F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI. Luxardi Gian Luigi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI. Luxardi Gian Luigi"

Transcript

1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME e NOME Luxardi Gian Luigi Data di nascita 14 marzo 1960 Qualifica Psicologo Psicoterapeuta Incarico attuale Incarico di "Disturbi del Comportamento Alimentare" incarico art 27, lett c, graduato AP1 - afferente alla S.C. Assistenza Psichiatrica Area Sud Numero telefonico Numero fax O istituzionale TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI Data creazione Pagina 1 di 9

2 Titoli di studio Laurea in Psicologia presso l Università degli Studi di Padova in data 02/07/1985. Votazione 110/110 e lode Altri titoli di studio e/o professionali Specializzato in terapia sistemica presso il corso di specializzazione quadriennale presso il Centro Milanese di Terapia della Famiglia (diretto da Luigi Boscolo e Gianfranco Cecchin), terminato nel dicembre Corso annuale di formazione in ipnosi clinica della Scuola Nazionale di Formazione e Specializzazione in Terapia Ipnotica, Società Italiana di Ipnosi in Psicoterapia e Psicosomatica, terminato nel novembre Corso di abilitazione all uso della metodica EMDR, presso l Associazione EMDR Italia, terminato nel febbraio Corso di Perfezionamento presso ASP di Torino su PDM e uso del QFM-27 nel giugno 2010 Capacità linguistiche Inglese (fluente), Spagnolo (scolastico) Capacità nell uso delle tecnologie Applicazioni di Windows ESPERIENZE PROFESSIONALI E FORMATIVE Esperienze lavorative Ha lavorato dal febbraio 1989 come Psicologo-psicoterapeuta presso il Centro di Salute Mentale prima presso l Unità Sanitaria Locale n.5 di La Spezia e poi presso l Unità Sanitaria Locale n.9 di S.Vito al Tagliamento (PN) Dall ottobre 1996 è responsabile del Centro per i Disturbi Alimentari di S.Vito al Tagliamento, dell Azienda per i Servizi Sanitari n.6 Friuli Occidentale. Dal 2003 è membro del gruppo di lavoro, istituito presso l ASS 6, sulla prevenzione dell obesità infantile. Svolge regolarmente attività di prevenzione presso i principali istituti scolastici della provincia di Pordenone Nel corso del 2010 ha collaborato, in qualità di presidente del Comitato Tecnico e membro del Comitato Scientifico, al progetto sull educazione alimentare promosso dall Ufficio del Tutore dei Minori del Friuli Venezia Giulia Data creazione Pagina 2 di 9

3 È stato supervisore della comunità residenziale per disturbi alimentari Silesia di Vicenza dal 2006 al È consulente del Centro di Neuroscienze e di Psicologia dell Età Evolutiva di Rosà (VI) Partecipazione a convegni, seminari Ha partecipato a numerosi corsi e convegni su temi relativi a disturbi alimentari, obesità, adolescenza, psicopatologia, ecc. È stato direttore scientifico, relatore e moderatore in numerosi convegni e congressi, corsi di formazione Docenze Ha svolto, dal 1990 ad oggi, attività didattica a vari livelli e per vari Enti e società scientifiche (SISDCA, ANSISA, ANDID). Ha collaborato con il Gruppo di Ricerca Studi Cognitivi presso l omonima scuola di terapia, diretta da Sandra Sassaroli; con l Istituto Gestalt di Trieste; con la scuola di formazione in psicoterapia sistemica EIDOS, di Treviso; con la Linte Formazione di Vicenza. Ha curato la formazione degli operatori della comunità residenziale per disturbi alimentari Silesia di Vicenza dal 2006 al È stato docente al Master sui Disturbi del Comportamento Alimentare organizzato da Salomè ONLUS, a Lecce per gli anni e È docente al Master Universitario di 1 livello su Diagnosi e Trattamento dei Disturbi del Comportamento Alimentare dell Università di Udine, edizione È Presidente Eletto della Sezione Triveneto della Società Italiana per lo Studio dei Disturbi del Comportamento Alimentare (SIS-DCA) È stato membro del Consiglio Direttivo nazionale della Società Italiana per lo Studio dei Disturbi del Comportamento Alimentare (SIS-DCA) dal 2003 al È presidente del Comitato Scientifico dell ADAO Friuli ONLUS (Associazione Disturbi Alimentari e Obesità). È socio della Society for Psychotherapy research (SPR Italia) dal È socio della associazione EMDR Italia dal 2001 Pubblicazioni, collaborazioni 1. Luxardi G.L.., L èquipe autopoietica, in Atti del convegno degli allievi ed exallievi del Centro Milanese di Terapia della Famiglia, Salice Terme, Gardonio G., Luxardi G.L., Muzzin, R., Quali strutture intermedie?, in Medicina Sociale, Salute mentale, Epidemiologia, n.1, Luxardi G.L., Gli assiomi della comunicazione, in Un certo concetto di salute, pubblicazione a cura della Provincia di Pordenone, Data creazione Pagina 3 di 9

4 4. Luxardi G.L., La creatività nell anziano, in Un certo concetto di salute, pubblicazione a cura della Provincia di Pordenone, Luxardi G.L., La depressione. Aspetti psicologici e relazionali, in Un certo concetto di salute, pubblicazione a cura della Provincia di Pordenone, Luxardi G.L., Uno psicologo in una struttura intermedia in Tranchina, Salvi, Teodori, Rogialli, Portolano di Psicologia, Centro di Documentazione di Pistoia, Luxardi G.L., Moro, M.,(a cura di) Fame di conoscenza. Manuale di informazione sui disturbi del comportamento alimentare, pubblicazione a cura dell Azienda per i Servizi Sanitari n.6, Pordenone, Luxardi G.L., Moro, M., Zanella A., La bulimia: metodiche di intervento di gruppo, in Ostuzzi, Bauer, Bosello, Cuzzolaro, Garfinkel (a cura di), Bulimia Nervosa, atti del convegno di Vicenza, ottobre Luxardi G.L., Moro, M., Zanella A., Bulimia Nervosa: Methods of Group Therapy, in Eating and Weight Disorders, vol.4, n.3, September Minnitti, A., Luxardi G.L., Stile cognitivo e funzioni cognitive superiori: pazienti anoressiche e bulimiche a confronto in un compito di ricerca visiva, Cibus, volume 4, n.1, aprile Situlin, R., Luxardi, G.L., Pascolo, E., Canali, T., Santoro, F., Aguglia, E., Toigo, G., Efficacia di un approccio multimodale nella terapia dell obesità, in ADI magazine. Speciale Atti del Convegno ADI sulla Malnutrizione Merano, n.3, settembre Situlin, R., Luxardi, G.L., Biscontin, T., Mazzer, R, Stuto, F., Toigo, G., Valutazione della distorsione e dell insoddisfazione corporea in bambini della scuola elementare, in ADI magazine. Speciale Atti del Convegno ADI sulla Malnutrizione Merano, n.3, settembre Canali, T., Luxardi, G.L., Situlin, R., Effetti del trattamento dell obesità secondo un modello biopsicosociale, in La Clinica Dietologica, volume 28, fascicoli 2/3, aprile-settembre De Salvo, C., Luxardi, G.L., Zanella A., Del Genio, M., Ostuzzi, R., Alice: il gioco degli incastri. Luoghi e dimensioni di un intervento per una adolescente anoressica, in Atti del Congresso Nazionale della SIS-DCA: Anoressia, bulimia, obesità, la ricerca di una cultura condivisa - Ancona, febbraio Luxardi, G.L., Talon, B., Situlin, R., Il drop-out nel trattamento di gruppo dell obesità e del Binge Eating Disorder, in Atti del Congresso Nazionale della SIS-DCA: Anoressia, bulimia, obesità, la ricerca di una cultura condivisa - Ancona, febbraio Luxardi, G.L., Situlin, R., Tisiot, C., Caratteristiche di Familiarità ed eventi di vita avversi in diverse tipologie di disturbo alimentare (DCA) e Data creazione Pagina 4 di 9

5 in rapporto al livello di disagio psicologico in Atti del Congresso Nazionale della SIS-DCA: Anoressia, bulimia, obesità, la ricerca di una cultura condivisa - Ancona, febbraio Codispoti O., Bastianoni, Simonelli, Di Mauro, Luxardi, Giovani uomini affetti da disturbi dell'alimentazione: storie familiari, qualità dell'attaccamento e sviluppo delle emozioni in Atti del Congresso Nazionale della Sezione di Psicologia Clinica dell Associazione Italiana di Psicologia, Mondello, settembre Situlin, R., Luxardi, G.L., Talon, B., Guarnieri, G., Factors affecting dropout (DO) of obese patients from cognitive-behavioral weight loos therapy (CBT), in Clinical Nutrition, vol. 20, supplement 3, Aug Marin M., Luxardi, G.L., Sabolotto, S., I disturbi del comportamento alimentare, M.D. Medicinae Doctor, anno IX, numero 4, febbraio Codispoti O., Bastianoni P., Simonelli A., Luxardi G.L., Gabrielloni M., Golfarini, G., Modelli relazionali nell insorgenza e nel mantenimento dei disturbi alimentari in Atti del Congresso Nazionale di Psicologia di Comunità, Torino 1-2 marzo Luxardi G. L., Zanella A., Dolcet A. M., Olivieri I.; Tisiot C., Zerbin I. Nadia e le porte girevoli: la problematicità del trattamento di un adolescente anoressica come difficoltà di coordinamento tra servizi diversi in Competenze multidisciplinari nei disturbo del comportamento alimentare. Atti del convegno della Società italiana per lo studio dei disturbi del comportamento alimentare, Lecce 13/14/15 Giugno Luxardi G.L., Tisiot C., Zanella A., Barbiero P. Dagmar che non è di nessuno: coordinamento ed integrazione degli interventi in un centro per disturbi alimentari per un caso di anoressia nervosa in Competenze multidisciplinari nei disturbo del comportamento alimentare. Atti del convegno della Società italiana per lo studio dei disturbi del comportamento alimentare, Lecce 13/14/15 Giugno Luxardi G.L., Tisiot C., Roncaglia, M., Furlanis, F., Toffanello, E., Bortolus, M., Progetto di educazione alla salute alimentare sviluppato in 4 sezioni di una scuola superiore con indirizzo Moda, in Competenze multidisciplinari nei disturbo del comportamento alimentare. Atti del convegno della Società italiana per lo studio dei disturbi del comportamento alimentare, Lecce 13/14/15 Giugno Costella, O., Luxardi, G.L., Olivieri, I., Rossi, T., Biscontin, T., Come è cambiato l atteggiamento e la conoscenza dei DCA nei medici di base: indagine prospettica ( ), in Terapia farmacologica dei disturbi del comportamento alimentare Atti del convegno SIS.DCA, Vicenza ottobre Luxardi, G.L., Barbiero, P., Zerbin, P., Roncaglia, M., L abbuffata come cura di sé: metodologia di trattamento in un caso di BED in Terapia farmacologica dei disturbi del comportamento alimentare Atti del convegno SIS.DCA, Vicenza ottobre Ostuzzi, R., Luxardi. G.L., Figlie in lotta con il cibo, Baldini e Castoldi, Luxardi, G.L., Tisiot, C., Masante, D., Vinai, P., Carpegna, G., Tomasin, Data creazione Pagina 5 di 9

6 A, Roman, M, Andreon, K., Ostuzzi, R., Ruggiero, G.M., Sassaroli, S., Dispercezione della quantità degli alimenti nei disturbi alimentari psicogeni, in Atti del convegno SIS.DCA novembre Luxardi, G.L., Tisiot, C., De Noni, R., Apparigliato, M., Tomasin, A., Pierdonà, A., Canzlan, P., Liessi, M., Abitudini alimentari tra gli studenti delle scuole superiori: un indagine preliminare, in Atti del convegno SIS.DCA novembre Marino, S., Apparigliato, Ruggiero, A.M., Sassaroli, S., Luxardi, G.L., Tisiot, C., Toffanello, E., Tomasin, A, Roman, M, Andreon, K., Licitra, M., Costrutti cognitivi nei disturbi del comportamento alimentare: valutazione ed analisi della correlazione con variabili sintomatologiche e di personalità in Atti del convegno SIS.DCA novembre Masante, D., Vinai, P., Carpegna, G., Luxardi, G.L., Tomasin, A, Roman, M, Andreon, K., Ostuzzi, R., Pozzato M., Ruggiero, G.M., Sassaroli, S., Un piatto senza misure: valutazione delle quantità di cibo nelle pazienti anoressiche in Atti Congresso Society for Psychoterapy Research, Milano, Novembre Vinai, P., Masante, D., Carpegna, G., Luxardi, G.L., Tomasin, A, Roman, M, Andreon, K., Ruggiero, G.M., Sassaroli, S., Mangio pochissimo almeno credo Il paziente obeso di fronte al cibo in Atti Congresso Society for Psychoterapy Research, Milano, Novembre Luxardi, G.L., Li Volsi, P., Tisiot, C., Zanella, A., Il trattamento di gruppo per l obesità, in Atti del Congresso ANSISA, novembre Vetrone, G., Luxardi, G.L., De Battisti, F., Iorio Giannoli, G., Cuzzolaro, M., «Troubles de l'image du corps et troubles du comportement alimentaire dans la première adolescence: évaluation psychométrique», in L Evolution Psychomotricienne, contributo richiesto dalla rivista, in attesa di relazione dai referees. 34. Luxardi, G.L., Sabolotto, S., Marin, M., I disturbi del comportamento Alimentare, disponibile in forma elettronica presso il sito 35. Luxardi, G.L., Quale e quando la terapia individuale, in Atti del IX Corso Nazionale di Aggiornamento SISDCA, I disturbi alimentari in età evolutiva: anoressia, bulimia, obesità, in Alimenti e Comportamenti, n.3 anno 2, dicembre Luxardi, G.L., Ruggiero G.M., Apparigliato M., Tisiot C., Sassaroli S., L interazione tra stress e credenze centrali nell anoressia, Atti del congresso SPR Italia Ricerca in psicoterapia e qualità della cura, S.Benedetto del Tronto, Vinai P., Cardetti S., Ferrato N, Vallauri P., Carpegna G., Masante D., Luxardi G.L.., Ostuzzi R., Pozzato M., Todisco P., Manara F., Ruggiero G.M., Sassaroli S., La percezione della qualità del cibo nelle pazienti affette da anoressia nervosa, Atti del congresso SPR Italia Ricerca in psicoterapia e qualità della cura, S.Benedetto del Tronto, 2005 Data creazione Pagina 6 di 9

7 38. Luxardi, G.L., Grasso e pigro. Ipotesi sul percorso motivazionale nel paziente con binge eating disorder, Atti del congresso SPR Italia Ricerca in psicoterapia e qualità della cura, S.Benedetto del Tronto, Vinai P., Cardetti S., Ferrato N, Vallauri P., Carpegna G., Masante D., Luxardi G.L.., Todisco P., Manara F., Ruggiero G.M., Sassaroli S., Visual evaluation of food amount in patients affected by Anorexia Nervosa, Eat Behav Aug;8(3): Epub 2006 Dec Rosolen V., Parpinel M., Widmann S., Padovan C., Luxardi G.L., Stuto F., Canali T., Cara C., Rincorosi R., Bortoluzzi A.M., De Battisti F., Barbone F., Obesita infantile, familiarita ed attivita sportiva. Studio di prevalenza in 12 scuole primarie della provincia di Pordenone, Atti del, XXXale Congresso Italiano di Epidemiologia AIE, L Epidemiologia: una disciplina, tante applicazioni Palermo, De Battisti F., Rincorosi R., Widmann S., Luxardi G.L., La Pietra F., Cardetti S., Ferrato N., Vinai P., Indagine sul comportamento alimentare e sul disagio corporeo in un campione di adolescenti che praticano sport, Congresso SIAN, Roma Widmann S., Parpinel M., Luxardi G.L., Stuto F., Rincorosi R., De Battisti F., Progetto Benessere in movimento, Congresso SIAN, Roma Padovan C., Widmann S., Luxardi G.L., Stuto F., Cara C., Obesità Infantile: Un approccio integrato fra scuola e Sanità, Congresso SIAN, Roma Luxardi, G.L., L assistenza psicologica alla paziente cronica, Atti del convegno La gestione della cronicità nei disturbi alimentari, Corso monotematico SISDCA, Piacenza Ostuzzi R., Luxardi G.L., Un boccone dopo l altro, Baldini Castoldi Dalai, Luxardi G.L., Todisco P., Vinai P., Quando viene meno la voglia di cambiare: la stagnazione terapeutica e le ricadute, in Vinai P., Todisco, P., Quando le emozioni diventano cibo. Psicoterapia cognitiva del Binge Eating Disorder, Libreria Cortina Milano, Castiglioni M., Faccio E., Luxardi G.L., Poiana Mosolo A., Disturbi alimentari e processi di significazione, in Atti del Congresso AIP, Padova, Luxardi G.L., Pizzoferro F., La terapia di gruppo per l obesità, Atti del Congresso ANSISA Cibo del futuro, futuro del cibo Vicenza, Luxardi GL, Il trattamento del bambino obeso in prospettiva relazionale, in Atti del congresso Prevenire e curare i disturbi del comportamento alimentare e l obesità nell infanzia, nell adolescenza e nell età adulta, Lecce, Ostuzzi R, Luxardi GL, Le metafore della Bulimia, in Salute e Società, n.3, numero monografico a cura di Cavanna D, Stagi L, Sul fronte del cibo. Data creazione Pagina 7 di 9

8 Corpo, controllo, soggettività, Franco Angeli, Sassaroli S, Bertelli S, Boccalari, Luxardi GL, Scarone, Todisco P, e Ruggiero GM, "Autostima, metarimuginio, perfezionismo, responsabilità e rimuginio nei disturbi alimentari" in Ricerca in Psicoterapia, 1:21-36, Luxardi GL, Tisiot C, Anoressia, Bulimia & Co. Fuori dal Tunnel, ADAO 2010, disponibile in forma elettronica su 53. Pozzi M, Luxardi GL, Sabbion R, Disturbi del comportamento alimentare e disturbi da uso di sostanze: una revisione della recente letteratura, Dipendenze Patologiche Addictive Disorders, n. 2 - vol Luxardi GL, La valutazione dei disturbi dell immagine corporea, in Melchionda N, Nizzoli U (a cura di), DIABO 2011 (atti del convegno), Mucchi Editore, Luxardi GL, Strategie di intervento nei diversi settori dei DA. Come costruire l alleanza terapeutica, in Melchionda N, Nizzoli U (a cura di), DIABO 2011 (atti del convegno), Mucchi Editore, Luxardi GL, Caratteristiche dei partner e della coppia in cui c è una persona affetta da DA, Implicazioni nella vita di coppia e per l evoluzione/mantenimento del DA, in Melchionda N, Nizzoli U (a cura di), DIABO 2011 (atti del convegno), Mucchi Editore, Marchiol F, Luxardi GL, Amigo Vazquez I, Coping e alessitimia nei disturbi del comportamento alimentare: uno studio pilota. Personalità/Dipendenze: 17 (2/3), Coautore del testo: Senatore, I, (curatore) I disturbi del comportamento alimentare. Clinica, interpretazioni e interventi a confronto. Franco Angeli, Coautore del testo: Melchionda, N, (curatore), Food Addiction. Mucchi Editore, Luxardi, GL, Marchiol, F, Food Addiction: Brain and Mind. In Manzato E (ed.), The Different Faces of Overweight: Risk Factors for the Evolution towards the Obesity. Nova Science Publishers Inc., 2015, in press. 61. Luxardi G.L., Prevenzione dell'autolesività non suicidaria (Nonsuicidal Self-injury). In Becciu M., Colasanti A.R., Pozzi M., Manuale di Psicologia Preventiva, Milano, F. Angeli, 2015 in press. 62. Luxardi G.L., Pozzi M, Prevenzione dei disturbi del comportamento alimentare. In Becciu M., Colasanti A.R., Pozzi M., Manuale di Psicologia Preventiva, Milano, F. Angeli, 2015 in press. Data creazione Pagina 8 di 9

9 Altro È stato consulente scientifico per la realizzazione del cortometraggio Disorder, prodotto da ADAO Friuli ONLUS nel 2013, per la regia di Clara Salgado Dichiaro di essere informato ai sensi e per gli effetti dell art. 13 del D.lgs 196/2003, che il presente curriculum verrà allegato al programma dell evento e pubblicato nella banca dati presente nel sito ecm.regione.veneto.it, a tal fine presto il consenso al trattamento dei dati personali ivi contenuti. Data 26/1/15 Firma Gian Luigi Luxardi Data creazione Pagina 9 di 9

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno.

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno. C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARILENA MORANO Data di nascita 04-07-1956 Qualifica Direzione Sanitaria Amministrazione ASP COSENZA Incarico attuale DIRETTORE SANITARIO OSPEDALE

Dettagli

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Associazione per la Ricerca sulla Depressione C.so G. Marconi 2 10125 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Nella

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

LA PERSONA CON INFEZIONE DA HIV IN ITALIA

LA PERSONA CON INFEZIONE DA HIV IN ITALIA AIDS e sindromi correlate Presentazione al XXII Congresso Nazionale di POpolazione Sieropositiva ITaliana LA PERSONA CON INFEZIONE DA HIV IN ITALIA Abitudini e stili di vita del paziente immigrato Survey

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Abitudini e stili di vita della paziente donna giovane

Abitudini e stili di vita della paziente donna giovane POpolazione Sieropositiva ITaliana Abitudini e stili di vita della paziente donna giovane Survey realizzata da In collaborazione con Con il supporto non condizionato di 3 METODOLOGIA Progetto POSIT POpolazione

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INTRODUZIONE L Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e l Ufficio Scolastico Regionale, firmatari di un Protocollo d Intesa stipulato

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

MI PIACE LA MAGGIOR PARTE DI ME. AUTOSTIMA E SCUOLA Strategie di gestione

MI PIACE LA MAGGIOR PARTE DI ME. AUTOSTIMA E SCUOLA Strategie di gestione MI PIACE LA MAGGIOR PARTE DI ME AUTOSTIMA E SCUOLA Strategie di gestione Percorsi didattico-educativi Sabato 7 febbraio 2009 Dr.ssa ANNA STROPPA psicologa e psicoterapeuta dell et età evolutiva GIUSE TIRABOSCHI

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

Abitudini e stili di vita del paziente a rischio di scarsa aderenza

Abitudini e stili di vita del paziente a rischio di scarsa aderenza POpolazione Sieropositiva ITaliana Abitudini e stili di vita del paziente a rischio di scarsa aderenza Survey realizzata da In collaborazione con Con il supporto non condizionato di 2 METODOLOGIA Progetto

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Relatore: Prof.ssa Chiara Frassineti, genitore e insegnante Il rapporto tra genitori e ragazzo (studente)

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI PREMESSA L integrazione è un processo di conoscenza di sé e dell altro, di collaborazione all interno della classe finalizzato a creare le migliori condizioni

Dettagli

Psicopatologia della DI, QdC, QdV

Psicopatologia della DI, QdC, QdV La psicopatologia nella disabilità intellettiva Dr. Luigi Croce psichiatra, docente all Università Cattolica di Brescia Ravenna 09/03/2012 Luigi Croce Università Cattolica Brescia croce.luigi@tin.it Disabilità,

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia Indice Presentazione dell edizione originale Presentazione dell edizione italiana Prefazione Ringraziamenti Panoramica sulla diffusione del Metodo INTERMED La griglia INTERMED pediatrica per la valutazione

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI PREMESSO CHE Nel 2001 è stata adottata in Italia la prima Carta dei diritti dei bambini in ospedale. Tale Carta era già ispirata alle norme

Dettagli

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica IDI IRCCS Roma CRESCERE con l EB Elisabetta Andreoli Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica EB: patologia organica che interessa l ambito fisico e solo indirettamente quello psicologico

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

DIETE E PIANI ALIMENTARI: ELABORAZIONE E GESTIONE Roma, 19-22 novembre 2015

DIETE E PIANI ALIMENTARI: ELABORAZIONE E GESTIONE Roma, 19-22 novembre 2015 BRAIN HEALTH CENTRE CENTRO STUDI E RICERCHE CLINICHE NEUROPSICOFISIOLOGICHE Anagrafe Nazionale delle Ricerche (D.P.R. 11/7/1980 n.382-artt.63 e 64) n.55643fru Organizzatore di Attività Formativa Sede legale:

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna

I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna Sono 33. Obiettivo: un CpF per ogni distretto sanitario. 10 sono in Romagna Aree di attività dei CpF: Informazione (risorse e servizi per bambini e genitori,

Dettagli

PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL MALTRATTAMENTO E ABUSO. UNA STRATEGIA BASATA SULLA TEORIA DELL ATTACCAMENTO. UONPIA Varese, Busto A.

PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL MALTRATTAMENTO E ABUSO. UNA STRATEGIA BASATA SULLA TEORIA DELL ATTACCAMENTO. UONPIA Varese, Busto A. PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL MALTRATTAMENTO E ABUSO. UNA STRATEGIA BASATA SULLA TEORIA DELL ATTACCAMENTO UONPIA Varese, Busto A., Gallarate Mancanza di un sistema di monitoraggio nazionale Nel 201110.985

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute TAVOLO NAZIONALE DI LAVORO SULL AUTISMO RELAZIONE FINALE Il Tavolo di lavoro sulle problematiche dell autismo, istituito su indicazione del Ministro della Salute, composto da rappresentanti

Dettagli

Identikit del drogato da lavoro

Identikit del drogato da lavoro INTERVISTA Identikit del drogato da lavoro Chi sono i cosiddetti workaholic? quanto è diffusa questa patologia? Abbiamo cercato di scoprirlo facendo qualche domanda al dottor Cesare Guerreschi, fondatore

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Il volume è a cura di Emanuela Rampelli*, Laura Dalla Ragione**, Paola Bianchini***, Chiara De Santis****

Il volume è a cura di Emanuela Rampelli*, Laura Dalla Ragione**, Paola Bianchini***, Chiara De Santis**** Il presente volume illustra i risultati delle ricerche esposte in occasione del seminario, I Giorni Dispari. Ripensare la prevenzione nei Disturbi del Comportamento Alimentare, inserito all interno del

Dettagli

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo Malattia Renale Cronica Stadiazione Stadio Descrizione VFG (ml/min/1.73

Dettagli

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale.

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale. Progetto di audit clinico. Migliorare la gestione del paziente con BPCO in. Razionale. Numerose esperienze hanno dimostrato che la gestione del paziente con BPCO è subottimale. La diagnosi spesso non è

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971 INFORMAZIONI PERSONALI Nome ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971 Qualifica I Fascia Amministrazione ASL CASERTA (EX ASL 1 e 2) Incarico attuale Dirigente ASL I fascia - Unità Operativa Veterinaria

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007)

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA 1 (annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica Pasquale Parisi, MD PhD et. al. Outpatience Service of Paediatric Neurology Child Neurology, Chair

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

I.R.C.C.S. Oasi Maria SS. Troina (EN)

I.R.C.C.S. Oasi Maria SS. Troina (EN) I.R.C.C.S. Oasi Maria SS. Troina (EN) VALUTAZIONE DELLA TERAPIA FARMACOLOGICA PER LA CURA DEI COMPORTAMENTI PROBLEMATICI IN SOGGETTI CON SINDROME DI PRADER WILLI State per compilare un questionario sull'utilizzo

Dettagli

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE 1. CARTA D IDENTITÀ...2 2. CHE COSA FA...4 3. DOVE LAVORA...5 4. CONDIZIONI DI LAVORO...6 5. COMPETENZE...7 CHE COSA DEVE ESSERE IN GRADO DI FARE...7 CONOSCENZE...10

Dettagli

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT 9.00-11.00 I SESSIONE L essenziale di... in Anestesia Presidente: A. De Monte Udine Moderatori: F.E. Agrò Roma, Y. Leykin Pordenone 9.00 La gestione delle

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Parma, 23 settembre 2011. Dal modello formativo europeo al percorso formativo per l assistente familiare non professionale

Parma, 23 settembre 2011. Dal modello formativo europeo al percorso formativo per l assistente familiare non professionale Parma, 23 settembre 2011 Dal modello formativo europeo al percorso formativo per l assistente familiare non professionale Dopo il meeting europeo svoltosi a Granada e partendo dal percorso formativo l

Dettagli

Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti

Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti Versione 1.1 2 dicembre 2014 Sommario 1 Introduzione... 3 2 Cosa devono fare docenti, ricercatori,

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

attività motorie per i senior euro 22,00

attività motorie per i senior euro 22,00 Le attività motorie Chi è il senior? Quali elementi di specificità deve contenere la programmazione delle attività motorie destinate a questa tipologia di utenti? Quali sono le capacità motorie che necessitano

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONTU DOMENICO Data di nascita 26-03-1956 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale DIRETTORE SISP AMBITO FOSSANO-SALUZZO SAVIGLIANO Numero telefonico ufficio

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 CTI della provincia di Verona Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 Per non perdere nessuno La crisi economica e valoriale che stiamo vivendo entra dapprima nelle famiglie e poi nella scuola. Gli

Dettagli

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici Laura Mengoni Milano, 24 febbraio 2011 Seminario di formazione per i dirigenti scolastici sui temi della

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

Carcere & Scuola: ne vale la Pena

Carcere & Scuola: ne vale la Pena PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITA E CIVILTA Carcere & Scuola: ne vale la Pena Scuola di Alta Formazione in Scienze Criminologiche, Istituto FDE, Mantova Associazione LIBRA Rete per lo Studio e lo Sviluppo

Dettagli

A cura dei Supervisori SSIS-Sostegno Modena. E.Tarracchini V.Bocchini A.Barbieri. La documentazione. Dall ICF alla DF al PDF al PEI

A cura dei Supervisori SSIS-Sostegno Modena. E.Tarracchini V.Bocchini A.Barbieri. La documentazione. Dall ICF alla DF al PDF al PEI A cura dei Supervisori SSIS-Sostegno Modena. E.Tarracchini V.Bocchini A.Barbieri La documentazione Dall ICF alla DF al PDF al PEI La Diagnosi Funzionale (DF) 1. Utilizzo degli items di ICF nella definizione

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

Articolazione aziendale del Progetto Strategie per ridurre il rischio di depressione post partum e proposta di un percorso formativo

Articolazione aziendale del Progetto Strategie per ridurre il rischio di depressione post partum e proposta di un percorso formativo Articolazione aziendale del Progetto Strategie per ridurre il rischio di depressione post partum e proposta di un percorso formativo Dott.ssa Lorenza Donati Convegno Agli albori della salute: prevenzione

Dettagli

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO TABELLA B TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso l insegnamento di strumento musicale nella scuola media), VALIDE PER

Dettagli

UNITA DI PSICOLOGIA CLINICA RIABILITATIVA CENTRO DIURNO Responsabile Dr Caterina Iocca. PROGETTO CENTRO DIURNO - PRESIDIO DI GIRIFALCO

UNITA DI PSICOLOGIA CLINICA RIABILITATIVA CENTRO DIURNO Responsabile Dr Caterina Iocca. PROGETTO CENTRO DIURNO - PRESIDIO DI GIRIFALCO UNITA DI PSICOLOGIA CLINICA RIABILITATIVA CENTRO DIURNO Responsabile Dr Caterina Iocca. PROGETTO CENTRO DIURNO - PRESIDIO DI GIRIFALCO PREMESSA Nelle finalità del progetto riabilitativo complessivo dell

Dettagli

darioianes.itit 2005 Dario Ianes - www.darioianes.it

darioianes.itit 2005 Dario Ianes - www.darioianes.it Lavoro di rete e equipe educativa Nuove alleanze per il Piano Educativo Individualizzato e il Progetto di Vita Dario Ianes Centro Studi Erickson, Trento Università di Bolzano www.darioianes darioianes.itit

Dettagli

RICERCA IN PSICOTERAPIA RESEARCH IN PSYCHOTHERAPY: PSYCHOPATHOLOGY, PROCESS AND OUTCOME

RICERCA IN PSICOTERAPIA RESEARCH IN PSYCHOTHERAPY: PSYCHOPATHOLOGY, PROCESS AND OUTCOME 1 RICERCA IN PSICOTERAPIA RESEARCH IN PSYCHOTHERAPY: PSYCHOPATHOLOGY, PROCESS AND OUTCOME Rivista Della Sezione Italiana della Society for Psychotherapy Research Volume 12 Numero 1/2 Novembre Dicembre

Dettagli

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259 CURRICULUM VITAE EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cognome Data e luogo di nascita ESPERIENZE LAVORATIVE ANTONELLO CATOGNO 13/06/1974 - Alghero (SS) Indirizzo Via Degli Orti, 68 Cap, Città 07041 Alghero

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

In questo servizio si svolgeranno le seguenti attività:

In questo servizio si svolgeranno le seguenti attività: Insieme si può Arcigay Pistoia La Fenice dopo le varie attività svolte sul territorio pistoiese e zone limitrofe, ha valutato l opportunità di realizzare un progetto con la collaborazione di personale

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131 206111 www.ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it C. F. P. I. 0 1 6

Dettagli

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica Evento Formativo Residenziale PREVENZIONE ONCOLOGICA IN MEDICINA GENERALE Savona Aulla Magna,, Pallazziina Viigiiolla,,

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: GIARDINO BRANCACCIO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: Educazione e Promozione culturale: 01 Centri di aggregazione (bambini, giovani, anziani):

Dettagli

SERVIZI E ATTIVITA INTEGRATIVE

SERVIZI E ATTIVITA INTEGRATIVE SERVIZI E ATTIVITA INTEGRATIVE PREMESSA 1 SERVIZIO ORIENTAMENTO E RIORIENTAMENTO 2 C.I.C. (Centro di Informazione e Consulenza) 4 SERVIZIO PSICOLOGICO 7 LA BIBLIOTECA 8 ATTIVITA CULTURALI 8 ATTIVITÀ EXTRACURRICOLARI

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA INFORMAZIONI PERSONALI Nome GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA OSPEDALIERA VALTELLINA E VALCHIAVENNA

Dettagli

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE PROGRAMMA DI STUDIO SALUTE in AUTOGESTIONE 2013 1 This project has been funded with support from the European Commission. Indice dei contenuti 1. DESTINATARI. 3 2. CARICO DI LAVORO.3 3. ento/insegnamento

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

Prot. N. 4089-15/6/2010 Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali Loro Sedi

Prot. N. 4089-15/6/2010 Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali Loro Sedi Prot. N. 4089-15/6/2010 Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali Loro Sedi Oggetto: Disturbo di deficit di attenzione ed iperattività Premessa In considerazione della sempre maggiore e segnalata

Dettagli

Codice di autoregolamentazione Polite Pari Opportunità nei Libri di Testo (testo integrale)

Codice di autoregolamentazione Polite Pari Opportunità nei Libri di Testo (testo integrale) Codice di autoregolamentazione Polite Pari Opportunità nei Libri di Testo (testo integrale) Premesso che A) IL CONTESTO POLITICO - CULTURALE 1. Col Quarto Programma d azione (1996-2000) la politica europea

Dettagli

CHE COSA PENSA LA GENTE DI 7SORB INDAGINE PSICOSOCIALE

CHE COSA PENSA LA GENTE DI 7SORB INDAGINE PSICOSOCIALE CHE COSA PENSA LA GENTE DI 7SORB INDAGINE PSICOSOCIALE 2013 LA RICERCA PSICOPRAXIS, Istituto di Psicologia e Psicoterapia - Centro per la ricerca e la formazione post-universitaria con sede in Padova,

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli