Check List. Da compilare manualmente dopo l acquisizione del Processo Verbale

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Check List. Da compilare manualmente dopo l acquisizione del Processo Verbale"

Transcript

1 Check List Codice Ufficio N processo verbale Anno Da compilare manualmente dopo l acquisizione del Processo Verbale Categoria Economica - RIPARAZIONI MECCANICHE ED ELETTRICHE DI AUTOVEICOLI - Codice Attività: Verificatore 1 - Nome e Cognome DATI VERIFICATORI Ente Verificatore Verificatore 2 - Nome e Cognome Cod. Ufficio I.V.A. Cod. Ufficio II.DD. DATI GENERALI DATA INIZIO VERIFICA DATA FINE VERIFICA (gg/mm/aaaa) (gg/mm/aaaa) Cod. Fisc. Contribuente Part. IVA Contribuente Aggiornamento: Settembre

2 SI: Controllo effettuato anche se con esito negativo NO 1 : Controllo non effettuato per mancanza del presupposto da accertare NO 2 : Controllo non effettuato perché non ritenuto proficuo CONTROLLO SI NO 1 NO 2 Nota ATTIVITÀ PREPARATORIA AL CONTROLLO Attraverso il sistema informativo dell'a.t.: 1 è stata effettuata un'interrogazione contabile completa? 2 sono state acquisite le ultime dichiarazioni disponibili? 3 si è proceduto ad accertare l'esistenza di precedenti controlli e l'inclusione in liste di segnalazione? 4 è stata rilevata l'ubicazione della sede e degli altri locali utilizzati per l'esercizio dell attività? 5 è stato rilevato il luogo di conservazione delle scritture contabili e l'eventuale soggetto depositario? 6 sono stati individuati gli elementi indicatori di capacità contributiva (compresi gli atti del Registro) del soggetto verificato, dei familiari conviventi, di eventuali associati nonché nel caso di società, dei soci e dei loro familiari conviventi? 7 si è proceduto a verificare la presenza di protesti attraverso la banca dati della Camera di Commercio? 8 è stata rilevata l esistenza di partite I.V.A. cessate (anche intestate ai soci)? 9 Sono stati acquisiti tutti gli elementi d'accertamento in possesso dell'ufficio? 10* Sono stati accertati i canali pubblicitari utilizzati? ACCESSO ATTIVITÀ DI CONTROLLO SI NO 1 NO 2 Nota 11 effettuare la ricerca della documentazione extracontabile (schedari, preventivi, agende, quietanze, corrispondenza, ecc.)? 12* verificare la presenza in Internet del soggetto? 13 acquisire i floppy disk e gli altri supporti magnetici rinvenuti? 14 acquisire i dati presenti nell'hard-disk dei PC rinvenuti? 15 rilevare il numero, la qualifica e le mansioni dei dipendenti presenti al momento dell'accesso? 16 rilevare il numero dei soci, dei familiari e degli altri collaboratori che prestano la loro opera nell'impresa? 17 rilevare l eventuale svolgimento di altre attività per accertare la tipologia di servizi offerti? 18 acquisire presso gli Uffici Provinciali della Motorizzazione Civile copia delle pratiche relative alla revisione periodica delle autovetture, al collaudo degli impianti GPL ed alla omologazione dei ganci traino? Aggiornamento: Settembre

3 19 acquisire eventuali fascicoli o schedari intestati ai clienti? 20 acquisire informazioni presso le compagnie di assicurazione della zona per rilevare i criteri di liquidazione dei danni ed in particolare le incidenze della manodopera e dei materiali sugli importi corrisposti a titolo di risarcimento? 21 rilevare i beni strumentali e le attrezzature? 22 inventariare i mezzi da riparare rinvenuti in officina o negli eventuali spazi esterni? 23 inventariare i materiali (ricambi, batterie, ecc.) presenti in magazzino (anche a campione)? 24 rilevare il denaro e gli altri valori in cassa? 25 rilevare le carte di credito accettate in pagamento? 26 controllare se la ditta risulta essere officina autorizzata per le riparazioni di determinate marche di auto? 27 rilevare le tariffe praticate? 28 rilevare la presenza di strumentazioni a tecnologia avanzata (centraline elettroniche di diagnosi, tester, analizzatori gas di scarico, ecc.)? 29 acquisire il registro di smaltimento dei rifiuti speciali? 30 effettuare il controllo dei dati dichiarati per gli Studi di Settore? 31 controllare l esistenza della contabilità e la sua corretta tenuta? Si è proceduto a rilevare, anche in contraddittorio con la parte: 32 le tariffe orarie praticate per le prestazioni di manodopera relative alle diverse tipologie di prestazioni? 33 la misura e le modalità degli eventuali sconti ottenuti dai fornitori? 34 la tipologia di clientela (privata, società o enti)? 35 la tipologia di prestazioni rese alla clientela? 36 i criteri utilizzati per la determinazione degli importi richiesti ai clienti? CONTROLLO DEL VOLUME D AFFARI SI NO 1 NO 2 Nota 37 accertare se i dati rilevati dalla documentazione extracontabile trovano riscontro nella contabilità e nei documenti emessi? 38 effettuare la lettura dei dati contenuti nei supporti magnetici ed al loro riscontro con le scritture e la documentazione contabile? 39 riscontrare se il personale rilevato al momento dell accesso o comunque risultante in forza all impresa è regolarmente registrato nei libri previsti in materia del lavoro? 40 accertare la presenza di merci non coperte da fattura di acquisto? 41 verificare se i valori rinvenuti in cassa trovano riscontro nei corrispettivi complessivi e parziali certificati? Aggiornamento: Settembre

4 42 effettuare la suddivisione dei corrispettivi registrati tra quelli riferibili a prestazioni di manodopera e quelli relativi a cessioni di materiali? 43 determinare il monte delle ore lavorate? 44 effettuare un riscontro tra le ore di lavoro addebitate ai clienti (desumibili dalle fatture e ricevute emesse) ed il totale delle ore lavorate dagli addetti all attività produttiva? 45 verificare la congruità del suddetto rapporto anche con riferimento a brevi periodi? 46 individuare le percentuali di sconto, mediamente ottenute dai fornitori? 47 verificare la congruità dei prezzi praticati sulla base delle tariffe in vigore nel settore? 48 verificare la congruità del ricarico dei materiali impiegati risultante dalle scritture contabili con l entità degli sconti praticati dalle ditte fornitrici? 49 accertare se la descrizione dei servizi resi, in fattura o ricevuta, sia talmente generica da non consentire alcun riscontro? 50 raccordare i pezzi di ricambio e altri materiali acquistati con i servizi fatturati (anche a campione)? 51 verificare la congruenza tra i prodotti smaltiti (olio motore, pattini freni, frizioni, batterie) e quelli sostituiti risultanti dalle ricevute fiscali emesse (anche a campione)? 52 rilevare i consumi di energia (forza motrice) nell anno verificato e nei tre precedenti? 53 verificare la congruità del rapporto tra i ricavi dichiarati e i consumi di energia elettrica nel tempo? 54 verificare la congruità del numero dei servizi fatturati in relazione ai presumibili utilizzi di particolari attrezzature possedute, con particolare riguardo a quelle che memorizzano gli interventi (centraline elettroniche, analizzatore gas di scarico, tester, ecc.)? 55 verificare la congruità del numero e degli importi dei servizi contabilizzati con riferimento ai dati acquisiti presso la Motorizzazione Civile e gli Uffici Assicurativi? 56 calcolare l indice di produttività per addetto? 57 effettuare un controllo incrociato tra i documenti fiscali emessi ed i riepiloghi contabili delle società di gestione di carte di credito? 58* effettuare un controllo incrociato con società di gestione di carte di credito? 59* effettuare un controllo incrociato con i fornitori? ALTRI CONTROLLI E RISCONTRI SI NO 1 NO 2 Nota 60 accertare il titolo di possesso dei locali utilizzati per l'esercizio dell attività? 61 calcolare il capitale investito nell'azienda (impianti, attrezzature, ecc.)? Aggiornamento: Settembre

5 Si è proceduto a valutare il reddito ritraibile da: 62 un impiego alternativo del capitale proprio investito? 63 l affitto di locali di proprietà utilizzati per l'esercizio dell'attività? 64 lo svolgimento di un'attività di lavoro dipendente nel settore? 65 Si è proceduto a calcolare il reddito accertabile in via sintetica (al titolare o ai soci) sulla base delle manifestazioni di capacità contributiva accertate? INDAGINI BANCARIE SI NO 1 NO 2 Nota 66 (1) Vi sono gravi indizi di evasione ovvero indizi tali da far ritenere che quanto accertato diverga significativamente dall effettiva capacità contributiva del soggetto verificato? 67* richiedere al contribuente l'indicazione dei conti intrattenuti con banche e istituti finanziari? 68* acquisire ed esaminare la copia dei conti segnalati ed esibiti dal contribuente? 69* richiedere copia dei conti agli istituti di credito e finanziari? 70* interessare istituti bancari operanti in località diverse da quelle di residenza? 71* estendere le indagini bancarie ad altri soggetti? *Controllo facoltativo. (1) NOTA: in caso di risposta affermativa, i successivi controlli rivestiranno carattere obbligatorio. Indici di riscontro PRODUTTIVITÀ PER ADDETTO 1 ANNO DI RIFERIMENTO 1 Migliaia di lire o unità di Euro. Nel caso in cui si utilizzi la procedura Gestione check list (non WEB), Milioni di lire. Aggiornamento: Settembre

Check List. N processo verbale. Da compilare manualmente dopo l acquisizione del Processo Verbale. Check List versione nuova

Check List. N processo verbale. Da compilare manualmente dopo l acquisizione del Processo Verbale. Check List versione nuova Check List Codice Ufficio N processo verbale Anno Da compilare manualmente dopo l acquisizione del Processo Verbale Check List versione nuova Categoria Economica - INSTALLAZIONE DI IMPIANTI IDRAULICO SANITARI

Dettagli

Commercio al dettaglio articoli di cartoleria, di cancelleria e forniture per ufficio 52.47.3. Check List. N processo verbale

Commercio al dettaglio articoli di cartoleria, di cancelleria e forniture per ufficio 52.47.3. Check List. N processo verbale Check List Codice Ufficio N processo verbale Anno Da compilare manualmente dopo l acquisizione del Processo Verbale Check List versione nuova Categoria Economica - COMMERCIO AL DETTAGLIO ARTICOLI DI CARTOLERIA,

Dettagli

Check List. N processo verbale. Da compilare manualmente dopo l acquisizione del Processo Verbale. Check List versione nuova

Check List. N processo verbale. Da compilare manualmente dopo l acquisizione del Processo Verbale. Check List versione nuova Check List Codice Ufficio N processo verbale Anno Da compilare manualmente dopo l acquisizione del Processo Verbale Check List versione nuova Categoria Economica - GESTIONE DI IMPIANTI SPORTIVI - Codice

Dettagli

Metodologia di controllo. RIPARAZIONI MECCANICHE ED ELETTRICHE DI AUTOVEICOLI (III edizione) Codici attività: 50.20.1 50.20.3.

Metodologia di controllo. RIPARAZIONI MECCANICHE ED ELETTRICHE DI AUTOVEICOLI (III edizione) Codici attività: 50.20.1 50.20.3. Metodologia di controllo RIPARAZIONI MECCANICHE ED ELETTRICHE DI AUTOVEICOLI (III edizione) Codici attività: 50.20.1 50.20.3 Indice 1. PREMESSA... 2 2. ATTIVITÀ PREPARATORIA AL CONTROLLO... 4 2.1 Interrogazioni

Dettagli

2.2.1 - Controllo delle informazioni relative al soggetto presenti in Internet *

2.2.1 - Controllo delle informazioni relative al soggetto presenti in Internet * Documenti Finanze 24.1.2001 - Metodologia di controllo e check-list per le discoteche Indice, Art.1, Art.2, Art.3, Allegato, Indice 1. INTRODUZIONE * 1.1 Modalità di esercizio dell attività cenni normativi

Dettagli

Responsabile tecnico

Responsabile tecnico Responsabile tecnico La figura è stata rilevata nei seguenti gruppi di attività economica della classificazione Ateco 91: G 50.2 Manutenzione e riparazione di autoveicoli Figure professionali contigue:

Dettagli

CIRCOLARE N. 46/E. OGGETTO: Metodologie di controllo differenziate per attività economiche dirette al consumatore finale.

CIRCOLARE N. 46/E. OGGETTO: Metodologie di controllo differenziate per attività economiche dirette al consumatore finale. CIRCOLARE N. 46/E Direzione Centrale Accertamento Roma, 1 agosto 2003 OGGETTO: Metodologie di controllo differenziate per attività economiche dirette al consumatore finale. Nell ambito della realizzazione

Dettagli

Metodologia di controllo. RIPARAZIONE E SOSTITUZIONE DI PNEUMATICI (II edizione) Codici attività: 50.20.4. Indice

Metodologia di controllo. RIPARAZIONE E SOSTITUZIONE DI PNEUMATICI (II edizione) Codici attività: 50.20.4. Indice Metodologia di controllo RIPARAZIONE E SOSTITUZIONE DI PNEUMATICI (II edizione) Codici attività: 50.20.4 Indice 1. PREMESSA... 2 2. ATTIVITÀ PREPARATORIA AL CONTROLLO... 4 2.1 Interrogazioni dell Anagrafe

Dettagli

Revisione 26/01/2006 PROGETTO CARROZZERIA TRASPARENTE CARTA DEI SERVIZI

Revisione 26/01/2006 PROGETTO CARROZZERIA TRASPARENTE CARTA DEI SERVIZI Revisione 26/01/2006 PROGETTO CARROZZERIA TRASPARENTE CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI FORNITI DALLE CARROZZERIE I servizi, di seguito elencati, sono erogati dalle carrozzerie alla propria clientela

Dettagli

Metodologia di controllo. SERVIZI DI POMPE FUNEBRI (II edizione) Codice attività: 93.03.0. Indice

Metodologia di controllo. SERVIZI DI POMPE FUNEBRI (II edizione) Codice attività: 93.03.0. Indice Metodologia di controllo SERVIZI DI POMPE FUNEBRI (II edizione) Codice attività: 93.03.0 Indice 1. MODALITÀ DI ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ... 2 2. ATTIVITÀ PREPARATORIA AL CONTROLLO... 3 3. METODOLOGIA DEL

Dettagli

Servizio di documentazione tributaria

Servizio di documentazione tributaria Agenzia delle Entrate DIREZIONE CENTRALE ACCERTAMENTO Circolare del 18/10/2002 n. 80 parte 10 Oggetto: Metodologie di controllo differenziate per attivita' economiche dirette al consumatore finale. Sintesi

Dettagli

Metodologia di controllo. RIPARAZIONI DI CARROZZERIE DI AUTOVEICOLI (III edizione)

Metodologia di controllo. RIPARAZIONI DI CARROZZERIE DI AUTOVEICOLI (III edizione) Metodologia di controllo RIPARAZIONI DI CARROZZERIE DI AUTOVEICOLI (III edizione) Codice attività ATECOFIN 1993: 50.20.2 - Riparazioni di carrozzerie di autoveicoli Codice attività ATECOFIN 2004: 50.20.2

Dettagli

Battilastra. La figura è stata rilevata nei seguenti gruppi di attività economica della classificazione Ateco 91:

Battilastra. La figura è stata rilevata nei seguenti gruppi di attività economica della classificazione Ateco 91: Battilastra La figura è stata rilevata nei seguenti gruppi di attività economica della classificazione Ateco 91: G 50.2 Manutenzione e riparazione di autoveicoli Figure professionali contigue: Contesto

Dettagli

conseguenze nel bilancio disciplina fiscale applicabile

conseguenze nel bilancio disciplina fiscale applicabile FURTI ED AMMANCHI DI BENI AZIENDALI conseguenze nel bilancio disciplina fiscale applicabile 1 FURTI - DISCIPLINA DI BILANCIO La normativa civilistica distingue tra: perdita di beni-merce perdita di altri

Dettagli

Il controllo operativo nell area commerciale. Corso di Gestione dei Flussi di informazione A.A. 2009/2010

Il controllo operativo nell area commerciale. Corso di Gestione dei Flussi di informazione A.A. 2009/2010 Il controllo operativo nell area commerciale Corso di Gestione dei Flussi di informazione A.A. 2009/2010 Ciclo ordini-spedizioni Ciclo vendite-incassi Ciclo ordini spedizioni 1. Acquisizione degli ordini

Dettagli

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE VG31U ATTIVITÀ 45.20.10 RIPARAZIONI MECCANICHE DI AUTOVEICOLI ATTIVITÀ 45.20.20 RIPARAZIONE DI CARROZZERIE DI AUTOVEICOLI ATTIVITÀ 45.20.30 RIPARAZIONE DI IMPIANTI ELETTRICI E DI ALIMENTAZIONE

Dettagli

Metodologia di controllo DISTRIBUTORI DI CARBURANTE. Codici attività: 50.50.A 50.50.B. Indice

Metodologia di controllo DISTRIBUTORI DI CARBURANTE. Codici attività: 50.50.A 50.50.B. Indice Metodologia di controllo DISTRIBUTORI DI CARBURANTE Codici attività: Indice 1. PREMESSA...2 1.1 Aspetti particolari del rapporto compagnia petrolifera/gestore...2 2. ATTIVITA PREPARATORIA AL CONTROLLO...3

Dettagli

Metodologia di Controllo TAPPEZZIERI. Codice attività: 36.11.2. Indice

Metodologia di Controllo TAPPEZZIERI. Codice attività: 36.11.2. Indice Metodologia di Controllo TAPPEZZIERI Codice attività: 36.11.2 Indice 1. PREMESSA... 2 1.1 Modalità di esercizio dell attività... 2 2. ATTIVITÀ PREPARATORIA AL CONTROLLO... 3 3. METODOLOGIA DEL CONTROLLO...

Dettagli

RICHIESTA DI CONCESSIONE DI GARANZIA

RICHIESTA DI CONCESSIONE DI GARANZIA RICHIESTA DI CONCESSIONE DI GARANZIA DOMANDA FIDO N. /2014 (a cura della Segreteria) Spett.le FIDIMPRESA LAZIO scpa Filiale di e p.c. Spett.le Banca Filiale di Gestore Sig. Recapito tel. Denominazione

Dettagli

Studio di settore (3) ,00. Dipendenti a tempo parziale, assunti con contratto di lavoro intermittente, di lavoro ripartito Apprendisti

Studio di settore (3) ,00. Dipendenti a tempo parziale, assunti con contratto di lavoro intermittente, di lavoro ripartito Apprendisti 0 Modello UG9U DOMICILIO FISCALE 4 5 69.0. - Servizi forniti da revisori contabili, periti, consulenti ed altri soggetti che svolgono attività in materia di amministrazione, contabilità e tributi Comune

Dettagli

ATTUALMENTE SONO 5 I REGIMI CONTABILI VIGENTI, OGNUNO DEI QUALI SI DISTINGUE PER OBBLIGHI CHE NE DERIVANO E PER I SOGGETTI CHE POSSONO ADERIRVI.

ATTUALMENTE SONO 5 I REGIMI CONTABILI VIGENTI, OGNUNO DEI QUALI SI DISTINGUE PER OBBLIGHI CHE NE DERIVANO E PER I SOGGETTI CHE POSSONO ADERIRVI. REGIMI CONTABILI ATTUALMENTE SONO 5 I REGIMI CONTABILI VIGENTI, OGNUNO DEI QUALI SI DISTINGUE PER OBBLIGHI CHE NE DERIVANO E PER I SOGGETTI CHE POSSONO ADERIRVI. 1 REGIME ORDINARIO 2 REGIME SEMPLIFICATO

Dettagli

Ministero delle Attività Produttive

Ministero delle Attività Produttive Ministero delle Attività Produttive Decreto ministeriale 2 luglio 2003 n.183 : Regolamento concernente modifiche al decreto Ministeriale 17 luglio 1998, N 256, recante l attuazione dell articolo 1, comma

Dettagli

STUDIO DI SETTORE UG31U ATTIVITÀ 45.20.40 ATTIVITÀ 45.40.30 RIPARAZIONI MECCANICHE DI AUTOVEICOLI RIPARAZIONE DI CARROZZERIE DI AUTOVEICOLI

STUDIO DI SETTORE UG31U ATTIVITÀ 45.20.40 ATTIVITÀ 45.40.30 RIPARAZIONI MECCANICHE DI AUTOVEICOLI RIPARAZIONE DI CARROZZERIE DI AUTOVEICOLI STUDIO DI SETTORE UG31U ATTIVITÀ 45.20.10 RIPARAZIONI MECCANICHE DI AUTOVEICOLI ATTIVITÀ 45.20.20 RIPARAZIONE DI CARROZZERIE DI AUTOVEICOLI ATTIVITÀ 45.20.30 RIPARAZIONE DI IMPIANTI ELETTRICI E DI ALIMENTAZIONE

Dettagli

95.21.00 - Riparazione di prodotti elettronici di consumo audio e video 95.22.01 - Riparazione di elettrodomestici e di articoli per la casa

95.21.00 - Riparazione di prodotti elettronici di consumo audio e video 95.22.01 - Riparazione di elettrodomestici e di articoli per la casa BOZZA INTERNET del 05/03/ 95.21.00 - Riparazione di prodotti elettronici di consumo audio e video 95.22.01 - Riparazione di elettrodomestici e di articoli per la casa barrare la casella corrispondente

Dettagli

LA DEMATERIALIZZAZIONE DEI DOCUMENTI FISCALMENTE RILEVANTI

LA DEMATERIALIZZAZIONE DEI DOCUMENTI FISCALMENTE RILEVANTI LA DEMATERIALIZZAZIONE DEI DOCUMENTI FISCALMENTE RILEVANTI A cura di Mario Carmelo Piancaldini Agenzia delle entrate - Direzione Centrale Accertamento Settore Analisi e Strategie Torino 27 novembre 2012

Dettagli

Fiscal News N. 396. La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News N. 396. La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 396 09.11.2012 Agevolazioni auto per i disabili Gli sconti riguardano anche gli interventi rilevanti sul veicolo rientranti comunque nel tetto

Dettagli

REGOLAMENTO DI ECONOMATO - CASSA

REGOLAMENTO DI ECONOMATO - CASSA Agenzia della Regione Autonoma della Sardegna per le Entrate - - - - - * * * * - - - - - REGOLAMENTO DI ECONOMATO - CASSA Approvato con delibera n. 7 del 22/11/2006 Art. 1 Ambito di applicazione Il presente

Dettagli

45.40.11 - Commercio all'ingrosso e al dettaglio di motocicli e ciclomotori 45.40.12 - Intermediari del commercio di motocicli e ciclomotori

45.40.11 - Commercio all'ingrosso e al dettaglio di motocicli e ciclomotori 45.40.12 - Intermediari del commercio di motocicli e ciclomotori 04 45.40. - Commercio all'ingrosso e al dettaglio di motocicli e ciclomotori 45.40. - Intermediari del commercio di motocicli e ciclomotori barrare la casella corrispondente al codice di attività prevalente

Dettagli

MODULO B La contabilità generale: costituzione, acquisti e vendite

MODULO B La contabilità generale: costituzione, acquisti e vendite MODULO B La contabilità generale: costituzione, acquisti e vendite LEZIONE 7 La costituzione delle imprese individuali pag. 30 Comunicazione unica d impresa LEZ. 7 pag. 30 Questo testo sostituisce la parte

Dettagli

Ufficio Provveditorato Economato

Ufficio Provveditorato Economato Comune di MONSERRATO Comunu de PAULI Ufficio Provveditorato Economato CIG: N. 3300696C7E PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEL PARCO AUTO DEL COMUNE DI MONSERRATO A MEZZO

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE IN DATA 14 LUGLIO 2015. L anno duemilaquindici, in data 14 LUGLIO, ad ore 15.00, in Somma Lombardo via Visconti

VERBALE DELLA RIUNIONE IN DATA 14 LUGLIO 2015. L anno duemilaquindici, in data 14 LUGLIO, ad ore 15.00, in Somma Lombardo via Visconti VERBALE DELLA RIUNIONE IN DATA 14 LUGLIO 2015 L anno duemilaquindici, in data 14 LUGLIO, ad ore 15.00, in Somma Lombardo via Visconti 12, presso la sede del Centro di Formazione Professionale Ticino-Malpensa

Dettagli

Circolare informativa n.15 del 22 dicembre 2014 REGISTRI CONTABILI E INVENTARIO DI MAGAZZINO

Circolare informativa n.15 del 22 dicembre 2014 REGISTRI CONTABILI E INVENTARIO DI MAGAZZINO Circolare informativa n.15 del 22 dicembre 2014 REGISTRI CONTABILI E INVENTARIO DI MAGAZZINO Si ricorda che entro il 31.12.2014 i contribuenti che tengono la contabilità con sistemi meccanografici devono

Dettagli

COMUNE DI UMBERTIDE PROVINCIA DI PERUGIA

COMUNE DI UMBERTIDE PROVINCIA DI PERUGIA COMUNE UMBERTIDE PROVINCIA PERUGIA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE Servizi relativi ai Lavori Pubblici e Opere Pubbliche / Manutenzioni esterne e collaborazione alle progettazioni Determinazione nr. 40/6

Dettagli

CICLO ATTIVO DELL AGENZIA DELLE DOGANE

CICLO ATTIVO DELL AGENZIA DELLE DOGANE CICLO ATTIVO DELL AGENZIA DELLE DOGANE ROMA, DICEMBRE 2001 1 Definizione del ciclo attivo Per ciclo attivo si intende la rilevazione e la registrazione a fini civilistici e fiscali delle entrate dell Agenzia,

Dettagli

FOCUS NOVEMBRE 2008 LA SCHEDA CARBURANTE

FOCUS NOVEMBRE 2008 LA SCHEDA CARBURANTE FOCUS NOVEMBRE 2008 LA SCHEDA CARBURANTE Tratto da: Inform@Mail n. 18 del 30 settembre 2008 Copyright 2008 Wolters Kluwer Italia Srl Per gli acquisti di carburante per autotrazione (benzina normale, benzina

Dettagli

SOLUZIONI ESERCIZI DA SVOLGERE. MODULO 3 Rilevazioni aziendali e risultati prodotti dalla gestione

SOLUZIONI ESERCIZI DA SVOLGERE. MODULO 3 Rilevazioni aziendali e risultati prodotti dalla gestione Vivere l azienda 2 - Modulo 3 Esercizi da svolgere Soluzioni pag. 1 di 23 SOLUZIONI ESERCIZI DA SVOLGERE MODULO 3 Rilevazioni aziendali e risultati prodotti dalla gestione Unità 2 I risultati prodotti

Dettagli

4. CONTABILITA GENERALE SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI E SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI

4. CONTABILITA GENERALE SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI E SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI 4. CONTABILITA GENERALE SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI E SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI 1 3) Rettifiche su acquisti Le rettifiche su acquisti (o scritture di rettifica dei costi) si riferiscono

Dettagli

Metodologia di controllo GESTIONE APPRODI TURISTICI. Codice Attività: 63.22.0. Indice

Metodologia di controllo GESTIONE APPRODI TURISTICI. Codice Attività: 63.22.0. Indice Metodologia di controllo GESTIONE APPRODI TURISTICI Codice Attività: 63.22.0 Indice 1.PREMESSA... 2 1.1 Caratteristiche del settore... 2 2. ATTIVITÀ PREPARATORIA AL CONTROLLO... 3 2.1 Interrogazioni dell

Dettagli

SCELTA DEL REGIME FISCALE

SCELTA DEL REGIME FISCALE SCELTA DEL REGIME FISCALE a cura di Tommaso Valleri Disclaimer La presente guida ha un valore puramente indicativo. Non sostituisce in alcun modo la consulenza di un commercialista o di analogo professionista.

Dettagli

RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE

RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE Le rettifiche su acquisti (vendite) determinano componenti positivi (negativi) di reddito corrispondenti ad una riduzione dei costi di acquisto (ricavi di vendita) rilevati

Dettagli

ARVAL SERVICE LEASE S.p.A.

ARVAL SERVICE LEASE S.p.A. MANUALE OPERATIVO OFFICINE MECCANICHE DIRETTE ARVAL SERVICE LEASE S.p.A. 1 Accesso al Sito e creazione Pratica Web. - Inserimento Credenziali - Creazione pratica Web (Inserimento Targa, dati utente e tipo

Dettagli

Service - Cat Accesso al Gestionale

Service - Cat Accesso al Gestionale Service - Cat Accesso al Gestionale Nella maschera di autenticazione è possibile: Selezionare la Ditta in Gestione Selezionare l Anno in Gestione Selezionare la Sede Selezionare l Operatore con relativa

Dettagli

Le vendite e il loro regolamento. Classe III ITC

Le vendite e il loro regolamento. Classe III ITC Le vendite e il loro regolamento Classe III ITC La vendita di merci La vendita di beni e servizi rappresenta un operazione di disinvestimento, per mezzo della quale l impresa recupera i mezzi finanziari

Dettagli

Regime contabile: ordinario o semplificato

Regime contabile: ordinario o semplificato Fiscal Adempimento La circolare di aggiornamento professionale N. 02 20.01.2014 Regime contabile: ordinario o semplificato A cura di Devis Nucibella Categoria: Versamenti Sottocategoria: In compensazione

Dettagli

Allegato A - ELENCO DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PROGETTI DI RICERCA INDUSTRIALE E SVILUPPO PRECOMPETITIVO

Allegato A - ELENCO DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PROGETTI DI RICERCA INDUSTRIALE E SVILUPPO PRECOMPETITIVO Allegato A - ELENCO DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PROGETTI DI RICERCA INDUSTRIALE E SVILUPPO PRECOMPETITIVO 1) SPESE RENDICONTATE IN A) Personale Per le spese A.1 Personale dipendente i documenti richiesti

Dettagli

RICHIESTA DI ADESIONE AL CIRCUITO DI CREDITO COMMERCIALE in Moneta Complementare VENEX

RICHIESTA DI ADESIONE AL CIRCUITO DI CREDITO COMMERCIALE in Moneta Complementare VENEX RICHIESTA DI ADESIONE AL CIRCUITO DI CREDITO COMMERCIALE in Moneta Complementare VENEX Al Comitato Promotore di VEN-EXCHANGE Via Niccolò Tommaseo, 69 35131 - Padova (PD) Il sottoscritto nato a residente

Dettagli

Metodologia di controllo. COMMERCIO DI AUTOVEICOLI (II edizione) Codice attività: 50.10.0 Indice

Metodologia di controllo. COMMERCIO DI AUTOVEICOLI (II edizione) Codice attività: 50.10.0 Indice Metodologia di controllo COMMERCIO DI AUTOVEICOLI (II edizione) Codice attività: 50.10.0 Indice 1. PREMESSA... 2 1.1 Modalità di esercizio dell attività... 2 2. ATTIVITÀ PREPARATORIA AL CONTROLLO... 3

Dettagli

Co m u n e di S a n t a M a r i a a V i c o Provincia di Caserta

Co m u n e di S a n t a M a r i a a V i c o Provincia di Caserta Oggetto: Denuncia sinistro (compilare in ogni parte il modulo ed allegare la documentazione richiesta) SINISTRO Numero Interno Sinistro (Numero prot. Riservato all Ente) Tipo Sinistro (Lesioni o Danni

Dettagli

Anno 2013 N. RF160. La Nuova Redazione Fiscale CONTRIBUENTI EX MINIMI: I PRINCIPALI ADEMPIMENTI DICHIARATIVI

Anno 2013 N. RF160. La Nuova Redazione Fiscale CONTRIBUENTI EX MINIMI: I PRINCIPALI ADEMPIMENTI DICHIARATIVI Anno 2013 N. RF160 ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 7 OGGETTO RIFERIMENTI CIRCOLARE DEL 12/07/2013 CONTRIBUENTI E MINIMI: I PRINCIPALI ADEMPIMENTI DICHIARATIVI ART.

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEI VEICOLI DEL COMITATO REGIONALE CRI DELLA TOSCANA CIG: 28951999C9

Dettagli

Le informazioni necessarie per l istruttoria Le informazioni e la documentazione che la banca chiede riguardano principalmente: Soggetto richiedente

Le informazioni necessarie per l istruttoria Le informazioni e la documentazione che la banca chiede riguardano principalmente: Soggetto richiedente La valutazione del merito creditizio dei soggetti richiedenti finanziamenti di Microcredito assistiti dal Fondo di Garanzia per le Piccole e Medie Imprese. Questo documento rappresenta, in modo schematico

Dettagli

B-B FOX. B-Bright s.r.l. via Brenta, 3/A 31027 Spresiano TV T 0422.881585 F 0422.724971 - * contact@b-bright.net - ý www.b-bright.

B-B FOX. B-Bright s.r.l. via Brenta, 3/A 31027 Spresiano TV T 0422.881585 F 0422.724971 - * contact@b-bright.net - ý www.b-bright. B-B FOX Numerose sono le caratteristiche che rendono B-B FOX appetibile, a partire da quelle economiche: - trasparenza nei costi di licenza d uso, che vengono garantiti invariati per almeno tre anni, a

Dettagli

Richiesta liquidazione a saldo finanziamento Piano Giovani di Zona 2013

Richiesta liquidazione a saldo finanziamento Piano Giovani di Zona 2013 Marca da bollo 14,62 Richiesta liquidazione a saldo finanziamento Piano Giovani di Zona 2013 (da compilare al termine della realizzazione del progetto, per la liquidazione del finanziamento COMUNQUE NON

Dettagli

,00 3 Altre attività soggette a studi

,00 3 Altre attività soggette a studi 0 Modello VM0U BOZZA INTERNET del 7/0/0 45..0 - Commercio all'ingrosso di parti e accessori di autoveicoli 45..0 - Intermediari del commercio di parti ed accessori di autoveicoli 45..00 - Commercio al

Dettagli

Oggetto: Piano di Formazione Tecnica per l anno 2011

Oggetto: Piano di Formazione Tecnica per l anno 2011 Oggetto: Piano di Formazione Tecnica per l anno 2011 1. PREMESSA: Con il presente documento Fiat Spa intende illustrare in sintesi il contenuto complessivo del programma di formazione tecnica che sarà

Dettagli

Candidata/o: Cognome e nome:.. Dipartimento dell educazione, della cultura e dello sport Cantone Ticino Direzione dei Corsi per Adulti

Candidata/o: Cognome e nome:.. Dipartimento dell educazione, della cultura e dello sport Cantone Ticino Direzione dei Corsi per Adulti Candidata/o: Cognome e nome:.. Dipartimento dell educazione, della cultura e dello sport Cantone Ticino Direzione dei Corsi per Adulti ESAME CANTONALE DI CONTABILITÀ II CORSO (Sabato, 17 maggio 2008) TEMPO

Dettagli

SCHEDA DI OFFERTA TECNICA

SCHEDA DI OFFERTA TECNICA SCHEDA DI OFFERTA TECNICA NB: La presente scheda costituisce ad ogni effetto una Dichiarazione Sostitutiva di Atto di Notorietà ( autodichiarazione ) ai sensi del DPR n.445/2000 per i fatti, le circostanze

Dettagli

Metodologia di controllo. COMMERCIO EFFETTUATO PER MEZZO DI DISTRIBUTORI AUTOMATICI (II edizione) Codice attività: 52.63.2. Indice

Metodologia di controllo. COMMERCIO EFFETTUATO PER MEZZO DI DISTRIBUTORI AUTOMATICI (II edizione) Codice attività: 52.63.2. Indice Metodologia di controllo COMMERCIO EFFETTUATO PER MEZZO DI DISTRIBUTORI AUTOMATICI (II edizione) Codice attività: 52.63.2 Indice 1. PREMESSA...2 1.1 Modalità di esercizio dell attività...2 2. ATTIVITÀ

Dettagli

Libri contabili e scritture. Prof. Luigi Trojano 1

Libri contabili e scritture. Prof. Luigi Trojano 1 Libri contabili e scritture Prof. Luigi Trojano 1 Agenda 1 I libri e le rilevazioni in partita doppia 2 Imposta sul valore aggiunto 3 Esercizi: acquisti, vendite, liquidazione IVA Prof. Luigi Trojano 2

Dettagli

ANCORA D. U. R. C. (Circolare INAIL 60010.21/03/2012.0002029) Contributo Professionale

ANCORA D. U. R. C. (Circolare INAIL 60010.21/03/2012.0002029) Contributo Professionale ANCORA D. U. R. C. (Circolare INAIL 60010.21/03/2012.0002029) Contributo Professionale Con la Circolare n. 03 del 16 febbraio 2012, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Direzione generale

Dettagli

Ministero delle attività produttive Decreto 2 luglio 2003, n. 183 (Gazzetta ufficiale 22 luglio 2003 n. 168)

Ministero delle attività produttive Decreto 2 luglio 2003, n. 183 (Gazzetta ufficiale 22 luglio 2003 n. 168) Ministero delle attività produttive Decreto 2 luglio 2003, n. 183 (Gazzetta ufficiale 22 luglio 2003 n. 168) Regolamento concernente modifiche al decreto ministeriale 17 luglio 1998, n. 256, recante l'attuazione

Dettagli

7. CONTABILITA GENERALE

7. CONTABILITA GENERALE 7. CONTABILITA GENERALE II) SCRITTURE DI GESTIONE OTTENIMENTO CAPITALE DI TERZI 1 Definizione Per poter acquisire i fattori produttivi da impiegare nel processo produttivo l impresa necessita del fattore

Dettagli

I termini di stampa dei registri e libri contabili

I termini di stampa dei registri e libri contabili ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 19 8 OTTOBRE 2014 I termini di stampa dei registri e libri contabili Copyright 2014 Acerbi

Dettagli

Gli acquisti e il loro regolamento. Classe III ITC

Gli acquisti e il loro regolamento. Classe III ITC Gli acquisti e il loro regolamento Classe III ITC L acquisto dei fattori produttivi Rappresenta un operazione di investimento che genera costi Classificazione dei fattori produttivi pluriennali = beni

Dettagli

Agevolazioni fiscali per le nuove iniziative e per investimenti nell Energy Saving

Agevolazioni fiscali per le nuove iniziative e per investimenti nell Energy Saving 26-06-2012, Camera di Commercio di Pisa Agevolazioni fiscali per le nuove iniziative e per investimenti nell Energy Saving relatore: Dott. MASSIMO ANTONINI Dottore commercialista - Revisore contabile Membro

Dettagli

l agenzia in f orma LE AGEVOLAZIONI FISCALI A FAVORE DELL ATTIVITÀ SPORTIVA DILETTANTISTICA

l agenzia in f orma LE AGEVOLAZIONI FISCALI A FAVORE DELL ATTIVITÀ SPORTIVA DILETTANTISTICA l agenzia in f orma LE AGEVOLAZIONI FISCALI A FAVORE DELL ATTIVITÀ SPORTIVA DILETTANTISTICA AGGIORNATA CON IL DECRETO 28 MARZO 2007 DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER LE POLITICHE

Dettagli

I termini di stampa dei registri e libri contabili

I termini di stampa dei registri e libri contabili ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 19 5 DICEMBRE 2015 I termini di stampa dei registri e libri contabili Copyright 2015 Acerbi

Dettagli

(su carta intestata della Banca) DICHIARAZIONE DI AFFIDABILITÀ ECONOMICO-FINANZIARIA

(su carta intestata della Banca) DICHIARAZIONE DI AFFIDABILITÀ ECONOMICO-FINANZIARIA Allegato b 1) Si dichiara che (cognome e nome) soddisfa i parametri di affidabilità economico-finanziaria di cui al Decreto in quanto (per i lavoratori dipendenti) sulla base dei dati ufficiali risultanti

Dettagli

6 La gestione. aziendale. 1 La gestione aziendale SCHEDA

6 La gestione. aziendale. 1 La gestione aziendale SCHEDA SCHEDA 6 La gestione aziendale Gli obiettivi didattici Conoscere il concetto di gestione Conoscere fonti di finanziamento ed elementi del patrimonio Saper classificare le operazioni di gestione Saper classificare

Dettagli

ART. 1 - DICHIARAZIONE DEI SOGGETTI PASSIVI 15

ART. 1 - DICHIARAZIONE DEI SOGGETTI PASSIVI 15 TITOLO I - DICHIARAZIONE ANNUALE ART. 1 - DICHIARAZIONE DEI SOGGETTI PASSIVI 15 PREMESSA 16 1. OBBLIGO DI PRESENTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI (CO. 1) 17 2. NATURA GIURIDICA DELLA DICHIARAZIONE

Dettagli

I processi di vendita

I processi di vendita circuiti sempre aperti: flussi fisico-tecnici (in uscita) flussi monetari-finanziari (in entrata) azienda/clienti I processi di vendita settore fisico-tecnico settore economico settore finanziario prodotti/servizi

Dettagli

Il contratto di fornitura di lavoro temporaneo

Il contratto di fornitura di lavoro temporaneo Redditi di lavoro dipendente Il contratto di fornitura di lavoro temporaneo Il contratto di fornitura di lavoro temporaneo è il contratto mediante il quale l impresa fornitrice pone uno o più lavoratori,

Dettagli

SOCIOSANITARIA SONNINESE S.R.L. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2009

SOCIOSANITARIA SONNINESE S.R.L. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2009 SOCIOSANITARIA SONNINESE S.R.L. Reg. Imp. 02329330597 Rea 162878 Sede in PIAZZA GARIBALDI SNC - 04010 SONNINO (LT) Capitale sociale Euro 10.000,00 i.v. Nota integrativa al bilancio chiuso il 31/12/2009

Dettagli

GARA NAZIONALE IGEA - ANNO 2013 -

GARA NAZIONALE IGEA - ANNO 2013 - GARA NAZIONALE IGEA - ANNO 2013 - PROVA DI ECONOMIA AZIENDALE La prova consiste nello svolgimento di due parti, la parte A e la parte B PARTE A - obbligatoria - ( punti 40 ) Operazioni relative alla S.p.A.:

Dettagli

II) SCRITTURE DI GESTIONE F) OTTENIMENTO CAPITALE DI TERZI G) OPERAZIONI STRAORDINARIE

II) SCRITTURE DI GESTIONE F) OTTENIMENTO CAPITALE DI TERZI G) OPERAZIONI STRAORDINARIE CONTABILITA GENERALE 20 II) SCRITTURE DI GESTIONE F) OTTENIMENTO CAPITALE DI TERZI G) OPERAZIONI STRAORDINARIE 1 dicembre 2005 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO AUTOVETTURE DI PROPRIETA PROVINCIALE. Approvato con Deliberazione consiliare n. 8792/1 del 4 aprile 1984

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO AUTOVETTURE DI PROPRIETA PROVINCIALE. Approvato con Deliberazione consiliare n. 8792/1 del 4 aprile 1984 REGOLAMENTO DEL SERVIZIO AUTOVETTURE DI PROPRIETA PROVINCIALE Approvato con Deliberazione consiliare n. 8792/1 del 4 aprile 1984 Articolo 1 - Competenze degli uffici provinciali sul servizio autovetture

Dettagli

II) SCRITTURE DI GESTIONE A) SCRITTURE RELATIVE AGLI ACQUISTI

II) SCRITTURE DI GESTIONE A) SCRITTURE RELATIVE AGLI ACQUISTI CONTABILITA GENERALE 16 II) SCRITTURE DI GESTIONE A) SCRITTURE RELATIVE AGLI ACQUISTI 3 novembre 2005 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1 II) Scritture di gestione

Dettagli

Roma, 30 novembre 2007 CIRCOLARE N. 64/E

Roma, 30 novembre 2007 CIRCOLARE N. 64/E Direzione Centrale Accertamento Roma, 30 novembre 2007 CIRCOLARE N. 64/E Oggetto: Decreto legge 3 ottobre 2006, n. 262, convertito con modificazioni dalla legge 24 novembre 2006, n. 286 - art. 1, commi

Dettagli

Informativa per la clientela

Informativa per la clientela Informativa per la clientela Informativa n. 27 del 20 luglio 2011 DL 13.5.2011 n. 70 convertito nella L. 12.7.2011 n. 106 (c.d. decreto sviluppo ) - Novità in materia di IVA INDICE 1 Premessa... 2 2 Esclusioni

Dettagli

IL NUOVO REDDITOMETRO. a cura della dott.ssa Gabriella Liso

IL NUOVO REDDITOMETRO. a cura della dott.ssa Gabriella Liso IL NUOVO REDDITOMETRO a cura della dott.ssa Gabriella Liso Che cos è il redditometro? - Strumento che permette all Amministrazione Finanziaria di determinare, presumibilmente, il reddito complessivo attribuibile

Dettagli

MODULO C Il sistema informativo e le contabilità aziendali

MODULO C Il sistema informativo e le contabilità aziendali MODULO C Il sistema informativo e le contabilità aziendali U.D. 2 Il sistema delle rilevazioni aziendali Paragrafo 7 Gli obblighi contabili delle imprese pag. 204 Paragrafo 7.2 Il regime dei contribuenti

Dettagli

PRG 7.4 A GESTIONE DEL PROCESSO DI APPROVVIGIONAMENTO

PRG 7.4 A GESTIONE DEL PROCESSO DI APPROVVIGIONAMENTO Gestione del processo di approvvigionamento Pag. 1 di 7 PRG 7.4 A GESTIONE DEL PROCESSO DI APPROVVIGIONAMENTO n ediz. Data Descrizione Firma preparazione Firma approvazione DIR Firma verifica RGQ 00 01/09/02

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 4 SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI e B) SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI 6 dicembre 2007 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1 3)

Dettagli

Requisiti per l accesso agli incentivi

Requisiti per l accesso agli incentivi Requisiti per l accesso agli incentivi 1. Gli incentivi per l acquisto di nuovi veicoli a basso impatto ambientale, trasformazione a gas di veicoli a benzina e sostituzione (acquisto+installazione) di

Dettagli

Lo sviluppo delle reti di Impresa: tipologie contrattuali e adempimenti. Fiscalità del contratto di rete

Lo sviluppo delle reti di Impresa: tipologie contrattuali e adempimenti. Fiscalità del contratto di rete Lo sviluppo delle reti di Impresa: tipologie contrattuali e adempimenti Fiscalità del contratto di rete Tipologie contrattuali RETE CONTRATTO Contratto che regola la collaborazione tra imprese che condividono

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 7 II) SCRITTURE DI GESTIONE F) OTTENIMENTO CAPITALE DI TERZI 20 novembre 2010 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1 F. Scritture relative all

Dettagli

La contabilità semplificata

La contabilità semplificata La contabilità semplificata Luciano Alberti BOOKSITE IMPORTANTE Eventuali documenti integrativi al testo saranno resi disponibili nel booksite. Le istruzioni per scaricare i file sono a pag. 287 N.B.:

Dettagli

49.32.10 - Trasporto con taxi 49.32.20 - Trasporto mediante noleggio di autovetture da rimessa con conducente

49.32.10 - Trasporto con taxi 49.32.20 - Trasporto mediante noleggio di autovetture da rimessa con conducente 0 Modello VG7A 49..0 - Trasporto con taxi 49..0 - Trasporto mediante noleggio di autovetture da rimessa con conducente barrare la casella corrispondente al codice di attività prevalente (vedere istruzioni)

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 7 II) SCRITTURE DI GESTIONE F) OTTENIMENTO CAPITALE DI TERZI G) OPERAZIONI STRAORDINARIE 6 dicembre 2007 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1

Dettagli

Metodologia di controllo. AGENZIE DI MEDIAZIONE IMMOBILIARE (III edizione) Codice attività : 70.31.0. Indice

Metodologia di controllo. AGENZIE DI MEDIAZIONE IMMOBILIARE (III edizione) Codice attività : 70.31.0. Indice Metodologia di controllo AGENZIE DI MEDIAZIONE IMMOBILIARE (III edizione) Codice attività : 70.31.0 Indice 1. PREMESSA... 2 1.1 Caratteristiche del settore... 2 1.2 Modalità operative di esercizio dell

Dettagli

Convenzione per la concessione di finanziamenti alle imprese con cessione di credito assistita da attestazione comunale

Convenzione per la concessione di finanziamenti alle imprese con cessione di credito assistita da attestazione comunale Convenzione per la concessione di finanziamenti alle imprese con cessione di credito assistita da attestazione comunale CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI SOTTO FORMA DI ANTICIPAZIONE FATTORIZZATA

Dettagli

INDICE ( 1 ) PARTE PRIMA CONCETTI FONDAMENTALI DELLA RAGIONERIA CAPITOLO I L AZIENDA CAPITOLO II IL CAPITALE O PATRIMONIO

INDICE ( 1 ) PARTE PRIMA CONCETTI FONDAMENTALI DELLA RAGIONERIA CAPITOLO I L AZIENDA CAPITOLO II IL CAPITALE O PATRIMONIO INDICE ( 1 ) PARTE PRIMA CONCETTI FONDAMENTALI DELLA RAGIONERIA CAPITOLO I L AZIENDA 1.1. Analisi del concetto di azienda.... pag. 3 1.2. Azienda e ambiente....» 11 1.3. Tipologie di aziende....» 14 1.4.

Dettagli

REGIONE LIGURIA REG. (CE) n. 1198 del 27 luglio 2006 DOMANDA DI LIQUIDAZIONE FINALE

REGIONE LIGURIA REG. (CE) n. 1198 del 27 luglio 2006 DOMANDA DI LIQUIDAZIONE FINALE REGIONE LIGURIA REG. (CE) n. 1198 del 27 luglio 2006 DOMANDA DI LIQUIDAZIONE FINALE AI SENSI DELL ARTICOLO 16 DEL BANDO DGR ASSE 2 MISURA 2.1 ACQUACOLTURA Sottomisura 1: Investimenti produttivi nel settore

Dettagli

FORMULARIO PER LE SOCIETA E COOPERATIVE

FORMULARIO PER LE SOCIETA E COOPERATIVE FORMULARIO PER LE SOCIETA E COOPERATIVE P.O.R. ABRUZZO Ob. 3 2000-2006 ALLEGATO PER LL.RR. 143/95 E 96/97 136/96-55/98 ANNUALITA MISURA / AZIONE (*) L.R. ART. (*) - Azione D3.1 per le LL.RR. 136/96 e 55/98

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO Allegato a) cap.fin. ZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO 2000 n. - Il/La sottoscritto/a nato a Via n. in qualità di della ditta con sede legale a Via che l impresa suindicata ha ottenuto, dalla Filiale di

Dettagli

COMUNE DI AREZZO. Art. 1 Oggetto

COMUNE DI AREZZO. Art. 1 Oggetto COMUNE DI AREZZO DISCIPLINARE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI AI PRIVATI PER L ACQUISTO DI VEICOLI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE O TRASFORMAZIONI A GAS DI VEICOLI EURO 0 - ANNO 2006 (Allegato al

Dettagli

MODULO B Macro Settori di attività (ATECO) CORSO per RSPP e ASPP

MODULO B Macro Settori di attività (ATECO) CORSO per RSPP e ASPP MODULO B Macro Settori di attività (ATECO) CORSO per RSPP e ASPP (ex Art. 32 comma 2 D.Lgs. n. 81/08 e smi) Responsabile del corso e docente: Per. Ind. Mario Passarelli Requisiti Docenti: Esperienza almeno

Dettagli

Metodologia di controllo. STABILIMENTI BALNEARI (III edizione) Codice attività: 92.72.1. Indice

Metodologia di controllo. STABILIMENTI BALNEARI (III edizione) Codice attività: 92.72.1. Indice Metodologia di controllo STABILIMENTI BALNEARI (III edizione) Codice attività: 92.72.1 Indice 1. PREMESSA...2 1.1 Caratteristiche economico-aziendali del settore...2 1.2 Modalità di pagamento da parte

Dettagli

Modulo di scelta. Cod. fisc./ p. iva.. CDG... Titolare di dossier titoli:numero ABI/Fil /Cat/ Cont. nato/a a... il. /. /.. e residente in...

Modulo di scelta. Cod. fisc./ p. iva.. CDG... Titolare di dossier titoli:numero ABI/Fil /Cat/ Cont. nato/a a... il. /. /.. e residente in... Intermediario depositario ABI... Denominazione: (compilare in stampatello o su carta intestata dell intermediario depositario) Modulo di scelta Mod. TIT2335 Spett. CASSA DI RISPARMIO DI RAVENNA SPA Ufficio

Dettagli

47.78.40 - Commercio al dettaglio di combustibile per uso domestico e per riscaldamento

47.78.40 - Commercio al dettaglio di combustibile per uso domestico e per riscaldamento 04 47.78.40 - Commercio al dettaglio di combustibile per uso domestico e per riscaldamento = inizio di attività entro sei mesi dalla data di cessazione nel corso dello stesso periodo d imposta; = cessazione

Dettagli