CARTA DI SOGGIORNO Io ce l'ho già

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CARTA DI SOGGIORNO Io ce l'ho già"

Transcript

1 CARTA DI SOGGIORNO ISTRUZIONI PER L'USO Io ce l'ho già Progetto pilota sperimentale finanziato dalla Regione Lombardia, nell ambito dell accordo di programma con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, realizzato dalla Fondazione ISMU e dalla cooperativa Progetto Integrazione in collaborazione con partner locali

2 La Regione Lombardia ritiene utile, per tutti i cittadini che vivono e lavorano sul proprio territorio, proporre questa pubblicazione che intende orientare verso l'acquisizione dei diritti e garantire la sicurezza sociale. Considerato che la Lombardia ha la quota più alta d'immigrazione consolidata si è inteso promuovere l'acquisizione della Carta di soggiorno da parte degli stranieri che vivono e lavorano stabilmente ed hanno già avviato un percorso d'integrazione. Tale scelta risulta importante nel quadro di una programmazione ministeriale e regionale volta a governare i processi migratori, accompagnare e sostenere le dinamiche di sviluppo sociale, economico e culturale, salvaguardare la tutela sociale. La collaborazione tra la Regione Lombardia e il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha permesso la realizzazione di questo opuscolo e delle altre azioni di comunicazione volte a favorire la conoscenza delle opportunità conseguenti l'acquisizione della Carta di Soggiorno. L'Assessore alla famiglia e solidarietà sociale Gian Carlo Abelli Cosa è la Carta di Soggiorno? È un documento che consente ai cittadini stranieri non appartenenti all'unione Europea di abitare regolarmente sul territorio italiano a tempo indeterminato. Per i primi 5 anni da quando è stata rilasciata, la Carta vale anche come documento di identità. La Carta di soggiorno è stata introdotta con il Decreto Legislativo 286/1998 "Testo Unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero", articolo 9. Successivamente, la Legge 189/2002 "Modifica alla normativa in materia di immigrazione e di asilo" ne ha cambiato alcuni aspetti (articolo 9). Perché è importante? A differenza del permesso di soggiorno, che è un documento con una validità temporanea, la Carta di soggiorno non ha una scadenza, quindi permette di vivere sul territorio italiano con una prospettiva di lungo periodo. In particolare, offre alcuni diritti e garanzie in più rispetto al permesso di soggiorno. Con la Carta di soggiorno, infatti, uno straniero: ha gli stessi diritti dei cittadini italiani per quanto riguarda le prestazioni socio-assistenziali; ad esempio può ottenere i contributi previsti per le donne con una famiglia numerosa, la pensione di invalidità, la pensione sociale; può essere espulso solo per gravi motivi di ordine pubblico o sicurezza nazionale; ha libertà di uscire e rientrare in Italia e di circolare per turismo all'interno dei paesi del Patto Schengen (Portogallo, Spagna, Italia, Grecia, Francia, Austria, Germania, Belgio, Olanda, Lussemburgo); potrà, in futuro, partecipare alle elezioni amministrative.

3 Chi la può richiedere? Possono richiedere la Carta di soggiorno i cittadini stranieri extracomunitari che si trovano in una di queste situazioni: situazione 1: situazione 2: lavoratore o lavoratrice straniero/a senza coniuge o figli in Italia, che a) soggiorna regolarmente in Italia da almeno sei anni; b) nel momento in cui presenta la domanda, è residente e ha un permesso di soggiorno valido, rilasciato per un motivo che prevede la possibilità di rinnovo continuativo (cioè un permesso per lavoro subordinato a tempo indeterminato, per lavoro autonomo, per famiglia; ma NON per studio, lavoro stagionale, e tutti quelli che non consentono un numero illimitato di rinnovi); c) non è stato condannato né ha processi in corso per i reati penali per i quali la legge italiana prevede l'arresto (articoli 380 e 381 del Codice di Procedura Penale); d) non è considerato pericoloso per l'ordine pubblico e la pubblica sicurezza; e) ha un regolare lavoro dipendente o autonomo a tempo indeterminato, con un reddito sufficiente a mantenersi (il reddito minimo per poter ottenere la carta è pari a quello dell'assegno sociale: al momento attuale è di euro 4667 all'anno. Periodicamente questo minimo viene aggiornato). lavoratore o lavoratrice straniero/a con famiglia in Italia In questo caso si può chiedere la Carta, oltre che per sé, anche per la moglie/marito e per i propri figli minori. I lavoratori stranieri non possono però chiedere la Carta di soggiorno per i genitori a carico. Per il/la capofamiglia i requisiti sono quelli indicati sopra ai punti a), b), c), d), e). Per i familiari i requisiti indispensabili sono quelli indicati ai punti b), c) e d); non è necessario che anche essi siano in Italia da almeno 6 anni, né che lavorino (Ministero dell'interno, Circolare 300/C/2001/355/P/ /1 DIV., 04/04/2001). In questo caso, sono richiesti però anche i seguenti requisiti rispetto al reddito e all'alloggio: f) il / la capofamiglia deve avere un reddito sufficiente a mantenere l'intero nucleo familiare, e cioè l'importo dell'assegno sociale (vedi al punto e) del paragrafo "situazione 1") se la famiglia è al massimo di 2 persone, il doppio per 3-4 persone; il triplo per 5 e più persone. Se il capofamiglia da solo non ha reddito sufficiente, si può calcolare anche quello del coniuge o dei figli (se lavorano); g) la famiglia deve avere un alloggio adeguato, secondo le regole stabilite dalla legge regionale sull'edilizia popolare. In Lombardia per una famiglia di 1 o 2 persone è considerato adeguato un alloggio con almeno una stanza (oltre al bagno); una famiglia di 3 persone deve avere almeno due stanze abitabili; una famiglia di 4-5 persone almeno 3 stanze; una famiglia con 9 o più persone almeno 6 stanze. Attenzione! I coniugi possono decidere se presentare la domanda di Carta di soggiorno insieme (come famiglia) o separatamente (come due lavoratori) ma

4 se vi sono figli minori che vivono in Italia, il genitore che chiede la Carta deve richiederla anche per loro (salvo che i bambini abbiano già la Carta perché a carico dell'altro genitore). In tutti i casi, se in Italia è presente il nucleo familiare, bisogna dimostrare di avere un reddito sufficiente per tutta la famiglia anche quando solo uno dei coniugi richiede la Carta per sé. situazione 3: situazione 4: coniuge o figli minori stranieri che vengono in Italia per ricongiungimento familiare al capofamiglia che ha la Carta di soggiorno La situazione è quasi come quella precedente, però in questo caso la Carta potrebbe essere rilasciata subito ai familiari, senza necessità di avere prima un permesso di soggiorno per famiglia. La loro autorizzazione al soggiorno è infatti legata a quella del capofamiglia (salvo che non vi siano situazioni particolari di ordine pubblico). Può tuttavia essere difficile raccogliere in pochi giorni dopo l'ingresso i documenti per i familiari, necessari a richiedere la Carta di soggiorno. E' quindi frequente che in un primo momento sia rilasciato ai familiari un permesso di soggiorno per famiglia. Una volta che tutti i documenti sono stati raccolti, potrà essere richiesta la Carta di soggiorno, seguendo le procedure previste per la situazione 2 (vedi oltre "Come si fa a richiederla"). familiare extracomunitario di cittadino italiano o comunitario In questo caso valgono le norme sul soggiorno dei cittadini comunitari (Decreto del Presidente della Repubblica 18 gennaio 2002, n. 54). Hanno diritto alla Carta di soggiorno prevista per i cittadini comunitari non solo il coniuge, i figli minori, i genitori del capofamiglia, ma anche i genitori e i figli del coniuge, e altri membri della famiglia che convivono e sono a carico del capofamiglia o del coniuge o dei loro genitori, qualunque sia la loro nazionalità. Per i familiari extracomunitari di un cittadino comunitario che vive e lavora in Italia è prevista quindi una prima "Carta di soggiorno" di 5 anni; dopo 5 anni (e non 6) la Carta di soggiorno viene rinnovata a tempo indeterminato. Uguale trattamento vale per i familiari stranieri di cittadino italiano residente in Italia. Anche in questo caso i requisiti fondamentali per chi richiede la Carta sono: a) non essere stato condannato né avere processi in corso per i reati penali per i quali la legge italiana prevede l'arresto (articoli 380 e 381 del Codice di Procedura Penale); b) non essere considerato pericoloso per l'ordine e la sicurezza pubblica; c) avere un reddito sufficiente, proprio o assicurato dal capofamiglia (vedi paragrafi precedenti per il reddito minimo). Non è richiesta la disponibilità dell'alloggio.

5 Come si fa a richiederla? Per richiedere la Carta di soggiorno è necessario presentare una domanda all'ufficio Immigrazione della Questura di residenza (a Milano anche presso i Commissariati di Polizia). Il modulo per la domanda si trova presso questi uffici. Va detto prima di tutto che si può chiedere la Carta senza aspettare la scadenza del permesso di soggiorno (Ministero dell'interno, Circolare 300/C/2001/355/P/ /1 DIV., 04/04/2001). Anzi, è bene chiederla quando si ha un permesso valido ancora per un lungo periodo, perché i tempi di rilascio non sono in genere veloci. Nella domanda bisogna indicare: le generalità di chi richiede la Carta (nome, cognome, luogo e data di nascita); anche le generalità del coniuge o dei genitori, quando la carta viene richiesta dall'altro coniuge o per un figlio minore; il luogo di residenza al momento della richiesta; il luogo o i luoghi dove ha abitato nei sei anni precedenti; il reddito annuo e da dove deriva. Naturalmente, per chi richiede la Carta come familiare di lavoratore straniero, di cittadino comunitario o italiano, non sono fondamentali i dati relativi ai luoghi dove si è abitato negli anni precedenti; per il familiare inoltre il reddito può essere garantito dal capofamiglia. Non si deve infatti indicare, ad esempio, il reddito del figlio minore se questo non lavora; non devono essere indicati i luoghi dove il minore o il coniuge hanno soggiornato in Italia negli ultimi 6 anni, se il loro ingresso è più recente (Ministero dell'interno, Circolare 300/C/2001/355/P/ /1 DIV., 04/04/2001 e Decreto Presidente della Repubblica 394/99 "Regolamento di attuazione del Testo Unico", articolo 16, comma 4). Insieme alla domanda bisogna presentare i seguenti documenti: 1. copia del passaporto (o di un documento equivalente) del richiedente e dei familiari per cui si chiede la Carta, da cui risultino la nazionalità, anno e luogo di nascita; 2. certificato del Casellario giudiziale e certificato dei "carichi pendenti"; tali certificati si ottengono presso il Tribunale del capoluogo di provincia in cui si abita; 3. quattro foto-tessera per ognuno dei richiedenti; 4. una marca da bollo da euro 10,33 (fuorché i cittadini comunitari e gli extracomunitari familiari di italiani e comunitari, a cui i documenti di soggiorno e i certificati necessari per il rilascio e il rinnovo devono essere rilasciati gratuitamente - articolo 7 del Decreto del Presidente della Repubblica n. 54/2002). Vi sono poi altri documenti specifici da presentare, a seconda della situazione situazioni 1, 2 e 3: Altri documenti da presentare se si chiede la Carta nelle situazioni 1, 2 o 3 5. copia della dichiarazione dei redditi (CUD, o modello 730, o Unico) per l'anno precedente. Se vi sono familiari, e se il reddito del solo capofamiglia è inferiore al minimo

6 richiesto, si deve presentare anche la dichiarazione dei redditi di altri familiari conviventi; 6. documentazione da cui risulta che si ha una regolare attività in corso: se si è lavoratori dipendenti: dichiarazione del datore di lavoro e copia dell'ultima busta paga (per le colf, versamento dei contributi); se si è lavoratori autonomi: la documentazione che dimostra l'esistenza di una regolare attività e che cambia secondo i casi (ad esempio: certificato di iscrizione alla camera di Commercio, ad albi o registri; partita IVA; contratti, incarichi, eccetera). Se la Carta viene richiesta anche per moglie/marito e/o figli minori, è necessario aggiungere: 7. dichiarazione che l'alloggio rientra nei parametri previsti dalla legge regionale per l'abitabilità ed è adeguato per il numero di persone che richiedono la carta di soggiorno; questa dichiarazione si ottiene dall'ufficio tecnico del Comune di residenza, oppure dalla ASL; questo documento non è richiesto quando si fa domanda della Carta di soggiorno solo per sé (Ministero dell'interno, Circolare 300/C/2001/355/P/ /1 DIV., 04/04/2001); 8. i documenti che dimostrano il grado di parentela e la composizione familiare: certificato di matrimonio, certificato di nascita dei figli, stato di famiglia, eccetera (se questi documenti provengono da una amministrazione pubblica estera, bisogna presentare anche la loro traduzione e la loro legalizzazione fatta dal Consolato italiano nel paese che ha rilasciato i certificati). situazione 4: Altri documenti da presentare se si chiede la Carta nella situazione 4 5. certificati che dimostrano il legame familiare: ad esempio, certificato di matrimonio, certificato di nascita dei figli, eccetera (se questi documenti provengono da una Amministrazione pubblica estera, bisogna presentare anche la loro traduzione e la loro legalizzazione fatta dal Consolato italiano nel Paese che ha rilasciato i certificati); 6. documentazione relativa allo stato di famiglia; 7. copia dell'ultima dichiarazione dei redditi propri o della persona che assicura il mantenimento di chi richiede la Carta di soggiorno. Attenzione: le Questure posso chiedere anche altri documenti; per legge, chi soggiorna regolarmente in Italia può presentare autocertificazioni (cioè proprie dichiarazioni scritte) al posto di vari certificati rilasciati da pubbliche amministrazioni italiane: si può autocertificare ad esempio la residenza e lo stato di famiglia. Presentata la richiesta, la Questura rilascia una ricevuta con l'indicazione della data per il ritiro della Carta. La ricevuta non sostituisce la Carta. In attesa del rilascio della Carta lo straniero conserva il suo permesso di soggiorno.

7 Entro quanti giorni si ottiene la Carta? Per legge, la Carta di soggiorno dovrebbe essere rilasciata entro novanta giorni dalla richiesta, se vi sono tutti i requisiti previsti. Spesso però i tempi sono più lunghi. La Carta di Soggiorno va rinnovata? Ogni quanto tempo? Anche se è un documento che non ha una scadenza, la Carta di soggiorno deve essere "vidimata" (una specie di rinnovo) attualmente ogni dieci anni; sulla "vidimazione" non esistono ancora disposizioni. Quando può essere rifiutata o revocata? Cosa fare? La Carta di soggiorno viene rifiutata se mancano uno o più requisiti e/o i relativi documenti. Una volta rilasciata, la Questura può revocarla (cioè annullarla, toglierla) se lo straniero viene condannato, anche se non in modo definitivo, per uno dei reati non colposi previsti dagli articoli 380 e 381 del Codice di Procedura Penale, a meno che lo straniero non venga riabilitato. Nel caso di rifiuto o revoca della Carta di Soggiorno, se si crede che la Questura abbia preso una decisione ingiusta o non corretta, è possibile fare ricorso al TAR (Tribunale Amministrativo Regionale), entro 60 giorni dal decreto di rifiuto/revoca. E' necessario rivolgersi ad un avvocato.

8 Cosa succede... se lo straniero ha un permesso di soggiorno per lavoro a tempo determinato quando chiede la Carta? Non può avere la Carta di soggiorno (Ministero dell'interno, Circolare 300/C/2001/355/P/ /1 DIV., 04/04/2001). se lo straniero ha avuto, nei sei anni precedenti, permessi di soggiorno non rinnovabili? Per ottenere la Carta, bisogna avere al momento della richiesta un permesso rinnovabile un numero illimitato di volte (per famiglia, per lavoro subordinato o autonomo con un impiego a tempo indeterminato). Non ha importanza se prima lo straniero ha avuto altri tipi di permesso di soggiorno, a condizione che sia stato sempre regolarmente soggiornante (Ministero dell'interno, Circolare 300/C/2002/1281/P /1 DIV., 03/06/2002). nel caso delle "famiglie di fatto"? Lo straniero con Carta non può chiederla per il partner se non si è sposati. Il partner in questo caso può avere la carta solo come lavoratore singolo (situazione 1). Un genitore può chiedere invece la Carta per i figli minori, anche se nati fuori dal matrimonio. Se i figli risiedono in Italia con la Carta, è possibile per l'altro genitore avere un permesso di soggiorno per ricongiungimento al figlio; non è invece chiara la possibilità di avere la Carta in quanto genitore di un minore con Carta. se, dopo aver ottenuto la Carta, si perde il lavoro, nascono altri figli in Italia, e la famiglia non ha più il reddito e l'alloggio adeguato al nuovo nucleo familiare? La legge indica come motivo di ritiro della Carta solamente il caso di condanna per reati non colposi previsti dagli articoli 380 e 381 del Codice di Procedura Penale. Testo redatto in data 15 luglio Sono possibili variazioni con l'entrata in vigore del nuovo Regolamento di attuazione della legge 189/2002. Eventuali aggiornamenti si possono trovare sul sito

I permessi di soggiorno

I permessi di soggiorno Corso accogliere per integrare I permessi di soggiorno Normativa di riferimento dlgs 25 luglio 1998, n. 286 e successive modificazioni D.P.R. 179/2011 Principali tipologie di permessi di soggiorno nella

Dettagli

IL PERMESSO DI SOGGIORNO. a cura di Gianluca Cassuto

IL PERMESSO DI SOGGIORNO. a cura di Gianluca Cassuto IL PERMESSO DI SOGGIORNO CHE COSA È IL PERMESSO DI SOGGIORNO È l autorizzazione a soggiornare in Italia Viene rilasciato dalla Questura (Ministero dell Interno) Si differenziano in base alla durata tra

Dettagli

PERMESSO DI SOGGIORNO CE PER SOGGIORNANTI DI LUNGO PERIODO

PERMESSO DI SOGGIORNO CE PER SOGGIORNANTI DI LUNGO PERIODO PERMESSO DI SOGGIORNO CE PER SOGGIORNANTI DI LUNGO PERIODO Puoi richiedere il Permesso di Soggiorno per Soggiornanti di Lungo Periodo (S.L.P), già Carta di Soggiorno, per te e per i tuoi familiari, se:

Dettagli

P.A.S.S. - Porta di Accesso ai Servizi Sociali

P.A.S.S. - Porta di Accesso ai Servizi Sociali Documenti richiesti per il RINNOVO DEL PERMESSO DI SOGGIORNO PER LAVORO SUBORDINATO Fotocopia dell ultimo CUD e delle ultime due busta paga; Per chi è stato assunto prima del 15/11/2011: fotocopia del

Dettagli

P.A.S.S. - Porta di Accesso ai Servizi Sociali

P.A.S.S. - Porta di Accesso ai Servizi Sociali Documenti richiesti per il RINNOVO DEL PERMESSO DI SOGGIORNO PER LAVORO SUBORDINATO Fotocopia dell ultimo CUD (oppure 730 o Mod. Unico) e delle ultime due busta paga; Per chi è stato assunto prima del

Dettagli

PERMESSO DI SOGGIORNO PER MOTIVI DI FAMIGLIA

PERMESSO DI SOGGIORNO PER MOTIVI DI FAMIGLIA PERMESSO DI SOGGIORNO PER MOTIVI DI FAMIGLIA RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE ART. 29 D.L.VO 286/1998 Lo straniero titolare di carta di soggiorno o permesso di soggiorno di durata superiore a un anno per motivi

Dettagli

PERMESSO CE soggiornanti lungo periodo (art. 9 TU)

PERMESSO CE soggiornanti lungo periodo (art. 9 TU) PERMESSO CE soggiornanti lungo periodo (art. 9 TU) Lo straniero in possesso: - da almeno cinque anni, di un permesso di soggiorno valido - che ha reddito non inferiore all'assegno sociale annuo - di alloggio

Dettagli

IL RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE

IL RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE IL RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE IL RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE È LA PROCEDURA NECESSARIA PER FAR ARRIVARE IN ITALIA I FAMILIARI I FAMILIARI DA RICONGIUNGERE Coniuge, non legalmente separato maggiore di anni

Dettagli

RINNOVO PERMESSO SOGGIORNO LAVORO AUTONOMO RINNOVO PERMESSO SOGGIORNO LAVORO SUBORDINATO RINNOVO PERMESSO SOGGIORNO FAMILIARE

RINNOVO PERMESSO SOGGIORNO LAVORO AUTONOMO RINNOVO PERMESSO SOGGIORNO LAVORO SUBORDINATO RINNOVO PERMESSO SOGGIORNO FAMILIARE venerdì su appuntamento RINNOVO PERMESSO SOGGIORNO LAVORO AUTONOMO Modello Unico Bilancino Visura Camerale aggiornata Estratto conto contributi Inps per due anni RINNOVO PERMESSO SOGGIORNO LAVORO SUBORDINATO

Dettagli

PERMESSO DI SOGGIORNO CE PER SOGGIORNANTI DI LUNGO PERIODO

PERMESSO DI SOGGIORNO CE PER SOGGIORNANTI DI LUNGO PERIODO PERMESSO DI SOGGIORNO CE PER SOGGIORNANTI DI LUNGO PERIODO Il cittadino extracomunitario in possesso dei requisiti di seguito riportati, può richiedere, per sé e per i propri familiari, il 'permesso di

Dettagli

SOGGETTI CHE POSSONO INOLTRARE LA RICHIESTA DI RICONGIUNGIMENTO

SOGGETTI CHE POSSONO INOLTRARE LA RICHIESTA DI RICONGIUNGIMENTO RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE L ingresso per ricongiungimento familiare è possibile previo rilascio del visto per ricongiungimento familiare che consente l ingresso in Italia, ai fini di un soggiorno di lunga

Dettagli

Dalle Notizie in evidenza

Dalle Notizie in evidenza Dalle Notizie in evidenza Decreto legislativo 13 febbraio 2014 n. 12 Attuazione della direttiva 2011/51/UE che modifica la direttiva 2003/109/CE del Consiglio per estendere l ambito di applicazione ai

Dettagli

Per quanto riguarda i CITTADINI COMUNITARI, il dlgs. 6 febbraio 2007, n.30, richiede ai fini dell iscrizione anagrafica:

Per quanto riguarda i CITTADINI COMUNITARI, il dlgs. 6 febbraio 2007, n.30, richiede ai fini dell iscrizione anagrafica: Documentazione necessaria per l iscrizione anagrafica di cittadini di Stati appartenenti all Unione Europea e cittadini di Norvegia, Islanda, Liechtenstein, Svizzera, Repubblica di San Marino, Principato

Dettagli

Richiesta nominativa di nulla osta per. ricongiungimento familiare ai sensi. dell art. 29 del D.LG.VO n.286/98

Richiesta nominativa di nulla osta per. ricongiungimento familiare ai sensi. dell art. 29 del D.LG.VO n.286/98 Richiesta nominativa di nulla osta per Allo Sportello Unico per ricongiungimento familiare ai sensi l Immigrazione dell art. 29 del D.LG.VO n.286/98 di come modificato dalla legge n.189/02 sigla provincia

Dettagli

DONNE STRANIERE IMMIGRATE

DONNE STRANIERE IMMIGRATE DONNE STRANIERE IMMIGRATE Informazioni di base sui diritti e le opportunità per la donna immigrata in Italia Indice Tutela della maternità Pag. 4 Famiglia Pag. 6 Minori Pag. 6 Assistenza sanitaria Pag.

Dettagli

LA PREFETTURA. Slides a cura della Prefettura di Alessandria. Prefettura di Alessandria

LA PREFETTURA. Slides a cura della Prefettura di Alessandria. Prefettura di Alessandria LA PREFETTURA Prefettura di Alessandria Organo periferico del Ministero dell'interno e sede di rappresentanza del governo in ogni provincia Nel 1999, con la riforma dell'organizzazione del governo è stata

Dettagli

RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE - SCHEDA

RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE - SCHEDA RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE - SCHEDA L ingresso per ricongiungimento familiare è possibile previo rilascio del visto per ricongiungimento familiare che consente l ingresso in Italia, ai fini di un soggiorno

Dettagli

Edizione n. 7-10/01/2007

Edizione n. 7-10/01/2007 Edizione n. 7-10/01/2007 1. Flash Romania e Bulgaria nell Unione europea: liberalizzato di fatto l accesso al lavoro Finanziaria 2007: sanatoria bonus bebè 2. Edizione speciale Lungoresidenti Il permesso

Dettagli

PREFETTURA e QUESTURA

PREFETTURA e QUESTURA PREFETTURA e QUESTURA Presentazione a cura di Donatella Giunti e Loredana Arena Assistente Sociale della Ispettore Capo della Prefettura di Torino Polizia di Stato Area IV Diritti Civili, Cittadinanza,

Dettagli

Allegato 6. SERVIZIO CIVILE REGIONALE per STRANIERI Schema Permessi/carte di soggiorno, modalità di rilascio o rinnovo

Allegato 6. SERVIZIO CIVILE REGIONALE per STRANIERI Schema Permessi/carte di soggiorno, modalità di rilascio o rinnovo Allegato 6 SERVIZIO CIVILE REGIONALE per STRANIERI Schema Permessi/carte di soggiorno, modalità di rilascio o rinnovo NO MOTIVI DI LAVORO SUBORDINATO (non stagionale) durata come prevista dal contratto

Dettagli

1. Cittadino europeo soggiornante per motivi di lavoro (artt.7, 9 e 19) :

1. Cittadino europeo soggiornante per motivi di lavoro (artt.7, 9 e 19) : Documenti necessari per la domanda di residenza dei cittadini dell Unione Europea (Decreto Legislativo del 6 febbraio 2007, n.30 pubb. sulla G.U. n. 72 del 27/3/ 07 in vigore dall 11.4. 07) L iscrizione

Dettagli

Il diritto del lavoratore straniero all unità familiare

Il diritto del lavoratore straniero all unità familiare Il diritto del lavoratore straniero all unità familiare Le fonti Art. 29 Cost.: La Repubblica riconosce i diritti della famiglia come società naturale fondata sul matrimonio. Art. 8 CEDU: Ogni persona

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE FAMIGLIE

AVVISO PUBBLICO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE FAMIGLIE Allegato 1 AVVISO PUBBLICO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE FAMIGLIE Ai sensi dell'accordo Quadro tra il Comune di Todi e l'ipab La Consolazione ETAB per la realizzazione di attività nell'ambito del

Dettagli

GUIDA AL PERMESSO DI SOGGIORNO

GUIDA AL PERMESSO DI SOGGIORNO GUIDA AL PERMESSO DI SOGGIORNO IN QUESTA GUIDA TROVERAI INFORMAZIONI SUI DIVERSI TIPI DI PERMESSO DI SOGGIORNO, SU COME PRESENTARE DOMANDA E RINNOVARE, SUGLI ALTRI DOCUMENTI NECESSARI (RESIDENZA, CARTA

Dettagli

Regolare / Irregolare

Regolare / Irregolare Regolare / Irregolare Ingresso regolare (rispetto delle norme sui visti) Richiesta del permesso di soggiorno entro 8 giorni dall ingresso Rinnovo del permesso entro 60 giorni dalla scadenza Ingresso clandestino

Dettagli

Corso Immigrazione Operatori Sindacali. La legislazione

Corso Immigrazione Operatori Sindacali. La legislazione Corso Immigrazione Operatori Sindacali La legislazione Ingresso in Italia Ingresso per brevi periodi Ingresso per soggiorno di lunga durata. Ingresso per Ricongiungimento familiare Ingresso per breve durata

Dettagli

CITTADINI COMUNITARI

CITTADINI COMUNITARI CITTADINI COMUNITARI INFORMAZIONI PER RESIDENZA e RILASCIO ATTESTAZIONI 1. ISCRIZIONE DI CITTADINO COMUNITARIO (dall'estero dopo l'11/04/2007) PER LAVORATORE SUBORDINATO - documentazione attestante l'attività

Dettagli

I VOLTI DELLA CITTADINANZA Il diritto ad avere diritti Il diritto ad avere doveri

I VOLTI DELLA CITTADINANZA Il diritto ad avere diritti Il diritto ad avere doveri I VOLTI DELLA CITTADINANZA Il diritto ad avere diritti Il diritto ad avere doveri Scuola Politica 2013 Fondazione Trentina Alcide De Gasperi Pieve Tesino, 27 settembre 2013 1 DI CHE COSA PARLIAMO OGGI

Dettagli

Guida sintetica per gli operatori Sei UGL e Patronato ENAS Il Permesso di soggiorno e la Carta di soggiorno

Guida sintetica per gli operatori Sei UGL e Patronato ENAS Il Permesso di soggiorno e la Carta di soggiorno Guida sintetica per gli operatori Sei UGL e Patronato ENAS Il Permesso di soggiorno e la Carta di soggiorno Gli utenti a cui possiamo fornire assistenza, tramite il sito internet www.portaleimmigrazione.it,

Dettagli

Il permesso di soggiorno per motivi familiari viene rilasciato, nel caso di soggiorno di durata superiore a tre mesi:

Il permesso di soggiorno per motivi familiari viene rilasciato, nel caso di soggiorno di durata superiore a tre mesi: PERMESSO DI SOGGIORNO PER MOTIVI FAMILIARI Il permesso di soggiorno per motivi familiari viene rilasciato, nel caso di soggiorno di durata superiore a tre mesi: allo straniero in possesso del visto per

Dettagli

ISCRIZIONE ANAGRAFICA DEI CITTADINI COMUNITARI

ISCRIZIONE ANAGRAFICA DEI CITTADINI COMUNITARI ISCRIZIONE ANAGRAFICA DEI CITTADINI COMUNITARI INFORMAZIONI PER RICHIESTA DI RESIDENZA E RILASCIO ATTESTAZIONI (aggiornamento: marzo 2009) 1. ISCRIZIONE DI CITTADINO COMUNITARIO (dall'estero dopo l'11/04/2007)

Dettagli

Procedura per il ricongiungimento familiare

Procedura per il ricongiungimento familiare Associazione Amici della Casa di Accoglienza Casa di Betania ONLUS Via Carducci 4, 20089 Rozzano (MI) Tel. 02-30910226 www.casadibetania.org - accoglienza@casadibetania.org Procedura per il ricongiungimento

Dettagli

Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.)

Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.) Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.) Familiari per i quali può essere richiesto il ricongiungimento: 1. Coniuge non

Dettagli

CONFEDERAZIONE C.E.S.A. CENTRO EUROPEO SERVIZI ASSOCIATI. Profili generali

CONFEDERAZIONE C.E.S.A. CENTRO EUROPEO SERVIZI ASSOCIATI. Profili generali CONFEDERAZIONE C.E.S.A. CENTRO EUROPEO SERVIZI ASSOCIATI SEDE E DIREZIONE NAZIONALE 47900 RIMINI - VIALE TRIPOLI, 214 Tel. 0541.391850 Fax 0541.391594 Web: http://www.cesarimini.it E-mail: servizi@cesarimini.it

Dettagli

Richiesta di CITTADINANZA ELENCO DEI DOCUMENTI DA PORTARE PER LA COMPILAZIONE:

Richiesta di CITTADINANZA ELENCO DEI DOCUMENTI DA PORTARE PER LA COMPILAZIONE: Richiesta di CITTADINANZA P.A.S.S. Porta di Accesso ai Servizi Sociali Tel. 035 399 888 Appuntamento il giorno alle ore ELENCO DEI DOCUMENTI DA PORTARE PER LA COMPILAZIONE: A. CONCESSIONE PER MATRIMONIO

Dettagli

Residenza, ospitalità e permesso di soggiorno: questioni e casistiche sull'iscrizione anagrafica dei cittadini stranieri

Residenza, ospitalità e permesso di soggiorno: questioni e casistiche sull'iscrizione anagrafica dei cittadini stranieri LucaTavani Residenza, ospitalità e permesso di soggiorno: questioni e casistiche sull'iscrizione anagrafica dei cittadini stranieri Associazione Nazionale Ufficiali di Stato Civile e d Anagrafe SOGGETTI

Dettagli

Informazioni generali

Informazioni generali Modulo GN : Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento del genitore naturale non presente sul territorio nazionale al figlio minore, gia' regolarmente soggiornante in Italia con l altro genitore,

Dettagli

Allegato Mod. T (compilare in stampatello) il / / scadenza il / /

Allegato Mod. T (compilare in stampatello) il / / scadenza il / / Richiesta nominativa di nulla osta per Allo Sportello Unico per familiare al seguito ai sensi l Immigrazione dell art. 29 del D.LG.VO n.286/98 di come modificato dalla legge n.189/02 sigla provincia (1)

Dettagli

AL RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE

AL RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE GUIDA AL RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE progetto cofinanziato da progetto cofinanziato da UNIONE UNIONE EUROPEA EUROPEA Progetto a cura di Roberta Valetti e Manuela Spadaro Prefettura di Torino Prefettura

Dettagli

COME SI ENTRA COME SI ENTRA NELL AREA SCHENGEN COME SI ENTRA IN ITALIA IL VISTO CASO PER CASO LA DOMANDA DEL VISTO LA FRONTIERA

COME SI ENTRA COME SI ENTRA NELL AREA SCHENGEN COME SI ENTRA IN ITALIA IL VISTO CASO PER CASO LA DOMANDA DEL VISTO LA FRONTIERA COME SI ENTRA 1. COME SI ENTRA NELL AREA SCHENGEN 2. COME SI ENTRA IN ITALIA 3. IL VISTO 4. CASO PER CASO LA DOMANDA DEL VISTO 5. LA FRONTIERA COME SI ENTRA (1) Gli accordi puntano a realizzare uno spazio

Dettagli

1) Qual è la normativa di riferimento? 2) Chi può richiedere il ricongiungimento familiare? 3) Per quali familiari si può richiedere?

1) Qual è la normativa di riferimento? 2) Chi può richiedere il ricongiungimento familiare? 3) Per quali familiari si può richiedere? LA PROCEDURA DI RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE PER I CITTADINI STRANIERI RESIDENTI IN PROVINCIA DI VARESE - Risposte a domande frequenti - A cura del Coordinamento della Rete territoriale di sportelli per

Dettagli

il / / scadenza il / /

il / / scadenza il / / Richiesta nominativa di nulla osta per familiare al seguito ai sensi dell art. 29 del D.Lg.vo n.286/98 come modificato dalla legge n.189/02 e art. 6 D.P.R. 394/99 e successive modifiche ed integrazioni

Dettagli

CARTA DI SOGGIORNO PER LAVORO SUBORDINATO

CARTA DI SOGGIORNO PER LAVORO SUBORDINATO CARTA DI SOGGIORNO PER LAVORO SUBORDINATO Hanno diritto al soggiorno nel territorio della Repubblica i cittadini di uno Stato membro dell Unione Europea che appartengano alla categoria dei lavoratori ai

Dettagli

Accordo di Integrazione La nuova procedura per ottenere il Permesso di soggiorno.

Accordo di Integrazione La nuova procedura per ottenere il Permesso di soggiorno. Progetto cofinanziato da UNIONE EUROPEA FONDO EUROPEO PER L INTEGRAZIONE DI CITTADINI DI PAESI TERZI 2007-2013 ANNUALITÀ 2010 - AZIONE 1 PROGETTO ABC: DALLA LINGUA ALLA CITTADINANZA ATTIVA Accordo di Integrazione

Dettagli

GUIDA AL PERMESSO DI SOGGIORNO

GUIDA AL PERMESSO DI SOGGIORNO GUIDA AL PERMESSO DI SOGGIORNO IN QUESTA GUIDA TROVERAI INFORMAZIONI SUI DIVERSI TIPI DI PERMESSO DI SOGGIORNO, SU COME PRESENTARE DOMANDA E RINNOVARE, SUGLI ALTRI DOCUMENTI NECESSARI (RESIDENZA, CARTA

Dettagli

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO. l sottoscritt nat a il residente a Prov. Via n.

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO. l sottoscritt nat a il residente a Prov. Via n. Marca da da bollo bollo 14,62 DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO l sottoscritt nat a il residente a Prov. Via n. CHIEDE l assegnazione di un alloggio di Edilizia Residenziale Pubblica adeguato al proprio

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI A FAVORE DI FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI DISAGIO SOCIO-ECONOMICO

BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI A FAVORE DI FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI DISAGIO SOCIO-ECONOMICO BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI A FAVORE DI FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI DISAGIO SOCIO-ECONOMICO PREMESSA A seguito della direttiva prot. n. 108191/10/com del 9.1.01, il Commissario

Dettagli

PERMESSO DI SOGGIORNO PER AFFIDAMENTO PERMESSO DI SOGGIORNO PER ADOZIONE ( L. 184/83; L. 149/01)

PERMESSO DI SOGGIORNO PER AFFIDAMENTO PERMESSO DI SOGGIORNO PER ADOZIONE ( L. 184/83; L. 149/01) PERMESSO DI SOGGIORNO PER ADOZIONE ( L. 184/83; L. 149/01) PERMESSO DI SOGGIORNO PER AFFIDAMENTO (art. 31 del Decreto Legislativo n 286/98 e succ. mod.) a) Istanza compilata e sottoscritta da uno dei genitori

Dettagli

C) ASILO POLITICO(PROTEZIONE INTERNAZIONALE

C) ASILO POLITICO(PROTEZIONE INTERNAZIONALE DOCUMENTI PER IL RINNOVO/AGGIORNAMENTO DEL PERMESSO DI SOGGIORNO ELETTRONICO TRAMITE PROCEDURA CON KIT POSTALE da allegare in fotocopia nella busta con cui si spedisce il kit postale ed esibire in originale

Dettagli

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI ALLOGGI E.R.P. (legge regionale n. 24 dell 8/08/2001 e succ. mod. ed int.) CHIEDE

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI ALLOGGI E.R.P. (legge regionale n. 24 dell 8/08/2001 e succ. mod. ed int.) CHIEDE PROT. Al Comune di BONDENO DOMANDA DI ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI ALLOGGI E.R.P. (legge regionale n. 24 dell 8/08/2001 e succ. mod. ed int.) La/Il sottoscritta/o CHIEDE DI PARTECIPARE AL CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

REQUISITI PER INGRESSO E SOGGIORNO INFERIORE A TRE MESI. Art. 77 TFUE

REQUISITI PER INGRESSO E SOGGIORNO INFERIORE A TRE MESI. Art. 77 TFUE REQUISITI PER INGRESSO E SOGGIORNO INFERIORE A TRE MESI Art. 77 TFUE 1. L'Unione sviluppa una politica volta a: b) garantire il controllo delle persone e la sorveglianza efficace dell'attraversamento delle

Dettagli

Il sottoscritto (cognome e nome ) nato a Prov. il stato civile codice fiscale

Il sottoscritto (cognome e nome ) nato a Prov. il stato civile codice fiscale Marca da bollo da 16,00 al Comune di Castelfranco di Sotto Prot. n. del DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL BANDO INTEGRATIVO DI CONCORSO - ANNO 2013 PER L'ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE SEMPLICE DI ALLOGGI DI EDILIZIA

Dettagli

Ingresso di cittadini extracomunitari ai fini di ricerca scientifica per periodi superiori ai tre mesi

Ingresso di cittadini extracomunitari ai fini di ricerca scientifica per periodi superiori ai tre mesi Ingresso di cittadini extracomunitari ai fini di ricerca scientifica per periodi superiori ai tre mesi Redatto dall Ufficio Ricerca Scientifica e Relazioni Internazionali (aggiornato al 29/02/2012) (art.27

Dettagli

Modulistica e schede informative

Modulistica e schede informative Modulistica e schede informative CITTADINANZA ITALIANA: ACQUISTO A SEGUITO DI MATRIMONIO (ART.5 LEGGE 91/1992) Informazioni La domanda va presentata al Ministero dell'interno per il tramite dell'ufficio

Dettagli

L sottoscritt (cognome) (nome) sesso(m/f) nat il. cittadino/a residente a (città) Prov: Stato via nr. dal

L sottoscritt (cognome) (nome) sesso(m/f) nat il. cittadino/a residente a (città) Prov: Stato via nr. dal M O D E L L O A Timbro di accettazione Prefettura bollo Articolo 5 legge 5 febbraio 1992, nr. 91 e successive modifiche ed integrazioni Al Signor Ministro dell'interno per il tramite del Prefetto di Cremona

Dettagli

NUOVA PROCEDURA COMUNITARI

NUOVA PROCEDURA COMUNITARI NUOVA PROCEDURA COMUNITARI Dall 11 aprile 2007, in adempimento a quanto sancito dal decreto legislativo 6 febbraio 2007, nr.30, recante Attuazione della direttiva 2004/38/CE relativa al diritto dei cittadini

Dettagli

DOCUMENTI PER IL RINNOVO/AGGIORNAMENTO DEL PERMESSO DI SOGGIORNO IN FORMATO ELETTRONICO TRAMITE PROCEDURA CON KIT POSTALE

DOCUMENTI PER IL RINNOVO/AGGIORNAMENTO DEL PERMESSO DI SOGGIORNO IN FORMATO ELETTRONICO TRAMITE PROCEDURA CON KIT POSTALE DOCUMENTI PER IL RINNOVO/AGGIORNAMENTO DEL PERMESSO DI SOGGIORNO IN FORMATO ELETTRONICO TRAMITE PROCEDURA CON KIT POSTALE da allegare in fotocopia nella busta con cui si spedisce il kit postale ed esibire

Dettagli

Compiliamo insieme il kit delle poste per la richiesta del permesso e della carta di soggiorno.

Compiliamo insieme il kit delle poste per la richiesta del permesso e della carta di soggiorno. Compiliamo insieme il kit delle poste per la richiesta del permesso e della carta di soggiorno. Edizione speciale dedicata interamente alla spiegazione della nuova procedura della richiesta di rilascio

Dettagli

DOCUMENTI OCCORRENTI PER L ISCRIZIONE IN ANAGRAFE DEI CITTADINI DELL UNIONE EUROPEA:

DOCUMENTI OCCORRENTI PER L ISCRIZIONE IN ANAGRAFE DEI CITTADINI DELL UNIONE EUROPEA: CITTA di Provincia di Torino Ufficio Anagrafe IVREA DOCUMENTI OCCORRENTI PER L ISCRIZIONE IN ANAGRAFE DEI CITTADINI DELL UNIONE EUROPEA: L iscrizione in anagrafe dei cittadini U.E. è obbligatoria per periodi

Dettagli

ASSESSORATO AI SERVIZI SOCIALI

ASSESSORATO AI SERVIZI SOCIALI C O M U N E PROVINCIA D I S E N N O R I DI SASSARI ASSESSORATO AI SERVIZI SOCIALI ASSEGNO DI MATERNITA' ANNO 2012 L assegno è stato istituito dall art.66 della legge n.448/98 con effetto dal 01.01.1999

Dettagli

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI ALLOGGI E.R.P. (legge regionale n. 24 dell 8/08/2001 e succ. mod. ed int.) CHIEDE

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI ALLOGGI E.R.P. (legge regionale n. 24 dell 8/08/2001 e succ. mod. ed int.) CHIEDE (BOLLO) PROT. Al Comune di COMACCHIO DOMANDA DI ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI ALLOGGI E.R.P. (legge regionale n. 24 dell 8/08/2001 e succ. mod. ed int.) La/Il sottoscritta/o CHIEDE DI PARTECIPARE AL CONCORSO

Dettagli

DOMANDA INTERVENTI PER LE FAMIGLIE VULNERABILI

DOMANDA INTERVENTI PER LE FAMIGLIE VULNERABILI Allegato 1a) ZONA SOCIALE DOMANDA INTERVENTI PER LE FAMIGLIE VULNERABILI Legge regionale 16 febbraio 2010, n. 13 e regolamento regionale del 20 maggio 2011, n. 5 AL SINDACO DEL COMUNE DI Oggetto: DOMANDA

Dettagli

DOCUMENTI NECESSARI PER LA CONVERSIONE DEL PERMESSO DI SOGGIORNO

DOCUMENTI NECESSARI PER LA CONVERSIONE DEL PERMESSO DI SOGGIORNO DOCUMENTI NECESSARI PER LA CONVERSIONE DEL PERMESSO DI SOGGIORNO da allegare in fotocopia nella busta con cui si spedisce il kit postale ed esibire in originale il giorno della convocazione presso l Ufficio

Dettagli

1 scheda prassi/circolari del forum cittadini del mondo r.amarugi a cura di alessio e maurizio buzzani

1 scheda prassi/circolari del forum cittadini del mondo r.amarugi a cura di alessio e maurizio buzzani 1 IL QUADRO NORMATIVO DI RIFERIMENTO DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA - DIREZIONE CENTRALE DELL'IMMIGRAZIONE E DELLA POLIZIA DELLE FRONTIERE IL QUADRO NORMATIVO DI RIFERIMENTO ARTICOLO 15 - NORME

Dettagli

Io sottoscritto (Cognome e nome) Sesso... nato a... il... Residente a.. in via.. n... Cittadino... CHIEDO

Io sottoscritto (Cognome e nome) Sesso... nato a... il... Residente a.. in via.. n... Cittadino... CHIEDO Spett.le UFFICIO ANAGRAFE del Comune di Villa di Serio (BG) Io sottoscritto (Cognome e nome) Sesso... nato a....... il....... Residente a.. in via.. n.... Cittadino... Passaporto/Carta d identità n.. CHIEDO

Dettagli

a) Il complesso di norme morali che regolano i rapporti tra i privati;

a) Il complesso di norme morali che regolano i rapporti tra i privati; 1. L ordinamento giuridico è: a) Il complesso di norme morali che regolano i rapporti tra i privati; b) Il complesso di norme e istituzioni mediante le quali viene regolato e diretto lo svolgimento della

Dettagli

Dalle Notizie in evidenza

Dalle Notizie in evidenza Dalle Notizie in evidenza COSA FARE PER Diritto di soggiorno: le regole per i cittadini comunitari e i loro familiari Il diritto di ingresso e soggiorno nel territorio italiano da parte dei cittadini dell'unione

Dettagli

AUTOCERTIFICAZIONE. Cittadini stranieri

AUTOCERTIFICAZIONE. Cittadini stranieri AUTOCERTIFICAZIONE L autocertificazione permette di sostituire, con una semplice dichiarazione sottoscritta dall interessato, i certificati tradizionalmente richiesti attestanti stati, fatti e qualità

Dettagli

Criteri di accesso e modalità di valutazione anno 2015

Criteri di accesso e modalità di valutazione anno 2015 Allegato A Criteri di accesso e modalità di valutazione anno 2015 1. Premessa Con la D.g.r. 2513 del 17/10/2014 si è data una prima attuazione alla legge regionale n. 18 del 24 giugno 2014 Norme a tutela

Dettagli

DOMANDA DI PRESTITO SOCIALE D ONORE Legge regionale 24 luglio 2007, n. 25 e regolamento regionale del 25 gennaio 2011, n. 1

DOMANDA DI PRESTITO SOCIALE D ONORE Legge regionale 24 luglio 2007, n. 25 e regolamento regionale del 25 gennaio 2011, n. 1 Allegato 2) ZONA SOCIALE N. 6 DOMANDA DI PRESTITO SOCIALE D ONORE Legge regionale 24 luglio 2007, n. 25 e regolamento regionale del 25 gennaio 2011, n. 1 AL SINDACO DEL COMUNE DI Oggetto: DOMANDA DI PRESTITO

Dettagli

COMUNE DI CUPRAMONTANA - Città del Verdicchio

COMUNE DI CUPRAMONTANA - Città del Verdicchio COMUNE DI CUPRAMONTANA - Città del Verdicchio Tel. 0731 786811 Fax 0731 786860 6003 Provincia di Ancona E-mail comune.cupramontana@provincia.ancona.it P.I. 00083907 PROTOCOLLO COMUNALE Bollo 1,6 Riservato

Dettagli

La Condizione giuridica dei minori stranieri in Italia

La Condizione giuridica dei minori stranieri in Italia La Condizione giuridica dei minori stranieri in Italia Laura De Carlo La Laura De Carlo 22.04.2015 2.2015 Nozione di Minore Straniero Minore Straniero o Straniero Minorenne? Minore: accertamento dell et

Dettagli

SERVIZI DEMOGRAFICI. VERSIONE SPERIMENTALE Iscrizione anagrafica cittadini comunitari

SERVIZI DEMOGRAFICI. VERSIONE SPERIMENTALE Iscrizione anagrafica cittadini comunitari Iscrizione anagrafica cittadini comunitari Dirigente: Emilia D Alisera Responsabile del servizio: P.O. Laura Scarpellini Responsabile del procedimento: L ufficiale d anagrafe che riceve la richiesta di

Dettagli

Informazioni generali

Informazioni generali Modulo S : Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare ai sensi dell'art. 29 del D.Lgs. n. 286 /98 e art. 6 DPR. n. 394/99 e successive modifiche ed integrazioni per congiunti non

Dettagli

http://www.poliziadistato.it/pds/ps/immigrazione/carta_soggiorno_cittadini_ue.htm Sito Polizia di Stato

http://www.poliziadistato.it/pds/ps/immigrazione/carta_soggiorno_cittadini_ue.htm Sito Polizia di Stato DIRITTO DI INGRESSO E SOGGIORNO DEI CITTADINI DELL'UNIONE E LORO FAMILIARI - RICHIESTA DI ISCRIZIONE ANAGRAFICA ED ATTESTAZIONE DI SOGGIORNO PERMANENTE http://www.comune.gonzaga.mn.it http://www.poliziadistato.it/pds/ps/immigrazione/carta_soggiorno_cittadini_ue.htm

Dettagli

Assegno di cura. Descrizione. Requisiti. Documentazione da presentare. Tempi

Assegno di cura. Descrizione. Requisiti. Documentazione da presentare. Tempi Assegno di cura Contributo che sostituisce i precedenti: per persone non auto assistite a domicilio; per famiglie che assistono persone non autosufficienti con assistenti familiari; per famiglie che assistono

Dettagli

Agenzia delle Entrate

Agenzia delle Entrate Agenzia delle Entrate Direzione Regionale della Lombardia COMITATO TRIBUTARIO REGIONALE NOTIZIE UTILI SU TRIBUTI E LAVORO (Norme in vigore al 30/4/2003) SEI IMMIGRATO E HAI DIFFICOLTA CON LA LINGUA ITALIANA?

Dettagli

Bando Generale Comune di Castelli anno 2011

Bando Generale Comune di Castelli anno 2011 1 Bando Generale Comune di Castelli anno 2011 SETTORE TECNICO Domanda di partecipazione per l assegnazione di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica (Legge Regionale 25 ottobre 1996, n. 96 e successive

Dettagli

Articolo 9, comma 1, legge 5 febbraio 1992, n. 91 e successive modifiche e integrazioni

Articolo 9, comma 1, legge 5 febbraio 1992, n. 91 e successive modifiche e integrazioni MODELLO B (Bollo) (Timbro di accettazione Prefettura) Articolo 9, comma 1, legge 5 febbraio 1992, n. 91 e successive modifiche e integrazioni Lett. a (3 anni di residenza legale, per chi è nato in Italia

Dettagli

MODULO DI RICHIESTA DETRAZIONI PER LAVORO DIPENDENTE E FAMILIARI A CARICO (artt. 12 e 13, TUIR 917/86 e successive modificazioni)

MODULO DI RICHIESTA DETRAZIONI PER LAVORO DIPENDENTE E FAMILIARI A CARICO (artt. 12 e 13, TUIR 917/86 e successive modificazioni) MODULO DI RICHIESTA DETRAZIONI PER LAVORO DIPENDENTE E FAMILIARI A CARICO (artt. 12 e 13, TUIR 917/86 e successive modificazioni) La Legge n. 244/07 (Finanziaria 2008) sancisce l obbligo per i lavoratori

Dettagli

CITTA DI VIGEVANO REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI CONTRIBUTI SU MUTUI FINALIZZATI ALL ACQUISTO DELLA PRIMA CASA DA PARTE DI GIOVANI FAMIGLIE

CITTA DI VIGEVANO REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI CONTRIBUTI SU MUTUI FINALIZZATI ALL ACQUISTO DELLA PRIMA CASA DA PARTE DI GIOVANI FAMIGLIE CITTA DI VIGEVANO REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI CONTRIBUTI SU MUTUI FINALIZZATI ALL ACQUISTO DELLA PRIMA CASA DA PARTE DI GIOVANI FAMIGLIE Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale in data 19/12/2001

Dettagli

REQUISITI PER PARTECIPAZIONE AL BANDO ASSEGNAZIONE ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA COMUNE DI PALAZZAGO

REQUISITI PER PARTECIPAZIONE AL BANDO ASSEGNAZIONE ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA COMUNE DI PALAZZAGO REQUISITI PER PARTECIPAZIONE AL BANDO ASSEGNAZIONE ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA (Regolamento Regionale n. 1/2004 e s.m.i.- LL.RR.27/2009) COMUNE DI PALAZZAGO APERTURA BANDO: Dal 21 SETTEMBRE

Dettagli

REGIONE DEL VENETO PROVINCIA DI ROVIGO COMUNE DI POLESELLA DOMANDA DI ALLOGGIO

REGIONE DEL VENETO PROVINCIA DI ROVIGO COMUNE DI POLESELLA DOMANDA DI ALLOGGIO MARCA DA BOLLO 6,00 REGIONE DEL VENETO PROVINCIA DI ROVIGO Prot. Comunale COMUNE DI POLESELLA DOMANDA DI ALLOGGIO PER LA PARTECIPAZIONE AL BANDO DI CONCORSO PER L'ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE

Dettagli

Domanda per l assegnazione di un area per l edilizia abitativa agevolata nel comune di Racines

Domanda per l assegnazione di un area per l edilizia abitativa agevolata nel comune di Racines Domanda per l assegnazione di un area per l edilizia abitativa agevolata nel comune di Racines ai sensi dell art. 82 della legge provinciale nr. 13 del 17.12.1998, in vigore, delle rispettive norme di

Dettagli

Ministero dell interno

Ministero dell interno MODELLO B (bollo) (timbro di accettazione) Ministero dell interno Articolo 9 legge 5 febbraio 1992, n. 91, comma 1 lettera a b c d f Articolo 16, comma 2 e articolo 9, comma 1, lettera e), legge 5 febbraio

Dettagli

REGOLAMENTO CAPITOLO 1 NORME GENERALI

REGOLAMENTO CAPITOLO 1 NORME GENERALI Approvato Regolamento del Consiglio dei Ministri Della Repubblica di Belarus N. 122 del 31/01/2007 Sulla procedura dell adozione internazionale e della tutela e curatela internazionale REGOLAMENTO CAPITOLO

Dettagli

COME SI CALCOLA L ISEE

COME SI CALCOLA L ISEE Introdotto dal decreto legislativo 31 marzo 1998, n.109, successivamente modificato dal decreto legislativo n.130 del 3 maggio 2000 è lo strumento necessario per poter accedere ad una serie di prestazioni

Dettagli

SCHEDA SINTETICA "Misure di finanza pubblica per la stabilizzazione e lo sviluppo" ART. 65, 66 LEGGE 448/1998

SCHEDA SINTETICA Misure di finanza pubblica per la stabilizzazione e lo sviluppo ART. 65, 66 LEGGE 448/1998 SCHEDA SINTETICA "Misure di finanza pubblica per la stabilizzazione e lo sviluppo" ART. 65, 66 LEGGE 448/1998 SCOPO E OBIETTIVO La legge in esame, in particolare l art. 65 e 66, concerne l erogazione di

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER LA RICHIESTA DI UN VISTO PER MOTIVI DI AFFARI

FOGLIO INFORMATIVO DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER LA RICHIESTA DI UN VISTO PER MOTIVI DI AFFARI DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER LA RICHIESTA DI UN VISTO PER MOTIVI DI AFFARI 1. Invito su carta intestata da parte di una Ditta italiana compilato rigorosamente secondo il facsimile allegato. La presente

Dettagli

da esibire in fotocopia in aggiunta agli originali il giorno della convocazione presso l Ufficio Immigrazione della Questura

da esibire in fotocopia in aggiunta agli originali il giorno della convocazione presso l Ufficio Immigrazione della Questura DOCUMENTI PER IL RILASCIO/RINNOVO DEI PERMESSI DI SOGGIORNO IN FORMATO CARTACEO O ELETTRONICO LA CUI ISTANZA VA PRESENTATA PRESSO LA QUESTURA DI TREVISO UFFICIO IMMIGRAZIONE da esibire in fotocopia in

Dettagli

I.N.P.S. Istituto Nazionale della Previdenza Sociale

I.N.P.S. Istituto Nazionale della Previdenza Sociale I.N.P.S. Istituto Nazionale della Previdenza Sociale Polo del welfare Unico interlocutore per i servizi di previdenza e assistenza dopo l integrazione di attività e funzioni dell Inpdap e dell Enpals MEDIATO

Dettagli

Guida all uso dell autocertificazione COME ELIMINARE I CERTIFICATI INUTILI

Guida all uso dell autocertificazione COME ELIMINARE I CERTIFICATI INUTILI Guida all uso dell autocertificazione COME ELIMINARE I CERTIFICATI INUTILI 4 edizione febbraio 2005 La guida è stata elaborata sulla base dell opuscolo informativo predisposto dalla Presidenza del Consiglio

Dettagli

L ASSEGNO DI MATERNITA A CARICO DEI COMUNI

L ASSEGNO DI MATERNITA A CARICO DEI COMUNI Numero 19 aprile 2011 L ASSEGNO DI MATERNITA A CARICO DEI COMUNI La Gazzetta Ufficiale n. 48 del 28 febbraio 2011 ha riportato il comunicato del Dipartimento per le politiche della famiglia presso la Presidenza

Dettagli

Articolo 5 legge 5 febbraio 1992, n. 91 e successive modifiche e integrazioni. per il tramite del Prefetto di

Articolo 5 legge 5 febbraio 1992, n. 91 e successive modifiche e integrazioni. per il tramite del Prefetto di MODELLO A LO A (Bollo) (Timbro di accettazione Prefettura) Articolo 5 legge 5 febbraio 1992, n. 91 e successive modifiche e integrazioni Al Signor Ministro dell Interno per il tramite del Prefetto di L_

Dettagli

Informazioni generali

Informazioni generali Modulo T : Richiesta nominativa di nulla osta ai sensi dell'art. 29 del D.Lgs. n.286/98 e art. 6 DPR. n. 394/99 e successive modifiche ed integrazioni per familiari al seguito per cittadini non presenti

Dettagli

LAVORO, PRESTAZIONI SOCIALI E DISCRIMINAZIONE

LAVORO, PRESTAZIONI SOCIALI E DISCRIMINAZIONE LAVORO, PRESTAZIONI SOCIALI E DISCRIMINAZIONE Padova, marzo 2013 Avv. Alberto Guariso www.studiodirittielavoro.it Qualche premessa: Parliamo della discriminazione non in senso di stigma sociale, ma di

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Comune di Occhiobello Provincia di Rovigo 6,00 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA AI SENSI DELLA L.R. 0.04.996, N. 0, PUBBLICATO

Dettagli

Scadenza 26/05/2015 Domanda n

Scadenza 26/05/2015 Domanda n Scadenza 26/05/2015 Domanda n Spazio riservato al Protocollo AL COMUNE DI PESCARA Settore Manutenzioni Servizio Politiche della Casa Il/La sottoscritto/a (Cognome) (Nome) nato/a a prov. il / / cittadinanza

Dettagli

dal 22 OTTOBRE al 27 NOVEMBRE 2014

dal 22 OTTOBRE al 27 NOVEMBRE 2014 BANDO ERP 2014 COMUNI DELLA PROVINCIA DI LECCO Domande per la formazione della graduatoria di assegnazione alloggi erp (R.R. N.1/2004 modificato dai R.R. n.5/2006 - R.R. n. 3/2011 e Legge Regionale N.

Dettagli

UNIONE EUROPEA Fondo Europeo per l'integrazione di Cittadini di Paesi Terzi

UNIONE EUROPEA Fondo Europeo per l'integrazione di Cittadini di Paesi Terzi progetto cofinanziato da UNIONE EUROPEA Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi Fondo Europeo per l'integrazione di Cittadini di Paesi Terzi 2007-2013 Annualità 2011 Ministero dell'istruzione

Dettagli