DESCRIZIONE DEI CAMPIONATI FEDIBUR 2010

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DESCRIZIONE DEI CAMPIONATI FEDIBUR 2010"

Transcript

1 DESCRIZIONE DEI CAMPIONATI FEDIBUR 2010 Art. 1 Premesse Qualsiasi campionato Fedibur, da chiunque ed ovunque sia realizzato, è sempre di tipo individuale ed ogni turno di gioco è di 35 minuti ed è espresso sempre da n. 3 (tre) smazzate. La formazione dei tavoli al primo turno, realizzato con gli appositi accrediti manuali da parte dell organizzazione, sar{ di tipo casuale e stabilito in base a scelte dell operatore informatico e dell organizzazione stessa. La formazione dei tavoli nei turni successivi al primo, sarà sempre di tipo danese e stabilito dal programma applicativo per la gestione dei tornei denominato Fedibur Live Manager e dato in concessione gratuita agli operatori informatici federali che ne hanno obbligo d utilizzo. Il numero di turni da realizzare per ogni singola giornata di campionato è di n. 9 turni per le serie e di n. 4 turni per le categorie : - n. 9 turni per il campionato nazionale di serie A - n. 9 turni per il campionato nazionale di serie B - n. 9 turni per il campionato nazionale di serie C - n. 9 turni per il campionato nazionale di serie D - n. 9 turni per il campionato nazionale di serie Promozione - n. 4 turni per il campionato 1 categoria regionale - n. 4 turni per il campionato 2 categoria provinciale - n. 4 turni per il campionato 3 categoria circoli e sarà sempre preventivamente indicato agli atleti in gara. Ogni Associazione Sportiva Dilettantistica (circolo) ha diritto di iscriversi gratuitamente ai campionati di 3 categoria circoli, comparendo in regola con l affiliazione ed il versamento della quota annuale. Qualsiasi giocatore, per poter partecipare a qualsiasi campionato Fedibur, ha l obbligo di diventarne socio e quindi iscriversi come atleta alla Federazione Italiana Burracolive attraverso il versamento minimo annuale previsto dal consiglio direttivo e pubblicato sul sito alla voce tesseramento. La verifica e responsabilità che gli atleti partecipanti ad un torneo di campionato Fedibur, siano soci iscritti, è di pertinenza degli operatori informatici federali che potranno visionare

2 elenco soci e corrispettivo numero di tessera direttamente sul sito ufficiale Gli arbitri e gli operatori informatici che ricoprono la loro funzione tecnica in un torneo, non vi possono partecipare in qualità di atleti, al contrario possono intervenire al gioco come robot (senza acquisizione di punteggio in classifica) per scongiurare formazione di tavoli zoppi o sostituire atleti con sopraggiunti impedimenti. In qualsiasi campionato, due atleti non potranno giocare in coppia tutte le partite in esso previste. Un atleta ha l obbligo di cambiare partner di gioco, almeno in un torneo per ciascun campionato. L arbitro federale sar{ garante di tale osservanza. Ogni coppia partner, in qualsiasi gara di qualsiasi campionato, dovrà obbligatoriamente conseguire tutti i turni di un singolo torneo in abbinamento con lo stesso socio. Tra i vari turni di un torneo non sono ammessi scambi o sostituzione di partner, se non per quanto previsto all art. 7 del codice di gara. Eventuali recuperi per qualsiasi giornata non eseguita, di qualsiasi campionato, dovrà essere stabilita preventivamente ed accordata dall organizzatore con il direttivo Fedibur, che ne determina l approvazione solo attraverso la pubblicazione sul sito ufficiale Art. 2 - Campionati Fedibur stagione sportiva 2010 La stagione agonistica 2010, comprende: 1) campionato 3 categoria circoli 2) campionato 1 categoria regionale 3) campionato nazionale di serie A 4) campionato nazionale di serie B e ciascun campionato stabilisce una singola classifica distinta e separata. Una ulteriore classifica, denominata CLASSIFICA AVULSA INDIVIDUALE, sarà ottenuta estraendo da ciascun atleta i suoi migliori 45 turni di gioco conseguiti nel 2010, ovunque li abbia realizzati e senza alcuna distinzione di tipologia di campionato. I tre atleti premiati di tale classifica non devono comparire tra i vincitori delle ulteriori suddette classifiche. La stagione agonistica 2011 potrà essere integrata con: 1) campionato 2 categoria provinciale 2) campionato nazionale di serie B 3) campionato nazionale di serie C 4) campionato nazionale di serie D e ciascun campionato stabilirà una singola classifica distinta e separata. Art. 3 Campionato circoli (3 categoria) La 3 categoria circoli 2010, a cui può partecipare qualunque atleta che si iscrive in Fedibur, è divisa in n. 3 campionati da n. 10 giornate ciascuno ed è organizzata e condotta fiscalmente ed amministrativamente direttamente dall A.S.D. circolo che lo esegue. I premi di ciascun campionato circoli non sono cumulabili e quindi ci saranno n. 9 atleti premiati (n. 3 per ogni campionato). Il 1 campionato circoli si svolgerà sempre di domenica, dal al e più precisamente: 1 giornata: giornata:

3 3 giornata: giornata: giornata: giornata: giornata: giornata: giornata: giornata: Gli atleti che si posizioneranno nella parte superiore della classifica del 1 campionato circoli, composta dai due terzi dei giocatori complessivi avranno il diritto di accedere al 1 campionato regionale 2010 che inizia venerdì Il 2 campionato circoli si svolgerà sempre di domenica, dal al e più precisamente: 1 giornata: giornata: giornata: giornata: giornata: giornata: giornata: giornata: giornata: giornata: Gli atleti che si posizioneranno nella parte superiore della classifica del 2 campionato circoli, composta dai due terzi dei giocatori complessivi, avranno il diritto di accedere al 2 campionato regionale 2010 che inizia venerdì Il 3 campionato circoli si svolgerà sempre la domenica, dal al e più precisamente: 1 giornata: giornata: giornata: giornata: giornata: giornata: giornata: giornata: giornata: giornata: Gli atleti che si posizioneranno nella parte superiore della classifica del 3 campionato circoli, composta dai due terzi dei giocatori complessivi, avranno il diritto di accedere al campionato regionale previsto nel Per redigere la classifica finale di un atleta in ciascun campionato circoli, saranno presi in considerazione i suoi primi 40 turni di gioco, in qualsiasi circolo li abbia realizzati. I circoli in completa autonomia, dovranno decidere ed inviare al consiglio direttivo Fedibur, l adesione ai rispettivi campionati specificando i dettagli presenti nella sottostante tabella da compilare a cura di ciascun circolo e da inviare entro il 15 marzo c.a. all indirizzo mail Quantità, qualità e pubblicità sui singoli premi di ciascuna giornata di campionato sarà stabilita in forma completamente autonoma dal circolo stesso. Resta l obbligo, concordato all atto dell affiliazione alla Fedibur da parte dell Associazione Sportiva

4 (circolo), di impegnarsi a versare alla Fedibur l importo di 1,00 per ciascun partecipante al torneo, quale contributo forfettario per spese di segreteria e pubblicazione classifiche. Inoltre, in determinate zone d Italia in cui sono presenti circoli affiliati Fedibur, che si trovano nella stessa provincia di appartenenza (o che, anche se in provincia diversa, distano tra loro a meno di 100 km.), si consiglia i circoli stessi di concordare, con l ausilio del Delegato regionale, stesso costo procapite di partecipazione per ciascun atleta e stesse quantità e qualità dei premi, evitando strategie concorrenziali poco consone. Calendario sportivo Fedibur 2010 per il 2 campionato 3 categoria circoli Denominazione circolo: Sede di gara: Responsabile del campionato nel circolo: e numeri telefonici: Arbitro di gara: Operatore informatico di gara: Costo procapite a giornata per ciascun atleta: Giornata Data Giorno della settimana Ora d inizio h : min. 1 giornata 21/03/2010 domenica 2 giornata 28/03/2010 domenica 3 giornata 11/04/2010 domenica 4 giornata 18/04/2010 domenica 5 giornata 25/04/2010 domenica 6 giornata 02/05/2010 domenica 7 giornata 09/05/2010 domenica 8 giornata 16/05/2010 domenica 9 giornata 23/05/2010 domenica 10 giornata 30/05/2010 domenica Note: Calendario sportivo Fedibur 2010 per il 2 campionato 3 categoria circoli Denominazione circolo: Sede di gara: Responsabile del campionato nel circolo: e numeri telefonici: Arbitro di gara: Operatore informatico di gara: Costo procapite a giornata per ciascun atleta: Giornata Data Giorno della settimana 1 giornata 20/06/2010 domenica Ora d inizio h : min.

5 2 giornata 27/06/2010 domenica 3 giornata 04/07/2010 domenica 4 giornata 11/07/2010 domenica 5 giornata 25/07/2010 domenica 6 giornata 29/08/2010 domenica 7 giornata 05/09/2010 domenica 8 giornata 12/09/2010 domenica 9 giornata 19/09/2010 domenica 10 giornata 26/09/2010 domenica Note: Calendario sportivo Fedibur 2010 per il 3 campionato 3 categoria circoli Denominazione circolo: Sede di gara: Responsabile del campionato nel circolo: e numeri telefonici: Arbitro di gara: Operatore informatico di gara: Costo procapite a giornata per ciascun atleta: Giornata Data Giorno della settimana 1 giornata 17/10/2010 domenica 2 giornata 24/10/2010 domenica 3 giornata 31/10/2010 domenica 4 giornata 07/11/2010 domenica 5 giornata 14/11/2010 domenica 6 giornata 21/11/2010 domenica 7 giornata 28/11/2010 domenica 8 giornata 05/12/2010 domenica 9 giornata 12/12/2010 domenica 10 giornata 19/12/2010 domenica Note: Ora d inizio h : min. Art. 4 Campionato regionale (1 categoria) La 1 categoria regionale 2010, a cui può partecipare esclusivamente l atleta iscritto in Fedibur che è stato: - promosso nel campionato circoli 2009 (vedi elenco nominativi presente sul sito) - promosso nel frattempo, in uno dei suddetti campionati circoli 2010 Il campionato regionale 2010 è diviso in n. 2 campionati da n. 10 giornate ciascuno ed è organizzato e condotto fiscalmente ed amministrativamente direttamente dalla Fedibur, attraverso i propri delegati regionali che lo realizzano nelle sedi di gara a loro scelta.. I premi di ciascun campionato regionale non sono cumulabili e quindi ci saranno n. 6 atleti premiati (n. 3 per ogni campionato).

6 Il 1 campionato regionale si svolgerà sempre di venerdì, dal al e più precisamente: 1 giornata: giornata: giornata: giornata: giornata: giornata: giornata: giornata: giornata: giornata: Gli atleti che si posizioneranno nella parte superiore della classifica del 1 campionato regionale, composta dai due terzi dei giocatori complessivi, avranno il diritto di accedere al 4 campionato nazionale di serie A del 05 e , al 5 campionato nazionale di serie A del 17 e Il 2 campionato regionale si svolgerà sempre di venerdì, dal al e più precisamente: 1 giornata: giornata: giornata: giornata: giornata: giornata: giornata: giornata: giornata: giornata: Gli atleti che si posizioneranno nella parte superiore della classifica del 2 campionato regionale, composta dai due terzi dei giocatori complessivi, avranno il diritto di accedere al 5 campionato nazionale di serie A del 17 e Per redigere la classifica finale di un atleta in ciascun campionato regionale, saranno presi in considerazione i suoi primi 40 turni di gioco, in qualsiasi regione li abbia realizzati. I delegati regionali dovranno decidere ed inviare, al consiglio direttivo Fedibur, l adesione ad organizzare i rispettivi campionati regionali specificando i dettagli presenti nella sottostante tabella da compilare a cura di ciascun delegato e da inviare entro il 15 marzo c.a. all indirizzo mail Il costo procapite di partecipazione di ciascun atleta sar{ di 10,00 per ciascun torneo. Alla 1 coppia classificata in ciascun torneo sarà riconosciuto il 20% del ricavato. Alla 2 coppia classificata in ciascun torneo sarà riconosciuto il 12% del ricavato. Alla 3 coppia classificata in ciascun torneo sar{ riconosciuto l 8% del ricavato. Il 10% del ricavato di ciascun torneo sarà suddiviso tra i premi tecnici. Il 50% del ricavato dovrà essere inviato alla Fedibur, che provvederà ad erogare i seguenti compensi lordi ed omnicomprensivi: il 5% del ricavato all arbitro federale; il 5 % del ricavato all operatore informatico;

7 il 20% del ricavato al delegato regionale; il 10% del ricavato da accantonare per i premi di fine stagione sportiva; il 10% del ricavato da trattenere quale contributo forfettario per spese di segreteria e pubblicazione classifiche. Calendario sportivo Fedibur 2010 per il 1 campionato 1 categoria regionale Delegato Regione : Sede di gara: e numeri telefonici: Arbitro di gara: Operatore informatico di gara: Costo procapite a giornata per ciascun atleta: 10,00 Giornata Data Giorno della settimana Ora d inizio h : min. Sede di gara 1 giornata 11/06/2010 venerdì 2 giornata 18/06/2010 venerdì 3 giornata 25/06/2010 venerdì 4 giornata 02/07/2010 venerdì 5 giornata 09/07/2010 venerdì 6 giornata 23/07/2010 venerdì 7 giornata 30/07/2010 venerdì 8 giornata 03/09/2010 venerdì 9 giornata 10/09/2010 venerdì 10 giornata 24/09/2010 venerdì Note: Calendario sportivo Fedibur 2010 per il 2 campionato 1 categoria regionale Delegato Regione : Sede di gara: e numeri telefonici: Arbitro di gara: Operatore informatico di gara: Costo procapite a giornata per ciascun atleta: 10,00 Giornata Data Giorno della settimana Ora d inizio h : min. Sede di gara 1 giornata 01/10/2010 venerdì 2 giornata 08/10/2010 venerdì 3 giornata 15/10/2010 venerdì 4 giornata 22/10/2010 venerdì 5 giornata 19/10/2010 venerdì 6 giornata 12/11/2010 venerdì 7 giornata 19/11/2010 venerdì

8 8 giornata 26/11/2010 venerdì 9 giornata 03/12/2010 venerdì 10 giornata 10/12/2010 venerdì Note: Art. 5 Campionato nazionale Il campionato nazionale è composto da n. 5 giornate organizzate e condotte fiscalmente ed amministrativamente direttamente dalla Fedibur che realizza nella stessa sede di gara, sia la serie A che la serie B, ma con arbitri, operatori informatici e classifiche ben distinte. Inoltre, in data 28 e 29 gennaio 2011, sarà organizzata dalla Fedibur una giornata nazionale denominata PLAY OFF NAZIONALE (non valida per il campionato) in cui si giocheranno 9 turni e saranno ammessi a questa festa finale tutti gli atleti Fedibur che avranno partecipato a qualunque campionato 2010, in una qualsiasi categoria o serie e con qualsiasi posto in classifica. In tale evento saranno realizzate le premiazioni per le coppie della giornata e le premiazioni per i primi tre atleti classificati di tutti i campionati Fedibur I tre atleti premiati di ciascun campionato ultimato, potranno anche essere gli stessi atleti premiati nei Play off. Il campionato nazionale si svolgerà sempre di venerdì e sabato con ripartenza la domenica, dal al e più precisamente: 1 giornata: venerdì sabato giornata: venerdì sabato giornata: venerdì sabato giornata: venerdì sabato ed ultima giornata di campionato 2010: venerdì sabato Play Off e Gran Galà: venerdì sabato Il calendario con le sedi di gara, se pubblicato, sarà visibile esclusivamente sul sito Fedibur serie B Al campionato nazionale di serie B, può partecipare qualunque nuovo atleta che si iscrive in Fedibur o che: - ha partecipato al campionato nazionale 2009 senza essere promosso in serie A (vedi elenco nominativi presente sul sito) Gli atleti che si posizioneranno nella parte superiore della classifica del campionato di serie B, composta dai due terzi dei giocatori complessivi, avranno il diritto di accedere al campionato nazionale di serie A serie A Al campionato nazionale di serie A, può partecipare esclusivamente l atleta iscritto in Fedibur che è stato: - promosso nel campionato nazionale 2009 (vedi elenco nominativi presente sul sito) - promosso nel frattempo, in uno dei suddetti campionati regionali 2010 Gli atleti che si posizioneranno nella parte superiore della classifica del campionato di serie A, composta dai due terzi dei giocatori complessivi, avranno il diritto di accedere al campionato nazionale di serie A Art. 6 Chiarimenti invio classifiche campionato circoli e regionali

9 Per ogni torneo eseguito in qualsiasi campionato, sarà cura e responsabilità dell operatore informatico, che userà obbligatoriamente il programma di gestione dei tornei Fedibur Live Manager, inviare via mail all indirizzo quanto segue: 1) Domande di tesseramento di nuovi soci, partecipanti al torneo, compilata in ogni dettaglio. 2) n. 1 file dell ultimo backup (per orario) creato dal programma per il torneo realizzato. 3) n. 4 files (solo in formato xls), con i risultati a coppie di ciascuno dei 4 turni realizzati. 4) n. 8 files (in formato xls e csv), con la classifica singola di ciascuno dei 4 turni realizzati. 5) n. 8 files (in formato xls e csv), con la classifica a coppie di ciascuno dei 4 turni realizzati. I files sopra detti, provenienti dal programma applicativo Fedibur Live Manager, dovranno essere inviati entro le 24 ore successive dalla fine del torneo stesso, pena la mancata pubblicazione della classifica e l invalidazione del torneo senza possibilità di recuperarlo. Le nuove tessere Fedibur saranno consegnate esclusivamente ai Delegati regionali competenti per territorio che si occuperanno della distribuzione ai soggetti richiedenti. Art. 7 Premi e premiati Fedibur Qualsiasi giornata di campionato vedr{ comunque e sempre premiate almeno le prime 3 (tre) coppie vincitrici, che avranno determinato la più alta sommatoria dei Victor Point nei turni eseguiti. A parità di Victor Point tra due o più coppie, la classifica sarà stabilita dalla sommatoria dei Match Point. A parità anche dei Match Point la classifica sarà stabilita dalla sommatoria dei punti realizzati. Se ci fosse ulteriore parità ed i premi (o parte dei premi) non possono essere divisi in forma paritetica tra le coppie a pari merito, si procederà ad estrazione. In caso di frazionamento di un torneo in più manche (solo per il campionato nazionale), si premier{ anche la prima coppia di ciascuna manche con i denominati premi tecnici. Un atleta o coppia di atleti, vincitrice di uno dei primi tre premi di un torneo, non potrà ottenere alcun premio tecnico. Un atleta o coppia di atleti, non potrà ottenere più di un premio tecnico nello stesso torneo. Quindi, a parte i suddetti premi tecnici, i sicuri atleti che vanno premiati, nei previsti campionati, saranno sempre ed esclusivamente i primi 3 classificati sia alla fine di ciascun singolo torneo, sia alla fine di ciascun singolo campionato individuale così come prevede un Podio Olimpico. Ciascun gradino di un Podio di una singola giornata di campionato potrebbe essere composta da coppie o in casi particolari anche da atleti individuali, mentre i premiati di un intero e qualsiasi campionato saranno sicuramente n. 3 (tre) atleti singoli essendo un qualsiasi campionato Fedibur sempre di tipo individuale. Sia i premi dei vincitori di un qualsiasi torneo, sia i premi finali annuali delle classifiche Fedibur, sono stabiliti in automatico da un software applicativo che stabilisce la quantità dei premi da destinare ai vincitori, in funzione di differenti parametri variabili ed inseriti di volta in volta dall organizzazione quali: 1) quote di iscrizione nei tornei 2) numero degli atleti partecipanti nei tornei 3) numero dei turni eseguiti nei tornei 4) compensi per giudici di gara 5) compensi per operatori informatici 6) compensi per aiutanti di sala 7) costi noleggio sedi di gara 8) costi noleggio attrezzature e bevande in sala 9) costi trasferte, vitti ed alloggi staff 10) costi ricerche sedi di gara 11) costi di ammortamento cespiti 12) rimborsi a piè di lista per collaboratori

10 13) costi agenzie di tramite 14) costi materiali di consumo 15) costi spettacoli supplementari e/o integrativi 16) costi diritti SIAE, ecc.. Art. 8 Verifica dell iscrizione Fedibur per la stagione sportiva in corso In qualsiasi torneo, può partecipare solo ed esclusivamente l atleta iscritto alla Federazione Italiana Burracolive. L organizzatore di un torneo o l arbitro o l operatore informatico, prima di iniziare la gara, è obbligato a verificare che ciascun partecipante sia socio Fedibur per l anno in corso, attraverso l accertamento della validit{ della tessera o la presenza del nominativo all interno del libro soci pubblicato sul sito Fedibur. Ciascun atleta, in qualsiasi torneo, dovrà obbligatoriamente essere provvisto della propria tessera quale personale supporto identificativo di associato in Fedibur. In mancanza, l organizzatore del torneo resta l unico responsabile nei confronti della Fedibur che avrà facoltà di perseguirlo in sedi tributarie. Oltremodo, l organizzatore del torneo solleva la Fedibur, sia civilmente che penalmente, da qualsiasi eventuale responsabilità nei confronti della legislazione nazionale vigente in merito alla legittimità dei tornei in esecuzione. Art. 9 Partner di gioco e abbandoni durante un torneo Fedibur In qualsiasi tipo di campionato, ogni atleta ha l obbligo di giocare tutti i turni di una giornata di campionato, con lo stesso identico partner. In caso di inattuabilità, dovuta e giustificata solo per cause di forza maggiore ed ammessa ad insindacabile giudizio del giudice di gara, è obbligo di ciascun atleta o del giudice di gara, applicare l articolo 7 del codice di gara. Resta quindi inteso, solo come esempio chiarificatore della regola, che pur non essendo ammessi scambi di coppie durante una gara, sono bensì consentiti nuovi inserimenti e/o sostituzioni di atleti non più presenti, al fine di ottenere così l adeguato proseguo dell attivit{ agonistica sportiva favorendo la partecipazione attiva degli Associati Fedibur alla vita ricreativa e promuovendo l'attività sportiva del Burraco intesa come elemento di formazione morale, culturale e sociale del giocatore. Quindi nel caso in cui, per motivi di forza maggiore, un atleta dovesse restare senza partner, dietro specifica richiesta e consenso del giudice di gara, egli potrà sostituirlo anche durante lo svolgimento di un turno di gara, potendo continuare così la pratica del Burraco insieme alla cultura ed all'educazione sociale. La Fedibur assicura così gli atleti ad una formazione educativa complementare alla formazione sportiva. Art. 10 Formazione dei tavoli da gioco Il numero minimo di giocatori presenti per poter iniziare una qualsiasi gara di campionato e di n. 12 (n. 3 tavoli) e la formazione dei tavoli durante qualsiasi giornata di campionato è sempre di tipo danese, come previsto sul Regolamento federale, con l'accortezza di evitare lo scontro tra avversari che abbiano già giocato allo stesso tavolo in un turno precedente. Anche nel caso di frazionamento di un torneo in più manche, il sistema danese per la formazione tavoli di qualsiasi turno, dovrà coinvolgere i risultati di tutti i turni precedenti. L assegnazione di uno o più premi tecnici sarà preventivamente stabilito per un numero predefinito di turni di gioco, stilando una classifica per ciascuna manche di gioco. Art. 11 Elenco giocatori Ciascuna A.S.D. potrà liberamente far giocare, nei campionati di 3 categoria, tutti i propri soci agonisti senza doverne preventivamente comunicare l elenco alla Fedibur. Tale elenco sarà consultabile dalla Fedibur, attraverso l invio delle classifiche di ciascun torneo realizzato.

11 Ciascun Delegato Regionale potrà esclusivamente far giocare, nei campionati di 1 categoria, tutti i soci Fedibur elencati sul sito e promossi dal precedente campionato circoli 2009, oltre ai promossi nei campionati circoli Il Delegato Nazionale potrà liberamente far giocare, nel campionato di serie B, tutti i soci Fedibur senza doverne preventivamente comunicare l elenco alla Fedibur. Tale elenco sarà consultabile dalla Fedibur, attraverso l invio delle classifiche di ciascun torneo realizzato. Il Delegato Nazionale potr{ esclusivamente far giocare, nel campionato di serie A, tutti i soci Fedibur elencati sul sito e promossi dal precedente campionato nazionale 2009, oltre ai promossi nei campionati regionali Art. 12 Varie Il Consiglio Direttivo Fedibur, che ha approvato la pubblicazione della presente Descrizione dei campionati Fedibur 2010, si riserva di variare i contenuti della stessa, al fine esclusivo di migliorare l aspetto logistico ed organizzativo dei campionati. Il Direttore Tecnico Fedibur DIAGRAMMA A BOCCHI CAMPIONATI FEDIBUR CATEGORIA NEL CAMPIONATO FEDIBUR 2009 E NUOVI ISCRITTI 2010 PROMOSSI DAL CAMPIONATO CIRCOLI FEDIBUR 2009 SERIE A = PROMOSSI NEL NAZIONALE FEDIBUR 2009 SERIE B = NUOVI ISCRITTI E NON PROMOSSI IN SERIE A NEL NAZIONALE FEDIBUR CAMPIONATO CIRCOLI VALIDO PER LA PROMOZIONE AL 1 CAMPIONATO REGIONALE 07/03/ /05/ TORNEO NAZIONALE (serie A + B) 21/05/ /05/ CAMPIONATO CIRCOLI VALIDO PER LA PROMOZIONE AL 2 CAMPIONATO REGIONALE 06/06/ /09/ /06/ /09/ TORNEO NAZIONALE (serie A + B) 16/07/ /07/ CAMPIONATO REGIONALE TORNEO NAZIONALE (serie A + B) 17/09/ /09/ TORNEO NAZIONALE (serie A + B) 05/11/ /11/ CAMPIONATO CIRCOLI VALIDO PER LA PROMOZIONE AL CAMPIONATO REGIONALE /10/ /12/ /10/ /12/ CAMPIONATO REGIONALE TORNEO NAZIONALE (serie A + B) 17/12/ /12/2010 PLAY OFF E GRAN GALA NON VALIDO PER IL CAMPIONATO 28 e CAMPIONATO REGIONALE 2011 Il Direttore Tecnico Fedibur

Regolamento. 1 Campionato Nazionale Burraco Libertas 2015

Regolamento. 1 Campionato Nazionale Burraco Libertas 2015 2015 Regolamento 1 Campionato Nazionale Burraco Libertas 2015 1 Campionato Nazionale Burraco Libertas 2015 1 marzo 2015 / 30 settembre 2015. Premessa Le A.S.D. affiliate al CNS Libertas perseguendo il

Dettagli

CAMPIONATO DI SOCIETA 2006 SERIE A-B-C. Bando e Regolamento di gara

CAMPIONATO DI SOCIETA 2006 SERIE A-B-C. Bando e Regolamento di gara CAMPIONATO DI SOCIETA 2006 SERIE A-B-C La partecipazione alla gara è riservata alle Associazioni Sportive Dilettantistiche ASD della FIGB che siano in regola con l affiliazione 2006 e che abbiano acquisito

Dettagli

-SERIE A- 3)COMPOSIZIONE SQUADRE

-SERIE A- 3)COMPOSIZIONE SQUADRE -SERIE A- La Federazione Italiana Biliardo Sportivo, Sezione Stecca, organizza il 8 Campionato Italiano a squadre Serie A che si svolgerà sui biliardi internazionali con biglie da 63.2. 1)Tutte le società

Dettagli

CAMPIONATO DI PROMOZIONE 2015

CAMPIONATO DI PROMOZIONE 2015 CAMPIONATO DI PROMOZIONE 2015 Specialità Petanque. Regolamento Campionato di Promozione 1 CAMPIONATO di PROMOZIONE Regionale Al Campionato di Promozione (ex serie C) maschile 2015 possono iscriversi tutte

Dettagli

CAMPIONATI DI SOCIETA 2015

CAMPIONATI DI SOCIETA 2015 CAMPIONATI DI SOCIETA 2015 Specialità Petanque. Regolamento Campionati di Società 1 CAMPIONATO di SOCIETA SERIE A MASCHILE Vi partecipano di diritto le prime sei Società classificate nell anno agonistico

Dettagli

COMITATO PROVINCIALE COSENZA

COMITATO PROVINCIALE COSENZA COMITATO PROVINCIALE COSENZA 02 settembre 2015 1 MOVIMENTO SPORTIVO POPOLARE ITALIA Comitato Provinciale Cosenza Lega Calcio Cosenza 1^ Traversa Kennedy, 4 87037 RENDE (CS) Tel. e fax 0984 446750 e-mail:

Dettagli

CAMPIONATO DI SOCIETA 2007 SERIE A-B-C. Bando e Regolamento di gara

CAMPIONATO DI SOCIETA 2007 SERIE A-B-C. Bando e Regolamento di gara CAMPIONATO DI SOCIETA 2007 SERIE A-B-C La partecipazione alla gara è riservata alle Associazioni Sportive Dilettantistiche ASD della FIGB che siano in regola con l affiliazione 2007 e che abbiano acquisito

Dettagli

SVOLGIMENTO DELLA MANIFESTAZIONE

SVOLGIMENTO DELLA MANIFESTAZIONE Matera, 13 Ottobre 2015 Prot. 7349 Alle Società Affiliate della Provincia di Matera Alle Scuole Elementari e Medie inferiori Affiliate Al Comune di Policoro Al CR CONI di Basilicata Al CR Fipav di Basilicata

Dettagli

Comunicato Ufficiale n 1

Comunicato Ufficiale n 1 Comunicato Ufficiale n 1 Stagione sportiva 2014/2015 1 2 CAMPIONATO PROVINCIALE SOCCER LEAGUE Calcio a 5 Il Campionato Provinciale si disputerà da ottobre 2014 ad aprile 2015. La squadra prima classificata

Dettagli

e, p.c.: Al Comitato di Settore A.S. Agli Ufficiali di Gara Alla Società organizzatrice Allo Staff Tecnico dell Hockey Subacqueo

e, p.c.: Al Comitato di Settore A.S. Agli Ufficiali di Gara Alla Società organizzatrice Allo Staff Tecnico dell Hockey Subacqueo SETTORE TECNICO Attività Subacquee Circ. n 3 Prot.: 779/AA/fs Roma, 29 Gennaio 2015 Alle Società del Settore A.S. Ai Comitati Regionali F.I.P.S.A.S. Ai Comitati Provinciali F.I.P.S.A.S. Ai Delegati Prov.li

Dettagli

DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013.

DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013. DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013. Qui di seguito si riporta la normativa definitiva che disciplina l organizzazione della gare di Play-Off e di Play-Out Il Consiglio Direttivo

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE SAN GABRIELE BASKET

REGOLAMENTO GENERALE SAN GABRIELE BASKET PREFAZIONE Questo regolamento rappresenta il punto di riferimento per tutti gli associati della Associazione Sportiva Dilettantistica (di seguito ASD ) che risulta essere un punto d incontro per diffondere

Dettagli

REGOLAMENTO 39 EDIZIONE CAMPIONATO PROVINCIALE A SQUADRE SERIE A ANNO 2015 / 2016 ART. 1: COMPOSIZIONE SQUADRE, QUOTA ISCRIZIONE, PREMI, RIMBORSI

REGOLAMENTO 39 EDIZIONE CAMPIONATO PROVINCIALE A SQUADRE SERIE A ANNO 2015 / 2016 ART. 1: COMPOSIZIONE SQUADRE, QUOTA ISCRIZIONE, PREMI, RIMBORSI REGOLAMENTO 39 EDIZIONE CAMPIONATO PROVINCIALE A SQUADRE SERIE A ANNO 2015 / 2016 ART. 1: COMPOSIZIONE SQUADRE, QUOTA ISCRIZIONE, PREMI, RIMBORSI Per l organizzazione e lo svolgimento dei Campionati a

Dettagli

FIDASC Federazione Italiana Discipline Armi Sportive da Caccia 10 CAMPIONATO ITALIANO ANNI VERDI CON CANI DA FERMA E DA CERCA SU QUAGLIE LIBERATE 2015

FIDASC Federazione Italiana Discipline Armi Sportive da Caccia 10 CAMPIONATO ITALIANO ANNI VERDI CON CANI DA FERMA E DA CERCA SU QUAGLIE LIBERATE 2015 FIDASC Federazione Italiana Discipline Armi Sportive da Caccia 10 CAMPIONATO ITALIANO ANNI VERDI CON CANI DA FERMA E DA CERCA SU QUAGLIE LIBERATE 2015 REGOLAMENTO TECNICO ART. 1 SCOPI 1.1 La FIDASC, nell

Dettagli

STRUTTURAZIONE E REGOLAMENTAZIONE FASI FINALI PROVINCIALI CALCIO A 5 CALCIO A 7 MASCHILE

STRUTTURAZIONE E REGOLAMENTAZIONE FASI FINALI PROVINCIALI CALCIO A 5 CALCIO A 7 MASCHILE STRUTTURAZIONE E REGOLAMENTAZIONE FASI FINALI PROVINCIALI CALCIO A 5 CALCIO A 7 MASCHILE FASI FINALI PROVINCIALI Le Fasi Finali Provinciali c5/c7 sono parte integrante dei Campionati 2013/14 e la mancata

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO A SQUADRE DI DAMA INTERNAZIONALE. Fossano (CN) 18 20 Dicembre 2015. Valido per la graduatoria ELO-RUBELE

CAMPIONATO ITALIANO A SQUADRE DI DAMA INTERNAZIONALE. Fossano (CN) 18 20 Dicembre 2015. Valido per la graduatoria ELO-RUBELE Federazione Italiana Dama Fondata nel 1924 CONI - Foro Italico Largo Lauro de Bosis n.15-00135 ROMA P. IVA 01253260093 Codice Fiscale 80022440210 Tel. 06-3272 3203 / 3202 Fax: 06-3685 7135 - e-mail: segreteria@fid.it;

Dettagli

1. ORGANIZZAZIONE 2. AFFILIAZIONE

1. ORGANIZZAZIONE 2. AFFILIAZIONE 1. ORGANIZZAZIONE ll MSP Italia è un associazione senza fine di lucro, riconosciuta dal CONI quale Ente di Promozione Sportiva e dal Ministero dell'interno quale Ente Nazionale con finalità assistenziali.

Dettagli

Endas Sezione Sport Giochi di Socialità. 2 Campionato Italiano di Burraco

Endas Sezione Sport Giochi di Socialità. 2 Campionato Italiano di Burraco Endas Sezione Sport Giochi di Socialità 2 Campionato Italiano di Burraco Campionato Italiano ENDAS Burraco: 1 aprile 2015 / 31 ottobre 2015 A completamento del campionato verrà organizzato un appuntamento

Dettagli

La Lega Pallavolo Uisp Treviso, in collaborazione con Boom Camp, organizza il campionato invernale di beach volley 2014/15.

La Lega Pallavolo Uisp Treviso, in collaborazione con Boom Camp, organizza il campionato invernale di beach volley 2014/15. La Lega Pallavolo Uisp Treviso, in collaborazione con Boom Camp, organizza il campionato invernale di beach volley 2014/15. SEDE E PERIODO DI SVOLGIMENTO Le partite del campionato si svolgeranno presso

Dettagli

LEGA CALCIO UISP SIENA NORME DI PARTECIPAZIONE Stagione Sportiva 2012-2013

LEGA CALCIO UISP SIENA NORME DI PARTECIPAZIONE Stagione Sportiva 2012-2013 LEGA CALCIO UISP SIENA ZONA VALDICHIANA Comunicato 01 PROMOZIONE Gir. B Si comunica a tutte le società partecipanti al campionato di Promozione il programma della prima giornata: 1ª Giornata Girone B A.S.D.

Dettagli

Comune di Nuoro. Regolamento per la concessione di contributi alle Società Sportive

Comune di Nuoro. Regolamento per la concessione di contributi alle Società Sportive Comune di Nuoro Regolamento per la concessione di contributi alle Società Sportive Pubblicato a cura dei Servizi Assistenza Organi Istituzionali, Ufficio di Presidenza del Consiglio e Innovazione Informatica

Dettagli

46 C.I.S. SERIE PROMOZIONE ABRUZZO REGOLAMENTO GENERALE ATTUATIVO 2014

46 C.I.S. SERIE PROMOZIONE ABRUZZO REGOLAMENTO GENERALE ATTUATIVO 2014 CONI FEDERAZIONE SCACCHISTICA ITALIANA COMITATO ABRUZZO 46 C.I.S. SERIE PROMOZIONE ABRUZZO REGOLAMENTO GENERALE ATTUATIVO 2014 DECLARATORIA La serie Promozione del Campionato Italiano a Squadre si svolge

Dettagli

ENDAS NAZIONALE REGOLAMENTO

ENDAS NAZIONALE REGOLAMENTO ENDAS NAZIONALE SETTORE KARATE REGOLAMENTO 1 L ENDAS Ente Nazionale Democratico di Azione Sociale, organizza i " Campionati Regionali ", fase preliminare, valida per la qualificazione alle " FINALI NAZIONALI

Dettagli

TENNIS TAVOLO 2013-2014

TENNIS TAVOLO 2013-2014 TENNIS TAVOLO 2013-2014 Il Centro Sportivo Italiano, Comitato Provinciale di Milano, in collaborazione con SPORT-ORG snc, organizza l attività 2013/14 di Tennis Tavolo. 1 11 COPPA CSI PROVINCIALE INDIVIDUALE

Dettagli

CAMPIONATO DI CALCIO A 5 CIRCOLO TENNIS ITALIA 2015/16

CAMPIONATO DI CALCIO A 5 CIRCOLO TENNIS ITALIA 2015/16 CAMPIONATO DI CALCIO A 5 CIRCOLO TENNIS ITALIA 2015/16 NUOVO CAMPO IN ERBA SINTETICA CON copertura invernale TRIBUNA E PANCHINE COPERTE MISURE DI GIOCO 20X40 MT 2 DISTINTE CATEGORIE (OPEN OVER 35) SERIE

Dettagli

REGOLAMENTO 2011. Art. 1 COME ISCRIVERSI

REGOLAMENTO 2011. Art. 1 COME ISCRIVERSI REGOLAMENTO 2011 Art. 1 COME ISCRIVERSI somma di 350,00 nei seguenti modi: 1. Bonifico Bancario c.c. 2. Assegno non trasferibile intestato alla A.S.D. Stella Azzurra. 3. In contanti presso la sede in via

Dettagli

11 CAMPIONATO DI CALCIO A 7

11 CAMPIONATO DI CALCIO A 7 11 CAMPIONATO DI CALCIO A 7 COORDINAMENTO PROVINCIALE CALCIO A 7 OPES AREZZO INIZIO CAMPIONATO LUNEDI 12 OTTOBRE 2015. Per la stagione sportiva 2015/2016 il campionato verterà su tre fasi e segnatamente:

Dettagli

F.I.G.F. dal 1984 Federazione Italiana Gioco Freccette

F.I.G.F. dal 1984 Federazione Italiana Gioco Freccette Prot. n. 11 / 15 Treviso, 10 / 04 /2015 F.I.G.F. dal 1984 ---------------- A TUTTI I DART CLUB Loro Sedi e, p.c. AI PRESIDENTI DEI COMITATI REGIONALI e ai COORDINATORI REGIONALI FIGF Loro Sedi 26 CAMPIONATO

Dettagli

CHAMPIONS LEAGUE. Torneo di calcio a 7 I) REGOLAMENTO GENERALE

CHAMPIONS LEAGUE. Torneo di calcio a 7 I) REGOLAMENTO GENERALE C.U.S. FOGGIA A.S.D. Via Napoli, 109 71122 Foggia CHAMPIONS LEAGUE Torneo di calcio a 7 I) REGOLAMENTO GENERALE Articolo 1 Iscrizioni. Il Campionato Champions League 2015 è aperto a tutti (universitari

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE ALLIEVI PROFESSIONISTI SERIE A e B COMUNICATO UFFICIALE N 07 REGOLAMENTO STAGIONE SPORTIVA 2014-2015. Antonello Valentini

CAMPIONATO NAZIONALE ALLIEVI PROFESSIONISTI SERIE A e B COMUNICATO UFFICIALE N 07 REGOLAMENTO STAGIONE SPORTIVA 2014-2015. Antonello Valentini CAMPIONATO NAZIONALE ALLIEVI PROFESSIONISTI SERIE A e B COMUNICATO UFFICIALE N 07 REGOLAMENTO STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 Antonello Valentini CAMPIONATO NAZIONALE ALLIEVI PROFESSIONISTI SERIE A e B STAGIONE

Dettagli

FIDAL TOSCANA REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE E LA PARTECIPAZIONE A MANIFESTAZIONI REGIONALI E PROVINCIALI DI CORSE SU STRADA 2008

FIDAL TOSCANA REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE E LA PARTECIPAZIONE A MANIFESTAZIONI REGIONALI E PROVINCIALI DI CORSE SU STRADA 2008 FIDAL TOSCANA REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE E LA PARTECIPAZIONE A MANIFESTAZIONI REGIONALI E PROVINCIALI DI CORSE SU STRADA 2008 Art.1 DEFINIZIONI 1. Le manifestazioni di atletica leggera sono costituite

Dettagli

LEGA CALCIO UISP FORLI -CESENA. Categorie: ECCELLENZA e DILETTANTI

LEGA CALCIO UISP FORLI -CESENA. Categorie: ECCELLENZA e DILETTANTI LEGA CALCIO UISP FORLI -CESENA 6 CAMPIONATO PROVINCIALE 6 COPPA UISPFC di CALCIO a 11 Categorie: ECCELLENZA e DILETTANTI Norme di Partecipazione e Deroghe al Regolamento Nazionale di Calcio a 11 Stagione

Dettagli

PRIMAVERA 2013. D O P P I O O P E N Il numero minimo di partecipanti per il singolare e per il doppio è di 6 (sei).

PRIMAVERA 2013. D O P P I O O P E N Il numero minimo di partecipanti per il singolare e per il doppio è di 6 (sei). 22 ROLAND SCAMORZ REGOLAMENTO PRIMAVERA 2013 Campionato all italiana formato da quattro gruppi omogenei per classe di merito TOP MASTER - MASTER MAIN PLATE. L appartenenza a ciascuna classe si desume dalle

Dettagli

SCHOOL MUSIC FACTORY

SCHOOL MUSIC FACTORY SCHOOL MUSIC FACTORY Dopo il grande successo delle passate edizioni, torna SCHOOL MUSIC FACTORY la Fabbrica della Musica! Palco, riflettori,amplificatori e atmosfera da concerto saranno messi a disposizione

Dettagli

REGOLAMENTO 2015 / 2016

REGOLAMENTO 2015 / 2016 REGOLAMENTO 2015 / 2016 ART. 1 COMPOSIZIONE DEL CAMPIONATO Il Campionato Amatoriale è a scopo ricreativo e destinato ai soli soci maggiorenni dell A.S.D. SUMMER GAMES è composto da10 squadre, raggruppate

Dettagli

CALCIO A 11 CALCIO A 5. Geretti (over 40) Over 50 Over 40

CALCIO A 11 CALCIO A 5. Geretti (over 40) Over 50 Over 40 Lega Calcio Friuli Collinare COMUNICATO UFFICIALE 1 del 18 giugno 2015 STAGIONE 2015/2016 MANIIFESTAZIIONII CALCIO A 11 CALCIO A 5 Friuli Collinare Friuli Collinare Geretti (over 40) Amatori Over 50 Over

Dettagli

REGOLAMENTO FIVE LEAGUE 2013/2014

REGOLAMENTO FIVE LEAGUE 2013/2014 REGOLAMENTO FIVE LEAGUE 2013/2014 Alla tredicesima edizione del campionato amatoriale di calcio a 5 partecipano 40 squadre che vengono suddivise per sorteggio in 4 gironi da 10 squadre che daranno vita

Dettagli

Baruccana Volley. ART. 1 - SEDE DEL TORNEO e ORARIO DEGLI INCONTRI

Baruccana Volley. ART. 1 - SEDE DEL TORNEO e ORARIO DEGLI INCONTRI 1 Importanti novità! In questa edizione abbiamo introdotto la distinzione delle squadre iscritte in due categorie: Open e Amatori. I dettagli di ogni categoria li trovate nell articolo 5/A e 5/B. Ogni

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS REGOLAMENTO GENERALE

CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS REGOLAMENTO GENERALE PREMESSA CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS La parte iniziale del regolamento è riferita alle norme di carattere generale inerenti l organizzazione dei Campionati di: Calcio a 5 maschile e femminile,

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2015/2016

REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2015/2016 REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2015/2016 Il Comitato Regionale F.I.Te.T. Liguria indice per la stagione agonistica 2015/2016 i seguenti campionati a squadre:

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2014/2015

REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2014/2015 REGOLAMENTO DELL ATTIVITÀ A SQUADRE E DEI RELATIVI CAMPIONATI REGIONE LIGURIA 2014/2015 Il Comitato Regionale F.I.Te.T. Liguria indice per la stagione agonistica 2014/2015 i seguenti campionati a squadre:

Dettagli

I GIOCATORI SPROVVISTI DI UNO DEI DOCUMENTI SOPRA INDICATI NON POTRA' IN ALCUN CASO PRENDERE PARTE ALLE GARE DI CAMPIONATO

I GIOCATORI SPROVVISTI DI UNO DEI DOCUMENTI SOPRA INDICATI NON POTRA' IN ALCUN CASO PRENDERE PARTE ALLE GARE DI CAMPIONATO 1) ISCRIZIONE SQUADRE E LISTA GIOCATORI 2) CAUZIONE, QUOTE DI PARTECIPAZIONE E DI PARTITE 3) PERIODO DI SVOLGIMENTO, NUMERO SQUADRE E GIRONI 4) MODALITA' DI SVOLGIMENTO TORNEO 5) MODALITA' DI SVOLGIMENTO

Dettagli

CAMPIONATO A SQUADRE -SERIE B-

CAMPIONATO A SQUADRE -SERIE B- 50 CAMPIONATO A SQUADRE -SERIE B- 1) Il territorio Nazionale viene suddiviso in due zone per contenere i costi delle trasferte delle Squadre e consentire l iscrizione al numero più alto possibile di formazioni:

Dettagli

Domanda di contributo per la concessione di finanziamenti per lo sviluppo e la promozione dell attività sportiva. Esercizio finanziario anno.

Domanda di contributo per la concessione di finanziamenti per lo sviluppo e la promozione dell attività sportiva. Esercizio finanziario anno. Ala, OGGETTO: Domanda di contributo per la concessione di finanziamenti per lo sviluppo e la promozione dell attività sportiva. Esercizio finanziario anno. Al COMUNE DI ALA Piazza S. Giovanni 1 38061 -

Dettagli

11^ campionato amatoriale calcio a 5 STAGIONE 2013/2014

11^ campionato amatoriale calcio a 5 STAGIONE 2013/2014 REGOLAMENTO CAMPIONATO AMATORIALE ART. 1 COMPOSIZIONE DEL CAMPIONATO E TRASFERIMENTI Il Campionato Amatoriale è a carattere ricreativo e destinato ai soli soci dell A.S.D. ARCADIA Termoli Calcio a 5,è

Dettagli

CITTA DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani

CITTA DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani CITTA DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani Siciliana ia Regionale di Trapani REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI SPORTIVI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 del 02 febbraio

Dettagli

Il cronometraggio sarà sia di tipo automatico con piastre e manuale.

Il cronometraggio sarà sia di tipo automatico con piastre e manuale. 19 TROFEO CITTA DI CREMA 20-21 - 22 Giugno 2014 VASCA RISCALDATA DA 50m A 8 CORSIE SCOPERTA INIZIO MANIFESTAZIONE VENERDÌ ORE 18.45 C/O CENTRO NATATORIO COMUNALE VIA INDIPENDENZA 97/A 26013 CREMA (CR)

Dettagli

UISP Lega Tennis Toscana Campionati Giovanili 2015-16 Per info: webultt@gmail.com

UISP Lega Tennis Toscana Campionati Giovanili 2015-16 Per info: webultt@gmail.com UISP Lega Tennis Toscana Campionati Giovanili 2015-16 Per info: webultt@gmail.com Ottobre 2015 Novembre 2015 Dicembre 2015 Gennaio 2016 Febbraio 2016 Marzo 2016 14 Novembre Inizio Campionati Giovanili

Dettagli

Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 35 del 4.8.2011. INDICE REVISIONI al REGOLAMENTO N. REVISIONE N. DELIBERA

Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 35 del 4.8.2011. INDICE REVISIONI al REGOLAMENTO N. REVISIONE N. DELIBERA Comune di Villasor Provincia di Cagliari Regolamento comunale per lo Sport Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 35 del 4.8.2011 INDICE REVISIONI al REGOLAMENTO N. REVISIONE N. DELIBERA

Dettagli

presentano Articolo 1 - Generalità

presentano Articolo 1 - Generalità presentano III Edizione Campionato Amatoriale a Squadre di Tennis Metropolis Regione Lazio Campionati di Serie A-B-C Maschile e Femminile Ottobre 2013 - Maggio 2014 Articolo 1 - Generalità Il Comitato

Dettagli

Dote Sport. Le risorse finanziarie destinate alla Dote Junior non potranno andare a compensare fabbisogni relativi alla Dote Teen e viceversa.

Dote Sport. Le risorse finanziarie destinate alla Dote Junior non potranno andare a compensare fabbisogni relativi alla Dote Teen e viceversa. Dote Sport Con D.G.R. X/3731 del 19 giugno 2015 sono stati approvati i criteri e le modalità per l assegnazione della Dote Sport, misura prevista dall art. 5 della l.r. 1 ottobre 2014, n. 26 che intende

Dettagli

TROFEO ASIGOLF 2014 Regolamento 2014

TROFEO ASIGOLF 2014 Regolamento 2014 TROFEO ASIGOLF 2014 Regolamento 2014 Articolo 1 Format del Trofeo 1.1 Il 5 TROFEO ASIGOLF si articola su minimo di 8 gare di qualificazione ad inviti riservate agli associati Asigolf. Le gare con formula

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO DI SOCIETÀ SU PISTA ALLIEVE / I 1^ PROVA REGIONALE

CAMPIONATO ITALIANO DI SOCIETÀ SU PISTA ALLIEVE / I 1^ PROVA REGIONALE FEDERA Z I O N E I T A L I A N A D I A T L E T I C A L E G G E R A Comitato Regionale LOMBARDIA CAMPIONATO ITALIANO DI SOCIETÀ SU PISTA ALLIEVE / I 1^ PROVA REGIONALE MARIANO COMENSE(CO) - Campo Comunale

Dettagli

Bozza REGOLAMENTO 47 TORNEO CALCIO COPPA CITTÀ DI SINNAI

Bozza REGOLAMENTO 47 TORNEO CALCIO COPPA CITTÀ DI SINNAI COMUNE DI SINNAI PROVINCIA DI CAGLIARI Bozza REGOLAMENTO 47 TORNEO CALCIO COPPA CITTÀ DI SINNAI Premessa Lo spirito che darà vita al 47 Torneo di calcio a 11 Coppa Città di Sinnai 2014 si fonda sul principio

Dettagli

A.S.D MattiDaLeagueare

A.S.D MattiDaLeagueare Regolamento Torneo Calcio a 5/7 MattiDaLeagueare Art 1: Regole di Gioco Le regole del MattiDaLeagueare sono le stesse ufficiali del calcio a 5 e a 7. E stata abolita la variante della regola del retropassaggio

Dettagli

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015 Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015 REGOLA 1: OGGETTO DEL GIOCO 1. Il fantacalcio è una simulazione del gioco del calcio, che permette di gestire una squadra virtuale (fantasquadra), formata

Dettagli

PARTE I^ Prot n. 4210

PARTE I^ Prot n. 4210 1 Circolare n. 15 - Anno Sportivo 2014/2015 Roma, 24/09/2014 Oggetto: Rimborsi Spese e Diarie Arbitrali Destinatari: Comitato Nazionale Arbitri, Arbitri, Comitati e Delegazioni Regionali, Fiduciari Regionali

Dettagli

Italian Freestyle Contest 015

Italian Freestyle Contest 015 Italian Freestyle Contest 015 TAPPA DI CAMPIONATO ITALIANO CKI DISCIPLINA FREESTYLE VALEVOLE PER L'ASSEGNAZIONE DEL TITOLO DI CAMPIONE NAZIONALE Bando di Regata Provvisorio 1 CIRCOLO ORGANIZZATORE: ASSOCIAZIONE

Dettagli

PALLAVOLO AMATORI FASE LOCALE DEL CAMPIONATO REGIONALE E NAZIONALE CSI STAGIONE SPORTIVA 2012-2013

PALLAVOLO AMATORI FASE LOCALE DEL CAMPIONATO REGIONALE E NAZIONALE CSI STAGIONE SPORTIVA 2012-2013 PALLAVOLO AMATORI FASE LOCALE DEL CAMPIONATO REGIONALE E NAZIONALE CSI STAGIONE SPORTIVA 2012-2013 REGOLAMENTO UFFICIALE A cura della Commissione Tecnica Pallavolo CENTRO SPORTIVO ITALIANO - COMITATO PROVINCIALE

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GOLF SU PISTA

FEDERAZIONE ITALIANA GOLF SU PISTA FEDERAZIONE ITALIANA GOLF SU PISTA Affiliata W.M.F. E.M.F. NORME DI TESORERIA STAGIONE 2016 Le presenti norme entrano in vigore il 1 gennaio 2016 e restano valide sino a differente comunicazione. 1.0 TESSERAMENTO

Dettagli

TORNEO ESTIVO CALCIO A 5 2015 Regolamento Tornei

TORNEO ESTIVO CALCIO A 5 2015 Regolamento Tornei TORNEO ESTIVO CALCIO A 5 2015 Regolamento Tornei Data emissione: 23/05/2015 Versione: 1.0 Sommario Art.1 Costo e Iscrizione Torneo... 2 Art.2 Limiti di categorie sui tesseramenti... 2 Art.3 Campi di gioco...

Dettagli

BANDO PREMIO IDEA INNOVATIVA, LA NUOVA IMPRENDITORIALITA AL FEMMINILE QUARTA EDIZIONE ART. 1 FINALITA DELL INIZIATIVA

BANDO PREMIO IDEA INNOVATIVA, LA NUOVA IMPRENDITORIALITA AL FEMMINILE QUARTA EDIZIONE ART. 1 FINALITA DELL INIZIATIVA BANDO PREMIO IDEA INNOVATIVA, LA NUOVA IMPRENDITORIALITA AL FEMMINILE QUARTA EDIZIONE ART. 1 FINALITA DELL INIZIATIVA La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Roma, in collaborazione

Dettagli

Biancoverde, Senza Fiato, Virgin Cup e Isolotto Cup

Biancoverde, Senza Fiato, Virgin Cup e Isolotto Cup Centro Sportivo Educativo Nazionale Comitato Provinciale di Firenze Viale Europa 95 50126 Firenze Tel. 055.61.34.48 Fax 055.60.20.21 aggiornamento al 02/06/2014 ANALITICO CALCIO A 5 MASCHILE TORNEI CSEN

Dettagli

CALCIO A 7 NORME DI PARTECIPAZIONE

CALCIO A 7 NORME DI PARTECIPAZIONE CALCIO A 7 NORME DI PARTECIPAZIONE Il Comitato Provinciale della Lega Calcio UISP di Modena, indice ed organizza per la stagione sportiva 2014/2015, l attività di Campionato per le seguenti categorie con

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DELLE STRUTTURE E PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI PER FINI SPORTIVI E CULTURALI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DELLE STRUTTURE E PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI PER FINI SPORTIVI E CULTURALI C i t t à d i B a c o l i (Prov. di Napoli) REGOLAMENTO PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DELLE STRUTTURE E PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI PER FINI SPORTIVI E CULTURALI I N D I C E PREMESSA...3 ART.

Dettagli

Regolamento FEDERAZIONE ITALIANA ASSOCIATE BURRACO TORNEI E ATLETI. In vigore dal 15 Ottobre 2015

Regolamento FEDERAZIONE ITALIANA ASSOCIATE BURRACO TORNEI E ATLETI. In vigore dal 15 Ottobre 2015 FEDERAZIONE ITALIANA ASSOCIATE BURRACO Regolamento TORNEI E ATLETI In vigore dal 15 Ottobre 2015 INDICE FEDERAZIONE ITALIANA ASSOCIATE BURRACO REGOLAMENTO TORNEI E ATLETI Delibera del Consiglio Federale

Dettagli

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2015/2016

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2015/2016 Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2015/2016 REGOLA 1: OGGETTO DEL GIOCO 1. Il fantacalcio è una simulazione del gioco del calcio, che permette di gestire una squadra virtuale (fantasquadra), formata

Dettagli

CIRCOLARE DI INDIZIONE DEI CAMPIONATI DI SERIE STAGIONE 2011/12

CIRCOLARE DI INDIZIONE DEI CAMPIONATI DI SERIE STAGIONE 2011/12 A tutte le Società di MonzaBrianza Loro sedi Agrate B.za 14-07-2011 Prot. 2/CPG e p.c. C.R. Lombardo FIPAV ROMA CIRCOLARE DI INDIZIONE DEI CAMPIONATI DI SERIE STAGIONE 2011/12 1. MODALITA DI SVOLGIMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO TORNEO CALCIO COPPA CITTÀ DI SINNAI 2008. Premessa

REGOLAMENTO TORNEO CALCIO COPPA CITTÀ DI SINNAI 2008. Premessa REGOLAMENTO TORNEO CALCIO COPPA CITTÀ DI SINNAI 2008 Premessa allegato "A" alla delibera di G.C. n 54 del 07.04.2008 Lo spirito che darà vita al Torneo di calcio a 11 Coppa Città di Sinnai 2008 si fonda

Dettagli

Sede nazionale: 31100 Treviso Via G. Pennella, 12 - Tel.

Sede nazionale: 31100 Treviso Via G. Pennella, 12 - Tel. ------------------------------ A TUTTI I DART CLUB Loro Sedi e, p.c. AI PRESIDENTI DEI COMITATI REGIONALI e ai COORDINATORI REGIONALI FIGF e, p.c. AL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE UNICA D APPELLO Loro Sedi

Dettagli

CIRCUITO NAZIONALE GIOVANILE U18 2013 Circuito Sperimentale Per atleti/atlete nati/e dal 1 gennaio 1996

CIRCUITO NAZIONALE GIOVANILE U18 2013 Circuito Sperimentale Per atleti/atlete nati/e dal 1 gennaio 1996 CIRCUITO NAZIONALE GIOVANILE U18 2013 Circuito Sperimentale Per atleti/atlete nati/e dal 1 gennaio 1996 Articolo 1 - INTRODUZIONE 1. La Federazione Italiana Pallavolo indice per la stagione 2013 il Circuito

Dettagli

Regolamento JUNIOR BIKE BRESCIA - 2015

Regolamento JUNIOR BIKE BRESCIA - 2015 Regolamento JUNIOR BIKE BRESCIA - 2015 Lo Junior Bike Brescia è un circuito di manifestazioni ludico- sportive NON agonistiche riservate ai giovani e Giovanissimi, organizzato in due gironi distinti :

Dettagli

REGOLAMENTO PROVINCIALE MTB ANNO SPORTIVO 2015

REGOLAMENTO PROVINCIALE MTB ANNO SPORTIVO 2015 REGOLAMENTO PROVINCIALE MTB ANNO SPORTIVO 2015 Art. 1 I campionati CSI di Mountain Bike sono riservati a tutti i tesserati al Centro Sportivo Italiano in regola con il tesseramento che ha validità dal

Dettagli

L EXPOGOLF TOUR PIEMONTE

L EXPOGOLF TOUR PIEMONTE REGOLAMENTO L EXPOGOLF TOUR PIEMONTE 2015 è un Circuito di 18 gare di qualifica ed una finale su 2 giorni, organizzato in collaborazione con Federgolf Piemonte e con il patrocinio di Expo 2015 riservato

Dettagli

GAZZETTA CUP 2014 REGOLAMENTO

GAZZETTA CUP 2014 REGOLAMENTO GAZZETTA CUP 2014 REGOLAMENTO Norme Generali Location La competizione si svolge a Bari, Bolzano, Cagliari, Catania, Cosenza, Macerata, Milano, Napoli, Padova, Reggio Emilia, Roma e Torino. Categorie e

Dettagli

Sezione BOCCETTE 02 Agosto 2012

Sezione BOCCETTE 02 Agosto 2012 Sezione BOCCETTE 02 Agosto 2012 Presidente nazionale Sezione Boccette Pavio Migliozzi tel. 335-8783326 COLLABORATORI Loris De Cesari Responsabile manifestazioni Nazionali cell. 337 621072 Rosalba Cristofori

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE

REGOLAMENTO UFFICIALE REGOLAMENTO UFFICIALE ART. 1- Durata del torneo. Il torneo avrà inizio il giorno sabato 31 MAGGIO 2014 e terminerà il giorno lunedi 02 GIUGNO 2014. L Organizzazione si riserva il diritto, per esigenze

Dettagli

REGOLAMENTO SUPERCOPPA 2015 2016

REGOLAMENTO SUPERCOPPA 2015 2016 REGOLAMENTO SUPERCOPPA 2015 2016 Rappresentanza, Iscrizioni, Doveri e Obblighi. Articolo 1 Rappresentanza 1.01 La Divisione Calcio a Cinque organizza la Supercoppa stagione Sportiva 2015/2016, riservata

Dettagli

Prot. n 409 E.F Asti, 06 Maggio 2013

Prot. n 409 E.F Asti, 06 Maggio 2013 Ufficio XII - Ambito Territoriale di Asti Educazione Motoria, Fisica, Sportiva, Educazione alla salute e Sicurezza Stradale Coordinamento e gestione delle attività degli studenti Piazza Alfieri, n.30 14100

Dettagli

GIOCARE E LEGGERE PER DIVENTARE GRANDI! - seconda edizione

GIOCARE E LEGGERE PER DIVENTARE GRANDI! - seconda edizione CONCORSO a favore di Enti o Istituzioni a carattere pubblico con finalità sociali/benefiche svolto in applicazione all art. 6 DPR 430 /2001 punto 1 comma e) - Esclusioni da Manifestazioni a premio in quanto

Dettagli

Rimborsi Spese e Diarie Arbitrali Anno Sportivo 2015-2016. 1 LA PREMESSA Procedure per i rimborsi spese e delle diarie del Settore Arbitrale

Rimborsi Spese e Diarie Arbitrali Anno Sportivo 2015-2016. 1 LA PREMESSA Procedure per i rimborsi spese e delle diarie del Settore Arbitrale Pag.0 Roma, CIRCOLARE NUMERO 11 Anno Sportivo 2015-2016 Ufficio Tesseramento Protocollo: 4573 Destinatari: Comitato Nazionale Arbitri, Arbitri, Società, Comitati e Delegazioni Regionali, Fiduciari D Area.

Dettagli

Oggetto: affiliazione, tesseramento, campionati a squadre e tornei 2014.

Oggetto: affiliazione, tesseramento, campionati a squadre e tornei 2014. Trento, 24 febbraio 2014 Ai CIRCOLI TENNIS della Provincia di Trento loro indirizzi Oggetto: affiliazione, tesseramento, campionati a squadre e tornei 2014. Come tutti gli anni vi ricordo che è prossima

Dettagli

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2014/2015

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2014/2015 Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2014/2015 CAMPIONATI A SQUADRE... 2 Articolo 1.1. - Serie A/1 maschile.... 2 Articolo 1.2. - Serie A/2

Dettagli

45 C.I.S. SERIE PROMOZIONE ABRUZZO

45 C.I.S. SERIE PROMOZIONE ABRUZZO CONI FEDERAZIONE SCACCHISTICA ITALIANA COMITATO ABRUZZO 45 C.I.S. SERIE PROMOZIONE ABRUZZO DECLARATORIA La serie Promozione del Campionato Italiano a Squadre si svolge su base regionale ed è affidata al

Dettagli

COMITATO PROVINCIALE COSENZA

COMITATO PROVINCIALE COSENZA COMITATO PROVINCIALE COSENZA 02 gennaio 2016 1 MOVIMENTO SPORTIVO POPOLARE ITALIA Comitato Provinciale Cosenza Lega Calcio Cosenza 1^ Traversa Kennedy, 4 87037 RENDE (CS) Tel. e fax 0984 446750 e-mail:

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO DI TEXAS HOLD EM

CAMPIONATO ITALIANO DI TEXAS HOLD EM FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO POKER CAMPIONATO ITALIANO DI TEXAS HOLD EM REGOLAMENTO 2008/2009 Art. 1 GENERALITA Il Campionato Italiano di Texas Hold em 2008/2009 si svolge in formula torneo Freezout ed è

Dettagli

Ufficio Tecnico LSc/ Roma, 16 luglio 2014. Comitati e Delegazioni Regionali Ufficiali di Gara e, p.c. Componenti il Consiglio Federale

Ufficio Tecnico LSc/ Roma, 16 luglio 2014. Comitati e Delegazioni Regionali Ufficiali di Gara e, p.c. Componenti il Consiglio Federale Ufficio Tecnico LSc/ Roma, 16 luglio 2014 CIRCOLARE 61/2014 Società affiliate Comitati e Delegazioni Regionali Ufficiali di Gara e, p.c. Componenti il Consiglio Federale Oggetto: Normativa per la compilazione

Dettagli

A.S.D. RUNNING PEOPLE NOICATTARO REGOLAMENTO INTERNO. Regolamento Interno

A.S.D. RUNNING PEOPLE NOICATTARO REGOLAMENTO INTERNO. Regolamento Interno 1 Regolamento Interno 2 INDICE ART. 1 FINALITÀ DELL ASSOCIAZIONE pag. 3 ART. 2 TESSERAMENTO pag. 3 ART. 3 QUOTA SOCIALE pag. 4 ART. 4 DIVISA SOCIALE pag. 4 ART. 5 VISITE MEDICHE pag. 4 ART. 6 GARE AGONISTICHE:

Dettagli

OPEN: Eccellenza - Serie A - Serie B FEMMINILE: Eccellenza - Serie A - Serie B Salsomaggiore Terme; 27-30 novembre 2014 STRUTTURA DEL CAMPIONATO

OPEN: Eccellenza - Serie A - Serie B FEMMINILE: Eccellenza - Serie A - Serie B Salsomaggiore Terme; 27-30 novembre 2014 STRUTTURA DEL CAMPIONATO 1 CAMPIONATO ITALIANO A COPPIE DI SOCIETA 2014 OPEN: Eccellenza - Serie A - Serie B - Serie Promozione FEMMINILE: Eccellenza - Serie A - Serie B - Serie Promozione I Campionati di Società a Coppie si disputano

Dettagli

I Torneo interdipartimentale di CALCIO A 5. Mario Del Sordo

I Torneo interdipartimentale di CALCIO A 5. Mario Del Sordo C.U.S. FOGGIA A.S.D. Via Napoli, 109 71122 Foggia I Torneo interdipartimentale di CALCIO A 5 Mario Del Sordo IL CUS FOGGIA IN COLLABORAZIONE CON L'ASSOCIAZIONE STUDENTESCA AREA NUOVA ORGANIZZA IL PRIMO

Dettagli

Prot. n. 208.15 Roma, 14 ottobre 2015. Loro Sedi. Oggetto: Scadenze, disposizioni e quote federali per l attività 2016.

Prot. n. 208.15 Roma, 14 ottobre 2015. Loro Sedi. Oggetto: Scadenze, disposizioni e quote federali per l attività 2016. Prot. n. 208.15 Roma, 14 ottobre 2015 Alle Società affiliate alla FIPT Agli Organismi periferici della FIPT Loro Sedi Oggetto: Scadenze, disposizioni e quote federali per l attività 2016. Si porta a conoscenza

Dettagli

Alla conclusione del torneo saranno assegnati i seguenti premi: persone Miglior Giocatore, Miglior Portiere e Capocannoniere

Alla conclusione del torneo saranno assegnati i seguenti premi: persone Miglior Giocatore, Miglior Portiere e Capocannoniere La ROMA NORD CHAMPIONSHIP organizza la SERIE A, torneo di calcio a 5 infrasettimanale e serale; il torneo, che si svolgerà tutti gli anni, vuole caratterizzarsi per il livello tecnico e la serietà di tutti

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DELL INIZIATIVA PROMOZIONALE KISS KISS - POKER CLUB. Iniziativa Kiss Kiss Poker Club. Sede legale Viale del Campo Boario, 56/D

TERMINI E CONDIZIONI DELL INIZIATIVA PROMOZIONALE KISS KISS - POKER CLUB. Iniziativa Kiss Kiss Poker Club. Sede legale Viale del Campo Boario, 56/D TERMINI E CONDIZIONI DELL INIZIATIVA PROMOZIONALE KISS KISS - POKER CLUB TIPOLOGIA MANIFESTAZIONE: DENOMINAZIONE: INIZIATIVA PROMOZIONALE Iniziativa Kiss Kiss Poker Club PROMOTORE: Lottomatica Scommesse

Dettagli

I CAMPIONATI STUDENTESCHI 2015 di SCACCHI (FASE REGIONALE DI BASILICATA)

I CAMPIONATI STUDENTESCHI 2015 di SCACCHI (FASE REGIONALE DI BASILICATA) Il Liceo Scientifico Statale Galileo Galilei su indicazione del C.O.R. e del Delegato Regionale F.S.I. in collaborazione con L A. S. D. Accademia Scacchi di Potenza con il patrocinio del e della Regione

Dettagli

REGOLAMENTO REGIONALE CAMPIONATI INDIVIDUALI

REGOLAMENTO REGIONALE CAMPIONATI INDIVIDUALI F.I.Te.T. - Comitato Regionale Lazio REGOLAMENTO REGIONALE CAMPIONATI INDIVIDUALI 2013-2014 Sommario PREMESSA...3 Art. 1 QUAL. REGIONALE CAMP. ITALIANI GIOVANILI, 2^ e 3^CAT...3 Art. 2 TORNEI REGIONALI...4

Dettagli

Federazione Italiana Dama Fondata nel 1924

Federazione Italiana Dama Fondata nel 1924 Federazione Italiana Dama Fondata nel 1924 CONI - Foro Italico Largo Lauro de Bosis n.15-00135 ROMA P. IVA 01253260093 Codice Fiscale 80022440210 Tel. 06-3685 7029 / 7246 Fax: 06-3685 7135 - e-mail: segreteria@fid.it;

Dettagli

CAMPIONATI ITALIANI MASTER DI NUOTO IN VASCA 2016 RICCIONE 21-26 GIUGNO 2016

CAMPIONATI ITALIANI MASTER DI NUOTO IN VASCA 2016 RICCIONE 21-26 GIUGNO 2016 Pag. 1 di 7 RICCIONE 21-26 GIUGNO 2016 INDICE LOCALITÀ E DATE DELLA MANIFESTAZIONE... 1 CARATTERISTICHE DELL IMPIANTO... 1 PROGRAMMA GARE... 1 TURNI DI RISCALDAMENTO ED ALLENAMENTO... 2 NORME GENERALI...

Dettagli

FANTACONO 2013 2014 REGOLAMENTO UFFICIALE

FANTACONO 2013 2014 REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACONO 2013 2014 REGOLAMENTO UFFICIALE 1 LA SQUADRA La squadra viene costruita scegliendo 25 giocatori tra quelli delle squadre del campionato di calcio di serie A, elencati nella lista pubblicata dalla

Dettagli

ISCRIZIONE 1 TORNEO DI BEACH VOLLEY FIERA DEL PRODOTTO AGRICOLO (Attività promozionale per tesserati FIPAV)

ISCRIZIONE 1 TORNEO DI BEACH VOLLEY FIERA DEL PRODOTTO AGRICOLO (Attività promozionale per tesserati FIPAV) ISCRIZIONE 1 TORNEO DI BEACH VOLLEY FIERA DEL PRODOTTO AGRICOLO (Attività promozionale per tesserati FIPAV) Data iscrizione: Denominazione squadra: Nome e cognome giocatore N 1: Nome e cognome giocatore

Dettagli

REGOLAMENTO CAMPIONATO REGIONALE - Serie B Stagione 2014 / 2015 FEDERAZIONE ITALIANA BILIARDO SPORTIVO W.C.B.S. - U.M.B. - W.P.A. - C.E.B. - E.P.B.F.

REGOLAMENTO CAMPIONATO REGIONALE - Serie B Stagione 2014 / 2015 FEDERAZIONE ITALIANA BILIARDO SPORTIVO W.C.B.S. - U.M.B. - W.P.A. - C.E.B. - E.P.B.F. DISCIPLINA SPORTIVA ASSOCIATA RICONOSCIUTA DAL CONI FEDERAZIONE ITALIANA BILIARDO SPORTIVO W.C.B.S. - U.M.B. - W.P.A. - C.E.B. - E.P.B.F. Regione Umbria Sezione Boccette REGOLAMENTO CAMPIONATO REGIONALE

Dettagli