Dipartimento per le Politiche Integrate di Sicurezza e per la Protezione Civile CENTRO FUNZIONALE PER LA METEOROLOGIA, L IDROLOGIA E LA SISMOLOGIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dipartimento per le Politiche Integrate di Sicurezza e per la Protezione Civile CENTRO FUNZIONALE PER LA METEOROLOGIA, L IDROLOGIA E LA SISMOLOGIA"

Transcript

1 REGIONE MARCHE Dipartimento per le Politiche Integrate di Sicurezza e per la Protezione Civile Sistema R.I.T.E. CENTRO FUNZIONALE PER LA METEOROLOGIA, L IDROLOGIA E LA SISMOLOGIA Capitolato d oneri Allegato al Decreto n 96/DPS del S.I.R.T.E. Sistema Integrato Regionale Telecomunicazioni di Emergenza OGGETTO: Manutenzione ed espansione funzionale del Sistema Integrato Regionale Telecomunicazioni di Emergenza Elaborato C COMPUTO METRICO Ancona, agosto 2009

2 RE TERRITORIALI TRANSI A RETE MARCHEWAY A.1 Ponte radio Allgon serie Streamline in configurazione 1+0 operante nell'intervallo di frequenze 18Ghz modulazione e demodulazione PDH, capacità ethernet 36Mbps + 8xE1, completo di unità IDU e ODU, antenna parabolica integrata a singola polarizzazione Ult A.2 Ponte radio Ceragon Fiber Air serie 1500P in configurazione 1+0, operante nell intervallo di frequenze 6,4 ad uso Protezione Civile, alimentazione 48 70Vcc, completo di unità IDU e ODU, sistema di NMS di managment e controllo sia locale che remoto del si A.3 Ponte radio Ceragon Fiber Air serie 1528 in configurazione 1+0, operante nell intervallo di frequenze 6,4 GHz, modulazione e demodulazione canale 155Mbps SONET/SDH 128QAM, capacità ethernet 100 Mbps + 8xE1, canale wayside E1/T1 protocollo G.703, canale di A.4 Ponte radio Ceragon Fiber Air serie 1528 in configurazione 1+0, operante nell intervallo di frequenze 7,4 GHz, modulazione e demodulazione canale 155Mbps SONET/SDH 128QAM, capacità ethernet 100 Mbps + 8xE1, canale wayside E1/T1 protocollo G.703, canale di A.5 Sistema di gestione automatica di ridondanza SDH UHF della rete idrogeo A.6 Switch L2 Allied Telesyn mod. AT 8524M, 10/100TX x 24 porte managed Fast Ethernet Layer 2+, con 2 porte espansione Gigabit, alimentazione 48VDC A.7 Switch L2 Cisco mod. Catalyst 2960PD, 8 porte 10/100/1000 managed con alimentazione 48VDC A.8 Switch L3 Alliedt Telesyn mod. AT porte 10/100 managed Fast Ethernet Layer 3 con 4 slot SFP di espansione, alimentazione 48VDC A.9 Multiplex esterno SELTA mod. SAFN M (Sistema ad Accesso Flessibile Numerico) ad accesso flessibile, alimentazione 48Vcc, completo di 2 schede per canali fonia 4W+E+M e 2 schede a 2 linee 2Mbit G703 A.10 Multiplex esterno SELTA mod. SAFN S (Sistema ad Accesso Flessibile Numerico) ad accesso flessibile, alimentazione 48Vcc, completo di 1 schede per canali fonia 4W+E+M e 1 schede a 2 linee 2Mbit G703 A.11 Multiplex IMX 4 per instradare flussi E1 su Lan Ethernet 10/100BaseT e viceversa A.12 Antenna parabolica a singola polarizzazione Ultra High Performance diametro 1,2 metri completa di radome planare in Teflon morbido e guida d'onda, con fornitura di cavi di discesa, staffe di supporto, connettori, accessori di installazione A.13 Antenna parabolica a singola polarizzazione Ultra High Performance diametro 1,8 metri completa di radome planare in Teflon morbido, kit Wind Load e guida d'onda, con fornitura di cavi di discesa, staffe di supporto, connettori, accessori di installazione A.14 Sistema di alimentazione 220/48, armadio cablato per apparati di dorsale, batterie di emergenza Pag.1/4

3 RE TERRITORIALI TRANSI B RETE FONIA PROTEZIONE CIVILE B.1 Stazione EMC MASTER UHF con: con interfacce 4W+E+M verso il multiplex della dorsale modulo voting B.2 Stazione EMC Slave UHF con: con interfacce 4W+E+M verso il multiplex della dorsale B.3 Stazione Terminale RF per canali UHF Fonia con: Armadio cablato Nr. 5 Stazioni EMC PARROT UHF Nr. 5 sistemi d antenna B.4 Stazione EMC MASTER VHF con: modulo voting 2 B.5 Stazione EMC VHF Slave con: B.6 Armadio cablato con Modulo logico per gestione fonia e GPS + cablaggio strutturato B.7 Armadio cablato con nr. 4 testate RF WARD V160 in Gamma VHF completi di Gruppo di alimentazione e sistemi diantenne B.8 Centrale Localizzazione con PC con Cartografia EMC DATAROUTE B.9 Consolle da tavolo per gestione Fonia B.10 PC Server per sistema di telecontrollo rete radio UHF Pag.2/4

4 RE TERRITORIALI TRANSI C RETE DA PROTEZIONE CIVILE C.1 Stazione EMC MASTER UHF con: C.2 Stazione EMC Slave UHF con: C.3 Stazione EMC UHF duplex con: Modulo di dorsale ridondato D RETE D.1 Selex armadio gestione radio completo di: ricetrasmettitore in gamma UHF per l'accesso prioritario al canale "principale" completo di antenna,cavi di discesa ed accessori; ricetrasmettitore in gamma UHF per l'accesso dal circolare al canale "secondario" completo di antenna,cavi di discesa ed accessori; unità di Centralizzazione Fonia e Dati (CCR), completa di interfacce per la connessione di una consolle di operatore e di due linee per il registratore; server radio completo di monitor, tastiera e mouse, equipaggiato con il SW di gestione traffico radio Micom, il SW PARSER di interfacciamento con il sistema informatico di sala operativa esistente, il SW WTLC OnSite per il telecontrollo degli apparati radio del canale "secondario"; UPS, sistema di alimentazione 220Vca/12Vcc e batteria di emergenza 1 3 D.2 Stazione SELEX master bicanale completa di: interfacce 4W+E+M verso il multiplex della dorsale; sistema di alimentazione/caricabatterie; batterie di emergenza; sistema d'antenna. 4 D.3 Stazione SELEX satellite bicanale completa di: interfacce 4W+E+M verso il multiplex della dorsale; sistema di alimentazione/caricabatterie; batterie di emergenza; sistema d'antenna D.4 Armadio gestione radio completo di: ricetrasmettitore in gamma UHF di back up per l'accesso dal circolare al canale "principale" completo di antenna,cavi di discesa ed accessori; ricetrasmettitore in gamma UHF di back up per l'accesso dal circolare al canale "secondario" completo di antenna,cavi di discesa ed accessori; unità di Centralizzazione Fonia e Dati (CCR), completa di interfacce per la connessione di due consolles di operatore, 4 linee per l'accesso prioritario ai 4 canali "principali", 4 linee per l'accesso prioritario ai 4 canali "secondari" e di sei linee per il registratore; server radio completo di monitor, tastiera e mouse, equipaggiato con il SW di gestione traffico radio Micom, il SW PARSER di interfacciamento con il sistema informatico di sala operativa esistente; UPS, sistema di alimentazione 220Vca/12Vcc e batteria di emergenza Pag.3/4

5 RE TERRITORIALI D.5 Selex armadio cablato per l'alloggiamento degli apparati di dorsale completo di: sistema di alimentazione 220/48 e batterie di emergenza; livello concentratori di TLC canali "secondari"; livello concentratori di TLC canali "principali". TRANSI D.6 Postazione operatore di telecontrollo costituita da un PC client radio, completo di monitor, tastiera e mouse, equipaggiato con il SW di gestione, supervisione e database selettive per il traffico voce di tutti i 4 canali provinciali P.C. D.7 Postazione operatore radio provinciale costituita da consolle MJ D.8 Postazione operatore regionale costituita da: consolle MJ6800 PC client radio, completo di monitor, tastiera e mouse, equipaggiato con il SW Micom di gestione ed il monitoraggio traffico radio D.9 Postazione operatore di telecontrollo costituita da un PC client radio, completo di monitor, tastiera e mouse, equipaggiato con il SW WTLC OnSite per il telecontrollo degli apparati radio di tutti gli 8 canali 118; TOTALI QUANTA' DI CIASCUNA RETE Pag.4/4

REALIZZAZIONE DI UNA RETE RADIO ISOFREQUENZIALE SINCRONA IN TECNOLOGIA D.M.R. PER I COLLEGAMENTI OPERATIVI DEL COMANDO PROVINCIALE DI SONDRIO

REALIZZAZIONE DI UNA RETE RADIO ISOFREQUENZIALE SINCRONA IN TECNOLOGIA D.M.R. PER I COLLEGAMENTI OPERATIVI DEL COMANDO PROVINCIALE DI SONDRIO COMANDO GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA VII Reparto - Ufficio Telematica - Servizio Telecomunicazioni REALIZZAZIONE DI UNA RETE RADIO ISOFREQUENZIALE SINCRONA IN TECNOLOGIA D.M.R. PER I COLLEGAMENTI

Dettagli

DIVISIONE COMUNICAZIONI DI TECHBOARD

DIVISIONE COMUNICAZIONI DI TECHBOARD 1 DIVISIONE COMUNICAZIONI DI TECHBOARD, COMUNICAZIONI ALTERNATIVE, la neo nata DIVISIONE TELECOMUNICAZIONI di TECHBOARD opera nel campo delle telecomunicazioni professionali da oltre 30 anni. Il core business

Dettagli

Il nuovo sistema di Telecontrollo, Gestione e

Il nuovo sistema di Telecontrollo, Gestione e Il nuovo sistema di Telecontrollo, Gestione e Diagnostica per gli impianti di trasformazione e distribuzione dell energia elettrica alle linee di trazione ferroviaria di RFI Sergio Cosmi Rete Ferroviaria

Dettagli

PONTE RADIO STL-N0411

PONTE RADIO STL-N0411 Il sistema in ponte radio digitale a microonde IRTE STL-N0411 è stato concepito per trasportare dei flussi numerici di Banda Base (BB) provenienti da sorgenti diverse. - La configurazione standard di base

Dettagli

COMUNE DI SANTO STEFANO DI CAMASTRA (PROVINCIA DI MESSINA)

COMUNE DI SANTO STEFANO DI CAMASTRA (PROVINCIA DI MESSINA) COMUNE DI SANTO STEFANO DI CAMASTRA (PROVINCIA DI MESSINA) PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE SICILIA 2007-2013 PROGETTO ESECUTIVO PER LA REALIZZAZIONE DI PUNTI DI ACCESSO INFO-TELEMATICI PUBBLICI A SANTO STEFANO

Dettagli

Canopy TM Wireless Broadband WAN - Hiperlan Banda Larga

Canopy TM Wireless Broadband WAN - Hiperlan Banda Larga Canopy TM Wireless Broadband WAN - Hiperlan Banda Larga Cos è il Wireless Broadband? (1/2) Trasferimento dati via radio con velocità per l utente > 256 kbit/s Utilizzo del protocollo TCP/IP per scambiare

Dettagli

INDICE 1. PREMESSA 1 2. SITUAZIONE ESISTENTE 2 3. INTERVENTI E DOTAZIONI 3 4. CABLAGGIO STRUTTURATO E TELEFONIA 4 5. PRESE TELEMATICHE RJ45 5

INDICE 1. PREMESSA 1 2. SITUAZIONE ESISTENTE 2 3. INTERVENTI E DOTAZIONI 3 4. CABLAGGIO STRUTTURATO E TELEFONIA 4 5. PRESE TELEMATICHE RJ45 5 INDICE pagina 1. PREMESSA 1 2. SITUAZIONE ESISTENTE 2 3. INTERVENTI E DOTAZIONI 3 4. CABLAGGIO STRUTTURATO E TELEFONIA 4 5. PRESE TELEMATICHE RJ45 5 6. DISTRIBUZIONE ORIZZONTALE 5 7. NODI DI RETE NUOVO

Dettagli

Adeguamento dei sistemi di reti strumentali per l acquisizione dei dati di monitoraggio afferenti al Centro di Monitoraggio Geologico dell ARPA

Adeguamento dei sistemi di reti strumentali per l acquisizione dei dati di monitoraggio afferenti al Centro di Monitoraggio Geologico dell ARPA Centro di Monitoraggio Geologico dell APA Linee guida del progetto: sicurezza e affidabilità e standardizzazione del sistema di comunicazione (TCP/IP) robustezza, affidabilità e ridondanza dei componenti

Dettagli

Protezione Civile - Regione Marche Unità Mobile di comunicazione d emergenza

Protezione Civile - Regione Marche Unità Mobile di comunicazione d emergenza Protezione Civile - Regione Marche Unità Mobile di comunicazione d emergenza SISTEMA DI GESTIONE TLC INTEGRATO La MPM, in relazione alle risorse di comunicazione disponibili quali: -Radio: HF/VHF/UHF;

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso e sul sito www.consip.it.

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso e sul sito www.consip.it. Oggetto: gara a procedura aperta ai sensi del D. Lgs 358/92 e s.m.i., per la fornitura di serventi ed apparati a supporto delle DPSV/CMV del Ministero dell Economia e delle Finanze I chiarimenti della

Dettagli

Progetto Smoking CAM

Progetto Smoking CAM Progetto Smoking CAM Regione Marche Dipartimento per le Politiche Integrate di Sicurezza e per la Protezione Civile Centro Funzionale Multirischi Allegato D - Estratto Elaborati Grafici Allegato al Decreto

Dettagli

Bando di gara del 09.01.2014

Bando di gara del 09.01.2014 MODELLO DI OFFERTA ECONOMICA (apporre la marca da bollo e compilare o riportare su carta intestata) All ARST SpA Procedura aperta ai sensi del D. Lgs. n. 163/2006, per l appalto della fornitura e posa

Dettagli

Architettura degli Elaboratori 2. Esempio di progetto (2) progettazione di una LAN. Esempio di progetto (3) 4 4 4 4 4 10. Esempio di progetto (4)

Architettura degli Elaboratori 2. Esempio di progetto (2) progettazione di una LAN. Esempio di progetto (3) 4 4 4 4 4 10. Esempio di progetto (4) Architettura degli Elaboratori 2 Esercitazioni 4 progettazione reti LAN Esempio di progetto (2) Al terra sono presenti 4 laboratori per studenti ed un locale attrezzato per la gestione della. Ogni laboratorio

Dettagli

Evoluzione della rete Ethernet (II parte)

Evoluzione della rete Ethernet (II parte) Evoluzione della rete Ethernet (II parte) Argomenti della lezione Richiami sul funzionamento della rete Ethernet Fast Ethernet Gigabit Ethernet Implicazioni sul cablaggio 10Gb Ethernet 10 Gigabit Ethernet:

Dettagli

COMBI Lift Systems. Sistema di gestione delle chiamate di emergenza per ascensori. VANTAGGI Vivavoce cabina. Vivavoce integrato.

COMBI Lift Systems. Sistema di gestione delle chiamate di emergenza per ascensori. VANTAGGI Vivavoce cabina. Vivavoce integrato. COMMUNICATION Vega Communication è la divisione specializzata di Vega che sviluppa accessori per ascensori dedicati alle comunicazioni di sicurezza con l esterno. Soluzioni evolute che fanno sistema operando

Dettagli

I COMPONENTI DI UNA RETE

I COMPONENTI DI UNA RETE I COMPONENTI DI UNA RETE LE SCHEDE DI RETE (O INTERFACCE 'NIC') Tutti I PC, per poterli utilizzare in rete, devono essere dotati di schede di rete (NIC). Alcuni PC sono dotati di NIC preinstallate. Nello

Dettagli

SPECIFICHE PER L INSTALLAZIONE DEL SISTEMA AEDOS

SPECIFICHE PER L INSTALLAZIONE DEL SISTEMA AEDOS SPECIFICHE PER L INSTALLAZIONE DEL SISTEMA AEDOS DG Ambiente, Energia e Reti Pagina 1 Indice 1 PREMESSA... 3 2 DEFINIZIONI... 3 3 LA CONFIGURAZIONE HARDWARE... 4 3.1 informazioni generali... 4 3.2 Scelta

Dettagli

Cod. Meccanografico: TOIC852004 I.C. Montanaro

Cod. Meccanografico: TOIC852004 I.C. Montanaro Cod. Meccanografico: TOIC852004 I.C. Montanaro Capitolato Tecnico Il presente capitolato tecnico definisce le specifiche tecniche, funzionali e prestazionali per la realizzazione di una rete wireless indoor

Dettagli

SISTEMA MX 650. Applicazioni Sistema Multiplex Flessibile. Il contenuto della presentazione è confidenziale PRI_12_REV.1.

SISTEMA MX 650. Applicazioni Sistema Multiplex Flessibile. Il contenuto della presentazione è confidenziale PRI_12_REV.1. SISTEMA Applicazioni Sistema Multiplex Flessibile PRI_12_REV.1.2 OTTOBRE 2008 Referenze Omologato da ISCTI in data 8-05-2005 Qualificato da: Snam Progetti e Snam Rete Gas nel 2007 Utilizzato in rete da:

Dettagli

1 Prerequisiti per i locali

1 Prerequisiti per i locali ALLEGATO 1 AL CAPITOLATO TECNICO PER LA GESTIONE DELLA CENTRALE UNICA DI ASCOLTO PER IL SERVIZIO DI CONTINUITÀ ASSISTENZIALE, ATTIVAZIONE DEL PERSONALE MEDICO REPERIBILE DELL AREA DI PREVENZIONE, IGIENE

Dettagli

CONVEGNO SPACE ECONOMY Roma, 25 maggio 2004

CONVEGNO SPACE ECONOMY Roma, 25 maggio 2004 CONVEGNO SPACE ECONOMY Roma, 25 maggio 2004 25/05/2004 1 Business Sat: : un servizio 25/05/2004 2 1 Business Sat Business Sat è una soluzione totalmente satellitare per fornire larga banda alla clientela

Dettagli

S E R V I Z I A I C I T T A D I N I E A L L E P U B B L I C H E A M M I N I S T R A Z I O N I GARA INFORMALE BANDO E LETTERA DI INVITO

S E R V I Z I A I C I T T A D I N I E A L L E P U B B L I C H E A M M I N I S T R A Z I O N I GARA INFORMALE BANDO E LETTERA DI INVITO S E R V I Z I A I C I T T A D I N I E A L L E P U B B L I C H E A M M I N I S T R A Z I O N I Data di Pubblicazione Frascati, 20/05/2010 GARA INFORMALE BANDO E LETTERA DI INVITO Oggetto: Stabilizzazione

Dettagli

Sistema Digitale Isofrequenziale RETI CST

Sistema Digitale Isofrequenziale RETI CST ECOS-D Sistema Digitale Isofrequenziale Descrizione del prodotto RETI CST A 2 T NETWORKS Indice 1. Introduzione 3 2. Il sistema ECOS-D 3 2.1 Simulcast 5 2.2 Operatività Dual Mode 5 3. Caratteristiche principali

Dettagli

Soluzione Tecnica per la Piccola e Media Impresa

Soluzione Tecnica per la Piccola e Media Impresa Soluzione Tecnica per la Piccola e Media Impresa 1 di 21 Sommario 1 INTRODUZIONE... 3 2 PROGETTO ABRUZZO... 4 2.1 ANELLO IN FIBRA OTTICA... 4 2.2 DISTRIBUZIONE OTTICA PER COMUNI LUNGO LE DIRETTRICI DI

Dettagli

Regione Autonoma della Sardegna. Azienda Sanitaria Locale di Sassari CAPITOLATO TECNICO

Regione Autonoma della Sardegna. Azienda Sanitaria Locale di Sassari CAPITOLATO TECNICO Pag.1 Regione Autonoma della Sardegna Azienda Sanitaria Locale di Sassari CAPITOLATO TECNICO Servizio di manutenzione in outsourcing del sistema informatico, telefonico e di registrazione nell ambito del

Dettagli

COMUNE DI BIANCAVILLA Provincia di Catania Cod. Fisc. 80009050875 - P.I. 01826320879 3^ AREA FUNZIONALE

COMUNE DI BIANCAVILLA Provincia di Catania Cod. Fisc. 80009050875 - P.I. 01826320879 3^ AREA FUNZIONALE Oggetto: Fornitura ed installazione di attrezzature informatiche, collegamenti Hiperlan tra le sedi comunali, sistema radio e di videosorveglianza perimetrale. TAV. 1 PREVENTIVO DI SPESA IL RESPONSABILE

Dettagli

SISTEMA DI GESTIONE TELECOMUNICAZIONI INTEGRATO (GETI) Mod. S0191

SISTEMA DI GESTIONE TELECOMUNICAZIONI INTEGRATO (GETI) Mod. S0191 SISTEMA DI GESTIONE TELECOMUNICAZIONI INTEGRATO (GETI) Mod. S0191 Da pag. 1 a pag. 5 Modello S0191.0000 (Base 2005) Da pag. 6 a pag. 7 Modello S0191.0001 (Base 2008) Da pag. 8 a pag. 9 Modello S0191.0002

Dettagli

Servizi di connessione alla Rete Telematica Regionale Toscana estesa tramite connessione satellitare bidirezionale. Questionario Tecnico

Servizi di connessione alla Rete Telematica Regionale Toscana estesa tramite connessione satellitare bidirezionale. Questionario Tecnico Servizi di connessione alla Rete Telematica Regionale Toscana estesa tramite connessione satellitare bidirezionale Questionario Tecnico Gentile responsabile, La ringraziamo per il Suo interesse nei servizi

Dettagli

Descrizione del prodotto

Descrizione del prodotto IP video via air IP video via air Descrizione del prodotto CAMIBOX è un sistema professionale con soluzione modulare per il trasferimento wireless di immagini all interno di una banda senza licenza, progettato

Dettagli

ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI SOLARUSSA, URAS E VILLAURBANA

ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI SOLARUSSA, URAS E VILLAURBANA CONSULMEDIA SRL STUDIO TECNICO PER. IND. DE GREGORIO ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI SOLARUSSA, URAS E VILLAURBANA PAESEDIGIT@LE Panchine intelligenti, wifi e videosorveglianza Specifiche Tecniche progetto

Dettagli

L attività della Sala Operativa Regionale nella gestione delle emergenze idrogeologiche

L attività della Sala Operativa Regionale nella gestione delle emergenze idrogeologiche REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA PROTEZIONE CIVILE DELLA REGIONE L attività della Sala Operativa Regionale nella gestione delle emergenze idrogeologiche Palmanova, 1 ottobre 2009 dott. ing. Nadia

Dettagli

Wireless LAN. Scritto da BigDaD

Wireless LAN. Scritto da BigDaD Una Wireless local area network, WLAN, è un sistema di comunicazione flessibile e implementabile nella sua estensione, o alternativo, ad una rete fissa (wired LAN). In una W-LAN viene utilizzata una tecnologia

Dettagli

Innovazione al servizio della linea ferroviaria Trento - Malè - Marilleva. Algorab srl Lavis (Trento) ITALY Ing. Claudio Ianes Project Manager

Innovazione al servizio della linea ferroviaria Trento - Malè - Marilleva. Algorab srl Lavis (Trento) ITALY Ing. Claudio Ianes Project Manager Innovazione al servizio della linea ferroviaria Trento - Malè - Marilleva Algorab srl Lavis (Trento) ITALY Ing. Claudio Ianes Project Manager Telecontrollo Made in Italy: a step forward for a better life,

Dettagli

AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO 31

AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO 31 AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO 31 Z-RTU Unità remota di telecontrollo serie Z-PC UNITÀ DI CONTROLLO MODULI I/O DIGITALI MODULI I/O ANALOGICI MODULI SPECIALI MODULI DI COMUNICAZIONE SOFTWARE E ACCESSORI I/O

Dettagli

SISTEMI DI TRASMISSIONE WIRELESS

SISTEMI DI TRASMISSIONE WIRELESS SISTEMI DI TRASMISSIONE WIRELESS Verint Punto-Punto 2.4-5.4 GHz Punto-Multipunto 2.4-5.4 GHz Pagina 84 Pagina 84 Pagina 84 Motorola Canopy Punto-Multipunto con antenna ingrata PMP100 Canopy Punto-Punto

Dettagli

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT ALLEGATO 1 AL CAPITOLATO TECNICO Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT NUOVO BLADE CENTER PRESSO

Dettagli

Richiesta di Fornitura per 80 sistemi di bordo per il Telecontrollo Multi- flotta del Comune di Bari. Allegato Tecnico

Richiesta di Fornitura per 80 sistemi di bordo per il Telecontrollo Multi- flotta del Comune di Bari. Allegato Tecnico (ALL. B) LOTTO N.1 Richiesta di Fornitura per 80 sistemi di bordo per il Telecontrollo Multi- flotta del Comune di Bari Allegato Tecnico Caratteristiche tecniche sistema di bordo per il telecontrollo flotta

Dettagli

Provincia autonoma di Trento. ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network)

Provincia autonoma di Trento. ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network) Provincia autonoma di Trento Servizio Semplificazione e Sistemi Informativi ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network) Pagina 1 di 11 INDICE 1 PREMESSA 2 LE COMPONENTI

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DI RADIOCOLLEGAMENTI PER IL SERVIZIO DI PROTEZIONE CIVILE DELLA REGIONE PUGLIA.

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DI RADIOCOLLEGAMENTI PER IL SERVIZIO DI PROTEZIONE CIVILE DELLA REGIONE PUGLIA. Capitolato tecnico PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DI RADIOCOLLEGAMENTI PER IL SERVIZIO DI PROTEZIONE CIVILE DELLA REGIONE PUGLIA. CIG : 2462539776 C.U.P. : B34C11000150002 1 INDICE

Dettagli

Telecontrollo. Come poter controllare in remoto l efficienza del vostro impianto

Telecontrollo. Come poter controllare in remoto l efficienza del vostro impianto Telecontrollo Come poter controllare in remoto l efficienza del vostro impianto AUTORE: Andrea Borroni Weidmüller S.r.l. Tel. 0266068.1 Fax.026124945 aborroni@weidmuller.it www.weidmuller.it Ethernet nelle

Dettagli

Introduzione CLINOS 21

Introduzione CLINOS 21 Introduzione CLINOS 1 Indice Generalità Il sistema CLINOS 1... / I vantaggi del sistema... /3 Struttura della rete di comunicazione... /4 Caratteristiche e criteri operativi... /6 Sicurezza e manutenzione...

Dettagli

AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO DEL GASDOTTO TRANSMED PER ENI SCOGAT

AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO DEL GASDOTTO TRANSMED PER ENI SCOGAT AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO DEL GASDOTTO TRANSMED PER ENI SCOGAT s.d.i automazione industriale ha realizzato per ENI SCOGAT e Snamprogetti 3 DCS di centrale e il sistema di Telecontrollo (completo di periferiche

Dettagli

Parallelamente, il REWIND può essere utilizzato per comunicare con il software di supervisione SICES SUPERVISOR

Parallelamente, il REWIND può essere utilizzato per comunicare con il software di supervisione SICES SUPERVISOR REWIND: Dispositivo elettronico che, sfruttando la tecnologia GSM/GPRS e abbinato ad gruppo elettrogeno, una torre faro, cisterna/serbatoio, ecc..., consente l invio automatico di pacchetti di dati al

Dettagli

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA ALLEGATO B.1 MODELLO PER LA FORMULAZIONE DELL OFFERTA TECNICA Rag. Sociale Indirizzo: Via CAP Località Codice fiscale Partita IVA DITTA DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA Specifiche minime art. 1 lett.

Dettagli

Micromoduli. Tipologia di Micromoduli. Tipologia di Espansioni SCHEDA 3.0.0

Micromoduli. Tipologia di Micromoduli. Tipologia di Espansioni SCHEDA 3.0.0 Micromoduli Un notevole punto di forza delle centrali ESSER è dettato dall estrema modularità di queste centrali. L architettura prevede l utilizzo di micromoduli, schede elettroniche inseribili all interno

Dettagli

Soluzione per reti WI FI

Soluzione per reti WI FI Soluzione per reti WI FI GREEN SAT HOT SPOT GATEWAY WI FI GATEWAY WI FI Multi WAN ACESS POINT Single e Dual band Outdoor Wired/Wireless Wall Switch. Le caratteristiche tecniche fondamentali che deve avere

Dettagli

GE 032 DESCRIZIONE RETI GEOGRAFICHE PER MX 650

GE 032 DESCRIZIONE RETI GEOGRAFICHE PER MX 650 GE 032 DESCRIZIONE RETI GEOGRAFICHE PER MX 650 MONOGRAFIA DESCRITTIVA Edizione Gennaio 2010 MON. 255 REV. 1.0 1 di 27 INDICE Introduzione alle funzionalità di gestione per sistemi di trasmissioni PDH...

Dettagli

SERVIZI A VALORE AGGIUNTO PER RETI CITTADINE

SERVIZI A VALORE AGGIUNTO PER RETI CITTADINE DOCUMENTO DIVULGATIVO SERVIZI A VALORE AGGIUNTO PER RETI CITTADINE Servizi di pubblico utilizzo gestiti da un unica piattaforma software Reverberi Enetec. DDVA27I2-0112 Sommario 1. Servizi a valore aggiunto

Dettagli

Gestione database tipologia e storico dei consumi orari, giornalieri, settimanali, annuali per singola cabina/per tutte.

Gestione database tipologia e storico dei consumi orari, giornalieri, settimanali, annuali per singola cabina/per tutte. Telecontrollo via rete Wireless L impianto consente la copertura in tecnologia radio Wireless Hiperlan dell area in cui sono ubicate le cabine elettriche da telecontrollare; ogni cabina è equipaggiata

Dettagli

Impianti d illuminazione di sicurezza. Diagnosi centralizzata Supervisione e telegestione su reti LAN, Internet, LON, GSM

Impianti d illuminazione di sicurezza. Diagnosi centralizzata Supervisione e telegestione su reti LAN, Internet, LON, GSM Impianti d illuminazione di sicurezza Diagnosi centralizzata Supervisione e telegestione su reti LAN, Internet, LON, GSM Diagnosi centralizzata Un sistema di Illuminazione di Emergenza controllato e verificato

Dettagli

Reti, Protocolli e Indirizzi. DIMENSIONE della RETE. Arpanet e Internetworking. Topologia a Stella

Reti, Protocolli e Indirizzi. DIMENSIONE della RETE. Arpanet e Internetworking. Topologia a Stella Premessa breve Reti, Protocolli e Indirizzi Lo sviluppo delle telecomunicazioni ha avuto due fattori determinanti : L esistenza di una rete esistente (quella telefonica) La disponibilita di HW e SW adeguati

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO !"#$%"%!& "%!& '"$!$#&((! ((! ('!) "!#!#*#!'#''! CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO 1. OGGETTO DELL APPALTO Il Comune di Lecco, per il servizio di Polizia Locale, intende potenziare con il presente appalto

Dettagli

RETE CIVICA PIEVENET Progetto completo di una rete WLAN in standard 802.11b-g di IW5CDF Perito Elettronico Guido Galletti

RETE CIVICA PIEVENET Progetto completo di una rete WLAN in standard 802.11b-g di IW5CDF Perito Elettronico Guido Galletti RETE CIVICA PIEVENET Progetto completo di una rete WLAN in standard 802.11b-g di IW5CDF Perito Elettronico Guido Galletti Premessa: Questo è il primo di una serie di articoli dedicati al WIFI. Si descrive

Dettagli

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT CAPITOLATO TECNICO Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT NUOVO BLADE CENTER PRESSO CED EX OPP

Dettagli

Esame di INFORMATICA

Esame di INFORMATICA Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA Lezione 6 COS E UNA RETE Una rete informatica è un insieme di PC e di altri dispositivi che sono collegati tra loro tramite cavi oppure

Dettagli

ASPETTI TECNOLOGICI DI UN SISTEMA PER ALLERTA SISMICA: L ESEMPIO DELLA RETE SISMICA AMRA

ASPETTI TECNOLOGICI DI UN SISTEMA PER ALLERTA SISMICA: L ESEMPIO DELLA RETE SISMICA AMRA ASPETTI TECNOLOGICI DI UN SISTEMA PER ALLERTA SISMICA: L ESEMPIO DELLA RETE SISMICA AMRA Giovanni Iannaccone Osservatorio Vesuviano (Napoli) Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Requisiti tecnici

Dettagli

R-Log Radio data logger

R-Log Radio data logger > data loggers Highlights Uso portatile o sistema fisso; Sistema di misura multi-posizione con segnali radio per comunicazione da unità SLAVE a unità MASTER; N. 4 ingressi analogici, n. 1 ingresso digitale;

Dettagli

REALIZZAZIONE CABLAGGIO STRUTTURATO RETE ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE TITO SARROCCHI DI SIENA

REALIZZAZIONE CABLAGGIO STRUTTURATO RETE ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE TITO SARROCCHI DI SIENA REALIZZAZIONE CABLAGGIO STRUTTURATO RETE ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE TITO SARROCCHI DI SIENA PROGETTO REALIZZATO CON IL CONTRIBUTO DETERMINANTE DELLA FONDAZIONE MONTE DEI PASCHI DI SIENA SOMMARIO

Dettagli

Soluzioni networking per video IP

Soluzioni networking per video IP Safety Security Certainty Soluzioni networking per video IP Prestazioni elevate e flessibilità completa per soddisfare tutte le esigenze di trasmissione dati attuali e future Una piattaforma, possibilità

Dettagli

ARI C.R.L. COMITATO REGIONALE LOMBARDIA VIA NATTA, 11 20151 MILANO A.R.I.- RE - ASSOCIAZIONE ITALIANA RADIOAMATORI - RADIO EMERGENZA

ARI C.R.L. COMITATO REGIONALE LOMBARDIA VIA NATTA, 11 20151 MILANO A.R.I.- RE - ASSOCIAZIONE ITALIANA RADIOAMATORI - RADIO EMERGENZA ARI ASSOCIAZIONE RADIOAMATORI ITALIANI ASSOCIAZIONE RADIOTECNICA ITALIANA (1927-1977) SEZIONE ITALIANA DELLA I.A.R.U. Eretta in Ente Morale il 10/1/50 (D.P.R. N. 368) ORGANO UFFICIALE: RADIO RIVISTA C.R.L.

Dettagli

PER UNA GESTIONE INFORMATICA SICURA Rev. 1.0 del 19.8.2013

PER UNA GESTIONE INFORMATICA SICURA Rev. 1.0 del 19.8.2013 PER UNA GESTIONE INFORMATICA SICURA Rev. 1.0 del 19.8.2013 di Fabio BRONZINI - Consulente Informatico Cell. 333.6789260 Sito WEB: http://www.informaticodifiducia.it Fax: 050-3869200 Questi sono gli elementi-apparati

Dettagli

Hardware & Software Development

Hardware & Software Development Hardware & Software Development MISSION Realizzare prodotti ad alta innovazione tecnologica e fornire servizi con elevati standard qualitativi 3 AZIENDA ATTIVITÀ Prodotti 4 6 8 10 5 AZIENDA ISER Tech

Dettagli

Corso Creare una rete locale Lezione n. 1

Corso Creare una rete locale Lezione n. 1 Introduzione al Networking Introduzione Al giorno d oggi il Networking non è più un sistema riservato solo alle aziende di enormi dimensioni, ma interessa anche i piccoli uffici, le scuole e le case. Infatti

Dettagli

MobiMESH. Wireless Mesh a banda larga. Ing. Stefano Napoli Product Manager

MobiMESH. Wireless Mesh a banda larga. Ing. Stefano Napoli Product Manager MobiMESH Wireless Mesh a banda larga Ing. Stefano Napoli Product Manager Un paradigma di networking Architettura di rete MobiMESH Rete Cablata: integrata nel routing Backbone: infrastruttura wireless multihop

Dettagli

RELAZIONE TECNICA ASG - ALARM SYSTEM GATES -

RELAZIONE TECNICA ASG - ALARM SYSTEM GATES - ASG - ALARM SYSTEM GATES - RELAZIONE TECNICA 1 SCOPO Il presente progetto tecnico è stato redatto dalla SGM SISTEMI INTEGRATI per illustrare i requisiti tecnici fondamentali ed architetturali della soluzione

Dettagli

COMANDO GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA. VII Reparto - Ufficio Telematica Servizio Telecomunicazioni CAPITOLATO TECNICO

COMANDO GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA. VII Reparto - Ufficio Telematica Servizio Telecomunicazioni CAPITOLATO TECNICO COMANDO GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA VII Reparto - Ufficio Telematica Servizio Telecomunicazioni CAPITOLATO TECNICO PER L AMMODERNAMENTO DEL SISTEMA DI COMUNICAZIONE del: - COMANDO GENERALE DELLA

Dettagli

Verifica scritta di Sistemi e Reti Classe 5Di 26.11.2015

Verifica scritta di Sistemi e Reti Classe 5Di 26.11.2015 Verifica scritta di Sistemi e Reti Classe 5Di 26.11.2015 Una azienda specializzata nella fornitura di servizi Internet quali hosting, housing, email, file server, in pratica un ISP (Internet Service Provider)

Dettagli

CRITERI DI CONNESSIONE AL SISTEMA DI CONTROLLO DI TERNA

CRITERI DI CONNESSIONE AL SISTEMA DI CONTROLLO DI TERNA Pag. 1 di 11 CRITERI DI CONNESSIONE AL SISTEMA DI CONTROLLO DI TERNA Pag. 2 di 11 INDICE 1 Scopo... 3 2 Campo di applicazione... 3 3 Documenti di riferimento... 3 4 Premessa... 3 5 Descrizione del Sistema

Dettagli

Infrastrutture wireless

Infrastrutture wireless Infrastrutture wireless Soluzioni di connetività Edition 2010 Il tuo partner per soluzioni di connettività Il tuo partner per soluzioni di connettività Il tuo partner per soluzioni di connettività HUBER+SUHNER

Dettagli

Gestione Globale delle Risorse Mobili

Gestione Globale delle Risorse Mobili Gestione Globale delle Risorse Mobili Localizza e Controlla con un unica Soluzione La Tecnologia Qastrack è la soluzione Qascom per la localizzazione ed il monitoraggio remoto delle risorse mobili, siano

Dettagli

Rete Radiomobile TETRA

Rete Radiomobile TETRA Aeroporti di Roma La Tecnologia Digitale TETRA TErrestrial Trunked RAdio TETRA - Lo standard digitale per i Sistemi Radiomobili Professionali European Telecommunications Standardization Institute attraverso:

Dettagli

Genio Il sistema antintrusione piccolo, potente e modulare

Genio Il sistema antintrusione piccolo, potente e modulare Genio Il sistema antintrusione piccolo, potente e modulare antintrusione 92 Why Genio? 10 buoni motivi per scegliere l eccellenza 01. estetica dal design accattivante 02. tecnologia modulare per applicazioni

Dettagli

SICUREZZA INTEGRATA Realizzazione della interconnessione tra le sale operative delle forze dell ordine UDINE 6 LUGLIO 2009

SICUREZZA INTEGRATA Realizzazione della interconnessione tra le sale operative delle forze dell ordine UDINE 6 LUGLIO 2009 SICUREZZA INTEGRATA Realizzazione della interconnessione tra le sale operative delle forze dell ordine UDINE 6 LUGLIO 2009 Direttore Centrale - Guglielmo Berlasso Protezione Civile della Regione 03 Luglio

Dettagli

DCC 4.01. Data Center Control. Da oltre 20 ANNI, la nostra esperienza a vostra disposizione

DCC 4.01. Data Center Control. Da oltre 20 ANNI, la nostra esperienza a vostra disposizione DCC 4.01 Data Center Control Da oltre 20 ANNI, la nostra esperienza a vostra disposizione DCC 4.01 - DATA CENTER CONTROL Il DCC4.01 è un sistema opportunamente studiato per la gestione e il controllo di

Dettagli

Wireless LAN: Soluzioni LANCOM per infrastrutture WiFi professionali

Wireless LAN: Soluzioni LANCOM per infrastrutture WiFi professionali WIRELESS LAN Wireless LAN: Soluzioni LANCOM per infrastrutture WiFi professionali Huynh Sinh VONG hs.vong@pcs-italia.it Telefono: 02/86884210 15 Road Show Promelit - - Ottobre 2013 NUOVA NORMATIVA SUL

Dettagli

Descrizione e caratteristiche dell impianto d informatizzazione reni e Reparto Dialisi Serramanna.

Descrizione e caratteristiche dell impianto d informatizzazione reni e Reparto Dialisi Serramanna. Descrizione e caratteristiche dell impianto d informatizzazione reni e Reparto Dialisi Serramanna. Si richiede la realizzazione, a completo carico della ditta aggiudicataria, di un sistema informatico

Dettagli

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO. Fornitura e posa apparati di rete dati comprensiva di integrazione cablaggi dell'edificio 8.

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO. Fornitura e posa apparati di rete dati comprensiva di integrazione cablaggi dell'edificio 8. Pag 1 di 6 Pag 2 di 6 Descrizione Generale L impianto prevede la fornitura, installazione, messa in esercizio e collaudo di una rete dati e per il collegamento di un edificio nuovo, denominato Edificio

Dettagli

Smart Switch GS108T-200GES 86,00 FS726TPEU 208,00 GS724TP 379,00. Scopri tutti gli sconti del mese a te dedicati!

Smart Switch GS108T-200GES 86,00 FS726TPEU 208,00 GS724TP 379,00. Scopri tutti gli sconti del mese a te dedicati! Smart Switch GS108T-200GES Switch ProSafe Smart 8 porte 10/100/1000Base-T funzionalità di management via web browser 802.1x, ACLs, Rate limiting, DSCP/TOS-based prioritization, IGMP Snooping, SNMP v1,

Dettagli

Aspire Mini. Aspire Mini. Nuovo Sistema Intercomunicante NEC

Aspire Mini. Aspire Mini. Nuovo Sistema Intercomunicante NEC Aspire Mini Nuovo Sistema Intercomunicante NEC Un sistema economico per la comunicazione del futuro Con tutte le prestazioni richieste dalle PMI Per collegarsi alla rete pubblica Analogica, ISDN, ma anche

Dettagli

Esame di INFORMATICA Lezione 6

Esame di INFORMATICA Lezione 6 Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA Lezione 6 COS E UNA RETE Una rete informatica è un insieme di PC e di altri dispositivi che sono collegati tra loro tramite cavi oppure

Dettagli

DI BAGNARA CALABRA COMUNE PROGETTO ESECUTIVO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO IP / WIRELESS PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA PON.

DI BAGNARA CALABRA COMUNE PROGETTO ESECUTIVO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO IP / WIRELESS PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA PON. COMUNE DI BAGNARA CALABRA PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA PON SICUREZZA PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE FESR SICUREZZA PER LO SVILUPPO OBIETTIVO CONVERGENZA 2007/2013 SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA IN TECNOLOGIA

Dettagli

Sistema di monitoraggio remoto per impianti fotovoltaici

Sistema di monitoraggio remoto per impianti fotovoltaici Sistema di monitoraggio remoto per impianti fotovoltaici Powered by 1 INFORMAZIONI GENERALI AMPERYA EYES Amperya EYES è la nuova soluzione di telecontrollo creata da Amperya per la supervisione di tutti

Dettagli

La classificazione delle reti

La classificazione delle reti La classificazione delle reti Introduzione Con il termine rete si intende un sistema che permette la condivisione di informazioni e risorse (sia hardware che software) tra diversi calcolatori. Il sistema

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO COMUNE DI NUSCO Provincia di Avellino S E T T O R E T E C N I C O www.comune.nusco.gov.it c.a.p. 83051 tel. 0827.64942 fax 0827.64496 settoretecnico@comune.nusco.av.it MINISTERO DELL INTERNO TASK FORCE

Dettagli

INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO ISOLE WI-FI HOT SPOT

INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO ISOLE WI-FI HOT SPOT INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO ISOLE WI-FI HOT SPOT INDICE 1. PREMESSA 4 2. ARCHITETTURA RETI MESH 5 3. DISPOSITIVI

Dettagli

DESCRIZIONE ESTESA DI CAPITOLATO PER:

DESCRIZIONE ESTESA DI CAPITOLATO PER: DESCRIZIONE ESTESA DI CAPITOLATO PER: 1) IT2:K-HOTELITE-xx ; N.B.: XX= TIPO DI APPLICAZIONE Sistema centralizzato comunicante su bus KNX per la supervisione e la gestione in ambito di strutture alberghiere

Dettagli

LA BANDA LARGA IN VAL SUSA È REALTÀ

LA BANDA LARGA IN VAL SUSA È REALTÀ LA BANDA LARGA IN VAL SUSA È REALTÀ PRESENTAZIONE DEI LAVORI DI FORNITURA E GESTIONE DI CONNETTIVITÀ IN BANDA LARGA PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI DELLA VALLE DI SUSA La prima fase è terminata Rispettando

Dettagli

Ampliamento, potenziamento e aggiornamento tecnologico della rete radio cittadina integrata nel Sistema DAPNet. Capitolato tecnico

Ampliamento, potenziamento e aggiornamento tecnologico della rete radio cittadina integrata nel Sistema DAPNet. Capitolato tecnico Ministero della giustizia Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria Direzione generale delle risorse materiali, dei beni e dei servizi Ufficio armamento, casermaggio, vestiario, automobilistico,

Dettagli

L INFORMAZIONE METEOROLOGICA AD AMBITO LOCALE

L INFORMAZIONE METEOROLOGICA AD AMBITO LOCALE Scheda Progetto L INFORMAZIONE METEOROLOGICA AD AMBITO LOCALE Stazione di monitoraggio meteo e webcam MONITORAGGIO METEOROLOGICO Dati meteo in diretta dalle località di interesse, visualizzati on-line

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE G.B. NICCOLINI SAN GIULIANO TERME. piic83600a@istruzione.it piic83600a@pec.istruzione.it

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE G.B. NICCOLINI SAN GIULIANO TERME. piic83600a@istruzione.it piic83600a@pec.istruzione.it ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE G.B. NICCOLINI SAN GIULIANO TERME Piazza Gramsci, 3 050/815311 piic83600a@istruzione.it piic83600a@pec.istruzione.it CUP: D16J15000600007 - CIG: ZB0188D518 Capitolato Tecnico

Dettagli

Impianti d illuminazione di sicurezza. Diagnosi centralizzata Supervisione e telegestione su reti LAN, Internet, LON, GSM

Impianti d illuminazione di sicurezza. Diagnosi centralizzata Supervisione e telegestione su reti LAN, Internet, LON, GSM Impianti d illuminazione di sicurezza Diagnosi centralizzata Supervisione e telegestione su reti LAN, Internet, LON, GSM Diagnosi centralizzata Un sistema di Illuminazione di Sicurezza verificato e manutenzionato

Dettagli

Cod. 65_12 Fornitura di firewall, networking, pc. FAQ 5 aggiornate al 21 febbraio 2013

Cod. 65_12 Fornitura di firewall, networking, pc. FAQ 5 aggiornate al 21 febbraio 2013 Cod. 65_12 Fornitura di firewall, networking, pc FAQ 5 aggiornate al 21 febbraio 2013 Domanda n. 1 In riferimento al bando di gara Lotto 2 - Fornitura e posa in opera di switch di campus, datacenter e

Dettagli

Alzare l asticella della Sicurezza

Alzare l asticella della Sicurezza riscogroup.it ProSYS Plus Alzare l asticella della curezza RISCO Group presenta ProSYS Plus, il nuovo stema di curezza Ibrido sviluppato per grandi progetti residenziali e commerciali. Questa soluzione

Dettagli

Dipartimento risorse Tecnologiche Servizi Delegati. U.O. Servizi di Telecomunicazione

Dipartimento risorse Tecnologiche Servizi Delegati. U.O. Servizi di Telecomunicazione Dipartimento risorse Tecnologiche Servizi Delegati U.O. Servizi di Telecomunicazione PROGETTO ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2013 MANUALE DI ISTRUZIONI DEGLI ADDETTI ALL UTILIZZO DEI COLLEGAMENTI DELLA RETE DATI

Dettagli

A Palazzo Madama la sicurezza è di casa

A Palazzo Madama la sicurezza è di casa A Palazzo Madama la sicurezza è di casa di Giovanni Contardi, Responsabile Security & Safety del Senato della Repubblica e Fabio Garzia, Docente di Sistemi di Sicurezza Anticrimine nel corso di laurea

Dettagli

Strategie di rinnovo dei sistemi di automazione di stazione

Strategie di rinnovo dei sistemi di automazione di stazione Strategie di rinnovo dei sistemi di automazione di stazione Massimo Petrini TERNA SpA Emiliano Casale TERNA SpA Maurizio Pareti SELTA SpA Forum Telecontrollo Reti Acqua Gas ed Elettriche Roma 14-15 ottobre

Dettagli

Linea antincendio wireless Dispositivi via radio per la rivelazione incendio

Linea antincendio wireless Dispositivi via radio per la rivelazione incendio Linea antincendio wireless Dispositivi via radio per la rivelazione incendio elmospa.com Global security solutions Rivelazione incendio via radio C on la nuova linea di dispositivi wireless, EL.MO. offre

Dettagli

Comando Generale dell Arma dei Carabinieri III Reparto SM Ufficio Sistemi Telematici. Unico di Emergenza

Comando Generale dell Arma dei Carabinieri III Reparto SM Ufficio Sistemi Telematici. Unico di Emergenza Comando Generale dell Arma dei Carabinieri III Reparto SM Ufficio Sistemi Telematici Il112 Numero Unico di Emergenza e le nuove tecnologie per la sicurezza dei cittadini e delle infrastrutture critiche

Dettagli

Città di CASARANO. Integrazione Tecnica Impianto TVCC Comune Casarano. Esempio Tipo Postazione di ripresa Lampione Centro storico:

Città di CASARANO. Integrazione Tecnica Impianto TVCC Comune Casarano. Esempio Tipo Postazione di ripresa Lampione Centro storico: Integrazione Tecnica Impianto TVCC Comune Casarano Esempio Tipo Postazione di ripresa Lampione Centro storico: N 01 PNP3 Armadio di Campo Completo N 01 PNP5 Allacciamento Elettrico Postazione TVCC N 01

Dettagli

Convenzione per la fornitura, messa in opera e manutenzione di prodotti e servizi per la realizzazione di Reti Locali

Convenzione per la fornitura, messa in opera e manutenzione di prodotti e servizi per la realizzazione di Reti Locali Convenzione per la fornitura, messa in opera e manutenzione di prodotti e servizi per la realizzazione di Guida introduttiva Potenza - 28 novembre 2003 1/ 21 Iniziative per la razionalizzazione della spesa

Dettagli