Il canale duale tedesco: forme organizzative e soggetti della progettazione

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il canale duale tedesco: forme organizzative e soggetti della progettazione"

Transcript

1 Heinrich Lintze - Brema Altes Gymnasium Il canale duale tedesco: forme organizzative e soggetti della progettazione 1 la struttura della pubblica istruzione in Germania e gli ultimi sviluppi 1.1 cultura e pubblica istruzione compiti dei vari Länder/regioni 1.2 le tre colonne della pubblica istruzione tedesca 1.3 gli ultimi sviluppi 2. il canale duale in Germania 2.1. la formazione degli studenti divisa fra scuola e lavoro teilzeitschulische Ausbildungsgänge 2.2. vollzeitschulische Ausbildungsgänge - tutto a scuola 2.3. i dibattiti degli ultimi anni e i problemi attuali del canale duale 3. preparazione per il mondo del lavoro all interno dei licei (esempio: Altes Gymnasium Bremen) 3.1. i tirocini 3.2. contatti con l università 4. opportunità di lavoro in Germania per un giovane cittadino europeo

2 3. la struttura della pubblica istruzione in Germania e gli ultimi sviluppi 1.1. cultura e pubblica istruzione compiti dei vari Länder (regioni) Secondo la costituzione della Germania la pubblica istruzione (come la cultura) fa parte dei compiti dei vari Länder. Ognuno dei 16 Länder può organizzare un sistema scolastico come vuole (in teoria). In pratica, naturalmente, si mettono d accordo e concordano i loro sistemi, esami, livelli ecc. Con la nuova riforma del federalismo tedesco, è proibito al governo di Berlino di intervenire nel sistema scolastico neanche con soldi per stimolare certi sviluppi le tre colonne della pubblica istruzione tedesca Anche se questo sistema federale renderebbe possibile che i sistemi scolastici diventino molto differenti questo non (è veramente successo). è mai accaduto Da quasi 200 anni il nostro sistema si basa su un liceo (13 anni), per l élite che vuole andare all università, una scuola di un livello più basso che non porta alla maturità e che dura solo 10 anni per i futuri impiegati col colletto bianco una scuola (ancora più bassa) per gli operai (e artigiani in futuro). e per futuri artigiani Così era la nostra scuola fino a pochi anni fa (in tutti i Länder con poche variazioni) e solo da un paio di anni (cambia qualcosa). sono cambiate alcune cose 1.3. gli ultimi sviluppi Anche le ultime riforme sono più o meno identiche in tutti i Länder. il liceo, che durava una volta 9 anni (inclusi i 4 anni della scuola elementare, gli studenti frequentavano per 13 anni la scuola fino alla maturità) è stato abbreviato e dura solo 8 anni (allora in totale 12 anni di scuola) il liceo una volta solo per l elite, il 10 % di una class, è diventato la scuola più frequentata e quasi la metà di una classe adesso va al liceo la maturità è diventata quasi indispensabile anche per tanti professioni/posti di apprendistato di un certo livello (per esempio il semplice meccanico di una volta, oggi deve essere anche un esperto d elettronica, perciò la Mercedes p.e. assume quasi solo apprendisti che vengono dal liceo. per (quello) questo (gli altri due tipi di scuola che vengono ora meno richiesti sono stati riuniti) oppure: a seguito di queste trasformazioni ci sono state minori richieste degli altri due settori, che sono ora riuniti in un unico percorso (dal sistema di tre colonne ne siamo ridotti a due) 2. il canale duale in Germania 2.1. la formazione degli studenti divisa fra scuola e lavoro teilzeitschulische Ausbildungsgänge Attualmente ancora la maggioranza degli adolescenti impara un mestiere dopo aver lasciato la scuola. Le ultime statistiche parlano del 42% di una classe che comincia uno studio all università mentre gli altri si cercano un posto come apprendista. Questi posti vengono offerti dalle ditte private, partendo dalla piccola bottega di un artigiano, per esempio il nostro idraulico che ha un impresa con due impiegati ha sempre un apprendista che impara il mestiere, (finendo con) fino a Mercedes o Siemens o (altri) altre industrie di quel livello, che assumono ogni anno migliaia di apprendisti. Anche lo Stato fa parte di questo sistema. In tutte le (autorità) istituzioni ci sono giovani che fanno l apprendistato. Normalmente questa formazione dura tre anni, (e i ragazzi hanno 16, 17, 18 anni quando la cominciano). (per ragazzi dai 16 ai 18 anni)

3 Facciamo (Prendiamo) un esempio: uno che vuole diventare bancario. Il lavoro del bancario è ancora ben richiesto in Germania, per (quello) questo ce ne sono tanti che fanno (la) domanda (per un) di apprendistato presso una banca o una cassa di risparmio. (Forse) Una banca grande a Brema (ne) offre 15 posti, (e ce ne saranno) a fronte di 200 candidati (per un tale posto). A concorsi, esami, prove di selezione vincono (naturalmente) generalmente quelli che prima hanno superato la maturità. Pur (aver passato) avendo superato la maturità, ce ne sono sempre alcuni che preferiscono fare un apprendistato, per esempio come bancario. Per tutto il tempo della formazione (3 anni) gli apprendisti passano due giorni a scuola e tre giorni presso la banca. (Normalmente è diviso così ma ci sono eccezioni) A scuola fanno da 12 a 16 ore la settimana, vengono insegnate materie di cultura generale come tedesco, inglese e politica, ma in particolare le materie specifiche come economia aziendale, economia delle banche ecc. (temi come cos è un assegno, quali sono i suoi elementi necessari, l importanza degli assegni nell economia ecc.) Così gli studenti acquisiscono la base teorica della loro futura professione. In banca (passano) trascorrono tre giorni la settimana e devono passare tutti i reparti della banca per avere un panorama generale dell interno di una banca. O guardano quello che fanno gli altri o possono già dare una mano, se i compiti da fare sono semplici. I vantaggi di questo sistema sono evidenti: i futuri bancari conoscono sia in teoria sia in pratica la banca, il suo ruolo nell economia, i suoi compiti, le funzioni dei i vari reparti, e non solo quello che fanno casualmente in un certo momento tutto a scuola vollzeitschulische Ausbildungsgänge Per tanti anni in Germania c erano più giovani (di) che posti di apprendistato nel canale duale. Il numero di ragazzi nati nello stesso anno era abbastanza alto per (quello) questo la richiesta di quei posti era più alta dell offerta. In quel momento lo Stato ha offerto la formazione nel canale duale in alcune scuole. I ragazzi nelle scuole dovevano fare anche la fase pratica e non solo quella teorica. Per esempio in una simulazione facevano finta di lavorare in un vero ufficio, facevano tutti i lavori di un impiegato di una amministrazione contatti con altri uffici inclusi ma in fondo queste ditte esistevano solo su carta. Adesso visto che il numero di ragazzi in un anno diventa sempre più piccolo non ci sono più questi problemi, anzi alcune ditte hanno già problemi di trovare apprendisti sul mercato del lavoro, per (quello) questo la formazione tutto a scuola è praticamente (non ci cono più) conclusa i dibattiti degli ultimi anni e i problemi attuali del canale duale Il primo problema che abbiamo vissuto gli ultimi anni è quello della mancanza di posti di apprendistato. Se mancano datori di lavoro che offrono questi posti c è solamente lo Stato come anticipato, (-come già detto nell ultimo paragrafo ) che potrebbe sostituirli. Altrimenti il sistema non funziona. E naturalmente c è sempre il problema se lo Stato fa i compiti trascurati dei datori di lavoro che la formazione non risponda ai bisogni del mercato di lavoro. Ma questo problema è anche ben visibile se lo Stato non interviene. In alcuni settori ci sono tanti posti per gli apprendisti (per esempio nelle panetterie o nelle macellerie) ma (dopo) al termine dell apprendistato i giovani non trovano un posto di lavoro come macellaio. La loro manodopera è stata solo utilizzata per i bassi costi e per la loro flessibilità sul posto di lavoro, (consumata perché costa molto meno e sanno fare tanti lavori) ma in fin dei conti non è una formazione verso una professione, è una strada senz uscita e poi i ragazzi devono cercarsi un posto di lavoro in una fabbrica senza essere qualificati per quella mansione.

4 Un altro problema è quello (dei lamenti continui) delle critiche dei datori di lavoro che si lamentano del livello troppo basso dei ragazzi (che lasciano la scuola) al termine del percorso scolastico. (Dicono) Lamentano che le cose vanno sempre peggio e che è difficile oggigiorno trovare ragazzi di un certo livello di preparazione adeguato o corrispondente (che sono in grado di corrispondere) alle esigenze del mondo di lavoro. Secondo loro la scuola ha problemi di qualificare in particolar modo quegli studenti che vengono bocciati ripetutamente (spesso ecc.) Non sanno né scrivere né calcolare e per questo è difficile inserirli in un azienda. Ma nonostante questi problemi si deve costatare che il canale duale serve molto a qualificare i giovani e gran parte di loro trovano un posto di lavoro dopo la formazione professionale. Attualmente 6% dei giovani in Germania sono disoccupati dopo la loro formazione nel canale duale, all ovest solo 5%. Le ultime statistiche che trattano della disoccupazione giovanile dicono che solo il 2% dei laureati è disoccupato, 6% quelli che hanno superato gli esami alla fine del canale duale, e 20% che lasciano la scuola senza aver finito (o forse neanche cominciato) una formazione professionale. Ma la formazione non è una garanzia, tutto dipende dalla situazione generale. Se non ci sono richieste sul mercato di lavoro non è possibile trovare un lavoro, neanche per ben qualificati, questo è ovvio. In ogni caso il rischio di non trovare un posto di lavoro è quattro volte più alto per i non qualificati. 3. preparazione per il mondo del lavoro all interno dei licei (esempio: Altes Gymnasium Bremen) I licei portano alla maturità cioè all università e tradizionalmente la scelta di uno studio e di conseguenza - di una professione succedeva all interno delle famiglie e i licei non avevano tanto a che fare con quello che avveniva dopo. Ma oggi, con le nuove insicurezze, anche i licei vogliono dare una mano ai loro studenti che non sanno cosa studiare e quale decisione prendere. In questo contesto anche la nostra scuola prova a fare il suo meglio istituendo: 3.1. i tirocini La cosa più importante in questo ambito sono i due tirocini che organizziamo per i nostri ragazzi. Nella nona classe quando hanno 14 o 15 anni (per voi sarebbe la prima del biennio) gli scolari devono cercarsi un posto presso una ditta per fare un tirocinio di due settimane. Nelle lezioni di tedesco studiano come scrivere una domanda, ma in fondo sono loro che devono essere attivi. Lo scopo di questo primo tirocinio è il contatto con il mondo di lavoro. Normalmente non sanno fare molto, sono giovani, manca l esperienza, alcuni sono un po maldestri e per quello non è che lavorino molto. Più che altro guardano gli altri, fanno conoscenza dei ritmi di lavoro, devono essere puntuali e rispettare le richieste. Il secondo tirocinio, realizzato dopo un anno alla fine della decima classe, dovrebbe già essere orientato al fine di conoscere meglio quel settore che interessa i ragazzi e dove possono immaginarsi di lavorare dopo l università. Possono farlo sia in Germania sia all estero (ca. 10% di una classe lo fanno all estero). In tutti e due i tirocini gli studenti ne devono scrivere un rapporto e vengono accompagnati da professori scelti da loro. Secondo noi la scelta di uno studio e di una formazione non succede in un momento, anzi è un processo che avviene per anni. Per quello non è facile verificare i risultati di questi sforzi. Ma speriamo che nell arco degli anni e tramite i contatti con il mondo del lavoro gli studenti scoprano quello che sia adatto per loro contatti con l università (Inoltre ci sono varie altre iniziative per stimolare i ragazzi di interessarsi per la scelta della

5 professione e per motivarli di confrontarsi con le esigenze che li aspettano dopo scuola e università.) Sono molteplici le iniziative intraprese per stimolare i ragazzi alla scelta della professione e per motivarli al confronto con le esigenze del mondo del lavoro e le prospettive al termine del percorso di studi liceali e universitari. Tutti gli anni a fine aprile (c è ogni anno un) si organizza girl s day (vuol dire che) rivolto in particolare alle ragazze, che hanno la possibilità di conoscere per un giorno un mestiere tradizionalmente maschile. Per accentuare negli studenti e nelle studentesse la consapevolezza di quanto stiano imparando per inserirsi facilmente nel mondo del lavoro, da poco è stato istituito il passaporto professionale che ogni studente deve compilare e tenere aggiornato in quanto questo passaporto accompagnerà i ragazzi fino alla maturità. (Da poco ogni scolare deve riempire dei moduli di un passaporto professionale - vuol dire che ogni tanto gli studenti devono rendersi conto che cosa hanno imparato che serve per il mondo del lavoro ecc. Questo passaporto accompagna i ragazzi fino alla maturità.) Sempre per favorire il raccordo scuola e mondo del lavoro e proseguire nelle azioni di orientamento, ogni sei settimane un rappresentante dell ufficio del lavoro viene nella nostra scuola e sta a disposizione dei ragazzi se hanno domande, problemi, cercano opportunità lavorative, mentre nelle ultime due classi per due giorni gli studenti vanno all università di Brema per informarsi e partecipare ai seminari, per conoscere meglio l offerta formativa dell ateneo 4. opportunità di lavoro in Germania per un giovane cittadino europeo Tutti i cittadini della CE hanno il diritto di lavorare e mettere su un impresa dove vogliono. Per questo anche giovani italiani possono fare la domanda per un apprendistato a Brema. La legge non impedisce a nessuno straniero di cominciare a lavorare o studiare nei vari paesi della CE, ma in pratica, secondo le informazioni della camera di commercio di Brema, ci sono almeno due problemi per quelli che vogliono inserirsi nel canale duale a Brema (o in Germania ingenerale). 1 la lingua Naturalmente ci vuole una buona conoscenza della lingua parlata nel paese dove si va per integrarsi e per essere in grado di superare le difficoltà al lavoro o durante l apprendistato. Si dice che un livello B1 andrebbe bene come base da dove si parte. Ma ci sono anche grandi ditte a Brema dove la lingua parlata è l inglese (in tutto il settore dell aviazione e dell astronautica, un settore che ha un importanza rilevante a Brema) Lì ci lavorano tanti ingegneri provenienti da tutto il mondo, anche dall Italia. E in ditte come la Mercedes l inglese è una opzione. 2 l alloggio I ragazzi devono sistemarsi e trovare un appartamentino o una camera in un appartamento diviso con altri. Ci sono tante offerte in questo campo a Brema ma ci vuole una conoscenza delle condizioni a Brema e anche una padronanza della lingua per approfittare di queste occasioni.

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

In questa lezione abbiamo ricevuto in studio il Dott. Augusto Bellon, Dirigente Scolastico presso il Consolato Generale d Italia a São Paulo.

In questa lezione abbiamo ricevuto in studio il Dott. Augusto Bellon, Dirigente Scolastico presso il Consolato Generale d Italia a São Paulo. In questa lezione abbiamo ricevuto in studio il Dott. Augusto Bellon, Dirigente Scolastico presso il Consolato Generale d Italia a São Paulo. Vi consiglio di seguire l intervista senza le didascalie 1

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A2

Università per Stranieri di Siena Livello A2 Unità 17 Il Centro Territoriale Permanente In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sui Centri Territoriali Permanenti per l istruzione e la formazione in età adulta parole

Dettagli

formazione - lavoro di candidati italiani nelle aziende tedesche.

formazione - lavoro di candidati italiani nelle aziende tedesche. Progetto Italia Germania The Job of my Life formazione - lavoro di candidati italiani nelle aziende tedesche. Il 28 gennaio 2013, in occasione della Conferenza Europea sui Giovani, è stata siglata la dichiarazione

Dettagli

formazione e lavoro Sabrina Laura Nart scegliere il master in affari e finanza Guida alla formazione e all esercizio della professione

formazione e lavoro Sabrina Laura Nart scegliere il master in affari e finanza Guida alla formazione e all esercizio della professione formazione e lavoro Sabrina Laura Nart scegliere il master in affari e finanza Guida alla formazione e all esercizio della professione Perché e come scegliere un master in Affari e Finanza, i master universitari

Dettagli

Quale scelta fare dopo la terza media?

Quale scelta fare dopo la terza media? Quale scelta fare dopo la terza media? diritto dovere all Istruzione e alla Formazione Lo studio è un diritto articolo 34 della Costituzione della Repubblica Italiana: «la scuola è aperta a tutti. L istruzione

Dettagli

Intervento Raffaella Crinelli Liberare la fantasia e dare accesso al futuro

Intervento Raffaella Crinelli Liberare la fantasia e dare accesso al futuro Intervento Raffaella Crinelli Liberare la fantasia e dare accesso al futuro Grazie mille. sono io la violenza, scusatemi tanto, spero che sia una bella violenza in realtà. Mi piaceva molto il titolo della

Dettagli

I giovani maceratesi dopo il conseguimento del diploma: percorsi formativi e di lavoro. 2. L indagine «Un anno dopo»: generalità e primi risultati

I giovani maceratesi dopo il conseguimento del diploma: percorsi formativi e di lavoro. 2. L indagine «Un anno dopo»: generalità e primi risultati Un anno dopo I giovani maceratesi dopo il conseguimento del diploma: percorsi formativi e di lavoro Sergio Pollutri Istat ERM sede per le Marche Macerata, 24 ottobre 2014 Indice 1. Premessa 2. L indagine

Dettagli

IL COLLOCAMENTO MIRATO TRA OBBLIGO E OPPORTUNITÀ

IL COLLOCAMENTO MIRATO TRA OBBLIGO E OPPORTUNITÀ IL COLLOCAMENTO MIRATO TRA OBBLIGO E OPPORTUNITÀ Convegno sull inserimento lavorativo delle persone con disabilità: iniziative, servizi, esperienze e riflessioni Esperienze aziendali tratte dal video prodotto

Dettagli

Assessore alla Formazione professionale Istruzione ed Edilizia scolastica Provincia di Torino

Assessore alla Formazione professionale Istruzione ed Edilizia scolastica Provincia di Torino Benvenuta! Benvenuto! Le scuole di Torino e provincia ti aspettano: andare a scuola è un tuo diritto, ma anche un dovere. Conoscere i propri diritti e sapere come accedere ai servizi è fondamentale per

Dettagli

liste di liste di controllo per il manager liste di controllo per il manager liste di controllo per i

liste di liste di controllo per il manager liste di controllo per il manager liste di controllo per i liste di controllo per il manager r il manager liste di controllo per il manager di contr liste di liste di controllo per il manager i controllo trollo per il man liste di il man liste di controllo per

Dettagli

SEMINARIO QUANDO LA SCUOLA INCONTRA L AZIENDA. Seminario 3 ottobre IIS TASSARA-GHISLANDI BRENO

SEMINARIO QUANDO LA SCUOLA INCONTRA L AZIENDA. Seminario 3 ottobre IIS TASSARA-GHISLANDI BRENO SEMINARIO QUANDO LA SCUOLA INCONTRA L AZIENDA Seminario 3 ottobre IIS TASSARA-GHISLANDI BRENO Valentina Aprea Assessore all istruzione, formazione e lavoro NOTA di contesto: la scuola attiva da anni un

Dettagli

Nota metodologica 283

Nota metodologica 283 Nota metodologica Questo volume, indirizzato sia ai giovani che stanno per iscriversi a un corso di laurea, sia a quelli che stanno per completare gli studi, concentra la propria attenzione sulle prospettive

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Stampa

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Stampa Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Stampa COMUNICATO STAMPA Al via il nuovo anno scolastico. Ecco tutte le novità Gelmini: Domani giornata storica Domani è una giornata

Dettagli

ExpoTraining 2013-17 ottobre 2013 - Milano. Perché le aziende fanno fatica a trovare i talenti professionali di cui hanno bisogno?

ExpoTraining 2013-17 ottobre 2013 - Milano. Perché le aziende fanno fatica a trovare i talenti professionali di cui hanno bisogno? Lo sviluppo dei Talenti per la crescita. Un confronto tra aziende e istituzioni ExpoTraining 2013-17 ottobre 2013 - Milano L Italia cerca talenti. Sembra incredibile, ma in uno scenario di crisi del mercato

Dettagli

Chi deve scegliere? Come aiutarli a scegliere? Guida per i genitori degli studenti della scuola secondaria di 1 grado. Scegliamo la meta!

Chi deve scegliere? Come aiutarli a scegliere? Guida per i genitori degli studenti della scuola secondaria di 1 grado. Scegliamo la meta! Guida per i genitori degli studenti della scuola secondaria di 1 grado Orientarsi in un mondo indeterminato vuol dire accettare il carattere paradossale della vita, fare delle scelte, consapevoli del loro

Dettagli

Progetto Scuola-Università- Lavoro (AlmaOrièntati-AlmaDiploma)

Progetto Scuola-Università- Lavoro (AlmaOrièntati-AlmaDiploma) Polo Universitario Aretino (PUA) Progetto Scuola-Università- Lavoro (AlmaOrièntati-AlmaDiploma) Arezzo, Febbraio-Marzo 2014 1 Il Polo Universitario Aretino www.polo-uniar.it I Soci del Polo (Istituzioni,

Dettagli

1. Leggi il testo e indica se l affermazione è vera o falsa.

1. Leggi il testo e indica se l affermazione è vera o falsa. Livello A2 Unità 6 Ricerca del lavoro Chiavi Lavoriamo sulla comprensione 1. Leggi il testo e indica se l affermazione è vera o falsa. Vero Falso L archivio telematico contiene solo le offerte di lavoro.

Dettagli

5DOPO IL DIPLOMA DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ I DIPLOMATI E IL LAVORO LA FAMIGLIA DI ORIGINE

5DOPO IL DIPLOMA DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ I DIPLOMATI E IL LAVORO LA FAMIGLIA DI ORIGINE 5DOPO IL DIPLOMA DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ I DIPLOMATI E IL LAVORO LA FAMIGLIA DI ORIGINE 5.1 DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ 82 Sono più spesso le donne ad intraprendere gli studi universitari A partire

Dettagli

La laurea giusta per trovare

La laurea giusta per trovare La laurea giusta per trovare un lavoro stabile e soddisfacente Diplomati e laureati: quanti trovano lavoro Con un titolo di studio elevato si riesce a trovare lavoro più facilmente. Lo confermano i risultati

Dettagli

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Intervento di Franco Gervasoni, direttore SUPSI SALUTO - Consigliere di Stato, Manuele Bertoli - Capodicastero Educazione, culto e partecipazioni comunali del Municipio

Dettagli

Verona Innovazione 19/06/2015. Giovani e Imprese Valorizziamo i saperi. Chiara Remundos Responsabile Servizio Orientamento Verona Innovazione CCIAA Vr

Verona Innovazione 19/06/2015. Giovani e Imprese Valorizziamo i saperi. Chiara Remundos Responsabile Servizio Orientamento Verona Innovazione CCIAA Vr Verona Innovazione Chiara Remundos Responsabile Servizio Orientamento Verona Innovazione CCIAA Vr 19/06/2015 Giovani e Imprese Valorizziamo i saperi La parola ai nostri protagonisti Diario descrittivo

Dettagli

Il sistema duale di formazione professionale - Uno strumento di successo e di carriera. L'esempio della Germania

Il sistema duale di formazione professionale - Uno strumento di successo e di carriera. L'esempio della Germania Intervento di Laura Garavini Deputata PD eletta nella circoscrizione Estero-Europa Componente delle Commissioni Affari Esteri e Antimafia e dell Ufficio di Presidenza del Gruppo PD alla Camera dei Deputati

Dettagli

Formazione tecnico-scientifica e lavoro: l'esperienza dei giovani Il punto di vista di 1460 giovani tra i 15 e i 29 anni

Formazione tecnico-scientifica e lavoro: l'esperienza dei giovani Il punto di vista di 1460 giovani tra i 15 e i 29 anni Formazione tecnico-scientifica e lavoro: l'esperienza dei giovani Il punto di vista di 1460 giovani tra i 15 e i 29 anni Obiettivo Indagare il ruolo e l importanza della formazione tecnico-scientifica

Dettagli

Investimento in formazione e inserimento nel mercato del lavoro

Investimento in formazione e inserimento nel mercato del lavoro Investimento in formazione e inserimento nel mercato del lavoro Le Linee guida per la formazione nel 2010 e il rilancio dei contratti a contenuto formativo Roma, 6 maggio 2010 Emmanuele Massagli Ricercatore

Dettagli

La laurea giusta per trovare

La laurea giusta per trovare La laurea giusta per trovare un lavoro stabile e soddisfacente? Diplomati e laureati: quanti trovano lavoro? Con un titolo di studio elevato si riesce a trovare lavoro più facilmente. Lo confermano i risultati

Dettagli

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione?

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? Nasce nel 1997 per volontà di cittadini stranieri e italiani, come associazione

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Donne, Informatica ed Albo: professioniste in lotta per i propri diritti

Donne, Informatica ed Albo: professioniste in lotta per i propri diritti Donne, Informatica ed Albo: professioniste in lotta per i propri diritti LAURA PAPALEO Sempre più donne risultano attive nel settore dell information technology e la salvaguardia dei loro diritti e delle

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A2

Università per Stranieri di Siena Livello A2 Unità 17 Il Centro Territoriale Permanente In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sui Centri Territoriali Permanenti per l istruzione e la formazione in età adulta parole

Dettagli

XIV edizione. 29, 30 e 31 ottobre 2013 Stazione Marittima Napoli PROGRAMMA

XIV edizione. 29, 30 e 31 ottobre 2013 Stazione Marittima Napoli PROGRAMMA XIV edizione 29, 30 e 31 ottobre 2013 Stazione Marittima Napoli PROGRAMMA Il programma può subire delle variazioni, si consiglia pertanto di consultare periodicamente il sito www.orientasud.it MARTEDI

Dettagli

Lugano-Intervento giornate 9-10 settembre 2009 Silvia Cortellazzi, Università cattolica di Milano

Lugano-Intervento giornate 9-10 settembre 2009 Silvia Cortellazzi, Università cattolica di Milano Lugano-Intervento giornate 9-10 settembre 2009 Silvia Cortellazzi, Università cattolica di Milano Indice 1. L Italia e la formazione professionale 2. La Lombardia e la formazione professionale 3. Chi esce

Dettagli

PREMESSA. L idea è che a studiare si impara. E nessuno lo insegna. Non si insegna a scuola e non si può imparare da soli, nemmeno con grande fatica.

PREMESSA. L idea è che a studiare si impara. E nessuno lo insegna. Non si insegna a scuola e non si può imparare da soli, nemmeno con grande fatica. PREMESSA I libri e i corsi di 123imparoastudiare nascono da un esperienza e un idea. L esperienza è quella di decenni di insegnamento, al liceo e all università, miei e dei miei collaboratori. Esperienza

Dettagli

UN PROFESSIONISTA TIRA L ALTRO

UN PROFESSIONISTA TIRA L ALTRO FORMAZIONE E FORMAZIONE CONTINUA: UN PROFESSIONISTA TIRA L ALTRO Un iniziativa della Confederazione, dei Cantoni e delle organizzazioni del mondo del lavoro FORMAZIONE E FORMAZIONE CONTINUA: FORMAZIONE

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A2

Università per Stranieri di Siena Livello A2 Unità 6 Ricerca del lavoro CHIAVI In questa unità imparerai: a leggere un testo informativo su un servizio per il lavoro offerto dalla Provincia di Firenze nuove parole del campo del lavoro l uso dei pronomi

Dettagli

Modulo 2 Le tecniche del mentor/tutor Unità 2.6 Come usare il mentoring per l orientamento professionale?

Modulo 2 Le tecniche del mentor/tutor Unità 2.6 Come usare il mentoring per l orientamento professionale? Modulo 2 Le tecniche del mentor/tutor Unità 2.6 Come usare il mentoring per l orientamento professionale? Tempistica 40-45 minuti Competenze Competenza 27 conoscere i percorsi professionali di un area

Dettagli

LA CONDIZIONE DEL DOTTORATO DI RICERCA A BOLOGNA NEL 2000

LA CONDIZIONE DEL DOTTORATO DI RICERCA A BOLOGNA NEL 2000 ASSOCIAZIONE DOTTORANDI E DOTTORI DI RICERCA ITALIANI LA CONDIZIONE DEL DOTTORATO DI RICERCA A BOLOGNA NEL Nel dicembre del la sezione di Bologna dell ADI ha condotto un questionario tra gli iscritti ai

Dettagli

IL LAVORO CHE CAMBIA? ITALIANI DIVISI A METÀ!

IL LAVORO CHE CAMBIA? ITALIANI DIVISI A METÀ! IL LAVORO CHE CAMBIA? ITALIANI DIVISI A METÀ! Indagine AstraRicerche e Manageritalia (aprile 2015) Enrico Pedretti direttore marketing Manageritalia MILANO 24 NOVEMBRE 2015 L INDAGINE Manageritalia, con

Dettagli

La scuola a 40 anni da Lettera a una professoressa dei ragazzi di Barbiana di Don Milani

La scuola a 40 anni da Lettera a una professoressa dei ragazzi di Barbiana di Don Milani La scuola a 40 anni da Lettera a una professoressa dei ragazzi di Barbiana di Don Milani Spunto per uno studio comparativo tra la scuola degli anni 60 e quella di oggi A cura dell OSP di Pisa 1 Premessa

Dettagli

YOUNG INTERNATIONAL FORUM 2014

YOUNG INTERNATIONAL FORUM 2014 YOUNG INTERNATIONAL FORUM 2014 14 16 Ottobre Ex Mattatoio di Testaccio Ingresso: piazza Orazio Giustiniani 4 PROGRAMMA Martedì 14 Ottobre 2014 H. 9.00 11.00 - Sala Europa Presentazione dello Young International

Dettagli

GLI ITALIANI NELLA SCUOLA TEDESCA2 Martedì 6 giugno 21-22h RADIO LORA - l ora italiana

GLI ITALIANI NELLA SCUOLA TEDESCA2 Martedì 6 giugno 21-22h RADIO LORA - l ora italiana GLI ITALIANI NELLA SCUOLA TEDESCA2 Martedì 6 giugno 21-22h RADIO LORA - l ora italiana Questa sera vorremmo proseguire con il tema dei bambini italiani nella scuola tedesca. Stasera abbiamo invitato a

Dettagli

QUESTIONARIO. Grazie

QUESTIONARIO. Grazie QUESTIONARIO Il questionario, anonimo, serve a rilevare in modo sistematico le opinioni degli studenti che hanno completato un corso di studi. Queste conoscenze potranno aiutare a valutare la qualità dei

Dettagli

Tatsiana: possiamo finalmente superare molti pregiudizi nei confronti degli altri, che sono diversi solo apparentemente

Tatsiana: possiamo finalmente superare molti pregiudizi nei confronti degli altri, che sono diversi solo apparentemente Buongiorno, mi chiamo Tatsiana Shkurynava. Sono di nazionalità bielorussa, vivo in Italia a Reggio Calabria. In questo breve articolo vorrei raccontare della mia esperienza in Italia. Tutto è cominciato

Dettagli

Il ruolo del chimico per la sicurezza ambientale

Il ruolo del chimico per la sicurezza ambientale ambientale di Piero Frediani * Ciampolini A. (a cura di). L innovazione per lo sviluppo locale ISBN 88-8453-362-7 (online) 2005 Firenze University Press Nell Anno Accademico 1996-97 l Università di Firenze

Dettagli

l intervista Mario GERMANI, una Vita per la Manutenzione m m

l intervista Mario GERMANI, una Vita per la Manutenzione m m Mario GERMANI, una Vita per la Manutenzione Mario Donato Germani, titolare della ditta di manutenzione, GERMAR srl, compie 70 anni di vita e 50 di attività. Lo abbiamo incontrato ed intervistato perché

Dettagli

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri.

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri. 6 LEZIONE: Algoritmi Tempo della lezione: 45-60 Minuti. Tempo di preparazione: 10-25 Minuti (a seconda che tu abbia dei Tangram disponibili o debba tagliarli a mano) Obiettivo Principale: Spiegare come

Dettagli

Cambiamenti nell'assicurazione invalidità

Cambiamenti nell'assicurazione invalidità Cambiamenti nell'assicurazione invalidità 1 La situazione C'è un'assicurazione invalidità per le persone invalide. Una persona è invalida quando non può fare certe cose a causa di una malattia, di un infortunio

Dettagli

A cura di M. Lia Negri -Rev. 2014

A cura di M. Lia Negri -Rev. 2014 STRATEGIE E STRUMENTI PER LA RICERCA DI LAVORO 1 A cura di M. Lia Negri -Rev. 2014 CERCARE LAVORO: UN GROSSO PROBLEMA che si ridimensiona un po se lo scomponiamo in tanti piccoli e li affrontiamo uno alla

Dettagli

ASIPG Associazione svizzera imprenditori pittori e gessatori. Riforma della formazione professionale di base dei pittori

ASIPG Associazione svizzera imprenditori pittori e gessatori. Riforma della formazione professionale di base dei pittori ASIPG Associazione svizzera imprenditori pittori e gessatori Pittrice AFC / Pittore AFC e Aiuto pittrice CFP / Aiuto pittore CFP Riforma della formazione professionale di base dei pittori COSA CAMBIA DAL

Dettagli

Commencement Speech Master SPRINT Progetto PONa3_00370. Innanzitutto, a nome di tutti i formandi del Master SPRINT, porgo i saluti al Magnifico

Commencement Speech Master SPRINT Progetto PONa3_00370. Innanzitutto, a nome di tutti i formandi del Master SPRINT, porgo i saluti al Magnifico Commencement Speech Master SPRINT Progetto PONa3_00370 Buongiorno a tutti. Innanzitutto, a nome di tutti i formandi del Master SPRINT, porgo i saluti al Magnifico Rettore che questa mattina ci ha onorato

Dettagli

Leggendo le aree d intervento di questo convegno, mi viene da pensare al legame che esiste tra loro:

Leggendo le aree d intervento di questo convegno, mi viene da pensare al legame che esiste tra loro: MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'EMILIA ROMAGNA ISTITUTO PROFESSIONALE DÌ STATO PER L INDUSTRIA E L ARTIGIANATO ARISTOTELE FIORAVANTI BOLOGNA

Dettagli

Stage professionale Leonardo da Vinci ESTATE per SAM-T

Stage professionale Leonardo da Vinci ESTATE per SAM-T Casella postale 70 6952 Canobbio telefono 091 815 10 71 fax 091 815 10 79 e-mail url decs-dfp.lingue-stage@ti.ch www.ti.ch/lingue-stage Divisione della formazione professionale Servizio Lingue e stage

Dettagli

La voce dei donatori

La voce dei donatori La voce dei donatori Uno studio sul grado di soddisfazione e di efficienza percepita dai Donatori nei confronti dell organizzazione e delle attività dell Avis Comunale RE www.avis.re.it Gli obiettivi della

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli 1 di 6 Autore di Esami No Problem 1 Titolo I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli

Dettagli

NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca. Intervento fuori programma

NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca. Intervento fuori programma NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca Intervento fuori programma Buona sera. Grazie a Giovanni Puglisi che mi ha dato la parola. La mia è una voce diversa da tutte quelle che mi hanno

Dettagli

Livello A2. Unità 6. Ricerca del lavoro. In questa unità imparerai:

Livello A2. Unità 6. Ricerca del lavoro. In questa unità imparerai: Livello A2 Unità 6 Ricerca del lavoro In questa unità imparerai: a leggere un testo informativo su un servizio per il lavoro offerto dalla Provincia di Firenze nuove parole del campo del lavoro l uso dei

Dettagli

ORIENTAMENTO UNIVERSITARIO

ORIENTAMENTO UNIVERSITARIO ORIENTAMENTO UNIVERSITARIO IIS G. DE SANCTIS A.S. 2015 2016 D.S. Prof.ssa M.L. Morisani FSOF: prof.ssa F.Longo REGOLAMENTO Per quanto riguarda gli incontri che si svolgeranno in orario antimeridiano presso

Dettagli

Scritto da Marco Picasso Martedì 06 Settembre 2011 16:31 - Ultimo aggiornamento Martedì 06 Settembre 2011 16:37

Scritto da Marco Picasso Martedì 06 Settembre 2011 16:31 - Ultimo aggiornamento Martedì 06 Settembre 2011 16:37 Una speranza per i giovani, alle prese con disoccupazione e precariato, può venire dagli ITS, Istituti Tecnici Superiori destinati a formare tecnici specializzati in settori nei quali è ora faticoso reperirli.

Dettagli

SUPERIORI. GUIDA alla RIFORMA. Devo iscrivere mio figlio/a alle

SUPERIORI. GUIDA alla RIFORMA. Devo iscrivere mio figlio/a alle Devo iscrivere mio figlio/a alle La riforma parte per le sole classi prime da settembre 2010 Le iscrizioni si chiudono il 26 marzo 2010 Richiedi al Dirigente Scolastico della scuola media di tuo figlio/a

Dettagli

Facciamo un calendario

Facciamo un calendario ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO DOCUMENTAZIONE PERCORSO DI STORIA Scuola dell Infanzia Facciamo un calendario Scuola dell Infanzia Insegnanti: F Aloisio,

Dettagli

Lo Standing adeguato per l inserimento in azienda

Lo Standing adeguato per l inserimento in azienda Lo Standing adeguato per l inserimento in azienda LE TEMATICHE Il contesto competitivo Le competenze delle nuove imprese Gli obiettivi di sopravvivenza e di successo Come scegliere il personale Requisiti

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli VOLUME 3 1 GIANLUIGI BALLARANI Autore di Esami No Problem Esami No Problem Tecniche per

Dettagli

Italian Model European Parliament

Italian Model European Parliament Italian Model European Parliament IMEP è un progetto innovativo, per giovani studenti, riconosciuto a livello internazionale. Nel ruolo di europarlamentari terranno discorsi, scriveranno proposte di legge

Dettagli

Orientamento, conoscere per scegliere. Educazione alla cittadinanza europea

Orientamento, conoscere per scegliere. Educazione alla cittadinanza europea Orientamento, conoscere per scegliere Educazione alla cittadinanza europea Progetto per le scuole a.s. 2006/2007 1 Orientamento: conoscere per scegliere Educazione alla cittadinanza europea Premessa Da

Dettagli

ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO Anno Scolastico 2013/2014. Mercato del Lavoro : Aspetti Contrattuali, Contributivi e Fiscali.

ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO Anno Scolastico 2013/2014. Mercato del Lavoro : Aspetti Contrattuali, Contributivi e Fiscali. ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO Anno Scolastico 2013/2014 Mercato del Lavoro : Aspetti Contrattuali, Contributivi e Fiscali Classe 5^ E / TO3 Il Progetto Alternanza Scuola-Lavoro costituisce un attività di interazione

Dettagli

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici Laura Mengoni Milano, 24 febbraio 2011 Seminario di formazione per i dirigenti scolastici sui temi della

Dettagli

La carriera universitaria e l inserimento nel mondo del lavoro dei laureati in Ingegneria dei Materiali

La carriera universitaria e l inserimento nel mondo del lavoro dei laureati in Ingegneria dei Materiali La carriera universitaria e l inserimento nel mondo del lavoro dei laureati in Ingegneria dei Materiali Studenti che hanno conseguito la laurea specialistica nell anno solare 2009 Questa indagine statistica

Dettagli

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 Sintesi per le partecipanti Laboratorio LAVORO 1 e 2 Progetto Leadership femminile aprile-giugno 2013 Elena Martini Francesca Maria Casini Vanessa Moi 1 LE ATTESE E LE MOTIVAZIONI

Dettagli

1. I titoli conseguiti presso le Università consigliate vengono riconosciuti?

1. I titoli conseguiti presso le Università consigliate vengono riconosciuti? DOMANDE FREQUENTI Palermo, Largo Esedra nr.3, tel. 091 6254431 ONLUS 1. I titoli conseguiti presso le Università consigliate vengono riconosciuti? Le Università sono pubbliche o private riconosciute dal

Dettagli

Pensavamo fosse. invece..

Pensavamo fosse. invece.. Pensavamo fosse. invece.. La presentazione che segue racconta il percorso scolastico di uno studente straniero con una lunga serie di bocciature alle spalle. Istituto Comprensivo Darfo2 La storia O. è

Dettagli

LICEO GIULIANO DELLA ROVERE LINGUISTICO - SCIENZE UMANE - SCIENZE UMANE opzione ECONOMICO SOCIALE. Faq

LICEO GIULIANO DELLA ROVERE LINGUISTICO - SCIENZE UMANE - SCIENZE UMANE opzione ECONOMICO SOCIALE. Faq Faq Questo è un servizio rivolto a genitori e studenti, per offrire informazioni sul Liceo Giuliano Della Rovere, sulle iniziative di orientamento e sulle modalità di iscrizione. Chiunque voglia ricevere

Dettagli

I nostri servizi per la ricerca di lavoro e stage a Londra

I nostri servizi per la ricerca di lavoro e stage a Londra I nostri servizi per la ricerca di lavoro e stage a Londra Sei un giovane studente o neolaureato e vuoi andare a Londra a fare un'esperienza di lavoro? Stai cercando uno stage a Londra per arricchire il

Dettagli

I giovani del Medio Campidano

I giovani del Medio Campidano I giovani del Medio Campidano Indagine sulla condizione giovanile nella Provincia Ufficio Provinciale Giovani - Associazione Orientare Pagina 1 Il questionario è stato predisposto e realizzato dall Associazione

Dettagli

ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI

ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE IT051PO003FSE ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI Anno scolastico 2012/2013 Pon Imprenditore DONNA Codice Progetto- C5 120h di Tirocinio e stage Simulazione aziendale, alternanza

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2001/2002 Corso di laurea in MATEMATICA APPLICATA Classe 32 : Scienze Matematiche NUOVA ORGANIZZAZIONE DIDATTICA Le novità contenute

Dettagli

Comunicato stampa. L identikit e le scelte dei diplomati calabresi

Comunicato stampa. L identikit e le scelte dei diplomati calabresi Comunicato stampa L identikit e le scelte dei diplomati calabresi I diplomati calabresi si raccontano prima e dopo il diploma. Quest anno la Regione Calabria ha esteso il progetto AlmaDiploma - l associazione

Dettagli

Istituto San Tomaso d Aquino

Istituto San Tomaso d Aquino Istituto San Tomaso d Aquino alba pratalia aràba Linee di progetto per l utilizzo delle tecnologie nella didattica a.s. 2013 2014 a.s. 2014 2015 0 Linee di progetto per l utilizzo delle tecnologie nella

Dettagli

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e Parlamento della Padania Sarego, 4 febbraio 2012 On. Maurizio Fugatti Grazie, buongiorno a tutti. Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e medie imprese

Dettagli

BIENNIO INTEGRATO. INTEGRAZIONE tra SCUOLA Statale e FORMAZIONE Professionale Regionale. I.T.C.S. Russell-Moro

BIENNIO INTEGRATO. INTEGRAZIONE tra SCUOLA Statale e FORMAZIONE Professionale Regionale. I.T.C.S. Russell-Moro BIENNIO INTEGRATO INTEGRAZIONE tra SCUOLA Statale e FORMAZIONE Professionale Regionale I.T.C.S. Russell-Moro Organismi promotori Ufficio Scolastico Regionale Assessorato Istruzione e Formazione Professionale

Dettagli

OPEN DAY LICEO 28 NOVEMBRE 2015

OPEN DAY LICEO 28 NOVEMBRE 2015 OPEN DAY LICEO 28 NOVEMBRE 2015 Presentazione degli indirizzi Dalle ore 9:30 alle ore 10:00 Presentazione Liceo Scienze Umane Dalle ore 10:00 alle ore 10.30 Presentazione Liceo Scienze Applicate Dalle

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

Guida Strategica per gli Imprenditori

Guida Strategica per gli Imprenditori Guida Strategica per gli Imprenditori Scopri la Formula atematica del Business 1 La Tavola degli Elementi del Business Come in qualsiasi elemento in natura anche nel Business è possibile ritrovare le leggi

Dettagli

Da dove nasce l idea dei video

Da dove nasce l idea dei video Da dove nasce l idea dei video Per anni abbiamo incontrato i potenziali clienti presso le loro sedi, come la tradizione commerciale vuole. L incontro nasce con una telefonata che il consulente fa a chi

Dettagli

venerdì 28 giugno 2013, 17:22

venerdì 28 giugno 2013, 17:22 A tutto Gas 1 Cambiare il mondo si può A tutto Gas Un modo semplice e rivoluzionario di fare la spesa venerdì 28 giugno 2013, 17:22 di Silvia Allegri A tutto Gas 2 A tutto Gas 3 A tutto Gas 4 A tutto Gas

Dettagli

come orientarsi nel contesto del riordino dei licei, istituti tecnici e professionali

come orientarsi nel contesto del riordino dei licei, istituti tecnici e professionali come orientarsi nel contesto del riordino dei licei, istituti tecnici e professionali I DUE SISTEMI Sistema dell istruzione secondaria superiore Licei Istituti tecnici e professionali 5 anni diploma Stato

Dettagli

Programmi di formazione e orientamento per gli istituti superiori della provincia di Pisa

Programmi di formazione e orientamento per gli istituti superiori della provincia di Pisa Programmi di formazione e orientamento per gli istituti superiori della provincia di Pisa Catalogo 2013/2014 La Camera di Commercio di Pisa attraverso le proprie aziende speciali è da sempre impegnata

Dettagli

LA FORMAZIONE DEGLI INSEGNANTI IN EUROPA

LA FORMAZIONE DEGLI INSEGNANTI IN EUROPA LA FORMAZIONE DEGLI INSEGNANTI IN EUROPA Credo che sia molto importante parlare di formazione degli insegnanti in generale ed in particolare credo che sia importante fare un confronto tra la nostra situazione

Dettagli

COME FARE SOLDI E CARRIERA RA NEGLI ANNI DELLA CRISI

COME FARE SOLDI E CARRIERA RA NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT COME FARE SOLDI E CARRIERA RA NEGLI ANNI DELLA CRISI Scopri i Segreti della Professione più richiesta in Italia nei prossimi anni. www.tagliabollette.com Complimenti! Se stai leggendo questo

Dettagli

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP).

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP). In questa lezione abbiamo ricevuto Gabriella Stellutti che ci ha parlato delle difficoltà di uno studente brasiliano che studia l italiano in Brasile. Vi consiglio di seguire l intervista senza le didascalie

Dettagli

ANALISI DELLE NOVITA INTRODOTTE DALLA LEGGE BIAGI

ANALISI DELLE NOVITA INTRODOTTE DALLA LEGGE BIAGI L evoluzione del mercato del lavoro: un tuo commento sulla Legge Biagi ANALISI DELLE NOVITA INTRODOTTE DALLA LEGGE BIAGI INTRODUZIONE La Legge Biagi,o legge 30, entrata in vigore il 24 ottobre 2003, è

Dettagli

CATALOGO INTERREGIONALE ALTA FORMAZIONE IN RETE

CATALOGO INTERREGIONALE ALTA FORMAZIONE IN RETE CATALOGO INTERREGIONALE ALTA FORMAZIONE IN RETE ANNUALITA 2011/2012 Master e Corsi di Specializzazione per Laureati finanziati dalla Regione Campania attraverso Voucher Formativi individuali www.altaformazioneinrete.it

Dettagli

Tedesco Livello principiante intermedio avanzato A1 B2

Tedesco Livello principiante intermedio avanzato A1 B2 Livello principiante intermedio avanzato A1 B2 Questo foglio informativo contiene la lista dei corsi a frequenza settimanale. Per questi livelli vi proponiamo inoltre un gran numero di corsi intensivi.

Dettagli

Rimini Fiera 7-10 novembre 07 ECOMONDO

Rimini Fiera 7-10 novembre 07 ECOMONDO Rimini Fiera 7-10 novembre 07 Presentazione La presenza dell U.O.S. Tutela dell Ambiente Naturale fra le iniziative previste nella manifestazione fieristica 2007 nasce dal desiderio di approfittare di

Dettagli

LA FORMAZIONE PROFESSIONALE AL SERVIZIO DELL AMBIENTE: GESTIONE DEI BOSCHI E DEL VERDE URBANO

LA FORMAZIONE PROFESSIONALE AL SERVIZIO DELL AMBIENTE: GESTIONE DEI BOSCHI E DEL VERDE URBANO LA FORMAZIONE PROFESSIONALE AL SERVIZIO DELL AMBIENTE: GESTIONE DEI BOSCHI E DEL VERDE URBANO La formazione professionale al servizio dell ambiente: gestione dei boschi e del verde urbano Con l avvento

Dettagli

Un mestiere difficile

Un mestiere difficile Un mestiere difficile.forse troppo? a cura di Beatrice Chirivì INTRODUZIONE Sono in media 1.300 all anno le persone che inviano il proprio curriculum al COSV. In gran parte si tratta di candidature di

Dettagli

I neodiplomati 2014 si presentano nella banca dati AlmaDiploma

I neodiplomati 2014 si presentano nella banca dati AlmaDiploma I neodiplomati 2014 si presentano nella banca dati AlmaDiploma I curricula di 43mila neodiplomati viaggiano on line: voto e crediti acquisiti, conoscenze linguistiche e informatiche, stage ed esperienze

Dettagli

UNO SGUARDO OLTRE LA SCUOLA ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO E PROGETTO DI VITA

UNO SGUARDO OLTRE LA SCUOLA ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO E PROGETTO DI VITA ENTE DI APPARTENENZA ASSOCIAZIONI Coinvolgimento prima e durante l esperienza Riflessione sull esperienza Collegamenti con realtà vissuta Scoperta di nuovi bisogni e nuove opportunità Possibilità di provare

Dettagli

La Transizione scuola lavoro

La Transizione scuola lavoro La Transizione scuola lavoro Come facilitare la transizione scuola lavoro dei giovani diplomati Dott.ssa Rita Allia Dott.ssa Cristina Lecci SIFI Società Industria Farmaceutica Italiana - SpA Catania, 28

Dettagli