COMUNE DI MONTEBELLUNA PROVINCIA DI T REVISO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI MONTEBELLUNA PROVINCIA DI T REVISO"

Transcript

1 COMUNE DI MONTEBELLUNA PROVINCIA DI T REVISO I Parte NORME DI UTILIZZO - SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA ART.1- Finalità del Servizio La ristorazione scolastica, detta comunemente mensa scolastica, è un servizio pubblico che rientra tra gli interventi di assistenza scolastica a sostegno del diritto allo studio di competenza del Comune. L Amministrazione Comunale promuove azioni e agevolazioni a sostegno delle famiglie e attua, in accordo con le Scuole, iniziative finalizzate ad una corretta educazione alimentare per gli alunni ed i genitori. ART.2- Funzionamento del Servizio Il Servizio di Ristorazione Scolastica del Comune di Montebelluna è gestito da un Impresa esterna, che si occupa della produzione, distribuzione, somministrazione, pulizia e riassetto dei refettori. L Ufficio Servizi Educativi e Trasporto Scolastico del Comune di Montebelluna è preposto al controllo del servizio. ART.3- Utenza Il servizio è rivolto agli alunni iscritti nelle Scuole statali dell Infanzia, Primarie e della Scuola Secondaria di I grado (Scuola Media). E presupposto per la concessione del servizio il proseguimento delle attività scolastiche in orario pomeridiano. ART.4- Iscrizione al Servizio Per usufruire del servizio è prevista l iscrizione, utilizzando la modulistica che è disponibile presso l Ufficio Servizi Educativi e Trasporto Scolastico del Comune o sul sito internet del Comune (www.comune.montebelluna.tv.it) o presso le Direzioni Didattiche e la Scuola Media. Le famiglie interessate devono fare richiesta in forma scritta per il proprio figlio, per ogni anno scolastico, come di seguito riportato: 1) Per il bambino che si iscrive per la prima volta al servizio la richiesta deve essere presentata all Ufficio Servizi Educativi e Trasporto Scolastico del Comune entro il 31 marzo, per l anno scolastico che inizia a settembre; 2) Per il bambino che è già iscritto al servizio negli anni scolastici precedenti deve essere presentata conferma di adesione al servizio per l anno scolastico che inizia a settembre, utilizzando una delle seguenti modalità: a) via internet collegandosi al sito: (a partire dal mese di maggio), b) compilando la modulistica che sarà distribuita a ciascun utente alla fine dell anno scolastico e che dovrà essere riconsegnata entro il 31 luglio all Ufficio Servizi Educativi e Trasporto Scolastico del Comune. Con la compilazione e sottoscrizione dello stampato la famiglia si impegna a rispettare le presenti norme ed accetta tutte le condizioni e le modalità previste per il pagamento del servizio. ART.5- Rinuncia o variazione La rinuncia al servizio di mensa deve essere tempestivamente comunicata per iscritto all'ufficio Servizi Educativi e Trasporto Scolastico e Trasporto Scolastico del Comune. Eventuali variazioni dei dati dichiarati al momento dell iscrizione (scuola, indirizzo, telefoni, etc.) si possono comunicare per iscritto all Ufficio del Comune oppure via mail collegandosi al sito ART.6- Tariffe Le tariffe sono determinate dall Amministrazione Comunale annualmente ed incassate dall Impresa, con le modalità di seguito specificate (vedasi Parte II ). In caso di mancato pagamento della tariffa si procederà alla sospensione del servizio, con le modalità di cui alla lettera C.3.) delle note esplicative (parte II) e in ogni caso al recupero delle somme secondo la legge vigente. ART.7- Agevolazioni tariffarie Sono previste delle agevolazioni tariffarie a favore delle famiglie con più figli che utilizzano il servizio mensa. La Giunta Comunale ha deciso: un abbattimento del 30% del costo del servizio per il secondo figlio che utilizza la mensa (con contemporaneità di fruizione del servizio con il 1 figlio) e con ISEE inferiore o pari ad ,56; un abbattimento del 50% del costo del servizio per il terzo figlio che utilizza la mensa (con contemporaneità di fruizione con il 1 e 2 figlio) e con ISEE inferiore o pari ad ,56; un abbattimento del 50% del costo del servizio per il quarto (ed ulteriore) figlio che utilizza la mensa (senza contemporaneità di fruizione con gli altri figli) con ISEE inferiore o pari ad ,00 (nucleo famigliare con 4 figli da 0 a 24 anni). Al fine di ottenere l agevolazione la famiglia entro il 31 luglio, deve presentare la richiesta per il nuovo Anno Scolastico, utilizzando la modulistica che è disponibile presso l Ufficio Servizi Educativi e Trasporto Scolastico del Comune e sul sito internet del Comune di Montebelluna (www.comune.montebelluna.tv.it). Allegata alla domanda deve essere presentata la seguente documentazione giustificativa: Dichiarazione Sostitutiva Unica (aggiornata ai redditi dell anno precedente) con I.S.E.E. (Indicatore di Situazione Economica Equivalente), inferiore o uguale a ,56 o a ,00 a seconda dell abbattimento richiesto. Questa dichiarazione può essere chiesta gratuitamente presso qualsiasi C.A.F. (Centro di Assistenza Fiscale). Il Comune provvederà alla riduzione del costo del pasto del 30% o del 50% a chi avrà titolo, che pagherà la tariffa agevolata dall anno scolastico che inizierà a settembre. ART. 8 Calendario e modalità di erogazione del Servizio L erogazione del Servizio di Ristorazione Scolastica: segue il calendario scolastico, nei mesi e nei giorni di effettivo svolgimento dell attività scolastica, come comunicato dai Dirigenti Scolastici. Dal primo giorno di scuola tutti gli iscritti al servizio verranno considerati presenti in mensa: se il genitore vuole fare iniziare la fruizione del servizio posticipatamente rispetto all inizio dell anno scolastico, dovrà comunicarlo facendo una telefonata di assenza prolungata; la somministrazione dei pasti avviene dal lunedì al venerdì, nei giorni in cui è previsto il rientro scolastico. Il servizio non verrà erogato in caso di scioperi, gite scolastiche, uscite antimeridiane ecc. in base alle comunicazioni dei Dirigenti Scolastici al Comune: in questi casi non è necessario effettuare le telefonate perché il sistema informatizzato registra automaticamente la cancellazione dei pasti.

2 la somministrazione dei pasti avverrà negli orari concordati tra Scuola e Comune in relazione all organizzazione scolastica ed alla capienza dei refettori; la somministrazione del servizio di ristorazione potrà avvenire anche durante i mesi estivi, da Giugno a Settembre, per lo svolgimento delle attività ricreative/educative (centri estivi Comunali). ART. 9 - Menu Il menù somministrato nelle scuole è predisposto dal Comune con l ausilio di una Dietista e l avvallo del S.I.A.N. (Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione) dell Azienda Ulss locale. Esso si articola come segue: Menù primaverile-estivo (indicativamente da metà aprile a metà ottobre) e Menù autunnale-invernale (indicativamente da metà ottobre a metà aprile); Menù per le Scuole dell Infanzia; Primarie; Medie; Menù Pizza a rotazione nelle varie scuole; Si compone di: Primo piatto, Secondo Piatto, N. 1 contorno crudo, N. 1 contorno cotto, frutta, pane; Il menù ruoterà in modo tale che dopo la quinta settimana si inizi nuovamente dalla prima e così di seguito seguendo, la numerazione delle settimane del calendario. Alle famiglie, tramite le scuole, viene consegnata una copia del Menù primaverile-estivo e del Menù autunnale-invernale all inizio dell anno. ART. 10 Diete speciali Il genitore del bambino può fare richiesta di dieta speciale utilizzando la modulistica presente presso l Ufficio Servizi Educativi e Trasporto Scolastico del Comune e presso le singole Scuole (refettori scolastici) nei seguenti casi: 1) Menù per motivi di salute: la richiesta scritta va presentata all Impresa e per conoscenza al Comune, con allegato il certificato medico del pediatra o della struttura ospedaliera, da documentare obbligatoriamente ogni anno scolastico con certificazione medica ai sensi della legge in vigore. L Impresa elaborerà una dieta speciale rispondente alle esigenze di salute del bambino, previo accordo con la famiglia. 2) Menù per motivi religiosi: la richiesta scritta va presentata all Impresa e per conoscenza al Comune. Una volta definita la Dieta, prima di iniziarne la somministrazione, essa verrà trasmessa alla Famiglia, al S.I.A.N. dell Azienda Ulss locale e per conoscenza al Comune. Eventuali richieste di modifica o integrazioni della dieta speciale o religiosa dovranno essere presentate all Impresa e per conoscenza al Comune. Al Comune spetta l attività di controllo. 3) Menù per indisposizione: in caso di indisposizione temporanea, la Scuola chiederà all Impresa entro le del giorno stesso un menù alternativo. Tale menù si compone di pasta o riso in bianco conditi con olio extra vergine d oliva o minestrina in brodo vegetale, da una verdura e da una porzione di carne o pesce cotto a vapore o lessato o formaggio fresco. ART. 11 -Prenotazione dei pasti La prenotazione dei pasti in mensa viene gestita direttamente dell Impresa. Per quanto riguarda le modalità di prenotazione dei pasti si rinvia alla Parte II lett. a - b). ART. 12 Pagamenti e rimborsi Il pagamento dei pasti viene gestito direttamente dell Impresa, che riscuote i versamenti effettuati dall utenza. Per quanto riguarda le modalità di pagamento ed eventuali rimborsi si rinvia alla Parte II lett. C). ART. 13 Accesso ai refettori I genitori interessati alla verifica del servizio e all assaggio del pasto, previa richiesta ed autorizzazione del Comune, possono usufruire gratuitamente della mensa, nel limite di un pasto al giorno per ciascun refettorio. ART.14- Commissione Mensa Per esprimere pareri ed avanzare proposte, in ordine allo svolgimento del servizio, al controllo sull andamento dello stesso, alla revisione periodica dei menù ecc., è istituita una Commissione così composta: un rappresentante del Comune di Montebelluna che la presiede; un rappresentante dell Impresa; una Dietista; un rappresentante per ogni plesso scolastico dei genitori e degli insegnati nominati dagli Organi Collegiali; un rappresentante del S.I.A.N. dell Azienda Ulss locale. Le riunioni sono convocate ogni qualvolta se ne ravvisi la necessità e comunque almeno due volte l anno. I Componenti della Commissione Mensa sono ammessi alla ispezione dei Refettori scolastici e del Centro di Cottura previa autorizzazione del Comune che concorderà tempi e modi per l accesso conformemente alle prescrizioni di legge previste in materia di igiene. Per Informazioni - Ufficio Servizi Educativi e Trasporto Scolastico Tel. 0423/ Gli orari di apertura al pubblico sono: - lunedì, mercoledì, venerdì dalle 9:00 alle 12:45 - mercoledì dalle 17:00 alle 18:15 Data Visto, letto e sottoscritto per accettazione Il Richiedente Aggiornato al 26/02/2013

3 II Parte Servizio Ristorazione Scolastica - A.S Note esplicative sul sistema informatizzato di gestione pasti e pagamenti A partire dal 01/10/2009 con l attivazione del nuovo contratto d appalto del Servizio di Ristorazione Scolastica comunale con la ditta Gemeaz sono state individuate nuove modalità di prenotazione e pagamento dei pasti, attraverso un moderno sistema informatizzato. ATTENZIONE: PER ANNO SCOLASTICO 2013 / 2014 E PREVISTO IL PAGAMENTO ANTICIPATO DEI PASTI A) FUNZIONAMENTO DEL SISTEMA INFORMATIZZATO Tutti gli utenti che presentano richiesta di iscrizione al Servizio Ristorazione Scolastica comunale vengono registrati sul sistema informatizzato Gemeaz Elior S.p.A., gestito da Mens Mensae (ex Aneva), con i propri dati anagrafici, compresi recapiti telefonici. A tutti gli Utenti, registrati per l anno scolastico 2013/2014 nel sistema, verrà inviato un sms di benvenuto il 1 settembre. Per eventuali iscrizioni successive l sms sarà inviato subito dopo l avvenuta iscrizione. La modalità di prenotazione dei pasti è automatica: ciascun bambino, in base al calendario scolastico (rientri, gite ecc.) ha il pasto prenotato in mensa tutti i giorni in cui la sua classe fa scuola. In caso di malattia o altro impedimento la famiglia dovrà comunicare l assenza disattivando così la prenotazione per un solo giorno o per un periodo di tempo più lungo. La disattivazione della prenotazione avviene con una semplice telefonata secondo le modalità sotto indicate. B) PRENOTAZIONE/DISATTIVAZIONE DEI PASTI All atto dell iscrizione al servizio il genitore indica uno o più numeri telefonici dai quali intende effettuare le telefonate per segnalare le assenze del proprio bambino con conseguente cancellazione dei pasti. Si ribadisce che il genitore dovrà segnalare le assenze, perché altrimenti il sistema informatizzato considera il bambino sempre presente in mensa, secondo il calendario scolastico. La mancata segnalazione dell assenza comporta da parte della ditta Gemeaz la messa in produzione del pasto con relativo addebito all utente. ASSENZA GIORNALIERA In caso di assenza giornaliera la telefonata di cancellazione del pasto deve essere effettuata dalle ore 18:00 del giorno antecedente sino alle ore 09:00 del giorno di consumo del pasto ai numeri telefonici di seguito indicati a seconda che si tratti di assenza giornaliera del 1, 2, 3, 4 fi glio che utilizza il servizio. Infatti nel caso di una pluralità di figli che utilizzano il servizio, il sistema informatizzato associa ad ogni bambino (collegato al medesimo genitore) uno specifico numero telefonico. Il figlio maggiore iscritto al servizio mensa è considerato primo figlio, per gli altri l'ordine è decrescente (dal più vecchio al più giovane). Numeri di telefono per l assenza giornaliera: Primo Figlio: Secondo figlio: Terzo figlio: Quarto figlio: La chiamata è del tutto gratuita e non prevede la risposta di un operatore, ma una volta digitato il numero, all altro capo del telefono si udirà un segnale di libero e poi si interrompe la comunicazione, ciò significa che la chiamata è andata a buon fine e che l assenza è stata registrata. Se il genitore vuole avere un'ulteriore conferma dell avvenuta registrazione può effettuare una seconda volta la chiamata (a pagamento); in questo caso si attiva una comunicazione vocale che lo avvisa che la prima registrazione dell'assenza è andata a buon fine. ASSENZA PROLUNGATA La telefonata di attivazione dell assenza prolungata deve essere fatta dalle ore 18:00 del giorno antecedente sino alle ore 09:00 del giorno di consumo del pasto ai numeri telefonici di seguito indicati a seconda che si tratti di assenza prolungata del 1, 2, 3, 4 figlio che utilizza il servizio. Attivazione/disattivazione assenza prolungata: Primo Figlio: Secondo figlio: Terzo figlio: Quarto figlio: Anche in questo caso la chiamata è del tutto gratuita e non prevede la risposta di un operatore; una volta digitato il numero, all altro capo del telefono si udirà un segnale di libero e poi si interrompe la comunicazione; ciò significa che il servizio è stato disattivato e rimarrà tale fino a quando un altra telefonata, allo stesso numero, lo riattiverà. Questo permette al genitore di sospendere per un periodo prolungato l'accesso al servizio di mensa senza chiamate quotidiane e di poterlo riattivare secondo necessità, semplicemente, con un altra telefonata. I genitori che hanno comunicato tra i recapiti un numero di cellulare, al momento dell attivazione/disattivazione dell assenza prolungata, riceveranno un messaggio di conferma dell avvenuta attivazione/disattivazione. ATTENZIONE: la telefonata di assenza prolungata vale per il singolo anno scolastico. Modalità di chiamata Il sistema informatizzato registra tutte le chiamate pervenute, anche dai telefoni cellulari, purché non utilizzati con la schermatura del numero chiamante (chiamata anonima).

4 E importante che la telefonata di cancellazione del pasto venga effettuata tassativamente all interno degli orari sopra indicati, perché oltre quel termine parte in automatico l ordine dei pasti che Gemeaz dovrà mettere in produzione quel giorno, per ciascun refettorio scolastico. Partiranno in automatico dei messaggi vocali in caso di telefonate effettuate in modo non adeguato (es. chiamata da numero non registrato, da numero schermato, chiamata fuori orario, chiamata per figlio non collegato). In caso di mancata segnalazione dell'assenza, tramite telefonata con le modalità sopra riportate, verrà addebitato il costo del pasto. Il pasto sarà addebitato anche nel caso in cui il figlio venga ritirato da scuola durante la mattinata per qualsiasi motivo. Verifica conteggio pasti addebitati 1) Chi ha accesso ad Internet, può sempre verificare la situazione del proprio figlio (pasti addebitati, saldo a credito o a debito) collegandosi al sito internet utilizzando i codici di accesso consegnati da GEMEAZ con l invio della prima comunicazione: COMUNE : F443 LOGIN: PASSWORD : con la possibilità di segnalare gli eventuali errori direttamente dal sito internet nella sezione Richiedi modifiche. 2) Chi non dispone di un accesso internet, potrà recarsi all Ufficio Servizi Educativi e Trasporto scolastico del Comune durante gli orari di sportello per richiedere la verifica della propria posizione e avere una stampa del numero di pasti prenotati/consumati, con l'indicazione dell'eventuale saldo a credito o debito. Verifica della corretta comunicazione delle assenze Al fine di agevolare ulteriormente l attività di verifica è consultabile anche una pagina web dove e' possibile verificare le chiamate delle ultime 24 ore: Attraverso questo ulteriore strumento potrete controllare personalmente, qualora abbiate qualche dubbio sul risultato della chiamata, l effettiva riuscita della comunicazione. Sul sito troverete infatti pubblicato l esito delle vostre telefonate. Così se accanto alla chiamata in questione vedrete la dicitura "[KO] Chiamata Fuori Orario", significa che questa non è andata a buon fine in quanto, avete telefonato fuori dall'orario previsto. Se al contrario troverete OK, la telefonata è riuscita. In questo modo avrete anche una prova certa del corretto funzionamento del servizio e dei numeri assegnati. C) PAGAMENTI E SOSPENSIONE DAL SERVIZIO. C.1.) Importo da pagare Il pagamento deve avvenire in via anticipata rispetto alla fruizione dei pasti in base alla tariffa in vigore per l'anno in corso. C.2.) Modalità di pagamento Il pagamento dei pasti può avvenire tramite le seguenti modalità (comunicate nel modulo di iscrizione al Servizio): a) con addebito in c/c bancario (R.I.D.),. Il modulo può essere richiesto inviando una mail all'indirizzo oppure telefonando al numero e lasciando un messaggio in segreteria telefonica. Questa modalità di pagamento avrà un costo aggiuntivo variabile a seconda delle condizioni applicate dalla VS. banca, come avviene con le bollette di telefono, luce, acqua, ecc.; Il RID sarà considerato attivo soltanto dopo aver ricevuto l'sms di conferma da parte del sistema. All'utente verrà inviato l importo da pagare su base mensile a mezzo SMS e, su richiesta, lo stesso potrà ricevere l estratto conto dei pasti e dei versamenti tramite o presentandosi allo sportello dell UfficioServizi Educativi e Trasporto Scolastico. Nel caso adotti questa modalità di pagamento, l'utente è sempre ammissibile alla mensa, salvo sospensione per qualsiasi causa dei pagamenti. b) tramite bonifico bancario, utilizzando il seguente IBAN: IT 58 B , specificando nella causale il numero di telefono comunicato al momento dell'iscrizione al servizio mensa. Si avvisano gli utenti che i tempi per accreditare i pagamenti nel sistema informatizzato dipendono dagli istituti bancari. Pertanto, nel caso in cui il residuo credito sia limitato, per non incorrere nella procedura di sospensione è necessario comunicare il pagamento come indicato al punto C3. c) presso uno dei punti vendita convenzionati, sotto riportati, con pagamento in contanti. Questa modalità di pagamento è TOTALMENTE GRATUITA per l utenza. Le ricariche potranno essere fatte per qualsiasi importo maggiore a 5,00 : Negozio CRAI Tabaccheria Ric. Lotto CABERLOTTO ALFONSINA - Via S. Andrea 83 Mb - Tel. 0423/ PANE CAFFETTERIA Via Conte, 59 - Montebelluna (Contea) tel CARTOLERIA CARTA E PENNA - Viale P. Bertolini 29/B Montebelluna (Centro) tel/fax 0423/ CARTOLIBRERIA GALLINA - Via Pretura Vecchia 4 - Montebelluna (Biadene) tel 0423/24202 BAZAR MILANESE GIOCATTOLI - Via Dante Alighieri 10 - Montebelluna (Centro) - tel/fax 0423/ L'ANGOLO DI RAFFY di Pascarella Vito - Via G. Galilei 49 n 49 Montebelluna cap tel: 0423/ Chi utilizza sistemi di pagamento diversi dal Rid (POS o bonifico) può effettuare versamenti con qualsiasi cadenza a condizione purchè il saldo sia sempre positivo, pena la sospensione dal servizio di cui in appresso. Per le eventuali somme a credito a fine anno o in caso di disdetta del servizio mensa, vedasi paragrafo credito a fine anno scolastico sotto riportato. C.3.) Sospensione dal servizio in caso di saldo negativo comunicata con le modalità seguenti: Per gli Utenti che pagano con sistema POS o Bonifico Bancario: 1. Segnalazione del credito residuo: un SMS alla soglia dei 20 Euro di saldo positivo, avviserà che il credito è sufficiente sino al giorno (tenendo conto del numero componenti nucleo iscritti al servizio e dei giorni di rientro); 2. Segnalazione di credito esaurito e di sospensione dal servizo: un SMS verrà inviato a credito zero e contestualmente sarà inoltrata una raccomandata di sollecito e di sospensione dal servizio alla famiglia, (di ciò saranno informati anche il Comune di Montebelluna e gli Istituti scolastici). Sia nell SMS che nella raccomandata sarà precisato che il bambino, in mancanza di ricarica, potrà accedere alla mensa sino al settimo giorno di calendario successivo all invio dell SMS e che sarà onere del genitore vigilare il bambino nel periodo di pausa pranzo prelevandolo da scuola a partire dalla data indicata nell sms e nella raccomandata.

5 3. Sospensione dal servizio: un SMS verrà inviato allo scadere del termine di cui al punto precedente con cui si comunicherà che il bambino non potrà più accedere alla mensa fino a nuova ricarica e che sarà onere del genitore vigilare nel periodo di pausa pranzo (ritiro da scuola). Per gli Utenti che utilizzano il sistema RID : 1. la procedura sarà attivata in caso di mancato pagamento, a partire dal punto 2 del precedente paragrafo. Alle famiglie che non hanno comunicato all'atto dell'iscrizione o della conferma di iscrizione un numero di cellulare le comunicazioni inerenti la sospensione del servizio verranno inviate via e.mail. Le famiglie che non abbiano comunicato né cellulare, né , o non ne dispongano, saranno contattate telefonicamente, con addebito del costo della chiamata. Le spese di spedizione delle lettere raccomandate definite in 5,00 per singolo invio saranno a carico delle famiglie, aggiunte direttamente a sistema nel momento dell invio della stessa. In caso di contestazioni delle famiglie circa il credito disponibile, farà fede il dato riportato a sistema, almeno fintanto che non sia definita la controversia tra famiglia e Gemeaz Elior Spa. C.4.) Rientro in mensa dopo la sospensione. La riammissione al servizio mensa decorrerà dall avvenuta ricarica che riporti il saldo in area positiva (compreso il pagamento dell importo non pagato e delle spese di spedizione della raccomandata). L utente sarà riammesso a partire dal giorno stesso qualora il pagamento sia effettuato con sistema POS entro le ore 9,00 del mattino; dal giorno successivo per pagamenti POS effettuati dopo le ore 9,00; in caso di pagamenti tramite bonifico dal giorno successivo alla presentazione dell avvenuto pagamento allo sportello dell'ufficio Servizi Educativi e Trasporto Scolastico negli orari previsti o dal giorno in cui la Gemeaz Elior Spa riceva evidenza del nuovo pagamento sul proprio conto bancario. All Utente sarà comunicato via SMS la riammissione al servizio mensa. Contestualmente saranno avvisati il Comune e gli Istituti scolastici. D) Credito a fine anno scolastico 1) Per gli alunni che proseguiranno la scuola in uno dei plessi in cui è attivo il Servizio di Ristorazione Scolastica comunale, l'eventuale saldo a credito rimarrà a disposizione per l'anno scolastico successivo. 2) Gemeaz restituirà, senza richiesta, eventuali crediti a tutti gli Utenti i cui iscritti abbiamo esaurito il ciclo scolastico (scuola secondaria di primo grado o scuola primaria ) 3) Gemeaz restituirà eventuali crediti a tutti gli Utenti che ne faranno richiesta (es: cambio istituto, ritiro da scuola, trasferimento.). Il credito residuo per i casi di cui ai punti 2 e 3 sarà messo a disposizione da personale Gemeaz presso lo sportello Ufficio Servizi Educativi e Trasporto Scolastico. Per aggiornamento dati o per informazioni/reclami relativi ai pagamenti e alla prenotazione dei pasti. Le segnalazioni ed eventuali aggiornamenti o modifiche dei dati (es. nuovi numeri di telefono di riferimento, variazione indirizzo, cambio scuola, ecc.), richieste, reclami, segnalazioni dovranno essere effettuate telefonando al numero e lasciando un messaggio in segreteria telefonica, o tramite messaggio all'indirizzo e indicando il numero di telefono come identificativo, oppure tramite l'invio di SMS ai seguenti numeri: Tim Tre Wind Vodafone La risposta sarà inviata via SMS o via , da parte della Ditta entro 48 ore lavorative. La Ditta si riserva di contattare direttamente gli Utenti per eventuali chiarimenti. Per un supporto alle famiglie sarà disponibile personale Gemeaz presso lo sportello dell Ufficio Servizi Educativi e Trasporto scolastico del Comune di Montebelluna durante tutto l anno scolastico: *nei mesi di settembre/ottobre/marzo/aprile: lun/merc./ven. dalle 9.00 alle merc. pom. dalle alle 18.45; *negli altri mesi: mercoledì mattina e pomeriggio nell orario di apertura al pubblico sopra indicato. In particolare si potranno ricevere informazioni e chiarimenti sul sistema informatizzato, effettuare segnalazioni e reclami nonché comunicare modifiche dei propri dati. Data Visto, letto e sottoscritto per accettazione Il Richiedente Aggiornato al 26/02/2013

DATA DI ISCRIZIONE: indicare la data a partire dalla quale si desidera far iniziare il servizio.

DATA DI ISCRIZIONE: indicare la data a partire dalla quale si desidera far iniziare il servizio. NOTA INFORMATIVA Anno Scolastico 2012-2013 Note esplicative sul sistema informatizzato di gestione prenotazione pasti e pagamenti Con l inizio dell anno scolastico sarà attivata la modalità di prenotazione

Dettagli

Comune di ALBIATE Ai Genitori degli Alunni delle scuole del Comune di ALBIATE SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA DEL COMUNE DI ALBIATE

Comune di ALBIATE Ai Genitori degli Alunni delle scuole del Comune di ALBIATE SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA DEL COMUNE DI ALBIATE Comune di ALBIATE Ai Genitori degli Alunni delle scuole del Comune di ALBIATE Gentile Signora/Egregio Signore, SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA DEL COMUNE DI ALBIATE LE ISCRIZIONI PER L ANNO 2016/17 PER

Dettagli

COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA INDICE ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO ART. 2 MODALITA DI GESTIONE ART. 3 SERVIZIO A DOMANDA INDIVIDUALE ART. 4 CRITERI

Dettagli

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari Settore - Servizio Istruzione e Cultura

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari Settore - Servizio Istruzione e Cultura COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari Settore - Servizio Istruzione e Cultura Approvato con deliberazione della G.C. n. 68 del 13.05.2015 MODALITA DI ACCESSO AL SERVIZIO MENSA SCUOLA DELL INFANZIA

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI DEL MEDIO BRENTA INFORMATIVA SERVIZI SCOLASTICI A.S. 2014/15 COMUNE DI CADONEGHE

UNIONE DEI COMUNI DEL MEDIO BRENTA INFORMATIVA SERVIZI SCOLASTICI A.S. 2014/15 COMUNE DI CADONEGHE UNIONE DEI COMUNI DEL MEDIO BRENTA Cadoneghe Vigodarzere INFORMATIVA SERVIZI SCOLASTICI A.S. 2014/15 COMUNE DI CADONEGHE SERVIZIO MENSA SCOLASTICA Come iscriversi al servizio mensa nel corso dell anno

Dettagli

ONLINE: DALL 11 LUGLIO AL 30 AGOSTO 2015 nel seguente modo:

ONLINE: DALL 11 LUGLIO AL 30 AGOSTO 2015 nel seguente modo: CITTÀ DI PIOSSASCO Provincia di Torino DIPARTIMENTO SERVIZI ALLA PERSONA Prot.n. 11138/15 SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Anno scolastico 2015-2016 IMPORTANTE Con l inizio del nuovo anno scolastico prenderà

Dettagli

CITTÀ DI ARZIGNANO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

CITTÀ DI ARZIGNANO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA CITTÀ DI ARZIGNANO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con deliberazione di C.C. n 88 del 20/12/2010 1 2 ART. 1 - OGGETTO 1. La mensa scolastica

Dettagli

SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA

SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA Comune di CASTELLAMONTE Provincia di Torino REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA (Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 65 del 30 settembre 2009) 1 INDICE Art. 1 - Oggetto del regolamento,

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA INDICE ART. 1 FINALITA DEL SERVIZIO ART. 2 MODALITA DI GESTIONE ART. 3 - DESTINATARI ART. 4 ACCESSO AL SERVIZIO ART. 5 PARTECIPAZIONE DEGLI UTENTI AL COSTO DEL

Dettagli

COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 31 del 29/11/2013 Indice Art. 1. Oggetto e finalità del servizio

Dettagli

Comune di Figline Valdarno (Provincia di Firenze) REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA

Comune di Figline Valdarno (Provincia di Firenze) REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Comune di Figline Valdarno (Provincia di Firenze) REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 46 del 13.4.2010 ART. 1 FINALITA 1. Il servizio

Dettagli

COMUNICAZIONE ASSENZE DEGLI ALUNNI

COMUNICAZIONE ASSENZE DEGLI ALUNNI CITTÀ DI PIOSSASCO Provincia di Torino DIPARTIMENTO SERVIZI ALLA PERSONA Prot.n. 16500/2014 SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Anno scolastico 2014-2015 IMPORTANTE Con l inizio del nuovo anno scolastico

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 S E R V I Z I S C O L A S T I C I Foglio informativo A.S. 2015/2016 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DIREZIONE DEI SERVIZI Fa

Dettagli

COMUNE DI GAGGIANO Provincia di Milano

COMUNE DI GAGGIANO Provincia di Milano COMUNE DI GAGGIANO Provincia di Milano Oggetto: nuovo sistema informatico di gestione dei servizi mensa, pre-post scuola, assistenza mensa, frequenza scuola materna Gentili Genitori, ho il piacere d informarvi

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO SERVIZI SCOLASTICI MODALITA DI PAGAMENTO

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO SERVIZI SCOLASTICI MODALITA DI PAGAMENTO COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO SERVIZI SCOLASTICI MODALITA DI PAGAMENTO RISTORAZIONE SCOLASTICA Dal mese di marzo 2010 il sistema di pagamento e prenotazione pasti del servizio di ristorazione

Dettagli

COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121

COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 S E R V I Z I S C O L A S T I C I Foglio informativo A.S. 2014/2015 Gavirate, 29.05.2014 SCUOLA PRIMARIA DIREZIONE DEI SERVIZI

Dettagli

Come effettuare l iscrizione?

Come effettuare l iscrizione? A partire ll anno scolastico 2015/2016, l iscrizione al servizio Mensa dovrà essere effettuata esclusivamente online. La secon novità importante riguar le molità di pagamento: i servizi scolastici per

Dettagli

COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA STATALE

COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA STATALE COMUNE DI CREAZZO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA STATALE INDICE ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO ART. 2 MODALITA DI GESTIONE ART. 3 SERVIZIO A DOMANDA

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI LUPATOTO EURORISTORAZIONE SRL AI GENITORI DEGLI ALUNNI CHE FARANNO USO DELLA MENSA SCOLASTICA NELL ANNO 2012/13

COMUNE DI SAN GIOVANNI LUPATOTO EURORISTORAZIONE SRL AI GENITORI DEGLI ALUNNI CHE FARANNO USO DELLA MENSA SCOLASTICA NELL ANNO 2012/13 AI GENITORI DEGLI ALUNNI CHE FARANNO USO DELLA MENSA SCOLASTICA NELL ANNO 2012/13 Dall anno scolastico 2012/2013 il sistema di pagamento dei pasti del servizio di Refezione Scolastica di San Giovanni Lupatoto

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 MODULO DI DOMANDA PER SERVIZI

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 MODULO DI DOMANDA PER SERVIZI San Gillio, 22/05/2013 Prot 4512/2013 ANNO SCOLASTICO 2013/2014 MODULO DI DOMANDA PER SERVIZI MENSA SCUOLA DELL INFANZIA MENSA SCUOLA PRIMARIA TRASPORTO ALUNNI (SCUOLA PRIMARIA: SERVIZIO SCUOLABUS) PRE

Dettagli

SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA

SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA 1 SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA 2 SCHEDA INFORMATIVA Il servizio refezione è rivolto agli alunni delle scuole dell infanzia, primaria e secondaria di 1 grado che effettuano il tempo prolungato. Il servizio

Dettagli

COMUNICAZIONI/ISTRUZIONI

COMUNICAZIONI/ISTRUZIONI COMUNICAZIONI/ISTRUZIONI Oggetto:modalità di acquisto e prenotazione pasti informatizzazione del servizio di ristorazione scolastica. Alle famiglie degli alunni che usufruiscono del servizio si richiede

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA COMUNE DI BUDRIO Provincia di Bologna Settore Servizi alla Persona e alla Famiglia REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA Approvato con deliberazione consiliare n. 66 in data 13 luglio 2005 Indice 1.

Dettagli

Comune di CASIRATE D ADDA Provincia di Bergamo

Comune di CASIRATE D ADDA Provincia di Bergamo Comune di CASIRATE D ADDA Provincia di Bergamo REGOLAMENTO SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA E COMMISSIONE MENSA Approvato con deliberazione del C.C. n.43 del 28.11.2000 Modificato con deliberazione

Dettagli

Come effettuare l iscrizione alla mensa

Come effettuare l iscrizione alla mensa Come effettuare l iscrizione alla mensa Vi ricordiamo che per accedere al servizio di refezione scolastica per l anno 2012/2013 è necessario effettuare l iscrizione utilizzando l apposito modulo scaricabile

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI DI BASIANO E DI MASATE PROVINCIA DI MILANO PUBBLICA ISTRUZIONE Servizio Ristorazione Mensa

UNIONE DEI COMUNI DI BASIANO E DI MASATE PROVINCIA DI MILANO PUBBLICA ISTRUZIONE Servizio Ristorazione Mensa AI GENITORI DEGLI ALUNNI DELLE SCUOLE DELL UNIONE Oggetto: Servizio prenotazione mensa scolastica a.s. 2015/16. A partire dal 10/09/2015 il servizio di ristorazione scolastica sarà oggetto di un importante

Dettagli

COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121. S E R V I Z I S C O L A S T I C I Foglio informativo A.S.

COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121. S E R V I Z I S C O L A S T I C I Foglio informativo A.S. COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 S E R V I Z I S C O L A S T I C I Foglio informativo A.S. 2015/2016 SCUOLA PRIMARIA DIREZIONE DEI SERVIZI Fa capo al Funzionario

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA COMUNE DI LONATE POZZOLO PROVINCIA DI VARESE REGOLAMENTO SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 15 del 30/03/2016, divenuta esecutiva in data 29/04/2016

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO COMUNALE DI MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO COMUNALE DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI TRIGOLO (Provincia di Cremona) Allegato alla delibera C.C. n. 33 del 28.08.2007 REGOLAMENTO DEL SERVIZIO COMUNALE DI MENSA SCOLASTICA IL SEGRETARIO COMUNALE IL SINDACO DOTT.SSA VINCENZA ZUMBOLO

Dettagli

COMUNE DI PADOVA SETTORE SERVIZI SCOLASTICI

COMUNE DI PADOVA SETTORE SERVIZI SCOLASTICI AI GENITORI DI. SCUOLA:. CLASSE:.. Oggetto: Servizio prenotazione mensa scolastica a.s. 2015/16. A partire dal 01/10/2015 il pasto per Vostro figlio risulterà prenotato automaticamente ad ogni rientro

Dettagli

COMUNE DI CARNAGO. (Provincia di Varese) Regolamento per il servizio di refezione. scolastica Scuola Elementare E.Fermi

COMUNE DI CARNAGO. (Provincia di Varese) Regolamento per il servizio di refezione. scolastica Scuola Elementare E.Fermi COMUNE DI CARNAGO (Provincia di Varese) Regolamento per il servizio di refezione scolastica Scuola Elementare E.Fermi Approvato con deliberazione di C.C. n. 44 del 20.12.2005 e modificato con deliberazione

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO SERVIZI SCOLASTICI MODALITA DI PAGAMENTO

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO SERVIZI SCOLASTICI MODALITA DI PAGAMENTO COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO SERVIZI SCOLASTICI MODALITA DI PAGAMENTO RISTORAZIONE SCOLASTICA Dal mese di marzo 2010 il sistema di pagamento e prenotazione pasti del servizio di ristorazione

Dettagli

C O M U N E D I B R I O S C O

C O M U N E D I B R I O S C O C O M U N E D I B R I O S C O PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA Ai Genitori degli alunni che intendono utilizzare il servizio di refezione scolastica Premesso che: per poter utilizzare il servizio di

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA 1 REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA ART. 1 OGGETTO E FINALITA DEL SERVIZIO Il servizio di refezione scolastica è realizzato dal Comune nell ambito delle proprie competenze. Il servizio

Dettagli

COMUNE DI SCALENGHE Provincia di Torino

COMUNE DI SCALENGHE Provincia di Torino COMUNE DI SCALENGHE Provincia di Torino Via Umberto I, 1 C.A.P. 10060 Tel. (011) 9861721 Fax (011) 9861882 Partita IVA 02920980014 - Codice fiscale 85003410017 http://www.comune.scalenghe.to.it e.mail:

Dettagli

INFORMATIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA NUOVE MODALITA DI PAGAMENTO COMUNE DI AIRASCA

INFORMATIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA NUOVE MODALITA DI PAGAMENTO COMUNE DI AIRASCA Torino, 16/09/2015 «cognome» «nome» «Scuola» «Classe» INFORMATIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA NUOVE MODALITA DI PAGAMENTO COMUNE DI AIRASCA Con decorrenza aprile 2011 sono cambiate le modalità

Dettagli

AI GENITORI DEGLI ALUNNI SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE DI PRIMO GRADO

AI GENITORI DEGLI ALUNNI SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE DI PRIMO GRADO AI GENITORI DEGLI ALUNNI SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE DI PRIMO GRADO SERVIZIO INFORMATIZZATO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA a.s. 2015/2016 Il servizio di ristorazione scolastica, offerto dall Amministrazione

Dettagli

COMUNE DI CASPERIA ( Provincia di Rieti ) CAP 02041 e-mail: comunedicasperia@libero.it Tel. (0765) 63026-63064 / Fax 63710 REGOLAMENTO

COMUNE DI CASPERIA ( Provincia di Rieti ) CAP 02041 e-mail: comunedicasperia@libero.it Tel. (0765) 63026-63064 / Fax 63710 REGOLAMENTO COMUNE DI CASPERIA ( Provincia di Rieti ) CAP 02041 e-mail: comunedicasperia@libero.it Tel. (0765) 63026-63064 / Fax 63710 REGOLAMENTO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA APPROVATO CON DELIBERA DI C.C. N. 36 DEL

Dettagli

COMUNE DI SAN MAURIZIO CANAVESE

COMUNE DI SAN MAURIZIO CANAVESE COMUNE DI SAN MAURIZIO CANAVESE 1CIO Provincia di Torino Area Istruzione Cultura e Attività produttive Servizio Scolastico Telefono 011-9263299 Fax 011-9263249 C.F.-P.IVA: 01126920014 P.zza Martiri della

Dettagli

Comune di Morlupo Provincia di Roma REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA

Comune di Morlupo Provincia di Roma REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Comune di Morlupo Provincia di Roma REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Approvato con delibera di consiglio comunale n 33 del 08.08.2007 INDICE Art. 1 Oggetto del servizio Art.

Dettagli

COMUNE DI RAVELLO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI RAVELLO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI RAVELLO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Allegato A alla delibera di C. C. n. 14 del 30.08.2012 INDICE Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art.

Dettagli

OGGETTO: Assegnazione codice PAN, indicazione nuove modalità di pagamento con codice tessera e prenotazione servizio mensa tramite sms.

OGGETTO: Assegnazione codice PAN, indicazione nuove modalità di pagamento con codice tessera e prenotazione servizio mensa tramite sms. Settore: Segreteria Borgo Valsugana, 03 settembre 2013 Servizio: Servizi scolastici Tel. e fax: 0461755555/755574 0461755592 e-mail: istruzione@comunitavalsuganaetesino.it Referente: Tiso Luana /Divina

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Comune di Saletto Provincia di Padova --==ooooo== ==ooooo==-- REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 29 del 03/08/2009 TITOLO I ISTITUZIONE DEL

Dettagli

COMUNE DI TAVERNERIO Regolamento Comunale della Mensa Scolastica

COMUNE DI TAVERNERIO Regolamento Comunale della Mensa Scolastica COMUNE DI TAVERNERIO Regolamento Comunale della Mensa Scolastica Art. 1 Finalità Il servizio di mensa scolastica è realizzato dal Comune nell ambito delle proprie competenze stabilite dalla legislazione

Dettagli

Il mancato rispetto dei termini d iscrizione comporta l applicazione di una penale di 20,00.

Il mancato rispetto dei termini d iscrizione comporta l applicazione di una penale di 20,00. COMUNE DI SAN PELLEGRINO TERME Provincia di Bergamo SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA A.S. 2014-2015. CRITERI PER L ACCESSO E TARIFFE FINALITA E DESTINATARI. Il servizio di refezione scolastica è finalizzato

Dettagli

C O M U N E D I S E N O R B I Provincia di Cagliari REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

C O M U N E D I S E N O R B I Provincia di Cagliari REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA C O M U N E D I S E N O R B I Provincia di Cagliari REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con delibera di C.C. n 28 del 29.05.2003 1 INDICE ART. 1 Finalita'.. Pag. 3 ART. 2 - Modalita

Dettagli

1) SIETE A CONOSCENZA DEL NUOVO SISTEMA?

1) SIETE A CONOSCENZA DEL NUOVO SISTEMA? COMUNE DI UDINE Dipartimento Servizi alla Persona e alla Comunità Servizio Servizi Educativi e Sportivi SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA A.S. 2015/16 BUONO PASTO ELETTRONICO PREPAGATO NUOVO SERVIZIO

Dettagli

COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121

COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 S E R V I Z I S C O L A S T I C I Foglio informativo A.S. 2014/2015 Gavirate, 29.05.2014 SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO DIREZIONE

Dettagli

Comune di Taglio di Po

Comune di Taglio di Po Comune di Taglio di Po Regolamento di organizzazione, accesso e fruizione del servizio di refezione scolastica -approvato con deliberazione del consiglio comunale n.20 del 27.06.2013 -modificato con deliberazione

Dettagli

COMUNE DI PANDINO. Provincia Cremona. AREA AFFARI GENERALI SERVIZIO SEGRETERIA e ISTRUZIONE

COMUNE DI PANDINO. Provincia Cremona. AREA AFFARI GENERALI SERVIZIO SEGRETERIA e ISTRUZIONE COMUNE DI PANDINO Provincia Cremona AREA AFFARI GENERALI SERVIZIO SEGRETERIA e ISTRUZIONE 26025 - Via Castello n 15 - P.IVA 00135350197 0373/973300-0373/970056 e-mail:segreteria@comune.pandino.cr.it MODALITA'

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA C O M U N E D I L U G O D I V I C E N Z A PROVINCIA DI VICENZA Piazza XXV Aprile, 28 REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Approvato con delibera di C.C. n. 14 del 31/03/2015 INDICE

Dettagli

A tutti gli alunni all inizio della scuola è stato consegnato il codice di identificazione (codice PAN)

A tutti gli alunni all inizio della scuola è stato consegnato il codice di identificazione (codice PAN) Il Comune di Vimercate, nell'ambito degli interventi per il diritto allo studio e in risposta ai bisogni delle famiglie, organizza il servizio di refezione scolastica per alunni che frequentano le scuole

Dettagli

AI GENITORI DEGLI ALUNNI SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIE E SECONDARIE DI PRIMO GRADO

AI GENITORI DEGLI ALUNNI SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIE E SECONDARIE DI PRIMO GRADO AI GENITORI DEGLI ALUNNI SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIE E SECONDARIE DI PRIMO GRADO SERVIZIO INFORMATIZZATO DI REFEZIONE SCOLASTICA a.s. 2014/2015 Il servizio di refezione scolastica, offerto dall Amministrazione

Dettagli

COMUNE DI MATERA SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA A.S. 2015/2016 ISCRIZIONE AL SERVIZIO E MODALITA DI PAGAMENTO

COMUNE DI MATERA SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA A.S. 2015/2016 ISCRIZIONE AL SERVIZIO E MODALITA DI PAGAMENTO COMUNE DI MATERA Ufficio Scuole Tel. 0835241275 Fax 0835241473 Mail: ufficioscuole@comune.mt.it Centro Cottura tel. 0835261832 Mail: centrocotturamatera@ladisaristorazione.it SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Adottato con delibera del Consiglio Comunale n. 18 del 21/07/2010 1/7 TITOLO PRIMO SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA.. pag.3 Art. 1 - FINALITA' DEL SERVIZIO

Dettagli

Comune di Airuno REGOLAMENTO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA

Comune di Airuno REGOLAMENTO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA Comune di Airuno REGOLAMENTO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA Deliberazione di Consiglio Comunale 31 25.09.2002 Approvazione Deliberazione di Consiglio Comunale 14 29.06.2005 Modifica Deliberazione di Consiglio

Dettagli

OGGETTO: Servizio di refezione scolastica a.s. 2013/2014.

OGGETTO: Servizio di refezione scolastica a.s. 2013/2014. AI GENITORI DEGLI ALUNNI SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIE E SECONDARIE DI PRIMO GRADO OGGETTO: Servizio di refezione scolastica a.s. 2013/2014. In qualità di gestori del servizio di refezione scolastica

Dettagli

Regolamento per il servizio di refezione scolastica

Regolamento per il servizio di refezione scolastica Regolamento per il servizio di refezione scolastica Approvato con deliberazione di C.C. n. 24 del 26.06.2003 Modificato con deliberazione di C.C. n. 10 del 16.03.2004-1 - Indice pag. ART. 1 - FINALITA...3

Dettagli

Oggetto: Informatizzazione del servizio di Refezione Scolastica

Oggetto: Informatizzazione del servizio di Refezione Scolastica Oggetto: Informatizzazione del servizio di Refezione Scolastica Gentile Genitore, a partire dall anno scolastico 2014-2015 appena iniziato, il Comune di Paese avvia un progetto di informatizzazione dei

Dettagli

COMUNE DI MONTELANICO PROVINCIA DI ROMA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI MONTELANICO PROVINCIA DI ROMA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI MONTELANICO PROVINCIA DI ROMA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n 22 dell 8/10/2013 1 INDICE TITOLO I CONTENUTI E FINALITA DEL

Dettagli

ISTRUZIONI PER L'UTILIZZO DEL SERVIZIO MENSA NELLE SCUOLE DEL COMUNE DI PAESE

ISTRUZIONI PER L'UTILIZZO DEL SERVIZIO MENSA NELLE SCUOLE DEL COMUNE DI PAESE ISTRUZIONI PER L'UTILIZZO DEL SERVIZIO MENSA NELLE SCUOLE DEL COMUNE DI PAESE Gentile Genitore/Tutore, il Comune di Paese e Felsinea Ristorazione s.r.l. utilizzano un sistema informatizzato (prenotazioni

Dettagli

SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA

SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA Informazioni generali riguardanti il servizio. La DITTA SER CAR Ristorazione Scolastica S.p.A. di Alzano Lombardo è l attuale concessionaria del servizio di refezione scolastica

Dettagli

Regolamento per l attuazione del servizio di Mensa Scolastica

Regolamento per l attuazione del servizio di Mensa Scolastica www.comune.bottanuco.bg.it Regolamento per l attuazione del servizio di Mensa Scolastica (Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale nr. 40 del 29.9.2005 e modificato con deliberazione di Consiglio

Dettagli

COMUNE DI VOLVERA CARTA DEI SERVIZI PER LA RISTORAZIONE SCOLASTICA

COMUNE DI VOLVERA CARTA DEI SERVIZI PER LA RISTORAZIONE SCOLASTICA CARTA DEI SERVIZI PER LA RISTORAZIONE SCOLASTICA 1 Sommario 1 CARTA DEL SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA NELLE SCUOLE DELL'INFANZIA STATALI E COMUNALI 3 1.1 LA PRODUZIONE DEI PASTI 3 1.2 LA TABELLA ETETICA

Dettagli

CAPO I NORME GENERALI

CAPO I NORME GENERALI COMUNE DI MERCATO SARACENO Provincia di Forlì Cesena REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con deliberazione C.C. n. 30 del 21.04.2009 Modificato con deliberazione C.C. n. 43

Dettagli

COMUNE DI SARMATO Provincia di Piacenza

COMUNE DI SARMATO Provincia di Piacenza COMUNE DI SARMATO Provincia di Piacenza SERVIZIO SOCIALE PUBBLICA ISTRUZIONE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 19 del 29.06.2012 regolamento

Dettagli

CITTÁ DI TRAVAGLIATO Provincia di Brescia. Servizio Istruzione. Regolamento mensa scolastica 1

CITTÁ DI TRAVAGLIATO Provincia di Brescia. Servizio Istruzione. Regolamento mensa scolastica 1 CITTÁ DI TRAVAGLIATO Provincia di Brescia Servizio Istruzione Regolamento mensa scolastica 1 ART. 1 GESTIONE La mensa scolastica è gestita dal Comune di Travagliato in collaborazione con la Direzione Didattica.

Dettagli

SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA

SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA Informazioni generali riguardanti il servizio. La DITTA SER CAR Ristorazione Scolastica S.p.A. di Alzano Lombardo è l attuale concessionaria del servizio di refezione scolastica

Dettagli

OPUSCOLO GESTIONE INFORMATIZZATA SERVIZI SCOLASTICI.

OPUSCOLO GESTIONE INFORMATIZZATA SERVIZI SCOLASTICI. COMUNE DI CISANO BERGAMASCO PROVINCIA DI BERGAMO Settore Affari Generali OPUSCOLO GESTIONE INFORMATIZZATA SERVIZI SCOLASTICI. Gent.ma Famiglia, si comunica che, a partire dall A.S. 2015/2016, i servizi

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI FALCADE (Provincia di Belluno) REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA (TESTO DEFINITIVO APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 5 DEL 17.02.2005) ART. 1 - FINALITA... 2 ART. 2 -

Dettagli

Domanda di iscrizione al Servizio Mensa Scolastica (Valida per tutto il ciclo scolastico salvo disdetta*)

Domanda di iscrizione al Servizio Mensa Scolastica (Valida per tutto il ciclo scolastico salvo disdetta*) COMUNE DI CENTO Servizi alla Persona Servizi Culturali Servizi Scolastici Domanda di iscrizione al Servizio Mensa Scolastica (Valida per tutto il ciclo scolastico salvo disdetta*) *da compilare in apposita

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE CITTÀ DI POTENZA Unità di Direzione Istruzione e Cultura Riservato Servizio Finanziario Repertorio delle determinazioni N. di Rep. 74 Del _6/10/2015 Pervenuta in data Restituita in data DETERMINAZIONE

Dettagli

Agli R.N.P. ed Economi Nidi e Scuole d Infanzia. Agli Uffici economali territoriali SEDI

Agli R.N.P. ed Economi Nidi e Scuole d Infanzia. Agli Uffici economali territoriali SEDI PROT. N. 6408/044 Torino, 12 MAGGIO 2015 7.10.22/2013A Ai Dirigenti scolastici delle scuole statali Agli R.N.P. ed Economi Nidi e Scuole d Infanzia Agli Uffici economali territoriali SEDI Oggetto: Modalità

Dettagli

Comune di Cento. Regolamento del Servizio di Mensa Scolastica, testo coordinato, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n.

Comune di Cento. Regolamento del Servizio di Mensa Scolastica, testo coordinato, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. Comune di Cento REGOLAMENTO MENSA SCOLASTICA.doc REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA 1 ART. 1 FINALITA 1. Il servizio di mensa scolastica è finalizzato a rendere effettivo il diritto allo studio

Dettagli

SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA A.S. 2015-2016. CRITERI PER L ACCESSO E TARIFFE

SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA A.S. 2015-2016. CRITERI PER L ACCESSO E TARIFFE COMUNE DI SAN PELLEGRINO TERME Provincia di Bergamo SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA A.S. 2015-2016. CRITERI PER L ACCESSO E TARIFFE FINALITA E DESTINATARI. Il servizio di refezione scolastica è finalizzato

Dettagli

AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI CAIVANO

AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI CAIVANO AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI CAIVANO Anno Scolastico 2013 2014 Il servizio di refezione scolastica è destinato agli alunni delle scuole statali e comunali di Caivano, iscritti alla scuola dell infanzia

Dettagli

REGOLAMENTO DI ACCESSO AL DOPOSCUOLA AUTOGESTITO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DANTE ALIGHIERI DI FERRARA. ANNO SCOLASTICO 2013-2014

REGOLAMENTO DI ACCESSO AL DOPOSCUOLA AUTOGESTITO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DANTE ALIGHIERI DI FERRARA. ANNO SCOLASTICO 2013-2014 REGOLAMENTO DI ACCESSO AL DOPOSCUOLA AUTOGESTITO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DANTE ALIGHIERI DI FERRARA. ANNO SCOLASTICO 2013-2014 1) Sono ammissibili al doposcuola, tutti gli allievi che frequentano

Dettagli

COMUNE DI MONTALCINO Assessorato Alla Pubblica Istruzione

COMUNE DI MONTALCINO Assessorato Alla Pubblica Istruzione COMUNE DI MONTALCINO Assessorato Alla Pubblica Istruzione P.zza Cavour n 13-53024 MONTALCINO (SI) w w w.com unemo ntalcino.com PROT. 7662 Montalcino li 04 giugno 2013 AGLI UTENTI DELLE MENSE SCOLASTICHE

Dettagli

SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Anno scolastico 2015/2016 INFORMATIVA GENERALE

SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Anno scolastico 2015/2016 INFORMATIVA GENERALE CITTA DI BASSANO DEL GRAPPA Area II Servizi alla Persona SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Anno scolastico 2015/2016 INFORMATIVA GENERALE ISCRIZIONE AL SERVIZIO Per l'anno scolastico 2015/2016 e successivi,

Dettagli

SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA ANNO 2012/2013 Modulo per Riduzione Tariffa o Esonero

SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA ANNO 2012/2013 Modulo per Riduzione Tariffa o Esonero MODELLO DA CONSEGNARE ALLA SCUOLA comune di trieste p.zza unità d italia 4 34121 trieste p.i. 00210240321 SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA ANNO 2012/2013 Modulo per Riduzione Tariffa o Esonero Da consegnare

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Allegato delibera di C.C. n.6 del 10/04/ COMUNE DI GUSPINI Provincia di Cagliari Direzione Servizi Amministrativi Servizio Pubblica Istruzione, Cultura e Sport REGOLAMENTO SERVIZIO TRASPORTO SCOLASTICO

Dettagli

Ufficio Gestione associata Servizi educativi P.za Buondelmonti, 41. Prot. n. 19272 del 2.10.2014

Ufficio Gestione associata Servizi educativi P.za Buondelmonti, 41. Prot. n. 19272 del 2.10.2014 Ufficio Gestione associata Servizi educativi P.za Buondelmonti, 41 Prot. n. 19272 del 2.10.2014 Gentili Famiglie, con questa lettera informativa Vi comunichiamo che a partire dall anno scolastico 2014/2015

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA ED ASSISTENZA ALLA MENSA PER L ISTITUTO COMPRENSIVO DI VILLA GUARDIA

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA ED ASSISTENZA ALLA MENSA PER L ISTITUTO COMPRENSIVO DI VILLA GUARDIA COMUNE DI VILLA GUARDIA Provincia di Como REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA ED ASSISTENZA ALLA MENSA PER L ISTITUTO COMPRENSIVO DI VILLA GUARDIA Approvato con deliberazione del Consiglio

Dettagli

STUDENTI CHE USUFRUISCONO DEL PRANZO E DELLA CENA DISDETTA PASTO TRAMITE SMS

STUDENTI CHE USUFRUISCONO DEL PRANZO E DELLA CENA DISDETTA PASTO TRAMITE SMS Settore: Segreteria Borgo Valsugana, Servizio: Servizi scolastici Tel. e fax: 0461755555/755574 0461755592 e-mail: istruzione@comunitavalsuganaetesino.it Referente: Tiso Luana /Divina Paola Prot. n. DISDETTA

Dettagli

COMUNE di ACI CASTELLO Libero Consorzio di Catania

COMUNE di ACI CASTELLO Libero Consorzio di Catania COMUNE di ACI CASTELLO Libero Consorzio di Catania Regolamento per l erogazione del servizio di mensa scolastica. 1 Indice Art. 1 Art. 2 Oggetto del Regolamento e finalità del servizio Destinatari del

Dettagli

Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione

Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 26 del 25.09.2008 Articolo 1 Oggetto e finalità Il presente Regolamento disciplina il servizio di refezione scolastica che il Comune gestisce nell

Dettagli

Comune di Castagneto Carducci Provincia di Livorno REGOLAMENTO SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA

Comune di Castagneto Carducci Provincia di Livorno REGOLAMENTO SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA REGOLAMENTO SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 37 del 18 aprile 2012 Regolamento del Servizio di Ristorazione Scolastica Art. 1 Finalità... 2 Art. 2 Modalità

Dettagli

COMUNE DI SASSARI Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Scolastiche e Giovanili

COMUNE DI SASSARI Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Scolastiche e Giovanili Allegato A alla D.G.M. N 132 del 22/05/2013 COMUNE DI SASSARI Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Scolastiche e Giovanili MODALITA' DI ACCESSO AL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE PRESSO LA MENSA COMUNALE DI CUCCIAGO COMUNE DI CUCCIAGO APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE PRESSO LA MENSA COMUNALE DI CUCCIAGO COMUNE DI CUCCIAGO APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI CUCCIAGO ASSESSORATO ALLA PUBBLICA ISTRUZIONE REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE PRESSO LA MENSA COMUNALE DI CUCCIAGO APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 29 DEL 26.09.2008 MODIFICATO

Dettagli

TARIFFE SERVIZI EDUCATIVI A.S. 2014/2015 (APPROVATE CON DELIBERAZIONE GC N. 150 del 9/9/14)

TARIFFE SERVIZI EDUCATIVI A.S. 2014/2015 (APPROVATE CON DELIBERAZIONE GC N. 150 del 9/9/14) TARIFFE SERVIZI EDUCATIVI A.S. 2014/2015 () ASILO NIDO pag. 2 CENTRO I INFANZIA pag. 4 SCUOLA DELL INFANZIA SEZ. PRIMAVERA pag. 6 PRE-POST ASILO pag. 8 MENSA SCOLASTICA pag. 9 ATTIVITA' INTEGRATIVE PRE

Dettagli

San Pietro in Cerro, 03/06/2015 Prot. 959 Gent.mi Genitori degli alunni iscritti alle scuole Infanzia Primaria Secondaria di 1 grado

San Pietro in Cerro, 03/06/2015 Prot. 959 Gent.mi Genitori degli alunni iscritti alle scuole Infanzia Primaria Secondaria di 1 grado COMUNE DI SAN PIETRO IN CERRO Provincia di Piacenza via Roma n. 31/2 29010 San Pietro in Cerro (PC) Tel. 0523 836479 - Fax 0523 835322 e-mail: comune.sanpietroincerro@sintranet.it San Pietro in Cerro,

Dettagli

CITTÀ DI CASELLE TORINESE Settore Servizi alla Persona Domanda unificata di ammissione al Servizio di Refezione Scolastica A. S.

CITTÀ DI CASELLE TORINESE Settore Servizi alla Persona Domanda unificata di ammissione al Servizio di Refezione Scolastica A. S. CITTÀ DI CASELLE TORINESE Settore Servizi alla Persona Domanda unificata di ammissione al Servizio di Refezione Scolastica A. S. 2013/2014 La/Il sottoscritta/o Codice Fiscale n cell * Nata/o a il Residente

Dettagli

REGOLAMENTO MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO MENSA SCOLASTICA COMUNE DI GERMAGNANO PROVINCIA DI TORINO REGOLAMENTO MENSA SCOLASTICA Approvato con deliberazione C.C. n. 25 del 29.07.2010 ART. 1 - FINALITÀ' DEL SERVIZIO La refezione scolastica è un servizio comunale

Dettagli

Allegato B alla deliberazione di Consiglio Comunale n. 79 del 27/11/2007 REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA

Allegato B alla deliberazione di Consiglio Comunale n. 79 del 27/11/2007 REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Allegato B alla deliberazione di Consiglio Comunale n. 79 del 27/11/2007 REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Indice Articolo Oggetto 1 Natura e finalità del servizio 2 Modalità di gestione

Dettagli

Regolamento tariffario del servizio di ristorazione scolastica

Regolamento tariffario del servizio di ristorazione scolastica Regolamento tariffario del servizio di ristorazione scolastica Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 18 del 23.04.2013 Modificato con deliberazione del Consiglio comunale n. 2 del 10.02.2014

Dettagli

Oggetto: Servizio mensa scolastica anno scolastico 2015-2016.

Oggetto: Servizio mensa scolastica anno scolastico 2015-2016. AI GENITORI DEGLI ALUNNI DELLE SCUOLE DELL INFANZIA E PRIMARIE Oggetto: Servizio mensa scolastica anno scolastico 2015-2016. A partire dall anno scolastico 2012-2013 il servizio di refezione scolastica

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvata con deliberazione C.C. n. 4 del 18.02.1999 integrata con deliberazione C.C. n. 18 del 09.03.1999. ART. 1 FINALITA ART. 2 FUNZIONAMENTO ART. 3 MODALITA

Dettagli

CITTA DI LAMEZIA TERME

CITTA DI LAMEZIA TERME CITTA DI LAMEZIA TERME Regolamento del servizio di refezione scolastica per gli alunni della scuola statale dell infanzia, primaria e secondaria di I grado. ~ 1 ~ Art. 1 - Oggetto del Regolamento. Il presente

Dettagli

I SERVIZI SCOLASTICI

I SERVIZI SCOLASTICI COMUNE DI LIMBIATE SERVIZI EDUCATIVI - ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Informazioni e modalità di iscrizione Via Monte Bianco n. 2 Limbiate, MB telefono 02.99097222, fax. 02.99097586 servizi.educativi@comune.limbiate.mb.it

Dettagli

CITTÀ DI SAN DANIELE DEL FRIULI Provincia di Udine

CITTÀ DI SAN DANIELE DEL FRIULI Provincia di Udine CITTÀ DI SAN DANIELE DEL FRIULI Provincia di Udine Prot. n. 8885 San Daniele del Friuli, 18 maggio 2016 Ai Sig.ri Genitori degli Alunni iscritti presso le Scuole dell Infanzia, Primarie e Secondaria di

Dettagli