Workshop : EMDR e Disturbi del Comportamento Alimentare. Relatore. Marina Balbo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Workshop : EMDR e Disturbi del Comportamento Alimentare. Relatore. Marina Balbo"

Transcript

1 Wrkshp : EMDR e Disturbi del Cmprtament Alimentare Relatre. Marina Balb I DCA rappresentan, a livell epidemilgic, una vera e prpria emergenza sanitaria che clpisce in md quasi esclusiv i paesi ccidentali industrializzati. (Bauer e Ventura, 2004). Negli ultimi anni numersi studi epidemilgici cnvergn nel rilevare una generale tendenza all aument dei DCA. L età di esrdi va dai 10 anni ai 30 anni, cn un età media di insrgenza di 17 anni. I DA sn una patlgia prevalentemente femminile, cn un rapprt femmine e maschi di 9 a 1 e tuttavia l incidenza e la prevalenza sembra essere in aument nei maschi, seppur in md men marcat rispett al sess femminile. L ezipatgenesi dei DCA è inevitabilmente multifattriale, cme ricnsciut da mlti autri (Garner e Garfinkel, 1980; Garner, Garfinkel e Bemis, 1982; Fichter, 1990; Bauer, 1998a): si tratta di fattri bilgici, sciculturali, individuali e famigliari, nnché di eventi di vita critici spess presenti nei pazienti cn DCA e che cstituisc i fattri predispnesti, precipitanti e di manteniment dei DCA. Tra i fattri predispnesti sn degni di nta: Predispsizine genetica Famigliarità per svrappes ed besità Pssibili disfunzini a caric dei sistemi implicati nella mdulazine delle sensazini di fame e sazietà Scarsa autstima Idealizzazine sciale della perfezine crprea Ambiente che asscia bellezza a magrezza e valre persnale Caratteristiche famigliari peculiari quali invischiament e scarsa definizine dei ruli, incapacità di incraggiare la separazine, la distinzine e l autnmia (Bruch, 1973; Selvini Palazzli, 1978). Tra i fattri precipitanti sn degni di nta: Esperienze di perdite, separazini, fallimenti Traumi ed abusi sessuali degni di nta: Rinfrzi psitivi dati sia dalle sensazini di success, di valre, di rggli e di superirità che da un increment del sens di autcntrll, cnseguenti alla restrizine alimentare Rinfrzi negativi quali l evitament della grssezza e di situazini interpersnali/sessuali ansigene (a cui segue una generale regressine sia cgnitiva che emzinale) Acquisizine di ptere nelle dinamiche famigliari Il DSM-IV ricnsce tre tipi di DCA: L anressia nervsa (AN)

2 La bulimia nervsa (BN I disturbi del cmprtament alimentare nn altrimenti specificati (DCA-NAS), all intern dei quali è inserit il disturb da alimentazine incntrllata (DAI, Binge Eating Disrder, BED) 2.5 Ezipatgenesi Nell insrgenza del disturb vengn individuati diversi fattri di rischi: genetici, neurendcrini, evlutivi, psiclgici, sciali, da tenere presenti per le implicazini terapeutiche che ne derivan, Per quant riguarda i fattri genetici, diversi studi (Bulik, Sullivan, Kendler, 1998; Ptczna et al., 2004; Reichbrn-Kjennerud et al., 2004) hann indicat un effett aggiuntiv dei fattri genetici sula vulnerabilità al binge eating. Nnstante questi primi

3 risultati psitivi, l assciazine cn il BED resta a tutt ggi incerta e per quest emtiv i terapeuti nn dvrebber negare l influenza di tali fattri né enfatizzarla eccessivamente. L intrduzine di cib è reglata da una cmplessa serie di meccanismi neurendcrini a livell del sistema nervs centrale, di quell periferic e dell apparat digerente. A livell encefalic, una rete di sstanze che stimlan l appetit è cntrbilanciata da una rete di sstanze anressizzanti. La parte del cervell cinvlta nella reglazine dell appetit è l iptalam, area altresì cinvlta nel cntrll delle emzini. Inltre, fame e sazietà sn reglate da sstanze prdtte dall apparat gastrintestinale e dagli adipciti, alcuni dei quali ad azine anressizzante ed altri ad azine stimlante. Le implicazini terapeutiche pssn riguardare in particlare la fase psiceducazinale, all intern della quale si pssn dare infrmazini di tip neurendcrin utili per aiutare il paziente a ricnscere le sensazini della fame in mmenti precisi, senza cnsiderarle cme il mment che precede inevitabilmente l abbuffata. I fattri evlutivi sicuramente gican un rul di prim pian: numersi studi mstran ad esempi che le relazini parentali dei sggetti affetti da DCA sn spess caratterizzate da attaccamenti insicuri cn madri centrate sul ptere ed invischianti, che tendn ad utilizzare sin dai primi anni di vita il cib cme rispsta plifunzinale per sddisfare gni bisgn (Bruch, 1973). Una madre insicura, di frnte ad un bambin che piange può trvare nell fferta di cib un md semplice per calmarl, rislvend la sua ansia; in tal md, la cmunicazine cn il figli nn risulta efficace piché nn ha imparat a ricnscere i veri bisgni i disagi che stann dietr a quel piant. Il cib diventa quindi per il figli la rispsta plifunzinale ad gni su prblema; da adult avrà appres che, di frnte ad un prblema, sarà più rassicurante rifugiarsi in un abbuffata che affrntare le difficltà ed i prblemi relazinali. Pur sttlineand cme gni paziente cn DCA, anche alla luce della presenza men di altri disturbi psichici assciati, ha una sua stria persnale ed individuale asslutamente unica e peculiare, è pssibile tracciare alcune caratteristiche psiclgiche peculiari che sembra accmunare la maggir parte dei sggetti affetti da tale disturb (Rvigli, 2000), quali: Visine di sé che scilla tra il massim della stima nella prpria efficienza alla critica più ferce. Paura ssessiva di biasim e di delusini. Estrema vulnerabilità alle critiche ed alle discnferme. Terrre di deludere gli altri e di essere delusi. Persnalità fragile, incapace di affrntare l ansia e gestire le frustrazini. Tendenza ad evitare la realtà rifugiandsi in prgetti e fantasie meraviglise che nn verrann mai realizzati. Aspett fisic cme difesa e/ rifugi: ingrassand si limita il giudizi degli altri al sl crp senza esprre i prpri sentimenti e valri più persnali mentre dimagrend si è felici dell apprvazine sciale, senza necessariamente essere scrutati dentr. Spess, la famiglia di rigine è caratterizzata da ambiguità, incertezza e cnfusine: i sggetti affetti da DCA, specie di tiplgia BED, nella maggir parte dei casi, hann avut madri cn frti prblemi di ansia, di angscia, di lutti nn rislti, madri spess marginali, preccupate mlt dell aspett esterire, ma pc delle esigenze emtive dei

4 prpri figli. Al cntrari, i padri sn stati spess descritti cme assenti, sia fisicamente che affettivamente, in alcuni casi vilenti ed abusanti. Infine, tra i fattri psicsciali in grad di influenzare l insrgenza della malattia, Wmble e cllabratri (2001) individuan cme i più imprtanti la preccupazine e l insddisfazine per l immagine crprea ed il pes ed il frequente ricrs a diete. Il rul del trauma Alcuni studi lngitudinali cndtti negli anni 80 hann stimlat i ricercatri ad indagare sull esistenza di pssibili relazini tra strie di esperienze traumatiche, caratterizzate in particlare da maltrattamenti fisici e vilenza sessuale, e l svilupp di disturbi del cmprtament alimentare (Gldfarb, 1987; Kearney-Cke, 1988; McFarlane, McFarlane e Gilchrist, 1988; Schechter, Schwartz e Greenfeld, 1987; Slan e Leichner, 1986; Trem, 1986a, b). Da tali ricerche nn emerge una crrelazine specifica e diretta tra vilenza sessuale altre esperienze traumatiche e successiv svilupp di un cmprtament alimentare. Quell che è emers in md inequivcabile è che la vilenza sessuale e/ fisica grave subita durante l infanzia e nella prima adlescenza sembra creare le cndizini di vulnerabilità per l svilupp futur di disturbi psichiatrici, cmpresi quelli alimentari. Negli ultimi anni i ricercatri hann incminciat a studiare in md sistematic la presenza di sintmi dissciativi nei disturbi del cmprtament alimentare. L psichiatra francese Pierre Janet fu il prim a studiare in md sistematic la relazine che, nell ezilgia di un ampia gamma di prblemi psichiatrici, tra cui il disturb del cmprtament alimentare, intercrre tra esperienze traumatiche e dissciazine. Egli descrisse la dissciazine cme un meccanism psiclgic cruciale cn il quale l rganism reagisce ad un trauma che nn è in grad di sstenere. Secnd il mdell multifattriale di Vanderlinden e Vandereycken (1997) esistn specifici fattri di mediazine tra vilenza subita e successivi prblemi psiclgici. Essi, in sintesi, sn:

5 Fase di svilupp un trauma ha effetti più gravi e destabilizzanti se viene subit nella prima infanzia (al di stt dei cinque anni), in quant il bambin nn ha ancra sviluppat un sistema cgnitiv di elabrazine delle infrmazini in grad di dare un sens a ciò che gli è accadut e, di cnseguenza, usa difese primitive ed inadeguate per prteggersi dal trauma. Natura della vilenza caratteristiche specifiche della vilenza pssn cndizinare la gravità dei prblemi psiclgici futuri. Mlte ricerche (Bn e Deaijer, 1993; Briere e Zaidi, 1989; Carlin e Ward, 1992; Herman, 1992) hann rilevat che caratteristiche quali: relazine tra la persna che ha cmmess la vilenza ed il bambin, numer degli autri della vilenza, frequenza della vilenza stessa, ricrs alla frza fisica sn in rapprt cn l estensine e la gravità dei sintmi dissciativi e degli altri prblemi psiclgici che emergn in età adulta. Rivelazine della vilenza studi recenti (Eversn, Hunter, Runyn, Edelshn e Culter, 1989; Friedrich, 1990) hann dimstrat che un imprtante fattre di mediazine tra vilenza e successive cnseguenze psiclgiche può essere la rispsta che la vittima ha ricevut la prima vlta in cui ha rivelat il trauma. Se tale rispsta è negativa, aumenta nella vittima la prbabilità di sviluppare in futur sintmi pst-traumatici da stress e dissciativi. Variabili famigliari una struttura famigliare catica, disrganizzata e pc cesa può cstituire un fattre di mediazine tra trauma infantile e cnseguenze psiclgiche adulte, laddve il sstegn ricevut dai genitri rappresenta un imprtante fattre di prtezine. Eventi della vita vilenze e traumi rendn più prbabile il verificarsi di eventi stressanti che pssn ri-vittimizzare il sggett e di situazini che pssn agire in md da suscitare i ricrdi relativi alla vilenza subita, i sentimenti ed i pensieri cnnessi. Immagine di sé l event traumatic ha spess un effett negativ sull immagine di sé. Frequenti sn i prblemi di autstima, i sensi di clpa, di verggna e di autcmmiserazine, i sentimenti di autdenigrazine, di inferirità, di diversità. Essi fungn da fattri di mediazine che aumentan la prbabilità di ricrrere al cib per gestire la difettsità dell immagine di sé. Di seguit il grafic sintetizza il Mdell Multifattriale del Trauma e della Dissciazine (Vanderlinden e Vandereycken, 1997): INPUT FATTORI DI MEDIAZIONE RISULTATO Integrazine T R A Fase di svilupp Natura del trauma Rivelazine

6 U M Variabili famigliari Eventi della vita A Dissciazine Immagine di sé Trattament Terapeutic e integrazine dell EMDR Il lavr terapeutic iniziale è centrat su due elementi: la relazine terapeutica la mtivazine al cambiament Rispett alla relazine terapeutica ccrre sttlineare che, mlt spess, i paziente affetti da disturbi alimentari (binge eating disrder cmpres) prvan un sens di indefinitezza ed una sstanziale cnfusine rispett al prpri md di sentirsi; hann spess difficltà a definire se stessi, ciò che sentn, prvan e percepiscn. Inizialmente può rendersi indispensabile un lavr finalizzat a dare chiarezza rispett ad una definizine di sé vaga, lavr che, in realtà, deve cprire tutt l arc della terapia. Può rendersi necessari stabilire un cntratt terapeutic ben definit al fine di minimizzare i tentativi del paziente di abbandnare la terapia. Fin dall inizi può rivelarsi utile lavrare sul pensier dictmic, spess pervasiv e generalizzat a tutte le situazini, terapia inclusa ( Se salt una seduta allra è megli interrmpere del tutt. Chissà csa penserà di me il terapeuta ), cercand di nrmalizzare mlt e di decatastrfizzare. cmprtamenti prblematici. Psiceducazine mirata a: Cstruire cn il paziente il cicl aut-perpetrante delle abbuffate. Sensibilizzare negativamente il paziente sulle cnseguenze fisiche, psiclgiche e sciali legate all abbuffata. Aiutare il paziente a distinguere tra fame bilgica e fame psiclgica Lavr sulla mtivazine al cambiament (mediante la ruta del cambiament ): valutare i vantaggi e gli svantaggi del cambiament. Intrduzine di un attività fisica reglare Favrire il cntrll dell abbuffata mediante: Us delle schede di autmnitraggi (il diari alimentare). Us di strategie cmprtamentali (ritardare, distrarsi, applicare attività alternative). Us di cnsigli pratici su cme fare la spesa, riprre il cib, cucinare il cib, servire il cib, mangiare e gestire i mmenti che segun il pranz.

7 Fase 2 Identificazine di situazini ad alt rischi: il paziente viene aiutat ad identificare eventi, situazini, emzini, che sn ad alt rischi in quant il lr verificarsi rende prbabile l abbuffata. Dalle Grave (2004) identifica 5 categrie di situazini ad alt rischi: Stati emtivi negativi: ansia, slitudine, nia, depressine, rabbia sn emzini negative che spess si asscian all alimentazine in eccess in difett; fann parte di questa categria anche le reazini emtive che insrgn in seguit a cnflitti interpersnali (critiche, discussini, separazini). Più della metà delle perdite di cntrll sull alimentazine sn stimlate da stati emtivi negativi. Stati emtivi psitivi: anche emzini psitive pssn scatenare un abbuffata; ad esempi, durante le vacanze, le feste di cmpleann, dp successi a scula sul lavr ci si può sentire autrizzati a fare delle eccezini ed a cncedersi il luss di mangiare in eccess ( al cntrari a limitarsi per paura di mangiare in eccess). Situazini sciali: durante pranzi di lavr, feste, cene a casa di amici ed altre situazini simili, la pressine sciale a perdere il cntrll può essere diretta indiretta; diretta, quand si viene invitati a lasciarsi andare cn frasi quali ad esempi Assaggia quest: anche se per una vlta nn segui la dieta csa vui che ti succeda? ; indiretta, se ci si trva ad esempi in un lug dve c è un elevata dispnibilità di cib. Sentirsi a disagi cn il prpri crp: aumentare un p di pes, prvarsi un vestit e cnstatare che va strett, ricevere un cmment sul prpri aspett fisic sn esempi di situazini che scatenan pensieri prblematici su pes, aspett fisic e cib, i quali, a lr vlta, pssn essere antecedenti che scatenan un abbuffata. Fame da dieta: si tratta di una situazine bilgica ad alt rischi, in quant può determinare la cmparsa di un desideri irresistibile di cib e quindi l abbuffata ( al cntrari cndurre a limitare ancra di più l alimentazine). Definire ed utilizzare attività alternative ed incmpatibili al cib. Esse pssn essere distinte in: Cse da pensare Cse da fare Le attività alternative, per pter essere efficaci, devn sddisfare tre principi: 1. far passare il temp: gli impulsi dp un cert lass di temp diminuiscn. In quest lass di temp è necessari fare qualcsa di distraente ed incmpatibile cn il cib (es. fare attività fisica, farsi una dccia, telefnare ad un amica, ecc ); 2. rendere difficile l abbuffata; 3. distrarre e, preferibilmente, cmprtare qualcsa di piacevle. Fase 3 Rislvere i prblemi che prtan all abbuffata; si tratta di fatt del cure della psicterapia, centrata ra nn tant sul cib quant sul disagi psiclgic sttstante, che il paziente tende a gestire mediante l abbuffata. Lavrare sui nuclei psicpatlgici centrali della struttura del sé Perfezinism clinic Bassa autstima nucleare

8 Intlleranza alle emzini Difficltà interpersnali - il perfezinism clinic, che è un sistema di autvalutazine disfunzinale in cui un individu giudica sé stess in md esclusiv predminante su fatt di riuscire ad inseguire a raggiungere standard esigenti in almen un dmini saliente (lavr, sprt, scula, ecc.), nnstante le cnseguenze avverse; - la bassa autstima nucleare: la maggir parte dei pazienti affetti da DCA presenta un bass livell di autstima, ma alcuni di essi hann una visine negativa di sé più glbale, incndizinata e pervasiva che è un cstituente permanente della lr identità e che richiede un intervent terapeutic specific; - intlleranza alle emzini: ssia l incapacità di tllerare certi stati emtivi negativi, cme la rabbia la depressine e l ansia - prblemi interpersnali, cme tensini familiari, ambienti sciali che accentuan la preccupazine nei cnfrnti dell alimentazine, traumi passati, ecc. Prpri nell ambit del trattament di tali fattri specifici, è indubbi l inseriment dell EMDR cme prcedura terapeutica dell eccellenza. Pianificazine terapeutica per l intervent EMDR Prerequisiti. Stabilizzazine del paziente, relazine terapeutica,cntrll fisilgic (pes, frequenza di vmit e/ abbuffate,sintmi gravi dissciativi, mtivazine alla psicterapia, i sggetti DCA sn ad alt rischi di DROP OUT) (FASE 1 e 2) Fase 3 il cure della terapia

9 Pst sicur Installazine di risrse specifiche per il cntrll delle situazini ad alt rischi, identificate nella fase 2 (abbuffate, vmit,digiuni, altri,se presenti, cmprtamenti di addictin impulsivi, dissciativi, tagli, percsse, alcl.) LAVORO SUL PASSATO -racclta della stria di vita del stria di vita del paziente - identificazine dei grandi T e piccli t relativi alle aree spra indicate (bassa autstima nucleare, perfezinism clinic, prblemi persnali (abusi, mlestie fisiche e psichiche) Privilegiare dapprima i target relativi alla Sicurezza (la lr elabrazine ha più efficacia sul cntrll degli episdi dissciativi). Elabrare pi i target relativi alla Respnsabilità ( la lr elabrazine cnsente di raffrzare l aderenza al trattament) Elabrare pi i target relativi alla Autdifettsità (la lr elabrazine è utile per iniziare a lavrare sulla percezine crprea distrta. LAVORO SUL PRESENTE Identificare episdi significativi relativi a abbuffate, vmit, digiuni. Lavr sul sintm a 3 livelli: il prim, il peggire, l ultim (Questa è la fase dve i pazienti imparan ad utilizzare le alternative all abbuffata, cmprtamenti sstitutivi più adattivi e sani.) v. fase 1 Lavr sul futur La prevenzine delle ricadute ha l biettiv di: -raffrzare la cstruzine degli biettivi futuri del paziente -nrmalizzare la pssibilità che ci ptrebber essere mmenti di difficltà in futur (i pazienti DCA hann spess pensieri del tip tutt nulla ; se avrò un altra abbuffata significa che tutt è stat van ) Privilegiare il lavr sulla prevenzine delle ricadute cn la stimlazine bilaterale mediante l utilizz del

10 Taping cn l ausili della metafra dell scherm cinematgrafic. Bibligrafia: American Psychiatric Assciatin (2002). DSM-IV TR. Manuale diagnstic e statistic dei disturbi mentali. Massn, Milan. Balb M. a cura di (2006) EMDR un strument di dialg tra le psicterapie. McGraw- Hill Italia Balb M. (2004) l EMDR nei disturbi da Binge Eating 1 cngress Nazinale EMDR nvembre Blgna Bauer B. (1998a). Le radici culturali e psicsciali dei disturbi alimentari: Un sapere indispensabile per gni peratre. In B. Bauer, M. Ventura (a cura di) Oltre la dieta. Una nuva cultura per i disturbi alimentari. Centr Scientific Editre, Trin, Bindi M., Spinsa E. (2000). Obesity and Binge Eating: prevalence, significance, therapeutic pssibilities in a selected ppulatin f bese adlescents. In Minerva Pediatrica, Oct. 52 (10), pp Bn S., Deaijer N. (1993). Multiple persnality disrder in the Netherlands: a study n reliability and validity f the diagnsis. Swets e Zeitlinger, Amsterdam. Briere J., Zaidi L. Y. (1989). Sexual abuse histries and sequelae in female psychiatric emergency rm patients. In American Jurnal f Psychiatry, 146, Bruch H. (1973). Eating disrders: Obesity, anrexia nervsa, and the persn within. Basic Bks, New Yrk. Bulik C.M., Sullivan P.F., Kendler K.S. (1998). Heritability f binge-eating and bradly defined bulimia nervsa. In Bilgical Psychiatry, Dec. 15, 44 (12), pp

11 Carlin A., Ward N. (1992). Subtypes f psychiatric inpatients wmen wh have been sexually abused. In Jurnal f Nervus and Mental Disease, 180, Dalle Grave (2004). Alle mie pazienti dic Infrmazine e aut-aiut per superare i disturbi dell alimentazine. Psitive Press, Verna. Dalle Grave R., Marchi I., Pasqualni E., Sartirana M. (2005). I casi clinici: teria, rganizzazine e aspetti pratici della terapia cgnitiv cmprtamentale multi-step dei disturbi dell alimentazine. Psitive Press, Verna. Eversn M.D., Hunter W.M., Runyn D.K., Edelshn G.A., Culter M.L. (1989). Maternal supprt fllwing disclsure f incest. In American Jurnal f Orthpsychiatry, 59, Fairburn C.G., Cper Z., Shafran R. (2003). Cgnitive behaviur therapy fr eating disrders: A transdiagnstic thery and treatment. In Behaviur Research and Therapy, 41(5), Fichter M.M. (1990). Bulimia nervsa. Basic research, diagnsis, and therapy. Wiley, Chichester. French S.A., Stry M., Neumark-Sztainer D., Dwnes B., Resnick M., Blum R. (1997). Ethnic differences in psychlgical and health behavir crrelates f dieting, purging, and binge eating in a ppulatin-based sample f adlescent females. In Internatinal Jurnal f Eating Disrders, Nv. 22 (3), pp Galeazzi A., Meazzini P. (2004). Mente e cmprtament. Trattat italian di Psicterapia Cgnitiv-Cmprtamentale. Giunti Editre, Firenze. Garner D.M. (1995). Eating Disrder Inventry 2. Organizzazini Speciali, Firenze (Adatt. it.: Rizzardi M., Trmbini G., Trmbini E.) Garner D.M. (2002). Measurement f eating disrder psychpathlgy. In C.G. Fairburn, K.D. Brwnell (a cura di) Eating Disrders and Obesity. A Cmprehensive Handbk. Guilfrd Press, New Yrk, Garner D.M., Garfinkel P.E. (1980). Scicultural factrs in the develpment f anrexia nervsa. In Psychlgical Medicine, 10, Garner D.M., Garfinkel P.E., Bemis K.M. (1982). A multidimensinal psychtherapy fr anrexia nervsa. In Internatinal Jurnal Eating Disrder, 1, Gldfarb L. (1987). Sexual abuse antecedent t anrexia nervsa, bulimia and cmpulsive vereating: three case reprts. In Internatinal Jurnal f Eating Disrders, 6,

12 Grmally J., Black S., Dastn S., Rardin D. (1982). The assessment f binge eating severity amng bese persns. In Addictive Behavirs, 7, Harvey A., Watkins E., Mansell W., Shafran R. (2004). Cgnitive behaviural prcesses acrss psychlgical disrders. Oxfrd University Press, Oxfrd Heathertn T.F., Baumeister R.F. (1991). Binge eating as escape frm self-awareness. In Psychlgical Bulletin, Jul. 110 (1), pp Herman J.L. (1992) Trauma and recvery. Basic Bks, New Yrk. Kearney-Cke (1988). Grup treatment f sexual abuse amng wmen with eating disrders. In Wmen and Therapy, 7, Lried C., Bianchi G., Perella C. (2002). Binge Eating Disrder: aspetti clinici, nsgrafici e terapeutici. In Girnale Italian di Psicpatlgia, Mar. 8, (1). Marcus M.D. (1995). Binge eating and besity. In K.D. Brwnell, C.G. Fairburn (a cura di), Eating Disrders and Obesity. A Cmprehensive Handbk. Guilfrd Press, New Yrk, pp McFarlane A.C., McFarlane C., Gilchrist P.N. (1988). Pst-traumatic bulimia and anrexia nervsa. In Internatinal Jurnal f Eating Disrders, 7, Ptczna N., Bransn R., Kral J.G., Piec G., Steffen R., Ricklin T., Heme M.R., Lentes K.U., Hrber F.F. (2004). Gene variants and binge eating as predictrs f cmrbidity and utcme f treatment in severe besity. In Jurnal f Gastrintestinal Surgery, 8, pp Reichbrn-Kjennerud T., Bulik C.M., Tambs K., Harris J.R. (2004). Genetic and envirnmental influences f binge eating in the absence f cmpensatry behaviurs: a ppulatin-based twin study. In Internatinal Jurnal f Eating Disrders, Nv. 36 (3), pp Rizzardi M., Trmbini M., Trmbini G. (1995). EDI-2. O.S. Organizzazini Speciali, Firenze. Rt M.P.P., Falln P. (1989). Treating the victimized bulimic. In Jurnal f Interpersnal Vilence, 4, Rsen J.C., Leitenberg H. (1988). The anxiety mdel f bulimia nervsa and treatment with expsure plus respnse preventin. In K.M. Pirke, W. Vandereychen, D. Plg (Eds.) The psychbilgy f bulimia nervsa, , Springer-Verlag, Berlin. Rvigli L. (2000). Binge Eating Disrder, vver il disturb alimentare del III millenni. Articl nline reperibile sul sit: Ruggier G.M., Levi D., Ciuna A., Sassarli S. (2003). Stress situatin reveals an assciatin between perfectinism and drive fr thinness. In Internatinal Jurnal f Eating Disrders, Sep. 34 (2), Sassarli S., Ruggier G.M. (2002). I cstrutti dell ansia:bblig di cntrll, perfezinism patlgic, pensier catastrfic, autvalutazine negativa e intlleranza dell incertezza. In Psicterapia Cgnitiva e Cmprtamentale, 8,

13 Sassarli S., Ruggier G.M. (2005). The rle f stress in the assciatin between lw self-esteem, perfectinism, and wrry, and eating disrders. In Internatinal Jurnal f Eating Disrders, Mar. 37 (2), Shapir, F. (2000). EMDR Desensibilizzazine e rielabrazine attravers mvimenti culari. McGraw-Hill Italia. Shapir, F., Silk Frrest M. (1997): EMDR Una terapia innvativa per l ansia, l stress e i disturbi di rigine traumatica. Casa Editrice Astrlabi. Shapir, F., Vgelmann-Sine, S., & Sine, L. (1994) Eye Mvement desensitizatin and reprcessing: Treating trauma and substance abuse. Jurnal f Psychactive Drugs, 26, Spectr, J. & Huthwaite, M. (1993). Eye- mvement desensitizatin t vercme pst-traumatic stress disrder. British Jurnal f Psychiatry, 163, Schechter I.D., Schwartz H.P., Greenfeld D.G. (1987). Sexual assault and anrexia nervsa. In Internatinal Jurnal f Eating Disrders, 6, Shafran R., Cper Z., Fairburn C.G. (2002). Clinical perfectinism: A cgnitive-behaviural analysis. In Behaviur Research and Therapy, 40(7), Slan G., Leichner P. (1986). Is there a relatinship between sexual abuse r incest and eating disrders?. In Canadian Jurnal f Psychiatry, 31, Stunkard A.J., Messick S. (1985). The three-factr eating questinnaire t measure dietary restraint, dishinibitin, and hunger. In Jurnal f Psychsmatic Research, 29, Trem M.S. (1986a). Dissciative states presenting as an eating disrder. In American Jurnal f Clinical Hypnsis, 29, Trem M.S. (1986b). Eating disrders and dissciative states. In F.E.F. La Rcca (a cura di) Eating disrders: effective care and treatment, Saint Luis, MO, Ishiaky Eur-America. Vanderlinden J., Vendereychen W. (1997). Trauma, dissciatin and impulse dyscntrl in eating disrders. Trad. It. Le rigini traumatiche dei disturbi alimentari, 1998, Casa Editrice Astrlabi, Rma. Vinai P. (2007). Viaggi nella mente di un abbuffatre. In P. Vinai P, P. Tdisc, Quand le emzini diventan cib - Psicterapia Cgnitiva del Binge-Eating Disrder, 31-45, Milan, Edizini libreria Crtina Wilsn G.T. (1999). Cgnitive therapy fr eating disrders: prgress and prblems. In Behaviur Research and Therapy, 37, S79-S95.

14 Wmble L.G., Williamsn D.A., Martin C.K., Zucker N.L., Thaw J.M., Netemeyer R., Lvejy J.C., Greenway F.L. (2001). Psychlgical variables assciated with binge eating in bese males and females. In Internatinal Jurnal f Eating Disrders, Sep. 30 (2), pp Wurtman J.J., Wurtman R.J., Grwdn J.H., Henry P., Lipscmb A., Zeisel S.H. (1981). Carbhydrate craving in bese peple: Suppressin by treatments affecting sertninergic neurtransmissin. In Internatinal Jurnal f Eating Disrders, 4, 89.

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti.

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti. COME SCRIVERE LA RELAZIONE DEL PROGETTO La tua relazine finale deve includere le seguenti sezini: Titl Abstract: una versine sintetica della tua relazine. Indice. Dmanda, variabili e iptesi. Il lavr di

Dettagli

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN Frmatre Multimediale METODOLOGIA METACOGNITIVA DEI SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL APPRENDIMENTO E DELLA

Dettagli

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO PREVENZIONE EL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGIO ALLETTATO 1. Intrduzine ed biettivi 3 2 Sinssi delle raccmandazini 4 3. Ictus cerebri ischemic acut 10 3.1 Prfilassi meccanica 10 3.2 Prfilassi

Dettagli

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800 TARIFFARIO 2015 Valid dal 01.02.2015 Sci Categria Sci Tassa base Us barche Us natante Us tutt Psteggi barche/cana Sci attiv 150 350 550 800 Sci attiv famiglia 160 400 600 800 Sci attiv Junir 50 *1) 100

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI Md. 1 - Privati D.P.G.R n in data Eventi eccezinali del/dal..al (gg/mese/ann). MODULO PER PRIVATI Cn il presente mdul pssn essere segnalate anche vci di dann nn ricmprese nella LR 4/97 Da cnsegnare al

Dettagli

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation.

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation. Cllabratin, cntent, peple, innvatin. The Need fr an Enterprise Cntent Management System In un mercat knwledge riented, estremamente cmpetitiv e dinamic, le Imprese di success sn quelle che gestiscn in

Dettagli

IL TESTO ARGOMENTATIVO

IL TESTO ARGOMENTATIVO IL TESTO ARGOMENTATIVO 1. LA STRUTTURA DI UN TESTO ARGOMENTATIVO La struttura base del test argmentativ può essere csì schematizzata: PROBLEMA TEMATICA CONFUTAZIONE DELLE SIN CONCLUSIONE Questa struttura,

Dettagli

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE,

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, CHIAVE PER LA CRESCITA BLU COM & CAP MARINA-MED #5 SEMINARIO DI CAPITALIZZAZIONE 12 &13 Maggi, 2015 Firenze (Regines Tscana- Italia) Luca Girdan Hall, Palazz Medici

Dettagli

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x)

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) Understanding VMware HA Le meccaniche di ridndanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) 1 «Chi sn?» Rcc Sicilia, IT Manager e Virtualizatin Architect. Attualmente sn respnsabile del team di Design di un System

Dettagli

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA?

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Analysis N. 284, Aprile 2015 EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Stefan M. Trelli La tragedia avvenuta nel Canale di Sicilia, cn circa 700 persne che si teme abbian pers

Dettagli

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it Cndizini Generali sit SOSartigiani.it 1. Premesse 1.1 Il presente accrd è stipulat in Italia tra il Dtt. Lrenz Caprini, via Garibaldi 2, Trezzan Rsa 20060 Milan, ideatre di SOSartigiani.it di seguit denminat

Dettagli

1. CORRENTE CONTINUA

1. CORRENTE CONTINUA . ONT ONTNUA.. arica elettrica e crrente elettrica e e e e P N NP e e arica elementare carica dell elettrne,6 0-9 Massa dell elettrne m 9, 0 - Kg L atm è neutr. Le cariche che pssn essere spstate nei slidi

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DATALOG ITALIA SRL LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Finanziaria 2008 ha stabilit che la fatturazine nei cnfrnti delle amministrazini dell stat debba avvenire esclusivamente

Dettagli

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO 3) MECCANSM D RLASSAMENTO nuclei eccitati tendn a cedere l'energia acquisita ed a ritrnare nella "psizine" di equilibri. meccanismi del rilassament sn mlt cmplessi (sprattutt nei slidi) e pssn essere classificati

Dettagli

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008 Manuale Amministratre Edizine Ottbre 2008 Manuale Amministratre PaschiInTesreria - Ottbre 2008 INDICE 1. Intrduzine 3 2. Access Amministratre 4 3. Funzini Amministrative 6 3.1. Gestine Azienda 6 3.2. Gestine

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE)

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) "per la nzine di "industria" ai fini del trattament di cig ccrre fare riferiment alla legge 9 marz 1989 n. 88

Dettagli

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione Dtt. Pal Mnella Labratri di Infrmatica Specialistica per Lettere Mderne 2 semestre, A.A. 2009-2010 Dispensa n. 3: Presentazini Indice Dispensa n. 3: Presentazini...1 1. Micrsft Pwer Pint: cstruire una

Dettagli

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione RETTE Definizine intuitiva La retta linea retta è un dei tre enti gemetrici fndamentali della gemetria euclidea. Viene definita da Euclide nei sui Elementi cme un cncett primitiv. Un fil di ctne di spag

Dettagli

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14 Sigeim Energia srl Ftvltaic Veicli elettrici Batterie slari Scnti e agevlazini speciali in CONVENZIONE em.01 14 Negli ultimi 6 anni la Sigeim Energia si è dedicata alla prgettazine e installazine di impianti

Dettagli

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014 Annual General Meeting AGM 36 Aprile 2014 Erasmus Student Netwrk Annual General Meeting 2014 Milan Italia COS'E' ESN? Erasmus Student Netwrk (ESN) è una delle più grandi assciazini studentesche in Eurpa.

Dettagli

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi...

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi... Idee per nn far fatica Nn vui disegnare a man libera? Preferisci usare il cmputer? Nessun prblema! Pui... Utilizzare gli emticn In quest blg ci sn numersi emticn a tua dispsizine. Clicca semplicemente

Dettagli

Scheda di sintesi Armenia

Scheda di sintesi Armenia VI. Prgramma prmzinale 2006: ARMENIA SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA ne altri 1. EVENTI DI PROMOZIONE TURISTICA 1.1 Manifestazini fieristiche diffusine di ntizie tramite e-mail e Sit Internet dell Ambasciata

Dettagli

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana INFORMAZIONI PERSONALI MARTINA ZIPOLI Sess Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazinalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE Archelga press cantieri di scav prgrammat ed emergenza, cn ruli di respnsabile

Dettagli

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq Rma, 29-30-31 ttbre 2003, EUR, Palazz dei Cngressi DOMANDA DI AMMISSIONE A BIBLIOCOM BIBLIOTEXPO 2003 cmpilare in gni sua parte Dati aziendali DATI DELL AZIENDA TITOLARE DELLO STAND DATI PER LA FATTURAZIONE

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5 TELEFONIA MOBILE 5 Realizzat da azienda cn sistema di gestine per la qualità certificat ISO 9001:2008 Smmari 1. PREMESSA... 4 1.1 CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE SIM IN CONVENZIONE AI DIPENDENTI DELLE AMMINISTRAZIONI...

Dettagli

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto?

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto? Mdalità di access alla cnvenzine (13) Csa si intende per servizi di scambi sul pst? L scambi sul pst [Deliberazine ARG/elt 74/08, Allegat A Test integrat dell scambi sul pst (TISP)], è un meccanism che

Dettagli

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto.

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto. CONTENUTO INTRODUZIONE Descrizine della piattafrma Servizi di ricezine di dati Servizi di trading Materiale di supprt INIZIARE A LAVORARE CON VISUAL CHART V Requisiti del sistema Cme ttenere i dati di

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazinale: per un energia più cmpetitiva e sstenibile Marz 2013 Premessa Il cntest nazinale e internazinale di questi anni è difficile ed incert. La crisi ecnmica ha investit tutte

Dettagli

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE PREMESSA PREMESSA I Servizi via internet, cellulare e telefn le permettn di perare in md semplice e dirett cn la Banca, dvunque lei sia, a qualsiasi ra del girn, scegliend di vlta in vlta il canale che

Dettagli

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO RELATIVA AL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE INDICE 1. Elenc mduli richiamati... 4 2. Riferimenti... 4 3. Scp e generalità... 5 4. Camp di applicazine... 5 5. Standard specifici...

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati PROPOSTA DI LEGGE N. 4091 D iniziativa dei deputati SANTULLI, ARACU, BIANCHI CLERICI, CARLUCCI, GALVAGNO, GARAGNANI, LICASTRO SCARDINO, ORSINI, PACINI, PALMIERI, RANIERI Statut dei diritti degli insegnanti

Dettagli

Il primo documento internazionale per la definizione della sensibilitá al glutine

Il primo documento internazionale per la definizione della sensibilitá al glutine Il prim dcument internazinale per la definizine della sensibilitá al glutine Cnsensus Cnference n Gluten Sensitivity, Lndn 11/12 Februar 2011 Prfessr Alessi Fasan, M.D., Prfessr f Pediatrics, Medicine

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) CERTIFICATI BIANCHI (TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TEE) (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine ) 1) MECCANISMO

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI Ringraziamenti Diverse persne hann cntribuit a quest lavr. Tra queste ringrazi l Avv. Rsari Salnia, che nel nstr ambiente, è cnsiderat il miglir giuslavrista di Rma ed il su

Dettagli

Allegato all'articolo Taglialeggi

Allegato all'articolo Taglialeggi Allegat all'articl Taglialeggi Tip att Titl dispsizi ni da abrgare 1 R.D. 773 18/06/1931 Apprvazine del test unic delle leggi di Le persne che hann l'bblig di prvvedere all'istruzine art. 12, elementare

Dettagli

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO Scuola elementare istituto comprensivo Adro Classi seconde a.s. 2003 2004 TRASFRMAZINI: DALL UVA AL VIN BIETTIV: sservare, porre domande, fare ipotesi e verificarle. Riconoscere e descrivere fenomeni del

Dettagli

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi Via Renat Cesarini, 58/60 00144 Rma Via Scrate 26-20128 - Milan P. IVA: 01508940663 CCIAA: 11380/00/AQ Cisc, Juniper and Micrsft authrized Trainers Esame 70 291: (Btcamp Crs MS-2276 e crs MS-2277 ) Crs

Dettagli

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI Una spina elettrica è un cnnettre elettric che può essere inserit in una presa di crrente cmplementare. Per mtivi di sicurezza, il lat cstantemente stt tensine è sempre

Dettagli

DIREZIONE REGIONALE FORMAZIONE, RICERCA E INNOVAZIONE, SCUOLA E UNIVERSITA', DIRITTO ALLO STUDIO

DIREZIONE REGIONALE FORMAZIONE, RICERCA E INNOVAZIONE, SCUOLA E UNIVERSITA', DIRITTO ALLO STUDIO Avvis pubblic per la cncessine di cntributi ecnmici a sstegn di prgetti da attuare nelle Scule del Lazi - Presentazine n demand delle prpste prgettuali ALLEGATO A - Prgetti Esclusi - Scadenza 27 febbrai

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato RELAZIONE PROGETTO Irene Maria Girnacci Fndamenti di prgrammazine I ann laurea triennale Breve descrizine del prblema trattat Il prblema assegnat cnsiste nell svilupp di una agenda elettrnica, cmpsta da

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI II REPARTO- COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 2 Uffici- Trattamenti ecnmici del persnale all'ester All.8 Indirizz Pstale: Via XX

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Eurpass Infrmazini persnali Cgnme(i/)/Nme(i) Gentili Marc Cittadinanza italiana Sess Occupazine desiderata/settre prfessinale Maschile Espert Senir Esperienza prfessinale Date Lavr psizine

Dettagli

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5.

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5. 1. Lessiclgia vs terminlgia... 4 2. Lessic cmune e lessic specialistic... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni strici... 6 5. La nrmazine terminlgica... 7 6. Dalla lessicgrafia alla termingrafia, dai

Dettagli

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Associazione per la Ricerca sulla Depressione C.so G. Marconi 2 10125 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Nella

Dettagli

PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL MALTRATTAMENTO E ABUSO. UNA STRATEGIA BASATA SULLA TEORIA DELL ATTACCAMENTO. UONPIA Varese, Busto A.

PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL MALTRATTAMENTO E ABUSO. UNA STRATEGIA BASATA SULLA TEORIA DELL ATTACCAMENTO. UONPIA Varese, Busto A. PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL MALTRATTAMENTO E ABUSO. UNA STRATEGIA BASATA SULLA TEORIA DELL ATTACCAMENTO UONPIA Varese, Busto A., Gallarate Mancanza di un sistema di monitoraggio nazionale Nel 201110.985

Dettagli

Psicopatologia della DI, QdC, QdV

Psicopatologia della DI, QdC, QdV La psicopatologia nella disabilità intellettiva Dr. Luigi Croce psichiatra, docente all Università Cattolica di Brescia Ravenna 09/03/2012 Luigi Croce Università Cattolica Brescia croce.luigi@tin.it Disabilità,

Dettagli

Becomingossola.com. Politica della riservatezza

Becomingossola.com. Politica della riservatezza Becmingssla.cm Plitica della riservatezza Infrmativa per prentazini Aurive scietà cperatva sciale, sede legale Crs Cavallt 26/B Nvara, P.IVA 02101050033 Numer REA: NO 215498, e-mail inf@becmingssla.cm,

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA La nuva Strategia Energetica Nazinale per un energia più cmpetitiva e sstenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA Settembre 2012 La Nuva Strategia Energetica Nazinale Premessa Il cntest nazinale e

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA.

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. Avere il sospetto o essere a conoscenza che una donna che conosciamo è vittima di violenza da parte del compagno/marito/amante/fidanzato (violenza intrafamiliare)

Dettagli

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner Engineering Prcess Owner ING. FABIO GIANOLA Dati Anagrafici Nat a Milan il 25/11/1968. Nazinalità: Italiana Residenza: Milan Prfessine: Da Nvembre 2013 Amministratre Unic di I.Q.S. Ingegneria Qualità e

Dettagli

Alto Apprendistato 2011-2013

Alto Apprendistato 2011-2013 Alt Apprendistat 2011-2013 Dcente: 2010 - CEFRIEL The present riginal dcument was prduced by CEFRIEL fr the benefit and

Dettagli

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Prgett di un intervent sit in Pulsan, lc. La Fntana, viale dei Micenei n.70 inserit nei prgrammi integrati di rigenerazine urbana vlti a prmuvere la riqualificazine di città

Dettagli

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H Manuale d us Manuale d us EPIC 10 cdice articl 5400321-03 Rev. H INDICE Indice... 1 Intrduzine... 4 1. Cnfezine... 5 1.1 Elenc dei cmpnenti del sistema... 5 1.2 Dati Tecnici... 5 2. Descrizine dell apparecchiatura...

Dettagli

Identikit del drogato da lavoro

Identikit del drogato da lavoro INTERVISTA Identikit del drogato da lavoro Chi sono i cosiddetti workaholic? quanto è diffusa questa patologia? Abbiamo cercato di scoprirlo facendo qualche domanda al dottor Cesare Guerreschi, fondatore

Dettagli

Modificazioni dello spazio affettivo nel ciclo di vita

Modificazioni dello spazio affettivo nel ciclo di vita Modificazioni dello spazio affettivo nel ciclo di vita di Francesca Battisti Come gestiamo le nostre emozioni? Assistiamo ad esse passivamente o le ignoriamo? Le incoraggiamo o le sopprimiamo? Ogni cultura

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015.

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015. REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denminat Scpri l'azerbaijan e vinci un bigliett per Exp2015. 1. SOCIETA PROMOTRICE Simmetric SRL Via V. Frcella 13, 20144 Milan P.IVA 05682780969 (di seguit la Prmtrice

Dettagli

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas www.siemens.cm/medium-vltage-switchgear Quadri fissi cn interruttre autmatic tip NXPLUS C fin a kv, islati in gas Quadri di media tensine Catalg HA 5. 0 Answers fr infrastructure and cities. R-HA5-6.tif

Dettagli

Gli acciai inossidabili resistenti all'urto alle basse temperature, impiegati nella costruzione di caldareria saldata

Gli acciai inossidabili resistenti all'urto alle basse temperature, impiegati nella costruzione di caldareria saldata Gli acciai inssidabili resistenti all'urt alle basse temperature, impiegati nella cstruzine di caldareria saldata dr. ing- Gabriele DI CAPRIO dirìgente del servizi tecnic del Centr Inx O Le applicazini

Dettagli

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica Pasquale Parisi, MD PhD et. al. Outpatience Service of Paediatric Neurology Child Neurology, Chair

Dettagli

tropologia Violenza F;su Achille Mbembe Roberto Beneduce hilippe Bourgoi Romain Bertrand Johan Pottier Cristina Vargas Loic Wacquant

tropologia Violenza F;su Achille Mbembe Roberto Beneduce hilippe Bourgoi Romain Bertrand Johan Pottier Cristina Vargas Loic Wacquant trplgia Ann 8 numer 9-10 ta da Ug abietti...,;tt't' '',:lt: t,, ::i Vilena Rbert Beneduce Rmain Bertrand hilippe Burgi Achille Mbembe Jhan Pttier Cristina Vargas Lic Wacquant E ;su Antrplgia Annuari dirett

Dettagli

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni Grilamid Pliammide 12 Tecnplimer per le massime prestazini Indice 3 Intrduzine 4 Cnfrnt cn altre pliammidi 5 Nmenclatura Grilamid 6 Esempi di impieghi 8 Caratteristiche tipi Grilamid 10 Prprietà 20 Dati

Dettagli

1) Il bambino in Ospedale

1) Il bambino in Ospedale Dal giorno in cui qualcuno ha avuto il coraggio di entrare in un reparto di terapia terminale con un naso rosso e uno stetoscopio trasformato in telefono, il mondo è diventato un posto migliore. Jacopo

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti Ver.1.0.20101105 Cntenuti SOAP QWERTY 1. Per la Vstra Sicurezza... 4 2. Prfil del telefn... 7 3. Prim utilizz... 9 Installare la SIM Card... 9 Installare la Memry card... 11 Installare la Batteria... 12

Dettagli

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity SALUTE: definizione Nel 1948, la World Health Assembly ha definito la salute come a state of complete physical, mental, and social well-being and not merely the absence of disease or infirmity. Nel1986

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI PREMESSO CHE Nel 2001 è stata adottata in Italia la prima Carta dei diritti dei bambini in ospedale. Tale Carta era già ispirata alle norme

Dettagli

Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis

Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis Obiettivo dell incontro - Descrivere la fase evolutiva del bambino (fase 3-6 anni). - Attivare un confronto

Dettagli

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini eurpei REQUISITI GENERALI Per pter sstenere un'iniziativa dei cittadini eurpei ccrre essere cittadini dell'ue (cittadini di un Stat membr) e aver raggiunt

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

Abitudini e stili di vita del paziente a rischio di scarsa aderenza

Abitudini e stili di vita del paziente a rischio di scarsa aderenza POpolazione Sieropositiva ITaliana Abitudini e stili di vita del paziente a rischio di scarsa aderenza Survey realizzata da In collaborazione con Con il supporto non condizionato di 2 METODOLOGIA Progetto

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

LA PATOLOGIA DEL SE NEI DISTURBI DI PERSONALITA. Dr.ssa Anita Casadei Ph.D

LA PATOLOGIA DEL SE NEI DISTURBI DI PERSONALITA. Dr.ssa Anita Casadei Ph.D LA PATOLOGIA DEL SE NEI DISTURBI DI PERSONALITA Dr.ssa Anita Casadei Ph.D L istanza psichica del Sé è il cardine centrale della teoria di Kohut, u Quale totalità psichica che si sviluppa e si consolida

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

milieu sul luogo professionnel: Qualche suggerimento per i colleghi

milieu sul luogo professionnel: Qualche suggerimento per i colleghi Problèmes Problemi con d alcool l alcol en milieu sul luogo professionnel: di lavoro Qualche suggerimento per i colleghi Edizione: Dipendenze Svizzera, 2011 Grafica: raschle & kranz, Berna Stampa: Jost

Dettagli

La depressione può colpire chiunque

La depressione può colpire chiunque La depressione può colpire chiunque Italienisch, italien, italiano Traduzione: UFSP/CRS Croce Rossa Svizzera Foto: Martin Volken La depressione può colpire chiunque «Mi sento sfinito e ho male dappertutto.

Dettagli

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010 Nta tecnica riferita alla nta M.I.U.R. prt. n. 8409 del 30 lugli 2010 Oggett: Istruzini amministrativ-cntabili per le istituzini ggett di dimensinament. Le Istituzini sclastiche, per quant attiene all

Dettagli

Cos e` la Psicosi da Depressione?

Cos e` la Psicosi da Depressione? Italian Cos e` la Psicosi da Depressione? (What is a depressive disorder?) Cos e` la psicosi depressiva? La parola depressione viene di solito usata per decrivere lo stato di tristezza di cui noi tutti

Dettagli

La depressione può colpire chiunque. Fattori di rischio, autoesame e interlocutori in breve

La depressione può colpire chiunque. Fattori di rischio, autoesame e interlocutori in breve La depressione può colpire chiunque Fattori di rischio, autoesame e interlocutori in breve «Faccio fatica a prendere qualsiasi decisione, seppur minima. Addirittura facendo la spesa. Ho sempre paura di

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

La nutrizione nei primi 1000 giorni. Contributo n 70

La nutrizione nei primi 1000 giorni. Contributo n 70 Mediterranean Nutrition Group La nutrizione nei primi 1000 giorni Contributo n 70 MeNu GROUP MediterraneanNutrition LA NUTRIZIONE NEI PRIMI 1000 GIORNI UN OPPORTUNITÀ PER PREVENIRE SOVRAPPESO E OBESITÀ

Dettagli

RICERCA IN PSICOTERAPIA RESEARCH IN PSYCHOTHERAPY: PSYCHOPATHOLOGY, PROCESS AND OUTCOME

RICERCA IN PSICOTERAPIA RESEARCH IN PSYCHOTHERAPY: PSYCHOPATHOLOGY, PROCESS AND OUTCOME 1 RICERCA IN PSICOTERAPIA RESEARCH IN PSYCHOTHERAPY: PSYCHOPATHOLOGY, PROCESS AND OUTCOME Rivista Della Sezione Italiana della Society for Psychotherapy Research Volume 12 Numero 1/2 Novembre Dicembre

Dettagli

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità.

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità. 0. Risrs uman cinvl nlla prima fas dl prg Cis cmunià. funzini n. n. r Oprari di Prg Prgazin, pianificazin dl prg O p r a ri d l p r g prari di bas prari cnici cn qualifica prfssinal prari spcializzai Op.

Dettagli

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Grazia D Onofrio 1, Daniele Sancarlo 1, Francesco Paris 1, Leandro Cascavilla 1, Giulia Paroni 1,

Dettagli

anno scolastico/school YEAR 2015/2016

anno scolastico/school YEAR 2015/2016 MODULO D ISCRIZIONESERVIZIO TRASPORTO ALUNNI PER LE FAMIGLIE DELLA CANADIAN SCHOOL OF MILAN SCHOOL BUS APPLICATION FORM FOR THE STUDENTS OF CANADIAN SCHOOL OF MILAN ann sclastic/school YEAR 2015/2016 SCRIVERE

Dettagli

IMAGING BIO_MOLECOLARE con DaTSCAN

IMAGING BIO_MOLECOLARE con DaTSCAN IMAGING BIO_MOLECOLARE con DaTSCAN Stelvio Sestini, MD, PhD Unità di Medicina Nucleare - USL4 Prato Università degli Studi di Firenze Concetto 1. Le M. Neurodegenerative sono in aumento Concetto 2. Le

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli