[traduzione italiana a cura di MEDIA Desk Italia] "MEDIA PLUS ( )

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "[traduzione italiana a cura di MEDIA Desk Italia] "MEDIA PLUS (2001-2006)"

Transcript

1 Istruzione e Cultura Un programma dell Unione Europea [traduzione italiana a cura di MEDIA Desk Italia] "MEDIA PLUS ( ) DISTRIBUZIONE TRANSNAZIONALE DI OPERE AUDIOVISIVE EUROPEE E DI FILM EUROPEI IN IN VHS/DVD Viale R. Margherita ROMA - tel fax

2 CONTENUTI 1. INTRODUZIONE 2. CRITERI DI ELEGGIBILITÀ 3. CRITERI DI SELEZIONE 4. CRITERI DI ASSEGNAZIONE 4.1. FASE DI GENERAZIONE (DEL SOSTEGNO AUTOMATICO ) 4.2. FASE DI REINVESTIMENTO (DEL FONDO GENERATO) 5. CONTRIBUTO FINANZIARIO 6. PROCEDURE DI VALUTAZIONE E SELEZIONE DEI PROGETTI 7. PRESENTAZIONE ED INVIO DELLE PROPOSTE ALLEGATI (ANNEXES): 1. LINEE GUIDA FINANZIARIE 2. PUNTI DI INFORMAZIONE (MEDIA DESKS ED ANTENNE MEDIA) 3. FORMULARI DI CANDIDATURA GENERAZIONE 4. FORMULARI DI PROGETTO REINVESTIMENTO Viale R. Margherita ROMA - tel fax

3 1. INTRODUZIONE Il presente Bando per Proposte si basa sulla Decisione del Consiglio 2000/821/CE relativa alla attuazione di un programma d'incoraggiamento allo sviluppo e alla distribuzione di opere audiovisive europee (MEDIA PLUS - Sviluppo, distribuzione e promozione ), adottata dal Consiglio il 20 dicembre 2000 e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale delle Comunità Europee il 17 gennaio 2001 (GU L 13, pp ). Obiettivi del programma Nel settore della distribuzione, gli obiettivi del programma includono quanto segue: Il rafforzamento del settore della distribuzione di opere europee dei media ad uso privato(vhs e DVD), incoraggiando i distributori/editori ad investire nella tecnologia digitale e nella promozione di opere europee non-nazionali. Sarà prestata particolare attenzione allo sviluppo del potenziale dei Paesi o regioni a debole capacità produttiva e/o ad area geografica o linguistica ristretta. Azioni da attuare Il presente Bando per Proposte si rivolge alle società europee le cui attività contribuiscono al raggiungimento degli obiettivi sopra citati, in particolare agli editori off-line di opere europee in VHS e DVD ad uso privato. Esso indica le modalità per presentare una proposta allo scopo di generare un fondo usufruibile (potenziale) nell'ambito dello schema del sostegno "automatico". Il supporto "automatico" è costituito da due fasi: 1. La generazione di un fondo usufruibile (potenziale) è basata sui proventi annuali derivanti dalla distribuzione VHS/DVD di opere europee non nazionali, certificati da un revisore contabile autorizzato. Il fatturato totale certificato verrà adattato tenendo conto del Paese di produzione dell'opera. Il sostegno potenziale sarà pari al 10% del totale corretto dei proventi (vedi tabella), a condizione che la società raggiunga una soglia minima di disponibilità. Tale soglia viene misurata a seconda delle dimensioni del mercato di distribuzione. 2. Il reinvestimento: il fondo usufruibile (potenziale) generato in questo modo da ciascun distributore deve essere reinvestito in: - costi di fabbricazione e/o di promozione di opere europee non-nazionali su DVD; o - costi di promozione delle opere europee non-nazionali in VHS. Sostegno finanziario Generazione: l'importo totale annuale del fondo usufruibile (potenziale) disponibile per ciascun distributore/editore sarà determinato sulla base dei risultati da esso ottenuti sul mercato nell'anno di riferimento (2003). Viale R. Margherita ROMA - tel fax

4 Reinvestimento, l'importo del contributo finanziario concesso a ciascuna società verrà determinato sulla base del costo e della natura di ciascun progetto di reinvestimento. In nessun caso l'importo del contributo finanziario concesso dalla Commissione potrà superare il 50% del costo totale del progetto. La società beneficiaria dovrà garantire il resto del finanziamento. Il sostegno finanziario concesso sarà sotto forma di sovvenzione. 2. CRITERI DI ELEGGIBILITA' 2.1 Criteri formali: Le domande di finanziamento debitamente firmate (dal legale rappresentante della società) devono essere presentate entro i termini stabiliti utilizzando i relativi formulari. Le domande che non rispondono a tali criteri o ai criteri seguenti saranno rifiutate. 2.2 Definizioni: Ai fini del presente Bando per Proposte, saranno utilizzate le seguenti definizioni: Paesi eleggibili Paesi partecipanti Il presente Bando per Proposte è rivolto alle società registrate in e di proprietà maggioritaria di cittadini di Paesi Membri dell Unione Europea e dello Spazio Economico Europeo/SEE partecipanti al Programma MEDIA Plus e Bulgaria. Paesi a debole capacità di produzione audiovisiva Ai fini del presente Bando per proposte, sono considerati Paesi a debole capacità di produzione audiovisiva: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia, Svezia e Ungheria Società eleggibili Società europea Società registrata in uno degli Stati Membri dell'unione Europea o dei Paesi partecipanti al Programma MEDIA Plus così come definito nel presente Bando per Proposte, e che sia di proprietà e continui ad essere di proprietà, sia direttamente, sia attraverso partecipazione maggioritaria, di cittadini di tali Paesi. Viale R. Margherita ROMA - tel fax

5 Editore VHS/DVD europeo Qualsiasi società europea che, avendo acquisito contrattualmente i diritti di edizione di un film o programma audiovisivo per un dato territorio, sia direttamente responsabile della sua distribuzione/edizione, negozi le date e le modalità di uscita sul mercato e sostenga i costi di edizione e di distribuzione. E' consentito l'utilizzo di "distributori fisici" per determinati servizi, purchè ciò sia stato preventivamente comunicato alla Commissione. Tali "distributori fisici" non sono eleggibili. Per evitare qualsiasi dubbio interpretativo, non sono considerati eleggibili per il sostegno nemmeno i grossisti, i fornitori dei grossisti ed altri sub-cessionari. Progetti e programmi audiovisivi eleggibili Tutte le opere recenti di fiction (inclusi i film d'animazione) o i documentari che rispondano alle seguenti condizioni: opere prodotte maggioritariamente da società registrate in uno o più Paesi partecipanti al Programma MEDIA; e opere alla cui realizzazione abbiano contribuito significativamente professionisti che siano cittadini dei Paesi partecipanti al programma MEDIA. Si intende significativa la partecipazione che totalizzi almeno 10 punti secondo i parametri stabiliti nella seguente tabella (o la maggioranza dei punti se il totale è inferiore a 19 nel caso di documentari o di film d'animazione): + Punti Regista 3 Sceneggiatore 3 Musiche 1 Attore 1 2 Attore 2 2 Attore 3 2 Direttore artistico/production Design 1 Direttore della Fotografia 1 Montaggio 1 Suono 1 Luoghi di riprese 1 Laboratorio 1 Totale 19 Viale R. Margherita ROMA - tel fax

6 Categorie di progetti Sono eleggibili i film e le opere audiovisive che rientrano nelle seguenti categorie: - Opere di fiction di una durata totale minima di 60 minuti - Documentari "di creazione" (progetti singoli e serie) di una durata totale minima di 50 minuti. I documentari "di creazione" sono delle produzioni basate su un soggetto tratto dalla realtà, ma che necessitano di un sostanziale lavoro di scrittura, nel quale, in particolare, emerga il punto di vista dell'autore e/o del regista. I documentari di creazione basati su immagini d'archivio sono eleggibili. Non sono eleggibili: programmi di news, magazines, avvenimenti sportivi, talkshow, reality-shows, docu-soaps, programmi scolastici, didattici e di apprendimento ("how-toprogrammes"); - Opere di animazione (incluse serie) di una durata totale minima di 50 minuti. Non sono eleggibili per il sostegno: opere a carattere pubblicitario, pornografico, razzista o che facciano l apologia della violenza, così come quei programmi volti a promuovere un istituzione o le sue attività. Opera europea nazionale/non-nazionale Le opere europee saranno considerate nazionali in quel/i Paese/i membro/i o partecipante/i al Programma MEDIA i cui cittadini abbiano partecipato maggioritariamente al finanziamento della produzione del film sulla base dei punti della tabella precedente. Esse saranno considerate non-nazionali per tutti gli altri Paesi Casi di esclusione 1) Sono esclusi dal beneficio del sostegno finanziario i candidati: a) che siano in fase o che siano oggetto di una procedura di fallimento, di liquidazione, di amministrazione controllata o di concordato preventivo, di cessazione di attività, o che si trovino in situazioni analoghe risultanti da procedure della stessa natura esistenti nelle legislazioni e nei regolamenti nazionali; b) che siano stati oggetto di una condanna passata in giudicato relativa alla propria condotta professionale; c) che siano stati riconosciuti colpevoli di grave condotta professionale scorretta, con tutti i mezzi che il potere giudiziario possano valutare; d) che non abbiano rispettato i propri obblighi relativi al pagamento dei contributi sociali o al pagamento delle imposte secondo le disposizioni legali del Paese di appartenenza o quelle del Paese mandatario del servizio o ancora quelle del Paese dove il progetto viene realizzato; e) che siano stati oggetto di una condanna passata in giudicato per frode, corruzione, partecipazione ad organizzazioni criminali o ad altre attività illegali che arrechino danno agli interessi finanziari delle Comunità; Viale R. Margherita ROMA - tel fax

7 f) che, in seguito ad altra procedura di concessione di un sostegno o nella procedura di contabilizzazione finanziata dal budget comunitario, siano stati dichiarati gravemente inadempienti per non aver rispettato i loro obblighi contrattuali. I candidati devono dichiarare di non trovarsi in nessuna delle condizioni suddette (firmando la dichiarazione del formulario dell'annex 3 e/o 4). La Commissione può esigere dai candidati ulteriori prove attestanti che essi non si trovino nelle condizioni suddette. 2) Sono inoltre esclusi i candidati che: a) si trovino in una situazione di conflitto di interessi; b) si siano resi colpevoli di false dichiarazioni nel fornire le informazioni richieste dalla Commissione quale condizione di partecipazione al relativo Bando per Proposte o che non abbiano fornito tali informazioni. N.B.: Sanzioni finanziarie e amministrative, di natura effettiva, proporzionate e dissuasive, possono essere comminate dalla Commissione, a tutti i candidati esclusi a seguito delle suddette disposizioni, in applicazione degli Articoli da 93 a 96 del Regolamento Finanziario (Regolamentazione del Consiglio 1605/2002 del 25/06/02) e degli Articoli 133 e 175 riguardanti l'attuazione della regolamentazione (Regolamentazione della Commissione 2342/2002 del 23/12/02). 3. CRITERI DI SELEZIONE I criteri di selezione permettono di valutare la capacità finanziaria e operativa del candidato di portare a termine il progetto proposto o il programma di lavoro. I candidati devono dare prova di: 1) struttura giuridica La Commissione può sottoscrivere un accordo solamente sulla base di valida prova della natura giuridica dei candidati, che si tratti di una società (società privata, fondazione, associazione ecc.) o di una persona fisica. I candidati devono compilare il relativo Legal Entity Form (vedi sotto) e devono fornire i seguenti documenti: Per le società private, associazioni ecc.: - Una copia del Certificato di Registrazione/Incorporazione (all occorrenza da una Gazzetta Ufficiale) - ad esempio, in Italia: un Certificato della Camera di Commercio - Viale R. Margherita ROMA - tel fax

8 nonché una copia della Registrazione della Partita IVA (per quei Paesi nei quali il Certificato di Registrazione ed i numeri di Partita IVA sono identici, è richiesto solamente uno dei suddetti documenti); Per gli organismi pubblici: - Una copia del Decreto/atto o decisione governativa o di qualsiasi altro documento ufficiale di costituzione dell organismo pubblico Per le persone fisiche: - Una copia della carta d identità o del passaporto. Nota: Le persone fisiche che sono registrate con una Partita IVA (ditte individuali, professionisti ecc.) verranno trattate come società private. - Poiché la struttura giuridica di una società può cambiare da Paese a Paese, il relativo Legal Entity Form è incluso con le presenti linee-guida a titolo esemplificativo. I candidati devono accedere al formulario appropriato su (I formulari per l Italia sono anche direttamente linkati al Legal Entity Form scaricabile dal sito del MEDIA Desk Italia 2) fonti di finanziamento solide e sufficienti per mantenere la propria attività durante il periodo di realizzazione del progetto. Tale criterio sarà valutato sulla base dei seguenti documenti, che devono essere obbligatoriamente allegati al dossier di candidatura: - i conti completi certificati dell'ultimo esercizio finanziario per il quale tali conti sono stati redatti incluso il bilancio ed il conto economico (profitti e delle perdite). Questo dovrà essere certificato da un revisore contabile autorizzato; - per quanto riguarda le nuove società: un'attestazione bancaria "di buon funzionamento" (documento rilasciato dalla banca che certifichi la regolarità di funzionamento del conto bancario di cui è titolare la società). - La scheda d'identificazione bancaria ( Bank Identification Form ) compilata dal candidato e certificata dalla banca (sono richieste le firme originali). - la scheda concernente la capacità finanziaria del candidato ( Financial Capacity Form fornita nel Company Application Form ) accuratamente e completamente compilata. Le informazioni date (in cifre) saranno esatti e verificabili. Tali informazioni vengono richieste per valutare la solidità finanziaria e la capacità di co-finanziamento del candidato. La Commissione si riserva il diritto di applicare tali criteri tenendo conto del quadro normativo dei differenti Paesi partecipanti al Programma. Viale R. Margherita ROMA - tel fax

9 N.B. Se sulla base dei documenti presentati, la Commissione ritiene che la capacità finanziaria non è provata o non è soddisfacente, essa può: - Respingere la domanda - Richiedere informazioni complementari - Richiedere una Garanzia Bancaria - Proporre un contratto di finanziamento senza versare alcun pre-finanziamento. 3) competenze e qualifiche e/o dell'esperienza professionale richiesta per portare a buon fine il progetto. Tale criterio sarà valutato sulla base dei seguenti documenti, che devono essere obbligatoriamente allegati al dossier di candidatura: - Il curriculum vitae del rappresentante legale della società e (all occorrenza) del responsabile della distribuzione home video/vhs/dvd; - L elenco dei film distribuiti negli ultimi due anni. La Commissione si riserva il diritto di non selezionare le proposte presentate dai distributori che non abbiano rispettato i loro obblighi nell'ambito di contratti conclusi con la Commissione Europea, in particolare nel quadro dei programmi MEDIA I, MEDIA II e MEDIA PLUS o di altri programmi comunitari. 4. CRITERI DI ASSEGNAZIONE 4.1. Fase di generazione (del sostegno automatico ) Verrà concesso un fondo usufruibile (potenziale) agli editori/distributori VHS/DVD europei eleggibili sulla base dei provenenti netti derivanti dalle opere audiovisive e film europei nonnazionali distribuiti da ciascuna società nell'anno di riferimento (2003). L'importo del fondo usufruibile (potenziale) generato sarà calcolato sulle seguenti basi: I proventi netti per titolo dovranno essere dichiarati dalle società candidate attraverso i formulari allegati. Saranno eleggibili i proventi generati dalle opere europee non-nazionali commercializzate nell'anno di riferimento (2003). Solo quei proventi netti effettivamente versati sul conto dell editore/distributore e verificabili da un revisore contabile autorizzato saranno eleggibili. Sulla base della dichiarazione dei candidati, il fondo generato sarà calcolato moltiplicando i proventi per titolo per un importo fisso, a seconda del Paese di produzione dell'opera. Viale R. Margherita ROMA - tel fax

10 Esempio di calcolo del fondo: Titolo dell'opera Proventi Coefficiente eleggibile per opera Proventi corretti Opere prodotte da Francia e Regno Unito Opere prodotte da Germania, Italia, Spagna Opere prodotte dai Paesi a debole capacità di produzione audiovisiva 1 1,3 1,5 Drammatico 8000 X 8000 (Francia) Film "Dogma" 5000 X 7500 (Danimarca) Commedia 9000 X 9000 (Regno Unito) Animazione 2000 X 3000 (Lettonia) Horror 6000 X 7800 (Spagna) Nei limiti delle risorse budgetarie disponibili, il fondo usufruibile (potenziale) sarà pari al 10% del totale corretto dei proventi certificati, a condizione che la società raggiunga la soglia minima di disponibilità stabilita a seconda delle dimensioni del mercato sul quale opera l'editore/distributore. Territorio di distribuzione Francia, Germania, Italia, Spagna, Soglia minima di disponibilità euro di proventi Soglia minima di disponibilità del sostegno potenziale generato euro Belgio, Danimarca, Norvegia, Olanda, Polonia, Svezia, Regno Unito, euro di proventi euro Austria, Bulgaria, Cipro, Estonia, Finlandia, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Portogallo, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia, Ungheria, euro di proventi euro Gli importi suindicati sono provvisori e potranno essere soggetti a modifiche, sulla base delle risorse budgetarie disponibili. Il fondo potenziale ottenuto non potrà in nessun caso superare i euro per società. Soglia minima di disponibilità per titolo Viale R. Margherita ROMA - tel fax

11 I proventi dichiarati netti per titolo dovranno rispondere alle seguenti soglie minime di disponibilità per poter essere prese in considerazione/essere eleggibili: Territorio di distribuzione Francia, Germania, Italia, Spagna, Belgio, Danimarca, Norvegia, Olanda, Polonia, Svezia, Regno Unito, Austria, Bulgaria, Cipro, Estonia, Finlandia, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Portogallo, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia, Ungheria, Soglia minima di disponibilità euro di proventi dichiarati euro di proventi dichiarati euro di proventi dichiarati Va considerato che il massimo assegnato per titolo non può superare euro. Nel caso in cui il fondo usufruibile (potenziale) maturato da una società in un determinato anno non raggiunga la soglia minima di pagamento, il fondo usufruibile (potenziale) non sarà disponibile. Tale importo potrà tuttavia essere riportato ed essere disponibile nell'anno seguente, se il totale del fondo usufruibile (potenziale) generato nei due anni cumulati supera la soglia minima di pagamento. Sulla base del calcolo del fondo usufruibile (potenziale) generato, verrà inviata dalla Commissione una lettera di comunicazione al beneficiario. Tale lettera indicherà l'importo del fondo usufruibile (potenziale) ed i criteri di reinvestimento da rispettare per poter beneficiare di tale fondo. La lettera, di norma, sarà inviata al beneficiario entro 5 mesi dalla data di scadenza del presente Bando per Proposte. La comunicazione al beneficiario del sostegno potenziale generato non costituisce in nessun caso un credito nei confronti della Commissione Fase di reinvestimento (del fondo generato) Il fondo usufruibile (potenziale) generato potrà essere utilizzato unicamente nell'ambito di progetti di reinvestimento. Il fondo usufruibile (potenziale) può essere reinvestito in: - costi di fabbricazione e/o di promozione di opere europee non-nazionali su DVD; o - costi di promozione delle opere europee non-nazionali in VHS. Il 50% del sostegno usufruibile (potenziale) deve essere reinvestito in nuovi titoli, ossia in progetti il cui primo copyright sia stato depositato durante o dopo il Dietro conferma scritta, sarà fatta eccezione a tale regola per gli editori/distributori specializzati nella sola edizione di opere classiche. Viale R. Margherita ROMA - tel fax

12 Si prega di tenere presente che la Commissione prenderà in considerazione tali progetti di reinvestimento solo dopo l'invio della lettera che comunica al beneficiario l ammontare di fondo potenziale che ha generato. I progetti di reinvestimento verranno valutati sulla base e nei limiti dell'ammontare del sostegno potenziale maturato calcolato dalla Commissione e comunicato a ciascuno dei distributori/editori. I progetti di reinvestimento dovranno essere approvati dalla Commissione Europea. I distributori/editori possono presentare i progetti di reinvestimento a partire dal ricevimento della lettera di comunicazione da parte della Commissione o dal 1 giugno 2005, a seconda di quale delle due sia la prima data. In tutti i casi, un progetto di reinvestimento deve essere presentato prima della data di uscita del VHS/DVD. La data di scadenza per la presentazione di progetti di reinvestimento è il 1 ottobre CONTRIBUTO FINANZIARIO 5.1. Importo del contributo finanziario La soglia minima per i progetti di reinvestimento è di euro di contributo MEDIA. L'importo del sostegno usufruibile (potenziale) che può essere utilizzato per un dato progetto di reinvestimento non potrà, in nessun caso, superare il 50% del costo totale del progetto di reinvestimento proposto Pagamento del contributo finanziario Ciascun progetto di reinvestimento dovrà essere approvato dalla Commissione. Una volta approvati, i progetti di reinvestimento daranno luogo ad un contratto tra la Commissione ed il beneficiario che stabilirà i termini e le condizioni del contributo finanziario concesso (ossia l'importo del fondo usufruibile (potenziale) reinvestito nel progetto; il periodo di eleggibilità dei costi,...). A condizione che il beneficiario si attenga ai termini di reinvestimento del contratto, ciascun contributo finanziario sarà sotto forma di sovvenzione. Il pagamento del contributo finanziario verrà, di norma, effettuato in due tranches: - 50% dopo la firma del contratto di reinvestimento da parte della Commissione; - il saldo dietro presentazione e accettazione da parte della Commissione delle spese eleggibili a consuntivo sostenute per il progetto, certificate da un revisore contabile autorizzato. I beneficiari si impegnano a comunicare alla Commissione qualsiasi modifica rilevante intervenuta nel budget del progetto (variazione di più del 30%) al più tardi al momento della consegna del Rapporto Finanziario ( Financial Report ). Viale R. Margherita ROMA - tel fax

13 Se tale modifica determina una diminuzione dei costi totali di distribuzione o una variazione tra le voci di più del 50% in rapporto al budget preventivo, i beneficiari devono giustificare tale diminuzione e chiedere preventivamente l'approvazione scritta della Commissione su tale variazione. Se i costi finali di distribuzione sono inferiori al 50% del budget preventivo di distribuzione, senza ragioni commerciali fondate e senza che la Commissione ne sia stata informata preventivamente per iscritto ed abbia dato la sua approvazione a tale variazione, la Commissione richiederà immediato rimborso di tutte le somme pagate per il progetto. 6. PROCEDURE DI VALUTAZIONE E DI SELEZIONE DEI PROGETTI Durata e validità del Bando per Proposte Le presenti linee guida sono valide per il periodo La Commissione si riserva il diritto di non prendere in esame le proposte mancanti della documentazione richiesta (documenti elencati nei formulari di candidatura allegati) alla data di scadenza del Bando. La Commissione si riserva il diritto di richiedere informazioni complementari ai candidati, prima di prendere una decisione definitiva circa l assegnazione di un contributo finanziario. Le proposte rispondenti ai criteri di eleggibilità e di selezione saranno sottoposti ad una procedura di valutazione. I candidati saranno informati al più presto circa la decisione della Commissione di concedere loro o meno un contributo finanziario. La decisione della Commissione sarà inappellabile. La Commissione pubblicherà il nome e l'indirizzo del beneficiario, l'oggetto del contributo, l'ammontare, così come la percentuale erogata di finanziamento. Ciò verrà effettuato di intesa con il beneficiario, fatta eccezione per quei casi ove la pubblicazione delle informazioni possa nuocere alla sicurezza del beneficiario o danneggiare i suoi interessi commerciali. Se il beneficiario non darà il suo assenso, egli dovrà fornire una giustificazione dettagliata che la Commissione esaminerà nel corso della procedura di assegnazione della sovvenzione. Nessun dossier o documento inviato verrà restituito ai candidati al termine della procedura di valutazione e assegnazione. 7. PRESENTAZIONE ED INVIO DELLE PROPOSTE Data di scadenza per la presentazione delle proposte Viale R. Margherita ROMA - tel fax

14 La data di scadenza (fa fede il timbro postale) per la presentazione delle proposte relativamente alla generazione di un fondo usufruibile (potenziale) è il 25 Febbraio Le società editrici/distributrici europee di VHS/DVD che intendono beneficiare del tipo di sostegno sopra descritto (sostegno "automatico") devono presentare le loro proposte relativamente alla generazione di tale fondo usufruibile (potenziale) in duplice copia utilizzando i formulari allegati e fornendo gli Annex richiesti. Ciascuna proposta deve necessariamente contenere i seguenti elementi (vedi Annex 3): Formulario di candidatura "Company Form"; Formulario relativo alla natura giuridica della società Legal Entity Form La dichiarazione dei proventi Declaration of Revenues (certificata da un revisore contabile autorizzato) così come gli Annex (inclusi i contratti di distribuzione) elencati nei formulari di candidatura. Le domande devono essere inviate, tramite corriere o per posta, a tal fine la data considerata è la data di invio per raccomandata (fa fede il timbro postale) all'indirizzo seguente: European Commission Directorate-General for Education and Culture support (MEDIA) Audiovisual Mr. Costas DASKALAKIS 1, rue de Genève B-1049 Brussels - Belgium Le buste devono riportare chiaramente la seguente dicitura: "MEDIA Plus - DISTRIBUTION 88/2004- AUTOMATIC VHS/DVD" I candidati che inviino le loro proposte per posta sono pregati di comunicare via fax, prima della data di scadenza, la loro intenzione di presentare la proposta, al numero: Viale R. Margherita ROMA - tel fax

15 Contatti presso la Commissione Europea Il servizio della Commissione incaricato della realizzazione e della gestione del Programma MEDIA PLUS è l'unità C/3 della Direzione generale EAC - Istruzione e Cultura. Per quanto riguarda il settore "Distribuzione", è possibile rivolgersi a: Catharina Nes Technical Assistance Office D&S Media Service GmbH MEDIA PLUS Programme Distribution Cinema Aurelie Varin RueColonel Bourg, B EVERE Tel Fax Contatti in Italia Per qualsiasi ulteriore informazione, nonché per richiedere le linee guida ed i formulari di candidatura in italiano, nonché per consulenza concernente il Programma nel suo insieme, si prega rivolgersi al MEDIA DESK ITALIA o all'antenna MEDIA TORINO. L'elenco di tutti i DESKS ed ANTENNE europei figura in allegato (Annex 2), con i rispettivi indirizzi e coordinate complete. Inoltre, il sito Web della Commissione Europea o dei MEDIA DESKS ed ANTENNE costituiscono preziosi strumenti d'informazione sul Programma nel suo insieme. Siti Web: - COMMISSIONE EUROPEA: - MEDIA DESK ITALIA: - ANTENNA MEDIA TORINO: Viale R. Margherita ROMA - tel fax

16 Annex 1: Linee guida finanziarie Il supporto "automatico" è costituito da due fasi: 1. La generazione di un fondo usufruibile (potenziale) è basata sui proventi annuali derivanti dalla distribuzione VHS/DVD di opere europee non nazionali, certificati da un revisore contabile autorizzato. Il fatturato totale certificato verrà adattato tenendo conto del Paese di produzione dell'opera. Il sostegno potenziale sarà pari al 10% del totale adattato dei proventi, a condizione che la società raggiunga una soglia minima di disponibilità. Tale soglia viene misurata a seconda delle dimensioni del mercato di distribuzione. 2. Il reinvestimento del fondo usufruibile (potenziale) generato in: - costi di fabbricazione e/o di promozione di opere europee non-nazionali su DVD; o - costi di promozione delle opere europee non-nazionali in VHS. Queste due fasi si possono riassumere come segue: Distributore Commissione Pagamento di un contributo finanziario comunitario Fase 1: GENERAZIONE Dichiarazione dell'editore/distributore relativa alla generazione del sostegno (dichiarazione dei proventi per titolo, certificata da un revisore contabile autorizzato) Calcolo dell'importo del sostegno potenziale generato Comunicazione ufficiale all'editor/distributore del suo fondo potenziale disponibile e delle modalità di reinvestimento No Fase 2: REINVESTIMENTO Presentazione del progetto di reinvestimento Comunicazione di accettazione (o rifiuto) del progetto di reinvestimento Contratto tra la Commissione ed il beneficiario Si L'obiettivo delle presenti linee guida finanziarie e di definire chiaramente, per i candidati, le procedure che dovranno essere seguite nell'elaborazione e nella presentazione dei progetti di reinvestimento, così come le principali norme finanziarie che saranno applicate nel quadro dell'esecuzione dei contratti di sostegno finanziario firmati con la Commissione per i progetti di reinvestimento approvati. Viale R. Margherita ROMA - tel fax

17 1 Formulari di domanda di reinvestimento Tutte le domande di reinvestimento devono essere effettuate utilizzando i formulari allegati al presente Bando per Proposte (Annex 4), insieme ai documenti richiesti, in due copie, a meno che non diversamente specificato. Sono possibili due tipi di reinvestimento: - Reinvestimento nei costi di produzione e/o promozione delle opere europee non nazionali su DVD; - Reinvestimento nei costi di promozione delle opere europee non nazionali in VHS. Il 50% del sostegno usufruibile (potenziale) deve essere reinvestito in nuovi titoli, ossia in progetti il cui primo copyright sia stato depositato durante o dopo il Dietro conferma scritta, sarà fatta eccezione a tale regola per gli editori/distributori specializzati nella sola edizione di opere classiche. I progetti di reinvestimento devono essere presentati entro le date di scadenza stabilite al punto 4.2. delle presenti linee guida. 2. Costi eleggibili 2.1. Durata dei costi eleggibili Sono eleggibili solo i costi sostenuti dal beneficiario per la realizzazione del progetto di reinvestimento considerato nei seguenti periodi: - dai 5 mesi antecedenti la prima uscita del VHS/DVD ai 6 mesi successivi a tale data. Il periodo di eleggibilità dei costi non potrà in nessun caso iniziare oltre gli 11 mesi antecedenti la data della firma del contratto tra la Commissione ed il beneficiario, né terminare oltre i 15 mesi successivi a tale data. In caso di conflitto tra le regole di cui sopra e la presente regola, si applicherà la presente regola. 2.2 Categorie di costi eleggibili In tutti i casi, i costi saranno considerati eleggibili solo se: - direttamente legati alla distribuzione del film in questione; - effettivamente sostenuti dal beneficiario; - identificabili e controllabili sulla base di documenti giustificativi; - registrati nella contabilità o nei documenti fiscali del beneficiario. Viale R. Margherita ROMA - tel fax

18 I beneficiari di un sostegno comunitario devono inoltre tenere una contabilità analitica chiara dei costi per ciascun progetto approvato/sostenuto. Tale sistema di contabilità e di classificazione faciliterà la verifica e la certificazione dei costi finali, da parte del revisore contabile autorizzato, necessarie al pagamento del contributo finanziario. Le categorie di costi eleggibili sono chiaramente indicate nel formulario " Distribution Budget. Si possono, per brevità, distinguere le seguenti categorie: Costi di pubblicità e promozione per DVD e VHS ( Advertising and Promotion costs for VHS & DVD - Categoria 1) Materiale pubblicitario ( Publicity Material ): Ideazione, realizzazione e stampa dei manifesti; ideazione e stampa di materiale pubblicitario per i punti vendita; diapositive e fotografie, produzione di spot pubblicitari per la televisione o la radio, flyers, ideazione di pubblicità stampa, ecc. Spazi pubblicitari ( Publicity Spaces ): acquisto di spazi pubblicitari (affissione, TV, radio, stampa), distribuzione di flyers/cartoline e mailing, ecc. Promozione ( Promotion ): materiale promozionale. Costi di produzione solamente per DVD ( Production Costs for DVD only - Categoria 2) Tali costi includono i costi relativi alla fabbricazione dei DVD: glassmaster, premastering, authoring, disc checking, duplicazione, suono, costi di doppiaggio e/o sottotitolaggio, costi di ideazione e di stampa delle copertine e la produzione o l'acquisto di bonus. Altri costi (Categoria 3) Spese di revisione contabile ("Audit costs") Nel quadro dell'esecuzione di un'eventuale contratto di sostegno finanziario, la Commissione richiederà al beneficiario di produrre un consuntivo finale dei costi del progetto. Tale documento dovrà essere certificato da un revisore contabile autorizzato sulla base di documenti giustificativi e della contabilità dei beneficiari. I costi di tale certificazione sono dunque eleggibili. Altri costi ("Other Costs") Nel formulario è previsto uno spazio apposito per tutte quelle voci di costo, direttamente legate al progetto, che non sono elencate direttamente nel formulario. Tali "altri costi" ("Other Costs") devono essere indicati chiaramente e dettagliati nel formulario di candidatura per essere eleggibili. Non sono eleggibili in tale categoria quei costi che rientrano nella normale attività della società. Costi indiretti ( Indirect costs - Categoria 4) Spese generali ( Overheads ) Viale R. Margherita ROMA - tel fax

19 E' accettato un forfait massimo del 7% dei costi eleggibili diretti di distribuzione, entro un limite massimo di Euro a progetto, per coprire i seguenti costi indiretti del beneficiario relativi al progetto (spese generali): canoni di affitto di uffici, assicurazioni, spese di manutenzione, spese per le telecomunicazioni, spese postali, riscaldamento, elettricità, acqua, forniture d'ufficio, affitto di stand nei mercati e nei festival. I costi indiretti sono eleggibili a condizione che tali costi non vengano imputati anche ad altre voci di costo del budget e che non possano venire imputati come costi diretti nel budget di distribuzione. Si prega di considerare che l'importo totale dei costi indiretti fatturati dal candidato che beneficia di differenti sostegni finanziari dell'unione Europea non deve superare i costi totali sostenuti dal beneficiario per tali categorie di costi per l'esercizio finanziario interessato Categorie di costi ineleggibili In ogni caso, i seguenti costi non sono eleggibili: - costi particolarmente elevati e non giustificati; - costi non identificabili né controllabili sulla base di documenti giustificativi; - costi non registrati nella contabilità o nei documenti fiscali del beneficiario; - costi fissi di capitale; - previsioni di carattere generale (di perdite, debiti futuri, ecc...); - costi finanziari (spese di transazioni bancarie, spese di apertura e di gestione di conti bancari, spese di cambio ed altri oneri bancari); - debiti; - interessi debitori; - crediti incerti; - perdite di cambio; - contributi in natura (quali partnership pubblicitarie con alcuni media) 3. Tassi di cambio I budget preventivi devono essere presentati in Euro. Il tasso applicato dovrà essere il tasso di cambio ufficiale pubblicato all'inizio del mese durante il quale viene presentato il progetto di reinvestimento alla Commissione. Il tasso di cambio è disponibile presso i MEDIA Desks e Antenne e sul sito Internet della Commissione al seguente indirizzo: Viale R. Margherita ROMA - tel fax

20 Annex 2 : Elenco dei MEDIA Desks ed Antenne BELGIË/BELGIQUE/BELGIEN (BE) Vlaamse Gemeenschap: MEDIA Desk België Vlaamse Gemeenschap Bijlokekaai 7 F B-9000 Gent Tel. (32-9) Fax (32-9) Communauté française: MEDIA Desk Belgique Communauté française de Belgique 44, bd Léopold II B-1080 Bruxelles Tel. (32-2) Fax (32-2) Thierry Leclercq BALGARIJA (BG) MEDIA Desk Bulgaria 2 - A Kniaz Dondukov Blvd SOFIA B u l g a r i a Tel.: or Fax: Karmen Balkanski KYPROS/KIBRIS (CY) MEDIA Desk Cyprus Othellou 9 CY-1016 Nicosia Cyprus Tel: Fax: Ioanna Americanou CESKA REPUBLIKA (CZ) MEDIA Desk CZ Ceska filmova komora o.p.s. Narodni Prague 1 The Czech Republic Tel. : or Fax. : Daniela Kucmasova DANMARK (DK) MEDIA Desk Danmark Vognmagergade, 10 DK-1120 København Tel. (45-33) Fax (45-33) Søren Stevns DEUTSCHLAND (D) MEDIA Desk Deutschland 14-16, Friedensallee D Hamburg Tel. (49-40) Fax (49-40) Cornelia Hammelmann MEDIA Antenne München Herzog Wilhelm Str. 16 D München Tel. (49-89) Fax (49-89) Ingeborg Degener MEDIA Antenne Düsseldorf 14, Kaistrasse D Düsseldorf Tel. (49-211) Fax (49-211) Heike Meyer Döring MEDIA Antenne Berlin-Brandenburg August-Bebel-Strasse, D Potsdam Tel. (49-331) Fax (49-331) Gabriele Brunnenmeyer ESPAÑA (E) MEDIA Desk España Ciudad de la Imágen C/ Luis Buñuel, 2-2 A E Pozuelo de Alarcon Madrid Tel. (34-91) Fax (34-91) Jesús Hernández Moyano MEDIA Antenne Barcelona Portal Sta. Madrona, 6-8 E Barcelona Tel. (34-93) Fax (34-93) Aurora Moreno MEDIA Antenne San Sebastián Ramon Maria Lili 7, 1 B E San Sebastián Tel. (34-94) Fax (34-94) Verónica Sánchez MEDIA Antenne Sevilla Casa Museo Murillo Santa Teresa, 8 E Sevilla Tel. (34-95) Fax (34-95) Catalina González EESTI (EE) MEDIA Desk Estonia Estonian Film Foundation Department of International Relations Vana Viru TALLINN E s t o n i a Tel.: Fax: Marge Liiske HELLAS/GREECE (EL) MEDIA Desk Hellas 44, Vassileos Konstantinou Street GR Athinai Tel. (30-210) Fax (30-210) Cristina Panagopoulou (Acting) Viale R. Margherita ROMA - tel fax

BANDO PER PROPOSTE EACEA 03/09

BANDO PER PROPOSTE EACEA 03/09 Un programma dell Unione Europea BANDO PER PROPOSTE EACEA 03/09 "MEDIA 2007 (2007-2013) * LINEE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN SOSTEGNO FINANZIARIO DISTRIBUZIONE TRANSNAZIONALE DI

Dettagli

MEDIA 2007 (2007-2013)* EACEA/29/2010 LINEE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN FINANZIAMENTO COMUNITARIO NEL SETTORE DELLA

MEDIA 2007 (2007-2013)* EACEA/29/2010 LINEE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN FINANZIAMENTO COMUNITARIO NEL SETTORE DELLA MEDIA 2007 (2007-2013)* BANDO PER PROPOSTE EACEA/29/2010 LINEE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN FINANZIAMENTO COMUNITARIO NEL SETTORE DELLA DISTRIBUZIONE TRANSNAZIONALE DI FILM EUROPEI

Dettagli

MEDIA 2007 (2007-2013)* EACEA 28/2008 LINEE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN SOSTEGNO FINANZIARIO

MEDIA 2007 (2007-2013)* EACEA 28/2008 LINEE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN SOSTEGNO FINANZIARIO Un programma dell Unione Europea MEDIA 2007 (2007-2013)* BANDO PER PROPOSTE EACEA 28/2008 LINEE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN SOSTEGNO FINANZIARIO i2i Audiovisual *Decisione N 1718/2006/EC

Dettagli

EACEA 04/07 "MEDIA 2007 (2007-2013) LINEE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN SOSTEGNO FINANZIARIO

EACEA 04/07 MEDIA 2007 (2007-2013) LINEE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN SOSTEGNO FINANZIARIO Un programma dell Unione Europea BANDO PER PROPOSTE EACEA 04/07 "MEDIA 2007 (2007-2013) LINEE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN SOSTEGNO FINANZIARIO DISTRIBUZIONE TRANSNAZIONALE DI FILM

Dettagli

EACEA 13/2006. [traduzione italiana a cura di MEDIA Desk Italia] "MEDIA PLUS (2001-2006) LINEE GUIDA

EACEA 13/2006. [traduzione italiana a cura di MEDIA Desk Italia] MEDIA PLUS (2001-2006) LINEE GUIDA Un programma dell Unione Europea BANDO PER PROPOSTE EACEA 13/2006 [traduzione italiana a cura di MEDIA Desk Italia] "MEDIA PLUS (2001-2006) LINEE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN SOSTEGNO

Dettagli

LINEE GUIDA PERMANENTI

LINEE GUIDA PERMANENTI Un programma dell Unione europea MEDIA 2007 (2007-2013)* LINEE GUIDA PERMANENTI EACEA/2013 ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN FINANZIAMENTO COMUNITARIO NEL SETTORE DELLA DISTRIBUZIONE TRANSNAZIONALE

Dettagli

MEDIA 2007 (2007-2013) EACEA/17/09 LINEE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN FINANZIAMENTO COMUNITARIO NEL SETTORE DI

MEDIA 2007 (2007-2013) EACEA/17/09 LINEE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN FINANZIAMENTO COMUNITARIO NEL SETTORE DI Un programma dell Unione Europea MEDIA 2007 (2007-2013) BANDO PER PROPOSTE EACEA/17/09 LINEE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN FINANZIAMENTO COMUNITARIO NEL SETTORE DI I2I AUDIOVISUAL

Dettagli

*Decisione n. 1718/2006/EC del Parlamento Europeo e del Consiglio

*Decisione n. 1718/2006/EC del Parlamento Europeo e del Consiglio Un programma dell Unione Europea *Decisione n. 1718/2006/EC del Parlamento Europeo e del Consiglio NB: questo documento è una traduzione a cura di MEDIA Desk Italia ed Antenna MEDIA Torino delle Linee

Dettagli

MEDIA 2007 (2007-2013) EACEA/06/2010 LINEE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN FINANZIAMENTO COMUNITARIO ALLA

MEDIA 2007 (2007-2013) EACEA/06/2010 LINEE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN FINANZIAMENTO COMUNITARIO ALLA Un programma dell Unione Europea MEDIA 2007 (2007-2013) BANDO PER PROPOSTE EACEA/06/2010 LINEE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN FINANZIAMENTO COMUNITARIO ALLA DISTRIBUZIONE TRANSNAZIONALE

Dettagli

FONDO REGIONALE PER L AUDIOVISIVO SOSTEGNO ALLA DISTRIBUZIONE DI OPERE AUDIOVISIVE DEL FVG 2011. Linee guida

FONDO REGIONALE PER L AUDIOVISIVO SOSTEGNO ALLA DISTRIBUZIONE DI OPERE AUDIOVISIVE DEL FVG 2011. Linee guida FONDO REGIONALE PER L AUDIOVISIVO SOSTEGNO ALLA DISTRIBUZIONE DI OPERE AUDIOVISIVE DEL FVG 2011 Linee guida CONTENUTI: INTRODUZIONE 1. CONDIZIONI DI AMMISSIBILITÀ 2. CRITERI DI SELEZIONE 3. CRITERI DI

Dettagli

ATTO DI CANDIDATURA. Posizione professionale attuale

ATTO DI CANDIDATURA. Posizione professionale attuale LOGO MLPS/MIUR ALLEGATO B N di Protocollo ATTO DI CANDIDATURA ESPERTI INDIPENDENTI NEL QUADRO DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME: NOME(I): DATA DI NASCITA (GG/MM/AAAA): / /

Dettagli

Agenzia Nazionale LLP Italia Sistema di Gestione Qualità Certificato UNI EN ISO 9001:2000 - CSICERT N SQ062274

Agenzia Nazionale LLP Italia Sistema di Gestione Qualità Certificato UNI EN ISO 9001:2000 - CSICERT N SQ062274 Programma di Apprendimento Permanente Allegato all Invito Generale a presentare proposte 2007 Disposizioni finanziarie e importi dei contributi comunitari definiti dall Agenzia LLP Italia 1. Comenius Partenariati

Dettagli

Commissione europea PROGRAMMA SOCRATES. Modulo di candidatura per PROPOSTE PRELIMINARI

Commissione europea PROGRAMMA SOCRATES. Modulo di candidatura per PROPOSTE PRELIMINARI Riservato alla Commissione Numero Data del timbro postale Commissione europea PROGRAMMA SOCRATES Modulo di candidatura per PROPOSTE PRELIMINARI Barrare la casella corrispondente all Azione cui si riferisce

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI ALLEGATO B Compilare l atto di candidatura, stamparlo, firmarlo ed inviarlo all Agenzia Nazionale LLP Italia per posta, o a mezzo fax nelle modalità specificate nell Invito a presentare candidature ESPERTI

Dettagli

IL DIRETTORE DECRETA. Art. 1 Finalità: mobilità per studio e tirocinio

IL DIRETTORE DECRETA. Art. 1 Finalità: mobilità per studio e tirocinio Decreto IMT Rep. 02400(222).V.6.04.07.14 Rep. Albo Online 02401(179).I.7.04.07.14 IL DIRETTORE VISTO lo Statuto di IMT Alti Studi, Lucca (nel seguito denominato IMT o Istituto ), emanato con Decreto Direttoriale

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica BANDO BORSE INTERNAZIONALI PROGRAMMA EUROPEO MOBILITA STUDENTI ERASMUS+ 2014-2015 (SMS) La Fondazione Siena Jazz Accademia Nazionale del Jazz, nell ambito del programma europeo ERASMUS+, offre la possibilità

Dettagli

Salute: Preparativi per le vacanze viaggiate sempre con la vostra tessera europea di assicurazione malattia (TEAM)?

Salute: Preparativi per le vacanze viaggiate sempre con la vostra tessera europea di assicurazione malattia (TEAM)? MEMO/11/406 Bruxelles, 16 giugno 2011 Salute: Preparativi per le vacanze viaggiate sempre con la vostra tessera europea di assicurazione malattia (TEAM)? Non si sa mai. Pensate di recarvi in un paese dell'ue,

Dettagli

BANDO PER PROPOSTE EACEA/09/09

BANDO PER PROPOSTE EACEA/09/09 Un programma dell Unione Europea MEDIA 2007 (2007 2013) BANDO PER PROPOSTE EACEA/09/09 LINEE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN SOSTEGNO FINANZIARIO NEL QUADRO DELLA LINEA D AZIONE MEDIA

Dettagli

MEDIA 2007 (2007-2013)

MEDIA 2007 (2007-2013) Un programma dell Unione Europea MEDIA 2007 (2007-2013) PROMOZIONE / ACCESSO AI MERCATI LINEE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN FINANZIAMENTO COMUNITARIO ACCORDO QUADRO DI PARTNERARIATO

Dettagli

COME EFFETTUATE I PAGAMENTI? COME LI VORRESTE EFFETTUARE?

COME EFFETTUATE I PAGAMENTI? COME LI VORRESTE EFFETTUARE? COME EFFETTUATE I PAGAMENTI? COME LI VORRESTE EFFETTUARE? 2/09/2008-22/10/2008 329 risposte PARTECIPAZIONE Paese DE - Germania 55 (16.7%) PL - Polonia 41 (12.5%) DK - Danimarca 20 (6.1%) NL - Paesi Bassi

Dettagli

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità COMMISSIONE AMMINISTRATIVA PER LA SICUREZZA SOCIALE DEI LAVORATORI MIGRANTI E 104 CH (1) CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA Malattia maternità

Dettagli

NOTIFICA DI NON RICONOSCIMENTO O DI CESSAZIONE DELL'INABILITÀ AL LAVORO

NOTIFICA DI NON RICONOSCIMENTO O DI CESSAZIONE DELL'INABILITÀ AL LAVORO COMMISSIONE AMMINISTRATIVA PER LA SICUREZZA SOCIALE DEI LAVORATORI MIGRANTI E 118 CH (1) NOTIFICA DI NON RICONOSCIMENTO O DI CESSAZIONE DELL'INABILITÀ AL LAVORO Regolamento (CEE) n. 1408/71: articolo 19,

Dettagli

ALLEGATO III REGOLE FINANZIARIE E CONTRATTUALI

ALLEGATO III REGOLE FINANZIARIE E CONTRATTUALI ALLEGATO III REGOLE FINANZIARIE E CONTRATTUALI I. INTRODUZIONE Il presente Allegato integra le regole relative all uso del contributo nell ambito delle differenti categorie di spesa applicabile al Progetto

Dettagli

Criteri di ammissibilità a contributo delle iniziative di mobilità per docenti ERASMUS e Regole per la rendicontazione della mobilità

Criteri di ammissibilità a contributo delle iniziative di mobilità per docenti ERASMUS e Regole per la rendicontazione della mobilità Criteri di ammissibilità a contributo delle iniziative di mobilità per docenti ERASMUS e Regole per la rendicontazione della mobilità Allegato B 3.1. Criteri di ammissibilità a contributo delle iniziative

Dettagli

(Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA

(Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA 22.9.2012 Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 286/23 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA Invito a presentare proposte Programma Cultura (2007-2013) Implementazione del programma:

Dettagli

MEDIA 2007 (2007-2013)

MEDIA 2007 (2007-2013) Un programma dell Unione Europea MEDIA 2007 (2007-2013) LINEE GUIDA PERMANENTI EACEA/2012/2013 ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN FINANZIAMENTO COMUNITARIO NEL SETTORE DI I2I LINEE AUDIOVISUAL

Dettagli

Bando Supplettivo ERASMUS Placement a.a. 2012/2013

Bando Supplettivo ERASMUS Placement a.a. 2012/2013 Università per Stranieri di Siena UFFICIO SPECIALE DEL MANAGEMENT DIDATTICO LIFELONG LEARNING PROGRAMME (LLP) Cofinanziamento MIUR (Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca) Bando Supplettivo

Dettagli

PROGRAMMI PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI NEL SETTORE DELL ISTRUZIONE

PROGRAMMI PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI NEL SETTORE DELL ISTRUZIONE PROGRAMMI PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI NEL SETTORE DELL ISTRUZIONE Pubblicato il Bando per la presentazione di proposte relativo al Programma Socrates a sostegno del settore dell'istruzione Obiettivi

Dettagli

Verbum PROGRAMMA ERASMUS+ KA1 BORSE DI MOBILITÀ STUDENTI PER TIROCINIO A.A. 2014/2015 IL DIRETTORE

Verbum PROGRAMMA ERASMUS+ KA1 BORSE DI MOBILITÀ STUDENTI PER TIROCINIO A.A. 2014/2015 IL DIRETTORE PROGRAMMA ERASMUS+ KA1 BORSE DI MOBILITÀ STUDENTI PER TIROCINIO A.A. 2014/2015 IL DIRETTORE VISTE le leggi sull istruzione universitaria e in particolare la legge 30 Dicembre 2010 n. 240, che prevede il

Dettagli

BANDO ERASMUS+ Mobilità Staff. Personale da Impresa estera A.A. 2015-2016

BANDO ERASMUS+ Mobilità Staff. Personale da Impresa estera A.A. 2015-2016 Prot.9707/a47 del 10.09.2015 Bologna, 10 settembre 2015 BANDO ERASMUS+ Mobilità Staff. Personale da Impresa estera A.A. 2015-2016 SCADENZA: 7 ottobre 2015 - Visto il Regolamento didattico che regola le

Dettagli

ALLEGATO IV MODELLO DI ACCORDO FINANZIARIO TRA ISTITUTO E PARTECIPANTE PER LA MOBILITÀ DEL PERSONALE DELLA SCUOLA ACCORDO N.

ALLEGATO IV MODELLO DI ACCORDO FINANZIARIO TRA ISTITUTO E PARTECIPANTE PER LA MOBILITÀ DEL PERSONALE DELLA SCUOLA ACCORDO N. ALLEGATO IV MODELLO DI ACCORDO FINANZIARIO TRA ISTITUTO E PARTECIPANTE PER LA MOBILITÀ DEL PERSONALE DELLA SCUOLA ACCORDO N. e: L Istituto (Denominazione istituto di appartenenza): Indirizzo completo:

Dettagli

NOTIFICA DI NON RICONOSCIMENTO O DI CESSAZIONE DELL INABILITA AL LAVORO

NOTIFICA DI NON RICONOSCIMENTO O DI CESSAZIONE DELL INABILITA AL LAVORO COMMISSIONE AMMINISTRATIVA PER LA SICUREZZA SOCIALE DEI LAVORATORI MIGRANTI E 118 I (1) NOTIFICA DI NON RICONOSCIMENTO O DI CESSAZIONE DELL INABILITA AL LAVORO Reg. 1408/71: art. 19.1.b; art. 22.1.a.ii,

Dettagli

Bando Erasmus + per l assegnazione di borse per la mobilità degli studenti ai fini di studio - A.A. 2015-2016 I - INFORMAZIONI GENERALI

Bando Erasmus + per l assegnazione di borse per la mobilità degli studenti ai fini di studio - A.A. 2015-2016 I - INFORMAZIONI GENERALI Bando Erasmus + per l assegnazione di borse per la mobilità degli studenti ai fini di studio - A.A. 2015-2016 I - INFORMAZIONI GENERALI Articolo 1 Finalità È indetta una selezione per l assegnazione di

Dettagli

REQUISITI E MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

REQUISITI E MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA Bando pubblicato ai sensi del D.R. n. 14 del 04/02/2016 PROGRAMMA ERASMUS+ BANDO DI ATENEO PER LA CONCESSIONE DELLE BORSE ERASMUS+ AI FINI DI STUDIO ANNO ACCADEMICO 2016/17 (borse fruibili nel periodo

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI TIROCINI ALL ESTERO CON BORSA ERASMUS TRAINEESHIP A.A. 2014-2015

BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI TIROCINI ALL ESTERO CON BORSA ERASMUS TRAINEESHIP A.A. 2014-2015 BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI TIROCINI ALL ESTERO CON BORSA ERASMUS TRAINEESHIP A.A. 2014-2015 Art. 1 Descrizione opportunità di tirocinio La borsa Erasmus traineeship permette agli studenti

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope LIFELONG LEARNING PROGRAMME (LLP) ERASMUS - A.A. 2012/2013 BANDO DI MOBILITA PER ATTIVITA DIDATTICA

Università degli Studi di Napoli Parthenope LIFELONG LEARNING PROGRAMME (LLP) ERASMUS - A.A. 2012/2013 BANDO DI MOBILITA PER ATTIVITA DIDATTICA Art. 1- Indizione della selezione 1. Con il presente Bando l Università degli Studi di Napoli Parthenope indice una procedura di selezione per assegnare n. 2 borse di Mobilità per attività didattica (Mobilità

Dettagli

Crescita, competitività e occupazione: priorità per il semestre europeo 2013 Presentazione di J.M. Barroso,

Crescita, competitività e occupazione: priorità per il semestre europeo 2013 Presentazione di J.M. Barroso, Crescita, competitività e occupazione: priorità per il semestre europeo 213 Presentazione di J.M. Barroso, Presidente della Commissione europea, al Consiglio europeo del 14-1 marzo 213 La ripresa economica

Dettagli

Ho chiesto asilo nell UE Quale paese gestirà. la mia domanda?

Ho chiesto asilo nell UE Quale paese gestirà. la mia domanda? IT Ho chiesto asilo nell UE Quale paese gestirà la mia domanda? A Informazioni sul regolamento Dublino per i richiedenti protezione internazionale, a norma dell articolo 4 del Regolamento (UE) n. 604/2013

Dettagli

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility ERASMUS PLUS Disposizioni nazionali allegate alla Guida al Programma 2015 Settore Istruzione Scolastica, Educazione degli Adulti e Istruzione Superiore KA1 School education staff mobility/ Adult education

Dettagli

Scadenza 20 marzo 2015 ore 13

Scadenza 20 marzo 2015 ore 13 Bando per borse di mobilità anno accademico 2015-2016 Mobilità Staff per Docenza e per Training Scadenza 20 marzo 2015 ore 13 In base alla Erasmus Charter for Higher Education (ECHE), conseguita nel 2014,

Dettagli

CENTRO ASSISTENZA SOCIETARIA di Cappellini Lia & C. s.n.c.

CENTRO ASSISTENZA SOCIETARIA di Cappellini Lia & C. s.n.c. CIRCOLARE N 2/2007 Tivoli, 29/01/2007 Oggetto: NOVITA MODELLI INTRASTAT. Spett.le Clientela, dal 1 gennaio 2007 la ROMANIA e la BULGARIA sono entrate a far parte dell Unione Europea, pertanto le merci

Dettagli

La protezione e l'inclusione sociale in Europa: fatti e cifre chiave

La protezione e l'inclusione sociale in Europa: fatti e cifre chiave MEMO/08/XXX Bruxelles, 16 ottobre 2008 La protezione e l'inclusione sociale in Europa: fatti e cifre chiave La Commissione europea pubblica oggi il resoconto annuale delle tendenze sociali negli Stati

Dettagli

Trattandosi di un semplice strumento di documentazione, esso non impegna la responsabilitá delle istituzioni

Trattandosi di un semplice strumento di documentazione, esso non impegna la responsabilitá delle istituzioni 2004R0911 IT 01.01.2007 001.001 1 Trattandosi di un semplice strumento di documentazione, esso non impegna la responsabilitá delle istituzioni B REGOLAMENTO (CE) N. 911/2004 DELLA COMMISSIONE del 29 aprile

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE RELATIVO ALLA MOBILITA FOR TRAINEESHIP, NELL AMBITO DEL PROGRAMMA ERASMUS +, PER L A.A. 2015/2016

BANDO DI SELEZIONE RELATIVO ALLA MOBILITA FOR TRAINEESHIP, NELL AMBITO DEL PROGRAMMA ERASMUS +, PER L A.A. 2015/2016 BANDO DI SELEZIONE RELATIVO ALLA MOBILITA FOR TRAINEESHIP, NELL AMBITO DEL PROGRAMMA ERASMUS +, PER L A.A. 2015/2016 Il Parlamento Europeo, con il Regolamento n. 1288/2013, ha istituito il Programma Erasmus+

Dettagli

1. Da quanto tempo conduce ispezioni nel campo della certificazione biologica?

1. Da quanto tempo conduce ispezioni nel campo della certificazione biologica? Spettabile bio ispettore, Grazie dell'interesse mostrato nei confronti del nostro progetto e di aver preso parte al nostro questionario on line. Il suo contributo ci darà preziose indicazioni per il nostro

Dettagli

LINEE GUIDA 2015 PROGRAMMA MEDIA

LINEE GUIDA 2015 PROGRAMMA MEDIA LINEE GUIDA 2015 PROGRAMMA MEDIA A. OBIETTIVI Incrementare e diversificare la programmazione e l'affluenza di pubblico alle proiezioni di film europei nelle sale cinematografiche, con particolare riferimento

Dettagli

CONTRATTO ERASMUS+STUDIO A.A.2015/2016

CONTRATTO ERASMUS+STUDIO A.A.2015/2016 1 CONTRATTO ERASMUS+STUDIO A.A.2015/2016 DATI ANAGRAFICI IMPORTANTI 2 CODICE FISCALE: Data di nascita: Sesso: M F Nazionalità: Indirizzo per esteso: Indirizzo di posta elettronica: Telefono: Telefono cellulare

Dettagli

Università degli Studi di Perugia DR n. 1470

Università degli Studi di Perugia DR n. 1470 Università degli Studi di Perugia DR n. 1470 Il Rettore Oggetto: Avviso di selezione per l attribuzione di n. 36 contributi di mobilità per attività di formazione (Staff Mobility for Training) Programma

Dettagli

LINEE GUIDA BANDO EACEA/23/2014 DISTRIBUZIONE TRANSNAZIONALE DI FILM EUROPEI - SCHEMA SELETTIVO - Sostegno alla

LINEE GUIDA BANDO EACEA/23/2014 DISTRIBUZIONE TRANSNAZIONALE DI FILM EUROPEI - SCHEMA SELETTIVO - Sostegno alla Sostegno alla DISTRIBUZIONE TRANSNAZIONALE DI FILM EUROPEI - SCHEMA SELETTIVO - LINEE GUIDA BANDO EACEA/23/2014 N.B. Questo documento è una traduzione a cura di Europa Creativa Desk Italia (uffici MEDIA

Dettagli

FONDO REGIONALE PER L AUDIOVISIVO SVILUPPO 2011

FONDO REGIONALE PER L AUDIOVISIVO SVILUPPO 2011 FONDO REGIONALE PER L AUDIOVISIVO SVILUPPO 2011 Linee guida relative allo sviluppo di singoli progetti INDICE DEGLI ARGOMENTI FINALITÀ DELLE LINEE GUIDA PER IL SOSTEGNO ALLO SVILUPPO DI SINGOLI PROGETTI

Dettagli

(GU L 164 del 14.7.1995, pag. 1)

(GU L 164 del 14.7.1995, pag. 1) 1995R1683 IT 18.10.2013 005.001 1 Trattandosi di un semplice strumento di documentazione, esso non impegna la responsabilità delle istituzioni B REGOLAMENTO (CE) N. 1683/95 DEL CONSIGLIO del 29 maggio

Dettagli

Sondaggio d'opinione paneuropeo sulla salute e la sicurezza sul lavoro

Sondaggio d'opinione paneuropeo sulla salute e la sicurezza sul lavoro Sondaggio d'opinione paneuropeo sulla salute e la sicurezza sul lavoro Risultati in Europa e Italia - Maggio 2013 Risultati rappresentativi in 31 Paesi europei partecipanti per l'agenzia europea per la

Dettagli

IL CITTADINO COMUNITARIO IN ANAGRAFE

IL CITTADINO COMUNITARIO IN ANAGRAFE IL CITTADINO COMUNITARIO IN ANAGRAFE D.Lgs. 30/2007 1 PAESI MEMBRI DELL UNIONE EUROPEA 1. Austria 2. Belgio 3. Bulgaria 4. Cipro 5. Danimarca 6. Estonia 7. Finlandia 8. Francia 9. Germania 10. Grecia 11.

Dettagli

PROGRAMMA ERASMUS+ (2014/2020) BANDO BORSE PER LA MOBILITA STUDIO A.A. 2015-2016. Scadenza: 20 APRILE 2015

PROGRAMMA ERASMUS+ (2014/2020) BANDO BORSE PER LA MOBILITA STUDIO A.A. 2015-2016. Scadenza: 20 APRILE 2015 Prot.n. 15 /2015 PROGRAMMA ERASMUS+ (2014/2020) BANDO BORSE PER LA MOBILITA STUDIO A.A. 2015-2016 Scadenza: 20 APRILE 2015 Informazioni generali Il Programma Erasmus + (Erasmus plus) 2014-2020 è un programma

Dettagli

Verbum PROGRAMMA ERASMUS+ KA1 BORSE DI MOBILITÀ STUDENTI PER STUDIO A.A. 2015/2016 IL DIRETTORE

Verbum PROGRAMMA ERASMUS+ KA1 BORSE DI MOBILITÀ STUDENTI PER STUDIO A.A. 2015/2016 IL DIRETTORE PROGRAMMA ERASMUS+ KA1 BORSE DI MOBILITÀ STUDENTI PER STUDIO A.A. 2015/2016 IL DIRETTORE VISTE le leggi sull istruzione universitaria e in particolare la legge 30 Dicembre 2010 n. 240, che prevede il rafforzamento

Dettagli

LINEE GUIDA BANDO EACEA/16/2014

LINEE GUIDA BANDO EACEA/16/2014 Sostegno alla LINEE GUIDA BANDO EACEA/16/2014 N.B. Questo documento è una traduzione a cura di Europa Creativa Desk Italia (uffici MEDIA di Roma e Torino www.media-italia.eu ) delle linee guida permanenti

Dettagli

Bando Erasmus+ Mobilità per Studio 2015/2016

Bando Erasmus+ Mobilità per Studio 2015/2016 Bando Erasmus+ Mobilità per Studio 2015/2016 Il Programma Erasmus+ permette di vivere esperienze culturali all'estero, di conoscere nuovi sistemi di istruzione superiore e di incontrare giovani di altri

Dettagli

Programma Erasmus+/KA1 ISTRUZIONE SUPERIORE. Consorzio Working With Music + Progetto n. 2014-1-IT02-KA103-000205

Programma Erasmus+/KA1 ISTRUZIONE SUPERIORE. Consorzio Working With Music + Progetto n. 2014-1-IT02-KA103-000205 Conservatorio di Musica Licinio Refice Frosinone Conservatorio di Musica G.P. da Palestrina Cagliari Conservatorio di Musica Niccolò Paganini Genova Conservatorio di Musica Alfredo Casella L'Aquila Conservatorio

Dettagli

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 17 giugno 2015 Aprile 2015 PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI Nel mese di aprile 2015 l indice dei prezzi all importazione dei prodotti industriali aumenta dello 0,5% rispetto al mese precedente

Dettagli

EACEA 18/07 "MEDIA 2007 (2007-2013) LINEE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN SOSTEGNO FINANZIARIO

EACEA 18/07 MEDIA 2007 (2007-2013) LINEE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN SOSTEGNO FINANZIARIO Un programma dell Unione Europea BANDO PER PROPOSTE EACEA 18/07 "MEDIA 2007 (2007-2013) LINEE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN SOSTEGNO FINANZIARIO MISURE DI SOSTEGNO ALLA PROMOZIONE

Dettagli

AZIONE KA1 MOBILITA PER L APPRENDIMENTO INDIVIDUALE. Formazione oltre i confini per crescere insieme

AZIONE KA1 MOBILITA PER L APPRENDIMENTO INDIVIDUALE. Formazione oltre i confini per crescere insieme AZIONE KA1 MOBILITA PER L APPRENDIMENTO INDIVIDUALE Formazione oltre i confini per crescere insieme SELEZIONE CANDIDATURE PAESE SELEZIONE CANDIDATURE FORMAZIONE FRANCIA 12 3 Formazione Esabac 3 Formazione

Dettagli

Conservatorio di Musica G. Verdi di Como BANDO DI CONCORSO PER BORSE DI MOBILITA DEL PERSONALE DOCENTE E AMMINISTRATIVO

Conservatorio di Musica G. Verdi di Como BANDO DI CONCORSO PER BORSE DI MOBILITA DEL PERSONALE DOCENTE E AMMINISTRATIVO Prot. n. 291c23b del 27.01.2015 Conservatorio di Musica G. Verdi di Como ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE BANDO DI CONCORSO PER BORSE DI MOBILITA DEL PERSONALE DOCENTE E AMMINISTRATIVO premessa PROGRAMMA

Dettagli

Studio Professionale AM Consulting

Studio Professionale AM Consulting La seguente scheda fornisce solo alcune informazioni di carattere generale e non è da considerarsi esaustiva, si rimandano gli approfondimenti a un momento successivo con le parti interessate. SALUTE 2008-2013

Dettagli

Verona, 02/12/2015 Prot. n.4965/f3 A tutto il personale docente e tecnico amministrativo

Verona, 02/12/2015 Prot. n.4965/f3 A tutto il personale docente e tecnico amministrativo Verona, 02/12/2015 Prot. n.4965/f3 A tutto il personale docente e tecnico amministrativo Albo di Istituto Sito istituzionale Accademia Oggetto: Bando Erasmus+ Mobilità del personale per docenza o per formazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA MOBILITA DEI DOCENTI NELL AMBITO DEL LIFELONG LEARNING PROGRAMME (LLP) ERASMUS

REGOLAMENTO PER LA MOBILITA DEI DOCENTI NELL AMBITO DEL LIFELONG LEARNING PROGRAMME (LLP) ERASMUS REGOLAMENTO PER LA MOBILITA DEI DOCENTI NELL AMBITO DEL LIFELONG LEARNING PROGRAMME (LLP) ERASMUS SENATO ACCADEMICO 20.11.2007; 18.03.2008. CONSIGLIO AMMINISTRAZIONE 28.11.2007; 2.04.2008. DECRETO RETTORALE

Dettagli

Lifelong Learning Programme ERASMUS PLACEMENT

Lifelong Learning Programme ERASMUS PLACEMENT Lifelong Learning Programme ERASMUS PLACEMENT Vista la Decisione n. 1720/2006/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio dell Unione Europea del 15 novembre 2006 che istituisce il Programma d'azione comunitaria

Dettagli

LIFELONG LEARNING PROGRAMME ERASMUS STUDENT PLACEMENT A.A. 2008/2009 Bando per l assegnazione di 32 mensilità

LIFELONG LEARNING PROGRAMME ERASMUS STUDENT PLACEMENT A.A. 2008/2009 Bando per l assegnazione di 32 mensilità LIFELONG LEARNING PROGRAMME ERASMUS STUDENT PLACEMENT A.A. 2008/2009 Bando per l assegnazione di 32 mensilità Si avvisano gli studenti iscritti per il corrente anno accademico all Ateneo di Modena e Reggio

Dettagli

dati e statistiche sulla sicurezza stradale in italia

dati e statistiche sulla sicurezza stradale in italia dati e statistiche sulla sicurezza stradale in italia Le dimensioni quantitative del problema In Italia, nel, gli stradali sono stati 230.871. Questi hanno determinato 5.131 e 325.850, con un costo sociale

Dettagli

Consorzio Working With Music + A.A. 2016/2018

Consorzio Working With Music + A.A. 2016/2018 Conservatorio di Musica Licinio Refice Frosinone Conservatorio di Musica Antonio Vivaldi - Alessandria Conservatorio di Musica G.P. da Palestrina Cagliari Conservatorio di Musica Agostino Steffani - Castelfranco

Dettagli

Approfondimento su Schengen

Approfondimento su Schengen Approfondimento su Schengen INFORMAZIONI SUL DIRITTO COMUNITARIO INTRODUZIONE Le disposizioni dell accordo di Schengen prevedono l abolizione dei controlli alle frontiere interne degli Stati membri facenti

Dettagli

Commissione Europea. LIFELONG LEARNING PROGRAMME ERASMUS Mobilità studentesca ai fini di studio (SMS) II BANDO 2010/2011. Facoltà di : Giurisprudenza

Commissione Europea. LIFELONG LEARNING PROGRAMME ERASMUS Mobilità studentesca ai fini di studio (SMS) II BANDO 2010/2011. Facoltà di : Giurisprudenza Commissione Europea UNIVERSITA degli studi di sassari LIFELONG LEARNING PROGRAMME ERASMUS Mobilità studentesca ai fini di studio (SMS) II BANDO 2010/2011 Facoltà di : Giurisprudenza Il RETTORE considerato

Dettagli

Università degli Studi di Perugia DR n. 345. Il Rettore

Università degli Studi di Perugia DR n. 345. Il Rettore Università degli Studi di Perugia DR n. 345 Il Rettore Oggetto: Avviso di selezione per l attribuzione di n. 10 contributi di mobilità per docenza (Staff mobility for teaching) Programma Erasmus+ A.A.

Dettagli

Agenzia europea dell ambiente. chi siamo cosa facciamo come operiamo

Agenzia europea dell ambiente. chi siamo cosa facciamo come operiamo Agenzia europea dell ambiente Missione L AEA punta a contribuire a uno sviluppo sostenibile e ad un miglioramento significativo e misurabile dell ambiente in Europa, fornendo ai responsabili delle politiche

Dettagli

Note esplicative sul modulo di opposizione

Note esplicative sul modulo di opposizione UFFICIO PER L ARMONIZZAZIONE NEL MERCATO INTERNO (UAMI) (MARCHI, DISEGNI E MODELLI) Note esplicative sul modulo di opposizione 1. Osservazioni generali 1.1 Uso del modulo Si può ottenere questo modulo

Dettagli

European Payment Index 2010. In Europa la perdita su crediti ha raggiunto 300 miliardi di Euro, l equivalente del debito nazionale della Grecia.

European Payment Index 2010. In Europa la perdita su crediti ha raggiunto 300 miliardi di Euro, l equivalente del debito nazionale della Grecia. European Payment Index 2010 In Europa la perdita su crediti ha raggiunto 300 miliardi di Euro, l equivalente del debito nazionale della Grecia. Intrum Justitia Unica multinazionale quotata in borsa leader

Dettagli

BANDO ERASMUS+ MOBILITA PER STUDIO ANNO ACCADEMICO 2015/16

BANDO ERASMUS+ MOBILITA PER STUDIO ANNO ACCADEMICO 2015/16 BANDO ERASMUS+ MOBILITA PER STUDIO ANNO ACCADEMICO 2015/16 Informazioni Generali Il Servizio Relazioni Internazionali, Erasmus e mobilità informa STUDENTI e DOTTORANDI iscritti all Università per Stranieri

Dettagli

Assistenza medica programmata in Europa per i residenti del Lothian

Assistenza medica programmata in Europa per i residenti del Lothian Assistenza medica programmata in Europa per i residenti del Lothian Introduzione Il presente opuscolo spiega a quale finanziamento potreste avere diritto se siete normalmente residenti nella regione del

Dettagli

Università degli Studi di Perugia DR n. 2323

Università degli Studi di Perugia DR n. 2323 Università degli Studi di Perugia DR n. 2323 Il Rettore Oggetto: Avviso di selezione per l attribuzione di n. 30 contributi di mobilità per attività di Training (Staff mobility for training) Programma

Dettagli

LIFELONG LEARNING PROGRAMME

LIFELONG LEARNING PROGRAMME Sapienza Università di Roma Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia, Comunicazione Aree Sociologiche, servizio sociale e Relazioni Economiche Internazionali LIFELONG LEARNING PROGRAMME ERASMUS STUDENT

Dettagli

UNIVERSITÁ TELEMATICA INTERNAZIONALE UNINETTUNO PROGRAMMA ERASMUS+ BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE DI MOBILITÁ ERASMUS PER L A.A.

UNIVERSITÁ TELEMATICA INTERNAZIONALE UNINETTUNO PROGRAMMA ERASMUS+ BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE DI MOBILITÁ ERASMUS PER L A.A. UNIVERSITÁ TELEMATICA INTERNAZIONALE UNINETTUNO PROGRAMMA ERASMUS+ BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE DI MOBILITÁ ERASMUS PER L A.A. 2015/2016 Il programma comunitario di mobilità Erasmus è finalizzato

Dettagli

Cambiare vita, aprire la mente.

Cambiare vita, aprire la mente. Cambiare vita, aprire la mente. Obiettivi modello di finanziamento Erasmus+ proposto dalla CE una più ampia semplificazione amministrativa limitare al massimo l'uso di costi reali nell'ambito di Erasmus

Dettagli

L.L.P. Erasmus Students Placement

L.L.P. Erasmus Students Placement L.L.P. Erasmus Students Placement BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI N. 77 MENSILITA a.a. 2011/2012 DR Reg. 968 del 21 giugno 11 Art. 1 Opportunità di tirocinio 1. Il programma Erasmus dall a.a.

Dettagli

EACEA 18/08 "MEDIA 2007 (2007-2013) LINEE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN SOSTEGNO FINANZIARIO

EACEA 18/08 MEDIA 2007 (2007-2013) LINEE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN SOSTEGNO FINANZIARIO Un programma dell Unione Europea BANDO PER PROPOSTE EACEA 18/08 "MEDIA 2007 (2007-2013) LINEE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN SOSTEGNO FINANZIARIO MISURE DI SOSTEGNO ALLA PROMOZIONE

Dettagli

Un programma dell Unione Europea EACEA 16/2006. [traduzione italiana a cura di MEDIA Desk Italia] "MEDIA 2007 (2007-2013)

Un programma dell Unione Europea EACEA 16/2006. [traduzione italiana a cura di MEDIA Desk Italia] MEDIA 2007 (2007-2013) Un programma dell Unione Europea BANDO PER PROPOSTE EACEA 16/2006 [traduzione italiana a cura di MEDIA Desk Italia] "MEDIA 2007 (2007-2013) LINEE GUIDA PER IL SOSTEGNO ALLO SVILUPPO DI SINGOLI PROGETTI

Dettagli

[traduzione italiana a cura di MEDIA Desk Italia] "MEDIA PLUS (2001 2006)

[traduzione italiana a cura di MEDIA Desk Italia] MEDIA PLUS (2001 2006) Società dell'informazione e Media Un programma dell Unione Europea BANDO PER PROPOSTE - DG INFSO-MEDIA N 06/2005 MISURE DI SOSTEGNO ALLA PROMOZIONE [traduzione italiana a cura di MEDIA Desk Italia] "MEDIA

Dettagli

Riunione Informativa Programma Erasmus+ Studio A.A. 2015/16

Riunione Informativa Programma Erasmus+ Studio A.A. 2015/16 ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DI BOLOGNA SCUOLA DI LINGUE, LETTERATURE, TRADUZIONE E INTERPRETAZIONE Riunione Informativa Programma Erasmus+ Studio A.A. 2015/16 Finalità Il programma Erasmus+ Studio

Dettagli

MEDIA 2007 (2007-2013) EACEA/20/09 LINEE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN FINANZIAMENTO COMUNITARIO NEL SETTORE DELLO

MEDIA 2007 (2007-2013) EACEA/20/09 LINEE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN FINANZIAMENTO COMUNITARIO NEL SETTORE DELLO Un programma dell Unione Europea MEDIA 2007 (2007-2013) BANDO PER PROPOSTE EACEA/20/09 LINEE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN FINANZIAMENTO COMUNITARIO NEL SETTORE DELLO SVILUPPO DI

Dettagli

Via Coazze n.18 10138 Torino Tel. n. 011 4404311 Fax n. 4477070 Ufficio Diplomi ed Equipollenze

Via Coazze n.18 10138 Torino Tel. n. 011 4404311 Fax n. 4477070 Ufficio Diplomi ed Equipollenze Via Coazze n.18 10138 Torino Tel. n. 011 4404311 Fax n. 4477070 Ufficio Diplomi ed Equipollenze NOTIZIE UTILI PER IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO CONSEGUITI ALL ESTERO E RELATIVA EQUIPOLLENZA. I

Dettagli

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 17 febbraio 2015 Dicembre 2014 PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI Nel mese di dicembre 2014 l indice dei prezzi all importazione dei prodotti industriali diminuisce dell 1,8% rispetto al

Dettagli

I. MOBILITÀ DEGLI STUDENTI AI FINI DI STUDIO (SMS)

I. MOBILITÀ DEGLI STUDENTI AI FINI DI STUDIO (SMS) I. MOBILITÀ DEGLI STUDENTI AI FINI DI STUDIO (SMS) I.1 Criteri di ammissibilità a contributo delle iniziative di mobilità ai fini di studio per studenti ERASMUS Studenti che si recano all estero I fondi

Dettagli

PROGRAMMA Lifelong Learning - ERASMUS

PROGRAMMA Lifelong Learning - ERASMUS . p.1/10 Università della Calabria PROGRAMMA Lifelong Learning - ERASMUS Dr. Antonio Fuduli (Corso di Laurea in Informatica) Dr. Gennaro Infante (Corso di Laurea in Matematica) . p.2/10 Lifelong Learning

Dettagli

PROCEDURA PER LA SELEZIONE DELLE PROPOSTE

PROCEDURA PER LA SELEZIONE DELLE PROPOSTE Sostegno ai LINEE GUIDA BANDO EAC/S32/2013 N.B. Questo documento è una traduzione a cura di Europa Creativa Desk Italia (uffici MEDIA di Roma e Torino www.media-italia.eu ) delle linee guida permanenti

Dettagli

EACEA 09/07 "MEDIA 2007 (2007-2013) LINEE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN SOSTEGNO FINANZIARIO

EACEA 09/07 MEDIA 2007 (2007-2013) LINEE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN SOSTEGNO FINANZIARIO Un programma dell Unione Europea BANDO PER PROPOSTE EACEA 09/07 "MEDIA 2007 (2007-2013) LINEE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE PER OTTENERE UN SOSTEGNO FINANZIARIO MISURE DI SOSTEGNO ALLA PROMOZIONE

Dettagli

ATTENZIONE: LA PRESENTE SCHEDA RIGUARDA LA SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO

ATTENZIONE: LA PRESENTE SCHEDA RIGUARDA LA SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO ATTENZIONE: LA PRESENTE SCHEDA RIGUARDA LA SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO SI PREGA DI LEGGERE LE SEGUENTI ISTRUZIONI CON LA MASSIMA ATTENZIONE Anche per il 2016 è prevista la raccolta di informazioni

Dettagli

GUIDA A.A. 2009/2010

GUIDA A.A. 2009/2010 MIUR Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Programma LLP/ ERASMUS Consortia placement On-Line ERASMUS DYNERS (DYNamic ERASMUS System) GUIDA A.A. 2009/2010 La presente Guida è predisposta

Dettagli

MOBILITÁ PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO STT (Staff Mobility for Training Assignment) A.A. 2015/16

MOBILITÁ PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO STT (Staff Mobility for Training Assignment) A.A. 2015/16 Bando pubblicato ai sensi del D.R. n. 13 del 04/02/2016 MOBILITÁ PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO STT (Staff Mobility for Training Assignment) A.A. 2015/16 E indetta, per l anno accademico 2015/2016, una

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO PROCEDURA PER LA MOBILITÀ ERASMUS TRAINEESHIP A.A. 2014/2015 Versione 01 del 21/01/2015 Di seguito sono descritte la procedura e le indicazioni utili per espletare le pratiche didattiche e amministrative

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER N. 1 BORSA DI STUDIO PER ATTIVITA FREE MOVER 2014/2015

BANDO DI CONCORSO PER N. 1 BORSA DI STUDIO PER ATTIVITA FREE MOVER 2014/2015 DIPARTIMENTO DI SCIENZE DEL FARMACO IL DIRETTORE Largo Donegani 2/3 28100 Novara NO Tel. 0321 375 602- Fax 0321 375 621 BANDO DI CONCORSO PER N. 1 BORSA DI STUDIO PER ATTIVITA FREE MOVER 2014/2015 Art.

Dettagli

Della denuncia per violazione del giuramento. Allegato I Elenco di cui all'art. 2, primo comma 000

Della denuncia per violazione del giuramento. Allegato I Elenco di cui all'art. 2, primo comma 000 Regolamento addizionale 1 Indice Capitolo I Delle rogatorie (artt. 1-3) 000 Capitolo II Del gratuito patrocinio (artt. 4-5) 000 Capitolo III Della denuncia per violazione del giuramento dei testimoni e

Dettagli