La qualità applicativa aiuta l impresa

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La qualità applicativa aiuta l impresa"

Transcript

1 APPLICATION QUALITY - 1 La qualità applicativa aiuta l impresa d i G i a m p i e r o C a r l i B a l l o l a Migliorare la qualità intrinseca del software abbatte i costi di gestione e manutenzione delle applicazioni, accelera la delivery dei nuovi prodotti e dei cambiamenti a quelli esistenti e, potenziando l efficienza e sicurezza dei processi aziendali, contribuisce a ridurre il rischio operativo dell impresa. Nel corso di un Executive Dinner organizzato da ZeroUno in collaborazione con Cast si sono approfondite queste tematiche La qualità strutturale del software applicativo, quella cioè che riguarda gli aspetti interni, architetturali e di codifica, ha grande importanza nell esecuzione dei processi aziendali, così come influisce parecchio sulla facilità con la quale il software può essere mantenuto e modificato in funzione di nuove esigenze. Sebbene questi concetti siano ben compresi dai responsabili It, la qualità strutturale delle applicazioni è però spesso trascurata per colpa di tre cause concomitanti: la prima è, banalmente, la mancanza del tempo e del denaro per occuparsene (tempo e denaro che, paradossalmente, mancano proprio perché assorbiti dalla manutenzione del software stesso); la seconda è la scarsità di persone capaci di farlo (e ciò vale soprat- 52 ZEROUNO MAGGIO 2011

2 executive dinner tutto per le applicazioni legacy, sulle quali poggiano tuttora molti processi vitali per l impresa); la terza è il fatto che non esistono né regole standardizzate di valutazione della qualità strutturale né metodologie di intervento alle quali attenersi. Di questi problemi, complessi per il coinvolgimento di fattori tecnologici, economici e umani, si è ampiamente discusso in occasione dell Executive Dinner Application Quality Analysis e performance aziendali, svoltosi recentemente a Milano e organizzato da ZeroUno in collaborazione con Cast (vedi riquadro a pag. 55). L indubbio interesse del tema proposto, che riguarda problemi relativamente poco indagati, ha contribuito a creare un evento ricco di partecipanti (più di venti tra Cio, It Manager e altri professionisti aventi diverse aree di competenza e responsabilità) che hanno dato vita a uno stimolante dibattito. Come di regola, l incontro è stato aperto da Stefano Uberti Foppa, direttore di ZeroUno e moderatore della serata, che ha focalizzato il punto d interesse dell Application Analysis nei confronti delle imprese. Questo nasce dalla complessità competitiva che le aziende si trovano a dover gestire nel momento in cui, passata la fase acuta della crisi economica, ci si deve preparare a un recupero che, comunque si evolva, si svolgerà in un quadro che non sarà più quello di prima. Basti pensare, per dire, a quelli che ancora si chiamano paesi emergenti, ma che già condizionano l economia globale. In questa fase l It ha il ruolo chiave di strumento abilitante della flessibilità strategica e operativa richiesta dalla situazione. È quindi importante che tale strumento sia a sua volta flessibile e snello, facile da adeguare a improvvise necessità. Migliorare la qualità del software avvantaggia l It come il business: la prima nell accelerare la delivery delle applicazioni e ridurre i costi di sviluppo e manutenzione; il secondo nel garantire un alto livello di servizio ai processi aziendali e quindi, in ultima analisi, nel ridurre il rischio operativo. Come è cambiata la qualità del software Ruolo e importanza della qualità del software sono stati esposti in dettaglio da Eugenio Capra, docente di Sistemi Informativi presso il Politecnico di Milano. Dopo aver osservato come la proletarizzazione, così l ha definita, del ruolo dei programmatori (dovuta anche a una grossolana concezione della riduzione dei costi a seguito della compressione dei budget) abbia portato a uno scadimento della qualità intrinseca dei prodotti, Capra ha esposto i dati emersi da due ricerche svolte dal Politecnico sul tema. Una prima ricerca, interessante ai fini appunto della considerazione del fattore umano e organizzativo, è stata svolta su applicazioni scritte in codice Open Source (prevalentemente Java). Ne è emerso che quanto più il software viene sviluppato da persone agenti sul modello della comunità, con processi di comunicazione e collaborazione non formalizzati, tanto più è alta la qualità intrinseca del prodotto, Hp ha sviluppato il proprio portafoglio di soluzioni Application Transformation includendo sette nuovi prodotti, studiati per consentire ai clienti di modernizzare le applicazioni che guidano le loro imprese. Una soluzione che comprende i servizi Application Modernization di Hp è stata implementata dal Miur-Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca che gestisce il personale di scuole. Cast Application Intelligence Platform, sviluppata da Cast, è una soluzione nata per misurare la Software Quality & l Application Management Productivity ma con una vista specifica per il business. È una piattaforma che nasce con l obiettivo di dare visibilità ai top e ai business manager di quella che è effettivamente e oggettivamente la qualità del software su cui si basa la propria organizzazione. ZEROUNO MAGGIO

3 Ibm presenta una serie di nuove offerte di software e servizi Smarter Commerce, studiati per aiutare le imprese ad adattarsi rapidamente all aumento della domanda dei clienti in ambito sia B2B sia B2C. Si tratta infatti di un mercato che, secondo le stime, è destinato a crescere fino a 20 miliardi di dollari, solo per quanto riguarda il software, entro il Alberto Alberini Fabrizio Albini Riccardo Amidei dovuta al fatto che per poter lavorare in modo distribuito e non coordinato il codice deve essere ben descritto, strutturato e commentato. La contropartita è la bassa efficienza del modello, con costi elevati in termini di giornate/uomo, che lo rende poco applicabile a realtà dove il time-to-market è determinante. Occorre quindi che l efficienza produttiva del modello formalizzato e per così dire industrializzato, sia sostenuta da metodologie di sviluppo che ne limitino gli errori senza però burocratizzare il processo. La seconda ricerca, più tecnologica, ha studiato l efficienza energetica, cioè il peso dell applicazione sul server in termini di consumo di risorse di calcolo e quindi di energia (vedi a questo proposito gli articoli pubblicati nell area Green Economy del sito ). È dimostrato come vi sia un rapporto diretto tra la qualità del software e la sua performance energetica e, altresì, come vi sia un forte divario a favore dei prodotti scritti ad hoc rispetto a quelli costruiti assemblando elementi forniti da framework applicativi, divario che cresce con la dimensione dell applicazione stessa. I protagonisti dell evento ZeroUno Questi i nominativi dei manager che hanno partecipato all Executive Dinner di ZeroUno: Alberto Alberini, It manager di Aviva Italia Fabrizio Albini, It manager di The Walt Disney Company Italia Riccardo Amidei, direttore Quality Informatica di Fiat Group Automobiles Marco Andolfi, Direzione Generale di Disignum Bruno Annunziata, responsabile Monitoraggio e controllo qualità di Insiel Stefano Brambilla, Technical Manager Direzione Risk Management di Banca Intesa Sanpaolo Alessandro Campanini, Cio di Banca Fideuram Eugenio Capra, docente Sistemi Informativi del Politecnico di Milano Massimo Crubellati, Country manager di Cast Bill Curtis, Cisq Director, Co-author of Cmm, Cast Senior Vice President and Chief Scientist di Cast Guido Di Dario, al momento dell evento Cio di De Agostini Editore Mario Giovanni Ferrario, responsabile Sviluppo applicazioni gestionali di Fiditalia Fabio Furgiuele, Technical Manager di Cast Marco Geraci, Senior Consultant di Cast Carlo Grimoldi, It manager di Dussmann Service Barry Groenewald, It International Projects & Special Initiatives di Sky Italia Ferruccio Maccarini, responsabile Processi Interni di Ubi Sistemi e Servizi Sergio Martina, consulente di Martina Team Giuseppe Omodei Salè, direttore Sistemi Informativi di Messaggerie Libri Farhad Sabzevari, Cio di Directline Giuseppe Salomoni, Head of Architectures, Innovation & Strategic Projects - Eurosig CB, Global Business & Ges di Ugis Marco Tacchetti, Head of IT Innovation di Ugis Alessandro Volpato, direttore Sistemi Informativi di Bennet Eugenio Capra Guido Di Dario Mario Giovanni Ferrario L intervento di Capra si è concluso con la proposta di un approccio sistemico allo sviluppo che ne consideri cinque dimensioni: il numero di persone coinvolte; la loro cultura e attitudine al lavoro di gruppo; il numero di cambiamenti atteso per il prodotto; la sua criticità per il business; le competenze tecnologiche disponibili. Lo scopo è trovare un bilanciamento tra rigidità e agilità del modello di sviluppo che consenta un governo adeguato al singolo progetto e introduca metriche di Fabio Furgiuele Marco Geraci Carlo Grimoldi Barry Groenewald controllo riferibili a tre tipi di qualità: interna, o strutturale; esterna, che impatta sull utente, e d uso, che Capra definisce come il bilanciamento di qualità interna ed esterna in rapporto al contesto nel quale l applicazione viene utilizzata. Attenzione alle caratteristiche interne La serata è proseguita quindi con l intervento probabilmente più atteso e stimolante in agenda, e cioè quello di Bill Cur- 54 ZEROUNO MAGGIO 2011

4 Marco Andolfi Bruno Annunziata Stefano Brambilla Alessandro Campanini Cast: analisi, controllo e misura della qualità del software tis, che oltre ad essere Senior Vp e Chief Scientist di Cast è anche direttore del Cisq (Consortium for It Software Quality) e coautore del Capability Maturity Model (Cmm), un vero guru, quindi, del settore. Con il supporto dei risultati di uno studio realizzato ad hoc, Curtis ha dimostrato come la crescente complessità delle applicazioni faccia sì che l anello debole della catena non sia tanto la correttezza del codice quanto la funzionalità delle interazioni tra i diversi livelli applicativi (dal nucleo logico all interfaccia ) e tra le componenti funzionali. Occorre quindi un analisi qualitativa che valuti in che misura i singoli componenti collaborino nella delivery delle funzioni di business. Ciò comporta il superamento del concetto classico di qualità misurata sulla risposta alle specifiche per dare più attenzione alle caratteristiche interne, non funzionali, del prodotto, anche perché, ha osservato Curtis, una scarsa qualità strutturale rende più difficile apportare miglioramenti e modifiche alle applicazioni limitando di fatto le esigenze di agilità dell impresa. Questo concetto inizia a diffondersi e ci si sta quindi avviando verso quella che Curtis chiama la quarta ondata del software engineering, che dopo l evoluzione dei linguaggi, dei metodi e dei processi incomincia a concentrarsi sul prodotto: L ingegnerizzazione della qualità strutturale (Software Quality Enginnering Sqe) supplementa il Cmmi (Capabily Maturity Model Integration) nell estrarre dalle applicazioni maggior valore per il business. Il Cmmi ha proseguito Curtis sta al miglioramento dei processi come la Sqe sta al miglioramento del prodotto e fa dello stesso Cmmi una solida base per la costruzione di un programma di application quality. Curtis ha quindi brevemente tratteggiato la metodologia Cast per la misura della qualità strutturale che parte dall analisi dei linguaggi per giungere, attraverso la costruzione di una vasta base informativa (Application Knowledge Base), a metriche in grado di dare un indice di salute del prodotto in oggetto. Queste indicazioni sono utilizzabili sia dai Project Manager e dagli sviluppatori sia, nei loro valori di sintesi, dagli It executive, mancando Bill Curtis Cisq Director, Co-author of Cmm, Cast Senior Vice President and Chief Scientist di Cast Fondata in Francia nel 1995 e presente in Italia, con sede a Milano e uffici a Roma, dal 1998, Cast (www.castsoftware.com) è una società a dimensione multinazionale specializzata nell analisi scientifica del software applicativo e nella realizzazione di strumenti tecnologici per misurarne caratteristiche e prestazioni e migliorarne la qualità. Cast fornisce strumenti di benchmark agli sviluppatori e alle comunità accademiche e scientifiche interessate agli aspetti che possono migliorare la qualità strutturale delle applicazioni. La sua Application Intelligence Platform è una piattaforma tecnologica, concepita a uso dei responsabili dell It come del business, che analizza, controlla e misura i parametri che determinano la qualità di un applicazione in modo da ottimizzarne le prestazioni all utente finale. Nel 2007 ha avviato un programma di raccolta e studio delle caratteristiche strutturali relative ad applicazioni custom implementate da organizzazioni in Nord America, Europa e India, realizzando un data-set che forma la base di conoscenza delle sue analisi. (G.C.B.) Massimo Crubellati Country manager di Cast oggi - ha sottolineato Curtis - dei benchmark standardizzati e riconosciuti sulla qualità del prodotto. Il lungo intervento del direttore del Cisp e chief scientist di Cast (circa 40 minuti) si è infine concluso con la presentazione e il commento dello studio internazionale sulla qualità del software svolto dalla sua società, del quale ZeroUno pubblicherà prossimamente un ampio estratto. ZEROUNO APRILE

5 APPLICATION QUALITY - 1 Ferruccio Maccarini Sergio Martina Giuseppe Omodei Salè Farhad Sabzevari Giuseppe Salomoni Progress Software lancia Progress Responsive business integration, una suite completa per l integrazione che estende la prontezza di risposta delle Service oriented architecture (Soa). Le aziende potranno così aggiungere nuove risorse alle proprie infrastrutture e avranno la possibilità di apportare continui miglioramenti alle proprie soluzioni in maniera semplice. Il confronto Il dibattito tra gli intervenuti è stato introdotto da Giuseppe Salomoni, Head of Architecture, Innovation & Strategic Projects di Ugis, il quale ha esposto la propria esperienza sull uso di strumenti di analisi e misura della qualità del software, il cui impiego era finalizzato a quattro obiettivi: Il primo era capire con quali metodologie si potessero modernizzare le applicazioni per aumentarne la flessibilità. Il secondo punto era quello dei consumi ( i Mips di un mainframe costano cari, se abbiamo controlli puntuali sulla qualità possiamo ridurre la spesa ); seguiva quindi il controllo degli asset applicativi e dei relativi costi e, infine, la valutazione del dimensionamento della stessa struttura It. Si tratta, pertanto, di problemi che investivano aspetti sia tecnologici sia organizzativi e le analisi di qualità condotte periodicamente sul lavoro svolto e in corso di svolgimento hanno fornito un importante supporto alla gestione operativa della funzione It. L esperienza descritta ha stimolato una serie d interventi che hanno dato vita a un dibattito molto vivace, con un continuo coinvolgimento degli speaker (Capra e Curtis), ai quali si è aggiunto Massimo Crubellati, Country Manager di Cast. Per dare una sintesi, sia pure incompleta, di quanto si è detto citeremo gli argomenti che sono stati più discussi, riportandoli nell ordine con il quale sono emersi nel corso del dibattito. Un primo punto introdotto da Alessandro Campanini, Cio di Banca Fideuram, è stato l utilità, anzi la necessità, di disporre di strumenti di misura ex-ante, tali da poter inserire precise clausole sulla qualità del software sviluppato in outsourcing. La cosa più importante dice Campanini è pagare Marco Tacchetti STEFANO UBERTI FOPPA Alessandro Volpato il giusto prezzo per la qualità che si ha, ma in difetto di benchmark riconosciuti è difficile inserire nei contratti, come sarebbe auspicabile, dei vincoli sulla qualità del prodotto realizzato. La problematica toccata da Campanini ha innescato un discorso sul ritorno dell investimento in strumenti di qualità. Se uso questi tool si è chiesto Riccardo Amidei, Direttore Quality Informatica di Fiat Group Automobiles di quanto si può ridurre il costo del contratto di manutenzione?. Per Amidei non si sa. Ma, aggiunge, è una valutazione che spetterebbe ai fornitori di Maintenance Service, in modo da calibrare costo e qualità della propria offerta. Sul problema costo/qualità intervengono Crubellati, per il quale la questione va ribaltata stimando il danno economico che il rischio dato dalla scarsa qualità del software può infliggere all impresa, e Mario Giovanni Ferrario, responsabile sviluppo applicazioni gestionali di Fiditalia, che osserva come esista e sia calcolabile un technical debt dato dal costo del lavoro necessario per rimediare ai difetti di un applicazione rilasciata e operativa. Si è poi discusso della metodologia Agile, della quale Capra, nel suo intervento, aveva mostrato i vantaggi ma anche i limiti, specie nell applicazione a gruppi di sviluppo numerosi. Nel caso di Alberto Alberini, It manager di Aviva Italia, che ne ha fatto esperienza diretta, questo metodo ha dato eccellenti risultati e il suo uso ha mostrato un rapporto diretto con la qualità del prodotto, ma ammette che esistano casi in cui convenga un approccio più strutturato, tesi condivisa, in nome della solidità di applicazioni critiche, da Barry Groenewald, It Internal Projects & Special Initiatives di Sky Italia. Un problema delicato viene infine sollevato da Fabrizio Albini, It Manager di The Walt Disney Company Italia, e cioè la difficoltà che s incontra talvolta nel presentare e negoziare gli aspetti di qualità con gli utenti interni e con responsabili del business che non siano già sensibilizzati al problema. È come sempre una questione di cultura, che va creata e stimolata anche da parte dei fornitori. Come conclude Bill Curtis: Dobbiamo far capire che la qualità è un modo per semplificare il business e condurlo in modo più efficiente. 56 ZEROUNO MAGGIO 2011

Un approccio in tre passi per l evoluzione di applicazioni e infrastrutture

Un approccio in tre passi per l evoluzione di applicazioni e infrastrutture TRASFORMARE LE COMPAGNIE ASSICURATIVE Un approccio in tre passi per l evoluzione di applicazioni e infrastrutture Costruire la compagnia digitale? L approccio DDway alla trasformazione dell IT Un percorso

Dettagli

ANALISI DI UN CASO DI EVOLUZIONE NELL ADOZIONE DELLA SOLUZIONE PROJECT AND PORTFOLIO MANAGEMENT DI HP.

ANALISI DI UN CASO DI EVOLUZIONE NELL ADOZIONE DELLA SOLUZIONE PROJECT AND PORTFOLIO MANAGEMENT DI HP. INTERVISTA 13 settembre 2012 ANALISI DI UN CASO DI EVOLUZIONE NELL ADOZIONE DELLA SOLUZIONE PROJECT AND PORTFOLIO MANAGEMENT DI HP. Intervista ad Ermanno Pappalardo, Lead Solution Consultant HP Software

Dettagli

WebRatio. Per il settore Servizi Finanziari. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8

WebRatio. Per il settore Servizi Finanziari. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8 WebRatio Per il settore Servizi Finanziari Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8 Il divario tra Business e IT nel settore Servizi Finanziari Il settore dei servizi finanziari è

Dettagli

IT PURCHASING BUSINESS PRACTICES: un analisi delle prassi correnti, con un occhio al lungo periodo

IT PURCHASING BUSINESS PRACTICES: un analisi delle prassi correnti, con un occhio al lungo periodo IT PURCHASING BUSINESS PRACTICES: un analisi delle prassi correnti, con un occhio al lungo periodo 07/07/2011 Sommario Verbale... 3 Presentation: IT PURCHASING BUSINESS PRACTICES : un analisi delle prassi

Dettagli

Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Service Assurance

Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Service Assurance CUSTOMER SUCCESS STORY Febbraio 2014 Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Service Assurance PROFILO DEL CLIENTE Settore: servizi IT Società: Lexmark Dipendenti: 12.000 Fatturato:

Dettagli

L iniziativa Cloud DT

L iniziativa Cloud DT L iniziativa Cloud DT Francesco Castanò Dipartimento del Tesoro Ufficio per il Coordinamento Informatico Dipartimentale (UCID) Roma, Luglio 2011 Il Cloud Computing Alcune definizioni Il Cloud Computing

Dettagli

Business white paper. Sette best practice per creare applicazioni che rispondano alle esigenze aziendali

Business white paper. Sette best practice per creare applicazioni che rispondano alle esigenze aziendali Business white paper Sette best practice per creare applicazioni che rispondano alle esigenze aziendali Indice 3 Sommario esecutivo 3 Introduzione 3 Best practice a livello aziendale 5 Best practice a

Dettagli

MEGA INTERNATIONAL MANAGING ENTERPRISE COMPLEXITY

MEGA INTERNATIONAL MANAGING ENTERPRISE COMPLEXITY MEGA INTERNATIONAL MANAGING ENTERPRISE COMPLEXITY 2 MANAGING ENTERPRISE COMPLEXITY Oggi il mondo del business è in rapida evoluzione. Le decisioni devono essere prese sempre più velocemente e sotto pressione.

Dettagli

Associazione Italiana Information Systems Auditors

Associazione Italiana Information Systems Auditors 20141 Milano Via Valla, 16 Tel. +39/02/84742365-70608405 Fax +39/02/700507644 E-mail: aiea@aiea.it P.IVA 10899720154 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Verona Gentili Associati Il Consiglio Direttivo

Dettagli

Direzione Centrale Sistemi Informativi

Direzione Centrale Sistemi Informativi Direzione Centrale Sistemi Informativi Missione Contribuire, in coerenza con le strategie e gli obiettivi aziendali, alla definizione della strategia ICT del Gruppo, con proposta al Chief Operating Officer

Dettagli

Zerouno IBM IT Maintenance

Zerouno IBM IT Maintenance Zerouno IBM IT Maintenance Affidabilità e flessibilità dei servizi per supportare l innovazione d impresa Riccardo Zanchi Partner NetConsulting Roma, 30 novembre 2010 Il mercato dell ICT in Italia (2008-2010P)

Dettagli

CONSIP SpA. Gara per l affidamento dei servizi di supporto strategico a Consip nel campo dell Information & Communication Technology (ICT)

CONSIP SpA. Gara per l affidamento dei servizi di supporto strategico a Consip nel campo dell Information & Communication Technology (ICT) CONSIP S.p.A. Allegato 6 Capitolato tecnico Capitolato relativo all affidamento dei servizi di supporto strategico a Consip nel campo dell Information & Communication Technology (ICT) Capitolato Tecnico

Dettagli

Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Agile Operations

Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Agile Operations CUSTOMER SUCCESS STORY LUGLIO 2015 Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Agile Operations PROFILO DEL CLIENTE Settore: servizi IT Azienda: Lexmark Dipendenti: 12.000 Fatturato:

Dettagli

IDENTITÀ GIOVANE. Nata nel 2006 con l intento di diventare leader nel settore IT, Easytech cresce con una solida competenza in tre divisioni:

IDENTITÀ GIOVANE. Nata nel 2006 con l intento di diventare leader nel settore IT, Easytech cresce con una solida competenza in tre divisioni: copertina pg. 1 immagine pg. 2 Easytech è un gruppo di giovani professionisti uniti da un obiettivo comune: proporre le migliori soluzioni per rendere le imprese leggere e pronte a sostenere la competizione

Dettagli

Presentazione aziendale. soluzioni, servizi, consulenza

Presentazione aziendale. soluzioni, servizi, consulenza Presentazione aziendale soluzioni, servizi, consulenza 2015 1 Offriamo SOLUZIONI SERVIZI CONSULENZA SOLUZIONI Vecomp Software è un partner che offre «soluzioni» in ambito informatico. In un mondo sempre

Dettagli

SAVA: LA TECNOLOGIA PORTA IL CLIENTE IN AZIENDA

SAVA: LA TECNOLOGIA PORTA IL CLIENTE IN AZIENDA SAVA: LA TECNOLOGIA PORTA IL CLIENTE IN AZIENDA Per supportare SAVA nello sviluppo di un offerta finanziaria sempre più multicanale ed in linea con le esigenze del singolo cliente, Blue Reply ha creato

Dettagli

Il tuo business si evolve. Fai evolvere il tuo gestionale. Costruiamo i motori di un pianeta più intelligente.

Il tuo business si evolve. Fai evolvere il tuo gestionale. Costruiamo i motori di un pianeta più intelligente. Il tuo business si evolve. Fai evolvere il tuo gestionale. Costruiamo i motori di un pianeta più intelligente. esperienza + innovazione affidabilità Da IBM, una soluzione completamente nuova: ACG Vision4,

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE. Nome FABRIZIO BARBERO Data di nascita 01/01/1964

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE. Nome FABRIZIO BARBERO Data di nascita 01/01/1964 F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome FABRIZIO BARBERO Data di nascita 01/01/1964 ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) Nome e indirizzo del datore di Tipo di azienda o settore

Dettagli

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply Abstract Nei nuovi scenari aperti dal Cloud Computing, Reply si pone come provider di servizi e tecnologie, nonché come abilitatore di soluzioni e servizi di integrazione, volti a supportare le aziende

Dettagli

Lista delle descrizioni dei Profili

Lista delle descrizioni dei Profili Lista delle descrizioni dei Profili La seguente lista dei Profili Professionali ICT è stata definita dal CEN Workshop on ICT Skills nell'ambito del Comitato Europeo di Standardizzazione. I profili fanno

Dettagli

CORPORATE GOVERNANCE. Implementare una corporate governance efficace

CORPORATE GOVERNANCE. Implementare una corporate governance efficace CORPORATE GOVERNANCE Implementare una corporate governance efficace 2 I vertici aziendali affrontano una situazione in evoluzione Stiamo assistendo ad un cambiamento senza precedenti nel mondo della corporate

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MIKE ROSEN ROMA 18-19 MAGGIO 2015 ROMA 20-21 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MIKE ROSEN ROMA 18-19 MAGGIO 2015 ROMA 20-21 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MIKE ROSEN Business Architecture Preparazione all esame di Certificazione Enterprise Security Architecture ROMA 18-19 MAGGIO 2015 ROMA 20-21 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA

Dettagli

ALLEGATO 8.1 DESCRIZIONE PROFILI PROFESSIONALI

ALLEGATO 8.1 DESCRIZIONE PROFILI PROFESSIONALI PROCEDURA DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, ANALISI, SVILUPPO, MANUTENZIONE ADEGUATIVA, CORRETTIVA ED EVOLUTIVA DI SISTEMI INFORMATIVI SU PIATTAFORMA IBM WEBSPHERE BPM (EX LOMBARDI)

Dettagli

L esperienza d integrazione in SSC

L esperienza d integrazione in SSC Roma, 10 dicembre 2010 Centro Congressi Cavour L esperienza d integrazione in SSC Approcci multimodello nelle pratiche aziendali Il presente documento contiene informazioni e dati di S.S.C. s.r.l., pertanto

Dettagli

ZeroUno Executive Dinner

ZeroUno Executive Dinner L ICT per il business nelle aziende italiane: mito o realtà? 30 settembre 2008 Milano, 30 settembre 2008 Slide 0 I principali obiettivi strategici delle aziende Quali sono i primi 3 obiettivi di business

Dettagli

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Innovare e competere con le ICT: casi

Dettagli

Software. Engineering

Software. Engineering Software Engineering Agenda Scenario nel quale matura la necessità di esternalizzare Modalità conrattuali, ambito, livelli di servizio Modalità di governo del contratto e di erogazione dei servizi Metodologia

Dettagli

The Global CFO Study 2008 Bilanciamento dei rischi e delle performance nell Integrated Finance Organization

The Global CFO Study 2008 Bilanciamento dei rischi e delle performance nell Integrated Finance Organization The Global CFO Study 2008 Bilanciamento dei rischi e delle performance nell Integrated Finance Organization Luigi Padovani, Financial Management Services, South West Europe 15 Aprile 2008 in collaborazione

Dettagli

DISCORSO DI APERTURA:

DISCORSO DI APERTURA: 08:30 Registrazione e caffè di benvenuto 09:20 Osservazioni preliminari del presidente Programma 09:30 DISCORSO DI APERTURA: Valutazione delle problematiche nazionali e internazionali e di come esse trasformino

Dettagli

ICT & Airport Business Integration

ICT & Airport Business Integration ICT & Airport Business Integration 31 Gennaio 2005 Fabio Pacelli Contenuti Lo scenario di riferimento nell Industry Aeroportuale Un modello per valutare la capacità di maturità di un azienda nello scenario

Dettagli

Nordea risparmia 3,5 milioni di euro grazie a una migliore gestione del proprio portafoglio applicativo

Nordea risparmia 3,5 milioni di euro grazie a una migliore gestione del proprio portafoglio applicativo CUSTOMER SUCCESS STORY Nordea risparmia 3,5 milioni di euro grazie a una migliore gestione del proprio portafoglio applicativo CUSTOMER PROFILE Settore: servizi finanziari Azienda: Nordea Bank Dipendenti:

Dettagli

L outsourcing nei processi di Marketing & Sales

L outsourcing nei processi di Marketing & Sales L outsourcing nei processi di Marketing & Sales Eventi & Congressi Milano 18 novembre 2010 Copyright 2010 CWT CWT nel settore Healthcare Con un esperienza più che trentennale, CWT affianca alle attività

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Quality gate. Sono eventi programmati regolarmente e condotti seguendo una procedura standard

Quality gate. Sono eventi programmati regolarmente e condotti seguendo una procedura standard Quality gate Nei punti chiave del processo di sviluppo del software, viene integrato un insieme di quality gate per monitorare la qualità del prodotto intermedio prima che quest ultimo possa passare al

Dettagli

EMIT Executive Master in IT Governance & Management Franco Zuppini

EMIT Executive Master in IT Governance & Management Franco Zuppini EMIT Executive Master in IT Governance & Management Franco Zuppini Strumenti manageriali per la gestione del ciclo di vita dei servizi IT 4 Dicembre 2014 Con il patrocinio di Agenda Perché questo master

Dettagli

L evoluzione delle competenze verso il Database Manager

L evoluzione delle competenze verso il Database Manager L evoluzione delle competenze verso il Database Manager Workshop sulle competenze ed il lavoro dei Database Manager Milano, 1 marzo 2011 Elisabetta Peroni consulente sui sistemi di gestione dati (betty.peroni@gmail.com)

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Gli ambiti sui quali è in grado di garantire un servizio sono: Consulenza, Fleet Management, Progetti, Prodotti e Formazione.

Gli ambiti sui quali è in grado di garantire un servizio sono: Consulenza, Fleet Management, Progetti, Prodotti e Formazione. Gruppo SCAI Chi siamo Tecnosphera è entrata a far parte del Gruppo SCAI nel 2010, ampliando il suo raggio d azione nel mercato ICT, in termini di capacità di erogazione dei servizi e di capillarità territoriale.

Dettagli

Outsourcing: scelta vincente a quali condizioni? 5 Ottobre 2011

Outsourcing: scelta vincente a quali condizioni? 5 Ottobre 2011 Outsourcing: scelta vincente a quali condizioni? 5 Ottobre 2011 Il nuovo posizionamento strategico di Lowendalmasaї Outsourcing: scelta vincente a quali condizioni? Un caso di successo Lowendalmasaї è

Dettagli

UML e (R)UP (an overview)

UML e (R)UP (an overview) Lo sviluppo di sistemi OO UML e (R)UP (an overview) http://www.rational.com http://www.omg.org 1 Riassumento UML E un insieme di notazioni diagrammatiche che, utilizzate congiuntamente, consentono di descrivere/modellare

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Roma

Iniziativa : Sessione di Studio a Roma Iniziativa : "Sessione di Studio" a Roma Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

SACE BT realizza su tecnologia Microsoft la piattaforma di gestione delle polizze

SACE BT realizza su tecnologia Microsoft la piattaforma di gestione delle polizze Caso di successo Microsoft Integration SACE BT SACE BT realizza su tecnologia Microsoft la piattaforma di gestione delle polizze Informazioni generali Settore Istituzioni finanziarie Il Cliente Il Gruppo

Dettagli

SOFTWARE MAINTENANCE CONTRACTS: uno studio dei contratti di manutenzione del software

SOFTWARE MAINTENANCE CONTRACTS: uno studio dei contratti di manutenzione del software SOFTWARE MAINTENANCE CONTRACTS: uno studio dei contratti di manutenzione del software 25/11/2011 Sommario Verbale... 3 Presentation: SOFTWARE MAINTENANCE CONTRACTS: uno studio dei contratti di manutenzione

Dettagli

AMPLIFON: OTTIMIZZAZIONE DELLE PERFORMANCE DEL NETWORK DI VENDITA ATTRAVERSO LA PIENA INTEGRAZIONE DEI PROCESSI DI BUSSINES

AMPLIFON: OTTIMIZZAZIONE DELLE PERFORMANCE DEL NETWORK DI VENDITA ATTRAVERSO LA PIENA INTEGRAZIONE DEI PROCESSI DI BUSSINES AMPLIFON: OTTIMIZZAZIONE DELLE PERFORMANCE DEL NETWORK DI VENDITA ATTRAVERSO LA PIENA INTEGRAZIONE DEI PROCESSI DI BUSSINES Aggiornare e semplificare le modalità di integrazione tra le diverse piattaforme

Dettagli

Evoluzione dei sistemi gestionali nelle PMI e nuove modalità di fruizione

Evoluzione dei sistemi gestionali nelle PMI e nuove modalità di fruizione Evoluzione dei sistemi gestionali nelle PMI e nuove modalità di fruizione Fabrizio Amarilli Fondazione Politecnico di Milano amarilli@fondazionepolitecnico.it Brescia, 6 maggio 2009 2009 - Riproduzione

Dettagli

centro di cura autosufficiente insieme di mondi entrocontenuti e autonomi limitato livello di relazione e interazione con l esterno

centro di cura autosufficiente insieme di mondi entrocontenuti e autonomi limitato livello di relazione e interazione con l esterno Dall ERP all Architettura Orientata ai Servizi (SOA): il CLOUD elemento abilitante nell e-health e nell e-government Alberto Steindler - Amministratore Delegato Insiel Mercato Udine, 30 novembre 2011 L

Dettagli

L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta 23 ottobre 2009. www.osservatori.net

L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta 23 ottobre 2009. www.osservatori.net L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta: opportunità e sfide in un momento di crisi Mariano Corso School of Management Politecnico di Milano Milano, 23 ottobre 2009 Ricerca ALCUNI

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO BOOKINGSHOW

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO BOOKINGSHOW Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO BOOKINGSHOW Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.9 Far evolvere

Dettagli

Servizi Avanzati in Ambiente Distribuito NESSI - Grid

Servizi Avanzati in Ambiente Distribuito NESSI - Grid Università degli Studi di Messina Facoltà di Ingegneria Servizi Avanzati in Ambiente Distribuito NESSI - Grid Autore: ing. Giulio De Meo Indice degli argomenti Piattaforme Tecnologiche Europee NESSI Grid

Dettagli

MAX DOLGICER. Quando SOA non è sufficiente: Ottenere Agilità con il BUSINESS PROCESS EVENT

MAX DOLGICER. Quando SOA non è sufficiente: Ottenere Agilità con il BUSINESS PROCESS EVENT LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA MAX DOLGICER Quando SOA non è sufficiente: Ottenere Agilità con il BUSINESS PROCESS EVENT ROMA 23-25 GIUGNO 2008 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE I Cap.1 Gestire

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Piero Maria Brambilla Indirizzo AREU via Campanini 6-20124 Milano Telefono +39 0267129090 Fax +39 0267129002

Dettagli

PROFILO AZIENDALE MISSION & VISION

PROFILO AZIENDALE MISSION & VISION COMPANY PROFILE 2014 PROFILO AZIENDALE Posytron è una società di consulenza tecnologica e gestionale certificata ISO 9001:2008 fondata nel 1999 da Alberto Muritano, attuale CEO, per supportare l'innovazione

Dettagli

Progetto AURELIA: la via verso il miglioramento dei processi IT

Progetto AURELIA: la via verso il miglioramento dei processi IT Progetto AURELIA: la via verso il miglioramento dei processi IT Maurizio Coluccia Agenda BNL - BNP Paribas: IT Convergence Projects Il programma Il progetto Aurelia Il perimetro del progetto e le interfacce

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Processi di Gestione dei Sistemi ICT

Processi di Gestione dei Sistemi ICT Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria GESTIONE DEI SISTEMI ICT Paolo Salvaneschi A3_1 V1.1 Processi di Gestione dei Sistemi ICT Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti,

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

Ottimizzazione dell infrastruttura

Ottimizzazione dell infrastruttura Ottimizzazione dell infrastruttura Matteo Mille Direttore Divisione Server &Tools Microsoft Italia Ottimizzazione e Dynamic IT Ottimizzazione dell infrastruttura Di Base Standardizzata Razionalizzata Dinamica

Dettagli

PARTNERSHIP CON UNIVERSITA & BUSINESS SCHOOL

PARTNERSHIP CON UNIVERSITA & BUSINESS SCHOOL PARTNERSHIP CON UNIVERSITA & BUSINESS SCHOOL Project Management Competenze, Organizzazione e Best Practice 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO Il documento si pone l obiettivo di fornire un quadro relativo alle

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Treviso. martedì 13 novembre 2007, ore 14.00-17.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Treviso. martedì 13 novembre 2007, ore 14.00-17.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Treviso Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

soluzioni Sviluppo Progetti Informatici Server Based Computing

soluzioni Sviluppo Progetti Informatici Server Based Computing azienda Projest nasce nel 1999 per iniziativa di un gruppo di professionisti con esperienza decennale quali responsabili di funzioni operative in aziende medio-grandi e con solide competenze nell approccio

Dettagli

IBM Intelligent Operations Center for Cloud ottimizza la gestione delle città grazie a un modello Software-as-a-Service

IBM Intelligent Operations Center for Cloud ottimizza la gestione delle città grazie a un modello Software-as-a-Service ZP11-0355, 26 luglio 2011 IBM Intelligent Operations Center for Cloud ottimizza la gestione delle città grazie a un modello Software-as-a-Service Indice 1 Panoramica 3 Descrizione 2 Prerequisiti fondamentali

Dettagli

L ICT e l innovazione

L ICT e l innovazione Il valore del Project Management nei Progetti di Innovazione nelle Piccole e Medie Imprese L ICT e l innovazione Milano, 15 dicembre 2006 Enrico Masciadra, PMP emasciadra@libero.it Le cinque forze competitive

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

La circolare 263 di Banca d Italia

La circolare 263 di Banca d Italia La circolare 263 di Banca d Italia Supporto operativo alla compliance 15 Aprile 2014 Massimo Crubellati CAST Italia m.crubellati@castsoftware.com Il supporto CAST: Titolo V, Capitolo 8, 15 agg. 263 Standard:

Dettagli

Le sfide future per il Facility Management: l open facility management come nuova soluzione

Le sfide future per il Facility Management: l open facility management come nuova soluzione CHE COS È IL FACILITY MANAGEMENT Il Facility Management è una disciplina in continua evoluzione ed infatti in un contesto altamente dinamico, tipico della società odierna, si trova a dover interpretare

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA. Sviluppare e Integrare. basate sul CLOUD ROMA 11-12 NOVEMBRE 2010 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA. Sviluppare e Integrare. basate sul CLOUD ROMA 11-12 NOVEMBRE 2010 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA GERHARD BAYER Sviluppare e Integrare le Business Applications basate sul CLOUD ROMA 11-12 NOVEMBRE 2010 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Milano

Iniziativa : Sessione di Studio a Milano Iniziativa : "Sessione di Studio" a Milano Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER LA DIGITALIZZAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE

PROTOCOLLO DI INTESA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER LA DIGITALIZZAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE PROTOCOLLO DI INTESA TRA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER LA DIGITALIZZAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE TECNOLOGICA E ENGINEERING INGEGNERIA INFORMATICA S.p.A.

Dettagli

DEFINIO REPLY FINANCIAL PLATFORM

DEFINIO REPLY FINANCIAL PLATFORM DEFINIO REPLY FINANCIAL PLATFORM Definio Reply è una piattaforma tecnologica in grado di indirizzare le esigenze di gestione, analisi e reporting su portafogli di strumenti finanziari (gestiti, amministrati,

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

INFIN. Una suite con caratteristiche uniche

INFIN. Una suite con caratteristiche uniche I N F I N I T Y P R O J E C T HR Una suite con caratteristiche uniche INFIN Web based Base dati unica Service Oriented Architecture Workflow Employee Self Services Business Intelligence HR Zucchetti è

Dettagli

Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda

Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda Giovanni Vecchio Marketing Program Manager - Hewlett Packard Italiana S.r.l. Treviso, 13

Dettagli

La selezione e la formazione on-line come supporto alla gestione del capitale intellettuale

La selezione e la formazione on-line come supporto alla gestione del capitale intellettuale La selezione e la formazione on-line come supporto alla gestione del capitale intellettuale di Alberto Boletti INTRODUZIONE Lo studio dell organizzazione aziendale ha sempre suscitato in me una forte curiosità,

Dettagli

DEFINIO REPLY BACKTESTING

DEFINIO REPLY BACKTESTING DEFINIO REPLY BACKTESTING La piattaforma Definio Reply può essere utilizzata come strumento di supporto per l implementazione del processo di Backtesting, inteso come metodologia per misurare il carattere

Dettagli

ICT nelle medie imprese: la sfida della complessità tra efficienza e innovazione. Raffaello Balocco Politecnico di Milano

ICT nelle medie imprese: la sfida della complessità tra efficienza e innovazione. Raffaello Balocco Politecnico di Milano ICT nelle medie imprese: la sfida della complessità tra efficienza e innovazione Raffaello Balocco Politecnico di Milano Agenda Investimenti in ICT e competitività Le ICT come reale leva strategica La

Dettagli

DEFINIO REPLY WEALTH MANAGEMENT

DEFINIO REPLY WEALTH MANAGEMENT DEFINIO REPLY WEALTH MANAGEMENT Definio Reply dà una risposta concreta ed efficiente alle richieste sempre più pressanti provenienti dal mercato del risparmio gestito, in termini di strumenti di analisi

Dettagli

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Osservatorio Cloud & ICT as a Service Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Mariano Corso Stefano Mainetti 17 Dicembre 2013 Collaborative Business

Dettagli

INFIN. Una suite con caratteristiche uniche

INFIN. Una suite con caratteristiche uniche I N F I N I T Y P R O J E C T HR Una suite con caratteristiche uniche INFIN Web based Base dati unica Service Oriented Architecture Workflow Employee Self Services Business Intelligence HR Zucchetti è

Dettagli

Prendiamo le misure: Tecnologie e Metriche verso il domani

Prendiamo le misure: Tecnologie e Metriche verso il domani TOP EMPLOYERS HR CONFERENCE Prendiamo le misure: Tecnologie e Metriche verso il domani Un incontro operativo, una giornata di studio e confronto, scambio di esperienze, opinioni e ricerche. Un palcoscenico

Dettagli

Pensiero. Nel 2005 eravamo sette persone. Ora siamo più di trecento. A guidarci è il cliente, non il vendor. Fabio Finetto, Amministratore Delegato

Pensiero. Nel 2005 eravamo sette persone. Ora siamo più di trecento. A guidarci è il cliente, non il vendor. Fabio Finetto, Amministratore Delegato Pensiero Fabio Finetto, Amministratore Delegato Nel 2005 eravamo sette persone. Ora siamo più di trecento. Siamo nati con un anima commerciale ma ci siamo procurati negli anni competenze tecniche in ambito

Dettagli

INFIN. Una suite con caratteristiche uniche

INFIN. Una suite con caratteristiche uniche I N F I N I T Y P R O J E C T HR Una suite con caratteristiche uniche INFIN Web based Base dati unica Service Oriented Architecture Workflow Employee Self Services Business Intelligence HR Zucchetti è

Dettagli

INCONTRI OBBIETTIVO INNOVATION MANAGEMENT Il 9 giugno presso la Fornace di Asolo, il gruppo di ricerca YEAM (Young European Avantgarde Minds), con la produzione di Giulia Multimedia ed in collaborazione

Dettagli

Telecom Italia Soluzione Netcool per la gestione clienti Top

Telecom Italia Soluzione Netcool per la gestione clienti Top Telecom Italia Soluzione Netcool per la gestione clienti Top Giuseppe Prisco ICT Project Manager Top clients & Public Sector Service Management ICT Service Engineering 20 novembre 2012 Sedi Cliente Sedi

Dettagli

Il mercato italiano Open Source: domanda e offerta 1

Il mercato italiano Open Source: domanda e offerta 1 Il mercato italiano Open Source: domanda e offerta 1 Oltre il 12% delle aziende italiane usa soluzioni Open Source.(Istat 2007). Sarebbero molte di più se ci fosse una sufficiente diffusione della conoscenza

Dettagli

DigitPA - P@norama sulle tecnologie innovative

DigitPA - P@norama sulle tecnologie innovative DigitPA - P@norama sulle tecnologie innovative La Sicurezza Applicativa Stato dell arte ed iniziative in corso in SOGEI RELATORE: Francesco GERBINO 17 gennaio 2011 Agenda Presentazione della Società La

Dettagli

Costi, ricavi IT e Audit. Fabio Nervegna Cell. 335-5377988 fabio.nervegna@altran.it

Costi, ricavi IT e Audit. Fabio Nervegna Cell. 335-5377988 fabio.nervegna@altran.it Costi, ricavi IT e Audit Fabio Nervegna Cell. 335-5377988 fabio.nervegna@altran.it 1 Premessa 2 Idea: la genesi 3 Le motivazioni 4 Descrizione tematica: idea e contesto, obiettivi 5 Approccio metodologico

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

DISCORSO DI APERTURA:

DISCORSO DI APERTURA: Programma 08:30 Registrazione e caffè di benvenuto 09:00 Osservazioni preliminari del presidente 09:15 DISCORSO DI APERTURA: Massimo Scolari, Segretario Generale, ASCOSIM and Member of the IPISC Consultative

Dettagli

PRESENTAZIONE SERVIZI P.M.I.

PRESENTAZIONE SERVIZI P.M.I. PRESENTAZIONE SERVIZI P.M.I. Profilo La Società Hermes nasce nel 2010 per portare sul mercato le esperienze maturate da un team di specialisti e ricercatori informatici che hanno operato per anni come

Dettagli

IT governance & management. program

IT governance & management. program IT governance & management Executive program VI EDIZIONE / GENNAIO - maggio 2016 PERCHÉ QUESTO PROGRAMMA Nell odierno scenario competitivo l ICT si pone come un fattore abilitante dei servizi di business

Dettagli

e Finanza Strategie, marketing e innovazione finanziaria Banca Popolare di Vicenza, vera banca del territorio 4

e Finanza Strategie, marketing e innovazione finanziaria Banca Popolare di Vicenza, vera banca del territorio 4 Marketing Sommario e Finanza Strategie, marketing e innovazione finanziaria Top Management Banca Popolare di Vicenza, vera banca del territorio 4 Analisi e Strategie Samuele Sorato, Banca Popolare di Vicenza

Dettagli

Gruppo Telecom Italia Linee Guida del Nuovo Piano Industriale 2014-2016

Gruppo Telecom Italia Linee Guida del Nuovo Piano Industriale 2014-2016 GRUPPO TELECOM ITALIA Il Piano Industriale 2014-2016 Gruppo Telecom Italia Linee Guida del Nuovo Piano Industriale 2014-2016 - 1 - Piano IT 2014-2016 Digital Telco: perché ora I paradigmi di mercato stabile

Dettagli

IT ARCHITECTURE: COME PREPARARSI AL CLOUD

IT ARCHITECTURE: COME PREPARARSI AL CLOUD IT ARCHITECTURE: COME PREPARARSI AL CLOUD Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it L ICT come Commodity L emergere del Cloud Computing e i nuovi modelli di delivery Trend n. 1 - ICT Commoditization

Dettagli

Il futuro cominciamo a disegnarlo oggi

Il futuro cominciamo a disegnarlo oggi Il futuro cominciamo a disegnarlo oggi Insieme è MEGLIO Chi siamo Una crescita solida Risorse umane L Offerta 4 6 8 10 12 Il futuro cominciamo a disegnarlo oggi Soluzioni per i processi di business I nostri

Dettagli

OFFERTE EURES NELL INFORMATICA

OFFERTE EURES NELL INFORMATICA OFFERTE EURES NELL INFORMATICA DIT_saj_Wb ANALISTA FUNZIONALE JUNIOR Il candidato ideale, che avrà maturato almeno un anno di esperienza, sarà inserito all interno di un progetto ambizioso, dinamico e

Dettagli