C R I S A F I C E T T I N A INFORMAZIONI PERSONALI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "C R I S A F I C E T T I N A INFORMAZIONI PERSONALI"

Transcript

1 C R I S A F I C E T T I N A INFORMAZIONI PERSONALI Nome Crisafi Cettina Residenza Via Paruta, 10g Palermo Telefono Nazionalità Italiana Data di nascita 12/08/1984 ESPERIENZE LAVORATIVE Dal 31/03/2014 AL 14/01/2015 Associazione Pro-Muovere Progetto "A piccoli passi: percorsi innovativi di inclusione socio-lavorativa ed empowerment per persone con disabilità" Psicologa per percorsi di orientamento in piccolo gruppo Dal 26/05/2014 Al 30/09/2014 Euris Associazione Piccole e Medie Imprese Corso di formazione "Operatore socio-assistenziale" Formatore durante lo stage al Centro Neurolesi Bonino-Pulejo di Messina Dal 16 giugno (in corso) Dipartimento Materno Infantile, ARNAS Civico Reparto di Ginecologia e Ostetricia (Prof. Luigi Alìo) Sostegno agli utenti afferenti al reparto di Ginecologia e Ostetricia, Dipartimento Materno Infantile Psicologo volontario Da Agosto 2012 a Settembre 2013 ASP Palermo - Cedial (Centro per i Disturbi del Comportamento Alimentare) Dipartimento Salute Mentale, Dipendenze Patologiche e Neuropsichiatria dell'infanzia e dell'adolescenza Psicologo Progetto Obiettivo 2010 Anoressia e Bulimia 12.2.b Novembre 2013 Istituto Comprensivo Statale "Giovanni Falcone", Istituto Comprensivo Statale

2 "Pestalozzi- Cavour" - Palermo Attività di docenza all'interno del progetto "Andiamo Oltre" Formatore Da Giugno 2013 (in corso) Soc. Coop. Soc. La Lucerna Onlus Coordinatore e psicologo Progetto Abilmente, rivolto a ragazzi diversamente abili da un punto di vista intellettivo e relazionale Coordinatore e psicologo Da Settembre 2009 (in corso) Soc. Coop. Soc. La Lucerna Onlus Coordinatore e psicologo Progetto Bussolotto, servizio di sostegno ed assistenza per minori con disturbi dell apprendimento, disabilità intellettive e scarsa motivazione Coordinatore e psicologo Dal 2011 (ad oggi) Soc. Coop. Soc. La Lucerna Onlus - Associazione Promuovere Collaborazione nelle attività di progettazione Progettazione Da Gennaio 2012 a Maggio 2012 Istituto di Istruzione Secondaria Superiore Don Giovanni Colletto Corleone (PA) Progetto Il Mosaico Prevenzione dei comportamenti a rischio e promozione della salute negli adolescenti. Il progetto prevede la creazione di uno spazio di ascolto individuale per gli adolescenti e gruppi di psicodramma freudiano per gli insegnanti. Coordinamento del progetto e osservazione dei gruppi di psicodramma freudiano in qualità di Psicologa Dal 2011 al 2013 Istituto Superiore G. Minutoli Sez. Geometri Progetto Operatore Grafico: Software di Ambientazione 3D Progetto Operatore Grafico:Web Designer Coordinamento del progetto in qualità di Psicologa Attività di counseling psicologico Attività di orientamento Da Ottobre 2011 a dicembre 2013 Società Cooperativa Sociale La Lucerna Onlus, Cattedra di Psicopatologia dello Sviluppo Università degli Studi di Palermo. Partecipazione al Progetto di ricerca sui disturbi alimentari realizzato dalla Cattedra di Psicopatologia dello Sviluppo presso il Cedial (Centro Disturbi Alimentari).

3 Da Gennaio 2011 a Maggio 2011 Istituto di Istruzione Secondaria Superiore Don Giovanni Colletto Corleone (PA) Progetto Il Mosaico Prevenzione dei comportamenti a rischio e promozione della salute negli adolescenti. Il progetto prevede la creazione di uno spazio di ascolto, individuale e di gruppo, per gli adolescenti. Coordinamento del progetto e osservazione dei gruppi di psicodramma freudiano in qualità di Psicologa. Da Novembre 2010 a Giugno 2011 Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro Progetto Attiva Giovani Progetto di ricerca/azione per la promozione del benessere degli adolescenti della Provincia di Palermo. Il progetto ha previsto azioni che coinvolgono i consultori familiari e le scuole del territorio (in particolare con le scuole si è condotta un attività di ricerca-intervento sui comportamenti a rischio e un attività di formazione sulle life skills). Contratto a progetto in qualità di Psicologa Dal 18/01/2011 al 31/05/2011 Ministero della Giustizia, Dipartimento Amministrazione Penitenziaria, Provveditorato Sicilia Progetto Formativo Schemi di Formazione per gli operatori penitenziari (Direttori, Commissari, Educatori, Assistenti Sociali, Polizia Penitenziaria) quali referenti del Benessere Organizzativo negli Istituti e Centri della stessa Amministrazione Contratto a progetto come conduttore di gruppi in qualità di Psicologa Da Ottobre 2010 a Maggio 2011 Ministero della Giustizia, Dipartimento Amministrazione Penitenziaria, Provveditorato Sicilia Componente èquipe itinerante, accompagnamento, sostegno e valutazione dei Progetti d Istituto sul Benessere Organizzativo Contratto a progetto in qualità di Psicologa Da Settembre 2009 a Maggio 2011 Azienda Unità Sanitaria Locale Roma E Formazione degli operatori sulle tematiche connesse al progetto DALLA DIADE AL TRIANGOLO Sostegno alla genitorialità, prevenzione e valutazione della depressione perinatale. Contratto a progetto in qualità di Formatore Dal 31/05/2010 al 14/06/2010 Direzione Didattica 3 Circolo M. Montessori - Alcamo Progetto di Formazione Autonomia Scolastica Esperto esterno in qualità di Formatore

4 Dall 8 Dicembre 2009 all 8 Giugno 2011 Fondazione per il Sud, Soc. Coop. Soc. La Lucerna Onlus Progetto G.Zen.Net.. Progetto realizzato all interno del Consultorio Zen per la prevenzione della depressione post partum e l individuazione del rischio durante la gravidanza. Collaborazione volontaria in qualità di Psicologa Da Luglio 2009 a Giugno 2010 Soc. Coop. Soc. La Lucerna Onlus Progetto: "Servizio di Riabilitazione Equestre per soggetti diversamente abili (anche sul piano intellettivo) nel Comune di Palermo Contratto a progetto in qualità di Psicologa Dal 02 Marzo 2009 al 15 Settembre 2009 Università La Sapienza di Roma, Dipartimento di Psicologia Dinamica e Clinica Progetto: Sostegno psicologico alla genitorialità a rischio e prevenzione del disadattamento infantile Co. Co. Co. Sostegno psicologico alla genitorialità a rischio e prevenzione del disadattamento infantile approvato dal Ministero della Salute. Psicologa Da Maggio 2009 a Dicembre 2010 Società Cooperativa Sociale La Lucerna Onlus Sostegno psicologico ai bambini e agli adolescenti con malattia cronica e alle loro famiglie, come attività di volontariato, all interno del reparto di Pediatria, IV Maggiore, dell Ospedale dei Bambini G. Di Cristina di Palermo Tipo di Psicologo volontario impiego Dal 05 Maggio 2008 al 05 Novembre 2008 "Dipartimento Materno Infantile" c/o P.O. Ingrassia, Società Cooperativa Sociale La Lucerna Onlus Progetto "Disagio psicologico nelle donne in gravidanza e sostegno alla genitorialità a rischio" Operatore sociale Dal 2008 (in corso) Società Cooperativa Sociale La Lucerna Onlus Attività di progettazione e valutazione di progetti in ambito socio-sanitario ISTRUZIONE E FORMAZIONE Dal 01/01/2011 al 31/12/2013 Università degli Studi di Palermo Oggetto dello studio Dottorato di ricerca in Psicologia

5 Oggetto dello studio Da Gennaio 2015 (in corso) (Centro Paul Lemoine) Allievo terzo anno presso la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia ad Orientamento Psicoanalitico con indirizzo in Psicodramma Freudiano del Centro Paul Lemoine, per la Promozione della Ricerca, dell Elaborazione e dello Sviluppo dello Psicodramma Freudiano della S.E.P.T. autorizzata dal URST con decreto Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 239 del Oggetto dello studio Da Marzo 2014 a Dicembre 2014 ASP Palermo - Cedial (Centro per i Disturbi del Comportamento Alimentare) Dipartimento Salute Mentale, Dipendenze Patologiche e Neuropsichiatria dell'infanzia e dell'adolescenza Tirocinio secondo anno Scuola di Specializzazione in Psicoterapia ad Orientamento Psicoanalitico con indirizzo in Psicodramma Freudiano del Centro Paul Lemoine 29 Maggio, 12 Giugno, 26 Giugno, 10 Luglio 2010 (Centro Paul Lemoine) Oggetto dello studio Partecipazione al Ciclo di Seminari dal titolo Lo Psicodramma Freudiano nella clinica contemporanea 28/07/2010 Università di Enna Kore Oggetto dello studio Vincitrice senza borsa del dottorato di ricerca in Percorsi d integrazione e processi identitari nel sistema mediterraneo XXV Ciclo (Concorso per titoli ed esame) 04 Giugno 2009 Penitenziario della Regione Sicilia Oggetto dello studio Partecipazione al Workshop sul Benessere Organizzativo nel Penitenziario della Regione Sicilia 09 Marzo 2009 Penitenziario della Regione Sicilia Oggetto dello studio Partecipazione all attività di valutazione dei progetti di Istituto sul Benessere Organizzativo nel Penitenziario della Regione Sicilia. Dal 16 Gennaio al 22 Maggio 2009 CIPA (Centro Italiano di Psicologia Analitica) Oggetto dello studio Partecipazione al ciclo di seminari La Psicologia Analitica nella Pratica Clinica

6 Dal 13 Maggio 2009 Ordine degli Psicologi della Regione Siciliana Oggetto dello studio Abilitazione alla professione di Psicologo con il numero 5067/sez. A 10 Marzo 2008 Università degli Studi di Palermo Facoltà di Scienze della Formazione Principali materie / abilità Corso di laurea specialistica in Psicologia Clinica dello Sviluppo professionali oggetto dello Tesi dal titolo La depressione post partum: effetti sullo sviluppo del bambino e studio possibili interventi Qualifica conseguita Dott.ssa In Psicologia Clinica dello Sviluppo Livello nella classificazione Voto di laurea 110/110 e lode nazionale 16 dicembre 2005 Università degli Studi di Palermo Facoltà di Scienze della Formazione Oggetto dello studio Corso di laurea in Scienze e Tecniche delle Psicologia dello Sviluppo e dell Educazione Tesi in Psicopatologia dello sviluppo dal titolo Aspetti clinici e psicodinamici del Binge Eating Disorder Qualifica conseguita Dott.ssa In Scienze e Tecniche della Psicologia dello sviluppo e dell Educazione Livello nella classificazione Voto di laurea 110/110 e lode nazionale A. A Cattedra di Psicopatologia dello Sviluppo, Università degli Studi di Palermo (Prof. Vincenzo Caretti) Oggetto dello studio Collaborazione attività didattica e di ricerca A.A Università degli Studi di Palermo, insegnamento di Teorie e Tecniche del colloquio psicologico corso M-Z Oggetto dello studio Conduzione di Seminari su Global Rating Scales - Valutazione dell Interazione precoce madre-bambino (Murray et al., 1996) e Scala di Valutazione dell Interazione Alimentare Madre-Bambino S.V.I.A. (a cura di Massimo Ammaniti et al., 2006). Settembre 2008 Giugno 2009 Cattedra di Psicopatologia dello Sviluppo, Università degli Studi di Palermo (Prof. Vincenzo Caretti) Oggetto dello studio Collaborazione per la validazione italiana della PDSS (Post partum Depression Screening Scale) attraverso la somministrazione di una batteria di test (Scheda Anamnestica, BDI-II, SCID-I, EPDS, PDSS) Maggio 2009 AUSL 6 Palermo Oggetto dello studio Workshop Il Consultorio familiare a tutela della salute dei minori, della donna e della famiglia. Prevenzione dell infertilità ed endoscopia ginecologica

7 24 Aprile 2009 Università degli Studi di Firenze, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Scuola di Specializzazione in Psicologia Clinica Oggetto dello studio Convegno I bambini e le loro madri Aprile 2009 Università degli Studi di Firenze, Facoltà di Medicina e Chirurgia AOUC, Scuola di Specializzazione in Psicologia Clinica Oggetto dello studio Formazione all uso della Global Rating Scale for mother infant interaction (GRS) su campione italiano 25 Novembre 2008 Cattedra di Psicopatologia dello Sviluppo dell Università degli Studi di Palermo, Comune di Palermo, Soc. Coop. Soc. La Lucerna Onlus Oggetto dello studio Giornata di Studio Sostegno psicologico alla genitorialità a rischio e prevenzione del disadattamento infantile Dal 15 Marzo al 15 Settembre 2008 Società Cooperativa Sociale La Lucerna Onlus Oggetto dello studio Tirocinio post-laurea Corso Dal 10 al 21 Giugno 2008 Università La Sapienza Roma (Prof. Nino Dazzi) University of Berkeley, California, USA (Prof.ssa Deborah Jacobvitz) Oggetto dello studio Official Adult Attachment Training Institute Qualifica conseguita Codificatore Adult Attachment Interview (13/12/2009) 06 Maggio 2008 Associazione Spazio Comune Oggetto dello studio Tavola Rotonda su I Minori con Malattia Cronica e la loro Famiglia Dal 19 al 21 Novembre 2007 Royal Holloway Hospital, University of London (Prof. Antonia BIfulco) Oggetto dello studio Corso di Formazione sull Attachment Style Interview (ASI) Qualifica conseguita Codificatore ASI Settembre 2007 Società Cooperativa Sociale La Lucerna Onlus Oggetto dello studio Corso di Formazione Scala di Valutazione dell Interazione Alimentare Madre- Bambino S.V.I.A. Qualifica conseguita Codificatore SVIA Giugno 2007 Università degli Studi di Palermo Regione Siciliana Fondazione Federico II - Cooperativa Sociale Onlus La Lucerna Oggetto dello studio Convegno Spettri dell Umore: la Valutazione, il Trattamento e la Ricerca dei disturbi depressivi 25 Maggio - 21 Giugno 2007 Società Cooperativa Sociale La Lucerna Onlus

8 Oggetto dello studio Formazione riguardanti la CES-D e l Intervista sulla Gravidanza Maggio 2007 Società Cooperativa Sociale La Lucerna Onlus Oggetto dello studio Corso intensivo di training per l Intervista sulle Rappresentazioni Materne in Gravidanza (IRMAG) Qualifica conseguita Codificatore IRMAG Dal 15 Marzo 2007 al 14 Settembre 2007 Università degli Studi di Palermo Facoltà di Scienze della Formazione Cattedra di Psicopatologia dello sviluppo (Prof. Caretti) Oggetto dello studio Tirocinio formativo Dal 2006 al 2008 Società Cooperativa Sociale La Lucerna Onlus, Cattedra di Psicopatologia dello Sviluppo Università degli Studi di Palermo. Oggetto dello studio Partecipazione all attività di ricerca realizzata dalla Cattedra di Psicopatologia dello Sviluppo presso il Cedial (Centro Disturbi Alimentari) Giugno 2006 Università degli Studi di Palermo AUSL 6 Palermo Società Cooperativa Sociale Onlus La Lucerna Oggetto dello studio Congresso Internazionale sui Disturbi del Comportamento Alimentare Le figure della fame: La Valutazione, il Trattamento e la Ricerca nei DCA Maggio 2006 Royal Holloway Hospital, University of London (Prof. Antonia BIfulco) Oggetto dello studio Corso sull intervista clinica CECA (Childhood Experience of Care and Abuse) Qualifica conseguita Codificatore CECA Gennaio 2006 AUSL 6 Palermo Centro dipartimentale multidisciplinare per i disturbi del comportamento Alimentare Oggetto dello studio Corso di Formazione e di Sensibilizzazione di 1 livello sui Disturbi del Comportamento Alimentare: Usi, Abusi e Digiuni nel Mondo Occidentale Novembre 2005 Università degli Studi di Palermo AUSL 6 Palermo Società Cooperativa Sociale Onlus La Lucerna Oggetto dello studio Congresso Internazionale sul Trauma Psichico 29 Ottobre 2005 Università degli Studi di Palermo Oggetto dello studio Convegno Trauma e EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing) Da maggio2005 a ottobre 2005 Cooperativa Sociale San Francesco D Assisi Soc. Coop. Comunità alloggio Oggetto dello studio Tirocinio formativo e professionalizzante

9 CAPACITÀ E COMPETENZE PERSONALI MADRELINGUA ITALIANA ALTRE LINGUE Capacità di lettura Capacità di scrittura Capacità di espressione orale Capacità di lettura Capacità di scrittura Capacità di espressione orale Capacità di lettura Capacità di scrittura Capacità di espressione orale INGLESE buono buono buono SPAGNOLO FRANCESE CAPACITÀ E COMPETENZE RELAZIONALI Ottime capacità e competenze relazionali acquisite nel corso degli anni, attraverso le attività di coordinamento e il di equipe realizzato in diversi ambiti. CAPACITÀ E COMPETENZE ORGANIZZATIVE Ottime capacità e competenze organizzative, acquisite nel corso degli anni attraverso organizzative e di coordinamento. CAPACITÀ E COMPETENZE TECNICHE - Sistema operativo: Microsoft Windows - Applicativi: Microsoft Word, Microsoft Excel, Power Point - Internet Explorer PATENTE O PATENTI Categoria B, conseguita il 18/03/2004 ULTERIORI INFORMAZIONI Dal 2012 Presidente della Soc. Coop. Soc. La Lucerna Onlus. Organizzatrice del Convegno Internazionale International Conference on Eating Disorders, realizzato dalla Soc. Coop. Soc. La Lucerna Onlus e dall ASP Palermo nei giorni ottobre Dal 2014 socia fondatrice dell'associazione per i Disturbi Alimentari (A.D.A.)

10 PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE Caretti, V. & Crisafi, C. (2009). Fattori di rischio della depressione post partum. Psichiatria e Psicoterapia, 1, G. Craparo, S. Torrasi, F. Mansueto, C. Crisafi, F. Gasparini, D. Puccio. Poster dal titolo Laboratorio di approccio e cura del cavallo: un caso clinico. XVIII Congresso Internazionale AIPS Associazione Italiana Psicologia dello Sport Psicologia dello sport e dell esercizio tra prestazione e benessere Università degli Studi G. d Annunzio Chieti Pescara Ottobre Caretti, V., Craparo, G., Torrasi, S., Crisafi, C. (2010). Fattori di rischio psicosociale e depressivo in gravidanza e la depressione post partum. In Ammaniti, M., Trentini, C., Cerniglia, L. Sostegno alla genitorialità a rischio e prevenzione del disadattamento infantile. Roma: Il Pensiero Scientifico Editore. Caretti, V., Ragonese N., Crisafi C. (2013) (a cura di). La depressione perinatale. Aspetti clinici e di ricerca sulla genitorialità. Giovanni Fioriti Editore, Roma. Collaborazione ai seguenti contributi: - Ragonese N., Schimmenti A., Crisafi C., Cavallaro M., Daidone S., Guglielmo M. A., Lo Bianco F., Caretti V., Depressione Postpartum. Applicazione della Postpartum Screening Scale Scale in ambito ospedaliero per l individuazione precoce dei sintomi depressivi postpartum, Seminario Internazionale Aladino e il Genio pensano: il rapporto tra la ricerca e l intervento a supporto dell ospedalizzazione pediatrica Facoltà di Scienze della Formazione dell Università degli Studi di Palermo, Maggio Ragonese, N., Schimmenti, A., Crisafi C. (2011). Poster dal titolo Maternal Depression, Attachment Disorders and Psychopatology in Childhood. A Clinical Study. The 12th European Congress of Psychology Istanbul 2011, 4/8 Luglio Torrasi, S., Crisafi C. (2011). Poster dal titolo Predictive Factors of Post Partum Depression. The 12th European Congress of Psychology Istanbul 2011, 4/8 Luglio Caretti V., Cavallaro M., Ciolfi A., Ciulla S., Consiglio C., Craparo G., Crisafi C., Lepor M., Ragonese N., Torrasi S. (2011). Poster dal titolo La Depressione Perinatale Paterna. 1th International Congress in Italy The Planet of Pediatric Psychology ; beyond the Psychology at Pediatrics, Palermo Novembre Ciulla S., Crisafi C., Ragonese N., Caretti V. (2012). La Depressione Perinatale. Correlazioni tra madri e padri. Congresso Nazionale AIP- Sezione di Psicologia Clinica e Dinamica Chieti, Settembre Ragonese N., Crisafi C., Caretti V. (2013) Stati depressivi in fase perinatale: contributi di ricerca. Congresso Internazionale. Fathers and perinatality: Attachment, Adaptation and Psychopathology. Bologna, 10 Maggio Crisafi C., Pavone C. (2013). The role of depression, attachment and alexithymia on the onset of binge eating symptoms. 13th European Congress of Psychology, Stockholm 9-12 July 2013.

11 - Crisafi C., Ragonese R., Caretti V. (2013). Fattori di rischio psicosociale ed evolutivo per la Depressione Post Partum. Congresso Nazionale AIP - Sezione di Psicologia Clinica e Dinamica, Napoli, 27, 28 e 29 settembre Cavallaro M., Ragonese N., Crisafi C., Schimmenti A. Caretti V. (2013). Poster dal titolo Depression and attachment in pregnancy. 6th International Attachment Conference, Pavia 30 agosto-1 settembre Bruno V., Crisafi C. (2013). Percorsi, modelli e strumenti di cura per i Disturbi del Comportamento Alimentare. International Conference on Eating Disorders, Palermo, ottobre Ai sensi del D. Lgs. 196/2003 autorizzo il trattamento dei miei dati personali. Palermo, 23/01/2015 Cettina Crisafi

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

Articolazione aziendale del Progetto Strategie per ridurre il rischio di depressione post partum e proposta di un percorso formativo

Articolazione aziendale del Progetto Strategie per ridurre il rischio di depressione post partum e proposta di un percorso formativo Articolazione aziendale del Progetto Strategie per ridurre il rischio di depressione post partum e proposta di un percorso formativo Dott.ssa Lorenza Donati Convegno Agli albori della salute: prevenzione

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna

I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna Sono 33. Obiettivo: un CpF per ogni distretto sanitario. 10 sono in Romagna Aree di attività dei CpF: Informazione (risorse e servizi per bambini e genitori,

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

In questo servizio si svolgeranno le seguenti attività:

In questo servizio si svolgeranno le seguenti attività: Insieme si può Arcigay Pistoia La Fenice dopo le varie attività svolte sul territorio pistoiese e zone limitrofe, ha valutato l opportunità di realizzare un progetto con la collaborazione di personale

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL MALTRATTAMENTO E ABUSO. UNA STRATEGIA BASATA SULLA TEORIA DELL ATTACCAMENTO. UONPIA Varese, Busto A.

PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL MALTRATTAMENTO E ABUSO. UNA STRATEGIA BASATA SULLA TEORIA DELL ATTACCAMENTO. UONPIA Varese, Busto A. PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL MALTRATTAMENTO E ABUSO. UNA STRATEGIA BASATA SULLA TEORIA DELL ATTACCAMENTO UONPIA Varese, Busto A., Gallarate Mancanza di un sistema di monitoraggio nazionale Nel 201110.985

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INTRODUZIONE L Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e l Ufficio Scolastico Regionale, firmatari di un Protocollo d Intesa stipulato

Dettagli

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia Indice Presentazione dell edizione originale Presentazione dell edizione italiana Prefazione Ringraziamenti Panoramica sulla diffusione del Metodo INTERMED La griglia INTERMED pediatrica per la valutazione

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI PREMESSO CHE Nel 2001 è stata adottata in Italia la prima Carta dei diritti dei bambini in ospedale. Tale Carta era già ispirata alle norme

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

DIETE E PIANI ALIMENTARI: ELABORAZIONE E GESTIONE Roma, 19-22 novembre 2015

DIETE E PIANI ALIMENTARI: ELABORAZIONE E GESTIONE Roma, 19-22 novembre 2015 BRAIN HEALTH CENTRE CENTRO STUDI E RICERCHE CLINICHE NEUROPSICOFISIOLOGICHE Anagrafe Nazionale delle Ricerche (D.P.R. 11/7/1980 n.382-artt.63 e 64) n.55643fru Organizzatore di Attività Formativa Sede legale:

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

Depressione post-partum

Depressione post-partum Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma Policlinico Agostino Gemelli Servizio di Consultazione Psichiatrica Direttore: Prof. Pietro Bria Istituto di Psichiatria e Psicologia Clinica Direttore: Prof.

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: GIARDINO BRANCACCIO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: Educazione e Promozione culturale: 01 Centri di aggregazione (bambini, giovani, anziani):

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass I Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) Rouame Abdelaziz Indirizzo(i) 7, via S. Andrea, 48022, Lugo di Romagna, Italia Telefono(i) 051 6597766/ 0545 24698 Mobile: 3282119380

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

Psicopatologia della DI, QdC, QdV

Psicopatologia della DI, QdC, QdV La psicopatologia nella disabilità intellettiva Dr. Luigi Croce psichiatra, docente all Università Cattolica di Brescia Ravenna 09/03/2012 Luigi Croce Università Cattolica Brescia croce.luigi@tin.it Disabilità,

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Gustav Klimt, 1905) CONSULTORIO FAMILIARE RIETI Responsabile: Dr. Attilio Mozzetti ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Immagini tratte dal web e utilizzate per finalità istituzionali)

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

L'Associazione Psionlus di Roma, provider formativo Ministero Salute per l'educazione Continua in Medicina (ECM), Ente formativo non profit già

L'Associazione Psionlus di Roma, provider formativo Ministero Salute per l'educazione Continua in Medicina (ECM), Ente formativo non profit già MASTER BIENNALE ECM NEUROSCIENZE PER LA CLINICA ESPERTA DELLE DISABILITA' COGNITIVE ASSOCIAZIONE PSIONLUS ROMA ANNO 2012-2014 L'Associazione Psionlus di Roma, provider formativo Ministero Salute per l'educazione

Dettagli

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259 CURRICULUM VITAE EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cognome Data e luogo di nascita ESPERIENZE LAVORATIVE ANTONELLO CATOGNO 13/06/1974 - Alghero (SS) Indirizzo Via Degli Orti, 68 Cap, Città 07041 Alghero

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

Carcere & Scuola: ne vale la Pena

Carcere & Scuola: ne vale la Pena PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITA E CIVILTA Carcere & Scuola: ne vale la Pena Scuola di Alta Formazione in Scienze Criminologiche, Istituto FDE, Mantova Associazione LIBRA Rete per lo Studio e lo Sviluppo

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA UFFICIO FORMAZIONE E ECM IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA Mod. -0701-08 a Rev. 02 Del 10/07/2011 LA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: STRATEGIE E STRUMENTI LOW ED HIGH TECH PER LA COMUNICAZIONE,

Dettagli

Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita

Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita 1 di Vittoria Gallina - INVALSI A conclusione dell ultimo round della indagine IALS (International Adult

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

L ADOZIONE NELLA PROVINCIA DI TRENTO: LE PROBLEMATICHE DELLE FAMIGLIE E LE RISPOSTE DEI SERVIZI NEL PERIODO SUCCESSIVO AL PRIMO ANNO POST- ADOTTIVO.

L ADOZIONE NELLA PROVINCIA DI TRENTO: LE PROBLEMATICHE DELLE FAMIGLIE E LE RISPOSTE DEI SERVIZI NEL PERIODO SUCCESSIVO AL PRIMO ANNO POST- ADOTTIVO. L ADOZIONE NELLA PROVINCIA DI TRENTO: LE PROBLEMATICHE DELLE FAMIGLIE E LE RISPOSTE DEI SERVIZI NEL PERIODO SUCCESSIVO AL PRIMO ANNO POST- ADOTTIVO. Ricercatrice: Serena Bezzi Trento, gennaio 2009 - giugno

Dettagli

Curriculum vitae et studiorum

Curriculum vitae et studiorum Curriculum vitae et studiorum INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail Nazionalità Data e luogo di nascita TRONCARELLI MARCELLINA VIA SALARIA, 1396-00138 ROMA 338 3693605 m.troncarelli@virgilio.it

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute TAVOLO NAZIONALE DI LAVORO SULL AUTISMO RELAZIONE FINALE Il Tavolo di lavoro sulle problematiche dell autismo, istituito su indicazione del Ministro della Salute, composto da rappresentanti

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 Repertorio Atti n. 1161 del 22 febbraio 2001 Oggetto: Accordo tra il Ministro della sanità, il Ministro per la solidarietà sociale e le Regioni e Province

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO Rif. Organizzatore 8568-10035201 IN COLLABORAZIONE CON ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Associazione per la Ricerca sulla Depressione C.so G. Marconi 2 10125 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Nella

Dettagli

2.3.3. Percorso assistenziale rivolto alle donne vittime di violenza, abuso, maltrattamento e ai loro figli/e

2.3.3. Percorso assistenziale rivolto alle donne vittime di violenza, abuso, maltrattamento e ai loro figli/e 2.3.3. Percorso assistenziale rivolto alle donne vittime di violenza, abuso, maltrattamento e ai loro figli/e Gruppo percorsi assistenziali Partecipanti al gruppo - Unità Funzionale Salute Mentale Infanzia

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLI CRISTINA Telefono Uff. 050 509750 Fax 050 509471 E-mail c.cappelli@sns.it Nazionalità ITALIANA ESPERIENZA LAVORATIVA Nome e

Dettagli

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA Il settore dell assistenza e dell aiuto domiciliare in Italia L assistenza domiciliare. Che cos è In Italia l assistenza domiciliare (A.D.)

Dettagli

Normativa regionale in materia di tutela e valorizzazione della famiglia

Normativa regionale in materia di tutela e valorizzazione della famiglia ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA QUADERNI LEGISLATIVI Normativa regionale in materia di tutela e valorizzazione della famiglia A cura Incarico speciale Controllo parlamentare e Testi unici Sebastiano Di Bella

Dettagli

UNITA DI PSICOLOGIA CLINICA RIABILITATIVA CENTRO DIURNO Responsabile Dr Caterina Iocca. PROGETTO CENTRO DIURNO - PRESIDIO DI GIRIFALCO

UNITA DI PSICOLOGIA CLINICA RIABILITATIVA CENTRO DIURNO Responsabile Dr Caterina Iocca. PROGETTO CENTRO DIURNO - PRESIDIO DI GIRIFALCO UNITA DI PSICOLOGIA CLINICA RIABILITATIVA CENTRO DIURNO Responsabile Dr Caterina Iocca. PROGETTO CENTRO DIURNO - PRESIDIO DI GIRIFALCO PREMESSA Nelle finalità del progetto riabilitativo complessivo dell

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) Il sottoscritto Salvatore Silvano Lopez, nato a Milano, il 10 ottobre 1954, residente in

Dettagli

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI ALCUNI DATI L Istituto Trento 5 comprende 3 scuole primarie e 2 scuole secondarie di I grado. Il numero totale di alunni

Dettagli

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI 0 IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari - Esodo con il contributo di Ministero della Giustizia Dipartimento dell Amministrazione Penitenziaria Ufficio di Esecuzione Penale Esterna di Vicenza e Verona

Dettagli

Project Work. La campagna di sensibilizzazione sull affido familiare

Project Work. La campagna di sensibilizzazione sull affido familiare Project Work La campagna di sensibilizzazione sull affido familiare Autori Barbara Gastaldin, Elisabetta Niccolai, Federica Lodolini Servizi ASP Seneca Distretto Pianura Ovest, Servizio Sociale Minori

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica IDI IRCCS Roma CRESCERE con l EB Elisabetta Andreoli Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica EB: patologia organica che interessa l ambito fisico e solo indirettamente quello psicologico

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo residenza Via Senatore di Giovanni 5 961 00 Siracusa Indirizzo studio VIALE SANTA PANAGIA, 141/C

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO TABELLA B TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso l insegnamento di strumento musicale nella scuola media), VALIDE PER

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO SULL'INTEGRAZIONE E LA PREVENZIONE DEL DISAGIO E DELL'ABBANDONO SCOLASTICO PRECOCE

PROGETTO EDUCATIVO SULL'INTEGRAZIONE E LA PREVENZIONE DEL DISAGIO E DELL'ABBANDONO SCOLASTICO PRECOCE PROGETTO EDUCATIVO SULL'INTEGRAZIONE E LA PREVENZIONE DEL DISAGIO E DELL'ABBANDONO SCOLASTICO PRECOCE PREMESSA La Dispersione Scolastica è un fenomeno complesso che riunisce in sé: ripetenze, bocciature,

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

D.P.R. 10-11-1999 Approvazione del Progetto-Obiettivo "Tutela della Salute Mentale" 1998-2000

D.P.R. 10-11-1999 Approvazione del Progetto-Obiettivo Tutela della Salute Mentale 1998-2000 D.P.R. 10-11-1999 Approvazione del Progetto-Obiettivo "Tutela della Salute Mentale" 1998-2000 IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Visto l'articolo 1 del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive

Dettagli

ŀregione Lazio Progetto Dioniso

ŀregione Lazio Progetto Dioniso Progetto Dioniso Screening audiologico per la sordità neonatale Ogni anno nascono 3 bambini su mille con problemi gravi di sordità. Con un esame semplicissimo, di pochi secondi, non invasivo, non doloroso

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI PREMESSA L integrazione è un processo di conoscenza di sé e dell altro, di collaborazione all interno della classe finalizzato a creare le migliori condizioni

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Prot. N. 4089-15/6/2010 Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali Loro Sedi

Prot. N. 4089-15/6/2010 Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali Loro Sedi Prot. N. 4089-15/6/2010 Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali Loro Sedi Oggetto: Disturbo di deficit di attenzione ed iperattività Premessa In considerazione della sempre maggiore e segnalata

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

Funzione paterna e attaccamento di coppia: l importanza di una base sicura

Funzione paterna e attaccamento di coppia: l importanza di una base sicura Funzione paterna e attaccamento di coppia: l importanza di una base sicura Franco Baldoni Facoltà di Psicologia- Università di Bologna In: Bertozzi N., Hamon C. (a cura di): Padri & paternità. Edizioni

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara

Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara PROMECO Progettazione e intervento per la prevenzione Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara Aprile 2006 Premessa Punti di forza, obiettivi raggiunti Elementi su cui

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971 INFORMAZIONI PERSONALI Nome ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971 Qualifica I Fascia Amministrazione ASL CASERTA (EX ASL 1 e 2) Incarico attuale Dirigente ASL I fascia - Unità Operativa Veterinaria

Dettagli

Allegato B - dotazione organica.xls. criteri di costruzione della dotazione organica (per unità operativa)

Allegato B - dotazione organica.xls. criteri di costruzione della dotazione organica (per unità operativa) rideterminazione della dotazione organica ALLEGATO 1 ALLEGATO 2 ALLEGATO 3 struttura organizzativa criteri di costruzione della dotazione organica (per unità operativa) riepilogo per macrostruttura ALLEGATO

Dettagli