Economia e politica dell ambiente e dell energia A.A Modulo Vb Il sistema elettrico Italiano

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Economia e politica dell ambiente e dell energia A.A. 2012-2013. Modulo Vb Il sistema elettrico Italiano"

Transcript

1 Economia e politica dell ambiente e dell energia A.A Modulo Vb Il sistema elettrico Italiano

2 Energia Elettrica per fonte 2011 Nord America Altre Rinnovabili 3% Idroelettrico 16% Nucleare 17% Combustibili fossili 64% Fonte: AEEG Relazione 2012

3 Energia Elettrica per fonte OECD Pacifico 2011 Idroelettrico 6% Altre Rinnovabili 3% Nucleare 16% Combustibili fossili 75% Fonte: AEEG Relazione 2012

4 Energia elettrica OECD Europa 2011 Altre Rinnovabili 7% Idroelettrico 16% Combustibili fossili 52% Nucleare 25% Fonte: AEEG Relazione 2012

5 Produzione En Elettrica Italia 2010 Altre Rinnovabili 9% Idroelettrico 18% Fonti fossili 73% Fonte: AEEG Relazione 2012

6 Renewables by type EU Solar energy 2% Wind power 8% Hydro power 19% Geothermal Energy 3% Biomass and renewable wastes 68% Fonte: IEA

7 Renewables by type Italy 2010 Wind power 5% Solar energy 2% Hydro power 27% Biomass and renewable wastes 37% Geothermal Energy 29% Fonte: IEA

8 Composizione della prod. Elettrica da fonti fossili Italia 2010 Prodotti petroliferi 4% Altro 9% Solidi 18% Gas Naturale 69% Fonte: AEEG Relazione annuale 2012

9 Composizione della prod elettrica da rinnovabili Italia 2010 Idroelettrico da pompaggi 4% Biomassa e rifiuti 12% Eolico 11% Geotermico 7% Fotovoltaico 2% Idroelettrico 64% Fonte: AEEG Relazione annuale 2012

10 Electricity consumption by sector Italy 2010 Other Sectors 54% Industry 43% Transport 3%

11 Electricity Consumption by sector, EU Industry 37% Other Sectors 61% Transport 2%

12 Share of renewables on gross el. production Norway Austria Switzerland Sweden Portugal Latvia Croatia Romania Slovenia Denmark Spain Former Yugoslav Republic of Finland Turkey Italy Slovakia Germany Greece Bulgaria France Ireland Estonia Netherlands Czech Republic Lithuania Hungary Poland Belgium United Kingdom Luxembourg Cyprus Malta Share of renewables on gross el. production

13 Share of combined heath/power plants 2010 Denmark Latvia Finland Lithuania Netherlands Hungary Poland Belgium Slovakia Austria Croatia Czech Republic Germany Sweden Portugal Italy Romania Estonia Luxembourg Bulgaria Spain Slovenia Ireland United Kingdom Greece Turkey France Cyprus Norway Malta Share of combined heath/power plants

14 Market share of the largest producer Poland United Kingdom Spain Finland Italy Germany Norway Romania Ireland Lithuania Sweden Hungary Denmark Portugal Slovenia Czech Republic Belgium Slovakia Greece Luxembourg France Croatia Latvia Estonia Malta Cyprus Market share of the largest producer

15 Produzione di energia elettrica per impresa, Italia 2011 Altri 21% Enel 28% Saras 2% Axpo Group 2% Sorgenia 2% Iren 2% Erg 3% Eni 10% Gdf Suez 3% A2A 4% Tirreno Power 4% Edipower 5% E.On 5% Edison 9% Fonte: AEEG Relazione annuale 2012

16 Il mercato elettrico in Italia La Borsa Elettrica in Italia viene istituita nel 1999, ma diviene effettivamente attiva nel 2005 I soggetti del sistema elettrico sono - Soggetti politici con poteri di legiferazione, indirizzo, di amministrazionee di vigilanza: Governo (Ministero dello Sviluppo Economico in particolare), Parlamento, Autorità per l Energia Elettrica e il Gas - Terna s.p.a società per il 29,9% di proprietà della Cassa Depositi e Prestiti (Min. dell Economia), 51,3% azionisti con meno del 2% e 18,8% altri soci di maggiori dimensioni. Proprietà della Rete Nazionale; gestisce tecnicamente il dispacciamento. - GSE s.p.a.(gestore Servizi Energetici) Azionista unico il Ministero dell Economia. Controlla due società: GME s.p.a. (Gestore del Mercato Elettrico ) Gestisce la Borsa Elettrica AU s.p.a. (Acquirente Unico)

17 I mercati della borsa elettrica Il mercato a pronti è composto da: - MGP: Mercato del Giorno Prima - MI : Mercato Infragiornaliero - MSD: Mercato del servizio di dispacciamento Gestiti da GME Gestito da TERNA

18 I mercati a termine sono: - Mercato a Termine dell Energia con obbligo di consegna fisica dell energia - Piattaforma per la consegna fisica dei contratti finanziari conclusi sull IDEX - Piattaforma dei Conti Energia a Termine (PCE) (contratti bilaterali)

19 Mercato del giorno prima Apre nove giorni prima del giorno di consegna e chiude alle del giorno precedente la consegna. Ogni generatore comunica a GME, per ogni ora del giorno di consegna, un offerta di una quantità di energia (in kwh) ed il prezzo minimo al quale è disposto a fornirla Ogni acquirente comunica a GME, per ogni ora del giorno di consegna, una quantità di energia (in kwh) domandata ed il prezzo massimo al quale è disposto ad acquistarla.

20 Domanda ed offerta nel mercato del giorno prima P* Q*

21 I prezzi zonali (nodali) Il mercato (ed il prezzo ) sarebbe sempre unico se non ci fossero colli di bottiglia nella rete (se l energia immessa potesse riversarsi senza ostacoli nei diversi vasi comunicanti). Quando questo non è possibile (dipende dall entità dei flussi) l equilibrio tra domanda ed offerta viene raggiunto a livello zonale. La rete è infatti divisa in zone che talvolta corrispondono a zone fisiche ed altre volte no. Vi sono perciò dei prezzi zonali.

22 Là dove compare un collo di bottiglia il mercato viene diviso in : -Una sezione in esportazione che include tutte le zone a monte del collo -Una sezione in importazione che include tutte le zone a valle del collo Si ripete la ricerca del prezzo di equilibrio, tenendo però conto del vincolo di transito L esito è un prezzo di equilibrio zonale che è diverso a monte e a valle. In particolare, il Pz è maggiore nella zona di mercato importatrice ed è minore in quella esportatrice (scoraggiando l offerta a monte del collo e la domanda a valle).

23 Tuttavia, anche in questo caso per gli acquirenti del territorio italiano viene calcolato un prezzo unico nazionale (PUN), mentre i produttori vengono pagati secondo il prezzo zonale (il costo dei limiti di rete viene ripartito su tutti gli utilizzatori in egual misura)

24 Il mercato infragiornaliero Il mercato infragiornaliero è un ulteriore elemento di flessibilità. Si svolge tra la chiusura del MGP e l apertura di MSD. Possono essere formulate offerte e domande aggiuntive rispetto a quelle presentate nel MGP. Il meccanismo è analogo a quello del MGP ma non viene calcolato il PUN

25 Il mercato dei servizi di dispacciamento Su questo mercato, Terna contratta con i generatori le capacità di riserva. Ogni generatore formula un offerta di capacità di riserva in cambio di una remunerazione minima per ogni ora del giorno.

26 Scambi fuori borsa Non è obbligatorio acquistare elettricità in borsa: un utente può stabilire un contratto bilaterale con un generatore. Tuttavia questi scambi devono essere noti al GME, perché devono comunque servirsi della rete (salvo rari casi di merchant lines) e concorrono alla formazione del PUN. Questi scambi sono registrati nella PCE (Piattaforma conti energia).

27 MTE (Mercato a termine dell energia) Quelli esaminati finora sono mercati a pronti. Ma GME gestisce anche un mercato a termine, nel quale la contrattazione è continua. Questi contratti sono riportati nella PCE, in modo che se ne possa poi tenere conto in fase di dispacciamento.

28 30 SETTEMBRE 2012 Acquisti Totale Italia Totale Italia Fonte: Gestore dei mercati Energetici

29 30 SETTEMBRE 2012 Acquisti SICILIA SICILIA Fonte: Gestore dei mercati Energetici

30 30 SETTEMBRE 2012 Prezzi zonali 180,00 160,00 140,00 120,00 100,00 80,00 SICILIA NORD 60,00 40,00 20,00 0, Fonte: Gestore dei mercati Energetici

31 Prezzi dell energia elettrica in borsa /MWh e e del petrolio ( /bbl) (gennaio 2004-agosto 2012) 120,0 100,0 80,0 60,0 Italia Brent ( /bbl) Germania 40,0 20,0 0,0 a g a o d f a g a o d f a g a o d f a g a o d f a g a o d f a g a o d f a g a o d f a g a o d f a g a Fonte: AEEG Relazione annuale 2012

32 I bim 00 II bim 00 III bim 00 IV bim 00 V bim 00 VI bim 00 I bim 01 II bim 01 IIII bim 01 IV bim 01 V bim 01 VI bim 01 I bim 02 II bim 02 III bim 02 IV bim 02 V bim 02 VI bim 02 I trim 03 II trim 03 III trim 03 IV tim 03 I trim 04 II trim 04 III trim 04 IV trim 04 I trim 05 II trim 05 III trim 05 IV trim 05 I trim 06 II trim 06 III trim 06 IV trim 06 I trim 07 II trim 07 III trim 07* IV trim 07 I trim 08 II trim 08 III trim 08 IV trim 08 I trim 09 II trim 09 III trim 09 IV trim 09 I trim 10 II trim 10 III trim 10 IV trim 10 I trim 11 II trim 11 III trim 11 IV trim 11 I trim 12 II trim 12 III trim 12 IV trim 12 numeri indice I bimestre 2000=100 Prezzo dell energia elettrica e prezzo del petrolio Prezzo del Brent ( ) Prezzo per il consumatore domestico tipo (potenza: 3 kw, consumo: kwh/anno) Fonte: AEEG Relazione annuale 2012

33 Dinamica dei prezzi al consumo Italia Area Euro * Fonte: AEEG Relazione annuale 2012

34 Struttura della tariffa per un utente domestico medio II trimestre maggio e giugno Prezzo lordo = 19,09 c /kwh Imposte 13,32% Oneri generali di sistema 16,24% Costi di approvvigionamento 57.05% PED (prezzo energia + prezzo dispacciamento + perequazione) 52,91% Costi di rete e di misura 13,40% Commercializzazione 4,14% Fonte: AEEG Relazione annuale 2012

Economia dell ambiente e dell energia A.A. 2012-2013. Modulo V L industria elettrica

Economia dell ambiente e dell energia A.A. 2012-2013. Modulo V L industria elettrica Economia dell ambiente e dell energia A.A. 2012-2013 Modulo V L industria elettrica L industria elettrica L energia elettrica è una fonte di energia secondaria, ottenuta dalla trasformazione di diverse

Dettagli

La struttura del sistema energetico e i meccanismi di incentivazione delle fonti energetiche rinnovabili

La struttura del sistema energetico e i meccanismi di incentivazione delle fonti energetiche rinnovabili Corso di Tecnologie delle Energie Rinnovabili A.A. 2014-2015 La struttura del sistema energetico e i meccanismi di incentivazione delle fonti energetiche rinnovabili Prof. Daniele Cocco Dipartimento di

Dettagli

Quarta Conferenza Nazionale sull efficienza energetica L EFFICIENZA ENERGETICA: POTENZIALE RICCHEZZA PER L ITALIA

Quarta Conferenza Nazionale sull efficienza energetica L EFFICIENZA ENERGETICA: POTENZIALE RICCHEZZA PER L ITALIA Quarta Conferenza Nazionale sull efficienza energetica CARTE COORDINAMENTO ASSOCIAZIONI RINNOVABILI TERMICHE ED EFFICIENZA L EFFICIENZA ENERGETICA: POTENZIALE RICCHEZZA PER L ITALIA Raffaele Scialdoni

Dettagli

Efficienza Energetica: un nuovo paradigma nel mercato dell energia Mario Mauri

Efficienza Energetica: un nuovo paradigma nel mercato dell energia Mario Mauri Efficienza Energetica: un nuovo paradigma nel mercato dell energia Mario Mauri Milano, 13 giugno 2013 Uso: Confidential Enel oggi Operatore energetico internazionale Presenza in 40 paesi Capacità installata

Dettagli

Erasmus + ASPETTI FINANZIARI

Erasmus + ASPETTI FINANZIARI Erasmus + ASPETTI FINANZIARI KA1 per l Istruzione Superiore Mobilità per Studio (ex SMS) Mobilità per Traineeship (ex SMP) Staff Mobility (ex STA IN/OUT STT) Organisational Support (ex OM) KA1 - Mobilità

Dettagli

Conoscere il mercato dell efficienza energetica: IL PROGETTO «IMPRESA ENERGIA» E LE OPPORTUNITA PER LE AZIENDE Alessandro Viola - Assolombarda

Conoscere il mercato dell efficienza energetica: IL PROGETTO «IMPRESA ENERGIA» E LE OPPORTUNITA PER LE AZIENDE Alessandro Viola - Assolombarda Conoscere il mercato dell efficienza energetica: IL PROGETTO «IMPRESA ENERGIA» E LE OPPORTUNITA PER LE AZIENDE Alessandro Viola - Assolombarda QUALE MERCATO PER I PRODOTTI E SERVIZI PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility ERASMUS PLUS Disposizioni nazionali allegate alla Guida al Programma 2015 Settore Istruzione Scolastica, Educazione degli Adulti e Istruzione Superiore KA1 School education staff mobility/ Adult education

Dettagli

Il ruolo dell efficienza energetica nel conseguimento degli obiettivi italiani al 2020. Massimo Gallanti

Il ruolo dell efficienza energetica nel conseguimento degli obiettivi italiani al 2020. Massimo Gallanti Il ruolo dell efficienza energetica nel conseguimento degli obiettivi italiani al 2020 Massimo Gallanti Direttore Dipartimento Sviluppo Sistemi Elettrici CERTIFICATI BIANCHI Titoli di effcienza energetica

Dettagli

La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa

La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa Silvia Morelli Unità Statistiche silvia.morelli@gse.it Istituto Nazionale di Fisica Nucleare Il problema energetico: stato e prospettive Indice

Dettagli

Economia dell ambiente e dell energia A.A. 2012-2013. Modulo VI L energia nucleare e le energie rinnovabili

Economia dell ambiente e dell energia A.A. 2012-2013. Modulo VI L energia nucleare e le energie rinnovabili Economia dell ambiente e dell energia A.A. 2012-2013 Modulo VI L energia nucleare e le energie rinnovabili Ferrari, M. (2011) L energia nucleare in Economia dell energia, a cura di P. Ranci, il Mulino

Dettagli

INDAGINE CONOSCITIVA SULLE DETERMINANTI DELLA DINAMICA DEL

INDAGINE CONOSCITIVA SULLE DETERMINANTI DELLA DINAMICA DEL Autorità per l energia elettrica e il gas PAS 15/11 INDAGINE CONOSCITIVA SULLE DETERMINANTI DELLA DINAMICA DEL SISTEMA DEI PREZZI E DELLE TARIFFE, SULLʹATTIVITÀ DEI PUBBLICI POTERI E SULLE RICADUTE SUI

Dettagli

PREZZI E FISCALITA' DI BENZINA E GASOLIO AUTO IN EUROPA elaborazioni su dati Commissione UE rilevati in data 4 NOVEMBRE 2013

PREZZI E FISCALITA' DI BENZINA E GASOLIO AUTO IN EUROPA elaborazioni su dati Commissione UE rilevati in data 4 NOVEMBRE 2013 PREZZI E FISCALITA' DI BENZINA E GASOLIO AUTO IN EUROPA elaborazioni su dati Commissione UE rilevati in data 4 NOVEMBRE 2013 PREZZO DEL PETROLIO (da Gennaio 2010 ) RAPPORTO DI CAMBIO /$ (da Gennaio 2010

Dettagli

Energy Week Il mercato elettrico in Italia e il ruolo del GSE

Energy Week Il mercato elettrico in Italia e il ruolo del GSE Energy Week Il mercato elettrico in Italia e il ruolo del GSE Roma, 27 giugno 2013 Contenuti Nozioni sulla filiera elettrica Il servizio di dispacciamento e l integrazione con la borsa elettrica Il modello

Dettagli

Un unico programma UE per l istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport (2014-2020)

Un unico programma UE per l istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport (2014-2020) Un unico programma UE per l istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport (2014-2020) Pesaro, 11 febbraio 2014 Agenzia ERASMUS +/INDIRE ITALIA c.grano@indire.it L Architettura di E+ 7 esistenti programmi

Dettagli

PRESSIONE FISCALE ED ECONOMIA SOMMERSA

PRESSIONE FISCALE ED ECONOMIA SOMMERSA PRESSIONE FISCALE ED ECONOMIA SOMMERSA di Tommaso Di Nardo Sommario: 1. La pressione fiscale in Italia dal 1980 al 2014. 2. Pressione tributaria diretta e indiretta. 3. La pressione fiscale in Europa.

Dettagli

Efficienza Energetica: il contesto e l offerta di Enel Energia

Efficienza Energetica: il contesto e l offerta di Enel Energia Efficienza Energetica: il contesto e l offerta di Enel Energia Convegno AEIT Bologna, 19 Giugno 2013 Enel oggi Operatore energetico internazionale Presenza in 40 paesi Capacità installata 97.800 MW Produzione

Dettagli

Fornitura di Energia Integrata a Servizi di Efficienza Energetica per le PMI

Fornitura di Energia Integrata a Servizi di Efficienza Energetica per le PMI Fornitura di Energia Integrata a Servizi di Efficienza Energetica per le PMI ComoNEXT, 27 Marzo 2014 Electra Italia S.p.A. Agenda 1. Electra Italia e il Gruppo BKW 2. L esigenza del Cliente 3. Il modello

Dettagli

La Struttura del Sistema Energetico e dei Meccanismi di Incentivo alle Fonti Rinnovabili Parte II

La Struttura del Sistema Energetico e dei Meccanismi di Incentivo alle Fonti Rinnovabili Parte II Corso di Formazione ESTATE La Struttura del Sistema Energetico e dei Meccanismi di Incentivo alle Fonti Rinnovabili Parte II Daniele Cocco Dipartimento di Ingegneria Meccanica Università degli Studi di

Dettagli

IL FUTURO DELLA RETE LA DOMANDA DI INTERNET LE RETI E LE INIZIATIVE PUBBLICHE PER LA BANDA LARGA KEY FIGURES. Roma, 20 aprile 2010

IL FUTURO DELLA RETE LA DOMANDA DI INTERNET LE RETI E LE INIZIATIVE PUBBLICHE PER LA BANDA LARGA KEY FIGURES. Roma, 20 aprile 2010 OSSERVATORIO SULLA DIFFUSIONE DELLE RETI TELEMATICHE E DEI SERVIZI ON LINE IL FUTURO DELLA RETE LA DOMANDA DI INTERNET LE RETI E LE INIZIATIVE PUBBLICHE PER LA BANDA LARGA KEY FIGURES Roma, 20 aprile 2010

Dettagli

Il settore elettrico italiano: dal Monopolio alla Concorrenza

Il settore elettrico italiano: dal Monopolio alla Concorrenza Università degli Studi di Roma "Tor Vergata" Facoltà di Ingegneria Corso di Gestione ed Economia dell Energia e Fonti Rinnovabili Il settore elettrico italiano: dal Monopolio alla Concorrenza Ing. Tiziana

Dettagli

CONOSCERE I MECCANISMI DELLA BORSA ELETTRICA

CONOSCERE I MECCANISMI DELLA BORSA ELETTRICA CONOSCERE I MECCANISMI DELLA BORSA ELETTRICA Il servizio di dispacciamento è regolato dall Autorità per l energia elettrica e il gas Il mercato elettrico gestisce sia l energia elettrica sia il servizio

Dettagli

ASTRA ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA DI VALUTAZIONE DELLA SICUREZZA DEGLI AEROMOBILI

ASTRA ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA DI VALUTAZIONE DELLA SICUREZZA DEGLI AEROMOBILI ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA DI VALUTAZIONE DELLA SICUREZZA DEGLI AEROMOBILI STRANIERI DA PARTE DEGLI STATI MEMBRI DELL ECAC EUROPEAN CIVIL AVIATION CONFERENCE. CHE COSA È L ECAC? L ECAC è una organizzazione

Dettagli

Post-Kyoto Le sfide energetiche-ambientali del 2020

Post-Kyoto Le sfide energetiche-ambientali del 2020 Post-Kyoto Le sfide energetiche-ambientali del 2020 Catia Bastioli Presidente Kyoto Club Ex Hotel Bologna - Senato della Repubblica, Via Santa Chiara 5 Kyoto Club: oltre 200 imprese, enti locali, associazioni

Dettagli

Risparmio energetico e fonti di energia rinnovabili

Risparmio energetico e fonti di energia rinnovabili Risparmio energetico e fonti di energia rinnovabili Massimo Marchesi Commissione Europea Rappresentanza a3 Milano Forlì,, 18 Aprile 2007 L utilizzo UE di energia Consumo primario d energia UE 25 (1750

Dettagli

VALORIZZAZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA

VALORIZZAZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA VALORIZZAZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA Bergamo, anno accademico 2013/2014 1 La bolletta elettrica 2 La bolletta elettrica Fonte: AEEG - http://www.autorita.energia.it/it/consumatori/bollettatrasp_ele.htm

Dettagli

Donne e mercato del lavoro in Italia: tra la grande crisi e ritardi strutturali

Donne e mercato del lavoro in Italia: tra la grande crisi e ritardi strutturali Donne e mercato del lavoro in Italia: tra la grande crisi e ritardi strutturali GIUSEPPE GAROFALO Prof. di Economia Dipartimento di Economia e Impresa Università della Tuscia Occupati in Italia 9,2 milioni

Dettagli

prezzi industriali Di Mauro Novelli 25-9-2013

prezzi industriali Di Mauro Novelli 25-9-2013 Il PuntO n 277 UE 28. Capacità di spesa pro capite (PPS) e prezzi di benzina e gasolio. Una analisi comparata: A) Tra tutti i paesi UE. B) Tra i 5 maggiori paesi UE e C) Tra Lussemburgo e Italia Fonti:

Dettagli

16/01/2012. Roma, 12 Gennaio 2012

16/01/2012. Roma, 12 Gennaio 2012 Roma, 12 Gennaio 2012 Il quadro mondiale Nel XX Secolo il mondo ha aumentato di 20 volte il consumo di combustibili fossili, e di 34 volte le attività estrattive. Con questo modello ed ai livelli di oggi,

Dettagli

Divisione Prodotti. Erasmus e Studenti Stranieri UNIVERSITA DEL PIEMONTE ORIENTALE

Divisione Prodotti. Erasmus e Studenti Stranieri UNIVERSITA DEL PIEMONTE ORIENTALE Divisione Prodotti Settore Didattica e Servizi agli Studenti Erasmus e Studenti Stranieri UNIVERSITA DEL PIEMONTE ORIENTALE ERASMUS+ MOBILITA PER FORMAZIONE Bando per la mobilità del personale tecnico

Dettagli

"SMS senza frontiere": la Commissione intende porre fine ai prezzi esorbitanti del roaming per gli SMS all'estero

SMS senza frontiere: la Commissione intende porre fine ai prezzi esorbitanti del roaming per gli SMS all'estero IP/08/1144 Bruxelles, 15 luglio 2008 "SMS senza frontiere": la Commissione intende porre fine ai prezzi esorbitanti del roaming per gli SMS all'estero Le cifre pubblicate oggi dalla Commissione europea

Dettagli

Digital Payment Summit. Roma, 12 Giugno 2014

Digital Payment Summit. Roma, 12 Giugno 2014 Digital Payment Summit Roma, 12 Giugno 2014 Internet People & Internet Banking People - Worldwide Internet Banking (Percentage of individuals who used Internet in the last 3 months) Self-first I Finland

Dettagli

Occupazione femminile e maternità. Alessandra Casarico Università Bocconi

Occupazione femminile e maternità. Alessandra Casarico Università Bocconi Occupazione femminile e maternità Alessandra Casarico Università Bocconi Donne: nuove regole, nuove opportunità Roma, 25 maggio 2015 Temi I differenziali di genere nel mercato del lavoro Le ragioni dei

Dettagli

Il mercato elettrico all ingrosso in Italia

Il mercato elettrico all ingrosso in Italia Il mercato elettrico all ingrosso in Italia Fondamentali, prezzi, mercati, flussi transfrontalieri Stefano Verde Responsabile Mercato Energia Elettrica Università degli Studi di Ferrara 1 I fondamentali

Dettagli

Lo stato dell arte delle politiche per la casa in Europa quale ruolo per la UE?

Lo stato dell arte delle politiche per la casa in Europa quale ruolo per la UE? Lo stato dell arte delle politiche per la casa in Europa quale ruolo per la UE? Alice Pittini Rome, February 12, 2015 Seminar L Italia incontra l Europa Estonia Romania Bulgaria Hungary Slovakia Lithuania

Dettagli

VALORIZZAZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA

VALORIZZAZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA VALORIZZAZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA Bergamo, anno accademico 2013/2014 1 La bolletta elettrica 2 La bolletta elettrica Fonte: AEEG - http://www.autorita.energia.it/it/consumatori/bollettatrasp_ele.htm

Dettagli

PROGRAMMA ERASMUS + AZIONE CHIAVE 1 (KA1)- ISTRUZIONE SUPERIORE VADEMECUM

PROGRAMMA ERASMUS + AZIONE CHIAVE 1 (KA1)- ISTRUZIONE SUPERIORE VADEMECUM MOBILITA INDIVIDUALE DEL PERSONALE PER FORMAZIONE PROGRAMMA ERASMUS + AZIONE CHIAVE 1 (KA1)- ISTRUZIONE SUPERIORE VADEMECUM Si riportano i seguenti adempimenti necessari ai fini della mobilità per formazione

Dettagli

Ingresso nella fase europea. Paola Giancane, Lawyer, EPO Filippo Santi, European and Italian Patent Attorney, Barzanò & Zanardo

Ingresso nella fase europea. Paola Giancane, Lawyer, EPO Filippo Santi, European and Italian Patent Attorney, Barzanò & Zanardo Ingresso nella fase europea Paola Giancane, Lawyer, EPO Filippo Santi, European and Italian Patent Attorney, Barzanò & Zanardo 10 November 2015 Outline Ingresso nella fase europea Risposta obbligatoria

Dettagli

JEREMIE HOLDING FUND FESR SICILIA

JEREMIE HOLDING FUND FESR SICILIA JEREMIE HOLDING FUND FESR SICILIA Cos è JEREMIE L Iniziativa JEREMIE (Joint European Resources for Micro to Medium Enterprises - Risorse europee congiunte per le piccole e medie imprese) offre agli Stati

Dettagli

MOBILITA INDIVIDUALE DEL PERSONALE PER FORMAZIONE VADEMECUM PROGRAMMA ERASMUS + AZIONE CHIAVE 1 (KA1) - ISTRUZIONE SUPERIORE

MOBILITA INDIVIDUALE DEL PERSONALE PER FORMAZIONE VADEMECUM PROGRAMMA ERASMUS + AZIONE CHIAVE 1 (KA1) - ISTRUZIONE SUPERIORE MOBILITA INDIVIDUALE DEL PERSONALE PER FORMAZIONE VADEMECUM PROGRAMMA ERASMUS + AZIONE CHIAVE 1 (KA1) - ISTRUZIONE SUPERIORE DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE ALL UFFICIO MISSIONI I) PRIMA DELLA PARTENZA Il

Dettagli

Struttura, prezzi e qualità nel settore elettrico

Struttura, prezzi e qualità nel settore elettrico 2. Struttura, prezzi e qualità nel settore elettrico Domanda e offerta di energia elettrica nel 2008 Nel corso del 2008 la domanda di energia elettrica ha subito una riduzione rispetto ai valori registrati

Dettagli

La tassazione del lavoro: l Italia nel contesto europeo

La tassazione del lavoro: l Italia nel contesto europeo Econpubblica - Centre for Research on the Public Sector La tassazione del lavoro: l Italia nel contesto europeo Giampaolo Arachi Università del Salento e Econpubblica Alberto Zanardi, Università di Bologna

Dettagli

Un unico programma UE per l istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport (2014 2020) Agenzia ERASMUS +/INDIRE ITALIA c.grano@indire.

Un unico programma UE per l istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport (2014 2020) Agenzia ERASMUS +/INDIRE ITALIA c.grano@indire. Un unico programma UE per l istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport (2014 2020) Agenzia ERASMUS +/INDIRE ITALIA c.grano@indire.it L Architettura di E+ 7 esistenti programmi in 1 unico Programma

Dettagli

L'impatto della crisi economica (e dell austerità) sul mercato del lavoro e sulla situazione sociale. Un confronto europeo.

L'impatto della crisi economica (e dell austerità) sul mercato del lavoro e sulla situazione sociale. Un confronto europeo. Senato della Repubblica, S.Com. Pol. sociali, 1 Aprile 2015 L'impatto della crisi economica (e dell austerità) sul mercato del lavoro e sulla situazione sociale. Un confronto europeo. Pasquale Tridico

Dettagli

IL DIRETTORE DECRETA. Art. 1 Finalità: mobilità per studio e tirocinio

IL DIRETTORE DECRETA. Art. 1 Finalità: mobilità per studio e tirocinio Decreto IMT Rep. 02400(222).V.6.04.07.14 Rep. Albo Online 02401(179).I.7.04.07.14 IL DIRETTORE VISTO lo Statuto di IMT Alti Studi, Lucca (nel seguito denominato IMT o Istituto ), emanato con Decreto Direttoriale

Dettagli

Il Turismo nell area Euro-Adriatica

Il Turismo nell area Euro-Adriatica Forum delle Camere di Commercio dell Adriatico e dello Ionio Il Turismo nell area Euro-Adriatica In collaborazione con: 1 Il mercato del turismo europeo Fonte: WTO, 2006 2 I numeri dell Euroregione Adriatica

Dettagli

IL MERCATO ELETTRICO 1

IL MERCATO ELETTRICO 1 IL MERCATO ELETTRICO 1 Caratteristiche del prodotto energia elettrica In generale, la produzione di qualunque bene deve essere tale da adeguare l'offerta alla domanda. Come si può programmare la produzione

Dettagli

Lavorare sul lavoro. La definizione del sé tra famiglia, lavoro e buone pratiche aziendali

Lavorare sul lavoro. La definizione del sé tra famiglia, lavoro e buone pratiche aziendali Lavorare sul lavoro. La definizione del sé tra famiglia, lavoro e buone pratiche aziendali Università Cattolica 2 ottobre 2014 Introduzione Giancarlo Rovati Direttore Dipartimento di Sociologia Studio

Dettagli

Presentazione del Progetto Emissions Trading ed Enti Locali. Il protocollo di Kyoto e l Emissions Trading

Presentazione del Progetto Emissions Trading ed Enti Locali. Il protocollo di Kyoto e l Emissions Trading Presentazione del Progetto Emissions Trading ed Enti Locali Il protocollo di Kyoto e l Emissions Trading I cambiamenti climatici. Alcuni dati Negli ultimi 100 anni le temperature media sono aumentate di

Dettagli

Aggiornamento elettrico per il mercato vincolato:

Aggiornamento elettrico per il mercato vincolato: Aggiornamento elettrico per il mercato vincolato: portafoglio approvvigionamenti AU all ingrosso, meccanismi d aggiornamento degli oneri di approvvigionamento e di dispacciamento, impatto degli andamenti

Dettagli

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility ERASMUS PLUS Disposizioni nazionali allegate alla Guida al Programma 2016 Settore Istruzione Scolastica, Educazione degli Adulti e Istruzione Superiore KA1 School education staff mobility/ Adult education

Dettagli

Piemonte in focus. Piemonte in focus 06/2009

Piemonte in focus. Piemonte in focus 06/2009 OSSERVATORIO ICT DEL PIEMONTE DINAMICHE DI PENETRAZIONE DELLA BANDA LARGA IN PIEMONTE: 1) LO STATO DELLA COPERTURA ED UN CONFRONTO CON L EUROPA Piemonte in focus Indice GIUGNO 2009 La situazione della

Dettagli

obbligazioni corporate e semi-government (tenute presso il corrispondente estero) emesse prima del 01/01/1999;

obbligazioni corporate e semi-government (tenute presso il corrispondente estero) emesse prima del 01/01/1999; SPAGNA: guida operativa di assistenza fiscale su strumenti finanziari obbligazionari corporate e semi-government (sub depositati presso il depositario del corrispondente estero) di diritto spagnolo non

Dettagli

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility ERASMUS PLUS Disposizioni nazionali allegate alla Guida al Programma 2014 Settore Istruzione Scolastica, Educazione degli Adulti e Istruzione Superiore KA1 School education staff mobility/ Adult education

Dettagli

Seminario La borsa elettrica (IPEX) Attualità e sviluppi futuri. Associazione Industriali della Provincia di Vicenza

Seminario La borsa elettrica (IPEX) Attualità e sviluppi futuri. Associazione Industriali della Provincia di Vicenza Seminario La borsa elettrica (IPEX) Attualità e sviluppi futuri Associazione Industriali della Provincia di Vicenza Vicenza, 6 luglio 2005 2 2 Contenuti Il mercato elettrico: il contesto normativo Il Gestore

Dettagli

IL FUTURO DEL DISPACCIAMENTO PER GLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI

IL FUTURO DEL DISPACCIAMENTO PER GLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI IL FUTURO DEL DISPACCIAMENTO PER GLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI Roma, 27 Giugno 2014 Ing. Cristian Cattarinussi EscoEspe S.r.l. PREMESSA

Dettagli

DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA

DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA REGIONE SICILIANA - ASSESSORATO INDUSTRIA UFFICIO SPECIALE PER IL COORDINAMENTO DELLE INIZIATIVE ENERGETICHE U.O. 2 DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA AGGIORNATI AL MESE DI MARZO 2007

Dettagli

La Rete Euroguidance: 20 anni di guidance per la mobilità in Europa

La Rete Euroguidance: 20 anni di guidance per la mobilità in Europa La Rete Euroguidance: 20 anni di guidance per la mobilità in Europa www.euroguidance.net 20 anni con la Rete europea dei National Resource Centres for Vocational Guidance 1992: primi Centri NRCVG istituiti

Dettagli

DOSSIER PER LA STAMPA

DOSSIER PER LA STAMPA DOSSIER PER LA STAMPA INDICE ERASMUS GIOVANI IMPRENDITORI : UN NUOVO PROGRAMMA DI SCAMBIO...3 CHI PUO' PARTECIPARE?... 5 QUALI BENEFICI E PER CHI?...6 COME FUNZIONA? STRUTTURA E IMPLEMENTAZIONE...7 CHI

Dettagli

1.093.000 autovetture immatricolate a febbraio 2016. Il mercato delle autovetture cresce del 14% nel mese di febbraio e del 10% nel primo bimestre.

1.093.000 autovetture immatricolate a febbraio 2016. Il mercato delle autovetture cresce del 14% nel mese di febbraio e del 10% nel primo bimestre. 1.093.000 autovetture immatricolate a febbraio 2016 Il mercato delle autovetture cresce del 14% nel mese di febbraio e del 10% nel primo bimestre. I Paesi dell Unione europea allargata e dell EFTA a febbraio

Dettagli

Università degli Studi di Perugia. Ing. Andrea Nicolini. Centralizzazione dell energia elettrica Reti elettriche Mercato elettrico

Università degli Studi di Perugia. Ing. Andrea Nicolini. Centralizzazione dell energia elettrica Reti elettriche Mercato elettrico Università degli Studi di Perugia Ing. Andrea Nicolini Centralizzazione dell energia elettrica Reti elettriche Mercato elettrico Centralizzazione dell energia elettrica,reti elettriche e tariffe elettriche

Dettagli

Crescita, ricchezza ed elettricità in Italia: 1883-2020

Crescita, ricchezza ed elettricità in Italia: 1883-2020 4/2/214 Crescita, ricchezza ed elettricità in Italia: 1883-22 Davide Tabarelli Assemblea Assoelettrica Roma, 3 gennaio 214 3 gennaio 214 1 Agenda Energia, elettricità, sviluppo in Italia dall Unità ad

Dettagli

Il progetto europeo PHE Power House Europe: the big green housing and energy exchange

Il progetto europeo PHE Power House Europe: the big green housing and energy exchange Piattaforma Italiana Power House Europe Incontro Seminariale GdL2 - Questioni tecniche Roma, 10 Novembre 2010 - Palazzo della Cooperazione Il progetto europeo PHE Power House Europe: the big green housing

Dettagli

Mercati dell energia e mercati finanziari

Mercati dell energia e mercati finanziari Regulatory Lectures 2003 Mercati dell energia e mercati finanziari Valeria Termini 24 febbraio 2003 Palazzo Affari ai Giureconsulti Piazza Mercanti, 2 Milano 2 Obiettivi della liberalizzazione del settore

Dettagli

SIMULAZIONE DI SECONDA PROVA DIRITTO ED ECONOMIA POLITICA

SIMULAZIONE DI SECONDA PROVA DIRITTO ED ECONOMIA POLITICA SIMULAZIONE DI SECONDA PROVA DIRITTO ED ECONOMIA POLITICA Leggi con attenzione il seguente brano composto da due parti, una tratta dal sito ufficiale dell Unione europea e l altra dal sito Eurostat, l

Dettagli

DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA

DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA REGIONE SICILIANA - ASSESSORATO INDUSTRIA UFFICIO SPECIALE PER IL COORDINAMENTO DELLE INIZIATIVE ENERGETICHE U.O. 2 DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA AGGIORNATI AL MESE DI GIUGNO 2008

Dettagli

#3y14: gennaio giugno 2014

#3y14: gennaio giugno 2014 Newsletter ASSOELETTRICA I principali dati congiunturali del settore elettrico italiano #3y14: gennaio giugno 2014 I dati del settore elettrico del primo semestre del 2014 appaiono in linea con quelli

Dettagli

BANDO ERASMUS+ Mobilità Staff. Personale da Impresa estera A.A. 2015-2016

BANDO ERASMUS+ Mobilità Staff. Personale da Impresa estera A.A. 2015-2016 Prot.9707/a47 del 10.09.2015 Bologna, 10 settembre 2015 BANDO ERASMUS+ Mobilità Staff. Personale da Impresa estera A.A. 2015-2016 SCADENZA: 7 ottobre 2015 - Visto il Regolamento didattico che regola le

Dettagli

Dexia Crediop SpA. Italian Subsovereign Debt and Debt Management Perspectives. FABIO VITTORINI Responsabile delle Politiche Commerciali

Dexia Crediop SpA. Italian Subsovereign Debt and Debt Management Perspectives. FABIO VITTORINI Responsabile delle Politiche Commerciali Dexia Crediop SpA Italian Subsovereign Debt and Debt Management Perspectives FABIO VITTORINI Responsabile delle Politiche Commerciali 11 91 316 municipalities in the EU in 2008 80% of municipalities in

Dettagli

EUROPEAN DIGITAL LANDSCAPE 2014

EUROPEAN DIGITAL LANDSCAPE 2014 we are social EUROPEAN DIGITAL LANDSCAPE ANALISI DI WE ARE SOCIAL DEI PRINCIPALI DATI & STATISTICHE DELLO SCENARIO DIGITAL Wearesocial.it @wearesocialit 1 PAESI ANALIZZATI IN QUESTO REPORT 17 12 28 37

Dettagli

sistemapiemonte Piemonte in Focus - giugno 2009 sistemapiemonte.it

sistemapiemonte Piemonte in Focus - giugno 2009 sistemapiemonte.it sistemapiemonte Piemonte in Focus - giugno 2009 sistemapiemonte.it OSSERVATORIO ICT DEL PIEMONTE DINAMICHE DI PENETRAZIONE DELLA BANDA LARGA IN PIEMONTE: 1) LO STATO DELLA COPERTURA ED UN CONFRONTO CON

Dettagli

Adoption and take up of standards and profiles for e-health Interoperability

Adoption and take up of standards and profiles for e-health Interoperability Adoption and take up of standards and profiles for e-health Interoperability Gilda De Marco, Assinter/INSIEL, Italy based on a presentation by Ib Johanson, MedCom, DK Antilope ANTILOPE Rete Tematica Promuovere

Dettagli

L evoluzione verso SEPA

L evoluzione verso SEPA L evoluzione verso SEPA il processor a supporto del cambiamento Nicola Cordone, CEO SiNSYS Milano, 16 Novembre 2006 Agenda SEPA: Attori coinvolti I processor come fattore abilitante Principali impatti

Dettagli

Relazione Annuale 2010

Relazione Annuale 2010 Relazione Annuale 21 5 Luglio 211 Dr. Cosimo Campidoglio Responsabile Ricerca, Sviluppo e Monitoraggio del Mercato 2 Disclaimer All interno di questo documento: I dati relativi al 211 sono consolidati

Dettagli

IL LAVORO SULLA SALUTE ALL OCSE

IL LAVORO SULLA SALUTE ALL OCSE IL LAVORO SULLA SALUTE ALL OCSE Francesca Colombo, Divisione Salute OCSE 2 Aprile 2013 Il lavoro sulla sanità all OCSE è cresciuto nel tempo, come il budget sanità % GDP 12 France Germany Italy United

Dettagli

DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA

DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA REGIONE SICILIANA - ASSESSORATO INDUSTRIA UFFICIO SPECIALE PER IL COORDINAMENTO DELLE INIZIATIVE ENERGETICHE U.O. 2 DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA AGGIORNATI AL MESE DI SETTEMBRE

Dettagli

Un Paese fra declino e ineguaglianze (1998-2009)

Un Paese fra declino e ineguaglianze (1998-2009) Un Paese fra declino e ineguaglianze (1998-2009) di Roberto Fanfani e Francesco Pagliacci* La discussione se l Italia stia declinando o meno ha subito fasi alterne nell ultimo decennio. Nelle analisi degli

Dettagli

La bolletta elettrica: quanto e cosa paghiamo?

La bolletta elettrica: quanto e cosa paghiamo? La bolletta elettrica: quanto e cosa paghiamo? Maria Rosalia Cavallaro Area Analisi Economico Finanziarie Indice La filiera elettrica Approvvigionamento Infrastruttura Vendita Sistema tariffario Sistema

Dettagli

Audizione sui Prezzi dell Energia Elettrica e del Gas 10 a Commissione Permanente del Senato

Audizione sui Prezzi dell Energia Elettrica e del Gas 10 a Commissione Permanente del Senato Audizione sui Prezzi dell Elettrica e del Gas 1 a Commissione Permanente del Senato Dott. Nando Pasquali Presidente e Amministratore Delegato GSE Roma, 18 giugno 213-1 - Il Gruppo GSE Autorità per l Elettrica

Dettagli

Avv. Franco Toffoletto. La disciplina delle mansioni. Optime - Grand Hotel et de Milan. 1 luglio 2015

Avv. Franco Toffoletto. La disciplina delle mansioni. Optime - Grand Hotel et de Milan. 1 luglio 2015 La disciplina delle mansioni Optime - Grand Hotel et de Milan 1 luglio 2015 Jobs Act 1 (L. 16 maggio 2014, n. 78) Contratti a termine (superato dal D.lgs 15 giugno 2015, n. 81) Jobs Act 2 (L. 23 dicembre

Dettagli

Il differenziale retributivo di genere grezzo

Il differenziale retributivo di genere grezzo Il differenziale retributivo di genere grezzo Il differenziale retributivo di genere è la misura della differenza che esiste, in media, tra il salario di un lavoratore e quello di una lavoratrice in un

Dettagli

Sistema elettrico, gestione e aspetti regolatori

Sistema elettrico, gestione e aspetti regolatori Sistema elettrico, gestione e aspetti regolatori I Parte Vanna Gualandi vanna.gualandi@terna.it AGENDA Un excursus sull assetto del settore elettrico Gli organi di supervisione del settore elettrico Il

Dettagli

#1y14: gennaio dicembre 2013

#1y14: gennaio dicembre 2013 Newsletter ASSOELETTRICA I principali dati congiunturali del settore elettrico italiano #1y14: gennaio dicembre 2013 I dati degli ultimi mesi del 2013 e le stime e valutazioni che se ne possono trarre

Dettagli

Derivati per la copertura del rischio di prezzo nei mercati energetici

Derivati per la copertura del rischio di prezzo nei mercati energetici Derivati per la copertura del rischio di prezzo nei mercati energetici Prof. Fabio Bellini fabio.bellini@unimib.it Università di Milano Bicocca Dipartimento di Metodi Quantitativi www.dimequant.unimib.it

Dettagli

Scatti al 30 giugno 2014

Scatti al 30 giugno 2014 Scatti al 30 giugno 2014 1 Il mercato dell energia elettrica in Italia 2013 Bilancio anno 2013-4,4% Previsione anno 2014 Domanda Energia Elettrica 298 TWh (totale) 233 TWh al mercato non domestico www.consulenzaenergetica.it

Dettagli

22 ottobre 2013 UNA GOLF HOTEL Cavaglià. Ing. Alberto Raffaldi Project Manager Soluzioni EDP

22 ottobre 2013 UNA GOLF HOTEL Cavaglià. Ing. Alberto Raffaldi Project Manager Soluzioni EDP 22 ottobre 2013 UNA GOLF HOTEL Cavaglià Ing. Alberto Raffaldi Project Manager Soluzioni EDP Microsoft: l evoluzione dell ERP 22 Ottobre 2013 - UNA Golf Hotel Cavaglià (BI) In qualsiasi tipo di azienda,

Dettagli

Regione Detenuti presenti Agenti in forza. Totale 59.419 39.156

Regione Detenuti presenti Agenti in forza. Totale 59.419 39.156 Rapporto tra detenuti presenti e agenti in forza: situazione al 13 febbraio 2009 Regione Detenuti presenti Agenti in forza Abruzzo 1.741 1.306 Basilicata 563 490 Calabria 2.367 1.682 Campania 7.332 5.010

Dettagli

ENERGINDUSTRIA. Il mercato dell energia elettrica e la. Vicenza, 18 maggio 2012

ENERGINDUSTRIA. Il mercato dell energia elettrica e la. Vicenza, 18 maggio 2012 ENERGINDUSTRIA Il ercato dell energia elettrica e la contrattualistica Vicenza, 18 aggio 2012 IL SISTEMA ELETTRICO ITALIANO LA STRUTTURA DEL MERCATO ELETTRICO IN ITALIA Produttori di energia elettrica/

Dettagli

DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA

DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA REGIONE SICILIANA - ASSESSORATO INDUSTRIA UFFICIO SPECIALE PER IL COORDINAMENTO DELLE INIZIATIVE ENERGETICHE U.O. 2 DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA AGGIORNATI AL MESE DI MARZO 2009

Dettagli

Il trasferimento tecnologico internazionale: le opportunità SIMPLER per le imprese e la ricerca

Il trasferimento tecnologico internazionale: le opportunità SIMPLER per le imprese e la ricerca Il trasferimento tecnologico internazionale: le opportunità SIMPLER per le imprese e la ricerca Marlene Mastrolia CNA Bologna, 21 ottobre 2010 European Commission Enterprise and Industry Enterprise Europe

Dettagli

100% Rinnovabili nel 2050: il ruolo del fotovoltaico Giuseppe Sofia, Amministratore Delegato Conergy Italia SpA

100% Rinnovabili nel 2050: il ruolo del fotovoltaico Giuseppe Sofia, Amministratore Delegato Conergy Italia SpA 100% Rinnovabili nel 2050: il ruolo del fotovoltaico Giuseppe Sofia, Amministratore Delegato Conergy Italia SpA Convegno 100% Rinnovabili La sfida per le energie verdi entro il 2050 Roma, 16 febbraio 2011

Dettagli

Elettricità: la bolletta trasparente

Elettricità: la bolletta trasparente Elettricità: la bolletta trasparente Con la bolletta dell energia elettrica, famiglie e piccoli consumatori serviti in maggior tutela 1 (pagano sostanzialmente per quattro principali voci di spesa. In

Dettagli

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility ERASMUS PLUS Disposizioni nazionali allegate alla Guida al Programma 2017 Settore Istruzione Scolastica, Educazione degli Adulti e Istruzione Superiore KA1 School education staff mobility/ Adult education

Dettagli

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it unione nazionale r a p p r e s e n t an t i autoveicoli esteri MERCATO EUROPA ALLA 33^ CRESCITA CONSECUTIVA PER IL 2016 L ACEA STIMA UN INCREMENTO DEL

Dettagli

dati e statistiche sulla sicurezza stradale in italia

dati e statistiche sulla sicurezza stradale in italia dati e statistiche sulla sicurezza stradale in italia Le dimensioni quantitative del problema In Italia, nel, gli stradali sono stati 230.871. Questi hanno determinato 5.131 e 325.850, con un costo sociale

Dettagli

UNIONE EUROPEA Inizio anno con il segno positivo: a gennaio il mercato auto cresce del 6,2%.

UNIONE EUROPEA Inizio anno con il segno positivo: a gennaio il mercato auto cresce del 6,2%. UNIONE EUROPEA Inizio anno con il segno positivo: a gennaio il mercato auto cresce del 6,2%. I Paesi dell Unione europea allargata e dell EFTA 1 a gennaio 2015 registrano 1.028.760 nuove immatricolazioni

Dettagli

Lo Scenario Internazionale dei Mercati dei Servizi Postali. Enrico Barboglio Segretario Generale Xplor Italia

Lo Scenario Internazionale dei Mercati dei Servizi Postali. Enrico Barboglio Segretario Generale Xplor Italia Lo Scenario Internazionale dei Mercati dei Servizi Postali Enrico Barboglio Segretario Generale Xplor Italia Cosa è Xplor Xplor (The Electronic Document Association) è una associazione che raggruppa fornitori

Dettagli

Energie rinnovabili in Italia e in Europa

Energie rinnovabili in Italia e in Europa Energie rinnovabili in Italia e in Europa Traiettorie tecnologiche, politiche, prospettive G. V. Fracastoro Dipartimento di Energetica Politecnico di Torino Sommario Aspetti di politica energetica ed ambientale

Dettagli

Il bilancio energetico del progetto CEP REC della Regione Friuli Venezia Giulia

Il bilancio energetico del progetto CEP REC della Regione Friuli Venezia Giulia CEP REC Introduzione di modelli regionali per l energia Il bilancio energetico del progetto CEP REC della Regione Friuli Venezia Giulia Silvia Stefanelli Udine Palazzo della Regione 27 giugno 2014 La metodologia

Dettagli

3 luglio 2015 Fatturazione Elettronica: dalla Pubblica Amministrazione al B2B. Un percorso dove il controllo di gestione fa la differenza.

3 luglio 2015 Fatturazione Elettronica: dalla Pubblica Amministrazione al B2B. Un percorso dove il controllo di gestione fa la differenza. 3 luglio 2015 Fatturazione Elettronica: dalla Pubblica Amministrazione al B2B. Un percorso dove il controllo di gestione fa la differenza. Aspetti tecnici e di compliance, esperienze e case history, incentivi

Dettagli

LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA

LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA GESTORE DEI SERVIZI ELETTRICI GSE SPA Direzione Operativa www.gse.it www.gsel.it 2 Commercializzazione dell energia energia elettrica

Dettagli