IL PPP per lo sviluppo infrastrutturale. Veronica Vecchi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL PPP per lo sviluppo infrastrutturale. Veronica Vecchi"

Transcript

1 IL PPP per lo sviluppo infrastrutturale Veronica Vecchi

2 Il contesto 2

3 PPP: benefici macroeconomici Sviluppo infrastrutturale senza incidere sul debito pubblico (effetto off balance) Incremento del PIL e del gettito fiscale (nuove attività economiche) 3

4 PPP: benefici microeconomici Migliore selezione progetti Due Diligence esterna per verificare sostenibilità economica Riduzione "Cattedrali nel deserto" Minori tempi realizzazione Rischio ritardi trasferito al privato Utilizzo delle competenze del settore privato Ottimizzazione sul ciclo di vita dell'infrastruttura Gestione integrata per tutta la durata dell'investimento (D-B-O-M-T) Massimizzazione capacity utilization, operations più efficienti Innovazione / sviluppo ricavi Ricavi innovativi ed ancillari Segmentazione prezzi 4

5 Capitali privati: un trade off Credit crunch e Basilea 3 Alternative Investors 5

6 Crisi finanziaria globale (Basilea 3) & PF ,00 12,00% ,00 9,55% 9,02% 9,02% 10,00% 8,00% , ,00 5,02% 5,62% 5,99% 4,82% 6,00% 4,00% ,00 2,00% ,00% Project Finance Loans Global Syndicated Loans % of Project Finance on Syndicated Loans 6

7 Infrastrutture: un Asset class potenzialmente attraente Bassa correlazione con ciclo economico Bassa elasticità per insostituibilità Protezioni regolatorie " Su 450 investitori interpellati, il 58% prevede di aumentare l'allocazione di fondi alle infrastrutture" - Indagine Preqin, settembre 2013 Bassa volatilità Limitata concorrenza/ monopoli naturali Basso rischio tecnologico Protezione dall'inflazione Tariffe spesso legate all'inflazione Bassi costi operativi Lungo periodo Vita tecnica anni Concessioni di anni " 120 bn US$ gestiti dai 100 top alternative investment asset managers su un volume under management di 3,3 tn US$ - sono investiti in direttamente in infrastrutture. Il 7 8% dei capitali di Fondi Pensione e SWFs sono dedicati a Infrastrutture - Tower Watson & FT

8 . Ma per attirare capitali negli investimenti greenfield servono garanzie Attenzione: azzardo morale 8

9 Attrazione di capitali e nuova direttiva Necessità di attrarre capitali Nuova direttiva concessioni La nuova direttiva sulle concessioni è molto chiara una conncessione deve prevedere il trasferimento del rischio operativo di natura economica, che comporta la possibilita di non riuscire a recuperare gli investimenti effettuati e a coprire i costi sostenuti per erogare i servizi oggetto del contratto in condizioni operative normali, anche se una parte del rischio resta a carico del concedente Non possono essere previste garanzie, quali ricavi minimi garantiti dalla PA, che elimino l alea imprenditoriale. Da questo putno di vista anche il comma 8 dell art. 143 del Codice dei Contratti sembra essere distonico 9

10 un esempio: A11 in Belgio ( 600 mil) Rating Finale del Progetto A3 BEI Aumento di 3 notches Credit Enhancement Commissione Europea Rating Sottostante del Progetto Baa3 Benchmark Rating del debito sovrano fiammingo Aa2 Rischio Imprenditoriale Struttura Finanziaria Rischi di Costruzione e Rischi Operativi Struttura Contrattuale 10

11 Italia: Spesa per investimenti su PIL in drammatico calo Negli ultimi anni e nei prossimi % PIL Amm. Centrali % PIL Amm. Centrali Amm. Locali Amm. Locali Fonte: Corte dei Conti 2013

12 In Italia prevale PPP come only game in town -> misure contabili per bypassare la contabilizzazione on balance Esempio: ospedali Valore medio del progetto molto contenuto Focalizzazione sulla costruzione, la gestione risulta secondaria (dovrebbe essere esattamente l opposto infrastructure based services ) Logica appaltistica -> PPP richiede nuovi business models, invece: PPP inserito nel codice dei contratti Sovrapposzione tra modelli contrattuali e modelli di business e procedure giuridiche Prevalenza della dimensione costruttiva (lobby dei costruttori) invece che della dimensione gestionale Rischio di crisi del modello per azzardo morale 12

13 Attenzione! Inefficienza nella gestione dei progetti in Italia: rilevante incidenza delle varianti per tipologia contrattuale, anche per il PPP Fonte: Camera dei Deputati 2012

14 Il PPP in Italia: andamento gare 3500" 14000" 3000" 12000" 2500" 10000" Numero' 2000" 1500" 8000" 6000" Importo' 1000" 4000" 500" 2000" 0" 2002" 2003" 2004" 2005" 2006" 2007" 2008" 2009" 2010" 2011" 2012" 2013" 0" numero"gare" valore"gare"(mil" )" ü Valore medio di una gara in PPP: 4,5 milioni di euro ü Valore medio di un contratto aggiudicato: 14 milioni di euro ü Gare di valore > 50 milioni di euro: 1,2% ü Gare di valore fino a 5 milioni di euto: 90% Fonte: 2014

15 Il PPP in Italia: % di aggiudicazione 59%$ 62%$ 61%$ 30%$ 32%$ 26%$ 2002$*$2005$ 2006$*$2008$ 2009$*$2011$ %$contra2$ppp$aggiudica8$(n)$ %$contra2$ppp$aggiudica8$(mil$ )$ Fonte: 2012

16 Incidenza del PPP su gare complessive per lavori 30%# 28%# 25%# 20%# 15%# 10%# 5%# 0%# 17%# 9%# 5%# 1%# 2%# 2002#+#2005# 2006#+#2008# 2009#+#2011# %#PPP##su#appal3#(numero)# %#PPP#su#appal3#(valore)# Fonte: 2012

17 Settori 3.500" " 3.000" " 2.500" " Numero' 2.000" 1.500" " " Importo' 1.000" " 500" 5.000" 0" Cimiteri" Patrimonio"culturale" Direzinale" U8li8es" Sanità" Cultura" Approdi"turis8ci" Centri"polifunzionali" Altro" Parcheggi" Scuole"e"sociale" StruBure"spor8ve" Arredo"urbano"e"verde" Turismo" Commercio" Traspor8" Igiene"urbana" Riqualificazione"urbana" 0" Numero" Valore"(mil" )" I settori dominanti per valore: trasporti 45%; utility 25%; sanità 9% I settori dominanti per numero di gare: arredo urbano 21%; utilitiy: 19%; sport 17%

18 Elementi di base del PPP 18

19 Che cos è un PPP Cara(eris5che Contra(o di durata Allocazione dei rischi tra le par5 Remunerazione legata alla performance Mol5 sono i modelli di PPP, in genere quando ci si riferisce alle infrastru(ure e ai servizi pubblici i modelli di PPP fanno riferimento agli schemi riporta5 nello spectrum del PPP

20 Lo spettro del PPP

21 Allocazione dei rischi RISCHI pubblico privato Proge(azione Costruzione Finanziamento Disponibilità Costo del capitale (variazione) Macroeconomici Inflazione Tassazione Tecnologico Regolamentare Cambiamento del quadro giuridico Permessi e autorizzazioni Commerciale Volume Tariffe Compe5zione Disponibilità X X Ambito critico X X X X X

22 I rischi da trasferire in un PPP (Eurostat) RISCHIO DI COSTRUZIONE Si riferisce a even5 rela5vi alla realizzazione dell opera: ritardi di costruzione, non rispe(o delle specifiche proge(uali, maggiori cos5 di costruzione, deficienze tecniche (anche dovute a rischi di 5po ambientale) RISCHIO DI DISPONIBILITA Si riferisce a even5 che durante la fase di ges5one non rendono disponibile la stru(ura realizzata o i servizi che devono essere eroga5 a(raverso la stessa, secondo le specifiche previste contra(ualmente. RISCHIO DI DOMANDA Si riferisce alla variabilità dei ricavi derivante dalla vola5lità delle tariffe e dei volumi A(enzione: Eurostat esplicita il trasferimento di ques5 rischi nell ambito di ciò che definisce PPP, ovvero contray differen5 dalle concessioni a traiffazione sull u5lizzatore

23 Rischio di domanda e il rischio del winner s curse In US 4 autostrade su 12 realizzate in concessione sono fallite Dal 2009 il Governo Federale americano ha quindi introdotto un sistema di availability fee In Australia, 4 delle 9 concessioni autostradali sono fallite In Spagna 9 concessioni autostradali (che coprono il 22% della rete nazionale) sono fallite e il Governo sta valutando la nazionalizzazione In Canada, il 99% degli investimenti realizzati in PPP sono senza rischio di domanda 23

24 Pagamento legato alla performance La remunerazione può essere, a seconda dei casi, legata a: Pagamento effettuato dall Amministrazione Pagamento effettuato dall Utilizzatore Quando il pagamento è effettuato dall utilizzatore, è molto probabile che l operatore privato debba sostenere un rischio di domanda. Questa condizione deve essere verificata, perchè spesso nell ambito dei servizi pubblici esistono monopoli naturali/ legali o domanda rigida. In questi casi, come nel caso di pagamenti effettuati dall Amministrazione è fondamentale definire un sistema di perfomance da cui dipende la remunerazione dell operatore privato. Vedremo come questi elementi potranno assumere connotati differenti nell ambito di un appalto o di una concessione.

25 I modelli di PPP in Italia

26 PPP: le dimensioni critiche Overlapping: tipico dell Italia Contratto e allocazione dei rischi Procedure Il ns Codice dei Contratti confonde la procedura di selezione con lo strumento di finanzamento Finanza di Progetto non necessariamente sgnifica Project Financing, che è una struttura finanziaria Modelli di finanziamento Modalità di contabilizzazione Sono state un driver e spesso Eurostat è citato a sproposito. Focus: aihmè, sempre la costruzione/ investimento e non la gestione

27 Modelli contrattuali, procedurali e finanziari Tipologia di contra>o di PPP Is?tuto giuridico Riferimento norma?vi generali Modello finanziario Design & Build Appalto Art. 53 o General Contractor (art. 177) Corporate Financing Opera?on & Maintenance Concessione servizi con SPV/ATI Appalto di servizi o misto Art Art. 278 Regolamento Art. 30 comma 10 + art. 14 Corporate Financing (ma l inves5mento è limitato) Leasing - Build Lease Transfer Appalto (misto) Contra(o di disponibilità (con ATI) Art. 160 bis Art. 160 ter Leasing DBFO Concessione di costruzione e ges5one con SPV/ATI Contra(o di disponibilità con SPV/ ATI Art. 153 e/o 143 Art. 160 ter Corporate Financing o Project Financing BOT Concessione di costruzione e ges5one con SPV/ATI Art. 153 e/o 143 Corporate Financing o Project Financing

28 Modelli di finanziamento Corporate financing Leasing Project financing Il finanziamento in leasing è stato stigmatizzato in un appalto integrato e questo ne ha generato uno strumento che porta a un drammatico restringimento dell arena competitiva e a un modello di PPP on balance (nei fatti un mutuo)

29 Il finanziamento in project financing (in Italia): PROBLEMATICO Banche non finanziano su base NON RECOURSE, ma molto più frequentemente su base SEMI RECOURSE o FULL RECOURSE (quindi secondo un modello di corporate financing) ü Aumento del costo del debito ü Maggior inves5mento in termini di equity ü Aumento del WACC ü Anche se la quotazione del costo dell equity non segue 5picamente le regole della finanza (non è un inves5mento finanziario, ma un inves5mento per poter far parte dell operazione) Vi è un forte rischio di o>enere in tempi cer? il financial close

30 Finanziamento corporate financing

31 Leasing Contra(o a(raverso il quale una parte (concedente) concede in godimento all'altra (u5lizzatore) un bene dietro corrispeyvo e per un determinato periodo di tempo alla scadenza del quale la parte che ha in godimento il bene può res5tuirlo o divenirne proprietario pagando la differenza tra quanto già versato e il valore del bene Leasing = finanziamento con capitali di debito

32 Project financing ü Finanziamento di progey flow based ü Special purpose vehicle (ring fence) ü Elevata leva finanziaria ü Tipicamente non recourse ü Ripar5zione dei rischi sulle par5 ü Efficienza finanziaria (WACC) ü Basato sulla concessione di costruzione e ges5one

33 Elementi di approfondimento per la strutturazione e valutazione dei contratti

34 La tariffa nelle concessioni di servizi Costo del capitale (debito ed equity) Costi di investimento Costi di gestione Eventuale surplus può essere trasferito al concedente come CANONE CONCESSORIO Elemen? da considerare: durata della concessione, cronoprogramma degli inves5men5 (se tuy concentra5 all inizio potrebbero richiedere accesso a debito bancario)

35 La tariffa nelle concessioni di costruzione e gestione Costi di gestione Costo del capitale (debito ed equity) Costi di investimento Eventuale surplus può essere trasferito al concedente come CANONE CONCESSORIO Ma è molto probabile che queste operazioni non conseguano l equilibrio economico e finanziario Elemen? da considerare: se il margine opear5vo lordo (MOL, ovvero la differenza tra cos5 e ricavi) è molto basso, l allungamento della durata della concessione difficilmente consen5rà di conseguire l equilibrio economico e finanziario

36 Nel caso in cui i ricavi (le tariffe) non sono in grado di garantire l equilibrio economico e finanziario è possibile: Concessione di servizi/spazi ulteriori attenzione alla valorizzazione delle attività di tipo commerciale, non sempre i ricavi effettivi sono allineati a quelli ipotizzati Integrazione di ricavi Contributo in conto gestione Contributo a fondo perduto attenzione nel caso in cui il contributo è nella forma di patrimonio, esso può incrementare il profilo di rischio dell operazione e va considerata attentamente anche la situazione di vendita traslata, esempio dopo la consegna della nuova opera

37 Il canone di disponibilità Costi di manutenzione Costo del capitale (debito ed equity) Costi di investimento A(enzione all indicizzazione all inflazione il costo di inves5mento e il debito non si modificano per effe(o dell inflazione Elemen? da considerare: sarebbe opportuno considerare il canone di disponibilità comprensivo anche delle manutenzioni e non solo a remunerazione della componente capitale (inves5mento e risorse finanziarie). Questa seconda opzione potrebbe essere preferita in quanto potrebbe dar luogo all applicazione di una aliquota IVA rido(a, ma potrebbe indebolire il conce(o di canone per il servizio di disponibilità.

38 La stru>ura del pagamento nel DBFO ü CANONE DI DISPONIBILITA = CAPEX, WACC, MANUTENZIONI ü CANONE DEI SERVIZI = CANONE SERVIZIO 1 + CANONE SERVIZIO 2 + CANONE SERVIZIO N A(enzione alle modalità di indicizzazione all inflazione del canone di disponibilità

39 Il canone nel leasing finanziario tradizionale Caratteristiche Canone è calcolato come una rata di rimborso di un finanziamento (investimento da finanziare, tasso di interesse, valore futuro riscatto) Il canone viene calcolato al momento del collaudo sulla base di uno spread offerto in sede di gara rischio di fluttuazione del tasso base (IRS) tra la fase di offerta e il collaudo Se il tasso scelto è fisso (e quindi calcolato sulla base dell IRS) il canone dopo il collaudo sarà fisso e immodificabile Le società di leasing non si assumono il rischio di fare offerte di canone bloccato Il riscatto generalmente è simbolico ora il mercato accetta valori di riscatto anche nell ordine del 10% L iva sul canone è il 10%

40 Il canone nel PPP finanziato in leasing (BLT) Caratteristiche Canone risulta dalla SOMMA tra: Quota canone calcolato come una rata di rimborso di un finanziamento (investimento da finanziare in cui sono inclusi anche gli oneri di prefinanziamento, tasso di interesse, valore futuro riscatto) Quota manutenzioni Le società di leasing richiedono che le due componenti del canone siano fatturate separatamente e questo indebolisce il concetto di canone di disponibilità In realtà il canone dovrebbe essere unico e sul canone dovrebbero essere applicate le penali di non disponibilità, penali che però generalmente sono commisurate al valore delle manutenzioni Il riscatto dovrebbe essere allineato al valore futuro di mercato per evitare che questa operazione venga contabilizzata come un debito ai sensi dello IAS 17 Trattamento IVA? Non vi è chiarezza. Se domina l approccio leasing finanziario dovrebbe essere al 10%, ma se il canone è concepito come canone di disponibilità e quindi più vicino a un leasing operativo allora l aliquota dovrebbe essere piena.

41 Quale il valore di mercato residuale di un opera/ infrastruttura pubblica? Il trattamento del riscatto Concessioni Spesso il riscatto è nullo in quanto si prevede la devoluzione gratuita del bene Sarebbe comunque opportuno prevedere modalità di ammortamento allineate all effettiva usura tecnica dei beni Art. 143 parla di valore residuo al netto degli ammortamenti annuali, nonché l eventuale valore residuo dell investimento non ammortizzato al termine della concessione Contratto di disponibilità Art. 160 ter: valore di trasferimento all amministrazione è parametrato in relazione ai canoni gia versati (di disponibilità), all eventuale contributo in corso d opera e al valore di mercato residuo dell opera

42 Value for Money (VfM) Obiettivo L analisi di Value for Money è particolarmente indicata per le opere a tariffazione sulla PA e serve per individuare la soluzione contrattuale e finanziaria complessivamente più conveniente, considerando anche l allocazione dei rischi al privato in caso di contratti di PPP Processo Calcolare il canone (di disponibilità) nelle opzioni di PPP applicando il processo identificato per l analisi di finanziabilità che consente di conseguire l equilibrio economico e finanziario Calcolare il costo dell operazione nel caso di modello tradizionale (appalto + mutuo, il cosiddetto public sector comparator) Quantificare i possibili rischi trasferibili al privato in caso di PPP e che pertanto costituiscono un costo a carico della PA nel caso di opzione tradizionale Definire per le varie soluzioni a confronto i flussi a carico della PA e calcolarne il costo attuale (utilizzando come tasso il costo il costo del capitale per la PA 5%)

43 Il value for money & il PPP 43

44 Value for Money operazioni a tariffazione PA

45 I risultati dell analisi di VfM

46 Le criticità (inter alia)

47 Un primo bilancio da alcuni progetti in gestione abbastanza drammatico Matching fund pubblico privato e (abbastanza) rapida realizzazione di nuovi investimenti (in ogni caso varianti e atti aggiuntivi ci sono stati) Onerosità dei contratti (in alcuni casi sopra i tassi soglia usura) + diseconomia fiscale Contratti imperfetti -> rischio clinico Capitolati dei servizi definiti secondo logiche appaltistiche Costo gestione dei servizi fuori benchmark Focus investimento a scapito della gestione Complessità Mercato concentrato Scarsa innovazione Margini sulla costruzione molto elevati 47

48 Ma quanto ci costa??

49 Diseconomia fiscale: simulazione su 55 milioni di investimento + IVA per una operazione a traiffazione sulla PA PPP Opzione tradizionale (PSC) Costo attuale = 101 mio (Iva 22% inclusa ripagato con canone di disponibilità) Costo attuale = 83 mio (Iva 10% inclusa + 22% su manutenizoni in GS) Δ = 18 milioni di euro, di cui 17 milioni per la diseconomia fiscale 49

50 VfM e la fiscalità Il Value for Money è oggi possibile giocando sulla componente fiscale es: operazioni a traiffazione sulla PA in Regioni a statuto autonomo. 50

51 PPP e Patrimonio Immobiliare

52 Non cadere nella trappola dell Optimism Bias Il PPP può aiutare la valorizzazione del patrimonio immobiliare, solo se si guarda al contenuto e all individuazione di nuovi modelli di business In ogni caso il PPP non consituisce per se una soluzione Se l alienazione/valorizzazione del patrimonio è rischiosa, questo elemento sarà interiorizzato e scontato dal privato nella strutturazione del PEF Non fare l errore di considerate il valore del patrimonio una fonte di finanziamento del costo dell investimento alla stregua di una finanziamento bancario. C è un lag temporale che va considerato che: riduce il valore del patrimonio stesso aumenta la capitalizzazione degli oneri finanziari che sono un costo per il progetto rende il progetto più rischioso e meno bancabile 52

53 Quali opzioni? PPP cut&paste + one fits all Ecosistema (insieme di politiche pubbliche per valorizzare il territorio) PPP Soluzioni customizzate, anche a regia pubblica (PPP di sistema e non solo contrattuale) Modello bundling

54 Servono nuovi modelli di business per un utilizzo sostenibile del PPP

55 Per usare il PPP servono nuovi modelli di business e serve stimolare il mercato degli operatori nell individuare innovazioni (sociali = per la comunità) 55

56 Esempio per la realizzazione e gestione di uno studentato Modello tradizionale di Concessione PPP (costruttore centrica): costo a posto letto euro Modello PPP Impact Investing: costo a posto letto euro 56

Il partenariato pubblico privato per gli investimenti in fotovoltaico: dal project financing al project leasing!

Il partenariato pubblico privato per gli investimenti in fotovoltaico: dal project financing al project leasing! Il partenariato pubblico privato per gli investimenti in fotovoltaico: dal project financing al project leasing! VERONICA VECCHI, PhD! PROFESSOR at SDA BOCCONI! veronica.vecchi@unibocconi.it Le fonti di

Dettagli

Public & Private Factory per gli investimenti sanitari

Public & Private Factory per gli investimenti sanitari Management per la Sanità Public & Private Factory per gli investimenti sanitari Valutare e Finanziare i Progetti di Investimento Veronica Vecchi Milano, 11 settembre 2015 Valutare i progetti di investimento

Dettagli

Il PPP e la FP per la realizzazione di infrastrutture pubbliche: aspetti giuridici ed economico finanziari

Il PPP e la FP per la realizzazione di infrastrutture pubbliche: aspetti giuridici ed economico finanziari PREFETTURA DI LATINA Seminario sul Partenariato Pubblico Privato e la Finanza di Progetto Il PPP e la FP per la realizzazione di infrastrutture pubbliche: aspetti giuridici ed economico finanziari Latina,

Dettagli

Elementi per la contabilizzazione del PPP

Elementi per la contabilizzazione del PPP Elementi per la contabilizzazione del PPP Prof. Veronica Vecchi, SDA Bocconi School of Management La contabilizzazione delle concessioni di costruzione e gestione Prima di passare alla trattazione del

Dettagli

Il Project Financing per il Social Housing: profili generali

Il Project Financing per il Social Housing: profili generali Il Project Financing per il Social Housing: profili generali Dott. Livio Pasquetti Studio Paratore Pasquetti & Partners Seminario introduttivo Strumenti finanziari alternativi per l»edilizia residenziale

Dettagli

PPP e Pubblica Amministrazione profili operativi

PPP e Pubblica Amministrazione profili operativi DIPE Unità Tecnica Finanza di Progetto PPP e Pubblica Amministrazione profili operativi MASTER DIFFUSO Roma, 12-15 15 Maggio 2008 1 UTFP : Linee di attività L Unità Tecnica Finanza di Progetto (UTFP) è

Dettagli

Il Partenariato Pubblico Privato per la realizzazione di infrastrutture portuali

Il Partenariato Pubblico Privato per la realizzazione di infrastrutture portuali www.pwc.com Il Partenariato Pubblico Privato per la realizzazione di infrastrutture Agenda 1) Attività di advisory e project management per la PA 2) Come attrarre capitali privati in un PPP 3) PPP & Infrastrutture

Dettagli

ANCI Servizi-OICE-ABI

ANCI Servizi-OICE-ABI Convegno: ANCI Servizi-OICE-ABI Workshop sul Project Financing: riscaldiamo le opere fredde Trieste, 23 ottobre 2008 Relazione dell Unità Tecnica Finanza di Progetto di GABRIELE FERRANTE Il Partenariato

Dettagli

Emanuele Scarnati. Responsabile Direzione Corporate Finance. PPP: il focus dei finanziatori secondo logiche project finance Firenze, 17 aprile 2014

Emanuele Scarnati. Responsabile Direzione Corporate Finance. PPP: il focus dei finanziatori secondo logiche project finance Firenze, 17 aprile 2014 Emanuele Scarnati Responsabile Direzione Corporate Finance PPP: il focus dei finanziatori secondo logiche project finance Firenze, 17 aprile 2014 Generalità sul Project Financing Punti di attenzione e

Dettagli

MASTER DI I E II LIVELLO IN MANAGEMENT DEL GOVERNO LOCALE

MASTER DI I E II LIVELLO IN MANAGEMENT DEL GOVERNO LOCALE MASTER DI I E II LIVELLO IN MANAGEMENT DEL GOVERNO LOCALE MILANO 13, 14, 27 e 28 MAGGIO 2011 FINANZA PUBBLICA FINANZA PUBBLICA E PROGRAMMAZIONE Il leasing pubblico Michelangelo Nigro mnigro@liuc.it 1 L

Dettagli

La riforma dei Servizi Pubblici Locali Il nuovo quadro normativo di riferimento e l impatto su strategie, organizzazione e processi nelle Utility

La riforma dei Servizi Pubblici Locali Il nuovo quadro normativo di riferimento e l impatto su strategie, organizzazione e processi nelle Utility Unità Tecnica Finanza di Progetto Dipartimento per la Programmazione e il Coordinamento della Politica Economica La riforma dei Servizi Pubblici Locali Il nuovo quadro normativo di riferimento e l impatto

Dettagli

Project Finance e Partenariato Pubblico Privato

Project Finance e Partenariato Pubblico Privato FORUM RINNOVABILI 2008 Lo sviluppo delle fonti rinnovabili nella nuova politica energetica del Sistema Paese Unità Tecnica Finanza di Progetto Project Finance e Partenariato Pubblico Privato Roma, 18 Giugno

Dettagli

Il leasing immobiliare per la pubblica Amministrazione: il punto di vista della SOCIETA DI LEASING

Il leasing immobiliare per la pubblica Amministrazione: il punto di vista della SOCIETA DI LEASING Manuel Farina Il leasing immobiliare per la pubblica Amministrazione: il punto di vista della SOCIETA DI LEASING FUNZIONE LEASING PUBBLICO per la Pubblica Amministrazione al 31.12.15 Contratti stipulati:

Dettagli

Tecniche di stima del costo e delle altre forme di finanziamento

Tecniche di stima del costo e delle altre forme di finanziamento Finanza Aziendale Analisi e valutazioni per le decisioni aziendali Tecniche di stima del costo e delle altre forme di finanziamento Capitolo 17 Indice degli argomenti 1. Rischio operativo e finanziario

Dettagli

FINANZIA ENERGIA. I progetti di investimento con il project finance

FINANZIA ENERGIA. I progetti di investimento con il project finance FINANZIA ENERGIA I progetti di investimento con il project finance Erba, 3 dicembre 2009 2 Brady Italia Mariano Kihlgren, amm. delegato Giuseppe Michelucci, partner 3 Brady Italia Brady Italia opera da

Dettagli

Oltre la crisi: nuove forme di partenariato pubblico - privato

Oltre la crisi: nuove forme di partenariato pubblico - privato Oltre la crisi: nuove forme di partenariato pubblico - privato ANCE Cuneo - Sezione Costruttori Edili di Confindustria, 9 aprile 2013 ore 9,30 Introduce e modera: Prof. Filippo Monge (Presidente ANCE Cuneo,

Dettagli

Gli investimenti delle aziende per i pubblici servizi

Gli investimenti delle aziende per i pubblici servizi Gli investimenti delle aziende per i pubblici servizi Carla Ferrari Amministratore Delegato Equiter S.p.A Gruppo Intesa Sanpaolo 22 Giugno 2011 1 EQUITER S.p.A. Settori di investimento EQUITER S.p.A.,

Dettagli

COME INTERVENIRE SUGLI IMPIANTI IN UNA VISIONE GLOBALE DELLA CITTÀ:

COME INTERVENIRE SUGLI IMPIANTI IN UNA VISIONE GLOBALE DELLA CITTÀ: COME INTERVENIRE SUGLI IMPIANTI IN UNA VISIONE GLOBALE DELLA CITTÀ: DAL DESIGN AL RISPARMIO ENERGETICO, DALLA DEFINIZIONE DELLA STRATEGIA DI GARA ALLA GESTIONE DELLA PROCEDURA Filippo Corradini SCS Consulting

Dettagli

Emanuele Scarnati. Responsabile Direzione Corporate Finance. Piano di Sviluppo delle città e Project Financing. Palermo, 19 aprile 2013

Emanuele Scarnati. Responsabile Direzione Corporate Finance. Piano di Sviluppo delle città e Project Financing. Palermo, 19 aprile 2013 Emanuele Scarnati Responsabile Direzione Corporate Finance Piano di Sviluppo delle città e Project Financing Palermo, 19 aprile 2013 Generalità sul Project Financing Punti di attenzione e opportunità 2

Dettagli

Ipotesi di partenariato pubblico-privato per il finanziamento degli interventi di difesa della costa Prof. Renzo Baccolini

Ipotesi di partenariato pubblico-privato per il finanziamento degli interventi di difesa della costa Prof. Renzo Baccolini Le informazioni contenute in questo documento sono di proprietà di Area S.r.l. e del destinatario del documento. Tali informazioni sono strettamente legate ai commenti orali che le hanno accompagnate,

Dettagli

Il partenariato pubblico privato e le esperienze dei Comuni Italiani

Il partenariato pubblico privato e le esperienze dei Comuni Italiani Forum Banche e PA 2010 Servizi bancari e finanziari per la PA e per gli investimenti pubblici Il partenariato pubblico privato e le esperienze dei Comuni Italiani Relatore: Dott. Roberto Giovannini Roma,

Dettagli

Il Leasing in costruendo nell edilizia pubblica: nuove costruzioni e riqualificazione

Il Leasing in costruendo nell edilizia pubblica: nuove costruzioni e riqualificazione Il Leasing in costruendo nell edilizia pubblica: nuove costruzioni e riqualificazione Fabio Vidoni Gruppo di Lavoro Leasing pubblico ASSILEA Associazione Italiana Leasing Partenariato Pubblico Privato

Dettagli

Art. 160 bis del D.Lgs. 163/2006 Testo Unico dei Contratti Pubblici

Art. 160 bis del D.Lgs. 163/2006 Testo Unico dei Contratti Pubblici Francesco Pastore 1 Il leasing immobiliare pubblico è uno strumento messo a disposizione della Pubblica Amministrazione per la realizzazione, l acquisizione ed il completamento di opere pubbliche o di

Dettagli

PROGETTARE E REALIZZARE PICCOLE INFRASTRUTTURE IN PROJECT FINANCE

PROGETTARE E REALIZZARE PICCOLE INFRASTRUTTURE IN PROJECT FINANCE CORSO DI FORMAZIONE PROGETTARE E REALIZZARE PICCOLE INFRASTRUTTURE IN PROJECT FINANCE Mercoledì 15 aprile 2009 (ore 9:30 17:30) Giovedì 16 aprile 2009 (ore 9:30-14:00) ROMA Centro Congressi Conte di Cavour

Dettagli

A.G.I.S. Agenzia Gestione Impianti Sportivi

A.G.I.S. Agenzia Gestione Impianti Sportivi A.G.I.S. Agenzia Gestione Impianti Sportivi Provincia di Caserta OGGETTO: Rilievo e studio di fattibilità da porre a base di gara per l'affidamento in project financing della ristrutturazione e gestione

Dettagli

La regolazione tariffaria degli investimenti nei servizi pubblici Esperienze a confronto e prospettive per i servizi idrici. Roma, 14 dicembre 2011

La regolazione tariffaria degli investimenti nei servizi pubblici Esperienze a confronto e prospettive per i servizi idrici. Roma, 14 dicembre 2011 La regolazione tariffaria degli investimenti nei servizi pubblici Esperienze a confronto e prospettive per i servizi idrici Roma, 14 dicembre 2011 La finanziabilità dei Piani nel servizio idrico Ovvero,

Dettagli

Le fonti di finanziamento nel project financing

Le fonti di finanziamento nel project financing Le fonti di finanziamento nel project financing Giuseppe G. Santorsola Università Parthenope Aspetti generali La Finanza di Progetto nasce nei paesi anglosassoni come tecnica finanziaria innovativa volta

Dettagli

Tecnica finanziaria fondata sul principio secondo il quale una specifica iniziativa economica viene valutata principalmente per le sue capacità di

Tecnica finanziaria fondata sul principio secondo il quale una specifica iniziativa economica viene valutata principalmente per le sue capacità di GESTIONE FINANZIARIA DELLE IMPRESE IL PROJECT FINANCING La finanza di progetto Tecnica finanziaria fondata sul principio secondo il quale una specifica iniziativa economica viene valutata principalmente

Dettagli

L analisi economico finanziaria dei progetti

L analisi economico finanziaria dei progetti PROVINCIA di FROSINONE CIOCIARIA SVILUPPO S.c.p.a. LABORATORI PER LO SVILUPPO LOCALE L analisi economico finanziaria dei progetti Azione n. 2 Progetti per lo sviluppo locale LA FINANZA DI PROGETTO Frosinone,

Dettagli

STRUTTURA DELLA PUBBLICAZIONE sintesi

STRUTTURA DELLA PUBBLICAZIONE sintesi STRUTTURA DELLA PUBBLICAZIONE sintesi Prefazione Premessa Capitolo 1. PPP e PF per le infrastrutture pubbliche: il contesto di riferimento Capitolo 2. PPP e PF vittime o risposta alla crisi evidenze dai

Dettagli

Il CREDITO NON BANCARIO: OPPORTUNITA E LIMITI. Il fondo di debito: un nuovo protagonista del mercato finanziario italiano Roma 22 ottobre 2013

Il CREDITO NON BANCARIO: OPPORTUNITA E LIMITI. Il fondo di debito: un nuovo protagonista del mercato finanziario italiano Roma 22 ottobre 2013 Il CREDITO NON BANCARIO: OPPORTUNITA E LIMITI Giovanni Guazzarotti Servizio Studi di Struttura Economica e Finanziaria della Banca d Italia Il fondo di debito: un nuovo protagonista del mercato finanziario

Dettagli

IL PROJECT FINANCING IN CONCRETO: IL PIANO ECONOMICO FINANZIARIO. Marco Righini

IL PROJECT FINANCING IN CONCRETO: IL PIANO ECONOMICO FINANZIARIO. Marco Righini IL PROJECT FINANCING IN CONCRETO: IL PIANO ECONOMICO FINANZIARIO Classificazione delle opere in PPP Progetti dotati di generare reddito Progetti dove il soggetto privato fornisce direttamente servizi alla

Dettagli

CORSO DI FINANZA AZIENDALE SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE

CORSO DI FINANZA AZIENDALE SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE CORSO DI FINANZA AZIENDALE SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani) - McGraw-Hill - 2001 Cap. 9 1 Qual è il fine dell azienda? Massimizzare

Dettagli

Meccanismi di finanziamento delle infrastrutture idriche

Meccanismi di finanziamento delle infrastrutture idriche Meccanismi di finanziamento delle infrastrutture idriche Roma 12 luglio 2005 Gabriele Pasquini Unità tecnica Finanza di Progetto 1 Introduzione Premesse La situazione della finanza pubblica ed i vincoli

Dettagli

Qual è il fine dell azienda?

Qual è il fine dell azienda? CORSO DI FINANZA AZIENDALE SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani) - McGraw-Hill - 2001 Cap. 9 1 Qual è il fine dell azienda? Massimizzare

Dettagli

L AUMENTO DI CAPITALE SAREBBE CONVENIENTE SOLTANTO SE IL NUOVO INVESTIMENTO RENDESSE ALMENO IL 20 % IL PROGETTO E CONVENIENTE?

L AUMENTO DI CAPITALE SAREBBE CONVENIENTE SOLTANTO SE IL NUOVO INVESTIMENTO RENDESSE ALMENO IL 20 % IL PROGETTO E CONVENIENTE? entriamo in tema attraverso la soluzione di un problema PROGETTO DI INVESTIMENTO : - IMPORTO 3.000.000 - REDDITIVITA 15% COPERTURA FINANZIARIA : -AUMENTO DI CAPITALE N AZIONI 1.000.000 PAY OUT RATIO 100

Dettagli

Project financing & Leasing in costruendo

Project financing & Leasing in costruendo Project financing & Leasing in costruendo Aspetti tecnici, giuridici ed economici della finanza di progetto e della locazione finanziaria pubblica aggiornati al terzo correttivo al Codice degli appalti

Dettagli

Provincia Autonoma di Trento

Provincia Autonoma di Trento PAT/RFD330-16/12/2015-0647654 - Allegato Utente 3 (A03) BANDO PER L AFFIDAMENTO DI UN CONTRIBUTO PUBBLICO Provincia Autonoma di Trento Bando per l affidamento di un contributo pubblico per un progetto

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO CARIGE

FONDO PENSIONE APERTO CARIGE FONDO PENSIONE APERTO CARIGE INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE I dati e le informazioni riportati sono aggiornati al 31 dicembre 2006. 1 di 8 La SGR è dotata di una funzione di Risk Management

Dettagli

Il sistemaidricopost referendum (e post-tariffa) Carlo Scarpa Università di Brescia e NERA

Il sistemaidricopost referendum (e post-tariffa) Carlo Scarpa Università di Brescia e NERA Il sistemaidricopost referendum (e post-tariffa) Carlo Scarpa Università di Brescia e NERA Genova, 18 gennaio 2013 Agenda Modelli possibili di gestione del SII La tariffa dell Aeeg aiuta? Finanziare gli

Dettagli

Efficienza Energetica: opportunità e ostacoli

Efficienza Energetica: opportunità e ostacoli Efficienza Energetica: opportunità e ostacoli di UBI Banca Lorenzo Fidato Milano, Il di UBI Banca 1,850 miliardi 3 miliardi di impieghi negli ultimi sette anni di accordato operativo nei settori: Infrastrutture

Dettagli

Piano economico finanziario

Piano economico finanziario Economica del Progetto Corso del prof. Stefano Stanghellini Piano economico finanziario Contributo didattico: prof. Sergio Copiello Pagamento tariffe Prestazione di servizi Soggetti e risorse Pagamento

Dettagli

Mutuo, leasing o project financing?

Mutuo, leasing o project financing? Mutuo, leasing o project financing? Contenuti 1 2 3 4 5 6 Il sistema bancario sostiene l energia pulita Le tipologie di intervento Il Project Financing Il Leasing Il Mutuo La Gestione dei Rischi 1. Il

Dettagli

Project Financing e confronto con gli altri strumenti di PPP

Project Financing e confronto con gli altri strumenti di PPP PARTENARIATO PUBBLICO PRIVATO PER I SERVIZI DI GESTIONE,VALORIZZAZIONE E RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEL PATRIMONIO DEI COMUNI ROBERTO GIOVANNINI Project Financing e confronto con gli altri strumenti di

Dettagli

LA BANCABILITA DEI PROGETTI DI SVILUPPO DELLE FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI E LE OPPORTUNITA PER LE AZIENDE.

LA BANCABILITA DEI PROGETTI DI SVILUPPO DELLE FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI E LE OPPORTUNITA PER LE AZIENDE. International Solar Energy Society FONTI RINNOVABILI ED EFFICIENZA ENERGETICA. LE PROSPETTIVE PER LE AZIENDE DEI SERVIZI PUBBLICI LOCALI. Roma, 10 dicembre 2010 LA BANCABILITA DEI PROGETTI DI SVILUPPO

Dettagli

www.cipecomitato.it/it/documenti/finanza_di_progetto_100_domande_e_risposte.pdf

www.cipecomitato.it/it/documenti/finanza_di_progetto_100_domande_e_risposte.pdf www.cipecomitato.it/it/documenti/finanza_di_progetto_100_domande_e_risposte.pdf 22 19 CHE COS È IL PROJECT FINANCING? Per Project Financing (PF Finanza di Progetto) si intende il finanziamento di un progetto

Dettagli

Il Parco Progetti Regionale: la preparazione della proposta progettuale

Il Parco Progetti Regionale: la preparazione della proposta progettuale Il Parco Progetti Regionale: la preparazione della proposta progettuale Corrado lo Storto DIEG Dipartimento di Ingegneria Economico- Gestionale, Università di Napoli Federico II Tipologia di interventi

Dettagli

PROJECT FINANCING Alla luce del terzo decreto correttivo al Decreto Legislativo 163/06. Bologna, 4 maggio 2009 Avv. Dover Scalera

PROJECT FINANCING Alla luce del terzo decreto correttivo al Decreto Legislativo 163/06. Bologna, 4 maggio 2009 Avv. Dover Scalera PROJECT FINANCING Alla luce del terzo decreto correttivo al Decreto Legislativo 163/06 Bologna, 4 maggio 2009 Avv. Dover Scalera 1 NOZIONE Il Project Financing (PF) è un operazione di finanziamento tesa

Dettagli

Project Bond e finanziamento delle Infrastrutture

Project Bond e finanziamento delle Infrastrutture Centrobanca Project Bond e finanziamento delle Infrastrutture Università Commerciale L. Bocconi Milano, 14 Giugno 2012 Massimo Capuano Amministratore Delegato, Centrobanca Executive Summary Il Project

Dettagli

DOSSIER PPP - Partenariato Pubblico Privato

DOSSIER PPP - Partenariato Pubblico Privato DOSSIER PPP - Partenariato Pubblico Privato 13 Novembre 2003 I) TAVOLA SINOTTICA DELLE PRINCIPALI FORMULE PPP APPLICATE IN EUROPA A cura del dr. Rangone istituti giuridici Modalità di pagamento Denominazione

Dettagli

54 DOMANDE SULLA FINANZA DI PROGETTO a cura del Comitato PAS Dolomiti

54 DOMANDE SULLA FINANZA DI PROGETTO a cura del Comitato PAS Dolomiti 54 DOMANDE SULLA FINANZA DI PROGETTO a cura del Comitato PAS Dolomiti Decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle

Dettagli

Indice. Prefazione, di Tancredi Bianchi XIII. Presentazione della seconda edizione, di Giancarlo Forestieri XVII

Indice. Prefazione, di Tancredi Bianchi XIII. Presentazione della seconda edizione, di Giancarlo Forestieri XVII Prefazione, di Tancredi Bianchi Presentazione della seconda edizione, di Giancarlo Forestieri XIII XVII Parte prima Il mercato, le istituzioni e gli strumenti di valutazione 1 Il sistema finanziario e

Dettagli

Dipartimento per la Programmazione e il Coordinamento della Politica Economica PROJECT FINANCE. Edizione 2010

Dipartimento per la Programmazione e il Coordinamento della Politica Economica PROJECT FINANCE. Edizione 2010 Unità Tecnica Finanza di Progetto Dipartimento per la Programmazione e il Coordinamento della Politica Economica PROJECT FINANCE Elementi introduttivi Edizione 2010 1 Unità Tecnica Finanza di Progetto

Dettagli

La valutazione dell Impresa e l analisi dei flussi 1

La valutazione dell Impresa e l analisi dei flussi 1 Newsletter Phedro dicembre 2007 La valutazione dell Impresa e l analisi dei flussi 1 Prof. Roberto Cappelletto 2 e Dott. Gabriele Toniolo 3 1) Dalla Logica Contabile all Analisi dei Flussi Come si è potuto

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

Studio di Fattibilità PPP Procurement Analisi dei Rischi

Studio di Fattibilità PPP Procurement Analisi dei Rischi UNITÀ TECNICA FINANZA DI PROGETTO CIPE PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI dicembre 2006 Studio di Fattibilità PPP Procurement Analisi dei Rischi Roma, dicembre 2006 INDICE 1 Premessa...3 2 SdF F e alternative

Dettagli

! contratti ALLEGATO 1. garanzie collaterali. Contratto di Finanziamento. Contratto. rimborsi, interessi. assicurativi. Capitalizz.

! contratti ALLEGATO 1. garanzie collaterali. Contratto di Finanziamento. Contratto. rimborsi, interessi. assicurativi. Capitalizz. ALLEGATO 1 garanzie collaterali rimborsi, interessi Contratto di Finanziamento dividendi Contratto di Capitalizz.! contratti assicurativi perfomance perfomance, canoni concessione Contratto di O&M! beni,

Dettagli

Note per la corretta compilazione dell analisi finanziaria

Note per la corretta compilazione dell analisi finanziaria !"#$%&'()* +,,-+,,./001%+,,./+,,.* 2 Note per la corretta compilazione dell analisi finanziaria Il piano economico e finanziario è uno studio previsionale che prende in considerazione le diverse azioni

Dettagli

SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE

SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE CORSO DI CORPORATE BANKING SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE - la metodologia EVA - Qual è il fine dell impresa nella logica della finanza aziendale? Massimizzare la creazione del valore per

Dettagli

Partenariato Pubblico-Privato

Partenariato Pubblico-Privato Partenariato Pubblico-Privato Bando pubblico 02/2009: PROFILI - Creazione di una piattaforma transfrontaliera di servizi per il miglioramento dei Processi della Filiera allargata delle costruzioni edili

Dettagli

Project Financing. Caratteristiche generali ed aspetti economico-finanziari. Lecce 2 ottobre 2003. Sommario degli argomenti

Project Financing. Caratteristiche generali ed aspetti economico-finanziari. Lecce 2 ottobre 2003. Sommario degli argomenti Project Financing Caratteristiche generali ed aspetti economico-finanziari Lecce 2 ottobre 2003 A cura del Dott. Massimo Leone Sommario degli argomenti 1. Introduzione al project financing 2. Il project

Dettagli

Le operazioni di leasing

Le operazioni di leasing www.contabilitanternazionale.eu Corso di: Contabilità Internazionale Corso di Laurea Magistrale in: Amministrazione e Controllo Le operazioni di leasing Oggetto della lezione framework Fair value disclosure

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI CONTRATTO DI LOCAZIONE FINANZIARIA PER LEASING IMMOBILARE IN COSTRUENDO

CAPITOLATO D ONERI CONTRATTO DI LOCAZIONE FINANZIARIA PER LEASING IMMOBILARE IN COSTRUENDO Comune di Livorno Area Dipartimentale 3 Programmazione Economico finanziaria U.O.Va Servizi finanziari e Acquisti Ufficio Finanza e Investimenti CAPITOLATO D ONERI CONTRATTO DI LOCAZIONE FINANZIARIA PER

Dettagli

IAS 17 : LEASING. Schemi di analisi. Roma, 20 maggio 2011 Prof. Dott. Ubaldo Cacciamani

IAS 17 : LEASING. Schemi di analisi. Roma, 20 maggio 2011 Prof. Dott. Ubaldo Cacciamani IAS 17 : LEASING Schemi di analisi Roma, 20 maggio 2011 Prof. Dott. Ubaldo Cacciamani INDICE SCOPO ED AMBITO DI APPLICAZIONE CLASSIFICAZIONE CONTABILIZZAZIONE VENDITA E RETROLOCAZIONE PRINCIPI CONTABILI

Dettagli

Sarzana, 16/05/2011 OGGETTO: Ufficio P.O. San Bartolomeo Tel. 0187/604813 Fax 0187/604684

Sarzana, 16/05/2011 OGGETTO: Ufficio P.O. San Bartolomeo Tel. 0187/604813 Fax 0187/604684 Servizio Sanitario Nazionale - Regione Liguria Azienda Sanitaria Locale n. 5 Spezzino Via XXIV maggio, 139 La Spezia Struttura Complessa Gestione Tecnica Ufficio P.O. San Bartolomeo Tel. 0187/604813 Fax

Dettagli

Vincoli, opportunità e strumenti per la realizzazione degli investimenti negli Enti Locali. Avv. Stefano Sorrentino

Vincoli, opportunità e strumenti per la realizzazione degli investimenti negli Enti Locali. Avv. Stefano Sorrentino Vincoli, opportunità e strumenti per la realizzazione degli investimenti negli Enti Locali Avv. Stefano Sorrentino Indice Parte 1 Opportunità: I Provvedimenti del Governo Monti Parte 2 Strumenti: - Concessione

Dettagli

Lo Strumento del Project Finance a sostegno delle Imprese. Centrobanca - Corporate Finance Division Project Finance 28 Novembre 2008

Lo Strumento del Project Finance a sostegno delle Imprese. Centrobanca - Corporate Finance Division Project Finance 28 Novembre 2008 Lo Strumento del Project Finance a sostegno delle Imprese Centrobanca - 28 Principali differenze tra Project Finance e Corporate Finance Finanza d Impresa Project Finance Garanzie del finanziamento Effetti

Dettagli

Finanziamento Immobiliare Finanziamenti strutturati, leasing, mezzanine e NPL

Finanziamento Immobiliare Finanziamenti strutturati, leasing, mezzanine e NPL Finanziamento Immobiliare Finanziamenti strutturati, leasing, mezzanine e NPL Giacomo Morri Antonio Mazza Capitolo 8 IL LEASING IMMOBILIARE Introduzione al leasing Modalità per ottenere l utilizzo di un

Dettagli

Corso di TRASPORTI E TERRITORIO. prof. ing. Agostino Nuzzolo

Corso di TRASPORTI E TERRITORIO. prof. ing. Agostino Nuzzolo Corso di TRASPORTI E TERRITORIO prof. ing. Agostino Nuzzolo Il Project Financing nella realizzazione delle infrastrutture di trasporto 1 Il Project Financing Definizione Il Project Financing g( (o finanza

Dettagli

IL BUSINESS PLAN PER TUTTI. 25 giugno 2014

IL BUSINESS PLAN PER TUTTI. 25 giugno 2014 IL BUSINESS PLAN PER TUTTI 25 giugno 2014 Elaborazione del Modello di Greitner Esempio di Mappa strategica Massimizzazione del profitto Remunerazione adeguata dei soci Economico Finanziaria Aumento della

Dettagli

Il project financing a Santorso

Il project financing a Santorso Il project financing a Santorso Leonardo Padrin (PDL) Presidente Commissione cons. regionale Sanità GdV del 07.10.2010: Leonardo Padrin : «Due articoli del contratto non hanno fondamento giuridico». Il

Dettagli

Il Contributo della Previdenza alla Crescita Economica del Paese

Il Contributo della Previdenza alla Crescita Economica del Paese Il Contributo della Previdenza alla Crescita Economica del Paese Michele Boccia Responsabile Istituzionali Italia Eurizon Capital Sgr Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset

Dettagli

Mobility conference 2009

Mobility conference 2009 Mobility conference 2009 - Milano,, 9 febbraio 2009 - L a semplificazione normativa per accelerare la realizzazione delle infrastrutture: è tutto quello che serve? Avv.. Prof. Franco Vigliano Responsabile

Dettagli

26/10/2010. I processi di finanziamento. Processi di finanziamento. Processi di gestione monetaria. FABBISOGNO di mezzi finanziari

26/10/2010. I processi di finanziamento. Processi di finanziamento. Processi di gestione monetaria. FABBISOGNO di mezzi finanziari 1. Pianificazione finanziaria: fabbisogno e fonti di finanziam. Processi di finanziamento 4. Rimborso dei finanziamenti I processi di finanziamento Processi economici di produzione 2. Acquisizione dei

Dettagli

Il ruolo delle imprese alla luce della riforma dei servizi pubblici locali. Rischi ed opportunità legati all apertura del mercato.

Il ruolo delle imprese alla luce della riforma dei servizi pubblici locali. Rischi ed opportunità legati all apertura del mercato. Il ruolo delle imprese alla luce della riforma dei servizi pubblici locali. Rischi ed opportunità legati allapertura del mercato. Sintesi a cura di Eros Organni erosorganni@finanzaperleinfrastrutture.it

Dettagli

Perché parliamo di project finance?

Perché parliamo di project finance? Il project finance Perché parliamo di project finance? Operazione di finanziamento in crescita negli ultimi anni Ampiamente utilizzato sia nei PVS che nei Paesi Industrializzati 2 Agenda 1. Cos è il project

Dettagli

Il trattamento civilistico e contabile del leasing

Il trattamento civilistico e contabile del leasing ? INQUADRAMEN TEMA 9 - IL TRATTAMENTO CIVILISTICO E CONTABILE DEL LEASING TEMA 9 Il trattamento civilistico e contabile del leasing Dopo aver illustrato le diverse finalità del leasing finanziario rispetto

Dettagli

DIREZIONE INFRASTRUTTURE E GRANDI OPERE

DIREZIONE INFRASTRUTTURE E GRANDI OPERE DIREZIONE INFRASTRUTTURE E GRANDI OPERE Project Finance Infrastructure Finance General contracting Corporate Finance Consulenza Strutturazione di fonti di debito e consulenza per: progetti di infrastrutture

Dettagli

Intervista. Intervista a Wolfgang Mader e Olga Braun-Cangl: Gli investimenti nel private market sono adatti a tutti i portafogli istituzionali?

Intervista. Intervista a Wolfgang Mader e Olga Braun-Cangl: Gli investimenti nel private market sono adatti a tutti i portafogli istituzionali? Intervista Intervista a Wolfgang Mader e Olga Braun-Cangl: Gli investimenti nel private market sono adatti a tutti i portafogli istituzionali? 34 Update I/2014 Marty-Jörn Klein, Redattore capo, intervista

Dettagli

STUDIO DI FATTIBILITÀ RELAZIONE ILLUSTRATIVA GENERALE

STUDIO DI FATTIBILITÀ RELAZIONE ILLUSTRATIVA GENERALE STUDIO DI FATTIBILITÀ RELAZIONE ILLUSTRATIVA GENERALE PARTE TERZA: CARATTERISTICHE DI PROCESSO DELL INIZIATIVA Coordinamento Generale e Responsabile del Procedimento Dirigente dell A.P.O.P. Responsabile

Dettagli

Le operazioni di leasing

Le operazioni di leasing www.contabilitanternazionale.eu Corso di: Contabilità Internazionale Corso di Laurea Magistrale in: Amministrazione e Controllo Le operazioni di leasing Oggetto della lezione framework Fair value disclosure

Dettagli

AREA FINANZA INNOVATIVA DIVISIONE PROJECT FINANCING. in qualità di ADVISOR DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI SAN VINCENZO (LI) per: BUSINESS PLAN

AREA FINANZA INNOVATIVA DIVISIONE PROJECT FINANCING. in qualità di ADVISOR DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI SAN VINCENZO (LI) per: BUSINESS PLAN AREA FINANZA INNOVATIVA DIVISIONE PROJECT FINANCING in qualità di ADVISOR DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI SAN VINCENZO (LI) per: PROGETTO DI AMPLIAMENTO DEL PORTO TURISTICO DI SAN VINCENZO (LI) BUSINESS

Dettagli

Piano Industriale Gruppo CDP 2020

Piano Industriale Gruppo CDP 2020 RISERVATO E CONFIDENZIALE Piano Industriale Gruppo CDP 2020 Linee guida strategiche Conferenza stampa Roma, 17 Dicembre 2015 CDP: 165 anni di storia 18 Novembre 1850: nasce la Cassa Depositi e Prestiti

Dettagli

Finanziare il Fotovoltaico. Analisi economica, finanziaria, fiscale e patrimoniale tra diverse forme tecniche di finanziamento

Finanziare il Fotovoltaico. Analisi economica, finanziaria, fiscale e patrimoniale tra diverse forme tecniche di finanziamento Finanziare il Fotovoltaico Analisi economica, finanziaria, fiscale e patrimoniale tra diverse forme tecniche di finanziamento Novembre 2009 Indice 1. Finanziare il fotovoltaico: il caso della XYZ Srl 2.

Dettagli

Perché gli Enti pubblici dovrebbero scegliere di installare impianti fotovoltaici?

Perché gli Enti pubblici dovrebbero scegliere di installare impianti fotovoltaici? Seminario Impianti fotovoltaici su immobili pubblici e risparmio energetico nella P.A. Un opportunità per il riequilibrio dei conti. Il leasing in costruendo applicato agli impianti fotovoltaici Bari,

Dettagli

Lo strumento del leasing per il finanziamento delle energie rinnovabili

Lo strumento del leasing per il finanziamento delle energie rinnovabili Lo strumento del leasing per il finanziamento delle energie rinnovabili Marco Martorana, Energy Product Specialist Competence Center for Renewable Energies Roma, 23 Settembre 2010 UNICREDIT LEASING E LE

Dettagli

La finanza di progetto: profili economico-finanziari e problematiche giuridiche. PPP e project financing: situazione attuale e prospettive future

La finanza di progetto: profili economico-finanziari e problematiche giuridiche. PPP e project financing: situazione attuale e prospettive future La finanza di progetto: profili economico-finanziari e problematiche giuridiche PPP e project financing: situazione attuale e prospettive future Lecce, 29 novembre 2007 Avv. Gabriele Pasquini Unità Tecnica

Dettagli

Il Factoring nelle piccole e medie imprese

Il Factoring nelle piccole e medie imprese Il Factoring nelle piccole e medie imprese Il contesto macroeconomico Il Sistema Bancario e le PMI L intervento del Factoring, 25 Gennaio 2010 1 Credemfactor Spa 2 2 Lo scenario Macroeconomico 3 3 Lo scenario

Dettagli

SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE

SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE CORSO DI CORPORATE BANKING AND FINANCE SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE - la metodologia EVA - Qual è il fine dell impresa nella logica della finanza aziendale? Massimizzare la creazione del

Dettagli

STRUMENTO DESCRIZIONE ASPETTI BANCARI ASPETTI FISCALI

STRUMENTO DESCRIZIONE ASPETTI BANCARI ASPETTI FISCALI Mutuo ( a medio/lungo termine, utilizzato per gli investimenti di immobilizzazioni) È un per immobilizzazioni, come l acquisto, la costruzione o la ristrutturazione di immobili, impianti e macchinari.

Dettagli

Leasing secondo lo IAS 17

Leasing secondo lo IAS 17 Leasing secondo lo IAS 17 Leasing: Ias 17 Lo Ias 17 prevede modalità diverse di rappresentazione contabile a seconda si tratti di leasing finanziario o di leasing operativo. Il leasing è un contratto per

Dettagli

Gli aspetti fiscali dei diversi strumenti/canali di finanziamento

Gli aspetti fiscali dei diversi strumenti/canali di finanziamento FINANZIARE IN MODO EQUILIBRATO LA CRESCITA Gli aspetti fiscali dei diversi strumenti/canali di finanziamento slide 1 FINANZIAMENTO CREDITO BANCARIO FINANZIAMENTO SOCI LEASING CAMBIALI FINANZIARIE PRESTITI

Dettagli

Cassa depositi e prestiti spa

Cassa depositi e prestiti spa FORUM BANCHE PA 2010 Sessione Parallela C2 Partenariato Pubblico Privato Intervento di Cristiano Cannarsa Responsabile Direzione Imprese CDP - Roma, 19 febbraio 2010 - www.cassaddpp.it 1 La normativa nelle

Dettagli

Impianti fotovoltaici su tetto Finanziabilità del progetto e struttura dei rischi. Via Vittorio Alfieri, 1 31015 Conegliano (Tv)

Impianti fotovoltaici su tetto Finanziabilità del progetto e struttura dei rischi. Via Vittorio Alfieri, 1 31015 Conegliano (Tv) Impianti fotovoltaici su tetto Finanziabilità del progetto e struttura dei rischi Via Vittorio Alfieri, 1 31015 Conegliano (Tv) 3 novembre 2011 Le esigenze del mercato Legate all investitore e all importo

Dettagli

Indice...Errore. Il segnalibro non è definito.

Indice...Errore. Il segnalibro non è definito. NUOVO NIDO PER L INFANZIA Modello Economico-Finanziario Comune di Bomporto 16/02/2010 Sommario Indice...Errore. Il segnalibro non è definito. LE IPOTESI DEL MODELLO ECONOMICO E FINANZIARIO... 3 Il progetto

Dettagli

FABBISOGNO DI FINANZIAMENTO

FABBISOGNO DI FINANZIAMENTO FABBISOGNO DI FINANZIAMENTO Fonti interne: autofinanziamento Fonti esterne: capitale proprio e capitale di debito Capitale proprio: deriva dai conferimenti dei soci dell azienda e prende il nome, in contabilità,

Dettagli

3. La struttura dell intervento I COSTI DI INVESTIMENTO

3. La struttura dell intervento I COSTI DI INVESTIMENTO ANALISI DI FATTIBILITA ECONOMICO - FINANZIARIA PARCO DELLO SPORT DI MONZA 1. Executive Summary L analisi della fattibilità economico finanziaria ha come finalità la verifica della sostenibilità economico-finanziaria

Dettagli

Beni in leasing.trattamento fiscale secondo la nuova disciplina Dott.ssa Valentina Pellicciari

Beni in leasing.trattamento fiscale secondo la nuova disciplina Dott.ssa Valentina Pellicciari Beni in leasing.trattamento fiscale secondo la nuova disciplina Dott.ssa Valentina Pellicciari Filodiritto.it Premessa La disciplina fiscale del leasing finanziario ha visto, nel tempo, importanti variazioni

Dettagli

IL FINANZIAMENTO DEGLI ENTI PUBBLICI

IL FINANZIAMENTO DEGLI ENTI PUBBLICI IL FINANZIAMENTO DEGLI ENTI PUBBLICI A cura di Gian Nereo Mazzocco Verona, 11 febbraio 2006 Le anticipazioni di tesoreria (art. 222 Tuel) Controparte: istituto tesoriere Limiti: 3/12 delle entrate correnti

Dettagli

Le scelte per la media impresa tra debito e capitale

Le scelte per la media impresa tra debito e capitale IFFI 10 edizione VALORIZZARE L IMPRESA E ATTRARRE GLI INVESTITORI La liquidità dei mercati finanziari per lo sviluppo delle imprese Le scelte per la media impresa tra debito e capitale MILANO, 11 Novembre

Dettagli