Il metabolismo e la Medicina Tradizionale Cinese. Franco Cracolici

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il metabolismo e la Medicina Tradizionale Cinese. Franco Cracolici"

Transcript

1 Il metabolismo e la Medicina Tradizionale Cinese Franco Cracolici

2 Il trattamento con agopuntura dei disturbi metabolici è ormai ampiamente praticato e conosciuto dagli utenti e da molti anni si susseguono studi scientifici che interpretano i suoi risultati. L'approccio di medicina integrata, del resto, è indispensabile per trattare le patologie legate al metabolismo che spesso si presentano in associazione a disturbi del comportamento (.. tiroidee alimentare o a turbe endocrine (surrenaliche, La sindrome dismetabolica (iperlipidemia, iperuricemia, trombofilia, alterazioni nei canali del Na, iperinsulinemia) si associa all'insulino resistenza, che porta al diabete di tipo II, e all'ipertensione e determina nell'adulto un aumento del rischio cardiovascolare che viene comunemente trattato con antiipertensivi che tuttavia da soli non risultano del tutto convincenti nella diminuzione effettiva del rischio vascolare. (ItalHeartJSupp2001 De Palu)

3 Il comportamento alimentare viene osservato per la prima volta nel 600 da Richard Morton che osserva due casi di anoressia descritta come tisi. Nell'800 Gull e Lasegue introducono il termine Anoressia Nervosa e da allora importanti neurofisiopatologi come Binswanger e Wulff si sono interessati dell'argomento. La moderna psichiatria ha classificato diversi disturbi del comportamento alimentare che vanno dal Night Eating Disorder, descritto per la prima volta da Stunkard nel 1955 (AmJournal of Medicine), al Binge Eating Disorder (alimentazione incontrollata). Questi disturbi si caratterizzano tutti per la diminuzione del controllo sul comportamento alimentare che determina secondariamente sovrappeso e si associa diabete tipo II, ipercolesterolemia, disturbi del metabolismo lipidico, ipertensione.

4 Si associano comunemente a disturbi dell'umore come depressione e ansia e a disturbi di carattere psicologico con sensi di colpa e diminuzione dell'autostima. In molti di questi casi l'attività fisica e la dieta non sono sufficienti a ottenere risultati terapeutici stabili e soddisfacenti. L'agopuntura è in grado di agire efficacemente sui diversi aspetti del problema, sul comportamento alimentare, sui sintomi psicologici che si associano all'obesità e sui sintomi psicologici che si associano alla dieta con riduzione delle ricadute e dell'abbandono della terapia. Riesce a migliorare la mobilizzazione del grasso dai tessuti di deposito e i risultati ottenuti associando l'agopuntura al trattamento classico con dieta e movimento fisico sono più stabili nel tempo.

5 Meccanismi di azione Una revisione dei lavori presenti in letteratura sul ruolo dell'agopuntura sul metabolismo riporta numerosi effetti che influenzano l'appetito, la motilità intestinale, il metabolismo e i fattori emotivi. Questi effetti sono presenti anche nei soggetti normopeso che ( al sottopongono al trattamento (ObesRes1995 Shiraishi et aumento dell'attività neuronale nel nucleo ventromediale dell'ipotalamo e, nelle persone obese, un aumento dell'eccitabilità del centro della sazietà presente in questo nucleo aumento dei livelli plasmatici e nel tessuto cerebrale di enkefaline, βendorfine e serotonina. aumento del tono della muscolatura liscia dello stomaco (. al (Int J Neurosci 2006 Cabyoglu et

6 Aumento dell'attività neuronale nel nucleo ventromediale dell'ipotalamo L'ipotalamo ventromediale (VMH) riveste un ruolo molto importante nel comportamento alimentare. Lo studio di neuroimaging ha mostrato un aumento della sua attività durante il pasto. Ha al suo interno delle popolazioni di neuroni che reagiscono dinamicamente alla concentrazione plasmatica di glucosio, istamina, serotonina rispondendo agli stimoli legati all'alimentazione. Studi recenti dimostrano il ruolo della Pro-opiomelanocortina (PMOC). La sua secrezione da parte dei neuroni del nucleo arcuato agisce sul VMH e diminuisce l'ingestione di cibo. Numerose lesioni a livello ipotalamico, o delle fibre afferenti ed efferenti, inducono obesità sia per iperfagia che per alterazione del sistema nervoso ( BM autonomo.(pysiol Behav 2006 King

7 L'agopuntura ha dimostrato di interagire con la concentrazione delle monoamine (Tirosina, dopamina, idrossitriptamina, ac.idrossiindolacetico) e con la frequenza delle scariche spontanee dei neuroni del nucleo ventromediale, Questa regolazione può essere alla base ( al dell'efficacia nella perdita di peso.(j Trad Med 2001Liu et dopo l'agopuntura l'aumento dell'attività elettrica nel VMH e epersiste sazietàdellacentro deldell'eccitabilitàl'aumento mostra un miglior effetto a lungo termine (J Trad Med 2000 ( al Zhao et

8 Aumento del tono della muscolatura liscia dello stomaco l'agopuntura agisce tramite la stimolazione della branca mediale del nervo vago e l'aumento del livello di serotonina. L'aumento del tono muscolare diminuisce il senso di fame. La serotonina inoltre stimola la motilità intestinale, riduce lo stress e la depressione tramite la dopamina e l'endorfina. L'aumento delle βendorfine nelle persone obese avrebbe come conseguenza una mobilizzazione dell'energia dai depositi tramite un aumento della Lipolisi

9 Modulazione del tono dell'umore Numerosi sono gli effetti benefici riportati sui disturbi psicologici correlati all'obesità e alla perdita di peso. Con l'agopuntura nei pazienti con sovrappeso associato a disturbi psichici diminuiscono la rabbia, le fobie, l'ansia, i sintomi ossessivi e paranoidi e la depressione. (Int J Neurosci ( al 2007 Cabioglu et Questo può influire sul minor abbandono della dieta osservato. Dopo un anno i risultati del dimagrimento sono più stabili ( 2008 (Zhongguo Zhen Jiu

10 Modulazione del metabolismo Numerosi studi riportano gli effetti del trattamento con agopuntura non solo nel trattamento dell'obesità ma anche delle patologie correlate. La diminuzione dei livelli di lipoproteinaa e apolipoproteinab nei soggetti sottoposti a dieta ed elettroagopuntura suggerisce una ( 2008 diminuzione del rischio cardiovascolare.(am J Chin Med Aumentano i livelli sierici di insulina e di peptidec e diminuiscono quelli di glucosio (Am J Chin Med 2006). Il bilanciamento tra i livelli di leptina e di insulina può essere strettamente correlato alla riduzione dell'accumulo di grasso e all'aumento del metabolismo che si manifesta con l'agopuntura.(res Pub Med Wang SJ et al)

11 Il trattamento con agopuntura porta una diminuzione significativa dei livelli di colesterolo tot, LDL e dei trigliceridi Grazie all'aumento dei livelli plasmatici di βendorfine e di leptina aumentano i processi lipolitici. Questo effetto lipolitico interessa anche le riserve energetiche e diminuisce la morbilità dell'obesità.(am J Trad ( 2006 Med 2005, l'agopuntura si dimostra un utile approccio nel dimagrimento sia nella perdita di peso che nella diminuzione dei fattori di ( al rischio cardiovascolari (AmJTradMed 2008 Cabioglu et la diminuzione dei livelli plasmatici di glucosio comporta una riduzione delle patologie correlate all'insulinoresistenza ( nigricans (ovaio policistico, diabete mellito, acanthosis

12 Nel trattamento vengono associate diverse tecniche che dimostrano di essere efficaci nel dimagrimento (JtradMed 2008 ( Zhang I punti che vengono maggiormente utilizzati negli studi presenti in letteratura sono: ( Stomaco punti auricolari (Shen Men, Fame, ( 4CV punti somatici (4LI, 11LI, 25St, 36St, 44St, 3F, 6Sp, 12CV, possono essere utilizzati in associazione e in elettroagopuntura. In tutti gli studi è stato associato un regime dietetico a ridotto contenuto calorico.

13 L'INTERPRETAZIONE DELLA MEDICINA TRADIZIONALE CINESE per la tradizione cinese il Grasso (GAO) è il risultato di una fusione armonica tra le essenze estratte dai cinque sapori. arricchisconoetonificano, ossadelleorificineglipenetrano grassii il cervello e i midolli, si immagazinano nel sistema nervoso, nei midolli, nei lombi e nella parte inferiore del corpo. I grassi, con il sangue e i liquidi, sono condensatori di Jing e il loro deposito sono i 36 ShuLing curiosivisceri questa frase indica l'importanza capitale che riveste il grasso, la scorta energetica più importante, nel processo metabolico e come sia difficile intervenire in questo processo evolutivamente indispensabile e antichissimo dal punto di vista filogenetico.

14 Dal punto di vista patogenetico la medicina cinese offre un'interpretazione molto accurata e individua varie cause che possono influenzare il normale metabolismo: Eccesso di appetito Deficit di Jing acquisito degli organi Deficit di Yang puro di milza e cervello Turbe della nutrizione del midollo Turbe del sonno e del respiro

15 Eccesso di appetito nei testi classici cinesi si dice che l'eccesso di appetito viene dal fuoco di stomaco, l'eccesso di alimentazione è causato dal calore-fuoco. Questo disturbo è molto frequente e deriva spesso da un eccesso di stress e di responsabilità che affaticano l'energia autentica della persona che non è più in grado di controllare la risalita del fuoco dello stomaco. Si associano segni di calore dell'alto come disturbi degli orifizi della testa e disturbi dermatologici. Questa forma si associa di solito a disturbi dello Shen (sfera psichica) con ansia, panico, sindromi maniaco-depressive, disturbi ossessivi. Questo quadro è ritenuto all'origine delle forme di anoressia e bulimia nervosa.

16 Deficit di Jing acquisito degli organi: nei testi classici cinesi si dice che i cinque sapori penetrano nel corpo e seguono ciascuno una propria via raggiungendo l'organo corrispondente e hanno una loro specifica via di immagazzinamento. Un vuoto di un organo o un difetto nell'assorbimento di un sapore determina la voglia di quel sapore. Un sapore tonifica l'organo corrispondente ma, se in eccesso, lo danneggia. Si instaurano così dei circoli viziosi che determinano l'aggravamento della patologia iniziale. I sapori sono acido, amaro, dolce, piccante e salato e la loro dipermette saporicinquedeidietetica latramitemodulazione trattare questo tipo di disturbo e di armonizzare il metabolismo.

17 Deficit di Jing puro di Milza al cervello compaiono una serie di sintomi a digiuno che terminano solo con l'ingestione di cibo: vertigini, astenia, epigastralgia, testa vuota, cefalea. Il processo di estrazione dei nutrienti è in deficit oppure c'è un blocco del loro arrivo al cervello. Il paziente è costretto a numerosi spuntini. Deficit di nutrizione dei midolli il paziente riesce a diminuire l'apporto alimentare di cibo ma ne conseguono segni di vuoto globale: caduta di capelli, amenorrea, astenia, vertigini, difficoltà di concentrazione, depressione. Il blocco o il deficit della funzione fisiologica di nutrizione dei midolli scatena il senso della fame e la necessità di mangiare ma non compensa la cattiva nutrizione.

18 Umidità-Calore nel midollo Il segno patognomonico è la sensazione di sentirsi molto meglio e molto più attivi con il digiuno. Sonnolenza, pesantezza e astenia postprandiale. I sintomi sono aggravati dall'alcool e sono spesso associati a disturbi degli orifizi e cefalea. Sono soggetti che mangiano molto soprattutto in relazione alla convivialità e all'ambiente. Come nella medicina occidentale questi disturbi si associano al deficit di Vescica Biliare che non purifica il calore presente nei visceri curiosi. Da questa breve panoramica sulla patogenesi è evidente l'accuratezza della medicina cinese nel'inquadramento diagnostico del disturbo e dei sintomi secondari che si presentano all'attenzione dello specialista. Un corretto inquadramento consente un risultato migliore e una maggiore compliance del paziente.

19 la via del trattamento medico consiste nel conoscere il vuoto e il pieno del Qi e dei 5 Organi e sapere quali malattie sono prodotte da questi vuoti e questi pieni, in seguito si prescrivono trattamenti con aghi o farmaci

GSATN. In collaborazione con L UMAB di Brescia Corso biennale di Agopuntura Auricolare. Direttore: Dott. GIANCARLO BAZZONI

GSATN. In collaborazione con L UMAB di Brescia Corso biennale di Agopuntura Auricolare. Direttore: Dott. GIANCARLO BAZZONI GSATN In collaborazione con L UMAB di Brescia Corso biennale di Agopuntura Auricolare Direttore: Dott. GIANCARLO BAZZONI AURICOLOTERAPIA E DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE: ALCUNI CASI CLINICI Relatore:

Dettagli

DISTURBO DA ALIMENTAZIONE INCONTROLLATA (BED) Chi colpisce, che cos'è CHI COLPISCE

DISTURBO DA ALIMENTAZIONE INCONTROLLATA (BED) Chi colpisce, che cos'è CHI COLPISCE DISTURBO DA ALIMENTAZIONE INCONTROLLATA (BED) Chi colpisce, che cos'è CHI COLPISCE Significativi problemi di abbuffate, cioè assunzione di un elevata quantità di cibo associata a un senso di perdita di

Dettagli

DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE NON ALTRIMENTI SPECIFICATI

DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE NON ALTRIMENTI SPECIFICATI DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE NON ALTRIMENTI SPECIFICATI Caratteristiche generali I NAS sono disturbi dell alimentazione di severità clinica che soddisfano la definizione di disturbo dell alimentazione

Dettagli

I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE NELL OBESIT OBESITÀ

I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE NELL OBESIT OBESITÀ I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE NELL OBESIT OBESITÀ ALESSIA MINNITI, Unità Funzionale Semplice di Dietetica e Nutrizione Clinica Università degli Studi di Verona 4 Congresso SIO-Triveneto Udine,

Dettagli

Agopuntura auricolare Trattamento integrato dell obesità

Agopuntura auricolare Trattamento integrato dell obesità Giancarlo Bazzoni Scuola Medica Italiana Agopuntura Auricoloterapia G.S.A.T.N. Sassari www.masterauricoloterapia.it L OBESITÀ RAPPRESENTA LA PIÙ COMUNE PATOLOGIA CRONICA DEL MONDO OCCIDENTALE. SONO CIRCA

Dettagli

BREVE SINTESI E GLOSSARIO SUL DIABETE MELLITO

BREVE SINTESI E GLOSSARIO SUL DIABETE MELLITO BREVE SINTESI E GLOSSARIO SUL DIABETE MELLITO 1. Definizione 2. Classificazione 2.1. Diabete mellito di tipo 1 2.2. Diabete mellito di tipo 2 2.3. Diabete gestazionale 2.4. Altre forme di diabete 2.5.

Dettagli

COME RICONOSCERE LO STRESS E PRENDERSI CURA DI SE

COME RICONOSCERE LO STRESS E PRENDERSI CURA DI SE I venerdì della salute COME RICONOSCERE LO STRESS E PRENDERSI CURA DI SE Letizia Martinengo, PhD Biblioteca di Gressan 9 aprile 2010 COSA SAPPIAMO DELLO STRESS PERCHE PARLARE DI STRESS PROBLEMI DI SALUTE

Dettagli

. - I Fondamenti della Medicina Tradizionale Cinese: i Cinque Movimenti o Cinque Fasi. Agopuntura e Tecniche correlate. Dr. Roberto Favalli (UMAB)

. - I Fondamenti della Medicina Tradizionale Cinese: i Cinque Movimenti o Cinque Fasi. Agopuntura e Tecniche correlate. Dr. Roberto Favalli (UMAB) Università degli Studi di Brescia Facoltà di Medicina e Chirurgia Dipartimento di Scienze Cliniche e Sperimentali U.M.A.B. (Unione Medici Agopuntori Bresciani) Agopuntura e Tecniche correlate I Fondamenti

Dettagli

2 CONVEGNO DIABESITA

2 CONVEGNO DIABESITA 2 CONVEGNO DIABESITA La co-morbidità nel paziente con diabesità Dott. Roberto Gualdiero 7 Giugno 2014- CAVA DEI TIRRENI Diabesità è il neologismo coniato dall OMS per sottolineare la stretta associazione

Dettagli

LA TERAPIA CON AGOPUNTURA CINESE NELL'EMICRANIA

LA TERAPIA CON AGOPUNTURA CINESE NELL'EMICRANIA LA TERAPIA CON AGOPUNTURA CINESE NELL'EMICRANIA Alberto Lomuscio Divisione di Cardiologia Ambulatorio di Agopuntura A.O. San Paolo Milano Docente Scuola Sowen www.albertolomuscio.it 1 ASPETTI CLINICI DELL

Dettagli

Centro Interdipartimentale di Studi e Ricerche sulla Nutrizione Umana e i Disturbi del comportamento Alimentare Ambulatorio di Dietologia

Centro Interdipartimentale di Studi e Ricerche sulla Nutrizione Umana e i Disturbi del comportamento Alimentare Ambulatorio di Dietologia Università degli Studi di Pavia Centro Interdipartimentale di Studi e Ricerche sulla Nutrizione Umana e i Disturbi del comportamento Alimentare Ambulatorio di Dietologia Direttore: Prof. Anna Tagliabue

Dettagli

PROFILO DONNA MENOPAUSA (Valutazione dell equilibrio ormonale)

PROFILO DONNA MENOPAUSA (Valutazione dell equilibrio ormonale) ALLEGATO: Note informative a corredo del risultato analitico utili al paziente ed al suo medico al quale comunque si rimanda per una corretta interpretazione dei dati. Cod. ID: 53480 CCV: 1ad Data: 07/11/2012

Dettagli

4 Congresso Sezione Regionale Triveneto Società Italiana dell Obesità OBESITA E DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE

4 Congresso Sezione Regionale Triveneto Società Italiana dell Obesità OBESITA E DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE 4 Congresso Sezione Regionale Triveneto Società Italiana dell Obesità OBESITA E DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE R.Siani, L. Ravazzin, D. De Pauli Binge Eating Disorder e Comorbilità Psichiatrica

Dettagli

HORMONAL PROFILES. Valutazione degli equilibri ormonali

HORMONAL PROFILES. Valutazione degli equilibri ormonali HORMONAL PROFILES Valutazione degli equilibri ormonali Quando l organismo è sottoposto a malattie, infiammazione, sforzi fisici, stili di vita scorretti, oppure durante periodi particolari della vita (menopausa,

Dettagli

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10. Ho mal di stomaco. Che cosa è la dispepsia

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10. Ho mal di stomaco. Che cosa è la dispepsia Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10 Ho mal di stomaco Che cosa è la dispepsia INFORMATIVA PER PAZIENTI IS PV ALL 24-0 05/09/2012 INDICE Cos è? 4 Come si riconosce? 5 La dispepsia

Dettagli

VERO O FALSO? FALSI MITI E VERE AFFERMAZIONI DELLA NOSTRA TAVOLA

VERO O FALSO? FALSI MITI E VERE AFFERMAZIONI DELLA NOSTRA TAVOLA VERO O FALSO? FALSI MITI E VERE AFFERMAZIONI DELLA NOSTRA TAVOLA Questo opuscolo è stato creato per dare delle reali risposte ai tipici luoghi comuni riguardanti l' alimentazione e le possibili cause dell'

Dettagli

La prima causa di morte nei diabetici è la malattia cardiovascolare.

La prima causa di morte nei diabetici è la malattia cardiovascolare. La prima causa di morte nei diabetici è la malattia cardiovascolare. Il diabete malattia sociale epidemia che avanza a velocità crescente e rischia di mandare in frantumi con le sue drammatiche conseguenze:

Dettagli

Senza il dolce, il cuore è più leggero.

Senza il dolce, il cuore è più leggero. Il diabete Il diabete Opuscolo redatto da Franco Veglio*. Alla stessa collana, coordinata da Nicola De Luca*, appartengono anche i seguenti titoli: Senza il dolce, il cuore è più leggero. L attività fisica

Dettagli

PROGETTO LA SALUTE NEL RESPIRO

PROGETTO LA SALUTE NEL RESPIRO PROGETTO LA SALUTE NEL RESPIRO Il respiro e la mente sono collegati così come il corpo e la mente. Il respiro riequilibra corpo e mente. Questo è il segreto della vita che abbiamo dimenticato Sri Sri Ravi

Dettagli

Programma del corso di Tuina dettagliato sede Bologna (rev. 08/15)

Programma del corso di Tuina dettagliato sede Bologna (rev. 08/15) Programma del corso di Tuina (Massaggio Cinese) Il programma che segue descrive i contenuti del corso di Tuina che ScuolaTao tiene nella sede di Bologna. Il programma del corso di Milano è il medesimo,

Dettagli

Aspetti generali del diabete mellito

Aspetti generali del diabete mellito Il diabete mellito Aspetti generali del diabete mellito Il diabete è una patologia caratterizzata da un innalzamento del glucosio ematico a digiuno, dovuto a una carenza relativa o assoluta di insulina.

Dettagli

PREVENZIONE DELL'ATTACCO DI PANICO

PREVENZIONE DELL'ATTACCO DI PANICO SCUOLA AGOPUNTURA di Firenze -------------- TESI PREVENZIONE DELL'ATTACCO DI PANICO Autore: Dott. Ciabattini Ferdinando PREVENZIONE DELL'ATTACCO DI PANICO In medicina occidentale il panico rientra nei

Dettagli

PSICOFARMACI E SINDROME DISMETABOLICA

PSICOFARMACI E SINDROME DISMETABOLICA PSICOFARMACI E SINDROME DISMETABOLICA Dott.ssa Nadia DELSEDIME, M.D., Ph.D PSICHIATRIA SCDU CPR DCA AOU Città della Salute e della Scienza di Torino Università degli Studi di Torino LA SINDROME METABOLICA

Dettagli

ANUPSA VERONA. Dott.ssa F. «Come affrontare il sovrappeso e le sue complicanze. Dimagrire in salute: la dieta Proteica, i pro e i contro.

ANUPSA VERONA. Dott.ssa F. «Come affrontare il sovrappeso e le sue complicanze. Dimagrire in salute: la dieta Proteica, i pro e i contro. ANUPSA VERONA «Come affrontare il sovrappeso e le sue complicanze. Dimagrire in salute: la dieta Proteica, i pro e i contro.» Circolo Ufficiali di Castelvecchio 13 febbraio 2014 1 Dott.ssa F. Dopo gli

Dettagli

Anoressia nervosa. Che cos è L anoressia nervosa è un disturbo dell alimentazione caratterizzato dai seguenti aspetti:

Anoressia nervosa. Che cos è L anoressia nervosa è un disturbo dell alimentazione caratterizzato dai seguenti aspetti: Dal sito : Terzocentro di psicoterapia Cognitiva (Roma) http://www.terzocentro.it Anoressia nervosa Che cos è L anoressia nervosa è un disturbo dell alimentazione caratterizzato dai seguenti aspetti: rilevante

Dettagli

CAUSE E CONSEGUENZE. Lingua Italiana

CAUSE E CONSEGUENZE. Lingua Italiana Che cos è il Diabete CAUSE E CONSEGUENZE. Lilly Cos è il Diabete Il DIABETE MELLITO è una malattia frequente che dura tutta la vita. In Italia ci sono 3 milioni e mezzo di persone con Diabete, a cui vanno

Dettagli

Liborio Parrino Centro di Medicina del Sonno Dipartimento di Neuroscienze Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma SONNO E ALIMENTAZIONE

Liborio Parrino Centro di Medicina del Sonno Dipartimento di Neuroscienze Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma SONNO E ALIMENTAZIONE Liborio Parrino Centro di Medicina del Sonno Dipartimento di Neuroscienze Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma SONNO E ALIMENTAZIONE Aristotele durante la digestione si formano vapori che salgono

Dettagli

Sabrina Severi. Biologa Nutrizionista Nutrizione e sani sili di vita. Hesperia Hospital. Daniele Grassi

Sabrina Severi. Biologa Nutrizionista Nutrizione e sani sili di vita. Hesperia Hospital. Daniele Grassi Nutrire la vita delle Donne nella MENOPAUSA Venerdì 17 Aprile 2015 Daniele Grassi Specialista in Urologia Centro di Urologia Funzionale, Urologia Femminile, Uroginecologia Integrate con Medicina Tradizionale

Dettagli

L ipertensione arteriosa è una tra le malattie più diffuse nei paesi industrializzati

L ipertensione arteriosa è una tra le malattie più diffuse nei paesi industrializzati ANTIPERTENSIVI (1) L ipertensione arteriosa è una tra le malattie più diffuse nei paesi industrializzati E uno dei maggiori problemi clinici dei tempi moderni. 1. Molte volte chi è iperteso lo scopre occasionalmente

Dettagli

Un efficace controllo del diabete richiede che l andamento dei livelli degli zuccheri nel sangue (glicemia) siano strettamente seguiti nel tempo

Un efficace controllo del diabete richiede che l andamento dei livelli degli zuccheri nel sangue (glicemia) siano strettamente seguiti nel tempo Un efficace controllo del diabete richiede che l andamento dei livelli degli zuccheri nel sangue (glicemia) siano strettamente seguiti nel tempo Il monitoraggio Il principale strumento per monitorare l

Dettagli

ALIMENTAZIONE SANA IN ETA EVOLUTIVA PER UN CUORE SANO IN ETA ADULTA

ALIMENTAZIONE SANA IN ETA EVOLUTIVA PER UN CUORE SANO IN ETA ADULTA ALIMENTAZIONE SANA IN ETA EVOLUTIVA PER UN CUORE SANO IN ETA ADULTA PERCHE UN ALIMENTAZIONE NON SANA FA MALE AL CUORE?... perchè espone al sovrappeso e alle sue complicanze PERCHE UN ALIMENTAZIONE NON

Dettagli

ASPETTI PSICOLOGICI: DALLA PATOLOGIA ALLA DIETA

ASPETTI PSICOLOGICI: DALLA PATOLOGIA ALLA DIETA ASPETTI PSICOLOGICI: DALLA PATOLOGIA ALLA DIETA BED: Binge Eating Disorder o Disturbo da alimentazione incontrollata (circa il 30% degli obesi) Abbuffate ricorrenti per almeno 2 giorni/settimana per almeno

Dettagli

IL DIABETE GESTAZIONALE

IL DIABETE GESTAZIONALE IL DIABETE GESTAZIONALE dott.ssa Annamaria Nuzzi Ambulatorio Diabete e Gravidanza S.S.D. Diabetologia e Malattie del Metabolismo A.S.L. CN2 sede di Alba e Canale Resp.. Dott.ssa A. Rosatello COS E IL DIABETE

Dettagli

S. Cazzaniga I. Mauri E. Longoni U. Mosca

S. Cazzaniga I. Mauri E. Longoni U. Mosca S. Cazzaniga I. Mauri E. Longoni U. Mosca L'AIKI SHIATSU NELLA TERAPIA DEGLI EFFETTI INDESIDERATI PROVOCATI DALLE TERAPIE RETROVIRALI IN PAZIENTI HIV POSITIVI Lo scopo dello studio che abbiamo presentato,

Dettagli

DIABETE E AUTOCONTROLLO

DIABETE E AUTOCONTROLLO DIABETE E AUTOCONTROLLO Sì, gestire il diabete è possibile. Il monitoraggio della glicemia fa parte della terapia generale del diabete. Grazie all autocontrollo, potete misurare il livello di glicemia

Dettagli

Approccio Clinico ai Disturbi del Comportamento Alimentare

Approccio Clinico ai Disturbi del Comportamento Alimentare Approccio Clinico ai Disturbi del Comportamento Alimentare Disturbi del Comportamento Alimentare DCA Anoressia Nervosa Bulimia Nervosa Binge Eating Disorder DCA Non Altrimenti Specificati Anoressia Nervosa

Dettagli

ALIMENTAZIONE E CERVELLO incontri per riflettere sul cibo e nutrire i nostri pensieri

ALIMENTAZIONE E CERVELLO incontri per riflettere sul cibo e nutrire i nostri pensieri Settimana del cervello 2014 ALIMENTAZIONE E CERVELLO incontri per riflettere sul cibo e nutrire i nostri pensieri 10-14 marzo 2014 Circolo dei Lettori, Via Bogino 9 Torino La Settimana del Cervello 2014

Dettagli

OBESITA e AGOPUNTURA DOTT. FU BAOTIAN

OBESITA e AGOPUNTURA DOTT. FU BAOTIAN OBESITA e AGOPUNTURA DOTT. FU BAOTIAN Cosa è l'obesità? L obesità è una malattia della società moderna e può portare rischi non solo per la bellezza ma anche per la salute La Teoria dello Yin e Yang e

Dettagli

IDEA PROGETTUALE di Federica Burattini

IDEA PROGETTUALE di Federica Burattini IDEA PROGETTUALE di Federica Burattini Disturbi del comportamento alimentare. Con le locuzioni Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA) si indicano tutte quelle problematiche, di pertinenza principalmente

Dettagli

L'Associazione FARIDE A di PROMOZIONE SOCIALE e SOLIDARIETA' di tipo respiratorio come la russata pesante, la riduzione del flusso d'aria FAMILIARE

L'Associazione FARIDE A di PROMOZIONE SOCIALE e SOLIDARIETA' di tipo respiratorio come la russata pesante, la riduzione del flusso d'aria FAMILIARE i L'Associazione FARIDE A di PROMOZIONE SOCIALE e SOLIDARIETA' FAMILIARE PRESENTA TL PROGETTO PREMESSA Negli ultimi anni è stato registrato un aumento dei Disturbi del comportamento alimentare (DCA) nella

Dettagli

Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione

Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione 3 Maggio 2012 Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione Emanuele Miraglia del Giudice Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento di Pediatria

Dettagli

Valutazione dell IG di Frollini tradizionali e preparati con farina con l aggiunta del % di Freno SIGI.

Valutazione dell IG di Frollini tradizionali e preparati con farina con l aggiunta del % di Freno SIGI. Valutazione dell IG di Frollini tradizionali e preparati con farina con l aggiunta del % di Freno SIGI. Premessa L'indice glicemico (IG) di un alimento, definito come l'area sotto la curva (AUC) della

Dettagli

Una caloria è una caloria! sarà poi vero??? Da un punto di vista ormonale NON TUTTE LE CALORIE SONO UGUALI!!!

Una caloria è una caloria! sarà poi vero??? Da un punto di vista ormonale NON TUTTE LE CALORIE SONO UGUALI!!! Una caloria è una caloria! sarà poi vero??? Il concetto che una caloria è una caloria sta alla base di molte delle strategie proposte per perdere peso In accordo al principio: si mangia troppo ci si muove

Dettagli

CENTRO PER LA TERAPIA DELLA OBESITÀ E DEL SOVRAPPESO SOVRAPPESO E OBESITÀ CAUSE CONSEGUENZE TERAPIE. www.lucapecchioli.it

CENTRO PER LA TERAPIA DELLA OBESITÀ E DEL SOVRAPPESO SOVRAPPESO E OBESITÀ CAUSE CONSEGUENZE TERAPIE. www.lucapecchioli.it CENTRO PER LA TERAPIA DELLA OBESITÀ E DEL SOVRAPPESO CENTRO PER LA TERAPIA DELLA OBESITÀ E DEL SOVRAPPESO SOVRAPPESO E OBESITÀ CAUSE CONSEGUENZE TERAPIE LE CAUSE DELL OBESITÀ Dall interazione di fattori

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI CLINICA PSICHIATRICA Dir. Prof. Gian Carlo Nivoli I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE D.C.A.

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI CLINICA PSICHIATRICA Dir. Prof. Gian Carlo Nivoli I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE D.C.A. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI CLINICA PSICHIATRICA Dir. Prof. Gian Carlo Nivoli I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE assificazione dei D.C.A Anoressia Mentale Bulimia Mentale DSM III (1980) Pica,

Dettagli

IL SISTEMA NERVOSO AUTONOMO

IL SISTEMA NERVOSO AUTONOMO IL SISTEMA NERVOSO AUTONOMO EFFETTI DELLA STIMOLAZIONE DEL SIMPATICO Organo effettore Simpatico Parasimpatico Occhio: m. radiale dell iride m. sfintere dell iride contrazione,midriasi Manca innervazione

Dettagli

E DIABETE. Prof. Nicola Candeloro. Campobasso 9 Aprile 2014

E DIABETE. Prof. Nicola Candeloro. Campobasso 9 Aprile 2014 ESERCIZIO FISICO E DIABETE Prof. Nicola Candeloro Campobasso 9 Aprile 2014 Steve Redgrave 5 volte oro olimpico (1984,1988,1992,1996,2000) Diabete tipo 1 Effetti del training sul metabolismo energetico

Dettagli

Alimentazione, salute e benessere

Alimentazione, salute e benessere Alimentazione, salute e benessere Perché si ingrassa e come fare per dimagrire 1 I motivi per dimagrire Si avvicinano le vacanze... Vorrei indossare quella taglia... C'è uno/una che mi piace... Non mi

Dettagli

DIPENDENZE IN MEDICINA TRADIZIONALE CINESE

DIPENDENZE IN MEDICINA TRADIZIONALE CINESE DIPENDENZE IN MEDICINA TRADIZIONALE CINESE Dr Sergio Perini Direttore SSA UMAB Prof. a c. Università di Brescia per Agopuntura Convegno di Idea Salute Brescia,14/6/2014 Definizione di dipendenza L individuo,

Dettagli

CORPOREITA E IDENTITA : INTERVENTI DI SOSTEGNO AL CAMBIAMENTO E PREVENZIONE DELLO STRESS

CORPOREITA E IDENTITA : INTERVENTI DI SOSTEGNO AL CAMBIAMENTO E PREVENZIONE DELLO STRESS CORPOREITA E IDENTITA : INTERVENTI DI SOSTEGNO AL CAMBIAMENTO E PREVENZIONE DELLO STRESS Vanda Braida 14/05/2015 Shabkar CHE COSA SONO? COME SI MANIFESTANO? COME SI PREVENGONO? COME SI AFFRONTANO? I disturbi

Dettagli

I DISTURBI ALIMENTARI: quando magiare è un problema

I DISTURBI ALIMENTARI: quando magiare è un problema I DISTURBI ALIMENTARI: quando magiare è un problema Incontri Uni-ATENeO 4 novembre 2014 dr.ssa Anna Galeotti Cibo e disturbi alimentari Corpo luogo di manifestazione del rapporto uomo-cibo L immagine

Dettagli

Gli Zang Fu. Dott. ssa Alessandra Bozzelli, Dott. Paolo Evangelista Scuola di MTC So-Wen L Aquila

Gli Zang Fu. Dott. ssa Alessandra Bozzelli, Dott. Paolo Evangelista Scuola di MTC So-Wen L Aquila Gli Zang Fu Dott. ssa Alessandra Bozzelli, Dott. Paolo Evangelista Scuola di MTC So-Wen L Aquila Il concetto Zang/Fu n Con il termine generico di Zang Fu indichiamo l insieme degli organi interni del corpo

Dettagli

I disturbi del comportamento alimentare. Dott.ssa Bernardelli Sara Psicologa-Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale

I disturbi del comportamento alimentare. Dott.ssa Bernardelli Sara Psicologa-Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale I disturbi del comportamento alimentare Dott.ssa Bernardelli Sara Psicologa-Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale Cosa sono i disturbi alimentari (DCA)? Sono problematiche che riguardano il rapporto

Dettagli

DATI ANAGRAFICI CURRICULUM IN BREVE ISTRUZIONE. Recapito telefonico: 327.3512733

DATI ANAGRAFICI CURRICULUM IN BREVE ISTRUZIONE. Recapito telefonico: 327.3512733 BARDUCCO MICHELA DATI ANAGRAFICI Recapito telefonico: 327.3512733 CURRICULUM IN BREVE Mi sono laureata nel 2003 in Dietistica presso l Università degli Studi di Genova con una tesi sul Trattamento cognitivo

Dettagli

Presentazione, Francesco Totti Prefazione alla seconda edizione Prefazione alla prima edizione

Presentazione, Francesco Totti Prefazione alla seconda edizione Prefazione alla prima edizione Indice VII Presentazione, Francesco Totti Prefazione alla seconda edizione Prefazione alla prima edizione XIII XV XVII parte prima Alimentazione, benessere e salute 1. Le regole fondamentali 3 Perché bisogna

Dettagli

Ottimizzazione Neuro Psico Fisica e CRM Terapia. L equilibrio armonico tra mente e corpo

Ottimizzazione Neuro Psico Fisica e CRM Terapia. L equilibrio armonico tra mente e corpo Ottimizzazione Neuro Psico Fisica e CRM Terapia L equilibrio armonico tra mente e corpo CRM Terapia Corpo e mente in perfetta armonia, per ritrovare la salute Dopo anni di ricerca nella prevenzione e cura

Dettagli

ANSIA E DEPRESSIONE (episodica e cronica)

ANSIA E DEPRESSIONE (episodica e cronica) ANSIA E DEPRESSIONE (episodica e cronica) Definizioni L ansia è un sentimento sgradevole e penoso di minaccia imminente, di inquetudine, disagio psichico che deriva dall attesa dolorosa di un pericolo,

Dettagli

L OBESITÀ NELL ADULTO

L OBESITÀ NELL ADULTO Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana Centro Multidisciplinare per la Diagnosi e la Terapia dell Obesità e dei Disturbi del Comportamento Alimentare L OBESITÀ NELL ADULTO 2 SEMINARIO: L OSPEDALE PROMUOVE

Dettagli

STUDIO DI DIETOLOGIA E NUTRIZIONE UMANA- WWW.ILNUTRIZIONISTARISPONDE.IT Dott. Uliano R

STUDIO DI DIETOLOGIA E NUTRIZIONE UMANA- WWW.ILNUTRIZIONISTARISPONDE.IT Dott. Uliano R IL METABOLISMO La causa comune dell obesità consiste in un aumento delle entrate caloriche rispetto alle uscite e di conseguenza ad un dispendio energetico non adeguato rispetto a ciò che si mangia. La

Dettagli

Indice. n IntroduzIone...5. n LA.dIGeStIone...7. n IL.SeCondo.CerVeLLo...11

Indice. n IntroduzIone...5. n LA.dIGeStIone...7. n IL.SeCondo.CerVeLLo...11 3 Indice n IntroduzIone...5 n LA.dIGeStIone...7 n IL.SeCondo.CerVeLLo...11 n L APPArAto.dIGerente...15 Stomaco... 18 Intestino... 23 Ghiandole salivari... 29 Fegato... 30 Cistifellea... 32 n Le.CoMPLICAnze.deLLA.dIGeStIone...

Dettagli

Sommario. Prefazione 5 Chi è Andrea Biasci 7 Chi siamo 8 A chi si rivolge il libro 8 Una scrittura alternativa 9

Sommario. Prefazione 5 Chi è Andrea Biasci 7 Chi siamo 8 A chi si rivolge il libro 8 Una scrittura alternativa 9 Sommario Prefazione 5 Chi è Andrea Biasci 7 Chi siamo 8 A chi si rivolge il libro 8 Una scrittura alternativa 9 Capire dove siamo 11 I numeri che contano 11 La scala delle priorità 12 Bilancia e circonferenze

Dettagli

XXI Corso Triennale di Agopuntura e Medicina Classica Cinese

XXI Corso Triennale di Agopuntura e Medicina Classica Cinese Il Centro Studi Xin Shu, con il patrocinio di AMSA, organizza per l anno accademico 2015-2016 il XXI Corso Triennale di Agopuntura e Medicina Classica Cinese Caratteristiche Il corso triennale di Agopuntura

Dettagli

Obesity week VI edizione. Dieta: piacere o maledizione. Leone ARSENIO

Obesity week VI edizione. Dieta: piacere o maledizione. Leone ARSENIO Obesity week VI edizione Dieta: piacere o maledizione. Leone ARSENIO Troppe diete Troppe diete negli adolescenti non favoriscono la regolazione a lungo del peso Troppe diete negli adolescenti, come negli

Dettagli

CLASSIFICAZIONE del DIABETE

CLASSIFICAZIONE del DIABETE Il DIABETE Malattia cronica Elevati livelli di glucosio nel sangue(iperglicemia) Alterata quantità o funzione dell insulina, che si accumula nel circolo sanguigno TASSI di GLICEMIA Fino a 110 mg/dl normalità

Dettagli

Sindrome premestruale (spm)

Sindrome premestruale (spm) Sindrome premestruale (spm) Gli sbalzi ormonali degli estrogeni e del progesterone nel cervello di una giovane adolescente determinano delle variazioni settimanali nella sensibilità e reattività allo stress

Dettagli

MASTER DI NUTRIZIONE MOLECOLARE. dalla DIETA IPOCALORICA al METODO di ALIMENTAZIONE CONSAPEVOLE. Prof. Dr. Pier Luigi Rossi

MASTER DI NUTRIZIONE MOLECOLARE. dalla DIETA IPOCALORICA al METODO di ALIMENTAZIONE CONSAPEVOLE. Prof. Dr. Pier Luigi Rossi ALICONS SCUOLA DI ALIMENTAZIONE CONSAPEVOLE P R E S E N T A N O MASTER DI NUTRIZIONE MOLECOLARE dalla DIETA IPOCALORICA al METODO di ALIMENTAZIONE CONSAPEVOLE Prof. Dr. Pier Luigi Rossi PROGRAMMA 25 CREDITI

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA

L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA La dieta nel diabete Come deve essere la dieta del paziente diabetico? Tutti gli alimenti vanno consumati con misura

Dettagli

Educazione alimentare

Educazione alimentare Università degli Studi di Torino Azienda Ospedaliera San Luigi di Orbassano Struttura Semplice Dipartimentale di Dietetica e Nutrizione Clinica Educazione alimentare Classificazione: entità Indice di massa

Dettagli

DELL OBESITA IN RELAZIONE ALLA LOCALIZZAZIONE

DELL OBESITA IN RELAZIONE ALLA LOCALIZZAZIONE LE COMPLICANZE ADIPOSA DELL OBESITA IN RELAZIONE ALLA LOCALIZZAZIONE E sempre più chiaro che non è tanto l entità della massa adiposa a incidere negativamente sulla salute, quanto la distribuzione del

Dettagli

IL RISCHIO CARDIOVASCOLARE GLOBALE: IL CRUSCOTTO DEL CUORE

IL RISCHIO CARDIOVASCOLARE GLOBALE: IL CRUSCOTTO DEL CUORE Lega Friulana per il Cuore IL RISCHIO CARDIOVASCOLARE GLOBALE: IL CRUSCOTTO DEL CUORE Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico

Dettagli

PROBLEMI URINARI DA CAUSE NEUROLOGICHE

PROBLEMI URINARI DA CAUSE NEUROLOGICHE PROBLEMI URINARI DA CAUSE NEUROLOGICHE Roberta Pozzi Società Italiana Agopuntura Veterinaria - www.siav-itvas.org Milano Italy Tel.: 0039/335/7439150 e-mail: robvet@tin.it Il lavoro prende in considerazione

Dettagli

M. Lang - Una persona nervosa 13/11/2011. Una persona nervosa

M. Lang - Una persona nervosa 13/11/2011. Una persona nervosa Una persona nervosa 1 Caso: Una persona nervosa modificato da DSM-IV-TR CASI CLINICI, p. 235 Un tappezziere coniugato di 27 anni lamenta vertigini, tremore alle mani, palpitazioni e ronzii alle orecchie

Dettagli

SPERIMENTAZIONE PER LA DITTA FIBERPASTA

SPERIMENTAZIONE PER LA DITTA FIBERPASTA SPERIMENTAZIONE PER LA DITTA FIBERPASTA Da parte della Dott.ssa Emma Vitiani - dietista olistica PERUGIA Via E. Fermi, 5 - Tel. 075 / 5004810 FOLIGNO Via D. Chiesa, 31 - Tel. 0742 / 350399 - Fax 0742/352900

Dettagli

Servizio dietologico. Una dispensa di consigli utili per essere sani attraverso un alimentazione e uno stile di vita corretti.

Servizio dietologico. Una dispensa di consigli utili per essere sani attraverso un alimentazione e uno stile di vita corretti. Servizio dietologico Una dispensa di consigli utili per essere sani attraverso un alimentazione e uno stile di vita corretti. OMNIAMED poliambulatorio specialistico Direttore Sanitario Dr. Claudio Beltramello

Dettagli

Ancora una volta uno stile di vita non corretto con una dieta poco equilibrata ed abitudini sedentarie può influire negativamente sulla salute

Ancora una volta uno stile di vita non corretto con una dieta poco equilibrata ed abitudini sedentarie può influire negativamente sulla salute Premessa La cellulite Un corretto stiile dii viita No al problema della cellulite Ancora una volta uno stile di vita non corretto con una dieta poco equilibrata ed abitudini sedentarie può influire negativamente

Dettagli

Centro per la Gestione e lo Studio dei Disturbi del Comportamento Alimentare: strutture coinvolte. I Disturbi del Comportamento Alimentare

Centro per la Gestione e lo Studio dei Disturbi del Comportamento Alimentare: strutture coinvolte. I Disturbi del Comportamento Alimentare La ASL CE 2 ha inteso sviluppare un programma di intervento con particolare riferimento ai Disturbi del Comportamento Alimentare costituendo un gruppo interdisciplinare per la lo studio e la gestione degli

Dettagli

Tu sei nel cuore di Fondo Est!

Tu sei nel cuore di Fondo Est! Tu sei nel cuore di Fondo Est! Prevenzione della Sindrome Metabolica 1 Fondo EST in collaborazione con Unisalute ti invita a partecipare alla campagna TU SEI NEL CUORE DI FONDO EST. Si tratta di uno screening

Dettagli

ZONA PLUS TEST ESITO TEST: Valutazione del rapporto acidi grassi Omega 6/Omega 3 Rapporto AA/EPA. Glicemia Insulinemia Indice HOMA

ZONA PLUS TEST ESITO TEST: Valutazione del rapporto acidi grassi Omega 6/Omega 3 Rapporto AA/EPA. Glicemia Insulinemia Indice HOMA ESITO TEST: Cod. ID: 123456 Data: 10/01/2011 Paziente: ROSSI MARIO ZONA PLUS TEST Valutazione del rapporto acidi grassi Omega 6/Omega 3 Rapporto AA/EPA Glicemia Insulinemia Indice HOMA ANALITA DESCRIZIONE

Dettagli

Come e perché si aumenta di peso: il bilancio energetico

Come e perché si aumenta di peso: il bilancio energetico Come e perché si aumenta di peso: il bilancio energetico Intorno al concetto del giusto peso si sono formulate tante teorie, a volte vere, altre assolutamente prive di valenza scientifica. Nella grande

Dettagli

L'altra me: viaggio nei Disturbi Alimentari

L'altra me: viaggio nei Disturbi Alimentari L'altra me: viaggio nei Disturbi Alimentari Quali sono i disturbi alimentari? Anoressia nervosa Bulimia nervosa Binge Eating Disorder e Disturbi NAS Anoressia nervosa 1- Rifiuto di mantenere il proprio

Dettagli

ASSOCIAZIONE BIOLOGI JONICI

ASSOCIAZIONE BIOLOGI JONICI ASSOCIAZIONE BIOLOGI JONICI CORSO DI AGGIORNAMENTO LA SINDROME METABOLICA: ASPETTI NUTRIZIONALI, CLINICI, DIAGNOSTICI e STILI DI VITA Riferimento evento RES n. 15425 Crediti formativi 43,5 dal 14 ottobre

Dettagli

L esercizio fisico come farmaco

L esercizio fisico come farmaco L esercizio fisico come farmaco L attività motoria come strumento di prevenzione e di terapia In questo breve manuale si fa riferimento a tipo, intensità, durata e frequenza dell attività fisica da soministrare

Dettagli

SERVIZIO DI DIETO LOGIA ASSOCIAZIONE ITALIANA PER L EDUCAZIONE DEMOGRAFICA SEZIONE DI ROMA

SERVIZIO DI DIETO LOGIA ASSOCIAZIONE ITALIANA PER L EDUCAZIONE DEMOGRAFICA SEZIONE DI ROMA SERVIZIO DI DIETO LOGIA ASSOCIAZIONE ITALIANA PER L EDUCAZIONE DEMOGRAFICA SEZIONE DI ROMA Il SERVIZIO DI DIETOLOGIA AIED offre: Visite mediche specialistiche Elaborazione diete computerizzate personalizzate

Dettagli

DIABETE MELLITO. Patologia cronica del metabolismo conseguente a disfunzione insulinica. Patologia multisistemica e multifattoriale

DIABETE MELLITO. Patologia cronica del metabolismo conseguente a disfunzione insulinica. Patologia multisistemica e multifattoriale DIABETE MELLITO Patologia cronica del metabolismo conseguente a disfunzione insulinica Patologia multisistemica e multifattoriale Parametri clinici: iperglicemia glicosuria - poliuria - polidipsia cheto-acidosi

Dettagli

I problemi endocrinologici in età evolutiva

I problemi endocrinologici in età evolutiva III CONVEGNO REGIONALE SINDROME DI PRADER WILLI I problemi endocrinologici in età evolutiva Lorenzo Iughetti Dipartimento Materno-Infantile Università di Modena e Reggio Emilia Rappresentazione schematica

Dettagli

Disturbi del Comportamento Alimentare: l esperienza infermieristica del Centro Pilota Regionale Lombardo

Disturbi del Comportamento Alimentare: l esperienza infermieristica del Centro Pilota Regionale Lombardo Disturbi del Comportamento Alimentare: l esperienza infermieristica del Centro Pilota Regionale Lombardo Angela Fantoni Coordinatore Infermieristico fanangi1@gmail.com SPEDALI CIVILI BRESCIA, Gussago (BS)

Dettagli

LA PATOLOGIA DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE:

LA PATOLOGIA DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE: LA PATOLOGIA DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE: Nuovi criteri di classificazione? Corrado D Agostini AGENZIA DELLA NUTRIZIONE D.A.I. D.E.A.S. AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA CAREGGI- FIRENZE IL DSM - 5 17

Dettagli

Ragusa 10 Ottobre 2009 Aspetti antropologici e sociologici inerenti i Disturbi della Condotta. psichiatra

Ragusa 10 Ottobre 2009 Aspetti antropologici e sociologici inerenti i Disturbi della Condotta. psichiatra Ragusa 10 Ottobre 2009 Aspetti antropologici e sociologici inerenti i Disturbi della Condotta Alimentare: DCA dr Giuseppe Sapienza dr. Giuseppe Sapienza psichiatra Il presente intervento vuole offrire

Dettagli

attacchi di panico, agorafobia, fobia sociale, comportamento

attacchi di panico, agorafobia, fobia sociale, comportamento L ansia, è ciò che permette all uomo di sopravvivere: parleremo in questo caso di ansia reale che viene utilizzata per segnalare un pericolo interno (proveniente dal mondo inconscio), o esterno (proveniente

Dettagli

COS E LA MALATTIA DI ALZHEIMER?

COS E LA MALATTIA DI ALZHEIMER? COS E LA MALATTIA DI ALZHEIMER? E la forma più frequente di demenza. La DEMENZA è la perdita delle funzioni intellettive (il RICORDARE, il PENSARE, il RAGIONARE) di gravità tale da rendere la persona malata

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA PREVENZIONE E DELLA COMUNICAZIONE DIREZIONE GENERALE DELLA SANITA VETERINARIA E DEGLI ALIMENTI UFFICIO XII L' approccio alla malattia diabetica si basa su tre

Dettagli

Sauna ad infrarossi: principali applicazioni terapeutiche in Medicina Sportiva

Sauna ad infrarossi: principali applicazioni terapeutiche in Medicina Sportiva Sauna ad infrarossi: principali applicazioni terapeutiche in Medicina Sportiva Una sauna infrarossi utilizza pannelli che emettono raggi infrarossi sotto forma di calore radiante che viene assorbito direttamente

Dettagli

dott. Luigi Abate Auditorium Ospedali Riuniti della Val di Chiana Montepulciano, 8/11/2008 dott. L. Abate

dott. Luigi Abate Auditorium Ospedali Riuniti della Val di Chiana Montepulciano, 8/11/2008 dott. L. Abate Diabete mellito e.oltre le consuete complicanze dott. Luigi Abate Auditorium Ospedali Riuniti della Val di Chiana Montepulciano, 8/11/2008 Il diabete mellito Diabete mellito: criteri diagnostici Prediabete

Dettagli

Il Diabete Mellito. Mariarosaria Cristofaro UOC Diabetologia-Endocrinologia ASReM Campobasso. Campobasso 19 marzo 2014

Il Diabete Mellito. Mariarosaria Cristofaro UOC Diabetologia-Endocrinologia ASReM Campobasso. Campobasso 19 marzo 2014 Il Diabete Mellito Mariarosaria Cristofaro UOC Diabetologia-Endocrinologia ASReM Campobasso Campobasso 19 marzo 2014 DIABETE MELLITO Definizione Il diabete mellito è una malattia cronica caratterizzata

Dettagli

LIBRETTO INFORMATIVO L OBESITA

LIBRETTO INFORMATIVO L OBESITA LIBRETTO INFORMATIVO L OBESITA 35 Perché si diventa grassi? INTRODUZIONE DI ENERGIA DISPENDIO DI ENERGIA Cibo Bevande Esercizio fisico Metabolismo Si diventa grassi quando le calorie in entrata superano

Dettagli

PROGETTO DI RICERCA SU ATTIVITA MOTORIA ADATTATA E DIABETE TIPO 1

PROGETTO DI RICERCA SU ATTIVITA MOTORIA ADATTATA E DIABETE TIPO 1 PROGETTO DI RICERCA SU ATTIVITA MOTORIA ADATTATA E DIABETE TIPO 1 I l termine diabete mellito indica un insieme di malattie metaboliche, diverse fra loro per eziopatogenesi, caratterizzate da iperglicemia

Dettagli

GIUSEPPINA BOIDI. Che cosa sono e come funzionano?

GIUSEPPINA BOIDI. Che cosa sono e come funzionano? GIUSEPPINA BOIDI CAPITOLO 3 PSICOFARMACI: È SEMPRE NECESSARIO PRENDERLI? 99 Che cosa sono e come funzionano? Gli psicofarmaci sono medicine che agiscono su specifiche sostanze chimiche presenti nel nostro

Dettagli

LINEA DI INTEGRATORI PER LA PERDITA DI PESO

LINEA DI INTEGRATORI PER LA PERDITA DI PESO LINEA DI INTEGRATORI PER LA PERDITA DI PESO - KALOS DREN-CELL : Tappo eliminazione liquidi / anticellulite - KALOS ACTIVE-MET : Tappo attivatore del metabolismo - KALOS CONTROL-SLIM : Tappo linea / dimagrante

Dettagli

1. Ipertensione Arteriosa: definizione, classificazione, complicanze. 2. Diabete Mellito: classificazione, segni clinici, complicanze. 3.

1. Ipertensione Arteriosa: definizione, classificazione, complicanze. 2. Diabete Mellito: classificazione, segni clinici, complicanze. 3. 1. Ipertensione Arteriosa: definizione, classificazione, complicanze. 2. Diabete Mellito: classificazione, segni clinici, complicanze. 3. Disfunzioni della tiroide: ipotiroidismo ed ipertiroidismo. 4.

Dettagli