Ricicliamo! Aiutiamo i rifiuti a non sentirsi degli scarti!!

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ricicliamo! Aiutiamo i rifiuti a non sentirsi degli scarti!!"

Transcript

1 Obiettivi del laboratorio Il percorso Il percorso in breve Ricicliamo! Aiutiamo i rifiuti a non sentirsi degli scarti!! laboratorio sul tema dei rifiuti far comprendere ai bambini l importanza del recupero e del riciclaggio attraverso giochi e attività manuali. Il percorso verrà facilitato dall intervento della mascotte che porterà in classe delle perle di saggezza. l attività si articolerà in sei incontri, quattro dei quali in aula con i bambini e due con i soli insegnanti da svolgersi ad inizio e fine laboratorio per riscontrare l efficacia delle attività svolte. 1 INCONTRO PRELIMINARE: incontro di 1h previsto con l insegnante per illustrare il percorso da seguire con la classe. 2 I INCONTRO: incontro introduttivo in cui i bambini, attraverso la lettura della storia di Cartina, Plasti, Allu e Orghi, inizieranno a comprendere l importanza delle regole da seguire per una corretta raccolta differenziata. Cominceranno poi a conoscere i quattro personaggi nello specifico e per il primo incontro sarà Cartina la protagonista presentandosi nelle sue caratteristiche e spiegando il suo ciclo di vita in quanto oggetto di carta. Inoltre i bambini inizieranno la costruzione del villaggio riciclato, luogo pulito e sereno adatto a chi non vuole un mondo sporco in cui vivere. 3 II INCONTRO: protagonista dell incontro sarà Plasti che si presenterà ai bambini nelle sue caratteristiche e spiegherà il suo ciclo di vita in quanto oggetto di plastica. Grazie a giochi e marionette di plastica i bambini impareranno cosa si può e non si può buttare nel bidone giallo e continueranno la costruzione del villaggio riciclato, luogo pulito e sereno adatto a chi non vuole un mondo sporco in cui vivere. 4 III INCONTRO: protagonista dell incontro sarà Allu che si presenterà ai bambini nelle sue caratteristiche e spiegherà il suo ciclo di vita in quanto oggetto di alluminio. Grazie a giochi di parole e attività di costruzione i bambini impareranno come funziona il riciclaggio dell alluminio e continueranno la costruzione del villaggio riciclato. 5 IV INCONTRO: protagonista dell incontro sarà Orghi che si presenterà ai bambini nelle sue caratteristiche e nello specifico insegnerà loro come si costruisce e come si utilizza un composter. A conclusione del progetto si terminerà anche la costruzione del villaggio riciclato avendo cura di trovargli un nome e di costruire un cartellone nel quale

2 appuntare le regole da seguire affinché esso rimanga un luogo pulito dove è piacevole vivere. 6 INCONTRO CONCUSIVO: incontro di 1 h previsto con l insegnante per verificare la riuscita del percorso. Svolgimento del percorso Lo sapevi che Dove getto la carta chimica degli scontrini o dei fax Questo tipo di carta non può essere gettata nel bidone azzurro della carta perchè contiene sostanze chimiche che non possono essere riciclate. Per questo motivo i rifiuti di questo tipo devono essere gettati nel bidone dell indifferenziato. I INCONTRO: CONOSCIAMO CARTINA, PLASTI, ALLU E ORGHI coinvolgere i bambini attraverso una storia che li accompagnerà per tutto lo svolgimento del laboratorio e che darà loro uno stimolo in più per comprendere il senso delle attività che insieme si svolgeranno. racconto della storia di quattro amici inseparabili: Cartina, Plasti, Allu e Orghi. Quattro amici che hanno bisogno che si comprendano le regole della raccolta differenziata per non sentirsi inutili. CHI È CARTINA informare i bambini sul come differenziare gli oggetti di carta partendo dalla conoscenza del processo di riciclaggio affinché acquisiscano prima di tutto consapevolezza dei benefici che derivano da un azione di questo tipo. attraverso l ausilio di tecniche d animazione come mimi e scenette i bambini conosceranno il mondo del riciclo della carta comprendendo perché è importante riciclare, quale percorso seguono gli oggetti di carta e che cosa viene prodotto dal loro riciclaggio. innanzitutto costruiamo insieme ai bambini un contenitore per la raccolta della carta utilizzando carta di recupero. Una volta fabbricato il contenitore si può cominciare a giocare con gli oggetti di carta cercando di indovinare quali di questi possono o non possono finire verrà consegnata la targhetta dei riciclatori di carta recipiente della carta. stimolare i bambini, attraverso un attività divertente e creativa, a ragionare su quali siano gli elementi che non possono mancare e le regole che non si possono

3 trasgredire per poter vivere in un mondo libero da rifiuti dannosi. cominciamo con i bambini a costruire insieme un villaggio ideale con materiale di recupero per permettere di vivere in un posto pulito a chi, come Diogene, la mascotte del progetto, si sente triste perché il mondo è sporco. Avendo parlato di oggetti di carta partiamo dunque con la fabbricazione di case di cartone e cartoncino. II INCONTRO: Lo sapevi che Cerchiamo di riciclare perchè il riciclaggio è una maniera conveniente di gestire i rifiuti. Pensa che ogni tonnellata di carta che viene riciclata consente un risparmio di 14 alberi di alto fusto, 350 tonnellate di acqua e 250 Kg di Petrolio. Inoltre produrre una tonnelata di alluminio utilizzando materiale riciclato porta al risparmio di Kwh di elettricità. CHI E PLASTI informare i bambini sul come differenziare gli oggetti di plastica partendo dalla conoscenza del processo di riciclaggio di modo che acquisiscano prima di tutto consapevolezza dei benefici che derivano da un azione di questo tipo. attraverso l ausilio di marionette costruite con delle bottiglie di plastica, i bambini conosceranno il mondo del riciclo della plastica comprendendo perché è importante riciclare, quale percorso seguono gli oggetti di plastica e che cosa viene prodotto dal loro riciclaggio. innanzitutto costruiamo insieme ai bambini un contenitore per la raccolta della plastica utilizzando bottiglie di plastica vuote. Una volta fabbricato il contenitore si può cominciare a giocare con gli oggetti di plastica cercando di indovinare quali di questi possono o non possono finire verrà consegnata la targhetta dei riciclatori di plastica recipiente della plastica. stimolare i bambini, attraverso un attività divertente e creativa, a ragionare su quali siano gli elementi che non possono mancare e le regole che si possono trasgredire per poter vivere in un mondo libero da rifiuti dannosi. parlato di oggetti di plastica si procederà con la fabbricazione di case fatte con questo materiale e di strade create con i tappi, ecc.

4 Lo sapevi che Nell arco di un anno un italiano produce circa 540 Kg di rifiuti urbani. Se consideriamo il numero degli italiani vediamo, con una semplice moltiplicazione, che il nostro paese produce all anno oltre 31 milioni di tonnellate di rifiuti urbani. III INCONTRO: CHI È ALLU informare i bambini sul come riciclare e recuperare il materiale organico partendo dalla conoscenza del processo di riciclaggio di modo che acquisiscano prima di tutto consapevolezza dei benefici che derivano da un azione di questo tipo. attraverso l ausilio del gioco delle vocali e delle consonanti i bambini conosceranno il mondo del riciclo dell alluminio comprendendo perché è importante riciclare, quale percorso seguono gli oggetti di alluminio e che cosa viene prodotto dal loro riciclaggio. innanzitutto costruiamo insieme ai bambini un contenitore per la raccolta dell alluminio utilizzando delle lattine. Una volta fabbricato il contenitore si può cominciare a giocare con gli oggetti di alluminio cercando di indovinare quali di questi possono o non possono finire verrà consegnata la targhetta dei riciclatori di alluminio recipiente dell alluminio. stimolare i bambini, attraverso un attività divertente e creativa, a ragionare su quali siano gli elementi che non possono mancare e le regole che non si possono trasgredire per poter vivere in un mondo libero da rifiuti dannosi. parlato di oggetti di alluminio si procederà con la fabbricazione di torri, laghi e fiumi utilizzando questo materiale. IV INCONTRO: CHI È ORGHI informare i bambini sul come riciclare e recuperare il materiale organico partendo dalla conoscenza del processo di riciclaggio di modo che acquisiscano prima

5 Lo sapevi che Circa 1/3 di tutti i rifiuti prodotti dall uomo è costituito dai rifiuti organici. Oltre ad essere gettati nel bidone marrone, i rifiuti umidi e gli scarti della pulizia del giardino possono anche essere gestiti autonomamente attraverso la compostiera. In questo modo si produce un ottimo fertilizzante naturale evitando di spendere soldi nell acquisto di terricci e concimi. di tutto consapevolezza dei benefici che derivano da un azione di questo tipo. attraverso l ausilio di una favola i bambini conosceranno il mondo del riciclo del materiale organico comprendendo perché è importante riciclarlo e come questo tipo di rifiuto può essere riutilizzato. COSTRUIRE UN COMPOSTER costruiamo, se è bel tempo, un composter insieme ai bambini con del legno di recupero. Se un composter è già presente nella scuola impariamo ad utilizzarlo. Alla fine del gioco ai bambini verrà consegnata la targhetta dei riciclatori di organico con l invito ad utilizzare il composter ora che ne sanno le caratteristiche e i vantaggi. stimolare i bambini, attraverso un attività divertente e creativa, a ragionare su quali siano gli elementi che non possono mancare e le regole che si possono trasgredire per poter vivere in un mondo libero da rifiuti dannosi. parlato di materiale organico si procederà con la fabbricazione di terreni, alberi e qualunque altro elemento che è possibile aggiungere utilizzando questo elemento. Terminato il lavoro il nostro villaggio sarà completo, dunque non resterà che trovargli un nome. Costruiremo anche un cartellone sul quale segneremo tutte le regole che il nostro villaggio dovrà seguire per restare pulito. Infine nomineremo i nostri quattro amici, Cartina, Plasti, Allu e Orghi, custodi del villaggio e, inserendo dei personaggi che li raffigurano, chiederemo loro di vigliare su di esso.

CHI L I HA. lo CHIAMAVANO EDIZIONE. Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI FREQUENTAVA VETRI ROTTI

CHI L I HA. lo CHIAMAVANO EDIZIONE. Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI FREQUENTAVA VETRI ROTTI 3 EDIZIONE dati 2012 CHI L I HA Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI NASCONDE UN IDENTITÀ PLASTICA FREQUENTAVA VETRI ROTTI si spacciava per una lattina

Dettagli

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche istruzioni per l uso Raccolta Differenziata Una soluzione alla portata di tutti La produzione di rifiuti è in continuo aumento e deve essere gestita in modo

Dettagli

FATTI FURBO... DIFFERENZIA

FATTI FURBO... DIFFERENZIA Per i comuni del Consorzio Canavesano Ambiente Guida alla raccolta differenziata... FATTI FURBO... DIFFERENZIA anche fatti tu furbo...!!!... e al rispetto dell ambiente DIFFERENZIA ANCHE TU!!! Bastano

Dettagli

"IMPARIAMO A RICICLARE"

IMPARIAMO A RICICLARE COLLEGIO ARCIVESCOVILE Castelli PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE "IMPARIAMO A RICICLARE" (progetto di durata annuale) Anno scolastico 2008/2009 Classi terze e quarte - Scuola primaria FINALITA' Il Progetto

Dettagli

Raccolta differenziata dei rifiuti nel Quartiere 1 Centro

Raccolta differenziata dei rifiuti nel Quartiere 1 Centro Comune di Padova Assessorato all Ambiente AcegasAps Raccolta differenziata dei rifiuti nel Quartiere 1 Centro Le 3 Zone di raccolta nel Quartiere 1 Centro Tipo di Rifiuto Cosa conferire Cosa non conferire

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto!

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! Umido Plastica e Lattine Carta e Cartone Secco non riciclabile Vetro (bianco e colorato) Farmaci scaduti Pile Legno Umido I rifiuti umidi vanno conferiti

Dettagli

L ECO-UFFICIO. Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio

L ECO-UFFICIO. Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio Comune di Udine L ECO-UFFICIO Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio Efficienza energetica: di necessità virtù L efficienza energetica non è semplice risparmio: è riduzione del consumo di

Dettagli

La fattoria delle quattro operazioni

La fattoria delle quattro operazioni IMPULSIVITÀ E AUTOCONTROLLO La fattoria delle quattro operazioni Introduzione La formazione dei bambini nella scuola di base si serve di numerosi apprendimenti curricolari che vengono proposti allo scopo

Dettagli

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO ndice 1 Fai come fa la Natura 2 Cosa ci metti per fare la terra? 3 Come funziona il Compostaggio 4 Le cose

Dettagli

COMPOSTAGGIO DOMESTICO

COMPOSTAGGIO DOMESTICO PROGETTO DI INCENTIVAZIONE AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO DA ATTUARSI NEI COMUNI DI ABETONE, CUTIGLIANO, MARLIANA, PESCIA, PITEGLIO SAMBUCA PISTOISE, SAN MARCELLO PISTOIESE A cura di: APRILE 2008 PREMESSA Il

Dettagli

ASILO NIDO PARCO PINETA San Salvatore M.to

ASILO NIDO PARCO PINETA San Salvatore M.to ASILO NIDO PARCO PINETA San Salvatore M.to Progetto educativo "Le quattro stagioni" ANNO 2011-2012 Il progetto Le stagioni al nido intende proporre ai bambini un viaggio nelle stagioni e nel tempo finalizzato

Dettagli

AD OGNI RIFIUTO LA GIUSTA DIREZIONE. per Lecco e provincia

AD OGNI RIFIUTO LA GIUSTA DIREZIONE. per Lecco e provincia AD OGNI RIFIUTO LA GIUSTA DIREZIONE per Lecco e provincia Sacco VIOLA Frazione secca multimateriale L IMPIANTO DI SELEZIONE DEL SACCO VIOLA I sacchi provenienti dalla raccolta, caricati su un nastro trasportatore,

Dettagli

Tecnologia Facciate continue Finestre e porte a battente V E Finestre e porte in Alluminio-Legno Finestre e porte scorrevoli

Tecnologia Facciate continue Finestre e porte a battente V E Finestre e porte in Alluminio-Legno Finestre e porte scorrevoli www.metrawindows.it PERSIANA SCORREVOLE Sistemi oscuranti METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati METRA

Dettagli

che fine fanno i tuoi Rifiuti? ognuno ha la sua strada... CoMPoStAggio CARtieRA VetReRiA

che fine fanno i tuoi Rifiuti? ognuno ha la sua strada... CoMPoStAggio CARtieRA VetReRiA che fine fanno i tuoi Rifiuti? ognuno ha la sua strada... VetReRiA CARtieRA CoMPoStAggio Regione del Veneto Presidente Giancarlo Galan Assessore alle Politiche dell Ambiente Giancarlo Conta Segretario

Dettagli

Imballaggio primario. Imballaggio secondario. Imballaggio terziario. Funzioni primarie dell imballaggio

Imballaggio primario. Imballaggio secondario. Imballaggio terziario. Funzioni primarie dell imballaggio ALTO BELICE AMBIENTE S.p.A. Cos'è l'imballaggio L uomo ha sempre fatto uso di contenitori e già 3500 anni fa le popolazioni egizie immagazzinavano e trasportavano unguenti, oli e vino in contenitori di

Dettagli

Dal rifiuto una risorsa. Differenziamoci.

Dal rifiuto una risorsa. Differenziamoci. UNIONE DEI COMUNI Agugliano Camerata Picena Offagna Polverigi Santa Maria Nuova Dal rifiuto una risorsa. Differenziamoci. Raccolta differenziata porta a porta. A.T.I. Dal rifiuto una risorsa. Differenziamoci.

Dettagli

UNO SVILUPPO SOSTENIBILE PER I RIFIUTI URBANI

UNO SVILUPPO SOSTENIBILE PER I RIFIUTI URBANI Liceo di Lugano 2 Lavoro di maturità interdisciplinare in Economia e Diritto e in Geografia (2003) Da Rio a Johannesburg: lo sviluppo sostenibile UNO SVILUPPO SOSTENIBILE PER I RIFIUTI URBANI Alessia Salmina

Dettagli

Istituto Comprensivo E. De Filippo

Istituto Comprensivo E. De Filippo Istituto Comprensivo E. De Filippo Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Via degli Italici, 33 - tel. 0824-956054 fax 0824-957003 Morcone Bn (seconda annualità) Il tempo per leggere,

Dettagli

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO GUIDA AL CONFEZIONAMENTO 1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO Si devono rispettare i limiti massimi di dimensioni e peso indicati nella tabella: prodotto limite massimo di peso dimensioni massime Pacco ordinario

Dettagli

Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico

Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico Marco Glisoni Maria Lisa Procopio Incontro formativo Progetto APE settembre 2014 Il Piano d Azione Nazionale per il GPP Piano d azione per la

Dettagli

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta!

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Scuola dell Infanzia Istituto di Cultura e di Lingue Marcelline Progettazione Didattica Annuale a.s. 2014-2015 Dimensione valoriale L idea fondante del progetto

Dettagli

PROGETTO ALIMENTAZIONE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO

PROGETTO ALIMENTAZIONE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO PROGETTO ALIMENTAZIONE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO PERCORSO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ALLA SCOPERTA DEL CIBO E DELLE ABITUDINI ALIMENTARI, IN PARTICOLARE SULLA COLAZIONE DEI BAMBINI IN ETA' SCOLARE

Dettagli

a Colori Campagna di informazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta ndustriali S.r.l. UTENZE DOMESTICHE

a Colori Campagna di informazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta ndustriali S.r.l. UTENZE DOMESTICHE ervizi. a Colori Campagna di informazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta UTENZE DOMESTICHE presentazione Carissimi cittadina /cittadino, torno da te, per raccontarti la nostra esperienza

Dettagli

PROGETTO DI SENSIBILIZZAZIONE

PROGETTO DI SENSIBILIZZAZIONE Logo Provincia Logo Provincia Rifiuti PROGETTO DI SENSIBILIZZAZIONE Anno scolastico 2001/2002 in collaborazione con Consorzio Smaltimento rifiuti Ciriè Via Don Lorenzo Giordano, 21 10073 Ciriè (TO) Tel.

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi www.metrawindows.it THEATRON Linea GLASS Sistemi per Balconi METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati

Dettagli

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE?

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE? RISORSE ENERGETICHE ENERGIA 2 AREA 9 FONTI DI ENERGIA E INDISPENSABILE ALLA VITA SULLA TERRA ELEMENTO INDISPENSABILE PER SVILUPPO SOCIALE ED ECONOMICO FINO AD ORA: CONTINUO INCREMENTO DI PRODUZIONE E CONSUMO

Dettagli

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili.

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. Nella fisica classica l energia è definita come la capacità di un corpo o di un sistema di compiere lavoro (Lavoro: aggiungere o

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

Cos'è e come funziona una discarica.

Cos'è e come funziona una discarica. Cos'è e come funziona una discarica. La discarica di rifiuti è un luogo dove vengono depositati in modo non differenziato i rifiuti solidi urbani e tutti i rifiuti provenienti dalle attività umane. La

Dettagli

ilmondo Impariamo insieme cosa sono i rifiuti e come si possono riciclare e smaltire dei Rifiuti

ilmondo Impariamo insieme cosa sono i rifiuti e come si possono riciclare e smaltire dei Rifiuti il mondo Impariamo insieme cosa sono i rifiuti e come si possono riciclare e smaltire dei Rifiuti Lo Sviluppo Sostenibile è quello sviluppo che consente alla generazione presente di soddisfare i propri

Dettagli

PROGRAMMA DI PREVENZIONE E RIDUZIONE DELLA PRODUZIONE DEI RIFIUTI E PRIME MISURE PER LA PREPARAZIONE AL RIUTILIZZO

PROGRAMMA DI PREVENZIONE E RIDUZIONE DELLA PRODUZIONE DEI RIFIUTI E PRIME MISURE PER LA PREPARAZIONE AL RIUTILIZZO REGIONE UMBRIA PIANO REGIONALE DI GESTIONE DEI RIFIUTI: PROGRAMMA DI PREVENZIONE E RIDUZIONE DELLA PRODUZIONE DEI RIFIUTI E PRIME MISURE PER LA PREPARAZIONE AL RIUTILIZZO 1 INDICE 1. Introduzione: importanza

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA Progetto in rete degli Istituti Comprensivi di: Fumane, Negrar, Peri, Pescantina, S. Ambrogio di Valpolicella, S. Pietro in Cariano. Circolo Didattico

Dettagli

Problemi Scarsa areazione, difficoltà di rivoltamento

Problemi Scarsa areazione, difficoltà di rivoltamento Che cos è il compost Il compost è il terriccio (humus) che si forma dai rifiuti organici (erba, foglie, avanzi di frutta e verdura, ecc) grazie all azione del sole, dell aria e dei microrganismi presenti

Dettagli

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE In questo congelatore possono essere conservati alimenti già congelati ed essere congelati alimenti freschi. Messa in funzione del congelatore Non occorre impostare la

Dettagli

Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica

Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica Bollette più leggere. Bollette più leggere..aria più pulita.aria più pulita Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica Ostellato 28 maggio 2004 A scuola di ecologia

Dettagli

AVVIAMENTO ALL ORIENTEERING. per bambini di 4-6 anni. di CRISTINA RUINI

AVVIAMENTO ALL ORIENTEERING. per bambini di 4-6 anni. di CRISTINA RUINI AVVIAMENTO ALL ORIENTEERING per bambini di 4-6 anni di CRISTINA RUINI Esperienze di gioco-orienteering svolte nell anno scolastico 2009-2010 alla scuola d infanzia di Longera (Trieste) Questa è una raccolta

Dettagli

Brochure La verità sull inchiostro

Brochure La verità sull inchiostro Brochure La verità sull inchiostro Sommario Fai clic sui collegamenti per vederne i paragrafi 1 mito: Le cartucce non originali HP sono affidabili tanto quanto le cartucce originali HP. 2 mito: La resa

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Prodotti di cui ti puoi fidare

Prodotti di cui ti puoi fidare Prodotti di cui ti puoi fidare Vogliamo offrirti alimenti di buona qualità a prezzi bassi, prodotti in modo responsabile. Stiamo lavorando in tutte le parti della catena alimentare, dalla fattoria al negozio

Dettagli

SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA

SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA 24 2 Sommario Perché questo opuscolo 3 Il benessere sostenibile e i consumi delle famiglie italiane 4 Le etichette energetiche 5 La scheda di prodotto 9 L etichetta

Dettagli

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI Presentazione per le scuole primarie A cura di Enrico Forcucci, Paola Di Giacomo e Alessandra Santini ni Promuovere la conoscenza e la diffusione delle energie provenienti

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w www.metra.it SISTEMI PER BALCONI. THEATRON METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati METRA sono stati

Dettagli

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future.

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. ATTENZIONE: Utilizzare il prodotto solo per l uso al quale

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ...

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ... VOLUME 1 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ACQUE INTERNE 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: valle... ghiacciaio... vulcano... cratere...

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN ABS PER SOLAI MONODIREZIONALI. skyrail. sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE

CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN ABS PER SOLAI MONODIREZIONALI. skyrail. sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN PER SOLAI MONODIREZIONALI skyrail sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE w w w. g e o p l a s t. i t SOLAI 02 VISION Con la Sapienza di costruisce

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani

Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani Utenze domestiche Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani Fare la raccolta differenziata In provincia di Modena, ogni giorno produciamo 1,75 chili di rifiuti a testa. Fare la raccolta differenziata

Dettagli

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17)

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) FILTRI OLEODINAMICI Filtri sul ritorno con cartuccia avvitabile Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Corpo filtro Attacchi:

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

Risanamento delle tubazioni dall interno

Risanamento delle tubazioni dall interno La soluzione di oggi per le tubazioni di ieri: Risanamento delle tubazioni dall interno Costi inferiori fino al 50% niente demolizioni, niente sporco, niente macerie nessuna interruzione nella gestione

Dettagli

Raccontiamoci le favole.. Rac olta di favole sul ambiente

Raccontiamoci le favole.. Rac olta di favole sul ambiente Raccontiamoci le favole... Raccolltta dii ffavolle sullll ambiientte REGIONE DEL VENETO Presidente Luca Zaia Assessore all Ambiente Maurizio Conte Segretario Regionale per l Ambiente Mariano Carraro ARPAV

Dettagli

Realizzato in PET riciclato. La natura ci guida. Consigli per comportamenti eco-logici. famila.it

Realizzato in PET riciclato. La natura ci guida. Consigli per comportamenti eco-logici. famila.it Realizzato in PET riciclato La natura ci guida Consigli per comportamenti eco-logici. famila.it Insieme per l ambiente. La nuova vita della plastica Questo supporto è stato realizzato con materiale riciclato:

Dettagli

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag.

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag. DEM8.5/10 Istruzioni per l uso............pag. 2 Use and maintenance manual....pag. 11 Mode d emploi et d entretien.....pag. 20 Betriebsanleitung.............pag. 29 Gebruiksaanwijzing..............pag.

Dettagli

Eco Natural Lucart: la nuova generazione di carta ecologica

Eco Natural Lucart: la nuova generazione di carta ecologica Natural Lucart: nuova generazione di carta ecologica Una gamma di prodotti INNOVATIVA nel filosofia produttiva, eccellente nelle PRESTAZIONI ed ECOLOGICA al 100%. Professional TecHnology La prima carta

Dettagli

Solare Pannelli solari termici

Solare Pannelli solari termici Solare Pannelli solari termici Il Sole: fonte inesauribile... e gratuita Il sole, fonte energetica primaria e origine di tutti gli elementi naturali, fonte indiscussa dell energia pulita, libera, eterna,

Dettagli

Ne forniamo alcuni esempi.

Ne forniamo alcuni esempi. Con il termine coordinamento oculo-manuale si intende la capacità di far funzionare insieme la percezione visiva e l azione delle mani per eseguire compiti di diversa complessità. Per sviluppare questa

Dettagli

Solo il meglio sotto ogni profilo!

Solo il meglio sotto ogni profilo! Solo il meglio sotto ogni profilo! Perfetto isolamento termico per finestre in alluminio, porte e facciate continue Approfittate degli esperti delle materie plastiche Voi siete specialisti nella produzione

Dettagli

BAMBINI E ROBOT. Giusy Dompé, Laura Gullino, Lucia Papalia, Luisa Pezzuto

BAMBINI E ROBOT. Giusy Dompé, Laura Gullino, Lucia Papalia, Luisa Pezzuto BAMBINI E ROBOT Giusy Dompé, Laura Gullino, Lucia Papalia, Luisa Pezzuto Docenti di Scuola dell Infanzia e di Scuola Primaria Circolo Didattico Beinasco - Gramsci www.beinascogramsci.it Introduzione La

Dettagli

RIFERIMENTI NORMATIVI

RIFERIMENTI NORMATIVI RIFERIMENTI NORMATIVI Produzione e vendita di compost: Legge n. 748/1984 sui fertilizzanti modificata dal D. L. 217 del 29.04.06 e successive modifiche Allegato IIA del Reg. CE 2092/91 (per chi pratica

Dettagli

BUONE AZIONI PER RISPARMIARE

BUONE AZIONI PER RISPARMIARE BUONE AZIONI PER RISPARMIARE A cura del Servizio Socio Assistenziale della Comunità Alta Valsugana e Bersntol in collaborazione con i dipendenti delle Casse Rurali di Pergine Valsugana, Caldonazzo, Levico

Dettagli

COME NASCONO I TAPPI DI SUGHERO

COME NASCONO I TAPPI DI SUGHERO IL SUGHERO CHE COS È Il sughero è un prodotto naturale che si ricava dall estrazione della corteccia della Quercus suber L, la quercia da sughero. Questa pianta è una sempreverde, longeva, che cresce nelle

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

Dividere i rifiuti. bidone giallo Caritas. centro di raccolta. assorbenti igienici. audio e video cassette e custodie

Dividere i rifiuti. bidone giallo Caritas. centro di raccolta. assorbenti igienici. audio e video cassette e custodie Dividere i rifiuti A TIPOLOGIA RIFIUTO abiti accendino accumulatori acidi alcool denaturato alcool etilico alluminio contenitori alluminio oggetti di grandi dimensioni amianto ampolle anticrittogamici

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

CAPANNORI VERSO RIFIUTI ZERO AL 2020 MARZO 2011. Comune di Capannori 1

CAPANNORI VERSO RIFIUTI ZERO AL 2020 MARZO 2011. Comune di Capannori 1 CAPANNORI VERSO RIFIUTI ZERO AL 2020 MARZO 2011 Comune di Capannori 1 INTRODUZIONE GENERALE Capannori, 46.000 abitanti in Provincia di Lucca, è stato il primo Comune in Italia ad aver aderito alla Strategia

Dettagli

UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA

UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA Tutti gli anni, affrontando l argomento della divisibilità, trovavo utile far lavorare gli alunni sul Crivello di Eratostene. Presentavo ai ragazzi una

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Divieto di commercializzazione dei sacchetti non biodegradabili e compostabili

Divieto di commercializzazione dei sacchetti non biodegradabili e compostabili Divieto di commercializzazione dei sacchetti non biodegradabili e compostabili Vademecum operativo Con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale della legge 11 agosto 2014, n. 116 che converte il Dl 91/2014,

Dettagli

Benvenuti in URIMAT. Ogni goccia conta.

Benvenuti in URIMAT. Ogni goccia conta. Benvenuti in. Ogni goccia conta. L orinatoio senz acqua Qualità svizzera dal 1998 Benvenuti in è uno dei produttori leader di apparecchi ecologici nel settore sanitario. Nei luoghi silenziosi, dove gli

Dettagli

Scheda 8 «La gestione integrata dei rifiuti» LA GERARCHIA PER UNA CORRETTA GESTIONE DEI RIFIUTI. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 8 «La gestione integrata dei rifiuti» LA GERARCHIA PER UNA CORRETTA GESTIONE DEI RIFIUTI. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 8 «La gestione integrata dei rifiuti» LA GERARCHIA PER UNA CORRETTA GREEN JOBS Formazione e Orientamento LA GERARCHIA PER UNA CORRETTA La Direttiva 2008/98/CE introduce una importante distinzione

Dettagli

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali -

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - (tratto dalla relazione di Martino Buzzi del 17.09.06) Lo stagno: un angolo di natura Avere uno stagno nel proprio

Dettagli

Comune di Rimini Direzione dei Servizi Educativi. Scuola infanzia Arcobaleno PROGETTO DIDATTICO

Comune di Rimini Direzione dei Servizi Educativi. Scuola infanzia Arcobaleno PROGETTO DIDATTICO Comune di Rimini Direzione dei Servizi Educativi Scuola infanzia Arcobaleno PROGETTO DIDATTICO SCUOLA INFANZIA ARCOBALENO PROGETTO DIDATTICO PREMESSA L azione del documentare necessita sempre di una fase

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Alcune riflessioni comuni sulle fonti energetiche rinnovabili.

Alcune riflessioni comuni sulle fonti energetiche rinnovabili. Alcune riflessioni comuni sulle fonti energetiche rinnovabili. I rifiuti: un problema di grande attualità. SCUOLA PRIMARIA VITTORIO VENETO DI CALCI [Calci aprile 2010] Lavoro svolto dalle Classi V A e

Dettagli

Risparmiare acqua ed energia. Molti ne parlano, ecogenius lo rende concreto ad ogni lavaggio.

Risparmiare acqua ed energia. Molti ne parlano, ecogenius lo rende concreto ad ogni lavaggio. Risparmiare ed energia. Molti ne parlano, ecogenius lo rende concreto ad ogni lavaggio. Nuove lavastoviglie ecogenius. The future moving in. Risultati straordinari nel risparmio d. Con le nuove ecogenius,

Dettagli

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche tradizionali. Il principo dell uso è di deviare energie

Dettagli

E.P. VIT s.r.l. 004 02 048 025 ZB FINITURA LUNGHEZZA DIAMETRO MATERIALE TIPOLOGIA PRODOTTO

E.P. VIT s.r.l. 004 02 048 025 ZB FINITURA LUNGHEZZA DIAMETRO MATERIALE TIPOLOGIA PRODOTTO LISTINO PREZZI E.P. VIT s.r.l. opera da oltre un decennio nel mercato della commercializzazione di VITERIA, BULLONERIA E SISTEMI DI FISSAGGIO MECCANICI. L azienda si pone quale obiettivo l offerta di prodotti

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

DAI POLIMERI SINTETICI ALLE PLASTICHE BIODEGRADABILI

DAI POLIMERI SINTETICI ALLE PLASTICHE BIODEGRADABILI IT- Settore Tecnologico - B. FOCACCIA Salerno Piano dell Offerta Formativa 2011/2012 Presentazione del Progetto: DAI POLIMERI SINTETICI ALLE PLASTICHE BIODEGRADABILI Referente Prof. Anna Maria Madaio Cosa

Dettagli

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia Ricostruire la storia La terra di Punt Tuthmosi II ebbe, come tutti gli altri faraoni, molte mogli, ma la sua preferita era Hatshepsut, da cui però ebbe soltanto figlie femmine. Alla morte di Tuthmosi

Dettagli

Na, C, Cl, H2O, CO2, C2H6O ma che lingua è? ATOMI E MOLECOLE: IMPARIAMO IL LINGUAGGIO LA CHIMICA

Na, C, Cl, H2O, CO2, C2H6O ma che lingua è? ATOMI E MOLECOLE: IMPARIAMO IL LINGUAGGIO LA CHIMICA Na, C, Cl, H2O, CO2, C2H6O ma che lingua è? ATOMI E MOLECOLE: IMPARIAMO IL LINGUAGGIO LA CHIMICA Chimica è una parolaccia? Si direbbe di sì, a giudicare dalle reazioni della opinione pubblica che associa

Dettagli

COS E LA PRODUZIONE INTEGRATA?

COS E LA PRODUZIONE INTEGRATA? Cos è la Produzione Integrata (PI). Con questo scritto desidero fare una cronistoria sulla produzione integrata, un sistema di lotta iniziato negli anni 80, dove un ticinese nella persona del Dott. Mario

Dettagli

I Leader nella Tecnologia dell'agitazione. Agitatori ad Entrata Laterale

I Leader nella Tecnologia dell'agitazione. Agitatori ad Entrata Laterale I Leader nella Tecnologia dell'agitazione Agitatori ad Entrata Laterale Soluzione completa per Agitatori Laterali Lightnin e' leader mondiale nel campo dell'agitazione. Plenty e' il leader di mercato per

Dettagli

CAPITOLO 10 RIFIUTI. Coordinatore statistico: Cristina FRIZZA 1. Coordinatore tematico: Rosanna LARAIA 1 con il contributo di Andrea LANZ 1) ISPRA

CAPITOLO 10 RIFIUTI. Coordinatore statistico: Cristina FRIZZA 1. Coordinatore tematico: Rosanna LARAIA 1 con il contributo di Andrea LANZ 1) ISPRA 10. RIFIUTI CAPITOLO 10 RIFIUTI Autori: Letteria ADELLA 1, Gabriella ARAGONA 1, Patrizia D ALESSANDRO 1, Valeria FRITTELLONI 1, Cristina FRIZZA 1, Andrea Massimiliano LANZ 1, Rosanna LARAIA 1, Irma LUPICA

Dettagli

Amicizia Amicizia per sé

Amicizia Amicizia per sé Amicizia Amicizia per sé 1. In molte tradizioni, l amicizia è considerata la più alta forma d amore. L amicizia è il prototipo del rapporto alla pari, basato sul rispetto, la stima e la disponibilità reciproca,

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Facoltà di Scienze della Formazione Cdl Scienze della Formazione Primaria Indirizzo Scuola Primaria

Facoltà di Scienze della Formazione Cdl Scienze della Formazione Primaria Indirizzo Scuola Primaria Facoltà di Scienze della Formazione Cdl Scienze della Formazione Primaria Indirizzo Scuola Primaria Laurent Lafforgue: il calcolo mentale e quello in colonna devono essere introdotti molto presto su numeri

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente. U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO

Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente. U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO ATTUAZIONE DEL PROGETTO REBIR Risparmio Energetico, Bioedilizia, Riuso Data 29.01.2009

Dettagli

LA MOLTIPLICAZIONE IN PRIMA ELEMENTARE

LA MOLTIPLICAZIONE IN PRIMA ELEMENTARE LA MOLTIPLICAZIONE IN PRIMA ELEMENTARE E bene presentarla confrontando tra loro varie tecniche: addizione ripetuta; prodotto combinatorio (schieramenti). Rispetto a quest'ultima tecnica, grande utilità

Dettagli

Campo di Tiro Le Macchie Regolamento

Campo di Tiro Le Macchie Regolamento Campo di Tiro Le Macchie Regolamento Allo scopo di garantire al Tiro sportivo con armi da fuoco un crescente sviluppo anche all interno del Nostro poligono e che i sacrifici di chi si è prodigato perché

Dettagli

Omegna.doc. Laboratorio Fotografico. missione 1 - paesaggio urbano-industriale: la IRMEL. a cura di FRANCESCO LILLO

Omegna.doc. Laboratorio Fotografico. missione 1 - paesaggio urbano-industriale: la IRMEL. a cura di FRANCESCO LILLO Laboratorio Fotografico Omegna.doc missione 1 - paesaggio urbano-industriale: la IRMEL a cura di FRANCESCO LILLO Associazione Culturale Mastronauta progetto PER FARE UN ALBERO Laboratorio Fotografico Omegna.doc

Dettagli

Il compostaggio domestico

Il compostaggio domestico COLLANA GUIDE ECOIDEA 1 Il compostaggio domestico Provincia di Ferrara Dal pattume... al concime www.provincia.fe.it/ecoidea Introduzione La Provincia di Ferrara nel 1999 ha avviato la propria Agenda 21

Dettagli