REGOLAMENTO AZIENDALE PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI A PERSONALE ESTERNO ALL AMMINISTRAZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO AZIENDALE PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI A PERSONALE ESTERNO ALL AMMINISTRAZIONE"

Transcript

1 REGOLAMENTO AZIENDALE PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI A PERSONALE ESTERNO ALL AMMINISTRAZIONE Articolo1. Fonti normative..1 Articolo 2. Oggetto.1 Articolo 3. Presupposti 2 Articolo 4. Procedimento per la stipula attivazione autorizzazione scelta del contraente-procedure comparative 4 Articolo 5. Stipula del contratto e durata..5 Articolo 6. Proroga 5 Articolo 7. Pubblicità e comunicazioni sito web dell amministrazione anagrafe delle prestazioni Corte dei Conti.5 Articolo 8. Responsabilità..6 Articolo 9. Esclusioni..6 Articolo10. Rinvio 6 Articolo 1. Fonti normative - Art e segg. C.C. Contratti d opera e lavoro autonomo - Art. 409, numero 3, C.p.C. - D.Lgs. 163/2006 Codice dei Contratti - Art. 7 comma 6 e segg. D. Lgs. 165/ Norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche - D.P.R. 917/1986 (Testo Unico delle Imposte sui Redditi) Articolo 2. Oggetto Il presente costituisce la disciplina ed individua le procedure per l affidamento di incarichi di lavoro autonomo ad oggetto libero-professionali di studio, ricerca e consulenza, nonché altre prestazioni continuative e non, a soggetti esterni all Azienda. 1

2 Articolo 3. Presupposti Il conferimento di incarichi a personale esterno all Amministrazione, mediante contratti di lavoro autonomo, di natura occasionale o coordinata e continuativa può essere effettuato, ai sensi dell art. 7, comma 6, del D.Lgs. 165/2001, a esperti di particolare e comprovata specializzazione anche universitaria, per esigenze a cui non possono far fronte con il personale in servizio e solo in presenza dei seguenti presupposti di legittimità: a) l oggetto della prestazione deve corrispondere alle competenze attribuite dall ordinamento all amministrazione conferente, ad obiettivi e progetti specifici e determinati e deve risultare coerente con le esigenze di funzionalità dell amministrazione conferente; b) l amministrazione deve aver preliminarmente accertato l impossibilità oggettiva di utilizzare risorse umane disponibili al suo interno, di ragione qualitativa (assenza di personale dotato delle competenze necessarie) o quantitativa (impossibilità di utilizzare, in ragione del carico di lavoro e della caratterizzazione temporale dell incarico, personale interno in possesso delle competenze necessarie); c) la prestazione deve essere di natura temporanea e altamente qualificata; d) devono essere preventivamente determinati durata, luogo, oggetto e compenso della collaborazione. L amministrazione può prescindere dal requisito della comprovata specializzazione anche universitaria unicamente in caso di prestazioni riconducibili a contratti d opera per attività: a) che debbano essere svolte da professionisti iscritti in ordini o albi; b) con soggetti che operino nel campo dell arte, dello spettacolo o dei mestieri artigianali o dell attività informatica; c) di supporto dell'attività didattica e di ricerca; d) per i servizi di orientamento, compreso il collocamento, e di certificazione dei contratti di lavoro di cui al D.Lgs. 276/2003. Per le attività di cui alle precedenti lettere da b) a d) gli oneri derivanti dagli incarichi dovranno essere coperti con fondi diversi dal finanziamento regionale o da altre fonti di finanza pubblica salvo il caso in cui gli stessi siano a tale scopo destinati. Resta in ogni caso ferma la necessità di verificare il requisito della maturata esperienza nel settore che è, fra l altro, indicatore dell alta qualificazione del soggetto incaricato. Gli incarichi di cui al presente regolamento, anche nella forma della collaborazione coordinata e continuativa, oltre ai presupposti sopra elencati, non possono essere conferiti per lo svolgimento di funzioni di natura ordinaria o rientranti nelle competenze burocratiche dell Azienda ma, seppure nell ambito dei propri compiti istituzionali, dovranno essere riconducibili ad una esigenza straordinaria, a prestazioni di supporto qualificato ad attività e/o funzioni essenziali e/o strategiche, a progetti o ricerche definite e circostanziate, sia nel tempo che nei contenuti. 2

3 Allo stesso modo non rientrano nella disciplina del presente regolamento e non potranno essere conferiti nell ambito degli incarichi di lavoro autonomo le attività di cui alle precedenti lettere da b) a d) che, pur essendo riconducibili alle ipotesi di deroga dal requisito della comprovata specializzazione anche universitaria, sono classificabili fra le prestazioni di servizi d impresa. Articolo 4. Procedura per il conferimento e la stipula degli incarichi 4.1 attivazione Fatte salve le specifiche procedure riguardanti gli incarichi esterni curati dall Area Tecnica, in ossequio alla normativa disciplinata nel Codice dei Contratti (D.Lgs. 163/2006) e dal Regolamento approvato con Det. D.G. n. 52/2007 e successive modifiche ed integrazioni, la richiesta di attivazione di un incarico o di una consulenza deve essere indirizzata alla Direzione aziendale e alla U.O. Affari Generali e Contratti, dai seguenti soggetti: - Direttore sanitario del presidio ospedaliero, per i servizi ospedalieri; - Responsabile di Zona - distretto, per i servizi territoriali; - Direttore del Dipartimento della prevenzione, per i servizi della prevenzione; - Direttore Amministrativo, per le aree amministrative e tecniche. Nel caso di contratti inerenti funzioni di staff, provvede la Direzione aziendale direttamente nei confronti della U.O. Affari Generali e Contratti. Ogni richiesta deve essere adeguatamente motivata in riferimento a tutti i presupposti e condizioni previsti dalla legge ed a quelli indicati al punto 2. In particolare tale istanza dovrà specificare, oltreché le motivazioni del ricorso all incarico esterno, i dati essenziali del contratto di lavoro da stipulare e in specie: - le specializzazioni o caratteristiche curriculari, formative ed esperenziali richieste al professionista; - la durata dell incarico - la prestazione richiesta ed il compenso previsto per ciascuna prestazione richiesta - l impegno richiesto dall incarico Ferma la necessità di sussistenza di tutti i presupposti indicati al punto 2, nel caso in cui la spesa dell incarico sia coperta, in tutto o in parte, da finanziamento esterno, dovranno essere inoltre indicati gli estremi degli atti con i quali il finanziamento è stato concesso, la deliberazione interna di approvazione del progetto e il codice di riferimento interno del progetto stesso. La richiesta dovrà essere corredata da documento per attestazione e dimostrativo dei motivi e delle condizioni oggettive d impossibilità di utilizzo del personale interno e l iter seguito per giungere all accertamento. 4.2 Autorizzazione Fermo restando quanto indicato alla lettera a) per quanto attiene agli incarichi attivati dall Area Tecnica, l autorizzazione alla stipula del contratto è disposta con determinazione del Direttore Generale. 3

4 4.3 Scelta del contraente procedure comparative Come previsto dall art. 7 comma 6 bis del D.Lgs. 165/2001, la scelta del contraente è operata unicamente mediante procedure comparative le cui modalità devono essere rese pubbliche. Le procedure comparative vengono attivate, di norma, con l autorizzazione all affidamento dell incarico da parte della Direzione Generale e si concretizzano con avviso da pubblicarsi, a discrezione dell Amministrazione anche in relazione alla tipologia dell incarico da affidare, sul Bollettino Ufficiale della Regione Toscana, sul sito web aziendale e, in via residuale e in casi di particolare utilità su uno o due quotidiani a tiratura locale. L avviso dovrà contenere, oltre agli estremi dell atto autorizzativo aziendale ed a tutte le informazioni per consentire la partecipazione agli interessati, i seguenti elementi: a) oggetto dell incarico b) titolo di studio e/o eventuale abilitazione professionale richiesti ai candidati c) altri eventuali requisiti professionali dei candidati d) luogo di espletamento dell incarico e) durata dell incarico/termine per l ultimazione f) compenso lordo; g) termine per la proposizione delle candidature. L atto autorizzativo aziendale potrà prevedere deroga agli elementi da inserire nell avviso stabilendo di volta in volta in merito al suo contenuto. In esito alla pubblicazione dell avviso suindicato l Amministrazione procederà all esame delle domande pervenute nei tempi indicati, individuando a tali fini, già nella Determinazione del Direttore Generale autorizzativa dell incarico, i nominativi dei soggetti aziendali che andranno a comporre la commissione deputata all esame dei curricula e di cui dovrà far parte, per gli ambiti e materie di rispettiva competenza, il Direttore Sanitario o il Direttore Amministrativo unitamente al Direttore/ Responsabile della struttura proponente l incarico, o suo delegato e ad altro soggetto assegnato alla medesima struttura, indicato dallo stesso e un funzionario della U.O. Affari Generali, responsabile del relativo procedimento amministrativo, con funzioni di segreteria verbalizzante. Le attività di cui al precedente capoverso sono totalmente gratuite. Il verbale prodotto dalla commissione di selezione ed espletamento della procedura comparativa, da cui si evince il nominativo del soggetto affidatario dell incarico o della collaborazione e le motivazioni della scelta, dovrà essere approvato con Decreto del Direttore U.O. Affari Generali. Nel caso che nessun soggetto risulti idoneo per l incarico oggetto dell avviso o in caso di mancata presentazione di domande, ove persista l interesse dell Azienda all affidamento della collaborazione, si procederà alla pubblicazione di nuovo avviso o di proroga dei termini di quello pubblicato. Nel caso di persistente impossibilità di affidamento dell incarico per i motivi di cui sopra, si potrà procedere con affidamento diretto a nominativo eventualmente indicato dalla struttura proponente che risulti in possesso di tutti i requisiti richiesti. Per quanto attiene agli incarichi attivati dall Area Tecnica la stessa cura, in ottemperanza alla disposizioni contenute nel D.Lgs. 163/2006 ed al Regolamento approvato con Det. D.G. n. 52/2007 e 4

5 successive modifiche ed integrazioni, la pubblicazione di avviso, con cadenza triennale, finalizzato alla costituzione di Albo, reso pubblico sul sito web aziendale e aggiornabile con cadenza annuale, da cui attingere per l affidamento di incarichi ex art. 91 D. Lgs. 163/2006. Ogni atto di affidamento dovrà essere approvato con Decreto Dirigenziale della U.O. di riferimento. Articolo 5. Stipula del contratto e durata Individuato il soggetto a cui affidare l incarico, in esito alle procedure indicate ai punti precedenti, le strutture amministrative responsabili del Procedimento, provvederanno alla stipula del relativo contratto di lavoro dopo aver preliminarmente provveduto a far sottoscrivere al contraente apposita modulistica finalizzata all inquadramento fiscale, previdenziale ed assicurativo del soggetto, indispensabile al fine di potere procedere alla corretta corresponsione degli emolumenti e alla configurazione del rapporto ai sensi delle previsioni di cui al T.U.I.R. (D.P.R. 917/ Testo Unico delle Imposte sui Redditi) e delle altre disposizioni tempo per tempo vigenti in materia. Laddove il rapporto abbia ad oggetto attività di consulenza, l efficacia dell incarico derivante dal contratto decorre dalla pubblicazione delle informazioni previste dalla legge (art. 3, comma 18, Legge 244/2007) sul sito web dell amministrazione secondo quanto previsto al successivo punto 7, e tale condizione deve costituire clausola del contratto di lavoro. Articolo 6. Proroga L incarico conferito a personale esterno all Amministrazione non potrà essere soggetto a proroga tacita. L eventuale prolungamento della durata del contratto dovrà essere motivata unicamente con il completamento dello specifico progetto assegnato nel caso che, nei termini inizialmente fissati, non sia stato possibile portarlo a compimento o nel caso in cui l attività che ha dato origine allo stesso debba proseguire per un tempo maggiore rispetto a quello originariamente previsto. Articolo 7. Pubblicità e comunicazioni Ogni incarico affidato a soggetti esterni all Amministrazione è sottoposto, ai sensi della vigente normativa, alle seguenti forme di pubblicità e comunicazioni: a) sito web dell amministrazione l Amministrazione deve provvedere a rendere pubblico l incarico affidato mediante la sua pubblicazione sul sito web aziendale con l indicazione del nominativo del consulente / prestatore, dell oggetto dell incarico, della durata e del relativo compenso (art. 1, comma 127, Legge 662/1996). b) anagrafe delle prestazioni L amministrazione è tenuta ad inserire l incarico affidato a soggetto esterno nel sito dell Anagrafe delle Prestazioni del Dipartimento della Funzione Pubblica con le modalità indicate e la tempistica indicate nel sito stesso previa registrazione e creazione di account rilasciato dallo stesso Dipartimento (art. 53, comma 14, D.Lgs. 165/2001). 5

6 c) comunicazione degli atti di spesa concernenti incarichi di studio ricerca e consulenza alla Corte dei Conti (art. 1, comma 173, Legge 266/2005) Articolo 8. Responsabilità - sussiste la responsabilità amministrativa del dirigente che ha stipulato i contratti per affidamento incarichi di collaborazione esterna per funzioni ordinarie dell Ente o utilizzando il collaboratore come lavoratore subordinato (art. 7 comma 6 D. Lgs. 165/2001) - si configura illecito disciplinare e responsabilità erariale in capo al dirigente o funzionario in caso di conferimento di incarichi esterni in violazione delle vigenti norme di legge e del presente regolamento, specie in ordine al contenimento della spesa per l affidamento di incarichi di studio ricerca e consulenza anche a pubblici dipendenti. A ciò si aggiungano le responsabilità civili e penali di carattere generale. Articolo 9. Esclusioni (Circolare n. 2/2008 Dipartimento Funzione Pubblica) a) sono escluse dalla disciplina del D. LGS. 165/2001 gli incarichi affidati per: - attività quali componenti degli organismi di controllo interno(collegio sindacale) - nucleo di valutazione - componenti altri organi dell Azienda - componenti commissioni di gara b) Fermo restando tutti gli altri requisiti e condizioni, sia oggettive sia soggettive (compreso i requisiti di elevata qualificazione e specializzazione anche universitaria), sono escluse dagli obblighi della procedura comparativa e di pubblicità, gli incarichi aventi le seguenti caratteristiche: - si esauriscono in una sola prestazione - sono caratterizzate da intuitu personae - prevedono la remunerazione solo con rimborso delle spese analiticamente documentate (trasporto, viaggio, vitto e alloggio) - prevedono un compenso di modica entità equiparabile ad un rimborso spese Articolo 10. Rinvio Tutte le prescrizioni della procedura di cui sopra, in presenza di variazione della normativa di riferimento dovranno ritenersi automaticamente adeguate alla medesima. Laddove risultino disposizioni indicate in procedura in contrasto con disposizioni di legge le stesse dovranno essere applicate unicamente in conformità alle prescrizioni di legge. 6

COMUNE DI ALTOPASCIO

COMUNE DI ALTOPASCIO COMUNE DI ALTOPASCIO PROVINCIA DI LUCCA Criteri per il conferimento di incarichi individuali con contratti di lavoro autonomo, di natura occasionale o coordinata e continuativa ed il conferimento di incarichi

Dettagli

approvato all adunanza del 18 marzo 2013

approvato all adunanza del 18 marzo 2013 REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI INDIVIDUALI DI COLLABORAZIONE AUTONOMA A SOGGETTI ESTRANEI ALL AMMINISTRAZIONE DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI BOLOGNA approvato all adunanza del 18 marzo 2013 ARTICOLO

Dettagli

COMUNE DI TREGNAGO Provincia di Verona. Regolamento comunale per il conferimento degli incarichi di collaborazione esterna

COMUNE DI TREGNAGO Provincia di Verona. Regolamento comunale per il conferimento degli incarichi di collaborazione esterna COMUNE DI TREGNAGO Provincia di Verona Regolamento comunale per il conferimento degli incarichi di collaborazione esterna Approvato con D.G.C. n. 104 del 31.07.2008 Modificato con D.G.C. n. 139 del 30.10.2008

Dettagli

fieremilia s.r.l. a socio unico Corso Garibaldi, 59 REGGIO EMILIA

fieremilia s.r.l. a socio unico Corso Garibaldi, 59 REGGIO EMILIA fieremilia s.r.l. a socio unico Corso Garibaldi, 59 REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE, STUDIO, RICERCA, CONSULENZA E PER LA SELEZIONE DEL PERSONALE. 1. Premessa

Dettagli

APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO CAMERALE N. 5 DEL 15/06/2009

APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO CAMERALE N. 5 DEL 15/06/2009 APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO CAMERALE N. 5 DEL 15/06/2009 REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI A SOGGETTI ESTERNI ALLA CAMERA DI COMMERCIO DI PARMA. Art. 1 Oggetto Finalità-

Dettagli

Sviluppo Investimenti Territorio s.r.l.

Sviluppo Investimenti Territorio s.r.l. 161/13 Sviluppo Investimenti Territorio s.r.l. Regolamento per l affidamento di incarichi professionali a soggetti esterni Sommario Articolo 1 Oggetto del Regolamento... 2 Articolo 2 Presupposti e limiti...

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI DI LAVORO AUTONOMO

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI DI LAVORO AUTONOMO D.R. N. 688 DEL 10/12/2007 (sostituisce il testo emanato con D.R. n. 449 del 06/09/2007.) REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI DI LAVORO AUTONOMO CAPO I Art. 1 1. Il presente regolamento disciplina

Dettagli

Regolamento. per il conferimento. di incarichi di. collaborazione esterna. ex art. 7, c. 6, D.lgs 165/2001 e s.m.i.

Regolamento. per il conferimento. di incarichi di. collaborazione esterna. ex art. 7, c. 6, D.lgs 165/2001 e s.m.i. Regolamento per il conferimento di incarichi di collaborazione esterna ex art. 7, c. 6, D.lgs 165/2001 e s.m.i. 1 I N D I C E Art. 1 Finalità ed ambito di applicazione.. pag. 3 Art. 2 Presuppposti....

Dettagli

Procedure per l'acquisizione di personale, il conferimento di incarichi e gli appalti

Procedure per l'acquisizione di personale, il conferimento di incarichi e gli appalti In base all'art. 18 della Legge n. 133 /2008, le società a partecipazione pubblica totale o di controllo sono tenute all'adozione, con propri provvedimenti, di criteri e modalità per il reclutamento del

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE DI NATURA OCCASIONALE O COORDINATA E CONTINUATIVA

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE DI NATURA OCCASIONALE O COORDINATA E CONTINUATIVA REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE DI NATURA OCCASIONALE O COORDINATA E CONTINUATIVA Art. 1 Oggetto, finalità e ambito di applicazione 1. Il presente Regolamento disciplina

Dettagli

Procedure di conferimento degli incarichi professionali

Procedure di conferimento degli incarichi professionali Regolamento sull'ordinamento degli uffici e dei servizi Parte II Procedure di conferimento degli incarichi professionali Approvato con delibera della Giunta dell Unione di Comuni n. 88 del 23/10/2012 Modificato

Dettagli

ART. 1 (finalità ed ambito applicativo)

ART. 1 (finalità ed ambito applicativo) OGGETTO: Approvazione Regolamento recante disciplina per il conferimento di incarichi di collaborazione, di studio di ricerca, di consulenze, ovvero ogni altra tipologia di collaborazione autonoma, a soggetti

Dettagli

Procedura per attribuzione di incarichi di lavoro autonomo

Procedura per attribuzione di incarichi di lavoro autonomo Procedura per attribuzione di incarichi di lavoro autonomo Soggetti destinatari Il conferimento dell'incarico di prestazioni di lavoro autonomo di natura occasionale o coordinata e continuativa, ferma

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI A ESPERTI ESTERNI ALL AMMINISTRAZIONE. ART. 1 Oggetto

PROVINCIA DI ROMA REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI A ESPERTI ESTERNI ALL AMMINISTRAZIONE. ART. 1 Oggetto PROVINCIA DI ROMA REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI A ESPERTI ESTERNI ALL AMMINISTRAZIONE ART. 1 Oggetto 1. Le presenti disposizioni regolamentari disciplinano i criteri, i requisiti e le procedure

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI ESTERNI DI STUDIO, RICERCA, CONSULENZA E COLLABORAZIONE

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI ESTERNI DI STUDIO, RICERCA, CONSULENZA E COLLABORAZIONE REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI ESTERNI DI STUDIO, RICERCA, CONSULENZA E COLLABORAZIONE APPROVATO CON DELIBERA DI G.C. N. 222 DEL 29/11/2011 Articolo 1 Finalità ed ambito applicativo 1. Il presente

Dettagli

ART.2 COMPETENZA E PRESUPPOSTI PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI

ART.2 COMPETENZA E PRESUPPOSTI PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE, DI STUDIO, DI RICERCA E DI CONSULENZA AD ESPERTI ESTERNI. ART.1 OGGETTO, FINALITA E AMBITO DI APPLICAZIONE 1. Il presente regolamento disciplina

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE, STUDIO, RICERCA O CONSULENZA

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE, STUDIO, RICERCA O CONSULENZA REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE, STUDIO, RICERCA O CONSULENZA INDICE Articolo 1 Finalità ed ambito di applicazione Articolo 2 Tipologia di incarichi Articolo 3 Presupposti

Dettagli

TITOLO I Disposizioni di carattere generale

TITOLO I Disposizioni di carattere generale Regolamento per il conferimento di incarichi di lavoro autonomo a soggetti esterni non dipendenti dell Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale TITOLO I Disposizioni di carattere generale

Dettagli

ART. 1. Principi ART. 2 DEFINIZIONI

ART. 1. Principi ART. 2 DEFINIZIONI Appendice al Regolamento sull Ordinamento dei Servizi e degli Uffici ad oggetto: DISCIPLINA PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI ESTERNI Adeguata alle osservazioni della Corte dei Conti ART. 1 Principi 1.L

Dettagli

COMUNE DI PIEVE DI SOLIGO (Treviso)

COMUNE DI PIEVE DI SOLIGO (Treviso) Allegato sub A) alla deliberazione della Giunta Comunale n. 42 del 17.03.2008 COMUNE DI PIEVE DI SOLIGO (Treviso) DISCIPLINA PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI STUDIO, RICERCA, CONSULENZA E COLLABORAZIONE

Dettagli

Delibera 2013/0000318 del 20/12/2013 (Allegato) Pagina 1 di 6

Delibera 2013/0000318 del 20/12/2013 (Allegato) Pagina 1 di 6 Delibera 2013/0000318 del 20/12/2013 (Allegato) Pagina 1 di 6 REGOLAMENTO IN MATERIA DI CONFERIMENTO DI INCARICHI LIBERO PROFESSIONALI, DI COLLABORAZIONE, OCCASIONALI E 15 septies D.Lgs. 502/1992 PRESSO

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DIPENDENTE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI E COLLABORAZIONI

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DIPENDENTE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI E COLLABORAZIONI REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DIPENDENTE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI E COLLABORAZIONI SEZIONE I Disposizioni generali Art.1 Finalità La società Terme di Recoaro SpA

Dettagli

REGOLAMENTO. Città di Follonica

REGOLAMENTO. Città di Follonica Città di Follonica per l affidamento di incarichi professionali e di collaborazione di elevata professionalità di cui al Decreto Legislativo 165/2001 e per incarichi di prestazione di servizi di cui al

Dettagli

Società ROCCA di MONSELICE S.r.l Monselice (PD) codice fiscale: 02482640287

Società ROCCA di MONSELICE S.r.l Monselice (PD) codice fiscale: 02482640287 REGOLAMENTO per il reclutamento del personale dipendente e per il conferimento di incarichi professionali e collaborazioni (adottato ai sensi della Direttiva C-II DGR n. 258 del 05/03/2013 e successive

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI STUDIO, RICERCA, CONSULENZA E DI COLLABORAZIONE ESTERNA

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI STUDIO, RICERCA, CONSULENZA E DI COLLABORAZIONE ESTERNA REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI STUDIO, RICERCA, CONSULENZA E DI COLLABORAZIONE ESTERNA Art.1 Oggetto Il presente regolamento è emanato in attuazione dell art. 3-bis, comma 5, D. Lgs. 13/08/2011,

Dettagli

Regolamento per il conferimento degli incarichi ed il reclutamento del personale

Regolamento per il conferimento degli incarichi ed il reclutamento del personale Regolamento per il conferimento degli incarichi ed il reclutamento del personale PRINCIPI GENERALI Il presente Regolamento individua principi, criteri e modalità per il conferimento di incarichi di consulenza,

Dettagli

Determinazione n. 1661 del 27/08/2013

Determinazione n. 1661 del 27/08/2013 COPIA dell ORIGINALE Prot. N. 64756/ 2013 Determinazione n. 1661 del 27/08/2013 OGGETTO: AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA COMPARATIVA PER IL CONFERIMENTO DI N. 8 INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCARICHI DI INSEGNAMENTO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCARICHI DI INSEGNAMENTO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCARICHI DI INSEGNAMENTO Emanato con D.R. n. 128 del 06/05/2013 Modificato con D.R. n. 107 del 28/02/2014. TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

NUOVA SALENTO ENERGIA S.r.l.

NUOVA SALENTO ENERGIA S.r.l. NUOVA SALENTO ENERGIA S.r.l. SEDE LEGALE Via Umberto I, 13-73100 LECCE SEDE OPERATIVA Z.I. Ex Consorzio SISRI - 73100 LECCE Codice Fiscale e Partita IVA 04157000755 REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL

Dettagli

REGOLAMENTO. PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INSIEL- INFORMATICA PER IL SISTEMA DEGLI ENTI LOCALI S.p.A.

REGOLAMENTO. PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INSIEL- INFORMATICA PER IL SISTEMA DEGLI ENTI LOCALI S.p.A. REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INSIEL- INFORMATICA PER IL SISTEMA DEGLI ENTI LOCALI S.p.A. CAPO I - PRINCIPI GENERALI Articolo 1 - Oggetto 1. Il presente

Dettagli

Regolamento per il conferimento. degli incarichi ed il reclutamento del personale

Regolamento per il conferimento. degli incarichi ed il reclutamento del personale MEGAS. NET S.P.A. Regolamento per il conferimento degli incarichi ed il reclutamento del personale (adottato ai sensi dell'art. 18, secondo comma, D.L. 112/2008, convertito con Legge 6 agosto 2008, n.

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI Regolamento per la disciplina del conferimento di incarichi di collaborazione esterna Approvato con deliberazione del Consiglio d

Dettagli

CONSORZIO DEL LARIO E DEI LAGHI MINORI

CONSORZIO DEL LARIO E DEI LAGHI MINORI CONSORZIO DEL LARIO E DEI LAGHI MINORI REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI DI COLLABORAZIONE STUDIO RICERCA CONSULENZA Approvato dal CdA con deliberazione nr. 62 in data 15.12.2009 1 Indice

Dettagli

CODICE PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DEL PERSONALE ESTERNO

CODICE PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DEL PERSONALE ESTERNO CODICE PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DEL PERSONALE ESTERNO (adottato con delibera del CdA del 17/7/2013) INTRODUZIONE Art. 1) PRINCIPI GENERALI Art. 2) REGOLE GENERALI

Dettagli

Servizio Gestione e Sviluppo Risorse Umane Interaziendale

Servizio Gestione e Sviluppo Risorse Umane Interaziendale Servizio Gestione e Sviluppo Risorse Umane Interaziendale OGGETTO: Attivazione di un incarico di collaborazione coordinata e continuativa per la realizzazione del Progetto Pianificazione e attuazione di

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DIPENDENTE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI E COLLABORAZIONI

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DIPENDENTE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI E COLLABORAZIONI REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DIPENDENTE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI E COLLABORAZIONI 1 di 5 ARTICOLO 1 FINALITÀ 1. L Associazione Curia Mercatorum, (di seguito denominata

Dettagli

NORME COMUNI E DEFINIZIONI

NORME COMUNI E DEFINIZIONI Regolamento per il conferimento di incarichi di collaborazione a soggetti esterni all Università degli studi di Palermo ai sensi dell art. 7 comma 6 del D.Lgs. 165/2001 emanato con D.R. 449 del 27.2.2013

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI SERVIZI POLIFUNZIONALI ECOSOSTENIBILI GIOIA S.P.A. REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI PREAMBOLO...2 CAPO I...2 PRINCIPI GENERALI...2 ART. 1 PRINCIPI GENERALI...2

Dettagli

Area Risorse Umane Ufficio Gestione del Rapporto di Lavoro del Personale Tecnico- Amministrativo e dei Collaboratori ed Esperti Linguistici

Area Risorse Umane Ufficio Gestione del Rapporto di Lavoro del Personale Tecnico- Amministrativo e dei Collaboratori ed Esperti Linguistici Area Risorse Umane Ufficio Gestione del Rapporto di Lavoro del Personale Tecnico- Amministrativo e dei Collaboratori ed Esperti Linguistici Firenze, 12 ottobre 2009 Prot. n. 68452 AI RESPONSABILI DELLE

Dettagli

A.S.M. S.p.A. Aquilana Società Mulservizi. Regolamento per il conferimento degli incarichi

A.S.M. S.p.A. Aquilana Società Mulservizi. Regolamento per il conferimento degli incarichi A.S.M. S.p.A. Aquilana Società Mulservizi Regolamento per il conferimento degli incarichi Approvato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 27/11/2009 (Principi generali) Il presente Regolamento

Dettagli

DOCCIA SERVICE SRL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE ED IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI

DOCCIA SERVICE SRL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE ED IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI DOCCIA SERVICE SRL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE ED IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI Art. 1 Oggetto e norme di riferimento 1. Il presente regolamento disciplina le procedure per

Dettagli

Regolamento per la disciplina del reclutamento del personale di Istituto Luce Cinecittà S.r.l.

Regolamento per la disciplina del reclutamento del personale di Istituto Luce Cinecittà S.r.l. Regolamento per la disciplina del reclutamento del personale di Istituto Luce Cinecittà S.r.l. PARTE I DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 Procedure di assunzione 1- Il presente Regolamento disciplina

Dettagli

REGOLAMENTO SULL AFFIDAMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI ESTERNI

REGOLAMENTO SULL AFFIDAMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI ESTERNI REGOLAMENTO SULL AFFIDAMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI ESTERNI deliberato dal CdA nella seduta del giorno 7 aprile 2011 (estratto CIRA-CIP-11-1141) REGOLAMENTO SULL AFFIDAMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S.

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. Regolamento aziendale per la disciplina delle procedure comparative per il conferimento di incarichi di collaborazione a norma dell articolo 7,

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI (adottato ai sensi dell articolo 18, comma 2, del Decreto Legge n. 112/2008, convertito in Legge n. 133/2008)

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

Regolamento per il conferimento degli incarichi di studio, ricerca e consulenza

Regolamento per il conferimento degli incarichi di studio, ricerca e consulenza G Gruppo A.S.Mortara S.p.A. Regolamento per il conferimento degli incarichi di studio, ricerca e consulenza via Tiziano Vecellio, 540-27036 - Mortara (PV) telefono 0384.338020 - fax 0384.338017 numero

Dettagli

REGOLAMENTO PER CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE AD ESPERTI ESTERNI. Il Consiglio di Istituto

REGOLAMENTO PER CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE AD ESPERTI ESTERNI. Il Consiglio di Istituto M i n i s t e r o I s t r u z i o n e U n i v e r s i t à e R i c e r c a ISTITUTO COMPRENSIVO VARESE 4 A. Frank Via Carnia, 155 21100 VARESE Tel. 0332261238 Fax 0332341647 C.M. VAIC87100B C.F. 80014800124

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE ESTERNA. Art. 1 Oggetto

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE ESTERNA. Art. 1 Oggetto REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE ESTERNA Art. 1 Oggetto 1. Il presente Regolamento disciplina l affidamento di incarichi a personale esterno all Ateneo così come previsto

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE, AMBIENTALE E ARCHITETTURA A V V I S O P U B B L I C O D I S E L E Z I O N E

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE, AMBIENTALE E ARCHITETTURA A V V I S O P U B B L I C O D I S E L E Z I O N E UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE, AMBIENTALE E ARCHITETTURA Prot. 25716/2013 del 09/12/2013 Bando n 55/2013 del 09/12/2013 A V V I S O P U B B L I C O D I S E L E Z

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCARICHI AGLI ESPERTI ESTERNI (ART. 40 DECRETO REGIONE SICILIA N. 895/2001)

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCARICHI AGLI ESPERTI ESTERNI (ART. 40 DECRETO REGIONE SICILIA N. 895/2001) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCARICHI AGLI ESPERTI ESTERNI (ART. 40 DECRETO REGIONE SICILIA N. 895/2001) PREMESSA Nella scuola autonoma si rende talvolta necessario ricorrere ad esperti esterni

Dettagli

P. 18, 112/2008, 6 2008, 133) 98 00019 0774/31991 0774/3199219-23 10.000,00 10511931007 C.C.I.A.A.

P. 18, 112/2008, 6 2008, 133) 98 00019 0774/31991 0774/3199219-23 10.000,00 10511931007 C.C.I.A.A. VERSIONE DEFINITIVA TIVOLI FORMA S.r.l. Unipersonale Società partecipata dal Comune di Tivoli C.F.P. A. Rosmini Sede legale: 00019 Tivoli Viale Mannelli n. 9 Capitale Sociale 10.000,00 i.v. R.E.A. n. 1238379

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DELLA BARI MULTISERVIZI S.P.A.

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DELLA BARI MULTISERVIZI S.P.A. REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DELLA BARI MULTISERVIZI S.P.A. MODIFICA APPROVATA DALL ASSEMBLEA DEL 10.12.2009 REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DELLA BARI MULTISERVIZI S.p.A.

Dettagli

POLITECNICO DI BARI Direzione Servizi Interni Ufficio Concorsi e Supplenze

POLITECNICO DI BARI Direzione Servizi Interni Ufficio Concorsi e Supplenze POLITECNICO DI BARI Direzione Servizi Interni Ufficio Concorsi e Supplenze D.R. n. 299. IL RETTORE VISTA la Legge n. 168 del 09/05/1989; VISTA la Legge n. 245 del 07/08/1990, ed in particolare l art. 8,

Dettagli

REGOLAMENTO per la disciplina delle procedure di ricerca, selezione e inserimento di personale e per il conferimento di incarichi professionali

REGOLAMENTO per la disciplina delle procedure di ricerca, selezione e inserimento di personale e per il conferimento di incarichi professionali REGOLAMENTO per la disciplina delle procedure di ricerca, selezione e inserimento di personale e per il conferimento di incarichi professionali Aggiornato in data 25/02/2015 dall Assemblea dei Soci 1 SOMMARIO

Dettagli

REGOLAMENTO DELL AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E

REGOLAMENTO DELL AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E Allegato A REGOLAMENTO DELL AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS PER IL CONFERIMENTO A TERZI DI INCARICHI DI STUDIO, RICERCA E CONSULENZA E DI INCARICHI IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

Dettagli

AGENZIA INDUSTRIE DIFESA REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE. Art. 1 (Finalità ed ambito di applicazione)

AGENZIA INDUSTRIE DIFESA REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE. Art. 1 (Finalità ed ambito di applicazione) AGENZIA INDUSTRIE DIFESA REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE Art. 1 (Finalità ed ambito di applicazione) 1. Il presente regolamento disciplina le procedure comparative per il

Dettagli

TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI

TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI SENATO ACCADEMICO 20 maggio 2011, 22 novembre 2011, 23 maggio 2012 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE 27 maggio 2011, 29 novembre 2011, 30 maggio 2012 D.R. D.R. 6/6/2011, n. 534, D.R. 12/12/2011, n. 1323, D.R.

Dettagli

Regolamento per il conferimento degli incarichi di studio, consulenza e collaborazioni

Regolamento per il conferimento degli incarichi di studio, consulenza e collaborazioni Regolamento per il conferimento degli incarichi di studio, consulenza e collaborazioni approvato dall'amministratore unico nella seduta del 23/04/2015 Articolo 1 - Oggetto, finalità, ambito applicativo

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCARICHI DI LAVORO AUTONOMO. Politecnico di Bari

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCARICHI DI LAVORO AUTONOMO. Politecnico di Bari REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCARICHI DI LAVORO AUTONOMO Politecnico di Bari Decreto di emanazione D.R. n. 311 del 27/07/2007 POLITECNICO DI BARI Direzione Affari Istituzionali e Legali D.R. n.311

Dettagli

Università degli studi di Napoli Parthenope

Università degli studi di Napoli Parthenope REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DIDATTICI AI SENSI DEL D.M. 8 LUGLIO 2008 Art. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina il conferimento di incarichi di docenza, non rientranti negli obblighi

Dettagli

AMA ROZZANO SPA CRITERI E MODALITÀ PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE

AMA ROZZANO SPA CRITERI E MODALITÀ PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE AMA ROZZANO SPA CRITERI E MODALITÀ PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE Articolo 1 Finalità ed ambito di applicazione 1. Il presente regolamento è adottato

Dettagli

ART. 1 SCOPO ED ARTICOLAZIONE DEL REGOLAMENTO

ART. 1 SCOPO ED ARTICOLAZIONE DEL REGOLAMENTO REGOLAMENTO PER CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI, SPESE DI SPONSORIZZAZIONE, SPESE PER RELAZIONI PUBBLICHE, CONVEGNI, MOSTRE, PUBBLICITÀ E RAPPRESENTANZA. ART. 1 SCOPO ED ARTICOLAZIONE DEL REGOLAMENTO

Dettagli

TITOLO I CONTRATTI PER ATTIVITA DI INSEGNAMENTO

TITOLO I CONTRATTI PER ATTIVITA DI INSEGNAMENTO REGOLAMENTO DI ATENEO PER LA STIPULA DI CONTRATTI PER ATTIVITA DI INSEGNAMENTO A TITOLO ONEROSO O GRATUITO E DI ATTIVITA INTEGRATIVE AI SENSI DELL ART. 23 DELLA LEGGE 240/2010 Emanato con DR. 11460/I/003

Dettagli

Regolamento per l'affidamento di incarichi individuali con contratti di lavoro autonomo, di natura occasionale o coordinata e continuativa

Regolamento per l'affidamento di incarichi individuali con contratti di lavoro autonomo, di natura occasionale o coordinata e continuativa Regolamento per l'affidamento di incarichi individuali con contratti di lavoro autonomo, di natura occasionale o coordinata e continuativa Appendice al vigente Regolamento sull'ordinamento degli uffici

Dettagli

Allegato 1. Data di pubblicazione dell Avviso sul web: / / Data di scadenza della selezione : / /

Allegato 1. Data di pubblicazione dell Avviso sul web: / / Data di scadenza della selezione : / / Data di pubblicazione dell Avviso sul web: / / Data di scadenza della selezione : / / Allegato 1 AVVISO DI SELEZIONE Autorizzato con D.R./Delibera C.d.A. n. del Visto il Regolamento per il conferimento

Dettagli

Reclutamento del personale e conferimento incarichi. Regolamento

Reclutamento del personale e conferimento incarichi. Regolamento Reclutamento del personale e conferimento incarichi Regolamento Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 30 settembre 2014 Indice Art. 1. Oggetto... 3 Art. 2. Normativa di riferimento... 3 Art.

Dettagli

ORDINE DEGLI AVVOCATI T A R A N T O REGOLAMENTO PER LA STIPULA DI CONTRATTI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

ORDINE DEGLI AVVOCATI T A R A N T O REGOLAMENTO PER LA STIPULA DI CONTRATTI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA ORDINE DEGLI AVVOCATI T A R A N T O REGOLAMENTO PER LA STIPULA DI CONTRATTI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA INDICE Art 1 Definizione 3 Art 2 Norme generali 3 Art 3 Campo d applicazione 3 Art

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ATTRIBUZIONE DI INCARICHI ONORARI GRATUITI DI STUDIO, RICERCA E/O CONSULENZA E PER LA FREQUENZA VOLONTARIA NON A FINI DI FORMAZIONE

REGOLAMENTO PER L ATTRIBUZIONE DI INCARICHI ONORARI GRATUITI DI STUDIO, RICERCA E/O CONSULENZA E PER LA FREQUENZA VOLONTARIA NON A FINI DI FORMAZIONE REGOLAMENTO PER L ATTRIBUZIONE DI INCARICHI ONORARI GRATUITI DI STUDIO, RICERCA E/O CONSULENZA E PER LA FREQUENZA VOLONTARIA NON A FINI DI FORMAZIONE Indice: Art./Capo Titolo Pagina I Disposizioni generali

Dettagli

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA REGIONE SICILIANA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA REGOLAMENTO PER L AUTORIZZAZIONE E LA DISCIPLINA DEGLI INCARICHI ESTERNI OCCASIONALi, NON COMPRESI NEI COMPITI E DOVERI D UFFICIO, CONFERITI AL

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE, AMBIENTALE E ARCHITETTURA A V V I S O P U B B L I C O D I S E L E Z I O N E

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE, AMBIENTALE E ARCHITETTURA A V V I S O P U B B L I C O D I S E L E Z I O N E UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE, AMBIENTALE E ARCHITETTURA Prot. n. 11489/2013 del 30/05/2013 A V V I S O P U B B L I C O D I S E L E Z I O N E Bando n 28/2013 del

Dettagli

IL RESPONSABILE DELLA STRUTTURA

IL RESPONSABILE DELLA STRUTTURA PROCEDURA PUBBLICA ORDINARIA DI SELEZIONE, PER TITOLI, PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 INCARICO PER LA REALIZZAZIONE DEL SITO WEB DEL GRUPPO DI RICERCA SULL IMMAGINARIO CONTEMPORANEO OT-ORBIS TERTIUS, PER

Dettagli

per il conferimento di incarico esterno di: Docente per la Formazione Continua e Permanente Professionalizzante e Docente di Educazione per Adulti.

per il conferimento di incarico esterno di: Docente per la Formazione Continua e Permanente Professionalizzante e Docente di Educazione per Adulti. A VVISO E DI INTERESSE AVVISO PUBBLICO per il conferimento di incarico esterno di: Docente per la Formazione Continua e Permanente Professionalizzante e Docente di Educazione per Adulti. TRAMITE PROCEDURA

Dettagli

C.R.E.A.F. S.r.l. Regolamento per il reclutamento del personale e per il conferimento degli incarichi esterni

C.R.E.A.F. S.r.l. Regolamento per il reclutamento del personale e per il conferimento degli incarichi esterni C.R.E.A.F. S.r.l. Regolamento per il reclutamento del personale e per il conferimento degli incarichi esterni 1 SOMMARIO Art. 1 - Principi generali... 2 Art. 2 - Ambito di applicazione... 2 Art. 3 - Responsabilità

Dettagli

COMUNE DI POLIZZI GENEROSA Provincia di Palermo

COMUNE DI POLIZZI GENEROSA Provincia di Palermo COMUNE DI POLIZZI GENEROSA Provincia di Palermo Via Garibaldi n. 13 C.A.P. 90028 tel. 0921-551643 fax 0921-551612 E-mail: s.ficile@comune.polizzi.pa.it PEC : ragioneria.polizzigenerosa@anutel.it Determinazione

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE. Il Direttore del Dipartimento di Scienze politiche, della Comunicazione e delle Relazioni internazionali

AVVISO DI SELEZIONE. Il Direttore del Dipartimento di Scienze politiche, della Comunicazione e delle Relazioni internazionali AVVISO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI N. 1 INCARICO DI COLLABORAZIONE ESTERNA NELL AMBITO DEL PROGETTO BAMBINI E ADOLESCENTI STRANIERI IN STATO DI DIFFICOLTA E/O ABBANDONO NELA REGIONE MARCHE: STRUMENTI

Dettagli

Il Responsabile del Procedimento

Il Responsabile del Procedimento AVVISO PUBBLICO di procedura comparativa per conferimento incarico di domiciliazione avanti il Tribunale di Roma nel procedimento di ingiunzione nei confronti del Ministero della Giustizia e successive

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'AFFIDAMENTO DI INCARICHI DI STUDIO, RICERCA, CONS ULENZA E FORMAZIONE. Approvato Giovedì 31 luglio 14

REGOLAMENTO PER L'AFFIDAMENTO DI INCARICHI DI STUDIO, RICERCA, CONS ULENZA E FORMAZIONE. Approvato Giovedì 31 luglio 14 REGOLAMENTO PER L'AFFIDAMENTO DI INCARICHI DI STUDIO, RICERCA, CONS ULENZA E FORMAZIONE Approvato Giovedì 31 luglio 14 Indice R EGOLAMENTO PER L'AFFIDAMENTO DI INCARICHI DI STUDIO, RICER CA, CONS ULENZ

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE Pubblicato sul BUR n.40 dell 1.9.2009 scadenza 11.9.2009 AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE Visto il D.lgs 30 marzo 2001, n.165, art. 7, comma 6 ove si prevede che per esigenze cui non possono far fronte con

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE PROFESSIONALE

CONTRATTO DI PRESTAZIONE PROFESSIONALE CONTRATTO DI PRESTAZIONE PROFESSIONALE L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal Direttore del Dipartimento/Centro o Preside

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI STUDIO, RICERCA, CONSULENZA E COLLABORAZIONE

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI STUDIO, RICERCA, CONSULENZA E COLLABORAZIONE REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI STUDIO, RICERCA, CONSULENZA E COLLABORAZIONE COMUNE DI TERRANOVA DA SIBARI PROVINCIA DI COSENZA COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 77 DEL 15/10/2009 OGGETTO:

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB PADOVA

AUTOMOBILE CLUB PADOVA AUTOMOBILE CLUB PADOVA REGOLAMENTO RECANTE LE LINEE GUIDA PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI PROFESSIONALI (art. 7, commi 6 e 6bis, D.Lgs. n. 165/2001) Approvato con Delibera del Consiglio Direttivo con

Dettagli

PROGETTO BIKE SHARING E BIKE SAVING IMPORTO COMPLESSIVO DI PROGETTO 536.328,00

PROGETTO BIKE SHARING E BIKE SAVING IMPORTO COMPLESSIVO DI PROGETTO 536.328,00 AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI PROFESSIONISTI DA INVITARE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO DI PROGETTAZIONE DEFINITIVA, ESECUTIVA E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO E SELEZIONE DEL PERSONALE

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO E SELEZIONE DEL PERSONALE REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO E SELEZIONE DEL PERSONALE Indice Art. 1 - Premessa 1 Art. 2 - Ambito di applicazione 1 Art. 3 - Finalità 1 Art. 4 - Modalità di copertura di posizioni vacanti 1 Art. 5 -

Dettagli

Regolamento per il reclutamento del personale e il conferimento di incarichi professionali

Regolamento per il reclutamento del personale e il conferimento di incarichi professionali Regolamento per il reclutamento del personale e il conferimento di incarichi professionali approvato dal Consiglio d Amministrazione in data 23 luglio 2015 rev.2 settembre 2015 Indice Art. 1 Oggetto e

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 Deliberazione del Direttore Generale n. 484 del 10/08/2012 Il Direttore Generale dell.azienda U.L.S.S.

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO - BICOCCA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE PER LA FORMAZIONE RICCARDO MASSA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO - BICOCCA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE PER LA FORMAZIONE RICCARDO MASSA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO - BICOCCA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE PER LA FORMAZIONE RICCARDO MASSA PROCEDURA PUBBLICA DI SELEZIONE, PER TITOLI, PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 INCARICO PER ATTIVITA

Dettagli

Art. 1 ALBO DEI SOGGETTI ACCREDITATI

Art. 1 ALBO DEI SOGGETTI ACCREDITATI REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI INDIVIDUALI DI COLLABORAZIONE E CONSULENZA (Adottato con delibera n. 12 del C.d.A. del 22.03.2007 successivamente modificato con delibera n. 4 del C.d.A.

Dettagli

REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI SULLE MODALITÀ DI ACCESSO DALL ESTERNO AI POSTI DI PERSONALE TECNICO E AMMINISTRATIVO 22 2007, 1027) INDICE

REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI SULLE MODALITÀ DI ACCESSO DALL ESTERNO AI POSTI DI PERSONALE TECNICO E AMMINISTRATIVO 22 2007, 1027) INDICE REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI SULLE MODALITÀ DI ACCESSO DALL ESTERNO AI POSTI DI PERSONALE TECNICO E AMMINISTRATIVO (modificato con decreto rettorale 22 ottobre 2007, n. 1027) INDICE Articolo 1 (Criteri

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA "LA SAPIENZA"

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA "LA SAPIENZA" RIPARTIZIONE II Settore IV REGOLAMENTO PER LE ATTRIBUZIONI DI ATTIVITA DIDATTICHE (conferimento affidamenti/supplenze attribuzioni contratti di insegnamento)

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DI PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DI PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DI PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI SOMMARIO INTRODUZIONE. 1. PRINCIPI GENERALI 2. REGOLE GENERALI

Dettagli

AGGIORNAMENTO DELL ELENCO DI AVVOCATI PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI PER IL PATROCINIO LEGALE AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

AGGIORNAMENTO DELL ELENCO DI AVVOCATI PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI PER IL PATROCINIO LEGALE AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE COMUNE DI POLISTENA PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA AGGIORNAMENTO DELL ELENCO DI AVVOCATI PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI PER IL PATROCINIO LEGALE AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE IL RESPONSABILE

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI 1/8 Sommario Art.1 Principi generali 2 Art.2 Il Piano delle assunzioni e delle collaborazioni 3 Art.3 Reclutamento e

Dettagli

REGOLAMENTO RECANTE DISCIPLINA PER CONFERIMENTO

REGOLAMENTO RECANTE DISCIPLINA PER CONFERIMENTO REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA PER IL CONFERIMENTO DA PARTE DELL AUTOMOBILE CLUB ALESSANDRIA DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE ESTERNA A NORMA DELL ARTICOLO 7, COMMI 6 E 6 BIS, DEL DECRETO LEGISLATIVO

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE SOTTO I 40.000 EURO

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE SOTTO I 40.000 EURO REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE SOTTO I 40.000 EURO Sede Legale ed Amministrativa: Via Biagio di Montluc 2, 53100 Siena (SI) - Tel 0577 48154 Fax 0577 42449 Capitale Sociale

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE PROCEDURE AMMINISTRATIVE INERENTI L ATTIVITA DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO: INDIVIDUAZIONE DOCENTI E RETRIBUZIONI

REGOLAMENTO DELLE PROCEDURE AMMINISTRATIVE INERENTI L ATTIVITA DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO: INDIVIDUAZIONE DOCENTI E RETRIBUZIONI REGOLAMENTO DELLE PROCEDURE AMMINISTRATIVE INERENTI L ATTIVITA DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO: INDIVIDUAZIONE DOCENTI E RETRIBUZIONI Premesse Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Normativa di

Dettagli

Art. 1 Descrizione dell incarico. Art. 2 Corrispettivo e durata

Art. 1 Descrizione dell incarico. Art. 2 Corrispettivo e durata Azienda Ospedaliera regionale San Carlo di Potenza Regione Basilicata AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE Ai sensi dell art. 7, comma 6 del D.lgs 30 marzo 2001,n.165 L Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope

Università degli Studi di Napoli Parthenope Pos. UPTA Decreto n.103 AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 INCARICO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ESPERTO IN PROCEDURE INFORMATICHE DEL

Dettagli

Regolamento incarichi esperti esterni

Regolamento incarichi esperti esterni MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I.C. GIOVANNI XXIII Infanzia- Primaria- Scuola Secondaria di 1 Grado Via Garibaldi, snc 00012 Villanova

Dettagli