BIBLIOGRAFIA. (ultima consultazione 20/08/2010).

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BIBLIOGRAFIA. http://www.regione.piemonte.it/sanità/cms/pubblicazioni/caegory/18.html (ultima consultazione 20/08/2010)."

Transcript

1 BIBLIOGRAFIA 1. Siracusano A, Troisi A, Marino V, Tozzi F. Comorbilità nei disturbi della condotta alimentare;revisione critica della letteratura. Nooς: aggiornamenti in psichiatria 2003; 9(1): Ostuzzi R, Luxardi GL. Figlie in lotta con il cibo: un aiuto per i genitori, le ragazze, gli insegnanti e gli amici. Baldini Castoldi Dalai Editore: Milano; Abbate Daga G, Audisio M, Brigoni P, Campagnoli C, Domenicani D, Fassino S, et al. I disturbi del comportamento alimentare: una proposta della Regione Piemonte per un percorso diagnostico-terapeuticoassistenziale Disponibile all URL: (ultima consultazione 20/08/2010). 4. Dalla Ragione L. La casa delle bambine che non mangiano. Il pensiero scientifico editore: Roma; American Psychiatric Association. DSM-IV-TR. Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali. Masson ed: Milano; World Health Organization. International statistical classification of disease and health related problems. ICD-10. Ginevra Disponibile all URL (ultima consultazione 15/05/2010). 7. Abbate Daga G, Gramaglia C, Amianto F, Marzola E, Fassino S. Attachment insecurity, personality, and body dissatisfaction in eating disorders. J Nerv Ment Dis 2010; 198(7): Giovannini A. Ricerca sul fenomeno pro-ana Disponibile all URL: (ultima consultazione 05/08/2010). 9. American Psychiatric Association. Linee guida pratiche per il trattamento di pazienti con disturbi alimentari. American Psychiatric Association 2006; 3: Peláez Fernández MA, Labrador FJ, Raich RM. Prevalence of eating disorders among adolescent ed young adult scholastic population in the region of Madrid (Spain). J Psichosom eis 2007; 62(6):

2 11. Pompili M, Mancinelli I, Girardi P, Accorrà D, Ruberto A, Tatarelli R. Suicidio e tentato suicidio nell anoressia nervosa e nella bulimia nervosa. Annali Istituto Superiore di Sanità 2003; 39(2): Mitchell JE, Wonderlich S,Steffen K, Roerig J. Binge eating disorders: epidemiologia e diagnosi. Nooς: aggiornamenti in psichiatria 2009; 15(2): DeAngelis T. Revamping our definitions of eating disorders. Monitor on Psychology 2009; 40(4): National Institute for Clinical Excellence. Eating disorders. Core intervention in the treatment and management of anorexia nervosa, bulimia nervosa, and related eating disorders. National Clinical Practice Guideline Number CG9. London: The British Psychological Society and the Royal College of Psychiatrist Disponibile all URL (ultima consultazione 02/05/2010). 15. Bellodi L, Erzegovesi S, Negri B, Tenace M, Righi E. Predittori dell outcome nel trattamento dei disturbi del comportamento alimentare. Nooς: aggiornamenti in psichiatria 2003; 9(1): Adams LA, Shepard N, Caruso RA, Norling MJ, Belansky H, Cunningham RS. Putting evidence into practice: evidence-based intervention to prevent and manage anorexia. Clinical Journal of Oncology Nursing 2009; 13(1): Treasure J, Caudino A. Eating disorders. The lancet 2010; 375(9714): Ricca V, Castellini G, Favarelli C. Binge eating disorder: caratteristiche psicopatologiche. Nooς: aggiornamenti in psichiatria 2009; 15(2): Leombruni P, Fassino S. Personalità e Binge Eating Disorders. Nooς: aggiornamenti in psichiatria. 2009; 15(2): Whiteside U, Chen E, Neighbors C, Hunter D, Lo T, Larimer M. Difficulties regulating emotion: do binge eaters have fewer strategies to modulate and tolerate negative effect? Eat Behav 2007; 8: Javaras K, Laird NM, Reichborn-Kjennerud A, et al. Familiarity and heritability of binge eating disorders: results of a case control family study and a twin study. Int J Eat Didord 2008; 41:

3 22. Wilfley DE, Friedman MA, Dounchis JZ, Stein RI, Welch RR, Ball SA. Comorbil Psychopathology in binge eating disorders: relation to eating disorder severity at baseline and following treatment. J Consul Clin Psycol 2000; 68: Todisco P, Viani P. La terapia del binge eating disorders. Nooς: aggiornamenti in psichiatria 2009; 15(2): Passarelli P, Carlos S, Luis S. Quality of life and eating disorders: a systematic review. Cadernos de Saúde Pública 2010; 26(3): Le Grange D et al. Early identifcation and treatment of eating disorders: prodrome to syndrome. Eur Eat Disorder Rev. 2006; 1: Treasure J, Schmidt U, Webster P. L efficacia delle psicoterapie nel trattamento dei disturbi del comportamento alimentare. Nooς: aggiornamenti in psichiatria 2003; 9(1): Ramjan LM. Nurses and the therapeutic relationship: caring for adolescents with anorexia nervosa. Journal of advanced nursing 2004; 45(5): Birmingham CL, Su J, Hiynsky JA, Goldner EM, Gao M. The mortality rate from anorexia nervosa. Int J Eat Disord 2007; 38(2): Cuzzolaro M. La terapia farmacologica nei disturbi del comportamento alimentare. Nooς: aggiornamenti in psichiatria 2003; 9(1): Tan J, Stewart A, Fitzpatrick R, Hope T. Attitude of patients with anorexia nervosa to compulsory treatment and coercion. International Journal of Law and Psychiatry 2010; 33: David B. Eating disorders: What are the risks? J Am Acad Child Adolescent Psychiatry 2009: 48(8): Benci L. Aspetti giuridici della professione infermieristica. Mc Graw Hill ed: Milano; Federazione nazionale dei collegi IPASVI. Nuovo codice deontologico Disponibile all URL: (ultima consultazione 20/04/2010). 103

4 34. Calvetti A, Castro Q, Heckler H, Cecagno D, Lima C. Gestão participativa na educação permanente em saúde: olhar das enfermeiras. Revista brasileira de enfermagem 2010; 63(1): Montalti M. L infermiere: manuale teorico pratico di infermieristica. Maggioli editore: Santarcangelo di Romagna; Newell C. Viewpoint: Nursing and eating disorders. Eurepean eating disorders review 2004; 12: Ryan V, Malson H, Clarke S, Anderson G, Kohn M. Discursive construction of eating disorders nursing : an analysis of nurses accounts of nursing eating disorders patients. Eurepean eating disorders review 2006; 14: Van Ommen J, Meerwijk EL, Kars M, Van Elburg A, Van Mijel B. Effective nursing care of adolescents diagnosed with anorexia nervosa: the patients perspective. Journal of clinical nursing 2009; 18: Currie V, Harvey G, West E, McKenna H, Keeney S. Relatioship between quality of care, staffing levels, skill mix and nurse autonomy: literature review. Journal of advanced nursing. 2005; 51(1): Zenobia CY, Chan RN. Uncertainty in nursing practice. Journal of clinical nursing 2004; 13: Pavone E. Relación clínica y problemas éticos en atención primaria, São Paulo, Brasil. Aten Primaria 2010; 42: Vitale E, Maglie RB. Il ruolo dell infermiere psichiatrico nel trattamento di anoressia e bulimia nervosa. Professioni infermieristiche 2007;60(4): Russell-Mayew S. Preventing a continuum of disordered eating: going beyond the individual. The prevention researcher 2007; 14(3): Gallino L, Baldissera A, Ceri P. Manager del cambiamento, la gestione delle persone e dei processi nell era post-industriale. Franco Angeli editore: Milano; Marradi, A. L analisi monovariata, Franco Angeli editore: Milano;

5 SITI INTERNET CONSULTATI

Outcome assistenziali. Il Governo Assistenziale: una risposta alle esigenze della sanità che cambia?

Outcome assistenziali. Il Governo Assistenziale: una risposta alle esigenze della sanità che cambia? I Congresso Internazionale Il Governo Assistenziale: una risposta alle esigenze della sanità che cambia?, soddisfazione dei professionisti e governo assistenziale 13 novembre 2007 1 2 1 OBIETTIVO dello

Dettagli

AL COMPIMENTO DELLA MAGGIORE ETÀ

AL COMPIMENTO DELLA MAGGIORE ETÀ Congresso PERCORSI DIAGNOSTICO-TERAPEUTICI CONDIVISI PER L ADHD Una risposta alle criticità e ai bisogni inevasi Milano, 10 novembre 2015 AL COMPIMENTO DELLA MAGGIORE ETÀ SESSIONE: STRUTTURA DELLA RETE

Dettagli

SCHEMA THERAPY nel trattamento

SCHEMA THERAPY nel trattamento seminariodi due giorni SCHEMA THERAPY nel trattamento dei DISTURBI DELL ALIMENTAZIONE RELATRICE Vartouhi Ohanian Consultant Clinical Psychologist In collaborazione con Schema Therapy UK Un organizzazione

Dettagli

Prof. Tullio Scrimali

Prof. Tullio Scrimali Prof. Tullio Scrimali Insegnamento di Psicologia Clinica delle Dipendenze Modulo Settore scientifico-disciplinare Anno di corso Periodo didattico Numero totale di crediti Prerequisiti (se previsti) Propedeuticità

Dettagli

Disturbi del Comportamento Alimentare: l esperienza infermieristica del Centro Pilota Regionale Lombardo

Disturbi del Comportamento Alimentare: l esperienza infermieristica del Centro Pilota Regionale Lombardo Disturbi del Comportamento Alimentare: l esperienza infermieristica del Centro Pilota Regionale Lombardo Angela Fantoni Coordinatore Infermieristico fanangi1@gmail.com SPEDALI CIVILI BRESCIA, Gussago (BS)

Dettagli

Contributi a convegni scientifici

Contributi a convegni scientifici Contributi a convegni scientifici Cefalea in età evolutiva Ardovini C., Bruni O., Cortesi F. & Guidetti V. (1991) - "DSM-III R vs ACL: applicability in preadolescence and adolescence primary headache".

Dettagli

Due obiettivi principali:

Due obiettivi principali: Massa E., Conti L., Amadori F., Pierini P., Silvestre V., Vona M. terzocentro@iol.it @ www.terzocentro.it Inclusione dei familiari nel trattamento del paziente grave. Due obiettivi principali: Potenziare

Dettagli

Terapia cognitivo comportamentale transdiagnostica. Riccardo Dalle Grave

Terapia cognitivo comportamentale transdiagnostica. Riccardo Dalle Grave Terapia cognitivo comportamentale transdiagnostica Riccardo Dalle Grave Introduzione I disturbi dell alimentazione rappresentano un indicazione primaria per la terapia cognitivo comportamentale (CBT).

Dettagli

ALIMENTARE. nella terapia dei Dca sono pochi e oberati da liste d attesa di mesi.

ALIMENTARE. nella terapia dei Dca sono pochi e oberati da liste d attesa di mesi. LA CURA DEL DISTURBO ALIMENTARE L approccio ai Dca deve tenere presente i due versanti coinvolti: quello fisico e quello psicologico. Per questo motivo è previsto l'intervento di specialisti di formazione

Dettagli

Roma, 13 Febbraio 2014

Roma, 13 Febbraio 2014 Roma, 13 Febbraio 2014 Il Disturbo dello Spettro Autistico e i tratti autistici nei Disturbi Alimentari a esordio precoce Pooni, J., Ninteman, A., Bryant-Waught, R., Nicholls, D., Mandy, W. International

Dettagli

Dimensioni del problema

Dimensioni del problema SIMPOSIO La stipsi severa: attualità terapeutiche Dimensioni del problema Stefano Tardivo Dipartimento di Sanità Pubblica e Medicina di Comunità Università degli Studi di Verona FC (FUNCTIONAL CONSTIPATION)

Dettagli

I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE

I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE Assessorato alla Tutela della Salute e Sanità I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE Una proposta della Regione Piemonte per un percorso diagnosticoterapeutico-assistenziale Ottobre 2008 Assessorato alla

Dettagli

Agenzia sanitaria e sociale regionale. Biblioteca. Periodici in abbonamento nel 2015

Agenzia sanitaria e sociale regionale. Biblioteca. Periodici in abbonamento nel 2015 Agenzia sanitaria e sociale regionale Biblioteca Periodici in nel 2015 PERIODICI ITALIANI Adverse drug reaction bullettin (ed. italiana) 1978 Carta e online Ambiente e sicurezza sul lavoro 1995 Carta e

Dettagli

Farmaci off-label in psichiatria: piùopportunitào piùrischi?

Farmaci off-label in psichiatria: piùopportunitào piùrischi? La prescrizione dei farmaci off-label in Emilia Romagna: norme, dati e riflessioni Rimini, 14 marzo 2014 Farmaci off-label in psichiatria: piùopportunitào piùrischi? Bruno Biancosino Dip. Assist. Integrato

Dettagli

I DISTURBI DELL ALIMENTAZIONE

I DISTURBI DELL ALIMENTAZIONE I DISTURBI DELL ALIMENTAZIONE I DISTURBI DELL ALIMENTAZIONE (DA) Disturbi del comportamento alimentare o di comportamenti finalizzati al controllo del peso corporeo, che danneggiano in modo significativo

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Fax E-mail MARIA PONTILLO maria.pontillo@opbg.net maria.pontillo@uniroma1.it Nazionalità Data di nascita

Dettagli

Psicologa e Vice Presidente del Centro Libenter, Associazione di promozione sociale, Torino

Psicologa e Vice Presidente del Centro Libenter, Associazione di promozione sociale, Torino Carmen Settanta Nata a Caltagirone (CT) il 28 Aprile 1985 Residente in via Catania n. 21 bis, 10153 Torino Cell.: +39 340 7451917 E-mail: csettanta@hotmail.com settantac@gmail.com Sommario Posizione attuale:

Dettagli

H4101D026 - PSICHIATRIA E PSICOLOGIA CLINICA

H4101D026 - PSICHIATRIA E PSICOLOGIA CLINICA Testi del Syllabus Resp. Did. CLERICI MASSIMO Anno offerta: 2015/2016 Insegnamento: H4101D026 - PSICHIATRIA E PSICOLOGIA CLINICA Corso di studio: H4101D - MEDICINA E CHIRURGIA Anno regolamento: 2011 CFU:

Dettagli

TRAINING IN PSICOTERAPIA A TEMPO LIMITATO NEI CONTESTI PUBBLICI E PRIVATI

TRAINING IN PSICOTERAPIA A TEMPO LIMITATO NEI CONTESTI PUBBLICI E PRIVATI Società Adleriana Italiana Gruppi e Analisi Member Group of International Association of Individual Psychology Presidente: Dr.ssa Alessandra BIANCONI SCUOLA DI INDIVIDUAL PSICOLOGIA PER PSICOTERAPEUTI

Dettagli

Journal of Family Therapy

Journal of Family Therapy Valutazione della terapia psicologica rivolta alle famiglie - REVIEW DEI PRINCIPALI ARTICOLI DI OUTCOME DELLA PSICOTERAPIA PUBBLICATI SU Journal of Family Therapy Daniela Riotto In Journal of Family Therapy

Dettagli

Leggere le citazioni - per Infermieristica

Leggere le citazioni - per Infermieristica Leggere le citazioni - per Infermieristica di Laura Colombo Seminario per il primo anno del corso di laurea in Infermieristica Sede di Bergamo Università degli studi di Milano-Bicocca Monza, 11-12 dicembre

Dettagli

Terapia familiare e disturbi del comportamento alimentare nelle giovani pazienti: stato dell arte

Terapia familiare e disturbi del comportamento alimentare nelle giovani pazienti: stato dell arte Articolo originale Original article Terapia familiare e disturbi del comportamento alimentare nelle giovani pazienti: stato dell arte Family therapy and eating disorders in young female patients: state

Dettagli

dr.ssa Enrica Capitoni 10 giugno 2014

dr.ssa Enrica Capitoni 10 giugno 2014 La proposta di regolamento europeo sulle sperimentazioni cliniche: nuove opportunità per i pazienti e per la ricerca dr.ssa Enrica Capitoni 10 giugno 2014 Clinical research nurse: (UK e USA) Contesto Italiano:

Dettagli

La terapia cognitivo comportamentale per le psicosi. Evidenze e sviluppi. Anna Meneghelli. Programma 2000 Milano Scuola ASIPSE - Milano

La terapia cognitivo comportamentale per le psicosi. Evidenze e sviluppi. Anna Meneghelli. Programma 2000 Milano Scuola ASIPSE - Milano La terapia cognitivo comportamentale per le psicosi. Evidenze e sviluppi Anna Meneghelli Programma 2000 Milano Scuola ASIPSE - Milano I costi delle psicosi Aspettativa di vita inferiore di 15-20 anni (malattie

Dettagli

Evidenze della efficacia della psicoterapia nei DCA

Evidenze della efficacia della psicoterapia nei DCA Evidenze della efficacia della psicoterapia nei DCA G. Martinotti Addictive Behaviours Unit Istituto di Psichiatria e Psicologia Università Cattolica del Sacro Cuore Roma L outcome in psicoterapia La valutazione

Dettagli

CURRICULUM VITAE DOCENTI/ESPERTI Sistema Regionale ECM BREVE CURRICULUM VITAE

CURRICULUM VITAE DOCENTI/ESPERTI Sistema Regionale ECM BREVE CURRICULUM VITAE CURRICULUM VITAE DOCENTI/ESPERTI Pagina 1 di 5 Informazioni personali Cognome / Nome BREVE CURRICULUM VITAE Roberta Siani nata a Monza il 18/06/1949 SIANI ROBERTA Qualifica Possibili qualifiche: 1. Docente

Dettagli

Dott.ssa Donatella FIORE. Medico Chirurgo - Specialista in Psichiatria - Psicoterapeuta

Dott.ssa Donatella FIORE. Medico Chirurgo - Specialista in Psichiatria - Psicoterapeuta CURRICULUM VITAE Dott.ssa Donatella FIORE Medico Chirurgo - Specialista in Psichiatria - Psicoterapeuta FORMAZIONE Ha conseguito la maturità classica nell anno scolastico 1988-89, presso il Liceo Classico

Dettagli

Organizzazione psichiatrica cantonale (OSC) - strutture medicalizzate. Le principali urgenze psichiatriche. Comorbidità somatica e mortalità precoce

Organizzazione psichiatrica cantonale (OSC) - strutture medicalizzate. Le principali urgenze psichiatriche. Comorbidità somatica e mortalità precoce Organizzazione psichiatrica cantonale (OSC) - strutture medicalizzate Le principali urgenze psichiatriche Comorbidità somatica e mortalità precoce 26.11.2014 Dr. Med. Rafael Traber Direttore dei Settori

Dettagli

Disturbi alimentari, intervento Cognitivo Comportamentale

Disturbi alimentari, intervento Cognitivo Comportamentale Disturbi alimentari, intervento Cognitivo Comportamentale ABSTRACT Dr. Dai Prà Mirko, tratto ed adattato da (Fursland, 2012)) I disturbi del comportamento alimentare sono molto frequenti nella nostra società

Dettagli

Figura 1. Obiettivi della riabilitazione dei DCA. Migliorare la gestione del comportamento alimentare: Ridurre i comportamenti ritualizzati

Figura 1. Obiettivi della riabilitazione dei DCA. Migliorare la gestione del comportamento alimentare: Ridurre i comportamenti ritualizzati pag. 1 Errepiesse Anno II n 1 Aprile 2008 pag. 2 Errepiesse Anno II n 1 Aprile 2008 La riabilitazione territoriale dei disturbi del comportamento alimentare tra linee guida e pratica clinica di Bruno Gentile*,

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Buzzichelli Sara. Informazioni personali. Esperienze lavorative. Recapito telefonico 3470708989 sara.buzzichelli@gmail.

CURRICULUM VITAE. Buzzichelli Sara. Informazioni personali. Esperienze lavorative. Recapito telefonico 3470708989 sara.buzzichelli@gmail. CURRICULUM VITAE Buzzichelli Sara Informazioni personali Recapito telefonico 3470708989 E-mail sara.buzzichelli@gmail.com Psicologa (n. 5775 sez. A - Albo degli Psicologi della Regione Piemonte) Esperienze

Dettagli

3. Identificativo della linea o delle linee di intervento generale/i 4.1. Medicina della complessità e relativi percorsi di presa in carico

3. Identificativo della linea o delle linee di intervento generale/i 4.1. Medicina della complessità e relativi percorsi di presa in carico 1. Regione Piemonte 2. Titolo del progetto 4.1.3. Psicoeducazione e counseling per genitori di pazienti con anoressia o bulimia in riabilitazione residenziale o semiresidenziale prima e dopo il ritorno

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN TECNICHE DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA

CORSO DI LAUREA IN TECNICHE DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA CORSO DI LAUREA IN TECNICHE DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA Programmi Corsi AA 2012/2013 3 ANNO CORSO INTEGRATO COORDINATORI Psicopedagogia II Salis Francesca Pagina 2 Scienza della riabilitazione psichiatrica

Dettagli

CURRICULUM VITAE FILIPPO TURCHI Istruzione e Formazione:

CURRICULUM VITAE FILIPPO TURCHI Istruzione e Formazione: CURRICULUM VITAE Nome: FILIPPO TURCHI Data di nascita: 15-05-1976 Luogo di nascita: Firenze Cittadinanza: Italiana Stato civile: Coniugato con due figlie Telefono: 055 5048152 338 4315007 E-mail: turchif@gmail.com

Dettagli

REFERENTE AREA BUONE PRATICHE IN PROMOZIONE DELLA SALUTE Tipo di impiego Consulenza, formazione e assistenza alla progettazione

REFERENTE AREA BUONE PRATICHE IN PROMOZIONE DELLA SALUTE Tipo di impiego Consulenza, formazione e assistenza alla progettazione CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono E-mail COD FISC P.IVA Nazionalità PAOLA RAGAZZONI italiana Data di nascita Luogo di nascita Albo Professionale degli Psicologi della Regione

Dettagli

19% SUICIDIO O TENTATO SUICIDIO DI PAZIENTE IN OSPEDALE casi 166. 16,8% MORTE O GRAVE DANNO PER CADUTA DI PAZIENTE casi 147

19% SUICIDIO O TENTATO SUICIDIO DI PAZIENTE IN OSPEDALE casi 166. 16,8% MORTE O GRAVE DANNO PER CADUTA DI PAZIENTE casi 147 19% SUICIDIO O TENTATO SUICIDIO DI PAZIENTE IN OSPEDALE casi 166 16,8% MORTE O GRAVE DANNO PER CADUTA DI PAZIENTE casi 147 5% REAZIONE TRASFUSIONALE PER INCOMPATIBILITÀ AB0 casi 44 4% MORTE, COMA O GRAVI

Dettagli

Le basi della ricerca bibliografica per Infermieristica

Le basi della ricerca bibliografica per Infermieristica Le basi della ricerca bibliografica per Infermieristica di Laura Colombo e Annalisa Bardelli Seminario per il primo anno del corso di laurea in Infermieristica, sede di Sesto SG Università degli studi

Dettagli

Bruno Meduri. Radioterapia Oncologica - A.O.U. Policlinico di Modena. Associazione Italiana di Radioterapia Oncologica

Bruno Meduri. Radioterapia Oncologica - A.O.U. Policlinico di Modena. Associazione Italiana di Radioterapia Oncologica Bruno Meduri Radioterapia Oncologica - A.O.U. Policlinico di Modena Associazione Italiana di Radioterapia Oncologica Follow up condiviso Il follow-up attivo della donna trattata è parte integrante del

Dettagli

La disregolazione emozionale nei disturbi dell alimentazione Caterina Lombardo, Lucrezia Maccioli, Assunta Pierotti, Aldo Stella

La disregolazione emozionale nei disturbi dell alimentazione Caterina Lombardo, Lucrezia Maccioli, Assunta Pierotti, Aldo Stella Facoltà di Psicologia 2 La disregolazione emozionale nei disturbi dell alimentazione Caterina Lombardo, Lucrezia Maccioli, Assunta Pierotti, Aldo Stella Disturbi dell alimentazione (DSM-IV-TR): Anoressia

Dettagli

Pubblicazioni su riviste straniere. Pubblicazioni su riviste italiane. Mimma Tafà

Pubblicazioni su riviste straniere. Pubblicazioni su riviste italiane. Mimma Tafà Mimma Tafà Pubblicazioni su riviste straniere Baiocco R., Laghi F., Cacioppo M., Tafà M., Olson D. (2012). Factorial and Construct Validity of FACES IV among Italian Adolescents. Journal of Child and Family

Dettagli

L infermiere di famiglia e di comunità: una risorsa per le cure primarie prospettive nazionali ed internazionali. Relatore Paola Obbia.

L infermiere di famiglia e di comunità: una risorsa per le cure primarie prospettive nazionali ed internazionali. Relatore Paola Obbia. L infermiere di famiglia e di comunità: una risorsa per le cure primarie prospettive nazionali ed internazionali Relatore Paola Obbia Affiliazione L infermiere di famiglia e di comunità. un idea dell OMS

Dettagli

METODOLOGIA DELLA RICERCA ONCOLOGIA MEDICA STATISTICA PER LA RICERCA SPERIMENTALE

METODOLOGIA DELLA RICERCA ONCOLOGIA MEDICA STATISTICA PER LA RICERCA SPERIMENTALE Insegnamento: RICERCA INFERMIERISTICA E OSTETRICA Crediti Formativi (CFU) 9,5 Moduli METODOLOGIA DELLA RICERCA ONCOLOGIA MEDICA STATISTICA PER LA RICERCA SPERIMENTALE Coordinatore: Prof.ssa Cecilia Sironi

Dettagli

La valutazione della persona con disturbo dell alimentazione: aspetti psichiatrici e psicologici. Paolo Santonastaso Università di Padova

La valutazione della persona con disturbo dell alimentazione: aspetti psichiatrici e psicologici. Paolo Santonastaso Università di Padova La valutazione della persona con disturbo dell alimentazione: aspetti psichiatrici e psicologici Paolo Santonastaso Università di Padova La valutazione della persona con disturbo dell alimentazione è:

Dettagli

Il progetto di studio multicentrico

Il progetto di studio multicentrico Progetto di studio multicentrico sui fattori predittivi e le caratteristiche psicopatologiche dei disturbi del comportamento alimentare in età adolescenziale e preadolescenziale. Ministero della Salute/Regione

Dettagli

DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE E DISTURBI DI PERSONALITÀ

DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE E DISTURBI DI PERSONALITÀ DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE E DISTURBI DI PERSONALITÀ Giacomo De Caterina Master in Disturbi del comportamento alimentare Direttore Caterina Renna Lecce 2010-2011 Introduzione Chiunque lavori

Dettagli

Dr antonella arata Centro Disturbi Alimentari ASL3

Dr antonella arata Centro Disturbi Alimentari ASL3 U.O. Igiene degli Alimenti e della Nutrizione Centro Disturbi Alimentari TITOLO: PROGETTO EDUCATIVO PER LA PREVENZIONE PRIMARIA DEI DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE (DCA) RIVOLTO A DOCENTI E ALLIEVI

Dettagli

Angelo Maurizio Clerici U.O.C. Neurologia Direttore Prof. Giorgio Bono Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi Università degli Studi dell Insubria

Angelo Maurizio Clerici U.O.C. Neurologia Direttore Prof. Giorgio Bono Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi Università degli Studi dell Insubria Angelo Maurizio Clerici U.O.C. Neurologia Direttore Prof. Giorgio Bono Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi Università degli Studi dell Insubria Disease Oriented-Therapy (if available) Primarily life-prolongation

Dettagli

La relazione padre-figlia nell anoressia nervosa di Manuela Di Giovanni

La relazione padre-figlia nell anoressia nervosa di Manuela Di Giovanni La relazione padre-figlia nell anoressia nervosa di Manuela Di Giovanni Le problematiche connesse ai disturbi del comportamento alimentare, e all anoressia in particolare, suscitano da tempo l interesse

Dettagli

20 CREDITI ECM PSICOPATOLOGIA E PSICODIAGNOSI PER MEDICI E PSICOLOGI. Sintomi, criteri, diagnosi. MILANO Novembre 2014 - Gennaio 2015

20 CREDITI ECM PSICOPATOLOGIA E PSICODIAGNOSI PER MEDICI E PSICOLOGI. Sintomi, criteri, diagnosi. MILANO Novembre 2014 - Gennaio 2015 MILANO Novembre 2014 - Gennaio 2015 PSICOPATOLOGIA E PSICODIAGNOSI PER MEDICI E PSICOLOGI Sintomi, criteri, diagnosi CORSO DI FORMAZIONE SPECIALISTICA - 48 ORE 20 CREDITI ECM NOVITAʼ: Analisi e studio

Dettagli

- 1987: Maturità Classica conseguita presso il Liceo Classico G. Nolfi, Fano (PU), con votazione 60/60

- 1987: Maturità Classica conseguita presso il Liceo Classico G. Nolfi, Fano (PU), con votazione 60/60 Curriculum Vitae Dott.ssa. Maria Elena Ridolfi Nata a: Castelmassa (RO), il 25/7/1967 Residente a: Fano (PU), Via Tito Speri 10 Tel. Cellulare: 339-1451575 e-mail: mariaelenaridolfi@yahoo.com Istruzione:

Dettagli

Dirigene Medico Specialista in Psichiatria. Dirigente ASL I fascia - C.S.M. di Lamezia Terme

Dirigene Medico Specialista in Psichiatria. Dirigente ASL I fascia - C.S.M. di Lamezia Terme INFORMAZIONI PERSONALI Nome Corace Eleonora Data di nascita 15/01/1977 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigene Medico Specialista in Psichiatria AZIENDA SANITARIA

Dettagli

Giovanni de Girolamo ETA DI INSORGENZA DEI DISTURBI MENTALI: COSA SAPPIAMO? QUALI IMPLICAZIONI PER I SERVIZI?

Giovanni de Girolamo ETA DI INSORGENZA DEI DISTURBI MENTALI: COSA SAPPIAMO? QUALI IMPLICAZIONI PER I SERVIZI? Giovanni de Girolamo ETA DI INSORGENZA DEI DISTURBI MENTALI: COSA SAPPIAMO? QUALI IMPLICAZIONI PER I SERVIZI? CHE COSA E L ETA DI INSORGENZA? Vi sono vari criteri, non univoci, per definire l età di insorgenza

Dettagli

Gestione e monitoraggio degli studi in Psichiatria

Gestione e monitoraggio degli studi in Psichiatria Studi in Psichiatria Gestione e monitoraggio degli studi in Psichiatria Agenda 1 Assistenza psichiatrica in Italia 2 Strumenti di valutazione 3 Aspetti pratici 4 Conclusioni 1 Assistenza psichiatrica in

Dettagli

La terapia farmacologica

La terapia farmacologica La terapia farmacologica Angelo Bianchetti Gruppo di Ricerca Geriatrica, Brescia Dipartimento Medicina e Riabilitazione, Istituto Clinico S.Anna, Brescia Gli outcome del trattamento del delirum Prevenzione

Dettagli

SCREENING PER LA PREVENZIONE DEL TUMORE DELLA MAMMELLA

SCREENING PER LA PREVENZIONE DEL TUMORE DELLA MAMMELLA SCREENING PER LA PREVENZIONE DEL TUMORE DELLA MAMMELLA Controversie sullo screening mammografico: pro e contro Edda Simoncini Breast Unit A.O.Spedali Civili Brescia Spedali Civili di Brescia Azienda Ospedaliera

Dettagli

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS. - TROINA

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS. - TROINA Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali 5 (DSM 5 ) Rilevanza Nel maggio del 2013 è stato pubblicato dall American Psychiatric Association la V edizione del Diagnostic and Statistical Manual

Dettagli

L Analisi del Comportamento Applicata nella Linea Guida 21. Francesca degli Espinosa

L Analisi del Comportamento Applicata nella Linea Guida 21. Francesca degli Espinosa Running head: L ANALISI DEL COMPORTAMENTO APPLICATA NELLA LINEA GUIDA 21 PUBBLICATO IN: degli Espinosa, F. (2012). L analisi del comportamento applicata nella Linea Guida 21: il trattamento dei disturbi

Dettagli

Psicoterapia psicodinamica e trattamento in Day Hospital: focus on severe and enduring patients

Psicoterapia psicodinamica e trattamento in Day Hospital: focus on severe and enduring patients Psicoterapia psicodinamica e trattamento in Day Hospital: focus on severe and enduring patients Prof. Giovanni Abbate Daga Dipartimento di Neuroscienze dell Università di Torino 11 studi 2014 E nei

Dettagli

Attualmente l obesità non rappresenta una categoria diagnostica autonoma all interno dei sistemi

Attualmente l obesità non rappresenta una categoria diagnostica autonoma all interno dei sistemi Obesità e psicopatologia in età evolutiva. Filippo Muratori, Valentina Viglione IRCCS Stella Maris, Università di Pisa Attualmente l obesità non rappresenta una categoria diagnostica autonoma all interno

Dettagli

Le legge del marzo 2010 nonché il Piano Oncologico previsto dal Ministero della. Sanità per il bienno 2010-2012 propongono e rafforzano il modello del

Le legge del marzo 2010 nonché il Piano Oncologico previsto dal Ministero della. Sanità per il bienno 2010-2012 propongono e rafforzano il modello del Progetto di un ambulatorio multidisciplinare di oncologia - cure palliative per pazienti in fase avanzata di malattia gestito dalla Associazione di Cure Palliative della Zona Elba Dott. A. Massaro Premessa

Dettagli

ROMA, 12-13 MARZO 2016

ROMA, 12-13 MARZO 2016 Associazione di Psicologia Cognitiva Scuola di Psicoterapia Cognitiva s.r.l SCUOLA DI PSICOTERAPIA COGNITIVA S.R.L. ASSOCIAZIONE DI PSICOLOGIA COGNITIVA Direttore delle scuole : Prof. Francesco Mancini

Dettagli

I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE NELL OBESIT OBESITÀ

I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE NELL OBESIT OBESITÀ I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE NELL OBESIT OBESITÀ ALESSIA MINNITI, Unità Funzionale Semplice di Dietetica e Nutrizione Clinica Università degli Studi di Verona 4 Congresso SIO-Triveneto Udine,

Dettagli

LA RETE DEI CENTRI AUTISMO DELL ASL DI MODENA

LA RETE DEI CENTRI AUTISMO DELL ASL DI MODENA Dipartimento di Salute Mentale Neuropsichiatria Infanzia e Adolescenza Modena, 29 Novembre 2014 LA RETE DEI CENTRI AUTISMO DELL ASL DI MODENA Dott.ssa Milena Gibertoni LE ORIGINI 1996-1998: costituzione

Dettagli

4 Congresso Sezione Regionale Triveneto Società Italiana dell Obesità OBESITA E DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE

4 Congresso Sezione Regionale Triveneto Società Italiana dell Obesità OBESITA E DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE 4 Congresso Sezione Regionale Triveneto Società Italiana dell Obesità OBESITA E DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE R.Siani, L. Ravazzin, D. De Pauli Binge Eating Disorder e Comorbilità Psichiatrica

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Buzzichelli Sara. Informazioni personali. Esperienze Lavorative. Via Ponata 14, 10090 Rosta (TO) Recapito telefonico 3470708989

CURRICULUM VITAE. Buzzichelli Sara. Informazioni personali. Esperienze Lavorative. Via Ponata 14, 10090 Rosta (TO) Recapito telefonico 3470708989 CURRICULUM VITAE Buzzichelli Sara Informazioni personali Residente in Recapito telefonico 3470708989 E-mail Via Ponata 14, 10090 Rosta (TO) s.buzzichelli@gmail.com Luogo e data di nascita Torino, 13/11/1984

Dettagli

11 novembre 2004 - a cura di Antonio d'amore, Psicologo e Psicoterapeuta

11 novembre 2004 - a cura di Antonio d'amore, Psicologo e Psicoterapeuta 11 novembre 2004 - a cura di Antonio d'amore, Psicologo e Psicoterapeuta Studi epidemiologici recenti hanno evidenziato che tra i ragazzi della fascia d'età compresa tra i 9 ed i 17 anni, una percentuale

Dettagli

IMMAGINE DEL CORPO E QUALITÀ DI VITA, QUALI MISURE DI OUTCOME NEI SOGGETTI CON DISTURBO DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE (DCA)

IMMAGINE DEL CORPO E QUALITÀ DI VITA, QUALI MISURE DI OUTCOME NEI SOGGETTI CON DISTURBO DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE (DCA) IMMAGINE DEL CORPO E QUALITÀ DI VITA, QUALI MISURE DI OUTCOME NEI SOGGETTI CON DISTURBO DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE (DCA) ANNAPIA VERRI ISTITUTO NEUROLOGICO NAZIONALE C. MONDINO-PAVIA WEIGHT-RELATED DISORDERS

Dettagli

Aspetti economici della terapia di stimolazione del midollo spinale (SCS)

Aspetti economici della terapia di stimolazione del midollo spinale (SCS) Aspetti economici della terapia di stimolazione del midollo spinale (SCS) L impatto del dolore cronico In Europa, il dolore cronico colpisce 1 adulto su 5 1. I casi di dolore cronico di origine neuropatica

Dettagli

Autismo in età adulta: bisogni, interventi e servizi

Autismo in età adulta: bisogni, interventi e servizi Autismo in età adulta: bisogni, interventi e servizi Seminario Regionale 27-28 gennaio 2011 Facoltà di Psicologia Piazza A. Moro, 90 Cesena Stato dell'arte ed epidemiologia dell'autismo in età adulta Giuseppe

Dettagli

La proposta e la scelta dell intervento psicologico per i familiari R. Chattat Dip. Psicologia, Università degli Studi di Bologna I dati dell ISTAT

La proposta e la scelta dell intervento psicologico per i familiari R. Chattat Dip. Psicologia, Università degli Studi di Bologna I dati dell ISTAT La proposta e la scelta dell intervento psicologico per i familiari R. Chattat Dip. Psicologia, Università degli Studi di Bologna I dati dell ISTAT del 2004 riportano che circa 2,6 milioni di persone con

Dettagli

Matteo Balestrieri. Cattedra di Psichiatria - Università di Udine

Matteo Balestrieri. Cattedra di Psichiatria - Università di Udine Matteo Balestrieri Cattedra di Psichiatria - Università di Udine ) "$$ "! $$ #$ " " (& %" &! '& *+,-,. //# 012)2"$ 3.4 4 5,!.#&&, 0 (67 4-!$6 7 4-8, 9:.7

Dettagli

ETICA PROFESSIONALE E COMUNICAZIONE

ETICA PROFESSIONALE E COMUNICAZIONE 2015 ETICA PROFESSIONALE E COMUNICAZIONE Federazione Logopedisti Italiani Il presente documento è stato approvato dalla Direzione Nazionale della Federazione Logopedisti Italiani il 30 Novembre 2014. Tali

Dettagli

4 NEUROSCIENZE.IT Sito dedicato all'adhd, alla Depressione, alla Schizofrenia e al Disturbo Bipolare

4 NEUROSCIENZE.IT Sito dedicato all'adhd, alla Depressione, alla Schizofrenia e al Disturbo Bipolare # Web Link ITALIANI 1 A.I.D.A.I. onlus Associazione Italiana Disturbi dell'attenzione e Iperattività 2 Lab-io ADHD Neuropsicologia on Web. Lab-io è un Laboratorio di Ricerca privato senza scopo di lucro

Dettagli

Relazioni interpersonali, stati emotivi e autostima in soggetti obesi binge eaters.

Relazioni interpersonali, stati emotivi e autostima in soggetti obesi binge eaters. Relazioni interpersonali, stati emotivi e autostima in soggetti obesi binge eaters. di Gianluca Lo Coco *, Laura Salerno*, Salvatore Gullo*, Lia Iacoponelli ** Introduzione I criteri diagnostici del Binge

Dettagli

Dati tumore al seno in Piemonte; il significato del percorso multidisciplinare

Dati tumore al seno in Piemonte; il significato del percorso multidisciplinare Dati tumore al seno in Piemonte; il significato del percorso multidisciplinare Isabella Castellano Dipartimento di Scienze Mediche Università di Torino Breast Unit Città della Salute e della Scienza-Torino

Dettagli

Qual è la prevalenza dell ADHD?

Qual è la prevalenza dell ADHD? Che cos'è l'adhd (Attention Deficit/Hyperactivity Disorder)? La Sindrome da Deficit di Attenzione ed Iperattività è una patologia neuropsichiatrica che insorge nei bambini in età evolutiva. L ADHD consiste

Dettagli

PILLERI M.F. (2002), Traduzione (capitoli 1, 2, 3, 4, 5), in Troisi A. (a cura di), Manuale dell Attaccamento, Giovanni Fioriti Editore, Roma.

PILLERI M.F. (2002), Traduzione (capitoli 1, 2, 3, 4, 5), in Troisi A. (a cura di), Manuale dell Attaccamento, Giovanni Fioriti Editore, Roma. Dott.ssa MARIA FRANCESCA PILLERI PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE: TESTI DI PSICOLOGIA PILLERI M.F. (2002), Traduzione (capitoli 1, 2, 3, 4, 5), in Troisi A. (a cura di), Manuale dell Attaccamento, Giovanni

Dettagli

Differenze di sopravvivenza e percorsi di diagnosi e trattamento in Europa

Differenze di sopravvivenza e percorsi di diagnosi e trattamento in Europa L impatto dei tumori sui sistemi sanitari: approcci ed esperienze a confronto Aula Marconi, CNR, P.le Aldo Moro, 7 - Roma 4 febbraio 2014 Differenze di sopravvivenza e percorsi di diagnosi e trattamento

Dettagli

Linee guida e formazione in Day Surgery

Linee guida e formazione in Day Surgery Linee guida e formazione in Day Surgery Azienda Ospedaliero-Universitaria Udine Day Surgery Direttore: Dott. Luigi Conte Responsabile Infermieristica: Mariuccia Rizzuto Page 1 Day Surgery Gastro-enterologia

Dettagli

Gruppo di studio Interdisciplinare della Società Italiana di Pediatria Medicina del Sonno (MDRS - SIDS)

Gruppo di studio Interdisciplinare della Società Italiana di Pediatria Medicina del Sonno (MDRS - SIDS) Gruppo di studio Interdisciplinare della Società Italiana di Pediatria Medicina del Sonno (MDRS - SIDS) Associazione Italiana Medicina del Sonno (AIMS) La presente per apportare un contributo costruttivo

Dettagli

MODULO 2 BIS: DESCRIZIONE DEL CONTRIBUTO DI CIASCUNA UNITÀ OPERATIVA

MODULO 2 BIS: DESCRIZIONE DEL CONTRIBUTO DI CIASCUNA UNITÀ OPERATIVA MODULO 2 BIS: DESCRIZIONE DEL CONTRIBUTO DI CIASCUNA UNITÀ OPERATIVA (Si devono presentare tanti moduli 2 bis quante sono le Unità Operative coinvolte) UNITÀ OPERATIVA: Servizio di Psicologia RESPONSABILE

Dettagli

Evoluzione Prognostica e Ruolo degli Interventi Terapeutici

Evoluzione Prognostica e Ruolo degli Interventi Terapeutici Evoluzione Prognostica e Ruolo degli Interventi Terapeutici Michele Sanza Bologna 11 febbraio 2011 Lo skills Training della DBT nel trattamento integrato del Disturbo Borderline di Personalità 1 Il decorso

Dettagli

Il ruolo del trauma nella psicopatologia

Il ruolo del trauma nella psicopatologia Il ruolo del trauma nella psicopatologia Come psicoterapeuti lavoriamo spesso nel campo del trauma e notiamo sempre che le cicatrici degli avvenimenti più dolorosi non scompaiono facilmente dal cervello,

Dettagli

CONVEGNO. Salute e malattia nei detenuti in Italia: i risultati di uno studio multicentrico (10 aprile 2015, Roma)

CONVEGNO. Salute e malattia nei detenuti in Italia: i risultati di uno studio multicentrico (10 aprile 2015, Roma) CONVEGNO Salute e malattia nei detenuti in Italia: i risultati di uno studio multicentrico (10 aprile 2015, Roma) Il 10 aprile prossimo si svolgerà a Roma, presso il Centro Congressi Cavour in via Cavour

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo LUCCHI FABIO [ Azienda Ospedaliera Spedali Civili, Dipartimento Salute Mentale, Unità Operativa

Dettagli

IL PROGETTO PERSONALIZZATO PER IL BAMBINO CON DISABILITA ALLA LUCE DELLA CLASSIFICAZIONE ICF E ICF-CY. Matilde Leonardi*, Daniela Ajovalasit

IL PROGETTO PERSONALIZZATO PER IL BAMBINO CON DISABILITA ALLA LUCE DELLA CLASSIFICAZIONE ICF E ICF-CY. Matilde Leonardi*, Daniela Ajovalasit IL PROGETTO PERSONALIZZATO PER IL BAMBINO CON DISABILITA ALLA LUCE DELLA CLASSIFICAZIONE ICF E ICF-CY Matilde Leonardi*, Daniela Ajovalasit * Direttore SSD Neurologia, Salute Pubblica, Disabilità, Direzione

Dettagli

Eventi sentinella prevenzione e gestione dei rischi nel trattamento a lungo termine dei disturbi mentali gravi. Angelo Barbato

Eventi sentinella prevenzione e gestione dei rischi nel trattamento a lungo termine dei disturbi mentali gravi. Angelo Barbato Eventi sentinella prevenzione e gestione dei rischi nel trattamento a lungo termine dei disturbi mentali gravi Angelo Barbato Laboratorio di Epidemiologia e Psichiatria Sociale IRCCS Istituto di Ricerche

Dettagli

Buone pratiche assistenziali: Nursing e fatigue

Buone pratiche assistenziali: Nursing e fatigue Buone pratiche assistenziali: Nursing e fatigue «Etica e Ricerca per assistere e curare in oncologia» III Congresso Nazionale AIIAO Ancona, 29-31 Maggio 2014 Carla Pedrazzani Istituto Oncologico della

Dettagli

Centro Biofeedback del Dipartimento di Psicologia

Centro Biofeedback del Dipartimento di Psicologia C U R R I C U L U M V I T A E R O S I T A B O R L I M I INFORMAZIONI PERSONALI Nome ROSITA BORLIMI Indirizzo VIA MASCARELLA, 8 40126 BOLOGNA Telefono 3487643361 Fax E-mail rosita.borlimi@unibo.it Nazionalità

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome BIAVATI CATIA Indirizzo Via Albertoni, 15 40138 Bologna Telefono Lavoro 0512141226 Fax 0516361375 E-mail

Dettagli

Criteri diagnostici principali. Bulimia Nervosa. Anoressia nervosa

Criteri diagnostici principali. Bulimia Nervosa. Anoressia nervosa Linee guida per curare con efficacia i disturbi dell alimentazione e del peso. Cause e conseguenze del disturbo, i soggetti a rischio, l informazione e le terapie più adeguate per la cura e la risoluzione

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Luglio 1982: Diploma di Maturità Classica conseguito presso il Liceo-Ginnasio " Kant" di Roma.

CURRICULUM VITAE. Luglio 1982: Diploma di Maturità Classica conseguito presso il Liceo-Ginnasio  Kant di Roma. CURRICULUM VITAE Giovanni A. Ronzani nato a Roma nel 1963 Domicilio: Roma via Nemorense 176 telefono 0328/8218175 e-mail: grla@libero.it FORMAZIONE E C ORSI DI AGGIORNAMENTO Luglio 1982: Diploma di Maturità

Dettagli

IL DISAGIO PSICHICO NELLO STUDIO DEL MEDICO: QUANDO È IL CORPO CHE PARLA

IL DISAGIO PSICHICO NELLO STUDIO DEL MEDICO: QUANDO È IL CORPO CHE PARLA Pag. 1 di 5 IL DISAGIO PSICHICO NELLO STUDIO DEL MEDICO: QUANDO È IL CORPO CHE PARLA Depressione, ansia e somatizzazioni INDICE: La Depressione "incarnata" Diagnosi: ascoltare per riconoscere Possibilità

Dettagli

SIMPOSIO Dalla qualità percepita alla percezione dell'errore medico Metodologia integrata per l'individuazione dell'errore medico

SIMPOSIO Dalla qualità percepita alla percezione dell'errore medico Metodologia integrata per l'individuazione dell'errore medico FONDAZIONE ARTURO PINNA PINTOR Creata nel 1977 Per la Verifica di Qualità delle cure - Per lo Studio della Medicina Interdisciplinare SIMPOSIO Dalla qualità percepita alla percezione dell'errore medico

Dettagli

Tavola rotonda: COMUNITA LOCALE, SCUOLA SERVIZI NPIA: ESEMPI DI BUONE PRASSI DALLA PARTE DEI BAMBINI.

Tavola rotonda: COMUNITA LOCALE, SCUOLA SERVIZI NPIA: ESEMPI DI BUONE PRASSI DALLA PARTE DEI BAMBINI. Tavola rotonda: COMUNITA LOCALE, SCUOLA SERVIZI NPIA: ESEMPI DI BUONE PRASSI DALLA PARTE DEI BAMBINI. L ANORESSIA A MILANO, RETE PER LA PREVENZIONE E LA CURA Carlo Lenti, Direttore U.O.C. e Cattedra di

Dettagli

Dirigente ASL I fascia - U.O.V.S. di Salute Mentale, CSM Atri

Dirigente ASL I fascia - U.O.V.S. di Salute Mentale, CSM Atri INFORMAZIONI PERSONALI Nome Giosuè Patricia Data di nascita 06/10/1972 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico ASL DI TERAMO Dirigente ASL I fascia -

Dettagli

Programma Scientifico. Università degli Studi di Padova. Padova, 30 giugno - 1 luglio 2011 INTEGRATING KNOWLEDGE FROM RESEARCH TO CLINICAL PRACTICE

Programma Scientifico. Università degli Studi di Padova. Padova, 30 giugno - 1 luglio 2011 INTEGRATING KNOWLEDGE FROM RESEARCH TO CLINICAL PRACTICE Dipartimento di Neuroscienze CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN DIAGNOSI E TRATTAMENTO DEI DISTURBI ALIMENTARI 10 O CONVEGNO ANNUALE L INTEGRAZIONE DELLE CONOSCENZE TRA RICERCA E PRATICA CLINICA INTEGRATING KNOWLEDGE

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI. Telefono 02 48952957 Fax E-mail dani.albero@tiscali.it ESPERIENZA LAVORATIVA

INFORMAZIONI PERSONALI. Telefono 02 48952957 Fax E-mail dani.albero@tiscali.it ESPERIENZA LAVORATIVA F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo ALBERO DANIELA 33, P.ZA NAPOLI,, 20146, MILANO, ITALIA Telefono 02 48952957 Fax E-mail dani.albero@tiscali.it

Dettagli