In aumento il culto dei consumi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "In aumento il culto dei consumi"

Transcript

1 Questo documento contiene informazioni riservate ai clienti professionali e non è destinato a clienti al dettaglio o potenziali clienti al dettaglio. I TEMI D'INVESTIMENTO DEL 21 SECOLO AGOSTO 2 In aumento il culto dei consumi GUIDA RAPIDA Uno dei temi dominanti del 21 secolo è l incremento dei consumi Tale incremento è sospinto dall ascesa della classe media mondiale parallelamente ai sostenuti tassi di crescita economica fatti registrare dai mercati emergenti La domanda di beni di lusso fa anch essa osservare un incremento nei mercati emergenti in quanto i benestanti cercano di emulare gli stili di vita cosiddetti branddriven dei consumatori occidentali Sia che lo chiediate a un agente di vendita asiatico di Coca Cola, a un economista della Banca Mondiale o a un operatore di mercato di Delhi, la risposta probabilmente sarà la stessa. Uno dei temi economici dominanti del 21 secolo sono indubbiamente i consumi. Secondo le stime, l aumento della produttività e della ricchezza sui mercati emergenti e l incremento dei redditi personali saranno accompagnati da un sostanziale aumento del numero di consumatori e del relativo potere d acquisto. In termini di spesa al consumo, ciò si traduce in una crescita dei beni di base, quali alimentare, soggiorni ed energia, ma in misura maggiore nella spesa per i beni di consumo discrezionali, settore in cui i marchi ricoprono un ruolo fondamentale. Le società operanti sia sui mercati emergenti che su quelli occidentali si stanno già muovendo per ottenere la massima esposizione a quello che molti considerano essere uno dei temi di investimento più duraturi dei nostri tempi. L ESPLOSIONE DELLA CLASSE MEDIA MONDIALE PREANNUNCIA UN NOTEVOLE AUMENTO DEI CONSUMI Il riequilibrio della crescita globale dalle economie avanzate a quelle emergenti sta facendo registrare effetti senza precedenti consentendo alle persone di uscire dalla povertà. Si stima che ben 135 milioni di persone siano sfuggite alla povertà soltanto tra il 1999 e il 24 più dell intera popolazione del Giappone, entrando così a far parte dell insieme dei consumatori mondiali Nei prossimi decenni, secondo le stime della Banca Mondiale, il numero di persone considerate appartenenti alla classe media mondiale aumenterà più del doppio, passando da 43 milioni nel 2 a 1,2 miliardi nel 23 (vale a dire dal 7,6% della popolazione mondiale a oltre il 16%). I paesi d origine della maggior parte dei nuovi componenti di tale classe saranno due - Cina e India in cui i consumi privati hanno fatto osservare una rapida crescita negli ultimi anni. In effetti, al fine di valutare l origine e la portata di tale crescita in un contesto prospettico, la Banca Mondiale ha previsto che entro il 23, il 93% della classe media mondiale sarà composto da persone provenienti dai paesi in via di sviluppo, in aumento rispetto al 56% del 2. È sufficiente questo semplice dato a spingere le società a livello mondiale ad attivarsi per sviluppare la loro presenza sui mercati emergenti al fine di sfruttare tassi di crescita dei consumi inimmaginabili nelle economie mature dell occidente. CRESCITA SOSTENUTA DELLA CLASSE MEDIA MONDIALE Dimensioni della classe media mondiale (stime) 1,2 miliardi Milioni % dai paesi emergenti nel 2 43 milioni 93% dai paesi emergenti nel Fonte: Banca Mondiale. Per classe media mondiale si intendono individui con un reddito compreso tra il reddito pro capite del Brasile e quello dell Italia.

2 RAPIDA CRESCITA DEI CONSUMI PRIVATI IN INDIA E IN CINA () milioni di Yuan Consumi privati cinesi (sx) Consumi privati indiani (dx) Miliardi di rupie Fonte: DataStream, statistiche nazionali. LA CRESCITA ECONOMICA DEI PAESI EMERGENTI ALIMENTA I CONSUMI Prevedo tensione sui mercati del lavoro dei paesi emergenti, che dovrebbe alimentare un aumento delle retribuzioni. Il recente incremento delle retribuzioni in Cina è un buon esempio in tal senso. Ciò dovrebbe rivelarsi favorevole per i consumi nazionali di questi mercati e favorire le società che soddisfano tale domanda. Nicola Stafford, Gestore di portafoglio, Fondo Global Consumer Industries La crescita economica costantemente sostenuta che abbiamo osservato sui mercati emergenti negli ultimi anni sta sostenendo l aumento dei redditi partendo da un livello base basso. Tale rapida crescita sta, a sua volta, alimentando un significativo incremento del potere d acquisto complessivo a livello mondiale, anche in un periodo in cui l aumento dei redditi registra una fase di rallentamento per i consumatori della classe media nelle economie sviluppate a fronte dell aumento dei livelli di disoccupazione e del rallentamento della crescita economica. Secondo le stime, la crescita dei consumi si verificherà sostanzialmente in Cina, Asia meridionale e India. Tuttavia, i consumi privati di Brasile, Russia e alcune zone dell Africa sub-saharania stanno anch essi facendo registrare una crescita sostenuta. Le conseguenze negative della crisi del credito hanno fornito ulteriore slancio agli impegni assunti dai governi di Cina e India verso un incremento delle risorse interne per la crescita economica. Tale strategia riflette il ruolo significativo svolto dalle esportazioni nelle loro economie; l incremento dei consumi interni consente loro di dipendere in misura minore dalle condizioni economiche di altri paesi (occidentali). LA CINA HA UN IMMENSO POTENZIALE DI CRESCITA DEI CONSUMI COME PERCENTUALE DEL PIL Il margine di crescita dei consumi in Cina è immenso. Tuttavia, le prospettive sono complicate dall evidente propensione al risparmio che si rileva in molte zone dell Asia. L elevato tasso di risparmio dei paesi asiatici in via di sviluppo può essere in parte spiegato con la mancanza di una rete di sicurezza sociale. Nel 1999 ad esempio, il governo cinese ha deciso di privatizzare il settore immobiliare e il sistema previdenziale lasciando alle famiglie l onere di provvedere alle proprie esigenze a livello di istruzione e assistenza sanitaria. Tali fattori hanno promosso l incentivo al risparmio. Come illustra il grafico seguente, la percentuale di consumi rispetto al PIL ha fatto registrare costanti cali nei paesi in via di sviluppo dell Asia in seguito a una crescita non equilibrata che ha favorito gli investimenti nel settore delle esportazioni. IL PREVISTO RIEQUILIBRIO DELLA CRESCITA ECONOMICA ASIATICA % Consumi: percentuale del PIL dei paesi asiatici in via di sviluppo Esportazioni: percentuale del PIL dei paesi asiatici in via di sviluppo Fonte: fonti nazionali, FMI, ONU, Morgan Stanley Research.

3 Tuttavia, sembra essere in atto un inversione di tendenza. In seguito alla stretta creditizia, la Cina ha implementato un vasto programma di incentivi, volto sostanzialmente a stimolare l economia nazionale costruendo infrastrutture e incentivando il sistema bancario e i consumatori mediante l erogazione di prestiti. In altri paesi, i governi dei mercati emergenti subiscono in misura maggiore le pressioni da parte delle loro popolazioni in vista dell implementazione di riforme sociali. Nei prossimi decenni la crescita del reddito unitamente alle riforme sociali potrebbero costituire un insieme di catalizzatori particolarmente potente per i consumi interni asiatici. I FATTORI DEMOGRAFICI SOSTERRANNO IL BOOM INDIANO DEI CONSUMI La Cina potrebbe essere il mercato che tutti osservano per vedere prender piede la rivoluzione dei consumi, ma in effetti, i consumi privati in India rappresentano una percentuale maggiore del PIL rispetto alla Cina, pari al 55% circa. L aumento dei redditi e una maggiore disponibilità del credito al dettaglio hanno incoraggiato la crescita del consumi del 5-7% l anno nel corso dell ultimo decennio. Le prospettive di un ulteriore crescita sono allettanti grazie ai fattori demografici favorevoli in India. La forza lavoro è sostenuta dalla crescente percentuale di giovani lavoratori che comprende lavoratori competenti di lingua inglese nel settore dell outsourcing e in quello terziario. McKinsey ha previsto che la riduzione della povertà unitamente a tali fattori economici favorevoli determineranno la crescita della classe media indiana dal 5% della popolazione totale attuale al 41% soltanto entro il 225. Tale evoluzione sarà accompagnata, secondo le previsioni, da un cambiamento significativo delle abitudini di spesa indiane. Attualmente, la spesa organizzata nei centri commerciali è molto ridotta in quanto gli indiani fanno sostanzialmente acquisti presso i piccoli commercianti dei mercati pubblici. La difficoltà riscontrata dai dettaglianti stranieri è il divieto attualmente imposto dall India agli investimenti esteri nelle vendite al dettaglio multimarca, pertanto operatori locali quali Reliance, Bata India e Pantaloon Retail stanno conquistando solide posizioni sul mercato formale degli acquisti in rapida crescita. I BRASILIANI AMANO SPENDERE Mentre il consumismo prende piede in Cina e in India, in alcuni mercati emergenti è già ben radicato nella cultura. Il Brasile viene considerato il paese BRIC maggiormente di stampo occidentale, sensazione che scaturisce senza dubbio dalle abitudini di acquisto che si osservano nel paese. I brasiliani preferiscono spendere invece di risparmiare e ciò li avvicina ai consumatori occidentali in misura maggiore rispetto alle altre popolazioni dei paesi BRIC come Cina e India Il Brasile, ad esempio, è attualmente il terzo maggiore mercato per i prodotti di bellezza dopo USA e Giappone. Ciò dipende sostanzialmente dalla disponibilità (e dall intenzione di utilizzare) il credito e dal fatto che il Brasile disponga di una rete di sicurezza sociale più forte che consente di privilegiare la spesa rispetto al risparmio. Il Brasile gode di un sistema universale di assistenza sanitaria, istruzione e sicurezza sociale. Ne consegue che il tasso di risparmio del Brasile è pari al 17% del PIL, mentre quello della Cina è del 45%. Le fasce più povere della popolazione hanno ancora un significativo potenziale di entrare a far parte delle fila dei consumatori. MODELLI DI CONSUMO DEI PAESI EMERGENTI IN FASE DI CAMBIAMENTO Al contempo, con l aumento dei redditi, diminuisce la percentuale spesa per le necessità di base. L aumento del reddito disponibile dei consumatori dei paesi emergenti va di pari passo con il maggiore fascino esercitato dal possedere gli articoli di moda più trendy e il telefono cellulare più all avanguardia. I modelli di consumo dei mercati emergenti stanno già cambiando in concomitanza con lo sviluppo di tale tendenza. Mentre i consumatori occidentali iniziano a dimostrarsi leggermente reticenti alla pubblicità diretta, spingendo le società ad essere più innovative, le multinazionali stanno utilizzando pubblicità consolidate nel tempo e dotate di una forte connotazione di prestigio per consolidare la presenza dei propri marchi sui mercati emergenti. Ad esempio, la Guinness è la birra che l uomo nigeriano in ascesa sulla scala sociale dovrebbe bere, secondo una campagna pubblicitaria nazionale lanciata a tale scopo. E bevendola lo è in quantità che stanno mettendo in imbarazzo perfino Regno Unito e Irlanda. La Nigeria è recentemente diventata il maggiore mercato per la Guinness a livello mondiale ed è pertanto particolarmente importante per il produttore di birra Diageo. SPESA COME STATUS SYMBOL: IL FASCINO DEI BENI DI LUSSO OCCIDENTALI Portando la spesa con valenza di prestigio alla propria conclusione naturale, un altro segmento di spesa dei mercati emergenti che ha già fatto registrare una forte crescita, in particolare in Cina e in Russia, è il mercato dei beni di lusso. Le elite del mondo finanziario e industriale sono felici di abbandonarsi ad acquisti ostentati per sottolineare il proprio status e gratificarsi per gli sforzi

4 compiuti. Ciò inevitabilmente si traduce in una robusta domanda di marchi di lusso occidentali proveniente da una fascia di popolazione relativamente ridotta che può permettersi spese elevate. Le società occidentali produttrici di beni di lusso hanno capito in fretta e hanno esteso la propria presenza nei centri finanziari chiave in cui si è accumulata ricchezza come Shangai e Mosca. Tali società beneficiano del fatto di non dover far fronte ad alcuna concorrenza a livello locale. Nelle fasce medie e basse del mercato, sono presenti numerosi competitor locali che possono competere aspramente sui prezzi. Tuttavia, la fascia alta gode dell esclusiva e del fascino rappresentati dai prezzi elevati. Società quali Burberry, LVMH e Richemont finiranno per trarne vantaggio a fronte della costante ascesa del segmento più alto della classe media emergente. OSTENTARE LA RICCHEZZA CON MARCHI DI LUSSO LVMH è la conglomerata produttrice di beni di lusso che si cela dietro marchi quali Louis Vuitton, Givenchy, Tag Heuer, Glenmorangie e Dom Perignon, società che stanno inaugurando nuovi punti vendita in Cina per trarre vantaggio dalla cosiddetta spesa come status symbol dei cinesi con i redditi più elevati. ED ESSERE UTENTI PIONIERI DELLE TECNOLOGIE PIÙ ALL AVANGUARDIA La spesa per le tecnologie è una delle aree di consumo che registra la crescita più rapida sui mercati emergenti. Baidu è il principale motore di ricerca in Cina. Tencent è il principale sito di social networking della Cina che genera consistenti ricavi nel settore pubblicitario e dei giochi. 12 LVMH 6 Baidu e Tencent 8 LVMH Indice azionario europeo 5 4 Tencent Borsa di Shanghai Baidu Fonte: DataStream,... Fonte: DataStream,... GLI STATUS SYMBOL DEI CONSUMI OCCIDENTALI: FAST FOOD, TURISMO E TEMPO LIBERO Un altro segmento anch esso in rapida crescita nelle economie emergenti è il fast food all occidentale. Yum! Brands, il cui portafoglio comprende Pizza Hut e KFC, ha aperto 2 ristoranti in tutta l India che hanno generato un aumento dei ricavi del 4% l anno. In Cina, la società ha circa 3. punti vendita KFC e 5 ristoranti Pizza Hut e intravede il potenziale per l apertura di 2. ristoranti nella Cina continentale. Il turismo e il tempo libero sono segmenti classici della spesa per beni di consumo discrezionali destinati a crescere in parallelo con l ascesa della classe media. Sebbene abbia leggermente risentito del rallentamento economico globale, si prevede una forte crescita del turismo nei prossimi anni. Società come Ctrip.com, che si è imposta quale principale agenzia viaggi online e via telefono della Cina, sono destinate a trarne un enorme vantaggio. Li Ning si è imposto quale principale player nell abbigliamento sportivo nel segmento di fascia media, appena sotto i marchi di fascia alta come Nike e Adidas. La società è ben posizionata per sfruttare la domanda dei consumatori in ascesa dalla fascia bassa del mercato dell abbigliamento sportivo. SOCIETÀ OCCIDENTALI CON UN FORTE RADICAMENTO Avon potrebbe essere considerata una società occidentale del settore cosmetico relativamente priva di slancio. Tuttavia, la società si è ampliata sui mercati emergenti, in particolare in America Latina, e già ricava una vasta percentuale delle proprie entrate da questi nuovi mercati. La società sta attualmente ampliando la propria presenza in Cina, eppure tratta a sconto rispetto a molti competitor. Nicola Stafford, Gestore di portafoglio, Fondo Global Consumer Industries RISPETTO A OPERATORI NAZIONALI BEN POSIZIONATI Sa Sa International è un rivenditore al dettaglio discount di prodotti cosmetici di marca con sede a Hong Kong specializzato in prodotti appositamente formulati per i toni tipici della pelle asiatica. Nel 2 la società ha fatto registrare una solida crescita delle vendite nonostante il rallentamento economico. David Urquhart, Gestore di portafoglio, Titoli azionari asiatici

5 14 12 Avon Indice S&P 5 Prodotti Avon 25 2 Borsa di Shanghai Sa Sa Intl Sa Sa International Fonte: DataStream,... Fonte: DataStream,... CONCLUSIONE Mentre i temi di investimento nel settore industriale potrebbero ricompensare gli investitori solo in alcuni segmenti del ciclo di investimento, la crescita costante dei consumi rappresenta un tema allettante e durevole che merita di essere inserito a lungo termine nel portafoglio di qualsiasi investitore azionario. Uno degli effetti più significativi del riequilibrio della crescita economica dalle economie mature e sviluppate ai mercati emergenti in rapida crescita è l ascesa della classe media mondiale a cui stiamo per assistere e al boom dei consumi che ne consegue. L idea potrebbe essere semplice, ma le implicazioni sul piano dell investimento hanno molteplici sfaccettature. Gli operatori locali flessibili e specializzati offrono le migliori opportunità in alcuni settori, mentre le società occidentali con marchi solidi e ingenti budget pubblicitari occupano la posizione migliore per trarre vantaggi in altri. Anche se gli sviluppi infrastrutturali possono offrire eccellenti opportunità d investimento, il trend di crescita a lungo termine che dovrebbe solleticare gli investitori è quello dei consumi. La crescita sostenuta e costante del PIL negli ultimi anni è stata accompagnata da un incremento dei redditi e dall ascesa della classe media in molte economie. La crescita dei consumi presenta un notevole potenziale nell intero universo dei mercati emergenti. Nick Price, Gestore di portafoglio, Titoli azionari dei mercati emergenti AVVERTENZA: prima della sottoscrizione leggere attentamente il prospetto informativo. Fidelity/Fidelity Investment Managers e FMR LLC. con sede negli USA e le loro rispettive consociate formano globalmente l organizzazione di gestione degli investimenti cui si fa comunemente riferimento come Fidelity/Fidelity Investment Managers. Fidelity fornisce esclusivamente informazioni sui suoi prodotti e non offre consulenza sugli investimenti basata su circostanze individuali. La performance raggiunta in passato non costituisce garanzia dei rendimenti futuri. Il rendimento viene calcolato sulla base del Valore Attivo Netto, escludendo la commissione di ingresso ed assumendo il reinvestimento dei dividendi lordi.il valore dell investimento può aumentare o diminuire e un investitore può non avere indietro l importo investito. A causa di problemi relativi ai mercati azionari minori, alcuni comparti azionari possono essere volatili e i diritti di riscatto possono essere limitati in casi estremi. Se non altrimenti specificato, i commenti sono quelli di Fidelity. Gli investimenti nelle SICAV Fidelity devono basarsi sul prospetto informativo in vigore. Potrete richiederne gratuitamente una copia, assieme al rapporto annuale e semiannuale presso i Distributori, i Soggetti Incaricati dei Pagamenti o al nostro Centro Servizi Europeo in Lussemburgo. Il presente materiale è pubblicato da FIL Investments International autorizzata e regolamentata in Inghilterra dalla Financial Services Authority. Fidelity, Fidelity Investment Managers e il logo Globe sono marchi di proprietà di FIL Limited.SSL I2

Fidelity Worldwide Investment

Fidelity Worldwide Investment Fidelity Worldwide Investment Indice 1 Mission 2 Attività e numeri 3 Contatti 4 Sito Web 2 Fidelity: fare poche cose e farle bene Focus La nostra attività principale è la gestione dei fondi, evitando così

Dettagli

ABC DEGLI INVESTIMENTI. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC DEGLI INVESTIMENTI. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC DEGLI INVESTIMENTI Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity International Specializzazione e indipendenza Fidelity International è una società

Dettagli

Fidelity Funds - Fidelity Global Global Strategic Bond Fund

Fidelity Funds - Fidelity Global Global Strategic Bond Fund Fidelity Funds - Fidelity Global Global Strategic Bond Fund Stabilizza i tuoi investimenti Tutti i vantaggi dell'obbligazionario flessibile globale Prima della sottoscrizione leggere attentamente il documento

Dettagli

Inizia la lunga marcia dei consumi in Cina

Inizia la lunga marcia dei consumi in Cina Fidelity Funds China Consumer Fund Inizia la lunga marcia dei consumi in Cina Fidelity Funds China Consumer Fund Avvertenza: prima dell adesione leggere attentamente il prospetto e il documento contenente

Dettagli

Fidelity Funds - Fidelity Global Global Strategic Bond Fund

Fidelity Funds - Fidelity Global Global Strategic Bond Fund Fidelity Funds - Fidelity Global Global Strategic Bond Fund Stabilizza i tuoi investimenti Tutti i vantaggi dell'obbligazionario flessibile globale Prima della sottoscrizione leggere attentamente il documento

Dettagli

MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO

MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO RELAZIONE SEMESTRALE AL 29/06/2007 98 MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 29 GIUGNO 2007 Signori Partecipanti, il semestre

Dettagli

La crisi iniziata nel 2007

La crisi iniziata nel 2007 La crisi iniziata nel 2007 In questa lezione: Analizziamo lo scoppio della crisi finanziaria. Studiamo l effetto della crisi finanziaria sull economia reale. 300 L origine della Crisi Nell autunno del

Dettagli

Fidelity per il IV Itinerario previdenziale. Ottobre 2010

Fidelity per il IV Itinerario previdenziale. Ottobre 2010 Fidelity per il IV Itinerario previdenziale Ottobre 2010 Fidelity: una storia di indipendenza Fidelity è uno dei maggiori gestori di fondi al mondo, con un patrimonio gestito di oltre 1.700 miliardi di

Dettagli

L internazionalizzazione del sistema economico milanese

L internazionalizzazione del sistema economico milanese L internazionalizzazione del sistema economico milanese Il grado di apertura di un sistema economico locale verso l estero rappresenta uno degli indicatori più convincenti per dimostrare la sua solidità

Dettagli

IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI: OPPORTUNITÀ E PROSPETTIVE FUTURE

IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI: OPPORTUNITÀ E PROSPETTIVE FUTURE IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI: OPPORTUNITÀ E DENIS PANTINI Direttore Area Agricoltura e Industria Alimentare Nomisma spa PROSPETTIVE FUTURE I temi di approfondimento I consumi

Dettagli

Informazioni chiave per gli investitori

Informazioni chiave per gli investitori Informazioni chiave per gli investitori Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori devono disporre in relazione a questo Fondo. Non si tratta di un documento promozionale.

Dettagli

L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 2014 E PRIMO TRIMESTRE 2015

L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 2014 E PRIMO TRIMESTRE 2015 L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 201 E PRIMO TRIMESTRE 201 1 FOCUS CONSUNTIVO 201 Il 201 si è chiuso con un bilancio complessivamente soddisfacente: il quadro di sintesi riferito agli indicatori

Dettagli

MIO FIGLIO OGGI FESTEGGIA 3 ANNI. DI MATRIMONIO.

MIO FIGLIO OGGI FESTEGGIA 3 ANNI. DI MATRIMONIO. MIO FIGLIO OGGI FESTEGGIA 3 ANNI. DI MATRIMONIO. Il tuo domani è più vicino di quello che pensi. Progettalo già da oggi risparmiando passo dopo passo. L importanza di pianificare già da oggi per essere

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Sistema bancario globale: frammentazione o cambiamenti strutturali?

Sistema bancario globale: frammentazione o cambiamenti strutturali? RESeT INTERNAZIONALE Vox STIJN CLAESSENS, NEELTJE VAN HOREN ED. IT. DI ALDO CARBONE 6 Dicembre 2014 Sistema bancario globale: frammentazione o cambiamenti strutturali? La crisi finanziaria mondiale ha

Dettagli

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST JUNE

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST JUNE 10 Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZENITH OPTIMEDIA 2 10 Previsione della spesa pubblicitaria globale e PIL 2014-2017 (%) ZenithOptimedia (una delle più grandi centrali media del mondo) prevede

Dettagli

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST SEPTEMBER

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST SEPTEMBER 10 Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZenithOptimedia 2/10 Previsione della spesa pubblicitaria globale e PIL 2014-2017 (%) ZenithOptimedia (una delle più grandi centrali media del mondo) prevede

Dettagli

Evoluzione dei principali mercati: quali sviluppi si prospettano nell internazionalizzazione delle PMI italiane

Evoluzione dei principali mercati: quali sviluppi si prospettano nell internazionalizzazione delle PMI italiane Evoluzione dei principali mercati: quali sviluppi si prospettano nell internazionalizzazione delle PMI italiane Paolo Di Benedetto Responsabile Dipartimento Valutazione Investimenti e Finanziamenti 21

Dettagli

Hong Kong e Cina Mercati di forte interesse per la moda Made in Italy Opportunità e analisi dei fattori di rischio per l export italiano

Hong Kong e Cina Mercati di forte interesse per la moda Made in Italy Opportunità e analisi dei fattori di rischio per l export italiano Hong Kong e Cina Mercati di forte interesse per la moda Made in Italy Opportunità e analisi dei fattori di rischio per l export italiano Milano 16 marzo 2012 Stefano de Paoli Strategie di inserimento nel

Dettagli

Il mercato elvetico, il Made in Italy e la CCIS

Il mercato elvetico, il Made in Italy e la CCIS Quadro di riferimento Il mercato elvetico, il Made in Italy e la CCIS Tendenze primo semestre 2012 L economia svizzera è una delle più ricche e solide dell Occidente, fortemente orientata ai servizi ed

Dettagli

Approfondimenti statistici

Approfondimenti statistici QUADERNO N 143 NOVEMBRE 2014 EXPO 2015: UN ASSAGGIO DEL BEL PAESE PER IL SUO RILANCIO TURISTICO NEL MONDO Figura 1 - Pernottamenti di turisti extra-ue in Italia, Spagna e Francia Approfondimenti statistici

Dettagli

Physeon presenta I 5 MACRO TREND DEL 2014 NEL COMMERCIO IN CINA

Physeon presenta I 5 MACRO TREND DEL 2014 NEL COMMERCIO IN CINA Physeon presenta I 5 MACRO TREND DEL 2014 NEL COMMERCIO IN CINA Il seguente report è stato realizzato da Physeon, sintetizzando i rapporti cinesi che ci sono pervenuti in lingua inglese ed è da considerarsi

Dettagli

CREDITO E FINANZA: ISTRUZIONI PER L USO

CREDITO E FINANZA: ISTRUZIONI PER L USO www.momentumborsa.it Pierluigi Lorenzi Muoversi nel mercato finanziario per uscire dalla crisi CREDITO E FINANZA: ISTRUZIONI PER L USO 2 CREDITO E FINANZA: ISTRUZIONI PER L USO Muoversi nel mercato finanziario

Dettagli

Piano Economico Finanziario 2008. Consiglio Generale: seduta del 26 Ottobre 2007

Piano Economico Finanziario 2008. Consiglio Generale: seduta del 26 Ottobre 2007 Piano Economico Finanziario 2008 e previsioni anni 2009 e 2010 Consiglio Generale: seduta del 26 Ottobre 2007 Indice Scenario & Previsioni PIANO ANNUALE 2008 1Fonti di finanziamento 2Impieghi 3Ricavi 4Costi

Dettagli

Capitolo 21. Risparmio e formazione di capitale. Principi di economia (seconda edizione) Robert H. Frank, Ben S. Bernanke

Capitolo 21. Risparmio e formazione di capitale. Principi di economia (seconda edizione) Robert H. Frank, Ben S. Bernanke Capitolo 21 Risparmio e formazione di capitale In questa lezione Risparmio individuale: risparmio e ricchezza moventi del risparmio (tasso di interesse, ciclo di vita, precauzionale, profili consumo) Risparmio

Dettagli

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale Dossier Ottobre 2012 A cura di Panorama competitivo del turismo internazionale nel mondo

Dettagli

LE OPPORTUNITÀ DI BUSINESS NEL SETTORE DELL ABBIGLIAMENTO INDIANO

LE OPPORTUNITÀ DI BUSINESS NEL SETTORE DELL ABBIGLIAMENTO INDIANO LE OPPORTUNITÀ DI BUSINESS NEL SETTORE DELL ABBIGLIAMENTO INDIANO 1 Introduzione La nuova legge sugli Investimenti Diretti Esteri nel multi-brand retail apre nuovi scenari e nuove opportunità all interno

Dettagli

MERRILL LYNCH GLOBAL WEALTH MANAGEMENT E CAPGEMINI PRESENTANO LA 15ª EDIZIONE DEL WORLD WEALTH REPORT, IL RAPPORTO ANNUALE SULLA RICCHEZZA NEL MONDO

MERRILL LYNCH GLOBAL WEALTH MANAGEMENT E CAPGEMINI PRESENTANO LA 15ª EDIZIONE DEL WORLD WEALTH REPORT, IL RAPPORTO ANNUALE SULLA RICCHEZZA NEL MONDO Merrill Lynch: Brunswick Ana Iris Reece Gonzalez aireece@brunswickgroup.com Natasha Aleksandrov naleksandrov@brunswickgroup.com +39 02 92 886200 / 03 Capgemini: Community - consulenza nella comunicazione

Dettagli

IL MERCATO DEL VINO IN BRASILE

IL MERCATO DEL VINO IN BRASILE Brasile IL MERCATO DEL VINO IN BRASILE Tra i BRIC (Brasile Russia India Cina paesi caratterizzati da una notevole crescita del PIL), il Brasile rappresenta il paese che indubbiamente sta dando segnali

Dettagli

Investire in Cina, India, Brasile e Turchia Il costo e la normativa del lavoro

Investire in Cina, India, Brasile e Turchia Il costo e la normativa del lavoro Investire in Cina, India, Brasile e Turchia Il costo e la normativa del lavoro A cura di Centro Studi Assolombarda Ufficio Studi Unione Industriale di Torino Argomenti della Presentazione Condizioni alla

Dettagli

SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015

SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015 SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015 Un ulteriore consolidamento del fatturato estero del settore caratterizza questi primi 8 mesi del 2015: tra gennaio e agosto sono stati esportati prodotti per 4,2

Dettagli

Merchant Banking NSW. 26 Giugno 2014. Strettamente riservato e confidenziale

Merchant Banking NSW. 26 Giugno 2014. Strettamente riservato e confidenziale Merchant Banking NSW Strettamente riservato e confidenziale 26 Giugno 2014 Tab 1 - Il mercato del capitale di rischio Elevata liquidità disponibile a livello globale e continua ricerca di alternative investment

Dettagli

MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA

MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA RELAZIONE SEMESTRALE AL 29/06/2007 80 MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 29 GIUGNO 2007 Signori Partecipanti,

Dettagli

Cina e India cambiano l economia mondiale. Michela Floris micfloris@unica.it

Cina e India cambiano l economia mondiale. Michela Floris micfloris@unica.it Cina e India cambiano l economia mondiale Michela Floris micfloris@unica.it Una premessa L Asia non è nuova a miracoli economici Giappone, Corea del Sud, Cina e India sono protagonisti di una rapida crescita

Dettagli

Economic Policy Reforms Going for Growth 2009. Riforme di politica economica Obiettivo Crescita - Edizione 2009. Summary in Italian

Economic Policy Reforms Going for Growth 2009. Riforme di politica economica Obiettivo Crescita - Edizione 2009. Summary in Italian Economic Policy Reforms Going for Growth 2009 Summary in Italian Riforme di politica economica Obiettivo Crescita - Edizione 2009 Riassunto in italiano Gestire la crisi è oggi il compito prioritario dei

Dettagli

2.1.3 Inquadramento: numeri, sviluppo storico, previsioni per il futuro

2.1.3 Inquadramento: numeri, sviluppo storico, previsioni per il futuro 2.1.3 Inquadramento: numeri, sviluppo storico, previsioni per il futuro Nel 2004 (dopo 3 anni di crescita stagnante dovuta principalmente agli effetti degli attacchi terroristici dell 11 settembre e all

Dettagli

Febbraio 2016. market monitor. Analisi del settore edile: performance e previsioni

Febbraio 2016. market monitor. Analisi del settore edile: performance e previsioni Febbraio 2016 market monitor Analisi del settore edile: performance e previsioni Esonero di responsabilità I contenuti del presente documento sono forniti ad esclusivo scopo informativo. Ogni informazione

Dettagli

LE PROSPETTIVE NEL SETTORE DEL LUSSO

LE PROSPETTIVE NEL SETTORE DEL LUSSO http://www.sinedi.com ARTICOLO 19 GENNAIO 2008 LE PROSPETTIVE NEL SETTORE DEL LUSSO Anche per il 2007 Altagamma, l associazione che riunisce le aziende del lusso, in collaborazione con Bain & Company,

Dettagli

Tendenze in atto e prospettive per il futuro. Luca Zanderighi (Università di Milano)

Tendenze in atto e prospettive per il futuro. Luca Zanderighi (Università di Milano) Tendenze in atto e prospettive per il futuro Luca Zanderighi (Università di Milano) Milano, 6 giugno 2012 Schema dell intervento La situazione internazionale L Italia di fronte a una svolta: prospettive

Dettagli

Informazioni chiave per gli investitori 12 febbraio 2015

Informazioni chiave per gli investitori 12 febbraio 2015 Informazioni chiave per gli investitori 12 febbraio 2015 Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori devono disporre in relazione a questo Fondo. Non si tratta di

Dettagli

Crescita globale: mondo che invecchia? Ci salverà la produttività in un. Stefano Napoletano Director McKinsey & Company Maggio 2015

Crescita globale: mondo che invecchia? Ci salverà la produttività in un. Stefano Napoletano Director McKinsey & Company Maggio 2015 Crescita globale: Ci salverà la produttività in un mondo che invecchia? Stefano Napoletano Director McKinsey & Company Maggio 2015 Crescita del PIL mondiale dal 1964 al 2015 50 anni x6 1 Popolazione e

Dettagli

Informazioni chiave per gli investitori

Informazioni chiave per gli investitori Informazioni chiave per gli investitori Il presente documento contiene le informazioni chiave per gli investitori in relazione a questo Fondo. Non si tratta di un documento promozionale. Le informazioni

Dettagli

Caratteristiche e Potenzialità

Caratteristiche e Potenzialità Le opportunità di investimento per le aziende italiane Dott. Enrico Perego Milano, 8 Marzo 2012 Caratteristiche e Potenzialità Valutazione Paese Forza lavoro giovane e a basso costo Forte stabilità politica

Dettagli

Key Investor Information Documents (KIID) Informazioni chiave per gli investitori

Key Investor Information Documents (KIID) Informazioni chiave per gli investitori Key Investor Information Documents (KIID) Informazioni chiave per gli investitori Fidelity Active STrategy Febbraio 2015 - Italia Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli

Dettagli

CEDOLARMENTE UNA SELEZIONE DI PRODOTTI CHE PREVEDE LA DISTRIBUZIONE DI UNA CEDOLA OGNI 3 MESI. REGOLARMENTE.

CEDOLARMENTE UNA SELEZIONE DI PRODOTTI CHE PREVEDE LA DISTRIBUZIONE DI UNA CEDOLA OGNI 3 MESI. REGOLARMENTE. CEDOLARMENTE UNA SELEZIONE DI PRODOTTI CHE PREVEDE LA DISTRIBUZIONE DI UNA CEDOLA OGNI MESI. REGOLARMENTE. PERCHÉ UN INVESTIMENTO CHE POSSA GENERARE UN FLUSSO CEDOLARE LE SOLUZIONI DI UBI SICAV Nell attuale

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Cedolarmente. Una selezione di prodotti che prevede la distribuzione di una cedola ogni 3 mesi. Regolarmente.

Cedolarmente. Una selezione di prodotti che prevede la distribuzione di una cedola ogni 3 mesi. Regolarmente. Cedolarmente Una selezione di prodotti che prevede la distribuzione di una cedola ogni 3 mesi. Regolarmente. PERCHÉ UN INVESTIMENTO CHE POSSA GENERARE UN FLUSSO CEDOLARE LE SOLUZIONI DI UBI SICAV Nell

Dettagli

Ridurre i divari tra il Nord e il Sud del mondo

Ridurre i divari tra il Nord e il Sud del mondo Ridurre i divari Il problema Fino alla fine degli anni sessanta, la cooperazione allo sviluppo si identificava esclusivamente con la cooperazione economica o con l aiuto umanitario di emergenza. Questa

Dettagli

Indice. Il mercato internazionale dei cereali: tendenze e prospettive per l Italia. Premessa 14/10/2010

Indice. Il mercato internazionale dei cereali: tendenze e prospettive per l Italia. Premessa 14/10/2010 Il mercato internazionale dei cereali: tendenze e prospettive per l Italia Grano Italia, Bologna 30 settembre - 1 ottobre 2010 Aula Magna della Facoltà di Agraria Prof. Gabriele Canali SMEA, Alta Scuola

Dettagli

Capitolo 13. Crescita economica, produttività e tenore di vita

Capitolo 13. Crescita economica, produttività e tenore di vita Capitolo 13 Crescita economica, produttività e tenore di vita Crescita economica prima di tutto Fino a 100 anni fa la ricchezza delle nazioni (anche di quelle più sviluppate) era assai modesta rispetto

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE VANNUCCI, BERSANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE VANNUCCI, BERSANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2113 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI VANNUCCI, BERSANI Agevolazioni per l arredo della prima casa di abitazione e dell ufficio,

Dettagli

INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE AZIENDE ITALIANE DELLA MODA E DEL LUSSO E DRIVER PER LA CRESCITA DELL EXPORT

INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE AZIENDE ITALIANE DELLA MODA E DEL LUSSO E DRIVER PER LA CRESCITA DELL EXPORT Ricerca INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE AZIENDE ITALIANE DELLA MODA E DEL LUSSO E DRIVER PER LA CRESCITA DELL EPORT Sintesi dell intervento di David Pambianco 6 novembre 2012 La ricerca è preceduta da due

Dettagli

L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO

L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO CELEBRAZIONI UFFICIALI ITALIANE PER LA GIORNATA MONDIALE DELL ALIMENTAZIONE 2009 Conseguire la sicurezza alimentare in tempi di crisi PARTE III L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO L Italia con l ONU contro

Dettagli

23 Febbraio 2016. State Street Asset Owners Survey

23 Febbraio 2016. State Street Asset Owners Survey 23 Febbraio 2016 State Street Asset Owners Survey Introduzione Il sistema pensionistico globale si trova di fronte a sfide di enorme portata I fondi pensione devono evolversi e svilupparsi per riuscire

Dettagli

Investimenti Diretti Esteri

Investimenti Diretti Esteri Investimenti Diretti Esteri Daniele Mantegazzi IRE, Università della Svizzera Italiana 14 novembre 2013 Daniele Mantegazzi Economia Internazionale 14 novembre 2013 1 / 24 Contenuti e struttura della lezione

Dettagli

L industria immobiliare italiana 2012: opportunità per la crescita

L industria immobiliare italiana 2012: opportunità per la crescita L industria immobiliare italiana 2012: opportunità per la crescita GUALTIERO TAMBURINI ASSEMBLEA ANNUALE FEDERIMMOBILIARE ROMA, 18 GENNAIO 2012 Il quadro macroeconomico PIL ed occupazione (variazioni %

Dettagli

Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi.

Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi. BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE FAMIGLIE Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi.

Dettagli

QUADERNO DI LAVORO: GLI SCENARI ECONOMICI (gennaio 2007)

QUADERNO DI LAVORO: GLI SCENARI ECONOMICI (gennaio 2007) QUADERNO DI LAVORO: GLI SCENARI ECONOMICI (gennaio 2007) CRS PO-MDL 1 GLI SCENARI ECONOMICI Prima di affrontare una qualsiasi analisi del mercato del lavoro giovanile, è opportuno soffermarsi sulle caratteristiche

Dettagli

Personal Financial Services Fondi di investimento

Personal Financial Services Fondi di investimento Personal Financial Services Fondi di investimento Una forma di investimento a rischio controllato che schiude interessanti prospettive di guadagno. Questo dépliant spiega come funziona. 2 Ottenete di più

Dettagli

MODA E LUSSO: IL MOMENTO DELLE SCELTE per crescere in un contesto mondiale sempre più competitivo

MODA E LUSSO: IL MOMENTO DELLE SCELTE per crescere in un contesto mondiale sempre più competitivo MODA E LUSSO: IL MOMENTO DELLE SCELTE per crescere in un contesto mondiale sempre più competitivo Intervento di David Pambianco Giovedì, 13 novembre 2015 Palazzo Mezzanotte Piazza degli Affari 6, Milano

Dettagli

Asset allocation: settembre 2015. www.adviseonly.com www.adviseonly.com/blog

Asset allocation: settembre 2015. www.adviseonly.com www.adviseonly.com/blog Asset allocation: settembre 2015 /blog Come sono andati i mercati? Il rallentamento della Cina, la crisi in Grecia, il crollo delle materie prime e la moderata crescita dell economia americana hanno sollevato

Dettagli

Management Game 2011

Management Game 2011 Management Game 2011 La Mobilé Inc 1 Introduzione 1.1 La Mobilé Inc in breve Mobilé Inc è un azienda produttrice di telefonini che ha sede negli Stati Uniti che si è concentrata sulla produzione di telefonini

Dettagli

Relazione Annuale. Presentata all'assemblea Ordinaria dei Partecipanti Roma, 31 maggio 2012. anno 2011 centodiciottesimo esercizio.

Relazione Annuale. Presentata all'assemblea Ordinaria dei Partecipanti Roma, 31 maggio 2012. anno 2011 centodiciottesimo esercizio. anno centodiciottesimo esercizio Presentata all'assemblea Ordinaria dei Partecipanti Roma, 31 maggio 2012 esercizio CXVIII Presentata all Assemblea Ordinaria dei Partecipanti anno - centodiciottesimo esercizio

Dettagli

L OSSERVATORIO. 22 Luglio 2013 CATEGORIA: SOCIETA L INCIDENZA DEI PROBLEMI PSICOLOGICI E PSICOSOMATICI EVIDENZE PSICOLOGICHE 23% 42% 29%

L OSSERVATORIO. 22 Luglio 2013 CATEGORIA: SOCIETA L INCIDENZA DEI PROBLEMI PSICOLOGICI E PSICOSOMATICI EVIDENZE PSICOLOGICHE 23% 42% 29% L OSSERVATORIO L INCIDENZA DEI PROBLEMI PSICOLOGICI E PSICOSOMATICI EVIDENZE PSICOLOGICHE Problemi di condotta Tra le vittime di episodi di bullismo 42% Tra chi ha compiuto atti di bullismo Non coinvolti

Dettagli

INDONESIA: UNA OPPORTUNITA NUOVA INDONESIA NEW MARKET OPPORTUNITIES

INDONESIA: UNA OPPORTUNITA NUOVA INDONESIA NEW MARKET OPPORTUNITIES INDONESIA: UNA OPPORTUNITA NUOVA INDONESIA NEW MARKET OPPORTUNITIES 1 Asia Crescita: 2011: 7,8 % 2012: 7,7 % Entro 2050: Pil: $148.000 Miliardi (45% dell output globale) Reddito pro-capite: $38.000 (superiore

Dettagli

I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo

I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo No. 5 - Settembre 2013 2 I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo Con il mercato obbligazionario

Dettagli

nuove dimensioni della performance aziendale: la Balanced Scorecard

nuove dimensioni della performance aziendale: la Balanced Scorecard nuove dimensioni della performance aziendale: la Balanced Scorecard Prospettiva conoscenza e competenze Prospettiva dei processi Prospettiva dei clienti Prospettiva economico finanziaria le relazioni causa-effetto

Dettagli

Sintesi dell Osservatorio Risparmi delle Famiglie 2013

Sintesi dell Osservatorio Risparmi delle Famiglie 2013 VALORI % Sintesi dell Osservatorio Risparmi delle Famiglie 2013 Abbiamo alle spalle ancora un anno difficile per le famiglie La propensione al risparmio delle famiglie italiane ha evidenziato un ulteriore

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

1 Introduzione. 1.1 La Mobilé Inc in breve. 1.2 Storia. 1.3 Ai giorni nostri. 1.4 Prospettive future

1 Introduzione. 1.1 La Mobilé Inc in breve. 1.2 Storia. 1.3 Ai giorni nostri. 1.4 Prospettive future 1 Introduzione 1.1 La Mobilé Inc in breve Mobilé Inc è un azienda produttrice di telefonini, con sede negli Stati Uniti, che si è concentrata sulla produzione di telefonini di nuova generazione a partire

Dettagli

A NATALE LE VENDITE ONLINE CONTRIBUIRANNO AD INCREMENTARE LA CRESCITA DEL COMPARTO RETAIL IN EUROPA

A NATALE LE VENDITE ONLINE CONTRIBUIRANNO AD INCREMENTARE LA CRESCITA DEL COMPARTO RETAIL IN EUROPA A NATALE LE VENDITE ONLINE CONTRIBUIRANNO AD INCREMENTARE LA CRESCITA DEL COMPARTO RETAIL IN EUROPA Per le vendite al dettaglio complessive in Europa durante il periodo natalizio si prevede un aumento

Dettagli

Corso di Economia Internazionale 2015-16 Prof. Gianfranco Viesti

Corso di Economia Internazionale 2015-16 Prof. Gianfranco Viesti 1-1 Dipartimento di Scienze Politiche Università di Bari Corso di Economia Internazionale 2015-16 Prof. Gianfranco Viesti Modulo 1 Introduzione Hill, capitolo 1 molto integrato C.W.L. Hill, International

Dettagli

FIDELITY FUNDS Supplemento del novembre 2014 al Prospetto del giugno 2014

FIDELITY FUNDS Supplemento del novembre 2014 al Prospetto del giugno 2014 FIDELITY FUNDS Supplemento del novembre 2014 al Prospetto del giugno 2014 Il presente supplemento è parte integrante del Prospetto di Fidelity Funds del giugno 2014 e comprendente il supplemento dell agosto

Dettagli

Hong Kong e Cina: Un Paese, due Sistemi Stefano De Paoli, Presidente, Sviluppo Cina

Hong Kong e Cina: Un Paese, due Sistemi Stefano De Paoli, Presidente, Sviluppo Cina www.confapiexport.org Hong Kong e Cina: Un Paese, due Sistemi Stefano De Paoli, Presidente, Sviluppo Cina E-mail: info@umbriaproduce.com Un Paese due Sistemi: Hong Kong Tradizionale Modello di Consumo

Dettagli

LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI

LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI Aggiornamento del 29 maggio 2015 I CONTENUTI IL SISTEMA ECONOMICO LA FINANZA PUBBLICA LA SANITA IL SISTEMA ECONOMICO LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI IL PIL PIL: DINAMICA E PREVISIONI NEI PRINCIPALI PAESI UE

Dettagli

Lo sviluppo dei prodotti finanziari in Italia Carlo Maria Magni Gruppo di Lavoro Finanza

Lo sviluppo dei prodotti finanziari in Italia Carlo Maria Magni Gruppo di Lavoro Finanza Il solare fotovoltaico: la nascita di una nuova industria per il Mediterraneo Installare il sole: strumenti finanziari e assicurativi Lo sviluppo dei prodotti finanziari in Italia Carlo Maria Magni Zeroemission

Dettagli

Approvati dal Consiglio di Amministrazione i dati preliminari di vendita dell esercizio 2013

Approvati dal Consiglio di Amministrazione i dati preliminari di vendita dell esercizio 2013 Sant Elpidio a Mare, 29 gennaio 2014 TOD S S.p.A.: i ricavi del Gruppo, a cambi costanti, salgono a 979,2 milioni nell (+1,7%); crescita a doppia cifra in Greater China e nelle Americhe. Ottima performance

Dettagli

Prospettive del settore farmaceutico: riflessi economici ed occupazionali

Prospettive del settore farmaceutico: riflessi economici ed occupazionali Prospettive del settore farmaceutico: riflessi economici ed occupazionali Massimo Scaccabarozzi, Presidente Farmindustria 52 Simposio AFI -1 giugno 2012 La farmaceutica è la prima industria hi-tech per

Dettagli

Agosto 2012. Osservatorio Cerved Group sui bilanci 2011

Agosto 2012. Osservatorio Cerved Group sui bilanci 2011 Agosto 2012 Osservatorio Cerved Group sui bilanci 2011 Aumentano le imprese con Ebitda insufficiente per sostenere oneri e debiti finanziari Alla ricerca della marginalità perduta Sintesi dei risultati

Dettagli

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Valore Cedola x 5-11/2014 A chi si rivolge

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Valore Cedola x 5-11/2014 A chi si rivolge info Prodotto è un Comparto del fondo comune di diritto lussemburghese Investment Solutions by Epsilon, promosso da Eurizon Capital S.A. e gestito da Epsilon SGR. Il Comparto mira ad ottenere un rendimento

Dettagli

Fidelity Funds - Global Multi Asset Income Fund

Fidelity Funds - Global Multi Asset Income Fund Fidelity Funds - Global Multi Asset Income Fund Scegli la soluzione che ti dà i frutti in ogni stagione FONDO A CEDOLA MULTI ASSET Prima della sottoscrizione leggere attentamente il documento con le informazioni

Dettagli

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi del 6,2% nei primi nove mesi del 2015 con margine EBITDA del 20,3%

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi del 6,2% nei primi nove mesi del 2015 con margine EBITDA del 20,3% Milano, 11 novembre 2015 TOD S S.p.A. crescita dei ricavi del 6,2% nei primi nove mesi del 2015 con margine EBITDA del 20,3% Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione

Dettagli

OSSERVATORIO REGIONALE DEL MERCATO IMMOBILIARE IN EMILIA ROMAGNA

OSSERVATORIO REGIONALE DEL MERCATO IMMOBILIARE IN EMILIA ROMAGNA OSSERVATORIO REGIONALE DEL MERCATO IMMOBILIARE IN EMILIA ROMAGNA PERIODO DI RIFERIMENTO NOVEMBRE 2007 - MARZO 2008 - 2 - SOMMARIO Premessa L indagine ha l obiettivo di valutare l andamento del mercato

Dettagli

L ITALIA VISTA DALL EUROPA Verso i traguardi di Lisbona: i risultati dell Italia 4a edizione - Marzo 2007

L ITALIA VISTA DALL EUROPA Verso i traguardi di Lisbona: i risultati dell Italia 4a edizione - Marzo 2007 L ITALIA VISTA DALL EUROPA Verso i traguardi di Lisbona: i risultati dell 4a edizione - Marzo 2007 SINTESI Confindustria pubblica per la quarta volta L vista dall Europa, documento annuale che fa il punto

Dettagli

Università di Siena Sede di Grosseto Secondo Semestre 2010-2011. Macroeconomia. Paolo Pin ( pin3@unisi.it ) Lezione 3 18 Aprile 2011

Università di Siena Sede di Grosseto Secondo Semestre 2010-2011. Macroeconomia. Paolo Pin ( pin3@unisi.it ) Lezione 3 18 Aprile 2011 Università di Siena Sede di Grosseto Secondo Semestre 2010-2011 Macroeconomia Paolo Pin ( pin3@unisi.it ) Lezione 3 18 Aprile 2011 Nuovo Orario Riassunto lezione precedente Definizione e misurazione: PIL

Dettagli

Comunicato stampa. 4 maggio 2011

Comunicato stampa. 4 maggio 2011 Comunicato stampa 4 maggio 2011 Alstom realizza un utile operativo conforme alle previsioni per l esercizio 2010/2011 e registra ordini in forte aumento nel secondo semestre Tra il 1 o aprile 2010 e il

Dettagli

Informazioni chiave per gli investitori

Informazioni chiave per gli investitori Informazioni chiave per gli investitori Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori devono disporre in relazione a questo Fondo. Non si tratta di un documento promozionale.

Dettagli

Il tuo futuro è l investimento più importante. Il nostro lavoro è dargli sempre nuovo valore.

Il tuo futuro è l investimento più importante. Il nostro lavoro è dargli sempre nuovo valore. Il tuo futuro è l investimento più importante. Il nostro lavoro è dargli sempre nuovo valore. Generali Italia ha creato Valore Futuro, un nuovo modo di pensare all investimento assicurativo per dare al

Dettagli

Milano, 30 marzo 2004

Milano, 30 marzo 2004 Milano, 30 marzo 2004 Gruppo TOD S: crescita del fatturato (+8.1% a cambi costanti). Continua la politica di forte sviluppo degli investimenti. 24 nuovi punti vendita nel 2003. TOD S Il Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Importanti modifiche a Fidelity Funds. Oggetto: Modifiche agli obiettivi di investimento per alcuni comparti di Fidelity Funds

Importanti modifiche a Fidelity Funds. Oggetto: Modifiche agli obiettivi di investimento per alcuni comparti di Fidelity Funds FIDELITY FUNDS Société d Investissement à Capital Variable 2a, Rue Albert Borschette BP 2174 L - 1021 Lussemburgo RCS B34036 Tel.: +352 250 404 (1) Fax : +352 26 38 39 38 Gentile Azionista, Importanti

Dettagli

Dove Famiglia SpA assorbe la crisi

Dove Famiglia SpA assorbe la crisi Nel 200 si prevede che la ricchezza finanziaria delle famiglie in Europa centro-orientale raggiungerà i 1 miliardi di euro, sostenuta da una forte crescita economica e da migliorate condizioni del mercato

Dettagli

cosa vedono nel loro futuro i produttori di serramenti copyright

cosa vedono nel loro futuro i produttori di serramenti copyright 2014 ricerca cosa vedono nel loro futuro i produttori di serramenti 1 Cosa vedono nel loro futuro i produttori di serramenti, 2014 La pubblicazione riporta i risultati di una ricerca condotta via internet

Dettagli

L Italia. in Russia. I numeri della presenza italiana in Russia. Esportazioni (2008): 10,5 miliardi (3% del totale export Italia)

L Italia. in Russia. I numeri della presenza italiana in Russia. Esportazioni (2008): 10,5 miliardi (3% del totale export Italia) L Italia in Russia I numeri della presenza italiana in Russia Esportazioni (2008): 10, miliardi (3% del totale export Italia) La Russia è il 7 paese cliente dell Italia (dopo Germania, Francia, Spagna,

Dettagli

Dalla presentazione Ocse di Berlino Integration von Zuwanderern: OECD-Indikatoren 2012, 03/12/2012. Sviluppo del tasso di occupazione tra la

Dalla presentazione Ocse di Berlino Integration von Zuwanderern: OECD-Indikatoren 2012, 03/12/2012. Sviluppo del tasso di occupazione tra la Migranti nel mondo Dalla presentazione Ocse di Berlino Integration von Zuwanderern: OECD-Indikatoren 2012, 03/12/2012. Sviluppo del tasso di occupazione tra la popolazione immigrata periodo 2000/2001

Dettagli

PRODUZIONE E CRESCITA

PRODUZIONE E CRESCITA Università degli studi di MACERATA ECONOMIA POLITICA: MICROECONOMIA A.A. 2012/2013 PRODUZIONE E CRESCITA Fabio CLEMENTI E-mail: fabio.clementi@unimc.it Web: http://docenti.unimc.it/docenti/fabio-clementi

Dettagli

Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue

Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue Rassegna Stampa del 3 aprile 2015 Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue E' QUANTO EMERGE DALL ANALISI CONDOTTA A LIVELLO MONDIALE DALLA SOCIETÀ GLOBALE DI CONSULENZA

Dettagli

I fattori di successo nell industria dei fondi

I fattori di successo nell industria dei fondi Financial Services Banking I fattori di successo nell industria dei fondi Un marketing ed una commercializzazione strategici sono la chiave per l acquisizione ed il mantenimento dei clienti Jens Baumgarten,

Dettagli

IL VINO ITALIANO NEL MERCATO MONDIALE: OPPORTUNITÀ ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI DENIS PANTINI

IL VINO ITALIANO NEL MERCATO MONDIALE: OPPORTUNITÀ ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI DENIS PANTINI IL VINO ITALIANO NEL MERCATO MONDIALE: CRITICITÀ ED OPPORTUNITÀ ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI DENIS PANTINI Direttore Area Agricoltura e Industria Alimentare Nomisma spa I temi di approfondimento

Dettagli

Corso di Economia Politica (a.a. 2006-7) Esercitazioni - Macroeconomia Capitoli dal 10 al 21

Corso di Economia Politica (a.a. 2006-7) Esercitazioni - Macroeconomia Capitoli dal 10 al 21 Corso di Economia Politica (a.a. 2006-7) Esercitazioni - Macroeconomia Capitoli dal 10 al 21 Sezione 2: Macroeconomia Capitolo 10: Problemi 1, 2, 4; Capitolo 11: Problemi 4, 5, 9: Capitolo 12: Problemi

Dettagli

L AUDIT INTERNO: L ANALISI DI COMPETITIVITÀ

L AUDIT INTERNO: L ANALISI DI COMPETITIVITÀ L AUDIT INTERNO: L ANALISI DI COMPETITIVITÀ Il caso in esame di un impresa che opera nella maglieria maschile, mette in evidenza una debolezza della prestazione in due fattori competitivi chiave (qualità

Dettagli