NOMENCLATORE FASIF - ASSISTENZA COMPLETA N /2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "NOMENCLATORE FASIF - ASSISTENZA COMPLETA N. 2 2013/2015"

Transcript

1 NOMENCLATORE FASIF - ASSISTENZA COMPLETA N /2015 PIANO SANITARIO PROFESSIONAL, QUADRI E CAPI IN SERVIZIO TITOLARE E EVENTUALE NUCLEO FAMILIARE ISCRITTO LIMITI E DISPOSIZIONI PARTICOLARI Il Nomenclatore che segue indica analiticamente per ciascun livello di assistenza e per ciascuna categoria di prestazioni le voci ammissibili, la forma di erogazione (diretta, rimborso), le disposizioni particolari e l importo del rimborso/della liquidazione a favore del singolo lavoratore e del suo nucleo familiare. Tutte le garanzie prestate ai seguenti punti sono fruibili sin dal primo anno di copertura. Per Assistito si intende sia il lavoratore titolare sia ogni eventuale singolo componente del nucleo familiare del lavoratore iscritto al Fondo come definito nel Regolamento Operativo del Fondo vigente all 1/1/2013. Si segnala che, con riferimento alle prestazioni in regime di SSN, il Fondo garantisce un pagamento diretto degli stessi ticket qualora l Assistito acceda presso i c.d. Centri Autorizzati. Resta fermo, in questo caso, che l accesso al pagamento diretto del ticket sanitario è subordinato al previo contatto da parte dell Assistito con la Centrale Operativa del Fondo ed al pieno rispetto da parte dell Assistito stesso della procedura di accesso al regime di assistenza diretta. Per ciascuna delle prestazioni previste dal presente Nomenclatore (visite specialistiche comprese e con esclusione dei pacchetti prevenzione), il rimborso/la liquidazione delle relative spese, nei termini, limiti e condizioni di seguito illustrati, è comunque subordinato alla presentazione della prescrizione del medico curante da parte dell Assistito contenente l indicazione espressa della patologia presunta o accertata. La prescrizione, se non diversamente specificato, dovrà essere predisposta sempre da un medico diverso da quello che effettuerà direttamente o indirettamente la prestazione prescritta. Laddove possibile, qualora ci sia coincidenza tra medico prescrittore e medico erogatore della prestazione, il rimborso delle spese, nei 1

2 termini, limiti e condizioni di seguito illustrati, è subordinato alla presentazione al Fondo del referto. Con riferimento all operatività delle garanzie all estero, con i limiti e le modalità di fruizione previste per l Italia, il Fondo rimborsa le spese entro un limite massimo pari alle tariffe applicate per le medesime prestazioni dal Tariffario Previmedical (ed. 2010) disponibile nell Area Iscritti del Fondo. La liquidazione delle spese avverrà con applicazione di una detrazione forfettaria del 15% dell importo di spesa complessivo qualora l Assistito non si trovi all estero per motivi di lavoro. Nel caso di prestazioni eseguite all estero, inoltre, si precisa che tutta la documentazione medica e di spesa dovrà essere trasmessa in originale e tradotta in italiano. A. Ricovero in istituto di cura a seguito di malattia e infortunio, con o senza intervento chirurgico, o intervento chirurgico anche senza ricovero A.1 Copertura Il Fondo copre in caso di ricovero in istituto di cura a seguito di malattia e infortunio, con o senza intervento chirurgico, o intervento chirurgico anche senza ricovero, le prestazioni previste al successivo capitolo A.3. L elenco dei Grandi Interventi Chirurgici, rilevanti ai fini della determinazione del massimale di copertura della spesa complessivamente sostenuta, è riportato in Allegato n. 1. A.2 Condizioni di liquidazione Utilizzo del Servizio Sanitario Nazionale Nel caso in cui l Assistito si avvalga di una struttura del Servizio Sanitario Nazionale, il Fondo rimborsa integralmente senza applicazione di scoperti o franchigie, ad eccezione delle prestazioni che prevedono specifici limiti e fino alla concorrenza della somma assicurata annua di rimborso le eventuali spese per ticket sanitari o per trattamento alberghiero (ad esempio le spese per un eventuale camera a pagamento) effettivamente rimaste a carico dell Assistito. In questo caso, però, l Assistito non potrà beneficiare dell indennità sostitutiva per la quale si veda il successivo paragrafo A.4. 2

3 Utilizzo di strutture sanitarie e medici convenzionati Nel caso di utilizzo di strutture convenzionate con il Fondo ed effettuate da medici convenzionati, le spese per le prestazioni erogate all Assistito vengono liquidate direttamente dal Fondo alle strutture stesse con applicazione di uno scoperto del 20%, fermi restando i limiti previsti dalle singole garanzie e fino alla concorrenza della somma assicurata annua. Utilizzo di strutture convenzionate e di medici non convenzionati (c.d. Prestazioni Miste) Nel caso di prestazioni erogate da strutture sanitarie convenzionate con il Fondo ed effettuate da medici non convenzionati, le spese relative ai costi di struttura vengono liquidate direttamente dal Fondo alla struttura fino alla concorrenza della somma assicurata annua, fermi restando i limiti previsti dalle singole garanzie. Gli onorari dei medici (del chirurgo, dell aiuto, dell assistente, dell anestesista e di ogni altro soggetto partecipante all intervento secondo le risultanze del verbale operatorio), saranno rimborsati all Assistito entro un limite massimo pari alle tariffe applicate per le medesime prestazioni dal Tariffario Previmedical (ed. 2010) disponibile nell Area Iscritti del Fondo. In ogni caso sul costo complessivo del ricovero verrà applicato uno scoperto del 20%. Si precisa che tutti gli interventi chirurgici con limiti massimi includono anche gli interventi concomitanti, se riferiti alla stessa branca medica. In particolare: a) gli interventi concomitanti eseguibili mediante la medesima via di accesso utilizzata per l intervento principale, qualora effettuati nella medesima seduta operatoria, sono compresi nel limite di spesa massima rimborsabile per l intervento principale; b) gli interventi concomitanti non eseguibili mediante la medesima via di accesso utilizzata per l intervento principale, qualora effettuati nella medesima seduta operatoria, sono rimborsabili al 50%. A.3. Prestazioni Qualora l Assistito venga ricoverato secondo quanto sopra definito, avrà diritto alle seguenti prestazioni: 3

4 Pre-ricovero Analisi di laboratorio e accertamenti diagnostici (compresi gli onorari medici) effettuati presso il Servizio Sanitario Nazionale o presso strutture convenzionate, nei 90 giorni precedenti l inizio del ricovero o la data dell intervento chirurgico senza ricovero, purché resi necessari dalla malattia o dall infortunio che ha determinato il ricovero. Eccezione fatta per l ipotesi di rimborso dei ticket sanitari in caso di ricorso da parte dell Assistito al Servizio Sanitario Nazionale, le prestazioni previste dalla presente garanzia sono autorizzate con le modalità e nelle misure previste dal successivo capitolo B Visite specialistiche, analisi, accertamenti diagnostici e terapie ; tali prestazioni pertanto insistono sul massimale di cui al B.3. Nell ipotesi in cui alle prestazioni di cui alla presente garanzia faccia effettivamente seguito il relativo ricovero, si provvederà invece a modificare le modalità di liquidazione, applicando quanto previsto dal presente capitolo A. In tale ipotesi, eventuali somme anticipate dall Assistito e non dovute saranno allo stesso rimborsate. Intervento chirurgico La presente garanzia comprende: - onorari dell équipe chirurgica: primo chirurgo, aiuto, assistente, anestesista e di ogni altro soggetto partecipante all intervento secondo le risultanze del referto operatorio; - diritti di sala operatoria e materiale di intervento (compresi gli apparecchi terapeutici e le endoprotesi applicate durante l intervento necessari al recupero dell autonomia dell Assistito). La tipologia di intervento deve risultare in modo inequivocabile dalla cartella clinica. Assistenza medica /medicinali e cure in degenza La presente garanzia comprende: - prestazioni mediche e infermieristiche; - consulenze medico-specialistiche; - medicinali; - esami; - accertamenti diagnostici; - trattamenti fisioterapici e riabilitativi. 4

5 Retta giornaliera di degenza La presente prestazione prevede la copertura integrale delle spese per eventuale utilizzo di camere a pagamento presso strutture del Servizio Sanitario Nazionale. Le giornate di degenza e le prestazioni effettuate devono risultare dalla cartella clinica. Esclusioni: non sono comprese in garanzia spese voluttuarie. Accompagnatore La presente prestazione comprende vitto e pernottamento dell accompagnatore, nel medesimo istituto di cura, con il limite annuo di euro 300,00 e per un massimo di 60 giorni. Trasporto d urgenza dell Assistito La presente prestazione prevede la liquidazione in regime di assistenza diretta entro il limite massimo di euro 1.040,00 per Assistito e per anno delle spese di trasferimento d urgenza in Istituto di cura, da un Istituto di cura ad un altro nonché per il ritorno, in Italia e all estero. La scelta del mezzo di trasporto è effettuata in considerazione della situazione specifica dalla Centrale Operativa. Post-ricovero La garanzia comprende: - esami e accertamenti diagnostici - acquisto di medicinali** - prestazioni mediche e chirurgiche - prestazioni finalizzate al recupero della salute quali: prestazioni infermieristiche con i requisiti previsti* (anche durante il periodo di ricovero), trattamenti fisioterapici o rieducativi*, cure termali* (escluse le spese di carattere alberghiero),* effettuati nei 90 giorni successivi alla cessazione del ricovero (180 in caso di ricovero per grande intervento chirurgico), o dalla rimozione della gessatura, 5

6 il tutto fino al limite del 10% della somma assicurata annua (v. capitolo A.5. Massimali) Eccezione fatta per l ipotesi di rimborso dei ticket sanitari in caso di ricorso da parte dell Assistito al Servizio Sanitario Nazionale, le prestazioni previste dalla presente garanzia sono erogabili in forma esclusivamente diretta in strutture sanitarie e con personale convenzionato con il Fondo e devono essere autorizzate con le modalità e nelle misure previste dal presente capitolo A. Solo ed esclusivamente per i trattamenti fisioterapici successivi a intervento chirurgico o gessatura è data comunque facoltà all Assistito di avvalersi di strutture sanitarie e personale non convenzionato con il Fondo. In tal caso il rimborso sarà erogato entro un limite massimo pari alle tariffe applicate per le medesime prestazioni dal Tariffario Previmedical (ed. 2010) disponibile nell Area Iscritti del Fondo. * Le suddette prestazioni sono comprese in garanzia qualora la richiesta sia certificata al momento delle dimissioni dall istituto di cura e siano erogate entro 90 giorni ** I medicinali sono compresi in garanzia se prescritti dal medico curante all'atto delle dimissioni dall istituto di cura e possono essere acquistati presso le Farmacie convenzionate oppure chiederne rimborso. Parto naturale comportante ricovero presso struttura convenzionata La presente prestazione è riconosciuta in caso di parto naturale effettuato in forma diretta presso una struttura convenzionata fino a euro 520,00 per evento. Parto con taglio cesareo o aborto terapeutico comportanti ricovero Sono previste le stesse prestazioni descritte ai precedenti punti del capitolo A.3. Prestazioni, oltre alla fruizione della presente garanzia in forma diretta e mista. Aborto spontaneo o post-traumatico anche in assenza di ricovero Sono previste le stesse prestazioni descritte ai precedenti punti del capitolo A.3. Prestazioni. oltre alla fruizione della presente garanzia in forma diretta e mista. Gessatura anche se non comportante ricovero 6

7 Sono previste le stesse prestazioni descritte ai precedenti punti del capitolo A.3. Prestazioni. Trattamenti laser finalizzati alla correzione della miopia Sono previste le stesse prestazioni descritte ai precedenti punti del capitolo A.3. La fruizione della presente garanzia è ammessa esclusivamente in forma diretta con il limite di euro 1.000,00 per anno e per nucleo. A.4. Indennità sostitutiva L Assistito, qualora non richieda alcun rimborso al Fondo né per il ricovero né per altra prestazione ad esso connessa, avrà diritto, fino alla concorrenza della somma assicurata annua (v. capitolo A.5. Massimale), a un indennità di euro 80,00 per ogni giorno di ricovero, per i primi 30 giorni di ricovero per far fronte alle necessità legate al recupero conseguenti a malattia o infortunio, al fine di favorire l'autonomia e la permanenza a domicilio in dipendenza di tali eventi. L indennità verrà elevata a euro 100,00 per ogni giorno di ricovero, a partire dal 31 mo giorno fino al 100 mo giorno di ricovero. Per ricovero si intende la degenza in Istituto di cura comportante pernottamento: questo è il motivo per il quale, al momento del calcolo dell indennità sostitutiva, si provvede a corrispondere gli importi sopra indicati per ogni notte trascorsa all interno dell Istituto di cura. Detta indennità è erogata anche per ogni notte di ricovero trascorsa al Pronto soccorso, previa presentazione della relativa cartella clinica. A.5. Massimale Relativamente alle liquidazioni correlate alle spese di tutte le garanzie sopra descritte sostenute a seguito di ricovero o intervento chirurgico anche senza ricovero, fermi rimanendo specifici limiti di alcune garanzie, sono riconosciuti fino ad euro ,00 per anno e per persona, con il limite di euro ,00 per anno e per nucleo. In caso di grande intervento chirurgico la somma assicurata è elevata a euro ,00 per persona e per anno. L elenco dei Grandi Interventi Chirurgici è contenuto nell allegato n. 1. 7

8 B. Visite specialistiche, analisi, accertamenti diagnostici e terapie B.1. Ambito della copertura per visite specialistiche, analisi, accertamenti diagnostici e terapie Il Fondo liquida le spese conseguenti a malattia ed infortunio per: - visite specialistiche*, con esclusione delle visite odontoiatriche per le quali si rinvia al Capitolo C. Assistenza Extraospedaliera, Prestazioni Odontoiatriche ; - visite neurologiche* (esclusi comunque i trattamenti e le sedute di psicanalisi e ferma restando l esclusione per le malattie mentali ed i disturbi psichici in genere ed i comportamenti nevrotici); - panoramiche dentarie; - T.A.C. dentarie richieste dal medico curante; - tutti i tipi di analisi di laboratorio, esami ed accertamenti diagnostici, purché pertinenti alla malattia o all infortunio denunciati e prescritti dal medico curante; - noleggio di apparecchiature per trattamenti fisioterapici, prescritti dal medico curante a seguito di malattia o infortunio. * I documenti di spesa debbono riportare l indicazione della specialità del medico la quale, ai fini della liquidazione, dovrà risultare attinente alla patologia (presunta e/o accertata) espressamente denunciata B.2. Condizioni di liquidazione Utilizzo del Servizio Sanitario Nazionale Nel caso in cui l Assistito si avvalga di una struttura del Servizio Sanitario Nazionale, il Fondo rimborsa integralmente le eventuali spese per ticket sanitari per le prestazioni previste in copertura. In questo caso, l Assistito dovrà presentare al Fondo, unitamente al ticket per il quale è avanzata la richiesta di rimborso, una fotocopia dell'impegnativa rilasciata dal medico curante (l'originale verrà trattenuto dalla struttura sanitaria che eroga il servizio diagnostico) contenente l indicazione espressa della patologia presunta o accertata, oltre al foglio rilasciato dall ASL per l effettuazione delle prestazioni, o al foglio rilasciato dall ASL al momento della prenotazione o dell effettuazione delle prestazioni. Utilizzo di strutture sanitarie e medici convenzionati 8

9 Nel caso di utilizzo di strutture convenzionate con il Fondo ed effettuate da medici convenzionati la garanzia è prestata per le spese di cui sopra con applicazione di una detrazione del 20% per le visite specialistiche, per esami ed analisi, che l Assistito dovrà versare alla struttura sanitaria all atto della fruizione della prestazione. Utilizzo di strutture convenzionate e di medici non convenzionati (c.d. Prestazioni Miste) Nel caso di prestazioni erogate da strutture sanitarie convenzionate con il Fondo ed effettuate da medici non convenzionati, le spese relative ai costi di struttura vengono liquidate direttamente dal Fondo alla struttura Gli onorari dei medici saranno rimborsati all Assistito entro un limite massimo pari alle tariffe applicate per le medesime prestazioni dal Tariffario Previmedical (ed. 2010) disponibile nell Area Iscritti del Fondo. In ogni caso sul costo complessivo della spesa sostenuta verrà applicata una detrazione del 20%. Utilizzo di strutture sanitarie e medici non convenzionati Fermo rimanendo il massimale annuo di cui al successivo B.3, con riferimento alle sole visite specialistiche, il Fondo rimborsa l importo minore tra l ammontare effettivo della fattura e l importo fisso di euro 45,00 per ciascuna visita. Il Fondo precisa che il diritto al rimborso delle visite specialistiche è comunque subordinato alla presentazione, unitamente alla copia della documentazione comprovante l'avvenuto pagamento, anche della fotocopia della prescrizione del medico curante da parte dell Assistito. La prescrizione dovrà essere predisposta da un medico diverso da quello che effettuerà direttamente o indirettamente la prestazione prescritta. In alternativa, laddove ci sia coincidenza tra medico prescrittore e medico erogatore della prestazione, il rimborso delle spese, nei termini, limiti e condizioni sopra illustrati, è subordinato alla presentazione al Fondo del referto. B.3. Massimale Relativamente a visite specialistiche, esami, analisi, fermi rimanendo specifici limiti di alcune garanzie, sono riconosciuti fino ad euro 2.000,00 per anno e per nucleo familiare. Per le sole visite specialistiche il massimale per la forma diretta è di euro 62,00 per ogni singola visita specialistica e di euro 50,00 per singola visita specialistica pediatrica. 9

10 C. Assistenza extraospedaliera C.1. Ambito della copertura Rientrano nell'ambito di questa copertura le seguenti prestazioni: Utilizzo di lenti per occhiali correttive della vista Il Fondo liquida/rimborsa le spese per lenti correttive della vista, a contatto o per occhiali, sostenute per il recupero dell attività di socializzazione volta a favorire stili di vita attivi, (escluse quelle da sole e subacquee). Non è prevista la liquidazione delle spese sostenute per l acquisto delle montature. Occorre presentare certificato del medico oculista, o dell optometrista regolarmente abilitati, attestante la modifica del visus. Si precisa inoltre che è necessario presentare il certificato di conformità rilasciato dall ottico, come da D. Lgs del n.46. Si precisa che lenti a contatto e occhiali sono presidi che possono essere liquidati/rimborsati esclusivamente in maniera alternativa. Non potranno pertanto mai essere liquidate/rimborsate lenti e al contempo lenti a contatto facenti riferimento al medesimo difetto da correggere, nell ambito comunque dei massimali previsti. Si precisa, infine, che è necessario sempre tenere distinti gli importi per le lenti da quelli delle montature. Il Fondo si riserva comunque la possibilità di richiedere ulteriori dettagli qualora necessario ai fini della valutazione del rimborso. La garanzia è prestata per le spese di cui sopra con applicazione di una detrazione del 30%. La liquidazione/rimborso è prevista per un solo paio di lenti per persona ogni tre anni (36 mesi, intesi come mesi effettivi di contribuzione) con il limite di euro 120,00 per singolo componente del nucleo familiare. Per gli iscritti al FASIF a partire dal 1 gennaio 2013 l indennizzo potrà essere richiesto a partire dalla data di iscrizione al Fondo e, successivamente, 10

11 decorsi tre anni (36 mesi) dalla data dell ultimo documento di spesa presentato al FASIF. Per gli assistiti la cui iscrizione al FASIF sia in continuità ai Fondi preesistenti (FASIFIAT o FASIQ) con copertura corrispondente al Piano di Assistenza Completa AC1 (Operai ed Impiegati) o al Piano di Assistenza Completa AC2 (Professional e Quadri) l indennizzo potrà essere richiesto decorsi tre anni (36 mesi) dalla data dell ultimo documento di spesa presentato al Fondo di provenienza. L intervallo di tempo sopraindicato si intende ridotto a due anni (24 mesi) a decorrere dalla data dell ultimo documento di spesa relativamente ai minori sino al compimento del quattordicesimo anno di età. Per ottenere la liquidazione, è necessario che pervenga al Fondo la seguente documentazione: - ricevuta/fattura dell ottico che riporti la spesa complessivamente sostenuta accompagnata, nel caso dell acquisto di occhiali, dalla distinzione di dettaglio tra la quota relativa alla montatura (non liquidabile) e quella relativa alle lenti da vista; - referto di un medico oculista o di un optometrista attestante il numero di diottrie mancanti. Si ricorda che la visita oculistica, anche effettuata presso l optometrista stesso, è liquidabile dal Fondo come visita specialistica. A questo fine è necessario produrre ricevuta/fattura separata della visita o, quantomeno, la specificazione della spesa relativa alla visita nell ambito della medesima ricevuta/fattura complessiva. Il contributo è altresì riconosciuto nell anno in cui l Assistito sia sottoposto ad un intervento chirurgico agli occhi, a meno che nella medesima annualità l Assistito non abbia già ottenuto il contributo lenti. Prestazioni odontoiatriche Il Fondo provvede al pagamento delle spese sostenute per i seguenti trattamenti odontoiatrici - Visita odontoiatrica - Igiene orale - Paradontologia 11

12 - Chirurgia orale - Conservativa - Endodonzia - Implantologia - Implanto-protesi - Protesi fisse - Protesi rimovibili - Gnatologia - Ortodonzia (solo fino al compimento del quattordicesimo anno di età) Nel caso in cui l Assistito si avvalga di una struttura del Servizio Sanitario Nazionale, il Fondo rimborsa integralmente le eventuali spese per ticket sanitari. Nel caso di utilizzo di strutture e personale convenzionato, le spese per le prestazioni erogate all Assistito vengono liquidate direttamente dal Fondo alle strutture stesse senza applicazione di scoperti o franchigie fino al raggiungimento dei massimali annui previsti. Nel caso di prestazioni erogate da strutture sanitarie e personale non convenzionato, le spese relative ai costi delle prestazioni vengono rimborsate all Assistito entro un limite massimo pari alla tariffa applicata per le medesime prestazioni dagli odontoiatri appartenenti al Network e previsti dal Tariffario Previmedical (ed. 2010) disponibile nell Area Iscritti del Fondo. Al Fondo dovrà pervenire la documentazione comprovante le prestazioni; in ogni caso, il Fondo si riserva il diritto di richiedere le ortopanoramiche di inizio e fine cura e/o una visita medica di controllo. Con riferimento alla visita odontoiatrica, la prescrizione della prestazione potrà essere effettuata anche dal professionista che eseguirà la stessa. Per il complesso delle prestazioni rientranti nell'ambito della presente garanzia è previsto un massimale annuo, pari ad euro 200,00 per il titolare ed euro 150,00 annui per ogni componente dell eventuale nucleo familiare. D. Pacchetto maternità Il presente piano sanitario prevede la liquidazione/il rimborso delle ecografie e delle analisi clinico chimiche effettuate durante il periodo di gravidanza. Le prestazioni possono essere eseguite in regime di assistenza diretta, con applicazione di una detrazione del 20% della spesa sostenuta, presso 12

13 strutture all uopo convenzionate con il Fondo; è tuttavia riconosciuta la possibilità di eseguire le prestazioni di cui al presente pacchetto avvalendosi del Servizio Sanitario Nazionale. Nel caso di prestazioni erogate da strutture sanitarie e personale non convenzionato con il Fondo, le spese relative ai costi delle prestazioni vengono rimborsate all Assistito entro un limite massimo pari alla tariffa applicata per le medesime prestazioni presso strutture del Network e previsti dal Tariffario Previmedical (ed. 2010) disponibile nell Area Iscritti del Fondo. Per il complesso delle prestazioni rientranti nell'ambito della presente copertura è previsto un massimale annuo pari ad euro 1.000,00 per evento, per anno e per nucleo familiare. Le prestazioni devono essere prescritte e/o certificate dal medico che ha in cura la gestante; il certificato e la prescrizione del medico dovranno sempre contenere indicazione della data iniziale dell ultimo ciclo mestruale e/o della settimana di gestazione. E. Controllo medico preventivo per quadri e capi ultraquarantenni Il Fondo garantisce altresì, limitatamente ai capi-nucleo Assistiti, che abbiano compiuto 40 anni di età, la fruizione di un pacchetto di controllo medico preventivo, da effettuarsi presso le strutture all uopo convenzionate: - visita medica generale introduttiva; - visite (al massimo due) tra: otorinolaringoiatria, ortopedia oculistica, dermatologia; - esami strumentali: ecografia dell addome superiore ed inferiore; - visita internistica di conclusione per la valutazione degli esiti. Prestazioni previste per le donne PAP test, ecografia mammaria o Mammografia Ecodoppler tronchi sovraortici 13

14 Prestazioni previste per gli uomini PSA (specifico antigene prostatico) Ricerca del sangue occulto nelle feci su tre campioni Ecodoppler tronchi sovraortici Le visite ed esami sopraindicati possono essere integrati da altri esami specifici o visite a giudizio dei medici, cui è affidato il controllo medico preventivo ferma restando l applicazione di scoperti e franchigie proprie di ogni singola prestazione. Il controllo medico preventivo è effettuabile solamente una volta ogni due anni, non necessita di prescrizione medica e deve essere effettuato, nella sua totalità, presso una struttura convenzionata con il Fondo. Si precisa che qualora l Assistito abbia fruito del precedente pacchetto prevenzione che aveva cadenza triennale, potrà fruire della presente garanzia, solo decorsi 36 mesi dal precedente controllo. F. Controllo medico preventivo per minori Il Fondo garantisce, limitatamente ai minori di età compresa tra i 6 mesi ed i 15 anni, un pacchetto di accertamenti diagnostici volto a valutarne l iter evolutivo previo monitoraggio dello sviluppo fisico, psichico e neurosensoriale, mediante: Una valutazione tra i 6 ed i 12 mesi: visita pediatrica valutazione auxologica, neuromotoria valutazione neurosensoriale/psicomotoria valutazione ortottica esami di laboratorio Una valutazione a 4 anni: visita pediatrica valutazione auxologica, psicomotoria valutazione fisioterapica, ortottica valutazione logopedica/neurosensoriale esami di laboratorio 14

15 Una valutazione a 6 anni: visita pediatrica valutazione auxologica valutazione ortottica valutazione ortodontica valutazione fisioterapica/posturologica valutazione neurocognitiva/psicomotoria esami di laboratorio Una valutazione a 8 anni: visita pediatrica valutazione auxologica valutazione ortottica valutazione ortodontica valutazione fisioterapica/posturologica valutazione psicomotoria valutazione neurocognitiva dell apprendimento esami di laboratorio Una valutazione a 11 anni (femmine) - 12 anni (maschi): visita pediatrica valutazione auxologica valutazione fisioterapica/posturologica valutazione psicologica/problemi nutrizionali valutazione ortottica valutazione ortodontica esami di laboratorio Una valutazione a 15 anni: valutazione auxologica valutazione fisioterapica/posturologica valutazione psicologica/problemi nutrizionali valutazione ortodontica. Le prestazioni di cui al presente paragrafo sono eseguibili esclusivamente in regime di assistenza diretta presso primarie strutture all uopo convenzionate con il Fondo ed appositamente selezionate; il Fondo, pertanto, provvederà al pagamento dei relativi importi direttamente all ente convenzionato. 15

16 Si precisa che qualora l Assistito abbia fruito del precedente pacchetto prevenzione nell'ambito della copertura in essere con il Fondo FASIQ, potrà avvalersi della presente garanzia solo per le fasce di valutazione non già fruite presso il FASIQ. G. Servizi assistenziali 1) Servizio di Consulenza Medica, Informazioni Sanitarie e Ricerca degli Istituti di Cura Qualora l Assistito, a seguito di infortunio o malattia, necessiti di una consulenza medica, può mettersi in contatto con la Centrale Operativa 24 ore su 24, tutti i giorni, sabato, domenica e festivi inclusi. Le modalità di fornitura della consulenza medica si differenziano a seconda della natura della richiesta: a) Informazione ed orientamento medico-telefonico Quando l'assistito necessita di consigli medico-sanitari generici e/o di informazioni sul reperimento di medici e strutture specialistiche sul territorio nazionale ed internazionale, la Centrale Operativa mette a sua disposizione un esperto per un consulto telefonico immediato. Il servizio fornisce, inoltre, informazione sanitaria in merito a farmaci (composizione, indicazioni e controindicazioni), preparazione propedeutica ad esami diagnostici, profilassi da eseguire in previsione di viaggi all estero. Qualora l'assistito, successivamente al predetto consulto, necessitasse di una visita specialistica, la Centrale Operativa segnalerà il nominativo di un medico specialista nella località più vicina al luogo in cui si trova l'assistito. Il servizio non fornisce diagnosi o prescrizioni e non comporta costi per l Assistito ad eccezione della tariffazione telefonica per le chiamate da utenze mobili o dall estero. b) Consulenza sanitaria telefonica di alta specializzazione Quando, in seguito ad infortunio o malattia suscettibili di dover dar luogo a interventi di particolare complessità, l'assistito necessita di informazioni riguardanti centri sanitari di alta specializzazione in Italia e nel mondo, la Centrale Operativa è in grado di mettere a disposizione la sua équipe medica per fornire le informazioni necessarie. L équipe medica di cui la Centrale Operativa si avvale provvede, all occorrenza, ad individuare e segnalare all Assistito medici specialisti o centri per la diagnosi e la cura di patologie rare o comunque particolari, restando a disposizione per facilitare i contatti tra l'assistito e il centro in questione ovviando ad eventuali problemi di comunicazione e di lingua. 16

17 Per una più approfondita valutazione delle condizioni di salute del paziente, ed eventualmente individuare le strutture più appropriate per la cura dello stesso, i medici della Centrale Operativa possono richiedere la documentazione clinica in possesso dell Assistito. Il servizio non comporta costi per l Assistito ad eccezione della tariffazione telefonica per le chiamate da utenze mobili o dall estero. c) Consulenza telefonica medico specialistica Quando l'assistito necessita di una consulenza telefonica di carattere medicospecialistico, la Centrale Operativa può mettere a sua disposizione un équipe di specialisti con i quali questi può conferire direttamente per ricevere informazioni di prima necessità. Il servizio non fornisce diagnosi o prescrizioni e non comporta costi per l Assistito ad eccezione della tariffazione telefonica per le chiamate da utenze mobili o dall estero. 2) Servizio di Guardia Medica Permanente ed Assistenza Domiciliare Quando l Assistito, a seguito di infortunio o malattia, necessita di ricevere un riscontro nell ambito di richieste di consulenza medica generica e specialistica (in particolare cardiologia, ginecologia, ortopedia, geriatria, neurologia e pediatria), può mettersi in contatto con la Centrale Operativa 24 ore su 24, tutti i giorni, sabato, domenica e festivi inclusi. La struttura dedicata al servizio si occupa direttamente sia dei contatti telefonici con gli Assistiti che con i medici/paramedici curanti, consentendo agli Assistiti di ricevere un riscontro costante attraverso un presidio medico continuativo. Nel caso la guardia medica ravvisi condizioni di gravità e urgenza tali da motivare l attivazione della visita domiciliare, predisporrà l effettuazione della stessa. Il costo delle visite domiciliari attivate tramite il servizio di Guardia medica saranno liquidate direttamente dal Fondo con l applicazione di una franchigia di euro 30,00 per ogni visita, che l Assistito dovrà versare direttamente al medico specialista. Tali prestazioni concorrono, in ogni caso, al medesimo massimale previsto per le visite specialistiche. Non è previsto alcun costo a carico dell Assistito per la chiamata. 3) Gestione Appuntamento Qualora l'assistito necessiti di una prestazione medico specialistica, di un esame diagnostico o di un ricovero, potrà usufruire della rete sanitaria convenzionata e richiedere alla Centrale Operativa un appuntamento. Dopo aver selezionato il centro convenzionato o lo specialista in base alle specifiche esigenze sanitarie e alla disponibilità dell'assistito, la Centrale Operativa provvederà nel più breve tempo possibile a fissare un appuntamento in nome dell'assistito, in virtù del rapporto di convenzione tra la struttura sanitaria e la Centrale Operativa. L'Assistito usufruirà 17

18 sempre di un canale d accesso privilegiato e di tariffe particolarmente favorevoli rispetto ai listini in vigore. 4) Consegna Esiti al Domicilio Qualora l'assistito si sia sottoposto ad accertamenti diagnostici e non possa allontanarsi dal proprio domicilio per ritirare gli esiti in quanto affetto da gravi motivi di salute certificati dal proprio medico curante e nessuno possa andare per lui, il Fondo, dopo aver ritirato presso l'assistito la documentazione eventualmente necessaria per il ritiro degli esiti, provvede a recapitare gli esiti di tali accertamenti all`assistito ed al medico da lui indicato. Il costo per eventuali franchigie/scoperti relativi agli accertamenti sostenuti resta a carico dell Assistito. 5) Invio Medicinali al Domicilio Qualora l'assistito necessiti di medicinali regolarmente prescritti e sia oggettivamente impossibilitato ad allontanarsi dal proprio domicilio per gravi motivi di salute certificati dal proprio medico curante, il Fondo, dopo aver ritirato la ricetta presso l Assistito, provvede alla consegna dei medicinali prescritti. A carico dell Assistito resta soltanto il costo dei medicinali. 6) Second Opinion L Assistito, dopo aver fornito alla Centrale Operativa la documentazione clinica in suo possesso, può ricevere un secondo parere medico dalle migliori strutture specialistiche e centri di eccellenza presenti in Italia ed all estero, complementare rispetto ad una precedente valutazione medica. Il servizio telefonico non comporta costi per l Assistito ad eccezione della tariffazione telefonica per le chiamate da utenze mobili o dall estero. Rimarranno, inoltre, a carico dell Assistito eventuali costi postali per la trasmissione della documentazione medica necessaria all erogazione del servizio. H. Inoperatività delle garanzie Sono in ogni caso escluse dalla copertura le spese per: - l eliminazione o correzione di difetti fisici preesistenti alla stipulazione della copertura contrattuale (anno 2011); - malattie mentali e disturbi psichici in genere, ivi compresi i comportamenti nevrotici; - la semplice correzione di difetti visivi con trattamento laser eccetto quelli finalizzati alla correzione della miopia; 18

19 - cure e trattamenti terapeutici non fruiti in regime di ricovero o nei 90 giorni successivi allo stesso (180 per grandi interventi chirurgici); - tutte le prestazioni afferenti ad una fecondazione non fisiologica (assistita); - infortuni derivanti da atti dolosi dell'assistito (è operante invece per gli infortuni derivanti da imprudenze e negligenze anche gravi); - infortuni, intossicazioni e qualsivoglia prestazione causate da malattie mentali, alcolismo, abuso di psicofarmaci, uso di stupefacenti o allucinogeni; - aborto; - interventi o cure aventi carattere estetico, fatti salvi quelli ricostruttivi previsti dal Nomenclatore o certificati da una struttura pubblica ovvero i casi ritenuti eccezionali da parte del Fondo; - le protesi di qualsiasi altro tipo (escluse le endoprotesi applicate in occasione di interventi chirurgici) quali a titolo esemplificativo apparecchi acustici, plantari e simili; - trattamenti sclerosanti; - infortuni derivanti da partecipazioni a gare professionistiche o agonistiche e relative prove ed allenamenti; - cure rese necessarie a seguito di incidenti traumatici se coperti da assicurazione per legge, per contratto di lavoro, o a cura dell azienda; - le visite e gli accertamenti di mero controllo, fatti salvi i check-up clinici previsti nel Nomenclatore ; - ogni altra prestazione in genere non supportata da prescrizione medica completa di diagnosi, con l indicazione della tipologia e numero di prestazioni; - i trattamenti fisioterapici e rieducativi, cure termali, medicinali e vaccini tranne che per quanto espressamente previsto al capitolo A; - le conseguenze dirette o indirette di trasformazioni o trasmutazioni dell'atomo, naturali o provocate e di accelerazioni di particelle atomiche (fissione e fusione nucleare, isotopi radio-attivi, macchine acceleratrici, raggi x, ecc.); - le conseguenze di guerra, insurrezioni, tumulti popolari, aggressioni o di atti violenti che abbiano movente politico o sociale a cui l Assistito abbia preso parte volontariamente, nonché di qualsiasi atto di terrorismo; 19

20 - le conseguenze di movimenti tellurici, eruzioni vulcaniche, inondazioni, alluvioni e maremoti; - gli interventi di chirurgia bariatrica finalizzata alla cura dell obesità, ad eccezione dei casi di obesità di III grado (Indice di Massa Corporea uguale o superiore a 40). Sono altresì escluse le prestazioni e le terapie in genere con finalità dietologica; - trattamenti di medicina alternativa o complementare (se non diversamente indicato); - ricoveri impropri; - ricoveri in lungodegenza; - l intervento per deviazione del setto nasale, se non a seguito di evento traumatico, anche se associato ad ipertrofia dei turbinati o poliposi; I. Azioni di rivalsa Qualora l'infortunio sia imputabile a responsabilità di terzi, il Fondo ha la facoltà di avvalersi del diritto di surrogazione, previsto dall'art del Codice Civile. L. Termini per l esercizio del rimborso Secondo quanto espressamente previsto dalla disciplina regolamentare del Fondo, l'assicurato deve esercitare il diritto al rimborso entro i 120 giorni tra la data della documentazione di spesa e la data di trasmissione della stessa al Fondo. Altresì, la richiesta di rimborso per diaria sostitutiva deve essere trasmessa entro 120 giorni dalla data di dimissioni, unitamente alla copia integrale della cartella clinica, pena la decadenza dal rimborso. Il rimborso delle spese relative a prestazioni nella fase di pre-ricovero sarà soggetto al termine di cui ai punti precedenti, ferma restando la decorrenza dalla data di dimissioni dal ricovero. Nel caso in cui il Fondo ritenesse necessario e/o opportuno ricevere ulteriore documentazione di spesa/medica a completamento del materiale già trasmesso dall Assistito, il medesimo dovrà provvedere a pena di decadenza dal diritto al rimborso entro e non oltre 30 giorni dalla data della richiesta ripresentando la pratica compresa di tutti i documenti unitamente alla lettera di respinta/integrazione documenti. 20

21 Allegato n 1 al Nomenclatore F.A.S.I.F. Assistenza Completa N. 2 Quadri e Capi in servizio ELENCO GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI Si considerano "Grandi Interventi Chirurgici" gli interventi chirurgici caratterizzati dall impiego di tecniche operative particolari e complesse; più precisamente ai fini della presente garanzia si considerano "Grandi Interventi Chirurgici" quelli di seguito indicati: Cranio e sistema nervoso centrale e periferico - Craniotomia per lesioni traumatiche intracerebrali. - Asportazione di neoplasie endocraniche, di aneurismi o per correzione di altre condizioni patologiche. - Cranioplastiche. - Operazioni endocraniche per ascesso ed ematoma intracranico. - Interventi per derivazione liquorale diretta o indiretta. - Operazioni per encefalo meningocele. - Lobotomia ed altri interventi di psicochirurgia. - Talamotomia, pallidotomia ed altri interventi similari. - Asportazione di tumori orbitali per via endocranica. - Interventi per epilessia focale. - Interventi endorachidei per asportazione di neoplasie, cordotomie, radicotomie e altre affezioni meningomidollari. - Neurotomia retrogasseriana - sezione intracranica di altri nervi. - Interventi sull'ipofisi per via transfenoidale. Emisferectomia. - Interventi associati sul simpatico toracico e sui nervi splacnici. - Surrenelectomia e altri interventi sulla capsula surrenale. - Vagotomia per via toracica. Faccia e bocca - Plastica per paralisi del nervo facciale. Correzione naso a sella. - Riduzione fratture mandibolari con osteosintesi. - Parotidectomia con conservazione del facciale. Asportazione della parotide per neoplasie maligne. 21

22 - Interventi per neoplasie maligne della lingua e del pavimento orale con svuotamento ganglionare contemporaneo. - Interventi ampiamente demolitivi per neoplasie maligne della lingua, del pavimento orale e della tonsilla con svuotamento ganglionare. - Demolizione dell'osso frontale. - Resezione del massiccio facciale per neoformazioni maligne. - Demolizione del massiccio facciale con svuotamento orbitario. - Resezione del mascellare superiore. - Operazioni demolitrici per tumori del massiccio facciale con svuotamento orbitario. - Fratture del condilo e dell'apofisi coronoide mandibolare. Trattamento chirurgico e ortopedico. - Fratture dei mascellari superiori. Trattamento chirurgico e ortopedico. Collo - Tiroidectomia totale per neoplasie maligne. Esofago - Interventi per diverticolo dell'esofago. Resezione dell'esofago cervicale. - Resezione totale esofagea con esofagoplastica in un tempo. - Collocazione di protesi endoesofagea per via toraco-laparatomica. - Mediastinotomia soprasternale per enfisema mediastinico. - Interventi nell'esofagite, nell'ulcera esofagea e nell'ulcera peptica post-operatoria. - Operazione sull'esofago per stenosi benigne, per tumori, resezioni parziali basi, alte e totali. Torace - Mastectomia radicale allargata con svuotamento linfoghiandolare della mammaria interna e del cavo ascellare. - Interventi sul mediastino per tumori. - Resezioni segmentarie e lobectomia. Pneumectomia. - Decorticazione polmonare. - Pleuro pneumectomia - Toracectomia. - Interventi per fistole del moncone bronchiale dopo exeresi. 22

23 - Resezione bronchiale con reimpianto. - Interventi per fistole bronchiali cutanee. - Asportazione del timo. - Toracoplastica totale. Chirurgia cardiaca - Pericardiectomia. - Sutura del cuore per ferite. - Interventi per corpi estranei del cuore. - Interventi per malformazioni del cuore e dei grossi vasi endotoracici. - Commissurotomia. - Operazione per embolia dell'arteria polmonare. - Valvuloplastica della mitrale o dell'aorta. - Sostituzione valvolare con protesi. - Infartectomia in fase acuta. - Resezione aneurisma del ventricolo sinistro. - By-pass aorto-coronarico con vena. - By-pass aorto-coronarico e resezione aneurisma del ventricolo sinistro. - Impianto di arteria mammaria secondo Vineberg, singolo e doppio. - Impianto di pace-maker epicardio per via toracotomica o frenico-pericardica. - Asportazione dei tumori endocavitari del cuore. Stomaco e duodeno - Resezione gastrica. - Gastrectomia totale. - Resezione gastro-digiunale per ulcera peptica post-anastomotica. - Intervento per fistola gastro-digiuno-colica. - Cardiomiotomia extramucosa. Peritoneo e intestino - Laparatomia per contusioni e ferite penetranti dell'addome con lesione di organi interni parenchimali. - Idem con lesioni dell'intestino-resezione intestinale. - Occlusione intestinale di varia natura - resezione intestinale. 23

24 - Resezione del tenue. - Resezione ileo-cecale. - Colectomia segmentaria. - Colectomia totale. Retto - Amputazione del retto per via sacrale. - Amputazione del retto per via addomino-perineale. Fegato e vie biliari - Epatotomia semplice per cisti da echinococco. - Resezione epatica. - Epatico e coledocotomia. - Papillotomia per via trans-duodenale. - Interventi per la ricostruzione delle vie biliari. - Interventi di drenaggio interno delle vie biliari (colecisto gastrotomia, colecisto e enterostomia). Pancreas e milza - Interventi di necrosi acuta del pancreas. - Interventi per cisti e pseudocisti del pancreas: enucleazione delle cisti, marsupializzazione. - Interventi per fistole pancreatiche. - Interventi demolitivi del pancreas: totale o della testa, della coda. - Splenectomia. - Anastomosi porta-cava e spleno-renale. - Anastomosi mesenterica-cava. Vasi - Interventi per aneurismi dei seguenti vasi arteriosi: carotidi, vertebrale, succlavia, tronco brachio-cefalico, iliache. - Interventi per stenosi od ostruzione della carotide extracranica o succlavia o arteria anonima. 24

25 - Disostruzione by-pass aorta addominale. - Interventi per stenosi dell'arteria renale, mesenterica superiore o celiaca. - Resezione arteriosa con plastica vasale. - Operazione sull'aorta toracica e sull'aorta addominale. Pediatria - Idrocefalo ipersecretivo. - Polmone cistico e policistico (lobectomia, pneumonectomia). - Cisti e tumori tipici del bambino di origine bronchiale enterogena e nervosa (simpatoblastoma). - Atresia dell'esofago. - Fistola dell'esofago. - Atresia dell'ano semplice - abbassamento addomino perineale. - Atresia dell'ano con fistola retto-uretrale o rettovulvare - abbassamento addomino perineale. - Eteratoma sacrococcigeo. - Megauretere: resezione con reimpianto, resezione con sostituzione di ansa intestinale. - Nefrectomia per tumore di Wilms. - Megacolon - operazione addomino perineale di Buhamel o Swenson. - Fistole e cisti del canale onfalomesenterico con resezione intestinale. Ortopedia e traumatologia - Disarticolazione interscapolo toracica. - Emipelvectomia. - Artroprotesi di anca. - Protesi di femore. - Artroprotesi di ginocchio. - Artroprotesi di gomito. - Protesi di Thompson. - Protesi di spalla e gomito. - Protesi di polso. 25

26 - Protesi di ginocchio. - Vertebrotomia. Urologia - Intervento per fistola vescico-rettale. - Cistectomia totale con ureterosigmoidostomia. - Ileocisto plastica - colocisto plastica. - Cistectomia totale. - Intervento per fistola vescico-intestinale. - Intervento per estrofia della vescica. - Nefrectomia allargata per tumore. - Nefroureterectomia totale. Apparato genitale - Orchiectomia per neoplasie maligne con linfoadenectomia. - Intervento vaginale e addominale per incontinenza urinaria. - Creazione operatoria di vagina artificiale (da sigma). - Creazione di condotto vaginale con inserimento di protesi. - Creazione di condotto vaginale con rivestimento epidermico. - Cura chirurgica di fistola vescico-vaginale. - Cura chirurgica di fistola ureterale. - Cura chirurgica di fistola retto-vaginale. - Metroplastica. - Pannisterectomia radicale per via addominale. - Pannisterectomia radicale per via vaginale. - Eviscerazione pelvica. - Vulvectomia totale. Oculistica - Trapianto corneale a tutto spessore. - Iridocicloretrazione. - Trabeculoctomia. Otorinolaringoiatria - Chirurgia della sordità otosclerotica. 26

27 - Timpanoplastica. - Chirurgia endoauricolare della vertigine. - Chirurgia translabirintica della vertigine. - Decompressione del nervo facciale. - Decompressione del nervo facciale con innesto o rafia. - Resezione del nervo petroso superficiale. Laringe - Laringectomia orizzontale sopraglottica. - Laringectomia parziale verticale. - Laringectomia totale. - Faringolaringectomia. Trapianti - Trapianto cornea. - Trapianto cuore e/o arterie. - Trapianto organi degli apparati: digerente, respiratorio, urinario. 27

ELENCO GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI

ELENCO GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI ELENCO GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI Cranio e sistema nervoso centrale e periferico - Craniotomia per lesioni traumatiche intracerebrali. - Asportazione di neoplasie endocraniche, di aneurismi o per correzioni

Dettagli

NOMENCLATORE FASIF - ASSISTENZA COMPLETA N. 2 2013/2015

NOMENCLATORE FASIF - ASSISTENZA COMPLETA N. 2 2013/2015 NOMENCLATORE FASIF - ASSISTENZA COMPLETA N. 2 2013/2015 PIANO SANITARIO PROSECUTORI VOLONTARI PROFESSIONAL, QUADRI E CAPI IN PENSIONE E EVENTUALE NUCLEO FAMILIARE ISCRITTO LIMITI E DISPOSIZIONI PARTICOLARI

Dettagli

DOMANDE FREQUENTI PIANI SANITARI CASSA FORENSE

DOMANDE FREQUENTI PIANI SANITARI CASSA FORENSE DOMANDE FREQUENTI PIANI SANITARI CASSA FORENSE PIANO BASE 1) Quali sono i limiti di età per il Piano Base Cassa Forense? Per gli iscritti ed i pensionati della Cassa Forense non iscritti non è previsto

Dettagli

Nomenclatore Tariffario GRANDI INTERVENTI

Nomenclatore Tariffario GRANDI INTERVENTI CRANIO E SISTEMA NERVOSO CENTRALE 134495 Anastomosi vasi intra-extracranici 17.244 134496 Asportazione di neoplasie endocraniche, di aneurismi o per correzione di altre condizioni patologiche 17.244 134497

Dettagli

L elenco dei GRANDI INTERVENTI CHRIRUGICI

L elenco dei GRANDI INTERVENTI CHRIRUGICI L elenco dei GRADI ITERVETI CHRIRUGICI CRAIO E SISTEMA ERVOSO CETRALE E PERIFERICO Anastomosi vasi intraextracranici Asportazione di neoplasie endocraniche, di aneurismi o per correzione di altre condizioni

Dettagli

Norme che regolano il contratto

Norme che regolano il contratto SARA assicurazioni spa Assicuratrice ufficiale dell Automobile Club d'italia Sede e Direzione Generale: 00198 Roma, Via Po n. 20 Capitale Sociale L. 40.500.000.000 (i.v.) Iscrizione Tribunale Roma n. 946/41

Dettagli

POLIZZA SANITARIA PER IL REVERENDO CLERO. Contraente ASSICATTOLICA. Associato ISTITUTO CENTRALE SOSTENTAMENTO DEL CLERO

POLIZZA SANITARIA PER IL REVERENDO CLERO. Contraente ASSICATTOLICA. Associato ISTITUTO CENTRALE SOSTENTAMENTO DEL CLERO POLIZZA SANITARIA PER IL REVERENDO CLERO Contraente ASSICATTOLICA Associato ISTITUTO CENTRALE SOSTENTAMENTO DEL CLERO Polizza Sanitaria per il Clero (ICSC-Assicattolica) - ESTRATTO Pagina 1 ( o m i s s

Dettagli

DOMANDE FREQUENTI PIANI SANITARI CASSA GEOMETRI

DOMANDE FREQUENTI PIANI SANITARI CASSA GEOMETRI DOMANDE FREQUENTI PIANI SANITARI CASSA GEOMETRI PIANO BASE 1) Quali sono i limiti di età per il Piano Base Cassa Geometri? Per gli iscritti ed i pensionati attivi della cassa Geometri, per i pensionati/cancellati,

Dettagli

Revisione biennio 2014-2015. Piano Sanitario Istituto Nazionale di Fisica Nucleare

Revisione biennio 2014-2015. Piano Sanitario Istituto Nazionale di Fisica Nucleare Revisione biennio 2014-2015 Piano Sanitario Istituto Nazionale di Fisica Nucleare Revisione biennio 2014-2015 Riduzione del premio per il dipendente ad 370,00 ed adeguamento dei premi diversi da quello

Dettagli

PIANO SANITARIO ISCRITTI FONDO FASA SINTESI COPERTURE 2014 Per maggiori dettagli consultare il Fascicolo Informativo

PIANO SANITARIO ISCRITTI FONDO FASA SINTESI COPERTURE 2014 Per maggiori dettagli consultare il Fascicolo Informativo PIANO SANITARIO ISCRITTI FONDO FASA SINTESI COPERTURE 2014 Per maggiori dettagli consultare il Fascicolo Informativo Dal 01 marzo 2014 è possibile estendere, GRATUITAMENTE, il Piano Sanitario al NUCLEO

Dettagli

DISCIPLINARE PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI PER PRESTAZIONI AGGIUNTIVE ALL ASSISTENZA PRESTATA AI QUADRI DIRETTIVI DI I II III E IV LIVELLO

DISCIPLINARE PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI PER PRESTAZIONI AGGIUNTIVE ALL ASSISTENZA PRESTATA AI QUADRI DIRETTIVI DI I II III E IV LIVELLO DISCIPLINARE PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI PER PRESTAZIONI AGGIUNTIVE ALL ASSISTENZA PRESTATA AI QUADRI DIRETTIVI DI I II III E IV LIVELLO RETRIBUTIVO ED AREE PROFESSIONALI DEL GRUPPO CAPITALIA

Dettagli

Polizza sanitaria 01/11/2014-31/10/2016

Polizza sanitaria 01/11/2014-31/10/2016 Polizza sanitaria 01/11/2014-31/10/2016 ELENCO I - GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI A. Tutti gli interventi resi necessari per asportazione, totale o parziale, di tumori maligni, compresa la radiochirurgia

Dettagli

PIANO SANITARIO Integrativo FASI Dirigenti

PIANO SANITARIO Integrativo FASI Dirigenti PIANO SANITARIO Integrativo FASI Dirigenti Milano 2013 1 PIANO SANITARIO Integrativo Dirigenti Riservato agli iscritti al FONDO DI ASSISTENZA SANITARIA F.A.S.I. Le prestazioni previste nel presente Piano

Dettagli

Visite ed accertamenti pre ricovero ospedaliero (e ad esso correlati)

Visite ed accertamenti pre ricovero ospedaliero (e ad esso correlati) SINTESI DELLE GARANZIE LE PRESTAZIONI - GARANZIA A Grandi interventi chirurgici e gravi eventi morbosi Massimale 360.000,00 anno/nucleo Franchigia e scoperti Non previste Nel caso, sia la struttura sanitaria

Dettagli

GUIDA AI SERVIZI ASSISTENZIALI

GUIDA AI SERVIZI ASSISTENZIALI GUIDA AI SERVIZI ASSISTENZIALI FASIE è una associazione senza scopo di lucro che persegue lo scopo di garantire ai propri assistiti trattamenti sanitari integrativi del Servizio Sanitario Nazionale. Inoltre,

Dettagli

S anitas. Definizioni e precisazioni... Condizioni generali di assicurazione... Rimborso spese per grandi eventi...

S anitas. Definizioni e precisazioni... Condizioni generali di assicurazione... Rimborso spese per grandi eventi... S anitas INDICE Definizioni e precisazioni... Condizioni generali di assicurazione... Rimborso spese per grandi eventi... Rimborso spese per altri ricoveri... Sinistri - Diritti e doveri delle parti...

Dettagli

POLIZZA INTEGRATIVA PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI CURA per Malattia o Infortunio

POLIZZA INTEGRATIVA PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI CURA per Malattia o Infortunio FIPA Fondo Integrativo Previdenza Assistenza Complementari di Bordo. POLIZZA INTEGRATIVA PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI CURA per Malattia o Infortunio In caso di malattia/infortunio l Assistente di Volo

Dettagli

POLIZZA INTEGRATIVA PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI CURA per Malattia o Infortunio

POLIZZA INTEGRATIVA PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI CURA per Malattia o Infortunio FIPA Fondo Integrativo Previdenza Assistenza Complementari di Bordo. POLIZZA INTEGRATIVA PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI CURA per Malattia o Infortunio In caso di malattia/infortunio l Assistente di Volo

Dettagli

5. sulle fatture di importo superiore ad 78,00 deve essere applicata la marca sanitaria da 1,81;

5. sulle fatture di importo superiore ad 78,00 deve essere applicata la marca sanitaria da 1,81; Come è noto, dal mese di luglio 2010, le competenze dell ENAM sono state trasferite all INPDAP che provvede ad istruire le pratiche relative alle richieste rimborso sanitario inferiore ad 3.000,00. Le

Dettagli

Mini Guida Informativa per i dipendenti

Mini Guida Informativa per i dipendenti ASSICASSA Piano Sanitario Dipendenti a cui si applica il CCNL Telecomunicazioni Mini Guida Informativa per i dipendenti Sintesi delle Condizioni del Piano Sanitario MINI GUIDA AL PIANO SANITARIO ASSICASSA

Dettagli

ESTRATTO CONDIZIONI DI POLIZZA GARANZIA INFORTUNI GRANDI INTERVENTI CHIURGICI

ESTRATTO CONDIZIONI DI POLIZZA GARANZIA INFORTUNI GRANDI INTERVENTI CHIURGICI Garanzia Infortuni / Grandi Interventi Chirurgici Art. 1 Oggetto dell assicurazione. Il presente contratto viene stipulato dalla Contraente in nome e per conto dei propri Clienti, come di seguito riportati:

Dettagli

Mini Guida Informativa per i dipendenti

Mini Guida Informativa per i dipendenti Piano Sanitario Dipendenti a cui si applica il CCNL Telecomunicazioni Mini Guida Informativa per i dipendenti Sintesi delle Condizioni del Piano Sanitario MINI GUIDA AL PIANO SANITARIO PER I DIPENDENTI

Dettagli

PIANO SANITARIO A GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI. Milano 2013

PIANO SANITARIO A GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI. Milano 2013 PIANO SANITARIO A GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI Milano 2013 1 PIANO SANITARIO A GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI SOMMARIO A GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI B PRESTAZIONI ACCESSORIE Trasporto e accompagnatore C

Dettagli

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE TUTELA SALUTE

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE TUTELA SALUTE CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE TUTELA SALUTE Indice Pagina Definizioni e precisazioni 3 Condizioni che regolano l'assicurazione in generale 5 Condizioni che regolano l'assicurazione "Rimborso Spese Mediche

Dettagli

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE TUTELA SALUTE Pagina 1 di 19 Indice Pagina Definizioni e precisazioni 3 Condizioni che regolano l'assicurazione in generale 5 Condizioni che regolano l'assicurazione "Rimborso

Dettagli

Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa. per i Lavoratori Agricoli e Florovivaisti

Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa. per i Lavoratori Agricoli e Florovivaisti Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa per i Lavoratori Agricoli e Florovivaisti 1 Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa per i Lavoratori Agricoli e Florovivaisti INDICE 1. Ordinamento e scopi

Dettagli

GLOSSARIO E DISPOSIZIONI OPERATIVE

GLOSSARIO E DISPOSIZIONI OPERATIVE GLOSSARIO E DISPOSIZIONI OPERATIVE GLOSSARIO ( Valide per tutti i piani sanitari relativamente alle forme di assistenza in essi previsti ) Franchigia/ scoperto Parte del danno indennizzabile, espressa

Dettagli

ART. 4 - PRESTAZIONI A - PRESTAZIONI CONNESSE A RICOVERI PRESSO OSPEDALI O ALTRI ISTITUTI O CASE DI CURA La CASSA rimborsa:

ART. 4 - PRESTAZIONI A - PRESTAZIONI CONNESSE A RICOVERI PRESSO OSPEDALI O ALTRI ISTITUTI O CASE DI CURA La CASSA rimborsa: DISCIPLINARE A ART. 1 - ASPETTI GENERALI La CASSA si impegna, sulla base di quanto concordato tramite il presente disciplinare, ad erogare al Personale (in seguito denominato Assistito) dell Ente sottoscrittore

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA CONFINDUSTRIA ALBERGHI E FEDERTURISMO CONFINDUSTRIA

ASSOCIAZIONE ITALIANA CONFINDUSTRIA ALBERGHI E FEDERTURISMO CONFINDUSTRIA Guida al rimborso dei ticket sanitari 2015 Fondo Fontur Fondo di assistenza sanitaria integrativa per i dipendenti delle aziende associate all ASSOCIAZIONE ITALIANA CONFINDUSTRIA ALBERGHI E FEDERTURISMO

Dettagli

FONDO WILA. Lombardo Artigianato. vostra salute, la nostra specialità. Sintesi del nomenclatore

FONDO WILA. Lombardo Artigianato. vostra salute, la nostra specialità. Sintesi del nomenclatore FONDO WILA La Welfare vostra salute, Integrativo la nostra specialità Lombardo Artigianato Sintesi del nomenclatore Le coperture del piano sanitario e sociale Il fondo W.I.L.A. fornisce coperture sia sul

Dettagli

SCHEDA TECNICA CARATTERISTICHE GENERALI DEL CONTRATTO

SCHEDA TECNICA CARATTERISTICHE GENERALI DEL CONTRATTO SCHEDA TECNICA CARATTERISTICHE GENERALI DEL CONTRATTO CONTRAENTE ASSICURATO DURATA E PROROGA EFFETTO E SCADENZA PAGAMENTO DEL PREMIO CAUSE DI CESSAZIONE, DECADENZA, VARIAZIONE DELL ASSICURAZIONE IMPOSTE

Dettagli

BENESALUTE. FASCICOLO INFORMATIVO Contratto di assicurazione per la copertura Malattia ed Assistenza. Il presente Fascicolo Informativo contenente:

BENESALUTE. FASCICOLO INFORMATIVO Contratto di assicurazione per la copertura Malattia ed Assistenza. Il presente Fascicolo Informativo contenente: FASCICOLO INFORMATIVO Contratto di assicurazione per la copertura Malattia ed Assistenza Il presente Fascicolo Informativo contenente: a) Nota Informativa, comprensiva del glossario b) deve essere consegnato

Dettagli

Nota Informativa sulla Convenzione Assicurativa per Volontari e Cooperanti tra Ministero Affari Esteri e Cattolica (Periodo 01/02/2013-31/12/2015)

Nota Informativa sulla Convenzione Assicurativa per Volontari e Cooperanti tra Ministero Affari Esteri e Cattolica (Periodo 01/02/2013-31/12/2015) Nota Informativa sulla Convenzione Assicurativa per Volontari e Cooperanti tra Ministero Affari Esteri e Cattolica (Periodo 01/02/2013-31/12/2015) Informazioni Generali Chi assicura: il Ministero degli

Dettagli

Il tuo Fondo Sanitario Integrativo. cosa ti offre come si usa MINI GUIDA ALL ASSISTITO

Il tuo Fondo Sanitario Integrativo. cosa ti offre come si usa MINI GUIDA ALL ASSISTITO Il tuo Fondo Sanitario Integrativo cosa ti offre come si usa MINI GUIDA ALL ASSISTITO NOTE Con l invio della «Mini guida all Assistito» il FASIF vuole fornire un utile supporto per la comprensione e l

Dettagli

tutto quanto bisogna sapere

tutto quanto bisogna sapere CASSA PER L ASSISTENZA SANITARIA PER IL PERSONALE DEL GRUPPO INTESA tutto quanto bisogna sapere a cura di Elisa Malvezzi Dicembre 2004 ciclostilato in proprio ad uso interno Durante la gravidanza la Cassa

Dettagli

Il tuo Fondo Sanitario Integrativo. cosa ti offre come si usa MINI GUIDA ALL ASSISTITO

Il tuo Fondo Sanitario Integrativo. cosa ti offre come si usa MINI GUIDA ALL ASSISTITO Il tuo Fondo Sanitario Integrativo cosa ti offre come si usa MINI GUIDA ALL ASSISTITO NOTE Con l invio della «Mini guida all Assistito» il FASIF vuole fornire un utile supporto per la comprensione e l

Dettagli

ELENCO GRANDI INTERVENTI 2016 INSIEMESALUTE. TOSCANA mutua sanitaria integrativa

ELENCO GRANDI INTERVENTI 2016 INSIEMESALUTE. TOSCANA mutua sanitaria integrativa ELENCO GRANDI INTERVENTI INSIEMESALUTE TOSCANA mutua sanitaria integrativa Contatti tel: 055 285961 / 055 2792216 fax: 055 2398176 email: segreteria@insiemesalutetoscana.it sito web: http://www.insiemesalutetoscana.it

Dettagli

COOPERAZIONE SALUTE Società di Mutuo Soccorso FONDO SANITARIO INTEGRATIVO PER I QUADRI DELLE IMPRESE DELLA DISTRIBUZIONE COOPERATIVA TRENTINA

COOPERAZIONE SALUTE Società di Mutuo Soccorso FONDO SANITARIO INTEGRATIVO PER I QUADRI DELLE IMPRESE DELLA DISTRIBUZIONE COOPERATIVA TRENTINA COOPERAZIONE SALUTE Società di Mutuo Soccorso FONDO SANITARIO INTEGRATIVO PER I QUADRI DELLE IMPRESE DELLA DISTRIBUZIONE COOPERATIVA TRENTINA OGGETTO DEI SUSSIDI E SERVIZI TUTTI I SUSSIDI E SERVIZI SONO

Dettagli

PIANO SANITARIO INTEGRATIVO FASI 2014

PIANO SANITARIO INTEGRATIVO FASI 2014 PIANO SANITARIO INTEGRATIVO FASI 2014 PIANO SANITARIO Integrativo Dirigenti Riservato agli iscritti al FONDO DI ASSISTENZA SANITARIA F.A.S.I. Le prestazioni previste nel presente Piano Sanitario sono integrative

Dettagli

Elenco grandi interventi

Elenco grandi interventi Elenco grandi interventi insieme SALUTE toscana elenco grandi interventi 2011 Insieme Salute Toscana s.m.s. www.insiemesalutetoscana.it Largo Alinari 21 50123 Firenze Tel. 0552792216 Fax 0552398176 APPENDICE

Dettagli

APPENDICE 1 al Regolamento e Tariffario 2012. Valida a partire dal 1 gennaio 2013

APPENDICE 1 al Regolamento e Tariffario 2012. Valida a partire dal 1 gennaio 2013 APPENDICE 1 al Regolamento e Tariffario 2012 Valida a partire dal 1 gennaio 2013 Appendice 1 - Ed.12/2012 La presente Appendice riporta le modifiche al Regolamento e tariffario, valide a partire da gennaio

Dettagli

INSIEMESALUTE. TOSCANA mutua sanitaria integrativa

INSIEMESALUTE. TOSCANA mutua sanitaria integrativa INSIEMESALUTE TOSCANA mutua sanitaria integrativa Cosa copre questo piano Il Piano Oro ti aiuta a sostenere le spese relative ad esami diagnostici e di laboratorio, visite e terapie specialistiche, cambio

Dettagli

Contratto di Assicurazione infortuni e malattia/sanitas

Contratto di Assicurazione infortuni e malattia/sanitas Contratto di Assicurazione infortuni e malattia/sanitas Il presente Fascicolo informativo contenente la Nota informativa, le Condizioni di assicurazione e il Modulo di proposta deve essere consegnato al

Dettagli

1.1 DIARIA GIORNALIERA PER TUTTI I TIPI DI RICOVERI IN ISTITUTO DI CURA PUBBLICO O PRIVATO, ANCHE PER PARTO CESAREO O NATURALE

1.1 DIARIA GIORNALIERA PER TUTTI I TIPI DI RICOVERI IN ISTITUTO DI CURA PUBBLICO O PRIVATO, ANCHE PER PARTO CESAREO O NATURALE 1.1 DIARIA GIORNALIERA PER TUTTI I TIPI DI RICOVERI IN ISTITUTO DI CURA PUBBLICO O PRIVATO, ANCHE PER PARTO CESAREO O NATURALE all. 1 Prestazioni Assicurate Indennità di Ricovero Ospedaliero 1) Ricovero

Dettagli

ELENCO INTERVENTI DI ALTA CHIRURGIA

ELENCO INTERVENTI DI ALTA CHIRURGIA INSIEME SALUTE società di mutuo soccorso 20149 Milano Via Giovanni Da Procida, 24 - Tel.02.37.05.20.67 - fax 02.37.05.20.72 info@insiemesalute.org ELENCO INTERVENTI DI ALTA CHIRURGIA - Gozzo retrosternale

Dettagli

NOMENCLATORE FASIF ASSISTENZA COMPLETA N. 1-2013/2015 PIANO SANITARIO OPERAI ED IMPIEGATI LAVORATORE TITOLARE E EVENTUALE NUCLEO FAMILIARE ISCRITTO

NOMENCLATORE FASIF ASSISTENZA COMPLETA N. 1-2013/2015 PIANO SANITARIO OPERAI ED IMPIEGATI LAVORATORE TITOLARE E EVENTUALE NUCLEO FAMILIARE ISCRITTO NOMENCLATORE FASIF ASSISTENZA COMPLETA N. 1-2013/2015 PIANO SANITARIO OPERAI ED IMPIEGATI LAVORATORE TITOLARE E EVENTUALE NUCLEO FAMILIARE ISCRITTO LIMITI E DISPOSIZIONI PARTICOLARI Il Nomenclatore che

Dettagli

PERIODICO D INFORMAZIONE DELLA FISAC CGIL DELLA B.P.A.

PERIODICO D INFORMAZIONE DELLA FISAC CGIL DELLA B.P.A. . AGGIORNAMENTO 2011 POLIZZA N. 2000060048 04.2011 LA SCINTILLA ISKRA UNITI PER DIFENDERE I DIRITTI PERIODICO D INFORMAZIONE DELLA FISAC CGIL DELLA B.P.A. POLIZZA SANITARIA 2011 PER I DIPENDENTI DELLA

Dettagli

PIANO SANITARIO INTEGRATIVO

PIANO SANITARIO INTEGRATIVO PIANO SANITARIO INTEGRATIVO Piano di Assistenza Sanitaria Integrativa per dipendenti Associazione Artigiani e Piccole Imprese Provincia di Trento Piano sanitario integrativo per i dipendenti di Associazioni

Dettagli

COMUNICATO EPAP D. Se un iscritto ha già un altra assicurazione? D. Fino a quanto è in vigore l assicurazione?

COMUNICATO EPAP D. Se un iscritto ha già un altra assicurazione? D. Fino a quanto è in vigore l assicurazione? COMUNICATO EPAP 13.915 iscritti all Epap (ultimo rilevamento) sono già stati assicurati gratuitamente con la Generali per la garanzia A dell Emapi. Sono gli iscritti che godono della regolarità contributiva

Dettagli

Condizioni Generali di Assicurazione MALATTIA - DIARIA E GRANDI INTERVENTI

Condizioni Generali di Assicurazione MALATTIA - DIARIA E GRANDI INTERVENTI Condizioni Generali di Assicurazione MALATTIA - DIARIA E GRANDI INTERVENTI Pagina lasciata intenzionalmente bianca 2 INDICE DEFINIZIONI NORME CHE REGOLANO L'ASSICURAZIONE IN GENERALE Art. 1. DICHIARAZIONI

Dettagli

Fondo Farsi Prossimo Salute 240. Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto Edizione 2011

Fondo Farsi Prossimo Salute 240. Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto Edizione 2011 1 Fondo Farsi Prossimo Salute 240 Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto Edizione 2011 FONDO FARSI PROSSIMO SALUTE 240 FORMA DI ASSISTENZA BASE Contributo associativo annuo - Euro 240,00 (duecentoquaranta/00)

Dettagli

Alle seguenti denominazioni, riportate in corsivo nel testo, le Parti attribuiscono convenzionalmente il significato di seguito precisato:

Alle seguenti denominazioni, riportate in corsivo nel testo, le Parti attribuiscono convenzionalmente il significato di seguito precisato: Definizioni Alle seguenti denominazioni, riportate in corsivo nel testo, le Parti attribuiscono convenzionalmente il significato di seguito precisato: Assicurato: il soggetto il cui interesse è protetto

Dettagli

CCNL Industria alimentare - Fondo Assistenza Sanitaria Alimentaristi Rinnovo Convenzione assicurativa

CCNL Industria alimentare - Fondo Assistenza Sanitaria Alimentaristi Rinnovo Convenzione assicurativa Roma, lì 28 febbraio 2014 CCNL Industria alimentare - Fondo Assistenza Sanitaria Alimentaristi Rinnovo Convenzione assicurativa Siamo lieti di informare che il CdA del Fondo, ad esito di un processo di

Dettagli

indice INTEGRAZIONE GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI (formula opzionale abbinabile)...16

indice INTEGRAZIONE GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI (formula opzionale abbinabile)...16 indice CNA di Imola ha pensato alla salute dei suoi soci e ha scelto di rivolgersi a CAMPA dopo una minuziosa valutazione di varie coperture sanitarie. Identikit...4 SINTESI DELLE CONDIZIONI AGEVOLATE

Dettagli

POLIZZA SANITARIA. per il CLERO

POLIZZA SANITARIA. per il CLERO POLIZZA SANITARIA per il CLERO Poste Italiane Spa - spedizione in A. P. - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n 46) art. 1, comma 2, DCB Milano Supplemento al n 1/2005 di Diocesi Insieme PRESENTAZIONE

Dettagli

FONDO SANITARIO INTEGRATIVO. Piano di assistenza integrativa per gli artigiani associati all Unione Provinciale Artigiani di Padova

FONDO SANITARIO INTEGRATIVO. Piano di assistenza integrativa per gli artigiani associati all Unione Provinciale Artigiani di Padova FONDO SANITARIO INTEGRATIVO Piano di assistenza integrativa per gli artigiani associati all Unione Provinciale Artigiani di Padova Piano assistenza integrativa per gli artigiani associati all UPA di Padova

Dettagli

REGOLAMENTO VALIDO PER LE FORMULE DI ASSISTENZA:

REGOLAMENTO VALIDO PER LE FORMULE DI ASSISTENZA: MUTUA OSPEDALIERA ARTIGIANI SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO Viale Milano 5-21100 Varese Tel. 0332 256111 - moa@asarva.org - Fax 0332 256351 REGOLAMENTO VALIDO PER LE FORMULE DI ASSISTENZA: Business SMART Business

Dettagli

FONDO INTEGRATIVO DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE DEL GRUPPO FIAT

FONDO INTEGRATIVO DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE DEL GRUPPO FIAT FONDO INTEGRATIVO DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE DEL GRUPPO FIAT 01. CHI SIAMO 02. CHI PUO ADERIRE E COME 03. PERCHÈ CONVIENE ADERIRE SUBITO 04. LA CONTRIBUZIONE PER ADERIRE ED I BENEFICI FISCALI 05.

Dettagli

DEFINIZIONI I seguenti vocaboli, usati nella polizza, significano:

DEFINIZIONI I seguenti vocaboli, usati nella polizza, significano: DEFINIZIONI I seguenti vocaboli, usati nella polizza, significano: COMPAGNIA e/o SOCIETA Compagnia Assicuratrice Unipol S.p.A CONTRAENTE L Ente che stipula la polizza ASSICURATI Le persone nel cui interesse

Dettagli

Condizioni Generali di Assicurazione DIARIA E GRANDI INTERVENTI PRO

Condizioni Generali di Assicurazione DIARIA E GRANDI INTERVENTI PRO Condizioni Generali di Assicurazione DIARIA E GRANDI INTERVENTI PRO Pagina lasciata intenzionalmente bianca 2 INDICE DEFINIZIONI NORME CHE REGOLANO L'ASSICURAZIONE IN GENERALE Art. 1. DICHIARAZIONI RELATIVE

Dettagli

GUIDA PRATICA all ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA. Iprass ASSISTENZA

GUIDA PRATICA all ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA. Iprass ASSISTENZA GUIDA PRATICA all SANITARIA INTEGRATIVA Iprass C A S S A D I Sintesi a titolo esemplificativo delle prestazioni riconosciute dal Piano Sanitario Integrativo. Si rimanda alla lettura della Guida pratica

Dettagli

COPERTURA SANITARIA COLLETTIVA per i Soci Lavoratori e Dipendenti delle COOPERATIVE aderenti a CONFCOOPERATIVE EMILIA ROMAGNA Copertura Solcoop Pink

COPERTURA SANITARIA COLLETTIVA per i Soci Lavoratori e Dipendenti delle COOPERATIVE aderenti a CONFCOOPERATIVE EMILIA ROMAGNA Copertura Solcoop Pink COPERTURA SANITARIA COLLETTIVA per i Soci Lavoratori e Dipendenti delle COOPERATIVE aderenti a CONFCOOPERATIVE EMILIA ROMAGNA Copertura Solcoop Pink PROSPETTO ANALITICO DELLA COPERTURA SOLCOOP Pink SOCI

Dettagli

PRESTAZIONI. Assistenza sanitaria alla persona

PRESTAZIONI. Assistenza sanitaria alla persona 1. CONSULENZA MEDICA PRESTAZIONI Assistenza sanitaria alla persona Qualora l Associato in seguito ad infortunio o malattia, necessitasse valutare il proprio stato di salute, potrà contattare i medici della

Dettagli

GUIDA ALL ASSISTITO LE PRESTAZIONI IN REGIME DI ASSISTENZA SANITARIA IN FORMA RIMBORSUALE E DIRETTA

GUIDA ALL ASSISTITO LE PRESTAZIONI IN REGIME DI ASSISTENZA SANITARIA IN FORMA RIMBORSUALE E DIRETTA GUIDA ALL ASSISTITO LE PRESTAZIONI IN REGIME DI ASSISTENZA SANITARIA IN FORMA RIMBORSUALE E DIRETTA FASIFIAT è una associazione senza scopo di lucro che persegue lo scopo di garantire ai propri assistiti

Dettagli

PRESTAZIONI FACOLTATIVE Edilcassa di Puglia per la provincia di BARI

PRESTAZIONI FACOLTATIVE Edilcassa di Puglia per la provincia di BARI PRESTAZIONI FACOLTATIVE Edilcassa di Puglia per la provincia di BARI CONDIZIONI GENERALI Per beneficiare delle prestazioni di seguito specificate, il lavoratore che si trovi nelle condizioni di beneficiarne,

Dettagli

Integrativo FASI/ FASDAC

Integrativo FASI/ FASDAC PIANO SANITARIO Integrativo FASI/ FASDAC Milano 2015 PIANO SANITARIO Integrativo FASI / FASDAC Riservato agli iscritti al Fondo di Assistenza sanitaria FASI/FASDAC Le prestazioni previste nel presente

Dettagli

GUIDA ALL ASSISTITO LE PRESTAZIONI IN REGIME DI ASSISTENZA SANITARIA IN FORMA RIMBORSUALE E DIRETTA

GUIDA ALL ASSISTITO LE PRESTAZIONI IN REGIME DI ASSISTENZA SANITARIA IN FORMA RIMBORSUALE E DIRETTA GUIDA ALL ASSISTITO LE PRESTAZIONI IN REGIME DI ASSISTENZA SANITARIA IN FORMA RIMBORSUALE E DIRETTA FASIFIAT è una associazione senza scopo di lucro che persegue lo scopo di garantire ai propri assistiti

Dettagli

ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA

ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA Di seguito si riportano le prestazioni di assistenza sanitaria integrativa concesse dall ECOMAP nell anno 2015. Prima di entrare nel dettaglio delle prestazioni e per una

Dettagli

Udine, 03/02/2015. A tutti gli Associati Loro Sedi REGOLAMENTO

Udine, 03/02/2015. A tutti gli Associati Loro Sedi REGOLAMENTO Udine, 03/02/2015 A tutti gli Associati Loro Sedi REGOLAMENTO Il presente strumento, aggiornato, ed ampliato vuole, sia offrire interpretazioni univoche delle garanzie offerte dalle Polizze assicuratrici,

Dettagli

POLIZZA SANITARIA PER IL REVERENDO CLERO NUMERO 700.30.203

POLIZZA SANITARIA PER IL REVERENDO CLERO NUMERO 700.30.203 POLIZZA SANITARIA PER IL REVERENDO CLERO NUMERO 700.30.203 APPENDICE DI RINNOVO 31/12/2009 31/12/2010 D ACCORDO TRA LE PARTI SI CONVIENE CHE IL TESTO DI POLIZZA IN CORSO E ABROGATO E SOSTITUITO DALLA NORMATIVA

Dettagli

GALENO REGOLAMENTO 2014 Ombrello. Fondo sanitario integrativo

GALENO REGOLAMENTO 2014 Ombrello. Fondo sanitario integrativo GALENO REGOLAMENTO 2014 Ombrello Fondo sanitario integrativo 1 Indice Art. 1 Oggetto del Regolamento pag. 3 Art. 2 L assistenza sanitaria pag. 4 Art. 3 Ltc Long term care pag. 15 Art. 4 Assistenza odontoiatrica

Dettagli

(CIG 6337230F9E) RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI CAPITOLATO TECNICO

(CIG 6337230F9E) RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI CAPITOLATO TECNICO Procedura aperta, ai sensi del d. lgs. n. 163/2006, per l affidamento del servizio di assistenza sanitaria per il personale dell Istituto per gli anni 2016 e 2017 (CIG 6337230F9E) RISPOSTE IN ORDINE AI

Dettagli

POLIZZA SANITARIA PER IL REVERENDO CLERO

POLIZZA SANITARIA PER IL REVERENDO CLERO POLIZZA SANITARIA PER IL REVERENDO CLERO Contraente ASSICATTOLICA Associato ISTITUTO CENTRALE SOSTENTAMENTO DEL CLERO Società Assicurativa SOCIETA CATTOLICA DI ASSICURAZIONE PERIODO Dal 1/1/2005 Polizza

Dettagli

GUIDA ALL ASSISTITO LE PRESTAZIONI IN REGIME DI ASSISTENZA SANITARIA IN FORMA RIMBORSUALE E DIRETTA

GUIDA ALL ASSISTITO LE PRESTAZIONI IN REGIME DI ASSISTENZA SANITARIA IN FORMA RIMBORSUALE E DIRETTA GUIDA ALL ASSISTITO LE PRESTAZIONI IN REGIME DI ASSISTENZA SANITARIA IN FORMA RIMBORSUALE E DIRETTA Il Fondo Assistenziale Interno (di seguito per brevità definito Fondo o FAI) della Trelleborg Wheel Systems

Dettagli

Si richiede la copertura dei seguenti Grandi interventi chirurgici, divisi per aree anatomiche:

Si richiede la copertura dei seguenti Grandi interventi chirurgici, divisi per aree anatomiche: Allegato 1 ELENCO GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI Si richiede la copertura dei seguenti Grandi interventi chirurgici, divisi per aree anatomiche: Cranio e sistema nervoso centrale e periferico - Neurochirurgia

Dettagli

Contratto di Assicurazione rimborso spese mediche per infortunio e/o malattia/sanitas Alto Adige

Contratto di Assicurazione rimborso spese mediche per infortunio e/o malattia/sanitas Alto Adige Contratto di Assicurazione rimborso spese mediche per infortunio e/o malattia/sanitas Alto Adige Il presente Fascicolo informativo contenente la Nota informativa, le Condizioni di assicurazione, il Modulo

Dettagli

FONDO SANITARIO INTEGRATIVO

FONDO SANITARIO INTEGRATIVO FONDO SANITARIO INTEGRATIVO Piano di Assistenza Sanitaria Integrativa per gli Artigiani Trentini www.mutuaartieri.it LE PRESTAZIONI DEL PIANO SANITARIO OGGETTO DELLE GARANZIE TUTTE LE GARANZIE SONO OPERANTI

Dettagli

Piano Sanitario 2012. Diaria da ricovero a Vita Intera

Piano Sanitario 2012. Diaria da ricovero a Vita Intera Piano Sanitario 2012 Diaria da ricovero a Vita Intera Edizione luglio 2012 Indice Glossario (pag. 1-2) Condizioni di assicurazione (pag. 1-10) Glossario...1 Condizioni di Assicurazione Norme che regolano

Dettagli

ELENCO GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI

ELENCO GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI ELENCO GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI CHIRURGIA DELL ESOFAGO Intervento per fistola esofago-tracheale o esofago-bronchiale Resezione di diverticoli dell'esofago toracico con o senza miotomia Esofago cervicale:

Dettagli

Tutti gli associati a Mutua Nuova Sanità posseggono la TESSERA AZZURRA sulla quale viene applicato ogni anno il bollino di convalida.

Tutti gli associati a Mutua Nuova Sanità posseggono la TESSERA AZZURRA sulla quale viene applicato ogni anno il bollino di convalida. SERVIZI BASE ( estesi gratuitamente al nucleo famigliare) CONVENZIONI SPECIALISTICHE ED OSPEDALIERE Tutti gli associati a Mutua Nuova Sanità posseggono la TESSERA AZZURRA sulla quale viene applicato ogni

Dettagli

FONDO SANITARIO INTEGRATIVO

FONDO SANITARIO INTEGRATIVO FONDO SANITARIO INTEGRATIVO Piano di Assistenza Sanitaria Integrativa per gli Artigiani Trentini www.mutuaartieri.it 12/11/2014 Piano sanitario integrativo per gli artigiani trentini Pagina 1 LE PRESTAZIONI

Dettagli

SANITAS PLUS Polizza di Assicurazione Malattie

SANITAS PLUS Polizza di Assicurazione Malattie SANITAS PLUS Polizza di Assicurazione Malattie S OMMARIO Nota informativa precontrattuale pag. 2 DEFINIZIONI pag. 3 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE pag. 5 Forma A - Spese di cura per ricoveri e interventi

Dettagli

PIANO SANITARIO Base 1

PIANO SANITARIO Base 1 PIANO SANITARIO Base 1 Milano 2015 1 PIANO SANITARIO Base 1 SOMMARIO SETTORE (A RICOVERI A.1 Ricoveri con intervento chirurgico A.2 Ricoveri senza intervento chirurgico A.3 Stato di gravidanza e parto

Dettagli

+ = UNA SOLA CASAGIT con 4 profili sanitari. La Casagit si fa in 4. CASAGIT 2: Profilo A = Quattro Profilo B =Tre Profilo C = Due

+ = UNA SOLA CASAGIT con 4 profili sanitari. La Casagit si fa in 4. CASAGIT 2: Profilo A = Quattro Profilo B =Tre Profilo C = Due La Casagit si fa in 4 CASAGIT principale = Profilo Uno + = CASAGIT 2: Profilo A = Quattro Profilo B =Tre Profilo C = Due UNA SOLA CASAGIT con 4 profili sanitari I Contributi del Profilo Due Profilo Due

Dettagli

GUIDA ALLE PRESTAZIONI SANITARIE (REGIME DI ASSISTENZA DIRETTA E REGIME RIMBORSUALE)

GUIDA ALLE PRESTAZIONI SANITARIE (REGIME DI ASSISTENZA DIRETTA E REGIME RIMBORSUALE) GUIDA ALLE PRESTAZIONI SANITARIE (REGIME DI ASSISTENZA DIRETTA E REGIME RIMBORSUALE) FASIE è una associazione senza scopo di lucro che persegue lo scopo di garantire ai propri assistiti trattamenti sanitari

Dettagli

COMPETITIVE ANALYSIS (IN GIALLO POLIZZE ASSISERVICE) POLIZZE TOP SALUTE COMPETITIVE ANALYSIS USO PERSONALE E RISERVATO

COMPETITIVE ANALYSIS (IN GIALLO POLIZZE ASSISERVICE) POLIZZE TOP SALUTE COMPETITIVE ANALYSIS USO PERSONALE E RISERVATO COMPETITIVE ANALYSIS POLIZZE TOP SALUTE (IN GIALLO POLIZZE ASSISERVICE) Ad uso personale e riservato Pagina 1 di 5 03/10/2006-1.0 MASSIMALI Secondo il piano prescelto (max per intervento, non max unico)

Dettagli

Fondo Integrativo Assistenza Malattia Dipendenti Credito Artigiano REGOLAMENTO

Fondo Integrativo Assistenza Malattia Dipendenti Credito Artigiano REGOLAMENTO 1 Fondo Integrativo Assistenza Malattia Dipendenti Credito Artigiano REGOLAMENTO SOMMARIO Articolo 1 Beneficiari del Fondo Articolo 2 Modalità e termini delle richieste di rimborsi Articolo 3 Esclusione

Dettagli

Piano Individuale Commercialisti PIU

Piano Individuale Commercialisti PIU Piano Individuale Commercialisti PIU Gentile Dottore, desideriamo informarla che, per l annualità 2008, Il Piano Base contiene una modifica delle garanzie; alcune di queste ultime, fino allo scorso anno,

Dettagli

17/09/2010. divisione SAI

17/09/2010. divisione SAI AICS A.I.C.S. 17/09/2010 FONDIARIA - SAI Polizze Anno 2010-2011 divisione SAI Infortuni: TESSERA BASE N. POLIZZA M29026385 POLIZZA BASE: MORTE 80.000,00 INVALIDITA PERMANENTE 80.000,00 In caso di frattura

Dettagli

CASSA MUTUA NAZIONALE per il Personale delle Banche di Credito Cooperativo

CASSA MUTUA NAZIONALE per il Personale delle Banche di Credito Cooperativo CASSA MUTUA NAZIONALE per il Personale delle Banche di Credito Cooperativo A N N O S A N I T A R I O 2 0 0 5 PRONTUARIO DELLE PRESTAZIONI ATTENZIONE!!! I l p r e s e n t e p r o n t u a r i o è s t a t

Dettagli

Convenzione Rimborso Spese di Cura Anno 2012 Gruppo Findomestic Banca S.p.a.

Convenzione Rimborso Spese di Cura Anno 2012 Gruppo Findomestic Banca S.p.a. Convenzione Rimborso Spese di Cura Anno 2012 Gruppo Findomestic Banca S.p.a. -Variazioni rispetto all anno 2011 1. Normativo 1a)Modifica della definizione del nucleo assicurato: -testo 2011 al Capitolo

Dettagli

ENPAM. Offerta salute

ENPAM. Offerta salute ENPAM Offerta salute Offerta salute Per Te Salute Reale Garanzia Gravi patologie Garanzia Assistenza Preventivo Salute Facile Reale Garanzia Indennità Interventi Chirurgici Preventivo Focus I servizi offerti

Dettagli

Regolamento. In vigore dal 1 gennaio 2015

Regolamento. In vigore dal 1 gennaio 2015 Regolamento In vigore dal 1 gennaio 2015 ART 1 - PREMESSA Il presente Regolamento in attuazione dello Statuto vigente disciplina il funzionamento della Commercianti Mutua Ospedaliera (di seguito chiamata

Dettagli

ASSISTENZA SANITARIA PER I DIPENDENTI LUXOTTICA

ASSISTENZA SANITARIA PER I DIPENDENTI LUXOTTICA ASSISTENZA SANITARIA PER I DIPENDENTI LUXOTTICA 1 PRINCIPALI ATTORI COINVOLTI COS É Sanint è una Cassa di Assistenza, ossia un associazione senza fini di lucro ex art. 36 del codice civile e seguenti.

Dettagli

ALLEGATO 1 NUMERO DI STRUTTURE CONVENZIONATE PER INTERVENTI Punteggio CHIRURGICI, VISITE SPECIALISTICHE E ACCERTAMENTI max6 DIAGNOSTICI A) strutture convenzionate in Italia (punteggio massimo conseguibile

Dettagli

C.A.P.A.I.A.P REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI PER L ASSISTENZA SANITARIA

C.A.P.A.I.A.P REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI PER L ASSISTENZA SANITARIA C.A.P.A.I.A.P REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI PER L ASSISTENZA SANITARIA Deliberato dal C.d.A. nella riunione del 22.11.2012 in vigore dal 22.11.2012 26 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI art. 1: oggetto

Dettagli

Allegato A) Condizioni di Assicurazione

Allegato A) Condizioni di Assicurazione Allegato A) Condizioni di Assicurazione 1. Assicurati 2. Premio Assicurati e premio [Nucleo da stato di famiglia] Associato del Fondo Pensione Brebanca ovvero dell Associazione Pensionati Brebanca, coniuge

Dettagli

Agente della Riscossione per le province siciliane

Agente della Riscossione per le province siciliane Agente della Riscossione per le province siciliane PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA SANITARIA PER IL PERSONALE DIPENDENTE DI SERIT SICILIA S.p.A. CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

DISCIPLINARE PER L'EROGAZIONE AI QUADRI DIRETTIVI DI I II III E IV LIVELLO RETRIBUTIVO ED AREE PROFESSIONALI DEL GRUPPO CAPITALIA DI CONTRIBUTI

DISCIPLINARE PER L'EROGAZIONE AI QUADRI DIRETTIVI DI I II III E IV LIVELLO RETRIBUTIVO ED AREE PROFESSIONALI DEL GRUPPO CAPITALIA DI CONTRIBUTI DISCIPLINARE PER L'EROGAZIONE AI QUADRI DIRETTIVI DI I II III E IV LIVELLO RETRIBUTIVO ED AREE PROFESSIONALI DEL GRUPPO CAPITALIA DI CONTRIBUTI ECONOMICI IN OCCASIONE DI SPESE SANITARIE PER MALATTIA, INFORTUNIO

Dettagli

MUTUA FIMA 2.0: UNA NUOVA OPPORTUNITA PER CONFAGRICOLTURA

MUTUA FIMA 2.0: UNA NUOVA OPPORTUNITA PER CONFAGRICOLTURA MUTUA FIMA 2.0: UNA NUOVA OPPORTUNITA PER CONFAGRICOLTURA OBIETTIVO DI OGGI E RISPONDERE A 6 DOMANDE Che cos è Mutua Fima? Quali prodotti offre Mutua Fima? Chi può vendere i prodotti della Mutua? Verso

Dettagli