FT Market Maker per QT

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FT Market Maker per QT"

Transcript

1 FT Market Maker per QT Per essere sempre il miglior denaro/lettera Versione del Documento 2.2 del 18/07/2013 Versione del Software 1.6.x

2 FT Market Maker per QT Help 1. Installazione FT Market Maker a. Le operazioni da eseguire b. Installazione di FT Market Maker Note iniziali La procedura passo passo c. Impostazione di Quick Trade Note iniziali La procedura passo passo d. Prime impostazioni generali di FT Market Maker 2. Dati in Tempo Reale a. Inserimento di un titolo negli Strumenti Identificazione del titolo e dei relativi Codici - Come identificare il codice interno Creazione di un titolo nella tabella Gestione Strumenti b. Connessione al Tempo Reale Avvio del flusso dati Real Time

3 3. Ordini Automatici a. Avvio Ordini Automatici Configurazione degli Strumenti per l invio degli ordini automatici - Sezione BID - Sezione ASK Abilitazione interfaccia esterna e opzioni di conferma in QuickTrade Avvio degli Ordini Automatici Informativa sugli ordini b. Arresto Ordini Automatici 4. Gestione del programma: layout, impostazioni e backup a. Creazione, salvataggio e apertura di un layout b. Impostazioni e utility c. Backup dei file di configurazione 5. Requisiti di sistema a. Hardware b. Software 6. Licenza d uso, copyright e avvertenze a. Contratto di licenza con l utente finale b. Copyright c. Avvertenze

4 1. Installazione FT MARKET MAKER a. Le operazioni da eseguire 1. INSTALLARE FT MARKET MAKER come descritto nel capitolo Installazione di FT MARKET MAKER 2. Impostare Quick Trade come descritto nel capitolo Impostazione di Quick Trade 3. Impostare gli strumenti e attivare la connessione b. Installazione di FT MARKET MAKER Note iniziali: L installazione di FT MARKET MAKER avviene lanciando il setup salvato sul proprio hard disk. Il nome del File è FT Market Maker_setup_n_n_n_n.exe. FT Market Maker necessita della tecnologia.net. Sulla propria macchina è pertanto necessario avere installato Microsoft.Net 3.5 SP1 o successivi. Tale installazione, se necessaria, verrà eseguita direttamente dal setup di FT Market Maker.

5 La procedura passo passo: 1. Lanciare il setup dopo averlo scaricato sul proprio computer raggiungendo la cartella in cui è stato salvato, come illustrato nella figura n Il nome del file è FT Market Maker_setup_n_n_n_n.exe. I numeri finali indicano la versione del software che state installando. Figura 1: lancio del setup di installazione di FT Market Maker per QT 3. Leggere le raccomandazioni per il setup e premere Avanti come mostrato in figura 2. Qualora necessario il setup provvederà ad avviare la procedura di installazione del microsoft.net 3.5 SP1. Seguire le istruzioni a video qui non riportate per completare tale installazione.

6 Figura 2: avvertenze per la corretta installazione Per procedere all installazione è necessario accettare la Licenza d uso dopo averla attentamente letta, come mostrato nella Figura 3. Figura 3: conferma lettura e accettazione licenza d uso.

7 4. Scegliere il percorso di installazione del programma o accettare quello proposto. Cliccare su Avanti per proseguire come mostrato in figura 4. E possibile modificare il percorso di installazione digitandolo in questa riga o servendosi del bottone Sfoglia Figura 4: percorso di installazione del programma

8 5. Specificare in quale cartella del menù Start si desidera salvare il link a FT Market Maker, come mostrato nella figura 5 e poi premere Avanti per proseguire. Attenzione: è possibile disabilitare la creazione di questa cartella selezionando il campo Non creare una cartella nel menù Avvio/Start. E possibile modificare il nome della cartella Start nella quale salvare il collegamento a FT Market Maker digitandola in questa riga o servendosi del bottone Sfoglia Figura 5: posizione del link per avvio veloce di FT Market Maker

9 6. Viene ora presentato il riassunto delle opzioni scelte in fase di setup, cliccare su Installa per avviare il processo di installazione, come mostrato in figura 6. Figura 6: avvio del processo di installazione

10 7. Terminato il processo di installazione in modo corretto, il programma è pronto per funzionare. Premere su Termina per chiudere la procedura come indicato nella figura 7. Figura 7: conferma della corretta installazione di FT MARKET MAKER Leggete attentamente i capitoli successivi per completare il processo di impostazione.

11 c. Impostazione di Quick Trade Note iniziali: Attenzione, prima di poter utilizzare FT Market Maker è necessario aver abilitato l utilizzo di programmi esterni a Quick Trade. Per poter attivare e/o controllare se si è abilitati alle PEI (Persona External Interface) è necessario recarsi sul sito entrare nella pagina personale del conto, dopo aver inserito login e password andare nella sezione MyIWBANK e selezionare dal sotto-menù la voce Servizi Trading. Se si è già abilitato in precedenza il servizio in corrispondenza della voce Personal External Interface si avrà una schermata come quella proposta in (figura 8 PEI). In caso contrario è possibile acquistare il servizio sempre nella stessa pagina. Per ulteriori informazioni rivolgersi a IW Bank. Figura 8 PEI: abilitare la Persona External Interface. La procedura passo passo: 1. Avviare Quick Trade direttamente dal sito di IW Bank ed effettuare l accesso al conto. 2. Dal menù Strumenti -> Impostazioni -> Impostazioni External Interface è necessario togliere la spunta al seguente campo: Chiedi conferma Password ed inserire la spunta nel campo Abilita invio dossier da socket come riportato nelle Figure 8 e 9.

12 Figura 8: Selezione menù Impostazioni External Interface Figura 9: Impostazioni corrette dell External Interface d. Prime impostazioni generali di FT Market Maker Durante il primo avvio del programma è consigliato impostare le seguenti funzionalità: Cliccando il tasto posto nella finestra principale nella scheda IW Quick Trade interface si aprirà la maschera di impostazioni connessione. E necessario inserire nel campo UserID la stessa login utilizzata in Quick Trade, in questo modo è possibile collegare i due software. Si consiglia inoltre di impostare i campi come riportati in figura 10. Cliccare il pulsante OK per convalidare le modifiche immesse.

13 Figura 10: Impostazioni connessione Una volta effettuate queste modifiche è possibile connettere FT Market Maker alla piattaforma Quick Trade tramite il pulsante Connetti. La procedura per le configurazioni, la connessione e la disconnessione dei programmi sono riassunte nel filmato seguente. Impostazioni di connessione

14 2. Dati in Tempo Reale a. Inserimento di un titolo negli Strumenti Una delle funzioni eseguite da FT Market Maker è la visualizzazione del book in tempo reale degli strumenti scelti. Per attivare la connessione è necessario inserire nella tabella Gestione Strumenti i titoli desiderati e specificare quali titoli connettere. Identificazione del titolo e dei relativi Codici Una volta scelto il titolo su cui si vogliono avere informazioni è necessario inserirlo nella tabella Gestione Strumenti. Per abilitare FT Market Maker alla ricezione dei dati del book relativi al titolo scelto, sono indispensabili due informazioni reperibili solo dalla piattaforma di IW Bank Quick Trade. Le informazioni da ricercare nella piattaforma sono: Il codice interno dello strumento Come identificare il Codice interno Il codice interno dello strumento è facilmente reperibile attraverso le watchlist presenti in Quick Trade, qualora non sia già presente il simbolo, è necessario effettuare la ricerca tramite il tool (Figura 11). Figura 11: Tool per effettuare la ricerca del simbolo scelto. Il codice ricercato è situato nella colonna Codice come mostrato in figura 12.

15 Figura 12: Identificazione del codice simbolo in Quick Trade Qualora nella watchlist non fosse presente la colonna Codice è possibile aggiungerla cliccando con il bottone destro sulla watchlist scegliendo la voce Configura seguito dal nome della watchlist, selezionare poi la voce Colonne e portare la colonna Codice Titolo tra quelle visibili (spostare la voce Codice Titolo sul lato destro della tabella ). Creazione di un titolo nella tabella Gestione Strumenti Innanzitutto è necessario aprire la finestra Gestione Strumenti. E possibile farlo cliccando il pulsante. Si aprirà quindi la finestra di gestione riportata in figura 13; come si può notare è suddivisa in tre sezioni: Strumento, Bid, Ask.

16 Figura 13: finestra Gestione Strumenti Prima di procedere all inserimento vero e proprio del simbolo è necessario fornire alcune delucidazioni rispetto ai campi che si trovano nella sezione Strumento (in figura 13 sono evidenziati tutti i campi della sezione): La casella Simbolo dovrà contenere il codice interno relativo al simbolo, indica quindi il codice con cui la piattaforma Quick Trade identifica al suo interno il simbolo scelto. Il campo Descrizione è un campo opzionale e serve per identificare in modo personale il simbolo (ad esempio se come simbolo scelgo FIA.MI nel campo descrizione potrei scrivere Fiat ord). Il campo Realtime è un campo di controllo relativo al simbolo. Questo campo non può essere selezionato prima di aver concluso l inserimento dei codici fondamentali per la creazione del simbolo. Il campo Realtime è il campo adibito al controllo del Real Time, una volta selezionato il campo Realtime e connesso FT Market Maker al flusso dei dati in realtime, il simbolo sarà incluso tra i simboli attivi e quindi si portanno visualizzare in tempo reale le sue quotazioni nel book. Il campo MM Bid se selezionato permette l abilitazione del simbolo selezionato alla gestione degli ordini di acquisto in automatico. In caso si voglia selezionare il campo prima di aver configurato tutti i campi relativi alla parte BID verrà visualizzato un errore. Il campo MM Ask infatti se selezionato permette l abilitazione del simbolo selezionato alla gestione degli ordini di vendita in automatico. In caso si voglia selezionare il campo prima di aver configurato tutti i campi relativi alla parte ASK verrà visualizzato un errore. Il campo Primo Sempre è un campo di controllo, se attivato abilita una strategia di gestione che consente solo un ordine per livello di book, nel caso in cui sul livello si presenti un altro compratore/venditore il programma sposterà l ordine ad un prezzo diverso. Il campo Block mode è una casella di controllo, se è selezionata attiva la funzionalità Block mode. Questa funzionalità permette di vendere e/o comprare, la quantità in modo istantaneo se il prezzo ask o bid, in base alla nostra posizione, rientra nel valore impostato nel campo Max Val nelle sezioni BID e/o ASK.

17 Il campo ForzaQ è una casella di controllo che è possibile abilitare solo se si è prima abilitato Block mode. Questa funzionalità permette di forzare la quantità impostata per gli ordini di Block mode e quindi di entrare nel book anche se non c è la quantità minima cercata. Il campo tick serve per poter impostare il tick dello strumento, cioè lo scarto minimo che il titolo può ammettere tra due prezzi. La casella conto: cliccando su questa cella comparirà un menù a tendina con pre-inseriti tutti i conti relativi al dossier con il quale ci si è connessi alla piattaforma Quick Trade, selezionare il conto su cui si vuole far operare lo strumento. Il campo relativo alla sezione Strumento è maxqty. E un campo numerico che corrisponde alla massima quantità desiderata in portafoglio. Il campo IgnorePrice è una casella di controllo, se selezionata permette di ignorare tutti i livelli nel book che presentano un prezzo Bid superiore a quello impostato nel campo MaxVal (parte BID) e di ignorare tutti i livelli che presentano un prezzo Ask inferiore a quello impostato nel campo MinVal (parte Ask). Gli ultimi due campi sono time Start e time Stop, sono due campi che permettono di attivare e disattivare l operatività dello strumento in orari precisi. A questo punto è possibile iniziare la procedura di creazione del simbolo all interno della tabella Gestione Strumenti. Cliccare sul pulsante posto sulla barra in fondo alla pagina (si veda la Figura 14). Comparirà una nuova riga vuota, inserire quindi i valori desiderati (per l abilitazione del simbolo ai dati real time è necessario compilare solo i campi della sezione Strumento) una volta terminato l inserimento cliccare sul pulsante per convalidare le modifiche e l inserimento del simbolo, nel caso in cui si vogliano eliminare le modifiche cliccare sul pulsante. Figura 14: Barra per inserire o eliminare uno strumento

18 b. Connessione al Tempo Reale Dopo aver creato i simboli desiderati nella tabella Gestione Strumenti, è necessario specificare quali titoli debbono essere connessi. Tale impostazione viene memorizzata dal sistema ed è quindi da farsi solo al primo utilizzo. Questa procedura è necessaria poiché nella Tabella Gestione Strumenti possono essere inseriti un numero illimitato di simboli ma solo 100 di questi possono ricevere dati in tempo reale. Per abilitare un simbolo al flusso dati real time basta aver selezionato la casella realtime relativa. Avvio del flusso dati Real Time La connessione al flusso real time avviene manualmente cliccando il pulsante. Il filmato che segue mostra le diverse procedure. Qualora Quick Trade non fosse aperta nel momento di avvio del flusso dati, FT Market Maker cliccando prima il pulsante provvederà automaticamente ad avviare il programma, attenderà l inserimento di UserId e password da parte vostra e poi abiliterà il pulsante relativo alla connessione dei dati in real time. Ciò rende l utilizzo del software estremamente versatile. Di seguito è proposto un filmato che riassume questa procedure. Connessione al Tempo Reale 3. Ordini Automatici FT MARKET MAKER per Quick Trade permette di inviare alla piattaforma di IW Bank ordini operativi in modo completamente automatico; in base alle caratteristiche inserite nelle sezioni BID e ASK verranno inseriti ordini con prezzi e logiche diverse. a. Avvio Ordini Automatici Prima di poter abilitare gli ordini automatici è bene conoscere quali sono e come vanno impostate le caratteristiche delle sezioni BID e ASK presenti nella tabella Gestione Strumenti. Per attivare l invio di Ordini Automatici è necessario aver abilitato l interfaccia esterna in Quick Trade e l invio dei dati in realtime, in ogni caso ogni anomalia del servizio verrà segnalata opportunamente.

19 FT MARKET MAKER legge in tempo reale quali strumenti sono stati creati e vi permette di configurare e abilitare ciascuno di essi individualmente all invio in tempo reale. Viene tenuta traccia della selezione impostata in modo da rendere confortevole l utilizzo frequente degli stessi strumenti con le stesse impostazioni. Ciascun ordine inviato da FT MARKET MAKER viene memorizzato e trascritto nella maschera principale di FT MARKET MAKER onde permettere un controllo puntuale da parte dell utente. Tale elenco è esportabile in formato testo o excel. Ogni ordine effettuato nella sessione e il suo stato sono sempre disponibili nella sezione Mostra Ordini, è inoltre possibile avere una vista più generalizzata delle posizioni prese aprendo la finestra portafoglio. Configurazione degli Strumenti per l invio di ordini automatici Qui di seguito sono proposte in due sezioni divise le impostazioni relative ai campi che si trovano nella tabella gestione strumenti. Sezione BID La sezione BID è composta da cinque campi, vedasi figura 15 di seguito riportata. Figura 15: Sezione BID La casella Min Val, campo numerico, è la casella preposta all inserimento del valore minimo a cui si è disposti a comprare. Il campo Max Val è un campo numerico, ed è il campo nel quale si inserisce il valore massimo che si è disposti a pagare. Questo campo è molto importante in quanto è il campo di riferimento quando si utilizza la funzionalità Block Mode. Il campo Qty è un campo ovviamente numerico e dovrà contenere la quantità desiderata per ogni ordine. La casella Delta Tick, casella numerica, dovrà contenere il numero di tick con i quali si vuole superare l offerta presente sul mercato. Ad esempio nel caso in cui il tick dello strumento sia 0.01 il miglior bid attuale sia 3.01 e il campo Delta Tick è stato impostato a 6 il primo ordine che verrà inserito avrà come price 3.07 cioè 6 tick superiore al miglior Bid. La casella Ignore Vol, casella numerica, è la casella preposta ad un altra funzionalità svolta da FT Market Maker. Questa funzionalità prevede di ignorare un ordine se si viene superati nel book di una determinata quantità, in questo modo si può evitare di cambiare il prezzo per quantità irrisorie. In questo campo si imposta proprio la quantità che si vuole ignorare.

20 Sezione ASK La sezione ASK è composta da sei campi, vedasi figura 16 di seguito riportata. Figura 16: Sezione ASK La casella Min Val, campo numerico, è la casella preposta all inserimento del valore minimo a cui si è disposti a vendere. Il campo Max Val è un campo numerico, ed è il campo nel quale si inserisce il valore massimo a cui si è disposti a vendere. Questo campo è molto importante in quanto è il campo di riferimento quando si utilizza la funzionalità Block Mode. Il campo Qty è un campo ovviamente numerico e dovrà contenere la quantità desiderata per ogni ordine. La casella Delta Tick, casella numerica, dovrà contenere il numero di tick con i quali si vuole superare l offerta presente sul mercato. Ad esempio nel caso in cui il tick dello strumento sia 0.01 il miglior ask attuale sia 3.07 e il campo Delta Tick è stato impostato a 6 il primo ordine che verrà inserito avrà come price 3.01 cioè 6 tick inferiore al miglior Ask. La casella Ignore Vol, campo numerico, è la casella preposta ad una funzionalità che prevede di ignorare un ordine se si viene superati nel book di una determinata quantità, in questo modo si può evitare di cambiare il prezzo per quantità irrisorie. In questo campo si imposta proprio la quantità che si vuole ignorare. La casella ALL Sell, è una casella di controllo preposta ad una funzionalità che prevede di mettere in vendita tutta la quantità che si ha in portafoglio. Questa funzionalità non tiene conto di nessun limite precedentemente inserito come Qty o l attivazione della funzionalità Block Mode. Abilitazione interfaccia esterna e opzioni di conferm a in Quick Trade Per attivare l invio degli ordini automatici è necessario innanzitutto abilitare in Quick Trade la External Interface. Ciò può essere fatto premendo l apposita icona posta nella toolbar o da apposito menù. La finestra di External Interface NON deve essere chiusa pena l interruzione del sistema di ordini automatici. Per evitare ingombro sul monitor, la finestra può essere iconizzata. Apertura External Interface

21 Avvio degli Ordini Automatici Dopo aver avviato l External Interface di Quick Trade come indicato in precedenza ed aver attivato almeno uno strumento è possibile abilitare l invio di ordini automatici premendo l apposito pulsante posto nella scheda Gestione Ordini, il pulsante è il seguente. Eventuali omissioni vengono segnalate dal programma in questa fase. Attenzione. Nel caso di ordini semi automatici con conferma manuale dell invio e/o della cancellazione, viene sospeso il processo di invio ordini a Quick Trade tutte le volte che viene precompilata una mascherina: la sospensione termina quando l utente indica a Quick Trade come trattare la proposta di ordine. Ad ogni conferma dell utente (Invia o Annulla) FT MARKET MAKER provvederà immediatamente all invio a Quick Trade dell eventuale ordine successivo presente nella coda (fenomeno che si genera in caso di repentini cambiamenti del prezzo). Questo processo costringe FT MARKET MAKER a rimanere in attesa di una risposta da parte di Quick Trade per il lasso di tempo compreso tra la compilazione automatica della maschera e la conferma da parte dell utente. È pertanto normale che in questa fase FT MARKET MAKER appaia bloccato, incapace di rispondere ai comandi ed in genere visualizzato come finestra bianca. Nel task manager di Windows appare la scritta Non Risponde. Ciò non è in alcun modo indice di un malfunzionamento o di un blocco del programma. È semplicemente la condizione di attesa di una risposta da parte di un altro software. Solo alla ricezione della risposta (che si genera in automatico quando l utente decide in merito all ordine pre-compilato) FT MARKET MAKER torna ad essere operativo. Non sono comunque pregiudicate né la ricezione in tempo reale, né l individuazione di altri ordini che saranno accodati da FT MARKET MAKER. È comunque preferibile, per sfruttare al meglio le funzionalità del programma, operare in modo completamente automatico. Informativa sugli ordini Tutti gli ordini che transitano attraverso FT MARKET MAKER sono registrati e mostrati all utente nella finestra Mostra Ordini. Sono indicate tantissime informazioni relative alla provenienza dell ordine. Se l ordine è stato correttamente inoltrato la risposta di Quick Trade conterrà il numero dell ordine che verrà riportato da FT MARKET MAKER in modo da permettere una puntuale verifica dell operatività generata in automatico. L informativa è completata con l indicazione dello stato dell ordine (eseguito, rifiutato dalla banca e via dicendo Tutte le informazioni sono comodamente filtrabili, raggruppabili e ordinabili a piacere. Tutte le impostazioni possono essere salvate grazie alle funzioni di salvataggio del layout.

22 E inoltre possibile reperire sempre tutte le posizioni sul mercato tramite la finestra Portafoglio raggiungibile tramite il pulsante. Mostra Ordini b. Arresto Ordini Automatici L interruzione del flusso di ordini automatici è possibile operarla in diversi modi. E possibile sia disabilitando ogni singolo strumento desiderato deselezionando il flag MM nella gestione Strumenti (questa soluzione è consigliata nel caso in cui non si debbano disabilitare tutti gli strumenti), oppure chiudendo il modulo di invio ordini, quest ultimo è possibile farlo tramite la piattaforma Quick Trade chiudendo la finestra External Interface oppure direttamente dal software FT Market Maker cliccando il pulsante. Ad ogni modo l ultima opzione proposta, se si vuole disabilitare l operatività di tutti gli strumenti, è la soluzione migliore in quanto non genera nessun tipo di eccezione od errore. Impostazioni Cliente

23 4. Layout, Impostazioni e Backup a. Creazione, salvataggio e apertura di un Layout La nuova versione di FT MARKET MAKER permette di configurare uno o più spazi di lavoro e memorizzarli come layout. Il layout memorizza le finestre aperte, il loro posizionamento e tutte le configurazioni di filtro e raggruppamento impostate in ciascuna finestra. Ciò permette di creare degli spazi di lavoro personalizzati e richiamarli velocemente secondo le proprie necessità. Layout b. Impostazioni e utility Dalla sezione programma, è possibile impostare alcune utility; Cliccando il pulsante Impostazioni è possibile impostare: Selezionando la prima voce, è possibile impostare l apertura automatica dell ultimo layout salvato, e cambiare, tramite il menù a tendina, il tema grafico del programma (Skin). Selezionando la voce Attiva log eventi QT è possibile creare un file di log per le connessioni effettuate con la piattaforma Quick Trade e quindi controllare se si registrano problemi di connessione. Impostare una proprietà relativa all invio ordini. ATTENZIONE! Questo valore è consigliabile non impostarlo ad un numero inferiore a 4000 ms, cioè 4 secondi. Questa impostazione è stata strutturata sui tempi di risposta della piattaforma QT. Per confermare tutte le modifiche e le impostazioni premere ok, altrimenti annulla. Impostazioni L impostazione del programma con la nuova tecnologia di Microsoft permette di minimizzare lo spazio occupato dalla Ribbon bar sfruttando la barra di accesso veloce. Barra Accesso Veloce

24 c. Backup dei file di configurazione I file di configurazione del programma possono essere salvati per sicurezza attraverso questo comando. In caso di necessità, dopo aver reinstallato il programma è possibile recuperare tutte le configurazioni del programma copiando i file di backup nella cartella di installazione del programma. Il backup NON crea una copia dei file relativi alla configurazione per i dati in tempo reale (file già memorizzato dall utente) e le impostazioni dei dati storici (file anch essi salvati dall utente che si deve occupare della relativa gestione di backup). Backup

25 6. Requisiti di sistema a. Hardware Requisiti minimi CPU Pentium IV o superiore, equivalenti AMD. 256 MB Ram. Requisiti consigliati CPU Core 2 1 GHz o superiore MB Ram. 500 MB di spazio su disco. b. Software Sistema operativo: Windows XP Home o Professional, Windows Vista, Windows 7 qualsiasi versione. Versione Microsoft.Net: 3.5 SP1 o superiore

26 7. Licenza d uso, copyright e avvertenze a. Contratto di licenza con l'utente finale AVVERTENZA: LEGGERE CON ATTENZIONE IL PRESENTE CONTRATTO. L'UTILIZZO IN TUTTO O IN PARTE DEL SOFTWARE COMPORTA L'ACCETTAZIONE DEI TERMINI E DELLE CONDIZIONI DEL PRESENTE CONTRATTO. QUALORA L'UTENTE NON SIA D'ACCORDO, NON DOVRÀ UTILIZZARE QUESTO SOFTWARE. LA PRESENTE LICENZA E' RIPORTATA IN FASE DI INSTALLAZIONE DEL PROGRAMMA E DEVE ESSERE ACCETTATA PER CONSENTIRNE L'INSTALLAZIONE STESSA. 1. Licenza software. A condizione che rispetti le condizioni del presente Contratto di Licenza con l'utente Finale, viene concessa all'utente una licenza non esclusiva per l'utilizzo del software per gli scopi descritti nella documentazione. 2.Utilizzo generale. L'utente potrà installare e utilizzare una sola copia del software sul proprio computer. L'utente ha diritto ad eseguire una copia di backup del software, a condizione che la stessa non venga installata né utilizzata su alcun altro computer. 3. Diritti di proprietà intellettuale. Il software e tutte le copie costituiscono proprietà intellettuale. Il software è protetto dalle leggi sul copyright, ad inclusione delle leggi in materia del paese in cui viene utilizzato. È vietata la riproduzione del software, con le eccezioni indicate all'art. 2. L'utente si impegna a non modificare, adattare o tradurre il software. L'utente si impegna inoltre a non decodificare, decompilare, disassemblare o tentare in altro modo di scoprire il codice sorgente del software fatta eccezione per i casi in cui la legge vigente consenta espressamente la decompilazione. Il presente Contratto non concede all'utente alcun diritto di proprietà intellettuale sul software. 4. Trasferimento. L'utente non potrà concedere in locazione, leasing, o sublicenza il software né consentire la copia di parte o dell'intero software su computer di altri. L'utente non potrà trasferire copie di versioni del software destinate all'istruzione, versioni preliminari o copie dimostrative di cui è vietata la vendita. 5. Aggiornamenti. Qualora il software sia un aggiornamento di una versione precedente del software, per poter utilizzare tale aggiornamento l'utente dovrà essere in possesso di una valida licenza per la versione precedente. 6. NESSUNA GARANZIA. Il software viene fornito all'utente "NELLO STATO IN CUI SI TROVA" e non viene fornita alcuna garanzia relativamente all'uso o alle prestazioni del software. NON VENGONO GARANTITE, NÉ POSSONO ESSERE GARANTITE, LE PRESTAZIONI O I RISULTATI CHE L'UTENTE PUÒ DERIVARE DALL'UTILIZZO DEL SOFTWARE. 7. LIMITAZIONE DI RESPONSABILITÀ. IL FORNITORE DEL SOFTWARE NON POTRA' IN ALCUN CASO ESSERE RITENUTO RESPONSABILE NEI CONFRONTI DELL'UTENTE PER DANNI, RICHIESTE O COSTI DI

27 QUALUNQUE TIPO O PER DANNI INDIRETTI, INCIDENTALI, SPECIALI O PUNITIVI, O PER MANCATO GUADAGNO O PERDITA DI DENARO. LA RESPONSABILITÀ COMPLESSIVA DEL FORNITORE IN RELAZIONE AL PRESENTE CONTRATTO SIA IN CASO DI DANNI CONTRATTUALI CHE EXTRA-CONTRATTUALI O DI ALTRO TIPO (CON L'ECCEZIONE DI DANNI CAUSATI DA DOLO O COLPA GRAVE) SARÀ LIMITATA ALLA SOMMA EVENTUALMENTE PAGATA PER IL SOFTWARE. 8. Disposizioni generali. Qualora una qualsiasi previsione del presente Contratto dovesse risultare nulla o inefficace, ciò non pregiudicherà la validità delle altre previsioni del presente Contratto, che resteranno valide e applicabili. Il presente Contratto non pregiudica i diritti previsti da leggi a tutela dei consumatori. b. Copyright Il software e tutta la documentazione relativa sono soggetti alle vigenti leggi sulla proprietà intellettuale e pertanto non possono essere riprodotti in tutto o in parte o modificati senza l'assenso scritto degli autori. FT MARKET MAKER è un prodotto sviluppato e distribuito da: Sito internet: Sito internet: La proprietà intellettuale è di: via Ugo Bassi, 3 Milano c. Avvertenze L'utente, usando il presente software, si assume tutti i rischi connessi al suo utilizzo e solleva gli sviluppatori e i proprietari da qualsiasi rivalsa per eventuali danni causati dall'utilizzo del software stesso.

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

Figura 1 - Schermata principale di Login

Figura 1 - Schermata principale di Login MONITOR ON LINE Infracom Italia ha realizzato uno strumento a disposizione dei Clienti che permette a questi di avere sotto controllo in maniera semplice e veloce tutti i dati relativi alla spesa del traffico

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI GENERAZIONE ARCHIVI Per generazione archivi si intende il riportare nel nuovo anno scolastico tutta una serie di informazioni necessarie a preparare il lavoro

Dettagli

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso [OFR] - - G.ALI.LE.O Versione 1.1.0 MANUALE D USO pag. 1 di 85 [OFR] - - pag. 2 di 85 [OFR] - - Sommario 1 - Introduzione... 6 2 - Gestione ALbI digitale Ordini (G.ALI.LE.O.)... 7 2.1 - Schema di principio...

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di supporto

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE Guida d uso per la registrazione e l accesso Ver 3.0 del 22/11/2013 Pag. 1 di 16 Sommario 1. Registrazione sul portale GSE... 3 2. Accesso al Portale... 8 2.1 Accesso alle

Dettagli

Importazione dati da Excel

Importazione dati da Excel Nota Salvatempo Spesometro 4.3 19 MARZO 2015 Importazione dati da Excel In previsione della prossima scadenza dell'invio del Modello Polivalente (Spesometro scadenza aprile 2015), è stata implementata

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014)

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014) GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad (v. 1.0.0 Maggio 2014) Benvenuto alla guida di configurazione della posta elettronica per dispositivi mobili tipo iphone/ipad. Prima di proseguire, assicurati

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

CONTRATTO PER LA LICENZA D USO DEL SOFTWARE GESTIONE AFFITTI

CONTRATTO PER LA LICENZA D USO DEL SOFTWARE GESTIONE AFFITTI CONTRATTO PER LA LICENZA D USO DEL SOFTWARE GESTIONE AFFITTI IMPORTANTE: il presente documento è un contratto ("CONTRATTO") tra l'utente (persona fisica o giuridica) e DATOS DI Marin de la Cruz Rafael

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli v 4.0 1. Requisiti software Lo studente deve essere dotato di connessione internet

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO di VERONA Linee Guida per l invio telematico delle domande di contributo di cui al Regolamento Incentivi alle PMI per l innovazione tecnologica 2013 1 PREMESSA

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile GUIDA AI SERVIZI DESIOLINE DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile Versione 1.8 del 10/6/2013 Pagina 1 di 96 Documentazione destinata all uso da parte dei clienti

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

MetaTrader 4/5 per Android. Guida per l utente

MetaTrader 4/5 per Android. Guida per l utente 1 MetaTrader 4/5 per Android Guida per l utente 2 Contenuto Come ottenere il MT4/5 App per Android... 3 Come accedere al vostro Conto Esistente oppure creare un nuovo conto Demo... 3 1. Scheda Quotes...

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01)

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) SINTESI Comunicazioni Obbligatorie [COB] XML ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) Questo documento è una guida alla importazione delle Comunicazioni Obbligatorie: funzionalità che consente di importare

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI... ambiente Windows INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...8 GESTIONE DELLE COPIE DI SICUREZZA...10 AGGIORNAMENTO

Dettagli

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO Informazioni generali Il programma permette l'invio di SMS, usufruendo di un servizio, a pagamento, disponibile via internet. Gli SMS possono essere

Dettagli

Simplex Gestione Hotel

Simplex Gestione Hotel Simplex Gestione Hotel Revisione documento 01-2012 Questo documento contiene le istruzioni per l'utilizzo del software Simplex Gestione Hotel. E' consentita la riproduzione e la distribuzione da parte

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli