Problematiche di Power Quality: casistiche

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Problematiche di Power Quality: casistiche"

Transcript

1 Problematiche di Power Quality: casistiche Armoniche Variazione di frequenza Sovratensioni lente Sovratensioni impulsive Buco di tensione Interruzione dell alimentazione

2 Casi di problematiche Power Quality Vplst (THDv) Vmtc (THDv) Forgiatura Vnn (THDv) Stadio Franchi (>V lenta) Data center (>V impulsiva)

3 Casi di problematiche Power Quality 15 kv 690 V VPLST: macinazione scarti plastici 1250KVA vcc6% THDv=14% THDi=40% Altre utenze 420kvar 690V M Trituratore 0,9MW Altri problemi riscontrati (PQ?): - cottura e interruzione del polo centrale dell interruttore MT sostituito - danneggiamento schede elettroniche azionamento

4 Casi di problematiche Power Quality 15 kv 400 V Vmtc: estrusione materiale plastico 2500KVA vcc6% THDv=8% THDi=35% Sostituzione dei condensatori e dei contattori quasi ogni anno 1050kvar 400V Altri problemi riscontrati (PQ?): M Estrusore 1 0,4MW M Estrusore 6 1,5MW - Elevati scarti di produzione (anche 5%) - Fermi macchina - Surriscaldamento trafo

5 Casi di problematiche Power Quality 15 kv 690 V Forgiatura Vnn: fusione acciaio 2500KVA vcc10% THDv=11% THDi=35% M Aspirazione fumi 1/4 M Aspirazione fumi 2/4 Problemi riscontrati (PQ): - Rottura delle schede degli inverter - Produzione a mezzo servizio o interruzione completa (10k /h)

6 Casi di problematiche Power Quality 15 kv Stadio Franchi: calcio La regolazione della tensione MT ENEL non funzionava bene, durante le ore notturne saliva oltre il 110% della nominale. Altre utenze Torri faro Problemi riscontrati (PQ): - Spegnimento delle torri faro durante partita coppa UEFA (multa: 30k )

7 Casi di problematiche Power Quality 15 kv Data center, storage dati ENEL azionava una batteria di rifasamento MT il lunedì mattina alle Questo causava delle importanti sovratensioni impulsive. Server Batterie G Problemi riscontrati (PQ): - Perdita dati - Guasti riscontrati alla presenza del servizio il lunedì mattina

8 Casi di EE: riduzione penali in bolletta

9 Casi di EE Caso n 1 Azienda di lavorazioni meccaniche alimentata in media tensione, con potenza impegnata di 370kW.

10 Casi di EE A fronte di un totale da pagare di per la fornitura di energia elettrica relativa al mese di aprile 2008, ben 668 sono state pagate per eccesso di consumo di energia reattiva. Per portare il consumo di energia reattiva nei limiti contrattuali (cos phi minimo pari a 0,9), è stato installato un rifasatore da 150kvar, con una spesa totale di circa 1900 comprensiva dell installazione. Considerando che l azienda ha un consumo all incirca costante, possiamo calcolare il ROI con il seguente metodo semplificato: ROI= 1900 : 668 /mese = 2,84 mesi Come era possibile già intuire, l investimento fatto nell acquisto e nell installazione del rifasatore si è ripagato in meno di 3 mesi, poi i 668 mensili sono rimasti nelle tasche dell utente.

11 Casi di EE Caso n 2: autolavaggio in bassa tensione con tariffa monoraria, potenza impegnata 16kW. Dati tipicamente ricevuti dal proprietario nella bolletta mensile: Energia attiva consumata: 1874kWh; Energia reattiva consumata: 1803 kvar, cos phi: 0,72 Secondo le regole dell AEEG, in Bassa Tensione l energia reattiva consumata oltre il 75% di quella attiva viene fatta pagare 4,21 cent/kvarh, e quella tra il 50% ed il 75% viene fatta pagare 3,23 cent/kvar.

12 Casi di EE Facendo i calcoli la penale risulta essere: P=(468kvarh x 3,23 cent/kvarh) + (398kvarh x 4,21 cent/kvarh)= 32 /mese ovvero 384 /anno. Per risolvere il problema è stata installata una batteria di rifasamento da 10kvar, con un costo complessivo (apparecchiatura più installazione) di circa 600. Possiamo calcolare il ROI con il metodo semplificato: ROI= 600 : 384 /anno = 1,56 anni Quindi la spesa affrontata per installare il rifasatore è stata ammortata in poco più di 1 anno e 1/2, poi il proprietario ha iniziato a risparmiare 384 all anno, che sicuramente avrà speso meglio

13 Casi di EE Caso n 3 Azienda con fotovoltaico di scambio sul posto. WBN SpA* è un azienda sita nel basso Piemonte che esegue stampaggio e lavorazione di materie plastiche. L impianto elettrico è caratterizzato dai seguenti dati: Alimentazione MT mediante trafo 15/0,4 kv, 160kVA, con vcc% pari al 6% Potenza disponibile 112kW Presenza di inverter, con conseguente inquinamento armonico delle correnti pari ad un THD di circa il 15% Lavorazione su tre turni. Nel seguito i consumi tratti da bollette dell energia elettrica di WBN, che attualmente non è dotata di sistema di rifasamento: febbraio 2010 potenza prel. 91 kw E attiva (kwh) E reattiva (kvarh) F F F Tot giugno 2009 potenza prel. 96 kw E attiva (kwh) E reattiva (kvarh) F F F Tot luglio 2009 potenza prel. 89 kw E attiva (kwh) E reattiva (kvarh) F F F Tot

14 Casi di EE Possiamo stimare un cos phi medio annuale di 0,7, ed una penale annua intorno ai 2500/2700. Per rifasare l impianto a cos phi 0,95 servirebbero (0,691 x 112kW) ovvero 77kvar (vedasi la tabella di calcolo a pagina 1.4 del catalogo rifasamento industriale ICAR 2009). Vista la presenza di inverter, è consigliabile scegliere un rifasatore con induttanze di blocco della serie FH20, al fine di non incorrere nel rischio risonanza (N=6, vedasi pagina 1.9 e seguenti del catalogo citato). Scegliamo il modello MINImatic FH20 da 80kvar, per il quale possiamo stimare un costo, compresa installazione, di 3000 /4000. E evidente che il rifasatore si ripagherà in poco più di un anno, evitando le penali.

15 Casi di EE WBN SpA, vuole però tenere in considerazione il fatto che verrà installato, sul tetto dell azienda, un impianto fotovoltaico da 30kWp. Dobbiamo allora calcolare l apporto di energia attiva che l impianto fotovoltaico sarà in grado di dare. Con un software di simulazione, possiamo stimare i seguenti valori: Febbraio: Eapv=2440kWh; Giugno: Eapv=4770kWh; Luglio: Eapv=5310kWh. Possiamo quindi ricalcolare le penali per basso cos phi dell impianto se fosse stato dotato della generazione fotovoltaica indicata, e senza rifasamento, supponendo che la quota parte di energia consumata sul posto sia l 80% di quella generata per il mese di febbraio, il 70% per i mesi di giugno e luglio. Il ciclo di lavorazione dell azienda prevede infatti dei momenti in cui l impianto ha un assorbimento limitato: in questi frangenti l energia generata dall impianto fotovoltaico viene immessa in rete. L energia attiva prelevata dalla rete diventerebbe, nel mese di febbraio, quella riportata in bolletta decurtata di quella generata dall impianto fotovoltaico e consumata sul posto ovvero Ea = Ea 0,8 x Eapv= ,8x2440=32928kWh

16 Casi di EE Possiamo stimare una penale annua di 2800/3000, in presenza di fotovoltaico (con un aggravio di circa 300 /annui rispetto alla situazione precedente), poiché il nuovo cos phi medio è intorno a 0,65. Per dimensionare il rifasatore necessario ad evitare penali a fotovoltaico in funzione, dobbiamo sommare: - la potenza reattiva che necessaria per rifasare l impianto a 0,9 prima dell aggiunta del fotovoltaico: 77kvar - la potenza reattiva pari alla metà della potenza di picco del fotovoltaico: 15kvar Il rifasatore dovrà avere quindi una potenza di almeno 92kvar. Scegliamo un rifasatore dotato di induttanze di blocco armoniche tipo MULTImatic FH20 da 100kvar, per il quale possiamo stimare un costo di acquisto ed installazione di 4000/5000. L ammortamento del rifasatore avverrà in poco meno di due anni.

RIFASAMENTO ELETTRICO INDUSTRIALE. Opportunità di efficientamento energetico Normativa, casi pratici e incentivi.

RIFASAMENTO ELETTRICO INDUSTRIALE. Opportunità di efficientamento energetico Normativa, casi pratici e incentivi. RIFASAMENTO ELETTRICO INDUSTRIALE Opportunità di efficientamento energetico Normativa, casi pratici e incentivi. Perchè rifasare? Nei circuiti elettrici, la corrente risulta in fase con la tensione solamente

Dettagli

RIFASAMENTO ELETTRICO INDUSTRIALE

RIFASAMENTO ELETTRICO INDUSTRIALE PRComunicazione.com RIFASAMENTO ELETTRICO INDUSTRIALE Opportunità di efficientamento energetico Normativa, casi pratici e incentivi. Perchè rifasare? Nei circuiti elettrici, la corrente risulta in fase

Dettagli

Rifasamento industriale e penali in bolletta. www.icar.com- sales@icar.com

Rifasamento industriale e penali in bolletta. www.icar.com- sales@icar.com Rifasamento industriale e penali in bolletta www.icar.com- sales@icar.com Le penali per basso cosfi Le Aziende Distributrici applicano le penali per basso cosfi perché : devono predisporre impianti di

Dettagli

Rifasamento elettrico per limitare i consumi elettrici

Rifasamento elettrico per limitare i consumi elettrici Rifasamento elettrico per limitare i consumi elettrici Ing. Davide Roncon Sotto Gruppo Condensatori Roadshow 29 aprile Modena INDICE Introduzione La delibera AEEG 180_13 TEE: scheda tecnica 33E Rifasamento

Dettagli

RIFASAMENTO INDUSTRIALE BT

RIFASAMENTO INDUSTRIALE BT RIFASAMENTO INDUSTRIALE BT GUIDA ALLA SCELTA 2012 Con condensatori in polipropilene metallizzato ad alto gradiente Con condensatori in carta bimetallizzata CERT. N.9170 ICAR UNI EN 29001 (ISO 9001) Perché

Dettagli

Codice Cliente 000000 POD IT000E00000000. Totale: 00.000,00 Scadenza: 00/00/2010. Mese di fornitura: febbraio 2010 Fattura: n. 000E del 00/00/2010

Codice Cliente 000000 POD IT000E00000000. Totale: 00.000,00 Scadenza: 00/00/2010. Mese di fornitura: febbraio 2010 Fattura: n. 000E del 00/00/2010 GALA S.p.A. Via Pietro Borsieri n. 20 00195 ROMA Codice Cliente 000000 POD IT000E00000000 Spett.le Cliente Tipo S.p.A. Via Rossi, 51 20155 MILANO (MI) Quando non c è energia non c è colore, non c è forma,

Dettagli

ABB SACE. Sistemi di rifasamento per l efficienza energetica

ABB SACE. Sistemi di rifasamento per l efficienza energetica ABB SACE Sistemi di rifasamento per l efficienza energetica Tipi di carico Tre categorie di carichi Resistivi R Ohm Ω Induttivi L Henry H Capacitivi C Farad F Carichi industriali La maggior parte dei carichi

Dettagli

Regolatori di potenza reattiva per sistemi di rifasamento automatico in Bassa Tensione

Regolatori di potenza reattiva per sistemi di rifasamento automatico in Bassa Tensione Regolatori di potenza reattiva per sistemi di rifasamento automatico in Bassa Tensione Regolatori di potenza reattiva per sistemi di rifasamento automatico in Bassa Tensione Il regolatore di potenza reattiva

Dettagli

La terza parte di questa pubblicazione riporta esempi reali di reti e impianti caratterizzati da problematiche EMC.

La terza parte di questa pubblicazione riporta esempi reali di reti e impianti caratterizzati da problematiche EMC. TERZA PARTE La terza parte di questa pubblicazione riporta esempi reali di reti e impianti caratterizzati da problematiche EMC. Ogni caso è descritto intrecciando la descrizione del problema esaminato

Dettagli

Impianti di rifasamento automatici in presenza di armoniche. Problemi e soluzioni. P.I. MB 16/06/2011 Per. Ind. Borgonovo Roberto 1

Impianti di rifasamento automatici in presenza di armoniche. Problemi e soluzioni. P.I. MB 16/06/2011 Per. Ind. Borgonovo Roberto 1 Impianti di rifasamento automatici in presenza di armoniche. Problemi e soluzioni. P.I. MB 16/06/2011 Per. Ind. Borgonovo Roberto 1 Cosa significa rifasare Per molti tipi di utilizzatori (motori, lampade

Dettagli

Rifasare per un uso efficiente dell impianto utilizzatore

Rifasare per un uso efficiente dell impianto utilizzatore Antonello Greco Rifasare vuol dire ridurre lo sfasamento fra la tensione e la corrente introdotto da un carico induttivo (figura 1); significa aumentare il valore del fattore di potenza (cosϕ) del carico

Dettagli

metodi semplici per ridurre i costi 6con un analizzatore di rete Fluke 434

metodi semplici per ridurre i costi 6con un analizzatore di rete Fluke 434 metodi semplici per ridurre i costi 6con un analizzatore di rete Fluke 434 È possibile eseguire centinaia di misurazioni di Power Quality sugli impianti e le apparecchiature elettriche. Queste istruzioni

Dettagli

La regolazione dei prelievi di energia reattiva in media e bassa tensione

La regolazione dei prelievi di energia reattiva in media e bassa tensione Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico La regolazione dei prelievi di energia reattiva in media e bassa tensione Carlo Turconi Direzione Infrastrutture Unbundling e Certificazione

Dettagli

Fattura per la fornitura di energia elettrica

Fattura per la fornitura di energia elettrica CALL CENTER Alpiq Energia Italia S.p.A. Via Montalbino 3/5, IT-20159 Milano Registro Imprese di Milano n.12930940155 Cod.Fisc. e Part. IVA 12930940155 Capitale sociale 20.000.000,00 R.E.A. 1597456 Società

Dettagli

Applicazione del rifasamento dei carichi elettrici in ambito industriale

Applicazione del rifasamento dei carichi elettrici in ambito industriale Applicazione del rifasamento dei carichi elettrici in ambito industriale ng. Silvano Compagnoni Sotto Gruppo Condensatori Solarexpo The nnovation Cloud Renewables Grid technologies E-mobility Efficiency

Dettagli

I sistemi di misura dell energia elettrica adottati dal Consorzio Elettrico di Storo

I sistemi di misura dell energia elettrica adottati dal Consorzio Elettrico di Storo I sistemi di misura dell energia elettrica adottati dal Consorzio Elettrico di Storo Breve panoramica dei contatori elettronici utilizzati da CEdiSper la misura dell energia. Utenze BT monofasi di potenza

Dettagli

Rifasamento dei carichi elettrici in ambito industriale

Rifasamento dei carichi elettrici in ambito industriale Rifasamento dei carichi elettrici in ambito industriale Marco Frabetti Sottogruppo Condensatori - ANIE Energia EnergyMedia Event - 22 ottobre 2014 Contenuti Rifasamento ed efficienza energetica Le direttive

Dettagli

Corso Umberto I, 232 Corso Umberto I, 203 84013 - CAVA DE TIRRENI (SA) 84013 CAVA DE TIRRENI (SA) R I F A S A R E

Corso Umberto I, 232 Corso Umberto I, 203 84013 - CAVA DE TIRRENI (SA) 84013 CAVA DE TIRRENI (SA) R I F A S A R E Ing. ARMANDO FERRAIOLI Ing. BIAGIO AURIEMMA Corso Umberto I, 232 Corso Umberto I, 203 84013 - CAVA DE TIRRENI (SA) 84013 CAVA DE TIRRENI (SA) R I F A S A R E Rifasare un impianto elettrico significa risparmiare

Dettagli

STUDIO EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DI SERVIZIO IDRICO INTEGRATO

STUDIO EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DI SERVIZIO IDRICO INTEGRATO STUDIO EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DI SERVIZIO IDRICO INTEGRATO 09 OTTOBRE 2015 Prof. Ing. Michele Tartaglia Ing. Lara Orlietti Dipartimento di Energia del POLITECNICO DI TORINO in collaborazione con ATO

Dettagli

I VALORI RILEVABILI I VANTAGGI DEL NUOVO CONTATORE ELETTRONICO TRIFASE. Energia attiva. Energia reattiva. Potenza attiva assorbita

I VALORI RILEVABILI I VANTAGGI DEL NUOVO CONTATORE ELETTRONICO TRIFASE. Energia attiva. Energia reattiva. Potenza attiva assorbita I VANTAGGI DEL NUOVO CONTATORE ELETTRONICO TRIFASE Il contatore elettronico, installato dalla SECAB su direttiva dell Autorità per l energia elettrica e il gas per registrare direttamente dai propri uffici

Dettagli

il Fotovoltaico Eticamente Sensibile

il Fotovoltaico Eticamente Sensibile il Fotovoltaico Eticamente Sensibile Coopwork è un impresa sociale no-profit che realizza integrazione sociale e lavorativa offrendo servizi alla persona finalizzati all inserimento lavorativo di persone

Dettagli

FOTOVOLTAICO PER TUTTI OFFERTA IMPIANTI FOTOVOLTAICI CHIAVI IN MANO IN REGIME DI GRID PARITY

FOTOVOLTAICO PER TUTTI OFFERTA IMPIANTI FOTOVOLTAICI CHIAVI IN MANO IN REGIME DI GRID PARITY FOTOVOLTAICO PER TUTTI OFFERTA IMPIANTI FOTOVOLTAICI CHIAVI IN MANO IN REGIME DI GRID PARITY Con il progetto FOTOVOLTAICO PER TUTTI Macroplan srl vuole offrire la possibilità a tutte le famiglie di installare

Dettagli

I VALORI RILEVABILI I VANTAGGI DEL NUOVO CONTATORE ELETTRONICO TRIFASE. Energia attiva. Energia reattiva. Potenza attiva assorbita

I VALORI RILEVABILI I VANTAGGI DEL NUOVO CONTATORE ELETTRONICO TRIFASE. Energia attiva. Energia reattiva. Potenza attiva assorbita I VANTAGGI DEL NUOVO CONTATORE ELETTRONICO TRIFASE Il contatore elettronico, installato dalla SECAB su direttiva dell Autorità per l energia elettrica e il gas per registrare direttamente dai propri uffici

Dettagli

Antonino Condipodero Giuliano Guido Consulenti progettazione elettrica

Antonino Condipodero Giuliano Guido Consulenti progettazione elettrica Antonino Condipodero Giuliano Guido Consulenti progettazione elettrica Il rifasamento degli impianti elettrici viene realizzato quando il fattore di potenza raggiunge un valore tale da introdurre svantaggi

Dettagli

STABILIZZATORI DI TENSIONE QUALITY MADE IN ITALY

STABILIZZATORI DI TENSIONE QUALITY MADE IN ITALY STABILIZZATORI DI TENSIONE MONOmatic e TRImatic QUALITY MADE IN ITALY Tensione costante per il tuo Power Quality garantito Le apparecchiature elettriche sono progettate per funzionare alimentate con una

Dettagli

CONSULENZA PROGETTAZIONE FORNITURA INSTALLAZIONE COLLAUDO PRATICHE CONTO ENERGIA. Per Info : 334 9777983 info@alexelettronica.it

CONSULENZA PROGETTAZIONE FORNITURA INSTALLAZIONE COLLAUDO PRATICHE CONTO ENERGIA. Per Info : 334 9777983 info@alexelettronica.it CONSULENZA PROGETTAZIONE FORNITURA INSTALLAZIONE COLLAUDO PRATICHE CONTO ENERGIA Per Info : 334 9777983 info@alexelettronica.it Che cosa è un impianto fotovoltaico? Un impianto fotovoltaico trasforma l

Dettagli

Le opportunità dell accumulo nel Quinto Conto Energia

Le opportunità dell accumulo nel Quinto Conto Energia Le opportunità dell accumulo nel Quinto Conto Energia Sottotitolo: Il contributo degli accumuli per aumentare la quota di autoconsumo dei consumatori con impianto di generazione FV Autori: Renato Urban,

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 13 DEL 5 MARZO 2007

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 13 DEL 5 MARZO 2007 Enel Distribuzione: opzioni tariffarie anno 2007. In queste pagine sono illustrate le nuove opzioni tariffarie di Enel Distribuzione, in vigore dal 1 Gennaio 2007, dedicate a tutti i clienti con forniture

Dettagli

Contenuto del decreto ministeriale 28 luglio 2005 e della delibera n.188/05 dell Autorità per l Energia

Contenuto del decreto ministeriale 28 luglio 2005 e della delibera n.188/05 dell Autorità per l Energia Contenuto del decreto ministeriale 28 luglio 2005 e della delibera n.188/05 dell Autorità per l Energia In sintesi i contenuti del decreto e della delibera dell Autority L incentivazione per la produzione

Dettagli

Norma CEI EN 50160 Caratteristiche della tensione fornita dalle reti pubbliche di distribuzione dell energia elettrica

Norma CEI EN 50160 Caratteristiche della tensione fornita dalle reti pubbliche di distribuzione dell energia elettrica Norma CEI EN 50160 Caratteristiche della tensione fornita dalle reti pubbliche di distribuzione dell energia elettrica Armoniche Variazione di frequenza Sovratensioni lente Sovratensioni impulsive Buco

Dettagli

Photo. Soluzioni tecnologiche per garantire carichi privilegiati dalle discontinuità del servizio. Ing. Antonio Ardito - CESI S.p.A.

Photo. Soluzioni tecnologiche per garantire carichi privilegiati dalle discontinuità del servizio. Ing. Antonio Ardito - CESI S.p.A. Workshop PRESENTAZIONE DELL'INDAGINE SULLA QUALITÀ DELLA DISTRIBUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA 17 Dicembre 2004 - Auditorium Assolombarda Milano Photo Soluzioni tecnologiche per garantire carichi privilegiati

Dettagli

Alimentazione elettrica Tensione di rete

Alimentazione elettrica Tensione di rete Alimentazione elettrica Tensione di rete In conseguenza dei principi fisici con i quali funzionano le macchine per la produzione, il trasferimento e l impiego dell energia elettrica, nelle nostre case

Dettagli

Parzialmente integrati Integrati A 1 kw < P < 3 kw 0,40 0,44 0,49 B 3 kw < P < 20 kw 0,38 0,42 0,46 C P > 20 kw 0,36 0,40 0,44

Parzialmente integrati Integrati A 1 kw < P < 3 kw 0,40 0,44 0,49 B 3 kw < P < 20 kw 0,38 0,42 0,46 C P > 20 kw 0,36 0,40 0,44 Incentivi: il Conto Energia Il Conto energia arriva in Italia attraverso la Direttiva comunitaria per le fonti rinnovabili (Direttiva 2001/77/CE), che viene recepita con l'approvazione da parte del Parlamento

Dettagli

Preventivo IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTE RINNOVABILE FOTOVOLTAICA: 6 kw

Preventivo IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTE RINNOVABILE FOTOVOLTAICA: 6 kw 14/05/2014 offerta n. 170 COMMITTENTE Spett.le : A.S. COSTRUZIONI Preventivo IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTE RINNOVABILE FOTOVOLTAICA: 6 kw ii 1 Cesena, 14 maggio 2014 OGGETTO Offerta

Dettagli

Ing. Marco Lucentini Università di Roma La Sapienza

Ing. Marco Lucentini Università di Roma La Sapienza Rifasamento dei carichi elettrici Ing. Marco Lucentini Università di Roma La Sapienza RFS Rifasamento dei carichi elettrici Vantaggi che possono derivare dal rifasamento: mancata penale che l ente distributore

Dettagli

Ingecon Sun Power Max 315 TL

Ingecon Sun Power Max 315 TL Ingecon Sun Power Max 315 TL Caratteristiche generali Senza trasformatore di bassa tensione per connessione ad alta efficienza alla rete di media tensione. Dispone di 2 sistemi avanzati di monitoraggio

Dettagli

L efficienza energetica. Intervento del Dott. Giustino Vicepresidente Gruppo Piccola Industria Unione degli Industriali di Napoli

L efficienza energetica. Intervento del Dott. Giustino Vicepresidente Gruppo Piccola Industria Unione degli Industriali di Napoli L efficienza energetica Intervento del Dott. Giustino Vicepresidente Gruppo Piccola Industria Unione degli Industriali di Napoli Il punto di vista delle imprese I temi Quantità di energia consumata Qualità

Dettagli

Lo SCAMBIO SUL POSTO (SSP): cos è, come funziona, quanto rende economicamente. Prima di spiegare cosa sono e quanto valgono, servono due premesse:

Lo SCAMBIO SUL POSTO (SSP): cos è, come funziona, quanto rende economicamente. Prima di spiegare cosa sono e quanto valgono, servono due premesse: INFORMA Lo SCAMBIO SUL POSTO (SSP): cos è, come funziona, quanto rende economicamente Premessa Attualmente il contributo di scambio sul posto e il pagamento dell eccedenza (oltre le detrazioni di costi

Dettagli

L IMPIANTO FOTOVOLTAICO, L ENERGIA PRODOTTA E LA SUA REMUNERAZIONE

L IMPIANTO FOTOVOLTAICO, L ENERGIA PRODOTTA E LA SUA REMUNERAZIONE L IMPIANTO FOTOVOLTAICO, L ENERGIA PRODOTTA E LA SUA REMUNERAZIONE L impianto fotovoltaico è un impianto che consente di generare energia elettrica direttamente dalla radiazione del sole. L impianto fotovoltaico

Dettagli

Bolletta Elettrica Comunale

Bolletta Elettrica Comunale Bolletta Elettrica Comunale INDICAZIONI OPERATIVE Verifica delle modalità d uso dell energia elettrica Dr. E.Brega Milano 2011 1 Bolletta Elettrica Comunale Elementi tecnici della bolletta per utenza mensile

Dettagli

Sistemi di accumulo dell Energia

Sistemi di accumulo dell Energia Massimiliano Andreotti, ABB S.p.A., Pisa - 4 Luglio 2013, Green City Energy IV Edizione Power System Substations Sistemi di accumulo dell Energia July 4, 2013 Slide 1 Energie rinnovabili e rete elettrica

Dettagli

GLOSSARIO BOLLETTA ENEL SERVIZIO ELETTRICO

GLOSSARIO BOLLETTA ENEL SERVIZIO ELETTRICO GLOSSARIO BOLLETTA ENEL SERVIZIO ELETTRICO INTRODUZIONE Il Glossario è uno strumento rivolto ai Clienti finali di energia elettrica (alimentati in Bassa tensione) per rendere più comprensibili i termini

Dettagli

IL RIFASAMENTO. La necessità del rifasamento

IL RIFASAMENTO. La necessità del rifasamento IL RIFASAMENTO La necessità del rifasamento Il rifasamento degli impianti ha acquistato importanza dal momento che l ente di distribuzione dell energia elettrica ha imposto clausole contrattuali [1] che

Dettagli

CORSO DI SISTEMI ENERGETICI. Ing. Adriano Carrara P.h.D.

CORSO DI SISTEMI ENERGETICI. Ing. Adriano Carrara P.h.D. CORSO DI SISTEMI ENERGETICI Ing. Adriano Carrara P.h.D. 1 2 CASO A VALUTAZIONE DI FATTIBILITA TECNICO / ECONOMICA DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO GRID-CONNECTED Si consideri la possibilità di realizzare un

Dettagli

GLOSSARIO BOLLETTA ENEL SERVIZIO ELETTRICO

GLOSSARIO BOLLETTA ENEL SERVIZIO ELETTRICO GLOSSARIO BOLLETTA ENEL SERVIZIO ELETTRICO INTRODUZIONE Il Glossario è uno strumento rivolto ai Clienti finali di energia elettrica (alimentati in Bassa tensione) per rendere più comprensibili i termini

Dettagli

TECNOLOGIE INNOVATIVE PER LA TUA AZIENDA

TECNOLOGIE INNOVATIVE PER LA TUA AZIENDA TECNOLOGIE INNOVATIVE PER LA TUA AZIENDA Da anni si sente parlare di Efficienza Energetica; recentemente l ITALIA ha dato un vero e sistematico impulso alla realizzazione di questo ambizioso progetto.

Dettagli

MAZZA OSVALDO. Via Roma, 26/a 35010 Campo San Martino (PD) IMPIANTO FOTOVOLTAICO POTENZA 3,375 KWP GRID CONNECTED

MAZZA OSVALDO. Via Roma, 26/a 35010 Campo San Martino (PD) IMPIANTO FOTOVOLTAICO POTENZA 3,375 KWP GRID CONNECTED MAZZA OSVALDO Installazione e manutenzione impianti elettrici civili ed industriali Via Roma, 26/a 35010 Campo San Martino (PD) IMPIANTO FOTOVOLTAICO POTENZA 3,375 KWP GRID CONNECTED RELAZIONE TECNICA

Dettagli

referente per richiesta dati... ubicazione sito... tipo di attività......... ore di lavoro giornaliero... giorni lavorativi settimanali...

referente per richiesta dati... ubicazione sito... tipo di attività......... ore di lavoro giornaliero... giorni lavorativi settimanali... DATI RICHIEDENTE Ragione Sociale Titolare Sig. Indirizzo CAP Prov. Telefono Fax e-mail (ALLEGARE SEMPRE E COMUNQUE COPIA BOLLETTE ELETTRICHE E TERMICHE COMPLETE IN OGNI PARTE E RIQUADRO) referente per

Dettagli

Rapporto / Analisi : Qualità fornitura in BT sistema TT 50 Hz 230/400 V potenza impegnata 50kW. Insediamento produttivo sito in

Rapporto / Analisi : Qualità fornitura in BT sistema TT 50 Hz 230/400 V potenza impegnata 50kW. Insediamento produttivo sito in Studio Tecnico A & S Misure fisico tecniche Per. Ind. Remo Zandonella Via Nazionale, 25 3242 Calalzo di Cadore (BL) Rapporto / Analisi : Qualità fornitura in BT sistema TT 5 Hz 23/4 V potenza impegnata

Dettagli

Esempio di Conto Energia

Esempio di Conto Energia Esempio di Conto Energia Esempio di Conto Energia fotovoltaico Ecco un esempio di Conto Energia per un impianto fotovoltaico da 3kw con Scambio sul Posto. Supponiamo di installare sul tetto della nostra

Dettagli

ed i corrispettivi tariffari Tariffa di distribuzione anno 2015 Energia reattiva anno 2015 Tariffa di trasmissione anno 2015

ed i corrispettivi tariffari Tariffa di distribuzione anno 2015 Energia reattiva anno 2015 Tariffa di trasmissione anno 2015 A tutti i valori riportati nelle successive tabelle occorre aggiungere le componenti A, UC e MCT per prelievi di energia reattiva, nonché IVA ed imposte. ed i corrispettivi tariffari Tariffa di distribuzione

Dettagli

RICHIESTA DI CONNESSIONE PRODUTTORE ALLA RETE ELETTRICA IN MEDIA TENSIONE

RICHIESTA DI CONNESSIONE PRODUTTORE ALLA RETE ELETTRICA IN MEDIA TENSIONE Pag. 1 di 7 Spettabile STET S.p.A. Viale Venezia, 2/E 38057 PERGINE VALSUGANA (TN) Oggetto: richiesta di connessione alla rete di distribuzione dell energia elettrica in Media Tensione di impianti di produzione

Dettagli

LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLA RETE DI DISTRIBUZIONE DI BASSA

LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLA RETE DI DISTRIBUZIONE DI BASSA ELETTRICA DI.T. (< 1KV) DELLA G.I.E. S.R.L. E MODALITÀ DI RICHIESTA DELLA SCHEMA DELLA DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ DELL IMPIANTO ALLE REGOLE TECNICHE PER LA DI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLA RETE DI DISTRIUZIONE

Dettagli

elettricità il quadro sintetico della bolletta Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale

elettricità il quadro sintetico della bolletta Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale IL Glossario della bolletta L Autorità per l energia ha reso disponibile per tutti i clienti finali di energia elettrica, alimentati in bassa tensione, e di gas, con consumi fino a 200.000 standard metro

Dettagli

NUOVO GRUPPO DI MISURA MULTIORARIO DI ENEL DISTRIBUZIONE S.P.A.

NUOVO GRUPPO DI MISURA MULTIORARIO DI ENEL DISTRIBUZIONE S.P.A. NUOVO GRUPPO DI MISURA MULTIORARIO DI ENEL DISTRIBUZIONE S.P.A. IMPORTANTE: Questo documento contiene informazioni di proprietà di Enel S.p.A. e deve essere utilizzato esclusivamente dal destinatario in

Dettagli

Ministero della Difesa Struttura di Progetto Energia

Ministero della Difesa Struttura di Progetto Energia Ministero della Difesa Struttura di Progetto Energia Linee Guida per la verifica della fatturazione di energia elettrica e l ottimizzazione dei contratti di fornitura Edizione Marzo 2016 ATTO DI APPROVAZIONE

Dettagli

1. Premessa. 2. Dati relativi al sito. 3. Normativa e Leggi di riferimento

1. Premessa. 2. Dati relativi al sito. 3. Normativa e Leggi di riferimento PROGETTO REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO DELLA POTENZA NOMINALE DI 2665,95 kwp IMPIANTO FOTOVOLTAICO CASALBORDINO2 Committente: Regesta Srl 1 SOMMARIO 1. PREMESSA 2. DATI RELATIVI AL SITO 3.

Dettagli

Impianti Fotovoltaici

Impianti Fotovoltaici Impianti Fotovoltaici prof. ing. Alfonso Damiano alfio@diee.unica.it Per informazioni: Sardegna Ricerche Edificio 2 - Loc. Piscinamanna Pula (CA) Tel. 070 9243.2161 / Fax 070 9243.2203 lab.fotovoltaico@sardegnaricerche.it

Dettagli

NOTIZIA TECNICA. Segreteria Tecnica Agosto 2015 NT 05-15. 1 di 9

NOTIZIA TECNICA. Segreteria Tecnica Agosto 2015 NT 05-15. 1 di 9 1 di 9 La nuova tariffazione dell energia reattiva per insufficiente fattore di potenza Ricadute impiantistiche connesse con il rifasamento dell utenza attiva fotovoltaica Premessa Atteso che i flussi

Dettagli

Geogreen. Questo il core business di Geogreen.

Geogreen. Questo il core business di Geogreen. Geogreen con le sue aziende GeoEnergie SpA e Geogreen SpA si presenta oggi come uno dei più qualificati fornitori di un sistema integrato di prodotti e di servizi: dalla fornitura di Energia Elettrica,

Dettagli

LE OPPORTUNITÀ DEL CONTO ENERGIA

LE OPPORTUNITÀ DEL CONTO ENERGIA LE OPPORTUNITÀ DEL CONTO ENERGIA Il fotovoltaico conveniente PERCHÉ IL FOTOVOLTAICO Questione ambientale, il pianeta soffre degli effetti del surriscaldamento (effetto serra)ogni anno vengono immessi in

Dettagli

I moduli fotovoltaici saranno prodotti con celle in silicio policristallino ad alta efficenza, tolleranza di resa ± 4,5%, collegamento delle celle

I moduli fotovoltaici saranno prodotti con celle in silicio policristallino ad alta efficenza, tolleranza di resa ± 4,5%, collegamento delle celle RELAZIONE TECNICA La presente relazione tecnica ha per oggetto gli impianti solari fotovoltaici da realizzare presso i seguenti edifici di proprietà comunale: Scuola media P.D. Frattini potenza 20 kwp;

Dettagli

La gestione dell energia reattiva. Aggiornamento: luglio 2014

La gestione dell energia reattiva. Aggiornamento: luglio 2014 La gestione dell energia reattiva Aggiornamento: luglio 2014 Brevi cenni di elettrotecnica La potenza attiva può essere assorbita o ceduta La potenza reattiva può essere: Induttiva Capacitiva Assorbita

Dettagli

Lo schema di connessione dell impianto fotovoltaico

Lo schema di connessione dell impianto fotovoltaico Il Conto Energia fotovoltaico : quali forme di incentivazione Con il meccanismo di incentivazione del conto energia, oltre al riconoscimento ed all emissione delle tariffe incentivanti per tutta la quantità

Dettagli

Nuovi modelli di business: cenni normativi e valutazione tecnico-economica degli interventi di integrazione dei sistemi di accumulo su impianti FV

Nuovi modelli di business: cenni normativi e valutazione tecnico-economica degli interventi di integrazione dei sistemi di accumulo su impianti FV I sistemi di accumulo distribuito e la mobilità elettrica: nuove sfide e opportunità per il sistema energetico Nuovi modelli di business: cenni normativi e valutazione tecnico-economica degli interventi

Dettagli

Produzione e distribuzione di en. Elettrica

Produzione e distribuzione di en. Elettrica (persona fisica) (persona giuridica) Produzione e distribuzione di en. Elettrica SCHEMA DELLA DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ DELL IMPIANTO ALLE REGOLE TECNICHE PER LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE

Dettagli

ANALISI DEI CONSUMI ENERGETICI

ANALISI DEI CONSUMI ENERGETICI Ambito progetto ANALISI DEI CONSUMI ENERGETICI Realizzato per INTERSEALS S.r.l. Esigenza IMPLEMENTAZIONE DI UN SISTEMA PER IL MONITORAGGIO E L ANALISI DEI CONSUMI ENERGETICI AI FINI DI VERIFICARE INEFFICENZE

Dettagli

Un impianto fotovoltaico trasforma direttamente l'energia solare in energia elettrica.

Un impianto fotovoltaico trasforma direttamente l'energia solare in energia elettrica. FOTOVOLTAICO Che cosa è un impianto fotovoltaico? Un impianto fotovoltaico trasforma direttamente l'energia solare in energia elettrica. E' composto essenzialmente dai moduli fotovoltaici, da un inverter

Dettagli

Il futuro dell Energia è nel sole e nelle fonti rinnovabili. Energ-etica trasforma l energia del sole in risparmio sicuro

Il futuro dell Energia è nel sole e nelle fonti rinnovabili. Energ-etica trasforma l energia del sole in risparmio sicuro Che cos è un impianto fotovoltaico? Un impianto fotovoltaico è un impianto che utilizza l energia solare per produrre energia elettrica attraverso un principio fisico chiamato effetto fotovoltaico. L effetto

Dettagli

Chilowattora (kwh) Unità di misura dell energia elettrica. Un chilowattora è l energia consumata in un ora da un apparecchio utilizzatore da 1 kw.

Chilowattora (kwh) Unità di misura dell energia elettrica. Un chilowattora è l energia consumata in un ora da un apparecchio utilizzatore da 1 kw. Acquirente unico (AU) Acquirente Unico è la società per azioni del gruppo Gestore dei Servizi Energetici GSE Spa, alla quale è affidato per legge il ruolo di garante della fornitura di energia elettrica

Dettagli

PRODUCIBILITÀ IMPIANTO

PRODUCIBILITÀ IMPIANTO PRODUCIBILITÀ IMPIANTO Descrizione dell'impianto Impianto KING - FAVARA L impianto, denominato Impianto KING - FAVARA, è di tipo grid-connected, la tipologia di allaccio è: trifase in media tensione. Ha

Dettagli

PRODUCIBILITÀ IMPIANTO

PRODUCIBILITÀ IMPIANTO PRODUCIBILITÀ IMPIANTO Descrizione dell'impianto Impianto BRUNELLESCHI AG L impianto, denominato Impianto BRUNELLESCHI AG, è di tipo grid-connected, la tipologia di allaccio è: trifase in media tensione.

Dettagli

Indice. Mission. Chi siamo. Come fare efficienza. La nostra soluzione. Contatti

Indice. Mission. Chi siamo. Come fare efficienza. La nostra soluzione. Contatti Eco Sun Power Indice Mission Chi siamo Come fare efficienza La nostra soluzione Contatti Mission Ingegnerizziamo, sviluppiamo e realizziamo sistemi integrati per la produzione e recupero di energia ad

Dettagli

Scheda tecnica n. 33E - Rifasamento di motori elettrici di tipo distribuito presso la localizzazione delle utenze.

Scheda tecnica n. 33E - Rifasamento di motori elettrici di tipo distribuito presso la localizzazione delle utenze. Scheda tecnica n. 33E - Rifasamento di motori elettrici di tipo distribuito presso la localizzazione delle utenze. 1. ELEMENTI PRINCIPALI 1.1 Descrizione dell intervento Categoria di intervento 1 : Vita

Dettagli

Impianti Fotovoltaici

Impianti Fotovoltaici Impianti Fotovoltaici Indice Cos'è un impianto fotovoltaico... 2 Dove puo' essere installato... 5 Quanta elettricità produce... 6 Quanti anni puo funzionare... 7 Autorizzazioni per l installazione... 7

Dettagli

PRODUCIBILITÀ IMPIANTO

PRODUCIBILITÀ IMPIANTO PRODUCIBILITÀ IMPIANTO Descrizione dell'impianto Impianto GALLO - SCIASCIA P. EMPEDOCLE L impianto, denominato Impianto GALLO - SCIASCIA P. EMPEDOCLE, è di tipo grid-connected, la tipologia di allaccio

Dettagli

GLOSSARIO della bolletta per la fornitura di ENERGIA ELETTRICA

GLOSSARIO della bolletta per la fornitura di ENERGIA ELETTRICA GLOSSARIO della bolletta per la fornitura di ENERGIA ELETTRICA Bolletta SINTETICA La bolletta sintetica è il documento di fatturazione, valido ai fini fiscali, che viene reso disponibile periodicamente

Dettagli

A.1 Caratteristiche del cavo di collegamento e della sezione ricevitrice MT (da inserire solo per connessioni alla rete MT)

A.1 Caratteristiche del cavo di collegamento e della sezione ricevitrice MT (da inserire solo per connessioni alla rete MT) ALLEGATO J: ADDENDUM TECNICO La seguente dichiarazione deve essere compilata e firmata da professionista iscritto all albo o dal responsabile tecnico di una impresa abilitata ai sensi della legge vigente.

Dettagli

Dati identificativi del cliente (nome/ragione sociale, partita IVA/codice fiscale, indirizzo di fatturazione ecc.)

Dati identificativi del cliente (nome/ragione sociale, partita IVA/codice fiscale, indirizzo di fatturazione ecc.) GLOSSARIO DELLA BOLLETTA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA Bolletta sintetica La bolletta sintetica è il documento di fatturazione, valido ai fini fiscali, che viene reso disponibile periodicamente

Dettagli

"FOTOVOLTAICO: QUALI OPPORTUNITÀ OGGI?

FOTOVOLTAICO: QUALI OPPORTUNITÀ OGGI? "FOTOVOLTAICO: QUALI OPPORTUNITÀ OGGI? CONVEGNO DEL 30/05/2012 Novità per dimensionamento impianto Principali novità per dimensionamento: regole tecniche di connessione Passaggio dalle Normative di riferimento

Dettagli

CRITERI DI ALLACCIAMENTO DI CLIENTI ALLA RETE MT DELLA DISTRIBUZIONE-DK5600. Relatore GUIZZO P.I. GASTONE. Università di Padova 26 giugno 2004

CRITERI DI ALLACCIAMENTO DI CLIENTI ALLA RETE MT DELLA DISTRIBUZIONE-DK5600. Relatore GUIZZO P.I. GASTONE. Università di Padova 26 giugno 2004 CRITERI DI ALLACCIAMENTO DI CLIENTI ALLA RETE MT DELLA DISTRIBUZIONE-DK5600 Relatore GUIZZO P.I. GASTONE Università di Padova 26 giugno 2004 L Autorità per l Energia Elettrica e il Gas (AEEG) con delibera

Dettagli

GUIDA CONTO ENERGIA. (DM 19 febbraio 2007)

GUIDA CONTO ENERGIA. (DM 19 febbraio 2007) GUIDA AL CONTO ENERGIA (DM 19 febbraio 2007) Sede Legale: Via Erennio Modestino, 25-00175 Roma Sede Operativa: TecnoPolo Tiburtino - Via Giacomo Peroni, 442/444-00131 Roma C.F./P.IVA: 08434491000 REA:

Dettagli

Rete esterna dell ente distributore

Rete esterna dell ente distributore Rete esterna dell ente distributore Power Quality La crescente diffusione dell elettronica ha determinato la necessità della continuità di funzionamento di molti processi e della qualità della tensione

Dettagli

Generalità - Potenza reattiva e fattore di potenza

Generalità - Potenza reattiva e fattore di potenza 1 Sommario Generalità - Potenza reattiva e fattore di potenza Rifasamento Progetto di un impianto di rifasamento Rifasamento concentrato Rifasamento individuale (distribuito) Rifasamento per gruppi Rifasamento

Dettagli

ALLEGATO A - GLOSSARIO PER LA BOLLETTA DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA

ALLEGATO A - GLOSSARIO PER LA BOLLETTA DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA GLOSSARIO DELLA BOLLETTA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA Bolletta sintetica La bolletta sintetica è il documento di fatturazione, valido ai fini fiscali, che viene reso disponibile periodicamente

Dettagli

Risparmio energetico ed economico conseguente al rifasamento delle utenze condominiali

Risparmio energetico ed economico conseguente al rifasamento delle utenze condominiali RISORSE 2000 SRL VIA EUROPA, 725 21042 CARONNO PERTUSELLA (VA) TEL 02/9657345 FAX 02/9650241 E-MAIL: risorse2000srl@libero.it CONVEGNO CONFAPPI - ASSO GREEN POWER FNA MILANO 8 NOVEMBRE 2003 PALAZZO DELLE

Dettagli

MODULO RPR-MT. RICHIESTA DI CONNESSIONE PRODUTTORE ALLA RETE ELETTRICA CON TENSIONE SUPERIORE A 1 kv

MODULO RPR-MT. RICHIESTA DI CONNESSIONE PRODUTTORE ALLA RETE ELETTRICA CON TENSIONE SUPERIORE A 1 kv MODULO RPR-MT RICHIESTA DI CONNESSIONE PRODUTTORE ALLA RETE ELETTRICA CON TENSIONE SUPERIORE A 1 kv 30/12/2008 Rev. 01 Pag. 1 di 6 Spettabile Azienda Servizi Municipalizzati Via Stenico, 11 38079 TIONE

Dettagli

I contratti con il GSE: aspetti gestionali ed economici

I contratti con il GSE: aspetti gestionali ed economici IL FOTOVOLTAICO PER LE IMPRESE I contratti con il GSE: aspetti gestionali ed economici Workshop CERSAA 18 dicembre 2009 INDICE Il Conto Energia: incentivi per gli impianti fotovoltaici Modalità di cessione

Dettagli

Guida rapida al contatore elettronico trifase

Guida rapida al contatore elettronico trifase Guida rapida al contatore elettronico trifase Il contatore elettronico trifase è uno strumento semplice e vantaggioso che oltre a misurare il consumo di energia, permette di essere letto e gestito a distanza.

Dettagli

PROGETTAZIONE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO

PROGETTAZIONE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO Le utenze domestiche PROGETTAZIONE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO II dato di base per il dimensionamento di un sistema è rappresentato dal consumo giornaliero di energia elettrica da parte dell'utenza. Tale

Dettagli

Il dispositivo per massimizzare l autoconsumo di energia

Il dispositivo per massimizzare l autoconsumo di energia PowerRouter Accumulo e gestione intelligente dell energia Il dispositivo per massimizzare l autoconsumo di energia Il PowerRouter rappresenta la soluzione ottimale per sfruttare l energia prodotta da un

Dettagli

Delibera 167/10 Autorità per l'energia Elettrica e il Gas

Delibera 167/10 Autorità per l'energia Elettrica e il Gas Delibera 167/10 Autorità per l'energia Elettrica e il Gas Quadro sintetico Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale Mercato libero: è il mercato in cui

Dettagli

SISTEMA DI ACCUMULO. www.casaenergiagreen.com

SISTEMA DI ACCUMULO. www.casaenergiagreen.com SISTEMA DI ACCUMULO Il sistema più efficiente a mezzo batterie per l accumulo di energia autoprodotta da fotovoltaico, disponibile anche di notte. www.casaenergiagreen.com Sfrutta al meglio il tuo impianto

Dettagli