Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi aziendali concordati a valere sul Conto Formativo saldo 2009

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi aziendali concordati a valere sul Conto Formativo saldo 2009"

Transcript

1 LINEE GUIDA DEL 18 GENNAIO 2011 Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi aziendali concordati a valere sul Conto Formativo saldo 2009 DENOMINAZIONE DEL PIANO: EVENTUALE ACRONIMO: TIPOLOGIA DEL PIANO: REGIONE: FINALITA DEL PIANO*: Previsti Voucher formativi *(indicarne solo una): Aggiornamento Qualificazione Riqualificazione Formazione ex lege (obbligatoria) Piano C11A09xxxx - Fon.coop - Conto Formativo del 18/01/2011 -VALIDATO Pagina 1 di 19

2 RIASSUNTO DELLE SCHEDE COMPONENTI IL FORMULARIO Scheda A Informazioni generali sul piano Scheda B Informazioni sull impresa beneficiaria dell intervento Scheda C Informazioni su A.T.I / A.T.S. - Consorzi proponenti Società capogruppo Scheda C.1/n. progressivo Informazioni su Ente, società di formazione, Università, o altro soggetto economico e/o istituzionale componente l ATI o l ATS e non beneficiario né mandatario Scheda D Informazioni su Ente o società di formazione o Università, incaricato dalle imprese beneficiarie, dal consorzio d imprese, dall ATI o dall ATS per la realizzazione dei piani Scheda F Descrizione del piano Compilata n. volte Compilata n. volte Scheda F.1/n. progressivo Scheda F.4 Scheda G Scheda delle attività previste dal piano Compilata n. volte Tabella riassuntiva dei voucher formativi Preventivo generale del piano Scheda K Informazioni su Ente o società di formazione o Università, incaricato dalla imprese beneficiaria per la realizzazione dei voucher Compilata n. volte * In caso il numero di schede differisca dal valore inserito automaticamente, barrarlo a penna e sostituirlo con il numero di schede corretto. Piano C11A09xxxx - Fon.coop - Conto Formativo del 18/01/2011 -VALIDATO Pagina 2 di 19

3 Scheda A Informazioni generali sul piano Denominazione del piano Soggetto Proponente: Proponente Impresa singola Associazione Temporanea d Impresa (ATI) o Associazione Temporanea di Scopo (ATS) Consorzio di imprese Numero soggetti componenti Numero soggetti beneficiari Ente o società di formazione o Università, incaricato dalle imprese beneficiarie AssociazionieTemporanea d Impresa (ATI) o Associazione Temporanea di Scopo (ATS) soli enti di formazione o enti di formazione e imprese Impresa capogruppo Nominativo referente per contatti da parte di Fon.Coop Telefono Referente Referente FAX Referente Accordo di concertazione del Tipologia Parte Sociale Denominazione parte Sociale Impresa Associazione di Rappresentanza Cooperativa Nazionale Associazione di Rappresentanza Cooperativa Territoriale Associazione di Rappresentanza Cooperativa Settoriale Nazionale Associazione di Rappresentanza Cooperativa Settoriale Territoriale RSU RSA Organizzazione Sindacale Confederale Nazionale Organizzazione Sindacale Confederale Territoriale Organizzazione Sindacale Settoriale Nazionale Organizzazione Sindacale Settoriale Territoriale In caso di procedura di silenzio assenso indicare la data della raccomandata Allegare l accordo di concertazione in forma cartacea. In caso di procedura di silenzio assenso, l accordo deve essere corredato di ricevuta di spedizione della Raccomandata A.R. Piano C11A09xxxx - Fon.coop - Conto Formativo del 18/01/2011 -VALIDATO Pagina 3 di 19

4 Scheda B Informazioni sulla impresa beneficiaria dell intervento [ ] Barrare in caso di impresa singola proponente in questo caso non compilare Schede C e D. Denominazione/Ragione Sociale: Forma Giuridica: C.F./P.IVA: Adesione a FON. COOP Saldo disponibilità 2009 aggiornato al 18/01/2010 (data del DM/10) Indirizzo sede legale CAP CITTA Tel. Fax: Sito internet: Rappresentante legale Nome e cognome Codice Fiscale CONTRATTI COLLETTIVI DI LAVORO DI RIFERIMENTO LA LISTA E PRESENTE NEL SISTEMA ON LINE PRINCIPALI ATTIVITA SVOLTE DALL IMPRESA LA LISTA ATTIVITA ATECO- ISTAT E PRESENTE NEL SISTEMA ON LINE Piano C11A09xxxx - Fon.coop - Conto Formativo del 18/01/2011 -VALIDATO Pagina 4 di 19

5 TABELLA RIASSUNTIVA DELL ORGANICO E DEI DESTINATARI PER IMPRESA BENEFICIARIA Impresa Regione ORGANICO ALLA DATA DI PRESENTAZIONE DELLA RICHIESTA PIANO FORMATIVO dipendenti e soci lavoratori collaboratori ed apprendisti lavoratori che fruiscono di ammortizzatori sociali organico destinatari organico destinatari organico destinatari destinatari totali M F Tot M F Tot M F Tot M F Tot M F Tot M F Tot M F Tot TOTALE SCHEDA RIASSUNTIVA DEI CONTRIBUTI RICHIESTI PER REGIONE DALLE IMPRESE BENEFICIARIE Impresa beneficiaria Regione dove si svolgono le attività Costo piano per impresa Co finanziamento per impresa Contributo richiesto per impresa Costo dei lavoratori in formazione per impresa TOTALI Piano C11A09xxxx - Fon.coop - Conto Formativo del 18/01/2011 -VALIDATO Pagina 5 di 19

6 Scheda C - Informazioni su A.T.I / A.T.S. - Consorzi proponenti Società Capogruppo A.T.I. costituita o in fase di costituzione; Consorzio di imprese; Società consortile; A.T.S. costituita o in fase di costituzione; Consorzio in forma cooperativa; Capogruppo che partecipa un gruppo di imprese; Denominazione/Ragione sociale del soggetto mandatario in caso di ATI o ATS / del Consorzio / della Società consortile: Forma Giuridica: C.F./P.IVA Indirizzo sede legale CAP CITTA Tel. Fax: Sito internet: Rappresentante legale Nome e cognome Codice Fiscale EVENTUALE ACCREDITAMENTO Accreditamento presso la Regione Italiana dal Accreditamento presso FON.COOP del Richiesto accreditamento presso con domanda del N. soggetti associati Elenco dei soggetti associati (il sistema stamperà il numero di righe necessario) Soggetto n. denom. beneficiario del piano Soggetto n. denom. beneficiario del piano Soggetto n. denom. beneficiario del piano Piano C11A09xxxx - Fon.coop - Conto Formativo del 18/01/2011 -VALIDATO Pagina 6 di 19

7 Scheda C.1\ (indicare il n. progressivo del soggetto componente) Informazioni su Ente, società di formazione, Università o altro soggetto economico e/o istituzionale componente l ATI o l ATS e non beneficiario né mandatario Denominazione/Ragione sociale: Forma Giuridica: C.F./P.IVA Indirizzo sede legale CAP CITTA Tel. Fax: Sito internet: Legale rappresentante Nome e cognome Codice Fiscale EVENTUALE ACCREDITAMENTO Accreditamento presso la Regione Italiana dal Accreditamento presso FON.COOP del Richiesto accreditamento presso con domanda del Piano C11A09xxxx - Fon.coop - Conto Formativo del 18/01/2011 -VALIDATO Pagina 7 di 19

8 Scheda D - Informazioni su Ente o società di formazione o Università, incaricato dalle imprese beneficiarie, dal consorzio d imprese, dall ATI o dall ATS per la realizzazione dei piani Denominazione/Ragione sociale: Forma Giuridica: C.F./P.IVA Indirizzo sede legale CAP CITTA Tel. Fax: Sito internet: Legale rappresentante Nome e cognome Codice Fiscale ACCREDITAMENTO (se richiesto al Soggetto in quanto proponente) Accreditamento presso la Regione Italiana dal Accreditamento presso FON.COOP del Richiesto accreditamento presso con domanda del Piano C11A09xxxx - Fon.coop - Conto Formativo del 18/01/2011 -VALIDATO Pagina 8 di 19

9 Conto Formativo saldo 2009 Si ricorda che i piani aziendali presentati a valere sul Conto Formativo e dichiarati ammissibili vengono sottoposti dal Fondo ad un esame di conformità sulla base dei seguenti criteri: A. coerenza del piano formativo con i fabbisogni organizzativi, professionali, formativi; B. coerenza della struttura progettuale e delle modalità formative con gli obiettivi formativi; C. rispetto nella scelta dei partecipanti del principio di pari opportunità in coerenza con l organico aziendale; D. sistema di monitoraggio e valutazione; E. congruità del preventivo rispetto agli obiettivi, alle azioni e al numero dei partecipanti previsti. Un piano per essere ritenuto conforme dovrà quindi rispondere a questi criteri, pertanto la scheda F descrizione del piano formativo e specifiche al preventivo è strutturata in modo da agevolare la descrizione del piano nel rispetto dei criteri di conformità. SCHEDA F DESCRIZIONE DEL PIANO FORMATIVO E SPECIFICHE AL PREVENTIVO DENOMINAZIONE DEL PIANO BILATERALITA PARTECIPAZIONE DELLE RAPPRESENTANZE SINDACALI ALLA DEFINIZIONE DEL PIANO FORMATIVO Descrivere le modalità di negoziazione del piano formativo e i contributi apportati dalle rappresentanze sindacali alla definizione del piano e/o alla realizzazione delle attività previste SEZIONE A COERENZA DEL PIANO FORMATIVO CON I FABBISOGNI ORGANIZZATIVI, PROFESSIONALI, FORMATIVI DESCRIZIONE DEL PIANO (fare riferimento all accordo di concertazione) Descrivere la finalità del piano specificando la correlazione fra obiettivo aziendale e fabbisogno formativo in termini di: individuazione del problema/esigenza; concretezza e adeguatezza della soluzione proposta. ANALISI DEI FABBISOGNI (se prevista ) Descrivere in modo chiaro ed articolato i fabbisogni aziendali rilevati, declinare i fabbisogni professionali ed i rispettivi fabbisogni formativi. Descrivere le fasi, le metodologie impiegate e gli output attesi dalla ricerca. SEZIONE B COERENZA DELLA STRUTTURA PROGETTUALE E DELLE MODALITÀ FORMATIVE CON GLI OBIETTIVI FORMATIVI STRUTTURA PROGETTUALE Descrivere in modo chiaro gli obiettivi del piano, l articolazione delle singole attività e dei percorsi formativi dettagliandone i partecipanti, la durata, i contenuti, i moduli formativi, le metodologie didattiche impiegate, gli approcci e gli strumenti per la valutazione degli interventi Descrivere: - esiti attesi del piano rispetto allo sviluppo dell impresa e alle competenze necessarie per i lavoratori, - strutturazione delle azioni non formative (se previste nel piano) in termini di: obiettivi; metodologie; contenuti/azioni; risultati attesi. Piano C11A09xxxx - Fon.coop - Conto Formativo del 18/01/2011 -VALIDATO Pagina 9 di 19

10 - struttura progettuale e tematiche proposte per ogni iniziativa formativa in termini: contenuti/azioni; metodologie; moduli didattici; di risultati attesi. - modalità di verifica delle competenze acquisite certificazioni/qualifiche riconosciute da Enti Pubblici (se previste nel piano); altre modalità. - specifiche descrittive dei voucher formativi (se previsti nel piano) motivazione della scelta del voucher; obiettivi, contenuti, metodologie del voucher; motivazione della scelta del soggetto erogatore del voucher. - soggetto delegato (se previsto) motivare la scelta; descrivere l attività assegnata. - soggetto partner (se previsto) motivare la scelta; descrivere l attività assegnata. ASSETTO ORGANIZZATIVO DEL PIANO E SOSTENIBILITÀ DELLE AZIONI PREVISTE Evidenziare le modalità organizzative adottate per la realizzazione del piano in relazione all organico, ai partecipanti e ai tempi di realizzazione; i ruoli e le competenze delle risorse professionali impiegate. SEZIONE C RISPETTO NELLA SCELTA DEI PARTECIPANTI DEL PRINCIPIO DI PARI OPPORTUNITÀ IN COERENZA CON L ORGANICO AZIENDALE DESTINATARI Descrivere i partecipanti a cui si rivolgono le azioni formative differenziandoli per sesso, classi di età e livelli di qualifica motivandone la coerenza con l organico, con i contenuti e gli obiettivi del piano. SEZIONE D SISTEMA DI MONITORAGGIO E VALUTAZIONE MONITORAGGIO E VALUTAZIONE Metodologie di monitoraggio in itinere e valutazione in itinere e finale. Si richiede di descrivere le metodologie, gli strumenti e le azioni previste per le attività di verifica sia dell andamento complessivo del piano in corso di svolgimento sia le metodologie e tecniche di valutazione adottate. In particolare segnalare metodologie e tecniche, eventualmente previste, per valutare l impatto rispetto agli obiettivi prefissati. SEZIONE E CONGRUITÀ DEL PREVENTIVO RISPETTO AGLI OBIETTIVI, ALLE AZIONI E AL NUMERO DEI PARTECIPANTI PREVISTI PIANO FINANZIARIO Adeguatezza del preventivo di spesa rispetto al numero dei partecipanti e agli obiettivi previsti. - Si richiede di descrivere nel dettaglio, per ogni singola voce valorizzata, tutti gli elementi che concorrono al computo dei costi; evidenziare le quote degli eventuali soggetti delegati o partner coinvolti nel piano formativo. (se previsto) motivare la scelta; descrivere l attività assegnata. ESEMPI Docenze: se Personale esterno (contratto a progetto, prestazione professionale) inserire per ogni singolo docente il Piano C11A09xxxx - Fon.coop - Conto Formativo del 18/01/2011 -VALIDATO Pagina 10 di 19

11 profilo professionale, il numero di ore, la tariffa oraria impiegata ed il modulo didattico di riferimento. se Personale Interno: inserire per ogni singola risorsa impegnata il profilo professionale, il numero di ore, il costo orario aziendale ed il modulo didattico di riferimento Progettazione ed elaborazione materiale didattico e F.A.D.: costi di progettazione e realizzazione dei materiali (dispense, cd rom, ecc) inserire per ogni singola risorsa professionale utilizzata il profilo, la tariffa oraria e le ore impegnate. Materiale didattico e di cancelleria: costi di acquisto o riproduzione dei materiali didattici e della cancelleria (inserire i costi stimati per singolo prodotto). Piano C11A09xxxx - Fon.coop - Conto Formativo del 18/01/2011 -VALIDATO Pagina 11 di 19

12 EVENTUALI PARTNERSHIP ATTIVATE PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO Denominazione/Ragione sociale dell Impresa o Ente Partner: Forma Giuridica: C.F./P.IVA Indirizzo sede legale CAP CITTA Tel. Fax: Sito internet: Legale rappresentante Nome e cognome Codice Fiscale Costo complessivo delle attività gestite dal partner euro Piano C11A09xxxx - Fon.coop - Conto Formativo del 18/01/2011 -VALIDATO Pagina 12 di 19

13 EVENTUALI SOGGETTI DELEGATI PER LA REALIZZAZIONE DI PARTE DELL INTERVENTO Denominazione/Ragione sociale dell Organismo di formazione: Forma Giuridica: C.F./P.IVA Indirizzo sede legale CAP CITTA Tel. Fax: Sito internet: Legale rappresentante Nome e cognome Codice Fiscale Costo complessivo al lordo di IVA (se dovuta) delle attività gestite dal soggetto delegato euro Piano C11A09xxxx - Fon.coop - Conto Formativo del 18/01/2011 -VALIDATO Pagina 13 di 19

14 SEDE E ORGANIZZAZIONE DELL ATTIVITÀ FORMATIVA (dati complessivi del piano) L attività formativa si svilupperà: Regione Ore in sede esterna a quella delle aziende beneficiarie Ore in Locali interni per formazione Ore in Locali interni per produzione Totale ore Totale ore La formazione sarà effettuata: Regione Fuori orario di lavoro: ore In orario di lavoro ma fuori produzione: ore In orario di lavoro ed in affiancamento alla produzione: ore Totale ore Totale ore *Indicare esclusivamente il totale delle ore previste per le attività formative Piano C11A09xxxx - Fon.coop - Conto Formativo del 18/01/2011 -VALIDATO Pagina 14 di 19

15 SCHEDA F.1 PROGETTAZIONE ESECUTIVA - SCHEDA DELLE ATTIVITA PREVISTE DAL PIANO (da compilare per ogni attività formativa e non formativa prevista dal piano aggiungere righe se necessario) *Numero progressivo Attività Denominazione attività Tipologia Destinatari *Numero Denominazione Attività attività progressivo modulo modulo Tematica formativa (se attività formativa) Modalità di erogazione (se attività formativa) Ore Modulo Monte ore Totali * campi caricati automaticamente dal sistema Tipologia Attività / Attività finanziabili elenco presente sul sistema on line Tipologia Attività Attività finanziabile Attività di ricerca (ad esempio quella relativa al rilievo di fabbisogni formativi) Attività di orientamento Attività promozionali e pubblicitarie Selezione dei partecipanti Bilanci di competenze Progettazione di materiali didattici Certificazione delle competenze acquisite Attività di monitoraggio in itinere Attività di valutazione in itinere e finale Attività di comunicazione e di diffusione di risultati Progettazione di dettaglio attività formative Attivazione di processi di partenariato Formazione destinatari intermedi (se non dipendenti o soci lavoratori imprese beneficiarie) Attività di ricerca per occupabilità Piano C11A09xxxx - Fon.coop - Conto Formativo del 18/01/2011 -VALIDATO Pagina 15 di 19

16 Attività formativa Attività formativa Attività formativa Attività formativa Attività formativa Attività formativa Attività formativa Attività formativa Attività formativa Tipologia Attività Action learning Seminari Corsi di Fad on line Affiancamento, training on the job, coaching, mentoring Aula corsi nei locali interni alle imprese beneficiarie Aula corsi nei locali esterni alle imprese beneficiarie Corsi di Fad off line Project work Stage esterno all impresa beneficiaria Modalità di erogazione Tematica formativa elenco presente sul sistema on line 1. Abilità personali 2. Gestione aziendale, amministrazione 3. Qualità 4. Informatica 5. Tecniche di produzione 6. Impatto ambientale 7. Sicurezza sul luogo di lavoro 8. Marketing e vendite 9. Lavoro di ufficio ed attività di segreteria 10. Lingue 11. Contabilità, finanza 12. Altro 13. Bilancio Sociale 14. Formazione formatori* 15. Socio Sanitarie e assistenziali 16. Formazione al Ruolo 17. Management e cooperazione 18. Aspetti socio-psico-pedagogici 19. Politiche di welfare 20. Strumenti di governance locale 21. Normativa di settore 22. Progettazione monitoraggio valutazione 23. Valore dell identità cooperativo. * La formazione formatori è un attività formativa propedeutica che comunque non rientra nel calcolo del monte ore di formazione. Per tanto non va inserito il numero dei partecipanti nel sistema on line. Piano C11A09xxxx - Fon.coop - Conto Formativo del 18/01/2011 -VALIDATO Pagina 16 di 19

17 SCHEDA F.4 TABELLA RIASSUNTIVA DEI VOUCHER FORMATIVI descrizione Voucher tematica formativa (1) Ente erogatore Presente su catalogo regionale Profilo utente Tempi frequenza in ore totale costo del voucher costo finanziato dal piano TOTALE ALLEGARE DOCUMENTAZIONE COMPLETA RELATIVA AL VOUCHER. (1) indicare l appartenenza dell attività alla seguente tematica formativa (riportando il codice): 1. Abilità personali 2. Gestione aziendale, amministrazione 3. Qualità 4. Informatica 5. Tecniche di produzione 6. Impatto ambientale 7. Sicurezza sul luogo di lavoro 8. Marketing e vendite 9. Lavoro di ufficio ed attività di segreteria 10. Lingue 11. Contabilità, finanza 12. Altro 13. Bilancio Sociale 14. Voce non disponibile 15. Socio Sanitarie e assistenziali 16. Formazione al Ruolo 17. Management e cooperazione 18. Aspetti socio-psico-pedagogici 19. Politiche di welfare 20. Strumenti di governance locale 21. Normativa di settore 22. Progettazione monitoraggio valutazione 23. Valore dell identità cooperativo. Piano C11A09xxxx - Fon.coop - Conto Formativo del 18/01/2011 -VALIDATO Pagina 17 di 19

18 SCHEDA G Preventivo Generale del Piano (tabella riassuntiva di tutti i costi del Piano) A Costi diretti e indiretti di piano A1 Attività propedeutiche ad iniziative formative A1.1 Ideazione e progettazione A1.2 Pubblicità e promozione A1.3 Selezione - Orientamento - Bilanci competenze A1.4 Progettazione ed elaborazione materiale didattico e F.A.D. A1.5 Ricerche A1.6 Formazione formatori A1.7 Altro A2 Realizzazione delle attività formative A2.1 Docenza A2.2 Sostegno all'utenza svantaggiata A2.3 Tutoraggio A2.4 Materiale didattico e cancelleria A2.5 Noleggi (aule e materiali) A2.6 Commissioni d'esame / certificazione competenze A2.7 Voucher formativi individuali A2.8 Altro A2.9 Monitoraggio e valutazione A3 Direzione A3.1 Personale interno A3.2 Servizi esterni A3.4 Spese di viaggio A3.6 Altro A4 Lavoratori in formazione A4.1 INAIL e assicurazioni A4.2 Residenzialità e trasporti A4.3 Costo del lavoro B Costi indiretti di funzionamento B1 Costi indiretti di funzionamento B1.1 Personale interno (dir.ne-amm.zione-segr) B1.2 Gestione sedi B1.3 Costo fideiussione B1.5 Costo certificazione tramite revisore dei conti B1.6 Altri costi di gestione Totale Piano (A + B) Totale spese propedeutiche (totale Voce A.1 + A A.2.9) Finanziamento richiesto Cofinanziamento previsto Costo piano al netto al netto dei voucher (A2.7) Monte ore complessivo Costo orario per allievo Piano C11A09xxxx - Fon.coop - Conto Formativo del 18/01/2011 -VALIDATO Pagina 18 di 19

19 Scheda K - Informazioni su ente o società di formazione o università che realizza i/il voucher Denominazione/Ragione sociale : Forma Giuridica: C.F./P.IVA Indirizzo sede legale CAP CITTA Tel. Fax: Sito internet: ACCREDITAMENTO Accreditamento presso la Regione Italiana dal Accreditamento presso FON.COOP del Certificazione ISO 9000:2001 EA settore 37 Università o Istituto di Ricerca Piano C11A09xxxx - Fon.coop - Conto Formativo del 18/01/2011 -VALIDATO Pagina 19 di 19

Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi aziendali concordati a valere sul Conto Formativo saldo 2008

Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi aziendali concordati a valere sul Conto Formativo saldo 2008 LINEE GUIDA DEL 1 MARZO 2010 Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi aziendali concordati a valere sul Conto Formativo saldo 2008 DENOMINAZIONE DEL PIANO: EVENTUALE ACRONIMO:

Dettagli

Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi concordati

Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi concordati AVVISO N.11 del 6 MAGGIO 2009 PIANI PER INTERVENTI FORMATIVI DI SOSTEGNO A IMPRESE E LAVORATORI COLPITI DALLA CRISI ECONOMICA Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi concordati

Dettagli

Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi STANDARD RISORSE FON.COOP

Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi STANDARD RISORSE FON.COOP AVVISO N. 19 del 12/12/2012 PIANI FORMATIVI AZIENDALI CONCORDATI Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi STANDARD RISORSE FON.COOP DENOMINAZIONE DEL PIANO: EVENTUALE ACRONIMO:

Dettagli

Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi STANDARD RISORSE REGIONE LOMBARDIA

Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi STANDARD RISORSE REGIONE LOMBARDIA AVVISO N. 19 del 12/12/2012 PIANI FORMATIVI AZIENDALI CONCORDATI Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi STANDARD RISORSE REGIONE LOMBARDIA DENOMINAZIONE DEL PIANO: EVENTUALE

Dettagli

N.B. in blu tutti i testi che non appaiono nella stampa emessa dal sistema LINEE GUIDA DEL 22 GENNAIO 2014 Conto Formativo saldo 2012

N.B. in blu tutti i testi che non appaiono nella stampa emessa dal sistema LINEE GUIDA DEL 22 GENNAIO 2014 Conto Formativo saldo 2012 N.B. in blu tutti i testi che non appaiono nella stampa emessa dal sistema LINEE GUIDA DEL 22 GENNAIO 2014 Conto Formativo saldo 2012 Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi

Dettagli

Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi VOUCHER RISORSE FON.COOP

Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi VOUCHER RISORSE FON.COOP AVVISO N. 19 del 12/12/2012 PIANI FORMATIVI AZIENDALI CONCORDATI Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi VOUCHER RISORSE FON.COOP DENOMINAZIONE DEL PIANO: EVENTUALE ACRONIMO:

Dettagli

Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi VOUCHER RISORSE REGIONE LOMBARDIA

Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi VOUCHER RISORSE REGIONE LOMBARDIA AVVISO N. X del 12/12/2012 PIANI FORMATIVI AZIENDALI CONCORDATI Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi VOUCHER RISORSE REGIONE LOMBARDIA DENOMINAZIONE DEL PIANO: EVENTUALE

Dettagli

Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi

Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi AVVISO N. 20 DEL 18 gennaio 2013 Piani formativi aziendali concordati tematici e voucher a sportello FONDO DI ROTAZIONE Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi DENOMINAZIONE

Dettagli

FAC SIMILE STAMPA FORMULARIO SMART

FAC SIMILE STAMPA FORMULARIO SMART N.B. In celeste le note e le indicazioni del Fondo come supporto alla compilazione FAC SIMILE STAMPA FORMULARIO SMART Proposta Piano Formativo Avviso n. 29 del 17/03/2015 Piano Formativo: Legenda colori

Dettagli

FAC SIMILE STAMPA FORMULARIO COMPLESSO

FAC SIMILE STAMPA FORMULARIO COMPLESSO N.B. In celeste le note e le indicazioni del Fondo come supporto alla compilazione FAC SIMILE STAMPA FORMULARIO COMPLESSO Proposta Piano Formativo Avviso n. 32 del 13/10/2015 Piano Formativo: Legenda colori

Dettagli

Fon.Coop. Avviso N. 26 del 2015 Piani Formativi Aziendali Concordati STANDARD FONDO DI ROTAZIONE. Roma marzo 2015

Fon.Coop. Avviso N. 26 del 2015 Piani Formativi Aziendali Concordati STANDARD FONDO DI ROTAZIONE. Roma marzo 2015 Fon.Coop Avviso N. 26 del 2015 Piani Formativi Aziendali Concordati STANDARD Roma marzo 2015 NOVITA : Presentazione tramite la nuova piattaforma GIFCOOP : tutte le imprese aderenti e tutti gli Enti di

Dettagli

Allegato 2 Facsimile formulario aggiornato

Allegato 2 Facsimile formulario aggiornato Allegato 2 Facsimile formulario aggiornato Il presente documento riporta le informazioni che saranno richieste nel formulario on line. Sezione 1 - Dati sintetici del Piano Formativo 1.1 TITOLO DEL PIANO

Dettagli

Fon.Coop. Conto Formativo saldo risorse 2013. Roma Marzo 2015

Fon.Coop. Conto Formativo saldo risorse 2013. Roma Marzo 2015 Fon.Coop Conto Formativo saldo risorse 2013 Roma Marzo 2015 Restituzione alle imprese dell 80% del versato al netto delle quote di competenza di Fon.Coop a partire da Gennaio 2015; Registrazione sulla

Dettagli

Fon.Coop. Il Conto Formativo 2009. Roma Gennaio 2011

Fon.Coop. Il Conto Formativo 2009. Roma Gennaio 2011 Fon.Coop Il Conto Formativo 2009 Roma Gennaio 2011 Il Canale di finanziamento Conto Formativo Il Conto Formativo è il canale di finanziamento destinato alle grandi e medie imprese Il Conto Formativo consente

Dettagli

Vademecum tecnico per la presentazione dei Progetti

Vademecum tecnico per la presentazione dei Progetti Vademecum tecnico per la presentazione dei Progetti Si tratta di una breve guida contenente indicazioni operative per la presentazione e la progettazione di Progetti formativi a valere sullo Sportello

Dettagli

Fon.Coop. Conto Formativo saldo risorse 2011. Roma luglio 2013

Fon.Coop. Conto Formativo saldo risorse 2011. Roma luglio 2013 Fon.Coop Conto Formativo saldo risorse 2011 Roma luglio 2013 Istituzione del Conto formativo di Gruppo (CFG); Eliminazione della scheda F descrizione del piano - introduzione di una nuova scheda di specifiche

Dettagli

Fon.Coop. Avviso 20 del 18 gennaio 2013. Piani formativi aziendali concordati tematici e voucher a sportello -FONDO DI ROTAZIONE - Roma febbraio 2013

Fon.Coop. Avviso 20 del 18 gennaio 2013. Piani formativi aziendali concordati tematici e voucher a sportello -FONDO DI ROTAZIONE - Roma febbraio 2013 Fon.Coop Avviso 20 del 18 gennaio 2013 Piani formativi aziendali concordati -FONDO DI ROTAZIONE - Roma febbraio 2013 Le novità dell Avviso 20 rispetto ai precedenti Avvisi: Percorsi su specifiche tematiche

Dettagli

Formulario STANDARD per la presentazione di progetti del F.S.E. 2007-2013 SCHEDA N. 1 - DATI RIASSUNTIVI DEL PROGETTO. Allegato D Dgr n. del Pag.

Formulario STANDARD per la presentazione di progetti del F.S.E. 2007-2013 SCHEDA N. 1 - DATI RIASSUNTIVI DEL PROGETTO. Allegato D Dgr n. del Pag. Allegato D Dgr n. del Pag. 1/15 Formulario STANDARD per la presentazione di progetti del F.S.E. 2007-2013 Codice provvisorio progetto: SCHEDA N. 1 - DATI RIASSUNTIVI DEL PROGETTO Soggetto proponente Titolo

Dettagli

Linee guida Conto Formativo saldo 2011 Pagina 1 di 15

Linee guida Conto Formativo saldo 2011 Pagina 1 di 15 LINEE GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DI PIANI FORMATIVI AZIENDALI CONCORDATI A VALERE SUL CONTO FORMATIVO SALDO RISORSE 2011 del 10 APRILE 2013 aggiornate al 23 luglio 2013 Linee guida Conto Formativo saldo

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DI PIANI FORMATIVI AZIENDALI CONCORDATI A VALERE SUL CONTO FORMATIVO SALDO RISORSE 2013 del 9 Marzo 2015

LINEE GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DI PIANI FORMATIVI AZIENDALI CONCORDATI A VALERE SUL CONTO FORMATIVO SALDO RISORSE 2013 del 9 Marzo 2015 LINEE GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DI PIANI FORMATIVI AZIENDALI CONCORDATI A VALERE SUL CONTO FORMATIVO SALDO RISORSE 2013 del 9 Marzo 2015 Linee guida Conto Formativo -saldo 2013 Pagina 1 di 16 Indice 1

Dettagli

Procedure per la presentazione del Rendiconto

Procedure per la presentazione del Rendiconto Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle Imprese Cooperative Procedure per la presentazione del Rendiconto - Gennaio 2013 - FON.COOP 0 Documenti per la presentazione

Dettagli

Formulario di PRESENTAZIONE PROGETTI

Formulario di PRESENTAZIONE PROGETTI Formulario di PRESENTAZIONE PROGETTI SEZIONE 1- DATI IDENTIFICATIVI DEL PROGETTO Titolo: 1.1 Soggetti 1.1.1 Denominazione Istituto Scolastico: 1.1.2 Denominazione Organismo di Formazione Professionale:

Dettagli

Regolamento per l accesso e la gestione

Regolamento per l accesso e la gestione FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA NEGLI STUDI PROFESSIONALI E NELLE AZIENDE COLLEGATE Regolamento per l accesso e la gestione al nuovo canale di finanziamento sperimentale

Dettagli

Avviso 1/2015 Piani aziendali, settoriali e territoriali

Avviso 1/2015 Piani aziendali, settoriali e territoriali Avviso 1/2015 1. Attività finanziabili 1.1. Il Fondo paritetico interprofessionale nazionale Fondo Banche (di seguito FBA), reso operativo con D.M. 91/V/2008 del 16 aprile 2008 del Ministero del Lavoro,

Dettagli

1. Titolo del corso SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO (livello avanzato) 4. Quota di iscrizione per partecipante (al netto di Iva) 3.

1. Titolo del corso SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO (livello avanzato) 4. Quota di iscrizione per partecipante (al netto di Iva) 3. 1. Titolo del corso SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO (livello avanzato) 2. Tematica formativa del catalogo Abilità personali Contabilità finanza Gestione aziendale - amministrazione Impatto ambientale Informatica

Dettagli

Avviso Pubblico Più competenze per gli operatori sociali POR Campania FSE 2007-2013 (Asse III) FORMULARIO DI PRESENTAZIONE DEL PROGETTO

Avviso Pubblico Più competenze per gli operatori sociali POR Campania FSE 2007-2013 (Asse III) FORMULARIO DI PRESENTAZIONE DEL PROGETTO Allegato 2 Avviso Pubblico Più competenze per gli operatori sociali POR Campania FSE 2007-2013 (Asse III) FORMULARIO DI PRESENTAZIONE DEL PROGETTO SEZIONE 1 DATI IDENTIFICATIVI DELL INTERVENTO FORMATIVO

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE ATTIVITA FINANZIATE DA FON.COOP

MANUALE DI GESTIONE ATTIVITA FINANZIATE DA FON.COOP MANUALE DI GESTIONE ATTIVITA FINANZIATE DA FON.COOP Riferito esclusivamente ai piani formativi aziendali concordati a valere sul Fondo di Rotazione Avviso 27 del 04/03/2015 aggiornato al 28/05/2015 Fon.Coop

Dettagli

Progetti finalizzati all innovazione e allo sviluppo dell impresa veneta DGR n. 361 del 25 marzo 2014

Progetti finalizzati all innovazione e allo sviluppo dell impresa veneta DGR n. 361 del 25 marzo 2014 VENETO FORMAZIONE CONTINUA Progetti finalizzati all innovazione e allo sviluppo dell impresa veneta DGR n. 361 del 25 marzo 2014 Tipologie progettuali Il progetto deve afferire ad una sola delle seguenti

Dettagli

bando per progetti sperimentali di innovazione didattica 2014-2016

bando per progetti sperimentali di innovazione didattica 2014-2016 bando per progetti sperimentali di innovazione didattica 2014-2016 rivolto a soggetti istituzionali rappresentativi del sistema delle scuole dell infanzia della provincia di Trento budget disponibile:

Dettagli

Guida alla compilazione del formulario Operazione Scadenza del 21/03/2012 azioni 2.A e 2.B

Guida alla compilazione del formulario Operazione Scadenza del 21/03/2012 azioni 2.A e 2.B Guida alla compilazione del formulario Operazione Scadenza del 21/03/2012 azioni 2.A e 2.B Nota introduttiva I percorsi formativi che prevedono in esito il rilascio di un certificato di qualifica professionale

Dettagli

MANUALE per la compilazione del formulario on line a valere sullo SPORTELLO IMPRESE FONDITALIA 2010-2012

MANUALE per la compilazione del formulario on line a valere sullo SPORTELLO IMPRESE FONDITALIA 2010-2012 MANUALE per la compilazione del formulario on line a valere sullo SPORTELLO IMPRESE FONDITALIA 2010-2012 Viale Bruno Buozzi, 59-00197 Roma T. +39 06 95216933 - F. +39 06 99705521 - C.F. 97516290588 - info@fonditalia.org

Dettagli

4. Quota di iscrizione per partecipante (al netto di Iva) 3.500,00

4. Quota di iscrizione per partecipante (al netto di Iva) 3.500,00 1. Titolo del corso TECNICHE PER LA PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE E DELLA LOGISTICA (LIVELLO BASE) 2. Tematica formativa del catalogo Abilità personali Contabilità finanza Gestione aziendale - amministrazione

Dettagli

ORGANIZZAZIONE E GESTIONE corsi per Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Aula, Training on the job, e-learning

ORGANIZZAZIONE E GESTIONE corsi per Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Aula, Training on the job, e-learning SCUOLA SUPERIORE AIFOS DI FORMAZIONE DEI FORMATORI CON METODOLOGIE DIDATTICHE INNOVATIVE ORGANIZZAZIONE E GESTIONE corsi per Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Aula, Training on the job, e-learning

Dettagli

FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA NEGLI STUDI PROFESSIONALI E NELLE AZIENDE COLLEGATE AVVISO 01/06

FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA NEGLI STUDI PROFESSIONALI E NELLE AZIENDE COLLEGATE AVVISO 01/06 FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA NEGLI STUDI PROFESSIONALI E NELLE AZIENDE COLLEGATE AVVISO 01/06 1. PREMESSA Fondoprofessioni, Fondo Paritetico Interprofessionale

Dettagli

FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA

FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA DEL TERZIARIO INVITO 1/12 AGGIORNAMENTO DEL CATALOGO NAZIONALE DI INIZIATIVE DI FORMAZIONE CONTINUA 1. PREMESSA For.Te. é il Fondo

Dettagli

AVVISO TEMATICO 1/12

AVVISO TEMATICO 1/12 AVVISO TEMATICO 1/12 AVVISO TEMATICO 1/12 FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA DEL TERZIARIO FOR.TE. Promozione di Progetti formativi per la formazione in materia di

Dettagli

INTERPROFESSIONALE per qualsiasi tipo di lavoratore, compresi i dirigenti e gli operai agricoli.

INTERPROFESSIONALE per qualsiasi tipo di lavoratore, compresi i dirigenti e gli operai agricoli. FONDO FORMAZIONE ITALIA Breve guida per i PROPONENTI La presente guida è stata elaborata con l intento di illustrare sinteticamente il modello organizzativo adottato da FondItalia, con particolare riferimento

Dettagli

AVVISO PUBBLICO FAQ. Come si compila la scheda finanziaria e come si calcola la percentuale del contributo regionale?

AVVISO PUBBLICO FAQ. Come si compila la scheda finanziaria e come si calcola la percentuale del contributo regionale? AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI A SOSTEGNO DI PROGETTI DA ATTUARE NELLE SCUOLE DEL LAZIO. PRESENTAZIONE ON DEMAND DELLE PROPOSTE PROGETTUALI FAQ Come si compila la scheda finanziaria

Dettagli

FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA DEL TERZIARIO

FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA DEL TERZIARIO FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA DEL TERZIARIO AVVISO 3/12bis Modalità per la richiesta dei voucher formativi per i lavoratori delle imprese aderenti a For.Te. 1.

Dettagli

FORMULARIO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI FORMATIVI PER LA PARTECIPAZIONE AL GRAN PRIX DELLA FORMAZIONE EDIZIONE N 5 ANNO 2015

FORMULARIO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI FORMATIVI PER LA PARTECIPAZIONE AL GRAN PRIX DELLA FORMAZIONE EDIZIONE N 5 ANNO 2015 FORMULARIO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI FORMATIVI PER LA PARTECIPAZIONE AL GRAN PRIX DELLA FORMAZIONE EDIZIONE N 5 ANNO 2015 TITOLO DEL PROGETTO: ENTE/IMPRESA PROPONENTE 1 Alla GIURIA DEL GRAN PRIX

Dettagli

AVVISO N. 26 DEL 04/03/2015 PIANI FORMATIVI AZIENDALI CONCORDATI STANDARD FONDO DI ROTAZIONE

AVVISO N. 26 DEL 04/03/2015 PIANI FORMATIVI AZIENDALI CONCORDATI STANDARD FONDO DI ROTAZIONE AVVISO N. 26 DEL 04/03/2015 PIANI FORMATIVI AZIENDALI CONCORDATI STANDARD FONDO DI ROTAZIONE Avviso 26 del 04/03/2015 Piani Standard Pagina 1 di 15 Indice dell Avviso 1. Finalità dell Avviso... 3 2. Oggetto

Dettagli

SEZIONE 0 - DATI IDENTIFICATIVI DEL PROGETTO

SEZIONE 0 - DATI IDENTIFICATIVI DEL PROGETTO 01 Titolo: Sistemi E-Commerce per l Agricoltura SEZIONE 0 - DATI IDENTIFICATIVI DEL PROGETTO 02 Acronimo: Agri@ 03 Soggetto proponente capofila e partenariato operativo 03.1. Denominazione soggetto proponente

Dettagli

Format questionario selezione formatori

Format questionario selezione formatori Allegato B Format questionario selezione formatori Progetto sperimentale Competence Based Approach WP 4 - Costruzione e sperimentazione di un sistema di monitoraggio dei processi formativi a garanzia della

Dettagli

Oggetto: Finanziamenti Formazione professionale Avviso 3/14 di Forte per il settore logistica, spedizione e trasporto.

Oggetto: Finanziamenti Formazione professionale Avviso 3/14 di Forte per il settore logistica, spedizione e trasporto. Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica 00198 Roma - via Panama 62 tel.068559151-3337909556- fax 068415576 e-mail: confetra@confetra.com - http://www.confetra.com Roma, 4 luglio

Dettagli

Fonditalia. Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua. www.fonditalia.org

Fonditalia. Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua. www.fonditalia.org Fonditalia Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua www.fonditalia.org Che cos è un Fondo Interprofessionale Un Fondo Interprofessionale è un organismo paritetico, costituito

Dettagli

PROGETTI SPECIALI. AVVISO 5/12Ter. Promozione di Progetti formativi per la formazione in materia di innovazione tecnologica e di processo

PROGETTI SPECIALI. AVVISO 5/12Ter. Promozione di Progetti formativi per la formazione in materia di innovazione tecnologica e di processo PROGETTI SPECIALI AVVISO 5/12Ter Promozione di Progetti formativi per la formazione in materia di innovazione tecnologica e di processo AVVISO PROGETTI SPECIALI 5/12Ter FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE

Dettagli

Sezione 1 - Informazioni generali

Sezione 1 - Informazioni generali FORMULARIO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE (IFTS) Sezione 1 - Informazioni generali ANNO 2002 1.1 Titolo del corso: 1.2 Figura professionale oggetto del corso:

Dettagli

REGIONE CAMPANIA. INTERVENTI DI FORMAZIONE CONTINUA EX L. 236/93, ART. 9, COMMA 3 Azioni di formazione aziendale PROPOSTA DI PIANO

REGIONE CAMPANIA. INTERVENTI DI FORMAZIONE CONTINUA EX L. 236/93, ART. 9, COMMA 3 Azioni di formazione aziendale PROPOSTA DI PIANO ALLEGATO C A CURA DELL AMMINISTRAZIONE Data e numero di Protocollo: Numero progressivo di arrivo: 1. Dati identificativi Proposta REGIONE CAMPANIA INTERVENTI DI FORMAZIONE CONTINUA EX L. 236/93, ART. 9,

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE ATTIVITA FINANZIATE DA FON.COOP Riferito esclusivamente ai piani formativi aziendali concordati a valere sul Conto Formativo 2006

MANUALE DI GESTIONE ATTIVITA FINANZIATE DA FON.COOP Riferito esclusivamente ai piani formativi aziendali concordati a valere sul Conto Formativo 2006 MANUALE DI GESTIONE ATTIVITA FINANZIATE DA FON.COOP Riferito esclusivamente ai piani formativi aziendali concordati a valere sul Conto Formativo 2006 Fon.Coop Manuale di gestione piani Conto Formativo

Dettagli

DIRETTIVE PER LA REALIZZAZIONE DA PARTE DEI CENTRI REGIONALI IFTS DEL PIANO ANNUALE DI ATTUAZIONE 2014/2015

DIRETTIVE PER LA REALIZZAZIONE DA PARTE DEI CENTRI REGIONALI IFTS DEL PIANO ANNUALE DI ATTUAZIONE 2014/2015 DIREZIONE CENTRALE LAVORO, FORMAZIONE, ISTRUZIONE, PARI OPPORTUNITA, POLITICHE GIOVANILI E RICERCA Servizio Programmazione e gestione Interventi Formativi FONDO SOCIALE EUROPEO PROGRAMMA OPERATIVO 2014/2020

Dettagli

complessivamente pari ad Euro 400.000,00.

complessivamente pari ad Euro 400.000,00. Faq Che cosa è un Avviso? Risposta L'Avviso è lo strumento attraverso il quale Fonservizi mette a disposizione delle imprese aderenti al Fondo contributi per realizzare Piani formativi (Aziendali e/o Individuali)

Dettagli

POR Obiettivo CRO FSE 2007/13

POR Obiettivo CRO FSE 2007/13 ALLEGATO 1 FORMULARIO Regione Lazio Assessorato Istruzione, Diritto allo Studio e Formazione POR Obiettivo CRO FSE 2007/13 Asse Inclusione Sociale Obiettivo specifico g) Sviluppare percorsi di integrazione

Dettagli

AVVISO 3/14 Logistica, Spedizioni, Trasporti

AVVISO 3/14 Logistica, Spedizioni, Trasporti AVVISO 3/14 Logistica, Spedizioni, Trasporti AVVISO 3/14 FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA DEL TERZIARIO FOR.TE. Promozione di Piani e Progetti Aziendali, Settoriali,

Dettagli

Scheda Attività Corsuale

Scheda Attività Corsuale Scheda Attività Corsuale * Ai sensi della legge 675/96 si comunica che i dati contenuti nel presente formulario verranno utilizzati unicamente per la gestione dei progetti e per le interazioni tra Regione

Dettagli

FORMULARIO DI PROGETTO

FORMULARIO DI PROGETTO ALLEGATO B AVVISO PUBBLICO PER L IDEAZIONE, PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DEL PROGETTO DENOMINATO RIAPRE IL PECCI, RIPARTE IL CONTEMPORANEO IN TOSCANA FORMULARIO DI PROGETTO SEZIONE 1 - DATI GENERALI 1.1

Dettagli

REGIONE LAZIO. Assessorato Lavoro e Formazione Dipartimento Programmazione Economica e Sociale Direzione Regionale Formazione e Lavoro area DB/05/03

REGIONE LAZIO. Assessorato Lavoro e Formazione Dipartimento Programmazione Economica e Sociale Direzione Regionale Formazione e Lavoro area DB/05/03 GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL FORMULARIO REGIONE LAZIO Assessorato Lavoro e Formazione Dipartimento Programmazione Economica e Sociale Direzione Regionale Formazione e Lavoro area DB/05/03 L.R. 24/96 L.R.

Dettagli

REGIONE TOSCANA SETTORE LAVORO

REGIONE TOSCANA SETTORE LAVORO - ALLEGATO B) REGIONE TOSCANA SETTORE LAVORO FORMULARIO di presentazione di progetti volti alla realizzazione di opere e servizi di pubblica utilità a valere sul P.O.R. Toscana FSE 2014-2020 1 SEZIONE

Dettagli

Sono oggetto di finanziamento, secondo le modalità e le procedure descritte nel presente Avviso, le seguenti tipologie di Piano Formativo:

Sono oggetto di finanziamento, secondo le modalità e le procedure descritte nel presente Avviso, le seguenti tipologie di Piano Formativo: AVVISO 01/2014 Indice 1. Premessa... 3 2. Attività finanziabili... 3 3. Risorse e Finanziamenti... 4 4. Destinatari... 5 5. Presentatori e Attuatori... 5 6. Durata delle attività... 6 7. Accordo sindacale...

Dettagli

Linee guida per il Conto Formazione Aziendale

Linee guida per il Conto Formazione Aziendale Linee guida per il Conto Formazione Aziendale Agosto 2012 Indice 1. Il Conto Formazione Aziendale 3 2. Modalità e termini di presentazione dei Piani 5 3. Procedure di verifica dell ammissibilità dei Piani

Dettagli

INIZIATIVA DI SISTEMA DELLE CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE N. 5/2014 SVILUPPARE LE FUNZIONI E ATTUARE GLI ACCORDI DI COOPERAZIONE

INIZIATIVA DI SISTEMA DELLE CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE N. 5/2014 SVILUPPARE LE FUNZIONI E ATTUARE GLI ACCORDI DI COOPERAZIONE INIZIATIVA DI SISTEMA DELLE CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE N. 5/2014 SVILUPPARE LE FUNZIONI E ATTUARE GLI ACCORDI DI COOPERAZIONE IN MATERIA DI ALTERNANZA, COMPETENZE E ORIENTAMENTO Regolamento per la selezione

Dettagli

FSE 2007-2013 Vademecum per la presentazione dei giustificativi di spesa

FSE 2007-2013 Vademecum per la presentazione dei giustificativi di spesa FSE 2007-2013 Vademecum per la presentazione dei giustificativi di spesa PREMESSA La programmazione FSE 2007-2013 prevede che le erogazioni a favore del beneficiario avvengano secondo il seguente schema:

Dettagli

FORMULARIO Per la partecipazione all Avviso per la presentazione di progetti coerenti con il tema di EXPO 2015 Nutrire il Pianeta, Energia per la vita

FORMULARIO Per la partecipazione all Avviso per la presentazione di progetti coerenti con il tema di EXPO 2015 Nutrire il Pianeta, Energia per la vita FORMULARIO Per la partecipazione all Avviso per la presentazione di progetti coerenti con il tema di EXPO 2015 Nutrire il Pianeta, Energia per la vita TIPOLOGIA DELL AGGREGAZIONE RICHIEDENTE ATI ATS ALTRO

Dettagli

Formulario e Piano Finanziario

Formulario e Piano Finanziario Il formulario si compone di 6 Sezioni: Sezione 1 ANAGRAFICA Sezione 2 DATI PIANO Sezione 3 DESCRIZIONE DEL PIANO FORMATIVO Sezione 4 DATI PROGETTO FORMATIVO Sezione 5 - PIANO FINANZIARIO Sezione 6 RIEPILOGO

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE ATTIVITA FINANZIATE

MANUALE DI GESTIONE ATTIVITA FINANZIATE MANUALE DI GESTIONE ATTIVITA FINANZIATE Riferito esclusivamente alle attività formative integrate di formazione continua tra Regione Lombardia e Fon.Coop a valere sull Avviso 19-12 dicembre 2012 Fon.Coop

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE ATTIVITA FINANZIATE DA FON.COOP

MANUALE DI GESTIONE ATTIVITA FINANZIATE DA FON.COOP MANUALE DI GESTIONE ATTIVITA FINANZIATE DA FON.COOP Riferito esclusivamente ai piani formativi aziendali concordati a valere sul Conto Formativo saldo 2012 Fon.Coop Manuale di gestione piani Conto Formativo

Dettagli

Oggetto: Finanziamenti Formazione professionale Avviso 1/06 di FON- DIR.

Oggetto: Finanziamenti Formazione professionale Avviso 1/06 di FON- DIR. Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica 00198 Roma - via Panama 62 - tel. 06/8559151 - fax 06/8415576 e-mail: confetra@confetra.com - http://www.confetra.com Roma, 17 maggio 2006

Dettagli

ORGANIZZAZIONE E GESTIONE

ORGANIZZAZIONE E GESTIONE SCUOLA SUPERIORE AIFOS DI FORMAZIONE DEI FORMATORI CON METODOLOGIE DIDATTICHE INNOVATIVE ORGANIZZAZIONE E GESTIONE corsi per Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Aula, Training on the job, e

Dettagli

ALLEGATO B PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DI FORMAZIONE PER IL VOLONTARIATO ANNO 2014

ALLEGATO B PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DI FORMAZIONE PER IL VOLONTARIATO ANNO 2014 ALLEGATO B PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DI FORMAZIONE PER IL VOLONTARIATO ANNO 2014 FORMULARIO PER LA PRESENTAZIONE DI IDEE PROGETTUALI RELATIVE AD INIZIATIVE FORMATIVE DENOMINAZIONE DEL PROGETTO DENOMINATO:

Dettagli

Guida alla gestione e rendicontazione dei Piani Formativi Aziendali. Conto Formazione

Guida alla gestione e rendicontazione dei Piani Formativi Aziendali. Conto Formazione Guida alla gestione e rendicontazione dei Piani Formativi Aziendali Conto Formazione Luglio 2008 INDICE INTRODUZIONE... 3 1. L anagrafica azienda... 4 2. L attivazione Piano... 4 3. La presentazione Piano

Dettagli

BANDO. per le associazioni socie del Cesvot. per la presentazione. di progetti di formazione per il volontariato ANNO 2015

BANDO. per le associazioni socie del Cesvot. per la presentazione. di progetti di formazione per il volontariato ANNO 2015 BANDO per le associazioni socie del Cesvot per la presentazione di progetti di formazione per il volontariato ANNO 2015 volontariato ANNO 2015 Pagina 1 1. Chi può presentare Hanno diritto a presentare

Dettagli

AVVISO N. 24 DEL 20 maggio 2014 SMART PIANI FORMATIVI AZIENDALI CONCORDATI A SPORTELLO FONDO DI ROTAZIONE

AVVISO N. 24 DEL 20 maggio 2014 SMART PIANI FORMATIVI AZIENDALI CONCORDATI A SPORTELLO FONDO DI ROTAZIONE AVVISO N. 24 DEL 20 maggio 2014 SMART PIANI FORMATIVI AZIENDALI CONCORDATI A SPORTELLO FONDO DI ROTAZIONE Avviso 24 del 20/05/2014 Pagina 1 di 17 Indice dell Avviso 1. Finalità dell Avviso... 3 2. Oggetto

Dettagli

bando per progetti di ricerca scientifica svolti da giovani ricercatori

bando per progetti di ricerca scientifica svolti da giovani ricercatori bando per progetti di ricerca scientifica svolti da giovani ricercatori budget complessivo del bando 500.000 euro termine per la presentazione dei progetti 15 luglio 2014 contenuti: A. NORMATIVA DEL BANDO

Dettagli

La Formazione Finanziata. Fondi Interprofessionali - FSE

La Formazione Finanziata. Fondi Interprofessionali - FSE & La Formazione Finanziata Fondi Interprofessionali - FSE Come ottenere formazione a costo zero tramite i fondi interprofessionali ed il FSE Per far formazione all interno delle aziende si possono chiedere

Dettagli

categoria) e successive modificazioni e del Reg. (CE) n. 1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013 (Regolamento de minimis ).

categoria) e successive modificazioni e del Reg. (CE) n. 1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013 (Regolamento de minimis ). Sostegno dei processi di internazionalizzazione delle Piccole e medie imprese del Lazio in forma aggregata Bando: L.R. n. 5 del 2008 Disciplina degli interventi regionali a sostegno Dell internazionalizzazione

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DEL CONTO FORMATIVO AZIENDALE

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DEL CONTO FORMATIVO AZIENDALE LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DEL CONTO FORMATIVO AZIENDALE Roma - 22 settembre 2015 IL CONTO FORMATIVO AZIENDALE (CFA) Le imprese aderenti a For.Agri versano all INPS lo 0,30% delle retribuzioni dei propri

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DEL CONTO FORMATIVO AZIENDALE

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DEL CONTO FORMATIVO AZIENDALE LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DEL CONTO FORMATIVO AZIENDALE Roma - 11 marzo 2015 IL CONTO FORMATIVO AZIENDALE (CFA) Le imprese aderenti a For.Agri versano all INPS lo 0,30% delle retribuzioni dei propri

Dettagli

Concorso Premiamo i risultati DOCUMENTO DI PARTECIPAZIONE

Concorso Premiamo i risultati DOCUMENTO DI PARTECIPAZIONE Ministero per la pubblica amministrazione e l innovazione Concorso Premiamo i risultati DOCUMENTO DI PARTECIPAZIONE - 1 - PREMESSA Il documento di partecipazione ha come oggetto la progettazione esecutiva

Dettagli

DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA PAESE Unità per la Cooperazione Scientifica e Tecnologica Bilaterale e Multilaterale.

DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA PAESE Unità per la Cooperazione Scientifica e Tecnologica Bilaterale e Multilaterale. DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA PAESE Unità per la Cooperazione Scientifica e Tecnologica Bilaterale e Multilaterale d intesa con MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

Dettagli

Il sottoscritto. via legale rappresentante dell Impresa partecipante al progetto attuato da (indicare il soggetto attuante).

Il sottoscritto. via legale rappresentante dell Impresa partecipante al progetto attuato da (indicare il soggetto attuante). Allegato B Scheda 1 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI AFFIDABILITÀ GIURIDICO ECONOMICO FINANZIARIA (la presente dichiarazione deve essere resa da ciascuna impresa destinataria dell intervento) Il sottoscritto

Dettagli

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE (ALLEGATO A) MANIFESTAZIONE DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA PROCEDURA DI SELEZIONE PER LA REALIZZAZIONE DI PERCORSI DI ALTA FORMAZIONE RIVOLTO AGLI STUDENTI ISCRITTI AI CORSI DI LAUREA DI INGEGNERIA MECCANICA,

Dettagli

BANDO. per la presentazione. di progetti di formazione per il volontariato ANNO 2014

BANDO. per la presentazione. di progetti di formazione per il volontariato ANNO 2014 BANDO per la presentazione di progetti di formazione per il volontariato ANNO 2014 BANDO per la presentazione di progetti di formazione per il volontariato ANNO 2014 Pagina 1 di 8 1 Chi può presentare

Dettagli

(INDICARE ASSE, Obiettivo Specifico e Azione, come declinati in allegato all avviso)

(INDICARE ASSE, Obiettivo Specifico e Azione, come declinati in allegato all avviso) SEZIONE 0 - DATI IDENTIFICATIVI DEL PROGETTO 01 Titolo: Accompagnamento Operatori Reti d aiuto 02 Acronimo: AgORA 03 Soggetto proponente capofila e partenariato operativo 03.1. Denominazione soggetto proponente

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE ATTIVITA FINANZIATE DA FON.COOP

MANUALE DI GESTIONE ATTIVITA FINANZIATE DA FON.COOP MANUALE DI GESTIONE ATTIVITA FINANZIATE DA FON.COOP Riferito esclusivamente ai piani formativi aziendali concordati a sportello a valere sul Fondo di Rotazione Avviso 24 del 20 maggio 2014 SMART Aggiornato

Dettagli

AZIENDE UNIONE COMMERCIO INDUSTRIA.

AZIENDE UNIONE COMMERCIO INDUSTRIA. GUIDA CONTO AZIENDE UNIONE COMMERCIO INDUSTRIA La presente guida è stata elaborata con l intento di illustrare sinteticamente il modello organizzativo adottato da FondItalia, con particolare riferimento

Dettagli

INIZIATIVA DI SISTEMA DELLE CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE N. 5/2014 SVILUPPARE LE FUNZIONI E ATTUARE GLI ACCORDI DI COOPERAZIONE

INIZIATIVA DI SISTEMA DELLE CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE N. 5/2014 SVILUPPARE LE FUNZIONI E ATTUARE GLI ACCORDI DI COOPERAZIONE INIZIATIVA DI SISTEMA DELLE CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE N. 5/2014 SVILUPPARE LE FUNZIONI E ATTUARE GLI ACCORDI DI COOPERAZIONE IN MATERIA DI ALTERNANZA, COMPETENZE E ORIENTAMENTO Regolamento per la selezione

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE ATTIVITÀ FINANZIATE DA FONDITALIA

MANUALE DI GESTIONE ATTIVITÀ FINANZIATE DA FONDITALIA MANUALE DI GESTIONE ATTIVITÀ FINANZIATE DA FONDITALIA Approvato nel C.D.A. del 13 marzo 2013 Via Cesare Beccaria,16-00196 Roma T. +39 06 95216933 - F. +39 06 99705521 - C.F. 97516290588 - info@fonditalia.org

Dettagli

Il Traduttore Letterario

Il Traduttore Letterario Allegato 1 P.O.R. Campania 2000/2006 Misura 3.7 FORMULARIO PRESENTAZIONE RICHIESTE DI FINANZIAMENTO (Le indicazioni devono essere coerenti rispetto alle richieste previste nell Avviso) DENOMINAZIONE DEL

Dettagli

DISPOSITIVO AZIONI DI SISTEMA - RAFFORZAMENTO DEL SISTEMA DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE E DELL'ISTRUZIONE FSE Mis. C1

DISPOSITIVO AZIONI DI SISTEMA - RAFFORZAMENTO DEL SISTEMA DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE E DELL'ISTRUZIONE FSE Mis. C1 INDICAZIONI PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI COFINANZIABILI CON IL FONDO SOCIALE EUROPEO OBIETTIVO 3 ANNO 2002 DISPOSITIVO AZIONI DI SISTEMA - RAFFORZAMENTO DEL SISTEMA DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE E

Dettagli

FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE

FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE DEI DIRIGENTI DEL SETTORE DEL TERZIARIO AVVISO 2/10 DEL 1 FEBBRAIO 2010 INTERVENTI PER LA PROMOZIONE DI PIANI DI FORMAZIONE CONTINUA PER

Dettagli

PROVINCIA DI LECCO. Programma Provinciale della Legge 236/93 art. 9 comma 3 e 7 INTERVENTI DI FORMAZIONE VOLTI ALLA RICOLLOCAZIONE

PROVINCIA DI LECCO. Programma Provinciale della Legge 236/93 art. 9 comma 3 e 7 INTERVENTI DI FORMAZIONE VOLTI ALLA RICOLLOCAZIONE ALLEGATO 1 PROVINCIA DI LECCO Programma Provinciale della Legge 236/93 art. 9 comma 3 e 7 INTERVENTI DI FORMAZIONE VOLTI ALLA RICOLLOCAZIONE Piano Provinciale Esecutivo 1. RIFERIMENTI NORMATIVI Legge 19

Dettagli

BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI FORMATIVI SPECIFICATAMENTE DEDICATI ALLE PICCOLE, MEDIE E MICRO IMPRESE

BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI FORMATIVI SPECIFICATAMENTE DEDICATI ALLE PICCOLE, MEDIE E MICRO IMPRESE Allegato 9 BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI FORMATIVI SPECIFICATAMENTE DEDICATI ALLE PICCOLE, MEDIE E MICRO IMPRESE in attuazione dell articolo 11, comma 1, lettera b) del d.lgs. 81/2008 e s.m.i.

Dettagli

BANDO. Progetti di formazione per il volontariato

BANDO. Progetti di formazione per il volontariato BANDO Progetti di formazione per il volontariato Anno 2016 1. Chi può presentare I progetti possono essere presentati da tutte le associazioni di volontariato con sede legale nel territorio della regione

Dettagli

Consorzio Italbiotec

Consorzio Italbiotec Consorzio Italbiotec Università e Industria insieme per lo sviluppo delle Biotecnologie I FONDI PARITETICI INTERPROFESSIONALI PER LA FORMAZIONE CONTINUA LE SEDI DEL CONSORZIO ITALBIOTEC SEDE LEGALE E UNITÀ

Dettagli

PROGETTI SPECIALI AVVISO 1/14. Prepararsi all EXPO - Promozione di Progetti formativi riferiti al Comparto Commercio, Turismo e Servizi

PROGETTI SPECIALI AVVISO 1/14. Prepararsi all EXPO - Promozione di Progetti formativi riferiti al Comparto Commercio, Turismo e Servizi PROGETTI SPECIALI AVVISO 1/14 Prepararsi all EXPO - Promozione di Progetti formativi riferiti al Comparto Commercio, Turismo e Servizi AVVISO PROGETTI SPECIALI 1/14 FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE

Dettagli

COME ACCEDERE AI FINANZIAMENTI PER LA FORMAZIONE CONTINUA. Fondimpresa un opportunità anche per le PMI

COME ACCEDERE AI FINANZIAMENTI PER LA FORMAZIONE CONTINUA. Fondimpresa un opportunità anche per le PMI COME ACCEDERE AI FINANZIAMENTI PER LA FORMAZIONE CONTINUA Fondimpresa un opportunità anche per le PMI I Fondi Interprofessionali I Fondi Interprofessionali sono organismi promossi dalle organizzazioni

Dettagli

Comune di Nuoro DISCIPLINARE PER LA FORMAZIONE DELLE RISORSE UMANE. Settore AA.GG. e Personale. Ufficio Formazione

Comune di Nuoro DISCIPLINARE PER LA FORMAZIONE DELLE RISORSE UMANE. Settore AA.GG. e Personale. Ufficio Formazione Comune di Nuoro Settore AA.GG. e Personale Ufficio Formazione DISCIPLINARE PER LA FORMAZIONE DELLE RISORSE UMANE Ultimo aggiornamento settembre 2008 Art. 1 (Oggetto e finalità) 1. Le disposizioni contenute

Dettagli

EVENT PLANNER CORSO A CATALOGO 2011 ADIM SRL. Caratteristiche del percorso formativo

EVENT PLANNER CORSO A CATALOGO 2011 ADIM SRL. Caratteristiche del percorso formativo Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: EVENT PLANNER Corsi di specializzazione 4.000,00 ADIM SRL Caratteristiche del percorso

Dettagli

si conviene e si stipula quanto segue

si conviene e si stipula quanto segue Allegato A) Convenzione tra la Regione Piemonte e l Università degli Studi di Torino, stipulata ai senti dell art. 15 della L. 7 agosto 1990, n. 241 Nuove norme in materia di procedimento amministrativo

Dettagli

ALLEGATO A1. Al modulo di domanda del bando pubblico per la presentazione di domande di finanziamento Informazione nel settore agricolo

ALLEGATO A1. Al modulo di domanda del bando pubblico per la presentazione di domande di finanziamento Informazione nel settore agricolo ALLEGATO A1 Al modulo di domanda del bando pubblico per la presentazione di domande di finanziamento Informazione nel settore agricolo Regione Piemonte Programma di Sviluppo Rurale 2007 2013 Asse IV Leader

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE ATTIVITA FINANZIATE DA FON.COOP

MANUALE DI GESTIONE ATTIVITA FINANZIATE DA FON.COOP MANUALE DI GESTIONE ATTIVITA FINANZIATE DA FON.COOP Riferito esclusivamente ai piani formativi aziendali concordati a valere sul Conto Formativo saldo 2013 Aggiornato al 22 giugno 2015 Fon.Coop Manuale

Dettagli