PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE ESEGUITE DAL REPARTO DI RIABILITAZIONE NUTRIZIONALE DELLA CASA DI CURA VILLA GARDA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE ESEGUITE DAL REPARTO DI RIABILITAZIONE NUTRIZIONALE DELLA CASA DI CURA VILLA GARDA"

Transcript

1 PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE ESEGUITE DAL REPARTO DI RIABILITAZIONE NUTRIZIONALE DELLA CASA DI CURA VILLA GARDA Dalle Grave, R. (in press). Excessive and Compulsive Exercise in Eating Disorders: Prevalence, Associated Features and Management Direction in Psychiatry Dalle Grave, R., Pasqualoni, E, Calugi, S. (in press). Intensive outpatient cognitive behaviour therapy for eating disorder. Psychological Topics. Dalle Grave, R., Calugi, S., Marchesini, G. (2008). Is amenorrhea a clinically-useful criterion for the diagnosis of anorexia nervosa? Behaviour Research and Therapy. doi: /j.brat Dalle Grave, R., Calugi, S., Marchesini, G. Underweight Eating Disorder Without Over-Evaluation of Shape and Weight: Atypical Anorexia Nervosa? International Journal of Eating Disorder.2008 DOI: /eat Dalle Grave, R., Bohn, K., Hawker, D., Fairburn. C.G. (2008). Inpatient, Day Patient And Two Forms of Outpatient CBT-E. In C.G. Fairburn (Ed), Cognitive Behavior Therapy and Eating Disorders (pp ). New York: Guilford Press. Dalle Grave, R., Calugi, S., Marchesini, G. (2008). Compulsive exercise to control shape or weight in eating disorders: prevalence, associated features, and treatment outcome. Comprehensive Psychiatry. 2008, 49, Dalle Grave, R., Calugi, S., Brambilla, F., Marchesini, G. Personality dimensions and drop-out in eating disorder patients treated by a cognitive behavior inpatient therapy. Psychiatry Research. 2008, 158, Bellentani,S., Dalle Grave, R., Suppini, A., Marchesini, G. and the Fatty Liver Italian Network (FLIN). Behavior Therapy for Nonalcoholic Fatty Liver Disease: The Need for a Multidisciplinary Approach.: Hepatology Feb;47(2): Dalle Grave, R., Sartirana, M, Camporese, L., Marchi, I., Calugi, S. Terapia cognitivo comportamentale multi-step dei disturbi dell'alimentazione: basi teoriche e aspetti pratici. Cognitivismo Clinico. 2007, 4(1), Dalle Grave, R., Cuzzolaro, M., Calugi, S., Tomasi, F., Temperilli, F., Marchesini, G. The effect of obesity management on body image in patients seeking treatment at medical centers. Obesity. 2007(15): Dalle Grave, R., Daniele Di Pauli, D., Sartirana, M., Calugi, S., Shafran, R. (2007). The interpretation of symptoms of starvation/severe dietary restraint in eating disorder patients. Eating and Weight Disorders, 12: Dalle Grave, R., & Calugi, S. (2007). Eating disorder not otherwise specified in an inpatient unit: the impact of altering the DSM-IV criteria for anorexia and bulimia nervosa. European Eating Disorders Review, 15(5), Marano, G. Cuzzolaro, M., Vetrone, G., Garfinkel, P.E. Temperilli, F., Spera, G., Dalle Grave, R., Calugi, S., Marchesini, G. and the QUOVADIS Study Group (2007). Validating the Body Uneasiness Test (BUT) in obese patients. Eating and Weight Disorders, 12(2):70-82 Viapiana O, Gatti D, Dalle Grave R, Todesco T, Rossini M, Braga V, Idolazzi L, Fracassi E, Adami S. (2007). Marked increases in bone mineral density and biochemical markers of bone turnover in patients with anorexia nervosa gaining weight. Bone. 40(4), Dalle Grave, R. (2007). The Anorexia Manifesto: Italian Government and Fashion Designers Unite to Prevent Anorexia Nervosa The AED Forum. 15 (1) Dalle Grave, R., Calugi, S., Brambilla, F., Abbate-Daga, G., Fassino, S., Marchesini, G. (2007). The effect of inpatient cognitive-behavioral therapy for eating disorder on temperament and character. Behaviour Research and Therapy, 45,

2 Dalle Grave, R., Suppini, A. Calugi, S. & Giulio Marchesini, G. (2006). Factors Associated with Attrition in Weight Loss Programs. International Journal of Behavioral and Consultation Therapy. 2(3): Pokrajac-Bulian, A., Živčić-Bećirević, I., Calugi, S., Dalle Grave, R. (2006). Schools prevention program for eating disorders in Croatia: a controlled study with six-months of follow-up. Eating and Weight Disorders, 11, Marchesini, G., Marzocchi, R., & Dalle Grave, R. (2006). Outcome Research in Obesity. Lessons from the QUOVADIS Study. Drug Development Res. 67: Grossi, E. Dalle Grave R., Mannucci, E, Molinari, E.,. A Compare, A., Cuzzolaro, M. Marchesini, G. (2006). Complexity of attrition in the treatment of obesity: clues from a structured telephone interview. Int J Obes Relat Metab Disord. 30, Calugi, S., Dalle Grave, R., Ghisi, M., & Sanavio, E. (2006). Validation of the Body Checking Questionnaire (BCQ) in an Eating Disorders Population. Behavioural and Cognitive Psychotherapy, 34(2), Dalle Grave, R., Ghisi, M, Calugi, S. (2006). Check del corpo nei disturbi dell alimentazione: validazione italiana del Body Checking Questionnaire (BCQ) Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale, 12(1), Dalle Grave, R. (2006). Terapia cognitivo comportamentale dell obesità: un nuovo programma per favorire la perdita e il mantenimento del peso corporeo. In G. Mangiaracina, M- Pissacroia & C. Pruneti (Eds.), I disturbi alimentari e ponderali in medicina, chirurgia e psicologia (pp ). Bologna: CLUEB. Dalle Grave, R. (2006). Terapia cognitivo comportamentale multi-step dei disturbi dell alimentazione: basi teoriche e aspetti pratici. In G. Mangiaracina, M- Pissacroia & C. Pruneti (Eds.), I disturbi alimentari e ponderali in medicina, chirurgia e psicologia (pp ). Bologna: CLUEB. Dalle Grave, R. (2005). A multi-step cognitive behaviour therapy for eating disorders. European Eating Disorders Review, 13(6), Dalle Grave, R., Melchionda, N., Calugi, S., Centis, E., Tufano, A., Fatati, G., et al. (2005). Continuous care in the treatment of obesity: an observational multicentre study. Journal of Internal Medicine, 258(3), Dalle Grave, R., Calugi, S., Molinari, E., Petroni, M. L., Bondi, M., Compare, A., et al. (2005). Weight Loss Expectations in Obese Patients and Treatment Attrition: An Observational Multicenter Study. Obesity Research, 13(11), Marchesini G, Avagnina S, MD, Barantani EG, MD, Ciccarone MA, Corica F, Dall Aglio E, Dalle Grave R, Morpurgo P, MD, Tomasi F, MD, Vitacolonna E (2005). Aminotransferase and Gamma-glutamyltranspeptidase Levels in Obesity Are Associated With Insulin Resistance and the Metabolic Sindrome. J. Endocrinol. Invest. 28: Siciliani O., Dallago L., Dalle Grave R., Davoli K., Lacquaniti S., Santonastaso P., Siani R. (2005). Alimentazione, immagine corporea, disturbi del comportamento alimentare, obesità. In L. Bertinato, M. Mirandola, L. Ramazzo, M. Santinello (Eds.). Diventare adolescenti: salute e stili di vita nei giovani tra gli undici e i quindici anni (pp ). McGraw-Hill: Milano. Dalle Grave R, Calugi S, Magri F, Cuzzolaro M, Dall Aglio E, Lucchin L, Melchionda N, Marchesini G, and the QUOVADIS Study Group (2004). Weight Loss Expectations in Obese Patients Seeking Treatment at Medical Centers. Obesity Research, Vanderlinden J, Dalle Grave R, Fernandez F, Vandereycken W, Pieters G, Noorduin C. Which factors do provoke binge eating? An exploratory study in eating disorder patients. Eat Weight Disord Dec;9(4): Marchesini G, Cuzzolaro M, Mannucci E, Dalle Grave R, Gennaro M, Tomasi F, Barantani EG, Melchionda N, and the QUOVADIS Study Group. (2004). Binge eating and weight cycling in obese Italian subjects. Int J Obes Relat Metab Disord. 28(11):

3 Benini L, Todesco T, Dalle Grave R, Deiorio F, Salandini L, Vantini I. (2004). Gastric emptying in patients with restricting and binge/purging subtypes of anorexia nervosa. American Journal of Gastroenterology, 99(8): Dalle Grave R (2004). Anoressia nervosa. Rivista Italiana di Medicina dell Adolescenza. 2, Dalle Grave R (2004). Book Review. Eating Disorders in the Mediterranean Area. A Exploratory in Transcultural Psychology Giovanni Maria Ruggiero (Editor). Eating Disorders: The Journal of Treatment and Prevention, 12 (2), Dalle Grave R, Todesco T, Banderali A, Guardini S. (2004). Cognitive-Behavioural Guided Self- Help for Obesity: A Preliminary Research. Eating and Weight Disorders. 9, Dalle Grave R. (2003). School-based prevention programs for eating disorders: achievements and opportunities. Disease Management & Health Outcomes, 11 (9), Included in the data-base DARE by the Centre for Review and Dissemination. Document Oliosi M. & Dalle Grave R. (2003). A comparison of clinical and psychological features in subgroups of patients with anorexia nervosa. European Eating Disorders Review. 11, Melchionda N, Marchesini G, Apolone G, Cuzzolaro M, Mannucci E, Grossi E for the QUOVADIS Study Group. (2003). The QUOVADIS Study: Features of obese Italian. patients seeking treatment at specialist centers. Diab. Nutr. Metab. 16, Dalle Grave R. (2003). Terapia comportamentale dell obesità. Atti del IX Congresso Nazionale Interdisciplinare Obesità, Soprappeso e Magrezza. Siena, 2-3 dicembre, 2003 (pp ). Colombi-S; Galli-C; Rumi-P; Girani-P; Banderali-A; Dalle-Grave-R; Todesco-T; Sparacino-E; De- Chiffre-E; Liguori-D; Mancin-R; Putto-P; Rumi-P; Perrone-G (2003). Obesity and eating disorders: Prevention and treatment Giornale-Italiano di Diabetologia-e Metabolismo, 23(3): Dalle Grave R. (2003). Prevenzione dei disturbi dell alimentazione nella scuola: progressi e prospettive future. Giornale Italiano di Diabetologia e Metabolismo (suppl) 3, Banderali A, Dalle Grave R. (2003). Terapia cognitivo comportamentale dell obesità. Giornale Italiano di Diabetologia e Metabolismo (suppl) 3, 7-9. Todesco T, Dalle Grave R. (2003). Terapia cognitivo comportamentale dei disturbi dell alimentazione. Giornale Italiano di Diabetologia e Metabolismo (suppl) 3, Dalle Grave R. (2002). Primary prevention for eating disorders: Progress and Problems. In Dokumentation Zum Fachkongress. Traumkörper-Körpertraum(a). Vom Shlankheitswahn zur Essstörung. Prävention beratung therapie. 13. und 14.Juni 2002 in der Stadthalle Kassel. Brambilla F, Monteleone P, Bortolotti F, Dalle Grave R, Todisco P, Favaro A, Santonastaso P, Ramacciotti C, Paoli R, Maj M (2002). Persistent amenorrhoea in weight-recovered anorexics: psychological and biological aspects. Psychiatry Res. Jun 15;118(3): Dalle Grave, R. (2002). Terapia comportamentale dell obesità: progressi, problemi e prospettive future. Giornale Italiano di Diabetologia e Malattie del Metabolismo. Vol 22. N Vanderlinden J., Dalle Grave R., Fernandez F., Vandereycken W., Pieters P., Noorduim C. (2002). Welke factoren lokken eebuien uit? Een exploratie van eetbuitriggers bij patiënten met een etstoornis. Directieve Therapie 22, Dalle Grave, R. (2001). Terapia dell obesità: basi teorici e aspetti pratici di un nuovo programma cognitivo-comportamentale. Atti del convegno Incontro obesità e disturbi del comportamento alimentare (pp.7-12). Milano 24 novembre 2001 Banderali, A:, Dalle Grave, R. (2001). Linee guida pratiche per il trattamento dei pazienti con disturbo del comportamento alimentare. Atti del convegno Incontro obesità e disturbi del comportamento alimentare (pp.13-15). Milano 24 novembre

4 Dalle Grave, R. (2001). Fattori cognitivo comportamentali nel mantenimento dei disturbi del comportamento alimentare. In Brunetta M. e Froldi M. (Eds). I meccanismi del mantenimento del sintomo nei disturbi del comportamento alimentare: Anoressia nervosa e bulimia nervosa (pp ). Milano: Pitagora Press. Dalle Grave, R., De Luca, L., Campello, G. (2001). Middle school primary prevention program for eating disorders: a controlled study with a twelve-month follow-up. Eating Disorders, 9, Cappellari, D. & Dalle Grave, R. (2001). Esposizione allo specchio per ridurre la preoccupazione per il peso e le forme corporee. Psicoterapia Cognitivo e Comportamentale, 3, Dalle Grave, R. (2001). Le false promesse di incongrui trattamenti dietetici. In Ruolo dell integrazione in nutrizione clinica. Realtà, miti, mode e misfatti degli integratori alimentari. Atti congressuali ANSISA (Associazione nazionale Specialisti in Scienza dell Alimentazione) (pp ). Milano: EDRA Dalle Grave, R. (2001). Il trattamento della bulimia nervosa: progressi e problemi. Psichiatria & Medicina, Anno VI, agosto. Benini, L, Todesco, T, Dalle Grave R, Vantini I (2001). Gastric, colonic and esophageal motility in anorexia. Relationship with symptoms, psychopathological distress and results of treatment Gastroenterology, Vol. 120, Issue 5 (Supplement 1), Page A285. Dalle Grave, R., Ricca, V., & Todesco, T. (2001). Stepped-care approach in anorexia nervosa and bulimia nervosa: progress and problems. Eating and Weight Disorders, 6 (2), Vanderlinden, J., Dalle Grave, R., Vandereycken, W., & Noorduin, C. (2001). Which factors do provoke binge-eating? An exploratory study in female students. Journal of Eating Behaviors, 2, 1-5. Dalle Grave R. Vanderlinden J (2001). Sintomi dissociativi e abuso sessuale riferito nei disturbi dell alimentazione. In Mazzetti di Pietralata M. & Ramacciotti Adrinana (Eds). Sessualità e alimentazione (pp ). Roma: CIC Edizioni Internazionali. Dalle Grave R. (2001). Trattamento cognitivo comportamentale dei disturbi dell alimentazione: teoria e aspetti pratici. In Atti del convegno Alimentazione e Nutrizione. ASID (Associazione Italiana Dietisti) (pp ). Capri Giugno 2001 Dalle Grave, R., & Garner, D.M., (2000). Come scegliere un programma terapeutico specialistico. In Piccini F. (Eds). Anoressia, bulimia, binge eating disorder (pp ). Torino: Centro Scientifico editore. Garner, D.M., Dalle Grave, R., & Piccini, F. (2000). Il ruolo del medico di base nello screening dei disturbi del comportamento alimentare. In Piccini F. (Eds). Anoressia, bulimia, binge eating disorder (pp ). Torino: Centro Scientifico editore. Carruba, M.O., Cuzzolaro, M., Riva, L., Bosello, O;, Liberti, S., Castra, R., Dalle Grave, R., Santonastaso, P., Garosi, V., & Nisoli, E. (2001). Efficacy ant tolerability of meclobemide in bulimia nervosa: a placebo-controlled trial. International Clinical Psychopharmacology, 16, Dalle Grave, R. (2000). Trattamento cognitivo-comportamentale dei disturbi dell alimentazione: aspetti pratici. In L. Lucchin (Eds.), Malnutrizione. Una sfida per il terzo millennio per la società postindustriale. Strategie di prevenzione e cura (pp Roma: Il Pensiero Scientifico. Dalle Grave, R. (2000).Un approccio multidisciplinare al trattamento ospedaliero dell anoressia nervosa. In Cazzullo C.L. & Clerici M. Trattamento integrato dei disturbi alimentari (pp ). Milano: Masson. Dalle Grave R. (2000). Alcool e disturbi dell alimentazione. In Alcool e comorbidità psichiatrica (pp.39-58) Torino: Pensiero Scientifico Editore 4

5 Dalle Grave R. (2000). L approccio cognitivo comportamentale nel trattamento dell obesità. In Bartoletti (Eds). Medicina estetica: obesità, insufficienza venosa cronica, malattia varicosa, linfedema. CS (pp ). Roma: Salus. Dalle Grave R. Vanderlinden J (1999). Traumi e sintomi dissociativi nei disturbi dell alimentazione. In Ostuzzi R., Bauer B., Bosello O., Cuzzolaro M. Garfinkel P. (Eds.) Bulimia nervosa (pp ). Volume Atti Corso di aggiornamento SIS.DCA. Vicenza. Todisco P., Dalle Grave R. (1999). Il trattamento dei casi con esperienze di abuso. In Ostuzzi R., Bauer B., Bosello O., Cuzzolaro M. Garfinkel P. (Eds.) Bulimia nervosa (pp ). Volume Atti Corso di aggiornamento SIS.DCA. Vicenza. Dalle Grave R., & Todisco P.(1999). Obesità e binge eating disorder: Prevalenza e diagnosi differenziale. In Nicolai A. (Eds.) Le patologie della condotta alimentare: Un complesso labirinto diagnostico e terapeutico. Volume atti Convegno di Ancona 3-4 dicembre Ardovini C., Caputo G., Todisco P., & Dalle Grave R. (1999). Binge eating and restraint model: Psychometric analysis in binge eating disorder and normal weight bulimia. European Eating Disorders Review, 7, Oliosi M., Dalle Grave R., & Burlini S. (1999). Eating attitudes in noncompetitive male body builders. Eating Disorders, 7, Dalle Grave R. (1999). Anoressia nervosa e bulimia nervosa: i fatti. Atti del convegno Salute mentale: attualità e prospettive. Psiche Conegliano. Dalle Grave R. (1999). Terapia cognitivo e comportamentale dell obesità: tecniche standard e nuove tendenze. Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale, 1, Dalle Grave R. (1998). Il trattamento multidisciplinare dell'anoressia nervosa: aspetti teorici e pratici. Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale, 5, Favaro A., Dalle Grave R., Santonastaso P. (1998). Impact of a history of physical and sexual abuse in eating disordered and asymptomatic subjects. Acta Psychiatr Scand, 97, Dalle Grave R. (1998). Tassi di successo a breve e a lungo termine dei trattamenti di riduzione e di mantenimento del peso. In Obesità e disturbi del comportamento alimentare (pp ). Atti del corso tenuto presso l'istituto Superiore di Sanità. Roma, aprile Stucchi S. (Eds.) Rapporti ISTISAN 98/1. Dalle Grave R, Todisco P. (1998). I predittori del drop-out e delle ricadute. In Bosello O (Eds). Obesità. Un trattato multidimensionale (pp ). Kurtis: Milano. Dalle Grave R, Todisco P. (1998). Il controllo a lungo termine e la prevenzione delle ricadute. In Bosello O (Eds). Obesità. Un trattato multidimensionale (pp ). Kurtis: Milano. Todisco P., Dalle Grave R. (1997). Prevenzione delle ricadute nell'obesità e nel Binge Eating Disorder. La Clinica Dietologica, 24, Dalle Grave R. (1997). Binge Eating Disorder: diagnosi e modelli terapeutici La Clinica Dietologica, 24, Dalle Grave R. (1997). Guided Self-Help of Bulimia Nervosa in a Specialist Setting: A Pilot Study. Eating and Weight Disorder. 3, Dalle Grave R. (1997). Applicazione del programma di auto aiuto guidato di Fairburn per la bulimia nervosa: uno studio pilota italiano. Giornale Italiano di Nutrizione Clinica e Preventiva, 3, Dalle Grave R., De Luca L., Oliosi M. (1997). Eating attitudes and prevalence of eating disorders: a survey in secondary schools in Lecce, southern Italy. Eating and Weight Disorder. 1, Dalle Grave R. (1997). Book Review: Overcoming Binge Eating. A new scientific approach. C. Fairburn. Eating and Weight Disorder. 1, Dalle Grave R., Oliosi M., Todisco P., Vanderlinden J. (1997). Self-reported traumatic experiences and dissociative symptoms in obese women with and without binge-eating disorder. Eating Disorders: The Journal of Treatment and Prevention. 2,

6 Zamboni M, Armellini F, Turcato E, Todisco P, Gallagher D, Dalle Grave R, Heymsfield S, Bosello O. (1997). Body fat distribution before and after weight gain in anorexia nervosa. International Journal of Obesity. 21, Pantano M, Dalle Grave R, Oliosi M, Bartocci C, Todisco P, Marchi S. (1997). Family backgrounds and eating disorders. Psychopathology. 30, Dalle Grave R., Rigamonti R, Todisco, P, Oliosi, M. (1997). Dissociation and traumatic experiences in eating disorders. European Eating Disorders Review 4, Dalle Grave R. (1997). Il trattamento ospedaliero. In Caruso R & Manara F (Eds). I disturbi del comportamento alimentare. Proposte attuali per la pratica clinica. Franco Angeli: Milano. Dalle Grave R., Oliosi M., Todisco P., Bartocci C. (1996). Trauma and dissociative experiences in eating disorders. Dissociation, 4, Oliosi, M, Sirpresi S., Dalle Grave, R., Tato I, Bortoli A., Balzanelli M. (1996). Prevalenza dei disturbi del comportamento alimentare in un gruppo di studenti della scuola media inferiore. La Clinica Dietologica, 127, 133. Dalle Grave R. (1996). Question and answers. What are useful strategies for the treatment of binge eating disorders in the obese patient? Eating Disorders: The Journal of Treatment and Prevention. 2, Dalle Grave, R., Todisco, P., Oliosi, M. (1996). Binge eating disorder and weight cycling in obese subjects. Eating Disorders: The Journal of Treatment and Prevention. 1, Dalle Grave R. La gestione dell'eating emozionale. (1996). In Melchionda (Eds.). L'obesità evoluzione della terapia, management multi-dimensionale a breve e a lungo termine. Teoriericerche-linee guida. (pp ). Pendragon: Bologna. Dalle Grave R. (1996). Il modello del peso ragionevole. Cenesthesis, 2, Dalle Grave R. (1996). Nuovi modelli di trattamento e di gestione del paziente obeso: Il modello del peso ragionevole. Cenesthesis, Dalle Grave R. (1995). Un modello di terapia ambulatoriale della bulimia nervosa. In Atti del IV Congresso Nazionale ANSISA " I disturbi del comportamento alimentare tra psichiatria e nutrizione: l'integrazione interdisciplinare (pp 75-82). Milano. Todisco P., Dalle Grave R. (1995). Binge eating disorder: esperienza di un trattamento finalizzato sia alla riduzione del binge sia al decremento ponderale (risultati preliminari). In Atti del IV Congresso Nazionale ANSISA " I disturbi del comportamento alimentare tra psichiatria e nutrizione: l'integrazione interdisciplinare (pp 43-45). Milano. Dalle Grave R. (1995). A multidimensional inpatient treatment for anorexia nervosa. The Italian Journal of Psychiatry 3, Dalle Grave R. (1995). La riabilitazione multidisciplinare ospedaliera dell anoressia nervosa. Il Seme e l Albero. 5, Dalle Grave R. (1995). Dieta e bulimia nell obesità: Un legame casuale. Psicobiettivo, 1, Santonastaso P., Ferrara S., Sala A., Vidotto G., Dalle Grave R., Probst M., Favaro A. (1995). Confronto degli atteggiamenti corporei di un gruppo di pazienti con disturbi dell'alimentazione con un campione di studentesse: validazione italiana del Body Attitudes Test (BAT). Riv. Sper. Freniatr. Vol. CXIX, 3, Dalle Grave R. (1994). I danni psicobiologici della restrizione calorica. Atti del VI Congresso Nazionale A.N.D.I.D. Firenze, febbraio. Piva I., R. Dalle Grave R., Bellin L. (1994). Eating disorders and IDDM: An unknown and dangerous association. Patient Education and Counseling, Volume 23, Supplement 1, June 1994, Page S51 Dalle Grave R. (1994). Modelli teorici di prevenzione delle ricadute nell obesità. Bollettino UICO N 2, 1-8. Dalle Grave R. Restrizione e disinibizione (1994). Atti del corso residenziale di aggiornamento teorico-pratico: Prevenzione e trattamento dell obesità nel bambino e nell adolescente. 6

7 Dalle Grave R, Todisco P, Bosello O. (1993). A multidimensional treatment for anorexia nervosa. In Advances in the biosciences vol 90: Primary and secondary eating disorders: A paychoneuroendocrine and metabolic approach. Ferrari, Brambilla & Solerte (eds) Bosello O, Dalle Grave R, Todisco P, Zamboni. (1993). Weight cycling sindrome: Effects on body weight, body fat distribution, eating behaviour, and treatment compliance In Advances in the biosciences vol 90: Primary and secondary eating disorders: A psychoneuroendocrine and metabolic approach. Ferrari, Brambilla & Solerte (eds) Dalle Grave R, Bartocci C, Todisco P, Pantano M, Bosello O. (1993). Inpatient treatment for anorexia nervosa: A lenient approach. European Eating Disorder Review, 1(3): Todisco P, Dalle Grave R, Bosello O. (1993). Binge eating in obesity. Proceding Book of 2nd International Symposium on Eating Disorders. Advancement in Diagnosis and Treatment of Anorexia, Bulimia and Obesity. Rome, Italy Dalle Grave R, Bartocci C, Todisco P, Pantano M, Zeni A, Bosello O. (1993). A lenient and flexible inpatient treatment for anorexia nervosa. Proceding Book of 2nd International Symposium on Eating Disorders. Advancement in Diagnosis and Treatment of Anorexia, Bulimia and Obesity. Rome, Italy Bosello O, Dalle Grave R, Todisco P, Zamboni M. (1993). Weight cycling syndrome: Psychobiological and clinical aspects. Proceding Book of 2nd International Symposium on Eating Disorders. Advancement in Diagnosis and Treatment of Anorexia, Bulimia and Obesity. Rome, Italy Dalle Grave R. (1993). Prevenzione delle ricadute nella terapia dell'obesità: modelli teorici e aspetti clinici. Atti del secondo congresso nazionale dell'ansisa (Associazione Nazionale Specialisti in Scienza dell'alimentazione). Dalle Grave R. (1993). Dalla restrizione alla disinibizione: Aspetti psicobiologici. A.N. Rivista dell'associazione nazionale diplomati in dietologia, 3(2): Dalle Grave R, Pantano M., Todisco P., Bartocci C & Zeni A. (1993). Modelli di prevenzione delle ricadute nel trattamento dell'obesità. In Bosello O, Enzi G, Melchionda N, eds. Obesità 92. Fisiopatologia clinica e terapia Roma: Luigi Pozzi. Bosello O, Dalle Grave R, Armellini F, Zamboni M. (1993). Fisiopatologia e clinica delle fluttuazioni del peso corporeo. In: Bosello O, Enzi G, Melchionda N, ed. Obesità 92. Fisiopatologia clinica e terapia. Roma: Luigi Pozzi. Bosello O, Dalle Grave R, Todisco P, Zamboni M. (1993). Weight cycling syndrome: effects on body weight, body fat distribution, eating behaviour, and treatment compliance. In Advances in Biosciences (pp ). London: Pergamon Press. Bosello O, Dalle Grave R. (1993). Restrizione e disinibizione: il paradosso della dieta. Atti del convegno internazionale di Verona : Oltre la dieta. Dalle Grave R, Bartocci C, Pantano M, Todisco P, Zeni A. (1992). La riabilitazione multidiscilinare dell'anoressia mentale in ambiente ospedaliero. Medico e Paziente,17: Dalle Grave R, Todisco P, Bosello O. (1992). A multidimensional treatment program for anorexia nervosa. Neuroendocrinology Letters, 14(4):241. Todisco P, Menegoi F, Zeni A, Bussinello P, Dalle Grave R. (1992). Analisi del comportamento alimentare e di alcuni indici psicopatologici in obesi, in obesi "binge eaters" ed in bulimici normo peso. In: Bosello O, Enzi G, Melchionda N, ed. Obesità 92, Fisiopatologia, clinica e terapia. Roma: Luigi Pozzi. Dalle Grave R. (1992). Weight cycling syndrome: effects on body fat distribution, eating behaviour, and treatment compliance. International Journal of Obesity, ;16 (suppl 1):33. Dalle Grave R, Bosello O. (1992). Approccio interdisciplinare alla bulimia nervosa. Psychopatologia, International Journal of Psychiatric Culture and Praxis, X:

8 Bosello O, Dalle Grave R, Bussinello P, et al. (1992). La riabilitazione nutrizionale dell'anoressia nervosa. Psychopatologia International Journal of Psychiatric Culture and Praxis, X: Todisco P, Dalle Grave R, Bosello O. (1992). Bulimia in obese individuals. In: Neuroendocrinology Letters. Bosello O, Dalle Grave R. (1992). La fluttuazione del peso corporeo ovvero il paradosso della dieta. Giornale Italiano di Nutrizione Clinica e Preventiva, 1: Dalle Grave R, Bartocci C, Todisco P, Menegoi F, Zeni A, Bussinello P. (1991). Approccio multidisciplinare e flessibile nella terapia dell'anoressia nervosa. Atti del Congresso: Aspetti clinici e psicologici del comportamento alimentare (22-24 novembre 1990 Roma) 360. Todisco P, Dalle Grave R. (1991). Effetti della riabilitazione nutrizionale nell'anoressia nervosa sulla composizione corporea e sulla distribuzione del tessuto adiposo. Atti del Congresso: Aspetti clinici e psicologici del comportamento alimentare Dalle Grave R, Bartocci C, Todisco P, Menegoi F, Zeni AM, Bussinello P. (1991). Approccio multidisciplinare e flessibile nella terapia dell anoressia nervosa. Rivista Sperimentale di Freniatria e Medicina Legale delle Alienazioni Mentali, 2: Zeni AM, Dalle Grave R. (1991). Approccio multidisciplinare e flessibile nella terapia dell anoressia nervosa: Ruolo della dietista. La Clinica Dietologica, 18: Menegoi F, Bartocci C, Dalle Grave R. (1991). Anoressia nervosa e depressione: ruolo della riabilitazione nutrizionale. In: Mazzetti di Pietralata M, ed. Atti del Congresso: Aspetti clinici e psicologici del comportamento alimentare. Roma: Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, 218. Dalle Grave R, Bussinello P, Zeni A. (1989). Short term effect of a very low calorie diet on body composition and fat distribution. International Journal of Obesity, suppl. 2:

TRATTAMENTO RIABILITATIVO OSPEDALIERO DELL OBESITÀ

TRATTAMENTO RIABILITATIVO OSPEDALIERO DELL OBESITÀ TRATTAMENTO RIABILITATIVO OSPEDALIERO DELL OBESITÀ Informazioni per i Pazienti Casa di cura privata Villa Garda Casa di Cura VILLA GARDA Via Monte Baldo, 89-37016 Garda (VR) Tel. 045/6208611 - Fax 045/7256132

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

Psicopatologia della DI, QdC, QdV

Psicopatologia della DI, QdC, QdV La psicopatologia nella disabilità intellettiva Dr. Luigi Croce psichiatra, docente all Università Cattolica di Brescia Ravenna 09/03/2012 Luigi Croce Università Cattolica Brescia croce.luigi@tin.it Disabilità,

Dettagli

La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo. Roberto Carloni Claudio Culotta

La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo. Roberto Carloni Claudio Culotta La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo Roberto Carloni Claudio Culotta Le politiche internazionali: l OMS World Declaration and Plan of Action on Nutrition Health for all

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Grazia D Onofrio 1, Daniele Sancarlo 1, Francesco Paris 1, Leandro Cascavilla 1, Giulia Paroni 1,

Dettagli

A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE

A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE IL MODELLO PRECEDE-PROCEED E L INTERACTIVE DOMAIN MODEL A CONFRONTO A cura di Alessandra Suglia, Paola Ragazzoni, Claudio Tortone DoRS. Centro Regionale di

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA INFORMAZIONI PERSONALI Nome GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA OSPEDALIERA VALTELLINA E VALCHIAVENNA

Dettagli

DIETE E PIANI ALIMENTARI: ELABORAZIONE E GESTIONE Roma, 19-22 novembre 2015

DIETE E PIANI ALIMENTARI: ELABORAZIONE E GESTIONE Roma, 19-22 novembre 2015 BRAIN HEALTH CENTRE CENTRO STUDI E RICERCHE CLINICHE NEUROPSICOFISIOLOGICHE Anagrafe Nazionale delle Ricerche (D.P.R. 11/7/1980 n.382-artt.63 e 64) n.55643fru Organizzatore di Attività Formativa Sede legale:

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze Evidence-Based Medicine Italian Group Workshop Evidence-based Medicine Le opportunità di un linguaggio comune Como, 9-11 maggio 2003 Sezione

Dettagli

Qual è la prevalenza dell ADHD?

Qual è la prevalenza dell ADHD? Che cos'è l'adhd (Attention Deficit/Hyperactivity Disorder)? La Sindrome da Deficit di Attenzione ed Iperattività è una patologia neuropsichiatrica che insorge nei bambini in età evolutiva. L ADHD consiste

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo Malattia Renale Cronica Stadiazione Stadio Descrizione VFG (ml/min/1.73

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

I disturbi del sonno Il progetto Ci piace sognare

I disturbi del sonno Il progetto Ci piace sognare I disturbi del sonno Il progetto Ci piace sognare Paolo Brambilla ASL Milano 2, Melegnano, Milano email: paolo.brambilla3@tin.it Gruppo di lavoro SIPPS Obesità e Stili di vita Sergio Bernasconi, Paolo

Dettagli

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia Indice Presentazione dell edizione originale Presentazione dell edizione italiana Prefazione Ringraziamenti Panoramica sulla diffusione del Metodo INTERMED La griglia INTERMED pediatrica per la valutazione

Dettagli

Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti FADOI 2014

Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti FADOI 2014 Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti Un case report è una dettagliata narrazione di sintomi, segni, diagnosi, trattamento e follow up di uno o più pazienti. Sebbene nell era della

Dettagli

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE AUDIZIONE PRESSO UFFICIO DI PRESIDENZA 7ª COMMISSIONE (Istruzione) SULL'AFFARE ASSEGNATO DISABILITÀ NELLA SCUOLA E CONTINUITÀ DIDATTICA DEGLI INSEGNANTI DI SOSTEGNO (ATTO N. 304)

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

RICERCA IN PSICOTERAPIA RESEARCH IN PSYCHOTHERAPY: PSYCHOPATHOLOGY, PROCESS AND OUTCOME

RICERCA IN PSICOTERAPIA RESEARCH IN PSYCHOTHERAPY: PSYCHOPATHOLOGY, PROCESS AND OUTCOME 1 RICERCA IN PSICOTERAPIA RESEARCH IN PSYCHOTHERAPY: PSYCHOPATHOLOGY, PROCESS AND OUTCOME Rivista Della Sezione Italiana della Society for Psychotherapy Research Volume 12 Numero 1/2 Novembre Dicembre

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine

DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine VITAMINA D: SINTESI, METABOLISMO E CARENZA Il 40-50% della

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE D r. C a r l o D e s c o v i c h U.O.C. Governo Clinico Staff Direzione Aziendale AUSL Bologna Bologna 26 Maggio 2010 INDICATORE

Dettagli

Brixia International Conference

Brixia International Conference Brixia International Conference OPEN ISSUES IN THE CLINICAL AND THERAPEUTIC MANAGEMENT OF MAJOR PSYCHIATRIC DISORDERS Brescia, June 11 th -13 th, 2015 Siamo lieti di invitarvi al congresso annuale Brixia

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL MALTRATTAMENTO E ABUSO. UNA STRATEGIA BASATA SULLA TEORIA DELL ATTACCAMENTO. UONPIA Varese, Busto A.

PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL MALTRATTAMENTO E ABUSO. UNA STRATEGIA BASATA SULLA TEORIA DELL ATTACCAMENTO. UONPIA Varese, Busto A. PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL MALTRATTAMENTO E ABUSO. UNA STRATEGIA BASATA SULLA TEORIA DELL ATTACCAMENTO UONPIA Varese, Busto A., Gallarate Mancanza di un sistema di monitoraggio nazionale Nel 201110.985

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

Informazioni per i pazienti e le famiglie

Informazioni per i pazienti e le famiglie Che cos è l MRSA? (What is MRSA? Italian) Reparto Prevenzione e controllo delle infezioni UHN Informazioni per i pazienti e le famiglie Patient Education Improving Health Through Education L MRSA è un

Dettagli

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE PROGRAMMA DI STUDIO SALUTE in AUTOGESTIONE 2013 1 This project has been funded with support from the European Commission. Indice dei contenuti 1. DESTINATARI. 3 2. CARICO DI LAVORO.3 3. ento/insegnamento

Dettagli

IL RUOLO DEL LABORATORIO NELL IPOVITAMINOSI D

IL RUOLO DEL LABORATORIO NELL IPOVITAMINOSI D IL RUOLO DEL LABORATORIO NELL IPOVITAMINOSI D Manuela Caizzi (1); Giorgio Paladini (2) 1. S.C. Ematologia Clinica; Azienda Ospedaliero-Universitaria, Ospedali Riuniti di Trieste 2. S.C. Ematologia Clinica

Dettagli

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT 9.00-11.00 I SESSIONE L essenziale di... in Anestesia Presidente: A. De Monte Udine Moderatori: F.E. Agrò Roma, Y. Leykin Pordenone 9.00 La gestione delle

Dettagli

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica Pasquale Parisi, MD PhD et. al. Outpatience Service of Paediatric Neurology Child Neurology, Chair

Dettagli

Straumann Emdogain PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI

Straumann Emdogain PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI Straumann Emdogain PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI CONSERVAZIONE DEL DENTE CON STRAUMANN EMDOGAIN Dal 5 al 15 % della popolazione soffre di gravi forme di parodontite, che possono portare alla caduta dei

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

Il più grande progetto mai realizzato sui risultati del coaching: risultati preliminari

Il più grande progetto mai realizzato sui risultati del coaching: risultati preliminari Erik de Haan, Silvana Dini Il più grande progetto mai realizzato sui risultati del coaching: risultati preliminari In questo articolo gli autori presentano quello che ritengono il più grande studio quantitativo

Dettagli

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Pag. 51 D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Responsabile: Prof. Lucio SANTORO Sedi: Edifici 17 16-11G - 20 Direzione 4645 Segreteria 2788 Fax 2657 Portineria 2355 U.O.C.

Dettagli

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE VIII Convegno IL CONTRIBUTO DELLE UNITA VALUTAZIONE ALZHEIMER NELL ASSISTENZA DEI PAZIENTI CON DEMENZA LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

LA DOCUMENTAZIONE INFERMIERISTICA. Obiettivi della giornata. Obiettivi del progetto

LA DOCUMENTAZIONE INFERMIERISTICA. Obiettivi della giornata. Obiettivi del progetto LA DOCUMENTAZIONE INFERMIERISTICA Obiettivi della giornata Conoscere i presupposti normativi, professionali e deontologici della documentazione del nursing Conoscere gli strumenti di documentazione infermieristica

Dettagli

Il volume è a cura di Emanuela Rampelli*, Laura Dalla Ragione**, Paola Bianchini***, Chiara De Santis****

Il volume è a cura di Emanuela Rampelli*, Laura Dalla Ragione**, Paola Bianchini***, Chiara De Santis**** Il presente volume illustra i risultati delle ricerche esposte in occasione del seminario, I Giorni Dispari. Ripensare la prevenzione nei Disturbi del Comportamento Alimentare, inserito all interno del

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

LINEE GUIDA DEL TRATTAMENTO COGNITIVO COMPORTAMENTALE DEI DISTURBI DA DEFICIT DELL ATTENZIONE CON IPERATTIVITÀ (ADHD)

LINEE GUIDA DEL TRATTAMENTO COGNITIVO COMPORTAMENTALE DEI DISTURBI DA DEFICIT DELL ATTENZIONE CON IPERATTIVITÀ (ADHD) LINEE GUIDA DEL TRATTAMENTO COGNITIVO COMPORTAMENTALE DEI DISTURBI DA DEFICIT DELL ATTENZIONE CON IPERATTIVITÀ (ADHD) Giuseppe A. Chiarenza, Elena Bianchi, Gian Marco Marzocchi Indice 1. Caratteristiche

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI

LA DEPRESSIONE NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI Che cos è la depressione? LA DEPRESSIONE NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI La depressione è un disturbo caratterizzato da un persistente stato di tristezza che può durare mesi o addirittura anni. Può manifestarsi

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

ADOTTATO DALLA DIVISIONE DI CARDIOLOGIA DELL UNIVERSITA MAGNA GRAECIA

ADOTTATO DALLA DIVISIONE DI CARDIOLOGIA DELL UNIVERSITA MAGNA GRAECIA IL COLESTEROLO BENVENUTI NEL PROGRAMMA DI RIDUZIONE DEL COLESTEROLO The Low Down Cholesterol DELL American Heart Association ADOTTATO DALLA DIVISIONE DI CARDIOLOGIA DELL UNIVERSITA MAGNA GRAECIA www.unicz.it/cardio

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

dell adolescente: dai pregiudizi alle evidenze scientifiche

dell adolescente: dai pregiudizi alle evidenze scientifiche I disturbi psichici del bambino e dell adolescente: dai pregiudizi alle evidenze scientifiche Stefano Vicari Unità di Neuropsichiatria dell Infanzia e dell Adolescenza, Dipartimento di Neuroscienze Breve

Dettagli

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Proteine: 1-1,2 g/kg/die; Calorie: 20-30/kg/die Es.: anziano di 60 kg 60-72 g di proteine; 1200-1800

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura

Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura Michele Liscio Riassunto L ecocolordoppler dei vasi sovraortici (TSA) rappresenta un

Dettagli

La nutrizione nei primi 1000 giorni. Contributo n 70

La nutrizione nei primi 1000 giorni. Contributo n 70 Mediterranean Nutrition Group La nutrizione nei primi 1000 giorni Contributo n 70 MeNu GROUP MediterraneanNutrition LA NUTRIZIONE NEI PRIMI 1000 GIORNI UN OPPORTUNITÀ PER PREVENIRE SOVRAPPESO E OBESITÀ

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONTU DOMENICO Data di nascita 26-03-1956 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale DIRETTORE SISP AMBITO FOSSANO-SALUZZO SAVIGLIANO Numero telefonico ufficio

Dettagli

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15 Si terrà il 29 e 30 giugno 2015, presso la Sala Magna di Palazzo Chiaramonte Steri, il convegno dal titolo La Rete diabetologica pediatrica in Sicilia. Novità Organizzative e assistenziali: le nuove lineee

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute TAVOLO NAZIONALE DI LAVORO SULL AUTISMO RELAZIONE FINALE Il Tavolo di lavoro sulle problematiche dell autismo, istituito su indicazione del Ministro della Salute, composto da rappresentanti

Dettagli

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno Metodo epidemiologici per la clinica _efficacia / 1 La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno La buona ricerca clinica Non è etico ciò che non è rilevante scientificamente Non è

Dettagli

IMAGING BIO_MOLECOLARE con DaTSCAN

IMAGING BIO_MOLECOLARE con DaTSCAN IMAGING BIO_MOLECOLARE con DaTSCAN Stelvio Sestini, MD, PhD Unità di Medicina Nucleare - USL4 Prato Università degli Studi di Firenze Concetto 1. Le M. Neurodegenerative sono in aumento Concetto 2. Le

Dettagli

Dal deterioramento psico-cognitivo alle demenze: www.demenzemedicinagenerale.net. Proposta per un modello operativo/formativo per la Medicina Generale

Dal deterioramento psico-cognitivo alle demenze: www.demenzemedicinagenerale.net. Proposta per un modello operativo/formativo per la Medicina Generale Alessandro Pirani 1, Lucia Benini 2, Rita Marchi 2, Bruno Franco Novelletto 3, Riccardo De Gobbi 3 1 MMG, AUSL FE, SIMG, Ferrara, Centro Delegato Disturbi Cognitivi, Distretto Ovest, AUSL Ferrara; 2 MMG

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI PREMESSO CHE Nel 2001 è stata adottata in Italia la prima Carta dei diritti dei bambini in ospedale. Tale Carta era già ispirata alle norme

Dettagli

Lo screening cervicale.

Lo screening cervicale. Lo screening cervicale. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione)

Dettagli

Applicazioni del Psychotherapy Process Q-Sort di Jones

Applicazioni del Psychotherapy Process Q-Sort di Jones Applicazioni del Psychotherapy Process Q-Sort di Jones Saulo Sirigatti ¹ Abstract La ricerca attuale in psicoterapia focalizza l attenzione sull efficacia degli interventi e sul processo di cambiamento.

Dettagli

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO Generalità (per informazioni specifiche sui singoli corsi (date, sedi,) consultare il sito del provider

Dettagli

Per far sviluppare appieno la

Per far sviluppare appieno la 2008;25 (4): 30-32 30 Maria Benetton, Gian Domenico Giusti, Comitato Direttivo Aniarti Scrivere per una rivista. Suggerimenti per presentare un articolo scientifico Riassunto Obiettivo: il principale obiettivo

Dettagli

manuale e protocollo bêta boeken & federserd manuale e protocollo per la valutazione, l attribuzione dei punteggi e l utilizzo del MATE 2.

manuale e protocollo bêta boeken & federserd manuale e protocollo per la valutazione, l attribuzione dei punteggi e l utilizzo del MATE 2. manuale e protocollo manuale e protocollo per la valutazione, l attribuzione dei punteggi e l utilizzo del MATE 2.1 gerard schippers theo broekman angela buchholz edizione italiana giorgio nespoli emanuele

Dettagli

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INTRODUZIONE L Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e l Ufficio Scolastico Regionale, firmatari di un Protocollo d Intesa stipulato

Dettagli

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Associazione per la Ricerca sulla Depressione C.so G. Marconi 2 10125 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Nella

Dettagli

Potenza dello studio e dimensione campionaria. Laurea in Medicina e Chirurgia - Statistica medica 1

Potenza dello studio e dimensione campionaria. Laurea in Medicina e Chirurgia - Statistica medica 1 Potenza dello studio e dimensione campionaria Laurea in Medicina e Chirurgia - Statistica medica 1 Introduzione Nella pianificazione di uno studio clinico randomizzato è fondamentale determinare in modo

Dettagli

Capitolo III Un nuovo approccio alla relazione d aiuto: la psicopatologia dello sviluppo

Capitolo III Un nuovo approccio alla relazione d aiuto: la psicopatologia dello sviluppo Capitolo III Un nuovo approccio alla relazione d aiuto: la psicopatologia dello sviluppo Barbara Forresi I tradizionali orientamenti della psicopatologia hanno sostenuto a lungo una concezione del disturbo

Dettagli

attività motorie per i senior euro 22,00

attività motorie per i senior euro 22,00 Le attività motorie Chi è il senior? Quali elementi di specificità deve contenere la programmazione delle attività motorie destinate a questa tipologia di utenti? Quali sono le capacità motorie che necessitano

Dettagli

CHECKLIST PER LA VALUTAZIONE DELLA QUALITA DI LINEE-GUIDA PER LA PRATICA CLINICA. AGREE Collaboration

CHECKLIST PER LA VALUTAZIONE DELLA QUALITA DI LINEE-GUIDA PER LA PRATICA CLINICA. AGREE Collaboration APPRAISAL OF GUIDELINES for RESEARCH & EVALUATION (AGREE) CHECKLIST PER LA VALUTAZIONE DELLA QUALITA DI LINEE-GUIDA PER LA PRATICA CLINICA AGREE Collaboration Settembre 2001 Versione italiana Tradotta

Dettagli

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity SALUTE: definizione Nel 1948, la World Health Assembly ha definito la salute come a state of complete physical, mental, and social well-being and not merely the absence of disease or infirmity. Nel1986

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

Ore lezione, tirocinio, ricerca OS401 BAS1A-BIO

Ore lezione, tirocinio, ricerca OS401 BAS1A-BIO modulo & componenti ANNO 1 - LIVELLO 4 - YEAR 1BSc Scienze di base/mediche 1A: BIOSCIENZE Codice OS401 BAS1A-BIO Ore lezione, tirocinio, ricerca Ore di apprendimento Crediti UK 164 300 30 15 Crediti ECTS

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA report tecnico nr. 03/08 v. 1 indice dei contenuti 1. Utilità delle RSL Pag. 1 2. Principali metodi Pag. 2 3. Esempi di RSL Pag. 3 4. Protocollo

Dettagli

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D)

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D) DAI Diagnostica di Laboratorio - Laboratorio Generale - Direttore Dr. Gianni Messeri Gentile Collega, negli ultimi anni abbiamo assistito ad un incremento delle richieste di dosaggio di vitamina D (25-

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani. Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona

CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani. Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona Istologia: diagnosi e gradi della CIN biopsia cervicale o escissione maturazione cell stratificazione cell anormalità

Dettagli

In questo servizio si svolgeranno le seguenti attività:

In questo servizio si svolgeranno le seguenti attività: Insieme si può Arcigay Pistoia La Fenice dopo le varie attività svolte sul territorio pistoiese e zone limitrofe, ha valutato l opportunità di realizzare un progetto con la collaborazione di personale

Dettagli

VALUTAZIONE DEL LIVELLO DELLA FUNZIONE RENALE

VALUTAZIONE DEL LIVELLO DELLA FUNZIONE RENALE VALUTAZIONE DEL LIVELLO DELLA FUNZIONE RENALE La stima del Filtrato Glomerulare (FG) èil miglior indicatore complessivo della funzione renale. La sola creatininemia non deve essere usata come indice di

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Un po di terminologia

Un po di terminologia La classificazione dei pazienti: non solo DRGs Un po di terminologia Dati: simboli con cui si rappresenta la realtà (numeri, date, caratteri, intere parole). Codifica: è la rappresentazione sintetica del

Dettagli

Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione

Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione 3 Maggio 2012 Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione Emanuele Miraglia del Giudice Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento di Pediatria

Dettagli

VALUTAZIONE BEDSIDE DEI DISTURBI COGNITIVI

VALUTAZIONE BEDSIDE DEI DISTURBI COGNITIVI VALUTAZIONE BEDSIDE DEI DISTURBI COGNITIVI 90 STRUMENTI DI VALUTAZIONE DEI DISTURBI COGNITIVI: UTILITÀ E LIMITI DI IMPIEGO Marianna Amboni CEMAND, Università di Salerno IDC Hermitage-Capodimonte, Napoli

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

Terapia a lungo termine con i bisfosfonati

Terapia a lungo termine con i bisfosfonati Raffaella Michieli 1, Antonella Toselli 2 1 Responsabile Area Salute Donna SIMG; 2 Area Osteomioarticolare SIMG Focus on Terapia a lungo termine con i bisfosfonati L osteoporosi è un difetto sistemico

Dettagli

DRG e SDO. Prof. Mistretta

DRG e SDO. Prof. Mistretta DRG e SDO Prof. Mistretta Il sistema è stato creato dal Prof. Fetter dell'università Yale ed introdotto dalla Medicare nel 1983; oggi è diffuso anche in Italia. Il sistema DRG viene applicato a tutte le

Dettagli

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica IDI IRCCS Roma CRESCERE con l EB Elisabetta Andreoli Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica EB: patologia organica che interessa l ambito fisico e solo indirettamente quello psicologico

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

Quali danni può provocare il consumo eccessivo di alcol?

Quali danni può provocare il consumo eccessivo di alcol? alcol Qual è la dimensione del problema? L alcol è una sostanza tossica per la quale non è possibile identificare livelli di consumo sicuri, anche a causa delle differenze individuali legate al metabolismo

Dettagli

STRUMENTI DI ANALISI E DI INTERPRETAZIONE DEI PROBLEMI: LE TECNICHE DI PROBLEM SOLVING

STRUMENTI DI ANALISI E DI INTERPRETAZIONE DEI PROBLEMI: LE TECNICHE DI PROBLEM SOLVING STRUMENTI DI ANALISI E DI INTERPRETAZIONE DEI PROBLEMI: LE TECNICHE DI PROBLEM SOLVING Gianna Maria Agnelli Psicologa Clinica e Psicoterapeuta Clinica del Lavoro "Luigi Devoto Fondazione IRCCS Ospedale

Dettagli