ETF obbligazionari investire e diversificare senza stress

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ETF obbligazionari investire e diversificare senza stress"

Transcript

1 Deutsche Bank db X-trackers db X-trackers Indici a portata di mano ETF obbligazionari investire e diversificare senza stress Prima dell adesione leggere attentamente il prospetto, completo e semplificato, nonché il documento di quotazione del relativo ETF db x trackers II.

2 Indice 3 Introduzione 4 Un ampia gamma di sottostanti 4 Gli ETF sui titoli di stato dell area euro 6 Obbligazioni correlate all andamento dell inflazione 6 Titoli di stato emessi dai Mercati Emergenti 7 Titoli di stato globali 7 Obbligazioni societarie 8 Rischi degli ETF obbligazionari 8 Gli ETF obbligazionari 9 Vantaggi 10 Rischi 11 Informazioni importanti 2 Indice

3 Introduzione Che cosa sono gli ETF? Gli investitori intenzionati a diversificare il proprio portafoglio in modo semplice ed economico oppure a partecipare allo sviluppo di un mercato senza puntare su un singolo titolo dovrebbero considerare attentamente gli ETF. ETF è l acronimo di Exchange Traded Fund e indica una particolare tipologia di fondo indicizzato, gestito passivamente e negoziato in Borsa. Gli ETF combinano i vantaggi propri dei fondi, ad esempio l ampio grado di diversificazione, con la liquidità tipica delle azioni e sono caratterizzati da commissioni trasparenti ed estremamente competitive. I prodotti a gestione passiva come gli ETF hanno come unico obiettivo quello di replicare l andamento di un indice di riferimento. Pertanto la performance è indipendente da qualsiasi valutazione, previsione o scelta del gestore dell investimento. L acquisto di un ETF permette un investimento diversificato in classi di beni ed in mercati spesso difficilmente accessibili per un investitore retail. Attraverso gli ETF, ad esempio, un investitore ha la possibilità di assumere un esposizione sull andamento di un paniere di titoli di stato europei e di mercati emergenti piuttosto che su obbligazioni corporate. Lo scostamento in termini di performance (tracking error) dall indice di riferimento è minimo, mentre la determinazione del prezzo è trasparente ed efficace. Inoltre gli ETF non hanno alcuna scadenza. Patrimonio separato del fondo Gli ETF sono dei fondi o comparti di SICAV, e in quanto tali hanno un patrimonio non esposto al rischio di credito della società di gestione. Il patrimonio è segregato e depositato presso la Banca depositaria. Negoziazione continua Gli Exchange Traded Fund, come detto, sono fondi negoziati in continua sulle borse valori. La liquidità è assicurata dalla presenza di un ente finanziario che assume il ruolo di Specialista, ossia del soggetto che si impegna nei confronti della società di gestione del mercato ad esporre prezzi in acquisto e in vendita su ciascun ETF quotato e, aspetto più rilevante, a sostenere la liquidità del prodotto sul mercato secondario (Borsa Italiana, Mercato ETFplus). Pertanto l investitore, tramite il proprio intermediario, potrà effettuare il proprio ordine d acquisto o vendita con la ragionevole certezza di avere un contratto eseguito a prezzi di mercato. Commissioni estremamente contenute Nel caso di acquisto sul mercato borsistico, l investitore non sarà gravato da alcuna commissione di sottoscrizione, ad esclusione degli usuali oneri di intermediazione. Le commissioni di gestione annuali sono contenute e sono giornalmente calcolate proporzionalmente e dedotte dal valore patrimoniale netto. Non è previsto alcun altro onere a carico degli investitori. Introduzione 3

4 Un ampia gamma di sottostanti Gli ETF sui Titoli di Stato dell area euro ETF db X-trackers sugli indici iboxx Sovereigns Eurozone Total Return Gli ETF db X-trackers sugli indici iboxx Sovereign Eurozone sono composti da titoli di stato investment grade emessi da Paesi membri della zona Euro. Gli indici sono calcolati e diffusi da Deutsche Börse e promossi da International Index Company Limited (IIC). I Paesi le cui emissioni sono rappresentate negli indici iboxx Sovereign Eurozone sono i seguenti: Austria, Belgio, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Paesi Bassi, Spagna, Slovacchia e Lussemburgo. La ponderazione all interno degli indici iboxx dei titoli obbligazionari per ciascun Paese emittente non è la medesima, ma dipende dal valore complessivo dei titoli in circolazione. I Paesi maggiormente rappresentati all interno degli indici sono la Francia, la Germania e l Italia che hanno, ciascuno, un peso compreso tra il 20 % ed il 25 %. I rimanenti paesi emittenti hanno invece una ponderazione inferiore compresa tra l 1 % e il 11 %. L offerta di ETF db x-trackers II correlati agli indici iboxx Sovereigns Eurozone Total Return è particolarmente variegata e comprende sia prodotti legati in generale all andamento del mercato obbligazionario europeo, un esempio fra tutti il db x-trackers II iboxx Sovereigns Eurozone Total Return ETF che replica il rendimento di un indice composto, al 3 gennaio 2012, da 248 titoli a reddito fisso selezionati da tutte le classi di scadenza (maturity bucket), sia una serie di prodotti correlati ad indici composti dagli stessi titoli obbligazionari ma che selezionano unicamente gli elementi costitutivi appartenenti ad uno specifico maturity bucket (1 3, 3 5, 5 7, 7 10, 10 15, oltre 15 e oltre 25 anni). Vi sono inoltre ETF che si focalizzano su un singolo Paese o su un insieme più ristretto di emittenti. É il caso della recente introduzione sul mercato ETFplus (Gennaio 2011) di due prodotti con esposizione sui titoli governativi tedeschi, il db x-trackers II iboxx Euro Germany TR Index ETF e il db x-trackers II iboxx Euro Germany 1 3 TR Index ETF, e di altri due ETF che consentono all investitore di concentrare il proprio investimento rispettivamente sugli emittenti a più alto rating (db x-trackers II iboxx Sovereign Eurozone AAA TR) oppure su quelli con rendimenti più elevati (db x-trackers II iboxx Sovereign Eurozone Yield Plus TR). Come è possibile constatare prendendo visione del grafico a pagina 5, la duration degli indici iboxx Sovereigns è praticamente costante. Pertanto, gli ETF db X-trackers obbligazionari consentono agli investitori di gestire la sensibilità ai tassi di interesse del loro portafoglio adattando di volta in volta posizioni sulle scadenze a breve, medio e lungo termine.

5 Duration degli ETF db X-trackers Anni Dic01 Dic03 Dic05 Dic07 Dic09 Dic11 Duration iboxx Eurozone Duration iboxx Eurozone 1 3 Duration iboxx Eurozone 3 5 Duration iboxx Eurozone 5 7 Duration iboxx Eurozone 7 10 Duration iboxx Eurozone Duration iboxx Eurozone 15+ Fonte: International Index Company Limited, al 31 dicembre AVVERTENZA: Non vi è garanzia di ottenere uguali rendimenti in futuro. Gli ETF obbligazionari replicano il rendimento di indici di tipo Total Return che si caratterizzano per il reinvestimento delle cedole pagate di volta in volta da ciascuna obbligazione. Fanno eccezione gli ETF che replicano gli indici iboxx Euro Sovereigns Eurozone con maturity bucket 1-3, 3-5 per i quali esiste anche la versione con distribuzione delle cedole (che avviene generalmente a cadenza annuale nel mese di luglio). Le commissioni onnicomprensive (TER) di tutta la gamma degli ETF db X-trackers su indici iboxx Eurozone sono decisamente contenute essendo pari ad un massimo di 0,15 % su base annua. Performance storica degli indici iboxx Eurozone Percentuale Lug07 Gen08 Lug08 Gen09 Lug09 Gen10 Lug10 Gen11 Lug11 iboxx Sovereign Eurozone Yield Plus Total Return Index iboxx Sovereign Eurozone AAA Total Return Index iboxx Sovereign Eurozone Total Return Index Fonte: Bloomberg, al 31 dicembre AVVERTENZA: Non vi è garanzia di ottenere uguali rendimenti in futuro. Un ampia gamma di sottostanti 5

6 Obbligazioni correlate all andamento dell inflazione ETF db X-trackers sugli indici iboxx Inflation-Linked Total Return Gli indici iboxx Inflation-Linked Total Return sono composti da titoli obbligazionari inflation-linked (correlati all inflazione) emessi da stati sovrani o da entità dotate di sovranità (c. d. quasi sovereign) come le amministrazioni locali o i soggetti garantiti da governi o da agenzie governative. Gli elementi costitutivi dell indice sono infatti obbligazioni la cui cedola e il nominale sono indicizzati all andamento dei prezzi al consumo nel paese o regione rilevante. Gli ETF db X-trackers che replicano gli indici iboxx Inflation-Linked Total Return offrono pertanto la possibilità di un investimento protetto dall inflazione, in quanto sono composti da titoli il cui valore aumenta all aumentare del tasso di inflazione. Gli indici inflation-linked replicati dagli ETF di Deutsche Bank sono 2 e si distinguono in base alle diverse aree geografiche. Essi sono: l iboxx Euro Inflation-Linked Total Return Index seleziona titoli il cui valore è correlato al tasso di inflazione registrato nei paesi europei ed è attualmente composto da obbligazioni emesse dai seguenti 3 stati * : Francia (54,72 %), Italia (27,56 %), Germania (17,72 %); Titoli di Stato emessi dai Mercati Emergenti ETF db X-trackers sull indice Emerging Markets Liquid Eurobond Il db x trackers II Emerging Markets Liquid Eurobond Index ETF è stato il primo ETF quotato sulla Borsa Italiana a riflettere l andamento di titoli di stato emessi da paesi emergenti. L indice Deutsche Bank Emerging Markets Liquid Eurobond Euro è costituito attualmente da circa 25 titoli obbligazionari, dei quali 22 sono denominati in dollari e 3 in euro, ed emessi da stati sovrani o da entità dotate di sovranità (c.d. quasi sovereign) dei mercati emergenti. L indice, calcolato e diffuso da Deutsche Bank, è denominato in euro e adotta su base sistematica una strategia che riduce l esposizione al rischio di cambio. L indice di riferimento si caratterizza per la sua effettiva diversificazione globale, che non sovrappesa alcuna regione. Inoltre la metodologia di selezione dei componenti non considera soltanto l ammontare in circolazione e la liquidità delle obbligazioni, ma anche altri criteri quali il rischio di credito (misurato dal rating) ed i fattori macroeconomici dei paesi emittenti. l iboxx Global Inflation-Linked Total Return Index Hedged è sensibile all andamento del tasso di inflazione a livello globale. Gli stati emittenti sono attualmente così ponderati * : gli Stati Uniti (45,13 %), la Gran Bretagna (24,11 %), la Francia (12,72%), l Italia (6,40 %), la Germania (4,12 %), il Canada (2,99 %), il Giappone (2,55 %), la Svezia (1,79 %) e la Corea (0,19 %). L ETF iboxx Global Inflation-Linked Total Return Index Hedged adotta su base sistematica una strategia che riduce l esposizione al rischio di cambio. * Fonte Deutsche Bank, al 3 gennaio Un ampia gamma di sottostanti

7 Il numero totale di emittenti presenti nell indice non potrà essere superiore a 15 entità sovereign o quasi sovereign di America Latina, Asia, dei Paesi Emergenti Europei, dell Africa e del Medio Oriente. I paesi attualmente rappresentati nell indice sono * : Brasile (10,53%), Turchia (9,88 %), Venezuela (8,66 %), Polonia (8,54%), Russia (8,08 %), Messico (7,97%), Ungheria (7,27%), Filippine (6,56 %), Indonesia (5,54 %), Romania (5,45%), Ucraina (5,01%), Croazia (4,96%), Sud Africa (4,50 %), Perù (3,52 %) e Colombia (3,52%). La ripartizione per rating degli emittenti dei titoli inclusi nell indice è attualmente la seguente * : A (8,54 %), BBB (43,08 %), BB (34,70 %) e B (13,67 %). Performance storica dell indice Deutsche Bank Emerging Markets Liquid Eurobond Euro Percentuale Mar02 Mar03 Mar04 Mar05 Mar06 Mar07 Fonte: Bloomberg, al 31 dicembre AVVERTENZA: Non vi è garanzia di ottenere uguali rendimenti in futuro. Mar08 Mar09 Mar10 Mar11 Titoli di Stato globali ETF db X-trackers su indice Deutsche Bank Global Sovereign EUR Hedged Il db x trackers DB Global Sovereign Index ETF offre la possibilità di investire in un portafoglio di obbligazioni che copre la maggior parte del debito mondiale emesso da Stati Sovrani. L indice sottostante, calcolato da Deutsche Bank, è composto da obbligazioni a tasso fisso emesse da 22 Mercati Sviluppati ed è di tipo Total Return; ciò vuol dire che le cedole pagate da ciascuna obbligazione sono di volta in volta reinvestite all interno dell indice. Esso offre inoltre la copertura dal rischio di cambio esistente sulle obbligazioni non denominate in euro bloccando il tasso attraverso la sottoscrizione di contratti forward ad un mese. A partire dal 2012 è possibile investire anche nella versione con distribuzione delle cedole (che avviene generalmente a cadenza annuale nel mese di luglio). La composizione dell indice e i rispettivi pesi sono determinati mensilmente e tale procedura tiene conto dell ammontare dei titoli obbligazionari in circolazione. Le obbligazioni sottostanti devono essere emesse da Stati Sovrani aventi rating pari ad investment grade e classificati come Paesi Sviluppati. Inoltre i titoli devono essere denominati nella moneta del Paese emittente. Gli stati con il peso maggiore nell indice sono attualmente * : Canada, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Italia, Paesi Bassi, Spagna e Stati Uniti. Obbligazioni societarie ETF db X-trackers su indici iboxx Euro Liquid Corporate Il db x-trackers II iboxx Euro Liquid Corporate 100 Index ETF è il primo ETF di Deutsche Bank che riflette l andamento di un paniere altamente diversificato di titoli obbligazionari corporate emessi da società con un rating investment grade. L indice sottostante offre la possibilità di investire su 100 obbligazioni a tasso fisso emesse da 66 società diverse * e non è esposto al rischio di cambio in quanto tutti i titoli che esso comprende sono denominati in euro. La composizione dell indice e i pesi assegnati a ciasuna emissione sono effettuati sulla base dell importo in circolazione; quest ultimo deve essere almeno pari a 750 milioni di euro affinchè le obbligazioni possano entrare a far parte dell indice. La revisione dei componenti e della ponderazione dell Indice avviene con cadenza semestrale nei mesi di ottobre e aprile. L ETF è di tipo Total Return, ciò vuol dire che le cedole pagate da ciascuna obbligazione sono di volta in volta reinvestite all interno dell Indice. Il db x-trackers II iboxx Euro Liquid Corporate 100 Index ETF comprende al suo interno titoli obbligazionari i cui emittenti appartengono a 9 settori, quali * : Finanza (52,34 %); Beni di consumo (10,60 %); Utilities (9,64 %); Telecomunicazioni (7,25 %); Energia (4,85 %); Industria (3,34%); Materie Prime (0,77 %). La ripartizione per rating degli emittenti dei titoli inclusi nell indice è attualmente la seguente * : A (58,17 %), AA (31,89 %) e BBB (9,94 %). La interessante possibilità di investire solo su un sotto segmento del mercato europeo Corporate è offerta agli investitori tramite due nuovi prodotti, db x-trackers II Eur Liquid Corporate 100 Financial sub-index e db x-trackers II Eur Liquid Corporate 100 non-financial sub-index. Essi permettono di orientare l esposizione lasciando al cliente la scelta di investire nel settore finanziario oppure escluderlo completamente. * Fonte Deutsche Bank, al 3 gennaio Un ampia gamma di sottostanti 7

8 Gli ETF obbligazionari Rischi degli ETF obbligazionari Oltre ai rischi descritti a seguire nella sezione Rischi, va considerato il seguente rischio specifico degli ETF obbligazionari: il rischio di rendimento negativo in caso di evoluzione positiva dei tassi di interesse. Infatti a parità di altre condizioni gli ETF obbligazionari correlati ad indici composti da titoli di debito aventi scadenze più lunghe manifestano una maggiore sensibilità ai movimenti dei tassi di interesse e pertanto si caratterizzano per un rischio superiore. ETF db x-trackers II su Costi ISIN complessivi Codice di negoziazione Trattamento dei Dividendi MTS Ex-Bank of Italy Aggregate 1D 0,20% LU XBO3 Distribuzione MTS Ex-Bank of Italy BTP 1D 0,20% LU XBO1 Distribuzione MTS Ex-Bank of Italy BOT 0,15% LU XBO2 Capitalizzazione IBOXX Euro Sovereigns Eurozone Total Return index 0,15% LU XGLE Capitalizzazione 248 IBOXX Euro Sovereigns Eurozone Total Return index 4%D 0,15% LU X03F Distribuzione IBOXX Euro Sovereigns Eurozone 1-3 Total Return index 0,15% LU X13E Capitalizzazione 59 IBOXX Euro Sovereigns Eurozone 1-3 Total Return index - 1D 0,15% LU X13D Distribuzione 59 IBOXX Euro Sovereigns Eurozone 3-5 Total Return index 0,15% LU X35E Capitalizzazione 48 IBOXX Euro Sovereigns Eurozone 3-5 Total Return index - 1D 0,15% LU X35D Distribuzione 48 IBOXX Euro Sovereigns Eurozone 5-7 Total Return index 0,15% LU X57E Capitalizzazione 28 IBOXX Euro Sovereigns Eurozone 7-10 Total Return index 0,15% LU X710 Capitalizzazione 47 IBOXX Euro Sovereigns Eurozone Total Return index 0,15% LU X105 Capitalizzazione 27 IBOXX Euro Sovereigns Eurozone 15+ Total Return index 0,15% LU X15E Capitalizzazione 39 IBOXX Euro Sovereigns Eurozone 25+ Total Return index 0,15% LU X25E Capitalizzazione 18 IBOXX Global inflation-linked Total Return index hedged 0,25% LU XGIN Capitalizzazione 104 IBOXX Euro inflation-linked Total Return index 0,20% LU XEIN Capitalizzazione 30 Short IBOXX Sovereigns Eurozone daily TR index 0,15% LU XSGL Capitalizzazione 248 Emerging Markets liquid Eurobond index 0,55% LU XEMB Capitalizzazione 25 Global Sovereigns Euro Hedhed index 0,25% LU XGSH Capitalizzazione 789 Global Sovereigns index 1-D 0,25% LU XGVD Distribuzione 789 IBOXX Liquid corporate 100 Total Return index 0,20% LU XBLC Capitalizzazione 100 IBOXX Liquid corporate 100 non-financials sub-index Total Return 0,20% LU XB4N Capitalizzazione 49 IBOXX Liquid corporate 100 finanacials sub-index Total Return index 0,20% LU XB4F Capitalizzazione 51 IBOXX Sovereigns Eurozone Yield plus index 0,15% LU XY4P Capitalizzazione 117 IBOXX Sovereigns Eurozone AAA TR index 0,15% LU XBAT Capitalizzazione 131 IBOXX Sovereigns Eurozone AAA 1-3 TR index 0,15% LU XAXA Capitalizzazione IBOXX Germany Total Return index 1-D 0,15% LU XBTR Distribuzione 47 IBOXX Germany Total Return index 4%D 0,15% LU X03G Distribuzione IBOXX Germany 1-3 Total Return index 1-D 0,15% LU XB13 Distribuzione 12 IBOXX Germany 3-5 Total Return index 1D 0,15% LU XGN5 Distribuzione Numero di componenti al 3 gennaio Gli ETF obbligazionari

9 Vantaggi Innovativi: gli ETF db X-trackers replicano indici obbligazionari particolarmente diversificati. db X-trackers offre inoltre per la prima volta su Borsa Italiana un ETF il cui andamento è correlato all inflazione a livello mondiale ed un ETF legato ad un paniere di Titoli di Stato emessi da paesi emergenti. Flessibili: con gli ETF a reddito fisso db X trackers offre un ampia gamma di prodotti che replicano le più importanti scadenze della curva dei tassi di interesse. Convenienti: gli ETF db X-trackers hanno commissioni estremamente contenute. Basso spread denaro / lettera Elevata liquidità: Deutsche Bank, leader riconosciuta nel mercato fixed income, riesce a garantire in Borsa Italiana una liquidità costante e uno spread denaro / lettera molto basso. Tracking error minimo: la riproduzione del portafoglio obbligazionario avviene tramite un paniere di obbligazioni investment grade e la conclusione di contratti total return swap. Questa struttura innovativa fa sì che il fondo si scosti dall andamento del valore dell indice solo per via dei costi del fondo. Fondi armonizzati conformi alla direttiva UCITS III: gli ETF db X-trackers sono organismi di investimento collettivo in valori mobiliari conformi alla direttiva UCITS III. I vantaggi 9

10 Rischi L investimento negli ETF db X-trackers può comportare numerosi rischi fra i quali, un rischio generale di mercato, un rischio di credito relativo alla controparte dello swap utilizzato dagli ETF db X-trackers per replicare l indice, un rischio di cambio legato alla valuta di denominazione del comparto di riferimento, un rischio di liquidità, rischi legali e regolamentari. Il valore di mercato degli ETF db X trackers può crescere o diminuire ed i rendimenti passati non costituiscono un indicazione per i rendimenti futuri. Gli investitori, pertanto, potrebbero subire diminuzioni di valore tali da comportare la perdita dell intero ammontare del capitale investito. Per informazioni generali sulla natura e sui rischi degli strumenti descritti nel presente documento si prega di fare riferimento alle considerazioni sui rischi generali associati ad un investimento negli ETF db X trackers contenute nel Prospetto ed alle considerazioni relative al rischio specifico associato all investimento in un determinato comparto, contenute nel relativo Prospetto Semplificato e Documento di Quotazione; per ulteriori informazioni relative ai rischi associati agli ETF db X trackers gli investitori possono inoltre prendere visione dei dati presenti nel sito internet Gli ETF db X trackers possono essere negoziati in un numero limitato di mercati. Gli ETF db X trackers possono non riuscire a replicare fedelmente i rendimenti dell indice sottostante. I rendimenti di coloro che investono negli ETF db X trackers non sono predeterminati e possono variare nel tempo. Il trattamento fiscale dipende dalla situazione individuale di ciascun investitore. Il livello e la base della tassazione possono cambiare nel corso del tempo.

11 Informazioni importanti Avvertenze: Prima dell adesione leggere attentamente il prospetto, completo e semplificato, nonché il documento di quotazione relativo al comparto db X trackers di riferimento. La pubblicazione del presente documento non costituisce un offerta al pubblico di strumenti finanziari da parte di Deutsche Bank AG e non costituisce alcun giudizio, da parte della stessa, sull opportunità degli eventuali investimenti descritti. Il presente documento e le informazioni in esso contenute non creano alcun obbligo legalmente vincolante per le Parti così come non costituiscono, in alcun modo, consulenza finanziaria o consulenza in materia di investimenti. Il presente documento ha solo la finalità di illustrare al Cliente gli strumenti qui descritti e spiegarne il funzionamento, al fine anche di consentirgli di adottare autonomamente e consapevolmente le proprie decisioni in materia di investimenti, di comprendere i rischi che assume e di valutare la rispondenza degli strumenti ai propri obiettivi di investimento ed alla propria situazione finanziaria. Si consiglia di procedere all investimento solo a seguito di un attenta valutazione delle caratteristiche degli strumenti, avvalendosi altresì della collaborazione dei propri consulenti legali, fiscali, finanziari e di altro genere. Per informazioni generali sulla natura e sui rischi degli strumenti descritti nel presente documento gli investitori possono accedere al sito internet riskdisclosures. Nei prospetti completi e semplificati e nei documenti di quotazione dei db X trackers è contenuta una descrizione dettagliata dei termini e delle condizioni del relativo ETF db X trackers. Potete ottenere gratuitamente tali documenti presso il Vostro consulente dell Investment & Finance Center di Deutsche Bank o presso Deutsche Bank AG Via Santa Margherita, 4, Milano e sul sito Potenziali Conflitti d Interesse: possibile che Deutsche Bank AG, attraverso la sua Filiale di Londra, agisca in qualità di Controparte Swap, Collocatore, Sponsor dell Indice, Market Maker e/o sub-depositario della Società. Chiunque faccia parte di Deutsche Bank AG, Filiale di Londra, e agisca in qualunque di detti ruoli nonché gli Amministratori, la Banca Depositaria, l Agente Amministrativo, qualunque Azionista, un altro Gestore dell Investimento, lo Sponsor dell Indice, il Gestore del Portafoglio, la Controparte dello Swap o il Collocatore e qualunque Market Maker potrebbero svolgere attività che potrebbero far sorgere potenziali conflitti di interesse, inclusi, a titolo esemplificativo e non esaustivo, operazioni di finanziamento o bancarie con la Società o investimenti e negoziazioni aventi ad oggetto le Azioni, altri titoli o beni (compresi gli acquisti da, e le vendite a, la Società) dello stesso tipo di quelli presenti nel patrimonio del Comparto o nel Sottostante. Sebbene le attività di negoziazione e di hedging svolte da Deutsche Bank non siano tese ad influenzare in modo determinante il valore delle Azioni, tali operazioni potrebbero influenzare il prezzo dei titoli oggetto della transazione nonché quello relativo alle Azioni del Comparto rilevante. Le informazioni di mercato alle quali si fa riferimento nel presente documento possono provenire da fonti terze e, nonostante siano state utilizzate in quanto ritenute affidabili, Deutsche Bank AG non assume alcuna responsabilità sulla loro correttezza e completezza. Deutsche Bank AG e le sue attuali e future società controllanti, controllate e collegate, nonché i suoi amministratori, collaboratori e/o dipendenti, non assumono alcuna responsabilità in relazione al presente documento né relativamente alle informazioni in esso contenute e non accettano alcuna responsabilità per eventuali errori od omissioni né potranno considerarsi responsabili per gli eventuali danni di qualsivoglia natura che dovessero derivare dal fatto che alcuno abbia fatto affidamento su tale documento, fatto salvo quanto prescritto dalle leggi e dai regolamenti applicabili. Le informazioni contenute nel presente documento sono destinate esclusivamente all utilizzo in Italia. Esse non sono pertanto rivolte a soggetti residenti in qualunque altro paese. Si avvisa inoltre che in conformità alle leggi statunitensi che regolano la compravendita di titoli, le azioni dei comparti db X trackers non vengono proposte o offerte negli Stati Uniti, ne in Canada, ne possono essere vendute a, o per conto di, cittadini statunitensi o canadesi. db X trackers è un marchio commerciale di proprietà di Deutsche Bank AG registrato presso l Ufficio Marchi e Brevetti tedesco. L Emittente degli ETF descritti nel presente opuscolo informativo è db X trackers II, una società d investimento costituita ai sensi del diritto lussemburghese nella forma di Société d Investissement à Capital Variable (SICAV). Gli ETF replicano l evoluzione del valore dell indice contenente il loro nome. itraxx ed iboxx sono marchi registrati di proprietà di International Index Company Limited concessi in uso a db x trackers II. Nessuna approvazione o raccomandazione è espressa da International Index Company Limited (IIC) in merito a db x trackers II o ai suoi Comparti. Sebbene gli indici iboxx, dei derivati itraxx o degli indici itraxx siano calcolato avvalendosi di fonti ritenute affidabili, International Index Company Limited e i suoi dipendenti, fornitori, subcontraenti e agenti (nell insieme gli Associati International Index Company Limited (IIC) o, a seconda dei casi, gli Associati itraxx ) non garantiscono la veracità, la completezza o l accuratezza degli stessi o delle informazioni fornite in relazione agli stessi. Nessuna dichiarazione o garanzia, espressa o implicita, legale o d altra natura, relativa alle condizioni, alla qualità, al rendimento o all idoneità per lo scopo, viene resa o prestata da International Index Company Limited o da uno qualsiasi degli Associati International Index Company Limited (IIC) o, a seconda dei casi, gli Associati itraxx rispetto agli indici iboxx, dei derivati itraxx o degli indici itraxx o a qualsiasi dato in essi contenuto, oppure rispetto all utilizzo da parte di qualsiasi persona fisica o giuridica degli indici iboxx, dei derivati itraxx o degli indici itraxx o di tali dati, e, nei limiti previsti dalla legge, vengono escluse tutte le dichiarazioni e garanzie di questo genere. International Index Company Limited e gli Associati International Index Company Limited (IIC) o, a seconda dei casi, gli Associati itraxx declinano qualsivoglia responsabilità nei confronti di qualsiasi persona fisica o giuridica per qualsiasi perdita, danno, costo, onere, spesa o altro gravame che derivi da negligenza di, o che sia imputabile ad altro titolo ad International Index Company Limited, di uno qualsiasi degli Associati International Index Company o, a seconda dei casi, degli Associati itraxx, e che sorga in connessione con l utilizzo degli indici iboxx, dei derivati itraxx o degli indici itraxx. Il Comparto db x trackers II Emerging Markets Liquid Eurobond Index ETF non è in alcun modo sponsorizzato, sostenuto, venduto o promosso dallo/dagli sponsor di qualsiasi indici ai quali si fa riferimento nel presente documento (ad esclusione di Deutsche Bank AG). Gli sponsor dell indice ai quali si fa riferimento nel presente documento (inclusa Deutsche Bank AG) non rilasciano alcuna dichiarazione o garanzia di qualsivoglia tipo sia in relazione ai risultati che saranno ottenuti dall utilizzo dei loro indici e/o in riferimento ai livelli che detti indici raggiungeranno in qualsiasi momento sia di altro genere. Gli sponsor degli indici non accettano alcuna responsabilità per qualsiasi errore presente nei loro indici e non assumono alcuna obbligazione di comunicare tali errori ad alcuno. I diversi comparti non sono sponsorizzati, consigliati, venduti o acquistati dagli sponsor degli indici, i quali non forniscono alcuna garanzia per i rispettivi comparti. Informazioni importanti 11

12 Contatti La presente brochure delinea le caratteristiche principali, il funzionamento e l utilizzo degli Exchange Traded Fund (ETF) legati al mercato obbligazionario. Per informazioni relative al prodotto è possibile contattare il team db X-trackers attraverso l indirizzo di posta elettronica dedicato, il sito internet, oppure telefonicamente al numero verde. db X-trackers Deutsche Bank AG Via S. Margherita, Milano Italia Sito internet: Numero verde: Reuters: DBETF Bloomberg: DBETF < GO > Stampato su carta riciclata Documento pubblicitario Gennaio 2012 Deutsche Bank AG

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID CASSA RURALE RURALE DI TRENTO Marzo 2014 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

Execution & transmission policy

Execution & transmission policy Banca Popolare dell Alto Adige società cooperativa per azioni Sede Legale in Bolzano, Via Siemens 18 Codice Fiscale - Partita IVA e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Bolzano 00129730214

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

Gestione Separata Sovrana

Gestione Separata Sovrana Gestione Separata Sovrana Investment pack Aggiornamento al 31/01/2015 Composizione degli asset per classi di attivo DURATION DI PORTAFOGLIO 6,33 AUM (in mln ) 651,48 805,61 848,22 821,06 2 Dettaglio delle

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini SpA Sede Legale : Piazza Ferrari n. 15 47921 RIMINI ITALY Tel.: 0541-701111 Fax 0541-701337 Indirizzo Internet: www.bancacarim.it Capitale Sociale 246.145.545,00

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale in Viale Umberto I n. 4, 00060 Formello (Rm) Tel. 06/9014301 Fax 06/9089034 Cod.Fiscale 00721840585 Iscrizione Registro Imprese Roma e P.Iva 009260721002 Iscritta all Albo

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI CODICE ISIN IT0003809826 SERIES : 16 Art. 1 - Importo e titoli Il Prestito

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati 1.1.1. I titoli di capitale Acquistando titoli di capitale

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni.

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni. GLOSSARIO ACCUMULAZIONE DEI PROVENTI Ammontare dei dividendi che sono stati accumulati a favore dei possessori dei titoli ma che non sono stati ancora distribuiti. ARBITRAGGIO Operazione finanziaria consistente

Dettagli

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Approvata con delibera CdA del 04/09/ 09 Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob 16190/2007. LA NORMATIVA MIFID

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano (Ultimo aggiornamento:10.04.2013) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial

Dettagli

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT COMPETENZE SPECIALIZZATE E SOLIDITÀ DI UN GRANDE LEADER MONDIALE RISERVATO A INVESTITORI PROFESSIONALI 2 UN GRANDE GRUPPO AL VOSTRO SERVIZIO BNY Mellon Investment Management

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi -

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi - Direttiva 2004/39/CE "MIFID" (Markets in Financial Instruments Directive) Direttiva 2006/73/CE - Regolamento (CE) n. 1287/2006 Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi

Dettagli

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011 STRATEGIA SINTETICA Versione n. 4 del 24/05/2011 Revisione del 24/05/2011 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di esecuzione e trasmissione

Dettagli

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.4 1 La Markets

Dettagli

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932 Banca del Lavoro e del Piccolo Risparmio S.p.A. - Sede legale e amministrativa in Benevento, Contrada Roseto - 82100 Aderente al Fondo Interbancario di tutela dei depositi Capitale sociale e Riserve al

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta insieme fino all essenza Dexia Asset Management, un leader europeo nell ambito della Gestione Alternativa n Una presenza storica fin

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A.

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. Decorrenza 3 Gennaio 2011 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. 1. Obiettivo Nel rispetto della direttiva 2004/39/CE

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

DOCUMENTI INFORMATIVI

DOCUMENTI INFORMATIVI Sede sociale: Cortona, Via Guelfa, 4 Iscritta all albo delle Banche al n. matr. 506.6.0 Capitale sociale e riserve al 31/12/2013 32.044.372,37 i.v. Numero di iscrizione al Registro delle Imprese di AREZZO

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI INFORMAZIONI GENERALI La Direttiva MIFID (2004/39/CE), relativa ai mercati degli strumenti finanziari, introduce

Dettagli

Execution-Transmission policy

Execution-Transmission policy Execution-Transmission policy Versione Delibera 1 Delibera del Consiglio di Amministrazione del 13/10/2007 2 Aggiornamento con delibera CdA del 23/02/2008 3 Aggiornamento con delibera CdA del 21/03/2008

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (IN VIGORE DAL 1 DICEMBRE 2014) INDICE POLITICA... 1 1 DISPOSIZIONI

Dettagli

Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI"

Documento di sintesi STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI" Documento del 1 aprile 2011 1 1 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Fornite ai sensi degli

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

MiFID Pacchetto Informativo relativo ai Servizi di Investimento di Hypo Tirol Bank AG

MiFID Pacchetto Informativo relativo ai Servizi di Investimento di Hypo Tirol Bank AG MiFID Pacchetto Informativo relativo ai Servizi di Investimento di Hypo Tirol Bank AG Indice absichern anlegen ausleihen bewegen Edizione: ottobre 2013 I. Informazioni generali sulla Banca ed i suoi servizi

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

[B] INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

[B] INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Corso Unità d'italia 11, Cantù (Co) - info@cracantu.it - www.cracantu.it Tel 031/719.111 - Fax 031/7377.800 - Swift ACARIT22XXX Cod.Fisc/P.Iva n.00196950133 - R.E.A. n.43395 Como ABI n.08430 - Albo delle

Dettagli

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 La BRI, in collaborazione con le banche centrali e le autorità monetarie di tutto il mondo, raccoglie e diffonde varie serie di dati sull attività

Dettagli

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini -

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Unipol Banca S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: piazza della Costituzione, 2-40128 Bologna (Italia) tel. +39 051 3544111 - fax +39 051 3544100/101 Capitale sociale i.v. Euro 897.384.181 Registro

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

Tassi a pronti ed a termine (bozza)

Tassi a pronti ed a termine (bozza) Tassi a pronti ed a termine (bozza) Mario A. Maggi a.a. 2006/2007 Indice 1 Introduzione 1 2 Valutazione dei titoli a reddito fisso 2 2.1 Titoli di puro sconto (zero coupon)................ 3 2.2 Obbligazioni

Dettagli

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive MiFID - Markets in Financial Instruments Directive STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (EXECUTION & TRANSMISSION POLICY) (documento redatto ai sensi del Regolamento

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Deliberato dal CdA della BCC di Buccino nella seduta del 07/08/2009 Versione n 3 Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014 DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014 1. PRINCIPI GENERALI IN TEMA DI BEST EXECUTION Il presente documento descrive

Dettagli

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità Il gruppo finanziario belga KBC ha chiuso i primi 9 mesi del 2012 con un utile netto

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario

I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario 13 maggio 2009 Agenda Criteri di classificazione dei mercati Efficienza dei mercati finanziari Assetto dei mercati mobiliari

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE BancoPostaFondi SGR BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

Finanza per la crescita: corporate bond e strumenti alternativi. kpmg.com/it

Finanza per la crescita: corporate bond e strumenti alternativi. kpmg.com/it Finanza per la crescita: corporate bond e strumenti alternativi kpmg.com/it Indice 1 Lo scenario di riferimento 4 2 Le opportunità del Decreto Sviluppo 2012 6 Obiettivi e finalità generali Strumenti di

Dettagli

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale www.bsp.lu Dicembre 2013 1 Con la Legge 22 marzo 2004, il Lussemburgo si è dotato, di uno strumento legislativo completo che ha

Dettagli

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto Relazione semestrale SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto R.C.S. Luxembourg B 136 880 Non si accettano sottoscrizioni basate sul presente

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

LA BORSA ITALIANA DAL 1928. Indice annuale dei corsi della Borsa italiana ***

LA BORSA ITALIANA DAL 1928. Indice annuale dei corsi della Borsa italiana *** LA BORSA ITALIANA DAL 1928 Indice annuale dei corsi della Borsa italiana La serie storica dell indice di borsa dal 2 gennaio 1928 al 3 giugno 213 è stata elaborata a puro titolo indicativo. Essa è stata

Dettagli

ETFS Commodity Securities Limited

ETFS Commodity Securities Limited ETFS Commodity Securities Limited (Costituita e registrata in Jersey ai sensi della Companies (Jersey) Law 1991 (e successivi emendamenti) con numero di registrazione 90959. Sottoposta alla regolamentazione

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

«Dexia Crediop Obbligazioni legate all Inflazione con floor 28.03.2012 di nominali massimi Euro 250.000.000»

«Dexia Crediop Obbligazioni legate all Inflazione con floor 28.03.2012 di nominali massimi Euro 250.000.000» Sede legale e amministrativa: Via Venti Settembre, 30 00187 Roma Tel. 06.4771.1 Fax 06. 4771.5952 Sito internet: www.dexia-crediop.it n iscrizione all Albo delle Banche: 5288 Capogruppo del Gruppo bancario

Dettagli

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile UBS (Lux) KSS Global Allocation Fund Gennaio 2010 Informazione Pubblicitaria Disclaimer Il presente documento è consegnato unicamente a

Dettagli

BANCO POPOLARE S.C. SERIE 356 TASSO MISTO CON CAP 31.10.2013 31.10.2018

BANCO POPOLARE S.C. SERIE 356 TASSO MISTO CON CAP 31.10.2013 31.10.2018 Banco Popolare Società Cooperativa - Sede legale in Verona, Piazza Nogara, n. 2 Società capogruppo del Gruppo bancario Banco Popolare Iscritta all albo delle banche al n. 5668 Capitale sociale, al 31 marzo

Dettagli