SERVIZI DI APPLICATION MANAGEMENT PER I SISTEMI SAP

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SERVIZI DI APPLICATION MANAGEMENT PER I SISTEMI SAP"

Transcript

1 CODIICA 1 DI 44 SERVIZI DI APPLICATION MANAGEMENT PER I SISTEMI SAP 14/09/2009 Emissione esecutiva V. Della Rocca V. Della Rocca. Sablone DATA DESCRIZIONE REDAZIONE VERIICA APPROVAZIONE

2 CODIICA 2 DI 44 INDICE SEZIONE A INTRODUZIONE... 4 A.1 SCOPO... 4 A.2 GLOSSARIO...4 A.3 PROILO SOCIETARIO... 4 A.4 ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO E PASSAGGIO INIZIALE DELLE CONOSCENZE... 5 A.5 GRADIMENTO DEI CURRICULA E DELLE RISORSE... 5 A.6 MODALITÀ DEL TRATTAMENTO DATI... 6 A.7 PROPRIETÀ DEL SOTWARE SVILUPPATO E DELLA DOCUMENTAZIONE... 6 A.8 LOGISTICA E LINGUA DA UTILIZZARE... 6 SEZIONE B SISTEMI SAP IN ESERCIZIO... 7 B.1 PREMESSA...7 B.2 SISTEMA EUROSAP... 8 B.2.1 Descrizione sintetica...8 B.2.2 Macro funzionalità... 8 B.2.3 Landscape Tecnologico... 9 B.2.4 Utenti finali B.3 SISTEMA PDM B.3.1 Descrizione sintetica B.3.2 Macro funzionalità B.3.3 Landscape Tecnologico B.3.4 Utenti finali B.4 SISTEMA IBEX B.4.1 Descrizione sintetica B.4.2 Macro funzionalità B.4.3 Landscape Tecnologico B.4.4 Utenti finali SEZIONE C PROILI PROESSIONALI C.1 CARATTERISTICHE GENERALI C.2 PROILI MANAGERIALI C.2.1 Program Manager (M6 - livello L6) C.2.2 Project Manager (M5 - livello L5) C.3 PROILI UNZIONALI C.3.1 Consulente unzionale Senior (4 - livello L4) C.3.2 Consulente unzionale Expert (3 - livello L3) C.3.3 Consulente unzionale (2 - livello L2) C.3.4 Consulente unzionale Junior (1 - livello L1) C.4 PROILI TECNICI C.4.1 Consulente Tecnico Senior (T4 - livello L4) C.4.2 Consulente Tecnico Expert (T3 - livello L3) C.4.3 Consulente Tecnico (T2 - livello L2)... 21

3 CODIICA 3 DI 44 C.4.4 Consulente Tecnico Junior (T1 - livello L1) C.5 PROILI SISTEMISTI C.5.1 Consulente Sistemista Senior (A4 - livello L4) C.5.2 Consulente Sistemista Expert (A3 - livello L3) C.5.3 Consulente Sistemista (A2 - livello L2) C.5.4 Consulente Sistemista Junior (A1 - livello L1) SEZIONE D PROGETTO IMPLEMENTAZIONE ASE 3 PDM D.1 DESCRIZIONE SINTETICA D.1.1 La gestione della Conoscenza: il modello per l approccio in italferr D.1.2 Il sistema PDM oggi (fase 1 fase 2 fase 2B) D.1.3 PDM ase 3: dalla Conoscenza Implicita a quella Esplicita D.2 MODALITA OPERATIVE D.3 LOGISTICA...27 D.4 AVVICENDAMENTO DELLE RISORSE SEZIONE E SERVIZIO DI MANUTENZIONE CORRETTIVA/PICCOLA EVOLUTIVA 28 E.1 DESCRIZIONE E.2 MODALITA OPERATIVE E.2.1 Manutenzione correttiva E.2.2 Manutenzione piccola evolutiva E.2.3 Elenco attività ricorrenti (E.A.R.) E.3 RIERIMENTI PER IL DIMENSIONAMENTO DELLE RISORSE E.4 ASSENZA COMPONENTI DEL TEAM E.5 AVVICENDAMENTO DELLE RISORSE SEZIONE SERVIZIO DI MANUTENZIONE EVOLUTIVA DESCRIZIONE MODALITÀ OPERATIVE Realizzazione di nuove funzionalità di sistemi SAP precedentemente implementati Implementazione di nuove soluzioni in ambito SAP AVVICENDAMENTO DELLE RISORSE SEZIONE G SERVIZIO DI ASSISTENZA SPECIALISTICA G.1 DESCRIZIONE G.2 MODALITÀ OPERATIVE G.3 ASSENZA...40 G.4 AVVICENDAMENTO DELLE RISORSE SEZIONE H ALLEGATI... 42

4 CODIICA 4 DI 44 SEZIONE A INTRODUZIONE A.1 SCOPO Scopo del presente documento è definire le attività ed i relativi livelli di servizio dell Application Management per i sistemi SAP di Italferr, fornendo al contempo tutte le informazioni ed i riferimenti tecnici necessari per il dimensionamento dei servizi richiesti. Si precisa che la conduzione sistemistica dei sistemi SAP di Italferr non costituisce oggetto dei servizi richiesti. A.2 GLOSSARIO Affidatario: la società o associazione o consorzio o G.E.I.E. con cui verrà stipulato l Accordo Quadro dei servizi richiesti. Referente Tecnico (di Italferr e dell Affidatario): sono i rappresentanti nominati rispettivamente da Italferr e dall Affidatario, con gli idonei poteri di gestione dei servizi richiesti. E.A.R.: Elenco delle attività ricorrenti necessarie per garantire l esercizio funzionale dei sistemi. Tale elenco viene revisionato periodicamente. U.O. Sistemi Informativi: è l Unità Operativa di Italferr responsabile di pianificare, sviluppare e gestire i sistemi informativi, garantendo un adeguato supporto procedurale, nonché di introdurre strumenti e tecnologie informatiche nell area tecnica, gestionale e dei servizi, assicurando, la massima integrazione tra gli strumenti informativi a supporto dei processi aziendali. ASAP: Accelerated SAP, metodologia per la realizzazione di progetti di implementazione di soluzioni SAP. Utente di Riferimento: è la risorsa Italferr operativa sui sistemi SAP, esperta di una attività aziendale e fonte primaria di informazioni sulle problematiche e sulle modalità di svolgimento della stessa; scelta come riferimento per lo strumento informatico riguardante tale attività. In particolare ha il compito di: partecipare attivamente ed in modo propositivo alle fasi di analisi dei processi e di disegno della nuova configurazione applicativa, valutare le soluzioni proposte, effettuare i test di funzionamento ed infine validare la soluzione realizzata; effettuare, su indicazione del Responsabile di Processo, le attività di raccolta e predisposizione delle informazioni; partecipare ai corsi di formazione previsti e svolgere il ruolo di tutor e formatore interno nei confronti degli utenti finali. Responsabile di Processo: è la risorsa di Italferr cui spetta il compito di: definire le fasi principali del processo di cui è responsabile e validarne l implementazione; nominare uno o più Utenti di Riferimento, specialisti delle attività in cui è suddiviso il processo di cui è responsabile; proporre, nell ambito del processo di cui è responsabile, eventuali cambiamenti da far recepire nel sistema informatico aziendale. A.3 PROILO SOCIETARIO La Italferr S.p.A. è la società di Ingegneria delle S - errovie dello Stato S.p.A. Le attività di cui si occupa sono studi, progettazione, direzione e supervisione lavori per investimenti infrastrutturali a guida vincolata (ferrovie, metropolitane, ecc.). Tali attività sono svolte prevalentemente su commesse pluriennali.

5 CODIICA 5 DI 44 Le risorse occupate sono circa Italferr ha 22 sedi operative, 53 cantieri diffusi su tutto il territorio nazionale e filiali in America Latina, Romania, Serbia, rancia, Algeria e Arabia. Gli uffici centrali sono siti in Roma, via Marsala 53. A.4 ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO E PASSAGGIO INIZIALE DELLE CONOSCENZE L attività di passaggio iniziale delle conoscenze relative alle peculiarità dei sistemi e dell ambiente tecnologico di Italferr (parametrizzazione e sviluppi) è totalmente a carico dell'affidatario, il quale, a valle della stipula dell Accordo Quadro, avrà a disposizione l accesso ai sistemi e alla documentazione esistente. Premesso che, per lo svolgimento delle attività delle sezioni D, E,, G di seguito descritte, dovrà essere completato il passaggio iniziale delle conoscenze necessarie alla loro esecuzione, l Affidatario dovrà fornire entro 24 ore dalla stipula dell Accordo Quadro: nomina del Referente Tecnico (Nominativo, n.ro telefono, n.ro fax, indirizzo di posta elettronica); elenco delle risorse (nominativo e codice numerico del curriculum) identificate per lo svolgimento delle attività descritte nella sezione E. Tali risorse saranno definite Team di manutenzione correttiva/piccola evolutiva. indicazione dell indirizzo per le comunicazioni relative ai servizi; indicazione dell indirizzo di posta elettronica certificata per le comunicazioni di carattere contrattuale; La comunicazione delle suddette informazioni è vincolante per l inizio delle attività di passaggio iniziale delle conoscenze. Le attività di passaggio iniziale delle conoscenze dovranno essere svolte secondo i termini offerti, di cui all Allegato 2 dell Accordo Quadro Offerta Tecnica, e comunque dovranno iniziare entro due giorni lavorativi successivi alla stipula dell Accordo Quadro, e durare 20 giorni lavorativi consecutivi. In questo periodo Italferr metterà a disposizione dell Affidatario un unica risorsa. Il passaggio iniziale delle conoscenze sarà svolto secondo quanto dichiarato in offerta in merito a: approccio metodologico adottato per raggiungere un passaggio efficace delle conoscenze; definizione delle attività necessarie, la relativa pianificazione, l impegno di risorse proprie che dovrà essere qualificato in termini di giornate-uomo per profilo professionale. L Affidatario dovrà assicurare la presenza del Team manutenzione correttiva/piccola evolutiva presso Italferr nei giorni lavorativi necessari per il passaggio iniziale delle conoscenze. L Affidatario dovrà sottoscrivere, mediante apposita dichiarazione, la positiva conclusione del passaggio di conoscenze, nella quale sia esplicitata la partecipazione all attività almeno di tutte le risorse del Team di manutenzione correttiva/piccola evolutiva. Sulla base di quanto riportato nel presente paragrafo, Il tempo di attivazione del servizio coincide con il tempo necessario al passaggio iniziale delle conoscenze. A.5 GRADIMENTO DEI CURRICULA E DELLE RISORSE Tutte le risorse messe a disposizione dall Affidatario per i servizi di sezione D, E,, G dovranno essere selezionate fra quelle i cui curricula sono compresi nella lista offerta ad Italferr. Tale lista, composta dai curricula indicati dall Affidatario nell Allegato 2 dell Accordo Quadro Offerta Tecnica, potrà essere aggiornata al più ogni 3 mesi, mantenendo costante il numero di curricula proposti

6 CODIICA 6 DI 44 nell Allegato 2 dell Accordo Quadro Offerta Tecnica dall Affidatario. Ciascun aggiornamento potrà riguardare al massimo il 10% dei curricula della lista. I curricula proposti che contengono informazioni incomplete o incongruenti in riferimento al profilo professionale per il quale l Affidatario propone la risorsa rispetto ai requisiti descritti in sezione C, non verranno ritenuti validi e l Affidatario sarà tenuto a integrare la lista entro 5 giorni naturali dalla richiesta della U.O. Sistemi Informativi, che potrà essere effettuata solo a valle della stipula dell Accordo Quadro. Anche nel caso di accettazione dei curricula, Italferr si riserva di esprimere il mancato gradimento delle risorse messe a disposizione dell Affidatario. Uno dei criteri per il gradimento sarà la coerenza tra il profilo professionale e gli anni di esperienza nella specifica soluzione SAP sulla quale la risorsa dovrà operare. Il profilo professionale dichiarato nel curriculum non potrà essere modificato per tutta la durata dell Accordo Quadro. A.6 MODALITÀ DEL TRATTAMENTO DATI Il trattamento dei dati verrà effettuato in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza, nel rispetto della normativa vigente. A valle della sottoscrizione dell Accordo Quadro verrà consegnato all Affidatario lo schema di incarico per il trattamento dei dati riservati, che dovrà essere sottoscritto da ciascuna risorsa dell Affidatario impiegata durante il periodo di validità dell Accordo Quadro. L Affidatario è comunque tenuto ad attenersi, durante lo svolgimento dei servizi a quanto previsto nel Documento Programmatico della sicurezza di Italferr (Allegato 01). A.7 PROPRIETÀ DEL SOTWARE SVILUPPATO E DELLA DOCUMENTAZIONE Si precisa che il software sviluppato e la documentazione prodotta nell ambito dell Accordo Quadro di servizi cui si riferisce questa specifica tecnica è di totale ed esclusiva proprietà di Italferr. A.8 LOGISTICA E LINGUA DA UTILIZZARE Salvo diversamente indicato, i servizi di sezione D, E, e G devono essere svolti in lingua italiana presso le sedi ITALERR S.p.A. di Roma e la documentazione prodotta deve essere in lingua italiana.

7 CODIICA 7 DI 44 SEZIONE B SISTEMI SAP IN ESERCIZIO B.1 PREMESSA Italferr è dotata, ad oggi, dei seguenti sistemi SAP: Sistema Eurosap Sistema PDM Sistema IBEx Si riporta, nei paragrafi seguenti, una descrizione sintetica dei sistemi sopra elencati; le informazioni di dettaglio sono contenute negli allegati a questo documento, di volta in volta referenziati nel corso della descrizione. I sistemi sono disponibili agli utenti tutti i giorni dal lunedì al venerdì (esclusi i festivi ed i giorni di chiusura aziendale), con le seguenti modalità: 08:00-09:00 Sistemi disponibili (*) 09:00-18:00 Sistemi a disponibilità garantita 18:00-20:00 Sistemi disponibili (*) 20:00-08:00 Sistemi indisponibili (**) Gli orari sopra elencati si intendono (GMT+1). (*) Sistemi disponibili: in tale fascia oraria potrebbero essere effettuate attività di manutenzione. (**) Sistemi indisponibili: il sistema non è disponibile agli utenti. In questa fascia oraria vengono svolte le attività di sistema (processi batch, back-up, altro); tutte le attività utente eventualmente ancora in corso potranno essere interrotte senza preavviso agli utenti. Il presidio e la conduzione sistemistica dei sistemi è garantita dalla U.O. Sistemi Informativi tutti i giorni dal lunedì al venerdì (esclusi i festivi ed i giorni di chiusura aziendale) nella fascia oraria 08:00-18:00.

8 CODIICA 8 DI 44 B.2 SISTEMA EUROSAP B.2.1 Descrizione sintetica Il sistema Eurosap è il sistema informativo gestionale societario (ERP) realizzato su soluzione SAP R/3. Il sistema è in esercizio dal E in corso il progetto di aggiornamento del sistema Eurosap alla soluzione SAP ECC 6.0. Le soluzioni SAP implementate nel sistema Eurosap sono: MM SD I CO PS HR Il linguaggio di programmazione utilizzato è ABAP. Il sistema Eurosap è integrato, tramite interfacce, con diversi sistemi SAP di Italferr e del Gruppo S, con applicazioni WEB di Italferr e con il sistema Acquisizione automatica delle fatture passive. Per le informazioni di dettaglio si rimanda ai seguenti allegati: Allegato 02 - BBP Eurosap (R/3 e BW); Allegato 03 - Procedure Utente Eurosap; Allegato 26 - Elenco interventi manutenzione evolutiva sistema Eurosap; Allegato 12 - Specifiche funzionalità evolutive del sistema Eurosap e IBEx; Allegato 09 - Linee guida dell'integrazione Eurosap/RUN; Allegato 10 - BBP Integrazione Eurosap S.in.Ge; Allegato 13 - BBP unzionale Upgrade Eurosap R3; Allegato 14 - BBP Tecnologico Upgrade Eurosap R3; Allegato 15 - Censimento tecnico Eurosap ; Allegato 04 - Manuale Network acilitata; Allegato 05 - Specifica Benestare; Allegato 06 - Specifica Budget del Personale; Allegato 07 - Specifiche One Operation; Allegato 08 - Specifiche Predisposizione Riprogrammazione; Allegato 36 - Procedura Amministrazione; Allegato 37 - Procedura Budget e Controllo di Gestione; Allegato 38 - Procedura Vendite; Allegato 39 - Procedura Gestione Commesse Esecutive; Allegato 57 - Procedura Approvvigionamenti. B.2.2 Macro funzionalità Il sistema Eurosap supporta i seguenti processi/sottoprocessi societari:

9 CODIICA 9 DI Approvvigionamenti Gestione anagrafiche Gestione acquisti Processi end- to-end Reportistica 2. Vendite Gestione anagrafiche Gestione pre-vendita Gestione vendita atturazione Reportistica 3. Amministrazione Contabilità clienti Contabilità fornitori Contabilità generale Contabilità cespiti Tesoreria 4. Controllo di gestione Budget Contabilità industriale 5. Gestione commesse operative Strutture commesse operative Pianificazione commesse operative Consuntivazione commesse operative Chiusura commesse 6. Risorse umane Anagrafica del personale e Struttura organizzativa B.2.3 Landscape Tecnologico Il sistema Eurosap è realizzato su soluzione SAP ERP versione ECC 6.0.

10 CODIICA 10 DI 44 Il landscape tecnologico del Sistema Eurosap, descritto nel documento Allegato 11 - "AS-IS" Tecnologico Sistemi SAP, si articola nei seguenti sistemi: SI: sistema di sviluppo, TI: sistema di test, PI: sistema di produzione. L hardware a supporto del sistema Eurosap si basa su architettura Intel 64bit con sistema operativo è Microsoft Windows 2003 Enterprise x64 Edition e Data Base Oracle B.2.4 Utenti finali Gli utenti del sistema Eurosap sono circa 350 di cui 340 distribuiti nelle sedi Italiane e 10 nelle filiali estere. La profilatura degli utenti viene gestita in base a ruoli aziendali predefiniti.

11 CODIICA 11 DI 44 B.3 SISTEMA PDM B.3.1 Descrizione sintetica Il PDM è il sistema informativo per la gestione del patrimonio della conoscenza tecnica di Italferr che favorisce lo svolgimento e il miglioramento dei processi core di Progettazione e di Controllo della Costruzione; con il consolidamento della fase 2 è stato esteso l ambito anche a tutta la documentazione di carattere gestionale (lettere, documenti contrattuali, ecc.) e societaria (procedure, documenti organizzativi, documenti d acquisto, ecc.). Il PDM, oggi utilizzato sia da Italferr che dai Soggetti Esterni (ornitori, Appaltatori, General Contractor) è un supporto innovativo alla produzione e fornisce un importante contributo al miglioramento continuo del processo di produzione dei documenti, permettendo di minimizzare, ovunque sia possibile, l'utilizzo e la distribuzione della documentazione cartacea. I componenti del modello di funzionamento sono il sistema PDM e il Service di Plottaggio e Consegna. Sistema PDM. Dal punto di vista dell'utente è un'area Web disponibile 24h/365, protetta e condivisa, secondo precise regole, in cui avviene l'inserimento, lo scambio, la classificazione e l'archiviazione dei documenti, favorendo la collaborazione tra le funzioni interne di Italferr e tra Italferr e i Soggetti Esterni. L'accesso avviene tramite il Portale aziendale per gli utenti Italferr, e tramite il sito istituzionale di Italferr per i Soggetti Esterni. Service di Plottaggio e Consegna. È un servizio disponibile per tutte le sedi Italferr. Ha il compito di prelevare i file, opportunamente contrassegnati, dei documenti presenti sul PDM, stampare e consegnare la copia cartacea ai relativi destinatari. Per effettuare tale realizzazione è stato utilizzato lo strumento mysap PLM. La soluzione SAP implementata nel sistema PDM è: SAP cproject- colders I linguaggio di programmazione utilizzati sono ABAP, JAVA, BSP. Il sistema PDM è integrato, tramite interfacce, con gli altri sistemi SAP di Italferr, con applicazioni WEB di Italferr. Per le informazioni di dettaglio si rimanda alla seguente documentazione: Allegato 40 Ordine di Servizio Progetto PDM Allegato 41 Business Blue Print Document PDM ase1 Allegato 42 Presentazione Sistema PDM Allegato 43 Procedura di Codifica della documentazione Allegato 44 Schema Codifica Documentazione Allegato 45 Procedura per il controllo e la gestione della documentazione Allegato 46 Manuale della Qualità Allegato 47 Prescrizioni Contrattuali PDM Allegato 48 Network PDM Allegato 49 AQ PDM Allegato 50 Tabella Documentazione Gestionale Allegato 51 Tabella Documentazione Societaria

12 CODIICA 12 DI 44 Allegato 52 Censimento Programmi PDM Allegato 53 Animazioni utilizzo PDM Allegato 54 Manuali PDM Allegato 55 Specifiche funzionalità evolutive PDM Allegato 62 Il PDM Italferr B.3.2 Macro funzionalità La configurazione attuale delle macro funzionalità del PDM è riepilogata nel seguente prospetto: 1. Gestione Documentazione di Commessa Gestione Documentazione Tecnica (elaborati di progetto, relazioni di calcolo, ) Gestione Documentazione Gestionale (OdS, verbali, certificazioni, contratti applicativi, ) Gestione del Processo di Richiesta di Modifica Tecnica delle tratte AV Gestione Transmittal Gestione Rapporti di Verifica (Istruttorie) Gestione del Service di Plottaggio Redlining degli elaborati tecnici 2. Gestione Documentazione non di Commessa Gestione Corrispondenza Gestione Documentazione Societaria (procedure, istruzioni operative, ) Gestione del Presidio Normativo del Monitoraggio Ambientale Gestione Documentazione del Ciclo passivo/attivo Gestione della atturazione del Service di Plottaggio 3. Attività trasversali Gestione Referenzazione e Correlazione dei Documenti Attività di Check-in/Check out dei Documenti Attività di upload/download dei Documenti Gestione del Servizio di Reperimento Documentale B.3.3 Landscape Tecnologico Il sistema PDM è realizzato su soluzione SAP cproject-colders. Il landscape tecnologico del Sistema PDM è descritto nel documento Allegato 11 - "AS-IS" Tecnologico Sistemi SAP. Il landscape è articolato come di seguito:

13 CODIICA 13 DI 44 SC: sistema di sviluppo, TC: sistema di test, PC: sistema di produzione. L hardware a supporto del sistema PDM si basa su architettura Intel e AMD 32bit con Sistema Operativo Microsoft Windows 2003 Enterprise Server e Database Oracle 9.2 e MAX DB 7.5. B.3.4 Utenti finali Complessivamente il PDM viene utilizzato da circa 1600 utenti interni ad Italferr e da circa 700 utenti esterni ad Italferr (di cui circa 60 sono utenti di sedi estere). La profilatura degli utenti viene gestita in base a ruoli aziendali predefiniti.

14 CODIICA 14 DI 44 B.4 SISTEMA IBEX B.4.1 Descrizione sintetica Il sistema IBEx è il data warehouse aziendale ed il sistema informativo societario di reporting. Il sistema è andato in esercizio il , contestualmente al sistema Eurosap, su soluzione SAP BW 2.1C. A giugno 2007 è stato aggiornato alla soluzione SAP BI versione 7.0. Dal 2002 fornisce la reportistica del sistema Eurosap. Dal 2008 fornisce anche la reportistica del sistema PDM. Il sistema contiene una replica dei dati anagrafici e transazionali, estratti dai sistemi sorgente Eurosap e PDM, strutturati ai fini del reporting e dell analisi. Tale replica dei dati viene aggiornata con frequenza giornaliera. Parte dei report è fruibile tramite interfaccia Bex Analyzer (SAPGUI) e parte tramite interfaccia WEB accessibile da un portale SAP NetWeaver Portal. Le soluzioni SAP implementate nel sistema IBEx sono: Business Intelligence NetWeaver Portal I linguaggi di programmazione utilizzati sono ABAP, JAVA, BSP e Visual Basic. Per le informazioni di dettaglio si rimanda ai seguenti allegati: Allegato 02 - BBP Eurosap (R/3 e BW); Allegato 29 - Elenco interventi manutenzione evolutiva sistema IBEx; Allegato 12 - Specifiche funzionalità evolutive del sistema Eurosap e IBEx; Allegato 17 - BBP Upgrade sistema BW; Allegato 18 - BEx Reporting; Allegato 19 - Process Chain Eurosap; Allegato 20 - Process Chain PDM; Allegato 60 - Reportistica PDM; Allegato 61 - Manutenzione IBEX. B.4.2 Macro funzionalità Il sistema IBEx supporta: Report personalizzabili dall utente in ambiente MS excel tramite Bex Analyzer; Report personalizzabili dall utente in ambiente NetWeaver Portal; Storicizzazione di dati del Sistema Eurosap; Rielaborazione di dati del Controllo di Gestione.

15 CODIICA 15 DI 44 B.4.3 Landscape Tecnologico Il sistema IBEx è realizzato su soluzione Business Intelligence versione 7.0 e SAP NetWeaver Portal 7.0. Il landscape tecnologico del Sistema IBEx, descritto nel documento Allegato 11 - "AS-IS" Tecnologico Sistemi SAP, si articola nei seguenti sistemi: SBW: sistema di sviluppo, TBW: sistema di test, PBW: sistema di produzione. L hardware a supporto del sistema IBEx si basa su architettura Intel 64bit con sistema operativo Microsoft Windows 2003 Advanced Server e Data Base Oracle B.4.4 Utenti finali Gli utenti del sistema IBEx sono tutte le 1600 risorse di italferr. La profilatura degli utenti viene gestita in base a ruoli aziendali predefiniti.

16 CODIICA 16 DI 44 SEZIONE C PROILI PROESSIONALI C.1 CARATTERISTICHE GENERALI Caratteristiche comuni a tutte le risorse impegnate nell erogazione dei servizi richiesti sono: esperienza di lavoro in progetti di implementazione e in progetti di assistenza e manutenzione di soluzioni SAP con focus particolare su ERP R/3 e ECC, BI, Portale, cproject-colders, PLM; conoscenza ed applicazione della metodologia ASAP o equivalente. C.2 PROILI MANAGERIALI C.2.1 Program Manager (M6 - livello L6) Requisiti almeno 13 anni di provata esperienza lavorativa in ambito ICT; almeno 10 anni di provata esperienza lavorativa in ambito SAP. Conoscenze conoscenza approfondita di SAP, maturata attraverso varie esperienze di progetto; conoscenza delle diverse piattaforme e architetture hardware e software; ottima conoscenza della lingua inglese; conoscenza approfondita di metodologie di misura progetti; stima di tempi e risorse per la realizzazione di un progetto. Responsabilità concorre a fornire gli indirizzi generali al fine di ottenere il risultato desiderato in termini di soluzione ed impegni sottoscritti; è responsabile del coordinamento dei team impegnati in diversi servizi/progetti; assicura la composizione quali-quantitativa dei team di risorse impegnati nei servizi/progetti; è responsabile delle problematiche sollevate e non risolte dal Project Manager. C.2.2 Project Manager (M5 - livello L5) Requisiti almeno 9 anni di provata esperienza lavorativa in ambito SAP. Conoscenze conoscenza approfondita di SAP, maturata attraverso varie esperienze di progetto; conoscenza delle diverse piattaforme e architetture hardware e software;

17 CODIICA 17 DI 44 ottima conoscenza della lingua inglese; conoscenza approfondita di metodologie di misura progetti; conoscenza approfondita di redazione di specifiche di progetto; stima di tempi e risorse per la realizzazione di un progetto; conoscenza approfondita di metodologie di analisi dei processi. Responsabilità è il diretto responsabile del progetto, fornisce gli indirizzi generali al fine di ottenere il risultato desiderato in termini di soluzione ed impegni sottoscritti; deve fornire indicazioni alle strutture aziendali sull'andamento del progetto; deve predisporre i piani generali di progetto sulla base dei piani tecnici di dettaglio, verificandone la coerenza e l'aggiornamento per la durata dell'intero progetto; deve controllare l'andamento del progetto mediante il monitoraggio di risorse e scadenze in modo da: produrre report sullo stato di avanzamento del progetto, evidenziare eventuali deviazioni dal piano, individuare iniziative per risolvere carenze e/o deviazioni, è tenuto ad adempiere alle attività previste in ambito aziendale per rendere disponibili servizi e risorse necessarie per la realizzazione del progetto nei tempi e nelle modalità previsti dai piani; è tenuto a risolvere eventuali problematiche che emergessero in corso d'opera e ad effettuare azioni di escalation qualora non riuscisse a risolvere il problema; coordina e gestisce i gruppi di lavoro per lo svolgimento delle attività previste; è responsabile, per le attività di competenza, del rispetto degli standard qualitativi definiti da Italferr. C.3 PROILI UNZIONALI C.3.1 Consulente unzionale Senior (4 - livello L4) Requisiti almeno 7 anni di provata esperienza lavorativa come consulente funzionale sulle soluzioni SAP; almeno 5 anni di provata esperienza lavorativa come consulente funzionale nell ambito di una specifica soluzione SAP. Conoscenze profonda conoscenza applicativa delle soluzioni SAP; buona conoscenza della lingua inglese. Nell ambito della soluzione SAP sulla quale deve operare:

18 CODIICA 18 DI 44 ha acquisito complete conoscenze sia dal punto di vista applicativo sia dal punto vista di utilizzo delle funzionalità, sia dal punto di vista del customizing; ha partecipato alla fase di analisi, implementazione e test dei processi in diversi progetti di implementazione, anche con funzioni di responsabilità nei team di implementazione (team leader); è in grado di affiancare la U.O. Sistemi Informativi in tutte le attività di coordinamento, analisi di problemi complessi, relazione con gli Utenti di Riferimento e i Responsabili di Processo dell area di competenza; è in grado di sviluppare analisi funzionali complesse per la realizzazione di nuove funzionalità; è in condizione di interpretare e risolvere le segnalazioni degli utenti, documentandone l esito e la soluzione applicata. è in grado di apportare le modifiche al customizing e di segnalare, in maniera adeguatamente documentata, eventuali carenze e difetti di altro tipo per l opportuna correzione. Responsabilità è il diretto responsabile del team di implementazione della soluzione SAP sul quale deve operare; è tenuto a risolvere eventuali problematiche che emergessero in corso d'opera e ad effettuare azioni di escalation qualora non riuscisse a risolvere il problema. C.3.2 Consulente unzionale Expert (3 - livello L3) Requisiti almeno 5 anni di provata esperienza lavorativa come consulente funzionale sulle soluzioni SAP; almeno 4 anni di provata esperienza lavorativa come consulente funzionale nell ambito di una specifica soluzione SAP. Conoscenze buona conoscenza applicativa delle soluzioni SAP; buona conoscenza della lingua inglese. Nell ambito della soluzione SAP sulla quale deve operare: ha acquisito profonde conoscenze sia dal punto di vista applicativo sia dal punto vista di utilizzo delle funzionalità, sia dal punto di vista del customizing; ha partecipato alla fase di analisi, implementazione e test dei processi inerenti la soluzione SAP in diversi progetti di implementazione; è in grado di affiancare la U.O. Sistemi Informativi in tutte le attività di analisi di problemi complessi, relazione con gli Utenti di Riferimento e i Responsabili di Processo dell area di competenza;

19 CODIICA 19 DI 44 è in grado di sviluppare analisi funzionali complesse per la realizzazione di nuove funzionalità; è in condizione di interpretare e risolvere le segnalazioni degli utenti, documentandone l esito e la soluzione applicata; è in grado di apportare le modifiche al customizing e di segnalare, in maniera adeguatamente documentata, eventuali carenze e difetti di altro tipo per l opportuna correzione. Responsabilità è tenuto a risolvere eventuali problematiche che emergessero in corso d'opera e ad effettuare azioni di escalation qualora non riuscisse a risolvere il problema. C.3.3 Consulente unzionale (2 - livello L2) Requisiti almeno 3 anni di provata esperienza lavorativa come consulente funzionale sulle soluzioni SAP; almeno 2 anni di provata esperienza lavorativa come consulente funzionale nell ambito di una specifica soluzione SAP. Conoscenze Nell ambito della soluzione SAP sulla quale deve operare: ha acquisito conoscenze sia dal punto di vista applicativo sia dal punto vista di utilizzo delle funzionalità, sia dal punto di vista del customizing. ha partecipato alla fase di analisi, implementazione e test in almeno un progetto; è in grado di sviluppare analisi funzionali per la realizzazione di nuove funzionalità; si affianca alle sue figure di riferimento nelle attività di analisi di problemi; è in condizione di supportare le sue figure di riferimento nelle attività di interpretazione e risoluzione delle segnalazioni degli utenti, documentandone l esito e la soluzione applicata; è in grado di apportare le modifiche al customizing, e di segnalare in maniera adeguatamente documentata, eventuali carenze e difetti di altro tipo per l opportuna correzione. C.3.4 Consulente unzionale Junior (1 - livello L1) Requisiti almeno 2 anni di provata esperienza lavorativa come consulente funzionale sulle soluzioni SAP; almeno 1 anni di provata esperienza lavorativa come consulente funzionale nell ambito di una specifica soluzione SAP. Conoscenze Nell ambito della soluzione SAP sulla quale deve operare:

20 CODIICA 20 DI 44 ha acquisito conoscenze dal punto di vista applicativo: ha partecipato alla fase di analisi, implementazione e test dei processi; è in grado di sviluppare semplici analisi funzionali per la realizzazione di nuove funzionalità. è in condizione di interpretare e risolvere le segnalazioni degli utenti, documentandone l esito e la soluzione applicata; è in grado di apportare semplici modifiche al customizing. C.4 PROILI TECNICI C.4.1 Consulente Tecnico Senior (T4 - livello L4) Requisiti almeno 8 anni di provata esperienza lavorativa come consulente tecnico in progetti di sviluppo in ambito SAP; almeno 6 anni di provata esperienza lavorativa come consulente tecnico nell ambito di una specifica soluzione SAP. Conoscenze buona conoscenza dei linguaggi di programmazione con cui sono sviluppate le soluzioni SAP; conoscenza di diverse piattaforme e architetture hardware e software; ottima conoscenza della lingua inglese. Nell ambito della soluzione SAP e del linguaggio di programmazione sul quale deve operare: ha acquisito completa conoscenza del linguaggio di programmazione; ha acquisito complete conoscenze dal punto di vista tecnico; ha partecipato alla fase di analisi e implementazione in diversi progetti di sviluppo, anche con funzioni di responsabilità di diversi team di implementazione (project leader); è in grado di affiancare la U.O. Sistemi Informativi in tutte le attività di coordinamento, e di analisi di problemi complessi; è in grado di sviluppare analisi tecniche complesse. Responsabilità è il diretto responsabile del team di implementazione dell ambito SAP sul quale deve operare; è tenuto a risolvere eventuali problematiche che emergessero in corso d'opera e ad effettuare azioni di escalation qualora non riuscisse a risolvere il problema. C.4.2 Consulente Tecnico Expert (T3 - livello L3) Requisiti

Sistema ERP Dynamics AX

Sistema ERP Dynamics AX Equitalia S.p.A. Servizi di implementazione e manutenzione del nuovo Sistema Informativo Corporate Sistema ERP Dynamics AX Allegato 6 Figure professionali Sommario 1. Caratteri generali... 3 2. Account

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica

Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica CAPITOLATO TECNICO PER UN SERVIZIO DI MANUTENZIONE, GESTIONE ED EVOLUZIONE DELLA COMPONENTE AUTOGOVERNO DEL SISTEMA INFORMATIVO

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA GESTIONE

Dettagli

IL GIUSTO PARTNER. www.licon.it

IL GIUSTO PARTNER. www.licon.it IL GIUSTO PARTNER www.licon.it Affidatevi ad un consulente globale LICON si propone alle aziende come un consulente globale per lo sviluppo di soluzioni gestionali personalizzate ad alto valore aggiunto,

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO INPDAP SERVIZI E PROGETTI PER L'INTEGRAZIONE DEL SISTEMA MODALITÀ DI COLLAUDO DEL SOFTWARE

SISTEMA INFORMATIVO INPDAP SERVIZI E PROGETTI PER L'INTEGRAZIONE DEL SISTEMA MODALITÀ DI COLLAUDO DEL SOFTWARE SISTEMA INFORMATIVO INPDAP SERVIZI E PROGETTI PER L'INTEGRAZIONE DEL SISTEMA MODALITÀ DI COLLAUDO DEL SOFTWARE Pag. I INDICE 1. INTRODUZIONE...1 1.1 SCOPO DEL DOCUMENTO...1 1.2 AREA DI APPLICAZIONE...1

Dettagli

BtoWeb QS Caratteristiche e funzionalità: BtoWeb QS

BtoWeb QS Caratteristiche e funzionalità: BtoWeb QS www.btoweb.it L unione tra il know-how gestionale e organizzativo maturato in oltre 12 anni di consulenza e l esperienza nell ambito dell informatizzazione dei processi ha consentito a Sinergest lo sviluppo

Dettagli

GRUPPO PARTNERS ASSOCIATES IT GLOBAL INDUSTRY

GRUPPO PARTNERS ASSOCIATES IT GLOBAL INDUSTRY PROFILE 2015 GRUPPO PARTNERS ASSOCIATES IT GLOBAL INDUSTRY PA GROUP> Leader nel settore IT. Dal 1998 fornisce prodotti e soluzioni best in class nei diversi settori di competenza: Finanza, Industria, PA,

Dettagli

PROCEDURA PR.07/03. Progettazione e sviluppo software STATO DI REVISIONE. Verificato da

PROCEDURA PR.07/03. Progettazione e sviluppo software STATO DI REVISIONE. Verificato da PROCEDURA PR.07/03 Progettazione e sviluppo software STATO DI REVISIONE NUMERO REVISIONE DATA Emesso da DT Fabio 0 15/07/03 Matteucci 1 22/12/03 Fabio Matteucci 2 Verificato da Rappresentante della Direzione

Dettagli

Allegato 2: Prospetto informativo generale

Allegato 2: Prospetto informativo generale Gara a procedura ristretta accelerata per l affidamento, mediante l utilizzo dell Accordo Quadro di cui all art. 59 del D.Lgs. n. 163/2006, di Servizi di Supporto in ambito ICT a InnovaPuglia S.p.A. Allegato

Dettagli

Servizio di Conservazione a norma Service Level Agreement Sistema di Gestione per la Qualità - DQ_07.06 UNIMATICA S.p.A.

Servizio di Conservazione a norma Service Level Agreement Sistema di Gestione per la Qualità - DQ_07.06 UNIMATICA S.p.A. Servizio di Conservazione a norma Service Level Agreement Sistema di Gestione per la Qualità - DQ_07.06 pag. 1 di 12 Revisione Data Motivo Revisione Redatto da Approvato da 1.0 03/10/2009 Emissione Andrea

Dettagli

64465705DA ART. 990929, 1 - AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE.

64465705DA ART. 990929, 1 - AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. RDO990929 Specifiche prestazionali e lettera di invito a gara informale per l'affidamento, mediante RDO Numero 990929, della fornitura, installazione e servizi di configurazione software Oracle Database

Dettagli

ALLEGATO 4 SINTESI DEI CONTRATTI OGGETTO DI MONITORAGGIO

ALLEGATO 4 SINTESI DEI CONTRATTI OGGETTO DI MONITORAGGIO ALLEGATO 4 SINTESI DEI CONTRATTI OGGETTO DI MONITORAGGIO CONDUZIONE, GESTIONE ED EVOLUZIONE TECNOLOGICA DEI SISTEMI E DELLE PIATTAFORME CENTRALI E PERIFERICHE INPDAP L area d intervento comprende le seguenti

Dettagli

24 ORE Software S.p.A

24 ORE Software S.p.A 24 ORE Software S.p.A Carta dei servizi prodotti a marchio STR PARTE PRIMA 1 PREMESSA 24 ORE SOFTWARE è la società del Gruppo 24 ORE per lo sviluppo di software e servizi rivolti a professionisti, aziende

Dettagli

Progetto SAP. Analisi preliminare processi e base dati

Progetto SAP. Analisi preliminare processi e base dati Progetto SAP Analisi preliminare processi e base dati Progetto SAP Agenda Obiettivo dell intervento Condivisione fasi progettuali Analisi base dati sistema legacy Schema dei processi aziendali Descrizione

Dettagli

(in riferimento al Capitolato Speciale d Appalto paragrafo 7.1. pag. 10)

(in riferimento al Capitolato Speciale d Appalto paragrafo 7.1. pag. 10) Quesito 1 Si richiede di sapere se in caso di ATI o RTI queste stesse devono risultare già costituite all'atto della presentazione delle offerte, oppure è sufficiente, come di solito richiesto, l'impegno

Dettagli

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI:

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI: IL PRESIDENTE VISTO il decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e successive modifiche ed integrazioni, in particolare l art. 8, comma 2, ai sensi del quale l Autorità stabilisce le norme sulla propria

Dettagli

ASSISTENZA SPECIALISTICA PER LA GESTIONE E

ASSISTENZA SPECIALISTICA PER LA GESTIONE E PROCEDURA RISTRETTA (AI SENSI DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I.) PER L ACQUISIZIONE DEI SERVIZI DI ASSISTENZA SPECIALISTICA PER LA GESTIONE E L EVOLUZIONE DEL PATRIMONIO SOFTWARE DELLA CAPITOLATO TECNICO ALLEGATO

Dettagli

COSTI E CONSUMI SOTTO CONTROLLO

COSTI E CONSUMI SOTTO CONTROLLO Energia Elettrica Traffico Telefonico Carburanti Gas COSTI E CONSUMI SOTTO CONTROLLO COME NASCE ELETTRAWEB è un programma interamente progettato e implementato da Uno Informatica in grado di acquisire

Dettagli

ROMA METROPOLITANE. QUESITI da n. 1 a n. 26

ROMA METROPOLITANE. QUESITI da n. 1 a n. 26 QUESITI da n. 1 a n. 26 1. E corretto chiamare l Allegato C Schema profili professionali quando la tabella richiede la descrizione delle esperienze maturate? 1. Sì. 2. Pag. 9 del Disciplinare di gara Par.

Dettagli

e dei costi della logistica, su sportelli, filiali e uffici di direzione.

e dei costi della logistica, su sportelli, filiali e uffici di direzione. Sistemi di monitoraggio e controllo dei processi Sistemi di monitoraggio e controllo dei processi e dei costi della logistica, su sportelli, filiali e uffici di direzione. Interventi di Business Value

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO

CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO Pag. 1 di 15 1. OGGETTO 1.1. Premessa Con delibera n. 52 del 25 e 26 settembre 2015, l Assemblea Capitolina ha deliberato l Affidamento del servizio di gestione dei rifiuti urbani e di igiene urbana ad

Dettagli

RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E SERVIZI

RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E SERVIZI RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E SERVIZI Con riferimento all Ordine di Servizio n 26 del 19.11.2014, si provvede a definire l articolazione della funzione RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E SERVIZI e ad attribuire

Dettagli

Easy Time. Software per la Rilevazione Presenze. Via Vic.le Terracina Infermeria, 10-80125 Napoli (NA)

Easy Time. Software per la Rilevazione Presenze. Via Vic.le Terracina Infermeria, 10-80125 Napoli (NA) Easy Time Software per la Rilevazione Presenze Easy Time... 1 Software per la... 1 Rilevazione Presenze... 1 2M... Errore. Il segnalibro non è definito. 1. PRESENTAZIONE... 3 2. DESCRIZIONE... 3 3. ANAGRAFICA

Dettagli

I sistemi ERP. sistemi ERP 1

I sistemi ERP. sistemi ERP 1 I sistemi ERP sistemi ERP 1 Il portafoglio applicativo delle industrie manifatturiere Pianificazione delle operazioni Analisi strategica, pianificazione annuale, programmazione operativa, scheduling Esecuzione

Dettagli

REGIONE BASILICATA ALLEGATO 1. Scheda Servizi

REGIONE BASILICATA ALLEGATO 1. Scheda Servizi REGIONE BASILICATA ALLEGATO 1 Scheda Servizi Sommario 1. PREMESSA... 3 1.1. Definizioni e Acronimi... 4 2. I SERVIZI OGGETTO DELL APPALTO... 5 2.1 Tipologie di servizi richiesti... 5 2.1.1 Gestione dei

Dettagli

Profilo aziendale. Giugno 2008 - Pubblica

Profilo aziendale. Giugno 2008 - Pubblica Profilo aziendale Chi siamo Siamo un gruppo di professionisti esperti di gestione aziendale, che si propone come valido supporto ad imprenditori, dirigenti e manager nel ricercare, sviluppare ed applicare

Dettagli

MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 10

MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 10 MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 10 INDICE IL SISTEMA DI GESTIONE DELLA QUALITÀ Requisiti generali Responsabilità Struttura del sistema documentale e requisiti relativi alla documentazione Struttura dei

Dettagli

La Fatturazione Elettronica nella Pubblica Amministrazione Locale

La Fatturazione Elettronica nella Pubblica Amministrazione Locale La Fatturazione Elettronica nella Pubblica Amministrazione Locale L offerta di EasyGov Solutions 2014 EasyGov Solutions Srl Start-up del Politecnico di Milano Chi siamo EasyGov Solutions Team di lavoro

Dettagli

Comune di Empoli. Progetto Sistema Informativo Documentale Gestione Atti Amministrativi

Comune di Empoli. Progetto Sistema Informativo Documentale Gestione Atti Amministrativi Comune di Empoli Progetto Sistema Informativo Documentale Gestione Atti Amministrativi Offerta /P/2014 Vers. 1.0 Data: 17 Luglio 2014 INTRODUZIONE... 4 SCOPO DEL DOCUMENTO... 4 SCOPO DEL DOCUMENTO... 4

Dettagli

IMMOBILIARE. Aree Immobiliari

IMMOBILIARE. Aree Immobiliari IMMOBILIARE Aree Immobiliari RUO Sviluppo Organizzativo e Pianificazione Agenda 2 Il nuovo modello organizzativo della funzione : le logiche Il processo Le Aree Immobiliari Il nuovo assetto: confluenze

Dettagli

CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING

CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING Il servizio, fornito attraverso macchine server messe

Dettagli

Overview. Enterprise Project Control System. Principali caratteristiche e funzionalità del Sistema. Piemme S.r.l

Overview. Enterprise Project Control System. Principali caratteristiche e funzionalità del Sistema. Piemme S.r.l Enterprise Project Control System Overview Principali caratteristiche e funzionalità del Sistema Bridge è stato realizzato da PIEMME s.r.l. di Genova Via Carducci 5/4 sn Tel. 010 4075751 «Bridge», per

Dettagli

PROCEDURA PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DI UN ELENCO FORNITORI DI PRODOTTI E SERVIZI SOFTWARE

PROCEDURA PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DI UN ELENCO FORNITORI DI PRODOTTI E SERVIZI SOFTWARE CTM SpA Viale Trieste, 159/3 09123 CAGLIARI P.I. 00142750926 PROCEDURA PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DI UN ELENCO FORNITORI DI PRODOTTI E SERVIZI SOFTWARE 1. ELENCO DEI FORNITORI CATEGORIE E CLASSI

Dettagli

Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione. ALLEGATO IV Capitolato tecnico

Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione. ALLEGATO IV Capitolato tecnico Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione ALLEGATO IV Capitolato tecnico ISTRUZIONI PER L ATTIVAZIONE A RICHIESTA DEI SERVIZI DI ASSISTENZA SISTEMISTICA FINALIZZATI ALLA PROGETTAZIONE E

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO

DISCIPLINARE TECNICO DISCIPLINARE TECNICO per l affidamento del servizio di analisi e progettazione del sistema di programmazione, di bilancio e controllo dell I.N.A.F. Pagina 1 di 10 INDICE DEI CONTENUTI ARTICOLI Pag. 1 Premessa...

Dettagli

Intervento cofinanziato dall U.E. F.E.S.R. sul P.O. Regione Puglia 2007-2013 Asse I Linea 1.1 Aiuti agli investimenti in ricerca per le PMI

Intervento cofinanziato dall U.E. F.E.S.R. sul P.O. Regione Puglia 2007-2013 Asse I Linea 1.1 Aiuti agli investimenti in ricerca per le PMI Oil & Gas Business Application Suite Intervento cofinanziato dall U.E. F.E.S.R. sul P.O. Regione Puglia 2007-2013 Asse I Linea 1.1 Aiuti agli investimenti in ricerca per le PMI Il progetto Il bando Nell

Dettagli

OGGETTO DELLA FORNITURA...4

OGGETTO DELLA FORNITURA...4 Gara d appalto per la fornitura di licenze software e servizi per la realizzazione del progetto di Identity and Access Management in Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. CAPITOLATO TECNICO Indice 1 GENERALITÀ...3

Dettagli

Sistema ERP Dynamics AX Allegato 1 Panorama Attuale delle Applicazioni

Sistema ERP Dynamics AX Allegato 1 Panorama Attuale delle Applicazioni Equitalia S.p.A. Servizi di implementazione e manutenzione del nuovo Sistema Informativo Corporate Sistema ERP Dynamics AX Allegato 1 Panorama Attuale delle Applicazioni 1 Sommario 1. Introduzione... 3

Dettagli

CODIFICA PPA.0000295 REV. A FOGLIO 2/14 INDICE

CODIFICA PPA.0000295 REV. A FOGLIO 2/14 INDICE llegato 7 CODIFIC 2/14 INDICE I. OBIETTIVI, CMPO DI PPLICZIONE, DOCUMENTI CORRELTI, GLOSSRIO...3 I.1 OBIETTIVI...3 I.2 CMPO DI PPLICZIONE...3 I.3 DOCUMENTI CORRELTI...3 I.4 DOCUMENTI CORRELTI...3 I.5 GLOSSRIO...3

Dettagli

APPENDICE 4 AL CAPITOLATO TECNICO. Descrizione dei profili professionali e template del CV

APPENDICE 4 AL CAPITOLATO TECNICO. Descrizione dei profili professionali e template del CV APPENDICE 4 AL CAPITOLATO TECNICO Descrizione dei profili professionali e template del CV INDICE INTRODUZIONE... 3 1 PROFILI PROFESSIONALI RICHIESTI... 4 1.1 CAPO PROGETTO DI SISTEMI INFORMATIVI (CPI)...

Dettagli

Allegato Tecnico al Contratto di Appalto di Servizi Informatici tra ACAM SPA e ACAM CLIENTI SPA. Allegato A2 Servizi APPLICATION MANAGEMENT SERVICE

Allegato Tecnico al Contratto di Appalto di Servizi Informatici tra ACAM SPA e ACAM CLIENTI SPA. Allegato A2 Servizi APPLICATION MANAGEMENT SERVICE Allegato Tecnico al Contratto di Appalto di Servizi Informatici tra ACAM SPA e ACAM CLIENTI SPA Allegato A2 Servizi APPLICATION MANAGEMENT SERVICE 1 Introduzione 1.1 Premessa 1. Il presente Allegato A2

Dettagli

Corso di Sistemi di elaborazione delle informazioni

Corso di Sistemi di elaborazione delle informazioni Corso di Sistemi di elaborazione delle informazioni Biacco Sabrina ENTERPRISE RESOURCE PLANNING Gli ERP sono delle soluzioni applicative in grado di coordinare l'insieme delle attività aziendali automatizzando

Dettagli

Risorsa N 035871. Inglese Buono Francese Sufficiente. Sistemi ERP: SAP CRM (Exp. 3 anni) SAP SCM (Exp. 3 anni) SAP SRM (Exp.

Risorsa N 035871. Inglese Buono Francese Sufficiente. Sistemi ERP: SAP CRM (Exp. 3 anni) SAP SCM (Exp. 3 anni) SAP SRM (Exp. Risorsa N 035871 DATI ANAGRAFICI: Nato nel : 1969 Residente a : Monza Brianza FORMAZIONE E CORSI: Nel 2008: Corso di Formazione in Gestione progetti complessi e gestione rischi di progetto Nel 2008: Corso

Dettagli

RISPOSTA. dichiarazione di almeno ***

RISPOSTA. dichiarazione di almeno *** DOMANDA N. 1 Si chiede se, in relazione alla dimostrazione del possesso del requisito di capacità finanziaria ed economica, in alternativa alla seconda dichiarazione bancaria sia possibile produrre altro

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI UNA SUITE SOFTWARE COMPLETA AVENTI LE SEGUENTI CARATTERISTICHE TECNICO FUNZIONALI:

CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI UNA SUITE SOFTWARE COMPLETA AVENTI LE SEGUENTI CARATTERISTICHE TECNICO FUNZIONALI: CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI UNA SUITE SOFTWARE COMPLETA AVENTI LE SEGUENTI CARATTERISTICHE TECNICO FUNZIONALI: REQUISITI TECNICI Sistema Unico Integrato completamente Web Nativo per la: GESTIONE

Dettagli

I riflessi sugli assetti gestionali e organizzativi

I riflessi sugli assetti gestionali e organizzativi I riflessi sugli assetti gestionali e organizzativi III 1 La sostenibilità del piano strategico e i riflessi sul finanziamento dell Istituto Come sottolineato nella Premessa, la capacità della Consob di

Dettagli

NEL BUSINESS, ACCANTO A VOI

NEL BUSINESS, ACCANTO A VOI NEL BUSINESS, ACCANTO A VOI Una nuova azienda che, grazie all'esperienza ventennale delle sue Persone, è in grado di presentare soluzioni operative, funzionali e semplici, oltre ad un'alta qualità del

Dettagli

Il patrimonio informativo aziendale

Il patrimonio informativo aziendale Il patrimonio informativo aziendale La vera innovazione: Azienda event driven (basata sugli eventi gestita dai processi) Il Patrimonio Informativo aziendale Come si introduce un sistema di Document & Process

Dettagli

Progetto Campus Virtuale (CUP e62e09000030002) Acquisizione di servizi. Porting e sviluppo di nuove funzioni DBMS del sistema di Workflow Management

Progetto Campus Virtuale (CUP e62e09000030002) Acquisizione di servizi. Porting e sviluppo di nuove funzioni DBMS del sistema di Workflow Management Progetto Campus Virtuale (CUP e62e09000030002) Acquisizione di servizi Porting e sviluppo di nuove funzioni DBMS del sistema di Workflow Management Allegato tecnico 1 Premessa Il DBMS attualmente in uso

Dettagli

figure professionali software

figure professionali software Responsabilità del Program Manager Valuta la fattibilità tecnica delle opportunità di mercato connesse al programma; organizza la realizzazione del software in forma di progetti ed accorpa più progetti

Dettagli

Ricerca di personale interno

Ricerca di personale interno Ricerca di personale interno Diplomati e laureati in Real Estate (RIF RE1) Cerchiamo risorse da inserire presso le Aree Immobiliari nell ambito della funzione Real Estate. Realizzazione e implementazione

Dettagli

Il tuo business si evolve. Fai evolvere il tuo gestionale. Costruiamo i motori di un pianeta più intelligente.

Il tuo business si evolve. Fai evolvere il tuo gestionale. Costruiamo i motori di un pianeta più intelligente. Il tuo business si evolve. Fai evolvere il tuo gestionale. Costruiamo i motori di un pianeta più intelligente. esperienza + innovazione affidabilità Da IBM, una soluzione completamente nuova: ACG Vision4,

Dettagli

GARA N. 1004 ACCORDO QUADRO TRIENNALE PER L AGGIORNAMENTO TECNOLOGICO E LO SVILUPPO DELLE APPLICAZIONI INFORMATICHE GSE (SINTESI DELL APPALTO)

GARA N. 1004 ACCORDO QUADRO TRIENNALE PER L AGGIORNAMENTO TECNOLOGICO E LO SVILUPPO DELLE APPLICAZIONI INFORMATICHE GSE (SINTESI DELL APPALTO) GARA N. 1004 ACCORDO QUADRO TRIENNALE PER L AGGIORNAMENTO TECNOLOGICO E LO SVILUPPO DELLE APPLICAZIONI INFORMATICHE GSE (SINTESI DELL APPALTO) Pagina 1 di 5 INDICE 1. I SERVIZI RICHIESTI...3 2. AGGIORNAMENTO

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. di cui al. BANDO DI SELEZIONE PER IL REPERIMENTO DI UN ESPERTO INFORMATICO nei ruoli del personale della scuola

CAPITOLATO TECNICO. di cui al. BANDO DI SELEZIONE PER IL REPERIMENTO DI UN ESPERTO INFORMATICO nei ruoli del personale della scuola ALLEGATO CAPITOLATO TECNICO di cui al BANDO DI SELEZIONE PER IL REPERIMENTO DI UN ESPERTO INFORMATICO nei ruoli del personale della scuola 1 INDICE 1. Premessa... 3 2. Definizione della fornitura... 3

Dettagli

APPENDICE 7 AL CAPITOLATO TECNICO

APPENDICE 7 AL CAPITOLATO TECNICO APPENDICE 7 AL CAPITOLATO TECNICO Profili professionali Gara relativa all affidamento dei servizi di sviluppo, manutenzione e gestione su aree del Sistema Informativo Gestionale di ENAV Appendice 7 al

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Roma 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO INSTALLAZIONI IMPIANTI

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Roma 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO INSTALLAZIONI IMPIANTI Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Roma 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO INSTALLAZIONI IMPIANTI Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II

Dettagli

AMPLIFON: OTTIMIZZAZIONE DELLE PERFORMANCE DEL NETWORK DI VENDITA ATTRAVERSO LA PIENA INTEGRAZIONE DEI PROCESSI DI BUSSINES

AMPLIFON: OTTIMIZZAZIONE DELLE PERFORMANCE DEL NETWORK DI VENDITA ATTRAVERSO LA PIENA INTEGRAZIONE DEI PROCESSI DI BUSSINES AMPLIFON: OTTIMIZZAZIONE DELLE PERFORMANCE DEL NETWORK DI VENDITA ATTRAVERSO LA PIENA INTEGRAZIONE DEI PROCESSI DI BUSSINES Aggiornare e semplificare le modalità di integrazione tra le diverse piattaforme

Dettagli

JScout ERP modulare per la gestione, pianificazione e controllo dei processi aziendali

JScout ERP modulare per la gestione, pianificazione e controllo dei processi aziendali JScout ERP modulare per la gestione, pianificazione e controllo dei processi aziendali La progettazione di JScout è frutto della esperienza pluriennale di GLOBAL Informatica nell implementazione delle

Dettagli

MANUTENZIONE SOFTWARE - ASSISTENZA ALL AVVIAMENTO E COLLAUDO - FORMAZIONE DEGLI UTENTI

MANUTENZIONE SOFTWARE - ASSISTENZA ALL AVVIAMENTO E COLLAUDO - FORMAZIONE DEGLI UTENTI MANUTENZIONE SOFTWARE - ASSISTENZA ALL AVVIAMENTO E COLLAUDO - FORMAZIONE DEGLI UTENTI DeltaDator garantirà un servizio di manutenzione correttiva, di manutenzione adeguativa e di manutenzione evolutiva.

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. Pag 1 di 14

CAPITOLATO TECNICO. Pag 1 di 14 GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI MONITORAGGIO, VERIFICA E SUPPORTO TECNICO AI PROGETTI REALIZZATI DALLE SCUOLE AMMESSE AL FINANZIAMENTO NELL AMBITO DELL INIZIATIVA E-INCLUSION.

Dettagli

ICT Information &Communication Technology

ICT Information &Communication Technology ICT Information &Communication Technology www.tilak.it Profile Tilak Srl, azienda specializzata in soluzioni in ambito Communication Technology opera nell ambito dei servizi di consulenza, formazione e

Dettagli

Sistema ERP Dynamics AX

Sistema ERP Dynamics AX Equitalia S.p.A. Servizi di implementazione e manutenzione del nuovo Sistema Informativo Corporate Sistema ERP Dynamics AX Allegato 2 Metodologia e Fasi Progettuali Sommario 1. Introduzione... 3 2. Avvio

Dettagli

Risorsa N 027220. Corsi su FI (GL - AP - AR - AA), CO-CCA, EURO Auditing, B.P.R., Tecniche di Comunicazione e Change Management

Risorsa N 027220. Corsi su FI (GL - AP - AR - AA), CO-CCA, EURO Auditing, B.P.R., Tecniche di Comunicazione e Change Management Risorsa N 027220 DATI ANAGRAFICI: Nato nel : 1948 Nato e Residente a : Milano FORMAZIONE E CORSI: Corsi su FI (GL - AP - AR - AA), CO-CCA, EURO Auditing, B.P.R., Tecniche di Comunicazione e Change Management

Dettagli

Software. Engineering

Software. Engineering Software Engineering Agenda Scenario nel quale matura la necessità di esternalizzare Modalità conrattuali, ambito, livelli di servizio Modalità di governo del contratto e di erogazione dei servizi Metodologia

Dettagli

Gara per l acquisizione di servizi per la conduzione e gestione dei sistemi e delle piattaforme centrali e periferiche Inpdap. Capitolato Tecnico

Gara per l acquisizione di servizi per la conduzione e gestione dei sistemi e delle piattaforme centrali e periferiche Inpdap. Capitolato Tecnico INPDAP Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti della Amministrazione Pubblica Gara per l acquisizione di servizi per la conduzione e gestione dei Gara per l acquisizione di servizi per la conduzione

Dettagli

Capitolato Tecnico. Procedura aperta per l affidamento della fornitura dei servizi di Manutenzione Correttiva,

Capitolato Tecnico. Procedura aperta per l affidamento della fornitura dei servizi di Manutenzione Correttiva, Capitolato Tecnico Procedura aperta per l affidamento della fornitura dei servizi di Manutenzione Correttiva, Manutenzione 1 INDICE 1 Contesto di riferimento... 3 1.1 Presentazione della Società Committente...

Dettagli

E-Mail. Scheduling. Modalità d invio. E-Mail

E-Mail. Scheduling. Modalità d invio. E-Mail BI BI Terranova, azienda leader in Italia per le soluzioni Software rivolte al mercato delle Utilities, propone la soluzione Software di Business Intelligence RETIBI, sviluppata per offrire un maggiore

Dettagli

SPECIFICA TECNICA. Sezione 0. Sezione A SERVIZI DI ASSISTENZA SPECIALISTICA. Sezione B Sezione C SERVIZI DI INTERVENTI PROGETTUALI. Sezione D ALLEGATI

SPECIFICA TECNICA. Sezione 0. Sezione A SERVIZI DI ASSISTENZA SPECIALISTICA. Sezione B Sezione C SERVIZI DI INTERVENTI PROGETTUALI. Sezione D ALLEGATI SPECIFICA TECNICA CODIFICA C121.000422 REV D 1 DI 55 Specifiche Tecniche per i Servizi di Manutenzione dell'hardware, del corrispondente software di base e di gestione delle licenze software, Servizi di

Dettagli

AVVISI PROFILI RICERCATI/CRITERI DI SELEZIONE ESITI 2015

AVVISI PROFILI RICERCATI/CRITERI DI SELEZIONE ESITI 2015 05 PROFILO ICT (RIF. 0/05) BENI E SERVIZI (RIF. 0/05) ANALISTA MERCATO BENI MOBILI (RIF. 03/05) ANALISTA MARKETING (RIF. 04/05) DESCRIZIONE La posizione ha la responsabilità di assicurare l acquisizione

Dettagli

Gestione centralizzata delle anagrafiche in uno scenario complesso con SAP NetWeaver MDM

Gestione centralizzata delle anagrafiche in uno scenario complesso con SAP NetWeaver MDM UNIVERSITÀ DI PISA Facoltà di Ingegneria Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica per la Gestione d Azienda Tesi di Laurea Sessione di Laurea del 18/12/2008 Gestione centralizzata delle anagrafiche

Dettagli

documenta PLM certificato da Autodesk

documenta PLM certificato da Autodesk documenta PLM documenta PLM certificato da Autodesk Implementare un progetto PLM significa spesso riorganizzare e razionalizzare molti dei processi aziendali legati alla progettazione e produzione. In

Dettagli

Piattaforma aziendale IBM Cognos per Business Intelligence

Piattaforma aziendale IBM Cognos per Business Intelligence Piattaforma aziendale IBM Cognos per Business Intelligence Considerazioni principali Ottimizzate le prestazioni con l'elaborazione in-memory e l'evoluzione dell'architettura Ottimizzate i vantaggi dell'implementazione

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. Versione Data di rilascio Commenti 1.0 12.06.2012 Capitolato tecnico

CAPITOLATO TECNICO. Versione Data di rilascio Commenti 1.0 12.06.2012 Capitolato tecnico CAPITOLATO TECNICO PER L ACQUISIZIONE DI SERVIZI PROFESSIONALI PER LA PROGETTAZIONE E LO SVILUPPO SOFTWARE DI COMPONENTI DELLA BASE DI CONOSCENZA PUBBLICITÀ LEGALE ONLINE DEL PROGETTO PORTALE DELLA PUBBLICITÀ

Dettagli

Gestione Unica Utenti End User Support and Application Management Services

Gestione Unica Utenti End User Support and Application Management Services A COSA SERVE Fornisce supporto a 360 agli Utenti Gestione ottimizzata dell intero «ciclo di vita» degli asset informatici dalla acquisizione alla dismissione, eliminando l impatto della complessità tecnologica

Dettagli

ALLEGATO 2 MODELLO DI OFFERTA TECNICA

ALLEGATO 2 MODELLO DI OFFERTA TECNICA ALLEGATO 2 MODELLO DI OFFERTA TECNICA Allegato 2 Modello di offerta tecnica Pagina 1 di 23 Premessa Nella redazione dell Offerta tecnica il concorrente deve seguire lo schema del modello proposto in questo

Dettagli

Direzione Centrale Sistemi Informativi

Direzione Centrale Sistemi Informativi Direzione Centrale Sistemi Informativi Missione Contribuire, in coerenza con le strategie e gli obiettivi aziendali, alla definizione della strategia ICT del Gruppo, con proposta al Chief Operating Officer

Dettagli

CONOSCERE E GESTIRE PER VALORIZZARE IL PATRIMONIO COME LEVA STRATEGICA DI SVILUPPO PER IL "NUOVO" MODELLO DI ENTE LOCALE

CONOSCERE E GESTIRE PER VALORIZZARE IL PATRIMONIO COME LEVA STRATEGICA DI SVILUPPO PER IL NUOVO MODELLO DI ENTE LOCALE CONOSCERE E GESTIRE PER VALORIZZARE IL PATRIMONIO COME LEVA STRATEGICA DI SVILUPPO PER IL "NUOVO" MODELLO DI ENTE LOCALE LA PROPOSTA LOGOS PA PER LA GESTIONE INTEGRATA DEL PATRIMONIO. DAL D.LGS. 77/95

Dettagli

Via F. Bulgherini 1 25020 FLERO (BS) Tel. 030/2563480 Fax. 030/2563470 Via Verdi, 70-20038 SEREGNO (MI) Tel. 0362/237874 P.IVA 03248470175 Cap. Soc.

Via F. Bulgherini 1 25020 FLERO (BS) Tel. 030/2563480 Fax. 030/2563470 Via Verdi, 70-20038 SEREGNO (MI) Tel. 0362/237874 P.IVA 03248470175 Cap. Soc. AS/400 STAMPANTI SERVER WINDOWS WORKSTATIONS MATERIALI DI CONSUMO SERVER LINUX CORSI DI FORMAZIONE CHI SIAMO Solution Line è una società di consulenza composta da professionisti di pluriennale esperienza,

Dettagli

Sistemi Informativi Gestionali. Allegato 1 Capitolato Tecnico

Sistemi Informativi Gestionali. Allegato 1 Capitolato Tecnico . Allegato 1 Servizi di Presidio Applicativo, Manutenzione Evolutiva e Supporto Specialistico per il Sistema Informativo Gestionale di ENAV SpA Pagina 2 Indice dei contenuti 1 INTRODUZIONE... 4 2 SCENARIO...

Dettagli

Dalla condivisione dei dati all analisi delle performance

Dalla condivisione dei dati all analisi delle performance Dalla condivisione dei dati all analisi delle performance Agenda Presentazione Alfa Group Sistemi informativi tradizionali La La soluzione innovativa Gli strumenti Le Le regole del gioco Il Il prototipo

Dettagli

elisa - LIMS Tecnologia Microsoft per la gestione completa del processo di analisi di laboratorio

elisa - LIMS Tecnologia Microsoft per la gestione completa del processo di analisi di laboratorio elisa - LIMS Tecnologia Microsoft per la gestione completa del processo di analisi di laboratorio Panoramica LISA Web è il software LIMS di riferimento per i laboratori di analisi Gestio Sviluppato in

Dettagli

ACI Informatica S.p.A. Direzione Sviluppo Software. Capitolato tecnico per l affidamento di servizi professionali per sviluppo CRM ACI

ACI Informatica S.p.A. Direzione Sviluppo Software. Capitolato tecnico per l affidamento di servizi professionali per sviluppo CRM ACI CONTROLLO DELLE COPIE Il presente documento, se non preceduto dalla pagina di controllo identificata con il numero della copia, il destinatario, la data e la firma autografa del Responsabile della Documentazione,

Dettagli

Evoluzione dei sistemi gestionali nelle PMI e nuove modalità di fruizione

Evoluzione dei sistemi gestionali nelle PMI e nuove modalità di fruizione Evoluzione dei sistemi gestionali nelle PMI e nuove modalità di fruizione Fabrizio Amarilli Fondazione Politecnico di Milano amarilli@fondazionepolitecnico.it Brescia, 6 maggio 2009 2009 - Riproduzione

Dettagli

LA SOLUZIONE SME.UP PER LE AZIENDE METALLURGICHE E SIDERURGICHE

LA SOLUZIONE SME.UP PER LE AZIENDE METALLURGICHE E SIDERURGICHE LA SOLUZIONE SME.UP PER LE AZIENDE METALLURGICHE E SIDERURGICHE SCEGLIERE PER COMPETERE : Soluzione Sme.UP per i processi metallurgici e siderurgici La logica Bringing Light per il governo dell azienda

Dettagli

Resource Management. Cicom s.r.l.

Resource Management. Cicom s.r.l. Resource Management Cicom s.r.l. Resource Management Resource Management è un insieme innovativo e flessibile di applicazioni software che consentono all azienda di implementare la propria visione strategica

Dettagli

Think Project! Soluzione innovativa al problema della collaborazione in un progetto

Think Project! Soluzione innovativa al problema della collaborazione in un progetto Think Project! Soluzione innovativa al problema della collaborazione in un progetto Think Project! è la soluzione SaaS (Software as a service) unica e innovativa di online collaboration per la gestione

Dettagli

SISTEMI INFORMATIVI PER IL FACILITY MANAGEMENT. Arch. Marco Frigieri

SISTEMI INFORMATIVI PER IL FACILITY MANAGEMENT. Arch. Marco Frigieri SISTEMI INFORMATIVI PER IL FACILITY MANAGEMENT Arch. Marco Frigieri IL FACILITY MANAGEMENT IN ITALIA IL MERCATO PUBBLICO, IL MERCATO PRIVATO Roma, 14 marzo 2013 ABI Palazzo Altieri (Sala della Clemenza)

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA GESTIONE INTEGRATA A SUPPORTO DEI SERVIZI DIAGNOSTICI ED AMBULATORIALI DELL AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO

PROCEDURA APERTA PER LA GESTIONE INTEGRATA A SUPPORTO DEI SERVIZI DIAGNOSTICI ED AMBULATORIALI DELL AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO REGIONE BASILICATA Contratto di prestazione di servizi PROCEDURA APERTA PER LA GESTIONE INTEGRATA A SUPPORTO DEI SERVIZI DIAGNOSTICI ED AMBULATORIALI DELL AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO ALLEGATO

Dettagli

ALLEGATO B PROGETTO SISTEMA AMMINISTRATIVO CONTABILE DYNAMICS NAV

ALLEGATO B PROGETTO SISTEMA AMMINISTRATIVO CONTABILE DYNAMICS NAV ALLEGATO B PROGETTO SISTEMA AMMINISTRATIVO CONTABILE DYNAMICS NAV Indice 1 OGGETTO DELLA REALIZZAZIONE 1 2 ELEMENTI DELLA PROPOSTA TECNICA DEL SISTEMA E DEL PROGETTO DI IMPLEMENTAZIONE 2 3 INFORMAZIONI

Dettagli

L EVOLUZIONE MIDRANGE dei sistemi ERP I MODULI TECNOLOGICI

L EVOLUZIONE MIDRANGE dei sistemi ERP I MODULI TECNOLOGICI L EVOLUZIONE MIDRANGE dei sistemi ERP Euro-E3 è il software per la gestione aziendale semplice, potente ed integrato. La procedura è sviluppata in ambiente Microsoft.NET, che rappresenta il riferimento

Dettagli

SISTEMA DI LOG MANAGEMENT

SISTEMA DI LOG MANAGEMENT SIA SISTEMA DI LOG MANAGEMENT Controllo degli accessi, monitoring delle situazioni anomale, alerting e reporting Milano Hacking Team S.r.l. http://www.hackingteam.it Via della Moscova, 13 info@hackingteam.it

Dettagli

SVILUPPO SOFTWARE. dai una nuova energia ai tuoi piani di sviluppo software SVILUPPO SOFTWARE

SVILUPPO SOFTWARE. dai una nuova energia ai tuoi piani di sviluppo software SVILUPPO SOFTWARE SVILUPPO SOFTWARE dai una nuova energia ai tuoi piani di sviluppo software SVILUPPO SOFTWARE Affianchiamo i nostri clienti nella progettazione e sviluppo di applicazioni software basate sulle principali

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO

DISCIPLINARE TECNICO Premessa ALLEGATO A del Capitolato Speciale d Appalto DISCIPLINARE TECNICO L Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro (di seguito anche ), con la presente procedura intende dotarsi di un Sistema

Dettagli

White Paper. Per informazioni puoi rivolgerti presso l Agenzia:

White Paper. Per informazioni puoi rivolgerti presso l Agenzia: White Paper Per informazioni puoi rivolgerti presso l Agenzia: Pagina 2 di 12 Versione 2.0 Sommario Per informazioni puoi rivolgerti presso l Agenzia:... 1... 1 White Paper... 1 1. Introduzione... 3 2.

Dettagli

Requisiti della Business Intelligence

Requisiti della Business Intelligence Realizzazione di un sistema informatico on-line bilingue di gestione, monitoraggio, rendicontazione e controllo del Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Francia Marittimo finanziato dal

Dettagli

SOLUZIONE INFORMATICA. EGGs.web GLOBAL SERVICE

SOLUZIONE INFORMATICA. EGGs.web GLOBAL SERVICE SOLUZIONE INFORMATICA EGGs.web GLOBAL SERVICE CARATTERISTICHE DEL SISTEMA EGGs Global Service è un innovativo software gestionale per le imprese di servizi che, sfruttando le possibilità offerte dalla

Dettagli

Risorsa N 015050. Diploma di Analista Programmatore Attestato di Analisi e Programmazione in ambiente ADO.NET, VB.NET

Risorsa N 015050. Diploma di Analista Programmatore Attestato di Analisi e Programmazione in ambiente ADO.NET, VB.NET Risorsa N 015050 DATI ANAGRAFICI: Nato nel : 1964 Residente a : Roma FORMAZIONE E CORSI: Diploma di Analista Programmatore Attestato di Analisi e Programmazione in ambiente ADO.NET, VB.NET ISTRUZIONE E

Dettagli

Introduzione ai software gestionali. Corso Gestione dei flussi di informazione

Introduzione ai software gestionali. Corso Gestione dei flussi di informazione Introduzione ai software gestionali Corso Gestione dei flussi di informazione 1 Integrazione informativa nelle aziende Problemi: frammentazione della base informativa aziendale crescente complessità organizzative

Dettagli