CONTROLLO ELETTRONICO CLIMATIZZAZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONTROLLO ELETTRONICO CLIMATIZZAZIONE"

Transcript

1 CONTROLLO ELETTRONICO CLIMATIZZAZIONE TH500 Pannello autista semplice TH505 Pannello autista completo TH510 Control box THERMOBUS MANUALE D ISTRUZIONI PER L OPERATORE Dicembre 2005 / Rev.C Versione software pannello TH500:da1.5 Versione software pannello TH505: da2.2 Versione software control box TH510: da2.0

2 2 INDICE 1) INTRODUZIONE...3 2) DESCRIZIONE ELEMENTI DEL SISTEMA ) Display TH ) Display TH ) Control Box ) Regolatore di velocità ) Valvola acqua motorizzata ) Sonde di temperatura...8 3) FUNZIONI (SIA TH500 CHE TH ) Temperatura selezionata ) Modo full AUTO ) Velocità ventole evaporatori ) Condizionamento ) Convettori ) Reheating ) Defrost ) Aria fresca/ ricircolo ) FUNZIONI ESCLUSIVE PANNELLO TH ) Preriscaldatore ) Regolazione orologio ) Regolazione timer preriscaldatore ) OPERAZIONI DI SERVIZIO TEST MODE ) VISUALIZZAZIONE DATI AUSILIARI ) CODICI ANOMALIE ) OPERAZIONI SENZA PANNELLO ) CONNESSIONI PANNELLI E CONTROL BOX ) ESEMPI DI COLLEGAMENTO ) Autobus standard ) Autobus a due piani...24

3 3 1) INTRODUZIONE Il sistema di comando per climatizzatori Thermobus è composto da un pannello di comando (TH500 e/o TH505) e da due o più centraline dette control box che ricevono le indicazioni e inviano i segnali ai diversi elementi del sistema; la connessione tra quadro di comando e control box avviene tramite un cavo di comunicazione Half Duplex. Per autobus standard i pannelli TH500 e TH505 sono alternativi (il modello TH505 è dotato di maggior funzioni). Per autobus due piani con front box il pannello TH505 è prevalente e comanda zona superiore e posto guida, il pannello TH500 gestisce la zona inferiore. Il sistema dispone di differenti sonde per il rilevamento della temperatura esterna, interna (applicata sul padiglione zona passeggeri) e dell aria miscelata (posta nel canale mandata aria trattata). Il sistema, al fine di raggiungere e mantenere la temperatura richiesta dall operatore, sulla base dei valori rilevati dalle tre sonde, interviene sui seguenti elementi: - stato della valvola passaggio refrigerante on/off - stato del compressore on/off - velocità ventilatori evaporatore (da 1 a 6 tramite regolatore di velocità) - stato del flap presa aria esterna (qualora previsto) - apporto di acqua calda all evaporatore tramite valvola parzializzatrice - valvola passaggio acqua (parzializzatrice o on/off in base al tipo di impianto previsto) riscaldatori supplementari (convettori o aerotermi) - stato pompa acqua riscaldamento Il pannello TH505 è inoltre dotato di un sistema di accensione del preriscaldatore manuale e con timer, oltre ad avere ulteriori funzioni successivamente approfondite

4 2) DESCRIZIONE ELEMENTI DEL SISTEMA 2.1) Display TH500 4 Il display è composto da due cifre (numeri o lettere) che indicano la temperatura richiesta o esterna, i codici d anomalia e i parametri. Legenda pulsanti: 1) pulsante per selezione gestione passeggeri, poto guida e per visionare temperatura esterna 2) led acceso gestione posto guida 3) led acceso gestione passeggeri N.B.led 2 e 3 accesi visualizzazione temperatura esterna 4) pulsante incremento 5) pulsante decremento 6) ventilazione manuale 7) pulsante AUTO 8) led acceso: ventilazione in stato manuale e non automatico 9) led acceso: tutte le funzioni in modo AUTO 10) pulsante apertura/chiusura flap ricircolo manuale 11) led acceso: flap presa aria esterna chiuso quindi funzione ricircolo attivata 12)distribuzione aria autista 13) led acceso: flusso aria superiore Vedi paragrafo per schemi elettrici e connessioni

5 5 2.2) Display TH505 Il display è composto da due cifre (numeri o lettere) che indicano la temperatura richiesta o esterna, i codici d anomalia e i parametri. Legenda pulsanti: 1) Riscaldamento supplementare (convettori o aerotermi) 2) Sbrinamento parabrezza 3) Pulsante incremento 4) Pulsante decremento 5) Pulsante commutazione gestione funzioni passeggeri o posto guida: led acceso funzione posto guida 6) Preriscaldatore 7) Visualizzazione temperatura esterna 8) Selezione velocità ventole (manuale) 9) Modalità AUTO 10) Ricircolo 11) Commutazione aria autista piedi/ fronte parabrezza (ove previsto) Vedi paragrafo per schemi elettrici e connessioni

6 6 2.3) Control Box I control box si trovano in prossimità degli elementi di potenza dell impianto tanto per la zona passeggeri quanto per il front box. Ogni control box gestisce tutti gli elementi di un microclima. Pertanto, se su di un autobus viene fatto un controllo separato tra posto guida e zona passeggeri, serviranno due control box. Il control box è dotato di 4 led luminosi verdi e 2 rossi. I quattro verdi indicano lo stato di attivazione di: 3) convettori 4) pompa acqua 5) velocità ventilatori evaporatori 6) puleggia compressore Quando il led (1) lampeggia indica il passaggio del segnale. Il led (2) invece indica se il segnale è diretto alla zona autista o alla zona passeggeri (in base al suo stato di acceso o spento) Vedi paragrafo per schemi elettrici e connessioni

7 7 2.4) Regolatori di velocità I regolatori di velocità di cui sono dotati tutti i sistemi di climatizzazione Thermobus hanno 6 step di incremento. Ciò consente una ottimale regolazione della portata dell aria Schema di collegamento dei regolatori Thermobus: 2.5) Valvola acqua motorizzata Questa valvola parzializzatrice consente un afflusso d acqua calda agli evaporatori (o riscaldatori supplementari) proporzionale alla quantità di calore richiesta dal sistema per raggiungere la temperatura selezionata. Le valvole motorizzate passaggio acqua sono soggette ad un ciclo di funzionamento (apertura e chiusura totale) ogni volta che viene azionato il motore del veicolo. Connessioni su connettore valvola 1) POT1 2) POT2 3) massa 4) segnale 5) n.c. 6) segnale

8 8 2.6) Sonde di temperatura Il sistema prevede tre tipologie di sonda: 2.6.1) Sonda aria interna Le sonde aria interne rilevano la temperatura dell ambiente passeggeri e posto guida. Maggiore è la differenza fra tra la Temperatura rilevata e quella richiesta maggiore sarà l apporto di aria trattata. Sono dotate di una ventola aspirante per una migliore lettura della temperatura. Si trovano generalmente posizionate nel padiglione in posizione centrale nascoste da un disco copriforo. E collegata al control box tramite 3 fili di cui due relativi al segnale e uno specifico per l alimentazione della ventola a 12V ) Sonda aria esterna Se il sistema prevede un climatizzatore a tetto è posta all esterno di esso in posizione protetta. Altrimenti viene posta all esterno dell autobus in posizione ventilata. E collegata al control box tramite 2 fili (segnali).

9 ) Sonda aria miscelata E posta nel canale aria trattata e segnala la temperatura dell aria che viene immessa nell abitacolo influenzandone il clima. Come per la sonda interna, esiste una sonda aria miscelata per ogni microclima (passeggeri e posto guida),. E collegata al control box tramite 2 fili (segnali). 3) FUNZIONI 3.1) Temperatura selezionata La Temperatura selezionata é la temperatura che si desidera raggiungere. Per modificarla è sufficiente premere i tasti o. Premendo il pulsante fino al suo massimo valore appare sul display (high temperature). In questa condizione richiesta di massimo apporto calorifico il compressore non è inserito, le valvole d espansione rimangono chiuse, mentre le valvole che comandano il flusso di acqua calda agli evaporatori ed ai riscaldatori supplementari sono aperte al massimo. Premendo il pulsante fino al suo minimo valore appare invece (low temperature). Viene richiesto il maggior apporto frigorifero: compressore inserito e valvole espansione aperte. 3.2) Modo full AUTO. Premendo il tasto si entra nella modalità di gestione automatica della climatizzazione. Il pannello indica la temperatura selezionata e il sistema comincia a lavorare sfruttando tutti gli elementi che ha a disposizione per raggiungere tale temperatura (Ventilazione, Aria Condizionata e/o Riscaldamento) in concomitanza con i segnali che riceve dalle sonde di temperatura interna, esterna e dell'aria miscelata. Per quanto riguarda la climatizzazione e il riscaldamento, il sistema utilizza un algoritmo ben preciso al fine di creare le migliori condizioni di benessere all interno dell abitacolo. Per capire meglio la logica di funzionamento ci si può aiutare con il grafico riportato di seguito.

10 10 Nella prima parte del grafico, leggendolo da sinistra verso destra, ci troviamo nella condizione di temperatura interna superiore a quella desiderata (set point), per cui il compressore è acceso. Come si può osservare, quando il sistema sta per raggiungere il set point il riscaldamento comincia a funzionare al fine di ottenere una temperatura all uscita degli evaporatori il più vicino possibile a quella desiderata. Sull autobus si possono ottenere le migliori condizioni di comfort con l utilizzo contemporaneo di aria condizionata e riscaldamento. Il compressore si ferma quando la temperatura interna del sistema raggiunge i 2 C sotto il set point. Ricomincia a funzionare quando la temperatura interna supera il set point Quando si effettua un controllo della temperatura con il riscaldamento, il flap del ricircolo rimane aperto. Se l autista lo desidera può chiuderlo manualmente. 3.3) Velocità ventilatori evaporatori Quando viene selezionata la modalità AUTO la velocità dei ventilatori viene gestita in base alla differenza tra temperatura interna e temperatura selezionata. Più la differenza è alta più il sistema aumenta la velocità per portare il clima nella condizione desiderata il più velocemente possibile. Mano a mano che ci si avvicina al set point la velocità si abbassa gradualmente. Il pannello consente la gestione manuale della ventilazione mantenendo in automatico tutte le altre funzioni. In questo caso è necessario premere il tasto e sul display compare la velocità preceduta dalla lettera u quindi da u1 a u6. Quando la ventilazione è gestita manualmente il led è acceso. Per tornare allo stato di full auto è necessario tenere premuto il tasto per tre secondi; il led si spegne e la ventilazione viene gestita automaticamente.

11 11 Quando si gestisce manualmente la ventilazione il flap di ricircolo si apre. E abilitata la funzione di chiusura flap ricircolo azionando il tasto. 3.4) Condizionamento L aria condizionata funziona come nel grafico del controllo automatico. Gli elementi vengono inseriti nella seguente maniera: - Compressore e ventilatori del condensatore: La puleggia del compressore si inserisce in automatico sulla base dei valori temperatura rilevati e dalla temperatura desiderata all interno dell abitacolo. Contemporaneamente alla puleggia si inseriscono i ventilatori del condensatore. Per proteggere il compressore, è previsto un periodo minimo di 60 sec. tra un inserimento e l altro. - Pressostati La centralina riceve un segnale dai pressostati di alta e di bassa pressione. Qualora le pressioni di esercizio fossero anomale, la puleggia si disinserisce per l intervento dei pressostati e sul display compare la scritta. La scritta rimane pulsante per 3 minuti, trascorsi i quali la puleggia si inserisce nuovamente. I climatizzatori Thermobus sono generalmente dotati di un pressostato intermedio che sulla base delle pressioni rilevate abilita al funzionamento tutti i ventilatori del condensatore o solo una parte di essi. 3.5) Convettori Il riscaldamento supplementare a pavimento (convettori) interviene solo nel caso di alte differenze (in negativo) tra la temperatura interna e la temperatura richiesta. Il passaggio dell acqua è controllato da una valvola proporzionale che permette il passaggio della corretta quantità di fluido in relazione alla temperatura interna, esterna e a quella desiderata. In funzione AUTO i convettori si inseriscono in queste condizioni: - temperatura esterna inferiore a 15 - differenza fra temperatura interna e richiesta superiore a -8 Sempre in funzione AUTO si disinseriscono quando la temperatura interna raggiunge i -6 rispetto al set point. I convettori possono essere inseriti manualmente. Il pannello TH500 ne prevede l inserimento premendo il pulsante per 3 secondi, mentre per il pannello TH505 esistono due pulsanti dedicati,di cui uno per i convettori della la zona passeggeri, e l altro per un eventuale aerotermo nella zona autista. In entrambi i casi sul display appare il simbolo Cn. Il controllo manuale non tiene conto della temperatura esterna e i convettori continuano a lavorare fino a -2 C dalla temperatura selezionata. Per disinserire i convettori premere nuovamente per 3 sec il tasto pannello TH505. per il pannello TH500 e il corrispondente pulsante per il

12 12 3.6) Reheating Questa funzione consente di inserire il compressore anche se il sistema in AUTO non lo richiede. Per attivare la funzione REHEAT premere il pulsante per 5 secondi. Il sistema deve avere il riscaldamento acceso e una temperatura esterna superiore ai 7 gradi C. Se la temperatura è inferiore ai 7 C viene visualizzato Lt. Quando si attiva il REHEAT sul display appare Rh alternato con la temperatura selezionata. Sul sistema si intervengono i seguenti elementi: - valvola acqua aperta al livello pre-impostato (default 100%) - intervento del compressore Gli altri elementi continuano a lavorare in maniera automatica. Il tempo preimpostato per il REHEAT è di 300 secondi trascorsi i quali il sistema torna alla situazione precedente. Qualora si volesse interrompere anticipatamente la funzione sarà necessario premere il tasto per 5 secondi. Quando si disattiva il REHEAT la valvola dell acqua ritorna nella situazione precedente. 3.7) Defrost Questa funzione consente di effettuare lo sbrinamento del parabrezza frontale dell autista. Automaticamente si inserisce la ventilazione al massimo e la valvola acqua apre completamente. Per inserirla, il pannello TH500 prevede la pressione contemporanea dei tasti per 3 secondi, mentre il pannello TH505 dispone del pulsante e dedicato Sul display compare il simbolo de. La funzione finisce automaticamente trascorso un tempo pari a 60 sec. 3.8) Aria Fresca/Ricircolo Il sistema prevede la gestione di un flap di ricircolo per l aria della zona passeggeri e uno per la zona autista. Il ricircolo funziona sia in automatico che manuale. In funzione automatica: - nella situazione di valori di temperatura interna prossimi a quella impostata, il funzionamento del flap è gestito da una serie di parametri che ne consentono l apertura e la chiusura periodica al fine del mantenimento della temperatura desiderata e del necessario rinnovamento di aria nell abitacolo.

13 13 - Nella situazione di valori di temperatura interna molto differente rispetto a quella desiderata il flap rimane chiuso per aiutare il sistema ad avvicinarsi il più velocemente possibile alla temperatura desiderata. Il sistema è abilitato alla gestione manuale del flap tramite il tasto. In questo caso si accende il led corrispondente. Quando si apre il ricircolo, automaticamente si richiude trascorso il tempo del parametro. Questo serve ad evitare che l autista si dimentichi di chiuderlo. Nel caso in cui la temperatura esterna sia inferiore ai 15 il flap viene utilizzato per immettere aria fresca nell abitacolo al posto di azionare il compressore. 4) FUNZIONI ESCLUSIVE PER PANNELLO TH ) Preriscaldatore Il sistema prevede la possibilità di azionare il preriscaldatore sia manualmente, tramite il tasto corrispondente, sia tramite la programmazione dell orario di accensione entro le seguenti 24 ore. Quando ne viene programmata l accensione, è previsto che il preriscaldatore funzioni automaticamente per 60 trascorsi i quali si spenga; la programmazione rimane memorizzata anche per le successive 24 ore. L inserimento della programmazione di accensione del preriscaldatore è evidenziata da led rosso lampeggiante a destra del display in basso. La programmazione del timer si effettua mediante le operazioni riportate nel capitolo ) Regolazione dell ora Qui di seguito è riportata la procedura per regolare l orologio interno del pannello di comando. Questa 4.2.1) Regolazione dell ora Premere per circa 4 secondi, trascorso i quali apparirà sul display, premere per entrare e con i tasti o regolare il valore. Dopo aver regolato premere per ritornare o per uscire dalla funzione Regolazione orologio ) Regolazione minuti Premere in segiuto sul display appare, premere per entrare e con i tasti o regolare il valore. Dopo aver regolato premere per ritornare o per uscire dalla funzione Regolazione orologio.

14 ) Visualizzazione secondi Premere in segiuto sul display appare, premere per visualizzare. Successivamente premere per ritornare o per uscire dalla funzione Regolazione orologio. N.B.: Non si possono regolare i secondi bensì solamente visualizzarli. 4.3) Regolazione del timer preriscaldatore 4.3.1) Regolazione dell ora Premere per circa 4 secondi, trascorso i quali apparirà sul display, premere per entrare e con i tasti o regolare il valore. Dopo aver regolato premere per ritornare o per uscire dalla funzione Regolazione del pre-riscaldatore ) Regolazione minuti Premere in segiuto sul display appare, premere per entrare e con i tasti o regolare il valore. Dopo aver regolato premere per ritornare o per uscire dalla funzione Regolazione del Pre-riscaldatore. N.B.: Non si possono programmare i secondi ) Cancellare funzione del Pre-riscaldatore Per cancellare la funzione Pre-riscaldatore premere per circa 4 secondi, trascorso i quali sul display appare, premere per entrare, e successivamente o finchè sul display appare. Dopo aver effettuato la regolazione premere per ritornare o per uscire dalla funzione Regolazione del Pre-riscaldatore. 5) OPERAZIONI DI SERVIZIO TEST MODE In questa sezione è possibile visualizzare le operazioni di servizio. E possibile visualizzare i segnali in ingresso (entrate) e impostare alcune uscita delle centraline. Per accedere a questa modalità procedere come di seguito: Premere I tasti + + contemporaneamente. Sul display compare, A questo punto inserire la password il cui valore é. Usate I tasti e per visualizzare il valore corretto.

15 15 Premere per confermare. In questo caso, se la password non é corretta, il pannello torna ad indicare il temperatura selezionata. Se invece la password è corretta sul pannello compare i. Ora si possono visualizzare le informazioni. Premere per scorrere tra entrate ed uscite. Premere sull informazione richiesta. Sul pannello compare o nel caso sia stata selezionata un uscita o un entrata. Se si tratta di un entrata il led Se è accesa, l entrata é inserita. Se é pulsante, l entrata non é inserita. ne indica il suo stato. Quando si seleziona un uscita (o) invece, premere stessa. In questo caso il led ne indica lo stato. per inserire o spegnere l uscita Premere o per scorrere tra uscite ed entrate. Quando si passa da un uscita all altra le funzioni rimangono nel loro stato anche quando si esce da questa modalità. Assicurarsi di spegnere prima di passare da una funzione all altra se non si vuole lasciarla inserita. Per uscire desto modo, premere due volte. ENTRATA DESCRIZIONE Led Acceso Led Pulsante L entrata luci é inserita L entrata luci non è Entrata Luci inserita Interruttore di pressione Centralina Autista I due interruttori di pressione funzionano correttamente Il sistema ha verificato il corretto collegamento del control box autista Uno o entrambi risultano aperti oppure c è qualche problema di collegamento Il sistema non ha individuato il control box autista

16 16 USCITA DESCRIZIONE Velocitá diversa da zero Passeggeri 50% Condensatori Puleggia (verifica lo stato dei pressostati). Convettore Passeggeri Pompa d acqua Passeggeri Ricircolo Passeggeri Valvola d acqua Velocitá diversa da zero Autista 50% Valvola climatizzazione Autista Convettore Autista Pompa acqua Autista Ricircolo Autista Valvola acqua Autista Distribuzione Aria CO Funzione carica gas. Permette di inserire il compressore senza il controlo della temperature (interna ed esterna). La protezione dei pressostati é ancora disponibile

17 17 6) VISUALIZZAZIONE DATI AUSILIARI Il pannello consente la verifica di una serie di dati non immediatamente indicati dal sistema. Per vedere questi dati è necessario premere contemporaneamente i tasti e per 3 secondi e in seguito utilizzare i medesimi tasti per spostarsi da una informazione ad un altra. Per visualizzare l informazione desiderata premere al menu.. Ripremere lo stesso per tornare Per uscire da questa funzione premere il tasto. INDICAZIONI DESCRIZIONI Temperatura Interna Passeggeri Temperatura Aria Miscelata Passeggeri Tensione della centralina Passeggeri Percentuale di apertura della valvola acqua Passeggeri. Versione del software del pannello Versione del software della centralina dei passeggeri. Temperatura Interna Autista Temperatura Aria Miscelata Autista Tensione della centralina Autista Percentuale di apertura della valvola acqua Autista. Versione del software della centralina Autista

18 18 7) CODICI ANOMALIE ANOMALIA DESCRIZIONE Operazione con Anomalia Errore sonda aria interna Sonda temperature esterna interrotta Sonda temperatura interna interrotta Il sistema considera un valore di temperature interna di 22 C. In caso di riscaldamento, l autista deve impostare un valore di temperature selezionata superiore a 22 C. (temperatura selezionata > 22 ºC). Se invece è necessario il condizionamento, è necessario impostare un valore inferiore a 22 C (temperatura selezionata <= 22 ºC). Sonda interna aperta temperatura passeggeri Sonda temperatura interna passeggeri in corto circuito. Il controllo viene effettuato considerando la temperature di ritorno dell aria Sonda temperatura aria miscelata passeggeri aperta Sonda temperatura aria miscelata passeggeri in corto circuito. Errore su comando della valvola acqua passeggeri. Errore su comando della valvola acqua autista. Anomalia di comunicazione tra il pannello e la centralina passeggeri Il controllo viene effettuato considerando la temperature di ritorno dell aria

19 19 Anomalia di comunicazione tra il pannello la centralina autista. Sonda temperatura interna autista interrotta. Sonda temperatura interna autista in corto circuito. Il controllo viene effettuato considerando la temperature di ritorno dell aria Sonda temperatura aria miscelata autista in corto circuito. Sonda temperatura aria miscelata autista aperta Errore sonda aria esterna Pressostato aperto Il controllo viene effettuato considerando la temperature di ritorno dell aria Il sistema considera un valore di temperature esterna pari a 22 C. La puleggia si disinserisce. Passati 3 minuti tenta nuovamente l inserimento. Se c è ancora un problema si disinserisce nuovamente e torna ad indicare l anomalia. 8) OPERAZIONI SENZA PANNELLO Quando si inserisce la chiave di accensione, il sistema cerca di riconoscere tutti i suoi dispositivi. Trascorsi 15 secondi il sistema comincia a lavorare normalmente. Sistemi di sicurezza: Nel caso in cui si verifichino problemi di connessione fra il pannello e le centraline (control box), sul display compaiono i codici di errore se il problema è con la centralina dei passeggeri e se l anomalia riguarda la centralina dell autista. In questa condizione di anomalia il sistema è dotato di un dispositivo di sicurezza per cui la climatizzazione lavora in modo automatico, mantenendo come obiettivo l ultima temperatura selezionata prima dello spegnimento del sistema.

20 9) CONNESSIONI PANNELLI E SCHEMI DI COLLEGAMENTO 9.1) TH500 Elenco connessioni 1 COM (comune) 2 MASSA 3 N.C. 4 COM (comune) 5 N.C. 6 N.C V dopo interruttore accensione 8 N.C. 9 N.C. 9.2) TH V Batteria 2 N.C. 3 COM (comune) 4 N.C. 5 N.C. 6 N.C. 7 MASSA 8 Uscita preriscaldatore 9 N.C v segnale D+ (61) 11 N.C. 12 N.C. 9.3) TH510 CN1 1 Sensore aria interno 2 Sensore aria esterno 3 Sensore aria miscelata 4 Presso stati 5 Sensore aria interno 6 Sensore aria esterno 7 Sensore aria miscelata 8 N.C. 20

21 21 CN2 1 Chiave (15) 2 Luci (58) 3 COM (comune) 4 MASSA 5 Batteria (30) 6 N.C. CN4 1 Valvola acqua 2 Valvola acqua (POT2) 3 Valvola acqua (massa) 4 Flap Ricircolo 5 Flap Distribuzione 6 Puleggia V Chiave 8 Pompa acqua 9 Valvola acqua 10 Valvola acqua (POT2) V P/sensore aria interno 12 Flap ricircolo 13 Flap distribuzione 14 Velocità diversa da zero 15 Convettori 16 Uscita analogica (velocità ventilatori evaporatori)

22

23

24

CONTROLLO ELETTRONICO D ARIA CONDIZIONATA. TH540 - Pannello di Controllo

CONTROLLO ELETTRONICO D ARIA CONDIZIONATA. TH540 - Pannello di Controllo CONTROLLO ELETTRONICO D ARIA CONDIZIONATA TH540 - Pannello di Controllo MANUALE PER L OPERATORE Maggio 2005 Rev. BI Versione Software: 1.1 SOMMARIO 1) INTRODUZIONE..... 03 1.1) Introduzione...03 1.2) Pannello

Dettagli

UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM

UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM MANUALE DEL CONTROLLO ELETTRONICO UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM Il sistema di controllo elettronico presente a bordo delle unità

Dettagli

MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA

MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA ITALIANO SODDISFARE PRECAUZIONI...1-2 IFEEL SLEEP ROOM TIMER SET MODE TEMP USO DEL TELECOMANDO...3 CLEAR HOUR OPERAZIONE...4-8 Grazie per aver comprato il nostro condizionatore

Dettagli

CONDIZIONATORE MANUALE Gruppo comando condizionatore - (riscaldatore e ventilazione)

CONDIZIONATORE MANUALE Gruppo comando condizionatore - (riscaldatore e ventilazione) IMPIANTO ELETTRICO/ELETTRONICO 247 CONDIZIONATORE MANUALE Gruppo comando condizionatore - (riscaldatore e ventilazione) Figura 255 113635 248 IMPIANTO ELETTRICO/ELETTRONICO EUROCARGO DA 6 A 10 t Legenda

Dettagli

MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA

MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA ITALIANO SODDISFARE PRECAUZIONI...1-2 USO DEL TELECOMANDO...3 OPERAZIONE...4-9 Grazie per aver comprato il nostro condizionatore d aria Prima di utilizzare il condizionatore,

Dettagli

Centralina di regolazione con gestione a distanza

Centralina di regolazione con gestione a distanza Centralina di regolazione con gestione a distanza L apparecchio regola la temperatura dell acqua di mandata dell impianto di riscaldamento. Adatte per tutti i tipi di impianti di riscaldamento di condomini,

Dettagli

MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA

MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA ITALIANO SODDISFARE PRECAUZIONI...1-2 USO DEL TELECOMANDO...3 OPERAZIONE...4-9 Grazie per aver comprato il nostro condizionatore d aria Prima di utilizzare il condizionatore,

Dettagli

EasyStart T Istruzioni per l uso. Timer digitale comfort con possibilità di preselezione per 7 giorni.

EasyStart T Istruzioni per l uso. Timer digitale comfort con possibilità di preselezione per 7 giorni. EasyStart T Istruzioni per l uso. Timer digitale comfort con possibilità di preselezione per 7 giorni. 22 1000 32 88 05 03.2009 Indice generale Introduzione Leggere prima qui... 3 Istruzioni per la sicurezza...

Dettagli

1. Introduzione...4 1.1. Abbreviazioni...4 2. CARATTERISTICHE TECNICHE...4 2.1. Specifiche elettriche...4 2.1.1. Alimentazione...4 2.1.2.

1. Introduzione...4 1.1. Abbreviazioni...4 2. CARATTERISTICHE TECNICHE...4 2.1. Specifiche elettriche...4 2.1.1. Alimentazione...4 2.1.2. SPECIFICHE J042 1. Introduzione...4 1.1. Abbreviazioni...4 2. CARATTERISTICHE TECNICHE...4 2.1. Specifiche elettriche...4 2.1.1. Alimentazione...4 2.1.2. Ingressi:...4 2.1.3. Uscite:...4 2.1.4. Temporizzazione

Dettagli

INFORMAZIONI TECNICHE per C.A.T. e R.T.A.

INFORMAZIONI TECNICHE per C.A.T. e R.T.A. INFORMAZIONI TECNICHE per C.A.T. e R.T.A. CORNELIA PELLET ECO PELLET Autoapprendimento Radiocomando L autoapprendimento è quella funzione che permette al ricevitore del Pannello Emergenza di autoapprendere

Dettagli

EASYLEV ISTRUZIONI D USO I BETRIEBSANLEITUNGEN. Cod. 71503505/0

EASYLEV ISTRUZIONI D USO I BETRIEBSANLEITUNGEN. Cod. 71503505/0 BETRIEBSANLEITUNGEN EASYLEV ISTRUZIONI D USO Cod. 71503505/0 ATTENZIONE!!! LE SEGUENTI OPERAZIONI E QUELLE EVIDENZIATE DAL SIMBOLO A LATO SONO SEVERAMENTE VIETATE A CHI UTILIZZA LA MACCHINA 1. CARATTERISTICHE

Dettagli

CENTRALE RADIO SUPERVISIONATA CAF 528. MANUALE UTENTE Rel. 1.00

CENTRALE RADIO SUPERVISIONATA CAF 528. MANUALE UTENTE Rel. 1.00 CENTRALE RADIO SUPERVISIONATA CAF 528 MANUALE UTENTE Rel. 1.00 CAF528 è una centrale di semplice utilizzo da parte dell utente il quale può attivare l impianto in modo totale o parziale per mezzo dei PROGRAMMI

Dettagli

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 30. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 30. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO - Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE Centrale mod. AXIS 30 Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO AXEL AXIS 30 6HJQDOD]LRQLFRQOHG led giallo: se acceso, indica la presenza della tensione

Dettagli

SERVICE MANUAL ASCIUGABIANCHERIA. Asciugabiancheria a condensa con pompa di calore ENV06 HP

SERVICE MANUAL ASCIUGABIANCHERIA. Asciugabiancheria a condensa con pompa di calore ENV06 HP SERVICE MANUAL ASCIUGABIANCHERIA Electrolux Home Italia S.p.A. Numero di pubblicazione Corso Lino Zanussi, 30 I - 33080 Porcia PN - 599 71 61 36 Fax: + 39 0434 394096 IT Asciugabiancheria a condensa con

Dettagli

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM.

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM. Manuale istruzioni 094 Comunicatore GSM. Indice. Descrizione................................................................ 2 2. Campo di applicazione.......................................................

Dettagli

Manuale istruzioni. 01931 Interfaccia di Comunicazione Interna. CLIMA

Manuale istruzioni. 01931 Interfaccia di Comunicazione Interna. CLIMA Manuale istruzioni 093 Interfaccia di Comunicazione Interna. CLIMA RADIOCLIMA Indice. Descrizione 2 2. Campo di applicazione 2 3. Installazione 2 4. Collegamenti 3 5. Comandi e segnalazioni del comunicatore

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

AR32 PLUS RICEVITORE PER INTERFACCIAMENTO A CENTRALI DI ALLARME

AR32 PLUS RICEVITORE PER INTERFACCIAMENTO A CENTRALI DI ALLARME AR32 PLUS RICEVITORE PER INTERFACCIAMENTO A CENTRALI DI ALLARME ( MANUALE PROVVISORIO DI FUNZIONAMENTO ED USO CARATTERISTICHE TECNICHE) 1.0 DESCRIZIONE GENERALE DI FUNZIONAMENTO Il ricevitore AR-32 Plus,

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

Serie 70. The Future Starts Now. Termometro digitale Temp70. Temp70 RTD Professional

Serie 70. The Future Starts Now. Termometro digitale Temp70. Temp70 RTD Professional Serie 70 Termometro digitale Temp70 Temp70 RTD Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD 0,01 C da -99,99 a +99,99 C 0,1 C da -200,0 a +999,9 C Termometro Temp70 _ Ver. 1.0 01/2014 Indice dei contenuti

Dettagli

ITALIANO. Manuale del telecomando. Sommario. Grazie per aver scelto il nostro condizionatore d aria PRECAUZIONI... 1-2 USO DEL TELECOMANDO...

ITALIANO. Manuale del telecomando. Sommario. Grazie per aver scelto il nostro condizionatore d aria PRECAUZIONI... 1-2 USO DEL TELECOMANDO... Manuale del telecomando ITALIANO Sommario PRECAUZIONI... 1-2 USO DEL TELECOMANDO...3... 4-12 Grazie per aver scelto il nostro condizionatore d aria Prima di avviare il climatizzatore, leggere con attenzione

Dettagli

Manuale per configurazione ed uso

Manuale per configurazione ed uso Controllo pco 2 per chiller e pompe di calore Applicativo FLBB0MP20A Manuale 101704A01 Emissione 04.03 Sostituisce 07.01 Manuale per configurazione ed uso 1370 Versione UTILIZZATORE 2 INDICE 1 GENERALE...4

Dettagli

IT Manuale istruzioni

IT Manuale istruzioni Manuale istruzioni Istruzioni installazione: Istruzioni estrazione filtro antigrasso. Vetro asportabile superiore Vetro asportabile inferiore 1) Fasi per estrazione vetro superiore: NB: Procedere analogamente

Dettagli

(Versione Gas 4) Manuale d istruzione

(Versione Gas 4) Manuale d istruzione (Versione Gas 4) Manuale d istruzione GAS MEASUREMENT INSTRUMENTS LTD. PRIMA DELL USO 1.Verificare che lo strumento non abbia dei guasti. 2.Verificare gli accessori. 3.Leggere il manuale d uso. 4.Accendere

Dettagli

IL RISPARMIO ENERGETICO E GLI AZIONAMENTI A VELOCITA VARIABILE L utilizzo dell inverter negli impianti frigoriferi.

IL RISPARMIO ENERGETICO E GLI AZIONAMENTI A VELOCITA VARIABILE L utilizzo dell inverter negli impianti frigoriferi. IL RISPARMIO ENERGETICO E GLI AZIONAMENTI A VELOCITA VARIABILE L utilizzo dell inverter negli impianti frigoriferi. Negli ultimi anni, il concetto di risparmio energetico sta diventando di fondamentale

Dettagli

Manuale utente. MIra. venitem.com

Manuale utente. MIra. venitem.com Manuale utente MIra venitem.com INDICE TASTIERA 1. Segnalazione sulla tastiera 2. Segnalazione sul display durante il normale funzionamento 3. Segnalazione sul display dopo la digitazione di un Codice

Dettagli

EV80 Centralina digitale per termoregolazione climatica con gestione a distanza

EV80 Centralina digitale per termoregolazione climatica con gestione a distanza Centralina digitale per termoregolazione climatica con gestione a distanza L'apparecchio regola la temperatura dell'acqua di mandata dell'impianto di riscaldamento. Adatte per tutti i tipi di impianti

Dettagli

Pannello comandi a distanza

Pannello comandi a distanza Pannello comandi a distanza Istruzioni d uso caldaie INDICE Informazioni generali... 4 Descrizione del pannello comandi... 6 Descrizione dei tasti... 6 Descrizione del display... 7 Utilizzo del pannello

Dettagli

ADVISOR CD 7210 CD 9510/15010. Manuale dell utente. Versione Software: dalla V6.0 142680999-3

ADVISOR CD 7210 CD 9510/15010. Manuale dell utente. Versione Software: dalla V6.0 142680999-3 ADVISOR CD 7210 CD 9510/15010 Manuale dell utente Versione Software: dalla V6.0 142680999-3 COPYRIGHT SLC BV 1996. Tutti i diritti riservati. La riproduzione della presente pubblicazione, la sua trasmissione

Dettagli

Manuale d'istruzione per l'uso per il conducente d autobus SC1000 Iveco

Manuale d'istruzione per l'uso per il conducente d autobus SC1000 Iveco Manuale d'istruzione per l'uso per il conducente d autobus Codice materiale: 11119479A Data di creazione 25.09.2014 SPHEROS GmbH Friedrichshafener Straße 9-11 82205 Gilching Indice Uso previsto... 2 Simboli

Dettagli

Manuale d uso di GAS T1 (Propane Detector). Montaggio dei SENSORI DI GAS nel sistema D2NA e NNA

Manuale d uso di GAS T1 (Propane Detector). Montaggio dei SENSORI DI GAS nel sistema D2NA e NNA Manuale d uso di GAS T1 (Propane Detector). Il gas detector è un dispositivo che segnala la presenza di un certo tipo di gas con l ausilio di un allarme acustico e visivo locale. Il dispositivo può funzionare

Dettagli

SEMINARIO TECNICO 2008. lima Group anasonic Italia S.p.a.

SEMINARIO TECNICO 2008. lima Group anasonic Italia S.p.a. SISTEMI SEMI INDUSTRIALI SERIE FS SEMINARIO TECNICO 2008 Gamma prodotti Semi-industriali industriali 2008 Caratteristiche funzionali della serie FS MODELLI 2008 ELIMINAZIONE ODORI FUNZIONAMENTO ECONOMY

Dettagli

VAHE066W. Condizione* Velocità del ventilatore interno. 1 < T < 4 Media. 1 < T < 4 Media.

VAHE066W. Condizione* Velocità del ventilatore interno. 1 < T < 4 Media. 1 < T < 4 Media. VAHE066W Principi di funzionamento della PCB. Modalità Ventilazione. È possibile impostare tramite telecomando la modalità solo ventilazione. In questo caso, l unità attiverà solo il ventilatore interno

Dettagli

ITALIANO. Manuale del telecomando. Sommario. Grazie per aver scelto il nostro condizionatore d aria PRECAUZIONI... 1-2 USO DEL TELECOMANDO...

ITALIANO. Manuale del telecomando. Sommario. Grazie per aver scelto il nostro condizionatore d aria PRECAUZIONI... 1-2 USO DEL TELECOMANDO... Manuale del telecomando ITALIANO Sommario PRECAUZIONI... 1-2 USO DEL TELECOMANDO...3... 4-12 Grazie per aver scelto il nostro condizionatore d aria Prima di avviare il climatizzatore, leggere con attenzione

Dettagli

Manuale Easy Tronic Micro II (firmware V06)

Manuale Easy Tronic Micro II (firmware V06) (firmware V06) Il presente manuale prende in esame la scheda Easy Troni Micro II, prodotto che si prefigge di controllare e di eseguire il processo di funzionamento di un compressore d aria a vite. Definizione

Dettagli

I.B.S. Intelligent Building System Ver. 1.0

I.B.S. Intelligent Building System Ver. 1.0 I.B.S. Intelligent Building System Ver. 1.0 Pagina 1 di 31 I.B.S. Intelligent Building System Pagina 2 di 31 INDICE I.B.S. INTELLIGENT BUILDING SYSTEM 1. Cosa è I.B.S. Descrizione pag. 4 2. Componenti

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

10.1. Controllo remoto a parete con timer (PC-P2HTE)

10.1. Controllo remoto a parete con timer (PC-P2HTE) Dispositivi di controllo remoto 10.1. Controllo remoto a parete con timer (PC-P2HTE) Display a cristalli liquidi (LCD) MODE FAN SPEED TIMER RE VENTI LOUVER DAY SELECT Modello PC-P2HTE Caratteristiche Questo

Dettagli

Istruzioni d utilizzo kit Easy pellet idro

Istruzioni d utilizzo kit Easy pellet idro LINX s.r.l Via D.E.Peruzzi 28 C/D 36027 Rosà (VI)-Italy Tel. +39 0424582075 Fax +39 0424582460 Mail : mail@linx.it Web: www.linx.it Indice: 1.0 Descizione del pannello sinottico... 2 1.1 Descrizione icone

Dettagli

ZEUS38 Centrale di allarme 32 zone radio + 6 cablate Rev 1.1

ZEUS38 Centrale di allarme 32 zone radio + 6 cablate Rev 1.1 www.sistel-elettronica.it info@sistel-elettronica.it support@sistel-elettronica.it ZEUS38 Centrale di allarme 32 zone radio + 6 cablate Rev 1.1 INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE Modulare, semplice

Dettagli

Pannello comandi a distanza

Pannello comandi a distanza Pannello comandi a distanza 6-7 1-5 Istruzioni d uso INFORMAZIONI GENERALI PER UN USO CORRETTO DEL PANNELLO COMANDI A DISTANZA VI INVITIAMO A LEG- GERE ATTENTAMENTE IL CONTENUTO DEL PRESENTE MANUALE. AVVERTENZE

Dettagli

MARY VOX. Centrale Allarme 8 zone. Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione

MARY VOX. Centrale Allarme 8 zone. Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione MARY VOX Centrale Allarme 8 zone Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione Caratteristiche Tecniche Centrale 8 zone parzializzabile i 2 o 3 Aree con modulo GSM integrato Zone ritardate selezionabili

Dettagli

SOMMARIO PRECAUZIONI ------------------------------------------------------------------------ 3

SOMMARIO PRECAUZIONI ------------------------------------------------------------------------ 3 SOMMARIO PRECAUZIONI ------------------------------------------------------------------------ 3 Precauzioni di Installazione... 4 Precauzioni per il funzionamento... 5 INTRODUZIONE ----------------------------------------------------------------------

Dettagli

2. PRECAUZIONI DI SICUREZZA

2. PRECAUZIONI DI SICUREZZA INDICE 1. Prefazione 2 2. Precauzioni di sicurezza 3 3. Struttura.. 4 4. Modo d uso. 5 a) Controllo ausiliario e display LED... 5 b) Telecomando.. 6 c) Modo d uso 7 5. Manuale operativo.. 11 6. Manutenzione.

Dettagli

Serie 7. The Future Starts Now. ph / mv / Temp. phmetro portatile ph7. Cond. / Temp. Conduttimetro portatile COND7. ph / mv / Cond. / Temp.

Serie 7. The Future Starts Now. ph / mv / Temp. phmetro portatile ph7. Cond. / Temp. Conduttimetro portatile COND7. ph / mv / Cond. / Temp. Serie 7 phmetro portatile ph7 Conduttimetro portatile COND7 Multiparametro portatile PC7 ph / mv / Temp. Cond. / Temp. ph / mv / Cond. / Temp. The Future Starts Now Serie 7 _ Ver. 1.2a 09/2013 Indice dei

Dettagli

Costruzione e funzionamento

Costruzione e funzionamento 4.4 Dispositivi di sicurezza I seguenti dispositivi di sicurezza sono installati e non possono essere modificati: PulsanteARRESTOdiEMERGENZA Premendo il pulsante ARRESTO di EMERGENZA si disattiva immediatamente

Dettagli

Cronotermostato Digitale Mithos Wi-Fi. Manuale d Uso

Cronotermostato Digitale Mithos Wi-Fi. Manuale d Uso Cronotermostato Digitale Mithos Wi-Fi Manuale d Uso Indice Dimensioni Pagina 3 Schema di collegamento Pagina 3 Avvertenze di sicurezza Pagina 4 Caratteristiche tecniche Pagina 4 Elementi di controllo

Dettagli

Ver. 1.1. Manuale d uso e configurazione

Ver. 1.1. Manuale d uso e configurazione Ver. 1.1 Manuale d uso e configurazione Introduzione Questa applicazione consente di gestire le principali funzioni delle centrali Xpanel, Imx e Solo da un dispositivo mobile dotato di sistema operativo

Dettagli

Yes, you can. Invacare REM 550. Comando Manuale d uso

Yes, you can. Invacare REM 550. Comando Manuale d uso Yes, you can. Invacare REM 550 Comando Manuale d uso Indice Capitolo Pagina 1 La consolle di guida REM 550 4 2 1.1 Struttura della consolle di guida...4 1.2 Display di stato...7 1.2.1 Indicatore livello

Dettagli

1 Menu utente. Fratelli La Cava Sas Manuale Programmazione Stufe Pag 1

1 Menu utente. Fratelli La Cava Sas Manuale Programmazione Stufe Pag 1 Fratelli La Cava Sas Manuale Programmazione Stufe Pag 1 IL MENU Con pressione sul tasto P3 (MENU) si accede al menu. Questo è suddiviso in varie voci e livelli che permettono di accedere alle impostazioni

Dettagli

Ma n u a l. istruzioni

Ma n u a l. istruzioni Ma n u a l istruzioni Ricettore radio 1 canale on /off So m m a r i o Presentazione 1 Installazione 1 Collegamento elettrico 4 Apprendimento 5 Cosa fare se 9 Caratteristiche tecniche 10 Pr e s e n t a

Dettagli

Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER. Dimensioni (mm)

Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER. Dimensioni (mm) EV87 EV87 Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER Il regolatore climatico è adatto alla termoregolazione climatica con gestione a distanza di

Dettagli

BOX A3 TEST 3 20-07-2012. REV. DATA Verifica ed Approvazione R.T.

BOX A3 TEST 3 20-07-2012. REV. DATA Verifica ed Approvazione R.T. BOX A3 TEST 3 20-07-2012 REV. DATA Verifica ed Approvazione R.T. INDICE 1 - PREMESSA...Pag. 3 2 - BOX A3 TEST PER ASCENSORI IDRAULICI...Pag. 3 2.1 FUNZIONAMENTO GENERALE...Pag. 3 2.2 MODALITA DI ESECUZIONE

Dettagli

È sufficiente attendere 3 minuti perché tutto torni a funzionare come sempre.

È sufficiente attendere 3 minuti perché tutto torni a funzionare come sempre. Vediamo alcune delle principali anomalie che possono verificarsi su un condizionatore Daikin e le relative soluzioni che vengono proposte dalla casa produttrice. Mancato inizio del funzionamento La soluzione

Dettagli

Manuale di istruzioni del regolatore di carica per modulo fotovoltaico. Serie EPRC10-EC/PWM ITA

Manuale di istruzioni del regolatore di carica per modulo fotovoltaico. Serie EPRC10-EC/PWM ITA Manuale di istruzioni del regolatore di carica per modulo fotovoltaico Serie EPRC10-EC/PWM ITA Serie EPRC10-EC/PWM 12V O 24V (RICONOSCIMENTO AUTOMATICO) EPRC10-EC è un regolatore di carica PWM che accetta

Dettagli

DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO

DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO Libretto d istruzioni CLEVER CONTROL & DISPLAY Made in Italy Cod. 31/03/05 DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO AVVERTENZE Prima di usare il prodotto leggere attentamente queste

Dettagli

AVS ELECTRONICS. LOGITEL8Plus Advance MANUALE UTENTE

AVS ELECTRONICS. LOGITEL8Plus Advance MANUALE UTENTE AVS ELECTRONICS www.avselectronics.com AZIENDA CON SISTEMA QUALITA CERTIFICATO ISO9001 LOGITEL8Plus Advance MANUALE UTENTE IST0418V3/1-1 - Sommario 4 Accensione rapida 4 Spegnimento rapido 5 Accensione

Dettagli

Sistema PICnet - PN Digiterm

Sistema PICnet - PN Digiterm Sistema PICnet - PN Digiterm PN DIGITERM - modulo di termoregolazione e gestione camera Il modulo PN DIGITERM è costituito da un modulo da guida DIN (6m) per le connessioni con le apparecchiature e da

Dettagli

LP 2000 INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE

LP 2000 INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE LP 2000 INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE INDICATORE, REGOLATORE DI LIVELLO PER IL COMANDO DI DUE POMPE CON SENSORE PIEZORESISTIVO TIPO LP 2000 Questo strumento è stato studiato per dare una soluzione tecnologicamente

Dettagli

fog machines FX5 Show division

fog machines FX5 Show division Show division INDICE CARATTERISTICHE TECNICHE PAG 3 1 IMPORTANTI INFORMAZIONI DI SICUREZZA PAG 4 2 CONNESSIONE ALLA RETE ELETTRICA PAG 5 3 COLLEGAMENTO DMX PAG 5 4 INDIRIZZI DMX PAG 6 5 CAMBIO FUSIBILE

Dettagli

CDS-7 CRONOTERMOSTATO PROGRAMMABILE. Manuale d uso INFORMAZIONE AGLI UTENTI

CDS-7 CRONOTERMOSTATO PROGRAMMABILE. Manuale d uso INFORMAZIONE AGLI UTENTI Manuale d uso INFORMAZIONE AGLI UTENTI ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo 25 luglio 2005, n. 15 Attuazione delle Direttive 2002/95/ CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE, relative alla riduzione dell

Dettagli

ITALIANO. Centrale G-820 MANUALE DELL UTENTE. Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO

ITALIANO. Centrale G-820 MANUALE DELL UTENTE. Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO ITALIANO Centrale G-820 MANUALE DELL UTENTE Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO Indice G-820 Utente Segnalazioni Segnalazioni sulla tastiera 4 Segnalazioni dirette su display..................................

Dettagli

CENTRALINA DIGITALE PER IL CONTROLLO DI IMPIANTI A PANNELLI SOLARI

CENTRALINA DIGITALE PER IL CONTROLLO DI IMPIANTI A PANNELLI SOLARI CENTRALINA DIGITALE PER IL CONTROLLO DI IMPIANTI A PANNELLI SOLARI GENERALITA Questo dispositivo è una centralina per il controllo di impianti a pannelli solari termici. Dotata di 3 Uscite (2 relè dei

Dettagli

ITALIANO. Centrale G-820. MANUALE DELL UTENTE Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO

ITALIANO. Centrale G-820. MANUALE DELL UTENTE Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO ITALIANO Centrale G-820 MANUALE DELL UTE Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO Indice G-820 Utente Segnalazioni Segnalazioni sulla tastiera 4 Segnalazioni dirette su display..................................

Dettagli

Per saperne di piu sul condizionatore

Per saperne di piu sul condizionatore Per saperne di piu sul condizionatore LE BASI FISICHE IL CONDIZIONATORE FUNZIONAMENTO FILTRI DISIDRATATORI NORME D USO INTRODUZIONE LE BASI FISICHE APPLICATE AL CONDIZIONATORE LE LEGGI FISICHE E LA TERMINOLOGIA

Dettagli

MANUALE SY250 Idro LCD. Pag. 1 / 48. DMAN802000055-Manuale SY250 Idro

MANUALE SY250 Idro LCD. Pag. 1 / 48. DMAN802000055-Manuale SY250 Idro MANUALE SY250 Idro LCD Pag. 1 / 48 1 INTRODUZIONE... 5 2 INSTALLAZIONE... 5 2.1 COLLEGAMENTI...5 3 INGRESSI DIGITALI... 8 3.1 SICUREZZA ALTA TENSIONE 1 (TERMOSTATO SICUREZZA)...8 3.2 SICUREZZA ALTA TENSIONE

Dettagli

Igrometro Senza Spinotti con Memoria + Termometro IR

Igrometro Senza Spinotti con Memoria + Termometro IR Manuale d Istruzioni Igrometro Senza Spinotti con Memoria + Termometro IR Modello MO295 mbar GPP RH% 01 MEM STORE MO295 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l Igrometro Senza Spinotti Extech

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali 28111.03 www.caleffi.com Regolatore digitale SOLCAL 1 Copyright 2012 Caleffi Serie 257 MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE Funzione 1 Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici 3 Caratteristiche

Dettagli

MANUALE UTENTE CENTRALE 5 ZONE CENTRALE 10 ZONE. IS09005 Rev.B

MANUALE UTENTE CENTRALE 5 ZONE CENTRALE 10 ZONE. IS09005 Rev.B MANUALE UTENTE CENTRALE 5 ZONE CENTRALE 10 ZONE IS09005 Rev.B MANUALE UTENTE CENTRALI DOMINA 10 e 5 Le descrizioni fatte per la Domina 10 sono valide anche per la Domina 5 che gestisce di base solo 5 zone.

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI. Cronotermostato MILUX

MANUALE DI ISTRUZIONI. Cronotermostato MILUX MANUALE DI ISTRUZIONI Cronotermostato MILUX GENERALITÁ ITA Il cronotermostato MILUX è un termostato digitale programmabile, in grado di controllare e regolare direttamente gli impianti di riscaldamento

Dettagli

www.protexitalia.it centrale antifurto 5 zone radio/filo

www.protexitalia.it centrale antifurto 5 zone radio/filo www.protexitalia.it centrale antifurto 5 zone radio/filo IInttroduziione La centrale di allarme RF5000 (LEVEL 5) nasce con lo scopo di facilitare la realizzazione e la gestione di un impianto di allarme

Dettagli

ITALIANO. Serie Atlantis MANUALE DELL UTENTE. Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO

ITALIANO. Serie Atlantis MANUALE DELL UTENTE. Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO ITALIANO Serie Atlantis MANUALE DELL UTENTE Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO Indice Atlantis Utente Attivazioni Utente Segnalazioni sulla tastiera 4 Segnalazioni dirette su display..................................

Dettagli

Manuale d uso. Regolatore di carica EP SOLAR modello EPRC10-EC, per camper, caravan, barche, bus. ITALIANO

Manuale d uso. Regolatore di carica EP SOLAR modello EPRC10-EC, per camper, caravan, barche, bus. ITALIANO Manuale d uso Regolatore di carica EP SOLAR modello EPRC10-EC, per camper, caravan, barche, bus. ITALIANO CARATTERISTICHE Parametri regolati elettronicamente dal microcontroller Carica di tipo PWM con

Dettagli

D 2 CC Versione con segnale contagiri da cavo candela 3 v D 2 EFI Versione con segnale contagiri da centralina 3 v

D 2 CC Versione con segnale contagiri da cavo candela 3 v D 2 EFI Versione con segnale contagiri da centralina 3 v D 2 CC Versione con segnale contagiri da cavo candela 3 v D 2 EFI Versione con segnale contagiri da centralina 3 v Montaggio: Installate lo strumento utilizzando i due prigionieri presenti sul retro dello

Dettagli

Schema del terminale di potenza. Inverter MONOFASE 230V 0.2~0.75kW. L1 L2 P B U V W

Schema del terminale di potenza. Inverter MONOFASE 230V 0.2~0.75kW. L1 L2 P B U V W ITALIANO TT100 Adattamento dal manuale esteso dell operatore degli inverter serie TT100 Collegamenti di potenza Nei modelli con ingresso trifase, collegare i terminali R/L1, S/L2 e T/L3 alla linea trifase

Dettagli

QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO (ACP) Serie GBW

QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO (ACP) Serie GBW QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO () Generalità Quadro di comando e controllo manuale/automatico () fornito a bordo macchina, integrato e connesso al gruppo elettrogeno. Il quadro utilizza un compatto

Dettagli

alfea M Pompe di calore aria-acqua Riscaldamento e raffrescamento Potenza da 6 a 12 kw

alfea M Pompe di calore aria-acqua Riscaldamento e raffrescamento Potenza da 6 a 12 kw alfea M Riscaldamento e raffrescamento Potenza da 6 a kw CARATTERISTICHE La pompa di calore Alfea nasce dalla lunga tradizione del Gruppo Atlantic,di cui Ygnis fa parte, nello sfruttare le energie alternative

Dettagli

Cronotermostato con protocollo OpenTherm

Cronotermostato con protocollo OpenTherm Cronotermostato con protocollo OpenTherm Guida rapida In questa sezione vengono descritte le principali operazione per l utilizzo del cronotermostato. Per approfondimenti e per le istruzioni di installazione

Dettagli

Tastiere 636 e 646. Manuale utente DT01451

Tastiere 636 e 646. Manuale utente DT01451 Tastiere 636 e 646 636 646 Manuale utente DT01451 Sommario Operazioni di base 3 Codici accesso 4 Inserimento e disinserimento 5 Tasti panico 9 Tasto di accesso alla programmazione 10 Caratteristiche supplementari

Dettagli

Interfaccia contatti a 2 ingressi indipendenti

Interfaccia contatti a 2 ingressi indipendenti Il dispositivo è utilizzato per collegare al sistema antintrusione i contatti magnetici di allarme normalmente chiusi, contatti elettromeccanici a fune per la protezione di avvolgibili e tapparelle e sensori

Dettagli

Istruzioni PN DIGITERM

Istruzioni PN DIGITERM Istruzioni PN DIGITERM PN DIGITERM - modulo di termoregolazione e gestione camera Il modulo PN DIGITERM è costituito da un modulo da guida DIN (6m) per le connessioni con le apparecchiature e da un pannello

Dettagli

COROLLA SERIE 500 COMANDO REMOTO

COROLLA SERIE 500 COMANDO REMOTO COROLLA SERIE 500 COMANDO REMOTO Manuale tecnico di installazione ed uso 92/42/CEE SOMMARIO 1 IL COMANDO REMOTO PER LA SERIE COROLLA 500... 3 1.1 PRINCIPALI CARATTERISTICHE... 4 2 CONFIGURAZIONE DEL COMANDO

Dettagli

Manuale utente RSF 20 /S. per il modello. Caldaia murale istantanea a gas a camera stagna CE 0694 RSF 20_S - RAD - ITA - MAN.UT - 0113.

Manuale utente RSF 20 /S. per il modello. Caldaia murale istantanea a gas a camera stagna CE 0694 RSF 20_S - RAD - ITA - MAN.UT - 0113. Manuale utente per il modello RSF 20 /S Caldaia murale istantanea a gas a camera stagna CE 0694 RSF 20_S - RAD - ITA - MAN.UT - 0113.1-40-00068 Documentazione Tecnica RADIANT BRUCIATORI S.p.A. Montelabbate

Dettagli

Manuale d uso e funzionamento

Manuale d uso e funzionamento Manuale d uso e funzionamento Comando Remoto per Caldaria 55.1 e 100.1 Condensing A B C Selezione stato funzionamento Impostazione orologio e temperature Programma settimanale D E F G Modifica valore visualizzato

Dettagli

Scalda acqua in pompa di calore HOT WATER

Scalda acqua in pompa di calore HOT WATER Scalda acqua in pompa di calore Caratteristiche Principali caratteristiche TWMI 190C TWMI 300A 1580 1920 568 101 kg 650 129 kg 2 Incentivi statali I requisiti da rispettare per usufruire di qualsiasi incentivo

Dettagli

CRONOTERMOSTATO SETTIMANALE TOUCHSCREEN C804

CRONOTERMOSTATO SETTIMANALE TOUCHSCREEN C804 CRONOTERMOSTATO SETTIMANALE TOUCHSCREEN C804 AVVERTENZE GENERALI 1. Dopo aver tolto l imballaggio assicuratevi dell integrità dell apparecchio. In caso di dubbio non utilizzate l apparecchio e rivolgetevi

Dettagli

Scheda prodotto 4. Pannello comandi 4. Funzioni del programmatore elettronico 4. Funzioni del forno 6. Uso del forno 7

Scheda prodotto 4. Pannello comandi 4. Funzioni del programmatore elettronico 4. Funzioni del forno 6. Uso del forno 7 Scheda prodotto Scheda prodotto 4 Pannello comandi 4 Funzioni del programmatore elettronico 4 Funzioni del forno 6 Uso del forno 7 Scheda prodotto 1. Pannello comandi 2. Porta del forno 3. Maniglia porta

Dettagli

Manuale di istruzioni ANEMOMETRO PCE-423

Manuale di istruzioni ANEMOMETRO PCE-423 Via Pesciatina, 878/B 55010 Gragnano Lucca - Italia Tel. : +39 0583 975114 Fax: +39 0583 974824 info@pce-italia.it Manuale di istruzioni ANEMOMETRO PCE-423 L acquisto dell ANEMOMETRO A FILO TERMICO PCE-423

Dettagli

SCHEDA COMANDO PER MOTORE MONOFASE TRIFASE 230 / 400 Vac

SCHEDA COMANDO PER MOTORE MONOFASE TRIFASE 230 / 400 Vac SCHEDA COMANDO PER MOTORE MONOFASE TRIFASE 230 / 400 Vac LOGICA CON MICROPROCESSORE STATO DEGLI INGRESSI VISUALIZZATO DA LEDs PROTEZIONE INGRESSO LINEA CON FUSIBILE FUNZIONE INGRESSO PEDONALE CIRCUITO

Dettagli

Centrale Radio S64R Manuale utente. Edizione 1.0

Centrale Radio S64R Manuale utente. Edizione 1.0 Centrale Radio S64R Manuale utente Edizione 1.0 ª2002 Tutti i diritti riservati Prodotto distribuito da: Securforce Srl - Milano Centralino: +39 02 48926456 Fax: +39 02 48919252 Internet: e-mail: Edizione

Dettagli

MP 105. italiano. Manuale utente IS0070-AC

MP 105. italiano. Manuale utente IS0070-AC EDINTEC S.R.L. Viale Umbria, 24 20090 Pieve Emanuele (MI) Tel. 02 91988336 www.gladiusnet.it - sales@gladiusnet.it 45678904567890456789012456789045678904567890124 45678904567890456789012456789045678904567890124

Dettagli

CENTRALE serie R. Utente. Manuale. - Versione 4.1 -

CENTRALE serie R. Utente. Manuale. - Versione 4.1 - CENTRALE serie R Manuale Utente - Versione 4.1-00 1 Menù Utente CODICE PERSONALE (DEFAULT utente 1= 111111) Frecciagi ù INSERIMENTO Invio ( ) Utilizzare i Tasti Numerici per configurare i Programmi da

Dettagli

Attuatore tre punti flottante K274J

Attuatore tre punti flottante K274J 0556IT febbraio 2013 Attuatore tre punti flottante K274J 0032A/2 0064L/0 Installazione L attuatore a tre punti flottante va montato sulle valvole serie K297 in posizione orizzontale o verticale con coperchio

Dettagli

ISTRUZIONI D USO E MANUTENZIONE SISTEMA DI CONTROLLO FRIGORIFERI A-CLASS DI MACCHEF-

ISTRUZIONI D USO E MANUTENZIONE SISTEMA DI CONTROLLO FRIGORIFERI A-CLASS DI MACCHEF- ISTRUZIONI D USO E MANUTENZIONE SISTEMA DI CONTROLLO FRIGORIFERI A-CLASS DI MACCHEF- - Pag.2 Applicazione frigorifero - Pag.3 Programmi - Pag.6 Pulsanti di funzione - Pag.7 Magazzino - Pag.8 Haccp INDICE

Dettagli

C4UC0201 - C4UC0401 - C4UC0801

C4UC0201 - C4UC0401 - C4UC0801 Centrale Antifurto C4UC0201 - C4UC0401 - C4UC0801 Manuale per l'utente 24832301-08-02-10 GLOSSARIO Zone o Ingressi Per Zone o Ingressi, si intendono le fonti da cui provengono gli allarmi, che possono

Dettagli

TERMOSTATO DIGITALE PROGRAMMABILE MODELLO: CDS-3 MANUALE D USO

TERMOSTATO DIGITALE PROGRAMMABILE MODELLO: CDS-3 MANUALE D USO TERMOSTATO DIGITALE PROGRAMMABILE MODELLO: CDS-3 MANUALE D USO Grazie per avere preferito il nostro prodotto, per un corretto utilizzo dello stesso vi raccomandiamo di leggere attentamente il presente

Dettagli

MULTIPLEXER 4 CANALI CON FUNZIONAMENTO DUPLEX E VIDEO A COLORI AXECD4X

MULTIPLEXER 4 CANALI CON FUNZIONAMENTO DUPLEX E VIDEO A COLORI AXECD4X MULTIPLEXER 4 CANALI CON FUNZIONAMENTO DUPLEX E VIDEO A COLORI AXECD4X MANUALE D INSTALLAZIONE LEGGERE ATTENTAMENTE IL PRESENTE MANUALE PRIMA DI METTERE IN FUNZIONE L'APPARECCHIATURA. INDICE Caratteristiche

Dettagli

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 Pag. 1 / 10 SOMMARIO: 1 INTRODUZIONE... 3 2 PANNELLO DI CONTROLLO... 4 2.1 I TASTI... 4 2.2 IL DISPLAY... 4 3 I MENU... 5 3.1 MODIFICA TERMOSTATO AMBIENTE RADIO...

Dettagli

Istruzioni d utilizzo kit Easy pellet air

Istruzioni d utilizzo kit Easy pellet air LINX s.r.l Via D.E.Peruzzi 28 C/D 36027 Rosà (VI)-Italy Tel. +39 0424582075 Fax +39 0424582460 Mail : mail@linx.it Web: www.linx.it LX Easy pellet air rev.00 Pagina 1 di 12 DESCRIZIONE TASTI DEL PANNELO

Dettagli

LEC. Procedura di avviamento LEC. Termoregolatore. Funzionamento di base/configurazione avanzata/ Interventi di ripristino C K. Versione 1.

LEC. Procedura di avviamento LEC. Termoregolatore. Funzionamento di base/configurazione avanzata/ Interventi di ripristino C K. Versione 1. Procedura di avviamento LEC Ciclo a secco stampo, applicare la massima forza di chiusura, ripetere - volte (chiudere tutti i conduttori prima di iniziare). Accendere l interruttore principale (posizione

Dettagli