Relazione autonoma del paziente: questionario di registrazione medica (II) Il registro internazionale delle disferlinopatie

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Relazione autonoma del paziente: questionario di registrazione medica (II) Il registro internazionale delle disferlinopatie"

Transcript

1 Il registro internazionale delle disferlinopatie Questionario II Pagina 1 / 8 Relazione autonoma del paziente: questionario di registrazione medica (II) Il registro internazionale delle disferlinopatie Per iscriversi al registro internazionale delle disferlinopatie deve innanzitutto leggere il modulo Informazioni per i pazienti, compilare e firmare il questionario di registrazione e consenso (I) il questionario di registrazione medica(ii). Sarà anche chiesto ai suoi medici di compilare il questionario di registrazione medica (III). Questo documento è la versione cartacea del questionario di registrazione medica (II) per il registro internazionale delle disferlinopatie. Invitiamo i pazienti con un indirizzo e- mail valido (e accesso a Internet) a creare il loro conto personale registrandosi sul sito web del registro internazionale delle disferlinopatie (www.dysferlinregistry.org). Collegandosi al suo conto, sarà in grado di compilare in tutta sicurezza la versione online (elettronica) di questo questionario II. In qualsiasi momento lei sarà anche in grado di scaricare la versione pdf del questionario da lei compilato. Tuttavia, lei potrà usare questa copia cartacea come esempio per mostrare il questionario al suo medico. Se non ha accesso a Internet o un indirizzo e- mail valido, può compilare questa versione cartacea del questionario II e inviarla, unitamente al questionario di registrazione e consenso, debitamente compilato e firmato al seguente indirizzo: The International Dysferlinopathy Registry ; Inserm UMR 910 ; Aix- Marseille Université; 27 boulevard Jean Moulin ; Marseille Cedex 05 ; FRANCE. Se è un paziente affetto da una forma di disferlinopatia e ha compiuto i 18 anni, può compilare e firmare questo questionario autonomamente. Se è di età inferiore ai 18 anni, ma è in grado di comprendere questo questionario, può compilare e firmare il modulo da solo, ma deve includere anche le informazioni personali di un suo familiare o del suo tutore. Se lei è un familiare o il tutore di un paziente che è troppo giovane o comunque incapace di compilare il questionario da solo, può completarlo lei stesso a nome del paziente. Se preferisce non rispondere a una determinata domanda la preghiamo di contrassegnare l apposita casella Preferisco non rispondere a questa domanda. Se questa opzione non è menzionata, significa che deve rispondere alla domanda per confermare l iscrizione al registro internazionale delle disferlinopatie. Le risposte a queste domande contrassegnate con l etichetta UMD- DYSF sono trasferite in forma anonima sul portale web del database UMD- DYSF (vedere il punto 4.1 nel Questionario di registrazione e consenso (I)). 1. LA SUA DIAGNOSI 1.1 LA SUA DIAGNOSI CLINICA ATTUALE Qual è la sua diagnosi clinica ATTUALE, secondo il suo medico? UMD- DYSF Distrofia muscolare dei cingoli degli arti di tipo 2B (LGMD2B) Distrofia muscolare dei cingoli degli arti (non so quale tipo di LGMD) Miopatia di Miyoshi Forma prossimo- distale di disferlinopatia Miopatia distale con esordio a livello del muscolo tibiale anteriore (DMAT) IperCkemia n ho alcun sintomo, sono asintomatico Altro (prego specificare): A che età è stata formulata la diagnosi? La diagnosi è stata formulata all età di: Qual è il suo anno di nascita? _

2 Il registro internazionale delle disferlinopatie Questionario II Pagina 2 / INSORGENZA DELLA MALATTIA Quali sono stati i PRIMI sintomi che si sono presentati? (diverse risposte sono possibili scelga tutte quelle applicabili) Debolezza della: Parte superiore della gamba Parte inferiore della gamba Parte superiore del braccio Parte inferiore del braccio Mani Altro (prego specificare): Alti livelli di CK (CPK) Crampi Rigidità muscolare Dolore Altro (prego specificare): Vi era una differenza tra il lato destro e il lato sinistro quando i sintomi si sono presentati per la PRIMA VOLTA? Sì la differenza era: Quando si sono presentati i sintomi LA PRIMA VOLTA? Ho avvertito sintomi per la prima volta all età di: Come sono stati diagnosticati i suoi muscolari LA PRIMA VOLTA? (diverse risposte sono possibili scelga tutte quelle applicabili) I sono stati rilevati perché avevo un parente affetto dalla malattia I sono stati rilevati casualmente in seguito a un analisi del sangue Ho avuto difficoltà nel camminare Ho avuto difficoltà a stare sulle punte dei piedi Altro (prego specificare): 1.3 LA SUA ATTIVITÀ FISICA PASSATA Ha praticato frequentemente sport o ad altre attività fisiche prima della comparsa della sua debolezza muscolare? Sì. Fornisca dettagli sul tipo di attività sportiva svolta in passato (es., corsa, pattinaggio artistico, balletto, football americano, calcio, pallacanestro, pallavolo, rugby, tennis, nuoto, ecc), la frequenza le e per quanti anni ha praticato questo sport e indichi a quale età i muscolari hanno cominciato a interferire con ciascuna attività. diverse risposte sono possibili scelga tutte quelle applicabili) volte alla volte alla volte alla volte alla volte alla Ho avvertito Ho avvertito Ho avvertito Ho avvertito Ho avvertito

3 Il registro internazionale delle disferlinopatie Questionario II Pagina 3 / STORIA FAMILIARE Membri della sua famiglia hanno avuto sintomi simili o la stessa diagnosi?, a mia conoscenza Sì ho un membro della mia famiglia con sintomi simili o la stessa diagnosi. Indichi in dettaglio la sua relazione familiare con i suoi parenti (madre, padre, sorella o fratello dagli stessi due genitori, altri familiari/antenati e indichi quando è stato cosciente di questo e se qualcuno di loro è già iscritto a questo registro: Questa persona è già iscritta a questo registro? Relazione familiare Sì No Non sono sicuro o non so Madre Padre Sorella (dagli stessi due genitori) Seconda sorella (dagli stessi due genitori) Fratello (dagli stessi due genitori) Secondo fratello (dagli stessi due genitori) Figlio Altro figlio Altro figlio Altro familiare/antenato (prego specificare): Altro familiare/antenato (prego specificare): 1.5 LA SUA ANALISI MUTAZIONALE DEL GENE DELLA DISFERLINA UMD- DYSF La sua diagnosi ha incluso l analisi mutazionale della disferlina che ha confermato che lei è portatore di una o più mutazioni nel gene della disferlina (tramite sequenziamento del DNA). Indichi se: È stata identificata una singola mutazione causante la malattia Sono state identificate due o più mutazioni causanti la malattia n so/non sono sicuro di quante mutazioni causanti la disferlinopatia sono state identificate È molto importante che le sue informazioni sulle mutazioni della disferlina siano immesse correttamente in questo registro. Perciò, prima di confermare la sua registrazione, il curatore di questo registro si procurerà i suoi test genetici dal medico (o centro sanitario / laboratorio) da lei indicato nel Questionario I. Le sue informazioni genetiche saranno quindi codificate in forma anonima e trasferite al portale web UMD- DYSF. 1.6 LA SUA ANALISI BIOLOGICA DELLA PROTEINA DELLA DISFERLINA UMD- DYSF È molto importante che le sue informazioni biologiche siano immesse correttamente in questo registro. Pertanto, prima di confermare la sua registrazione, il curatore di questo registro si procurerà i risultati del suo test sul livello delle proteine presso il medico (o centro sanitario / laboratorio) da lei indicato nel Questionario I. Le sue informazioni sulla proteina saranno quindi codificate in forma anonima e trasferite al portale web MD- DYSF. 1.7 LA SUA ANALISI BIOLOGICA DELLA PROTEINA CREATINCHINASI La misurazione del livello di creatinchinasi (CK) nel sangue può aiutare i medici a determinare quale tessuto è stato danneggiato. La CK è anche conosciuta come creatinfosfochinasi (CPK) e il suo livello può essere misurato da un test del sangue standard. Il curatore di questo registro si procurerà i risultati del suo test del livello di creatinchinasi presso il medico (o centro sanitario / laboratorio) da lei indicato nel Questionario I.

4 Il registro internazionale delle disferlinopatie Questionario II Pagina 4 / 8 2. I SUOI SINTOMI 2.1 LA SUA FUNZIONE MOTORIA ATTUALE La funzione motoria descrive la capacità di una persona di muovere il proprio corpo. Per ogni domanda, la preghiamo di contrassegnare la casella con la risposta più appropriata. Se è stato sempre in grado di eseguire la funzione motoria, apponga un segno nella casella sempre Qual è la migliore funzione motoria che ATTUALMENTE è in grado di eseguire tra le seguenti? Correre Camminare senza aiuto (senza il supporto di un dispositivo di assistenza) Camminare con un dispositivo di assistenza (deambulatore, sostegno, bastone) (andare alla domanda 2.1.3) Non sono in grado di camminare (andare alla domanda 2.1.3) Quanto riesce a camminare senza assistenza ATTUALMENTE? Una lunga distanza (ad es.: più di un miglio o due chilometri) Una distanza media (ad es.: meno di un miglio/due chilometri, ma più di un isolato/100 metri) Una breve distanza (ad es.: un blocco immobiliare o 100 metri) Attraversare una stanza (ad es.: 10 metri) Qualche passo Non posso coprire più questa distanza Non posso coprire più questa distanza Non posso coprire più questa distanza Non posso coprire più questa distanza Non sono in grado di camminare senza assistenza Se ATTUALMENTE usa un dispositivo di assistenza per camminare o per consentirle di camminare, indichi quale tipo di dispositivo di assistenza usa, a quale età ha cominciato a usarlo e quanto spesso lo usa per muoversi. diverse risposte sono possibili scelga tutte quelle applicabili) Non uso alcun dispositivo di assistenza per camminare o per consentirmi di camminare Uso una sedia a rotelle/uno scooter motorizzato A volte Continuativamente Ho iniziato Uso un deambulatoregirello A volte Continuativamente Ho iniziato Uso un bastone A volte Continuativamente Ho iniziato Uso tutori gamba- piede rigidi A volte Continuativamente Ho iniziato Tutori a ginocchiera/ Molla di Codivilla A volte Continuativamente Ho iniziato Uso altri dispositivi di assistenza (prego specificare): A volte Continuativamente Ho iniziato

5 Il registro internazionale delle disferlinopatie Questionario II Pagina 5 / Qual è la migliore funzione motoria che ATTUALMENTE è capace di eseguire quando sale quattro o più scalini? Posso salire le scale facilmente e senza aiuto (senza appoggiarmi al muro né usare il corrimano, senza un dispositivo di assistenza per camminare e senza l aiuto di un altra persona) Posso salire le scale senza aiuto (senza appoggiarmi al muro né usare il corrimano, senza un dispositivo di assistenza per camminare e senza l aiuto di un altra persona), ma con difficoltà Posso salire le scale da solo, ma ho bisogno di appoggiarmi al muro o usare il corrimano o un dispositivo di assistenza per camminare Posso salire le scale ma con l aiuto di un altra persona Non sono in grado di salire le scale Qual è la migliore funzione motoria che ATTUALMENTE è in grado di eseguire per scendere quattro o più scalini? Posso scendere le scale facilmente e senza aiuto (senza appoggiarmi al muro né usare il corrimano, senza un dispositivo di assistenza per camminare e senza l aiuto di un altra persona) Posso scendere le scale senza aiuto (senza appoggiarmi al muro né usare il corrimano, senza un dispositivo di assistenza per camminare e senza l aiuto di un altra persona), ma con difficoltà Posso scendere le scale da solo, ma ho bisogno di appoggiarmi al muro o usare il corrimano o un dispositivo di assistenza per camminare Posso scendere le scale ma con l aiuto di un altra persona Non sono in grado di salire le scale Qual è la migliore funzione motoria che ATTUALMENTE è capace di eseguire quando si alza dallaposizione seduta? Posso alzarmi facilmente e senza aiuto Posso alzarmi senza aiuto, ma con difficoltà Posso alzarmi, ma usando un mobile o un altro dispositivo di assistenza Posso alzarmi, ma con l aiuto di un altra persona Non posso alzarmi Qual è la migliore funzione motoria che ATTUALMENTE è capace di eseguire quando si alza dalla posizione distesa? Posso alzarmi facilmente e senza aiuto Posso alzarmi senza aiuto, ma con difficoltà Posso alzarmi, ma usando un mobile o un altro dispositivo di assistenza Posso alzarmi, ma con l aiuto di un altra persona Non posso alzarmi

6 Il registro internazionale delle disferlinopatie Questionario II Pagina 6 / Per quanto tempo ATTUALMENTE può stare in piedi senza supporto? Più di 30 minuti minuti Non più 5-10 minuti Non più 1-5 minuti Non più 1-10 secondi Non più Per nulla Indichi quali funzioni ATTUALMENTE le è difficile e impossibile da eseguire senza un dispositivo di assistenza: Camminare su una leggera pendenza (ad esempio lungo una rampa) Stare sulle punte Sollevare le braccia al di sopra della testa Sollevare un bicchiere d acqua Svitare un contenitore Trasportare una brocca d acqua Girare il volante di una macchina Scrivere (su una tastiera) Ha avvertito alcuni fattori (ad es.: forme di esercizio, dieta, alcol, altro) che migliorano la sua capacità motoria o che la peggiorano? Sì (Spiegare): _ 2.2 LA SUA FUNZIONE CARDIACA E RESPIRATORIA Le è stata diagnosticata una malattia cardiaca? Sì Indichi il tipo di malattia cardiaca che le è stata diagnosticata: quale tipo di malattia cardiaca sia stata diagnosticata

7 Il registro internazionale delle disferlinopatie Questionario II Pagina 7 / Sta assumendo farmaci per una condizione cardiaca? Sì Indicare il farmaco per il cuore che sta assumendo: n sono sicuro o non conosco il tipo di farmaco che sto assumendo per il cuore Per supportare la respirazione, alcuni pazienti con distrofie muscolari usano un dispositivo di ventilazione sia il giorno che la notte (tempo pieno) o soltanto durante alcune ore del giorno o della notte (tempo parziale). Ventilazione non invasiva significa che il paziente usa il dispositivo di ventilazione senza bisogno di un intervento chirurgico (generalmente questo significa usare una maschera che può essere rimossa in qualsiasi momento). Ventilazione invasiva significa che il paziente deve essere sottoposto a un intervento chirurgico (una tracheotomia o un incisione nella trachea) per poter usare un dispositivo di ventilazione. Usa un dispositivo di ventilazione? Sì Uso un dispositivo di ventilazione non invasivo A volte Continuativamente Uso un dispositivo di ventilazione invasivo A volte Continuativamente Per monitorare la sua funzione respiratoria, il suo medico può aver fatto ricorso a test funzionali. Uno dei parametri misurati in questi test è conosciuto come capacità vitale forzata (FVC). Durante il test della FVC, il paziente deve respirare il più profondamente possibile e quindi espirare in una macchina che misura quanta aria viene espulsa. La FVC è il volume di aria espirata e misurata in litri. Se è stato sottoposto a questo test e ne conosce i risultati, la preghiamo di indicarlo qui di seguito. Sì, ho eseguito il test FVC, Il risultato è stato: (volume in litri) Non sono sicuro o non so Nell anno: Non sono sicuro o non so, non sono stato sottoposto a un test FVC n sono sicuro so se ho fatto o meno il test FVC 2.3 IL SUO TRATTAMENTO MEDICO Le sono stati prescritti steroidi (glucocorticoidi) per i suoi muscolari? Sì Assumo attualmente steroidi, da mesi. Ho assunto steroidi in passato. Indichi il periodo (i periodi) durante il quale ha assunto steroidi e la sua età all inizio di ciascun periodo: All età di per mesi All età di per mesi All età di per mesi (andare direttamente alla domanda 2.3.3) (andare direttamente alla domanda 2.3.3) (andare direttamente alla domanda 2.3.3) Se attualmente assume steroidi o se lo ha fatto in passato, ha notato qualche miglioramento o peggioramento con gli steroidi? Sì, ho notato un miglioramento. Descriva quale miglioramento ha notato: Sì, ho notato un peggioramento. Descriva quale peggioramento ha notato:, non ho notato alcun miglioramento o peggioramento

8 Il registro internazionale delle disferlinopatie Questionario II Pagina 8 / Indichi tutti gli altri farmaci, incluse le vitamine e i farmaci da banco che ATTUALMENTE sta assumendo: n assumo alcun altro farmaco 3. INFORMAZIONI ADDIZIONALI 3.1 Qual è il vostro paese e stato/regione di residenza? Paese: Stato/regione: _ 3.2 Qua è la data della sua ultima visita di controllo? Anno: Mese: 3.3 Sta attualmente partecipando a uno studio clinico o di ricerca scientifica riguardante i suoi muscolari o ha partecipato a uno studio in passato? Questa informazione è di grande importanza per la fase di pianificazione di un nuovo studio clinico o di ricerca! Sì, attualmente (prego specificare):, ma in precedenza sì (prego specificare):, non ho mai partecipato a uno studio clinico o di ricerca Cognome del paziente: Nome proprio del paziente: Paziente Data di nascita: Firma del paziente: Giorno: Mese: Anno: Data: Nome e firma del familiare o del tutore: Data:

9 Il registro internazionale delle disferlinopatie Questionario II Pagina 9 / 9 La preghiamo di inviare questo questionario di registrazione medica (II), correttamente compilato e firmato a: The International Dysferlinopathy Registry, Inserm UMR 910, Aix- Marseille Université, 27 boulevard Jean Moulin, Marseille Cedex 05, FRANCE.

Frequenza: E' la più frequente tra le distrofie muscolari, colpisce circa 1 su 3500 maschi nati.

Frequenza: E' la più frequente tra le distrofie muscolari, colpisce circa 1 su 3500 maschi nati. DISTROFIA MUSCOLARE DI DUCHENNE Frequenza: E' la più frequente tra le distrofie muscolari, colpisce circa 1 su 3500 maschi nati. Definizione Con distrofia si intende una malattia genetica che causa una

Dettagli

L integrazione scolastica degli allievi con Distrofia Muscolare Duchenne o Becker

L integrazione scolastica degli allievi con Distrofia Muscolare Duchenne o Becker L integrazione scolastica degli allievi con Distrofia Muscolare Duchenne o Becker Raffaela Maggi USP - Ancona Falconara Marittima 16.12.08 Sotto il termine DISTROFIA MUSCOLARE si raccolgono un gruppo di

Dettagli

Movimento e fisioterapia

Movimento e fisioterapia Movimento e fisioterapia Spesso il primo sintomo della Malattia di Pompe è la debolezza dei muscoli utilizzati per camminare. È possibile che i bambini nel primo anno di età appaiano ipotonici o non siano

Dettagli

INTERVENTO DI PROTESI DI GINOCCHIO: VADEMECUM POST-OPERATORIO PER IL PAZIENTE

INTERVENTO DI PROTESI DI GINOCCHIO: VADEMECUM POST-OPERATORIO PER IL PAZIENTE INTERVENTO DI PROTESI DI GINOCCHIO: VADEMECUM POST-OPERATORIO PER IL PAZIENTE Francesco Albanese, 67 anni Ex titolare di una impresa edile Operato 5 anni fa di protesi alle ginocchia Sul sito web www.storiedivitainmovimento.it

Dettagli

Cosa succede in un laboratorio di genetica?

Cosa succede in un laboratorio di genetica? 12 laboratori potrebbero utilizzare campioni anonimi di DNA per lo sviluppo di nuovi test, o condividerli con altri in quanto parte dei programmi di Controllo di Qualità, a meno che si chieda specificatamente

Dettagli

A cura del socio dell associazione

A cura del socio dell associazione Si prega di compilare ed inviare questo questionario via mail a: pollicino@uniamo.org oppure via fax al numero: 049.8215701 entro martedì 31 luglio 2007, all attenzione della dott.ssa Oliviana Gelasio.

Dettagli

La Sua Salute e il Suo Benessere

La Sua Salute e il Suo Benessere La Sua Salute e il Suo Benessere ISTRUZIONI: Questo questionario intende valutare cosa Lei pensa della Sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere sempre aggiornati su come si sente e

Dettagli

Febbre Mediterranea Familiare

Febbre Mediterranea Familiare Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Cos è? Febbre Mediterranea Familiare La febbre mediterranea familiare (FMF) è una malattia genetica. I pazienti affetti soffrono di ricorrenti attacchi

Dettagli

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi AR IO NE PARLO DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi Ti aiuta a tenere sotto controllo la tua artrite reumatoide e a trarre il massimo beneficio dalla terapia Visita www.arioneparlo.it

Dettagli

Dalla. PROTESI d ANCA. al ritorno alla vita quotidiana

Dalla. PROTESI d ANCA. al ritorno alla vita quotidiana Dalla PROTESI d ANCA al ritorno alla vita quotidiana Opuscolo a cura di: RSA di Antey - Saint-André: Servizio di Riabilitazione Area Territoriale Fisioterapisti: Nicole Torresan e Nicoletta La Torre Tel.

Dettagli

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente...

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente... ISTRUZIONI: Il questionario intende valutare cosa lei pensa della sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere aggiornati su come si sente e su come riesce a svolgere le sue attività' consuete.

Dettagli

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu Collaboriamo con i pazienti, le famiglie e i professionisti sanitari per offrire assistenza e informazioni sulla sincope e sulle convulsioni anossiche riflesse Soffre di episodi inspiegati di Lista di

Dettagli

Consigli utili p er prevenire le cadute

Consigli utili p er prevenire le cadute International Network of Health Promoting Hospitals & Health Services A.O. Ospedale Civile di Legnano Consigli utili p er prevenire le cadute A.O. Guido Salvini Garbagnate Milanese R.S.A. Emilio Bernardelli

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

Esercizio 8) Posizione supina. Braccia distese lungo i fianchi e gambe semiflesse. Sollevare il bacino e mantenere alcuni secondi.

Esercizio 8) Posizione supina. Braccia distese lungo i fianchi e gambe semiflesse. Sollevare il bacino e mantenere alcuni secondi. Dr.Italo Paolini, Medico di medicina generale, Z.T.13 AP, ASUR Marche, Via Salaria 15-63043 Arquata del tronto (AP) Tel.0736809408E-mail: italopaolini@gmail.com TERAPIA DEL DOLORE Ti propongo una serie

Dettagli

Scala unificata di valutazione della discinesia (UDysRS)

Scala unificata di valutazione della discinesia (UDysRS) Scala unificata di valutazione della discinesia (UDysRS) Data della valutazione: giorno mese anno Ora della valutazione: : (formato delle 24 ore) Parte I - Valutazione della discinesia in fase ON - Istruzioni

Dettagli

TITOLO DELLO STUDIO: CLAMPAGGIO AD 1 MINUTO NEL PRETERMINE.

TITOLO DELLO STUDIO: CLAMPAGGIO AD 1 MINUTO NEL PRETERMINE. TITOLO DELLO STUDIO: CLAMPAGGIO AD 1 MINUTO NEL PRETERMINE. CODICE DELLO STUDIO: DATA DEL DOCUMENTO: CENTRO N.: N. DI ARRUOLAMENTO: INIZIALI DEL PAZIENTE: PAGINA N. 1 DI 10 PAGINE Gentili Mamme e Papà,

Dettagli

DOLORE CRONICO E PERCORSI ASSISTENZIALI QUESTIONARIO RIVOLTO AI PAZIENTI CON PATOLOGIA CRONICA

DOLORE CRONICO E PERCORSI ASSISTENZIALI QUESTIONARIO RIVOLTO AI PAZIENTI CON PATOLOGIA CRONICA DOLORE CRONICO E PERCORSI ASSISTENZIALI QUESTIONARIO RIVOLTO AI PAZIENTI CON PATOLOGIA CRONICA Gentilissimo/a, Cittadinanzattiva, e in particolare il Tribunale per i diritti del malato e il Coordinamento

Dettagli

Preparazione fisica a cura del ComSubIn

Preparazione fisica a cura del ComSubIn Preparazione fisica a cura del ComSubIn PREMESSA Il seguente piano di allenamento è frutto dell'esperienza fatta dalla Scuola Incursori ed ha sempre dato buoni risultati. Esso è indirizzato agli individui,

Dettagli

Questionario Attività fisica. Medico. Paziente. Customer ID. Data di compilazione PE522

Questionario Attività fisica. Medico. Paziente. Customer ID. Data di compilazione PE522 Medico Questionario Attività fisica Paziente Customer ID Data di compilazione PE522 Questo questionario è stato creato per valutare il vostro livello di attività fisica ed è diviso in tre diverse aree:

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

Quando i sintomi vengono interpretati

Quando i sintomi vengono interpretati Quando i sintomi vengono interpretati Ricordo quando il mio Professore di Semeiotica Medica parlandoci delle cause che determinano la fibrillazione atriale disse: rammentate che la fibrillazione atriale

Dettagli

ARTROPROTESI TOTALE DELL ANCA

ARTROPROTESI TOTALE DELL ANCA 1 www.ortopediaweb.net ARTROPROTESI TOTALE DELL ANCA Le informazioni contenute in questo opuscolo rappresentano un aiuto per il corretto avvicinamento all intervento ed una guida alla riabilitazione post

Dettagli

Unità Scompenso. Il tuo Medico di Famiglia e l Ospedale alleati per battere lo scompenso cardiaco

Unità Scompenso. Il tuo Medico di Famiglia e l Ospedale alleati per battere lo scompenso cardiaco 641D001 All.1 Azienda USL 1 di Massa e Carrara Unità Scompenso Cardiaco Unità Scompenso Il tuo Medico di Famiglia e l Ospedale alleati per battere lo scompenso cardiaco 2 Unità scompenso cardiaco a. All'interno

Dettagli

Esercizi per la fatigue

Esercizi per la fatigue Esercizi per la fatigue È stato dimostrato che, praticando una costante e adeguata attività fisica, la sensazione di fatigue provata dal paziente si riduce notevolmente e che di conseguenza si ottiene

Dettagli

PRODA Istituto di Diagnostica Clinica

PRODA Istituto di Diagnostica Clinica PRODA Istituto di Diagnostica Clinica Sezione di Citogenetica e Genetica molecolare Responsabile: Dott. Guglielmo Sabbadini Specialista in Genetica Medica Informazioni per la diagnosi molecolare di sordita

Dettagli

Conoscere i parametri vitali valutabili dal soccorritore Conoscere le tecniche di valutazione dei parametri vitali Riconoscere le situazioni di

Conoscere i parametri vitali valutabili dal soccorritore Conoscere le tecniche di valutazione dei parametri vitali Riconoscere le situazioni di Corso Base per Aspiranti Volontari della CROCE ROSSA ITALIANA VALUTAZIONE PARAMETRI VITALI INSUFFICIENZA CARDIACA - RESPIRATORIA OBIETTIVO DELLA LEZIONE Conoscere i parametri vitali valutabili dal soccorritore

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

La semplice serie di esercizi di seguito suggerita costituisce

La semplice serie di esercizi di seguito suggerita costituisce 4. Esercizi raccomandati La semplice serie di esercizi di seguito suggerita costituisce una indicazione ed un invito ad adottare un vero e proprio stile di vita sano, per tutelare l integrità e conservare

Dettagli

SERVIZIO DI RECUPERO E RIEDUCAZIONE FUNZIONALE Ospedale Ceccarini Riccione. Direttore U.O. Dott. Riccardo Galassi Dott. Gian Andrea Magagni

SERVIZIO DI RECUPERO E RIEDUCAZIONE FUNZIONALE Ospedale Ceccarini Riccione. Direttore U.O. Dott. Riccardo Galassi Dott. Gian Andrea Magagni SERVIZIO DI RECUPERO E RIEDUCAZIONE FUNZIONALE Ospedale Ceccarini Riccione Direttore U.O. Dott. Riccardo Galassi Dott. Gian Andrea Magagni Percorso riabilitativo per pazienti operati di protesi di ginocchio

Dettagli

Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici. Manuale Utente

Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici. Manuale Utente Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici Manuale Utente Compilazione della domanda on - line di iscrizione agli Asili Nido da parte del CAAF Anno educativo 2013-2014 Manuale Domanda on-line CAAF Asilo

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA RICHIESTA DI DELEGA ALLA FONDAZIONE CONSULENTI PER IL LAVORO

ISTRUZIONI PER LA RICHIESTA DI DELEGA ALLA FONDAZIONE CONSULENTI PER IL LAVORO ISTRUZIONI PER LA RICHIESTA DI DELEGA ALLA FONDAZIONE CONSULENTI PER IL LAVORO 1. Lettura ed accettazione del Regolamento della Fondazione Consulenti per il Lavoro. Con l adesione il Consulente del Lavoro

Dettagli

Conoscere il rigurgito mitralico (MR) Cause Sintomi Opzioni di trattamento

Conoscere il rigurgito mitralico (MR) Cause Sintomi Opzioni di trattamento Conoscere il rigurgito mitralico (MR) Cause Sintomi Opzioni di trattamento Come funziona il cuore Il cuore pompa il sangue attraverso i polmoni per ossigenarlo, quindi pompa il sangue arricchito di ossigeno

Dettagli

Health Care Proxy (delega per assistenza sanitaria) Nomina del proprio fiduciario per la salute nel New York State

Health Care Proxy (delega per assistenza sanitaria) Nomina del proprio fiduciario per la salute nel New York State 1 Health Care Proxy (delega per assistenza sanitaria) Nomina del proprio fiduciario per la salute nel New York State La New York Health Care Proxy Law vi permette di nominare una persona di fiducia, ad

Dettagli

GREATER HARTFORD TRANSIT DISTRICT [AZIENDA AUTOLINEE DI HARTFORD E DINTORNI] ADA (Normativa U.S.A. per i disabili) RICHIESTA DI PARATRASPORTO

GREATER HARTFORD TRANSIT DISTRICT [AZIENDA AUTOLINEE DI HARTFORD E DINTORNI] ADA (Normativa U.S.A. per i disabili) RICHIESTA DI PARATRASPORTO N. ID Ricevuto il Richiesta via Internet Completa / Iniziali GREATER HARTFORD TRANSIT DISTRICT [AZIENDA AUTOLINEE DI HARTFORD E DINTORNI] ADA (Normativa U.S.A. per i disabili) RICHIESTA DI PARATRASPORTO

Dettagli

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti Tabelle relative ai pazienti con depressione maggiore e ai loro familiari adulti e minori che hanno partecipato allo studio e sono stati rivalutati a sei mesi - dati preliminari a conclusione dello studio

Dettagli

Gestione di pazienti con sindromi miopatiche Prof. Enrico Granieri Clinica Neurologica Università di Ferrara

Gestione di pazienti con sindromi miopatiche Prof. Enrico Granieri Clinica Neurologica Università di Ferrara Gestione di pazienti con sindromi miopatiche Prof. Enrico Granieri Clinica Neurologica Università di Ferrara Coinvolgimento muscolo Fisioterapia Test obiettivo della forza scheletrico muscolare - ipotonia

Dettagli

Servizio 2-6 anni Turri. Sezione gialla a.s. 2009-10. La casa della salute

Servizio 2-6 anni Turri. Sezione gialla a.s. 2009-10. La casa della salute Servizio 2-6 anni Turri Sezione gialla a.s. 2009-10 La casa della salute La Fiera di Scandicci che si svolge la prima settimana di ottobre, ci dà lo spunto per approfondire la conoscenza della nostra città

Dettagli

Aspetti cognitivi ed emozionali inscindibile relazione Aspetti motori Considerati separatamente solo per esigenze espositive

Aspetti cognitivi ed emozionali inscindibile relazione Aspetti motori Considerati separatamente solo per esigenze espositive MODULO 3 LEZIONE 27 L EVOLUZIONE MOTORIA UMANA (PRIMA PARTE) ETA PRESCOLARE Contenuti Motricità sportiva Maestria sportiva Lo sviluppo motorio Evoluzione motoria Giochi funzionali e di esercizio Caratteristiche

Dettagli

della Valvola Mitrale

della Valvola Mitrale Informazioni sul Rigurgito Mitralico e sulla Terapia con Clip della Valvola Mitrale Supporto al medico per le informazioni al paziente. Informazioni sul Rigurgito Mitralico Il rigurgito mitralico - o RM

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PER IL/LA PAZIENTE RICERCA di tipo GENETICO

SCHEDA INFORMATIVA PER IL/LA PAZIENTE RICERCA di tipo GENETICO SCHEDA INFORMATIVA PER IL/LA PAZIENTE RICERCA di tipo GENETICO Autori: Renato Frezzotti, Mauro Barni Approvata dalla Società Oftalmologica Italiana - 2006 CODICE DELLO STUDIO: TITOLO DELLO STUDIO: {{ Genetica

Dettagli

Guida per i pazienti operati di endoprotesi o artroprotesi d anca

Guida per i pazienti operati di endoprotesi o artroprotesi d anca Dipartimento Neuro Motorio Medicina Fisica e Riabilitativa Dott. Claudio Tedeschi - Direttore Guida per i pazienti operati di endoprotesi o artroprotesi d anca A cura di: Dott.ssa Procicchiani Donatella

Dettagli

EDUCAZIONE ED ASSISTENZA AL PAZIENTE CON FLEBOPATIA DEGLI ARTI INFERIORI STIEVANO ALESSANDRO

EDUCAZIONE ED ASSISTENZA AL PAZIENTE CON FLEBOPATIA DEGLI ARTI INFERIORI STIEVANO ALESSANDRO EDUCAZIONE ED ASSISTENZA AL PAZIENTE CON FLEBOPATIA DEGLI ARTI INFERIORI RELATORI: MAURIZIO PALOMBI STUDENTE: MINI MENACHERY STIEVANO ALESSANDRO IL TERMINE VARICE DERIVA DAL LATINO VARUS, CHE SIGNIFICA

Dettagli

L informazione ai pazienti

L informazione ai pazienti PREVENZIONE DELLE MALATTIE RARE: LO STATO DELL ARTE L informazione ai pazienti La Consulenza Genetica come strumento d informazione sulle malattie rare Dott. Danilo Deiana Servizio di Screening e Consulenza

Dettagli

Consenso informato all intervento di MASTOPLASTICA ADDITIVA. Prof. Massimo Monti. Specialista in chirurgia generale e chirurgia plastica

Consenso informato all intervento di MASTOPLASTICA ADDITIVA. Prof. Massimo Monti. Specialista in chirurgia generale e chirurgia plastica Consenso informato all intervento di MASTOPLASTICA ADDITIVA Per la paziente Prof. Massimo Monti Specialista in chirurgia generale e chirurgia plastica Lo scopo del seguente modulo di consenso è di fornire

Dettagli

CONVIVERE CON L IAP: UN QUESTIONARIO PER IL CAREGIVER

CONVIVERE CON L IAP: UN QUESTIONARIO PER IL CAREGIVER CONVIVERE CON L IAP: UN QUESTIONARIO PER IL CAREGIVER PRESENTAZIONE DEL QUESTIONARIO PER IL CAREGIVER Grazie ai risultati di un recente studio internazionale ora si conoscono meglio le molte difficoltà

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

LA SICUREZZA DEL TIROCINANTE IN CONTESTO LAVORATIVO. Informazioni per la prevenzione e la tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro

LA SICUREZZA DEL TIROCINANTE IN CONTESTO LAVORATIVO. Informazioni per la prevenzione e la tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro LA SICUREZZA DEL TIROCINANTE IN CONTESTO LAVORATIVO SPISAL Servizio Prevenzione Igiene Sicurezza negli Ambienti di Lavoro SIL Servizio integrazione lavorativa Opuscolo realizzato nell ambito di un percorso

Dettagli

Ricerca dei segni dello stress

Ricerca dei segni dello stress 5 Ricerca dei segni dello stress Prima di iniziare il massaggio vero e proprio, specialmente quando massaggiate una persona per la prima volta, accertate il livello dello stress attraverso la ricerca dei

Dettagli

LE APPLICAZIONI DI PAINMASTER

LE APPLICAZIONI DI PAINMASTER LE APPLICAZIONI DI PAINMASTER Il cerotto Painmaster MCT si presta a numerosi utilizzi in diversi distretti del corpo, garantendo risultati ottimali e in piena sicurezza. Sfrutta la terapia alle micro correnti,

Dettagli

Domande e risposte frequenti

Domande e risposte frequenti Domande e risposte frequenti La malattia autosomica dominante di Alzheimer (Autosomal Dominant Alzheimer s Disease, ADAD) è una forma rara della malattia di Alzheimer (Alzheimer s disease, AD) che provoca

Dettagli

INFORMAZIONI SUL COPYRIGHT. Gentile cliente, ti prego di consultare le presenti note sul copyright che copre questo prodotto digitale.

INFORMAZIONI SUL COPYRIGHT. Gentile cliente, ti prego di consultare le presenti note sul copyright che copre questo prodotto digitale. di Paolo Cusano 1 INFORMAZIONI SUL COPYRIGHT Gentile cliente, ti prego di consultare le presenti note sul copyright che copre questo prodotto digitale. Nessuna parte di questo e-book può essere riprodotta

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

Esercizi respiratori raccomandati ai pazienti BPCO

Esercizi respiratori raccomandati ai pazienti BPCO raccomandati ai pazienti BPCO Broncopnemopatia Cronica Ostruttiva per continuare il percorso riabilitativo a domicilio A.C.O. San Filippo Neri Presidio Ospedaliero Salus Infirmorum U.O.S.D. Riabilitazione

Dettagli

Artroprotesi di Ginocchio. VenetoSportsMed

Artroprotesi di Ginocchio. VenetoSportsMed Artroprotesi di Ginocchio VenetoSportsMed Se il vostro ginocchio è severamente danneggiato dall artrosi potrebbe risultarvi difficile svolgere le semplici attività quotidiane come il camminare; il dolore

Dettagli

I.R.C.C.S. Oasi Maria SS. Troina (EN)

I.R.C.C.S. Oasi Maria SS. Troina (EN) I.R.C.C.S. Oasi Maria SS. Troina (EN) VALUTAZIONE DELLA TERAPIA FARMACOLOGICA PER LA CURA DEI COMPORTAMENTI PROBLEMATICI IN SOGGETTI CON SINDROME DI PRADER WILLI State per compilare un questionario sull'utilizzo

Dettagli

Il colpo di frusta Come comportarsi con un colpo di frusta in base alle ultime ricerche mediche

Il colpo di frusta Come comportarsi con un colpo di frusta in base alle ultime ricerche mediche Il colpo di frusta Come comportarsi con un colpo di frusta in base alle ultime ricerche mediche Come comportarsi con un colpo di frusta in base alle ultime ricerche mediche Questo libricino vi dà i migliori

Dettagli

BLS-D Basic Life Support Defibrillation:

BLS-D Basic Life Support Defibrillation: BLS-D Basic Life Support Defibrillation: La corsa contro il tempo La morte cardiaca improvvisa Ogni anno colpisce 1 persona su 1000 Le malattie cardiovascolari sono la causa più frequente e nei 2/3 dei

Dettagli

Istituto Kandinsky Anno Scolastico 2011-2012. PROGRAMMA di SCIENZE MOTORIE - CLASSI PRIME

Istituto Kandinsky Anno Scolastico 2011-2012. PROGRAMMA di SCIENZE MOTORIE - CLASSI PRIME Istituto Kandinsky Anno Scolastico 2011-2012 PROGRAMMA di SCIENZE MOTORIE - CLASSI PRIME -Accoglienza: discussione sull importanza della materia Scienze Motorie -Questionario d ingresso sull attività motoria

Dettagli

Trasformare gli studenti in cittadini del mondo

Trasformare gli studenti in cittadini del mondo Trasformare gli studenti in cittadini del mondo Grande Vancouver, British Columbia, Canada Determinazione concentrata Infinite possibilità StudyInLangley.com TRASFORMARE GLI STUDENTI IN CITTADINI DEL MONDO

Dettagli

Lodi 17 maggio 2013 Gli aspetti relativi alla consulenza prenatale

Lodi 17 maggio 2013 Gli aspetti relativi alla consulenza prenatale Lodi 17 maggio 2013 Gli aspetti relativi alla consulenza prenatale Faustina Lalatta Medico genetista Responsabile UOD Genetica Medica Dipartimento area salute della donna, del bambino e del neonato Direttore

Dettagli

Il Paziente Ortopedico

Il Paziente Ortopedico Il Paziente Ortopedico Fratturato - Fratture vertebrali - Fratture di femore - Fratture di spalla In elezione - Protesi d anca - Protesi di ginocchio - Protesi di spalla Le fratture CAUSE Le fratture vertebrali

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

Guida al paziente con frattura di femore trattato con

Guida al paziente con frattura di femore trattato con UNITA' OPERATIVA SERVIZI DI ASSISTENZA RIABILITATIVA AI SOGGETTI DISABILI DISTRETTO GHILARZA - BOSA Responsabile Dr.ssa Luisella Congiu 0785/562535 Guida al paziente con frattura di femore trattato con

Dettagli

www.pediatric-rheumathology.printo.it L ARTRITE LYME

www.pediatric-rheumathology.printo.it L ARTRITE LYME www.pediatric-rheumathology.printo.it L ARTRITE LYME Cos è? L artrite Lyme è causata dal batterio Borrelia burgdorferi (borreliosi di Lyme) e si trasmette con il morso di zecche quali l ixodes ricinus.

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

Guida per famiglie e professionisti. Comprendere la Sma. Famiglie SMA Genitori per la Ricerca sull Atrofia Muscolare Spinale

Guida per famiglie e professionisti. Comprendere la Sma. Famiglie SMA Genitori per la Ricerca sull Atrofia Muscolare Spinale Guida per famiglie e professionisti Comprendere la Sma Famiglie SMA Genitori per la Ricerca sull Atrofia Muscolare Spinale Opera originale: UNDERSTANDING SPINAL MUSCULAR ATROPHY (SMA), A Guide for Parents

Dettagli

DIAGNOSI PRENATALE GUIDA INFORMATIVA DNA, GENI E CROMOSOMI

DIAGNOSI PRENATALE GUIDA INFORMATIVA DNA, GENI E CROMOSOMI DIAGNOSI PRENATALE GUIDA INFORMATIVA DNA, GENI E CROMOSOMI Ogni individuo possiede un proprio patrimonio genetico che lo rende unico e diverso da tutti gli altri. Il patrimonio genetico è costituito da

Dettagli

MANUALE BANCA DATI INTERNET PER GESTIONE SCRAPIE E DNA

MANUALE BANCA DATI INTERNET PER GESTIONE SCRAPIE E DNA MANUALE BANCA DATI INTERNET PER GESTIONE SCRAPIE E DNA A cura di Giovanni Sleiter INDICE DEGLI ARGOMENTI 1. Introduzione pag. 3 2. Il sito Asso.Na.Pa. pag. 3 3. La Banca Dati pag. 3 4. ID Utente e password

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

RUOLO DEL MEDICO DI MEDICINA GENERALE NELLO SCREENING DEL CANCRO DEL COLON-RETTO. Angelo Tersidio

RUOLO DEL MEDICO DI MEDICINA GENERALE NELLO SCREENING DEL CANCRO DEL COLON-RETTO. Angelo Tersidio RUOLO DEL MEDICO DI MEDICINA GENERALE NELLO SCREENING DEL CANCRO DEL COLON-RETTO Angelo Tersidio ATTORE PROTAGONISTA: IL MEDICO DI MEDICINA GENERALE ( e non è la solita frase di circostanza!) CANCRO DEL

Dettagli

Test predittivo per il cancro

Test predittivo per il cancro 16 Test predittivo per il cancro La traduzione dall inglese é stata curata dalla Dr. Nadia Ceratto e dal Dr Domenico Coviello, Ospedale Maggiore Policlinico, Mangiagalli e Regina Elena, Milano. Luglio

Dettagli

Riepilogo Vedi le risposte complete

Riepilogo Vedi le risposte complete 1 di 11 risposte Riepilogo Vedi le risposte complete 1. Quanti anni hai? 12 anni 77 16% 13 anni 75 16% 14 anni 134 28% 15 anni 150 32% 16 anni 27 6% Other 8 2% 2. Quale scuola stai frequentando? Medie

Dettagli

ARTROPROTESI TOTALE DEL GINOCCHIO

ARTROPROTESI TOTALE DEL GINOCCHIO 1 www.ortopediaweb.net ARTROPROTESI TOTALE DEL GINOCCHIO Le informazioni contenute in questo opuscolo rappresentano un aiuto per il corretto avvicinamento all intervento ed una guida alla riabilitazione

Dettagli

Assistenza sanitaria a misura di bambino - Bambini e giovani: diteci cosa ne pensate!

Assistenza sanitaria a misura di bambino - Bambini e giovani: diteci cosa ne pensate! Assistenza sanitaria a misura di bambino - Bambini e giovani: diteci cosa ne pensate! Il Consiglio d'europa è un'organizzazione internazionale con 47 paesi membri. La sua attività coinvolge 150 milioni

Dettagli

ANALISI DEI SERVIZI DI ASSISTENZA DOMICILIARE FORNITI AI PAZIENTI CON MALATTIA DI HUNTINGTON (ASADMDH)

ANALISI DEI SERVIZI DI ASSISTENZA DOMICILIARE FORNITI AI PAZIENTI CON MALATTIA DI HUNTINGTON (ASADMDH) 1 ANALISI DEI SERVIZI DI ASSISTENZA DOMICILIARE FORNITI AI PAZIENTI CON MALATTIA DI HUNTINGTON (ASADMDH) Gentile Signora/e, Gioia Jacopini*, Paola Zinzi**, Antonio Frustaci*, Dario Salmaso* *Istituto di

Dettagli

Il carcinoma della mammella può essere prevenuto?

Il carcinoma della mammella può essere prevenuto? Il carcinoma della mammella può essere prevenuto? A cura del Dr.G.Antonini Non esiste un modo sicuro per prevenire il cancro al seno. Ma ci sono cose che tutte le donne possono fare che potrebbero ridurre

Dettagli

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Per semplicità redazionale nel testo seguente si utilizza la sola forma al maschile. Naturalmente tutte le denominazioni vanno intese anche

Dettagli

Disturbi del ciclo dell urea e acidurie organiche Guida per i giovani pazienti

Disturbi del ciclo dell urea e acidurie organiche Guida per i giovani pazienti Disturbi del ciclo dell urea e acidurie organiche Guida per i giovani pazienti www.e-imd.org Che cosa sono i difetti del ciclo dell urea/le acidurie organiche? Gli alimenti che mangiamo vengono scissi

Dettagli

Conoscere i volti della demenza. Cosa si deve sapere della malattia di Alzheimer e delle altre demenze

Conoscere i volti della demenza. Cosa si deve sapere della malattia di Alzheimer e delle altre demenze Conoscere i volti della demenza Cosa si deve sapere della malattia di Alzheimer e delle altre demenze Vero o falso? Barrare una casella e controllare la risposta alle pagine seguenti Vero Falso 1 Chi ha

Dettagli

Croce Rossa Italiana - Emilia Romagna

Croce Rossa Italiana - Emilia Romagna Corso Base per Aspiranti Volontari della CROCE ROSSA ITALIANA ARRESTO CARDIACO B.L.S. OBIETTIVO DELLA LEZIONE conoscere il protocollo di intervento in caso di arresto cardiaco Saper effettuare le manovre

Dettagli

Art. 25 Obblighi del Medico Competente

Art. 25 Obblighi del Medico Competente Sezione II Titolo I capo III Valutazione dei rischi Art. 28 Co.1 Oggetto della valutazione dei rischi deve riguardare tutti i rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori, ivi compresi quelli riguardanti

Dettagli

DIAGNOSI PRENATALE DELLE ANOMALIE CROMOSOMICHE

DIAGNOSI PRENATALE DELLE ANOMALIE CROMOSOMICHE SERVIZIO DI ECOGRAFIA E DIAGNOSI PRENATALE DIAGNOSI PRENATALE DELLE ANOMALIE CROMOSOMICHE 1 CROMOSOMI Cosa sono i cromosomi? I cromosomi si trovano nel nucleo della cellula, sono costituiti da proteine

Dettagli

Procedi lentamente ed evita movimenti improvvisi. Presta attenzione allo stretching

Procedi lentamente ed evita movimenti improvvisi. Presta attenzione allo stretching Consigli generali Procedi lentamente ed evita movimenti improvvisi. Presta attenzione allo stretching muscolare. Quando l hai eseguito quanto più comodamente possibile, rimani così per 5-10 secondi e poi

Dettagli

Rassegna Stampa CONGRESSO ISTH

Rassegna Stampa CONGRESSO ISTH Rassegna Stampa CONGRESSO ISTH AMSTERDAM, 2-3 LUGLIO 2013 INDICE AGENZIE 1. ADNKRONOS/ADNKRONOS SALUTE (4) QUOTIDIANI 1. LA REPUBBLICA SPECIALIZZATI 1. PHARMASTAR 2. PHARMAKRONOS 3. OSSERVATORIO MALATTIE

Dettagli

PER PAZIENTI OPERATI ALLA SPALLA

PER PAZIENTI OPERATI ALLA SPALLA H H H Settore di Medicina Riabilitativa DIPARTIMENTO DI NEUROSCIENZE/RIABILITAZIONE - San Giorgio - Direttore: Prof. Nino Basaglia MODULO DIPARTIMENTALE ATTIVITÀ AMBULATORIALE Responsabile: Dott. Efisio

Dettagli

INFORMAZIONI SULL INSERIMENTO DI PICC E MIDLINE COS E ILPICC

INFORMAZIONI SULL INSERIMENTO DI PICC E MIDLINE COS E ILPICC REGIONE LAZIO AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE RIETI Via del Terminello 42 02100 RIETI Tel. 0746 2781 Codice Fiscale e Partita IVA 00821180577 UNITA OPERATIVA SEMPLICE DIPARTIMENTALE TERAPIA ANTALGICA Responsabile

Dettagli

ELABORAZIONE DEI DATI RACCOLTI NEL QUESTIONARIO SUL GRADO DI SODDISFAZIONE DEI FAMILIARI E DEGLI OSPITI DEL CENTRO DIURNO PER DISABILI ANNO 2010/2011

ELABORAZIONE DEI DATI RACCOLTI NEL QUESTIONARIO SUL GRADO DI SODDISFAZIONE DEI FAMILIARI E DEGLI OSPITI DEL CENTRO DIURNO PER DISABILI ANNO 2010/2011 ELABORAZIONE DEI DATI RACCOLTI NEL QUESTIONARIO SUL GRADO DI SODDISFAZIONE DEI FAMILIARI E DEGLI OSPITI DEL CENTRO DIURNO PER DISABILI ANNO / Sono stati consegnati ai genitori questionari. I questionari

Dettagli

SCHEDA PER INSERIMENTO IN PROGRAMMA AFA AD ALTA DISABILITA Codice Fiscale

SCHEDA PER INSERIMENTO IN PROGRAMMA AFA AD ALTA DISABILITA Codice Fiscale SCHEDA D SCHEDA PER INSERIMENTO IN PROGRAMMA AFA AD ALTA DISABILITA Codice Fiscale Data (gg/mm/aaaa).. Cognome (in chiaro) Data di nascita (gg/mm/aaaa) Sesso (1. M; 2. F) Nome (in chiaro).. Indirizzo (in

Dettagli

Il caso Jolie: Ereditarietà e prevenzione cosa e come scegliere?

Il caso Jolie: Ereditarietà e prevenzione cosa e come scegliere? Il caso Jolie: Ereditarietà e prevenzione cosa e come scegliere? Uni-A.T.E.Ne.O. "Ivana Torretta" Sergio Fava Oncologia Medica Legnano 22.10.2013 I nuovi casi di tumore Quali tumori più frequenti? Primi

Dettagli

GUIDA PER COPPIE DI TALASSEMICI ETEROZIGOTI (A CURA DELLA REGIONE LOMBARDIA) PREFAZIONE

GUIDA PER COPPIE DI TALASSEMICI ETEROZIGOTI (A CURA DELLA REGIONE LOMBARDIA) PREFAZIONE GUIDA PER COPPIE DI TALASSEMICI ETEROZIGOTI (A CURA DELLA REGIONE LOMBARDIA) Le informazioni fornite attraverso queste pagine, sono state tratte da un opuscolo pubblicato e curato dal Gruppo di Lavoro

Dettagli

SCHEDA DI ISCRIZIONE. Castorini (4-7) Branco (7-11Anni) Reparto (11-16 Anni) Clan (16-21 Anni) I sottoscritti genitori di. Nato/a Il Residente a

SCHEDA DI ISCRIZIONE. Castorini (4-7) Branco (7-11Anni) Reparto (11-16 Anni) Clan (16-21 Anni) I sottoscritti genitori di. Nato/a Il Residente a Foto SCHEDA DI ISCRIZIONE Castorini (4-7) Branco (7-11Anni) Reparto (11-16 Anni) Clan (16-21 Anni) I sottoscritti genitori di Cognome Nome Nato/a Il Residente a Via Telefono fisso e-mail Telefono cellulare

Dettagli

Test di prestazione fisica nell anziano

Test di prestazione fisica nell anziano Lezioni 9 & 10 Test di prestazione fisica nell anziano La valutazione funzionale dell efficienza fisica dell anziano può essere attuata mediante scale di autovalutazione quindi attraverso l uso di un questionario,

Dettagli

POSSIBILITA E LIMITI DELLA DIAGNOSI PRENATALE

POSSIBILITA E LIMITI DELLA DIAGNOSI PRENATALE POSSIBILITA E LIMITI DELLA DIAGNOSI PRENATALE 1 Durante la gravidanza vi verranno offerti alcuni test che forniscono informazioni sulla eventuale presenza di malformazioni nel vostro bambino prima che

Dettagli

Otago di Esercizi per Forza ed Equilibrio

Otago di Esercizi per Forza ed Equilibrio Inizio Programma delle Esercitazioni Otago di Esercizi per Forza ed Equilibrio Testo di Sheena Gawler Research Associate, Research Department of Primary Care and Population Health, University College London

Dettagli

RUNNING. il re degli allenamenti

RUNNING. il re degli allenamenti Naturale, dimagrante, ottima per tonificare il cuore e il sistema circolatorio. E soprattutto a costo zero. La corsa è un training senza eguali e le giornate di questo periodo, tiepide e gradevoli, invitano

Dettagli

I PIEDI MERITANO ATTENZIONE

I PIEDI MERITANO ATTENZIONE I PIEDI MERITANO ATTENZIONE A cura del Prof. Mauro Montesi Presidente Associazione Italiana Podologi Roma UN COMPAGNO DI VITA SCOMODO Il diabete mellito è una malattia metabolica cronica che in Italia

Dettagli

PROGRAMMA DI ATTIVITA FISICA ADATTATA PER LA PALESTRA

PROGRAMMA DI ATTIVITA FISICA ADATTATA PER LA PALESTRA PROGRAMMA DI ATTIVITA FISICA ADATTATA PER LA PALESTRA N esercizio Descrizione esercizio obbligatorio 1 Camminata sul posto o in circolo o movimento analogo per la bassa funzione 2 Camminata sul posto o

Dettagli