Percorsi di formazione 2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Percorsi di formazione 2014"

Transcript

1 Percorsi di formazione 2014 Indice dei Corsi Percorso Formativo Modulo 1 Elementi fondamentali di contabilità generale Modulo 2 Fondamentali dell IVA Modulo 3 Il reddito d impresa - Corso base Modulo 4 Dal bilancio di verifica al bilancio d esercizio Focus di approfondimento Focus 1 Le operazioni intracomunitarie (beni e servizi) Focus 2 L IVA - Il trattamento IVA degli immobili: l applicazione corretta dell imposta e gli effetti per l impresa Focus 3 Le spese per prestazioni di lavoro: profili IRPEF, IRES ed IRAP Focus 4 L applicazione dei principi contabili internazionali (IFRS) Focus 5 La variabile fiscale nei rapporti infragruppo: Transfer Pricing, Direttiva madre-figlia, Direttiva interessi e royalties Focus 6 L IVA - Il punto sugli adempimenti IVA con un Focus sulla fatturazione elettronica Focus 7 La gestione del personale espatriato Focus 8 Le verifiche fiscali

2 I contenuti del Percorso Formativo Modulo 1 - Elementi fondamentali di contabilità generale Modulo 3 - Il reddito d impresa - Corso base Obiettivi della contabilità generale Obblighi civilistici e fiscali di tenuta dei libri contabili Documenti amministrativi (fattura, ricevuta, scontrino, documento di trasporto, ) Piano dei conti Rilevazioni contabili e metodo della partita doppia: Significato e funzionamento della partita doppia Conti numerari, conti economici di reddito e conti di capitale Analisi contabile e rilevazione di fatti amministrativi di base: Vendite e acquisti di beni e di servizi (compresi riflessi in materia IVA) Immobilizzazioni materiali e immateriali: acquisti, ammortamento (cenni) e dismissioni Operazioni inerenti il personale dipendente: liquidazione e pagamento degli stipendi, ritenute fiscali e contributi IVA: liquidazione mensile e gestione dei crediti portati a nuovo sui registri IVA Ritenute d acconto subite e operate Imposte sul reddito (correnti) Operazioni di finanziamento Operazioni sul patrimonio netto Modulo 2 - Fondamentali dell IVA Presupposti dell applicazione dell imposta sul valore aggiunto: presupposto oggettivo, presupposto soggettivo, territorialità, momento di effettuazione Regole sulla territorialità dei servizi: regola generale, deroghe soggettive, deroghe oggettive, modifiche non ancora in vigore Natura delle operazioni: operazioni non soggette, operazioni immobili, operazioni non immobili, operazioni esenti Principi di detrazione: la detrazione, indetraibilità oggettiva, concetto di afferenza, la regola del pro-rata Operazioni intracomunitarie: presupposto oggettivo, presupposto soggettivo, territorialità, momento di effettuazione Obblighi dei contribuenti: fatturazione, registrazione, dichiarazioni IVA, dichiarazioni INTRASTAT beni e servizi, dichiarazioni per operazioni effettuate con soggetti black list Principi generali Il meccanismo delle variazioni in aumento e in diminuzione Il principio di inerenza e quello di competenza Ricavi, plusvalenze e minusvalenze patrimoniali, sopravvenienze attive e passive Nozione e misurazione dei ricavi e delle plusvalenze patrimoniali La partecipazione di plus/minusvalenze e delle sopravvenienze attive e passive alla formazione del reddito d impresa Dividendi e participation exemption Redditi derivanti dalla partecipazione in società ed enti soggetti ad IRES La parziale esenzione delle plusvalenze sulle partecipazioni Valutazione delle rimanenze e dei titoli: la disciplina delle rimanenze nel reddito d impresa Interessi passivi: la deducibilità degli interessi passivi e il risultato operativo lordo Spese per prestazioni di lavoro Deducibilità dal reddito d impresa e imponibilità in capo ai dipendenti Fringe benefits e rimborsi spese Ammortamento dei beni materiali ed immateriali, oneri pluriennali Ammortamenti tra disciplina civile e fiscale Spese di manutenzione, riparazione, ammodernamento e trasformazione Perdite su crediti e svalutazione dei crediti Perdite su crediti (da inesigibilità e da atti dispositivi) Svalutazioni e accantonamenti Società di comodo Modulo 4 - Dal bilancio di verifica al bilancio d esercizio Bilancio d esercizio: principi generali di redazione (competenza, prudenza, coerenza) Le principali scritture di assestamento e rettifica riguardanti le diverse aree di bilancio: i documenti di supporto e le tecniche di individuazione e quantificazione: ammortamenti e svalutazioni delle immobilizzazioni; rimanenze, crediti e debiti commerciali; crediti e debiti relativi al personale dipendente; crediti, debiti e altre attività e passività finanziarie; crediti e debiti tributari; fondi per rischi ed oneri Il bilancio d esercizio: documenti e schemi obbligatori (cenni) Il bilancio come base di partenza per la determinazione del carico fiscale: implicazioni operative sulla selezione delle modalità di rilevazione contabile delle operazioni

3 I contenuti dei Focus di approfondimento Focus 1 - Le operazioni intracomunitarie (beni e servizi) Focus 3 - Le spese per prestazioni di lavoro: profili IRPEF, IRES ed IRAP Le operazioni Intracomunitarie Cessioni/Acquisti di Beni Prestazioni di Servizi Le modifiche 2010 alle regole sulla territorialità (effetti) Gli obblighi Intrastat Beni/Servizi Condizioni e Periodicità Contenuto La dichiarazione per i Paesi cd. Black List Contenuto Il caso del Lussemburgo Focus 2 - L IVA - Il trattamento IVA degli immobili: l applicazione corretta dell imposta e gli effetti per l impresa Il regime IVA degli immobili Le cessioni e le locazioni Esenzione ed imponibilità. L opzione Le modifiche intervenute dal 2006 al 2013 La detrazione dell IVA relativa agli immobili Il diritto alla detrazione: limiti e confini Gli effetti distorsivi del pro-rata. La separazione di attività ai fini IVA Le rettifiche alla detrazione Il reddito di lavoro dipendente La determinazione della base imponibile in capo ai dipendenti (principio di onnicomprensività e principio di cassa) La retribuzione e le erogazioni collaterali I principali fringe benefits I fringe benefits a valore convenzionale (auto aziendale, alloggio, ) Il welfare aziendale La disciplina delle trasferte Rimborso analitico o a piè di lista, forfettario e misto Le spese diverse sostenute in occasione di trasferte (spese di rappresentanza, spese sostenute nell interesse del datore di lavoro) La documentazione necessaria Casi pratici La disciplina IRES ed IRAP Retribuzione e fringe benefits: deducibilità ai fini IRES ed IRAP La deducibilità dei costi per prestazioni alberghiere e somministrazioni di alimenti e bevande Spese di rappresentanza - deducibilità per l impresa Opere e servizi per finalità sociali a favore dei dipendenti - profili IRES ed IRAP Focus 4 - L applicazione dei principi contabili internazionali (IFRS) Attività e passività finanziarie (IAS 32 e IAS 39) Le categorie di attività finanziarie e i relativi criteri di misurazione e rappresentazione in bilancio Derecognition delle attività finanziarie: rappresentazione in contabilità e bilancio delle cessioni di AF che non si qualificano per la derecognition (es. factoring) Hedge accounting: tipologie e rappresentazione contabile Leasing finanziario e leasing operativo (IAS 17) Rilevazione contabile e rappresentazione in bilancio del leasing finanziario Rilevazione contabile e rappresentazione in bilancio del leasing operativo TFR e altri benefici ai dipendenti (IAS 19): rilevazione contabile e rappresentazione in bilancio

4 I contenuti dei Focus di approfondimento Focus 5 - La variabile fiscale nei rapporti infragruppo: Transfer Pricing, Direttiva madre-figlia, Direttiva interessi e royalties Novità in materia di Transfer Pricing Le linee Guida OCSE in tema di prezzi di trasferimento e la documentazione idonea a provare la loro corretta determinazione Il Masterfile e la Documentazione nazionale standardizzata La prassi amministrativa nazionale Direttiva c.d. madre-figlia Scopo della Direttiva madre-figlia Metodi di eliminazione delle doppie imposizioni Recepimento della direttiva in Italia Applicazione della direttiva nei rapporti con la Svizzera Giurisprudenza europea Direttiva UE c.d. interessi e royalties Scopo della Direttiva interessi e royalties Requisiti per l applicazione della direttiva Recepimento della direttiva in Italia Applicazione della direttiva nei rapporti con la Svizzera Aspetti procedurali Focus 6 - L IVA - Il punto sugli adempimenti IVA con un Focus sulla fatturazione elettronica Gli oneri dichiarativi a carico delle imprese La dichiarazione IVA annuale e la comunicazione dei dati IVA Le dichiarazioni per specifiche tipologie di operazioni (coordinamento e sovrapposizione): Intrastat, Black List, Spesometro e dichiarazione polivalente La fatturazione elettronica Le novità del 2013 I nuovi obblighi dal 2014 per le operazioni nei confronti della Pubblica Amministrazione Focus 7 - La gestione del personale espatriato L istituto del distacco di personale Elementi distintivi Aspetti peculiari che differenziano il distacco da altre fattispecie quali appalti di servizi, trasferte e trasferimenti e connesse implicazioni fiscali La residenza fiscale Art. 2 del Testo Unico delle Imposte sui Redditi Il requisito temporale Il centro degli interessi vitali ed il trasferimento della famiglia La cancellazione dall anagrafe della popolazione residente e l iscrizione all AIRE Aspetti fiscali legati al distacco Le retribuzioni convenzionali Ritenute Benefits erogati ai dipendenti Trasferte e rimborsi spese Policy che assicurano la neutralità fiscale: Tax equalization e Tax protection Le convenzioni internazionali contro le doppie imposizioni La residenza secondo il modello OCSE Il fenomeno della doppia residenza e le tie breaker rules I redditi di lavoro dipendente nella disciplina convenzionale Le Autorizzazioni Ministeriali in caso di distacco in paesi extraeuropei (outbound) Il trattamento previdenziale in capo ai distaccati Focus 8 - Le verifiche fiscali Il riassetto organizzativo dell Agenzia delle Entrate: le nuove attribuzioni degli Uffici Linee Guida del Ministero dell Economia e delle Finanze L assetto organizzativo e le azioni dell Agenzia delle Entrate Le nuove verifiche fiscali I grandi contribuenti Le imprese di medie dimensioni Le imprese di minori dimensioni e i lavoratori autonomi Le persone fisiche I poteri istruttori degli Uffici finanziari e garanzie dei contribuenti sottoposti a verifica Le norme che regolano gli accessi e le verifiche Il procedimento di accertamento Il momento conclusivo dell attività di verifica La fase successiva alla chiusura della verifica fiscale: le diverse possibilità di azione

5 Quota di partecipazione La quota di iscrizione di ogni modulo/focus è pari ad. 300,00 (+IVA) per partecipante per i moduli/focus dalla durata di mezza giornata e. 600,00 (+IVA) per partecipante per i moduli dalla durata di due mezze giornate. In caso di iscrizione a tutti i moduli del Percorso Formativo verrà applicata una riduzione del corrispettivo. La quota sarà quindi pari ad ,00 (+IVA) per partecipante. Modalità di iscrizione La presente scheda debitamente compilata dovrà essere trasmessa tramite fax al n oppure via ad Modalità di fatturazione e pagamento Il pagamento della quota di partecipazione dovrà essere effettuato tramite bonifico bancario 5 giorni prima della data dell incontro. Copia dello stesso dovrà essere trasmessa alla Segreteria Organizzativa tramite fax al n oppure via ad L importo verrà fatturato al ricevimento della quota di iscrizione. Di seguito evidenziamo i riferimenti bancari di FIS SpA: Banca Intesa San Paolo - Filiale Via Novara Milano IBAN IT52L Barrare la casella del Modulo/i a cui iscriversi. Percorso Formativo Modulo 1 Elementi fondamentali di contabilità generale 19 e 26 Marzo Dati del partecipante Società Nome Modulo 2 Fondamentali dell IVA 4 Aprile Modulo 3 Il reddito d impresa - Corso base 11 Aprile Modulo 4 Dal bilancio di verifica al bilancio d esercizio 9 e 16 Maggio Scheda di iscrizione Focus di approfondimento Focus 1 Le operazioni intracomunitarie (beni e servizi) 30 Aprile Focus 2 L IVA - Il trattamento IVA degli immobili 7 Maggio Focus 3 Le spese per prestazioni di lavoro: profili IRPEF, IRES ed IRAP 20 Maggio Focus 4 L applicazione dei principi contabili internazionali (IFRS) 23 Maggio Cognome Focus 5 La variabile fiscale nei rapporti infragruppo 28 Maggio Focus 6 L IVA - Il punto sugli adempimenti IVA con un Focus sulla fatturazione elettronica 6 Giugno Focus 7 La gestione del personale espatriato 11 Giugno Focus 8 Le verifiche fiscali 13 Giugno Informazioni utili: I corsi si terranno presso la sede di Via Caldera, 21. Gli incontri dureranno 4 ore, dalle 9,00 alle 13,00. Eventuali modifiche verranno comunicate ai partecipanti. I corsi potranno prevedere la partecipazione dei Professionisti di Crowe Horwath in qualità di relatori. Ai partecipanti verrà consegnato il materiale e la documentazione relativa ai moduli frequentati. Per ogni altra informazione: Tel: Fax: Ruolo Telefono Informativa sul trattamento dei dati personali (Art D.Lgs. 196/2003). I dati che Lei ha fornito liberamente, saranno trattati da FIS SpA, in qualità di Titolare del trattamento dei dati, anche elettronicamente, per: a) permetterle l iscrizione e la conseguente partecipazione alla suddetta iniziativa; b) per poterle inviare, anche via , comunicazioni relative a nostre nuove iniziative di formazione, nonché altro materiale didattico. Il conferimento dei dati è obbligatorio per quanto riguarda la finalità sub a), poiché, in difetto, FIS SpA si troverà nell impossibilità di farla partecipare all iniziativa, mentre è facoltativa per le finalità sub b) ed il mancato conferimento determinerà esclusivamente l impossibilità per Lei di ricevere le informazioni ivi menzionate. I dati non saranno diffusi e saranno comunicati esclusivamente agli incaricati ed ai responsabili coinvolti nei Servizi, ed a Antex Srl e Crowe Horwath - Studio Associato Servizi Professionali Integrati e sue società controllate/collegate. Il titolare del trattamento dei dati è FIS SpA, con sede legale in Milano Via Della Moscova, 3, in persona del suo legale rappresentante pro-tempore, tel , fax cui il Cliente potrà far valere i diritti di cui agli artt. 7 e ss. del D.Lgs. 196/2003, tra cui, si rammenta il diritto di ottenere la conferma dell'esistenza dei dati che La riguardano e di conoscerne il contenuto e l origine, verificarne l esattezza o chiederne l integrazione o l aggiornamento, oppure la rettificazione. Ai sensi del medesimo articolo Lei ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento. Consenso: Il sottoscritto dichiara, ai sensi e per gli effetti dell art. 23 del D.Lgs. 196/03, di aver ricevuto l informativa e di esprimere il proprio consenso al trattamento dei propri dati, anche ai sensi dell art. 130 del D.Lgs. 196/03 (ovvero anche tramite invio di posta elettronica, sms, fax, etc.) ed alla comunicazione degli stessi ai soggetti indicati nell informativa, per le finalità indicate sub b). Data do il consenso nego il consenso Firma

6 Il Gruppo FIS-Antex Il Gruppo FIS-Antex: un polo unico nel panorama dell outsourcing italiano si caratterizza per l offerta di un sistema integrato di servizi a copertura delle esigenze di diverse Direzioni Aziendali, quali la Direzione del Personale, la Direzione Amministrazione e Finanza, la Direzione Generale. Il Gruppo offre i servizi nelle seguenti aree: Risorse Umane, Amministrazione Finanza e Controllo, Consulenza Professionale. Nello specifico i servizi in ambito Risorse Umane spaziano dall Amministrazione del Personale, alla Gestione delle Risorse Umane, alla Pianificazione e controllo dei costi del Personale, alla Consulenza del Lavoro. Relativamente all area Amministrazione Finanza e Controllo i servizi proposti dal Gruppo vanno dall Outsourcing dei servizi contabili, al Back office amministrativo, alla Consulenza Contabile e IAS/IFRS (Principi contabili internazionali), alla Consulenza in ambito Governance, Organizzazione e Controllo. Il sistema di servizi offerti garantisce alle aziende italiane e multinazionali, di ogni dimensione e settore merceologico, vantaggi quali la possibilità di scegliere tra un ampia gamma di servizi, l accesso a competenze specialistiche e trasversali, la flessibilità nella fruizione - potendo spaziare dal SaaS al BPO - ed una piattaforma tecnologica sempre all avanguardia. Il Gruppo collabora da tempo con lo Studio Associato Servizi Professionali Integrati (member firm del network internazionale Crowe Horwath) per supportare le aziende in materia di Diritto del Lavoro, Legale, Affari Societari e Fiscale. Oggi il Gruppo FIS-Antex, che opera sul territorio con sedi a Milano, Roma, Pordenone, Venezia, Ivrea e Torino, fattura 52 mil. di Euro, conta 1400 clienti attivi, ha circa 550 risorse ed ha in essere importanti partnership con SAP (SAP Services Partner), Oracle (Oracle Gold Partner) e Cap Gemini. Cross-border Tax Contenzioso Fiscale Transfer Pricing IAS / IFRS Fiscalità d Impresa IVA Dogane Consulenza Professionale Compliance Business Advisory Services Contabilità Generale Bilanci Civilistici e Consolidati Legale e Societario Report Operativi e Direzionali Contabilità Analitica Back Office Amministrativo Adempimenti Fiscali e Previdenziali Diritto del Lavoro Amministrazione Finanza & Controllo Budget HR Pianificazione e Controllo Gestione Note Spese Consulenza del Lavoro Reporting HR Portale Azienda e Dipendente Payroll HR Management Amministrazione & Gestione Risorse Umane Formazione News Normative Gestione Presenze

Percorsi di formazione 2015

Percorsi di formazione 2015 Percorsi di formazione 2015 Indice dei Corsi Focus 1 Focus 2 Focus 3 Focus 4 Focus 5 Focus 6 Focus 7 Focus 8 Focus 9 Focus 10 Focus 11 Focus 12 La regolazione del rapporto di lavoro - Elementi fondamentali

Dettagli

Manuale di Contabilità Aziendale. di Paolo Montinari

Manuale di Contabilità Aziendale. di Paolo Montinari Manuale di Contabilità Aziendale di Paolo Montinari Indice sistematico Capitolo 1 -La contabilità e il metodo della partita doppia 1.1 La funzione della contabilità... 15 1.2 Il metodo della partita doppia

Dettagli

Contabilità e bilancio

Contabilità e bilancio Contabilità e bilancio di Paolo Montinari IMPORTANTE PDF Il volume è disponibile anche in versione pdf Le istruzioni per scaricare il file sono a pag. 493 N.B.: Nelle versioni elettroniche del volume tutti

Dettagli

Articoli di approfondimento e altre pubblicazioni a firma di Gianluca Cristofori

Articoli di approfondimento e altre pubblicazioni a firma di Gianluca Cristofori Articoli di approfondimento e altre pubblicazioni a firma di Gianluca Cristofori Scissione di patrimoni netti contabili negativi: profili civilistici, contabili e fiscali in Rivista delle Operazioni Straordinarie

Dettagli

INDICE PARTE PRIMA CHECK LIST PER DETERMINARE L IMPONIBILE IRES E IRAP

INDICE PARTE PRIMA CHECK LIST PER DETERMINARE L IMPONIBILE IRES E IRAP INDICE PARTE PRIMA CHECK LIST PER DETERMINARE L IMPONIBILE IRES E IRAP 1. PRINCIPI GENERALI 1.1 Determinazione del reddito imponibile... 3 1.2 Nozione fiscale di ricavo e criteri di imputazione... 8 1.3.

Dettagli

CONTABILITÀ, BILANCIO E FISCALITÀ D IMPRESA

CONTABILITÀ, BILANCIO E FISCALITÀ D IMPRESA CONTABILITÀ, BILANCIO E FISCALITÀ D IMPRESA 2015 Amministrazione finanza e controllo Z6053 IV Edizione / Formula weekend 8 MAGGIO 19 SETTEMBRE 2015 REFERENTE SCIENTIFICO DELL'INIZIATIVA Giovanni Fiori,

Dettagli

INDICE - SOMMARIO. Prefazione... pag. XIX Introduzione...» XXI CAPITOLO I IL CONTESTO NORMATIVO TRIBUTARIO DI RIFERIMENTO CAPITOLO II

INDICE - SOMMARIO. Prefazione... pag. XIX Introduzione...» XXI CAPITOLO I IL CONTESTO NORMATIVO TRIBUTARIO DI RIFERIMENTO CAPITOLO II Prefazione... pag. XIX Introduzione...» XXI CAPITOLO I IL CONTESTO NORMATIVO TRIBUTARIO DI RIFERIMENTO 1. Il diritto tributario e le entrate dello Stato... pag. 1 2. Le fonti del diritto...» 6 3. Le fonti

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

PARTE A Norme generali: novità 2006. CAPITOLO 1 LA NUOVA DISCIPLINA DEL RIPORTO DELLE PERDITE FISCALI di Marco Cossetto e Roberto Frascinelli

PARTE A Norme generali: novità 2006. CAPITOLO 1 LA NUOVA DISCIPLINA DEL RIPORTO DELLE PERDITE FISCALI di Marco Cossetto e Roberto Frascinelli ANALISI PARTE A Norme generali: novità 2006 CAPITOLO 1 LA NUOVA DISCIPLINA DEL RIPORTO DELLE PERDITE FISCALI di Marco Cossetto e Roberto Frascinelli 1. PREMESSA 17 2. PERDITE DELLE IMPRESE MINORI E DEI

Dettagli

Imposte sul reddito d esercizio

Imposte sul reddito d esercizio Università Politecnica delle Marche Idee imprenditoriali innovative Focus group 25 novembre 29 Reddito esercizio e reddito fiscale Determinazione del reddito fiscale (IRAP e IRES) Imposte sul reddito d

Dettagli

CONTABILITA E BILANCIO: IL BILANCIO PUBBLICO PRINCIPI ECONOMICI, DISCIPLINA GIURIDICA E NORMATIVA FISCALE

CONTABILITA E BILANCIO: IL BILANCIO PUBBLICO PRINCIPI ECONOMICI, DISCIPLINA GIURIDICA E NORMATIVA FISCALE CONTABILITA E BILANCIO: IL BILANCIO PUBBLICO PRINCIPI ECONOMICI, DISCIPLINA GIURIDICA E NORMATIVA FISCALE Prof. Giovanni Frattini Dal cap. 5 Il bilancio pubblico - L introduzione dei principi contabili

Dettagli

SOMMARIO. Capitolo 1 IL QUADRO DI RIFERIMENTO

SOMMARIO. Capitolo 1 IL QUADRO DI RIFERIMENTO SOMMARIO Capitolo 1 IL QUADRO DI RIFERIMENTO 1. Premessa... 3 2. La riforma del mercato del lavoro... 5 3. Qualificazione dei redditi di lavoro dipendente ed equiparati... 10 4. Quantificazione dei redditi

Dettagli

INDICE. Premessa... pag. 11

INDICE. Premessa... pag. 11 INDICE Premessa... pag. 11 CAPITOLO PRIMO LA CESSIONE DELLE PARTECIPAZIONI NEL REDDITO DI IMPRESA 1. La cessione delle partecipazioni nel reddito d impresa... pag. 13 1.1 I diversi regimi fiscali applicabili

Dettagli

Diritto Tributario. Anno 2012 Diritto del Lavoro

Diritto Tributario. Anno 2012 Diritto del Lavoro Anno 2012 Diritto del Lavoro - Premesso il concetto di assicurazione sociale, il candidato illustri i principali adempimenti del datore di lavoro nei confronti di I.N.P.S. ed I.N.A.I.L., sia all inizio

Dettagli

ESAMI DI STATO PER L ABILITAZIONE ALL ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DI DOTTORE COMMERCIALISTA PRIMA SESSIONE 2005 UNIVERSITA di FERRARA

ESAMI DI STATO PER L ABILITAZIONE ALL ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DI DOTTORE COMMERCIALISTA PRIMA SESSIONE 2005 UNIVERSITA di FERRARA ESAMI DI STATO PER L ABILITAZIONE ALL ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DI DOTTORE COMMERCIALISTA PRIMA SESSIONE 2005 UNIVERSITA di FERRARA Svolgimento della prima prova scritta I temi scelti dalla Commissione

Dettagli

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI Varese, 17 Dicembre 2014 DECRETO SEMPLIFICAZIONI FISCALI Il Decreto Legislativo 21 novembre 2014 nr. 175, cosiddetto Semplificazione fiscale e dichiarazione dei

Dettagli

REDDITI DI IMPRESA (considerazioni generali ed alcuni casi specifici) -DOTT. FABIO RAPELLI

REDDITI DI IMPRESA (considerazioni generali ed alcuni casi specifici) -DOTT. FABIO RAPELLI REDDITI DI IMPRESA (considerazioni generali ed alcuni casi specifici) -DOTT. FABIO RAPELLI 1 CAMPO DI APPLICAZIONE Esercizio di attività commerciali (art. 2195 c.c.): - attività industriale diretta alla

Dettagli

Newsletter Fiscale e Societaria n. 41/2014 Periodo dal 25 al 31 ottobre 2014 Riservato ai Soci

Newsletter Fiscale e Societaria n. 41/2014 Periodo dal 25 al 31 ottobre 2014 Riservato ai Soci In questo numero: A. FISCO... 2 A1. Decreto Semplificazioni Fiscali... 2 A2. Agenzia Entrate: tutoraggio grandi contribuenti sul periodo d imposta 2012... 2 A3. Convenzione fiscale tra Italia e Lussemburgo

Dettagli

PROGRAMMA DI ECONOMIA AZIENDALE Anno scolastico 2011/12 Classe 5^BM

PROGRAMMA DI ECONOMIA AZIENDALE Anno scolastico 2011/12 Classe 5^BM PROGRAMMA DI ECONOMIA AZIENDALE Anno scolastico 2011/12 Classe 5^BM TOMO 1 MODULO 1: LA GESTIONE DELLE IMPRESE INDUSTRIALI CAPITOLO 1: Le caratteristiche delle imprese industriali 1. Il sistema produttivo

Dettagli

BILANCIO, REDDITO D IMPRESA E PRINCIPI CONTABILI

BILANCIO, REDDITO D IMPRESA E PRINCIPI CONTABILI www.formazione.ilsole24ore.com BILANCIO, REDDITO D IMPRESA E PRINCIPI CONTABILI La redazione del bilancio di esercizio: IAS/IFRS e principi contabili nazionali a confronto Milano, 7, 8 e 9 novembre 2011

Dettagli

Pensare il Diritto Tributario

Pensare il Diritto Tributario Pensare il Diritto Tributario MASTER DI ALTA SPECIALIZZAZIONE I profili fiscali dei principi contabili internazionali (IFRS) Annualità 2015-2016 Direzione scientifica di Ivan Vacca e Nicola Mazza Assonime

Dettagli

TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE CLASSE QUINTA articolazione AFM ECONOMIA AZIENDALE TOMO 1 MODULO 1 Comunicazione economico-finanziaria e socio-ambientale

TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE CLASSE QUINTA articolazione AFM ECONOMIA AZIENDALE TOMO 1 MODULO 1 Comunicazione economico-finanziaria e socio-ambientale TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE CLASSE QUINTA articolazione AFM ECONOMIA AZIENDALE TOMO 1 MODULO 1 Comunicazione economico-finanziaria e socio-ambientale Unità Competenze professionali Conoscenze Abilità Strumenti

Dettagli

SOMMARIO. a fiscalità privilegiata... 25. Schema n. 10 - Remunerazioni corrisposte da società non residenti in Paesi

SOMMARIO. a fiscalità privilegiata... 25. Schema n. 10 - Remunerazioni corrisposte da società non residenti in Paesi Sezione prima IN SINTESI Capitolo I - Gli utili da partecipazione e i proventi equiparati Normativa civilistica... 3 Normativa fiscale... 7 Prassi amministrativa... 12 Schema n. 1 - Il regime dei dividendi:

Dettagli

IL PROCESSO GESTIONALE DELLE IMPRESE INDUSTRIALI LA CONTABILITÀ GESTIONALE

IL PROCESSO GESTIONALE DELLE IMPRESE INDUSTRIALI LA CONTABILITÀ GESTIONALE ISTITUTO TECNICO STATALE P. BRANCHINA ADRANO (CT) Programma Classe Quinta Sez. B IGEA Anno Scolastico 2013 2014 Prof. Angelo Leocata Materia d Insegnamento Economia Aziendale LE CARATTERISTICHE DELLE IMPRESE

Dettagli

Presupposto soggettivo/oggettivo

Presupposto soggettivo/oggettivo IRAP Principi generali Irap: acronimo di Imposta regionale sulle attività produttive. È un'imposta reale che colpisce la ricchezza in quanto tale, senza tener conto delle condizioni personali del contribuente

Dettagli

Legge di stabilità n. 220 del 13/12/2010

Legge di stabilità n. 220 del 13/12/2010 Circolare n. 1/2011 del 20 Gennaio 2011 PROVVEDIMENTI FISCALI 2011 L inizio del nuovo anno comporta l entrata in vigore di numerose novità fiscali contenute in diversi provvedimenti, alcuni di tipo legislativo

Dettagli

Università degli Studi di Roma La Sapienza. Facoltà di GIURISPRUDENZA DIRITTO TRIBUTARIO E CONSULENZA D IMPRESA. a.a. 2015-2016

Università degli Studi di Roma La Sapienza. Facoltà di GIURISPRUDENZA DIRITTO TRIBUTARIO E CONSULENZA D IMPRESA. a.a. 2015-2016 Università degli Studi di Roma La Sapienza Facoltà di GIURISPRUDENZA MASTER DI SECONDO LIVELLO IN DIRITTO TRIBUTARIO E CONSULENZA D IMPRESA a.a. 2015-2016 Direttore Prof. Pietro Boria Calendario didattico

Dettagli

LA CONTRATTUALISTICA TRA RETAILER E CENTRI COMMERCIALI ALL ESTERO focus UK, Francia, Spagna e Germania. Inquadramento delle tematiche

LA CONTRATTUALISTICA TRA RETAILER E CENTRI COMMERCIALI ALL ESTERO focus UK, Francia, Spagna e Germania. Inquadramento delle tematiche LA CONTRATTUALISTICA TRA RETAILER E CENTRI COMMERCIALI ALL ESTERO focus UK, Francia, Spagna e Germania Inquadramento delle tematiche Milano, 29 gennaio 2015 Lo Studio Crowe Horwath - Studio Associato Servizi

Dettagli

FONDAZIONE DELLA COMUNITA NOVARESE ONLUS

FONDAZIONE DELLA COMUNITA NOVARESE ONLUS FONDAZIONE DELLA COMUNITA NOVARESE ONLUS RELAZIONE DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI AL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2012 Signori Amministratori, il bilancio che viene presentato alla Vostra attenzione per

Dettagli

-anna maria mangiapelo

-anna maria mangiapelo REDDITI DI IMPRESA - norme generali - dall utile al reddito: esame dei principali casi di deducibilità fiscale dei componenti negativi - regole per la contabilità semplificata -anna maria mangiapelo 1

Dettagli

Master Tributario. www.hr-planet.it. HR Planet srl - Training & Consulting Sede operativa e legale: Via Bertarelli, 73-00159 Roma

Master Tributario. www.hr-planet.it. HR Planet srl - Training & Consulting Sede operativa e legale: Via Bertarelli, 73-00159 Roma Master Tributario Sono numerose le proposte di master tributari/fiscali, sia nel mondo universitario che da parte di società private. Selezionare il master più adatto alle proprie necessità garantisce

Dettagli

Il Mondo dello Sport ed il Fisco: una panoramica introduttiva EVENTO AICS Nonantola, 18 24 Febbraio 2013

Il Mondo dello Sport ed il Fisco: una panoramica introduttiva EVENTO AICS Nonantola, 18 24 Febbraio 2013 Enrico Vernetti Prot Dottore Commercialista e Revisore Contabile Il Mondo dello Sport ed il Fisco: una panoramica introduttiva EVENTO AICS Nonantola, 18 24 Febbraio 2013 PREMESSA Il Mondo dello Sport ed

Dettagli

Entriamo in azienda oggi 3 Tomo 1

Entriamo in azienda oggi 3 Tomo 1 RiViSTA PIANO DI LAVORO Eugenio Astolfi, Lucia Barale & Giovanna Ricci Entriamo in azienda oggi 3 Tomo 1 Tramontana Di seguito presentiamo il Piano di lavoro tratto dai materiali digitali per il docente

Dettagli

PRIMA APPLICAZIONE DEGLI IFRS

PRIMA APPLICAZIONE DEGLI IFRS PRIMA APPLICAZIONE DEGLI PRIMA APPLICAZIONE DEGLI Nella presente nota vengono riportate le informazioni richieste dall 1 e, in particolare, la descrizione degli impatti che la transizione agli ha determinato

Dettagli

37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS

37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS 37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS Premessa Come indicato in Nota 1, La Società, nell ambito del progetto intrapreso nel 2008 afferente la transizione ai principi contabili internazionali

Dettagli

Indice circolari Fiscali 2010

Indice circolari Fiscali 2010 1 N ARGOMENTO 001 NOVITA' DAL 2010 FINANZIARIA 2010 002 NOVITA' DAL 2010 MILLEPROROGHE 003 TASSO INTERESSE LEGALE DAL 2010 EFFETTI USUFRUTTO 004 COMPENSAZIONE CREDITO IVA SCADENZA DEL 16/01/2010 005 RIVALUTAZIONE

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Formazione

CURRICULUM VITAE. Formazione CURRICULUM VITAE Dati anagrafici Nome e Cognome: Emanuele Rossi Luogo e data di nascita: Roma, 18 Giugno 1980 Residenza: Via di Muro Bianco n. 27, Albano Laziale (RM) Domicilio fiscale: Via Abetonia n.

Dettagli

1. PREMESSA 25 2. NOVITÀ IRES SUL REDDITO D IMPRESA 25

1. PREMESSA 25 2. NOVITÀ IRES SUL REDDITO D IMPRESA 25 ANALISI PARTE PRIMA Novità e quadro d insieme CAPITOLO 1 SINTESI DELLE NOVITÀ NORMATIVE 2007: SCHEMA, ARTICOLO PER ARTICOLO DEL TUIR, DELLE NOVITÀ INTERVENUTE E LORO DECORRENZA di Armando Cravino e Rosario

Dettagli

1 LE AZIONI E LE QUOTE 1.1 Le azioni e gli altri strumenti partecipativi nella riforma del diritto societario 1.1.1 Introduzione 1.1.

1 LE AZIONI E LE QUOTE 1.1 Le azioni e gli altri strumenti partecipativi nella riforma del diritto societario 1.1.1 Introduzione 1.1. 1 LE AZIONI E LE QUOTE 1.1 Le azioni e gli altri strumenti partecipativi nella riforma del diritto societario 1.1.1 Introduzione 1.1.2 La dematerializzazione delle azioni 1.1.2.1 Profili fiscali 1.1.3

Dettagli

DI APPROFONDIMENTO 2 0 1 5-2 0 1 6

DI APPROFONDIMENTO 2 0 1 5-2 0 1 6 DI APPROFONDIMENTO 2 0 1 5-2 0 1 6 INCONTRI CHE FOCALIZZANO E APPROFONDISCONO TEMI SPECIFICI DICEMBRE 2015 SEMINARI DI APPROFONDIMENTO 1 giornata intera / cod. 131B 131B OPERAZIONI IMMOBILIARI (IL PRO

Dettagli

Quadro RF: analisi delle principali variazioni in aumento II parte

Quadro RF: analisi delle principali variazioni in aumento II parte Focus di pratica professionale di Sandro Cerato e Michele Bana Quadro RF: analisi delle principali variazioni in aumento II parte I contribuenti Ires, determinato il reddito d impresa del periodo d imposta

Dettagli

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Catania

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Catania Prima sessione 2008 - Esperto Contabile Tema 1 - Premessi brevi cenni sulla partecipazione delle immobilizzazioni tecniche materiali alla determinazione del reddito di esercizio nelle imprese, il candidato,

Dettagli

TORINO. ISTITUTO d ISTRUZIONE SUPERIORE DI STATO. CLASSE BIENNIO C Serale Disciplina: ECONOMIA AZIENDALE (ore di lezione svolte 118)

TORINO. ISTITUTO d ISTRUZIONE SUPERIORE DI STATO. CLASSE BIENNIO C Serale Disciplina: ECONOMIA AZIENDALE (ore di lezione svolte 118) ISTITUTO d ISTRUZIONE SUPERIORE DI STATO TORINO MATERIA: TECNICA DEI SERVIZI TURISTICI (ETAT) - PROGETTO POLIS PROGRAMMA SVOLTO ANNO SCOLASTICO 2013-2014 CLASSI Biennio - 4-5 C Serale ed ex 3 M Serale

Dettagli

Piano dei conti di un impresa industriale in forma di società per azioni Stato patrimoniale Conto economico

Piano dei conti di un impresa industriale in forma di società per azioni Stato patrimoniale Conto economico Piano dei conti di un impresa industriale in forma di società per azioni Stato patrimoniale Conto economico per la classe 4 a Istituti tecnici e Istituti professionali 01. Crediti verso soci per versamenti

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE BERNALDA-FERRANDINA

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE BERNALDA-FERRANDINA ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE BERNALDA-FERRANDINA PRESIDENZA: BERNALDA (MT) Via Schwartz, s.n. 75012 - Tel./Fax: 0835-549136 FERRANDINA (MT) Via Lanzillotti s.n. - 75013 0835-556009 0835 554832 Programma

Dettagli

CORSO APPROFONDIMENTO IVA

CORSO APPROFONDIMENTO IVA CORSO APPROFONDIMENTO IVA Relatore: Dott. Luciano Sorgato Il corso prevede un ciclo di otto incontri della durata di tre ore e mezza ciascuno dalle ore 09,30 alle ore 13,00 presso COLLEGIO ANTONIANO di

Dettagli

Biblioteca di Economia aziendale. per il secondo biennio e il quinto anno. Istituti tecnici del settore economico

Biblioteca di Economia aziendale. per il secondo biennio e il quinto anno. Istituti tecnici del settore economico Biblioteca di Economia aziendale PIANO DEI CONTI DI UN IMPRESA INDUSTRIALE IN FORMA DI SOCIETÀ PER AZIONI Documento Piano dei conti BILANCIO DI UN IMPRESA INDUSTRIALE IN FORMA DI SOCIETÀ PER AZIONI STATO

Dettagli

CORSO DI FISCALITA INTERNAZIONALE 2^ semestre 2015

CORSO DI FISCALITA INTERNAZIONALE 2^ semestre 2015 CORSO DI FISCALITA INTERNAZIONALE 2^ semestre 2015 Relatore: Dott. Luciano Sorgato Il corso prevede un ciclo di otto incontri della durata di tre ore e mezza ciascuno dalle ore 09,30 alle ore 13,00 presso

Dettagli

NOTIZIARIO FISCALE N. 1 DEL 14 GENNAIO 2008

NOTIZIARIO FISCALE N. 1 DEL 14 GENNAIO 2008 NOTIZIARIO FISCALE N. 1 DEL 14 GENNAIO 2008 PARTE I PESCA E ACQUACOLTURA Legge Finanziaria per il 2008 (L. 24 dicembre 2007 n. 244, pubblicata nel Supplemento Ordinario n. 285 della G.U. 28 dicembre 2007,

Dettagli

MASTER TRIBUTARIO ON-LINE

MASTER TRIBUTARIO ON-LINE E-Learning MASTER TRIBUTARIO ON-LINE Novità della 5^ edizione Video lezioni costantemente aggiornate Best practice ed esercitazioni 5^ edizione MASTER TRIBUTARIO ON-LINE STRUTTURA E OBIETTIVI MATURA CFP

Dettagli

Riccardo Tiscini, Professore Straordinario di Economia Aziendale presso la Facoltà di Economia dell Universitas Mercatorum di Roma

Riccardo Tiscini, Professore Straordinario di Economia Aziendale presso la Facoltà di Economia dell Universitas Mercatorum di Roma - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Dettagli

Corso La nuova revisione legale Verbania, 14 e 22 marzo 2011

Corso La nuova revisione legale Verbania, 14 e 22 marzo 2011 Corso La nuova revisione legale Verbania, 14 e 22 marzo 2011 Obiettivi Il corso si propone l obiettivo di fornire una panoramica esauriente delle finalità della revisione legale e della certificazione

Dettagli

SOMMARIO. Le modalità di iscrizione nello stato patrimoniale... 175

SOMMARIO. Le modalità di iscrizione nello stato patrimoniale... 175 Sezione prima IN SINTESI Capitolo I - L ammortamento dei beni materiali Normativa civilistica... 3 Normativa fiscale... 3 Prassi amministrativa... 5 Giurisprudenza... 9 Classificazione delle immobilizzazioni

Dettagli

Summary 2014 - Grecia

Summary 2014 - Grecia Summary 2014 - Grecia Informazioni generali: Valuta - Euro ( EUR) Mobilità dei capitali - Non ci sono restrizioni sulla mobilità dei capitali, ma le esportazioni di valuta estera devono essere effettuate

Dettagli

Catalogo Offerta Formativa. Amministrazione, Fisco, Finanza e Controllo

Catalogo Offerta Formativa. Amministrazione, Fisco, Finanza e Controllo Catalogo Offerta Formativa Amministrazione, Fisco, Finanza e Controllo CATALOGO CORSI L offerta formativa di Assoservizi, sui temi di Amministrazione, Fisco, Finanza e Controllo, prevede una serie di corsi

Dettagli

Codice fiscale 97219890155. Bilancio 2014. Bilancio di esercizio al 31/12/2014 Pagina 1 di 15

Codice fiscale 97219890155. Bilancio 2014. Bilancio di esercizio al 31/12/2014 Pagina 1 di 15 Bilancio 2014 Bilancio di esercizio al 31/12/2014 Pagina 1 di 15 AITR ASSOCIAZIONE ITALIANA TURISMO RESPONSABILE Codice fiscale 97219890155 Partita iva 08693820964 VIA TOMMASO DA CAZZANIGA SNC - 20144

Dettagli

ATER ALTO FRIULI Bilancio di previsione anno 2014

ATER ALTO FRIULI Bilancio di previsione anno 2014 2014 2013 2014 A) Valore della produzione 2.409.303,00 2.258.862,00 1) Ricavi delle vendite e delle prestazioni 1.802.373,00 1.784.932,00 a) Corrispettivi cessioni di beni e prestazioni di servizi a cui

Dettagli

SOMMARIO PARTE I BILANCIO DI ESERCIZIO E ADEMPIMENTI CIVILISTICO-CONTABILI

SOMMARIO PARTE I BILANCIO DI ESERCIZIO E ADEMPIMENTI CIVILISTICO-CONTABILI SOMMARIO PARTE I BILANCIO DI ESERCIZIO E ADEMPIMENTI CIVILISTICO-CONTABILI Capitolo I IL BILANCIO D ESERCIZIO E I SUOI PRINCIPI GENERALI DI REDAZIONE di Fabio Sansalvadore 1. Il bilancio d esercizio 1.1.

Dettagli

S.E.A.B. S.p.A. Nota Integrativa Bilancio al 31/12/2011

S.E.A.B. S.p.A. Nota Integrativa Bilancio al 31/12/2011 B.9. Costi per il personale La voce comprende l intera spesa per il personale dipendente ivi compresi i passaggi di categoria, i miglioramenti di merito e contrattuali, gli accantonamenti di legge e derivanti

Dettagli

MASTER TRIBUTARIO ON-LINE

MASTER TRIBUTARIO ON-LINE E-Learning MASTER TRIBUTARIO ON-LINE Novità della 5^ edizione Video lezioni costantemente aggiornate Best practice ed esercitazioni 5^ edizione MATURA CFP MASTER TRIBUTARIO ON-LINE STRUTTURA E OBIETTIVI

Dettagli

GEsTIonE DEllE risorse umane, bilancio D EsErCIzIo, reddito fiscale, scritture D AssEsTAmEnTo

GEsTIonE DEllE risorse umane, bilancio D EsErCIzIo, reddito fiscale, scritture D AssEsTAmEnTo Temi in preparazione alla maturità GEsTIonE DEllE risorse umane, bilancio D EsErCIzIo, reddito fiscale, scritture D AssEsTAmEnTo di riccardo VAnDA ATTIVITÀ DIDATTICHE 1 materia: EConomIA D AzIEnDA (Classe

Dettagli

CONTENUTI MINIMI CLASSI PRIME A.S. 2014/2015

CONTENUTI MINIMI CLASSI PRIME A.S. 2014/2015 CONTENUTI MINIMI CLASSI PRIME A.S. 2014/2015 CLASSI PRIME AFM/SIA(tranne sportivo)/ri Calcoli percentuali, riparti semplici e composti diretti Concetto di azienda, soggetto economico e giuridico Caratteri

Dettagli

COSTI BLACK-LIST IN DICHIARAZIONE DEI REDDITI

COSTI BLACK-LIST IN DICHIARAZIONE DEI REDDITI video FISCO SOMMARIO SCHEMA DI SINTESI CASO PRATICO del 20.04.2011 n. 0376-775130 www.ratiofad.it COSTI BLACK-LIST IN DICHIARAZIONE DEI REDDITI Artt. 110, 166, 167, 168 e 168-bis D.P.R. 22.12.1986, n.

Dettagli

PROGETTI FINANZIATI FONDO PROFESSIONI

PROGETTI FINANZIATI FONDO PROFESSIONI PROGETTI FINANZIATI FONDO PROFESSIONI Contabilità e Bilancio GeMa Gestioni e Management P.zza Albania, 10-00153 Roma 06/574800 E-mail: valentina.licciano@gema.it - www.gema.it CONTABILITÀ E BILANCIO Obiettivi

Dettagli

Capitolo I. Introduzione... XXVII GLI UTILI DA PARTECIPAZIONE E I PROVENTI EQUIPARATI

Capitolo I. Introduzione... XXVII GLI UTILI DA PARTECIPAZIONE E I PROVENTI EQUIPARATI Introduzione... XXVII Capitolo I GLI UTILI DA PARTECIPAZIONE E I PROVENTI EQUIPARATI 1. La Finanziaria 2008... 3 1.1 La revisione del livello di tassazione di dividendi e capital gain... 3 1.2 L imponibilità

Dettagli

INDICE PARTE I - ANALISI CAPITOLO I

INDICE PARTE I - ANALISI CAPITOLO I Cessione, conferimento, affitto e donazione d azienda INDICE PARTE I - ANALISI CAPITOLO I La nozione di azienda e la sua disciplina civilistica 23 1 Nozione di azienda 23 2 Contratto di cessione d azienda

Dettagli

INDICE SEZIONE 1 LE PROCEDURE DEL CICLO CONTABILE SEZIONE 2 IL PIANO DEI CONTI

INDICE SEZIONE 1 LE PROCEDURE DEL CICLO CONTABILE SEZIONE 2 IL PIANO DEI CONTI MANUALE DI CONTABILITA (Art.8 del Regolamento di Contabilità) Roma, Gennaio 2002 INDICE SEZIONE 1 LE PROCEDURE DEL CICLO CONTABILE 1. PREMESSA...5 2. GLI ASPETTI ORGANIZZATIVI...6 3. PROCESSI DEL CICLO

Dettagli

FISCALITÀ D IMPRESA Z6053.4 11 SETTEMBRE 19 SETTEMBRE 2015. IV Edizione / Formula weekend. Amministrazione finanza e controllo

FISCALITÀ D IMPRESA Z6053.4 11 SETTEMBRE 19 SETTEMBRE 2015. IV Edizione / Formula weekend. Amministrazione finanza e controllo FISCALITÀ D IMPRESA 2015 Amministrazione finanza e controllo Z6053.4 IV Edizione / Formula weekend 11 SETTEMBRE 19 SETTEMBRE 2015 REFERENTE SCIENTIFICO DELL'INIZIATIVA Giovanni Fiori, Professore Ordinario

Dettagli

PROGRAMMA DI ECONOMIA AZIENDALE CLASSE: 1 A AFM A.S 2014/2015

PROGRAMMA DI ECONOMIA AZIENDALE CLASSE: 1 A AFM A.S 2014/2015 DOCENTE: Prof.ssa MARISA SARTORIO PROGRAMMA DI ECONOMIA AZIENDALE CLASSE: 1 A AFM A.S 2014/2015 Strumenti matematici utilizzabili in Economia Aziendale Le principali relazioni tra grandezze Le proporzioni

Dettagli

I REDDITI DI LAVORO AUTONOMO

I REDDITI DI LAVORO AUTONOMO Torino, 06 maggio 2014 I REDDITI DI LAVORO AUTONOMO Dott. Gustavo Desana DEFINIZIONE CIVILISTICA Il lavoro autonomo civilisticamente ricade nella categoria dei contratti d opera. L art. 2222 C.c. definisce

Dettagli

QUADRO RS - Prospetti vari

QUADRO RS - Prospetti vari QUADRO - Prospetti vari Il presente quadro rappresenta un completamento del quadro RF; esso raggruppa, infatti, una serie di prospetti che risultano complementari ai dati relativi al reddito in esso indicati.

Dettagli

Dichiarazione redditi MOD.UNICO

Dichiarazione redditi MOD.UNICO Dichiarazione redditi MOD.UNICO Societa di Capitali Bergamo, Cristallo Palace, Via B.Ambiveri, 35 Padova, Sheraton Hotel, Corso Argentina, 5 Trento, SEAC Cefor srl, Via Solteri, 56 Trento 5-6 maggio 2016

Dettagli

SCRITTURE E REGIMI CONTABILI

SCRITTURE E REGIMI CONTABILI SCRITTURE E REGIMI CONTABILI Parte III I regimi contabili per imprese e professionisti Dott. Alberto Marengo Dott. Umberto Terzuolo Dott. Piercarlo Bausola Regimi adottabili: I REGIMI CONTABILI PER IMPRESE

Dettagli

I.R.E.S. Imposta sul Reddito delle Società Titolo II D.P.R. 917/86 Tuir

I.R.E.S. Imposta sul Reddito delle Società Titolo II D.P.R. 917/86 Tuir PLANNING E CONSULENZA FISCALE E SOCIETARIA a.a.2013-2014 I.R.E.S. Imposta sul Reddito delle Società Titolo II D.P.R. 917/86 Tuir 1 I.R.E.S. soggetti passivi = società di capitali S.p.a., S.a.p.a., S.r.l.,

Dettagli

INDICE SOMMARIO PARTE GENERALE

INDICE SOMMARIO PARTE GENERALE PARTE GENERALE 1. Disposizioni fondamentali................................... 3 1.1. Costituzione della Repubblica Italiana.................... 3 1.2. Trattato sul funzionamento dell Unione europea (Artt.

Dettagli

CIRCOLARE DI AGGIORNAMENTO AI CLIENTI

CIRCOLARE DI AGGIORNAMENTO AI CLIENTI CIRCOLARE DI AGGIORNAMENTO AI CLIENTI Anno IV, n. 1 GENNAIO 2014 I N D I C E LEGGE DI STABILITà n. 147/2013... 3 Canoni di locazione Immobili abitativi... 3 Aumento detrazione Irpef lavoro dipendente...

Dettagli

genzia ntrate UNICO Persone fisiche

genzia ntrate UNICO Persone fisiche genzia ntrate 2013 PERIODO D IMPOSTA 2012 UNICO Persone fisiche INDICATORI DI NORMALITÀ ECONOMICA UNICO PERSONE FISICHE L articolo 1, comma 19, primo periodo, della legge n. 296 del 2006 (Legge Finanziaria

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Premessa... TASSAZIONE DEI REDDITI PARTE PRIMA

INDICE SOMMARIO. Premessa... TASSAZIONE DEI REDDITI PARTE PRIMA INDICE SOMMARIO Premessa... XVII PARTE PRIMA TASSAZIONE DEI REDDITI CAPITOLO 1 I REDDITI DELLE PERSONE FISICHE 1. Introduzione... 3 2. I soggetti passivi residenti in Italia: nozione di residenza delle

Dettagli

CAPITOLO 2 I LAVORI IN CORSO SU ORDINAZIONE NEL BILANCIO 2007 di Piero Pisoni, Fabrizio Bava, Donatella Busso e Alain Devalle

CAPITOLO 2 I LAVORI IN CORSO SU ORDINAZIONE NEL BILANCIO 2007 di Piero Pisoni, Fabrizio Bava, Donatella Busso e Alain Devalle ANALISI PARTE PRIMA Novità CAPITOLO 1 LA CONTABILIZZAZIONE DEGLI IMMOBILI SECONDO I PRINCIPI CONTABILI NAZIONALI ED INTERNAZIONALI di Piero Pisoni, Fabrizio Bava, Donatella Busso e Alain Devalle 1. IL

Dettagli

GIORNATE DI STUDIO APPROFONDIMENTO FISCALE PER IL DIPENDENTE DEGLI STUDI PROFESSIONALI

GIORNATE DI STUDIO APPROFONDIMENTO FISCALE PER IL DIPENDENTE DEGLI STUDI PROFESSIONALI Mantova, 18 settembre 2014 A TUTTI I COLLEGHI ISCRITTI LORO INDIRIZZI Il Consiglio dell Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Mantova, in collaborazione con IPSOA Scuola di Formazione,

Dettagli

Principi Contabili Internazionali (IAS/IFRS)

Principi Contabili Internazionali (IAS/IFRS) Direzione scientifica a cura di: Prof. Marco Allegrini e Dott. Giulio Greco (Università di Pisa) Principi Contabili Internazionali (IAS/IFRS) Martedì 9 Aprile e Venerdì 19 Aprile, 9.30-18.30 Ordine Commercialisti

Dettagli

genzia ntrate BOZZA Internet 22/01/2015 PERIODO D IMPOSTA 2014 UNICO Persone fisiche

genzia ntrate BOZZA Internet 22/01/2015 PERIODO D IMPOSTA 2014 UNICO Persone fisiche genzia ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014 UNICO Persone fisiche 2015 INDICATORI DI NORMALITÀ ECONOMICA UNICO PERSONE FISICHE L articolo 1, comma 19, primo periodo, della legge n. 296 del 2006 (Legge Finanziaria

Dettagli

C. PROVENTI E ONERI FINANZIARI 15) proventi da partecipazioni 16) altri proventi finanziari 17) interesse e altri oneri finanziari

C. PROVENTI E ONERI FINANZIARI 15) proventi da partecipazioni 16) altri proventi finanziari 17) interesse e altri oneri finanziari C. PROVENTI E ONERI FINANZIARI 15) proventi da partecipazioni 16) altri proventi finanziari 17) interesse e altri oneri finanziari Ha contenuto più ampio di quello che ci si attenderebbe dall espressione

Dettagli

DISCIPLINA GIUSLAVORISTICA E FISCALE DEI LAVORATORI DIPENDENTI ITALIANI ALL ESTERO

DISCIPLINA GIUSLAVORISTICA E FISCALE DEI LAVORATORI DIPENDENTI ITALIANI ALL ESTERO DISCIPLINA GIUSLAVORISTICA E FISCALE DEI LAVORATORI DIPENDENTI ITALIANI ALL ESTERO Dott. Filippo Campailla S T U D I O C O M M E R C I A L I S T A C A M P A I L L A Studio: Trieste - IT - 34121 Trieste,

Dettagli

QUADRO RG REDDITO D IMPRESA IN REGIME DI CONTABILITÀ SEMPLIFICATA E REGIMI FORFETARI

QUADRO RG REDDITO D IMPRESA IN REGIME DI CONTABILITÀ SEMPLIFICATA E REGIMI FORFETARI QUADRO RG REDDITO D IMPRESA IN REGIME DI CONTABILITÀ SEMPLIFICATA E REGIMI FORFETARI ASPETTI GENERALI Sono tenuti alla compilazione del Quadro RG gli enti non commerciali residenti e non residenti con

Dettagli

ART. 102 T.U.I.R. (Vedasi l art. 67)

ART. 102 T.U.I.R. (Vedasi l art. 67) ART. 102 T.U.I.R. (Vedasi l art. 67) Testo in vigore fino al 31-12-04 Art. 102 riporto delle perdite Testo in vigore dal 1 gennaio 2005 Art. 102 ammortamento dei beni materiali Giurisprudenza tributaria

Dettagli

CONTRIBUENTI MININI E SUPERMINIMI

CONTRIBUENTI MININI E SUPERMINIMI FONDAZIONE DOTTORI COMMERCIALISTI SICILIA CONTRIBUENTI MININI E SUPERMINIMI Art. 27, commi 1, 2 e 3, D.L. 6 luglio 2011, n.98 Enrico Licciardello Catania 9 febbraio 2012 Dottore Commercialista AGA Hotel

Dettagli

1 Leggere attentamente il testo

1 Leggere attentamente il testo Art. 46 comma 2. Decreto Legislativo n. 139 del 28 giugno 2005 INCONTRO INFORMATIVO SUGLI ESAMI DI ABILITAZIONE La prova sulle materie aziendali Prof. Giuseppe Davide Caruso Le prove scritte di cui al

Dettagli

Regime contabile: ordinario o semplificato

Regime contabile: ordinario o semplificato Fiscal Adempimento La circolare di aggiornamento professionale N. 02 20.01.2014 Regime contabile: ordinario o semplificato A cura di Devis Nucibella Categoria: Versamenti Sottocategoria: In compensazione

Dettagli

Corso di Tecnica Professionale A.A. 2008 / 2009

Corso di Tecnica Professionale A.A. 2008 / 2009 Corso di Tecnica Professionale A.A. 2008 / 2009 Il conferimento Disciplina fiscale ed opzioni contabili 1 Nell ambito dell imposizione diretta, il regime fiscale cui è soggetta l operazione di conferimento

Dettagli

Nota integrativa al Bilancio al 31 Dicembre 2014

Nota integrativa al Bilancio al 31 Dicembre 2014 Nota integrativa al Bilancio al 31 Dicembre 2014 Introduzione Ai sensi delle disposizioni contenute nel Codice Civile in tema di bilancio di esercizio e in ottemperanza a quanto previsto dall art. 2427,

Dettagli

28 dicembre 2015. La tenuta della contabilità e l assolvimento di tutti gli adempimenti fiscali e civilistici;

28 dicembre 2015. La tenuta della contabilità e l assolvimento di tutti gli adempimenti fiscali e civilistici; 28 dicembre 2015 Gentile Avvocato, l Ordine degli Avvocati di Roma ha sottoscritto con noi una convenzione per mettere a Sua disposizione a prezzi particolarmente vantaggiosi, i servizi contabili e fiscali

Dettagli

Sommario. Parte prima. Il modello di bilancio civilistico: aspetti economico-aziendali e giuridici. 1. Funzioni e principi del bilancio di esercizio

Sommario. Parte prima. Il modello di bilancio civilistico: aspetti economico-aziendali e giuridici. 1. Funzioni e principi del bilancio di esercizio INDICE COMPLETO Sommario Parte prima Il modello di bilancio civilistico: aspetti economico-aziendali e giuridici 1. Funzioni e principi del bilancio di esercizio Funzioni del bilancio e principi di redazione

Dettagli

SOMMARIO. Schema n. 5 - Criteri di determinazione fiscale delle quote di ammortamento

SOMMARIO. Schema n. 5 - Criteri di determinazione fiscale delle quote di ammortamento Sezione prima IN SINTESI Capitolo I - L ammortamento dei beni materiali Normativa civilistica... 3 Normativa fiscale... 3 Prassi amministrativa... 6 Giurisprudenza... 13 Classificazione delle immobilizzazioni

Dettagli

11-09-2014 Ragioneria A.A. 2014/2015

11-09-2014 Ragioneria A.A. 2014/2015 1 ü I crediti di natura commerciale ü Le partite da liquidare ü I crediti dubbi e in contenzioso ü i crediti tributari ü I crediti verso altri 2 1 COLLOCAZIONE NELLO STATO PATRIMONIALE Schema di sintesi

Dettagli

SCHEMA DI SVOLGIMENTO

SCHEMA DI SVOLGIMENTO TEMA N. 2 Il candidato, con riferimento ai lavori in corso su ordinazione, ma non ancora ultimati alla fine dell esercizio, illustri i principi generali di valutazione e rappresentazione contabile (TRACCIA

Dettagli

genzia ntrate UNICO Società di persone

genzia ntrate UNICO Società di persone genzia ntrate 2013 PERIODO D IMPOSTA 2012 UNICO Società di persone INDICATORI DI NORMALITÀ ECONOMICA UNICO SOCIETÀ DI PERSONE L articolo 1, comma 19, primo periodo, della legge n. 296 del 2006 (Legge Finanziaria

Dettagli

Linee Guida per la redazione del Piano economico-finanziario

Linee Guida per la redazione del Piano economico-finanziario Linee Guida per la redazione del Piano economico-finanziario LINEE GUIDA PER LA REDAZIONE DEL PIANO ECONOMICO FINANZIARIO Con la presente nota l Amministrazione Comunale fornisce alcune linee guida per

Dettagli