OPERA21. Open Source ed Eclipse in progetti di R&S (sezione MOSIPS)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "OPERA21. Open Source ed Eclipse in progetti di R&S (sezione MOSIPS)"

Transcript

1 Open Source ed Eclipse in progetti di R&S (sezione MOSIPS) OPERA21 Carmine Seraponte, settembre 2013 IT Staff Gruppo OPERA21 Analisi Competenze Tecnologiche 1

2 Progetto europeo finanziato nell ambito del 7 th Framework Programme FP7-ICT , Obiettivo 5.6 ICT Solutions for governance and policy modelling della Commissione Europea. Durata: 36 mesi (Settembre 2011 Agosto 2014) URL: Il Consorzio è composto da 9 membri di 6 diverse nazioni europee IT Staff Gruppo OPERA21 Analisi Competenze Tecnologiche 2

3 Razionale alla base del progetto: Necessità dei governi: cercano di superare difficili processi decisionali necessari per affrontare una situazione in cui variabili multiple e molto diverse entrano in gioco Necessità di nuovi modelli: i modelli correnti falliscono nel simulare e prevedere l'impatto delle politiche nel caso di cambiamenti dirompenti, come l'attuale crisi finanziaria Esigenza di omogeneità dei dati: si sta diffondendo sempre più la condivisione di dati secondo l approccio Linked Open Data grazie a molte iniziative di e-government Partecipazione dei cittadini: essi vogliono sempre più capire e partecipare alle politiche pubbliche, in particolare quelle che hanno impatto direttamente sulla loro vita Data l'importanza delle PMI (SMEs) nell'economia della UE, MOSIPS si focalizza sull'impatto delle politiche orientate alle PMI in materia di R&S IT Staff Gruppo OPERA21 Analisi Competenze Tecnologiche 3

4 Obiettivi del progetto: Realizzare un sistema di simulazione user-friendly, per facilitare il processo decisionale e fare esperimenti con differenti progetti socio-economici Aumentare l'efficienza nella realizzazione delle politiche attraverso la visualizzazione grafica di impatto e benefici della strategia in esame, prima che la politica pubblica sia stabilita Fornire meccanismi per esporre gli open data per il beneficio delle applicazioni che utilizzano la piattaforma. Questi dati dovrebbero includere sia i dati utilizzati come input per le simulazioni sia i risultati delle simulazioni Incrementare la partecipazione attiva dei cittadini e delle altre parti interessate nel processo decisionale e di attuazione, tenendo conto dei loro feedback attraverso i social network IT Staff Gruppo OPERA21 Analisi Competenze Tecnologiche 4

5 Principali caratteristiche del sistema di simulazione: Basato su modello multi-agente ABM (Agent-based Model) che modella una economia reale e consente di fare previsioni utili basate su attributi e comportamento di ciascun agente individuale: Individui-Famiglie, Aziende-Stabilimenti Specificamente dedicato alla valutazione delle politiche pubbliche, in modo adattabile alle esigenze particolari di dati domini di politiche grazie al coinvolgimento delle parti interessate Interfaccia grafica estremamente intuitiva che illustra i risultati della simulazione per facilitare l'interpretazione, l'apprendimento e trarre conclusioni oltre a sostenere interazioni in tempo reale Uno strato per l'esposizione dei dati e dei risultati della simulazione come open data, secondo le raccomandazioni e le migliori pratiche esistenti nel dominio dell e-government Un insieme di componenti Web self-contained e riutilizzabili, comprese le applicazioni di social network, che saranno disponibili per il riutilizzo e lo sfruttamento ulteriore IT Staff Gruppo OPERA21 Analisi Competenze Tecnologiche 5

6 Architettura generale Il modulo di simulazione è alimentato dai dati opportunamente trasformati a partire da sorgenti eterogenee (microdati) per istanziare gli attributi degli agenti. Opera21, con gli altri partner, si occupa della costruzione del datawarehouse che è alla base di MOSIPS, mentre il modulo di simulazione e forecast (SFE Simulation & Forecast Engine) è in carico al team dell Università di Reading (Prof. Atta Badii) In particolare si evidenzia: - l esposizione prevista secondo lo standard Open data riguardo sia ai dati di alimentazione che ai risultati ottenuti dalla simulazione (oltre a meccanismi per raccogliere open data da iniziative di e-government quando disponibili) - la parte relativa al modulo SFE (Policy Simulator) sviluppata in Java in Eclipse (Fonte Progetto MOSIPS) IT Staff Gruppo OPERA21 Analisi Competenze Tecnologiche 6

7 OS ed Eclipse in MOSIPS (1/2) Attività e impiego di OS ed Eclipse: Sono stati definiti i requisiti, il modello teorico e tecnico (oggetti e relazioni), le procedure di integrazione e il datawarehouse (DWH) con riferimento al caso spagnolo, i primi prototipi per l interfaccia utente e la visualizzazione spaziale e diversi Use Case riferiti ai 10 principi del Small Business Act (EC) Per data collection e creazione di ETL (Extraction, Transformation & Loading) adapter è stato utilizzato il tool open source Pentaho Data Integration Kettle Per data integration e arricchimento dei dati è stato utilizzato il package open source StatMatch (M. D Orazio, ISTAT, 2011) in ambiente R, per l applicazione di tecniche di Statistical Matching basate su approccio micro (creazione di un data set sintetico ) non parametrico cui appartengono i metodi cosiddetti hot deck, largamente usati per l imputazione di valori mancanti in data set Per alcuni aspetti di qualità dei dati è stato utilizzato il tool open source Open Studio for Data Quality 5.1 (Talend Software) IT Staff Gruppo OPERA21 Analisi Competenze Tecnologiche 7

8 OS ed Eclipse in MOSIPS (2/2) Attività e impiego di OS ed Eclipse: In particolare, è in corso di completamento l implementazione del primo prototipo completo del modulo SFE, basato su sistema multi-agente L implementazione del framework ad Agenti è realizzata dal team dell Università di Reading completamente da scratch utilizzando la piattaforma Eclipse e le specifiche standard FIPA Il modulo di simulazione e forecast (SFE) si appoggia su un proprio DB layer interno che fa leva su DB open source MySql Con Eclipse si integrano tutti i componenti per l accesso al DB layer etc. IT Staff Gruppo OPERA21 Analisi Competenze Tecnologiche 8

9 Ulteriore possibile impiego di Eclipse Open Data: la tecnologia Eclipse, già diffusamente utilizzata, può essere impiegata anche per la creazione di un plugin per la configurazione, l estrazione e l esposizione dei dati di interesse dal datawarehouse secondo formati semantici open OWL/RDF (da verificare anche con i partner) Eclipse plugin DWH - OWL/RDF (Fonte Progetto MOSIPS) IT Staff Gruppo OPERA21 Analisi Competenze Tecnologiche 9

Agenda. Collaborazioni e motivazioni Open Source ed Eclipse in Progetti di R&S - MOSIPS. OS / plugin Eclipse e sviluppo cooperativo

Agenda. Collaborazioni e motivazioni Open Source ed Eclipse in Progetti di R&S - MOSIPS. OS / plugin Eclipse e sviluppo cooperativo Open Source ed Eclipse in progetti di R&S OPERA21 Carmine Seraponte, 19-20 settembre 2013 IT Staff Gruppo OPERA21 Analisi Competenze Tecnologiche 1 Agenda Collaborazioni e motivazioni Open Source ed Eclipse

Dettagli

ICT 2015 - Information and Communications Technologies

ICT 2015 - Information and Communications Technologies Avviso: ICT-10-2015 Programma Horizon 2020 ICT 2015 - Information and Communications Technologies H2020-ICT-2015 Data di apertura 15-10-2014 Data di pubblicazione 23-07-2014 Data di scadenza Date 14-04-2015

Dettagli

Requisiti della Business Intelligence

Requisiti della Business Intelligence Realizzazione di un sistema informatico on-line bilingue di gestione, monitoraggio, rendicontazione e controllo del Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Francia Marittimo finanziato dal

Dettagli

Una soluzione WEB-GIS per la pubblicazione di dati statistici della Regione Sardegna

Una soluzione WEB-GIS per la pubblicazione di dati statistici della Regione Sardegna Una soluzione WEB-GIS per la pubblicazione di dati statistici della Regione Sardegna Sergio Loddo, Luca Devola GFOSS - Cagliari, 27 febbraio 2009 Indice 1. Presentazione 2. Progetto 3. Architettura, metodologia

Dettagli

Corso Programmazione Java Android. Programma

Corso Programmazione Java Android. Programma Corso Programmazione Java Android Programma 1.1 Obiettivo e modalità di fruizione L obiettivo del corso è di fornire le conoscenze tecniche e metodologiche per svolgere la professione di Programmatore

Dettagli

Analisi funzionale della Business Intelligence

Analisi funzionale della Business Intelligence Realizzazione di un sistema informatico on-line bilingue di gestione, monitoraggio, rendicontazione e controllo del Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Francia Marittimo finanziato dal

Dettagli

E.T.L. (Extract.Tansform.Load) IBM - ISeries 1/8

E.T.L. (Extract.Tansform.Load) IBM - ISeries 1/8 E.T.L. (Extract.Tansform.Load) IBM - ISeries Quick-EDD/ DR-DRm ETL 1/8 Sommario ETL... 3 I processi ETL (Extraction, Transformation and Loading - estrazione, trasformazione e caricamento)... 3 Cos è l

Dettagli

Business Simulation in ambiente web

Business Simulation in ambiente web Business Simulation in ambiente web Da soluzione Stand Alone ad un ambiente condiviso Lecco, Novembre 2013 Documento riservato. Ogni riproduzione è vietata salvo autorizzazione scritta di MAS Consulting

Dettagli

Corso Android Corso Online Programmatore Android

Corso Android Corso Online Programmatore Android Corso Android Corso Online Programmatore Android Accademia Domani Via Pietro Blaserna, 101-00146 ROMA (RM) info@accademiadomani.it Programma Generale del Corso Modulo Uno - Programmazione J2ee 1) Programmazione

Dettagli

Corso Android Corso Online Sviluppo su Cellulari con Android

Corso Android Corso Online Sviluppo su Cellulari con Android Corso Android Corso Online Sviluppo su Cellulari con Android Accademia Futuro info@accademiafuturo.it Programma Generale del Corso di Sviluppo su Cellulari con Android Programma Base Modulo Uno - Programmazione

Dettagli

La Pubblica Amministrazione consumatore di software Open Source

La Pubblica Amministrazione consumatore di software Open Source La Pubblica Amministrazione consumatore di software Open Source Dipartimento per l Innovazione e le Tecnologie Paola Tarquini Sommario Iniziative in atto Una possibile strategia per la diffusione del Software

Dettagli

TECNOLOGIE REALTIME DATA INTEGRATION

TECNOLOGIE REALTIME DATA INTEGRATION TECNOLOGIE REALTIME DATA INTEGRATION I sistemi ICT a supporto dell automazione di fabbrica sono attualmente uno dei settori di R&S più attivi e dinamici, sia per la definizione di nuove architetture e

Dettagli

Indice. Indice... 2 1. Premessa e scopo del documento... 3 2. Ambiente operativo... 4 3. Architettura di sistema... 5

Indice. Indice... 2 1. Premessa e scopo del documento... 3 2. Ambiente operativo... 4 3. Architettura di sistema... 5 Realizzazione di un sistema informatico on-line bilingue di gestione, monitoraggio, rendicontazione e controllo del Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Francia Marittimo finanziato dal

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica MOMIS e Open Data: Integrazione di Dati Aziendali con Sorgenti

Dettagli

ORDINE DEGLI ATTUARI

ORDINE DEGLI ATTUARI La Funzione Attuariale in ottica Solvency 2 La Data Governance Paola Scarabotto Roma, 1 luglio 2014 Agenda I requisiti normativi e regolamentari Principi di riferimento Architettura dei processi DQ Rischi

Dettagli

Il progetto per la realizzazione del datawarehouse sull agricoltura

Il progetto per la realizzazione del datawarehouse sull agricoltura Il progetto per la realizzazione del datawarehouse sull agricoltura L utilizzo dei microdati del Censimento dell Agricoltura per la costruzione di un sistema di reportistica a supporto della programmazione

Dettagli

Il supporto formativo alla Direttiva INSPIRE nell ambito del progetto BRISEIDE

Il supporto formativo alla Direttiva INSPIRE nell ambito del progetto BRISEIDE Il supporto formativo alla Direttiva INSPIRE nell ambito del progetto BRISEIDE Giorgio Saio, Emanuele Roccatagliata, Roderic Molina G.I.S.I.G., Genova Sommario Il lavoro proposto presenta un caso concreto

Dettagli

WebRatio. L altra strada per il BPM. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8

WebRatio. L altra strada per il BPM. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8 WebRatio L altra strada per il BPM Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8 Il BPM Il BPM (Business Process Management) non è solo una tecnologia, ma più a grandi linee una disciplina

Dettagli

Progetto Turismo Pisa. Sommario dei risultati

Progetto Turismo Pisa. Sommario dei risultati 2012 Progetto Turismo Pisa Sommario dei risultati 0 Studio realizzato per il Comune di Pisa da KddLab ISTI-CNR Pisa Sommario 1 Progetto Turismo Pisa: Sintesi dei risultati... 1 1.1 L Osservatorio Turistico

Dettagli

Fattori critici di successo

Fattori critici di successo CSF e KPI Fattori critici di successo Critical Success Factor (CSF) Definiscono le azioni o gli elementi più importanti per controllare i processi IT Linee guida orientate alla gestione del processo Devono

Dettagli

Un potente sistema di monitoraggio delle performance aziendali

Un potente sistema di monitoraggio delle performance aziendali Un potente sistema di monitoraggio delle performance aziendali Scenario di utilizzo Monitorare efficacemente e costantemente le performance aziendali diventa sempre più cruciale per mantenere alti i livelli

Dettagli

Applied Research & Technology Dept.

Applied Research & Technology Dept. 17/12/08 Elenco Tesi Disponibili Applied Research & Technology Dept. La Società MBDA La MBDA Italia è un azienda leader nella realizzazione di sistemi di difesa che con i suoi prodotti è in grado di soddisfare

Dettagli

Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica. Ingegneria del Software.

Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica. Ingegneria del Software. Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica Ingegneria del Software La fase di Test Giulio Destri Ing. del Software: Test - 1 Scopo del modulo Definire

Dettagli

Alberto Belussi, Mauro Negri e Giuseppe Pelagatti. Politecnico di Milano spatialdbgroup@polimi.it

Alberto Belussi, Mauro Negri e Giuseppe Pelagatti. Politecnico di Milano spatialdbgroup@polimi.it Studio e sperimentazione di tecniche per supportare l'implementazione di WFS compatibili Inspire su database topografici Esperimenti sulla rete stradale del National Core italiano ed evoluzione degli strumenti

Dettagli

Pianificazione di progetto esecutiva: tempi, fasi, risultati. Piero Luisi Project Manager del progetto e-demps - Comune di Pesaro

Pianificazione di progetto esecutiva: tempi, fasi, risultati. Piero Luisi Project Manager del progetto e-demps - Comune di Pesaro Pianificazione di progetto esecutiva: tempi, fasi, risultati Piero Luisi Project Manager del progetto e-demps - Comune di Pesaro Le macro fasi e prodotti del progetto - 1 Fase 1: Analisi e definizione

Dettagli

DATA WAREHOUSING CON JASPERSOFT BI SUITE

DATA WAREHOUSING CON JASPERSOFT BI SUITE UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA Dipartimento di Ingegneria di Enzo Ferrari Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica (270/04) DATA WAREHOUSING CON JASPERSOFT BI SUITE Relatore

Dettagli

Sviluppi Big Data per le Analisi statistiche

Sviluppi Big Data per le Analisi statistiche Sviluppi Big per le Analisi statistiche Alessandra Fasano e Nadia Mignolli Dipartimento per l integrazione, la qualità e lo sviluppo delle reti di produzione e ricerca (DIQR) dell Istituto Nazionale di

Dettagli

Talend Open Studio. Esperienze di utilizzo di ETL in DCSC. Andrea Libratore e Daniele Frongia (DCSC/A)

Talend Open Studio. Esperienze di utilizzo di ETL in DCSC. Andrea Libratore e Daniele Frongia (DCSC/A) Talend Open Studio Esperienze di utilizzo di ETL in DCSC Andrea Libratore e Daniele Frongia (DCSC/A) Esperienze di utilizzo di ETL in DCSC Diffusione di Talend in Istat DCMT Esperienze di utilizzo di ETL

Dettagli

La suite Pentaho Community Edition

La suite Pentaho Community Edition La suite Pentaho Community Edition GULCh 1 Cosa è la Business Intelligence Con la locuzione business intelligence (BI) ci si può solitamente riferire a: un insieme di processi aziendali per raccogliere

Dettagli

11. Evoluzione del Software

11. Evoluzione del Software 11. Evoluzione del Software Andrea Polini Ingegneria del Software Corso di Laurea in Informatica (Ingegneria del Software) 11. Evoluzione del Software 1 / 21 Evoluzione del Software - generalità Cosa,

Dettagli

12. Evoluzione del Software

12. Evoluzione del Software 12. Evoluzione del Software Andrea Polini Ingegneria del Software Corso di Laurea in Informatica (Ingegneria del Software) 12. Evoluzione del Software 1 / 21 Evoluzione del Software - generalità Cosa,

Dettagli

Progetto Turismo Pisa

Progetto Turismo Pisa 2012 Progetto Turismo Pisa Deliverable D2.2 Realizzazione del prototipo per la navigazione dell infrastruttura di conoscenza Coordinamento: Fosca Fosca Giannotti Salvatore Rinzivillo KDD KDD Lab, Lab,

Dettagli

Service Control Room «Il monitoraggio integrato dei Servizi Digitali» 04/12/2014

Service Control Room «Il monitoraggio integrato dei Servizi Digitali» 04/12/2014 Service Control Room «Il monitoraggio integrato dei Servizi Digitali» 04/12/2014 1. Il contesto INAIL 2. Perché una Service Control Room 3. Il modello di funzionamento definito 4. I primi risultati del

Dettagli

Il Sistema di Gestione dei Programmi e Interventi di Controllo Ambientale (SPINA) Riassunto A) INTRODUZIONE

Il Sistema di Gestione dei Programmi e Interventi di Controllo Ambientale (SPINA) Riassunto A) INTRODUZIONE Il Sistema di Gestione dei Programmi e Interventi di Controllo Ambientale (SPINA)ing. V. Sambucini. APAT, Via Vitaliano Brancati 48, 00144 Roma sambucini@apat.it Riassunto L attività di collaborazione

Dettagli

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration COSA FACCIAMO SEMPLIFICHIAMO I PROCESSI DEL TUO BUSINESS CON SOLUZIONI SU MISURA EXTRA supporta lo sviluppo

Dettagli

Beyond Consulting s.r.l. Andrea Pistore Padova, 24 Maggio 2006

Beyond Consulting s.r.l. Andrea Pistore Padova, 24 Maggio 2006 SAP Business Information Warehouse Beyond Consulting s.r.l. Andrea Pistore Padova, 24 Maggio 2006 mysap BI: Benefici Miglioramento dell'efficienza e della produttività aziendale attraverso: collaborazione

Dettagli

BI OPENSOURCE: UNA COMMUNITY PER L'ENTERPRISE. Sergio Ramazzina. Riservato telecamera

BI OPENSOURCE: UNA COMMUNITY PER L'ENTERPRISE. Sergio Ramazzina. Riservato telecamera BI OPENSOURCE: UNA COMMUNITY PER L'ENTERPRISE Sergio Ramazzina CHI SONO E COSA FACCIO Sergio Ramazzina Software Architect/Techinical Leader/Trainer Appassionato delle tecnologie qualunque esse siano fin

Dettagli

Presentazione di Cedac Software

Presentazione di Cedac Software Agenda Presentazione di Cedac Software SOA ed ESB Analisi di un caso studio Esempi Q&A Presentazione di Cedac Software 1 2 Presentazione di Cedac Software S.r.l. Divisione Software Azienda nata nel 1994

Dettagli

CENTRO CORPORATE RICERCA & SVILUPPO

CENTRO CORPORATE RICERCA & SVILUPPO CENTRO CORPORATE RICERCA & SVILUPPO Nell ambito del processo di rinnovamento aziendale avviato negli ultimi anni, si inserisce un sempre maggiore impegno nella Ricerca & Sviluppo (R&S) sia come motore

Dettagli

AICA - Workshop 01/03/2011

AICA - Workshop 01/03/2011 AICA - Workshop La Mappa di un sistema di BI I tre elementi che hanno "cambiato il gioco": Maturazione degli ETL open source La semplificazione di Amazon EC2 L'arrivo dei DB Colonnari Nel dettaglio Cos'è

Dettagli

REPORT FINALE SUL PROGETTO CLUSTER OPEN SOURCE

REPORT FINALE SUL PROGETTO CLUSTER OPEN SOURCE REPORT FINALE SUL PROGETTO CLUSTER OPEN SOURCE Premessa Il presente report illustra il progetto Cluster Open Source, progetto che mira a sviluppare dinamiche distrettuali all interno del sistema produttivo

Dettagli

FOODIE Progetto cofinanaziato dall UE a supporto dell agricoltura

FOODIE Progetto cofinanaziato dall UE a supporto dell agricoltura FOODIE Progetto cofinanaziato dall UE a supporto dell agricoltura Stefano Savaris, BIM w w w. f o o d ie- p r o j e c t. eu EXPO 2015 (Milano, 23 Agosto 2015) CIP-ICT-PSP-2013-7 Pilot Type B Grant agreement

Dettagli

Generazione Automatica di Asserzioni da Modelli di Specifica

Generazione Automatica di Asserzioni da Modelli di Specifica UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE FISICHE E NATURALI Corso di Laurea Magistrale in Informatica Generazione Automatica di Asserzioni da Modelli di Specifica Relatore:

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 8

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 8 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 8 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici IT

Dettagli

PROTOTIPAZIONE DI UN TRADUTTORE DA SORGENTE PLC AD ASSEMBLY DI UNA MACCHINA VIRTUALE

PROTOTIPAZIONE DI UN TRADUTTORE DA SORGENTE PLC AD ASSEMBLY DI UNA MACCHINA VIRTUALE PROTOTIPAZIONE DI UN TRADUTTORE DA SORGENTE PLC AD ASSEMBLY DI UNA MACCHINA VIRTUALE Relatore: prof. Michele Moro Laureando: Marco Beggio Corso di laurea in Ingegneria Informatica Anno Accademico 2006-2007

Dettagli

Ciclo di vita dimensionale

Ciclo di vita dimensionale aprile 2012 1 Il ciclo di vita dimensionale Business Dimensional Lifecycle, chiamato anche Kimball Lifecycle descrive il framework complessivo che lega le diverse attività dello sviluppo di un sistema

Dettagli

Laurea Specialistica in Informatica Struttura e Configurazione di Sistemi Liberi. [Presentazione del Corso]

Laurea Specialistica in Informatica Struttura e Configurazione di Sistemi Liberi. [Presentazione del Corso] Presentazione del Corso 1 Premessa Il software libero/open source si è diffuso oltre le comunità di sviluppo, coinvolgendo altri attori che hanno individuato modelli di sviluppo sostenibili che lo rendono

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Area organizzazione & IT: impatti critici e analisi di posizionamento. 28 Febbario 20131

Area organizzazione & IT: impatti critici e analisi di posizionamento. 28 Febbario 20131 Area organizzazione & IT: impatti critici e analisi di posizionamento 28 Febbario 20131 Agenda Gli impatti di Solvency 2 su Org & IT Risultati 2012 versus 2011 Sensitivity e reattività delle imprese alle

Dettagli

L o. Walter Ambu http://www.japsportal.org. japs: una soluzione agile (www.japsportal.org)

L o. Walter Ambu http://www.japsportal.org. japs: una soluzione agile (www.japsportal.org) L o JAPS: una soluzione Agile Walter Ambu http://www.japsportal.org 1 Lo sviluppo del software Mercato fortemente competitivo ed in continua evoluzione (velocità di Internet) Clienti sempre più esigenti

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Titolo progetto: ConsoliData. Ambito di intervento: ICT e dispositivi sensoriali. Struttura di riferimento : Coordinatore di progetto: INFN

Titolo progetto: ConsoliData. Ambito di intervento: ICT e dispositivi sensoriali. Struttura di riferimento : Coordinatore di progetto: INFN Titolo progetto: ConsoliData Ambito di intervento: ICT e dispositivi sensoriali Struttura di riferimento : Coordinatore di progetto: INFN Altri EPR coinvolti: - Altri organismi e soggetti coinvolti: Descrizione

Dettagli

Lista delle descrizioni dei Profili

Lista delle descrizioni dei Profili Lista delle descrizioni dei Profili La seguente lista dei Profili Professionali ICT è stata definita dal CEN Workshop on ICT Skills nell'ambito del Comitato Europeo di Standardizzazione. I profili fanno

Dettagli

Le caratteristiche distintive di Quick Budget

Le caratteristiche distintive di Quick Budget scheda prodotto QUICK BUDGET Mercato imprevedibile? Difficoltà ad adeguare le risorse a una domanda instabile e, di conseguenza, a rispettare i budget?tempi e costi troppo elevati per la creazione di budget

Dettagli

Progetto di Applicazioni Software

Progetto di Applicazioni Software Progetto di Applicazioni Software Antonella Poggi Dipartimento di Informatica e Sistemistica Antonio Ruberti SAPIENZA Università di Roma Anno Accademico 2010/2011 I lucidi del corso sono stati prodotti

Dettagli

LA RESTITUZIONE DEI DATI AMBIENTALI: DALLA VERSIONE INTEGRALE ALLA CONSULTAZIONE TELEMATICA

LA RESTITUZIONE DEI DATI AMBIENTALI: DALLA VERSIONE INTEGRALE ALLA CONSULTAZIONE TELEMATICA LA RESTITUZIONE DEI DATI AMBIENTALI: DALLA VERSIONE INTEGRALE ALLA CONSULTAZIONE TELEMATICA Ing. Sergio Marino Direttore Generale ARPA Sicilia Ogni Ente Pubblico deve garantire il diritto d accesso, la

Dettagli

GARANZIAHACK AVVISO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA COMPETIZIONE APP PER GARANZIAHACK

GARANZIAHACK AVVISO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA COMPETIZIONE APP PER GARANZIAHACK GARANZIAHACK AVVISO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA COMPETIZIONE APP PER GARANZIAHACK Premessa Le "app", o applicazioni software, fanno ormai parte della vita di tutti noi. L'attuale generazione di giovani

Dettagli

Claudio Lattanzi. More Controllo Performance: i dati. unico progetto di modellazione

Claudio Lattanzi. More Controllo Performance: i dati. unico progetto di modellazione Claudio Lattanzi More Controllo Performance: i dati transazionali ed aggregati in un unico progetto di modellazione Le informazioni sono in continua crescita ma non sempre questo patrimonio aziendale viene

Dettagli

CLASSROOM 3.0 : Mondi reali e virtuali si incontrano mediante ambient sensing per il settore smart education

CLASSROOM 3.0 : Mondi reali e virtuali si incontrano mediante ambient sensing per il settore smart education CLASSROOM 3.0 : Mondi reali e virtuali si incontrano mediante ambient sensing per il settore smart education Alessandro Fiore, Luca Mainetti, Roberto Vergallo Università del Salento roberto.vergallo@unisalento.it

Dettagli

JUMP THE UNIFIED MAPPING PLATFORM

JUMP THE UNIFIED MAPPING PLATFORM JUMP THE UNIFIED MAPPING PLATFORM 1 Cos è JUMP? JUMP Java GIS e una piattaforma GIS implementata interamente in JAVA. JUMP include : La JUMP Workbench : una GUI estendibile ed interattiva per manipolare

Dettagli

I Sistemi Informativi Geografici. Laboratorio GIS 1

I Sistemi Informativi Geografici. Laboratorio GIS 1 I Sistemi Informativi Geografici Laboratorio GIS 1 Sistema Informativo Geografico Strumento computerizzato che permette di posizionare ed analizzare oggetti ed eventi che esistono e si verificano sulla

Dettagli

Realizzazione di un framework di monitoring per l'analisi di sistemi critici Anno Accademico 2013/2014

Realizzazione di un framework di monitoring per l'analisi di sistemi critici Anno Accademico 2013/2014 tesi di laurea specialistica Realizzazione di un framework di monitoring per l'analisi di sistemi critici Anno Accademico 2013/2014 relatore Ch.mo Prof. Domenico Cotroneo correlatore Ch.mo ing. Antonio

Dettagli

uadro Business Intelligence Professional Gestione Aziendale Fa quadrato attorno alla tua azienda

uadro Business Intelligence Professional Gestione Aziendale Fa quadrato attorno alla tua azienda Fa quadrato attorno alla tua azienda Professional Perché scegliere Cosa permette di fare la businessintelligence: Conoscere meglio i dati aziendali, Individuare velocemente inefficienze o punti di massima

Dettagli

Ambienti di Sviluppo

Ambienti di Sviluppo Ambienti di Sviluppo Insieme omogeneo di strumenti adatti allo sviluppo di progetti software. Editor; Compilatori e/o interpreti; Strumenti di test; Applicazioni che permettono di editare / disegnare il

Dettagli

Telematica II 5. Esercitazione/Laboratorio 1

Telematica II 5. Esercitazione/Laboratorio 1 IDE Ambiente di sviluppo IDE - Integrated Development Environment Telematica II 5. Esercitazione/Laboratorio 1 e un Ambiente di Sviluppo Integrato che consente di creare in modo semplice progetti composti

Dettagli

Attività: 3.a Analisi e comprensione dell utenza finale

Attività: 3.a Analisi e comprensione dell utenza finale UNIONE EUROPEA FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE. REGIONE PUGLIA AREA POLITICHE PER LO SVILUPPO, IL LAVORO E L INNOVAZIONE "Living Labs Smartpuglia 2020" P.O. FESR Puglia 2007-13 - Asse I - Linea di

Dettagli

CARATTERISTICHE SOLUZIONE LEANUS V 7.0

CARATTERISTICHE SOLUZIONE LEANUS V 7.0 Requisiti funzionali richiesti Scalabilità a livello internazionale Assistenza Dati di Input Configurazioni Gestite o Scelte Direttamente dal Cliente Collegamento ad internet Qualsiasi tipo di collegamento

Dettagli

Situation AWare Security Operations Center (SAWSOC) Topic SEC-2012.2.5-1 Convergence of physical and cyber security. Relatore: Alberto Bianchi

Situation AWare Security Operations Center (SAWSOC) Topic SEC-2012.2.5-1 Convergence of physical and cyber security. Relatore: Alberto Bianchi Situation AWare Security Operations Center (SAWSOC) Relatore: Alberto Bianchi Topic SEC-2012.2.5-1 Convergence of physical and cyber security Coordinatrice di Progetto: Anna Maria Colla annamaria.colla@selexelsag.com

Dettagli

Analisi e utilizzo di un framework per lo sviluppo di applicazioni web

Analisi e utilizzo di un framework per lo sviluppo di applicazioni web tesi di laurea Anno Accademico 2011/2012 relatore Ch.mo prof. Marcello Cinque correlatore Ing. Fabio De Paolis candidato Michele Basile Matr. 534/3239 Web Development Frameworks Nella realizzazione di

Dettagli

OGGETTO: Offerta per l integrazione Contenuti Festival del Lavoro sito Cdlpa.it

OGGETTO: Offerta per l integrazione Contenuti Festival del Lavoro sito Cdlpa.it Palermo, 30/01/2015 Spettabile CDL PALERMO c.a. Consigliere Alessi OGGETTO: Offerta per l integrazione Contenuti Festival del Lavoro sito Cdlpa.it Siamo lieti di presentarvi, nell offerta in oggetto, la

Dettagli

Semantic Web e gestione collaborativa della conoscenza di dominio: prospettive, vantaggi e casi d'uso. Ing. Christian Morbidoni, Ph.

Semantic Web e gestione collaborativa della conoscenza di dominio: prospettive, vantaggi e casi d'uso. Ing. Christian Morbidoni, Ph. Semantic Web e gestione collaborativa della conoscenza di dominio: prospettive, vantaggi e casi d'uso Ing. Christian Morbidoni, Ph.D Semantic Web su Desktop e Intranet RDF(S)/OWL: strumenti di rappresentazione

Dettagli

OGGETTO DELLA FORNITURA...4

OGGETTO DELLA FORNITURA...4 Gara d appalto per la fornitura di licenze software e servizi per la realizzazione del progetto di Identity and Access Management in Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. CAPITOLATO TECNICO Indice 1 GENERALITÀ...3

Dettagli

Data Mining a.a. 2010-2011

Data Mining a.a. 2010-2011 Data Mining a.a. 2010-2011 Docente: mario.guarracino@cnr.it tel. 081 6139519 http://www.na.icar.cnr.it/~mariog Informazioni logistiche Orario delle lezioni A partire dall 19.10.2010, Martedì h: 09.50 16.00

Dettagli

Realizzazione di uno strumento web-based per la simulazione remota di reti di sensori senza filo

Realizzazione di uno strumento web-based per la simulazione remota di reti di sensori senza filo tesi di laurea Realizzazione di uno strumento web-based per la simulazione remota di reti di sensori senza filo Anno Accademico 2009/2010 relatore Ch.mo prof. Marcello Cinque correlatore Ing. Catello di

Dettagli

CORPORATE GOVERNANCE. Implementare una corporate governance efficace

CORPORATE GOVERNANCE. Implementare una corporate governance efficace CORPORATE GOVERNANCE Implementare una corporate governance efficace 2 I vertici aziendali affrontano una situazione in evoluzione Stiamo assistendo ad un cambiamento senza precedenti nel mondo della corporate

Dettagli

Considera tutti i requisiti funzionali (use cases) NON deve necessariamente modellare i requisiti non funzionali

Considera tutti i requisiti funzionali (use cases) NON deve necessariamente modellare i requisiti non funzionali Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Corso di Ingegneria del Software A. A. 2008 - Progettazione OO E. TINELLI Punto di Partenza Il modello di analisi E una rappresentazione minima del

Dettagli

Kirey Re.Search 2.0. Piattaforma di ricerca Open Source

Kirey Re.Search 2.0. Piattaforma di ricerca Open Source Kirey Re.Search 2.0 Piattaforma di ricerca Open Source Le esigenze Quando si parla di motori di ricerca si tende a pensare istintivamente solo a quelli utilizzati per effettuare ricerche in Internet, come

Dettagli

Come fare per... gestire il sito con i software liberi e opensource

Come fare per... gestire il sito con i software liberi e opensource Come fare per... gestire il sito con i software liberi e opensource dott. Carlo Todeschini Metarete S.r.l. 10 maggio 2004 ForumPA - Roma dott. Carlo Todeschini - tode@metarete.it - http://www.metarete.it

Dettagli

DIGITAL TRANSFORMATION. Trasformazione del business nell era digitale: Sfide e Opportunità per i CIO

DIGITAL TRANSFORMATION. Trasformazione del business nell era digitale: Sfide e Opportunità per i CIO DIGITAL TRANSFORMATION Trasformazione del business nell era digitale: Sfide e Opportunità per i CIO AL VOSTRO FIANCO NELLA DIGITAL TRANSFORMATION Le nuove tecnologie, tra cui il cloud computing, i social

Dettagli

TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE PER COORDINARE PROGETTI COLLABORATIVI

TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE PER COORDINARE PROGETTI COLLABORATIVI Progetto PMI 3.0-2013 TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE PER COORDINARE PROGETTI COLLABORATIVI Mario G. Cimino Dip. di Ingegneria dell Informazione, Università di Pisa Gruppo di lavoro: M.G. Cimino, D. Di Paola,

Dettagli

Data Warehouse Architettura e Progettazione

Data Warehouse Architettura e Progettazione Introduzione Data Warehouse Architettura! Nei seguenti lucidi verrà fornita una panoramica del mondo dei Data Warehouse.! Verranno riportate diverse definizioni per identificare i molteplici aspetti che

Dettagli

CARATTERISTICHE SOLUZIONE LEANUS V 6.0

CARATTERISTICHE SOLUZIONE LEANUS V 6.0 Requisiti funzionali richiesti Scalabilità a livello internazionale Assistenza Dati di Input Configurazioni Gestite o Scelte Direttamente dal Cliente Collegamento ad internet Qualsiasi tipo di collegamento

Dettagli

P.A. in tema di rinnovabili. Franco Colombo Presidente CONFAPI Varese

P.A. in tema di rinnovabili. Franco Colombo Presidente CONFAPI Varese Sinergie i tra aziende private e P.A. in tema di rinnovabili Franco Colombo Presidente CONFAPI Varese La sfida industriale dell energia rinnovabile Tecnologie a basso impatto ambientale ancora poco competitive

Dettagli

Rev. 03 del 28/11/2010. Company profile. Pag. 1 di 6

Rev. 03 del 28/11/2010. Company profile. Pag. 1 di 6 Pag. 1 di 6 L Informedica è una giovane società fondata nel 2004 che opera nel settore dell'information Technology per il settore medicale. Negli ultimi anni attraverso il continuo monitoraggio delle tecnologie

Dettagli

7.1 Livello di completezza degli esempi

7.1 Livello di completezza degli esempi Luca Cabibbo Analisi e Progettazione del Software Capitolo 7 marzo 2013 Buono, poco costoso, rapidamente. Puoi scegliere due di queste caratteristiche. Anonimo 1 *** AVVERTENZA *** I lucidi messi a disposizione

Dettagli

Tivoli User Group Italia 30 Novembre 2011. S2Rules. Francesco Ronsivalle - S2Company Giovanni Salvia S2Company. 2011 IBM Corporation

Tivoli User Group Italia 30 Novembre 2011. S2Rules. Francesco Ronsivalle - S2Company Giovanni Salvia S2Company. 2011 IBM Corporation S2Rules Francesco Ronsivalle - S2Company Giovanni Salvia S2Company Agenda Perchè? Come? Architettura logica Architettura fisica Interfaccia web Road map Esempi di rules References Tecnicalities Q&A 2 Perchè

Dettagli

PRE-WASTE WEBTOOL. Riccardo Marchesi. Nando Cingolani Lorenzo Federiconi. ATI Corintea CRM Qube - Achab. Regione Marche

PRE-WASTE WEBTOOL. Riccardo Marchesi. Nando Cingolani Lorenzo Federiconi. ATI Corintea CRM Qube - Achab. Regione Marche PRE-WASTE WEBTOOL Riccardo Marchesi ATI Corintea CRM Qube - Achab Nando Cingolani Lorenzo Federiconi Regione Marche PRE WASTE Il progetto Pre-waste (Lead Partner Regione Marche) ha coinvolto 10 partner

Dettagli

Strumenti GIS Open Source

Strumenti GIS Open Source Strumenti GIS Open Source gvsig C l a u d i o S c h i f a n i no strumento GIS Open Source in evoluzione Le origini del progetto Cosa è gvsig Quali sono le sue potenzialità di analisi dei dati Sviluppi

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA ROMA 19-20 OTTOBRE 2010 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA ROMA 19-20 OTTOBRE 2010 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JOS VAN DONGEN OPEN SOURCE BUSINESS INTELLIGENCE ROMA 19-20 OTTOBRE 2010 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it

Dettagli

Principali caratteristiche Tecnico Funzionali di LEANUS v2.0 la piattaforma per i professionisti di Impresa

Principali caratteristiche Tecnico Funzionali di LEANUS v2.0 la piattaforma per i professionisti di Impresa Principali caratteristiche Tecnico Funzionali di LEANUS v2.0 la piattaforma per i professionisti di Impresa La piattaforma denominata Leanus è una Web Application che utilizza tecnologie moderne ed aperte

Dettagli

CORSO I.F.T.S TECNICHE PER LA PROGETTAZIONE E LA GESTIONE DI DATABASE

CORSO I.F.T.S TECNICHE PER LA PROGETTAZIONE E LA GESTIONE DI DATABASE CORSO I.F.T.S TECNICHE PER LA PROGETTAZIONE E LA GESTIONE DI DATABASE Ing. Mariano Di Claudio Lezione del 20/10/2014 1 Indice 1. HBase e Hrider Caratteristiche chiave Modello dati Architettura Installazione

Dettagli

Progetto: JNSIL LEAF. Presentazione: nuova procedura Java based e cross Platform per la gestione di LEAsing e Finanziamenti

Progetto: JNSIL LEAF. Presentazione: nuova procedura Java based e cross Platform per la gestione di LEAsing e Finanziamenti Progetto: JNSIL LEAF Presentazione: nuova procedura Java based e cross Platform per la gestione di LEAsing e Finanziamenti Negli ultimi anni si è diffuso il trend di trasformare applicazioni pensate per

Dettagli

Programmi europei: opportunità per Regioni ed Enti Locali

Programmi europei: opportunità per Regioni ed Enti Locali Programmi europei: opportunità per Regioni ed Enti Locali ForumPA - Roma, 22 Maggio 2007 Flavia Marzano flavia.marzano2@unibo.it Roma, 22 Maggio 2007 Flavia Marzano 1 Ricerca europea? Arrivare al 3% del

Dettagli

Hydrica 2011, Salone Internazionale Tecnologie Acqua e Ambiente

Hydrica 2011, Salone Internazionale Tecnologie Acqua e Ambiente Applicazioni GIS per il ciclo integrato delle acque: implementazione usando JGrassTools, udig, BeeGIS e EPANET Introduzione Andrea Bosoni, Silvia Franceschi, Davide Righetti andrea.bosoni@gmail.com, silvia.franceschi@hydrologis.eu,

Dettagli

Valutazione assistita del rischio sismico a scala territoriale Valutazione della vulnerabilità e dell agibilità degli edifici Interazione con il

Valutazione assistita del rischio sismico a scala territoriale Valutazione della vulnerabilità e dell agibilità degli edifici Interazione con il AMBITO DELLO SVILUPPO Valutazione assistita del rischio sismico a scala territoriale Valutazione della vulnerabilità e dell agibilità degli edifici Interazione con il monitoraggio strumentale degli edifici

Dettagli

eparticipation per la pianificazione urbanistica e la valutazione ambientale strategica

eparticipation per la pianificazione urbanistica e la valutazione ambientale strategica eparticipation per la pianificazione urbanistica e la valutazione ambientale strategica Angelo Marcotulli Settore Tecnologie Innovative e Servizi di Fonia, Direzione Generale Organizzazione e Risorse Regione

Dettagli

Il Progetto di Centro di Reprocessing di BaBar: Monitoring e Simulazione

Il Progetto di Centro di Reprocessing di BaBar: Monitoring e Simulazione Il Progetto di Centro di Reprocessing di BaBar: Monitoring e Simulazione Moreno Marzolla Email marzolla@pd.infn.it WWW: http://www.pd.infn.it/~marzolla INFN Padova BaBar Collaboration & Dip. Informatica,

Dettagli

Open Source Tools for Network Access Control

Open Source Tools for Network Access Control Open Source Tools for Network Access Control Sicurezza e usabilità per ambienti di rete BYOD Esempio di rete (tradizionale) Esempio di rete (tradizionale) Layout ben definito Numero di end point ben definito

Dettagli

Il ruolo del repository nei CRIS: il caso SURplus del CILEA

Il ruolo del repository nei CRIS: il caso SURplus del CILEA Il ruolo del repository nei CRIS: il caso SURplus del CILEA Susanna Mornati OA week, 18-24 ottobre 2010 CILEA Consorzio universitario non-profit dal 1974 Calcolo alte prestazioni Promozione e servizi ICT,

Dettagli

SMART: Services for SMEs in collaborative transport research projects

SMART: Services for SMEs in collaborative transport research projects SMART: Services for SMEs in collaborative transport research projects Background Il progetto SMART ha l obiettivo di incrementare la partecipazione delle PMI europee ai programmi di ricerca e sviluppo

Dettagli