Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BA RI DETERMINA DELLA ASL BA. Centro di Costo (Codice) Struttura

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BA RI DETERMINA DELLA ASL BA. Centro di Costo (Codice) Struttura"

Transcript

1 Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BA RI DETERMINA DELLA ASL BA SERVIZIO ALBO PRETORIO Pubblicazione n. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Si attesta che la presente determinazione è stata pubblicata sul sito web di questa ASL BA in data 1 4 GEN all'albo Pretorio on line Determinazione n 50 del 1 3 BEN Bari, aria DEROSs OGGETTO: Rendiconto cassa economale P.O. Altamura per pagamenti eseguiti periodo luglio-dicembre L'anno 2014, il giorno del mese di Altamura, nella sede della Direzione Amministrativa dello Stabilime Via E. Zola, 17, in Ospedaliero Unico, Struttura Centro di Costo (Codice) Vista la deliberazione del Direttore Generale n del ; Sulla base di conforme istruttoria della Struttura Operativa - Economato IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO DEL PRESIDIO UNICO OSPEDALIERO DI ALTAMURA HA ADOTTATO la seguente determinazione

2 ' I Premesso Che con deliberazioni n. 811 del 8/3/2007 e n. 977 del 21/3/2007 del Commissario Straordinario è stato adottato il regolamento per il funzionamento della cassa economale della ASL BA per la "provvista di beni, servizi ed esecuzione dei lavori ai migliori prezzi correnti"; Che il dipendente Sig. Michele Dibattista, assistente amministrativo di ruolo in servizio presso questo Presidio Unico Ospedaliero di Altamura, svolge, tra l'altro, le funzioni di gestore della cassa economale del Presidio Unico Ospedaliero di Altamura, giusta delibera n. 381 del 28/02/2012, con una dotazione di cassa sotto forma di anticipazione, di C.7.00= mensili; Che il regolamento di economato disciplina, tra l'altro, le modalità di redazione dei rendiconti delle spese sostenute, con sottoscrizione degli stessi sia da parte del gestore della cassa economale incaricato sia da parte del Dirigente Responsabile della Struttura; Constatato che il gestore del fondo economale del P.O. di Altamura ha redatto e presentato il rendiconto delle spese sostenute nel periodo luglio - dicembre 2013 per un totale complessivo di ,71=, riguardanti spese di urgenza rientranti nel tetto di spesa dei diversi conti economici, distinti per conto economico come si evince dal rendiconto di cassa allegato al presente provvedimento quale parte integrante e sostanziale dello stesso; che le spese sostenute sono corredate dalle documentazioni giustificative e probatorie di rito regolarmente quietanzate dai percipienti aventi titolo; ASL BA Pagina : 1 Codice Economo: CASSA ECONOMALE S.O.ALTAMURA Stampa Riepilogo Spese dal al Controconto Descrizione Cassa Contanti C/C Banca jimporto Totale ', ALTRI BENI MATERIALI 643,72 643, Medicinali con AIC 59,70 59, SIERI 193,60 193, MATER.DIAGN.LASTRE RX CARTA ECG 268,40 268, PRESIDI CHIRURGICI E MATERIALI SANITARI 380,24 380, , , ,11 373, COMB.CERB.LUBR.USO TRASPORTO 372,00 372, CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM , , , , MATER.MANUT.AUTOMEZZI 6,50 6, , , , , LIBRI, RIVISTE ED ABBONAMENTI VARI 52,00 52, Altre spese bancarie e postali 84,20 84, Spese postali 250,44 250, MANUTENZIONE ORD. AUTOMEZZI 109,70 109, MANUT. ORD. ATTREZZ. TEC-SCIENT-SANITAR MANUTENZIONE ORDINARIA MACCHINE ELETTRO 348,16 348, IMPOSTE TASSE E TRIBUTI 624,48 0;00 624,48 Totale Cassa Cont. Totale C/C Banca Totale Economo , ,71 Totale Economi ,71 tanto premesso, DETERMINA Per i motivi espressi in narrativa, che qui si intendono integralmente trascritti: di approvare il rendiconto delle spese sostenute da responsabile della cassa economale del P.U.O. di Altamura Sig. Michele Dibattista nel periodo luglio - dicembre 2013 per complessivi C ,71=; di dare atto che il fondo cassa disponibile alla data del 31/12/2013 presenta un saldo di 823,61=, di cui.603,68= contanti ed. 219,93= depositati sul ccb; di dare atto che le spese sostenute risultano iscritte regolarmente nei relativi conti economici del Bilancio 2013; di richiedere all'a.g.r.f. il reintegro della cassa economale dello Stabilimento Ospedaliero di Altamura di C = pari a n. 2 mensilità, da accreditare sul ccb intestato ad Azienda Sanitaria Locale Bari attivato presso la Banca Popolare di Bari iban n. IT61P ; di trasmettere copia della presente determinazione, conforme all'originale, all'area Gestione Risorse Finanziarie e all'ufficio di Segreteria; dare atto che la presente determinazione è dichiarata immediatamente eseguibile e non soggetta a controllo. Il Dirigente della Struttura, nel sottoscrivere il presente atto, dichiara che la somma di ,71 = rientra nei limiti del budget assegnato ed è imputata nei conti del Bilancio 2013 riportati nell'allegata "Stampa Riepilogo Spese": ASL BA LUNGOMARE STARITA N BARI C.F P.IVA Movimento Progr. Dt. Reg. Cassa Economo Uscita Anticipazione IL O INCARICATO BATTISTA /09/ CASSA ECONOMA ( BA) 20 I sottoscritti attestano, altresì, la legittimità e conformità del presente provvedimento alla vigente normativa regionale e nazionale. Il gestore della Cassa Economale sig. Dioattist Il Direttore Amministrativo p.t. avv. Rachele Popolizio

3 ASL BA Pagina Data Descrizione Centro di Costo Budget 01/07/2013 MATERIALE IDRAULICO Progressivo: /07/2013 CIALDE CAFFE' PER RISTORO DONATORI SANGUE Conto Gen.: Progressivo: 176 Conto Ana.T MATER. MANUT. IMPIANTI Importo Entrata Impor.Uscite Saldo 229,30-229,30 208,00 208,00 01/07/2013 MATERIALE ELETTRICO Conto Gen.: Progressivo: 177 MATER. MANUT. IMPIANTI 158,78 158,78 01/07/2013 MATERIALE ELETTRICO Conto Gen.: Progressivo: 178 MATER. MANUT. IMPIANTI 140,08-140,08 04/07/2013 RIPRISTINO PC DIREZIONE O ALT DirAmOsp Ait Conto Gen.: MANUTENZIONE ORDINARIA MACCHINE ELETTRO Conto Ana.T Progressivo: 180 MANUTENZIONE ORDINARIA MACCHINE ELETTRO 153,26 153,26 04/07/2013 ALIMENTI PER RISTORO DONATORI DI SANGUE Conto Gen.: Progressivo: 181 Conto Ana.T ,75-250,75 04/07/2013 CONFEZIONE ETICHETTE. AUTOADESIVE CENTRO DIALISI S.O. ALTAMU Progressivo: 182 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. 12,00-12,00 06/07/2013 MATERIALE PER MANUTENZIONE IMMOBILI E PERTINENZE D.O. Progressivo: 183 GRAVI 178,00 _178,00 18/07/2013 MATERIALE INFORMATICO - MOUSE PER DIREZIONE Conto Gen.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI Progressivo: 184 INFORM. Conto Ana.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. 29,98-29,98 18/07/2013 RIPRODUZIONE CHIAVE PORTA DEPOSITO ECONOMALE Progressivo: 185 1,00 1,00 18/07/2013 SPRAY BIANCO PER RIMUOVERE SEGNALETICA BA3 Conto Gen.: MATER.MANUT.AUTOMEZZI Progressivo: 186 Conto Ana. T MATER.MANUT.AUTOMEZZI 6,50 6,50 18/07/2013 MATERIALE DA FERRAMENTA Progressivo: ,00-148,00 18/07/2013 MATERIALE DA FERRAMENTA PRELEVATO DA AREA TECNICA, Progressivo: ,50-233,50

4 ASL BA Pagina 2 Data Descrizione 18/07/2013 FARMACI PER REPARTO MEDICINA GRAVINA Conto Gen.: Medicinali con AIC Progressivo: 187 Centro di Costo Conto Ana.T Budget Importo Entrata /mpor.uscite 34,10 Medicinali con AIC Saldo 34,10 22/07/2013 TIMBRI AUTOINCHISTRANTI DIVERSI Conto Gen.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI Progressivo: 191 INFORM. Conto Ana.T ,28 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. 324,28 31/07/2013 CARBURANTE AUTOAMBULANZE IN ATTESA NUOVE FUEL CARD Conto Gen.: COMB.CERB.LUBR.USO TRASPORTO Progressivo: 192 Conto Ana COMB.CERB.LUBR.USO TRASPORTO 309,00 309,00 26/08/2013 MATERIALE DA FERRAMENTA REP. MEDICINA GRAVINA Progressivo: O_ALT DirAmOsp_Alt 17,50-17,50 28/08/2013 CERA LIQUIDA PER CAPPELLA Conto Gen.: Progressivo: 194 Conto Ana.T /08/2013 MATERIALE IDRAULICO Progressivo: 195 Conto Ana ,93 107,93 28/08/2013 STENDINASTRO PER FARMACIA Conto Gen.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. Conto Ana.T Progressivo: /08/2013 MATERIALE INFORMATICO PER DIREZIONE SANITARIA E RADIOLOGIA O_ALT DirAmOsp Alt Progressivo: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. 53,00 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM ,00 28/08/2013 MATERIALE SANITARIO Conto Gen.: Progressivo: OALT DirAmOsp Alt PRESIDI CHIRURGICI E MATERIALI SANITARI Conto Ana PRESIDI CHIRURGICI E MATERIALI SANITARI 380,24 380,24 28/08/2013 MATERIALE DI CANCELLERIA PER REPARTO DIALISI Progressivo: ,00-19,00 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFOR 28/08/2013 MEDICINALI PER RICOVERATA MEDICINA OSPEDALE GRAVINA Conto Gen.: Medicinali con AIC Progressivo: /08/2013 SPESE SPEDIZIONE POSTA CON PICK UP MAGGIO 2013 Progressivo: /08/2013 ARREDO BAGNO REPARTO CARDIOLOGIA Conto Gen.: Progressivo: 202 Conto Ana.T Conto Ana.T Conto Ana ,60-25,60 Medicinali con AIC 33,80-33,80 Spese postali 81,00-81,00 ARIO INCARICAT BATTISTA

5 ASL BA Pagina 3 Data Descrizione Centro di Costo 30/08/2013 TIMBRI AUTOINCHIOSTRANTI DIVERSI O ALT DirAmOsp AIL Conto Gen.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. Conto Ana.? Progressivo: 203 Budget Importo Entrata Impor.Uscite 308,00 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. Saldo 308,00 n 30/08/2013 RIRPODUZIONE CHIAVE PER DIR. MEDICA GRAVINA Progressivo: 204 Conto Ana.T ,00-1,00 06/09/2013 MATERIALE DA FERRAMENTA UTILIZZATO DA FALEGNAME MORAMARCO Progressivo: 206 B Conto Ana /09/2013 MATERIALE DA FERRMENTA UTILIZZATO DA PATELLA MICHELE Progressivo: ,00 212,001 06/09/2013 CIALDE GAFFE PER DONATORI SANGUE Conto Gen.: Progressivo: 208 Conto Ana.: ,80 124,80 06/09/2013 DVD PER REGISTRAZIONE DIAGNOSTICA OCULISTICA Conto Gen.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI 1NFORM. Conto Ana.T Progressivo: ,12 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. -15,121 06/09/2013 SPESE TELEGRAFICHE DIREZIONE SANITARIA Progressivo: /09/2013 RIPRODUZIONE CHIAVI DIREZIONE MEDICA Progressivo: /09/2013 RIMBORSO SPESE RACCOMANDATA ESTERA FARMACIA OSPEDALIERA Progressivo: /09/2013 SOSTITUZIONE VETRO REPARTO MEDICINA RIC. FISCALE 70 DEL 02/ Progressivo: /09/2013 SPESE TELEGRAFICHE DIREZIONE MEDICA P.O. Progressivo: 214 Conto Ana.T Conto Ana.: Conto Ana LA VETRARTE SAL Conto Ana.: POSTE ITALIANE 7,76-7,76 Spese postali 4,00-4,00 7,25-7,25 Spese postali 18,00-18,00 23,78-23,78 Spese postali 10/09/2013 RIPRODUZIONE TIMBRO Conto Gen.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. Conto Ana.T Progressivo: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. 2 10/09/2013 MATERIALE PUBBLICITARIO NUOVO OSPEDALE MURGIA PER FIERA LEV Conto Gen.: SIERI Conto Ana Progressivo: 216 SIERI 193,60 193,60

6 ASL BA Pagina 4 Data Descrizione Centro di Costo 10/09/2013 OCCHIALI NISTAGMO CON ALIMENTATORE E LAMPADE RICAMBIO ORL Conto Gen.: ALTRI BENI MATERIALI Conto Ana.: Progressivo: 218 Budget Importo Entrata Impor.Uscite 643,72 ALTRI BENI MATERIALI Saldo 643,721 10/09/2013 ADESIVI STAMPATI PER CARTELLE CLINICHE DIALISI Progressivo: /09/2013 REINTEGRO FONDO Progressivo: 96,80 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM , /09/2013 RASOIO PER TRICOTOMIA CON CARICATORE PER UTIC Conto Gen.: Progressivo: 221 Conto Ana ,80-96,80 27/09/2013 GEL PER ELETTRODI PER ECG Conto Gen.: Progressivo: 222 Conto Ana ,53 335,53 27/09/2013 CARTA TERMICA PER ERGOMETRO UTIC Conto Gen.: Conto Ana.: Progressivo: ,80 459,80 27/09/2013 ELESTICI PER ANATOMIA PATOLOGICA Conto Gen.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. Conto Ana. T Progressivo: 224 0,0D 14,99 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. 14,99 27/09/2013 BUSTE TRASPARENTI A3 PER UTIC Conto Gen.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. Conto Ana.T Progressivo: 225 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. 9,99 9,99 27/09/2013 LAME PER TRICOTOMIA PER UTIC Conto Gen.: Conto Ana.: T5 Progressivo: ,00-242,00 27/09/2013 CUP TICKET OSPEDALE ALTAMURA PER DISPONIBILITA I RESTO SU TI Progressivo: /09/2013 RIPRODUZIONE CHIAVI S.O. GRAVINA IN PUGLIA Progressivo: 228 2,00 2,00 30/09/2013 TASSA AUTO TG.BF416W-CK890HL-CK587HL-CK888HL-BA BA17 Conto Gen.: IMPOSTE TASSE E TRIBUTI Conto Ana.: Progressivo: 230 REGIONE PUGLIA 30/09/2013 LAVAGGIO AUTOAMBULANZA TG CP261 HT Conto Gen.: MANUTENZIONE ORD. AUTOMEZZI Conto Ana. T 7/ T5 Progressivo: ,68 IMPOSTE TASSE E TRIBUTI 12,10 MANUTENZIONE ORD. AUTOMEZZI -612,68 12,10 30/09/2013 SPESE PIK UP AGOSTO ,80-33,80 Conto Ana.T Spese postali Progressivo: 232 POSTE ITALIANE IL FUNZ Miche TTISTA

7 ASL BA Pagina 5 Data Descrizione Centro di Costo 30/09/2013 SPESE SPEDIZIONE CAMPIONI BIOLOGICI 9,50 Conto Ana.T Spese postali Progressivo: 233 ALTATRADE ALTAMURA Budget Importo Entrata Impor.Uscite Saldo -9,50 30/09/2013 CONTENITORI PER SPEDIZIONE CAMPIONI BIOLOGICI Conto Gen.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI Progressivo: 234 INFORM. Conto Ana.T CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM 14,60 14,60 30/09/2013 CARRELLINO IN ALLUMINIO PER TRASPORTO FALDONI Progressivo: 235 Conto Ana.T ,95 33,95 03/10/2013 MATERIALE ELETTRICO Conto Gen.: Progressivo: ,40 258,40 03/10/2013 MATERIALE ELETTRICO Conto Gen.: MATER.MANUT PIANTI Progressivo: ,41-444,41 03/10/2013 MATERIALE ELETTRICO Conto Gen.: Progressivo: ,37 77,371 03/10/2013 SUPPORTO INFORMATICO PER DIREZIONE MEDICA Conto Gen.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI Progressivo: 240 INFORM. Conto Ana.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. 3,00-3,00 04/10/2013 FLUSSOMETRI E ASPIRATORI PER REPARTO MEDICINA ALTAMURA Conto Gen.: Progressivo: 242 Conto Ana.T BUDGET. CASSA ECONOMA 647,96 647,96 04/10/2013 SACCHE MONOUSO PER VASO ASPIRAZIONE E PLURIUSO REP Progressivo: 243 DICIN 327,91 327,91 04/10/2013 RIDUTTORE PRESSIONE PER BOMBOLE OSSIGENO REP. RADIOLOGIA Progressivo: ,70 205,70 04/10/2013 SFIGMO A BRACCIALE E ASTA PORTAFLEBO Conto Gen.: Progressivo: ()ALT DirAmOsp Alt Conto Ana.: ,36-140,36 18/10/2013 CERA LIQUIDA PER CAPPELLA OSPEDALE GRAVINA IN PUGLIA Conto Gen.: Progressivo: 247 Conto Ana. T /10/2013 MATERIALE IDRAULICO Progressivo: 248 MATER. MANUT. IMPIANTI 249,87-249,87

8 ASL BA Pagina 6 Data Descrizione Centro di Costo Budget Importo Entrata Impor.Uscite Saldo 18/10/2013 SPESE PIK UP TRASPORTO POSTA LUGLIO 2013 Progressivo: 249 Conto Ana.: Spese postali 36,30 36,30 18/10/2013 SPESE TRASPORTO POSTA CON PIK-UP APRILE 2013 Progressivo: 250 Conto Ana.: POSTE ITALIANE Spese postali 31,30 31,30 18/10/2013 CIALDE CAFFE PER RISTORAZIONE DONATORI SANGUE Conto Gen.: Progressivo: 251 Conto Ana.T ,40 166,40 18/10/2013 COPRIPOLTRONA ARREDI DIREZIONE AMMINISTRATIVA Conto Gen.: Progressivo: O_ALT DirAmOsp Alt Conto Ana.: ,98 199,98 18/10/2013 RISTORSO PER DONATORI DI SANGUE Conto Gen.: Progressivo: 253 Conto Ana. T ,22-257,22 18/10/2013 TRASPORTO POSTA CON PII< UP SETTEMBRE 2013 Progressivo: 254 Conto Ana.T POSTE ITALIANE Spese postali 33,80-33,80 18/10/2013 DUPLICAZIONE CHIAVI OBITORIO Progressivo: 255 Conto Ana.T ,00-8,00 18/10/2013 CERA LIQUIDA PER CAPPELLA OSPEDALE GRAVINA IN PUGLIA Conto Gen.: Progressivo: 256 Conto Ana.T ,00 15,00 18/10/2013 RIRPRODUZIONE TIMBRI DIVERSI Conto Gen.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. Conto Ana Progressivo: 257 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. 92,72 92,72 18/10/2013 SPESE AFFISSIONE MANIFESTO SU "LA GIORNATA MONDIALE DEL DIA Conto Gen.: IMPOSTE TASSE E TRIBUTI Conto Ana.T Progressivo: 258 IMPOSTE TASSE E TRIBUTI 11,80 11,80 28/10/2013 RIPARAZIONE SFIGMOMANOMETRO REP. MEDICINA P.O. GRAVINA Conto Gen.: MANUT. ORD. ATTREZZ. TEC-SCIENT-SANITAR. Conto Ana.: MANUT. ORD. ATTREZZ. TEC-SCIENT-SANITAR. Progressivo: 259 LA SANITARIO DI MA 2 : -2 28/10/2013 "LA TRASPARENZA AMMINISTRATIVA DOPO IL D.LGS N. 33/2013 Conto Gen.: LIBRI, RIVISTE ED ABBONAMENTI VARI Conto Ana.: Progressivo: 260 LIBRI, RIVISTE ED ABBONAMENTI VARI 52,00-52,00 28/10/2013 BUSTE IN PLATICA PER FARMACIA OSPEDALIERA Conto Gen.: Conto Ana.T Progressivo: ,13-20,13

9 'ASL BA Pagina 7 Data Descrizione Centro di Costo Budget Importo Entrata Impor.Uscite Saldo 28/10/2013 PRODUZUINE TIMBRO O_ALT DirAmOsp_Alt Progressivo: /10/2013 INTERVENTO TECNICO SU AFFRANCATRICE O_ALT DirAmOsp_Alt Conto Gen.: MANUTENZIONE ORDINARIA MACCHINE ELETTRO Conto Ana.: Progressivo: ,00-19,00 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. 36,30-36,30 MANUTENZIONE ORDINARIA MACCHINE ELETTRO 28/10/2013 RASOI DA BARBA PER UTIR Conto Gen.: Progressivo: 264 Conto Ana ,00-17,00 28/10/2013 LAVAGGIO AUTOMEZZI Conto Gen.: Progressivo: 265 MANUTENZIONE ORD. AUTOMEZZI O_ALT DirAmOsp_Alt Conto Ana.: /10/2013 PANNELLO IN FOREX CON STAMPA A COLORI OSPEDALE DELLA MURGIA O_ALT DirAmOsp_Alt Conto Gen.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. Conto Ano.: Progressivo: /11/2013 LAMPADINE PER CAPPELLA OSPEDALE GRAVINA IN PUGLIA Conto Ana Progressivo: /11/2013 PEN DRIVE PER UFFICIO ECONOMALE Conto Gen.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. Conto Ano.: Progressivo: /11/2013 MATERIALE DI FERRAMENTA Conto Gen.: Progressivo: ALT DirAmOsp_Alt 06/11/2013 CANCELLERIA VARIA PER DIREZIONE MEDICA Conto Gen.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. Conto Aria Progressivo: /11/2013 ELASTICI PER FARMACIA OSPEDALIERA O_ALT DirAmOsp_Alt Progressivo: /11/2013 SPESE POSTALI Conto Ano.: Progressivo: /11/2013 RIPARAZIONE AFFRANCATRICE O ALT DrrAmOsp Alt Conto Gen.: MANUTENZIONE ORDINARIA MACCHINE ELETTRO Conto Ana Progressivo: /11/2013 CIALDE PER RISTORO DONATORI DI SANGUE Conto Gen.: Conto Ana Progressivo: 274 MANUTENZIONE ORD. AUTOMEZZI 97,60-97,60 70,15 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. 70,15 18,00-15,00 8,00-8,00 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. 145,50-145,50 47,60-47,60 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. 20,01-20,01 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. 5,65-5,65 Spese postali 158,60-158,60 MANUTENZIONE ORDINARIA MACCHINE ELETTRO 124,80-124,80 IL FUNZI Mi 17BTA

10 ASL BA Pagina 8 Data Descrizione 20/11/2013 VETRO SEMIDOPPIO PER REPARTO CHIRURGIA Progressivo: /11/2013 MATERIALE DI CANCELLERIA O_ALT DirAmOsp Alt Conto Gen.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPOR TI INFORM. Conto Ana.: Progressivo: /11/2013 PRODUZIONE TIMBRO Conto Gen.: Progressivo: /11/2013 MATERIALE IDRAULICO Conto Gen.: Progressivo: 280 Centro di Costo Conto Ana. T CANCELLERIA STAMPATI E SUPPOR TI INFORM. Conto Ana.T /11/2013 DISCHETTI PER REGISTRAZIONE GRAFICO FRIGO FARMACI SALA OPER.Conto Gen.: MATER.DIAGN.LASTRE RX CARTA ECG Conto Ana.: Progressivo: /12/2013 PEN DRIVE REPARTO MEDICINA GRAVINA IN PUGLIA Progressivo: /12/2013 SPESE PER TRASPORTO POSTA CON PIE UP OTTOBRE 2013 Progressivo: /12/2013 MATERIALE DI FERRAMENTA Progressivo: /12/2013 MATERIALE IDRAULICO OSPEDALE GRAVINA IN PUGLIA Progressivo: /12/2013 CIALDE CAFFE' PER RISTORO DONATORI SANGUE Conto Gen.: Progressivo: /12/2013 PIANO COTTURA ELETTRICO A 4 FUOCHI PER REPARTO UTIC Progressivo: /12/2013 PESE TENUTA CONTO III E IV TRIMESTRE 2013 Conto Gen.: Altre spese bancarie e postali Progressivo: 289 Conto Ana. T Conto Ana.T Conto Ana.T /12/2013 CARBURANTE PER AMBULANZA CP262HT PER DIMENTICANZA CARTISSIM Conto Gen.: COMB.CERB.LUBR.USO TRASPORTO Conto Ana.: Progressivo: 287 Conto Ana.: B.P.B. Budget Importo Entrata Impor.Uscite Saldo CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. MATER.DIAGN.LASTRE RX CARTA ECG 1 18,01 84,79 7,50 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. Spese postali COMB.CERB.LUBR.USO TRASPORTO Altre spese bancarie e postali 27,50 131,50 18,00 124,80 175,00 6,00 268,40 63,00 84, ,01-6,00 268,40-84,79-7,50 27,50 131,50 18,00-124,80-175,00 63,00-84,20

11 ASL BA Pagina 9 Data Descrizione Centro di Costo Budget Importo Entrata Impor.Uscite Saldo 31/12/2013 RECUPERO ANTICIPAZIONE CUP TICKET P.0 ALTAMURA Conto Gen.: Conto Ana.: Progressivo: 290 -I IMPORTO TOTALE , ,711 orzoododemped me itiffriv 'una Tdognnqupogyammmu

SigG del ob.owp REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE BA SEGRETERIA DIREZIONALE

SigG del ob.owp REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE BA SEGRETERIA DIREZIONALE SEGRETERIA DIREZIONALE Il presente provvedimento viene pubblicato sul sito web aziendale nel rispetto di quanto disposto dalla L.R. 40/2007 REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE BA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB PADOVA REGOLAMENTO DEL FONDO ECONOMALE

AUTOMOBILE CLUB PADOVA REGOLAMENTO DEL FONDO ECONOMALE AUTOMOBILE CLUB PADOVA REGOLAMENTO DEL FONDO ECONOMALE Approvato con Delibera del Consiglio Direttivo con delibera del 08/01/2013 1 Sommario Articolo 1 Contenuto del Regolamento Finalità e Definizioni

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO Indice TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art.1 Ambito di applicazione Art. 2 Definizioni TITOLO

Dettagli

REGOLAMENTO DELL UFFICIO ECONOMATO. Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 38 del 24.09.2009

REGOLAMENTO DELL UFFICIO ECONOMATO. Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 38 del 24.09.2009 REGOLAMENTO DELL UFFICIO ECONOMATO Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 38 del 24.09.2009 Pubblicato all Albo pretorio del Parco Adda Nord dal 30.09.2009 al 15.10.2009 ART. 1

Dettagli

COMUNE DI PONTOGLIO. Provincia di Brescia REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI PONTOGLIO. Provincia di Brescia REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI PONTOGLIO Provincia di Brescia REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Indice Art. 1 Servizio di Economato Art. 2 Economo Comunale Art. 3 Funzioni del Servizio di Economato Art. 4 Indennità

Dettagli

COMUNE DI CARMIANO PROVINCIA DI LECCE QUARTO SETTORE - ECONOMICO FINANZIARIO. Determinazione Originale del Responsabile ASSUNTA IN DATA 07/04/2015

COMUNE DI CARMIANO PROVINCIA DI LECCE QUARTO SETTORE - ECONOMICO FINANZIARIO. Determinazione Originale del Responsabile ASSUNTA IN DATA 07/04/2015 Nr. Gen.: 203 Nr. Sett.: 10 COMUNE DI CARMIANO PROVINCIA DI LECCE QUARTO SETTORE - ECONOMICO FINANZIARIO Determinazione Originale del Responsabile ASSUNTA IN DATA 07/04/2015 OGGETTO: LIQUIDAZIONE BUONI

Dettagli

OGGETTO: Rendiconto cassa Economale Presidio Ospedaliero San Paolo mese di GIUGNO 2011. STABILIMENTO SAN PAOLO r COSTI COMUNI HANNO ADOTTATO

OGGETTO: Rendiconto cassa Economale Presidio Ospedaliero San Paolo mese di GIUGNO 2011. STABILIMENTO SAN PAOLO r COSTI COMUNI HANNO ADOTTATO A 5.L. BA REGIONE PUGLIA SFORFTERIA DIREZIONALE AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA t)i BARI P.IVA 06534340721 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE II presente provvedimento viene pubblicato sul web aziendale

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNALE

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNALE REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNALE Art. 1 Il servizio di economato di questo comune, istituito dall art. 83 del Regolamento Comunale di Contabilità, è in accordo con la normativa vigente

Dettagli

Comune Castel San Giovanni

Comune Castel San Giovanni Comune Castel San Giovanni Approvato deliberazione Consiglio comunale n. 44 del 29.11.2013 1 I N D I C E Articolo 1 - Scopo del Regolamento pag. 1 Articolo 2 - Affidamento del servizio economato pag. 1

Dettagli

VERONA INNOVAZIONE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE

VERONA INNOVAZIONE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE VERONA INNOVAZIONE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE PARTE I DISPOSIZIONI COMUNI ARTICOLO 1 (Oggetto del regolamento) 1. Il presente regolamento disciplina il funzionamento del servizio di Cassa

Dettagli

2 ';ET,2015 EGIONE PUGLIA ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMINA DELLA ASL BA SERVIZIO ALBO PRETORIO.

2 ';ET,2015 EGIONE PUGLIA ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMINA DELLA ASL BA SERVIZIO ALBO PRETORIO. SERVIZIO ALBO PRETORIO Pubblicazione n EGIONE PUGLIA ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMINA DELLA ASL BA Si attesta che la presente determinazione è stata pubblicata sul sito

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO ECONOMATO

REGOLAMENTO SERVIZIO ECONOMATO REGOLAMENTO SERVIZIO ECONOMATO (ART. 153, comma 7 d.lgs. 18 agosto 2000 n. 267 e successive modificazioni e integrazioni) Approvato dal Consiglio Comunale con atto n. del INDICE ANALITICO CAPO I DISPOSIZIONI

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI

ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI Il Regolamento associativo IL REGOLAMENTO AMMINISTRATIVO DEI COMITATI REGIONALI INDICE art. 1 Responsabilita Amministrativa 4 art. 2 Gestione Fondi.. 4 art. 3 Registri e

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO DI VERONA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE. (Approvato con delibera del Consiglio camerale n. 19 del 17 dicembre 2013)

CAMERA DI COMMERCIO DI VERONA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE. (Approvato con delibera del Consiglio camerale n. 19 del 17 dicembre 2013) CAMERA DI COMMERCIO DI VERONA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE (Approvato con delibera del Consiglio camerale n. 19 del 17 dicembre 2013) INDICE PARTE PRIMA NORMATIVA DI RIFERIMENTO Art. 1 Oggetto

Dettagli

COMUNE DI PIANEZZA REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI PIANEZZA REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI PIANEZZA REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Allegato alla deliberazione del consiglio comunale 52 del 24 luglio 2003 1 ARTICOLO 1 Oggetto del regolamento 1. Il presente regolamento stabilisce

Dettagli

Comune di Aosta REGOLAMENTO DI ECONOMATO. Adottato con deliberazione del Consiglio comunale n. 83 del 15.12.2009 INDICE. CAPO I Servizio di economato

Comune di Aosta REGOLAMENTO DI ECONOMATO. Adottato con deliberazione del Consiglio comunale n. 83 del 15.12.2009 INDICE. CAPO I Servizio di economato Comune di Aosta REGOLAMENTO DI ECONOMATO Adottato con deliberazione del Consiglio comunale n. 83 del 15.12.2009 INDICE CAPO I Servizio di economato Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art.

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMINA DELLA ASL BA

Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMINA DELLA ASL BA SERVIZIO ALBO PRETORIO Pubblicazione n Si attesta che la presente determinazione è stata pubblicata sul sito Web di questa ASL BA in data Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE. della Camera di Commercio di Livorno

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE. della Camera di Commercio di Livorno REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE della Camera di Commercio di Livorno Approvato dalla Giunta camerale con deliberazione n. 17 del 7 marzo 2014 INDICE Art. 1 - Oggetto del Regolamento Art. 2

Dettagli

Regolamento per il servizio di Cassa Economale

Regolamento per il servizio di Cassa Economale Azienda di Servizi alla Persona Regolamento per il servizio di Cassa Economale Approvato con Delibera di CdA n. 4 del 27/02/2014 Sede Legale: Via Di Mezzo n. 1 47900 RIMINI Sede Amministrativa: Via Massimo

Dettagli

07 13059999.000 COSTI COMUNI DEL PRESIDIO STABILIMENTO "S.PAOLO" - EB..2n. Determinazione n. A.S.L. BA REGIONE PUGLIA

07 13059999.000 COSTI COMUNI DEL PRESIDIO STABILIMENTO S.PAOLO - EB..2n. Determinazione n. A.S.L. BA REGIONE PUGLIA A.S.L. BA REGIONE PUGLIA SEGRETERIA DIREZIONALE II presente provvedimento viene pubblicato sul sito web aziendale nel rispetto di quanto disposto dalla LR. 4012007. AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE BARI

Dettagli

COMUNE di FICARRA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE di FICARRA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE di FICARRA Provincia di Messina REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI ECONOMATO ART.1 ISTITUZIONE DEL SERVIZIO 1. In applicazione del disposto del comma 7 dell art.3 del D.Lgs. 25 febbraio 1995,

Dettagli

REGOLAMENTO CONTABILE DEI CORPI DEI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI DELLA PROVINCIA DI TRENTO

REGOLAMENTO CONTABILE DEI CORPI DEI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI DELLA PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTO CONTABILE DEI CORPI DEI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 34 del 12.09.2013) Art. 1 Esercizio finanziario 1. L esercizio

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FONDO ECONOMALE DELLA SCUOLA NORMALE SUPERIORE

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FONDO ECONOMALE DELLA SCUOLA NORMALE SUPERIORE Art.1 Oggetto REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FONDO ECONOMALE DELLA SCUOLA NORMALE SUPERIORE (emanato con Decreto del Direttore n. 237 del 05.06.2014, pubblicato in pari data all Albo Ufficiale on-line

Dettagli

Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMINA DELLA ASL BA SERVIZIO ALBO PRETORIO. Pubblicazione n.

Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMINA DELLA ASL BA SERVIZIO ALBO PRETORIO. Pubblicazione n. Pubblicazione n. SERVIZIO ALBO PRETORIO Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMINA DELLA ASL BA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE in data Bari: Si attesta che la presente

Dettagli

ALBO FORNITORI DI BENI E SERVIZI ELENCO CATEGORIE MERCEOLOGICHE

ALBO FORNITORI DI BENI E SERVIZI ELENCO CATEGORIE MERCEOLOGICHE ALBO FORNITORI DI BENI E SERVIZI ELENCO CATEGORIE MERCEOLOGICHE CATEGORIA 1 ABBIGLIAMENTO 1 A ABITI CIVILI 1 B DIVISE, UNIFORMI DI FOGGIA MILITARE 1 C ABITI DA LAVORO E INDUMENTI ANTINFORTUNISTICI - PRODOTTI

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato PROVINCIA DI ROMA Regolamento Servizio di Economato Adottato con delibera del Consiglio Provinciale: n. 1111 dell 1 marzo 1995 Aggiornato con delibera del Consiglio Provinciale n. 34 del 12 luglio 2010

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO . COMUNE DI USMATE VELATE Provincia di Milano Corso Italia n. 22 20040 USMATE VELATE Cod.Fisc.01482570155 REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO - Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE PROCEDURE DI INCASSO E PAGAMENTO E PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI BANCARI Deliberazione n. 120 del 01.03.2007

REGOLAMENTO PER LE PROCEDURE DI INCASSO E PAGAMENTO E PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI BANCARI Deliberazione n. 120 del 01.03.2007 REGOLAMENTO PER LE PROCEDURE DI INCASSO E PAGAMENTO E PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI BANCARI Deliberazione n. 120 del 01.03.2007 Articolo 1 - Oggetto del Regolamento 1. Il presente Regolamento disciplina

Dettagli

Allegato 3 Tabella di raccordo Centri di costo

Allegato 3 Tabella di raccordo Centri di costo Linee guida per il Controllo di gestione della ASL e delle Aziende Ospedaliere Allegato 3 Tabella di raccordo Centri di costo Presidi ospedalieri ASL PRESIDIO OSPEDALIERO AZIENDALE NTRO DI COSTO DENOMINAZIONE

Dettagli

Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMINA DELLA ASL BA

Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMINA DELLA ASL BA SERVIZIO ALBO PRETORIO Pubblicazione n Si attesta che la presente determinazione è stata pubblicata sul sito Web di questa ASL BA in data L'Addetto all'albo Pretorio on line Putignano Regione Puglia ASL

Dettagli

COPIA TRATTA DAL SITO WEB ASLBAT.IT

COPIA TRATTA DAL SITO WEB ASLBAT.IT SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE BT (Andria Barletta Bisceglie Canosa Margherita di S. - Minervino S. Ferdinando di P. - Spinazzola Trani - Trinitapoli) 76123 A N D

Dettagli

CONSORZIO PER L AREA DI SVILUPPO INDUSTRIALE DI BARI

CONSORZIO PER L AREA DI SVILUPPO INDUSTRIALE DI BARI CONSORZIO PER L AREA DI SVILUPPO INDUSTRIALE DI BARI Regolamento di Economato (Approvato con deliberazione dell assemblea dei soci del 25 giugno 2009 n. 2) Consorzio per l Area di Sviluppo Industriale

Dettagli

ALLEGATO III DISPOSIZIONI FINANZIARIE. PARAGRAFO 1 Disposizioni generali

ALLEGATO III DISPOSIZIONI FINANZIARIE. PARAGRAFO 1 Disposizioni generali ALLEGATO III DISPOSIZIONI FINANZIARIE PARAGRAFO 1 Disposizioni generali La sovvenzione si basa sul principio del cofinanziamento, in quanto completa il contributo finanziario del beneficiario. L importo

Dettagli

A.V.I.S. REGIONALE DELLA SARDEGNA. BILANCIO CONSUNTIVO al 31.12.2013

A.V.I.S. REGIONALE DELLA SARDEGNA. BILANCIO CONSUNTIVO al 31.12.2013 Allegato alla deliberazione della Giunta Regionale N. 1/10 del 7.1.1994 A.V.I.S. REGIONALE DELLA SARDEGNA AVIS PROVINCIALE DEL MEDIO CAMPIDANO BILANCIO CONSUNTIVO al 31.12.2013 Approvato dall'assemblea

Dettagli

1 1 6 2 del. ti, y. I DIRIGENTI DELLA DIREZIONE OPERATIVA Proposta n. Repertorio Area G.R.F. IL DIRETTORE A M ISTRATIVO Dr.

1 1 6 2 del. ti, y. I DIRIGENTI DELLA DIREZIONE OPERATIVA Proposta n. Repertorio Area G.R.F. IL DIRETTORE A M ISTRATIVO Dr. I DIRIGENTI DELLA DIREZIONE OPERATIVA Proposta n. Repertorio Area G.R.F. Visto, esprime parere Visto, esprime parere ************************* IL DIRETTORE A M ISTRATIVO Dr. France 4IPPOLIS IL DIRETTORE

Dettagli

REGOLAMENTO DI ECONOMATO E DI CASSA

REGOLAMENTO DI ECONOMATO E DI CASSA CITTA DI STRESA (Provincia del Verbano-Cusio-Ossola) REGOLAMENTO DI ECONOMATO E DI CASSA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 104 del 27.12.2013 INDICE Art. 1 - Oggetto e contenuto del

Dettagli

DELLA REGIONE PUGLIA

DELLA REGIONE PUGLIA REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE PUGLIA Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in Abbonamento Postale - 70% - DCB S1/PZ Anno XL BARI, 5 OTTOBRE 2009 N. 154 Sede Presidenza Giunta Regionale

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE. Disciplinare per la gestione del Fondo Economale

ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE. Disciplinare per la gestione del Fondo Economale ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE Disciplinare per la gestione del Fondo Economale pagina 2 indice Articolo 1 Principi generali... pag. 3 Articolo 2 Costituzione del fondo economale... pag. 3 Articolo

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 997 SETTORE Settore Affari Generali - U.A. Comando Polizia Municipale NR. SETTORIALE 64 DEL 04/09/2015

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 997 SETTORE Settore Affari Generali - U.A. Comando Polizia Municipale NR. SETTORIALE 64 DEL 04/09/2015 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 997 SETTORE Settore Affari Generali - U.A. Comando Polizia Municipale NR. SETTORIALE 64 DEL 04/09/2015 OGGETTO: NUOVO CONTO DI CREDITO N.30025854-008

Dettagli

2. La struttura trasfusionale pubblica competente deve garantire le prestazioni trasfusionali nell arco delle 24 ore.

2. La struttura trasfusionale pubblica competente deve garantire le prestazioni trasfusionali nell arco delle 24 ore. Decreto ministero Sanità, 1 settembre 1995 Gazzetta Ufficiale 13 ottobre 1995, n. 240 Disciplina dei rapporti tra le strutture pubbliche provviste di servizi trasfusionali e quelle pubbliche e private,

Dettagli

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce)

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE COPIA DEL 2. SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO E TRIBUTI SERVIZIO Contratti C.O.N.S.I.P. e M.E.P.A. Numero 17 del 25/08/2014 Numero 433

Dettagli

Il sottoscritto... in qualità di... (indicare la carica ricoperta, es. Presidente)

Il sottoscritto... in qualità di... (indicare la carica ricoperta, es. Presidente) AL SIG. SINDACO del Comune di CAMPO SAN MARTINO Oggetto: RICHIESTA CONTRIBUTO DA PARTE DI ASSOCIAZIONI, GRUPPI, COMITATI PER L ATTIVITÀ COMPLESSIVA SVOLTA NEL CORSO DELL ANNO Il sottoscritto... in qualità

Dettagli

PIANO DIRETTORE PRESIDIO OSPEDALIERO VAL TIDONE

PIANO DIRETTORE PRESIDIO OSPEDALIERO VAL TIDONE PIANO DIRETTORE PRESIDIO OSPEDALIERO VAL TIDONE L ospedale è costituito da quattro ali parallele collegate tra di loro da un corridoio centrale di raccordo e da una piccola palazzina, unita dal corridoio

Dettagli

CITTA' DI TEMPIO PAUSANIA C.A.P. 07029 PIAZZA GALLURA N.3 PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO

CITTA' DI TEMPIO PAUSANIA C.A.P. 07029 PIAZZA GALLURA N.3 PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO CITTA' DI TEMPIO PAUSANIA C.A.P. 07029 PIAZZA GALLURA N.3 PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO proposta n. 1788 Servizio Finanziario N GENERALE 721 DEL 24/09/2015 OGGETTO: TESORERIA COMUNALE: ACCENSIONE CONTO CORRENTE

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 609 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 62 DEL 26/05/2015

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 609 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 62 DEL 26/05/2015 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 609 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 62 DEL 26/05/2015 OGGETTO: FORNITURA CARBURANTE PER AUTOMEZZO IN DOTAZIONE

Dettagli

COMUNE DI DOLIANOVA PROVINCIA DI CAGLIARI PIAZZA BRIGATA SASSARI

COMUNE DI DOLIANOVA PROVINCIA DI CAGLIARI PIAZZA BRIGATA SASSARI COMUNE DI DOLIANOVA PROVINCIA DI CAGLIARI PIAZZA BRIGATA SASSARI ALBO FORNITORI DI BENI E SERVIZI ELENCO CATEGORIE MERCEOLOGICHE CATEGORIA 1 ABBIGLIAMENTO 1 A ABITI CIVILI 1 B DIVISE, UNIFORMI DI FOGGIA

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 DI TORINO BANDO DI GARA

AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 DI TORINO BANDO DI GARA AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 DI TORINO BANDO DI GARA 1. Ente appaltante: ASL TO1 - Via San Secondo 29-10128 TORINO (Tel. 011/5662433 - fax 011/5662232) Indirizzo elettronico: www.aslto1.it. 2. Procedura

Dettagli

1/12 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO SANITA' Azienda Sanitaria Locale di Matera OGGETTO DELLA RILEVAZIONE: PREVENTIVO 2012-2014 MODELLO "999"

1/12 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO SANITA' Azienda Sanitaria Locale di Matera OGGETTO DELLA RILEVAZIONE: PREVENTIVO 2012-2014 MODELLO 999 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO SANITA' Azienda Sanitaria Locale di Matera OGGETTO DELLA RILEVAZIONE: - MODELLO "999" CODICE A) Valore della produzione A01000 A.1) Contributi in c/esercizio 0 339.847 339.847

Dettagli

PROGRAMMA ATTIVITA' CONTRATTUALE 2015 GARE SOPRA SOGLIA COMUNITARIA U.O.C. PROVVEDITORATO, ECONOMATO E GESTIONE DELLA LOGISTICA

PROGRAMMA ATTIVITA' CONTRATTUALE 2015 GARE SOPRA SOGLIA COMUNITARIA U.O.C. PROVVEDITORATO, ECONOMATO E GESTIONE DELLA LOGISTICA GARE SOPRA SOGLIA COMUNITARIA SERVIZI DIVERSI Call Center 900.000,00 Triennale Gestione full service materassi antidecubito 1.000.000,00 Triennale Noleggio fotocopiatrici digitali diverse 268.000,00 5

Dettagli

REGOLAMENTO DI ECONOMATO E DI CASSA APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 67 DEL 28.11.2012

REGOLAMENTO DI ECONOMATO E DI CASSA APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 67 DEL 28.11.2012 REGOLAMENTO DI ECONOMATO E DI CASSA APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 67 DEL 28.11.2012 IN VIGORE DAL 20.12.2012 INDICE Art. 1 - Oggetto e contenuto del Regolamento Art. 2 - Organizzazione

Dettagli

COMUNE DI PUTIGNANO - Provincia di Bari - www.comune.putignano.ba.it

COMUNE DI PUTIGNANO - Provincia di Bari - www.comune.putignano.ba.it REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ESERCIZIO DELLE FUNZIONI DEGLI AGENTI CONTABILI INTERNI A DENARO E A MATERIA APPROVATO CON ATTO COMMISSARIALE. NR. 50 DEL 17/06/2004, CON I POTERI DEL CONSIGLIO COMUNALE

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE PROVINCIA DI LIVORNO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE Approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 38/04.03.2010 Modificato con deliberazione del Consiglio provinciale n. 58/10.06.2011

Dettagli

CITTA` DI GRAVINA IN PUGLIA PROVINCIA DI BARI COPIA

CITTA` DI GRAVINA IN PUGLIA PROVINCIA DI BARI COPIA N 58 del Registro CITTA` DI GRAVINA IN PUGLIA PROVINCIA DI BARI COPIA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: DGR 1110 del 05/06/2012 Piano di rientro e di riqualificazione

Dettagli

INDICE. Art.1 (Oggetto e contenuto del Regolamento)

INDICE. Art.1 (Oggetto e contenuto del Regolamento) REGOLAMENTO DI ECONOMATO E DI CASSA APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N.72 DEL 19 DICEMBRE 2002 DIVENUTA ESECUTIVA IL 10 GENNAIO 2003 Successiva integrazione con DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO

Dettagli

DOMANDA DI RICONOSCIMENTO DELLA PERDITA DI AUTOSUFFICIENZA PER I DIPENDENTI ISCRITTI AL FASIF (LONG TERM CARE)

DOMANDA DI RICONOSCIMENTO DELLA PERDITA DI AUTOSUFFICIENZA PER I DIPENDENTI ISCRITTI AL FASIF (LONG TERM CARE) DOMANDA DI RICONOSCIMENTO DELLA PERDITA DI AUTOSUFFICIENZA PER I DIPENDENTI ISCRITTI AL FASIF (LONG TERM CARE) da inviare a mezzo lettera raccomandata con ricevuta di ritorno a FASIF Casella Postale 107

Dettagli

Ripartizione Politiche Educative Giovanili

Ripartizione Politiche Educative Giovanili AVVISO PUBBLICO RELATIVO ALLA II^ EDIZIONE DEL CONCORSO SOFT ECONOMY START - UP DI MICROIMPRESA INNOVATIVA GIOVANILE NELL AMBITO DEL PIANO LOCALE GIOVANI DIFFERENZE GENERAZIONALI Art. 1 - Descrizione dell

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA della Provincia di Torino

AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA della Provincia di Torino AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA della Provincia di Torino Settore Segretariato Generale DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 506 / 2011 CASSA ECONOMALE. SPESE EFFETTUATE NEL MESE DI MAGGIO 2011. IMPEGNO DI

Dettagli

Comune di Lecce DETERMINAZIONE ORIGINALE

Comune di Lecce DETERMINAZIONE ORIGINALE Comune di Lecce DETERMINAZIONE ORIGINALE SETTORE: Settore Programmazione Strategica e Comunitaria Dirigente: Dott. RAFFAELE PARLANGELI Raccolta particolare del servizio N DetDS 00011/2015-CDR V del 19/02/2015

Dettagli

COMUNE DI PAULARO Provincia di Udine

COMUNE DI PAULARO Provincia di Udine Pag. 1 COMUNE DI PAULARO Provincia di Udine REGOLAMENTO PER L ESECUZIONE IN ECONOMIA DI LAVORI, PROVVISTE E SERVIZI (Approvato con deliberazione consiliare commissariale n. 48 dd. 29.11.2005) 1 Pag. 2

Dettagli

Regolamento per le acquisizioni in economia di forniture e servizi dell Università degli Studi di Ferrara

Regolamento per le acquisizioni in economia di forniture e servizi dell Università degli Studi di Ferrara Regolamento per le acquisizioni in economia di forniture e servizi dell Università degli Studi di Ferrara SENATO ACCADEMICO 28/10/2008; 26/05/2009; 20/05/2011;22/11/2011;20/11/2013 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Dettagli

VERBALE DI DETERMINA

VERBALE DI DETERMINA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLA SARDEGNA "G. Pegreffi" SASSARI VERBALE DI DETERMINA N. 734 del 23/09/2011 OGGETTO:Reintegro fondo economato Dipartimento Territoriale di Cagliari, di Nuoro,

Dettagli

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce)

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE COPIA DEL SETTORE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO SETTORE SERVIZI FINANZIARI Numero 15 del 08/08/2014 Numero 419 Reg. Generale del 08/08/2014

Dettagli

Presidio Residenziale Socio-Sanitario per Anziani

Presidio Residenziale Socio-Sanitario per Anziani Presidio Residenziale Socio-Sanitario per Anziani RESIDENZA SAN GIORGIO via Oblati n 5 (Piazza Borzaga) 10090 SAN GIORGIO C.SE (TO) Tel. e Fax: 0124/325294 32218 e-mail: info@residenzasangiorgio.it Pec:

Dettagli

PROVINCIA DI VERCELLI REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO/PROVVEDITORATO E DELLA CASSA ECONOMALE

PROVINCIA DI VERCELLI REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO/PROVVEDITORATO E DELLA CASSA ECONOMALE PROVINCIA DI VERCELLI REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO/PROVVEDITORATO E DELLA CASSA ECONOMALE Approvato dal C.P. con delibera n. 117 del 06.04.2004 Aggiornamento dei limiti di valore con delibera G.P.

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE Puglia Sounds - Recording Promozione di nuove produzioni discografiche Premessa La Regione Puglia ha affidato al Consorzio Teatro Pubblico Pugliese la realizzazione

Dettagli

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI DIGNANO Provincia di UDINE REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO *** Testo coordinato Allegato alla deliberazione C.C. n 10 del 21-02-2011 SOMMARIO Art. 1 - Istituzione del servizio Art. 2

Dettagli

ALBO FORNITORI DI BENI E SERVIZI ELENCO CATEGORIE MERCEOLOGICHE CATEGORIA 1 ABBIGLIAMENTO

ALBO FORNITORI DI BENI E SERVIZI ELENCO CATEGORIE MERCEOLOGICHE CATEGORIA 1 ABBIGLIAMENTO Elenco Categorie merceologiche ALBO FORNITORI DI BENI E SERVIZI ELENCO CATEGORIE MERCEOLOGICHE CATEGORIA 1 ABBIGLIAMENTO 1 A ABITI CIVILI 1 B DIVISE, UNIFORMI DI FOGGIA MILITARE 1 C ABITI DA LAVORO E INDUMENTI

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO AUTOVETTURE DI PROPRIETA PROVINCIALE. Approvato con Deliberazione consiliare n. 8792/1 del 4 aprile 1984

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO AUTOVETTURE DI PROPRIETA PROVINCIALE. Approvato con Deliberazione consiliare n. 8792/1 del 4 aprile 1984 REGOLAMENTO DEL SERVIZIO AUTOVETTURE DI PROPRIETA PROVINCIALE Approvato con Deliberazione consiliare n. 8792/1 del 4 aprile 1984 Articolo 1 - Competenze degli uffici provinciali sul servizio autovetture

Dettagli

Regolamento del servizio di Economato

Regolamento del servizio di Economato Regolamento del servizio di Economato Comune di Follonica Pag. 1 INDICE Comune di Follonica Pag. 2 Art. 1 - Istituzione del servizio di economato 4 Art. 2 - Cauzione 4 Art. 3 - Indennità rischio di cassa

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI CALTANISSETTA

PROVINCIA REGIONALE DI CALTANISSETTA PROVINCIA REGIONALE DI CALTANISSETTA DELIBERAZIONE COMMISSARIALE ORIGINALE Seduta del 25 SET. 2013 n. 104 del Registro deliberazioni OGGETTO: Autorizzazione utilizzo area esterna Palazzetto dello Sport

Dettagli

TABELLA DI CORRELAZIONE PROCESSI OPERATIVI DI ASSISTENZA, DI DIAGNOSI E CURA E PROCEDURE OPERATIVE STANDARD

TABELLA DI CORRELAZIONE PROCESSI OPERATIVI DI ASSISTENZA, DI DIAGNOSI E CURA E PROCEDURE OPERATIVE STANDARD PR/AD/03 IO/AD/117 PR/AD/02 Gestione unità di degenza Medicina Interna Scheda di processo unità di degenza Medicina Interna Gestione unità di degenza Medicina d Urgenza Ciclo Degenza Accettazione sanitaria

Dettagli

COMUNE DI ARDEA. (Prov. di Roma) REP 5139 CONTRATTO PER L'AFFIDAMENTO DELL'INCARICO DI

COMUNE DI ARDEA. (Prov. di Roma) REP 5139 CONTRATTO PER L'AFFIDAMENTO DELL'INCARICO DI COMUNE DI ARDEA (Prov. di Roma) REP 5139 CONTRATTO PER L'AFFIDAMENTO DELL'INCARICO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER IL COMUNE DI ARDEA. L'anno duemilatredici (2013) il giorno dieci del mese di ottobre presso

Dettagli

SEMINARIO INFORMATIVO SUL MANUALE DI. Donatella Rossi

SEMINARIO INFORMATIVO SUL MANUALE DI. Donatella Rossi SEMINARIO INFORMATIVO SUL MANUALE DI AMMINISTRAZIONE Donatella Rossi Art. 23 Annotazione dell obbligazione Di norma ad ogni ordine di spesa corrisponde un annotazione dell obbligazione e un mandato di

Dettagli

COMUNE DI PRESICCE "CITTA' DEGLI IPOGEI" PROVINCIA DI LECCE AMBIENTE E TERRITORIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

COMUNE DI PRESICCE CITTA' DEGLI IPOGEI PROVINCIA DI LECCE AMBIENTE E TERRITORIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO COMUNE DI PRESICCE "CITTA' DEGLI IPOGEI" Copia PROVINCIA DI LECCE AMBIENTE E TERRITORIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO REG. GEN.LE N. 237 DEL 14/05/2015 OGGETTO: Impegno di spesa per fornitura

Dettagli

GUIDA OPERATIVA ESPLICATIVA DI TUTTE LE FASI DI ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA

GUIDA OPERATIVA ESPLICATIVA DI TUTTE LE FASI DI ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA GUIDA OPERATIVA ESPLICATIVA DI TUTTE LE FASI DI ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI COERENTI CON IL TEMA DI EXPO MILANO 2015 NUTRIRE IL PIANETA, ENERGIA PER LA VITA

Dettagli

Gestione Commissariale Ex Provincia di Carbonia Iglesias

Gestione Commissariale Ex Provincia di Carbonia Iglesias Gestione Commissariale Ex Provincia di Carbonia Iglesias Legge Regionale 28.06.2013, n. 15 Disposizioni transitorie in materia di riordino delle province Gestione Commissariale - D.P.G.R. N. 90 del 02.07.2013

Dettagli

DA COMPILARE ELENCO CATEGORIE SUDDIVISE PER FORNITURE E SERVIZI

DA COMPILARE ELENCO CATEGORIE SUDDIVISE PER FORNITURE E SERVIZI DA COMPILARE ELENCO CATEGORIE SUDDIVISE PER FORNITURE E SERVIZI N.B. contrassegnare con una X il numero identificativo della/delle micro-categoria/e a cui la Ditta appartiene. Nel caso in cui non fosse

Dettagli

Consiglio regionale della Campania DIREZIONE GENERALE Presidenza, Studi legislativi e Legale

Consiglio regionale della Campania DIREZIONE GENERALE Presidenza, Studi legislativi e Legale DETERMINA n. 11 del 23 febbraio 2015 Oggetto: avviso pubblico: patrocini, partecipazioni a comitati d onore, concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari e per l attribuzione di

Dettagli

Day Hospital Psichiatrico

Day Hospital Psichiatrico Day Hospital Psichiatrico Ospedale privato Villa Igea Mission Il nostro impegno è quello di fornire, nel rispetto della persona, servizi e prestazioni sanitarie appropriate, efficaci e sicure, attraverso

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 253 del 25/05/2011

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 253 del 25/05/2011 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 253 del 25/05/2011 OGGETTO: SOTTOCENTRALE TERMICA DEGLI EDIFICI

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FONDO ECONOMALE E PER L UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO E DEBITO

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FONDO ECONOMALE E PER L UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO E DEBITO 2014 REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FONDO ECONOMALE E PER L UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO E DEBITO PARTE I - DISPOSIZIONI GENERALI ART. 1 OGGETTO 1. Il presente regolamento disciplina la gestione del

Dettagli

DIPARTIMENTO PER L'IMPRESA E L'INTERNAZIONALIZZAZIONE Direzione Generale per le politiche di internazionalizzazione e la promozione degli scambi

DIPARTIMENTO PER L'IMPRESA E L'INTERNAZIONALIZZAZIONE Direzione Generale per le politiche di internazionalizzazione e la promozione degli scambi IL DIRETTORE GENERALE VISTO il Decreto Legge 22 giugno 2012 n. 83, convertito nella legge 7 agosto 2012, n. 134, concernente Misure urgenti per la crescita del Paese ; VISTO in particolare l articolo 42,

Dettagli

DELIBERA DELL UFFICIO DI PRESIDENZA DEL CONSIGLIO REGIONALE 30 ottobre 2013, n. 69

DELIBERA DELL UFFICIO DI PRESIDENZA DEL CONSIGLIO REGIONALE 30 ottobre 2013, n. 69 L.R. 52/1980 DELIBERA DELL UFFICIO DI PRESIDENZA DEL CONSIGLIO REGIONALE 30 ottobre 2013, n. 69 Regolamento di attuazione della legge regionale 28 ottobre 1980, n. 52 come modificata dalla legge regionale

Dettagli

REGOLE SISTEMA REGIONALE SANITARIO 2015. Direzione Generale Sanità

REGOLE SISTEMA REGIONALE SANITARIO 2015. Direzione Generale Sanità REGOLE SISTEMA REGIONALE SANITARIO 2015 Direzione Generale Sanità 1 ARGOMENTI TRATTATI NELLE REGOLE DI SISTEMA 1. Inquadramento economico e finanziario: il bilancio ponte 2. Il livello programmatorio:

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 1331 DEL 27/12/2010 PROPOSTA N. 26 Centro di Responsabilità: Servizio Attività Produttive, Farmacie, Autorizzazioni Sanitarie Servizio: Servizio

Dettagli

COMUNE DI BARANO D'ISCHIA (Prov. di Napoli) UFFICIO TECNICO COMUNALE

COMUNE DI BARANO D'ISCHIA (Prov. di Napoli) UFFICIO TECNICO COMUNALE COMUNE DI BARANO D'ISCHIA (Prov. di Napoli) UFFICIO TECNICO COMUNALE SETTORE LAVORI PUBBLICI AMBIENTE MANUTENZIONE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DELL U.T.C. N. 72 del 04 Maggio 2012 N. 148 raccolta generale

Dettagli

Azienda Sanitaria di Nuoro. Barbagie Baronie Mandrolisai Marghine. COD. 002 VERSIONE 001 DATA 26.05.09 Pagina 1 di 10

Azienda Sanitaria di Nuoro. Barbagie Baronie Mandrolisai Marghine. COD. 002 VERSIONE 001 DATA 26.05.09 Pagina 1 di 10 COD. 002 VERSIONE 001 DATA 26.05.09 Pagina 1 di 10 INDICE INDICE...1 1. SCOPO...2 2. CAMPO DI APPLICAZIONE...2 3. DIAGRAMMA DI FLUSSO...3...3 4.RESPONSABILITÀ...4 5. DESCRIZIONE DELLE ATTIVITÀ...5 6.RIFERIMENTI...10

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A APPROVAZIONE CONTRATTO DI LOCAZIONE CON DOTT.SSA STEFANIA MAINI PER L'UTILIZZO DELL'AMBULATORIO C/O LA DELEGAZIONE

Dettagli

CITTÁ DI OZIERI Tzittade de Otieri. Regolamento del Servizio Economato

CITTÁ DI OZIERI Tzittade de Otieri. Regolamento del Servizio Economato CITTÁ DI OZIERI Tzittade de Otieri Regolamento del Servizio Economato Approvato all unanimità con deliberazione del Consiglio Comunale n. 12 del 21 aprile 2008. Esaminato dalla Commissione Finanze e Bilancio

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE SPESE ECONOMALI

REGOLAMENTO PER LE SPESE ECONOMALI SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE Regione Siciliana Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico PAOLO GIACCONE Sede Legale Viale del Vespro n.127 90127 Palermo REGOLAMENTO PER LE SPESE ECONOMALI 1 INDICE

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE - -------------------------------------------------------------------- ----------------------------------------------------------- numero data Oggetto: Regolazione

Dettagli

C O M U N E D I P O L I S T E N A PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA

C O M U N E D I P O L I S T E N A PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA C O M U N E D I P O L I S T E N A PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA 2^ RIPARTIZIONE SERVIZI FINANZIARI D E T E R M I N A Z I O N E N. 1101 REG. GEN. del 30-12-2013 N. 134 SERVIZI FINANZIARI OGGETTO: Attivita'

Dettagli

ALLEGATO (B) FORNITURA

ALLEGATO (B) FORNITURA ALLEGATO (B) FORNITURA 01 - MACCHINARI ED ATTREZZATURE VARI ATTREZZATURA PER SALDATURA IMPIANTI ED UTENSILI AD ARIA COMPRESSA SCAFFALATURE PER OFFICINA MACCHINE UTENSILI PER OFFICINA CARRELLI ELEVATORI

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI. Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI. Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 370 DEL 01/09/2015 OGGETTO: Procedura aperta per la fornitura

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI ECONOMATO REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con delibera C.P. n. 113 del 20/12/2012 Capo I Ordinamento Generale Art. 1 Finalità del regolamento Il presente regolamento detta la

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE CASSE ECONOMALI DEL~'~E~~",,<1Ì1~'<,y; CENTRALE E DELLE SEZIONI PERIFERICHE DELL'ISTITUTO ZOOPROFILATJ'ICO".

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE CASSE ECONOMALI DEL~'~E~~,,<1Ì1~'<,y; CENTRALE E DELLE SEZIONI PERIFERICHE DELL'ISTITUTO ZOOPROFILATJ'ICO. Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'umbria e delle Marche#:';:;':;'-:i;i.?:~::" ';;','.., ;.;~,\ l,..: "'"'~~-. '":r'"l I~::. ~1Y:::b~.-''.!~; ~~lt".~! REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE CASSE ECONOMALI

Dettagli

Azienda Unità Sanitaria Locale della Provincia di Bari

Azienda Unità Sanitaria Locale della Provincia di Bari SEGRETERIA DIREZIONALE Il presente provvedimento viene pubblicato sul sito web aziendale nel rispetto di quanto disposto dallat.r. 40/2007. REGIONE PUGLIA ASL BA Azienda Unità Sanitaria Locale della Provincia

Dettagli

DIPARTIMENTO IX - DIREZIONE Viale di Villa Pamphili, 100 00152 Roma

DIPARTIMENTO IX - DIREZIONE Viale di Villa Pamphili, 100 00152 Roma DIPARTIMENTO IX - DIREZIONE Viale di Villa Pamphili, 100 00152 Roma AVVISO PUBBLICO RISERVATO AI CENTRI ANZIANI DI ROMA E PROVINCIA PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER PICCOLI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE

Dettagli

IL DIRIGENTE DELLA DIREZIONE OPERATIVA tojv. REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA di BARI BARI

IL DIRIGENTE DELLA DIREZIONE OPERATIVA tojv. REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA di BARI BARI IL DIRIGENTE DELLA DIREZIONE OPERATIVA tojv Proposta n. Repertorio Area G.R.F. Visto, esprime parere Visto, esprime parere *********************** IL DIRETTORE AM ISTRATIVO Francesco OLIS IL DIRETTORE

Dettagli