Come fare per... gestire il sito con i software liberi e opensource

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Come fare per... gestire il sito con i software liberi e opensource"

Transcript

1 Come fare per... gestire il sito con i software liberi e opensource dott. Carlo Todeschini Metarete S.r.l. 10 maggio 2004 ForumPA - Roma dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 1

2 Introduzione La breve storia dell'informatica civica L'informatica civica evolve Internet e la Pubblica Amministrazione oggi Le esigenze da soddisfare La situazione ideale Non è solo una questione tecnica: una nuova sfida! dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 2

3 Introduzione La breve storia dell'informatica civica L'informatica civica evolve Internet e la Pubblica Amministrazione oggi Le esigenze da soddisfare La situazione ideale Non è solo una questione tecnica: una nuova sfida! L'intervento non sarà particolarmente tecnico... e farà spesso riferimento all'esperienza cremonese... dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 3

4 L'informatica civica Una storia che parte dal basso Internet è stato sottovalutato all'inizio della sua diffusione La realtà preposte alla comunicazione pubblica ne hanno capito in ritardo le potenzialità... ma cercano di riguadagnare terreno. Nel frattempo sono nati progetti, più o meno istituzionali, di telematica pubblica (es: le reti civiche) dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 4

5 L'informatica civica Una storia che parte dal basso Internet è stato sottovalutato all'inizio della sua diffusione La realtà preposte alla comunicazione pubblica ne hanno capito in ritardo le potenzialità... ma cercano di riguadagnare terreno. Nel frattempo sono nati progetti, più o meno istituzionali, di telematica pubblica (es: le reti civiche) Queste esperienze sono servite per capire come potessero l'informatica e la rete integrarsi per fornire contenuti, favorire comunità e commercio. dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 5

6 L'informatica civica oggi Oggi le reti civiche sono un fenomeno più marginale... Si privilegiano i portali istituzionali/territoriali: comuni, province, regioni Si propongono soluzioni che oltre al capitale pubblico, prevedano l'utilizzo di finanziamenti privati Dal punto di vista tecnico la qualità deve necessariamente crescere: non è più possibile improvvisare (accessibilità, criteri di usabilità); non si può fare brutta figura... dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 6

7 L'informatica civica REALE Di che cosa c'è reale bisogno oggi? Che cosa chiedono i cittadini, le imprese, le scuole oggi alla telematica pubblica? 1. Informazioni 2. Servizi 3. Semplificazione burocratica dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 7

8 L'informatica civica REALE Di che cosa c'è reale bisogno oggi? Che cosa chiedono i cittadini, le imprese, le scuole oggi alla telematica pubblica? 1. Informazioni 2. Servizi 3. Semplificazione burocratica Sono ambiti di stretta competenza della PA... dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 8

9 Processo di implementazione Entrando più nel tecnico: come una PA pubblica informazioni, realizza servizi e semplifica la burocrazia con il proprio sito Internet? 1.Proposta (interna o esterna) dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 9

10 Processo di implementazione Entrando più nel tecnico: come una PA pubblica informazioni, realizza servizi e semplifica la burocrazia con il proprio sito Internet? 1.Proposta (interna o esterna) 2.Progetto dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 10

11 Processo di implementazione Entrando più nel tecnico: come una PA pubblica informazioni, realizza servizi e semplifica la burocrazia con il proprio sito Internet? 1.Proposta (interna o esterna) 2.Progetto 3.Contenuti dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 11

12 Processo di implementazione Entrando più nel tecnico: come una PA pubblica informazioni, realizza servizi e semplifica la burocrazia con il proprio sito Internet? 1.Proposta (interna o esterna) 2.Progetto 3.Contenuti 4.Utilizzo dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 12

13 Processo di implementazione Entrando più nel tecnico: come una PA pubblica informazioni, realizza servizi e semplifica la burocrazia con il proprio sito Internet? 1.Proposta (interna o esterna) 2.Progetto 3.Contenuti 4.Utilizzo + Risorse dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 13

14 E il software libero e gli standard? Dove entra in gioco e che ruolo hanno il software libero e gli standard aperti? 1.Proposta (si chiede già di realizzare/implementare software libero) 2.Progetto (si rispettano gli standard e si usano linguaggi aperti) 3.Contenuti (si facilita la circolazione e il riutilizzo delle informazioni) 4.Utilizzo (si rilascia in rete quanto realizzato) + Risorse (si investe in software libero e si chiedono finanziamenti mirati) dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 14

15 Quale software libero per il sito? La scelta di quale applicativo/ambiente adottare non è semplice. Ce ne sono in rete un'infinità... In genere si sceglie un progetto affermato, con un team di sviluppatori ampio, variegato e disposto ad accettare nuovi contributi esterni. Ma il mondo del software libero non è simile a una cattedrale ma piuttosto a un bazaar... dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 15

16 Quale software libero per il sito? La scelta di quale applicativo/ambiente adottare non è semplice. Ce ne sono in rete un'infinità... In genere si sceglie un progetto affermato, con un team di sviluppatori ampio, variegato e disposto ad accettare nuovi contributi esterni. Ma il mondo del software libero non è simile a una cattedrale ma piuttosto a un bazaar... Occorrono quindi criteri che non vincolino a un unico ambiente di sviluppo/utilizzo... dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 16

17 Quale software libero per il sito? E' conveniente basare la scelta sugli standard (definiti e de facto) che stanno dietro a famiglie di progetti. Esempio: LAMP (Linux/Apache/MySQL/PHP) dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 17

18 Quale software libero per il sito? E' conveniente basare la scelta sugli standard (definiti e de facto) che stanno dietro a famiglie di progetti. Esempio: LAMP (Linux/Apache/MySQL/PHP) Scelte consigliate: Sistema operativo: piattaforma GNU/Linux Protocolli: aperti e ben documentati (HTTP, SSH/SSL, etc.) Basi di dati: DB relazionali (SQL: MySQL) Linguaggi: aperti e ben documentati (PHP, Java, C) dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 18

19 Quale standard? Gli standard da adottare per il sito sono necessariamente quelli emanati dal W3C: HTML, XHTML, XML, CSS e i nuovi standard per l'accessibilità e il web semantico. Altri standard da adottare sono quelli imposti dei progetti di e-government per lo scambio di dati e servizi. dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 19

20 Quale standard? Gli standard da adottare per il sito sono necessariamente quelli emanati dal W3C: HTML, XHTML, XML, CSS e i nuovi standard per l'accessibilità e il web semantico. Altri standard da adottare sono quelli imposti dei progetti di e-government per lo scambio di dati e servizi. L'importante è, dove possibile, evitare di adottare soluzioni proprietarie. dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 20

21 Quale standard? Gli standard da adottare per il sito sono necessariamente quelli emanati dal W3C: HTML, XHTML, XML, CSS e i nuovi standard per l'accessibilità e il web semantico. Altri standard da adottare sono quelli imposti dei progetti di e-government per lo scambio di dati e servizi. L'importante è, dove possibile, evitare di adottare soluzioni proprietarie. Ma queste sono tutte cose che già sappiamo o abbiamo acquisito... dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 21

22 Una situazione ideale... La soluzione ideale, in dipendenza anche della dimensione della PA, è quella di separare la parte pubblica del sito da quella di back-end. dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 22

23 Una situazione ideale... La soluzione ideale, in dipendenza anche della dimensione della PA, è quella di separare la parte pubblica del sito da quella di back-end. La parte di back-end, più o meno complessa, deve essere gestita unicamente dalla PA, in tutta sicurezza. dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 23

24 Una situazione ideale... La soluzione ideale, in dipendenza anche della dimensione della PA, è quella di separare la parte pubblica del sito da quella di back-end. La parte di back-end, più o meno complessa, deve essere gestita unicamente dalla PA, in tutta sicurezza. Il front-end verso l'esterno deve essere facile per permettere il coinvolgimento attivo degli attori esterni alla PA. dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 24

25 Una situazione ideale... La soluzione ideale, in dipendenza anche della dimensione della PA, è quella di separare la parte pubblica del sito da quella di back-end. La parte di back-end, più o meno complessa, deve essere gestita unicamente dalla PA, in tutta sicurezza. Il front-end verso l'esterno deve essere facile per permettere il coinvolgimento attivo degli attori esterni alla PA. L'importante è avere dei linguaggi comuni per comunicare con chi, dall'esterno, interagisce nel processo di implementazione visto precedentemente. dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 25

26 Una situazione ideale... Esistono varie possibilità di scelta di front-end: facili da gestire... Midgard, Postnuke, Plone, etc. dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 26

27 Una situazione ideale semplici da aggiornare... dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 27

28 Una situazione ideale e immediati da fruire. dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 28

29 Esempio: proposta E' stato proposto, per il portale E-Cremona.it, di avere una base di utenti certificati. L'idea era quella di creare una base di dati comune riutilizzabile per l'autenticazione degli utenti: si è scelto il protocollo LDAP. Verrà usata dal Comune per servizi di messaggistica mirata. dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 29

30 Esempio: proposta E' stato proposto, per il portale E-Cremona.it, di avere una base di utenti certificati. L'idea era quella di creare una base di dati comune riutilizzabile per l'autenticazione degli utenti: si è scelto il protocollo LDAP. Verrà usata dal Comune per servizi di messaggistica mirata. Si è offerta la società Autostrade Centropadane per fornire un sistema di previsioni meteo locale. Si utilizzano un comune trasferimento dati FTP e e delle procedure di conversione di database. dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 30

31 Esempio: progetto L'amministrazione provinciale di Cremona ha sviluppato, oltre al proprio sito istituzionale, il portale dei Comuni. Basato su standard e piattaforme aperte ha facilitato l'ingresso in rete, anche con le proprie peculiarità, a tutti i 115 comuni della provincia. All'avvio del progetto Siscotel (finanziato con e-government) l'amministrazione ha dettato le regole per i nuovi servizi. dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 31

32 Esempio: contenuti Un sito della PA deve essere un collettore di informazioni e contenuti utili. CCIAA APT dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 32

33 Esempio: contenuti Un sito della PA deve essere anche un distributore di informazioni, contenuti e servizi. Sito turistico Albergo/Hotel Associazione di categoria dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 33

34 Esempio: contenuti Un sito della PA deve essere anche un distributore di informazioni, contenuti e servizi. Sito turistico Albergo/Hotel Associazione di categoria Si utilizzano protocolli RSS, XML e webservice dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 34

35 Esempio: utilizzo Alcuni moduli sviluppati per il portale E- Cremona.it sono stati utilizzati su altri siti, sono stati migliorati e hanno dato un buon feedback. I software che si stanno sviluppando per il Comune di Cremona verranno distribuiti in Internet e potranno essere liberamente utilizzati/adattati/modificati/ridistribuiti da altri comuni. dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 35

36 Il nuovo ruolo della PA Si configura un nuovo ruolo per il sito della PA: coordinamento dei progetti telematici del territorio. dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 36

37 Il nuovo ruolo della PA Si configura un nuovo ruolo per il sito della PA: coordinamento dei progetti telematici del territorio. Inoltre, il sito Internet della PA, può configurarsi come un incubatore di progetti e iniziative che partono dai cittadini. dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 37

38 Un progetto pilota Il Comune di Cremona ha adottato uno standard (Postnuke, LAMP) per la parte pubblica del sito. dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 38

39 Un progetto pilota Il Comune di Cremona ha adottato uno standard (Postnuke, LAMP) per la parte pubblica del sito. Con l'ausilio di un meccanismo per lo sviluppo cooperativo (CVS) sono stati commissionati all'esterno moduli funzionali (pubblicazione pagine statiche, Banca Dati URP, Banca dati Curricula Informagiovani, Regolamenti comunali, etc.) da inserire tra quelli di base previsti sul proprio sito. dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 39

40 Un progetto pilota Il Comune di Cremona ha adottato uno standard (Postnuke, LAMP) per la parte pubblica del sito. Con l'ausilio di un meccanismo per lo sviluppo cooperativo (CVS) sono stati commissionati all'esterno moduli funzionali (pubblicazione pagine statiche, Banca Dati URP, Banca dati Curricula Informagiovani, Regolamenti comunali, etc.) da inserire tra quelli di base previsti sul proprio sito. Il ruolo del Comune è stato (o avrebbe dovuto essere) di coordinamento e di controllo dei vari progetti... dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 40

41 Collaborare Ne può uscire un forte parallelismo con il modello, che ha dimostrato di essere vincente, della collaborazione e dello sviluppo a bazaar. Un gruppo ristretto di persone (project leader) avvia un progetto che aggrega altri programmatori per il raggiungimento di un obiettivo comune. dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 41

42 Collaborare Ne può uscire un forte parallelismo con il modello, che ha dimostrato di essere vincente, della collaborazione e dello sviluppo a bazaar. Un gruppo ristretto di persone (project leader) avvia un progetto che aggrega altri programmatori per il raggiungimento di un obiettivo comune. La PA può diventare il project leader dei progetti di telematica pubblica. E può fornire la base di sviluppo progettuale. dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 42

43 Collaborare Ne può uscire un forte parallelismo con il modello, che ha dimostrato di essere vincente, della collaborazione e dello sviluppo a bazaar. Un gruppo ristretto di persone (project leader) avvia un progetto che aggrega altri programmatori per il raggiungimento di un obiettivo comune. La PA può diventare il project leader dei progetti di telematica pubblica. E può fornire la base di sviluppo progettuale. La Pubblica Amministrazione non può pensare di fare informatica civica da sola... dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 43

44 Non solo per la gestione del sito... Questo tipo di approccio sta facendosi strada anche in altri ambiti interessanti... dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 44

45 Non solo per la gestione del sito... Questo tipo di approccio sta facendosi strada anche in altri ambiti interessanti... La teoria dei semilavorati... dott. Carlo Todeschini (ForumPA ) - 45

Le scelte tecnologiche di RUP System

Le scelte tecnologiche di RUP System Cremona 22 novembre 2007 Le scelte tecnologiche di System - Metarete Linguaggio di programmazione Linguaggio di programmazione: Java Semplice e robusto Orientato agli oggetti Indipendente dalla piattaforma

Dettagli

Plone all Università di Ferrara - Case Study

Plone all Università di Ferrara - Case Study Plone all Università di Ferrara - Case Study Francesco Margutti, Cesare Stefanelli, Luca Tebaldi Università di Ferrara, Italia {francesco.margutti, cesare.stefanelli, luca.tebaldi}@unife.it 1. L Università

Dettagli

Programmazione Server Side e Database in rete

Programmazione Server Side e Database in rete Programmazione Server Side e Database in rete Prof. Massimo PALOMBO -IIS A. MEUCCI Casarano La programmazione Stand-Alone consente di costruire applicazioni, più o meno complesse, ma utilizzabili esclusivamente

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Prospetto Informativo on-line Standard tecnici del sistema informativo per l invio telematico del Prospetto Informativo Documento: UNIPI.StandardTecnici Revisione

Dettagli

Web4Bank Il web su misura per le banche Web www.sine.it Mail marketing@sine.it

Web4Bank Il web su misura per le banche Web www.sine.it Mail marketing@sine.it Web4Bank Il web su misura per le banche .il web su misura Le Banche locali, grazie alla loro capillare diffusione, giocano un ruolo prezioso per lo sviluppo di migliaia di comunità locali e per questo

Dettagli

OFFERTE EURES NELL INFORMATICA

OFFERTE EURES NELL INFORMATICA OFFERTE EURES NELL INFORMATICA DIT_saj_Wb ANALISTA FUNZIONALE JUNIOR Il candidato ideale, che avrà maturato almeno un anno di esperienza, sarà inserito all interno di un progetto ambizioso, dinamico e

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. ABI: al via la Fondazione per l Educazione Finanziaria e al Risparmio

COMUNICATO STAMPA. ABI: al via la Fondazione per l Educazione Finanziaria e al Risparmio COMUNICATO STAMPA ABI: al via la Fondazione per l Educazione Finanziaria e al Risparmio Il nuovo organismo creato per sviluppare la cultura al risparmio e alla legalità economica in Italia è stato presentato

Dettagli

Content Management Systems

Content Management Systems Content Management Systems Gabriele D Angelo http://www.cs.unibo.it/~gdangelo Università degli Studi di Bologna Dipartimento di Scienze dell Informazione Aprile, 2005 Scaletta della lezione

Dettagli

ANNESSO 5 AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROFILI PROFESSIONALI

ANNESSO 5 AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROFILI PROFESSIONALI ANNESSO 5 AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROFILI PROFESSIONALI INDICE DEI CONTENUTI 1. PROFILI PROFESSIONALI: REQUISITI MINIMI... 3 1.1. WEB PROJECT MANAGER... 3 1.2. ACCOUNT... 3 1.3. USER EXPERIENCE

Dettagli

PROGETTO PER L INTERCONNESSIONE E LA CONDIVISIONE DELLE INFORMAZIONI TRA LE STRUTTURE INFORMATIVE PIEMONTESI

PROGETTO PER L INTERCONNESSIONE E LA CONDIVISIONE DELLE INFORMAZIONI TRA LE STRUTTURE INFORMATIVE PIEMONTESI PROGETTO PER L INTERCONNESSIONE E LA CONDIVISIONE DELLE INFORMAZIONI TRA LE STRUTTURE INFORMATIVE PIEMONTESI Regione Piemonte Comunicazione Istituzionale della Giunta Regionale Direttore: Roberto Moisio

Dettagli

10/02/2009 www.miojob.it Visitatori Unici giornalieri: 1.219.550

10/02/2009 www.miojob.it Visitatori Unici giornalieri: 1.219.550 10/02/2009 www.miojob.it Visitatori Unici giornalieri: 1.219.550 Candidati chiavi in mano gli introvabili dell informatica Nel mondo dell It le imprese sempre meno disposte a investire in lunghi periodi

Dettagli

CENTRO DI FORMAZIONE CORSI DI INFORMATICA PER TUTTI I LIVELLI

CENTRO DI FORMAZIONE CORSI DI INFORMATICA PER TUTTI I LIVELLI CENTRO DI FORMAZIONE CORSI DI INFORMATICA PER TUTTI I LIVELLI Azienda con Sistema di gestione per la qualità certificata secondo le norme UNI EN ISO 9001:2000 Azienda Accreditata Azienda Associata: CHI

Dettagli

L o. Walter Ambu http://www.japsportal.org. japs: una soluzione agile (www.japsportal.org)

L o. Walter Ambu http://www.japsportal.org. japs: una soluzione agile (www.japsportal.org) L o JAPS: una soluzione Agile Walter Ambu http://www.japsportal.org 1 Lo sviluppo del software Mercato fortemente competitivo ed in continua evoluzione (velocità di Internet) Clienti sempre più esigenti

Dettagli

Introduzione all elaborazione di database nel Web

Introduzione all elaborazione di database nel Web Introduzione all elaborazione di database nel Web Prof.ssa M. Cesa 1 Concetti base del Web Il Web è formato da computer nella rete Internet connessi fra loro in una modalità particolare che consente un

Dettagli

Applicazione: Comuni in Rete della Provincia di Asti

Applicazione: Comuni in Rete della Provincia di Asti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Programmazione/Controllo Applicazione: Comuni in Rete della Provincia di Asti Amministrazione: Provincia di Asti Referente/i di progetto Nome e cognome:

Dettagli

Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB

Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB Servizi di connessione Prodotti a supporto del business Per sfruttare al meglio una rete di ricarica per veicoli

Dettagli

SIEL - Soluzioni Integrate Enti Locali

SIEL - Soluzioni Integrate Enti Locali SIEL - Soluzioni Integrate Enti Locali Filosofia di funzionamento del sistema SIEL Il pacchetto Integrato Enti Locali, realizzato in ambiente con linguaggi di ultima generazione, consente all Ente Locale

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Presidenza del Consiglio dei Ministri Protocollo d Intesa tra Le Scuole Nazionali di formazione della Pubblica Amministrazione su Diffusione, impiego e qualità dei sistemi di formazione a distanza e di

Dettagli

CAMPUS. fast fast fast nei Tempi, depth depth depth nella Formazione, solid solid solid nel Futuro.

CAMPUS. fast fast fast nei Tempi, depth depth depth nella Formazione, solid solid solid nel Futuro. ArToo Campus è una Scuola di eccellenza per formare eccellenze, che fa dell innovazione dirompente il suo credo. ARTOO CONTATTI Via 1 Maggio, 156 60131 ANCONA (AN) ITALY Tel +39 071 99 802 68* Fax +39

Dettagli

Taminco: incremento della produttività della forza vendite grazie all app Sales Anywhere

Taminco: incremento della produttività della forza vendite grazie all app Sales Anywhere 2013 SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati.. Taminco: incremento della produttività della forza vendite grazie all app Sales Anywhere Partner Taminco Settore di mercato Industria chimica

Dettagli

Case Study. Extreme Magento: il caso di outletdolciario.it

Case Study. Extreme Magento: il caso di outletdolciario.it Case Study Extreme Magento: il caso di outletdolciario.it Case Study Seeweb - Extreme Magento: il caso di outletdolciario.it [ 1 ] Indice 1. Premessa 2. Requisiti richiesti dal cliente 3. Scenario e configurazione

Dettagli

Risorsa N 008358. RDBMS: DB2 (Exp. 7 anni) VSAM (Exp. 7 anni) Oracle (Exp. 4 anni) PostgreSQL (Exp. 4 anni) Access (Exp. 3 anni) MySql (Exp.

Risorsa N 008358. RDBMS: DB2 (Exp. 7 anni) VSAM (Exp. 7 anni) Oracle (Exp. 4 anni) PostgreSQL (Exp. 4 anni) Access (Exp. 3 anni) MySql (Exp. Risorsa N 008358 DATI ANAGRAFICI: Nato il : 1971 Nato e Residente a: Venezia FORMAZIONE E CORSI: Dal 10/2010 al 02/2011: Corso di Programmazione OOP avanzata, in Java-J2EE. Dal 1992 al 1993: Corso di Operatore

Dettagli

Corso Web programming

Corso Web programming Corso Web programming Modulo T3 A1 Modelli di programmazione 1 Prerequisiti Concetto di rete Processi e thread Concetti generali sui database 2 1 Introduzione Un particolare ambito della programmazione

Dettagli

IL PROGETTO PCT PER LE ESECUZIONI E I FALLIMENTI

IL PROGETTO PCT PER LE ESECUZIONI E I FALLIMENTI Direzione Generale Sistemi Informativi Automatizzati PER LE ESECUZIONI E I FALLIMENTI Il piano di e-government della giustizia civile prevede la realizzazione e la diffusione entro il 2010 del Processo

Dettagli

Da Settembre 2010 Oggi. Go Project srl via Alessandria 88, Roma. Inail Istituto Nazionale Infortuni sul Lavoro

Da Settembre 2010 Oggi. Go Project srl via Alessandria 88, Roma. Inail Istituto Nazionale Infortuni sul Lavoro F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E Qualifica: INFORMAZIONI PERSONALI Nome Nazionalità italiana Data di nascita 08/10/1974 ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) Da Settembre

Dettagli

Pipoli Antonio. Telefono: 3472225977 Email: antonio.pipoli@yesoft.it

Pipoli Antonio. Telefono: 3472225977 Email: antonio.pipoli@yesoft.it CURRICULUM VITAE Pipoli Antonio Telefono: 3472225977 Email: antonio.pipoli@yesoft.it Data e luogo di nascita: 26/03/1983 Foggia (FG) Nazionalità: Italiana Codice Fiscale: PPLNTN83C26D643F Residenza: via

Dettagli

Fattura elettronica e conservazione

Fattura elettronica e conservazione Fattura elettronica e conservazione Maria Pia Giovannini Responsabile Area Regole, standard e guide tecniche Agenzia per l Italia Digitale Torino, 22 novembre 2013 1 Il contesto di riferimento Agenda digitale

Dettagli

IL SITO DI UN UFFICIO GIUDIZIARIO: SVILUPPO E UTILITÀ

IL SITO DI UN UFFICIO GIUDIZIARIO: SVILUPPO E UTILITÀ IL SITO DI UN UFFICIO GIUDIZIARIO: SVILUPPO E UTILITÀ di Raffaela Maria Finocchiaro www.tribunalecatania.it IL SITO DI UN UFFICIO GIUDIZIARIO: SVILUPPO E UTILITÀ INTRODUZIONE...3 ITER DI REALIZZAZIONE

Dettagli

Linux hands-on & hands-off Workshop

Linux hands-on & hands-off Workshop Linux hands-on & hands-off Workshop I workshop Linux hands-on & hands-off sono sessioni di una giornata che distinguono per il taglio volutamente operativo, pensati per mostrare le basi relative al setup

Dettagli

COMUNE DI BRISIGHELLA PROVINCIA DI RAVENNA PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2013-2015

COMUNE DI BRISIGHELLA PROVINCIA DI RAVENNA PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2013-2015 COMUNE DI BRISIGHELLA PROVINCIA DI RAVENNA PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2013-2015 Approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 16 del 08.02.2013 1 Art. 1 Contenuti e finalità Il programma

Dettagli

Tecnologie e sistemi per la business integration. www.xdatanet.com

Tecnologie e sistemi per la business integration. www.xdatanet.com Tecnologie e sistemi per la business integration www.xdatanet.com X DataNet, X costruttori DataNet, costruttori di softwaredi software Costruiamo Costruiamo soluzioni tecnologiche soluzioni tecnologiche

Dettagli

La Piattaforma la Piattaforma La Piattaforma

La Piattaforma la Piattaforma  La Piattaforma In un mercato globale è sempre più importante conoscere ciò che si sta per acquistare, la provenienza delle materie prime e la catena produttiva (o filiera di produzione) associata al prodotto che si intende

Dettagli

pur trattandosi, in alcuni casi, di passati remoti, vale la pena ricordare:

pur trattandosi, in alcuni casi, di passati remoti, vale la pena ricordare: bologna, marzo 2012 passato undicizerouno è nata nel gennaio 2011 e, per questo motivo, la maggior parte della sua storia può essere scritta soltanto parlando delle persone che sono parte integrante del

Dettagli

Proposte di Tesi di Laurea

Proposte di Tesi di Laurea Proposte di Tesi di Laurea per laureandi del Politecnico di Torino Presentato da: Sysman s.r.l. Gruppo Altesys Persona di riferimento: Paolo Garroni Responsabile Ricerca e Sviluppo, Sysman e-mail: xxx@sysman.it

Dettagli

Sfrutta appieno le potenzialità del software SAP in modo semplice e rapido

Sfrutta appieno le potenzialità del software SAP in modo semplice e rapido Starter Package è una versione realizzata su misura per le Piccole Imprese, che garantisce una implementazione più rapida ad un prezzo ridotto. E ideale per le aziende che cercano ben più di un semplice

Dettagli

PA e Web: evoluzione e tendenze

PA e Web: evoluzione e tendenze Progetto PerformancePA Ambito A - Linea 1 - Una rete per la riforma della PA PA e Web: evoluzione e tendenze Autore: Maurizio Boscarol Creatore: Formez PA, Progetto Performance PA Diritti: Dipartimento

Dettagli

Semplificazione e riordino della disciplina sullo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP)

Semplificazione e riordino della disciplina sullo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) Provincia di Forlì-Cesena Comune di Forlì Comune di Cesena Semplificazione e riordino della disciplina sullo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) Normativa di riferimento D.P.R. 20 ottobre

Dettagli

COMUNE DI CASTEL BOLOGNESE PROVINCIA DI RAVENNA AGGIORNAMENTO 2013 DEL PROGRAMMA TRIENNALE 2011-2013 PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA

COMUNE DI CASTEL BOLOGNESE PROVINCIA DI RAVENNA AGGIORNAMENTO 2013 DEL PROGRAMMA TRIENNALE 2011-2013 PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA COMUNE DI CASTEL BOLOGNESE PROVINCIA DI RAVENNA AGGIORNAMENTO 2013 DEL PROGRAMMA TRIENNALE 2011-2013 PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA Approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 8 del30/01/2013

Dettagli

Vediamo nel dettaglio i punti caratterizzanti la soluzione realizzata: Il Portale consente agli utenti di identificarsi secondo differenti modalità:

Vediamo nel dettaglio i punti caratterizzanti la soluzione realizzata: Il Portale consente agli utenti di identificarsi secondo differenti modalità: Il Portale Integrato Il Portale per i servizi alle imprese (www.impresa-gov.it), realizzato dall INPS, è nato con l obiettivo di mettere a disposizione delle imprese un unico front end per utilizzare i

Dettagli

Antonio Brunetti, Mathias Galizia, Fabio Campanella

Antonio Brunetti, Mathias Galizia, Fabio Campanella Atti Progetto AQUATER, Bari, 31 ottobre 2007, 9-14 LA BANCA DATI DEI PROGETTI DI RICERCA E L ARCHIVIO DOCUMENTALE DEL CRA Antonio Brunetti, Mathias Galizia, Fabio Campanella Consiglio per la Ricerca e

Dettagli

La soluzione offerta dal Consorzio Civica

La soluzione offerta dal Consorzio Civica SwG-SUAP La soluzione offerta dal Consorzio Civica Sommario - L ARCHITETTURA DEL SISTEMA - LE FUNZIONALITA - EVOLUZIONI PREVISTE - IL SITO INTERNET - REQUISITI DI UTILIZZO - CONDIZIONI COMMERCIALI - IL

Dettagli

PRESENTAZIONE PROGETTO: E-Government: gestionale entrate Comunali e cartella unica del contribuente.

PRESENTAZIONE PROGETTO: E-Government: gestionale entrate Comunali e cartella unica del contribuente. PRESENTAZIONE PROGETTO: E-Government: gestionale entrate Comunali e cartella unica del contribuente. E-Government: gestionale entrate Comunali e cartella unica del contribuente. L evoluzione normativa

Dettagli

Missione e Company Profile

Missione e Company Profile Missione e Company Profile Aritech Consulting è una Agenzia di Rappresentanza che si propone come Internet Company pura, attiva nella fornitura di servizi e soluzioni ad alto valore aggiunto nella rete

Dettagli

Introduzione al Software Libero

Introduzione al Software Libero Introduzione al Software Libero Linux Day 6 23 novembre 2002 Il software Programma (codice) scritto in un particolare linguaggio di programmazione esistono molti linguaggi di programmazione (Di solito)

Dettagli

DUCKMA SRL BACKEND DEVELOPER

DUCKMA SRL BACKEND DEVELOPER BACKEND DEVELOPER applicazioni Mobile. nostri valori e la nostra visione del business. Persone con iniziativa, creatività, curiosità ed entusiasmo, uniti ad ottime capacità relazionali e un forte spirito

Dettagli

Organizzazione di un team virtuale: alcuni aspetti chiave

Organizzazione di un team virtuale: alcuni aspetti chiave TEAM VIRTUALI Team virtuali Team di progetto i cui membri interagiscono in rete tramite l uso di strumenti ICT Sono usati in modo crescente nelle aziende, specialmente quelle con unità di progetto sparse

Dettagli

Il modello di gestione documentale per la CN-ER

Il modello di gestione documentale per la CN-ER Il modello di gestione documentale per la CN-ER Cos è GeDoc GeDoc è un modello concettuale per la Regione Emilia-Romagna. È stato elaborato sulla base della normativa di riferimento e nel rispetto di standard

Dettagli

I N D I C E LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI

I N D I C E LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI COACHING LE PERSONE SONO L ELEMENTO CHIAVE PER RAGGIUNGERE I RISULTATI I N D I C E 1 [CHE COSA E IL COACHING] 2 [UN OPPORTUNITA DI CRESCITA PER L AZIENDA] 3 [ COME SI SVOLGE UN INTERVENTO DI COACHING ]

Dettagli

ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO

ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO Standard tecnici Gli standard tecnici di riferimento adottati sono conformi alle specifiche e alle raccomandazioni emanate dai principali

Dettagli

CORSO DI PROGETTAZIONE DI SISTEMI EMBEDDED

CORSO DI PROGETTAZIONE DI SISTEMI EMBEDDED CORSO DI PROGETTAZIONE DI SISTEMI EMBEDDED Realizzare applicazioni dedicate basate su microntrollore proff. Nicola Masarone e Stefano Salvatori I.T.I.S. e Liceo delle Scienze Applicate Giovanni Giorgi

Dettagli

Alcune semplici definizioni

Alcune semplici definizioni Alcune semplici definizioni Un CMS (Content management system), in italiano Sistema di gestione dei contenuti è uno strumento software che si installa generalmente su un server web, il cui compito è facilitare

Dettagli

COMUNICAZIONE PER L INNOVAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

COMUNICAZIONE PER L INNOVAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE COMUNICAZIONE PER L INNOVAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Corso di Alta Formazione - Pubblica Amministrazione, Sanità e No Profit Premessa E comprovato che in ogni organizzazione la formazione riveste

Dettagli

SOMMARIO. Art. 8 Conoscenza dei bisogni e valutazione del gradimento dei servizi

SOMMARIO. Art. 8 Conoscenza dei bisogni e valutazione del gradimento dei servizi Regolamento per il funzionamento dell Ufficio relazioni con il Pubblico Approvato con deliberazione della Giunta Provinciale N.128 del 15.09.2005 SOMMARIO Art. 1 Principi generali Art. 2 Finalità e funzioni

Dettagli

La gestione dei flussi documentali come strumento di reingegnerizzazione dei processi amministrativi

La gestione dei flussi documentali come strumento di reingegnerizzazione dei processi amministrativi La gestione dei flussi documentali come strumento di reingegnerizzazione dei processi amministrativi Fabio PISTELLA Incontro organizzato da siav e-governement, e-democracy 9 ottobre 2008 - Roma La gestione

Dettagli

NEWS. Anno I Numero 9 - Novembre-Dicembre 2012. www.fegime.it

NEWS. Anno I Numero 9 - Novembre-Dicembre 2012. www.fegime.it NEWS Anno I Numero 9 - Novembre-Dicembre 2012 www.fegime.it è partito in via sperimentale il progetto del magazzino virtuale. Un progetto voluto fortemente da Fegime Italia con l obiettivo di collegare

Dettagli

PROVINCIA DI MATERA. Regolamento per il funzionamento. dell Ufficio Relazioni con il Pubblico della Provincia di Matera

PROVINCIA DI MATERA. Regolamento per il funzionamento. dell Ufficio Relazioni con il Pubblico della Provincia di Matera PROVINCIA DI MATERA Regolamento per il funzionamento dell Ufficio Relazioni con il Pubblico della Provincia di Matera SOMMARIO Art. 1 Principi generali Art. 2 Finalità e funzioni dell Ufficio Relazioni

Dettagli

uadro Business Intelligence Professional Gestione Aziendale Fa quadrato attorno alla tua azienda

uadro Business Intelligence Professional Gestione Aziendale Fa quadrato attorno alla tua azienda Fa quadrato attorno alla tua azienda Professional Perché scegliere Cosa permette di fare la businessintelligence: Conoscere meglio i dati aziendali, Individuare velocemente inefficienze o punti di massima

Dettagli

"L impatto dell Information Technology sulle aziende del terziario in Italia"

L impatto dell Information Technology sulle aziende del terziario in Italia "L impatto dell Information Technology sulle aziende del terziario in Italia" Sintesi per la stampa Ricerca promossa da Microsoft e Confcommercio realizzata da NetConsulting Roma, 18 Marzo 2003 Aziende

Dettagli

TYPO3 in azione con l infrastruttura ZEND: affidabilità e sicurezza. Mauro Lorenzutti CTO di Webformat srl mauro.lorenzutti@webformat.

TYPO3 in azione con l infrastruttura ZEND: affidabilità e sicurezza. Mauro Lorenzutti CTO di Webformat srl mauro.lorenzutti@webformat. TYPO3 in azione con l infrastruttura ZEND: affidabilità e sicurezza Mauro Lorenzutti CTO di Webformat srl mauro.lorenzutti@webformat.com Scaletta Test di performance Monitoring e reportistica errori Integrazione

Dettagli

Comune di Parma. Progetto MLF Strategie di coinvolgimento degli attori interessati

Comune di Parma. Progetto MLF Strategie di coinvolgimento degli attori interessati Comune di Parma Progetto MLF Strategie di coinvolgimento degli attori interessati 1. IL PROGETTO MLF NELLA TRASPARENZA Operatori di sportello e di relazione: I Protagonisti della Scena Campagna informativa:

Dettagli

Content Management Systems

Content Management Systems Content Management Systems L o Guido Porruvecchio Tecnologia e Applicazioni della Rete Internet Definizione Un Content Management System (CMS) è letteralmente un sistema per la gestione dei contenuti Definisce

Dettagli

Teeled S.r.l. PRESENTAZIONE DELLA SOCIETÀ

Teeled S.r.l. PRESENTAZIONE DELLA SOCIETÀ Teeled S.r.l. PRESENTAZIONE DELLA SOCIETÀ Teeled S.r.l. - Sede in Rapallo (GE), Corso Italia n.36/6 C.F. e P.IVA: 01931930992 - Capitale sociale: 10.000,00 - Iscritta presso la C.C.I.A.A. di Genova - R.E.A.446248

Dettagli

L interfaccia di Mo-Net Rete Civica di Modena

L interfaccia di Mo-Net Rete Civica di Modena L interfaccia di Mo-Net Rete Civica di Modena L interfaccia di Mo-Net nasce dal recepimento degli stimoli e delle indicazioni prodotte a livello nazionale, europeo e internazionale in tema di accessibilità

Dettagli

POR Calabria FSE 2007/2013 Asse II Occupabilità Obiettivo operativo D1

POR Calabria FSE 2007/2013 Asse II Occupabilità Obiettivo operativo D1 Allegato n. 2 al Capitolato speciale d appalto. ENTE PUBBLICO ECONOMICO STRUMENTALE DELLA REGIONE CALABRIA POR Calabria FSE 2007/2013 Asse II Occupabilità Obiettivo operativo D1 Procedura aperta sotto

Dettagli

Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi

Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi Esperti nella gestione dei sistemi informativi e tecnologie informatiche Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi Docente: Email: Sito: Eduard Roccatello eduard@roccatello.it http://www.roccatello.it/teaching/gsi/

Dettagli

In collaborazione con. Roma, 25 novembre 2009

In collaborazione con. Roma, 25 novembre 2009 In collaborazione con Roma, 25 novembre 2009 TUTTO HA INIZIO CON Qualche tempo fa, un medico ha indirizzato una mail al Ministro, ponendo la seguente domanda: Come è possibile che un quattordicenne possa

Dettagli

Presentazione del Sistema e dei moduli di ricerca

Presentazione del Sistema e dei moduli di ricerca (Sistema Integrato Ricerche) Presentazione del Sistema e dei moduli di ricerca Software: Salvatore Chiaramida 2004-2013 Servizi Internet e Distribuzione: Aste Giudiziarie Inlinea S.p.A. SirFind Versione

Dettagli

Il software di gestione immobiliare più facile da usare. Modulo Web v5.2. www.gestim.it

Il software di gestione immobiliare più facile da usare. Modulo Web v5.2. www.gestim.it Il software di gestione immobiliare più facile da usare Modulo Web v5.2 www.gestim.it Introduzione Il Modulo Web è un componente di Gestim che permette di pubblicare in automatico gli annunci sul sito

Dettagli

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO MOSSOTTI

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO MOSSOTTI CLASSE III INDIRIZZO A.F.M. UdA n. 1 Titolo: Le basi di dati Funzioni di un Data Base Management System (DBMS) Riconoscere i diversi modelli organizzativi aziendali, documentare le procedure e ricercare

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica Modulo T2 B1 - Progettazione dei DB 1 Prerequisiti Ciclo di vita del software file system Metodologia di progettazione razionale del software 2 1 Introduzione Per la realizzazione

Dettagli

Regolamento sull ordinamento e l organizzazione dell Ufficio Relazioni con il Pubblico della Provincia di Lecce

Regolamento sull ordinamento e l organizzazione dell Ufficio Relazioni con il Pubblico della Provincia di Lecce Regolamento sull ordinamento e l organizzazione dell Ufficio Relazioni con il Pubblico della Provincia di Lecce (ai sensi dell art. 8 della legge 150/2000) Approvato con Delibera di Giunta n. 273 del 6

Dettagli

EXPLOit Content Management Data Base per documenti SGML/XML

EXPLOit Content Management Data Base per documenti SGML/XML EXPLOit Content Management Data Base per documenti SGML/XML Introduzione L applicazione EXPLOit gestisce i contenuti dei documenti strutturati in SGML o XML, utilizzando il prodotto Adobe FrameMaker per

Dettagli

Sistemi Informativi e Sistemi ERP

Sistemi Informativi e Sistemi ERP Sistemi Informativi e Sistemi Trasformare i dati in conoscenza per supportare le decisioni CAPODAGLIO E ASSOCIATI 1 I SISTEMI INFORMATIVI LI - E IMPRESA SISTEMA DI OPERAZIONI ECONOMICHE SVOLTE DA UN DATO

Dettagli

Avvio del Centro di Competenza VoIP

Avvio del Centro di Competenza VoIP Avvio del Centro di Competenza VoIP Microsoft Università degli Studi Roma Tre Dipartimento di Informatica e Automazione 16 settembre 2009 Il Piano e-gov 2012 per l innovazione Il Ministero della Pubblica

Dettagli

Il Nuovo Portale Istituzionale della Provincia di Lecce

Il Nuovo Portale Istituzionale della Provincia di Lecce PROVINCIA DI LECCE SERVIZIO INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE SERVIZIO INNOVAZIONE TECNOLOGICA Il Nuovo Portale Istituzionale della Provincia di Lecce Il nuovo portale istituzionale, che oggi presentiamo, è

Dettagli

Ministerial NEtwoRk for Valorising Activities in digitisation. Museo & Web CMS Una piattaforma open source per la gestione di siti web accessibili

Ministerial NEtwoRk for Valorising Activities in digitisation. Museo & Web CMS Una piattaforma open source per la gestione di siti web accessibili Ministerial NEtwoRk for Valorising Activities in digitisation Museo & Web CMS Una piattaforma open source per la gestione di siti web accessibili Il passo successivo: Museo & Web CMS Piattaforma opensource

Dettagli

IL FITOFOR: UNO STRUMENTO PER LA GESTIONE DELLE INFORMAZIONI FITOSANITARIE. Marino Vignoli, Elisa Moneti, M. Miozzo DREAM - Italia

IL FITOFOR: UNO STRUMENTO PER LA GESTIONE DELLE INFORMAZIONI FITOSANITARIE. Marino Vignoli, Elisa Moneti, M. Miozzo DREAM - Italia IL FITOFOR: UNO STRUMENTO PER LA GESTIONE DELLE INFORMAZIONI FITOSANITARIE Marino Vignoli, Elisa Moneti, M. Miozzo DREAM - Italia FITOFOR è un software basato su un linguaggio semplice, completo e standard,

Dettagli

Nuova compagine sociale Infarma:

Nuova compagine sociale Infarma: Nuova compagine sociale Infarma: progetti scopo strategia Relatore: Dr. Danilo Del Coco Amministratore Unico Pharmaservice Srl Una breve presentazione di Pharmaservice Srl Pharmaservice, nasce a Lecce

Dettagli

edilsoft Sistemi & Servizi Informatici

edilsoft Sistemi & Servizi Informatici Il Comune innovativo Lo Sportello Unico per l Edilizia Obiettivo Trasparenza e snellezza nei procedimenti edilizi Soddisfare l esigenza di poter gestire uno o più comuni accentrati Corretta e precisa impostazione

Dettagli

Architettura del sistema

Architettura del sistema 18/06/15 I N D I C E 1 INTRODUZIONE... 2 2 DEFINIZIONE DEGLI OBIETTIVI... 2 3 PROGETTO DI MASSIMA... 3 3.1 REQUISITI DELLA SOLUZIONE... 4 4 LA SOLUZIONE... 4 4.1 IL NUCLEO CENTRALE... 5 4.1.1 La gestione

Dettagli

SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo

SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo SIASFI: IL SISTEMA ED IL SUO SVILUPPO 187 SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo Antonio Ronca Il progetto SIASFi nasce dall esperienza maturata da parte dell Archivio di Stato di Firenze nella gestione

Dettagli

ImporterONE. Semplifica la gestione del tuo ecommerce. Software per la gestione dei cataloghi. elettronici dei fornitori, comparazione

ImporterONE. Semplifica la gestione del tuo ecommerce. Software per la gestione dei cataloghi. elettronici dei fornitori, comparazione ImporterONE Semplifica la gestione del tuo ecommerce Software per la gestione dei cataloghi elettronici dei fornitori, comparazione dei prezzi di acquisto, pubblicazione prodotti nei siti ecommerce...

Dettagli

Come gestire i Social Network

Come gestire i Social Network marketing highlights Come gestire i Social Network A cura di: Dario Valentino I Social Network sono ritenuti strumenti di Marketing imprescindibili per tutte le aziende che svolgono attività sul Web. Questo

Dettagli

Web Programming Specifiche dei progetti

Web Programming Specifiche dei progetti Web Programming Specifiche dei progetti Paolo Milazzo Anno Accademico 2010/2011 Argomenti trattati nel corso Nel corso di Web Programming sono state descritti i seguenti linguaggi (e tecnologie): HTML

Dettagli

IL PROGETTO E-LEARNING. della Ragioneria Generale dello Stato

IL PROGETTO E-LEARNING. della Ragioneria Generale dello Stato IL PROGETTO E-LEARNING della Ragioneria Generale dello Stato Il Contesto Nel corso degli ultimi anni, al fine di migliorare qualitativamente i servizi resi dalla P.A. e di renderla vicina alle esigenze

Dettagli

COMUNE DI MASSAFRA. C.A.S.A. Custodia e Assistenza Sociale per Anziani

COMUNE DI MASSAFRA. C.A.S.A. Custodia e Assistenza Sociale per Anziani COMUNE DI MASSAFRA PROGETTO: C.A.S.A. Custodia e Assistenza Sociale per Anziani P.O. FESR PUGLIA 2007-2013 Asse III Inclusione sociale e servizi per la qualità della vita e l attrattività territoriale

Dettagli

1 Questo convegno, che vede insieme rappresentanti del mondo pubblico e privato, prende spunto da un ciclo di formazione appena concluso di personale

1 Questo convegno, che vede insieme rappresentanti del mondo pubblico e privato, prende spunto da un ciclo di formazione appena concluso di personale 1 Questo convegno, che vede insieme rappresentanti del mondo pubblico e privato, prende spunto da un ciclo di formazione appena concluso di personale della RGS, del CNIPA e di ingegneri dell Ordine di

Dettagli

JCLOUD... PORTA IL TUO BUSINESS SULLA NUVOLA

JCLOUD... PORTA IL TUO BUSINESS SULLA NUVOLA JCloud Web Desktop JCLOUD... PORTA IL TUO BUSINESS SULLA NUVOLA OVUNQUE TI TROVI JCloud è il desktop che ti segue ovunque, è sufficiente una connessione ad internet ed un browser HTML5 per accedere ai

Dettagli

estendibile ad altri Enti di Formazione e Istituti Educativi 1/15

estendibile ad altri Enti di Formazione e Istituti Educativi 1/15 Un Sistema Integrato: per sostenere le Attività Formative e di Inserimento Lavorativo per semplificare la Gestione di Processi ed Adempimenti.. a disposizione del Sistema CIOFS/FP. estendibile ad altri

Dettagli

- CIG: 618071468A CUP: F61H15000030003 ALLEGATO FAC SIMILE SCHEDA DI DESCRIZIONE DELLE RISORSE PROFESSIONALI

- CIG: 618071468A CUP: F61H15000030003 ALLEGATO FAC SIMILE SCHEDA DI DESCRIZIONE DELLE RISORSE PROFESSIONALI ALLEGATO FAC SIMILE SCHEDA DI DESCRIZIONE DELLE RISORSE PROFESSIONALI (da compilare con riferimento a ciascuna risorsa professionale prevista nell ambito del gruppo di lavoro che il Contraente, in caso

Dettagli

SCHEDA TECNICA. tedesco), per tutto il periodo dall inizio dell incarico fino al 31.12.2016.

SCHEDA TECNICA. tedesco), per tutto il periodo dall inizio dell incarico fino al 31.12.2016. SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE PROGETTO ED OBBIETTIVI Il progetto Portale Regionale Emiliaromagnaturismo anno 2016, si propone di proseguire l attività di Promozione Turistica Regionale tramite Internet svolta

Dettagli

Il social network per segnalare il degrado nella tua città

Il social network per segnalare il degrado nella tua città Il social network per segnalare il degrado nella tua città Stati Uniti, Nord Europa, Asia. Sono tantissimi i paesi che in questi ultimi anni hanno adottato gli strumenti del web 2.0 per creare un filo

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER TITOLI E COLLOQUIO

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER TITOLI E COLLOQUIO AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER TITOLI E COLLOQUIO Approvato con determinazione del Direttore del Servizio della Statistica Regionale n. 60 del 6/11/2012. Avviso di selezione pubblica per il conferimento

Dettagli

Sistemi Informativi Aziendali I

Sistemi Informativi Aziendali I Modulo 5 Sistemi Informativi Aziendali I 1 Corso Sistemi Informativi Aziendali I - Modulo 5 Modulo 5 Il Sistema Informativo verso il mercato, i canali ed i Clienti: I nuovi modelli di Business di Internet;

Dettagli

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014-2016

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014-2016 ENTE DI GESTIONE PER I PARCHI E LA BIODIVERSITÀ - ROMAGNA - Sede Legale: Via Saffi, 2-48013 BRISIGHELLA (RA) Parchi e Riserve dell Emilia-Romagna Riserva Naturale Bosco della Frattona Riserva Naturale

Dettagli

DRUPAL 7 DRUPAL 7 Drupal è un framework modulare che consente di realizzare una grande varietà di siti web basati sulla logica contenuto/nodo. Permette di: creare e organizzare i contenuti personalizzare

Dettagli

ICT per la Sanità in Emilia Romagna

ICT per la Sanità in Emilia Romagna ICT per la Sanità in Emilia Romagna Roma, 18 maggio 2012 L innovazione digitale per la sostenibilità del SSN 2 giornata nazionale della sanità elettronica Cabina di Regia 22 Maggio 2008 0 Sommario Vision,

Dettagli

IL SITO WWW.INPDAI.IT QUALE STRUMENTO DI COMUNICAZIONE CON GLI UTENTI. GLI SVILUPPI ATTESI

IL SITO WWW.INPDAI.IT QUALE STRUMENTO DI COMUNICAZIONE CON GLI UTENTI. GLI SVILUPPI ATTESI IL SITO WWW.INPDAI.IT QUALE STRUMENTO DI COMUNICAZIONE CON GLI UTENTI. GLI SVILUPPI ATTESI Il restyling del sito dell Istituto è un momento importante nel percorso dell Ente verso la interazione telematica

Dettagli

TECNINF S.r.l. Presentazione della Società. ICT Services & solutions

TECNINF S.r.l. Presentazione della Società. ICT Services & solutions TECNINF S.r.l. ICT Services & solutions Presentazione della Società TECNINF S.r.l. Info@tecninf.it www.tecninf.it tel: +39 06.9933.0529 - P. IVA: 09861441005 L Azienda TECNINF è una società di servizi

Dettagli

Componenti Web: client-side e server-side

Componenti Web: client-side e server-side Componenti Web: client-side e server-side side Attività di applicazioni web Applicazioni web: un insieme di componenti che interagiscono attraverso una rete (geografica) Sono applicazioni distribuite logicamente

Dettagli