Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BA RI DETERMINA DELLA ASL BA. Centro di Costo (Codice) Struttura

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BA RI DETERMINA DELLA ASL BA. Centro di Costo (Codice) Struttura"

Transcript

1 Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BA RI DETERMINA DELLA ASL BA SERVIZIO ALBO PRETORIO Pubblicazione n. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Si attesta che la presente determinazione è stata pubblicata sul sito web di questa ASL BA in data 1 4 GEN all'albo Pretorio on line Determinazione n 50 del 1 3 BEN Bari, aria DEROSs OGGETTO: Rendiconto cassa economale P.O. Altamura per pagamenti eseguiti periodo luglio-dicembre L'anno 2014, il giorno del mese di Altamura, nella sede della Direzione Amministrativa dello Stabilime Via E. Zola, 17, in Ospedaliero Unico, Struttura Centro di Costo (Codice) Vista la deliberazione del Direttore Generale n del ; Sulla base di conforme istruttoria della Struttura Operativa - Economato IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO DEL PRESIDIO UNICO OSPEDALIERO DI ALTAMURA HA ADOTTATO la seguente determinazione

2 ' I Premesso Che con deliberazioni n. 811 del 8/3/2007 e n. 977 del 21/3/2007 del Commissario Straordinario è stato adottato il regolamento per il funzionamento della cassa economale della ASL BA per la "provvista di beni, servizi ed esecuzione dei lavori ai migliori prezzi correnti"; Che il dipendente Sig. Michele Dibattista, assistente amministrativo di ruolo in servizio presso questo Presidio Unico Ospedaliero di Altamura, svolge, tra l'altro, le funzioni di gestore della cassa economale del Presidio Unico Ospedaliero di Altamura, giusta delibera n. 381 del 28/02/2012, con una dotazione di cassa sotto forma di anticipazione, di C.7.00= mensili; Che il regolamento di economato disciplina, tra l'altro, le modalità di redazione dei rendiconti delle spese sostenute, con sottoscrizione degli stessi sia da parte del gestore della cassa economale incaricato sia da parte del Dirigente Responsabile della Struttura; Constatato che il gestore del fondo economale del P.O. di Altamura ha redatto e presentato il rendiconto delle spese sostenute nel periodo luglio - dicembre 2013 per un totale complessivo di ,71=, riguardanti spese di urgenza rientranti nel tetto di spesa dei diversi conti economici, distinti per conto economico come si evince dal rendiconto di cassa allegato al presente provvedimento quale parte integrante e sostanziale dello stesso; che le spese sostenute sono corredate dalle documentazioni giustificative e probatorie di rito regolarmente quietanzate dai percipienti aventi titolo; ASL BA Pagina : 1 Codice Economo: CASSA ECONOMALE S.O.ALTAMURA Stampa Riepilogo Spese dal al Controconto Descrizione Cassa Contanti C/C Banca jimporto Totale ', ALTRI BENI MATERIALI 643,72 643, Medicinali con AIC 59,70 59, SIERI 193,60 193, MATER.DIAGN.LASTRE RX CARTA ECG 268,40 268, PRESIDI CHIRURGICI E MATERIALI SANITARI 380,24 380, , , ,11 373, COMB.CERB.LUBR.USO TRASPORTO 372,00 372, CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM , , , , MATER.MANUT.AUTOMEZZI 6,50 6, , , , , LIBRI, RIVISTE ED ABBONAMENTI VARI 52,00 52, Altre spese bancarie e postali 84,20 84, Spese postali 250,44 250, MANUTENZIONE ORD. AUTOMEZZI 109,70 109, MANUT. ORD. ATTREZZ. TEC-SCIENT-SANITAR MANUTENZIONE ORDINARIA MACCHINE ELETTRO 348,16 348, IMPOSTE TASSE E TRIBUTI 624,48 0;00 624,48 Totale Cassa Cont. Totale C/C Banca Totale Economo , ,71 Totale Economi ,71 tanto premesso, DETERMINA Per i motivi espressi in narrativa, che qui si intendono integralmente trascritti: di approvare il rendiconto delle spese sostenute da responsabile della cassa economale del P.U.O. di Altamura Sig. Michele Dibattista nel periodo luglio - dicembre 2013 per complessivi C ,71=; di dare atto che il fondo cassa disponibile alla data del 31/12/2013 presenta un saldo di 823,61=, di cui.603,68= contanti ed. 219,93= depositati sul ccb; di dare atto che le spese sostenute risultano iscritte regolarmente nei relativi conti economici del Bilancio 2013; di richiedere all'a.g.r.f. il reintegro della cassa economale dello Stabilimento Ospedaliero di Altamura di C = pari a n. 2 mensilità, da accreditare sul ccb intestato ad Azienda Sanitaria Locale Bari attivato presso la Banca Popolare di Bari iban n. IT61P ; di trasmettere copia della presente determinazione, conforme all'originale, all'area Gestione Risorse Finanziarie e all'ufficio di Segreteria; dare atto che la presente determinazione è dichiarata immediatamente eseguibile e non soggetta a controllo. Il Dirigente della Struttura, nel sottoscrivere il presente atto, dichiara che la somma di ,71 = rientra nei limiti del budget assegnato ed è imputata nei conti del Bilancio 2013 riportati nell'allegata "Stampa Riepilogo Spese": ASL BA LUNGOMARE STARITA N BARI C.F P.IVA Movimento Progr. Dt. Reg. Cassa Economo Uscita Anticipazione IL O INCARICATO BATTISTA /09/ CASSA ECONOMA ( BA) 20 I sottoscritti attestano, altresì, la legittimità e conformità del presente provvedimento alla vigente normativa regionale e nazionale. Il gestore della Cassa Economale sig. Dioattist Il Direttore Amministrativo p.t. avv. Rachele Popolizio

3 ASL BA Pagina Data Descrizione Centro di Costo Budget 01/07/2013 MATERIALE IDRAULICO Progressivo: /07/2013 CIALDE CAFFE' PER RISTORO DONATORI SANGUE Conto Gen.: Progressivo: 176 Conto Ana.T MATER. MANUT. IMPIANTI Importo Entrata Impor.Uscite Saldo 229,30-229,30 208,00 208,00 01/07/2013 MATERIALE ELETTRICO Conto Gen.: Progressivo: 177 MATER. MANUT. IMPIANTI 158,78 158,78 01/07/2013 MATERIALE ELETTRICO Conto Gen.: Progressivo: 178 MATER. MANUT. IMPIANTI 140,08-140,08 04/07/2013 RIPRISTINO PC DIREZIONE O ALT DirAmOsp Ait Conto Gen.: MANUTENZIONE ORDINARIA MACCHINE ELETTRO Conto Ana.T Progressivo: 180 MANUTENZIONE ORDINARIA MACCHINE ELETTRO 153,26 153,26 04/07/2013 ALIMENTI PER RISTORO DONATORI DI SANGUE Conto Gen.: Progressivo: 181 Conto Ana.T ,75-250,75 04/07/2013 CONFEZIONE ETICHETTE. AUTOADESIVE CENTRO DIALISI S.O. ALTAMU Progressivo: 182 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. 12,00-12,00 06/07/2013 MATERIALE PER MANUTENZIONE IMMOBILI E PERTINENZE D.O. Progressivo: 183 GRAVI 178,00 _178,00 18/07/2013 MATERIALE INFORMATICO - MOUSE PER DIREZIONE Conto Gen.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI Progressivo: 184 INFORM. Conto Ana.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. 29,98-29,98 18/07/2013 RIPRODUZIONE CHIAVE PORTA DEPOSITO ECONOMALE Progressivo: 185 1,00 1,00 18/07/2013 SPRAY BIANCO PER RIMUOVERE SEGNALETICA BA3 Conto Gen.: MATER.MANUT.AUTOMEZZI Progressivo: 186 Conto Ana. T MATER.MANUT.AUTOMEZZI 6,50 6,50 18/07/2013 MATERIALE DA FERRAMENTA Progressivo: ,00-148,00 18/07/2013 MATERIALE DA FERRAMENTA PRELEVATO DA AREA TECNICA, Progressivo: ,50-233,50

4 ASL BA Pagina 2 Data Descrizione 18/07/2013 FARMACI PER REPARTO MEDICINA GRAVINA Conto Gen.: Medicinali con AIC Progressivo: 187 Centro di Costo Conto Ana.T Budget Importo Entrata /mpor.uscite 34,10 Medicinali con AIC Saldo 34,10 22/07/2013 TIMBRI AUTOINCHISTRANTI DIVERSI Conto Gen.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI Progressivo: 191 INFORM. Conto Ana.T ,28 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. 324,28 31/07/2013 CARBURANTE AUTOAMBULANZE IN ATTESA NUOVE FUEL CARD Conto Gen.: COMB.CERB.LUBR.USO TRASPORTO Progressivo: 192 Conto Ana COMB.CERB.LUBR.USO TRASPORTO 309,00 309,00 26/08/2013 MATERIALE DA FERRAMENTA REP. MEDICINA GRAVINA Progressivo: O_ALT DirAmOsp_Alt 17,50-17,50 28/08/2013 CERA LIQUIDA PER CAPPELLA Conto Gen.: Progressivo: 194 Conto Ana.T /08/2013 MATERIALE IDRAULICO Progressivo: 195 Conto Ana ,93 107,93 28/08/2013 STENDINASTRO PER FARMACIA Conto Gen.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. Conto Ana.T Progressivo: /08/2013 MATERIALE INFORMATICO PER DIREZIONE SANITARIA E RADIOLOGIA O_ALT DirAmOsp Alt Progressivo: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. 53,00 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM ,00 28/08/2013 MATERIALE SANITARIO Conto Gen.: Progressivo: OALT DirAmOsp Alt PRESIDI CHIRURGICI E MATERIALI SANITARI Conto Ana PRESIDI CHIRURGICI E MATERIALI SANITARI 380,24 380,24 28/08/2013 MATERIALE DI CANCELLERIA PER REPARTO DIALISI Progressivo: ,00-19,00 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFOR 28/08/2013 MEDICINALI PER RICOVERATA MEDICINA OSPEDALE GRAVINA Conto Gen.: Medicinali con AIC Progressivo: /08/2013 SPESE SPEDIZIONE POSTA CON PICK UP MAGGIO 2013 Progressivo: /08/2013 ARREDO BAGNO REPARTO CARDIOLOGIA Conto Gen.: Progressivo: 202 Conto Ana.T Conto Ana.T Conto Ana ,60-25,60 Medicinali con AIC 33,80-33,80 Spese postali 81,00-81,00 ARIO INCARICAT BATTISTA

5 ASL BA Pagina 3 Data Descrizione Centro di Costo 30/08/2013 TIMBRI AUTOINCHIOSTRANTI DIVERSI O ALT DirAmOsp AIL Conto Gen.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. Conto Ana.? Progressivo: 203 Budget Importo Entrata Impor.Uscite 308,00 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. Saldo 308,00 n 30/08/2013 RIRPODUZIONE CHIAVE PER DIR. MEDICA GRAVINA Progressivo: 204 Conto Ana.T ,00-1,00 06/09/2013 MATERIALE DA FERRAMENTA UTILIZZATO DA FALEGNAME MORAMARCO Progressivo: 206 B Conto Ana /09/2013 MATERIALE DA FERRMENTA UTILIZZATO DA PATELLA MICHELE Progressivo: ,00 212,001 06/09/2013 CIALDE GAFFE PER DONATORI SANGUE Conto Gen.: Progressivo: 208 Conto Ana.: ,80 124,80 06/09/2013 DVD PER REGISTRAZIONE DIAGNOSTICA OCULISTICA Conto Gen.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI 1NFORM. Conto Ana.T Progressivo: ,12 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. -15,121 06/09/2013 SPESE TELEGRAFICHE DIREZIONE SANITARIA Progressivo: /09/2013 RIPRODUZIONE CHIAVI DIREZIONE MEDICA Progressivo: /09/2013 RIMBORSO SPESE RACCOMANDATA ESTERA FARMACIA OSPEDALIERA Progressivo: /09/2013 SOSTITUZIONE VETRO REPARTO MEDICINA RIC. FISCALE 70 DEL 02/ Progressivo: /09/2013 SPESE TELEGRAFICHE DIREZIONE MEDICA P.O. Progressivo: 214 Conto Ana.T Conto Ana.: Conto Ana LA VETRARTE SAL Conto Ana.: POSTE ITALIANE 7,76-7,76 Spese postali 4,00-4,00 7,25-7,25 Spese postali 18,00-18,00 23,78-23,78 Spese postali 10/09/2013 RIPRODUZIONE TIMBRO Conto Gen.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. Conto Ana.T Progressivo: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. 2 10/09/2013 MATERIALE PUBBLICITARIO NUOVO OSPEDALE MURGIA PER FIERA LEV Conto Gen.: SIERI Conto Ana Progressivo: 216 SIERI 193,60 193,60

6 ASL BA Pagina 4 Data Descrizione Centro di Costo 10/09/2013 OCCHIALI NISTAGMO CON ALIMENTATORE E LAMPADE RICAMBIO ORL Conto Gen.: ALTRI BENI MATERIALI Conto Ana.: Progressivo: 218 Budget Importo Entrata Impor.Uscite 643,72 ALTRI BENI MATERIALI Saldo 643,721 10/09/2013 ADESIVI STAMPATI PER CARTELLE CLINICHE DIALISI Progressivo: /09/2013 REINTEGRO FONDO Progressivo: 96,80 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM , /09/2013 RASOIO PER TRICOTOMIA CON CARICATORE PER UTIC Conto Gen.: Progressivo: 221 Conto Ana ,80-96,80 27/09/2013 GEL PER ELETTRODI PER ECG Conto Gen.: Progressivo: 222 Conto Ana ,53 335,53 27/09/2013 CARTA TERMICA PER ERGOMETRO UTIC Conto Gen.: Conto Ana.: Progressivo: ,80 459,80 27/09/2013 ELESTICI PER ANATOMIA PATOLOGICA Conto Gen.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. Conto Ana. T Progressivo: 224 0,0D 14,99 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. 14,99 27/09/2013 BUSTE TRASPARENTI A3 PER UTIC Conto Gen.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. Conto Ana.T Progressivo: 225 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. 9,99 9,99 27/09/2013 LAME PER TRICOTOMIA PER UTIC Conto Gen.: Conto Ana.: T5 Progressivo: ,00-242,00 27/09/2013 CUP TICKET OSPEDALE ALTAMURA PER DISPONIBILITA I RESTO SU TI Progressivo: /09/2013 RIPRODUZIONE CHIAVI S.O. GRAVINA IN PUGLIA Progressivo: 228 2,00 2,00 30/09/2013 TASSA AUTO TG.BF416W-CK890HL-CK587HL-CK888HL-BA BA17 Conto Gen.: IMPOSTE TASSE E TRIBUTI Conto Ana.: Progressivo: 230 REGIONE PUGLIA 30/09/2013 LAVAGGIO AUTOAMBULANZA TG CP261 HT Conto Gen.: MANUTENZIONE ORD. AUTOMEZZI Conto Ana. T 7/ T5 Progressivo: ,68 IMPOSTE TASSE E TRIBUTI 12,10 MANUTENZIONE ORD. AUTOMEZZI -612,68 12,10 30/09/2013 SPESE PIK UP AGOSTO ,80-33,80 Conto Ana.T Spese postali Progressivo: 232 POSTE ITALIANE IL FUNZ Miche TTISTA

7 ASL BA Pagina 5 Data Descrizione Centro di Costo 30/09/2013 SPESE SPEDIZIONE CAMPIONI BIOLOGICI 9,50 Conto Ana.T Spese postali Progressivo: 233 ALTATRADE ALTAMURA Budget Importo Entrata Impor.Uscite Saldo -9,50 30/09/2013 CONTENITORI PER SPEDIZIONE CAMPIONI BIOLOGICI Conto Gen.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI Progressivo: 234 INFORM. Conto Ana.T CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM 14,60 14,60 30/09/2013 CARRELLINO IN ALLUMINIO PER TRASPORTO FALDONI Progressivo: 235 Conto Ana.T ,95 33,95 03/10/2013 MATERIALE ELETTRICO Conto Gen.: Progressivo: ,40 258,40 03/10/2013 MATERIALE ELETTRICO Conto Gen.: MATER.MANUT PIANTI Progressivo: ,41-444,41 03/10/2013 MATERIALE ELETTRICO Conto Gen.: Progressivo: ,37 77,371 03/10/2013 SUPPORTO INFORMATICO PER DIREZIONE MEDICA Conto Gen.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI Progressivo: 240 INFORM. Conto Ana.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. 3,00-3,00 04/10/2013 FLUSSOMETRI E ASPIRATORI PER REPARTO MEDICINA ALTAMURA Conto Gen.: Progressivo: 242 Conto Ana.T BUDGET. CASSA ECONOMA 647,96 647,96 04/10/2013 SACCHE MONOUSO PER VASO ASPIRAZIONE E PLURIUSO REP Progressivo: 243 DICIN 327,91 327,91 04/10/2013 RIDUTTORE PRESSIONE PER BOMBOLE OSSIGENO REP. RADIOLOGIA Progressivo: ,70 205,70 04/10/2013 SFIGMO A BRACCIALE E ASTA PORTAFLEBO Conto Gen.: Progressivo: ()ALT DirAmOsp Alt Conto Ana.: ,36-140,36 18/10/2013 CERA LIQUIDA PER CAPPELLA OSPEDALE GRAVINA IN PUGLIA Conto Gen.: Progressivo: 247 Conto Ana. T /10/2013 MATERIALE IDRAULICO Progressivo: 248 MATER. MANUT. IMPIANTI 249,87-249,87

8 ASL BA Pagina 6 Data Descrizione Centro di Costo Budget Importo Entrata Impor.Uscite Saldo 18/10/2013 SPESE PIK UP TRASPORTO POSTA LUGLIO 2013 Progressivo: 249 Conto Ana.: Spese postali 36,30 36,30 18/10/2013 SPESE TRASPORTO POSTA CON PIK-UP APRILE 2013 Progressivo: 250 Conto Ana.: POSTE ITALIANE Spese postali 31,30 31,30 18/10/2013 CIALDE CAFFE PER RISTORAZIONE DONATORI SANGUE Conto Gen.: Progressivo: 251 Conto Ana.T ,40 166,40 18/10/2013 COPRIPOLTRONA ARREDI DIREZIONE AMMINISTRATIVA Conto Gen.: Progressivo: O_ALT DirAmOsp Alt Conto Ana.: ,98 199,98 18/10/2013 RISTORSO PER DONATORI DI SANGUE Conto Gen.: Progressivo: 253 Conto Ana. T ,22-257,22 18/10/2013 TRASPORTO POSTA CON PII< UP SETTEMBRE 2013 Progressivo: 254 Conto Ana.T POSTE ITALIANE Spese postali 33,80-33,80 18/10/2013 DUPLICAZIONE CHIAVI OBITORIO Progressivo: 255 Conto Ana.T ,00-8,00 18/10/2013 CERA LIQUIDA PER CAPPELLA OSPEDALE GRAVINA IN PUGLIA Conto Gen.: Progressivo: 256 Conto Ana.T ,00 15,00 18/10/2013 RIRPRODUZIONE TIMBRI DIVERSI Conto Gen.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. Conto Ana Progressivo: 257 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. 92,72 92,72 18/10/2013 SPESE AFFISSIONE MANIFESTO SU "LA GIORNATA MONDIALE DEL DIA Conto Gen.: IMPOSTE TASSE E TRIBUTI Conto Ana.T Progressivo: 258 IMPOSTE TASSE E TRIBUTI 11,80 11,80 28/10/2013 RIPARAZIONE SFIGMOMANOMETRO REP. MEDICINA P.O. GRAVINA Conto Gen.: MANUT. ORD. ATTREZZ. TEC-SCIENT-SANITAR. Conto Ana.: MANUT. ORD. ATTREZZ. TEC-SCIENT-SANITAR. Progressivo: 259 LA SANITARIO DI MA 2 : -2 28/10/2013 "LA TRASPARENZA AMMINISTRATIVA DOPO IL D.LGS N. 33/2013 Conto Gen.: LIBRI, RIVISTE ED ABBONAMENTI VARI Conto Ana.: Progressivo: 260 LIBRI, RIVISTE ED ABBONAMENTI VARI 52,00-52,00 28/10/2013 BUSTE IN PLATICA PER FARMACIA OSPEDALIERA Conto Gen.: Conto Ana.T Progressivo: ,13-20,13

9 'ASL BA Pagina 7 Data Descrizione Centro di Costo Budget Importo Entrata Impor.Uscite Saldo 28/10/2013 PRODUZUINE TIMBRO O_ALT DirAmOsp_Alt Progressivo: /10/2013 INTERVENTO TECNICO SU AFFRANCATRICE O_ALT DirAmOsp_Alt Conto Gen.: MANUTENZIONE ORDINARIA MACCHINE ELETTRO Conto Ana.: Progressivo: ,00-19,00 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. 36,30-36,30 MANUTENZIONE ORDINARIA MACCHINE ELETTRO 28/10/2013 RASOI DA BARBA PER UTIR Conto Gen.: Progressivo: 264 Conto Ana ,00-17,00 28/10/2013 LAVAGGIO AUTOMEZZI Conto Gen.: Progressivo: 265 MANUTENZIONE ORD. AUTOMEZZI O_ALT DirAmOsp_Alt Conto Ana.: /10/2013 PANNELLO IN FOREX CON STAMPA A COLORI OSPEDALE DELLA MURGIA O_ALT DirAmOsp_Alt Conto Gen.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. Conto Ano.: Progressivo: /11/2013 LAMPADINE PER CAPPELLA OSPEDALE GRAVINA IN PUGLIA Conto Ana Progressivo: /11/2013 PEN DRIVE PER UFFICIO ECONOMALE Conto Gen.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. Conto Ano.: Progressivo: /11/2013 MATERIALE DI FERRAMENTA Conto Gen.: Progressivo: ALT DirAmOsp_Alt 06/11/2013 CANCELLERIA VARIA PER DIREZIONE MEDICA Conto Gen.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. Conto Aria Progressivo: /11/2013 ELASTICI PER FARMACIA OSPEDALIERA O_ALT DirAmOsp_Alt Progressivo: /11/2013 SPESE POSTALI Conto Ano.: Progressivo: /11/2013 RIPARAZIONE AFFRANCATRICE O ALT DrrAmOsp Alt Conto Gen.: MANUTENZIONE ORDINARIA MACCHINE ELETTRO Conto Ana Progressivo: /11/2013 CIALDE PER RISTORO DONATORI DI SANGUE Conto Gen.: Conto Ana Progressivo: 274 MANUTENZIONE ORD. AUTOMEZZI 97,60-97,60 70,15 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. 70,15 18,00-15,00 8,00-8,00 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. 145,50-145,50 47,60-47,60 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. 20,01-20,01 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. 5,65-5,65 Spese postali 158,60-158,60 MANUTENZIONE ORDINARIA MACCHINE ELETTRO 124,80-124,80 IL FUNZI Mi 17BTA

10 ASL BA Pagina 8 Data Descrizione 20/11/2013 VETRO SEMIDOPPIO PER REPARTO CHIRURGIA Progressivo: /11/2013 MATERIALE DI CANCELLERIA O_ALT DirAmOsp Alt Conto Gen.: CANCELLERIA STAMPATI E SUPPOR TI INFORM. Conto Ana.: Progressivo: /11/2013 PRODUZIONE TIMBRO Conto Gen.: Progressivo: /11/2013 MATERIALE IDRAULICO Conto Gen.: Progressivo: 280 Centro di Costo Conto Ana. T CANCELLERIA STAMPATI E SUPPOR TI INFORM. Conto Ana.T /11/2013 DISCHETTI PER REGISTRAZIONE GRAFICO FRIGO FARMACI SALA OPER.Conto Gen.: MATER.DIAGN.LASTRE RX CARTA ECG Conto Ana.: Progressivo: /12/2013 PEN DRIVE REPARTO MEDICINA GRAVINA IN PUGLIA Progressivo: /12/2013 SPESE PER TRASPORTO POSTA CON PIE UP OTTOBRE 2013 Progressivo: /12/2013 MATERIALE DI FERRAMENTA Progressivo: /12/2013 MATERIALE IDRAULICO OSPEDALE GRAVINA IN PUGLIA Progressivo: /12/2013 CIALDE CAFFE' PER RISTORO DONATORI SANGUE Conto Gen.: Progressivo: /12/2013 PIANO COTTURA ELETTRICO A 4 FUOCHI PER REPARTO UTIC Progressivo: /12/2013 PESE TENUTA CONTO III E IV TRIMESTRE 2013 Conto Gen.: Altre spese bancarie e postali Progressivo: 289 Conto Ana. T Conto Ana.T Conto Ana.T /12/2013 CARBURANTE PER AMBULANZA CP262HT PER DIMENTICANZA CARTISSIM Conto Gen.: COMB.CERB.LUBR.USO TRASPORTO Conto Ana.: Progressivo: 287 Conto Ana.: B.P.B. Budget Importo Entrata Impor.Uscite Saldo CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. MATER.DIAGN.LASTRE RX CARTA ECG 1 18,01 84,79 7,50 CANCELLERIA STAMPATI E SUPPORTI INFORM. Spese postali COMB.CERB.LUBR.USO TRASPORTO Altre spese bancarie e postali 27,50 131,50 18,00 124,80 175,00 6,00 268,40 63,00 84, ,01-6,00 268,40-84,79-7,50 27,50 131,50 18,00-124,80-175,00 63,00-84,20

11 ASL BA Pagina 9 Data Descrizione Centro di Costo Budget Importo Entrata Impor.Uscite Saldo 31/12/2013 RECUPERO ANTICIPAZIONE CUP TICKET P.0 ALTAMURA Conto Gen.: Conto Ana.: Progressivo: 290 -I IMPORTO TOTALE , ,711 orzoododemped me itiffriv 'una Tdognnqupogyammmu

DETERMINA DELLA ASL BA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE SEGRETERIA DIREZIONALE

DETERMINA DELLA ASL BA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE SEGRETERIA DIREZIONALE REGIONE PUGLIA ASL BARI AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI SEGRETERIA DIREZIONALE DETERMINA DELLA ASL BA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Il presente provvedimento viene pubblicato sul sito web

Dettagli

4SNAK) in. Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMINA DELLA ASL BA SERVIZIO ALBO PRETORIO. Pubblicazione n.

4SNAK) in. Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMINA DELLA ASL BA SERVIZIO ALBO PRETORIO. Pubblicazione n. SERVIZIO ALBO PRETORIO Pubblicazione n. t 3 Si attesta che la presente determinazione è stata pubblicata sul sito Web di questa ASL BA in data 11 BEN. 2013 Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE

Dettagli

SigG del ob.owp REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE BA SEGRETERIA DIREZIONALE

SigG del ob.owp REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE BA SEGRETERIA DIREZIONALE SEGRETERIA DIREZIONALE Il presente provvedimento viene pubblicato sul sito web aziendale nel rispetto di quanto disposto dalla L.R. 40/2007 REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE BA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Dettagli

OGGETTO: Rendiconto cassa Economie Presidio Ospedaliero San Paolo mc Gennaio 2011 STABILIMENTO SAN PAOLO HANNO ADOTTATO. Determinazione n.

OGGETTO: Rendiconto cassa Economie Presidio Ospedaliero San Paolo mc Gennaio 2011 STABILIMENTO SAN PAOLO HANNO ADOTTATO. Determinazione n. A.S.L. BA REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE BARI P.IVA 06534340721 CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE DETERMINAZIONE DELLA A.S.L. BA ex A.U.S.L. BA/4 La presente Determinazione, è stata pubblicata all'albo

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB PADOVA REGOLAMENTO DEL FONDO ECONOMALE

AUTOMOBILE CLUB PADOVA REGOLAMENTO DEL FONDO ECONOMALE AUTOMOBILE CLUB PADOVA REGOLAMENTO DEL FONDO ECONOMALE Approvato con Delibera del Consiglio Direttivo con delibera del 08/01/2013 1 Sommario Articolo 1 Contenuto del Regolamento Finalità e Definizioni

Dettagli

Tarl REGIONE PUGLIA ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMINA DELLA ASL BA SEGRETERIA DIREZIONALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Tarl REGIONE PUGLIA ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMINA DELLA ASL BA SEGRETERIA DIREZIONALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE SEGRETERIA DIREZIONALE Il presente provvedimento viene pubblicato sul sito web aziendale nel rispetto di quanto disposto dalla L.R.40/2007. REGIONE PUGLIA ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 62 del 29 dicembre 2011 INDICE CAPO I Principi Generali Art. 1 Oggetto e scopo del Regolamento Art. 2 Organizzazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO Indice TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art.1 Ambito di applicazione Art. 2 Definizioni TITOLO

Dettagli

OGGETTO: Rendiconto cassa Economale Presidio Ospedaliero San Paolo mese di GIUGNO 2011. STABILIMENTO SAN PAOLO r COSTI COMUNI HANNO ADOTTATO

OGGETTO: Rendiconto cassa Economale Presidio Ospedaliero San Paolo mese di GIUGNO 2011. STABILIMENTO SAN PAOLO r COSTI COMUNI HANNO ADOTTATO A 5.L. BA REGIONE PUGLIA SFORFTERIA DIREZIONALE AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA t)i BARI P.IVA 06534340721 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE II presente provvedimento viene pubblicato sul web aziendale

Dettagli

15 APP. 2015. Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMEVA DELLA ASL BA SERVIZIO ALBO PRETORIO. Pubblicazione n.

15 APP. 2015. Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMEVA DELLA ASL BA SERVIZIO ALBO PRETORIO. Pubblicazione n. Pubblicazione n. SERVIZIO ALBO PRETORIO Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMEVA DELLA ASL BA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Si attesta che la presente deliberazione

Dettagli

COMUNE DI SAN MINIATO PROVINCIA DI PISA

COMUNE DI SAN MINIATO PROVINCIA DI PISA COMUNE DI SAN MINIATO PROVINCIA DI PISA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO DEGLI AGENTI CONTABILI E DEGLI INCARICATI INTERNI ALLA RISCOSSIONE Approvato con Deliberazione Consiglio Comunale n. 60 del 26.09.2013.

Dettagli

REGOLAMENTO DELL UFFICIO ECONOMATO. Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 38 del 24.09.2009

REGOLAMENTO DELL UFFICIO ECONOMATO. Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 38 del 24.09.2009 REGOLAMENTO DELL UFFICIO ECONOMATO Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 38 del 24.09.2009 Pubblicato all Albo pretorio del Parco Adda Nord dal 30.09.2009 al 15.10.2009 ART. 1

Dettagli

COMUNE DI CARMIANO PROVINCIA DI LECCE QUARTO SETTORE - ECONOMICO FINANZIARIO. Determinazione Originale del Responsabile ASSUNTA IN DATA 07/04/2015

COMUNE DI CARMIANO PROVINCIA DI LECCE QUARTO SETTORE - ECONOMICO FINANZIARIO. Determinazione Originale del Responsabile ASSUNTA IN DATA 07/04/2015 Nr. Gen.: 203 Nr. Sett.: 10 COMUNE DI CARMIANO PROVINCIA DI LECCE QUARTO SETTORE - ECONOMICO FINANZIARIO Determinazione Originale del Responsabile ASSUNTA IN DATA 07/04/2015 OGGETTO: LIQUIDAZIONE BUONI

Dettagli

O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte. ..Tornando a casa

O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte. ..Tornando a casa Az i e n d a O s p e d a l i e r a O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte M e s s i n a..tornando a casa Gentile Sig. / Sig.ra, sta per tornare a casa dopo un periodo di ricovero presso la nostra Struttura

Dettagli

COMUNE DI PONTOGLIO. Provincia di Brescia REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI PONTOGLIO. Provincia di Brescia REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI PONTOGLIO Provincia di Brescia REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Indice Art. 1 Servizio di Economato Art. 2 Economo Comunale Art. 3 Funzioni del Servizio di Economato Art. 4 Indennità

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 17 DEL 24.02.2016

DETERMINAZIONE N. 17 DEL 24.02.2016 DETERMINAZIONE N. 17 DEL 24.02.2016 OGGETTO: Servizio di economato Fondo economale per l anno 2016 Spesa a mezzo Economo per l anno 2016. IL DIRETTORE RICHIAMATI i seguenti articoli del Regolamento di

Dettagli

COMUNE DI TOIRANO. Provincia di Savona REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO

COMUNE DI TOIRANO. Provincia di Savona REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO COMUNE DI TOIRANO Provincia di Savona REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO TITOLO I Disposizioni generali Art. 1 Oggetto e scopo del regolamento 1. Il presente regolamento disciplina le procedure di acquisto,

Dettagli

Regolamento del servizio di economato e di cassa e della tenuta dell inventario dei beni mobili

Regolamento del servizio di economato e di cassa e della tenuta dell inventario dei beni mobili C O M U N E D I P A L A I A Provincia di Pisa 56036 Palaia - Piazza della Repubblica n 56 Regolamento del servizio di economato e di cassa e della tenuta dell inventario dei beni mobili Approvato con deliberazione

Dettagli

Giunta Regionale della Campania. Bollettino Ufficiale della Regione Campania n. 22 del 15 maggio 2006

Giunta Regionale della Campania. Bollettino Ufficiale della Regione Campania n. 22 del 15 maggio 2006 Bollettino Ufficiale della Regione Campania n. 22 del 15 maggio 2006 REGIONE CAMPANIA - Giunta Regionale - Seduta del 19 aprile 2006 - Deliberazione N. 459 - Area Generale di Coordinamento N. 20 - Assistenza

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNALE

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNALE REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNALE Art. 1 Il servizio di economato di questo comune, istituito dall art. 83 del Regolamento Comunale di Contabilità, è in accordo con la normativa vigente

Dettagli

Comune Castel San Giovanni

Comune Castel San Giovanni Comune Castel San Giovanni Approvato deliberazione Consiglio comunale n. 44 del 29.11.2013 1 I N D I C E Articolo 1 - Scopo del Regolamento pag. 1 Articolo 2 - Affidamento del servizio economato pag. 1

Dettagli

2 ';ET,2015 EGIONE PUGLIA ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMINA DELLA ASL BA SERVIZIO ALBO PRETORIO.

2 ';ET,2015 EGIONE PUGLIA ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMINA DELLA ASL BA SERVIZIO ALBO PRETORIO. SERVIZIO ALBO PRETORIO Pubblicazione n EGIONE PUGLIA ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMINA DELLA ASL BA Si attesta che la presente determinazione è stata pubblicata sul sito

Dettagli

COMUNE DI CAMPIGLIA DEI BERICI

COMUNE DI CAMPIGLIA DEI BERICI COMUNE DI CAMPIGLIA DEI BERICI PROVINCIA DI VICENZA Regolamento per il servizio di Economato Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 14 del 15 luglio 2015 Regolamento per il servizio di Economato

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO ECONOMATO

REGOLAMENTO SERVIZIO ECONOMATO REGOLAMENTO SERVIZIO ECONOMATO (ART. 153, comma 7 d.lgs. 18 agosto 2000 n. 267 e successive modificazioni e integrazioni) Approvato dal Consiglio Comunale con atto n. del INDICE ANALITICO CAPO I DISPOSIZIONI

Dettagli

VERONA INNOVAZIONE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE

VERONA INNOVAZIONE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE VERONA INNOVAZIONE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE PARTE I DISPOSIZIONI COMUNI ARTICOLO 1 (Oggetto del regolamento) 1. Il presente regolamento disciplina il funzionamento del servizio di Cassa

Dettagli

Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMINA DELLA ASL BA

Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMINA DELLA ASL BA SERVIZIO ALBO PRETORIO Pubblicazione n Si attesta che la presente determinazione è stata pubblicata sul sito Web di questa ASL BA in data Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DELLA CASSA ECONOMALE

REGOLAMENTO DI GESTIONE DELLA CASSA ECONOMALE REGOLAMENTO DI GESTIONE DELLA CASSA ECONOMALE Approvato con verbale del C.d.A. n. 69 del 24.06.2008 Aggiornato con Delibera dell Amministratore Unico n. 11 del 30.09.2013 Reg. Impr. Di Potenza F. e P.

Dettagli

Allegato A - Budget di spesa 2014

Allegato A - Budget di spesa 2014 Codice Descrizione Importo 0501010101 Acquisti di prodotti farmaceutici 24.000.000,00 0501010201 Acquisti di emoderivati 350.000,00 0501010301 Acquisti di ossigeno 600.000,00 0501010401 Acquisti di prodotti

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Settore : 1 Affari Generali Servizio : Servizi di Supporto Ufficio : Spedizioni Repubblica Italiana CITTÀ DI MAZARA DEL VALLO DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 73 DEL 09/02/2015 OGGETTO : LIQUIDAZIONE SPESE

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI

REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI REGOLAMENTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI BENI E SERVIZI Approvato con delibera C.d.A. n. 17 del 07/04/2009 Art. 1 Oggetto del provvedimento. Il presente regolamento individua le singole voci di spesa

Dettagli

REGOLAMENTO CONTABILE DEI CORPI DEI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI DELLA PROVINCIA DI TRENTO

REGOLAMENTO CONTABILE DEI CORPI DEI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI DELLA PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTO CONTABILE DEI CORPI DEI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 34 del 12.09.2013) Art. 1 Esercizio finanziario 1. L esercizio

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO CITTA DI LAVELLO Provincia di Potenza Via Cavour - 0972-80111 0972-88643 Sito web: www.comune.lavello.pz.it e-mail: info@comune.lavello.pz.it C.A.P. 85024 - C.F.: 85000470766 P.IVA: 00789800760 REGOLAMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FONDO ECONOMALE DELLA SCUOLA NORMALE SUPERIORE

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FONDO ECONOMALE DELLA SCUOLA NORMALE SUPERIORE Art.1 Oggetto REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FONDO ECONOMALE DELLA SCUOLA NORMALE SUPERIORE (emanato con Decreto del Direttore n. 237 del 05.06.2014, pubblicato in pari data all Albo Ufficiale on-line

Dettagli

Agenzia Governativa Regionale Sardegna Promozione

Agenzia Governativa Regionale Sardegna Promozione Allegato alla Delib.G.R. n. 8 / 7 del 4.2.2009 Agenzia Governativa Regionale Sardegna Promozione REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO DI ECONOMATO ART. 1 - ISTITUZIONE DELL UFFICIO ECONOMATO 1.

Dettagli

Comune di Aosta REGOLAMENTO DI ECONOMATO. Adottato con deliberazione del Consiglio comunale n. 83 del 15.12.2009 INDICE. CAPO I Servizio di economato

Comune di Aosta REGOLAMENTO DI ECONOMATO. Adottato con deliberazione del Consiglio comunale n. 83 del 15.12.2009 INDICE. CAPO I Servizio di economato Comune di Aosta REGOLAMENTO DI ECONOMATO Adottato con deliberazione del Consiglio comunale n. 83 del 15.12.2009 INDICE CAPO I Servizio di economato Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art.

Dettagli

COMUNE DI PIANEZZA REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI PIANEZZA REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI PIANEZZA REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Allegato alla deliberazione del consiglio comunale 52 del 24 luglio 2003 1 ARTICOLO 1 Oggetto del regolamento 1. Il presente regolamento stabilisce

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMINA DELLA ASL BA SERVIZIO ALBO PRETORIO. Pubblicazione n.

Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMINA DELLA ASL BA SERVIZIO ALBO PRETORIO. Pubblicazione n. Pubblicazione n. SERVIZIO ALBO PRETORIO Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMINA DELLA ASL BA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE in data Bari: Si attesta che la presente

Dettagli

Regolamento per il servizio di Cassa Economale

Regolamento per il servizio di Cassa Economale Azienda di Servizi alla Persona Regolamento per il servizio di Cassa Economale Approvato con Delibera di CdA n. 4 del 27/02/2014 Sede Legale: Via Di Mezzo n. 1 47900 RIMINI Sede Amministrativa: Via Massimo

Dettagli

07 13059999.000 COSTI COMUNI DEL PRESIDIO STABILIMENTO "S.PAOLO" - EB..2n. Determinazione n. A.S.L. BA REGIONE PUGLIA

07 13059999.000 COSTI COMUNI DEL PRESIDIO STABILIMENTO S.PAOLO - EB..2n. Determinazione n. A.S.L. BA REGIONE PUGLIA A.S.L. BA REGIONE PUGLIA SEGRETERIA DIREZIONALE II presente provvedimento viene pubblicato sul sito web aziendale nel rispetto di quanto disposto dalla LR. 4012007. AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE BARI

Dettagli

Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMINA DELLA ASL BA

Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMINA DELLA ASL BA SERVIZIO ALBO PRETORIO 2 1 8 Pubblicazione n Si attesta che la presente determinazione è stata pubblicata sul sito web di questa ASL BA in data 1 401 11.2012 Putignano, 1 4 GIU, 2012 Regione Puglia ASL

Dettagli

STRUTTURE SANITARIE - CODICI GESTIONALI INCASSI

STRUTTURE SANITARIE - CODICI GESTIONALI INCASSI INCASSI Allegato "A" DESCRIZIONE VOCI ENTRATE DERIVANTI DALLA PRESTAZIONE DI SERVIZI E DALLA VENDITA DI BENI DI CONSUMO 1100 Compartecipazione alla spesa per prestazioni sanitarie (ticket) 10.991.738,42

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI

ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI Il Regolamento associativo IL REGOLAMENTO AMMINISTRATIVO DEI COMITATI REGIONALI INDICE art. 1 Responsabilita Amministrativa 4 art. 2 Gestione Fondi.. 4 art. 3 Registri e

Dettagli

DISPONIBILITA' LIQUIDE SIOPE Pagina 1. Ente Codice 000262435000000 ASL N. 6 DEL FRIULI OCCIDENTALE - PORDENONE (GESTIONE UNICA)

DISPONIBILITA' LIQUIDE SIOPE Pagina 1. Ente Codice 000262435000000 ASL N. 6 DEL FRIULI OCCIDENTALE - PORDENONE (GESTIONE UNICA) DISPONIBILITA' LIQUIDE SIOPE Pagina 1 Ente Codice 000262435000000 Ente Descrizione ASL N. 6 DEL FRIULI OCCIDENTALE - PORDENONE (GESTIONE UNICA) Categoria Strutture sanitarie Sotto Categoria ASL Periodo

Dettagli

REGOLAMENTO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO DI ECONOMATO C O M U N E D I N E R V I A N O Città Metropolitana di Milano REGOLAMENTO DI ECONOMATO Approvato con deliberazione n. 48/C.C. del 26.9.2013 e modificato con deliberazioni n. 6/C.C. del 26.2.2015 e n. 40/C.C.

Dettagli

COMUNE DI BARBARANO VICENTINO

COMUNE DI BARBARANO VICENTINO COMUNE DI BARBARANO VICENTINO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FUNZIONI DELL ECONOMO, DEGLI AGENTI CONTABILI INTERNI E DEI CONSEGNATARI DEI BENI Approvato con delibera di Consiglio

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE (emanato con decreto rettorale 7 luglio 2015, n. 289) INDICE

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE (emanato con decreto rettorale 7 luglio 2015, n. 289) INDICE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE (emanato con decreto rettorale 7 luglio 2015, n. 289) INDICE Articolo 1 (Oggetto del regolamento) Articolo 2 (Responsabilità del Cassiere) Articolo 3 (Spese

Dettagli

NORME PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ECONOMATO

NORME PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ECONOMATO ALLEGATO AL REGOLAMENTO DI CONTABILITA NORME PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ECONOMATO I N D I C E 1 Oggetto e scopo del Servizio 2 Organizzazione del Servizio di Economato 3 - Indennità maneggio valori

Dettagli

COMUNE DI BARIANO Provincia di Bergamo REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI BARIANO Provincia di Bergamo REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI BARIANO Provincia di Bergamo REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con delibera C.C. n. 2 del 04.04.2012 Sommario: Titolo I - Economato Art. 1 - Il servizio di economato

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO Allegato A) alla Deliberazione C.C. n. 40 del 21/05/2012 COMUNE DI ARGENTA Provincia di Ferrara Piazza Garibaldi, 1-44011 Argenta (FE) Cod. Fisc. 00315410381 - P.I. 00108090382 REGOLAMENTO DEL SERVIZIO

Dettagli

COMUNE DI CRAVEGGIA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO

COMUNE DI CRAVEGGIA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO Approvato con Delibera del Consiglio Comunale n. 28 del 21.07.2014 COMUNE DI CRAVEGGIA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO Il presente regolamento disciplina le funzioni specifiche

Dettagli

COMUNE di FICARRA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE di FICARRA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE di FICARRA Provincia di Messina REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI ECONOMATO ART.1 ISTITUZIONE DEL SERVIZIO 1. In applicazione del disposto del comma 7 dell art.3 del D.Lgs. 25 febbraio 1995,

Dettagli

REGOLAMENTO LAVORI, SERVIZI E FORNITURE IN ECONOMIA CAPO I NORME GENERALI

REGOLAMENTO LAVORI, SERVIZI E FORNITURE IN ECONOMIA CAPO I NORME GENERALI REGOLAMENTO LAVORI, SERVIZI E FORNITURE IN ECONOMIA CAPO I NORME GENERALI Art. 1 - Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina l acquisizione di beni, servizi e lavori da eseguirsi in economia da parte

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO COMUNE DI CASTEL BOLOGNESE Provincia di Ravenna REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO Approvato con atto G.C. n. 58 del 29/05/1997 (C.R.C. n. 14787 del 05/06/1997) N\DATI\REGOLAMENTI\ECONOMO U\REGOLAMENTI\SERVIZIO

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO DI VERONA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE. (Approvato con delibera del Consiglio camerale n. 19 del 17 dicembre 2013)

CAMERA DI COMMERCIO DI VERONA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE. (Approvato con delibera del Consiglio camerale n. 19 del 17 dicembre 2013) CAMERA DI COMMERCIO DI VERONA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE (Approvato con delibera del Consiglio camerale n. 19 del 17 dicembre 2013) INDICE PARTE PRIMA NORMATIVA DI RIFERIMENTO Art. 1 Oggetto

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO . COMUNE DI USMATE VELATE Provincia di Milano Corso Italia n. 22 20040 USMATE VELATE Cod.Fisc.01482570155 REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO - Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n

Dettagli

PREMESSE DESTINATARI DEI CONTRIBUTI

PREMESSE DESTINATARI DEI CONTRIBUTI Allegato alla Delib.G.R. n. 43/14 del 28.10.2014 Direttive per la presentazione dei programmi di attività, per la ripartizione delle risorse tra le organizzazioni professionali agricole regionali e per

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE. della Camera di Commercio di Livorno

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE. della Camera di Commercio di Livorno REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE della Camera di Commercio di Livorno Approvato dalla Giunta camerale con deliberazione n. 17 del 7 marzo 2014 INDICE Art. 1 - Oggetto del Regolamento Art. 2

Dettagli

Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMINA DELLA ASL BA

Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMINA DELLA ASL BA SERVIZIO ALBO PRETORIO Pubblicazione n Si attesta che la presente determinazione è stata pubblicata sul sito Web di questa ASL BA in data L'Addetto all'albo Pretorio on line Putignano Regione Puglia ASL

Dettagli

STRUTTURE SANITARIE - CODICI GESTIONALI INCASSI

STRUTTURE SANITARIE - CODICI GESTIONALI INCASSI INCASSI Allegato "A" DESCRIZIONE VOCI ENTRATE DERIVANTI DALLA PRESTAZIONE DI SERVIZI E DALLA VENDITA DI BENI DI CONSUMO 1100 Compartecipazione alla spesa per prestazioni sanitarie (ticket) 11.351.328,12

Dettagli

REGOLAMENTO DI ECONOMATO E DI CASSA

REGOLAMENTO DI ECONOMATO E DI CASSA CITTA DI STRESA (Provincia del Verbano-Cusio-Ossola) REGOLAMENTO DI ECONOMATO E DI CASSA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 104 del 27.12.2013 INDICE Art. 1 - Oggetto e contenuto del

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 1040 26/08/2014 OGGETTO

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 1040 26/08/2014 OGGETTO Città di Manfredonia Provincia di Foggia 4 Settore Polizia Locale DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 1040 del 26/08/2014 OGGETTO: LIQUIDAZIONE SALDO FATTURE IN FAVORE DELL E.N.P.A. SEDE CENTRALE ROMA - CANILE

Dettagli

REGOLAMENTO ECONOMALE

REGOLAMENTO ECONOMALE REGOLAMENTO ECONOMALE INDICE Art. 1 Oggetto del regolamento Art. 2 L Economo Art. 3 Attribuzioni Art. 4 - Cassa economale Art. 5 Fondi a disposizione dell Economo Art. 6 Pagamenti a mezzo cassa economale

Dettagli

COMUNE DI CALANNA (Provincia di Reggio Calabria)

COMUNE DI CALANNA (Provincia di Reggio Calabria) COMUNE DI CALANNA (Provincia di Reggio Calabria) REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO Approvato con Delibera del Consiglio Comunale n. 01 del 28\12\2007 CAPO I Servizio di Economato Art. 1 Servizio di economato

Dettagli

Regione Autonoma Valle d'aosta Comunità Montana Evançon REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ECONOMATO

Regione Autonoma Valle d'aosta Comunità Montana Evançon REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ECONOMATO Regione Autonoma Valle d'aosta Comunità Montana Evançon REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ECONOMATO APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DEI SINDACI N.84 DEL 05.11.2009 Art. 1 Scopo del regolamento Con

Dettagli

ORIGINALE ... PUBBLICATA a norma di legge. 15/10/2012 dal. Amministrativi e Generali Amministrativi e Generali Amministrativi e Generali

ORIGINALE ... PUBBLICATA a norma di legge. 15/10/2012 dal. Amministrativi e Generali Amministrativi e Generali Amministrativi e Generali Servizio: Deliberazione del Direttore Generale TRASMESSA PER ESECUZIONE A: n. 542 del 27/09/2012 09) Varie OGGETTO: ADOZIONE PROGRAMMA TRIENNALE DEI LAVORI 2013-2015, AI SENSI DELL'ART. 128, D.LGS. 163/2006

Dettagli

Regolamento per il servizio di cassa interna

Regolamento per il servizio di cassa interna Regolamento per il servizio di cassa interna Deliberazione del Direttore Generale n. 146 del 16.03.2006 Art. 1 L organigramma aziendale (deliberazione 09.12.2004 n. 544) prevede che gli uffici Cup Cassa

Dettagli

SETTORE FINANZIARIO ATTO DI DETERMINAZIONE DEL CAPO SETTORE

SETTORE FINANZIARIO ATTO DI DETERMINAZIONE DEL CAPO SETTORE COMUNE DI FRANCAVILLA IN SINNI (PROVINCIA DI POTENZA) SETTORE FINANZIARIO C.A.P. 85034 P.IVA 00242110765 ORIGINALE Proposta di Determinazione N. 53 del 13/12/2013 Determinazione Generale N 508 del 16/12/2013

Dettagli

CITTA' DI TEMPIO PAUSANIA C.A.P. 07029 PIAZZA GALLURA N.3 PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO

CITTA' DI TEMPIO PAUSANIA C.A.P. 07029 PIAZZA GALLURA N.3 PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO CITTA' DI TEMPIO PAUSANIA C.A.P. 07029 PIAZZA GALLURA N.3 PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO proposta n. 1788 Servizio Finanziario N GENERALE 721 DEL 24/09/2015 OGGETTO: TESORERIA COMUNALE: ACCENSIONE CONTO CORRENTE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO approvato con determina dell Amministratore Unico n. 33 in data 1 ottobre 2015 Premesso - Che

Dettagli

COMUNE DI MARUGGIO PROVINCIA DI TARANTO REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI MARUGGIO PROVINCIA DI TARANTO REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI MARUGGIO PROVINCIA DI TARANTO REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n.7 del 10.02.2015. INDICE Art.1 Istituzione del servizio Art.2

Dettagli

2.1. E istituito presso l ufficio ragioneria aziendale un servizio di cassa interno.

2.1. E istituito presso l ufficio ragioneria aziendale un servizio di cassa interno. REGOLAMENTO INTERNO PER LA GESTIONE DELLE MINUTE SPESE ECONOMALI Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 8 del 14.10.2011 premesso che - la SO.GE.NU.S. S.p.A. è società a capitale

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato PROVINCIA DI ROMA Regolamento Servizio di Economato Adottato con delibera del Consiglio Provinciale: n. 1111 dell 1 marzo 1995 Aggiornato con delibera del Consiglio Provinciale n. 34 del 12 luglio 2010

Dettagli

Allegato 3 Tabella di raccordo Centri di costo

Allegato 3 Tabella di raccordo Centri di costo Linee guida per il Controllo di gestione della ASL e delle Aziende Ospedaliere Allegato 3 Tabella di raccordo Centri di costo Presidi ospedalieri ASL PRESIDIO OSPEDALIERO AZIENDALE NTRO DI COSTO DENOMINAZIONE

Dettagli

AGENZIA REGIONALE PER LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE DELLA SARDEGNA ARPAS DETERMINAZIONE N. 4 DEL 27/8/2012

AGENZIA REGIONALE PER LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE DELLA SARDEGNA ARPAS DETERMINAZIONE N. 4 DEL 27/8/2012 Direzione Amministrativa DETERMINAZIONE N. 4 DEL 27/8/2012 Oggetto: ASL 3 Nuoro: impegno e liquidazione per rimborso spese anticipate dalla ASL Nuoro nel periodo 1/2/2008-31/12/2009. Convenzione ASL del

Dettagli

A.V.I.S. REGIONALE DELLA SARDEGNA. BILANCIO CONSUNTIVO al 31.12.2013

A.V.I.S. REGIONALE DELLA SARDEGNA. BILANCIO CONSUNTIVO al 31.12.2013 Allegato alla deliberazione della Giunta Regionale N. 1/10 del 7.1.1994 A.V.I.S. REGIONALE DELLA SARDEGNA AVIS PROVINCIALE DEL MEDIO CAMPIDANO BILANCIO CONSUNTIVO al 31.12.2013 Approvato dall'assemblea

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 609 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 62 DEL 26/05/2015

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 609 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 62 DEL 26/05/2015 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 609 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 62 DEL 26/05/2015 OGGETTO: FORNITURA CARBURANTE PER AUTOMEZZO IN DOTAZIONE

Dettagli

REGIONE LAZIO AZIENDA OSPEDALIERA COMPLESSO OSPEDALIERO SAN GIOVANNI ADDOLORATA R.L. Lazio 16.06.94 n. 18 D.R.G. Lazio 30.06.94 n.

REGIONE LAZIO AZIENDA OSPEDALIERA COMPLESSO OSPEDALIERO SAN GIOVANNI ADDOLORATA R.L. Lazio 16.06.94 n. 18 D.R.G. Lazio 30.06.94 n. REGIONE LAZIO AZIENDA OSPEDALIERA COMPLESSO OSPEDALIERO SAN GIOVANNI ADDOLORATA R.L. Lazio 16.06.94 n. 18 D.R.G. Lazio 30.06.94 n. 5163 DELIBERAZIONE N. DEL Oggetto: Servizio di noleggio full risk di macchine

Dettagli

Il sottoscritto... in qualità di... (indicare la carica ricoperta, es. Presidente)

Il sottoscritto... in qualità di... (indicare la carica ricoperta, es. Presidente) AL SIG. SINDACO del Comune di CAMPO SAN MARTINO Oggetto: RICHIESTA CONTRIBUTO DA PARTE DI ASSOCIAZIONI, GRUPPI, COMITATI PER L ATTIVITÀ COMPLESSIVA SVOLTA NEL CORSO DELL ANNO Il sottoscritto... in qualità

Dettagli

Regolamento degli agenti contabili interni (Approvato con delibera C.C. n. 3 del 21.01.2003)

Regolamento degli agenti contabili interni (Approvato con delibera C.C. n. 3 del 21.01.2003) Regolamento degli agenti contabili interni (Approvato con delibera C.C. n. 3 del 21.01.2003) Art. 1 Attribuzione delle funzioni 1) Le funzioni di agente contabile interno con maneggio di denaro o con incarico

Dettagli

ALBO FORNITORI DI BENI E SERVIZI ELENCO CATEGORIE MERCEOLOGICHE

ALBO FORNITORI DI BENI E SERVIZI ELENCO CATEGORIE MERCEOLOGICHE ALBO FORNITORI DI BENI E SERVIZI ELENCO CATEGORIE MERCEOLOGICHE CATEGORIA 1 ABBIGLIAMENTO 1 A ABITI CIVILI 1 B DIVISE, UNIFORMI DI FOGGIA MILITARE 1 C ABITI DA LAVORO E INDUMENTI ANTINFORTUNISTICI - PRODOTTI

Dettagli

!!"#$ % &$' $ ( $ % % % ( ) ) ()& * % + !"#$#%%$&"$'(') #*#"$""!$++,( ' --'$." $!"*$""&) /' 0#***#"##$""*) ((' '( ) ) / 0') ' ( ( ('

!!#$ % &$' $ ( $ % % % ( ) ) ()& * % + !#$#%%$&$'(') #*#$!$++,( ' --'$. $!*$&) /' 0#***###$*) ((' '( ) ) / 0') ' ( ( (' //001 2/4 //6 //0/2/#20222/./7/ # 7$$ 89---:!!"#$ % &$' $ ( $ % % % ( (& * % +,-,-#./.#/0. /1 1/2/22/.2/!"#$#%%$&"$'(' #*#"$""!$++,( ' --'$." $!"*$""& /' 0#***#"##$""* /'-''(#$$"#$$"#" / 102' 3 1('3 1-4

Dettagli

Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMINA DELLA ASL BA

Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMINA DELLA ASL BA SEGRETERIA DIREZIONALE Regione Puglia ASL BA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DETERMINA DELLA ASL BA Il presente provvedimento viene pubblicato sul sito web aziendale nel rispetto di quanto

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE. Disciplinare per la gestione del Fondo Economale

ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE. Disciplinare per la gestione del Fondo Economale ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE Disciplinare per la gestione del Fondo Economale pagina 2 indice Articolo 1 Principi generali... pag. 3 Articolo 2 Costituzione del fondo economale... pag. 3 Articolo

Dettagli

REGIONE PUGLIA AREA POLITICHE PER LA PROMOZIONE DELLA SALUTE, DELLE PERSONE E DELLE PARI OPPORTUNITÀ Servizio Gestione accentrata Finanza Sanità

REGIONE PUGLIA AREA POLITICHE PER LA PROMOZIONE DELLA SALUTE, DELLE PERSONE E DELLE PARI OPPORTUNITÀ Servizio Gestione accentrata Finanza Sanità NOTA ILLUSTRATIVA al Conto Economico preventivo consolidato 2013 Il conto economico è stato redatto in applicazione del D.Lgs 118/2011 utilizzando lo schema di bilancio così come da comunicazione ufficiale

Dettagli

DETERMINA DIRINGENZIALE N 459 DEL 28.07.2014 N.Int. UTC 186 DEL 23.07.2014

DETERMINA DIRINGENZIALE N 459 DEL 28.07.2014 N.Int. UTC 186 DEL 23.07.2014 COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo Via Vittorio Emanuele n 2 - C.A.P. 90016 (Sito: www.comune.collesano.pa.it) Tel. 0921.661104-661158 C.F. 82000150829 P.IVA 02790570820 Fax 0921.66.12.05 >>>>>

Dettagli

CONVENZIONE PER ATTIVITA DI RICOVERO A PAGAMENTO TRA. L AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA di BOLOGNA

CONVENZIONE PER ATTIVITA DI RICOVERO A PAGAMENTO TRA. L AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA di BOLOGNA CONVENZIONE PER ATTIVITA DI RICOVERO A PAGAMENTO TRA L AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA di BOLOGNA POLICLINICO S. ORSOLA - MALPIGHI, in seguito indicata come Azienda, con sede legale a Bologna - Via Albertoni

Dettagli

REGIONE LAZIO AZIENDA OSPEDALIERA COMPLESSO OSPEDALIERO SAN GIOVANNI ADDOLORATA L.R. Lazio 16.06.94, n. 18 D.G.R. Lazio 30.06.94, n.

REGIONE LAZIO AZIENDA OSPEDALIERA COMPLESSO OSPEDALIERO SAN GIOVANNI ADDOLORATA L.R. Lazio 16.06.94, n. 18 D.G.R. Lazio 30.06.94, n. REGIONE LAZIO AZIENDA OSPEDALIERA COMPLESSO OSPEDALIERO SAN GIOVANNI ADDOLORATA L.R. Lazio 16.06.94, n. 18 D.G.R. Lazio 30.06.94, n. 5163 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE - ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 997 SETTORE Settore Affari Generali - U.A. Comando Polizia Municipale NR. SETTORIALE 64 DEL 04/09/2015

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 997 SETTORE Settore Affari Generali - U.A. Comando Polizia Municipale NR. SETTORIALE 64 DEL 04/09/2015 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 997 SETTORE Settore Affari Generali - U.A. Comando Polizia Municipale NR. SETTORIALE 64 DEL 04/09/2015 OGGETTO: NUOVO CONTO DI CREDITO N.30025854-008

Dettagli

COMUNE DI LONDA. Regolamento dell ufficio economato

COMUNE DI LONDA. Regolamento dell ufficio economato 1 COMUNE DI LONDA (Provincia di Firenze) Regolamento dell ufficio economato Approvato con deliberazione consiliare n 125 del 19.12.2002 Modificato con deliberazione consiliare n. 44 del 11.11.2013 1 2

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO -------- Redatto in base alle deliberazioni: C.C. n. 77 del 22.04.1975 C.C. n. 180 del 8.11.1977 C.C. n. 37 del 03.05.1978 C.C. n. 394 del 15.10.1984 C.C. N. 44

Dettagli

1 1 6 2 del. ti, y. I DIRIGENTI DELLA DIREZIONE OPERATIVA Proposta n. Repertorio Area G.R.F. IL DIRETTORE A M ISTRATIVO Dr.

1 1 6 2 del. ti, y. I DIRIGENTI DELLA DIREZIONE OPERATIVA Proposta n. Repertorio Area G.R.F. IL DIRETTORE A M ISTRATIVO Dr. I DIRIGENTI DELLA DIREZIONE OPERATIVA Proposta n. Repertorio Area G.R.F. Visto, esprime parere Visto, esprime parere ************************* IL DIRETTORE A M ISTRATIVO Dr. France 4IPPOLIS IL DIRETTORE

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA Policlinico Gaetano Martino di Messina

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA Policlinico Gaetano Martino di Messina Policlinico Gaetano Martino di Messina Deliberazione del Commissario Straordinario n 965 del 09/10/2013 A seguito di Proposta n 608 del 08/10/2013 U.O.C. Settore Affari Generali e Risorse Umane Il Direttore

Dettagli

UNIONCAMERE LAZIO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE

UNIONCAMERE LAZIO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE UNIONCAMERE LAZIO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE INDICE Art. 1 - Oggetto e contenuto Art. 2 - Organizzazione e gestione della cassa economale Art. 3 - Fondi di anticipazione a favore del cassiere

Dettagli

A.S.P. VALSASINO Deliberazione C.I. n. 13 del 10/11/2015

A.S.P. VALSASINO Deliberazione C.I. n. 13 del 10/11/2015 OGGETTO: INTEGRAZIONI AL VIGENTE REGOLAMENTO DISCIPLINANTE LAVORI, SERVIZI E FORNITURE IN ECONOMIA APPROVATO CON DELIBERAZIONE C.A. N. 1/2011 IL CONSIGLIO DI INDIRIZZO Premesso che con deliberazione C.A.

Dettagli

Regolamento di economato e degli agenti contabili

Regolamento di economato e degli agenti contabili economato e degli agenti contabili COMUNE DI ROCCA SUSELLA (Provincia di Pavia) Regolamento di economato e degli agenti contabili INDICE TITOLO I - SERVIZIO ECONOMALE - Articolo 1 - Istituzione del servizio

Dettagli

R e g o l a m e n t o

R e g o l a m e n t o C O M U N E D I F L O R I D I A (Provincia di Siracusa) R e g o l a m e n t o d i e c o n o m a t o Art. 1 curato dal servizio finanziario comunale Disciplina del servizio di economato Il comune si avvale

Dettagli

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce)

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE COPIA DEL 2. SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO E TRIBUTI SERVIZIO Contratti C.O.N.S.I.P. e M.E.P.A. Numero 17 del 25/08/2014 Numero 433

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI ZOAGLI Provincia di Genova REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO (Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 31 del 17-05-2013) 1 Sommario TITOLO I PRINCIPI GENERALI ART.

Dettagli