2. Chiusura di gap e sostituzione del dente mancante 35 con ponte modellato direttamente nella regione 34-36

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "2. Chiusura di gap e sostituzione del dente mancante 35 con ponte modellato direttamente nella regione 34-36"

Transcript

1 GrandTEC Test Kit Egr. utilizzatore, Questo Test Kit è stato realizzato per permetterle di testare GrandTEC sul modello prima di usare il prodotto in una situazione clinica. GrandTEC è una striscia in fibra di vetro impregnata di resina. The Test Kit contiene: 5 strisce GrandTEC GrandioSO Heavy Flow, 2 2 g, tinta A3 Dispositivi di applicazione in silicone: GrandFix rotondo GrandFix lungo Dispositivi di applicazione in metallo: ganci di ritenzione per il fissaggio di GrandTEC Modello di lavoro per testare tre diverse situazioni cliniche Le seguenti situazioni cliniche, che potete trattare con GrandTEC, sono state preparate sul modello: 1. Splintaggio dei denti (la preparazione non è disponibile sul modello) 2. Chiusura di gap e sostituzione del dente mancante 35 con ponte modellato direttamente nella regione Sostituzione del dente mancante 45. I denti adiacenti non sono stati preparati. La situazione simula la chiusura di un gap lasciato da un dente mancante Le situazioni replicate sul modello simulano i comuni casi clinici che non possono essere trattati con il solo uso di composito, ma che probabilmente potete trattare con l uso combinato di GrandTEC e composito (per es. il materiale ad elevate prestazioni GrandioSO). Informazioni generali/misure di precauzione: Seguire le istruzioni d uso allegate di GrandTEC e GrandioSO Heavy Flow. Mai usare un adesivo self-etching quando si usano le fibre di vetro con tecnica adesiva. Raccomandiamo che i tessuti dentali duri vengano irruviditi in modo meccanico prima del loro condizionamento, per esempio preparando con una fresa diamantata a grana media. Gli ausili in silicone e metallo per l adattamento di GrandTEC (rispettivamente GrandFIX rotondo e GrandFIX lungo, e GrandTEC filo a molla ) possono essere facilmente puliti dopo l uso con alcol isopropilico. Le ulteriori fasi operative e le istruzioni relative alle situazioni cliniche o che differiscono sul modello dalla situazione clinica sono identificati da una font differente e con dimensione differente, come in questo paragrafo. 1

2 Caso 1 Splintaggio dei denti Usato in combinazione con il composito GrandioSO Heavy Flow, GrandTEC crea un legame veramente forte sulle superfici condizionate. GrandTEC è quindi particolarmente adatto per lo splintaggio dei denti dopo trattamento ortodontico, trauma o come parte di una terapia parodontale. 1.1 Per splintare i denti sul modello, bisogna prima determinare la lunghezza necessaria della striscia GrandTEC. Questo può essere fatto misurando la lunghezza con un pezzo di filo cerato o di WedJet. Con la striscia GrandTEC ancora nella sua pellicola protettiva, tagliarla alla lunghezza misurata Nella situazione clinica, il tessuto dentale duro ora dovrebbe essere irruvidito meccanicamente, se necessario, e le superfici dentali mordenzate e rivestite di adesivo dopo la misurazione della lunghezza della striscia GrandTEC. Bisogna prestare particolare attenzione agli spazi interdentali. Vi è la possibilità che il composito penetri nelle pareti interdentali e sigilli completamente gli spazi interdentali La sua conseguente rimozione potrebbe risultare difficile e dispendiosa in termini di tempo. Questa situazione può verificarsi anche usando GrandioSO Heavy Flow, anche se questo composito ha caratteristiche di fluidità ideali in combinazione con le fibre di vetro. In vista di questa possibilità, raccomandiamo caldamente di utilizzare cunei interdentali o dei pezzi di WedJet posizionati nei gli spazi interdentali per evitare la penetrazione del composito. Questi passaggi devono essere omessi sul modello in quanto non è possibile replicarli in tale situazione. 1.2 Applicare una piccolo quantità di GrandioSO Heavy Flow su ciascuna delle superfici linguali dei denti e applicare la striscia GrandTEC opportunamente tagliata nel composito flowable. 1.3 Usare uno dei ganci in metallo per ciascun spazio interdentale al fine di adattare le fibre GrandTEC alle superfici linguali e negli spazi interdentali, posizionando i ganci dente per dente in successione da un lato all altro e non su entrambi i lati contemporaneamente. Questo eviterà la formazione di sporgenze e GrandTEC appoggerà correttamente sulla superficie dentale. In alternativa, si possono usare gli ausili in silicone inclusi nel kit che permettono di adattare con precisione le strisce in fibra di vetro e di fare pressione su di esse. Tenere a mente che la striscia GrandTEC è impregnata di resina fotopolimerizzabile. Bisogna quindi eseguire queste fasi operative rapidamente perché anche la luce ambientale può innescare la polimerizzazione. 1.4 Polimerizzare la striscia GrandTEC fissata e GrandioSO Heavy Flow in sezioni, proteggendo le restanti sezioni per esempio con lo specchietto. In questo modo sarà possibile, se necessario, correggere queste aree prima della polimerizzazione. Prestare particolare attenzione all inizio e alla fine della striscia GrandTEC. Le estremità dovrebbero essere in intimo contatto con il dente e non essere libere nella cavità orale. Questo eviterà ulteriore lavoro non necessario e un eventua le rigonfiamento delle estremità della striscia, che in questo caso è localizzata distalmente dai denti 33 o 34 rispettivamente. 1.5 Dopo aver fissato la striscia, prima rimuovere i ganci di ritenzione. Applicare quindi GrandioSO Heavy Flow sulla striscia GrandTec e distribuire il composito con un pennellino monouso o una spatola di Heidemann. Questo sigillerà anche i piccolo fori formatisi dalla rimozione dei ganci di ritenzione. Il composito flowable deve sempre ricoprire completamente la striscia GrandTEC. Polimerizzare quindi la striscia GrandTEC sempre in sezioni. Si conclude così la prima applicazione di prova di GrandTEC, a parte la rifinitura o la lucidatura che potrebbe essere necessario eseguire. 2

3 Caso 2 Chiusura di gap e sostituzione del dente mancante 35 con ponte modellato direttamente nella regione I denti 34 e 36 adiacenti al gap hanno cavità preparate occlusalmente-distalmente o mesialmente-occlusalmente. Lo stesso gap è sigillato da un pontic in composito su una striscia GrandTEC. 2.1 Prima di tutto, misurare la distanza tra i due denti, usando un pezzo di WedJet o preferibilmente in questo caso un pezzo di filo cerato. Per ragioni di stabilità,la striscia GrandTEC deve seguire la forma di un arco tra i denti adiacenti il gap e dovrebbe coprire l intero pavimento delle cavità preparate nei denti 34 e 36. Misurando con precisione si eviteranno ulteriori correzioni della striscia GrandTEC. La striscia GrandTEC può toccare la gengiva in modo puntiforme. Nella situazione clinica, in bocca la striscia dovrebbe essere appoggiata su una diga di gomma o un altra protezione gengivale, come una matrice ritagliata, e quindi non avere alcun contatto diretto con la gengiva. 2.2 Con la striscia GrandTEC ancora nella sua pellicola protettiva, tagliarla alla lunghezza misurata Condizionare le cavità dei denti adiacenti al gap con acido fosforico e l agente adesivo. Questa fase è omessa sul modello. 2.3 Bagnare il pavimento della cavità del dente 34 con GrandioSO Heavy Flow e posizionare la striscia GrandTEC precedentemente tagliata con un estremità nella cavità. 2.4 Coprire le parti della striscia GrandTEC che giacciono distalmente alla cavità con uno specchietto o similare e polimerizzare l area della cavità solo brevemente per circa 5 secondi. Questo creerà un adesione tra la striscia GrandTEC e il composito flowable sul modello. 2.5 Ora bagnare la cavità del molare con GrandioSO Heavy Flow. Modellare quindi la striscia GrandTEC alla forma di un arco che sale dalla cavità del molare e finisce sul pavimento della cavità. Assicurarsi che la striscia GrandTEC abbia una forma ad arco nel gap. Polimerizzare quindi la striscia GrandTEC e il composito flowable composite inizialmente nella cavità del molare per almeno 20 secondi e ancora nella cavità premolare. 2.6 Ora bagnare la striscia GrandTEC con un sottile strato di GrandioSO Heavy Flow, distribuirlo con un pennellino e quindi polimerizzare la striscia GrandTEC in sezioni. 2.7 Successivamente, riempire le cavità di 34 e 36 con il composito e modellare entrambe le superfici occlusali. 2.8 Ora modellare il dente nel gap, iniziando con del composito compattabile, come GrandioSO, posizionato distalmente nel punto più profondo dell arco di GrandTEC e fotopolimerizzare immediatamente. Posizionare un ulteriore porzione di composito fotopolimerizzabile mesialmente e polimerizzarlo. Ora ricostruire il dente 35 con applicazione di piccole porzioni e polimerizzare il composito ad ogni passaggio. Piccole quantità di GrandioSO Heavy Flow distribuite con un pennellino aiutano a chiudere i gap tra i singoli incrementi e a dare al dente la sua forma. Notare la forma basale del dente ricostruito: la sua ampiezza gengivale non dovrebbe superare quella della striscia GrandTEC ( circa 2 mm) al fine di facilitare la pulizia e conservare la gengiva. Nella situazione clinica, il controllo dell occlusione e la lucidatura costituiscono i passaggi finali nel cavo orale. Usare gli stessi abrasivi che si utilizzano per i restauri in composito. 3

4 Caso 3 Sostituzione del dente mancante 45 con un dente prefabbricato o estratto Manca il dente 45. I denti adiacenti al gap sono clinicamente perfetti e non devono essere preparati. 3.1 Prima di tutto, misurare la distanza tra i due denti, usando un pezzo di WedJet o un pezzo di filo cerato. La striscia GrandTEC deve correre a forma di arco fino al centro della cresta alveolare e coprire le superfici linguali dei denti adiacenti al gap al fine di assicura la tenuta necessaria. I denti prefabbricati (protesi) sono chimicamente poco compatibili con i compositi da restauro. L attenta preparazione della protesi/dente determinerà quindi il successo o il fallimento del vostro lavoro. 3.2 Selezionare una protesi/dente che corrisponda per forma, dimensioni e colore al secondo premolare mancante. Rifinire questo dente in modo che si adatti al gap. Il dente deve poggiare sulla gengiva solo con una base ridotta per permettere al paziente di pulire il dente successivamente. Bisogna creare un sottosquadro nella superficie linguale del dente di sostituzione per assicurare la sua ritenzione. Il sottosquadro deve essere dimensionato in modo da poter inglobare successivamente la striscia GrandTEC e il composito flowable. Le superfici linguali dei denti naturali devono essere irruvidite meccanicamente. Non è però necessario rimuovere la sostanza dentale, se non per la preparazione. Nella situazione clinica, si esegue il condizionamento con acido fosforico e si passa alla fase di bonding sia sui tessuti duri del dente che sul dente di sostituzione. Queste preparazioni non vengono eseguite sul modello. 3.3 Applicare il dente di sostituzione preparato nel gap e fissarlo occlusalmente ai denti adiacenti con una piccolo quantità di composito su entrambe le superfici e polimerizzare il composito. Nella situazione clinica, applicare cunei interdentali o pezzi di WedJet negli spazi interdentali, mesialmente e distalmente al dente di sostituzione. Questo eviterà che il composito penetri in quest area, rendendo poi indaginosa al sua rimozione. 3.4 Con la striscia GrandTEC ancora nella sua pellicola protettiva, tagliarla alla lunghezza misurata 3.5 Applicare GrandioSO Heavy Flow in una striscia sottile e larga circa 2 mm sulla superficie linguale dei denti adiacenti al gap all altezza dell equatore, e sul dente di sostituzione nell area della preparazione. Riempire la cavità preparata nel dente di sostituzione con circa 2/3 di GrandioSO Heavy Flow. 3.6 Rimuovere la striscia GrandTEC tagliata dalla sua pellicola protettiva e posizionarla nel letto del composito flowable. Assicurarsi che la striscia GrandTEC sia nella cavità preparata del dente di sostituzione e adattarla con cura alle superfici linguali dei denti adiacenti al gap. 3.7 Polimerizzare in sezioni inizialmente solo per poco ( 5 secondi) da mesiale a distale, coprendo le sezioni che non sono state polimerizzate con uno specchietto o un altro strumento adatto. 3.8 Dopo questo fissaggio iniziale, coprire la striscia GrandTEC con un sottile strato di GrandioSO Heavy Flow e distribuire il composito con attenzione così che la superficie di GrandTEC sia completamente ricoperta. Deve essere applicato solo uno strato sottile, ma la superficie deve essere completamente ricoperta. La cavità del dente di sostituzione deve essere riempita con sufficiente composito flowable per assicurare che la cavità con la striscia GrandTEC inglobata sia riempita fino alla superficie linguale. Controllare anche le estremità della striscia GrandTEC: queste devono essere completamente inglobate nel composito flowable. 3.9 Ora polimerizzare accuratamente l intero restauro per sezioni, polimerizzando ciascuna sezione per 40 secondi. 4

5 Nella situazione clinica, ora bisogna rimuovere i sigilli applicati mesialmente (cunei interdentali o WedJets ) e il fissaggio occlusale della protesi mesialmente e distalmente in ciascun caso. Finire il restauro come nei caso dei restauri in composito e verificare attentamente l occlusione. Correggere sempre i contatti del dente di sostituzione sia in occlusione che il latero-protrusione. La lucidatura conclude la procedura di restauro. I seguenti ulteriori passaggi sono necessary per il riempimento di gap con denti estratti, immediatamente dopo la loro estrazione: - Prima di estrarre il dente, preparare un indica in silicone che copra almeno mesialmente e distalmente i denti che successivamente saranno adiacenti al gap. Assicurarsi che la superficie occlusale con i contatti prossimali di ciascuno dei denti adiacenti rimanga retrocessa mesialmente e distalmente. Avrete bisogno di questo accesso al fine di poter fissare provviso riamente il dente in modo occlusale in una fase successiva della realizzazione del restauro. - La radice del dente estratto deve essere tagliata e il canale radicolare accuratamente sigillato con composito. Arrotondate con cura la corona del dente alla base e riducete il diametro della superficie di contatto con la gengiva. - Bisogna preparare una scanalatura larga circa 2 mm lingualmente nello smalto del dente estratto per la striscia GrandTEC, in quanto la forma ad arco della striscia in fibra di vetro tra i denti adiacenti è considerevolmente più piatta in caso di dente di sostituzione in plastica. La striscia GrandTEC deve quindi essere più corta. Se non si tiene conto di ciò durante la misurazione, successivamente sarà necessario molare il dente di sostituzione per alloggiare la striscia thi GrandTEC al punto che si dovra sacrificare molto tessuto dentale duro o bisognerà addirittura aprire la cavità pulpare lingualmente al fine di creare lo spazio necessario nel dente per la striscia GrandTEC. - Posizionare il dente estratto preparato nel gap con l aiuto dell impronta in silicone e fissare il dente con composito occlusalmente, mesialmente e distalmente a ciascuno dei denti adiacenti. Seguire poi la procedura al punto 3.4. La realizzazione di un impronta al silicone fornisce ulteriori mezzi di restauro immediato dopo un estrazione con una perdita di sostanza dentale relativamente alta o carie dentale estesa. In questa procedura, il dente in questione viene di nuovo ricostruito per esempio con composito prima dell estrazione senza il condizionamento dei tessuti dentali duri che altrimenti sarebbe necessario e senza la fase di bonding. Si rileva quindi un impronta in silicone nell area di questo dente e di almeno uno dei denti adiacenti. Il dente viene quindi estratto. Usando l impronta in silicone, il dente mancante può essere ricostruito facilmente e rapidamente con composito sulle fibre GrandTEC attaccate ai denti adiacenti al gap. WedJet non è un marchio registrato di VOCO GmbH. 5

Quick Up. Materiale autopolimerizzante per cementazione di attacchi e componenti secondarie nelle protesi

Quick Up. Materiale autopolimerizzante per cementazione di attacchi e componenti secondarie nelle protesi Materiale autopolimerizzante per cementazione di attacchi e componenti secondarie nelle protesi Un kit per tutte le esigenze di cementazione In molti casi, la tenuta delle protesi totali è insoddisfacente.

Dettagli

Approvato per cavità sotto carico masticatorio

Approvato per cavità sotto carico masticatorio Grandio SO Heavy Grandio SO Heavy Approvato per cavità sotto carico masticatorio VOCO ha già presentato sul mercato un composito da restauro simile al dente, condensabile. A questo ora si aggiungono due

Dettagli

Carico Immediato Differito

Carico Immediato Differito Carico Immediato Differito soluzione protesica di un caso di edentulia totale inferiore (post estrattiva) risolto per mezzo di un provvisorio a supporto implantare del tipo a "carico immediato differito"

Dettagli

Rebilda DC. Rebilda Post System. Rebilda

Rebilda DC. Rebilda Post System. Rebilda Rebilda DC Rebilda Post System Rebilda Rebilda DC Ricostruzione coronale sistematica Attualmente, i moderni sistemi compositi e adesivi permettono la ricostruzione di denti gravemente compromessi, anche

Dettagli

Rebilda DC. Rebilda Post System. Rebilda

Rebilda DC. Rebilda Post System. Rebilda Rebilda DC Rebilda Post System Rebilda Rebilda DC Ricostruzione coronale sistematica Attualmente, i moderni sistemi compositi e adesivi permettono la ricostruzione di denti gravemente compromessi, anche

Dettagli

Rebilda DC. Rebilda Post System. Rebilda

Rebilda DC. Rebilda Post System. Rebilda Rebilda DC Rebilda Post System Rebilda Rebilda DC Ricostruzione coronale sistematica Attualmente, i moderni sistemi compositi e adesivi permettono la ricostruzione di denti gravemente compromessi, anche

Dettagli

ACCESSORI COMPOSITI ENHANCE CUSTOM I.Q.

ACCESSORI COMPOSITI ENHANCE CUSTOM I.Q. COMPOSITI ACCESSORI ENHANCE Rafforzante di adesione nei casi di: Smalto defluorizzato, decalcificato o bonding su denti decidui Superfici acriliche, metalliche o ceramiche Porzioni di smalto vicino alla

Dettagli

KaVo Modelli didattici e denti. Perfettamente preparati per la didattica. Precisi fin nei minimi dettagli

KaVo Modelli didattici e denti. Perfettamente preparati per la didattica. Precisi fin nei minimi dettagli KaVo Modelli didattici e denti Perfettamente preparati per la didattica. Precisi fin nei minimi dettagli Modelli didattici e denti Incredibilmente umani. Modelli didattici e denti Modelli didattici completi

Dettagli

Assenza di carie Completamento di tutti i lavori di restauro necessari Assenza di patologie all ATM Assenza di malattie parodontali in corso

Assenza di carie Completamento di tutti i lavori di restauro necessari Assenza di patologie all ATM Assenza di malattie parodontali in corso Assenza di carie Completamento di tutti i lavori di restauro necessari Assenza di patologie all ATM Assenza di malattie parodontali in corso La presa di una buona impronta è fondamentale perché gli allineatori

Dettagli

Riparazioni di protesi provvisorie

Riparazioni di protesi provvisorie Indicazioni: è il nuovo materiale fotopolimerizzabile in basi preformate che permette di realizzare in modo rapido protesi provvisorie e dime chirurgiche: un risparmio di tempo di 50 minuti rispetto alla

Dettagli

Ricette per Splendidi Sorrisi

Ricette per Splendidi Sorrisi Ricette per Splendidi Sorrisi Le ricette La collaborazione ideale 3M ESPE è leader nella conservativa grazie a tecnologie sempre all avanguardia. Grazie al costante dialogo con i professionisti nel campo

Dettagli

Ionolux. Ionolux. Vetroionomero da restauro fotopolimerizzabile

Ionolux. Ionolux. Vetroionomero da restauro fotopolimerizzabile Ionolux Vetroionomero da restauro fotopolimerizzabile materiali vetroionomeri di VOCO prodotti sicuri che vi aiutano nel trattamento quotidiano dei vostri pazienti Per più di vent anni VOCO è attiva nella

Dettagli

Documentazione iconografica a cura del Dott. Mirko Paoli e dell Odt. Roberto Fabris

Documentazione iconografica a cura del Dott. Mirko Paoli e dell Odt. Roberto Fabris Documentazione iconografica a cura del Dott. Mirko Paoli e dell Odt. Roberto Fabris Il sistema protesico ZX 27 è un nuovo strumento che consente la realizzazione di protesi interamente fisse grazie all

Dettagli

L IMPIEGO IN PARODONTOLOGIA DEL NASTRO IN FIBRA DI VETRO PRE- IMPREGNATO DI AGENTE ADESIVO

L IMPIEGO IN PARODONTOLOGIA DEL NASTRO IN FIBRA DI VETRO PRE- IMPREGNATO DI AGENTE ADESIVO F-SPLINT-AID SLIM di POLYDENTIA SA L IMPIEGO IN PARODONTOLOGIA DEL NASTRO IN FIBRA DI VETRO PRE- IMPREGNATO DI AGENTE ADESIVO Introduzione generale F-Splint-Aid Slim è un nastro in fibra di vetro pre-impregnato

Dettagli

Riabilitazioni implanto-protesiche a carico immediato - Parte II -

Riabilitazioni implanto-protesiche a carico immediato - Parte II - Riabilitazioni implanto-protesiche a carico immediato - Parte II - Ramon Cuadros Cruz Nella seconda parte di questo articolo proseguiamo nella descrizione di casi clinici, che dimostrano come questo sistema

Dettagli

Dott. Carlo Bianchessi & Odt. Giuseppe Lucente Le restaurazioni provvisiorie

Dott. Carlo Bianchessi & Odt. Giuseppe Lucente Le restaurazioni provvisiorie Dott. Carlo Bianchessi & Odt. Giuseppe Lucente Le restaurazioni provvisiorie Se fino a poco tempo fa il provvisorio era un dispositivo che doveva solo proteggere i pilastri in attesa del definitivo, nei

Dettagli

Guida per il paziente. Gengivite e parodontite

Guida per il paziente. Gengivite e parodontite Guida per il paziente Gengivite e parodontite La parodontite è più comune di quanto tu possa immaginare. Circa il 40% degli adulti soffre di questa patologia - spesso senza esserne a conoscenza. Le condizioni

Dettagli

CEMENTI PROVVISORI & DEFINITIVI

CEMENTI PROVVISORI & DEFINITIVI CEMENTI PROVVISORI & DEFINITIVI Cementi provvisori e definitivi La ricerca e lo sviluppo, uniti all impegno nel migliorare costantemente i prodotti hanno permesso la formulazione dei cementi provvisori

Dettagli

PARODONTALE CON SCALING e PREPARAZIONI GNATOLOGICHE

PARODONTALE CON SCALING e PREPARAZIONI GNATOLOGICHE Elenco DEBRIDMENT: dei vassoi utilizzati TRATTAMENTO in sequenza al corso di PARODONTALE CON SCALING e levigatura PROTESI delle FISSA radici E PREPARAZIONI GNATOLOGICHE Vassoio 30 per portaimpronte.......................

Dettagli

Carta Servizi PROTESI DENTALE

Carta Servizi PROTESI DENTALE Dott. Antonio Calabrese Carta Servizi PROTESI DENTALE La Protesi Dentale è quella branca odontoiatrica che si occupa della sostituzione dei denti naturali andati persi. Se uno o più denti sono andati perduti

Dettagli

Polimerizzazione Duale A Rilascio di Fluoruro Idrofilo Radiopaco Autoadesivo Automordenzante sulla Dentina

Polimerizzazione Duale A Rilascio di Fluoruro Idrofilo Radiopaco Autoadesivo Automordenzante sulla Dentina PULPDENT Embrace WetBond SPEE-DEE Build-Up Polimerizzazione Duale A Rilascio di Fluoruro Idrofilo Radiopaco Autoadesivo Automordenzante sulla Dentina DESCRIZIONE DEL PRODOTTO SPEE-DEE Build-Up è un materiale

Dettagli

Gengivite e parodontite. Scovolini TePe. guida per il paziente. Prodotti in Svezia, usati in tutto il mondo. Angle. Originali. TePe Gel Gengivale

Gengivite e parodontite. Scovolini TePe. guida per il paziente. Prodotti in Svezia, usati in tutto il mondo. Angle. Originali. TePe Gel Gengivale Scovolini TePe Originali 0.4 mm 930410826 0.45 mm 930410840 0.5 mm 930410853 0.6 mm 930410865 0.7 mm 930410877 0.8 mm 930410889 1.1 mm 930410891 1.3 mm 935421305 1.5 mm Angle 0.4 mm 931080461 0.45 mm 931080473

Dettagli

Scovolini TePe. Prodotti in Svezia, usati in tutto il mondo. Angle. Originali. TePe Gel Gengivale. Extra soft. Spazzolini Speciali TePe

Scovolini TePe. Prodotti in Svezia, usati in tutto il mondo. Angle. Originali. TePe Gel Gengivale. Extra soft. Spazzolini Speciali TePe Scovolini TePe Originali 0.4 mm 930410826 0.45 mm 930410840 0.5 mm 930410853 0.6 mm 930410865 0.7 mm 930410877 0.8 mm 930410889 1.1 mm 930410891 1.3 mm 935421305 1.5 mm Angle 0.4 mm 931080461 0.45 mm 931080473

Dettagli

ISTRUZIONI PER UNA CORRETTA IGIENE ORALE

ISTRUZIONI PER UNA CORRETTA IGIENE ORALE ISTRUZIONI PER UNA CORRETTA IGIENE ORALE Una corretta igiene orale è fondamentale per mantenere nel tempo i propri denti e le proprie gengive sane. I nemici principali della salute orale sono i batteri,

Dettagli

ESTETICA E FUNZIONALITA NELLA PROTESI IN ORO RESINA

ESTETICA E FUNZIONALITA NELLA PROTESI IN ORO RESINA Accademia Belle Arti di Venezia TESI FINALE PAS C130 (Percorsi Abilitanti Speciali) ESTETICA E FUNZIONALITA NELLA PROTESI IN ORO RESINA di Benedetta Gentilucci SCENARIO Istituto Professionale di Stato

Dettagli

RICOSTRUZIONI POST ENDODONTICHE

RICOSTRUZIONI POST ENDODONTICHE RICOSTRUZIONI POST ENDODONTICHE p.74 p.82 p.83 Garantiscono alti valori di resistenza alla flessione, alla trazione, al taglio e alla fatica e permettono un adesione chimica ideale tra il perno, il cemento

Dettagli

Istruzioni: Mascherina di registrazione mandibolare

Istruzioni: Mascherina di registrazione mandibolare Istruzioni: Mascherina di registrazione mandibolare Nel caso di improvvisi movimenti di propulsione notturni, l ancoraggio può scorrere nel congiuntore. In tal modo si evitano piegature e sovraccarico

Dettagli

HIUSURA DI DIASTEMI CON RESTAURI DIRETTI IN COMPOSITO. www.tokuyama.it

HIUSURA DI DIASTEMI CON RESTAURI DIRETTI IN COMPOSITO. www.tokuyama.it C HIUSURA DI DIASTEMI CON RESTAURI DIRETTI IN COMPOSITO CHIUSURA DI DIASTEMI CON RESTAURI DIRETTI IN COMPOSITO FIG. 1 Ampi diastemi a carico del settore frontale superiore FIG. 2 Diastemi degli elementi

Dettagli

DURAFILL. Istruzioni per l uso

DURAFILL. Istruzioni per l uso DURAFILL VS Istruzioni per l uso DURAFILL VS Istruzioni per l uso Composito a microelementi polimerizzabile a luce visibile per otturazioni dei denti frontali DURAFILL VS è una materia sintetica per l

Dettagli

Realizzazione di un inlay in composito

Realizzazione di un inlay in composito Lorenzo Mazza. Nato a Milano nel 1959, si è diplomato al Galileo Galilei nel 1978, suo docente il Prof. Cosimo Papadia. Nei primi anni 80 collaborò con Roberto Polcan, dall 85 titolare di laboratorio sempre

Dettagli

QUALITÀ SVIZZERA. ... scelga. il meglio! I nostri nuovi prodotti

QUALITÀ SVIZZERA. ... scelga. il meglio! I nostri nuovi prodotti QUALITÀ SVIZZERA... scelga il meglio! I nostri nuovi prodotti LumiContrast Numero articolo 6700 Sistema di matrici sezionali ad alto contrasto NOVITÀ MONDIALE! Superficie blu opaca che riduce il riflesso

Dettagli

Semplificazione dei restauri diretti in composito in zona estetica

Semplificazione dei restauri diretti in composito in zona estetica Semplificazione dei restauri diretti in composito in zona estetica Autore_Ian E. Shuman, USA _Web Article Questo articolo è presente sul sito www.dental-tribune.com _La possibilità di creare restauri diretti

Dettagli

UNA NUOVA DIMENSIONE DI COLORE

UNA NUOVA DIMENSIONE DI COLORE UNA NUOVA DIMENSIONE DI COLORE LA NUOVA DIMENSIONE DELLA RESINA ACRILICA In scala colori A1-D4. Tutti i 16 colori della scala più conosciuta per la protesi fissa. Ma anche tutte le componenti di colore

Dettagli

Ancor Pro. Sistema Di Ancoraggio Ortodontico Temporaneo GUIDA TECNICA

Ancor Pro. Sistema Di Ancoraggio Ortodontico Temporaneo GUIDA TECNICA Ancor Pro Sistema Di Ancoraggio Ortodontico Temporaneo GUIDA TECNICA Il sistema di ancoraggio ortodontico Ancor Pro della Ortho Organizers vi consente di avere un maggior controllo sui risultati del trattamento

Dettagli

Manipolazione e stoccaggio

Manipolazione e stoccaggio Manipolazione e stoccaggio Conservare nella confezione originale a temperatura ambiente. Non esporre a luce solare diretta, temperature eccessive, contaminazioni e fonti d ignizione. Vita utile del prodotto

Dettagli

E presto fatto...... risparmiare tempo in modo intelligente.

E presto fatto...... risparmiare tempo in modo intelligente. E presto fatto...... risparmiare tempo in modo intelligente. Fanno parte del nuovo sistema Eclipse junior, oltre al fotopolimerizzatore compatto, Eclipse junior VLC Curing Unit anche una piastra elettrica

Dettagli

PROGRAMMAZIONE TERZE CLASSI ODONTOTECNICA

PROGRAMMAZIONE TERZE CLASSI ODONTOTECNICA PROGRAMMAZIONE TERZE CLASSI ODONTOTECNICA Competenza finale Utilizzare le tecniche di lavorazione necessarie a costruire tutti i tipi di protesi: provvisoria, fissa e mobile applicare le conoscenze di

Dettagli

CASI CLINICI. situazioni di grave atrofia ossea usando tecniche chirurgiche che sfruttano l anatomia

CASI CLINICI. situazioni di grave atrofia ossea usando tecniche chirurgiche che sfruttano l anatomia 73 CASI CLINICI Sono stati scelti tre casi clinici di riabilitazione impianto protesica postestrattiva. Due casi sono esempi didattici per dimostrare come spesso sia possibile risolvere situazioni di grave

Dettagli

CORSO AVANZATO DI PROTESI FISSA

CORSO AVANZATO DI PROTESI FISSA Associazione Italiana Odontoiatri Sezione Provinciale di Bologna PROTESI FISSA CORSO AVANZATO DI PROTESI FISSA Relatore: DOTT. LUCA ORTENSI E.C.M. Richiesta Dr. LUCA ORTENSI Diplomato in odontotecnica

Dettagli

pro-t Scheda tecnica Applicazioni consigliate: Materiali Supporti Caratteristiche

pro-t Scheda tecnica Applicazioni consigliate: Materiali Supporti Caratteristiche Scheda tecnica pro-t Profilato di transizione tra pavimenti. Lamina di metallo a forma di T che si inserisce nel giunto di separazione di due pavimenti diversi e consente di coprire leggere differenze

Dettagli

1 Preparazioni. Indice: 1. Preparazioni 2 2. Processo di montaggio 4 3. Pulizia e manutenzione 8 4. Trasporto e immagazzinaggio 8

1 Preparazioni. Indice: 1. Preparazioni 2 2. Processo di montaggio 4 3. Pulizia e manutenzione 8 4. Trasporto e immagazzinaggio 8 ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE DIMENSIONI: 70X90X210CM Palumbo S.r.l. Istruzioni di montaggio 1 Grazie per aver acquistato il nostro prodotto. Per la Vostra sicurezza leggete attentamente questo manuale

Dettagli

IGIENE DOMICILIARE PER PAZIENTI CON ORTODONZIA

IGIENE DOMICILIARE PER PAZIENTI CON ORTODONZIA IGIENE DOMICILIARE PER PAZIENTI CON ORTODONZIA Linee guida per l igiene orale in caso di apparecchi ortodontici. Durante il periodo di trattamento con l apparecchiatura ortodontica il paziente deve mantenere

Dettagli

PROTOCOLLO CHIRURGICO PER ESPANSORI

PROTOCOLLO CHIRURGICO PER ESPANSORI E S P A N S O R I E O S T E O T O M I ESPANSORI BTLocK 4 mm Gli espansori sono dei dispositivi utili all implantologo per creare siti osteotomici di difficile realizzazione con le procedure chirurgiche

Dettagli

143 RMbond RMO. 144 Etch-Rite TM Kit PULPDENT SIGILLANTI. 144 Seal-Rite TM Procedure Kit PULPDENT

143 RMbond RMO. 144 Etch-Rite TM Kit PULPDENT SIGILLANTI. 144 Seal-Rite TM Procedure Kit PULPDENT Adesivi Indice COMPOSITI PER CEMENTAZIONE ATTACCHI 140 Monolok TM 2 RMO 141 Monolok TM 2 Self Etching Light Cure RMO 141 Monolok TM 2 Self Etching Dual Cure RMO 142 Adesivo per ceramica FLI RMO 142 Ortho

Dettagli

Modulo Abutment per Ceramill Mind

Modulo Abutment per Ceramill Mind Modulo Abutment per Ceramill Mind IT 2 by Oral Design Ulrich Werder by Knut Miller by Knut Miller by Oral Design Ulrich Werder Modulo per Abutment per Ceramill Mind Abutment indivuali e ponti avvitati

Dettagli

Estetica in odontoiatria.

Estetica in odontoiatria. Estetica in odontoiatria. Il tema Estetica viene trattato nei seguenti 8 Files. 1) Introduzione all Estetica in Odontoiatria. 2) Nozioni cliniche di estetica del sorriso, utili al paziente. 3) Analisi

Dettagli

Attacchi a pulsante. Negli ultimi vent anni il settore odontoiatrico è stato caratterizzato

Attacchi a pulsante. Negli ultimi vent anni il settore odontoiatrico è stato caratterizzato Attacchi a pulsante Negli ultimi vent anni il settore odontoiatrico è stato caratterizzato da un notevole sviluppo delle tecniche implantari e delle nuove tecnologie, come i sistemi CAD CAM, le barre fresate,

Dettagli

CORSO PRATICO SU RIUNITO E SU SIMULATORI CON TESSUTI DI PROTESI FISSA LIVELLO II: INLAYS, ONLAYS, FACCETTE E PROTESI DI INTERE ARCATE

CORSO PRATICO SU RIUNITO E SU SIMULATORI CON TESSUTI DI PROTESI FISSA LIVELLO II: INLAYS, ONLAYS, FACCETTE E PROTESI DI INTERE ARCATE 1 CORSO PRATICO SU RIUNITO E SU SIMULATORI CON TESSUTI DI PROTESI FISSA LIVELLO II: INLAYS, ONLAYS, FACCETTE E PROTESI DI INTERE ARCATE CORSO COMPLETO (PARTE A + PARTE B): 30 CREDITI ECM PARTE A: 15 CREDITI

Dettagli

Lo spazzolino adeguato per ogni esigenza specifica

Lo spazzolino adeguato per ogni esigenza specifica Lo spazzolino adeguato per ogni esigenza specifica Per una protezione quotidiana dalla carie accurata dei colletti dentali scoperti efficace ma delicata del margine gengivale Balsamo per le gengive Nuovo

Dettagli

Allinone... Incredibile? Ma vero!

Allinone... Incredibile? Ma vero! Allinone... Incredibile? Ma vero! Foto: Dr. Thano Kristallis Foto: Dr. Thano Kristallis Eclipse radica, il nuovo composito per ponti e corone provvisori, offre un incredibile combinazione di eccellenti

Dettagli

POSA DEL PAVIMENTO UNICLIC Tavolati piccoli / 3 misure

POSA DEL PAVIMENTO UNICLIC Tavolati piccoli / 3 misure POSA DEL PAVIMENTO UNICLIC Tavolati piccoli / 3 misure 1) Generalità I pannelli del sistema UNICLIC si possono fissare in due diversi modi: A Per incastrare i pannelli, si possono ruotare inserendo la

Dettagli

Sez. 4/1 PROTESI FISSA

Sez. 4/1 PROTESI FISSA Sez. 4/1 PROTESI FISSA La protesi fissa è un manufatto posizionato su denti preparati che una volta fissato può essere disinserito dall'odontoiatra mediante decementazione. E' definita protesi fisiologica

Dettagli

allinone... Incredibile? Ma vero! Foto: Dr. Thano Kristallis

allinone... Incredibile? Ma vero! Foto: Dr. Thano Kristallis allinone... Incredibile? Ma vero! Foto: Dr. Thano Kristallis Un buon provvisorio è la base per una ricostruzione definitiva di successo. 2 Un provvisorio deve essere resistente e durevole ed avere una

Dettagli

ISTRUZIONI DETTAGLIATE SULLE COMPONENTI SECONDARIE PROVVISORIE. Componenti secondarie provvisorie Straumann VITA CAD-Temp

ISTRUZIONI DETTAGLIATE SULLE COMPONENTI SECONDARIE PROVVISORIE. Componenti secondarie provvisorie Straumann VITA CAD-Temp ISTRUZIONI DETTAGLIATE SULLE COMPONENTI SECONDARIE PROVVISORIE Componenti secondarie provvisorie Straumann VITA CAD-Temp L ITI (International Team for Implantology) è partner accademico dell Institut Straumann

Dettagli

MANUTENZIONE E CURA DEI SERRAMENTI: Consigli per il trattamento conservativo delle finestre Albertini

MANUTENZIONE E CURA DEI SERRAMENTI: Consigli per il trattamento conservativo delle finestre Albertini MANUTENZIONE E CURA DEI SERRAMENTI: Consigli per il trattamento conservativo delle finestre Albertini Le vostre finestre e portefinestre in legno Albertini sono state verniciate con: Una mano di impregnante

Dettagli

Schede tecniche prodotti per la pulizia, la detergenza e la manutenzione delle pavimentazioni

Schede tecniche prodotti per la pulizia, la detergenza e la manutenzione delle pavimentazioni prodotti per la pulizia, la detergenza e la manutenzione delle pavimentazioni Pagina n.2 / 11 Sommario PULISCI PAVIMENTI... 3 DETERGENTE FORTE... 4 DETERGENTE ACIDO... 5 DETERGENTE BASICO... 6 CERA STUCCO...

Dettagli

ATTACCHI PRECI-CLIX RADICOLARE

ATTACCHI PRECI-CLIX RADICOLARE ATTACCHI PRECI-CLIX RADICOLARE ITALIANO PRECI-CLIX RADICOLARE UN ATTACCO PER IL DENTISTA PRECI-CLIX RADICOLARE è posizionato dal dentista in un unica seduta, assicurando così al paziente la ritenzione

Dettagli

Un nuovo grado di perfezione

Un nuovo grado di perfezione 0 30 30 Un nuovo grado di perfezione Straumann SFI-Anchor 1 Compensazione dell angolazione e facilità d uso Le soluzioni di attacco esistenti consentono di restaurare impianti non paralleli con divergenza

Dettagli

Manuale Hatho per lucidare PROTESI IN RESINA

Manuale Hatho per lucidare PROTESI IN RESINA Manuale Hatho per lucidare 1 PROTESI IN RESINA Emulsione Polistar Contenuto: Preparazione con spazzolini Scotch Brite TM 1 Prelucidatura con micromotore 2 Prelucidatura con pulitrice 3 Brillantatura 4

Dettagli

L odontoiatria conservativa

L odontoiatria conservativa Gianfranco Politano L odontoiatria conservativa come ripariamo un dente cariato Una pubblicazione dello: L autore! Gianfranco Politano Laureato in odontoiatria e protesi dentale all universita di Modena

Dettagli

ImPIANtI dentali. LA migliore SoLuZIoNe A LuNGo termine

ImPIANtI dentali. LA migliore SoLuZIoNe A LuNGo termine ImPIANtI dentali LA migliore SoLuZIoNe A LuNGo termine 1. Sorriso & funzione Nei rapporti di ogni giorno il sorriso ci aiuta a comunicare: è il miglior modo di dimostrare affetto, aiuta a socializzare,

Dettagli

ISTRUZIONI. Guida tecnica

ISTRUZIONI. Guida tecnica ISTRUZIONI Guida tecnica Matrici ioclear Qui sotto sono mostrate le caratteristiche delle matrici ioclear MATRICE Cervical Curvature SCELTA ELLA MATRICE Le Matrici ioclear sono anatomiche e specifiche

Dettagli

Aver cura dei tuoi impianti

Aver cura dei tuoi impianti Guida per il paziente Scovolini TePe Originali 0,4 mm 930410826 0,45 mm 930410840 0,5 mm 930410853 0,6 mm 930410865 0,7 mm 930410877 0,8 mm 930410889 1,1 mm 930410891 1,3 mm 935421305 1,5 mm 930513332

Dettagli

DESCRIZIONE DEL METODO DIDATTICO

DESCRIZIONE DEL METODO DIDATTICO DESCRIZIONE DEL METODO DIDATTICO ESEMPIO DI SEQUENZE DI PREPARAZIONE DI LETTI RECETTORI PER INNESTI DI EPITELIO ESEGUITE SU TESSUTI DAI PARTECIPANTI AL CORSO CON LA GUIDA CONTINUA DEL DOCENTE: I TESTI

Dettagli

Nella tecnica a carico immediato o istantaneo si devono eseguire le seguenti fasi :

Nella tecnica a carico immediato o istantaneo si devono eseguire le seguenti fasi : Nella tecnica a carico immediato o istantaneo si devono eseguire le seguenti fasi : 1) Eseguire una impronta dove devono essere ben visibili i fornici e le inserzioni muscolari( impronta molto estesa)

Dettagli

Guida per il paziente. Aver cura dei tuoi impianti

Guida per il paziente. Aver cura dei tuoi impianti Guida per il paziente Aver cura dei tuoi impianti Prenditi cura dei tuoi impianti esattamente come se ti prendessi cura dei tuoi denti naturali. Un approfondita igiene orale è necessaria per prevenire

Dettagli

ESTETICA IN ODONTOIATRIA SOLUZIONI ESTETICHE PER MIGLIORARE IL SORRISO

ESTETICA IN ODONTOIATRIA SOLUZIONI ESTETICHE PER MIGLIORARE IL SORRISO ESTETICA IN ODONTOIATRIA SOLUZIONI ESTETICHE PER MIGLIORARE IL SORRISO Dott.ssa Federica Nosenzo Laurea in Odontoiatria e Protesi dentaria presso L Università di Milano Uni Ateneo Ivana Torretta Nerviano

Dettagli

Società. Italiana di. Endodonzia

Società. Italiana di. Endodonzia Società Italiana di Endodonzia Commissione Accettazione Soci Concorso Under 32 Casi Esempio Case-report Mauro Rigolone Vercelli (VC) Sez. Piemontese (S.P.E.) Franco Ongaro Trieste (TS) Sez. Triveneta (S.T.E.)

Dettagli

IL LIFTING DEL SORRISO MEDIANTE LE FACCETTE

IL LIFTING DEL SORRISO MEDIANTE LE FACCETTE IL LIFTING DEL SORRISO MEDIANTE LE FACCETTE Giorgio Tessore Scopo dell odontoiatria restaurativa dei settori anteriori è quello di ridare il sorriso e la voglia di sorridere a coloro che, per traumi, restauri

Dettagli

Novità. Il carico immediato in implantologia.

Novità. Il carico immediato in implantologia. Novità. Il carico immediato in implantologia. FAQ Che cosa è il carico immediato? Come è possibile rimettere i denti in prima seduta sugli impianti endoossei? Che possibilità dà al paziente il carico immediato?

Dettagli

in:joy Qualità eccellente, se la rana è presente. in:joy: il nuovo composito per rivestimento estetico.

in:joy Qualità eccellente, se la rana è presente. in:joy: il nuovo composito per rivestimento estetico. Qualità eccellente, se la rana è presente. in:joy: il nuovo composito per rivestimento estetico. è un nuovo composito fotopolimerizzabile per rivestimenti estetici di alta qualità. E adatto per la polimerizzazione

Dettagli

Uso residenziale e uso pubblico. Ambienti con umidità permanente e contatto diretto con l'acqua. Non usare in piscine.

Uso residenziale e uso pubblico. Ambienti con umidità permanente e contatto diretto con l'acqua. Non usare in piscine. Scheda tecnica pro-sanit Profilato concavo da collocare nel punto d'incontro tra pareti e pavimenti o tra rivestimenti e vasche da bagno, piatti doccia o altri elementi da bagno. Sostituisce il tradizionale

Dettagli

CORSO PRATICO INTENSIVO SU RIUNITO, SU SIMULATORI E SU DENTI VERI DI PROTESI MOBILE PARZIALE CON ATTACCHI E PROTESI MOBILE TOTALE

CORSO PRATICO INTENSIVO SU RIUNITO, SU SIMULATORI E SU DENTI VERI DI PROTESI MOBILE PARZIALE CON ATTACCHI E PROTESI MOBILE TOTALE 1 CORSO PRATICO INTENSIVO SU RIUNITO, SU SIMULATORI E SU DENTI VERI DI PROTESI MOBILE PARZIALE CON ATTACCHI E PROTESI MOBILE TOTALE CORSO COMPLETO (PARTE A + PARTE B): 30 CREDITI ECM PARTE A (Codice Ministeriale

Dettagli

Sterilizzazione con buste per sterilizzazione PeelVue+ Linee guida e istruzioni di convalida. Supporto al QMS dello studio dentistico

Sterilizzazione con buste per sterilizzazione PeelVue+ Linee guida e istruzioni di convalida. Supporto al QMS dello studio dentistico Sterilizzazione con buste per sterilizzazione PeelVue+ Linee guida e istruzioni di convalida Supporto al QMS dello studio dentistico Sommario Pagina 1 Informazioni fondamentali 3 2 Preparazione 4 3 Riempimento

Dettagli

DUO-LINK UNIVERSAL KIT

DUO-LINK UNIVERSAL KIT Bisco CE0459 DUO-LINK UNIVERSAL KIT Adhesive Cementation System Instructions for Use IT IN-198R2 Rev. 12/14 BISCO, Inc. 1100 W. Irving Park Road Schaumburg, IL 60193 U.S.A. 847-534-6000 1-800-247-3368

Dettagli

Blanke Profilo di chiusura

Blanke Profilo di chiusura Dati tecnici Blanke Profilo di chiusura Per la protezione dei bordi in caso di chiusure di rivestimenti al pavimento ed alle pareti Uso e funzioni: Blanke Profilo di chiusura è un profilo speciale per

Dettagli

05.2009- ANNO 6-N.8 IL BOLLETTINO DEL SISTEMA IMPLANTARE LEONE. L efficienza della semplicità

05.2009- ANNO 6-N.8 IL BOLLETTINO DEL SISTEMA IMPLANTARE LEONE. L efficienza della semplicità 05.2009- ANNO 6-N.8 IL BOLLETTINO DEL SISTEMA IMPLANTARE LEONE L efficienza della semplicità Approccio multidisciplinare nella sostituzione dell elemento dentale singolo in zona a valenza estetica Dott.ssa

Dettagli

Il caso. Protocollo V.L.C. Revolution: nuove frontiere in protesi mobile totale. Nobil Mag

Il caso. Protocollo V.L.C. Revolution: nuove frontiere in protesi mobile totale. Nobil Mag Protocollo V.L.C. Revolution: nuove frontiere in protesi mobile totale Massimiliano Petrullo Titolare di laboratorio a Salerno ll presente articolo descrive le fasi di lavoro relative ad un protocollo

Dettagli

Bio Quartz Fiber Reinforcement

Bio Quartz Fiber Reinforcement Bio Quartz Micro Grid, è la nuova rete in fibra di Quarzo per il rinforzo e la riparazione della Micro Grid Bio Quartz Micro Rete in Fibra di Quarzo Speciale per la riparazione il Rinforzo di Protesi Mobili

Dettagli

RAP ID MA N UF A CT UR ING

RAP ID MA N UF A CT UR ING ISTRUZIONI PER LA PREPARAZIONE DI SOTTOSTRUTTURE METALLICHE IN LEGA DI COBALTO CROMO (SP2) PER PROTESI IN METALLO-CERAMICA PRODOTTE MEDIANTE FUSIONE LASER SELETTIVA Per l illustrazione del procedimento

Dettagli

CLINICAL GUIDE - BY DR. NOBORU TAKAHASHI

CLINICAL GUIDE - BY DR. NOBORU TAKAHASHI CLINICAL GUIDE - BY DR. NOBORU TAKAHASHI Indice 4 5 6 6 8 0 4 5 8 9 Introduzione Materiale Presa del colore Rifinitura e lucidatura Restauri posteriori Cavità di I a classe superficiale Cavità di II a

Dettagli

CORSO PRATICO INTENSIVO SU RIUNITO, SU SIMULATORI E SU DENTI VERI DI PROTESI MOBILE PARZIALE CON ATTACCHI E PROTESI MOBILE TOTALE

CORSO PRATICO INTENSIVO SU RIUNITO, SU SIMULATORI E SU DENTI VERI DI PROTESI MOBILE PARZIALE CON ATTACCHI E PROTESI MOBILE TOTALE 1 CORSO PRATICO INTENSIVO SU RIUNITO, SU SIMULATORI E SU DENTI VERI DI PROTESI MOBILE PARZIALE CON ATTACCHI E PROTESI MOBILE TOTALE CORSO COMPLETO (PARTE A + PARTE B): 30 CREDITI ECM PARTE A (Codice Ministeriale

Dettagli

SERVIZI SOCIO SANITARI ARTI AUSILIARIE DELLA PROFESSIONE SANITARIA DI ODONTOTECNICO

SERVIZI SOCIO SANITARI ARTI AUSILIARIE DELLA PROFESSIONE SANITARIA DI ODONTOTECNICO ISTITUTO PROFESSIONALE PER ODONTOTECNICI SERVIZI SOCIO SANITARI ARTI AUSILIARIE DELLA PROFESSIONE SANITARIA DI ODONTOTECNICO PAOLO GOTTA (C130) - MATERIA: ESERCITAZIONI PRATICHE DI LABORATORIO ODONTOTECNICO

Dettagli

ELENCO CURE DENTARIE NOMENCLATORE BASE

ELENCO CURE DENTARIE NOMENCLATORE BASE ELENCO CURE DENTARIE NOMENCLATORE BASE La garanzia copre le seguenti prestazioni: VISITE Visita unica o prima in ambulatorio Visita specialistica ANESTESIA Anestesia di superficie Anestesista locale o

Dettagli

Il concorso internazionale KunstZahnWerk viene bandito. 7 Concorso KunstZahnWerk 2011. Andrea Belleri con la collaborazione di Linda Vittoni TECNICA

Il concorso internazionale KunstZahnWerk viene bandito. 7 Concorso KunstZahnWerk 2011. Andrea Belleri con la collaborazione di Linda Vittoni TECNICA www.teamwork-media.com 7 Concorso KunstZahnWerk 2011 Andrea Belleri con la collaborazione di Linda Vittoni Il concorso internazionale KunstZahnWerk viene bandito ogni due anni dalla ditta svizzera Candulor.

Dettagli

Materiali di reimpimento

Materiali di reimpimento Materiali di reimpimento INTRODUZIONE L azienda MEGA-PHYSIK GmbH & Co. KG è stata fondata nel 1970 a Rastatt, nel Baden- Württemberg. Da allora, la MEGA-PHYSIK è un azienda leader per la ricerca e l innovazione

Dettagli

Realizzazione di dispositivi protesici dentali tipo: TORONTO BRIDGE Protocollo Tecnico

Realizzazione di dispositivi protesici dentali tipo: TORONTO BRIDGE Protocollo Tecnico Realizzazione di dispositivi protesici dentali tipo: TORONTO BRIDGE Protocollo Tecnico Esecuzione dispositivo e Case Report Andrea De Benedetto - Dentalmaster - 22/02/2007 Modello in gesso riproducente

Dettagli

Sostituzione di una corona incongrua senza intervento parodontale

Sostituzione di una corona incongrua senza intervento parodontale Indice Prefazione Premessa Teamwork Studio clinico dei casi Documentazione n. 1 Documentazione n. 2 Documentazione n. 3 Documentazione n. 4 Documentazione n. 5 Documentazione n. 6 Documentazione n. 7 Documentazione

Dettagli

INDICE. 1. Storia dell odontoiatria restaurativa

INDICE. 1. Storia dell odontoiatria restaurativa IX INDICE 1. Storia dell odontoiatria restaurativa 2. Embriologia ed istologia 2.1. Cenni di embriologia 2.1.1. Embriologia dell organo dentale 2.1.2. Formazione dello smalto 2.1.3. Formazione della dentina

Dettagli

VETROMATTONE ONDULATO CHIARO TERMINALE CURVO

VETROMATTONE ONDULATO CHIARO TERMINALE CURVO INDICE 1. Anagrafica 2. Caratteristiche Tecniche 3. Certificazioni 4. Utilizzo 5. Posa in Opera 5.A. Fase preliminare 5.B. Fase di installazione 5.C. Fase di finitura 6. Disegni 7. Voce di capitolato 1/5

Dettagli

INDICAZIONI SU GIUNTI DEI NASTRI TRASPORTATORI

INDICAZIONI SU GIUNTI DEI NASTRI TRASPORTATORI GIAVA sas Manutenzione e Gestione Impianti Industriali www.giavasas.it INDICAZIONI SU GIUNTI DEI NASTRI TRASPORTATORI interventi di giunzione La giunzione di un nastro si rende necessaria quando bisogna

Dettagli

A tutti i bambini Grazie per i vostri dentini!

A tutti i bambini Grazie per i vostri dentini! A tutti i bambini Grazie per i vostri dentini! I denti sono un bene prezioso! Ci aiutano a: 1. MASTICARE 2. PRONUNCIARE BENE LE PAROLE 3. AVERE UN BEL SORRISO Sai chi è l igienista dentale? L igienista

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO. Isolamento delle giunzioni di tubi preisolati Kit tipo OMP2 KIT TIPO OMP2

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO. Isolamento delle giunzioni di tubi preisolati Kit tipo OMP2 KIT TIPO OMP2 ISTRUZIONI DI MONTAGGIO Isolamento delle giunzioni di tubi preisolati Kit tipo OMP2 KIT TIPO OMP2 ISOLAMENTO DELLE GIUNZIONI DI TUBI PREISOLATI CON SCHIUMA POLIURETANICA IN BOTTIGLIA PREDOSATE E SIGILLATURA

Dettagli

la gamma di adesivi dentinali self-etching

la gamma di adesivi dentinali self-etching Dall azienda leader nella tecnologia adesiva la gamma di adesivi dentinali self-etching La tecnologia SELF-ETCHING PRIMER Ormai largamente sperimentata nell odontoiatria moderna con anni di successi clinici,

Dettagli

Di nuovo i tuoi denti e il tuo sorriso!

Di nuovo i tuoi denti e il tuo sorriso! Di nuovo i tuoi denti e il tuo sorriso! Grazie agli impianti dentali! Ritrovare il proprio sorriso è ritrovare gioia e voglia di vita La perdita parziale o totale dei denti rappresenta per le persone adulte

Dettagli

PRESTAZIONI ODONTOIATRICHE

PRESTAZIONI ODONTOIATRICHE PRESTAZIONI ODONTOIATRICHE CHIRURGIA APICECTOMIA CON OTTURAZIONE RETROGRADA ASPORTAZIONE DI NEOFORMAZIONE BIOPSIA CHIRURGIA PRE-PROTESICA ESPOSIZIONE CHIRURGICA DI DENTE INCLUSO A SCOPO ORTODONTICO ESTRAZIONE

Dettagli

Tecniche di ASSEMBLAGGIO

Tecniche di ASSEMBLAGGIO Tecniche di ASSEMBLAGGIO La resina epossidica viene dunque utilizzata per l'assemblaggio strutturale di piùelementi. Esistono diversi tipi di incollaggio, tra i quali: 1. Assemblaggio in due fasi 2. Assemblaggio

Dettagli

Casi clinici di: Caso clinico 1.

Casi clinici di: Caso clinico 1. Casi clinici di: Protesi totale superiore: il paziente ha perduto tutti i denti della arcata superiore, e vuole sostituirli semplicemente con una estetica dentiera removibile, e Situazione C2: il paziente

Dettagli

BASTA POCO PER PRENDERSI CURA DELLA NOSTRA BOCCA. Ecco LE MOSSE VINCENTI

BASTA POCO PER PRENDERSI CURA DELLA NOSTRA BOCCA. Ecco LE MOSSE VINCENTI BASTA POCO PER PRENDERSI CURA DELLA NOSTRA BOCCA Ecco LE MOSSE VINCENTI LA BOCCA I punti nevralgici della masticazione La bocca è, in tutti gli animali, il luogo in cui avviene la prima parte della digestione,

Dettagli

Controindicazioni. Ponte convenzionale

Controindicazioni. Ponte convenzionale Che cos'è l'implantologia dentale L'implantologia dentale consiste nell'inserimento nell'osso mascellare o mandibolare (privo di uno o più denti naturali) di pilastri artificiali che, una volta integrati

Dettagli