!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Accademia!di!danza,!arti!visive!e!dello!spettacolo! Diretta!da!Paolo!Londi!!!!!!!! CORSI&DI&PERFEZIONAMENTO&E&& ALTA&FORMAZIONE&

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Accademia!di!danza,!arti!visive!e!dello!spettacolo! Diretta!da!Paolo!Londi!!!!!!!! CORSI&DI&PERFEZIONAMENTO&E&& ALTA&FORMAZIONE&"

Transcript

1 Accademiadidanza,artivisiveedellospettacolo DirettadaPaoloLondi CORSI&DI&PERFEZIONAMENTO&E&& ALTA&FORMAZIONE& 1& REGOLAMENTO&E&NORME&DI&AMMISSIONE& REGOLAMENTO&INTERNO&ALLA&SCUOLA& PROGRAMMI&DI&STUDIO& Ermitage VisualandPerformingArts PiazzaPizzarello, Macerata(MC)DTel

2 & & CORSI)DI)PERFEZIONAMENTO)E) ALTA)FORMAZIONE) Ermitage%6%Visual%and%Performing%Arts% MACERATA% Direttore%Artistico:%Paolo%Londi% % REGOLAMENTOENORMEDIAMMISSIONE Art.1) All atto dell iscrizione l allievo è tenuto a prendere conoscenzadellenormedelpresenteregolamento,nonpuò ignorarneilcontenutoes impegnaalrispettodellestesse. Art.2)Ilcorsodiavviamentoprofessionalehaladurataditre anniedècosìsuddiviso:intermedio(etàdiammissione14d 18anni);AVANZATO(etàdiammissione:18/24anni). Art.3) Il corso AVANZATO si differenzia nel programma di studio. Art.4)Icandidatidovrannofarpervenireallasegreteriadella scuolaunadomandaredattasucartasempliceosuapposito modulo scaricato nella sezione download del nostro sito sottoscrittadalpadreedallamadre,odachinehalapatria potestà.taledomandadovràattestare: nome,cognome,luogoedatadinascita,residenza,indirizzo enumerotelefonicodelrichiedente,indirizzoebmailedovrà esserecompletatoda: certificato medico di stato di buona salute, redatto dal medicodifamiglia; scheda specificante il/i periodo/i di studio compiuto/i, scuolefrequentate,numerodilezionisettimanaliequalsiasi notizia attinente alla preparazione tecnica dell allievo (stages frequentati, eventuale attività artistica svolta ecc.); per i corsi avanzati si richiede anche il curriculum vitae lavorativo; n 2fototessera. Art.5) L accessoaicorsiintermedioeavanzatopuòavvenire otramiteinvitopersonalechelostaffdell Ermitageriservaa singoli che si sono distinti in Festival, Gala o Concorsi o tramite apposita audizione che la Direzione dell Ermitage indicenelmesedisettembrediogniannoaccademico. Art.6) L Ermitage effettuerà esami trimestrali con la Commissione Interna più un Commissario esterno da decidere. Durante gli esami verranno monitorati i progressi dell allievo. Art.7) Agli allievi che, durante gli esami trimestrali, avranno dimostrato maggiori attitudini all apprendimento dell arte coreutica, ottenendo i risultati migliori, verrà concessa una Ermitage) )Visual)and)Performing)Arts) Piazza%Pizzarello,%1%% %62100%Macerata%(MC)%6%Tel.% %% 2)

3 borsa di studio dal 4 o dal 7 mese. I nomi verranno comunicatidirettamentedallasegreteriadell Ermitage. CORSI&DI&PERFEZIONAMENTO& E&ALTA&FORMAZIONE ErmitageDVisualandPerformingArts MACERATA DirettoreArtistico:PaoloLondi Art.8) Tuttelelezionisisvolgonodallunedìavenerdì(corso intermedio)edallunedìalsabato(corsoavanzato).lelezioni del corso intermedio avranno inizio dalle / 15.00, mentrelelezionidelcorsoavanzatodalle9.00dellamattina. La frequenza alle lezioni è obbligatoria. Gli allievi dovranno presentarsi alle lezioni in perfetto orario. Essi sono tenuti a produrrelarelativagiustificazioneperogniassenza.incaso di malattia che comporti un assenza superiore a dieci giorni consecutivi, sarà obbligatorio il certificato medico di riammissione. Cinque assenze consecutive non giustificate provocherannol allontanamentodallascuola. Art.9) Agli allievi che avranno totalizzato nell intero anno accademicounnumerodiassenzesuperioread1/3deltotale dellelezioninonsaràconsentitoprendereparteaspettacoli, lezionidimostrativeoesamienonavrannol accessoall anno accademico successivo, se non in casi eccezionali che verranno di volta in volta presi in considerazione. In particolare, è fatto divieto assentarsi dalle lezioni e dalle prove nel mese precedente a spettacoli (o lezioni dimostrative/esami) intermedi e/o conclusivi di ogni anno accademico. E consentito ripetere una sola volta lo stesso annodistudio. Art.10)E fattoobbligoall allievodurantelelezioniditenere unabbigliamentochesiaconsonoaicanonidelladecenzae del buon gusto. E fatto assoluto divieto all allievo di accedere in tenuta di danza ai corridoi ed agli altri locali dell Ermitage.Èammessaunaderogapurchél allievoindossi latutaginnica. Art.11) L allievo è tenuto a seguire scrupolosamente il programma di studi inerente al corso di sua competenza, stabilito all atto dell iscrizione. Eventuali varianti sono consentitesoloseconcordateconladirezionedidattica. Art.12) Agli allievi è fatto obbligo di partecipare alle lezioni dimostrativedifineanno,diprendereparteallapreparazione ed all esecuzione di eventuali spettacoli nel corso dell anno accademico, assumendosi l onere del noleggio o dell acquisto dei costumi occorrenti. Gli stessi dovranno assicurarelaloropresenzaaseminari,dibattiti,conferenzeo manifestazioni che la Direzione organizzerà ad integrazione dellenozioniformative. REGOLAMENTO)ERMITAGE)C)VPA) 3%

4 & & CORSI&DI&PERFEZIONAMENTO& E&ALTA&FORMAZIONE ErmitageDVisualandPerformingArts MACERATA DirettoreArtistico:PaoloLondi Art.13) Gli allievi che prendono parte a spettacoli promossi dall Ermitage sono tenuti ad osservare scrupolosamente le norme disciplinari e di buona educazione previste in un teatro o struttura similare, nonché le disposizioni impartite dal direttore della Compagnia. Essi sono responsabili dei materiali a loro consegnati e dovranno restituirli in perfetto stato al termine dell impegno. Il basso vestiario e le scarpe per gli spettacoli sono a carico degli allievi. Per la preparazione delle suddette rappresentazioni potranno esserenecessarieanchealcuneprovedaeffettuarsiingiorni prefestivi e/o festivi. Non sono ammesse deroghe di alcun genere. L allievo e la famiglia dello stesso s impegnino all osservanzadelpredettoarticolo. Art.14)L allievopotràessereallontanatodallascuolaper: A) dimostrata inattitudine all apprendimento del programmadistudio; B) scarso rendimento nella scuola dell obbligo(se l allievo dovesse avere gravi insufficienze nel normale percorso scolastico verrà sospeso fino a quando il suo profilo scolastico non sia almeno sopra la sufficienza). A tal proposito l Ermitage individuerà un Tutor che segua al megliogliallievi; C) gravimotividisciplinari(insubordinazioneoimmoralità). Nei casi previsti dal punto C, giudicati tali dal collegio dei professori, l allievo sarà espulso temporaneamente o definitivamente dalla scuola senza poter rivendicare la restituzionedellaquotaversataaseguitodellasuarichiesta diadesionealcentro. Art.15) Nel caso di gravi motivi familiari e di salute (dimostrabili) l Ermitage, se fatto richiesta dall allievo o familiari, concede all allievo la possibilità di interrompere i corsi senza chiedere altre quote, lasciando la possibilità di riprendereregolarmenteicorsiinqualsiasimomento. Art.16)E fattoassolutodivietoagliallievidi: frequentare altre scuole di danza (lezioni o/e audizioni); esibirsi a qualsiasi titolo in spettacoli pubblici o privati(concorsi/saggidialtrescuole)ofrequentarestages senza l autorizzazione della direzione della scuola. L inosservanza, di, tali, divieti, produce, l immediata, espulsione,dalla,scuola., Ermitage) )Visual)and)Performing)Arts) Piazza%Pizzarello,%1%% %62100%Macerata%(MC)%6%Tel.% %% 4)

5 Art.17) Il presente regolamento è integrato dalle norme previste dal regolamento interno e dalle normative annesse alladomandad iscrizione.l allievo,ochilorappresenti,non puòignorarneilcontenuto. CORSI)DI)PERFEZIONAMENTO)E) ALTA)FORMAZIONE% ErmitageDVisualandPerformingArts MACERATA DirettoreArtistico:PaoloLondi & Art.18) L allievo o il familiare (nel caso in cui l allievo fosse minorenne) s impegnano con la firma di questo Regolamento a versare tutta la quota (vedi Capitolo Programma di Studio) divisa in tre rate, tranne nel caso dell Art.15. PerqualsiasicontroversiaècompetenteilForodiMacerata. REGOLAMENTO)ERMITAGE)C)VPA) 5%

6 REGOLAMENTOINTERNOALLASCUOLA CORSI)DI)PERFEZIONAMENTO) E)ALTA)FORMAZIONE%% % Ermitage6%Visual%and%Performing%Arts% MACERATA% Direttore%Artistico:%Paolo%Londi% 1.L attivitàdelcentrocoprel'interocicloscolastico,ilcuiinizio e termine seguono un calendario regolamentato di anno in anno,checontemplaanchelefestivitàeglieventualiponti.la direzione si riserva quattro giornate di sospensione delle lezionidausareinparticolarioccasioni. 2. L'associato che subisca un infortunio nel corso della sua permanenza in aula o negli spogliatoi nei tempi previsti dal presente regolamento, è tenuto a darne immediatamente comunicazione al docente ed a produrre in segreteria, entro 48 ore la giustificativa rilasciata dal pronto soccorso. Tale pratica, completata dall obbligatoria relazione del titolare delcorso,verràinoltrataall'istitutoassicurativo.ladirezione declina qualsiasi responsabilità nei confronti di quanti si inseriscano in lezioni non concordate o frequentino i locali dellascuolainoraridiversidaquelliprevistidaldocumentodi iscrizione. 3. Al fine di evitare il disconoscimento della copertura assicurativa, ciascun allievo dovrà fornire alla scuola un regolare certificato medico che ne attesti lo stato di buona saluteel'idoneitàspecificaallostudiodelladanza.ilcertificato dovrà essere prodotto all'atto dell'iscrizione e, comunque, non oltre l'inizio dell'attività didattica, pena la temporanea esclusionedalcorso. 4.Icomponentideicorsiprofessionalisonotenutiall'obbligo dellafrequenza,adarelalorodisponibilitàincasodispettacoli o eventi organizzati dall Ermitage e ad assumersi l onere economico di quanto loro occorrente relativamente ai costumi, trucco e calzature. Nulla è richiesto loro per quanto riguarda il noleggio della sala, service luci e amplificazione, diritti Siae, realizzazione scenografica e di attrezzeria e tutto quantoconcorreallarappresentazione.adessi,pertanto,non sarannorilasciatiinalcunamanierabigliettigratuiti. 5. Quale membro di un Associazione, ogni aderente che frequenti o meno corsi professionali dovrà dare la massima collaborazione possibile in occasione di manifestazioni particolari organizzate dall Ermitage, quali spettacoli, mostre, conferenzeecc.ritenuteparteintegrantedellasuaeducazione tecnica e artistica. Considerato, inoltre, che gli iscritti all Ermitage si configurano quali componenti di una struttura associativachesiavvaledelcontributodiognuno,sechiamati a partecipare a spettacoli o ad altro genere di manifestazioni non possono assentarsi da lezioni o prove, salvo che per Ermitage) )Visual)and)Performing)Arts) Piazza%Pizzarello,%1%% %62100%Macerata%(MC)%6%Tel.% %% 6)

7 giustificati motivi. Agli inadempienti saranno applicate le sanzioni decise dal consiglio dei docenti. Non saranno ammessi a partecipare agli spettacoli gli allievi che avranno totalizzato nel corso dell anno assenze pari o superiori a 1/3 dellatotalitàdellelezioni. CORSI)DI)PERFEZIONAMENTO) E)ALTA)FORMAZIONE%% Ermitage6%Visual%and%Performing%Arts% MACERATA% Direttore%Artistico:%Paolo%Londi% 6. L iscritto che frequenta i corsi amatoriali è tenuto a comunicare, anche solo telefonicamente, la causa di assenze di lunga durata. Per gli allievi minorenni è obbligatoria la giustificazione dei genitori. 5 ASSENZE CONSECUTIVE NON GIUSTIFICATEpossonodeterminarel esclusionedell allievo/a dalcorsoalqualesiriferisconoleassenze. 7.Aipartecipantiaicorsididanzaaccademicaèfattoobbligo diosservareilmassimoordinenellapropriadivisadistudio.a quelli di danza moderna sarà, invece, concesso l'uso di un abbigliamento più libero, che non prescinda tuttavia dai principidiesteticaedibuongusto.perl attraversamentodel Centrodaun aulaall altraèobbligatorioindossarelatuta. 8. In via eccezionale ed al solo fine di garantire l'omogeneità della mise prevista, il Centro si presta a far da tramite per l'acquisto della divisa di studio. Qualsiasi fornitura (calzamaglia,scarpeecc.)vapagataall'attodell'ordinazionee la sua consegna avrà luogo appena le ditte produttrici invierannol'articolo. 9. È assolutamente vietato interrompere o disturbare lo svolgimento delle lezioni o introdurre in sala persone estranee. Per qualsiasi controversia, l'allievo è tenuto a rivolgersi in direzione. Non si accettano in sala allievi ritardatari. Inoltre, qualsiasi colloquio con l'insegnante dovrà avvenire negli orari previsti dalla direzione. Nessuno può, pertanto, al di fuori dei suddetti orari, trattenere gli insegnanti.questiultimidipendonodalladirezionedidatticae non possono fare alcuna concessione agli allievi o ai familiari deglistessi. 10. CESSIONE DIRITTI FOTO E VIDEO E AUTORIZZAZIONE Durante i corsi, le lezioni e i saggi, gli incaricati della scuola potrannofotografaree/oriprenderegliallievichecedonoalla scuolatuttiirelatividirittiperrealizzarefoto,album,dvdeper tutti gli usi ritenuti opportuni, anche didattici, purché non lesividelleloroimmagini.gliallieviautorizzanonelcontempo iltrattamentodelleloroimmaginiaisensidellalegge675/ SMARRIMENTOVALORI L allieva/oesoneral Ermitagedaogniresponsabilitànelcasosi REGOLAMENTO)ERMITAGE)C)VPA) 7%

8 verificasse lo smarrimento di valori e/o oggetti personali. Gli oggettidimenticatieritrovatidalpersonaledi ADS saranno custoditi per 15 gg. Dopo tale scadenza, l Ermitage non si assumepiùresponsabilitàdeglioggettinonritirati. CORSI)DI)PERFEZIONAMENTO) E)ALTA)FORMAZIONE%% % Ermitage6Visual%and%Performing%Arts% MACERATA% Direttore%Artistico:%Paolo%Londi% % 12. Non si ammettono deroghe al presente regolamento e l'allievoochilorappresentanonpuòignorarneilcontenuto. Esso è integrato dalle norme di buona educazione affisse in bachecacheregolanoancheirapporticonl Ermitageedilsuo personale e completano le normative regolamentari dei corsi professionali consegnate contestualmente all'atto dell'iscrizione. L'allievo è tenuto a rispettare le norme amministrative,didatticheedisciplinaristabiliteaipunti2/3/ 4/5/6/7/8/9delladomandad'iscrizione. Ermitage) )Visual)and)Performing)Arts) Piazza%Pizzarello,%1%% %62100%Macerata%(MC)%6%Tel.% %% 8)

9 PROGRAMMIDISTUDIO Quota associativa obbligatoria per effettuare l iscrizione ai corsi: 75,00. CORSI)DI)PERFEZIONAMENTO) E)ALTA)FORMAZIONE%% % Ermitage%6Visual%and%Performing%Arts% MACERATA% Direttore%Artistico:%Paolo%Londi% LivelloINTERMEDIO: 1 ANNO 5lezionisettimanalidiTecnicheContemporanee 2lezionisettimanalidiModernJazz 5lezionisettimanalidiDanzaClassica 2lezionisettimanalidiLaboratorioCoreografico 2lezionisettimanalidiHipHop 1lezionesettimanalediLatinoAmericano 1lezionesettimanalediTrucco Costo:3.000 (intrerateda1.000 )comprensivodialloggio. 2 ANNO 5lezionisettimanalidiTecnicheContemporanee 2lezionisettimanalidiModernJazz 5lezionisettimanalidiDanzaClassica 2lezionisettimanalidiLaboratorioCoreografico 2lezionisettimanalidiHipHop 1lezionesettimanalediLatinoAmericano 1lezionesettimanalediTrucco 1modulodi30lezionidiAnatomia Costo:3.200 (induerateda1.000 eunada1.200 )comprensivedi alloggio. 3 ANNO 5lezionisettimanalidiTecnicheContemporanee 2lezionisettimanalidiModernJazz 5lezionisettimanalidiDanzaClassica 2lezionisettimanalidiLaboratorioCoreografico 2lezionisettimanalidiHipHop 1lezionesettimanalediLatinoAmericano 1lezionesettimanalediTrucco REGOLAMENTO)ERMITAGE)C)VPA) 9%

10 1modulodi30lezionidiAnatomia 1modulodi30lezionidiStoriadellaDanza Costo:3.200 (induerateda1.000 eunada1.200 )comprensivedi alloggio. CORSI&DI& PERFEZIONAMENTO&E& ALTA&FORMAZIONE Ermitage VisualandPerformingArts MACERATA DirettoreArtistico:PaoloLondi LivelloAVANZATO 1 ANNO 6lezionisettimanalidiTecnicheContemporanee 2lezionisettimanalidiModernJazzDance 1lezionesettimanalediPilates 5lezionisettimanalidiDanzaclassica 2lezionisettimanalidilaboratoriocoreografico 2lezionisettimanalidiHipHop 1lezionesettimanaledilatinoDamericane 1modulodi30lezionidiAnatomia 1modulodi30lezionidiStoriadellaDanza(solonel1 anno) Costo:3.000 (intrerateda1.000 )comprensivodialloggio. 2 ANNO 5lezionisettimanalidiTecnicheContemporanee 1lezionesettimanalediRepertorioContemporaneo 1lezionesettimanalediRepertorioJazz 2lezionisettimanalidiModernJazzDance 1lezionesettimanalediPilates 5lezionisettimanalidiDanzaclassica 2lezionisettimanalidilaboratoriocoreografico 2lezionisettimanalidiHipHop 1lezionesettimanaledilatinoDamericane 1modulodi30lezionidiAnatomia 1modulodi30lezionidiTeoriaMusicale Costo:3.200 (induerateda1.000 eunada1.200 )comprensivedi alloggio. Ermitage) )Visual)and)Performing)Arts) Piazza%Pizzarello,%1%% %62100%Macerata%(MC)%6%Tel.% %% 10)

11 3 ANNO(facoltativo) CORSI&DI& PERFEZIONAMENTO&E& ALTA&FORMAZIONE Ermitage VisualandPerformingArts MACERATA DirettoreArtistico:PaoloLondi 5lezionisettimanalidiDanzacontemporanea 3lezionisettimanalidiDanzaaccademica 2lezionisettimanalidiModernjazz 1lezionesettimanalediPilates ruolodistagistaincompagnia Costo:2.000 (induerateda1.000 )comprensivodialloggio. REGOLAMENTO)ERMITAGE)C)VPA) 1 1%

MANIFESTO DEGLI STUDI seconda parte - iscrizioni e funzionamento

MANIFESTO DEGLI STUDI seconda parte - iscrizioni e funzionamento 2 CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA JACOPO TOMADINI UDINE MANIFESTO DEGLI STUDI seconda parte - iscrizioni e funzionamento anno accademico 2013/2014 emanato con decreto del direttore n. 131 del 16/10/2013

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE REPUBBLICA DI SAN MARINO

SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE REPUBBLICA DI SAN MARINO SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE REPUBBLICA DI SAN MARINO REGOLAMENTO DI ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2014/2015 ART. 1 NORME DI COMPORTAMENTO OGNI ALUNNO È TENUTO AL MASSIMO RISPETTO DELLE PERSONE E DELL AMBIENTE

Dettagli

PIANETA DANZA S.r.l.

PIANETA DANZA S.r.l. PIANETA DANZA S.r.l. Regolamento interno Pianeta Danza S.r.l. è un Centro di Avviamento Professionale alla Danza. All interno del Centro giovani calabresi di tutte le età studiano la Danza Classica, la

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI seconda parte - iscrizioni e funzionamento

MANIFESTO DEGLI STUDI seconda parte - iscrizioni e funzionamento CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA JACOPO TOMADINI UDINE MANIFESTO DEGLI STUDI seconda parte - iscrizioni e funzionamento anno accademico 2014/2015 emanato con decreto del direttore n. 1 del 7/11/2014 corsi

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DI BALLO

REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DI BALLO REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DI BALLO Articolo 1 È istituita, presso la Fondazione Teatro di San Carlo, la Scuola di Ballo per giovani di ambo i sessi, i quali aspirino ad esercitare la professione del ballerino.

Dettagli

SCUOLA DI AVVIAMENTO PROFESSIONALE ALLA DANZA CENTRO STUDI COREOGRAFICI

SCUOLA DI AVVIAMENTO PROFESSIONALE ALLA DANZA CENTRO STUDI COREOGRAFICI CENTRO STUDI COREOGRAFICI TEATRO CARCANO Scuola del Balletto di Milano FEDERDANZA AGIS WDA EUROPE sotto l egida di: IDC-ITI/UNESCO Diretta da ALDO MASELLA AVVIAMENTO PROFESSIONALE PREMESSA OBIETTIVI PROGRAMMI

Dettagli

REGOLAMENTO DI ISTITUTO SCUOLA PRIMARIA

REGOLAMENTO DI ISTITUTO SCUOLA PRIMARIA REGOLAMENTO DI ISTITUTO SCUOLA PRIMARIA Entrata 8.10 8.15 Chiusura cancelli: 8.20 Ingresso Gli alunni non possono accedere nei locali scolastici se non 5 minuti prima dell inizio delle lezioni. L ingresso

Dettagli

Scuola Secondaria di Primo Grado M.E.Lepido. Presenza dei genitori a scuola anno scolastico 2014-2015

Scuola Secondaria di Primo Grado M.E.Lepido. Presenza dei genitori a scuola anno scolastico 2014-2015 ISTITUTO COMPRENSIVO "MARCO EMILIO LEPIDO" Via Premuda 34 - REGGIO EMILIA Tel. e Fax. 0522/301282-0522/300221 E-mail: segretlep@tin.it (segreteria) - Sito internet: www.iclepido.gov.it Scuola Secondaria

Dettagli

COMUNE DI TORRE SANTA SUSANNA

COMUNE DI TORRE SANTA SUSANNA REGOLAMENTO UTILIZZO STRUTTURE SPORTIVE COMUNALI Approvato con Delibera di Giunta Comunale n 19 del 7.03.2006. 1 SOMMARIO Art. 1 Finalità. Pag.3 Art. 2 Titolari delle concessioni temporanee.. Pag. 3 Art.

Dettagli

Bando per l ammissione alla SCUOLA DI BALLO DELL ACCADEMIA TEATRO ALLA SCALA. a.f. 2012-2013

Bando per l ammissione alla SCUOLA DI BALLO DELL ACCADEMIA TEATRO ALLA SCALA. a.f. 2012-2013 Bando per l ammissione alla SCUOLA DI BALLO DELL ACCADEMIA TEATRO ALLA SCALA a.f. 2012-2013 La Fondazione Accademia d Arti e Mestieri dello Spettacolo Teatro alla Scala, nel quadro di un progetto formativo

Dettagli

REGOLAMENTO PALESTRA COMUNALE POLIVALENTE VIA BERLINGUER

REGOLAMENTO PALESTRA COMUNALE POLIVALENTE VIA BERLINGUER COMUNE DI S. AGATA SUL SANTERNO Provincia di Ravenna REGOLAMENTO PALESTRA COMUNALE POLIVALENTE VIA BERLINGUER Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 44 del 11 Settembre 1995 Angela\Regolamenti\Palestra

Dettagli

Condizioni generali del contratto formativo

Condizioni generali del contratto formativo Alta Formazione in Counseling Transpersonale Condizioni generali del contratto formativo Art. 1 - Domanda Il candidato interessato all iscrizione all Alta Formazione in Counseling Transpersonale invia

Dettagli

REGOLAMENTO ASSOCIAZIONE CULTURALE QUINTO GRADO

REGOLAMENTO ASSOCIAZIONE CULTURALE QUINTO GRADO Sede centrale: Ghedi, Via Brescia 17,19 Distaccamento 1: Plemo di Esine, Via Campassi, 66 Distaccamento 2 (solo chitarra): Brescia, Corso magenta, 33 Tel. 030 9032862 www.quintogrado.it info@quintogrado.it

Dettagli

COMUNE DI NOLA Provincia di Napoli REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO

COMUNE DI NOLA Provincia di Napoli REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO COMUNE DI NOLA Provincia di Napoli REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO ART. 1 - OGGETTO E FINALITA 1. Il presente Regolamento disciplina l utilizzo

Dettagli

Disposizioni generali per l utilizzo delle palestre scolastiche

Disposizioni generali per l utilizzo delle palestre scolastiche Disposizioni generali per l utilizzo delle palestre scolastiche Il Comune di Giavera del Montello intende incentivare e facilitare un largo accesso alla pratica sportiva da parte dei cittadini, tanto in

Dettagli

DOMANDA D ISCRIZIONE - CONDIZIONI GENERALI

DOMANDA D ISCRIZIONE - CONDIZIONI GENERALI ADS Società Sportiva Dilettantistica SRL Via Mameli, 3 20129 Milano Tel. 02.70.12.27.09- Fax. 02.40.04.32.45 P.I. 06270980961 e-mail : segreteria@accademiascuoladidanza.it www.accademiascuoladidanza.it

Dettagli

LICEO PΑΩLINO D AQUILEIA via Seminario, 7-34170 Gorizia scuola paritaria

LICEO PΑΩLINO D AQUILEIA via Seminario, 7-34170 Gorizia scuola paritaria Circolare n. 7 Gorizia, 19.09.2012 Destinatari: tutte le classi Oggetto: Disposizioni urgenti in materia di assenze, giustificazioni, ritardi, entrate e uscite fuori orario Per una ordinata gestione delle

Dettagli

REGOLAMENTO ISTITUTO COMPRENSIVO VIA F.SANTI, 65 ROMA. SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DELIBERATO DAL CdI DEL 24 SETTEMBRE 2014

REGOLAMENTO ISTITUTO COMPRENSIVO VIA F.SANTI, 65 ROMA. SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DELIBERATO DAL CdI DEL 24 SETTEMBRE 2014 ISTITUTO VIA F. SANTI 65 Allegato Principi generali 1. Nel rispetto della normativa vigente in materia, il presente regolamento intende disciplinare il funzionamento dei servizi scolastici erogati dalle

Dettagli

VADEMECUM PER GLI STUDENTI E LE FAMIGLIE ANNO SCOLASTICO 2011-2012

VADEMECUM PER GLI STUDENTI E LE FAMIGLIE ANNO SCOLASTICO 2011-2012 VADEMECUM PER GLI STUDENTI E LE FAMIGLIE ANNO SCOLASTICO 2011-2012 Minorenni : Maggiorenni : Giustificazioni di assenze per un periodo inferiore a 5 giorni - Si presenta il libretto firmato da un genitore

Dettagli

Domande & Risposte sulle entrate posticipate e le uscite anticipate e le giustificazioni

Domande & Risposte sulle entrate posticipate e le uscite anticipate e le giustificazioni LICEO GINNASIO STATALE G. d Annunzio Distretto Scolastico n 12 Via Venezia,41 65121 PESCARA - Codice Scuola PEPC010009 Fax : 085-298198 Tel. 085-4210351 - Segreteria C.F. 80005590684 E-MAIL : pepc010009@istruzione.it

Dettagli

COMUNE DI RAVELLO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI RAVELLO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI RAVELLO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Allegato A alla delibera di C. C. n. 14 del 30.08.2012 INDICE Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art.

Dettagli

A.I.A.D. Bando di concorso per aspiranti attori / attrici. Anno Accademico 2011-12

A.I.A.D. Bando di concorso per aspiranti attori / attrici. Anno Accademico 2011-12 A.I.A.D. ACCADEMIA INTERNAZIONALE D ARTE DRAMMATICA DEL TEATRO QUIRINO - VITTORIO GASSMAN Bando di concorso per aspiranti attori / attrici Anno Accademico 2011-12 Informazioni generali L attività dell

Dettagli

A.F.S.D Annunziatella

A.F.S.D Annunziatella Regolamento della scuola calcio L Associazione Formativo Sportiva Dilettantistica Annunziatella ha approvato, in collaborazione con lo staff tecnico, il Regolamento interno della scuola calcio. Tale regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO VIAGGI DI ISTRUZIONE, USCITE DIDATTICHE, SOGGIORNI DI STUDIO (Aggiornamento approvato dal Consiglio d Istituto il 25/5/12)

REGOLAMENTO VIAGGI DI ISTRUZIONE, USCITE DIDATTICHE, SOGGIORNI DI STUDIO (Aggiornamento approvato dal Consiglio d Istituto il 25/5/12) 1 «Jacopo Barozzi» REGOLAMENTO VIAGGI DI ISTRUZIONE, USCITE DIDATTICHE, SOGGIORNI DI STUDIO (Aggiornamento approvato dal Consiglio d Istituto il 25/5/12) Art. 1 FINALITA I viaggi di istruzione devono scaturire

Dettagli

E CAMERA ARTI E MODA CALABRIA IN COLLABORAZIONE CON IL CIRCOLO TENNIS "ROCCO POLIMENI"

E CAMERA ARTI E MODA CALABRIA IN COLLABORAZIONE CON IL CIRCOLO TENNIS ROCCO POLIMENI E CAMERA ARTI E MODA CALABRIA IN COLLABORAZIONE CON IL CIRCOLO TENNIS "ROCCO POLIMENI" I EDIZIONE RASSEGNA DI DANZA CITTA' DEI BRONZI L'ASSOCIAZIONE CULTURALE ANASSILAOS IN COLLABORAZIONE CON LA C.R.A.M.

Dettagli

Interventi didattico - educativi di recupero nel corso dell anno scolastico (ottobre - giugno)

Interventi didattico - educativi di recupero nel corso dell anno scolastico (ottobre - giugno) LICEO SCIENTIFICO SAN BENEDETTO SCUOLA SECONDARIA 2 GRADO PARITARIA dec. N. 158 del 28/08/2001 43121 - PARMA - P.le S. Benedetto, 5 0521381411 e-mail sssbened@scuole.pr.it fax: 0521206085 sito web: www.salesianiparma.it

Dettagli

Bando di iscrizione a Master di I livello a.a. 2015-2016*

Bando di iscrizione a Master di I livello a.a. 2015-2016* Bando di iscrizione a Master di I livello a.a. 2015-2016* Sono aperte le iscrizioni a numero chiuso ai Master Artistici Teatrali promossi dal Consorzio Verona Accademia per l Opera Italiana Opera Academy

Dettagli

GUIDA PRATICA PER ATLETI E FAMIGLIE alla Stagione Sportiva 2011/2012 e REGOLAMENTO SOCIETARIO ATLETI

GUIDA PRATICA PER ATLETI E FAMIGLIE alla Stagione Sportiva 2011/2012 e REGOLAMENTO SOCIETARIO ATLETI SEZIONE PALLAVOLO GUIDA PRATICA PER ATLETI E FAMIGLIE alla Stagione Sportiva 2011/2012 e REGOLAMENTO SOCIETARIO ATLETI A partire da questa stagione sportiva, il Comitato Direttivo della Newpol.Sala Bolognese,

Dettagli

ORGANIZZAZIONE ORARIO DELLE LEZIONI

ORGANIZZAZIONE ORARIO DELLE LEZIONI ORGANIZZAZIONE ORARIO DELLE LEZIONI Le lezioni del mattino si svolgono da lunedì a venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30, con un intervallo dalle ore 10.20 alle ore 10.40. Le lezioni pomeridiane si svolgono

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLA PALESTRA

REGOLAMENTO PER L USO DELLA PALESTRA COMUNE DI CORDOVADO Provincia di Pordenone Area Segreteria Area Segreteria/Istruzione/Cultura/Sport Tel 0434/68075 Fax 0434/68319 P.zza Cecchini 24 33073 Cordovado C.F. 80005330933 P. IVA 00410680938 www.comune.cordovado.pn.it

Dettagli

LICEO REGINA MARGHERITA

LICEO REGINA MARGHERITA LICEO REGINA MARGHERITA Indirizzi: Linguistico Scienze Umane Economico Sociale - Scienze Applicate Tel 089224887 fax 089250588 Via Cuomo n.6 84122 -SALERNO Cod. mecc. SAPM050003 C. F. 80027420654 e-mail

Dettagli

REGOLAMENTO ANNO SCOLASTICO 2014 2015

REGOLAMENTO ANNO SCOLASTICO 2014 2015 REGOLAMENTO ANNO SCOLASTICO 2014 2015 - 1 - INDICE Articolo 1 Articolo 2 Articolo 3 Articolo 4 Articolo 5 Articolo 6 Articolo 7 Articolo 8 Articolo 9 Articolo 10 Articolo 11 Articolo 12 Articolo 13 Articolo

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA PALESTRA E DELLE ATTREZZATURE SPORTIVE

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA PALESTRA E DELLE ATTREZZATURE SPORTIVE REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLA PALESTRA E DELLE ATTREZZATURE SPORTIVE 1 INDICE... 2 Premessa... 3 Art. 1 Norme generali e compiti dell insegnante... 3 Art. 2 Norme per gli alunni... 3 Art. 3 Concessione

Dettagli

1. Modalità per la vigilanza degli alunni durante l ingresso, l uscita e la permanenza a scuola.

1. Modalità per la vigilanza degli alunni durante l ingresso, l uscita e la permanenza a scuola. REGOLAMENTO DELLA SCUOLA PRIMARIA 1. Modalità per la vigilanza degli alunni durante l ingresso, l uscita e la permanenza a scuola. 1.1 La presenza degli alunni è obbligatoria, oltre che alle lezioni, a

Dettagli

organizza il 2 CONCORSO NAZIONALE DI TEATRO AMATORIALE IL CEDRO D ARGENTO

organizza il 2 CONCORSO NAZIONALE DI TEATRO AMATORIALE IL CEDRO D ARGENTO La Compagnia teatrale LA COMBRICCOLA DEL BAFFO di Milano organizza il 2 CONCORSO NAZIONALE DI TEATRO AMATORIALE IL CEDRO D ARGENTO rivolto alle Compagnie di teatro amatoriale operanti su territorio nazionale.

Dettagli

XXVI EDIZIONE. Concorso Internazionale di Danza Città di Rieti 28 Aprile 1 Maggio 2016 TEATRO FLAVIO VESPASIANO

XXVI EDIZIONE. Concorso Internazionale di Danza Città di Rieti 28 Aprile 1 Maggio 2016 TEATRO FLAVIO VESPASIANO XXVI EDIZIONE Concorso Internazionale di Danza Città di Rieti 28 Aprile 1 Maggio 2016 TEATRO FLAVIO VESPASIANO ART. 1 Luogo e Svolgimento Il Comune di Rieti, Assessorato alla Cultura, Università, indice

Dettagli

2 Concorso Nazionale di Musica Niscemi Music Festival

2 Concorso Nazionale di Musica Niscemi Music Festival Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Repubblica Italiana Regione Siciliana Scuola Media Statale ad Indirizzo Musicale G. Verga Viale Mario Gori -Via Angelo Marsiano 93015 - NISCEMI

Dettagli

Oggetto: Disposizioni di inizio anno scolastico 2015/16

Oggetto: Disposizioni di inizio anno scolastico 2015/16 Circolare n. 6/15 Cesena, 12/09/2015 ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO Oggetto: Disposizioni di inizio anno scolastico 2015/16 - Agli studenti e per loro tramite ai genitori E p.c.: ai Docenti dell Istituto

Dettagli

Stagione sportiva 2015/2016

Stagione sportiva 2015/2016 COPIA PER L ATLETA REGOLAMENTO SETTORE GIOVANILE SCOLASTICO G.S. CALCIO EVANCON Stagione sportiva 2015/2016 Il presente Regolamento dovrà essere sottoscritto dall atleta e da uno dei genitori, o da chi

Dettagli

BANDO DI GARA AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA DELL ISTITUTO TECNICO DEI TRASPORTI E LOGISTICA NAUTICO SAN GIORGIO CALATA DARSENA - GENOVA

BANDO DI GARA AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA DELL ISTITUTO TECNICO DEI TRASPORTI E LOGISTICA NAUTICO SAN GIORGIO CALATA DARSENA - GENOVA BANDO DI GARA AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA DELL ISTITUTO TECNICO DEI TRASPORTI E LOGISTICA NAUTICO SAN GIORGIO CALATA DARSENA - GENOVA 1. Oggetto e finalità utilizzo palestra scolastica. a)

Dettagli

C O M U N E D I S E N O R B I Provincia di Cagliari REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

C O M U N E D I S E N O R B I Provincia di Cagliari REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA C O M U N E D I S E N O R B I Provincia di Cagliari REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con delibera di C.C. n 28 del 29.05.2003 1 INDICE ART. 1 Finalita'.. Pag. 3 ART. 2 - Modalita

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE E PER UTILIZZO PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE E PER UTILIZZO PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO CRITERI PER L ASSEGNAZIONE E PER UTILIZZO PALESTRE SCOLASTICHE COMUNALI IN ORARIO EXTRASCOLASTICO ARTICOLO 1 SCOPO DEI CRITERI Scopo dei presenti criteri è quello di regolare l attività ginnico sportiva

Dettagli

COMUNE DI PESCHIERA DEL GARDA CITTA TURISTICA E D ARTE REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L USO TEMPORANEO DEI LOCALI SCOLASTICI

COMUNE DI PESCHIERA DEL GARDA CITTA TURISTICA E D ARTE REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L USO TEMPORANEO DEI LOCALI SCOLASTICI COMUNE DI PESCHIERA DEL GARDA CITTA TURISTICA E D ARTE REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L USO TEMPORANEO DEI LOCALI SCOLASTICI approvato con deliberazione di C.S. n. 50 del 19/3/2004 1 Art. 1 Oggetto Il presente

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINA ALUNNI

REGOLAMENTO DISCIPLINA ALUNNI Prot. 6037 del 20/11/2014 REGOLAMENTO DISCIPLINA ALUNNI Estremi approvazione: Collegio dei Docenti: Delibera n 5 del 11/11/2014 Consiglio di Istituto: Delibera n 7 del 18/11/2014 Pag. 1 Premessa Ai sensi

Dettagli

SHAKESPEARE IN DANCE 2015

SHAKESPEARE IN DANCE 2015 REGOLAMENTO CONCORSO SHAKESPEARE IN DANCE 2015 ARTICOLO 1 Il concorso si svolgerà a Verona, nell ambito della manifestazione organizzata dall associazione VERONA IN DANZA, nei giorni di sabato 28 febbraio

Dettagli

Regolamento e norme di utilizzo sala Cinema Teatro S. Giovanni Bosco

Regolamento e norme di utilizzo sala Cinema Teatro S. Giovanni Bosco Regolamento e norme di utilizzo sala Cinema Teatro S. Giovanni Bosco Il presente regolamento ha lo scopo di disciplinare i rapporti fra il Cinema Teatro S. Giovanni Bosco (Teatro) e le Compagnie, i gruppi

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO PER I CFP DI ABF corsi di qualifica e diploma professionale

REGOLAMENTO INTERNO PER I CFP DI ABF corsi di qualifica e diploma professionale REGOLAMENTO INTERNO PER I CFP DI ABF corsi di qualifica e diploma professionale Questo documento contiene le norme che regolano la vita interna dei Centri di Formazione Professionale di ABF; tutti devono

Dettagli

Art. 2 Strumenti destinati alla didattica e alle produzioni.

Art. 2 Strumenti destinati alla didattica e alle produzioni. REGOLAMENTO INTERNO PER LA GESTIONE DEGLI STRUMENTI MUSICALI, DELLE APPARECCHIATURE TECNOLOGICHE E DELLA DOTAZIONE DELLE AULE DEL CONSERVATORIO DI MUSICA G. VERDI DI COMO. (art. 14, comma 4 del D.P.R.

Dettagli

Corsi di diploma accademico di secondo livello indirizzo Design del prodotto e Design della comunicazione

Corsi di diploma accademico di secondo livello indirizzo Design del prodotto e Design della comunicazione Corsi di diploma accademico di secondo livello indirizzo Design del prodotto e Design della comunicazione Procedure di ammissione e iscrizione Firenze, luglio 2010 Informazioni generali L iscrizione al

Dettagli

SCUOLE DELL INFANZIA DI CORZANO E LONGHENA REGOLAMENTO DI PLESSO ANNO SCOLASTICO 2015/2016

SCUOLE DELL INFANZIA DI CORZANO E LONGHENA REGOLAMENTO DI PLESSO ANNO SCOLASTICO 2015/2016 SCUOLE DELL INFANZIA DI CORZANO E LONGHENA REGOLAMENTO DI PLESSO ANNO SCOLASTICO 2015/2016 1.ORARIO SCOLASTICO L orario delle lezioni è il seguente: CORZANO LONGHENA Entrata dalle ore 8.05 alle 9.00 Entrata

Dettagli

Regolamento docenti ANNO SCOLASTICO 2013/14

Regolamento docenti ANNO SCOLASTICO 2013/14 Regolamento docenti ANNO SCOLASTICO 2013/14 FONTI NORMATIVE Ogni docente è tenuto a rispettare quanto contenuto nel contratto di lavoro individuale, nel contratto collettivo AGIDAE, nel Progetto Educativo,

Dettagli

ASSOCIAZIONE TEATRALE PISTOIESE OGGETTO E FINALITA

ASSOCIAZIONE TEATRALE PISTOIESE OGGETTO E FINALITA ASSOCIAZIONE TEATRALE PISTOIESE SCUOLA DI MUSICA E DANZA TEODULO MABELLINI REGOLAMENTO D ORGANIZZAZIONE OGGETTO E FINALITA Art. 1 oggetto Il Comune di Pistoia e l Associazione Teatrale Pistoiese favoriscono

Dettagli

Gestione della Scuola Comunale di Nuoto

Gestione della Scuola Comunale di Nuoto Comune di Salerno SETTORE TRASPORTI-VIABILITÀ-IMPIANTI-MANUTENZIONI Gestione della Scuola Comunale di Nuoto IMPIANTO NATATORIO NICODEMI Regolamento Allegato al Capitolato Speciale dei servizi di gestione

Dettagli

Regolamento Civica Scuola di Lingue

Regolamento Civica Scuola di Lingue Regolamento Civica Scuola di Lingue Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. xx del xx.xx.xxxx In vigore dal xxxxxxxxx I 20099 Sesto San Giovanni (MI), Piazza della Resistenza, 20 A cura del

Dettagli

Gestione della Scuola Comunale di Nuoto e di Ginnastica IMPIANTO POLIVALENTE ARBOSTELLA Regolamento

Gestione della Scuola Comunale di Nuoto e di Ginnastica IMPIANTO POLIVALENTE ARBOSTELLA Regolamento Comune di Salerno SETTORE IMPIANTI-MANUTENZIONI Gestione della Scuola Comunale di Nuoto e di Ginnastica IMPIANTO POLIVALENTE ARBOSTELLA Regolamento Allegato f) al Capitolato Speciale per l affidamento

Dettagli

VALUTAZIONE FORMATIVA

VALUTAZIONE FORMATIVA VALUTAZIONE FORMATIVA SETTEMBRE PROVE DI INGRESSO Le prove d ingresso, mirate e funzionali, saranno comuni a tutte le classi prime della scuola secondaria di primo grado dell Istituto Comprensivo e correlate

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ATTRIBUZIONE DI INCARICHI ONORARI GRATUITI DI STUDIO, RICERCA E/O CONSULENZA E PER LA FREQUENZA VOLONTARIA NON A FINI DI FORMAZIONE

REGOLAMENTO PER L ATTRIBUZIONE DI INCARICHI ONORARI GRATUITI DI STUDIO, RICERCA E/O CONSULENZA E PER LA FREQUENZA VOLONTARIA NON A FINI DI FORMAZIONE REGOLAMENTO PER L ATTRIBUZIONE DI INCARICHI ONORARI GRATUITI DI STUDIO, RICERCA E/O CONSULENZA E PER LA FREQUENZA VOLONTARIA NON A FINI DI FORMAZIONE Indice: Art./Capo Titolo Pagina I Disposizioni generali

Dettagli

Scuola di Formazione in Psicoterapia Transpersonale

Scuola di Formazione in Psicoterapia Transpersonale Scuola di Formazione in Psicoterapia Transpersonale Condizioni generali del contratto (allegato 2) Art. 1 - Domanda Possono iscriversi alla Scuola di Formazione in Psicoterapia Transpersonale (di seguito

Dettagli

Prot.n.2170 /C27 Mesoraca 15/05/2015

Prot.n.2170 /C27 Mesoraca 15/05/2015 Prot.n.2170 /C27 Mesoraca 15/05/ Ai Docenti della Scuola Secondaria I Grado Oggetto: Adempimenti di fine anno Si comunicano ai Docenti gli adempimenti di fine anno: CONSIGLI DI CLASSE: Pag. 1 VALIDAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE COMUNALI COMUNE DI MARCIGNAGO (Prov. Pavia) REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DELLE PALESTRE COMUNALI Approvato con delibera C.C. n. 15 del 28.04.2011 Art. 1 Finalità Scopo del presente regolamento è quello di regolare

Dettagli

ATTIVITÀ INERENTI I PROVVEDIMENTI DI SOSPENSIONE CON OBBLIGO DI FREQUENZA IN STRUTTURE ESTERNE

ATTIVITÀ INERENTI I PROVVEDIMENTI DI SOSPENSIONE CON OBBLIGO DI FREQUENZA IN STRUTTURE ESTERNE A.S. 2011/2012 DATA: 21/05/2012 CIRCOLARE N. 462 OGGETTO: IO 10 Sospensione con obbligo di frequenza in strutture esterne Ai Docenti Al personale ATA Sito web Loro sedi Si pone in visione in allegato,

Dettagli

SCUOLA COMUNITÀ EDUCANTE

SCUOLA COMUNITÀ EDUCANTE ISTITUTO COLLEGIO DIMESSE PADOVA SCUOLE D INFANZIA, PRIMARIA e SECONDARIA DI I GRADO SCUOLA COMUNITÀ EDUCANTE Premessa. Le scuole dell Istituto sono una comunità educante impegnata a collaborare con le

Dettagli

ORARIO SCOLASTICO Norme generali compiti dell insegnante

ORARIO SCOLASTICO Norme generali compiti dell insegnante REGOLAMENTO PALESTRA La palestra è l'aula più grande e frequentata di ogni scuola ed in essa vi si alternano settimanalmente tutti gli alunni per le attività curricolari ed atleti di società sportive autorizzate

Dettagli

CONVITTO PER SORDI DI ROMA

CONVITTO PER SORDI DI ROMA CONVITTO PER SORDI DI ROMA MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO 00166 ROMA - Vico lo del Casale Lumbroso, 129 06/66180021 fax 06/66180297 RMVC060009@istruzione.it

Dettagli

Scuola di Biomeccanica Funzionale Dinamica

Scuola di Biomeccanica Funzionale Dinamica Scuola di Biomeccanica Funzionale Dinamica Modulo d iscrizione 2014/2015 Osteopatia Pediatrica Il/la sottoscritto/a: Cognome--------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

BACHELOR OF SCIENCE DEGREE IN PHYSIOTHERAPY SINTESI REGOLAMENTO FISIOTERAPIA parte Didattica

BACHELOR OF SCIENCE DEGREE IN PHYSIOTHERAPY SINTESI REGOLAMENTO FISIOTERAPIA parte Didattica Campus Accreditato L.U.de.S., Lugano (Svizzera) Facoltà di Scienze Mediche BACHELOR OF SCIENCE DEGREE IN PHYSIOTHERAPY SINTESI REGOLAMENTO FISIOTERAPIA parte Didattica Premessa pto.01 La conoscenza e il

Dettagli

Propedeutica. Coro di Voci Bianche. del. Teatro di San Carlo

Propedeutica. Coro di Voci Bianche. del. Teatro di San Carlo Propedeutica al Coro di Voci Bianche del Teatro di San Carlo Articolo 1 È istituito presso la Fondazione Teatro di San Carlo, un corso di Propedeutica al Coro di Voci Bianche" per i bambini di ambo i ses,

Dettagli

COMUNE DI SCALENGHE Provincia di Torino

COMUNE DI SCALENGHE Provincia di Torino COMUNE DI SCALENGHE Provincia di Torino Via Umberto I, 1 C.A.P. 10060 Tel. (011) 9861721 Fax (011) 9861882 Partita IVA 02920980014 - Codice fiscale 85003410017 http://www.comune.scalenghe.to.it e.mail:

Dettagli

Regolamento d organizzazione SCUOLA PUBBLICA DI MUSICA

Regolamento d organizzazione SCUOLA PUBBLICA DI MUSICA COMUNE DI POGGIBONSI Regolamento d organizzazione SCUOLA PUBBLICA DI MUSICA di POGGIBONSI (delibera G.C. n. 64 del 29.05.2007) INDICE Art. 1 - Finalità principali Art. 2 - Indirizzi e attività Art. 3 -

Dettagli

1 Concorso di danza nazionale Emozioni in scena Organizzato da Frizzart a.s.d. Direzione artistica e tecnica Cinzia Pochettino e Stefania Martini

1 Concorso di danza nazionale Emozioni in scena Organizzato da Frizzart a.s.d. Direzione artistica e tecnica Cinzia Pochettino e Stefania Martini 1 Concorso di danza nazionale Emozioni in scena Organizzato da Frizzart a.s.d. Direzione artistica e tecnica Cinzia Pochettino e Stefania Martini REGOLAMENTO Si invitano gli interessati a prendere visione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI COMUNE DI MOGGIO UDINESE Provincia di Udine P.ZZA UFFICI, 1 C.F. 8400 1550 304 TEL. 0433 / 51177-51877-51888 www.comune.moggioudinese.ud.it medaglia d'oro al valore civile C.A.P. 33015 P. I.V.A. 01 134

Dettagli

REGOLAMENTO DEL LABORATORIO MULTIMEDIALE

REGOLAMENTO DEL LABORATORIO MULTIMEDIALE allegato n. 2 LICEO SCIENTIFICO STATALE Galileo Galilei Liceo Scientifico, Liceo Linguistico, Liceo delle Scienze Sociali, Liceo Socio-Pedagogico Trav. Galileo Galilei - 81034, Mondragone (CE) Tel. 0823

Dettagli

REGOLAMENTO SULL USO DI TELEFONI CELLULARI ED ALTRI DISPOSITIVI ELETTRONICI IN AMBITO SCOLASTICO

REGOLAMENTO SULL USO DI TELEFONI CELLULARI ED ALTRI DISPOSITIVI ELETTRONICI IN AMBITO SCOLASTICO REGOLAMENTO SULL USO DI TELEFONI CELLULARI ED ALTRI DISPOSITIVI ELETTRONICI IN AMBITO SCOLASTICO PREMESSA L'uso improprio del cellulare e di altri dispositivi elettronici di comunicazione o di intrattenimento

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Conservatorio Statale di Musica Francesco Venezze ROVIGO

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Conservatorio Statale di Musica Francesco Venezze ROVIGO Prot. N 4856/E3 Rovigo, 02/10/2015 DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Regolamento per il prestito e utilizzo degli strumenti musicali di proprietà del Conservatorio IL PRESIDENTE Vista

Dettagli

Liceo STATALE - Pietro Siciliani Via Leuca, 2/L - 73100 LECCE 0832-246023 0832 246020 INFORMATIVA ALLE FAMIGLIE/STUDENTI

Liceo STATALE - Pietro Siciliani Via Leuca, 2/L - 73100 LECCE 0832-246023 0832 246020 INFORMATIVA ALLE FAMIGLIE/STUDENTI Liceo STATALE - Pietro Siciliani Via Leuca, 2/L - 73100 LECCE 0832-246023 0832 246020 INFORMATIVA ALLE FAMIGLIE/STUDENTI 1. Validità dell anno scolastico per la valutazione degli alunni 2. Ingressi posticipati

Dettagli

SCUOLA CIVICA DI MUSICA DELLA PROVINCIA DI ORISTANO

SCUOLA CIVICA DI MUSICA DELLA PROVINCIA DI ORISTANO SCUOLA CIVICA DI MUSICA DELLA PROVINCIA DI ORISTANO REGOLAMENTO INTERNO ANNO ACCADEMICO 2014-2015 INIZIO LEZIONI Le lezioni avranno inizio lunedi 10 novembre 2014 e avranno termine entro il mese di maggio

Dettagli

GUIDE CENTER VERONA Vicolo Scala Santa, 14 I -37129 Verona C.F. 93249590238

GUIDE CENTER VERONA Vicolo Scala Santa, 14 I -37129 Verona C.F. 93249590238 Regolamento del Corso RifletTiamo Verona" A) Iscrizioni Il corso si rivolge ai bambini di età compresa tra i 9 e gli 11 anni, sebbene in questo senso siano possibili eccezioni da valutare caso per caso.

Dettagli

Coro di Voci Bianche del Teatro di San Carlo 2013/2014

Coro di Voci Bianche del Teatro di San Carlo 2013/2014 Coro di Voci Bianche del Teatro di San Carlo 2013/2014 Articolo 1 È istituito presso la Fondazione Teatro di San Carlo, il Coro di Voci Bianche" per i giovani di ambo i sessi, i quali aspirano a sviluppare

Dettagli

Liceo Classico Statale Marco Minghetti Via Nazario Sauro 18 40121 Bologna tel. 051-2757511 fax 051-230145 e-mail bopc030001@istruzione.

Liceo Classico Statale Marco Minghetti Via Nazario Sauro 18 40121 Bologna tel. 051-2757511 fax 051-230145 e-mail bopc030001@istruzione. Liceo Classico Statale Marco Minghetti Via Nazario Sauro 18 40121 Bologna tel. 051-2757511 fax 051-230145 e-mail bopc030001@istruzione.it Circolare n. 83 Bologna, 09.11.2015 - A tutti gli Studenti e i

Dettagli

a) strumenti musicali e loro accessori destinati alla didattica ordinaria e alle produzioni;

a) strumenti musicali e loro accessori destinati alla didattica ordinaria e alle produzioni; REGOLAMENTO INTERNO PER LA GESTIONE DEGLI STRUMENTI E DELLE APPARECCHIATURE MUSICALI DI PROPRIETA DEL CONSERVATORIO DI MUSICA G. PIERLUIGI DA PALESTRINA DI CAGLIARI, (art. 14, comma 4 del D.P.R. 28 febbraio

Dettagli

Regolamento didattico e organizzativo Corsi di Strumento Musicale e Canto Corale (Per lo studente)

Regolamento didattico e organizzativo Corsi di Strumento Musicale e Canto Corale (Per lo studente) Regolamento didattico e organizzativo Corsi di Strumento Musicale e Canto Corale (Per lo studente) PRINCIPI GENERALI L associazione Officine musicali L Associazione di promozione sociale Officine Musicali

Dettagli

CORSO SPECIALE DI DIFFERENZIAZIONE DIDATTICA MONTESSORI PER INSEGNANTI DI SCUOLA DELL INFANZIA CHIARAVALLE 2011/2012

CORSO SPECIALE DI DIFFERENZIAZIONE DIDATTICA MONTESSORI PER INSEGNANTI DI SCUOLA DELL INFANZIA CHIARAVALLE 2011/2012 CORSO SPECIALE DI DIFFERENZIAZIONE DIDATTICA MONTESSORI PER INSEGNANTI DI SCUOLA DELL INFANZIA CHIARAVALLE 2011/2012 Io sottoscritto/a : D O M A N D A D I A M M I S S I O N E COGNOME... NOME... nato/a...il...

Dettagli

SCUOLA CIVICA DI MUSICA DELLA PROVINCIA DI ORISTANO

SCUOLA CIVICA DI MUSICA DELLA PROVINCIA DI ORISTANO SCUOLA CIVICA DI MUSICA DELLA PROVINCIA DI ORISTANO REGOLAMENTO INTERNO ANNO ACCADEMICO 2013-2014 INIZIO LEZIONI Le lezioni avranno inizio lunedi 4 novembre 2013 e avranno termine entro il mese di maggio

Dettagli

REGOLAMENTO DI ACCESSO AL DOPOSCUOLA AUTOGESTITO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DANTE ALIGHIERI DI FERRARA. ANNO SCOLASTICO 2013-2014

REGOLAMENTO DI ACCESSO AL DOPOSCUOLA AUTOGESTITO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DANTE ALIGHIERI DI FERRARA. ANNO SCOLASTICO 2013-2014 REGOLAMENTO DI ACCESSO AL DOPOSCUOLA AUTOGESTITO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DANTE ALIGHIERI DI FERRARA. ANNO SCOLASTICO 2013-2014 1) Sono ammissibili al doposcuola, tutti gli allievi che frequentano

Dettagli

ROMA CAPITALE Municipio 18 Roma Aurelio U.O.S.E.C.S. Servizi Sociali Il Dirigente

ROMA CAPITALE Municipio 18 Roma Aurelio U.O.S.E.C.S. Servizi Sociali Il Dirigente CONVENZIONE Attività di ballo e ginnastica presso i Centri Anziani del Municipio 18 CIG n. 5110477308 Il giorno. del mese di. dell anno 2013 presso la sede del Servizio Sociale del Municipio 18 Roma Aurelio,

Dettagli

C o m u n e d i Q U A R T REGOLAMENTO UTILIZZO PALESTRE COMUNALI

C o m u n e d i Q U A R T REGOLAMENTO UTILIZZO PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO UTILIZZO PALESTRE COMUNALI Approvato con delibera della Giunta comunale n. 100 del 3 dicembre 2010 avente ad oggetto Regolamento per l utilizzo delle palestre comunali: approvazione. SOMMARIO

Dettagli

SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE AUTONOMA FRIULI-VENEZIA GIULIA AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N. 3 ALTO FRIULI REGOLAMENTO AZIENDALE

SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE AUTONOMA FRIULI-VENEZIA GIULIA AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N. 3 ALTO FRIULI REGOLAMENTO AZIENDALE SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE AUTONOMA FRIULI-VENEZIA GIULIA AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N. 3 ALTO FRIULI REGOLAMENTO AZIENDALE DIRITTO ALLO STUDIO PERSONALE DI COMPARTO Art. 1- PERMESSI RETRIBUITI

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca BANDO DI SELEZIONE PER N. 2 ASSEGNI DI TUTORATO PER IL CORSO PROPEDEUTICO DESTINATO A 28 STUDENTI CINESI PRE ISCRITTI A.A.2015/2016. ART.1 L Accademia di Belle Arti di Napoli, ai sensi degli artt.43 e

Dettagli

REGOLAMENTO TRIENNIO 2014 2017 18/08/2014 SCUOLA PRIMARIA PARITARIA SACRA FAMIGLIA VIA SALUGA 7 38121 TRENTO

REGOLAMENTO TRIENNIO 2014 2017 18/08/2014 SCUOLA PRIMARIA PARITARIA SACRA FAMIGLIA VIA SALUGA 7 38121 TRENTO 18/08/2014 REGOLAMENTO TRIENNIO 2014 2017 SCUOLA PRIMARIA PARITARIA VIA SALUGA 7 38121 TRENTO PREMESSA Le norme scritte in questo documento mirano a regolare la vita interna della Scuola primaria paritaria

Dettagli

II CONCORSO di DANZA CLASSICA A.I.D.A.

II CONCORSO di DANZA CLASSICA A.I.D.A. II CONCORSO di DANZA CLASSICA Accademia Nazionale di Roma 6 gennaio 2012 Ore 9.30 REGOLAMENTO CONCORSO di DANZA CLASSICA Art. 1. Sono ammessi al Concorso due sezioni: - SOLISTI - GRUPPI (minimo 5 persone)

Dettagli

Regolamento per le uscite didattiche, i viaggi di istruzione, gli scambi culturali e i soggiorni studio

Regolamento per le uscite didattiche, i viaggi di istruzione, gli scambi culturali e i soggiorni studio Regolamento per le uscite didattiche, i viaggi di istruzione, gli scambi culturali e i soggiorni studio a) Il Regolamento che segue, redatto in conformità alle Circolari Ministeriali n.291 del 14/10/92,

Dettagli

REGOLAMENTO UTILIZZO PALESTRA

REGOLAMENTO UTILIZZO PALESTRA I S T I T U T O C O M P R E N S I V O S T A T A L E D I C A P O S E L E C O N S E Z I O N I A S S O C I A T E D I C A L A B R I T T O E S E N E R C H I A Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria I grado

Dettagli

SEGRETERIA STUDENTI. Indice

SEGRETERIA STUDENTI. Indice SEGRETERIA STUDENTI Indice INDICE... 1 DEFINIZIONE DI PROCESSO... 2 INTERAZIONI CON GLI ALTRI PROCESSI... 2 ACRONIMI... 2 MODULI INTRODOTTI E MODALITÀ DI ARCHIVIAZIONE... 6 DATI DI EMISSIONE... 6 Rev.

Dettagli

Criteri ed indicazioni per la valutazione degli alunni

Criteri ed indicazioni per la valutazione degli alunni Criteri ed indicazioni per la valutazione degli alunni La verifica degli apprendimenti, momento importante del processo formativo, servirà ai docenti per modificare o integrare gli obiettivi, i metodi

Dettagli

REGOLAMENTO Accademia Dimensione Musica

REGOLAMENTO Accademia Dimensione Musica REGOLAMENTO Accademia Dimensione Musica I Principi generali art.1 oggetto e finalità del regolamento II Finalità art.2 finalità dell associazione III Struttura organizzativa art.3 struttura organizzativa

Dettagli

SEZIONE I PROCEDURE RICHIESTE DI AMMISSIONE PROCEDURE ESAMI DI AMMISSIONE

SEZIONE I PROCEDURE RICHIESTE DI AMMISSIONE PROCEDURE ESAMI DI AMMISSIONE Nome e Cognome Studente (in stampatello ben leggibile) SEZIONE I PROCEDURE RICHIESTE DI AMMISSIONE Art. 1 Modalità per la richiesta di ammissione Al momento della preiscrizione allo studente è richiesta

Dettagli

MODULO ISCRIZIONE AI CORSI PROFESSIONALI E REGOLAMENTO. RESIDENTE in via/p.za N CAP CITTA PROV TEL CELL

MODULO ISCRIZIONE AI CORSI PROFESSIONALI E REGOLAMENTO. RESIDENTE in via/p.za N CAP CITTA PROV TEL CELL MODULO ISCRIZIONE AI CORSI PROFESSIONALI E REGOLAMENTO Il sottoscritto: NOME COGNOME NATO/A a IL RESIDENTE in via/p.za N CAP CITTA PROV TEL CELL E-MAIL COD.FISCALE Con la presente richiede iscrizione per

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLA PALESTRA COMUNALE

REGOLAMENTO PER L USO DELLA PALESTRA COMUNALE REGOLAMENTO PER L USO DELLA PALESTRA COMUNALE Art. 1. PRINCIPI GENERALI E FINALITA 1) Il presente regolamento ha lo scopo di salvaguardare le strutture e identificare chiaramente le modalità per l utilizzo

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO PER LA GESTIONE DEGLI STRUMENTI AD ARCO DI PREGIATA LIUTERIA DI PROPRIETA DEL CONSERVATORIO DIMUSICA G.

REGOLAMENTO INTERNO PER LA GESTIONE DEGLI STRUMENTI AD ARCO DI PREGIATA LIUTERIA DI PROPRIETA DEL CONSERVATORIO DIMUSICA G. REGOLAMENTO INTERNO PER LA GESTIONE DEGLI STRUMENTI AD ARCO DI PREGIATA LIUTERIA DI PROPRIETA DEL CONSERVATORIO DIMUSICA G. VERDI DI COMO (art. 14, comma 4 del D.P.R. 28 febbraio 2003, n. 132) Testo proposto

Dettagli

4 CONCORSO NAZIONALE di Musica d insieme REGOLAMENTO

4 CONCORSO NAZIONALE di Musica d insieme REGOLAMENTO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Leopoldo Montini Via Scarano, 9 Tel 0874/405740 (Uffici) Fax 0874/405750 Tel. 0874/405741 (Presidenza) C.F.80003530708 Cod. mecc. CBIC822004 E-mail: cbmm00300q@istruzione.it

Dettagli