FT Market Maker per QT

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FT Market Maker per QT"

Transcript

1 FT Market Maker per QT Per essere sempre il miglior denaro/lettera Versione del Documento 2.2 del 18/07/2013 Versione del Software 1.6.x

2 FT Market Maker per QT Help 1. Installazione FT Market Maker a. Le operazioni da eseguire b. Installazione di FT Market Maker Note iniziali La procedura passo passo c. Impostazione di Quick Trade Note iniziali La procedura passo passo d. Prime impostazioni generali di FT Market Maker 2. Dati in Tempo Reale a. Inserimento di un titolo negli Strumenti Identificazione del titolo e dei relativi Codici - Come identificare il codice interno Creazione di un titolo nella tabella Gestione Strumenti b. Connessione al Tempo Reale Avvio del flusso dati Real Time

3 3. Ordini Automatici a. Avvio Ordini Automatici Configurazione degli Strumenti per l invio degli ordini automatici - Sezione BID - Sezione ASK Abilitazione interfaccia esterna e opzioni di conferma in QuickTrade Avvio degli Ordini Automatici Informativa sugli ordini b. Arresto Ordini Automatici 4. Gestione del programma: layout, impostazioni e backup a. Creazione, salvataggio e apertura di un layout b. Impostazioni e utility c. Backup dei file di configurazione 5. Requisiti di sistema a. Hardware b. Software 6. Licenza d uso, copyright e avvertenze a. Contratto di licenza con l utente finale b. Copyright c. Avvertenze

4 1. Installazione FT MARKET MAKER a. Le operazioni da eseguire 1. INSTALLARE FT MARKET MAKER come descritto nel capitolo Installazione di FT MARKET MAKER 2. Impostare Quick Trade come descritto nel capitolo Impostazione di Quick Trade 3. Impostare gli strumenti e attivare la connessione b. Installazione di FT MARKET MAKER Note iniziali: L installazione di FT MARKET MAKER avviene lanciando il setup salvato sul proprio hard disk. Il nome del File è FT Market Maker_setup_n_n_n_n.exe. FT Market Maker necessita della tecnologia.net. Sulla propria macchina è pertanto necessario avere installato Microsoft.Net 3.5 SP1 o successivi. Tale installazione, se necessaria, verrà eseguita direttamente dal setup di FT Market Maker.

5 La procedura passo passo: 1. Lanciare il setup dopo averlo scaricato sul proprio computer raggiungendo la cartella in cui è stato salvato, come illustrato nella figura n Il nome del file è FT Market Maker_setup_n_n_n_n.exe. I numeri finali indicano la versione del software che state installando. Figura 1: lancio del setup di installazione di FT Market Maker per QT 3. Leggere le raccomandazioni per il setup e premere Avanti come mostrato in figura 2. Qualora necessario il setup provvederà ad avviare la procedura di installazione del microsoft.net 3.5 SP1. Seguire le istruzioni a video qui non riportate per completare tale installazione.

6 Figura 2: avvertenze per la corretta installazione Per procedere all installazione è necessario accettare la Licenza d uso dopo averla attentamente letta, come mostrato nella Figura 3. Figura 3: conferma lettura e accettazione licenza d uso.

7 4. Scegliere il percorso di installazione del programma o accettare quello proposto. Cliccare su Avanti per proseguire come mostrato in figura 4. E possibile modificare il percorso di installazione digitandolo in questa riga o servendosi del bottone Sfoglia Figura 4: percorso di installazione del programma

8 5. Specificare in quale cartella del menù Start si desidera salvare il link a FT Market Maker, come mostrato nella figura 5 e poi premere Avanti per proseguire. Attenzione: è possibile disabilitare la creazione di questa cartella selezionando il campo Non creare una cartella nel menù Avvio/Start. E possibile modificare il nome della cartella Start nella quale salvare il collegamento a FT Market Maker digitandola in questa riga o servendosi del bottone Sfoglia Figura 5: posizione del link per avvio veloce di FT Market Maker

9 6. Viene ora presentato il riassunto delle opzioni scelte in fase di setup, cliccare su Installa per avviare il processo di installazione, come mostrato in figura 6. Figura 6: avvio del processo di installazione

10 7. Terminato il processo di installazione in modo corretto, il programma è pronto per funzionare. Premere su Termina per chiudere la procedura come indicato nella figura 7. Figura 7: conferma della corretta installazione di FT MARKET MAKER Leggete attentamente i capitoli successivi per completare il processo di impostazione.

11 c. Impostazione di Quick Trade Note iniziali: Attenzione, prima di poter utilizzare FT Market Maker è necessario aver abilitato l utilizzo di programmi esterni a Quick Trade. Per poter attivare e/o controllare se si è abilitati alle PEI (Persona External Interface) è necessario recarsi sul sito entrare nella pagina personale del conto, dopo aver inserito login e password andare nella sezione MyIWBANK e selezionare dal sotto-menù la voce Servizi Trading. Se si è già abilitato in precedenza il servizio in corrispondenza della voce Personal External Interface si avrà una schermata come quella proposta in (figura 8 PEI). In caso contrario è possibile acquistare il servizio sempre nella stessa pagina. Per ulteriori informazioni rivolgersi a IW Bank. Figura 8 PEI: abilitare la Persona External Interface. La procedura passo passo: 1. Avviare Quick Trade direttamente dal sito di IW Bank ed effettuare l accesso al conto. 2. Dal menù Strumenti -> Impostazioni -> Impostazioni External Interface è necessario togliere la spunta al seguente campo: Chiedi conferma Password ed inserire la spunta nel campo Abilita invio dossier da socket come riportato nelle Figure 8 e 9.

12 Figura 8: Selezione menù Impostazioni External Interface Figura 9: Impostazioni corrette dell External Interface d. Prime impostazioni generali di FT Market Maker Durante il primo avvio del programma è consigliato impostare le seguenti funzionalità: Cliccando il tasto posto nella finestra principale nella scheda IW Quick Trade interface si aprirà la maschera di impostazioni connessione. E necessario inserire nel campo UserID la stessa login utilizzata in Quick Trade, in questo modo è possibile collegare i due software. Si consiglia inoltre di impostare i campi come riportati in figura 10. Cliccare il pulsante OK per convalidare le modifiche immesse.

13 Figura 10: Impostazioni connessione Una volta effettuate queste modifiche è possibile connettere FT Market Maker alla piattaforma Quick Trade tramite il pulsante Connetti. La procedura per le configurazioni, la connessione e la disconnessione dei programmi sono riassunte nel filmato seguente. Impostazioni di connessione

14 2. Dati in Tempo Reale a. Inserimento di un titolo negli Strumenti Una delle funzioni eseguite da FT Market Maker è la visualizzazione del book in tempo reale degli strumenti scelti. Per attivare la connessione è necessario inserire nella tabella Gestione Strumenti i titoli desiderati e specificare quali titoli connettere. Identificazione del titolo e dei relativi Codici Una volta scelto il titolo su cui si vogliono avere informazioni è necessario inserirlo nella tabella Gestione Strumenti. Per abilitare FT Market Maker alla ricezione dei dati del book relativi al titolo scelto, sono indispensabili due informazioni reperibili solo dalla piattaforma di IW Bank Quick Trade. Le informazioni da ricercare nella piattaforma sono: Il codice interno dello strumento Come identificare il Codice interno Il codice interno dello strumento è facilmente reperibile attraverso le watchlist presenti in Quick Trade, qualora non sia già presente il simbolo, è necessario effettuare la ricerca tramite il tool (Figura 11). Figura 11: Tool per effettuare la ricerca del simbolo scelto. Il codice ricercato è situato nella colonna Codice come mostrato in figura 12.

15 Figura 12: Identificazione del codice simbolo in Quick Trade Qualora nella watchlist non fosse presente la colonna Codice è possibile aggiungerla cliccando con il bottone destro sulla watchlist scegliendo la voce Configura seguito dal nome della watchlist, selezionare poi la voce Colonne e portare la colonna Codice Titolo tra quelle visibili (spostare la voce Codice Titolo sul lato destro della tabella ). Creazione di un titolo nella tabella Gestione Strumenti Innanzitutto è necessario aprire la finestra Gestione Strumenti. E possibile farlo cliccando il pulsante. Si aprirà quindi la finestra di gestione riportata in figura 13; come si può notare è suddivisa in tre sezioni: Strumento, Bid, Ask.

16 Figura 13: finestra Gestione Strumenti Prima di procedere all inserimento vero e proprio del simbolo è necessario fornire alcune delucidazioni rispetto ai campi che si trovano nella sezione Strumento (in figura 13 sono evidenziati tutti i campi della sezione): La casella Simbolo dovrà contenere il codice interno relativo al simbolo, indica quindi il codice con cui la piattaforma Quick Trade identifica al suo interno il simbolo scelto. Il campo Descrizione è un campo opzionale e serve per identificare in modo personale il simbolo (ad esempio se come simbolo scelgo FIA.MI nel campo descrizione potrei scrivere Fiat ord). Il campo Realtime è un campo di controllo relativo al simbolo. Questo campo non può essere selezionato prima di aver concluso l inserimento dei codici fondamentali per la creazione del simbolo. Il campo Realtime è il campo adibito al controllo del Real Time, una volta selezionato il campo Realtime e connesso FT Market Maker al flusso dei dati in realtime, il simbolo sarà incluso tra i simboli attivi e quindi si portanno visualizzare in tempo reale le sue quotazioni nel book. Il campo MM Bid se selezionato permette l abilitazione del simbolo selezionato alla gestione degli ordini di acquisto in automatico. In caso si voglia selezionare il campo prima di aver configurato tutti i campi relativi alla parte BID verrà visualizzato un errore. Il campo MM Ask infatti se selezionato permette l abilitazione del simbolo selezionato alla gestione degli ordini di vendita in automatico. In caso si voglia selezionare il campo prima di aver configurato tutti i campi relativi alla parte ASK verrà visualizzato un errore. Il campo Primo Sempre è un campo di controllo, se attivato abilita una strategia di gestione che consente solo un ordine per livello di book, nel caso in cui sul livello si presenti un altro compratore/venditore il programma sposterà l ordine ad un prezzo diverso. Il campo Block mode è una casella di controllo, se è selezionata attiva la funzionalità Block mode. Questa funzionalità permette di vendere e/o comprare, la quantità in modo istantaneo se il prezzo ask o bid, in base alla nostra posizione, rientra nel valore impostato nel campo Max Val nelle sezioni BID e/o ASK.

17 Il campo ForzaQ è una casella di controllo che è possibile abilitare solo se si è prima abilitato Block mode. Questa funzionalità permette di forzare la quantità impostata per gli ordini di Block mode e quindi di entrare nel book anche se non c è la quantità minima cercata. Il campo tick serve per poter impostare il tick dello strumento, cioè lo scarto minimo che il titolo può ammettere tra due prezzi. La casella conto: cliccando su questa cella comparirà un menù a tendina con pre-inseriti tutti i conti relativi al dossier con il quale ci si è connessi alla piattaforma Quick Trade, selezionare il conto su cui si vuole far operare lo strumento. Il campo relativo alla sezione Strumento è maxqty. E un campo numerico che corrisponde alla massima quantità desiderata in portafoglio. Il campo IgnorePrice è una casella di controllo, se selezionata permette di ignorare tutti i livelli nel book che presentano un prezzo Bid superiore a quello impostato nel campo MaxVal (parte BID) e di ignorare tutti i livelli che presentano un prezzo Ask inferiore a quello impostato nel campo MinVal (parte Ask). Gli ultimi due campi sono time Start e time Stop, sono due campi che permettono di attivare e disattivare l operatività dello strumento in orari precisi. A questo punto è possibile iniziare la procedura di creazione del simbolo all interno della tabella Gestione Strumenti. Cliccare sul pulsante posto sulla barra in fondo alla pagina (si veda la Figura 14). Comparirà una nuova riga vuota, inserire quindi i valori desiderati (per l abilitazione del simbolo ai dati real time è necessario compilare solo i campi della sezione Strumento) una volta terminato l inserimento cliccare sul pulsante per convalidare le modifiche e l inserimento del simbolo, nel caso in cui si vogliano eliminare le modifiche cliccare sul pulsante. Figura 14: Barra per inserire o eliminare uno strumento

18 b. Connessione al Tempo Reale Dopo aver creato i simboli desiderati nella tabella Gestione Strumenti, è necessario specificare quali titoli debbono essere connessi. Tale impostazione viene memorizzata dal sistema ed è quindi da farsi solo al primo utilizzo. Questa procedura è necessaria poiché nella Tabella Gestione Strumenti possono essere inseriti un numero illimitato di simboli ma solo 100 di questi possono ricevere dati in tempo reale. Per abilitare un simbolo al flusso dati real time basta aver selezionato la casella realtime relativa. Avvio del flusso dati Real Time La connessione al flusso real time avviene manualmente cliccando il pulsante. Il filmato che segue mostra le diverse procedure. Qualora Quick Trade non fosse aperta nel momento di avvio del flusso dati, FT Market Maker cliccando prima il pulsante provvederà automaticamente ad avviare il programma, attenderà l inserimento di UserId e password da parte vostra e poi abiliterà il pulsante relativo alla connessione dei dati in real time. Ciò rende l utilizzo del software estremamente versatile. Di seguito è proposto un filmato che riassume questa procedure. Connessione al Tempo Reale 3. Ordini Automatici FT MARKET MAKER per Quick Trade permette di inviare alla piattaforma di IW Bank ordini operativi in modo completamente automatico; in base alle caratteristiche inserite nelle sezioni BID e ASK verranno inseriti ordini con prezzi e logiche diverse. a. Avvio Ordini Automatici Prima di poter abilitare gli ordini automatici è bene conoscere quali sono e come vanno impostate le caratteristiche delle sezioni BID e ASK presenti nella tabella Gestione Strumenti. Per attivare l invio di Ordini Automatici è necessario aver abilitato l interfaccia esterna in Quick Trade e l invio dei dati in realtime, in ogni caso ogni anomalia del servizio verrà segnalata opportunamente.

19 FT MARKET MAKER legge in tempo reale quali strumenti sono stati creati e vi permette di configurare e abilitare ciascuno di essi individualmente all invio in tempo reale. Viene tenuta traccia della selezione impostata in modo da rendere confortevole l utilizzo frequente degli stessi strumenti con le stesse impostazioni. Ciascun ordine inviato da FT MARKET MAKER viene memorizzato e trascritto nella maschera principale di FT MARKET MAKER onde permettere un controllo puntuale da parte dell utente. Tale elenco è esportabile in formato testo o excel. Ogni ordine effettuato nella sessione e il suo stato sono sempre disponibili nella sezione Mostra Ordini, è inoltre possibile avere una vista più generalizzata delle posizioni prese aprendo la finestra portafoglio. Configurazione degli Strumenti per l invio di ordini automatici Qui di seguito sono proposte in due sezioni divise le impostazioni relative ai campi che si trovano nella tabella gestione strumenti. Sezione BID La sezione BID è composta da cinque campi, vedasi figura 15 di seguito riportata. Figura 15: Sezione BID La casella Min Val, campo numerico, è la casella preposta all inserimento del valore minimo a cui si è disposti a comprare. Il campo Max Val è un campo numerico, ed è il campo nel quale si inserisce il valore massimo che si è disposti a pagare. Questo campo è molto importante in quanto è il campo di riferimento quando si utilizza la funzionalità Block Mode. Il campo Qty è un campo ovviamente numerico e dovrà contenere la quantità desiderata per ogni ordine. La casella Delta Tick, casella numerica, dovrà contenere il numero di tick con i quali si vuole superare l offerta presente sul mercato. Ad esempio nel caso in cui il tick dello strumento sia 0.01 il miglior bid attuale sia 3.01 e il campo Delta Tick è stato impostato a 6 il primo ordine che verrà inserito avrà come price 3.07 cioè 6 tick superiore al miglior Bid. La casella Ignore Vol, casella numerica, è la casella preposta ad un altra funzionalità svolta da FT Market Maker. Questa funzionalità prevede di ignorare un ordine se si viene superati nel book di una determinata quantità, in questo modo si può evitare di cambiare il prezzo per quantità irrisorie. In questo campo si imposta proprio la quantità che si vuole ignorare.

20 Sezione ASK La sezione ASK è composta da sei campi, vedasi figura 16 di seguito riportata. Figura 16: Sezione ASK La casella Min Val, campo numerico, è la casella preposta all inserimento del valore minimo a cui si è disposti a vendere. Il campo Max Val è un campo numerico, ed è il campo nel quale si inserisce il valore massimo a cui si è disposti a vendere. Questo campo è molto importante in quanto è il campo di riferimento quando si utilizza la funzionalità Block Mode. Il campo Qty è un campo ovviamente numerico e dovrà contenere la quantità desiderata per ogni ordine. La casella Delta Tick, casella numerica, dovrà contenere il numero di tick con i quali si vuole superare l offerta presente sul mercato. Ad esempio nel caso in cui il tick dello strumento sia 0.01 il miglior ask attuale sia 3.07 e il campo Delta Tick è stato impostato a 6 il primo ordine che verrà inserito avrà come price 3.01 cioè 6 tick inferiore al miglior Ask. La casella Ignore Vol, campo numerico, è la casella preposta ad una funzionalità che prevede di ignorare un ordine se si viene superati nel book di una determinata quantità, in questo modo si può evitare di cambiare il prezzo per quantità irrisorie. In questo campo si imposta proprio la quantità che si vuole ignorare. La casella ALL Sell, è una casella di controllo preposta ad una funzionalità che prevede di mettere in vendita tutta la quantità che si ha in portafoglio. Questa funzionalità non tiene conto di nessun limite precedentemente inserito come Qty o l attivazione della funzionalità Block Mode. Abilitazione interfaccia esterna e opzioni di conferm a in Quick Trade Per attivare l invio degli ordini automatici è necessario innanzitutto abilitare in Quick Trade la External Interface. Ciò può essere fatto premendo l apposita icona posta nella toolbar o da apposito menù. La finestra di External Interface NON deve essere chiusa pena l interruzione del sistema di ordini automatici. Per evitare ingombro sul monitor, la finestra può essere iconizzata. Apertura External Interface

21 Avvio degli Ordini Automatici Dopo aver avviato l External Interface di Quick Trade come indicato in precedenza ed aver attivato almeno uno strumento è possibile abilitare l invio di ordini automatici premendo l apposito pulsante posto nella scheda Gestione Ordini, il pulsante è il seguente. Eventuali omissioni vengono segnalate dal programma in questa fase. Attenzione. Nel caso di ordini semi automatici con conferma manuale dell invio e/o della cancellazione, viene sospeso il processo di invio ordini a Quick Trade tutte le volte che viene precompilata una mascherina: la sospensione termina quando l utente indica a Quick Trade come trattare la proposta di ordine. Ad ogni conferma dell utente (Invia o Annulla) FT MARKET MAKER provvederà immediatamente all invio a Quick Trade dell eventuale ordine successivo presente nella coda (fenomeno che si genera in caso di repentini cambiamenti del prezzo). Questo processo costringe FT MARKET MAKER a rimanere in attesa di una risposta da parte di Quick Trade per il lasso di tempo compreso tra la compilazione automatica della maschera e la conferma da parte dell utente. È pertanto normale che in questa fase FT MARKET MAKER appaia bloccato, incapace di rispondere ai comandi ed in genere visualizzato come finestra bianca. Nel task manager di Windows appare la scritta Non Risponde. Ciò non è in alcun modo indice di un malfunzionamento o di un blocco del programma. È semplicemente la condizione di attesa di una risposta da parte di un altro software. Solo alla ricezione della risposta (che si genera in automatico quando l utente decide in merito all ordine pre-compilato) FT MARKET MAKER torna ad essere operativo. Non sono comunque pregiudicate né la ricezione in tempo reale, né l individuazione di altri ordini che saranno accodati da FT MARKET MAKER. È comunque preferibile, per sfruttare al meglio le funzionalità del programma, operare in modo completamente automatico. Informativa sugli ordini Tutti gli ordini che transitano attraverso FT MARKET MAKER sono registrati e mostrati all utente nella finestra Mostra Ordini. Sono indicate tantissime informazioni relative alla provenienza dell ordine. Se l ordine è stato correttamente inoltrato la risposta di Quick Trade conterrà il numero dell ordine che verrà riportato da FT MARKET MAKER in modo da permettere una puntuale verifica dell operatività generata in automatico. L informativa è completata con l indicazione dello stato dell ordine (eseguito, rifiutato dalla banca e via dicendo Tutte le informazioni sono comodamente filtrabili, raggruppabili e ordinabili a piacere. Tutte le impostazioni possono essere salvate grazie alle funzioni di salvataggio del layout.

22 E inoltre possibile reperire sempre tutte le posizioni sul mercato tramite la finestra Portafoglio raggiungibile tramite il pulsante. Mostra Ordini b. Arresto Ordini Automatici L interruzione del flusso di ordini automatici è possibile operarla in diversi modi. E possibile sia disabilitando ogni singolo strumento desiderato deselezionando il flag MM nella gestione Strumenti (questa soluzione è consigliata nel caso in cui non si debbano disabilitare tutti gli strumenti), oppure chiudendo il modulo di invio ordini, quest ultimo è possibile farlo tramite la piattaforma Quick Trade chiudendo la finestra External Interface oppure direttamente dal software FT Market Maker cliccando il pulsante. Ad ogni modo l ultima opzione proposta, se si vuole disabilitare l operatività di tutti gli strumenti, è la soluzione migliore in quanto non genera nessun tipo di eccezione od errore. Impostazioni Cliente

23 4. Layout, Impostazioni e Backup a. Creazione, salvataggio e apertura di un Layout La nuova versione di FT MARKET MAKER permette di configurare uno o più spazi di lavoro e memorizzarli come layout. Il layout memorizza le finestre aperte, il loro posizionamento e tutte le configurazioni di filtro e raggruppamento impostate in ciascuna finestra. Ciò permette di creare degli spazi di lavoro personalizzati e richiamarli velocemente secondo le proprie necessità. Layout b. Impostazioni e utility Dalla sezione programma, è possibile impostare alcune utility; Cliccando il pulsante Impostazioni è possibile impostare: Selezionando la prima voce, è possibile impostare l apertura automatica dell ultimo layout salvato, e cambiare, tramite il menù a tendina, il tema grafico del programma (Skin). Selezionando la voce Attiva log eventi QT è possibile creare un file di log per le connessioni effettuate con la piattaforma Quick Trade e quindi controllare se si registrano problemi di connessione. Impostare una proprietà relativa all invio ordini. ATTENZIONE! Questo valore è consigliabile non impostarlo ad un numero inferiore a 4000 ms, cioè 4 secondi. Questa impostazione è stata strutturata sui tempi di risposta della piattaforma QT. Per confermare tutte le modifiche e le impostazioni premere ok, altrimenti annulla. Impostazioni L impostazione del programma con la nuova tecnologia di Microsoft permette di minimizzare lo spazio occupato dalla Ribbon bar sfruttando la barra di accesso veloce. Barra Accesso Veloce

24 c. Backup dei file di configurazione I file di configurazione del programma possono essere salvati per sicurezza attraverso questo comando. In caso di necessità, dopo aver reinstallato il programma è possibile recuperare tutte le configurazioni del programma copiando i file di backup nella cartella di installazione del programma. Il backup NON crea una copia dei file relativi alla configurazione per i dati in tempo reale (file già memorizzato dall utente) e le impostazioni dei dati storici (file anch essi salvati dall utente che si deve occupare della relativa gestione di backup). Backup

25 6. Requisiti di sistema a. Hardware Requisiti minimi CPU Pentium IV o superiore, equivalenti AMD. 256 MB Ram. Requisiti consigliati CPU Core 2 1 GHz o superiore MB Ram. 500 MB di spazio su disco. b. Software Sistema operativo: Windows XP Home o Professional, Windows Vista, Windows 7 qualsiasi versione. Versione Microsoft.Net: 3.5 SP1 o superiore

26 7. Licenza d uso, copyright e avvertenze a. Contratto di licenza con l'utente finale AVVERTENZA: LEGGERE CON ATTENZIONE IL PRESENTE CONTRATTO. L'UTILIZZO IN TUTTO O IN PARTE DEL SOFTWARE COMPORTA L'ACCETTAZIONE DEI TERMINI E DELLE CONDIZIONI DEL PRESENTE CONTRATTO. QUALORA L'UTENTE NON SIA D'ACCORDO, NON DOVRÀ UTILIZZARE QUESTO SOFTWARE. LA PRESENTE LICENZA E' RIPORTATA IN FASE DI INSTALLAZIONE DEL PROGRAMMA E DEVE ESSERE ACCETTATA PER CONSENTIRNE L'INSTALLAZIONE STESSA. 1. Licenza software. A condizione che rispetti le condizioni del presente Contratto di Licenza con l'utente Finale, viene concessa all'utente una licenza non esclusiva per l'utilizzo del software per gli scopi descritti nella documentazione. 2.Utilizzo generale. L'utente potrà installare e utilizzare una sola copia del software sul proprio computer. L'utente ha diritto ad eseguire una copia di backup del software, a condizione che la stessa non venga installata né utilizzata su alcun altro computer. 3. Diritti di proprietà intellettuale. Il software e tutte le copie costituiscono proprietà intellettuale. Il software è protetto dalle leggi sul copyright, ad inclusione delle leggi in materia del paese in cui viene utilizzato. È vietata la riproduzione del software, con le eccezioni indicate all'art. 2. L'utente si impegna a non modificare, adattare o tradurre il software. L'utente si impegna inoltre a non decodificare, decompilare, disassemblare o tentare in altro modo di scoprire il codice sorgente del software fatta eccezione per i casi in cui la legge vigente consenta espressamente la decompilazione. Il presente Contratto non concede all'utente alcun diritto di proprietà intellettuale sul software. 4. Trasferimento. L'utente non potrà concedere in locazione, leasing, o sublicenza il software né consentire la copia di parte o dell'intero software su computer di altri. L'utente non potrà trasferire copie di versioni del software destinate all'istruzione, versioni preliminari o copie dimostrative di cui è vietata la vendita. 5. Aggiornamenti. Qualora il software sia un aggiornamento di una versione precedente del software, per poter utilizzare tale aggiornamento l'utente dovrà essere in possesso di una valida licenza per la versione precedente. 6. NESSUNA GARANZIA. Il software viene fornito all'utente "NELLO STATO IN CUI SI TROVA" e non viene fornita alcuna garanzia relativamente all'uso o alle prestazioni del software. NON VENGONO GARANTITE, NÉ POSSONO ESSERE GARANTITE, LE PRESTAZIONI O I RISULTATI CHE L'UTENTE PUÒ DERIVARE DALL'UTILIZZO DEL SOFTWARE. 7. LIMITAZIONE DI RESPONSABILITÀ. IL FORNITORE DEL SOFTWARE NON POTRA' IN ALCUN CASO ESSERE RITENUTO RESPONSABILE NEI CONFRONTI DELL'UTENTE PER DANNI, RICHIESTE O COSTI DI

27 QUALUNQUE TIPO O PER DANNI INDIRETTI, INCIDENTALI, SPECIALI O PUNITIVI, O PER MANCATO GUADAGNO O PERDITA DI DENARO. LA RESPONSABILITÀ COMPLESSIVA DEL FORNITORE IN RELAZIONE AL PRESENTE CONTRATTO SIA IN CASO DI DANNI CONTRATTUALI CHE EXTRA-CONTRATTUALI O DI ALTRO TIPO (CON L'ECCEZIONE DI DANNI CAUSATI DA DOLO O COLPA GRAVE) SARÀ LIMITATA ALLA SOMMA EVENTUALMENTE PAGATA PER IL SOFTWARE. 8. Disposizioni generali. Qualora una qualsiasi previsione del presente Contratto dovesse risultare nulla o inefficace, ciò non pregiudicherà la validità delle altre previsioni del presente Contratto, che resteranno valide e applicabili. Il presente Contratto non pregiudica i diritti previsti da leggi a tutela dei consumatori. b. Copyright Il software e tutta la documentazione relativa sono soggetti alle vigenti leggi sulla proprietà intellettuale e pertanto non possono essere riprodotti in tutto o in parte o modificati senza l'assenso scritto degli autori. FT MARKET MAKER è un prodotto sviluppato e distribuito da: Sito internet: Sito internet: La proprietà intellettuale è di: via Ugo Bassi, 3 Milano c. Avvertenze L'utente, usando il presente software, si assume tutti i rischi connessi al suo utilizzo e solleva gli sviluppatori e i proprietari da qualsiasi rivalsa per eventuali danni causati dall'utilizzo del software stesso.

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE (Vers. 2.0.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Prima Nota... 8 Registrazione nuovo movimento... 10 Associazione di file all operazione...

Dettagli

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso Tutor System SVG Guida all'installazione ed all uso Il contenuto di questa guida è copyright 2010 di SCM GROUP SPA. La guida può essere utilizzata solo al fine di supporto all'uso del software Tutor System

Dettagli

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA (Vers. 4.5.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Documenti... 8 Creazione di un nuovo documento... 9 Ricerca di un documento... 17 Calcolare

Dettagli

GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER

GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER (vers. 2.0.0) GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER (vers. 2.0.0)... 1 Installazione... 2 Prima esecuzione... 7 Login... 8 Funzionalità... 9 Gestione punti... 10 Caricare punti...

Dettagli

Guida Utente PS Contact Manager GUIDA UTENTE

Guida Utente PS Contact Manager GUIDA UTENTE GUIDA UTENTE Installazione...2 Prima esecuzione...5 Login...7 Registrazione del programma...8 Inserimento clienti...9 Gestione contatti...11 Agenti...15 Archivi di base...16 Installazione in rete...16

Dettagli

Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015]

Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015] Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015] Realizzato e distribuito da Leggerasoft Sommario Introduzione... 3 Guida all installazione... 4 Fase login... 5 Menù principale... 6 Sezione

Dettagli

Vademecum al download, all installazione e all uso del software Easynota Acquisizione della NIR tramite codici a barre bidimensionali

Vademecum al download, all installazione e all uso del software Easynota Acquisizione della NIR tramite codici a barre bidimensionali Vademecum al download, all installazione e all uso del software Easynota Acquisizione della NIR tramite codici a barre bidimensionali Prerequisiti Configurazione consigliata : Windows 2000 / Windows XP

Dettagli

GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER

GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER (vers. 1.0.2) GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER (vers. 1.0.2)... 1 Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 7 Funzionalità... 8 Anagrafica... 9 Registrazione

Dettagli

REMOTE ACCESS24. Note di installazione

REMOTE ACCESS24. Note di installazione REMOTE ACCESS24 Note di installazione . 2011 Il Sole 24 ORE S.p.A. Sede legale: via Monte Rosa, 91 20149 Milano Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione anche parziale e con qualsiasi

Dettagli

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)...1 Installazione e configurazione...2 Installazione ICM Server...3 Primo avvio e configurazione di ICM

Dettagli

WIMSERVER per Metastock

WIMSERVER per Metastock WIMSERVER per Metastock Interfaccia per dati e ordini automatici per Quick Trade Revolution 2.0 di IWBank Versione del Documento 1.4 del 19/05/2008 Versione del Software 1.4.0 del 19/05/2008 WIMServer

Dettagli

COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE

COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE INSTALLAZIONE DEL PROGRAMMA Requisisti di sistema L applicazione COMUNICAZIONI ICI è stata installata e provata sui seguenti

Dettagli

Compilazione rapporto di Audit in remoto

Compilazione rapporto di Audit in remoto Compilazione rapporto di Audit in remoto Installazione e manuale utente CSI S.p.A. V.le Lombardia 20-20021 Bollate (MI) Tel. 02.383301 Fax 02.3503940 E-mail: info@csi-spa.com Rev. 1.1 23/07/09 Indice Indice...

Dettagli

Registro unico Antiriciclaggio

Registro unico Antiriciclaggio Registro unico Antiriciclaggio VERSIONE PROFESSIONISTI E CED VERSIONE 4.0.0 Sommario Introduzione... 4 Requisiti di sistema... 5 Installazione del software... 6 Verifica automatica dei requisiti di installazione...

Dettagli

Stress-Lav. Guida all uso

Stress-Lav. Guida all uso Stress-Lav Guida all uso 1 Indice Presentazione... 3 I requisiti del sistema... 4 L'installazione del programma... 4 La protezione del programma... 4 Per iniziare... 5 Struttura delle schermate... 6 Password...

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

Manuale d uso software Gestione Documenti

Manuale d uso software Gestione Documenti Manuale d uso software Gestione Documenti 1 Installazione del Programma Il programma Gestione Documenti può essere scaricato dal sito www.studioinformaticasnc.com oppure può essere richiesto l invio del

Dettagli

Manuale Operativo. Il presente Manuale Operativo è a disposizione del Cliente sul sito all indirizzo https://www.greentradesanpaolo.com Pag.

Manuale Operativo. Il presente Manuale Operativo è a disposizione del Cliente sul sito all indirizzo https://www.greentradesanpaolo.com Pag. Manuale Operativo Sanpaolo Sanpaolo Banco di Napoli Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo Carisbo Cassa di Risparmio di Venezia Banca Popolare dell Adriatico Friulcassa Pag. 1 INDICE INTRODUZIONE A GREENTRADE

Dettagli

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) ------------------------------------------------- GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)... 1 Installazione Billiards Counter... 2 Primo avvio e configurazione

Dettagli

Archivio Parrocchiale

Archivio Parrocchiale BREVI INFORMAZIONI PER L UTILIZZO DEL PROGRAMMA Archivio Parrocchiale 1 INDICE PREMESSA...3 CENNI SUL PROGRAMMA...4 REQUISITI MINIMI DEL PC...5 LA FINESTRA PRINCIPALE...6 I PULSANTI DEL MENU PRINCIPALE...7

Dettagli

Capitolo 1 Installazione del programma

Capitolo 1 Installazione del programma Capitolo 1 Installazione del programma Requisiti Hardware e Software Per effettuare l installazione del software Linea Qualità ISO, il computer deve presentare una configurazione minima così composta:

Dettagli

Installazione o aggiornamento di 3CAD Azzurra Arredobagno

Installazione o aggiornamento di 3CAD Azzurra Arredobagno Azzurra S.r.l. Via Codopé, 62-33087 Cecchini di Pasiano (PN) Telefono 0434 611056 - Fax 0434 611066 info@azzurrabagni.com - www.azzurrabagni.com Installazione o aggiornamento di 3CAD Azzurra Arredobagno

Dettagli

Capitolo 26: schemi di installazione

Capitolo 26: schemi di installazione Capitolo 26: schemi di installazione Avviate MasterChef dall icona presente sul vostro Desktop. Nota: Se state utilizzando una versione dimostrativa, una volta caricato il programma, un messaggio vi comunicherà

Dettagli

Apros s.r.l. è lieta di presentarvi

Apros s.r.l. è lieta di presentarvi Apros s.r.l. è lieta di presentarvi Apros Configurator è uno strumento facile ed intuitivo nel suo utilizzo, che vi permetterà di realizzare in breve tempo il dimensionamento di canne fumarie e renderà

Dettagli

MANUALE D USO Agosto 2013

MANUALE D USO Agosto 2013 MANUALE D USO Agosto 2013 Descrizione generale MATCHSHARE è un software per la condivisione dei video e dati (statistiche, roster, ) delle gare sportive. Ogni utente abilitato potrà caricare o scaricare

Dettagli

Realizzato da: Ing. Francesco Cacozza

Realizzato da: Ing. Francesco Cacozza (ITALIANO) Software Gestionale Professionale Specifico per Comuni Realizzato da: Ing. Francesco Cacozza Indice Introduzione e requisiti tecnici 3 Installazione 5 Menu principale 6 Gestione 7 Dati Societari

Dettagli

BavInAzienda. Manuale di Attivazione. Edizione Maggio 2010

BavInAzienda. Manuale di Attivazione. Edizione Maggio 2010 BavInAzienda Manuale di Attivazione Edizione Maggio 2010 Manuale Attivazione BavInAzienda - Maggio 2010 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione

Dettagli

Guide alla Guida http://www.rmastri.it/guide.html - Progetto WEBpatente 2011

Guide alla Guida http://www.rmastri.it/guide.html - Progetto WEBpatente 2011 Installazione di WEBpatente 4.0 in rete Le caratteristiche tecniche di WEBpatente 4.0 offline ne consentono l'uso all'interno di una rete locale. Una sola copia del programma, installata in un PC con particolari

Dettagli

SICE.NET Servizio Informativo Casse Edili

SICE.NET Servizio Informativo Casse Edili SICE.NET Servizio Informativo Casse Edili http://213.26.67.117/ce_test Guida all uso del servizio Internet On-Line CASSA EDILE NUOVA INFORMATICA Software prodotto da Nuova Informatica srl Pag. 1 Il Servizio

Dettagli

HORIZON SQL MENU' FILE

HORIZON SQL MENU' FILE 1-1/9 HORIZON SQL MENU' FILE 1 MENU' FILE... 1-2 Considerazioni generali... 1-2 Funzioni sui file... 1-2 Apri... 1-3 Nuovo... 1-3 Chiudi... 1-4 Password sul file... 1-5 Impostazioni... 1-5 Configurazione

Dettagli

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO 2 Uso del Computer e Gestione dei file ( Windows XP ) A cura di Mimmo Corrado MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 2 FINALITÁ Il Modulo 2, Uso del computer

Dettagli

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo SUI Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico domande di nulla osta al lavoro, al ricongiungimento familiare e conversioni

Dettagli

SendMedMalattia v. 1.0. Manuale d uso

SendMedMalattia v. 1.0. Manuale d uso 2 SendMedMalattia v. 1.0 Pagina 1 di 25 I n d i c e 1) Introduzione...3 2) Installazione...4 3) Prima dell avvio di SendMedMalattia...9 4) Primo Avvio: Inserimento dei dati del Medico di famiglia...11

Dettagli

RECUPERO CREDENZIALI PER L ACCESSO AI SERVIZI SAL REGIONALI... 8. B informazioni Generali...11 Medico selezionato...11

RECUPERO CREDENZIALI PER L ACCESSO AI SERVIZI SAL REGIONALI... 8. B informazioni Generali...11 Medico selezionato...11 Sommario ASSISTENZA TECNICA AL PROGETTO... 2 PREREQUISITI SOFTWARE PER L INSTALLAZIONE... 3 INSTALLAZIONE SULLA POSTAZIONE DI LAVORO... 3 INSERIMENTO LICENZA ADD ON PER L ATTIVAZIONE DEL PROGETTO... 4

Dettagli

Business Vector s.r.l.

Business Vector s.r.l. Business Vector s.r.l. CONFIGURAZIONE E GESTIONE DI OptionsET SU PIATTAFORMA IWBANK Le figure di questa parte di manuale non sono uguali a quelle che troverete nell attuale configurazione in quanto ci

Dettagli

Guida all uso del software Gestione Agenzie Remax

Guida all uso del software Gestione Agenzie Remax Guida all uso del software Gestione Agenzie Remax 1 INDICE Capitolo 0: Per iniziare Configurazione. 3 Struttura del software.. 4 Utilizzo del software 5 Capitolo 1: Tabelle di base Clienti 6 Consulenti

Dettagli

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati 2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati Sommario COME INSTALLARE STR VISION CPM... 3 Concetti base dell installazione Azienda... 4 Avvio installazione... 4 Scelta del tipo Installazione... 5 INSTALLAZIONE

Dettagli

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO Informazioni preliminari Il primo avvio deve essere fatto sul Server (il pc sul quale dovrà risiedere il database). Verificare di aver installato MSDE sul Server prima

Dettagli

ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE. 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione

ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE. 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE 1. Introduzione 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione 3. Accessi Successivi al Menù Gestione 4. Utilizzo

Dettagli

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Sistema inoltro telematico domande di nulla osta, ricongiungimento e conversioni Manuale utente Versione 2 Data creazione 02/11/2007 12.14.00

Dettagli

GESTIONE INCASSI SAGRA. Ver. 2.21

GESTIONE INCASSI SAGRA. Ver. 2.21 GESTIONE INCASSI SAGRA Ver. 2.21 Manuale d installazione e d uso - aggiornamento della struttura del database - gestione delle quantità per ogni singolo articolo, con disattivazione automatica dell articolo,

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-8JZGL450591 Data ultima modifica 22/07/2011 Prodotto Tuttotel Modulo Tuttotel Oggetto: Installazione e altre note tecniche L'utilizzo della procedura è subordinato

Dettagli

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved Versione 2014 Installazione GSL Copyright 2014 All Rights Reserved Indice Indice... 2 Installazione del programma... 3 Licenza d'uso del software... 3 Requisiti minimi postazione lavoro... 3 Requisiti

Dettagli

TiAxoluteNighterAndWhiceStation

TiAxoluteNighterAndWhiceStation 09/09-01 PC Manuale d uso TiAxoluteNighterAndWhiceStation Software di configurazione Video Station 349320-349321 3 INDICE 1. Requisiti Hardware e Software 4 2. Installazione 4 3. Concetti fondamentali

Dettagli

Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015]

Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015] Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015] Realizzato e distribuito da LeggeraSoft Sommario Panoramica... 2 Menù principale... 2 Link Licenza... 3 Link Dati del tecnico... 3 Link

Dettagli

GUIDA UTENTE WEB PROFILES

GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES... 1 Installazione... 2 Primo avvio e registrazione... 5 Utilizzo di web profiles... 6 Gestione dei profili... 8 Fasce orarie... 13 Log siti... 14 Pag.

Dettagli

Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office

Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office Guida Pratica Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office Integrare FileMaker Pro con Office pagina 1 Sommario Introduzione... 3 Prima di iniziare... 4 Condivisione di dati tra FileMaker Pro e Microsoft

Dettagli

testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni

testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni it 2 Informazioni generali Informazioni generali Questo manuale contiene importanti informazioni sulle caratteristiche e sull impiego

Dettagli

GENIUSPRO. Installazione del software Installazione del driver Configurazione del software Registrazione Attivazione

GENIUSPRO. Installazione del software Installazione del driver Configurazione del software Registrazione Attivazione 1 GENIUSPRO REQUISITI DI SISTEMA PC con Processore Pentium Dual-Core inside 2 Gb di memoria RAM Porta USB 2 Gb di spazio disponibile su HD Scheda video e monitor da 1280x1024 Sistema operativo: Windows

Dettagli

Procedura Operativa - Configurazione Rete Wireless

Procedura Operativa - Configurazione Rete Wireless Gestione rete Informatica Della Università Cattolica del Sacro Cuore (Sede di Roma) Rif. rm-037/0412 Pagina 1 di 36 Informazioni relative al documento Data Elaborazione: 27/01/2012 Stato: esercizio Versione:

Dettagli

345020-345021. TiIrydeTouchPhone. Istruzioni d uso 10/11-01 PC

345020-345021. TiIrydeTouchPhone. Istruzioni d uso 10/11-01 PC 345020-345021 TiIrydeTouchPhone Istruzioni d uso 10/11-01 PC 2 TiIrydeTouchPhone Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti minimi Hardware 4 1.2 Requisiti minimi Software

Dettagli

Dipartimento delle Libertà Civili e l Immigrazione

Dipartimento delle Libertà Civili e l Immigrazione Dipartimento delle Libertà Civili e l Immigrazione Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico Manuale di installazione su sistemi operativi di tipo Microsoft Windows Data aggiornamento 15/01/2011

Dettagli

Istruzioni Installazione, Registrazione e Configurazione di PEC Mailer

Istruzioni Installazione, Registrazione e Configurazione di PEC Mailer Istruzioni Installazione, Registrazione e Configurazione di PEC Mailer Elenco delle Istruzioni: 1- Download del Software PEC Mailer 2- Installazione del Software PEC Mailer 3- Registrazione del Software

Dettagli

Manuale Print and fax

Manuale Print and fax Manuale Print and fax Print And Fax è l applicativo che consente ai Clienti FastWeb che hanno sottoscritto il servizio Fax, di spedire fax dall interno di qualsiasi programma che preveda un operazione

Dettagli

Manuale Utente MyFastPage

Manuale Utente MyFastPage Manuale MyFastPage Utente Elenco dei contenuti 1. Cosa è MyVoice Home?... 4 1.1. Introduzione... 5 2. Utilizzo del servizio... 6 2.1. Accesso... 6 2.2. Disconnessione... 7 2.3. Configurazione base Profilo

Dettagli

HORIZON SQL MODULO AGENDA

HORIZON SQL MODULO AGENDA 1-1/11 HORIZON SQL MODULO AGENDA 1 INTRODUZIONE... 1-2 Considerazioni Generali... 1-2 Inserimento Appuntamento... 1-2 Inserimento Manuale... 1-2 Inserimento Manuale con Seleziona... 1-3 Inserimento con

Dettagli

WGDESIGNER Manuale Utente

WGDESIGNER Manuale Utente WGDESIGNER Manuale Utente Pagina 1 SOMMARIO 1 Introduzione... 3 1.1 Requisiti hardware e software... 3 2 Configurazione... 3 3 Installazione... 4 3.1 Da Webgate Setup Manager... 4 3.2 Da pacchetto autoestraente...

Dettagli

Manuale Terminal Manager 2.0

Manuale Terminal Manager 2.0 Manuale Terminal Manager 2.0 CREAZIONE / MODIFICA / CANCELLAZIONE TERMINALI Tramite il pulsante NUOVO possiamo aggiungere un terminale alla lista del nostro impianto. Comparirà una finestra che permette

Dettagli

Guida di Pro PC Secure

Guida di Pro PC Secure 1) SOMMARIO 2) ISTRUZIONI DI BASE 3) CONFIGURAZIONE 4) INFORMAZIONI AGGIUNTIVE 1) SOMMARIO Guida di Pro PC Secure Pro PC Secure è un programma che si occupa della protezione dagli attacchi provenienti

Dettagli

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Virtual Configurator Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Virtual Configurator Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti

Dettagli

Manuale Amministratore Legalmail Enterprise. Manuale ad uso degli Amministratori del Servizio Legalmail Enterprise

Manuale Amministratore Legalmail Enterprise. Manuale ad uso degli Amministratori del Servizio Legalmail Enterprise Manuale Amministratore Legalmail Enterprise Manuale ad uso degli Amministratori del Servizio Legalmail Enterprise Pagina 2 di 16 Manuale Amministratore Legalmail Enterprise Introduzione a Legalmail Enterprise...3

Dettagli

Procedura Operativa - Configurazione Rete Wireless

Procedura Operativa - Configurazione Rete Wireless Gestione rete Informatica Università Cattolica del Sacro Cuore (Sede di Roma) Rif. rm-029/0513 Pagina 1 di 34 Informazioni relative al documento Data Elaborazione: 27/10/2011 Stato: Esercizio Versione:

Dettagli

Procedure di ripristino del sistema.

Procedure di ripristino del sistema. Procedure di ripristino del sistema. Procedura adatta a sistemi con sistema operativo Microsoft Windows 8.1 In questo manuale verranno illustrate tutte le procedure che potrete utilizzare per creare dei

Dettagli

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni UltraSMS Introduzione 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni 2. Gestire Contatti 2.1 Inserire/modificare/cancellare un contatto 2.2 Importare i contatti da Outlook 2.3 Creare una lista di numeri

Dettagli

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni UltraSMS Introduzione 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni 2. Gestire Contatti 2.1 Inserire/modificare/cancellare un contatto 2.2 Importare i contatti da Outlook 2.3 Creare una lista di numeri

Dettagli

Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015]

Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015] Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015] Realizzato e distribuito da LeggeraSoft Sommario Introduzione... 2 Guida all installazione... 2 Login...

Dettagli

STELLA SUITE Manuale d'uso

STELLA SUITE Manuale d'uso STELLA SUITE Manuale d'uso Stella Suite Manuale d'uso v. 1.2014 INDICE Sezione Pagina 1. Introduzione a Stella Suite Componenti Requisiti sistema Panorama della schermata iniziale 2. Installazione di Stella

Dettagli

Presentazione delle funzionalità del programma Gestione Negozi

Presentazione delle funzionalità del programma Gestione Negozi Presentazione delle funzionalità del programma Gestione Negozi Il programma Gestione Negozi permette la gestione del materiale presso i clienti Benetton tramite le sue funzionalità di gestione anagrafica

Dettagli

IRSplit. Istruzioni d uso 07/10-01 PC

IRSplit. Istruzioni d uso 07/10-01 PC 3456 IRSplit Istruzioni d uso 07/10-01 PC 2 IRSplit Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Installazione 4 3. Concetti fondamentali

Dettagli

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad internet

Dettagli

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE PREMESSA La presente guida è da considerarsi come aiuto per l utente per l installazione e configurazione di Atollo Backup. La guida non vuole approfondire

Dettagli

CIRCOLARE 730/2015 N. 1 MAGGIO 2015 SOFTWARE FISCALI CAF 2015

CIRCOLARE 730/2015 N. 1 MAGGIO 2015 SOFTWARE FISCALI CAF 2015 CIRCOLARE 730/2015 N. 1 MAGGIO 2015 SOFTWARE FISCALI CAF 2015 1. Deleghe Modelli 730; 2. Importazione Anagrafiche; 3. Importazione precompilati; 4. Documenti utili; 5. Configurazione dati dello sportello;

Dettagli

Manuale EacqCE. Versione manuale 3.0.2. Copyright 2011 MMS Srl. Manuale EacqCE Pagina 1

Manuale EacqCE. Versione manuale 3.0.2. Copyright 2011 MMS Srl. Manuale EacqCE Pagina 1 Manuale EacqCE Versione manuale 3.0.2 Copyright 2011 MMS Srl Manuale EacqCE Pagina 1 Sommario Sommario... 2 Informazioni generali... 3 Introduzione... 3 Installazione del programma... 4 Primo avvio del

Dettagli

REGISTRO FACILE (Software per il produttore dei rifiuti)

REGISTRO FACILE (Software per il produttore dei rifiuti) REGISTRO FACILE (Software per il produttore dei rifiuti) Gestire i rifiuti non è mai stato così semplice INDICE: Pag. 1. Caratteristiche 2 2. Installazione 3 3. Richiesta per l attivazione 5 4. Attivazione

Dettagli

FarStone RestoreIT 2014 Manuale Utente

FarStone RestoreIT 2014 Manuale Utente FarStone RestoreIT 2014 Manuale Utente Copyright Nessuna parte di questa pubblicazione può essere copiata, trasmessa, salvata o tradotta in un altro linguaggio o forma senza espressa autorizzazione di

Dettagli

Sistema Web. Gestione Documenti Elettronici

Sistema Web. Gestione Documenti Elettronici GUIDA RAPIDA Sistema Web CONSORZIO CO.D.IN. M A R C H E Gestione Documenti Elettronici INDICE Capitolo 1: Avvio Applicazione Capitolo 2: Autenticazione Utente e Accesso al Sistema Capitolo 3: Navigazione

Dettagli

Amico EVO Manuale dell Installazione

Amico EVO Manuale dell Installazione Amico EVO Manuale dell Installazione Versione 1.0 del 14.05.2013 Manuale dell installazione di AMICO EVO rev. 1 del 18.05.2013 Pag. 1 Amico EVO è un software sviluppato in tecnologia NET Framework 4.0

Dettagli

MANUALE UTENTE. SITO WEB Applicazione Fotovoltaico GSE FTV. stato documento draft approvato consegnato. Riferimento Versione 1.

MANUALE UTENTE. SITO WEB Applicazione Fotovoltaico GSE FTV. stato documento draft approvato consegnato. Riferimento Versione 1. MANUALE UTENTE SITO WEB Applicazione Fotovoltaico GSE FTV stato documento draft approvato consegnato Riferimento Versione 1.0 Creato 14/07/06 REVISIONI VERSIONE DATA AUTORE MODIFICHE 1.0 14/07/2006 Prima

Dettagli

Guida Sintetica per l inserimento esiti e la verbalizzazione con firma remota

Guida Sintetica per l inserimento esiti e la verbalizzazione con firma remota Guida Sintetica per l inserimento esiti e la verbalizzazione con firma remota v 4.2 Indice 1. INFORMAZIONI INIZIALI... 3 2. ACCESSO AD ESSE3... 3 3. TEST DI FIRMA DIGITALE... 4 4. VISUALIZZAZIONE APPELLI

Dettagli

Xpress MANUALE OPERATIVO. Software di configurazione e controllo remoto I440I04_15

Xpress MANUALE OPERATIVO. Software di configurazione e controllo remoto I440I04_15 Xpress I440I04_15 Software di configurazione e controllo remoto MANUALE OPERATIVO INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 2 REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE... 3 3 SETUP... 3 4 PASSWORD... 4 5 HOME PAGE... 4 6 CANALE...

Dettagli

I satelliti. Accesso Remoto

I satelliti. Accesso Remoto I satelliti Utilissimi nelle zone senza copertura cablata anche se vincolata alla sola ricezione dati. Mezzi necessari: 1. Parabola 2. Scheda satellitare Velocità di Download Velocità di Upload 400 Kbps

Dettagli

Manuale di Attivazione. Edizione Ottobre 2008

Manuale di Attivazione. Edizione Ottobre 2008 Manuale di Attivazione Edizione Ottobre 2008 Manuale attivazione PaschiInTesoreria - Ottobre 2008 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione del

Dettagli

Manuale di Attivazione. Edizione Gennaio 2014

Manuale di Attivazione. Edizione Gennaio 2014 Manuale di Attivazione Edizione Gennaio 2014 Manuale Attivazione PaschiInAzienda - Gennaio 2014 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione del

Dettagli

Ubiquity getting started

Ubiquity getting started Introduzione Il documento descrive I passi fondamentali per il setup completo di una installazione Ubiquity Installazione dei componenti Creazione del dominio Associazione dei dispositivi al dominio Versione

Dettagli

1.1 Installazione di ARCHLine.XP

1.1 Installazione di ARCHLine.XP 1.1 Installazione di ARCHLine.XP 1.1.1 Contenuto del pacchetto di ARCHLine.XP Controllare il contenuto del vostro pacchetto ARCHLine.XP : Manuale utente di ARCHLine.XP (se in formato elettronico è contenuto

Dettagli

IMPORTANTE PER ESEGUIRE QUESTA INSTALLAZIONE NEI SISTEMI OPERATIVI NT-2000-XP, BISOGNA AVERE I PRIVILEGI AMMINISTRATIVI.

IMPORTANTE PER ESEGUIRE QUESTA INSTALLAZIONE NEI SISTEMI OPERATIVI NT-2000-XP, BISOGNA AVERE I PRIVILEGI AMMINISTRATIVI. IMPORTANTE PER ESEGUIRE QUESTA INSTALLAZIONE NEI SISTEMI OPERATIVI NT-2000-XP, BISOGNA AVERE I PRIVILEGI AMMINISTRATIVI. Dopo aver selezionato SSClient506.exe sarà visibile la seguente finestra: Figura

Dettagli

Software Rowan Key Manager C400RKM rel.4.xx / C350RKM rel.2.xx Istruzioni per l uso.

Software Rowan Key Manager C400RKM rel.4.xx / C350RKM rel.2.xx Istruzioni per l uso. Software Rowan Key Manager C400RKM rel.4.xx / C350RKM rel.2.xx Istruzioni per l uso. -Introduzione. Il software consente, tramite opportuna interfaccia USB Rowan C426S, di leggere e scrivere i dati presenti

Dettagli

Programma per l elaborazione delle buste paga. dei collaboratori domestici VERSIONE 4.0.0 01/07/2010

Programma per l elaborazione delle buste paga. dei collaboratori domestici VERSIONE 4.0.0 01/07/2010 BADANTI & COLF 4 Programma per l elaborazione delle buste paga dei collaboratori domestici MANUALE D INSTALLAZIONE VERSIONE 4.0.0 01/07/2010 LCL srl via G. Bruni, 12-14 25121 Brescia Tel. 030 2807229 Fax

Dettagli

Procedure di ripristino del sistema.

Procedure di ripristino del sistema. Procedure di ripristino del sistema. Procedura adatta a sistemi con sistema operativo Microsoft Windows 8 In questo manuale verranno illustrate tutte le procedure che potrete utilizzare per creare dei

Dettagli

Operazioni da eseguire su tutti i computer

Operazioni da eseguire su tutti i computer Preparazione Computer per l utilizzo in Server Farm SEAC Reperibilità Software necessario per la configurazione del computer... 2 Verifica prerequisiti... 3 Rimozione vecchie versioni software...4 Operazioni

Dettagli

Personalizzazione stampe con strumento Fincati

Personalizzazione stampe con strumento Fincati Personalizzazione stampe con strumento Fincati Indice degli argomenti Introduzione 1. Creazione modelli di stampa da strumento Fincati 2. Layout per modelli di stampa automatici 3. Impostazioni di stampa

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE OMNIPOINT

MANUALE DI INSTALLAZIONE OMNIPOINT MANUALE DI INSTALLAZIONE OMNIPOINT Pagina 1 di 36 Requisiti necessari all installazione... 3 Configurazione del browser (Internet Explorer)... 4 Installazione di una nuova Omnistation... 10 Installazione

Dettagli

DINAMIC: gestione assistenza tecnica

DINAMIC: gestione assistenza tecnica DINAMIC: gestione assistenza tecnica INSTALLAZIONE SU SINGOLA POSTAZIONE DI LAVORO PER SISTEMI WINDOWS 1. Installazione del software Il file per l installazione del programma è: WEBDIN32.EXE e può essere

Dettagli

Argo Palm Manuale utente Versione 4.0.0 del 05-05-2010

Argo Palm Manuale utente Versione 4.0.0 del 05-05-2010 Argo Palm Manuale utente Versione 4.0.0 del 05-05-2010 Sommario Premessa... 3 Installazione... 3 Requisiti minimi per l installazione:... 3 Installazione del software sul Palmare... 4 Uso del programma...

Dettagli

Manuale Installazione e Configurazione

Manuale Installazione e Configurazione Manuale Installazione e Configurazione INFORMAZIONI UTILI Numeri Telefonici SERVIZIO TECNICO HOYALOG.......02 99071281......02 99071282......02 99071283........02 99071284.....02 99071280 Fax 02 9952981

Dettagli

SERVIZIO CONTRATTI PUBBLICI PROGRAMMAZIONE

SERVIZIO CONTRATTI PUBBLICI PROGRAMMAZIONE In collaborazione con: Regioni e Province autonome, Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, ITACA SERVIZIO CONTRATTI PUBBLICI PROGRAMMAZIONE AliProg4 Programmazione Servizio web per la creazione

Dettagli

Manuale Operativo per la firma digitale

Manuale Operativo per la firma digitale Manuale Operativo per la firma digitale Indice 1. Introduzione... 1 2. Installazione del lettore di smart card... 1 3. Installazione del Dike e Dike Util... 7 1. Premessa... 8 2. Installazione DikeUtil...

Dettagli

Product Updater Scaricamento e Installazione aggiornamento

Product Updater Scaricamento e Installazione aggiornamento Scaricamento e Installazione aggiornamento Versioni... VB e.net Rel. docum.to...0215lupu Alla cortese attenzione del Responsabile Software INDICE A) MODIFICA IMPOSTAZIONI DI PROTEZIONE CORRENTI...2 GESTIONE

Dettagli

Software di controllo per le denunce retributive e contributive individuali mensili - Ver.1.0

Software di controllo per le denunce retributive e contributive individuali mensili - Ver.1.0 Software di controllo per le denunce retributive e contributive individuali mensili MANUALE OPERATIVO - Versione 1.0 1 Installazione 1.1 Requisiti Il software è installabile sui sistemi operativi Microsoft:

Dettagli

GUIDA DI INSTALLAZIONE. AXIS Camera Station

GUIDA DI INSTALLAZIONE. AXIS Camera Station GUIDA DI INSTALLAZIONE AXIS Camera Station Informazioni su questa guida Questa guida è destinata ad amministratori e utenti di AXIS Camera Station e riguarda la versione 4.0 del software o versioni successive.

Dettagli