COMUNE DI CALTABELLOTTA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI CALTABELLOTTA"

Transcript

1 COMUNE DI CALTABELLOTTA Provincia di Agrigento *********** DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Num. 20 del Registro - Seduta del 17/03/2015 Oggetto: Piano di razionalizzazione delle spese di funzionamento Consuntivo anno L anno duemilaquindici il diciassette del mese di marzo alle ore tredici e quarantacinque minuti in Caltabellotta. A seguito di regolare convocazione, ai sensi dell art. 38 del vigente Statuto Comunale, si è riunita la Giunta Municipale di questo Comune nelle persone dei Sigg.: PRESENTI: 1. SEGRETO PAOLO LUCIANO SINDACO 2. SALA GASPARE ASSESSORE 3. GEREMIA GIUSEPPE ASSESSORE 4. GRISAFI MARIA ANTONELLA ASSESSORE **************** ASSENTI: 5. MONTALBANO GIUSEPPE VICE SINDACO Assume la presidenza il Dott. Segreto Paolo Luciano Sindaco del Comune di Caltabellotta con la partecipazione del Segretario Comunale Dott. Alfonso Sabella. LA GIUNTA MUNICIPALE Dato atto che sulla presente proposta di deliberazione sono stati espressi pareri favorevoli per la regolarità tecnica ai sensi dell art. 12 della L.R. n. 30/2000; Esaminato il documento istruttorio allegato redatto dal responsabile del procedimento amministrativo che si assume a motivazione del presente provvedimento. Ritenuto meritevole di approvazione, per le motivazioni esposte nello stesso che qui si intendono ripetute e trascritte. Con voti unanimi e favorevoli espressi nei modi di legge DELIBERA 1) Di approvare, ai sensi dell art. 2, c.597 della Legge la relazione al Piano di razionalizzazione delle spese di funzionamento, a consuntivo per l anno 2014allegata al presente atto per farne parte integrante e sostanziale. 2) Di dare mandato al responsabile del servizio di segreteria a trasmettere copia della presente all organo di controllo interno e alla competente sezione di controllo della Corte dei Conti. 1

2 3) Di provvedere alla pubblicazione del presente atto all'albo Pretorio on- line e sul sito istituzionale dell Ente sezione Amministrazione trasparente. 2

3 COMUNE DI CALTABELLOTTA Provincia di Agrigento Piano Triennale di razionalizzazione delle spese di funzionamento Relazione consuntiva anno 2014 (Art. 2, comma 597 e 198 della L. n. 244/2007 Finanziaria 2008) ****** Introduzione La Giunta Municipale, con deliberazione n. 59 del 13 giugno 2013, ha adottato il Piano triennale 2012/2014 di razionalizzazione di alcune spese di funzionamento ex art. 2, commi 594 e seguenti, della legge 24 dicembre 2007, n. 244 ( Legge finanziaria 2008). Nel piano sono state indicate le misure finalizzate alla razionalizzazione dell utilizzo: a) delle dotazioni strumentali, anche informatiche, che corredano le stazioni di lavoro nell automazione di ufficio; b) delle autovetture di servizio, attraverso il ricorso, previa verifica di fattibilità, a mezzi alternativi di trasporto, anche cumulativo; c) dei beni immobili ad uso abitativo o di servizio, con esclusione dei beni infrastrutturali. Il suddetto Piano è stato reso pubblico mediante affissione all albo pretorio e pubblicazione permanente su sito istituzionale del Comune di Caltabellotta. La presente relazione a consuntivo che, ai sensi del comma 597 della Legge n. 244/2007, deve essere trasmessa all organo di controllo interno e alla sezione regionale della Corte dei conti, rappresenta una sintesi delle misure adottate e dei risultati conseguiti nell anno 2014 sulla base del Piano adottato, con riferimento: - alla dotazione strumentale; - alla telefonia fissa e mobile; - alle autovetture di servizio; - ai beni immobili ad uso abitativo o di servizio, con esclusione dei beni infrastrutturali. Dotazione strumentali ed informatiche art. 2 comma 594, lett. a) In relazione alle disposizioni previste dall art. 2 comma 594, lett a) della L.244/97, occorre procedere alla individuazione delle dotazioni strumentali, anche informatiche che corredano le stazioni di lavoro nell automazione d ufficio. Di seguito è descritta la consistenza dei beni che corredano le postazioni di lavoro al e le misure adottate per la razionalizzazione delle dotazioni medesime, rappresentate da computers, gruppi di continuità, stampanti, scanner, fotocopiatici, macchine da scrivere, telefax, plotter, calcolatrici, macchine fotografiche: 3

4 Descrizione Acquisti 2014 Dismissione Personal computers completi di monitor, 47 3 personal 3 47 tastiera e mouse computer completo portatili Gruppi di continuità Stampanti laser Stampanti ad aghi multifunzione scanner fotocopiatori Macchine da scrivere elettroniche a nastro telefax plotter 1 1 calcolatrici televisore Macchine fotografiche Nell anno 2014 non sono stati acquistati strumentazioni in eccesso rispetto alle minime dotazioni tecnologiche richieste per garantire l automazione di ogni singola postazione di lavoro. Al contrario si è cercato all interno dell Ente di favorire il rinnovamento tecnologico di alcune postazioni caratterizzate da vecchie ed obsolete strumentazioni. Sono stati acquistati N. 3 PC desktop per gli Uffici dei Servizi demografici Capoluogo e fraz. S.Anna in sostituzione dei PC non più capace di supportare i software innovativi, N. 1 P.C. utilizzabile è stato assegnato all Ufficio del Museo civico e n. 2 sono stati dismessi in quanto non riparabili. Sempre per gli uffici dei Servizi Demografici sono state acquistate n. 3 stampanti ad aghi, n. 2 stampanti fronte retro, n. 1 multifunzione per la fraz. S. Anna e n. 5 gruppi di continuità, in sostituzione degli apparecchi ormai obsoleti. A causa di un violento temporale sono andati in malora N. 3 stampanti degli gli uffici di segreteria, personale e affari generali e non più riparabili e, pertanto, al fine del buon funzionamento dei servizi è stato necessario procedere alla loro sostituzione Nel corso dell anno inoltre sono stati sostituiti alcuni componenti dei P.C., delle stampanti e delle fotocopiatrici,, si è provveduto alla manutenzione straordinaria delle apparecchiature si è provveduto all acquisto di toner, cartucce e carta, spesa strettamente necessaria per il buon funzionamento dei servizi. Al fine di rendere più economica la spesa per la manutenzione ordinaria e straordinaria delle apparecchiature informatiche è eseguita da un tecnico esterno specializzato nel settore. La spesa complessiva sostenuta per l anno 2014 ammonta a 5.826,97 a fronte di 6.927,68 spesi nell anno 2013, con un risparmio di 1.100,71 Telefonia fissa e mobile art. 2, comma 595 Telefonia fissa Il cablaggio fonia/dati del palazzo municipale e degli uffici esterni ( Servizi demografici, polizia municipale, messo comunale, biblioteca comunale, palazzo signorile e delegazione S.Anna ), la modernizzazione del centralino con derivazione IP e l arrivo dell ADSL, hanno permesso nel corso degli anni 2009 e 2010 la dismissione di N. 15 linee telefoniche ISDN, n. 2 linee analogiche, n.2 circuiti diretti e la trasformazione di n. 4 linee ISDN a linee analogiche. 4

5 Sono rimaste attive n.9 linee analogiche, al fine di garantire il collegamento con le sedi distaccate nel caso in cui la telefonia IP dovesse subire, per qualsiasi motivo, interruzione di collegamento e N. 3 linee ISDN collegate con il centralino. Anche nell anno 2014 si è aderito alla convenzione CONSIP sia per la telefonia fissa che per la mobile. La spesa complessiva sostenuta nell anno 2014 per la telefonia fissa dei locali comunali, ammonta a complessive ,23 (di cui 2.033,00 per traffico telefonico e ,00 per abbonamenti, leasing, ADSL, Security, assistenza tecnica, manutenzione, con un risparmio, rispetto all anno 2013 di ,76. Telefonia mobile Per quanto concerne la telefonia mobile, nell anno 2014 sono stati attivi i seguenti apparecchi cellulari: -N. 1 in dotazione del Sindaco fino al mese di maggio 2014 N. 1 al Presidente del Consiglio comunale,fino al mese di maggio 2014, n. 1 al responsabile del Settore Tecnico, N. 1 al responsabile della Protezione Civile,N. 1 al responsabile dei servizi esterni del Settore tecnico, N. 1 all autista mezzo di rappresentanza e N. 5 alla Polizia Minicipale. La spesa complessiva sostenuta nell anno 2014 per la telefonia mobile ammonta a complessive 1.772,32 come appresso: ,95 per canone di abbonamento bimestrale con la TIM cellulari e pagamento tassa di concessione governativa delle carte SIM; - 728,37 per traffico telefonico di cui 500,00 necessaria per la ricarica delle carte telefoniche pre - pagate in dotazione degli agenti della P.M. Rispetto all anno 2013 si è riscontrato un risparmio complessivo di 117,44 Parco macchine art. 2, comma 594, lett.b) Il parco macchine rispetto al 2010 non ha subito evoluzione, al risultavano in dotazione i seguenti automezzi: Automezzi di servizio Descrizione Acquisti 2014 Dismissioni Carro funebre Iveco Daily 1 1 Autobotte 1 1 Pulmino Handicap Fiat Panda 4x4 Multijet titrekkig Lancia Lybra Fiat Punto Piaggio Porter bianco Terna Gommata New Holland Le misure adottate per il contenimento dei costi di gestione sono stati i seguenti: - controllo dei chilometri percorsi delle singole vetture con segnatura su registro dei Km percorsi; - controllo delle manutenzioni e revisioni ordinarie, preventivamente autorizzate dal responsabile del settore; - Il carburante per l autoparco è stato acquistato tramite convenzione stipulata dalla CONSIP; 5

6 In osservanza alle direttive del Ministero della Funzione Pubblica, si è razionalizzato l uso delle autovetture, laddove le esigenze di spostamento del personale potevano essere soddisfatte con l utilizzo di un unico mezzo di trasporto per percorsi coincidenti. La spesa complessiva sostenuta nell anno 2014 per la gestione degli automezzi ammonta a complessive ,93, come appresso: Spese di gestione Anno 2013 Anno 2014 Spese di bollo e assicurazione 6.414, ,00 Spese di carburante , ,00 P.M , , ,00 P.M ,00 Spese per manutenzioni 2.419, ,00 P.M 4.227, ,00 P.M Sommano 4.827,00 Sommano 3.019,72 Totale , ,00 La spesa di carburante nell anno 2014 ha subito ancora un decremento rispetto all anno precedente per effetto del risparmio ottenuto con l adesione alla convenzione CONSIP, mentre le spese per la manutenzione hanno subito un incremento dovuto al mal funzionamento dell auto di rappresentanza e dell auto in dotazione al Corpo di P.M. ormai usurati dal tempo. Il mezzo di rappresentanza è stato usato dal Sindaco e dagli amministratori comunali per motivi istituzionali e dai funzionari per scopi strettamente di servizio o per partecipazione a conferenze di servizio. Beni immobili ad uso abitativo o di servizio art.2, comma 594, lett. c). Con l approvazione del Piano triennale di razionalizzazione delle spese di funzionamento 2013/2015, sono stati elencati i beni immobili di terzi dei quali il Comune ha la disponibilità e si rimandava all inventario comunale l elencazione dei beni immobili ad uso abitativo e di servizio di proprietà del Comune o sui quali vengono vantati diritti reali. Nell anno 2014 non sono stati alienati immobili inutilizzati né sono stati acquistati immobili 3. Di dichiarare il presente atto immediatamente eseguibile. 6

7 COMUNE DI CALTABELLOTTA PROVINCIA DI AGRIGENTO Settore Affari Generali PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE OGGETTO: Piano di razionalizzazione delle spese di funzionamento Consuntivo anno Il Sindaco F.to Dr.Segreto Paolo Luciano L Assessore PARERI EX ART. 12 L.R. 30/2000 Parere favorevole per la regolarità tecnica: Il Responsabile del Procedimento Il Responsabile del Settore F.to D.ssa Trapani Pellegrina Parere favorevole per la regolarità contabile: Il Responsabile del Procedimento Il Ragioniere Capo Attestazione ai sensi dell art.55, della legge 142/90, come modificato dall art.6, comma 2 della L. 127/97, recepita con L.R. N.23/98. Si attesta che l impegno di spesa di cui alla presente deliberazione ha la sua copertura finanziaria. Il responsabile del procedimento Il Ragioniere Capo Caltabellotta, PROPOSTA DI DELIBERAZIONE APPROVATA INTEGRALMENTE DALLA G.M.. Seduta del 17/03/2015 Delibera n. 20 7

8 Oggetto: Piano di razionalizzazione delle spese di funzionamento Consuntivo anno Proposta di deliberazione Premesso che : La Legge 24/12/2007 n. 244 (Legge Finanziaria 2008) prevede alcune rilevanti disposizioni dirette al contenimento e alla razionalizzazione delle spese di funzionamento delle pubbliche amministrazioni; in particolare, l'art. 2 comma 594 prevede che ai fini del contenimento delle spese di funzionamento delle proprie strutture, le amministrazioni pubbliche di cui all'articolo 1 comma 2 del decreto legislativo 30 marzo 2001 n. 165, adottino piani triennali per l'individuazione di misure finalizzate alla razionalizzazione dell'utilizzo: a) delle dotazioni strumentali, anche informatiche, che corredano le stazioni di lavoro nell'automazione d'ufficio; b) delle autovetture di servizio, attraverso il ricorso, previa verifica di fattibilità, a mezzi alternativi di trasporto, anche cumulativo; c) dei beni immobili ad uso abitativo o di servizio, con esclusione dei beni infrastrutturali; con Delibera n. 59 del la G.M. ha approvato il Piano triennale di razionalizzazione e contenimento delle spese di funzionamento per il triennio ; Dato atto: che il comma 597 impone alle amministrazioni pubbliche di trasmettere a consuntivo e con cadenza annuale una relazione agli organi di controllo interno e alla sezione regionale della Corte dei Conti competente; che i responsabili di settore dell Ente hanno rilevato i dati e le informazioni necessarie per la predisposizione della Relazione a consuntivo per l'anno 2014 al piano triennale di razionalizzazione delle voci di spesa indicate dall'art. 2 comma 594 della legge 244/2007; che i dati e le informazioni sono contenuti nell allegata relazione per l'anno 2014, relativo alla razionalizzazione delle voci di spesa ivi indicate; che la relazione anno 2014 sarà resa pubblica attraverso l'affissione del presente atto all'albo pretorio e con la pubblicazione sul sito istituzionale del Comune; P.Q.S. Si propone 2) Di approvare, ai sensi dell art. 2, c.597 della Legge la relazione al Piano di razionalizzazione delle spese di funzionamento, a consuntivo per l anno 2014allegata al presente atto per farne parte integrante e sostanziale. 2) Di dare mandato al responsabile del servizio di segreteria a trasmettere copia della presente all organo di controllo interno e alla competente sezione di controllo della Corte dei Conti. 3) Di provvedere alla pubblicazione del presente atto all'albo Pretorio on- line e sul sito istituzionale dell Ente sezione Amministrazione trasparente. 8

9 COMUNE DI CALTABELLOTTA Provincia di Agrigento Piano Triennale di razionalizzazione delle spese di funzionamento Relazione consuntiva anno 2014 (Art. 2, comma 597 e 198 della L. n. 244/2007 Finanziaria 2008) ****** Introduzione La Giunta Municipale, con deliberazione n. 59 del 13 giugno 2013, ha adottato il Piano triennale 2012/2014 di razionalizzazione di alcune spese di funzionamento ex art. 2, commi 594 e seguenti, della legge 24 dicembre 2007, n. 244 ( Legge finanziaria 2008). Nel piano sono state indicate le misure finalizzate alla razionalizzazione dell utilizzo: d) delle dotazioni strumentali, anche informatiche, che corredano le stazioni di lavoro nell automazione di ufficio; e) delle autovetture di servizio, attraverso il ricorso, previa verifica di fattibilità, a mezzi alternativi di trasporto, anche cumulativo; f) dei beni immobili ad uso abitativo o di servizio, con esclusione dei beni infrastrutturali. Il suddetto Piano è stato reso pubblico mediante affissione all albo pretorio e pubblicazione permanente su sito istituzionale del Comune di Caltabellotta. La presente relazione a consuntivo che, ai sensi del comma 597 della Legge n. 244/2007, deve essere trasmessa all organo di controllo interno e alla sezione regionale della Corte dei conti, rappresenta una sintesi delle misure adottate e dei risultati conseguiti nell anno 2014 sulla base del Piano adottato, con riferimento: - alla dotazione strumentale; - alla telefonia fissa e mobile; - alle autovetture di servizio; - ai beni immobili ad uso abitativo o di servizio, con esclusione dei beni infrastrutturali. Dotazione strumentali ed informatiche art. 2 comma 594, lett. a) In relazione alle disposizioni previste dall art. 2 comma 594, lett a) della L.244/97, occorre procedere alla individuazione delle dotazioni strumentali, anche informatiche che corredano le stazioni di lavoro nell automazione d ufficio. Di seguito è descritta la consistenza dei beni che corredano le postazioni di lavoro al e le misure adottate per la razionalizzazione delle dotazioni medesime, rappresentate da computers, gruppi di continuità, stampanti, scanner, fotocopiatici, macchine da scrivere, telefax, plotter, calcolatrici, macchine fotografiche: Descrizione Acquisti 2014 Dismissione

10 Personal computers completi di monitor, tastiera e mouse 47 3 personal computer completo 3 47 portatili Gruppi di continuità Stampanti laser Stampanti ad aghi multifunzione scanner fotocopiatori Macchine da scrivere elettroniche a nastro telefax plotter 1 1 calcolatrici televisore Macchine fotografiche Nell anno 2014 non sono stati acquistati strumentazioni in eccesso rispetto alle minime dotazioni tecnologiche richieste per garantire l automazione di ogni singola postazione di lavoro. Al contrario si è cercato all interno dell Ente di favorire il rinnovamento tecnologico di alcune postazioni caratterizzate da vecchie ed obsolete strumentazioni. Sono stati acquistati N. 3 PC desktop per gli Uffici dei Servizi demografici Capoluogo e fraz. S.Anna in sostituzione dei PC non più capace di supportare i software innovativi, N. 1 P.C. utilizzabile è stato assegnato all Ufficio del Museo civico e n. 2 sono stati dismessi in quanto non riparabili. Sempre per gli uffici dei Servizi Demografici sono state acquistate n. 3 stampanti ad aghi, n. 2 stampanti fronte retro, n. 1 multifunzione per la fraz. S. Anna e n. 5 gruppi di continuità, in sostituzione degli apparecchi ormai obsoleti. A causa di un violento temporale sono andati in malora N. 3 stampanti degli gli uffici di segreteria, personale e affari generali e non più riparabili e, pertanto, al fine del buon funzionamento dei servizi è stato necessario procedere alla loro sostituzione Nel corso dell anno inoltre sono stati sostituiti alcuni componenti dei P.C., delle stampanti e delle fotocopiatrici,, si è provveduto alla manutenzione straordinaria delle apparecchiature si è provveduto all acquisto di toner, cartucce e carta, spesa strettamente necessaria per il buon funzionamento dei servizi. Al fine di rendere più economica la spesa per la manutenzione ordinaria e straordinaria delle apparecchiature informatiche è eseguita da un tecnico esterno specializzato nel settore. La spesa complessiva sostenuta per l anno 2014 ammonta a 5.826,97 a fronte di 6.927,68 spesi nell anno 2013, con un risparmio di 1.100,71 Telefonia fissa e mobile art. 2, comma 595 Telefonia fissa Il cablaggio fonia/dati del palazzo municipale e degli uffici esterni ( Servizi demografici, polizia municipale, messo comunale, biblioteca comunale, palazzo signorile e delegazione S.Anna ), la modernizzazione del centralino con derivazione IP e l arrivo dell ADSL, hanno permesso nel corso degli anni 2009 e 2010 la dismissione di N. 15 linee telefoniche ISDN, n. 2 linee analogiche, n.2 circuiti diretti e la trasformazione di n. 4 linee ISDN a linee analogiche. Sono rimaste attive n.9 linee analogiche, al fine di garantire il collegamento con le sedi distaccate nel caso in cui la telefonia IP dovesse subire, per qualsiasi motivo, interruzione di collegamento e N. 3 linee ISDN collegate con il centralino. Anche nell anno 2014 si è aderito alla convenzione CONSIP sia per la telefonia fissa che per la mobile. 10

11 La spesa complessiva sostenuta nell anno 2014 per la telefonia fissa dei locali comunali, ammonta a complessive ,23 (di cui 2.033,00 per traffico telefonico e ,00 per abbonamenti, leasing, ADSL, Security, assistenza tecnica, manutenzione, con un risparmio, rispetto all anno 2013 di ,76. Telefonia mobile Per quanto concerne la telefonia mobile, nell anno 2014 sono stati attivi i seguenti apparecchi cellulari: -N. 1 in dotazione del Sindaco fino al mese di maggio 2014 N. 1 al Presidente del Consiglio comunale,fino al mese di maggio 2014, n. 1 al responsabile del Settore Tecnico, N. 1 al responsabile della Protezione Civile,N. 1 al responsabile dei servizi esterni del Settore tecnico, N. 1 all autista mezzo di rappresentanza e N. 5 alla Polizia Minicipale. La spesa complessiva sostenuta nell anno 2014 per la telefonia mobile ammonta a complessive 1.772,32 come appresso: ,95 per canone di abbonamento bimestrale con la TIM cellulari e pagamento tassa di concessione governativa delle carte SIM; - 728,37 per traffico telefonico di cui 500,00 necessaria per la ricarica delle carte telefoniche pre - pagate in dotazione degli agenti della P.M. Rispetto all anno 2013 si è riscontrato un risparmio complessivo di 117,44 Parco macchine art. 2, comma 594, lett.b) Il parco macchine rispetto al 2010 non ha subito evoluzione, al risultavano in dotazione i seguenti automezzi: Automezzi di servizio Descrizione Acquisti 2014 Dismissioni Carro funebre Iveco Daily 1 1 Autobotte 1 1 Pulmino Handicap Fiat Panda 4x4 Multijet titrekkig Lancia Lybra Fiat Punto Piaggio Porter bianco Terna Gommata New Holland Le misure adottate per il contenimento dei costi di gestione sono stati i seguenti: - controllo dei chilometri percorsi delle singole vetture con segnatura su registro dei Km percorsi; - controllo delle manutenzioni e revisioni ordinarie, preventivamente autorizzate dal responsabile del settore; - Il carburante per l autoparco è stato acquistato tramite convenzione stipulata dalla CONSIP; In osservanza alle direttive del Ministero della Funzione Pubblica, si è razionalizzato l uso delle autovetture, laddove le esigenze di spostamento del personale potevano essere soddisfatte con l utilizzo di un unico mezzo di trasporto per percorsi coincidenti. La spesa complessiva sostenuta nell anno 2014 per la gestione degli automezzi ammonta a complessive ,93, come appresso: 11

12 Spese di gestione Anno 2013 Anno 2014 Spese di bollo e assicurazione 6.414, ,00 Spese di carburante , ,00 P.M , , ,00 P.M ,00 Spese per manutenzioni 2.419, ,00 P.M 4.227, ,00 P.M Sommano 4.827,00 Sommano 3.019,72 Totale , ,00 La spesa di carburante nell anno 2014 ha subito ancora un decremento rispetto all anno precedente per effetto del risparmio ottenuto con l adesione alla convenzione CONSIP, mentre le spese per la manutenzione hanno subito un incremento dovuto al mal funzionamento dell auto di rappresentanza e dell auto in dotazione al Corpo di P.M. ormai usurati dal tempo. Il mezzo di rappresentanza è stato usato dal Sindaco e dagli amministratori comunali per motivi istituzionali e dai funzionari per scopi strettamente di servizio o per partecipazione a conferenze di servizio. Beni immobili ad uso abitativo o di servizio art.2, comma 594, lett. c). Con l approvazione del Piano triennale di razionalizzazione delle spese di funzionamento 2013/2015, sono stati elencati i beni immobili di terzi dei quali il Comune ha la disponibilità e si rimandava all inventario comunale l elencazione dei beni immobili ad uso abitativo e di servizio di proprietà del Comune o sui quali vengono vantati diritti reali. Nell anno 2014 non sono stati alienati immobili inutilizzati né sono stati acquistati immobili 12

13 Letto, approvato, sottoscritto L Assessore Anziano Il Sindaco Il Segretario Comunale F.to: Rag. Sala Gaspare F.to: Dr. Segreto Paolo Luciano F.to: Dr. Alfonso Sabella DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE Il sottoscritto Segretario Comunale, in applicazione della L.R. 44/91, su conforme attestazione del Responsabile del Servizio di Segreteria, C E R T I F I C A che la presente deliberazione è stata pubblicata, per 15 giorni consecutivi dal 18/03/2015 al 02/04/2015 nel sito web istituzionale di questo Comune accessibile al pubblico (art. 32, comma 1, della legge 18 giugno 2009, n. 69). Dalla residenza comunale, lì Il responsabile del servizio Timbro Il Segretario Comunale Il sottoscritto Segretario Comunale del Comune; Vista la circolare dell Assessorato Regionale Enti Locali 24/03/2003, la L.R. 44/91 e l art. 32, comma 1 della Legge 18/6/2009, n.69, D I C H I A R A Che la presente deliberazione: x è divenuta esecutiva il giorno17/03/2015; x essendo stata dichiarata immediatamente esecutiva; decorsi 10 giorni dall'ultimo di pubblicazione; Dalla residenza comunale, lì Il Segretario Comunale F.to Dr. Alfonso Sabella 13

COMUNE DI RIGOLATO Provincia di Udine

COMUNE DI RIGOLATO Provincia di Udine N 31 del Reg. Del COMUNE DI RIGOLATO Provincia di Udine Verbale di deliberazione della Giunta Comunale SEDUTA del 07/05/2015 OGGETTO: ADOZIONE PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI.

Dettagli

COMUNE DI COMEGLIANS Provincia di Udine

COMUNE DI COMEGLIANS Provincia di Udine N 25 del Reg. Del COMUNE DI COMEGLIANS Provincia di Udine Verbale di deliberazione della Giunta Comunale SEDUTA del 22/04/2015 OGGETTO: ADOZIONE PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI.

Dettagli

CITTA DI MANFREDONIA Provincia di Foggia

CITTA DI MANFREDONIA Provincia di Foggia COPIA CITTA DI MANFREDONIA Provincia di Foggia Deliberazione della Giunta Comunale Seduta n.37 del 21.06.2012 n 167 OGGETTO: APPROVAZIONE PIANO TRIENNALE 2012-2014 PER IL CONTENIMENTO DI SPESE DI FUNZIONAMENTO

Dettagli

COMUNE DI STIGLIANO Provincia di Matera

COMUNE DI STIGLIANO Provincia di Matera COMUNE DI STIGLIANO Provincia di Matera COPIA DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 87 Reg. del 09.09.2014 Oggetto: N. Prot. Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2014 Piano triennale di razionalizzazione

Dettagli

Comune di Jelsi. Provincia di Campobasso DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N 24

Comune di Jelsi. Provincia di Campobasso DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N 24 COPIA Comune di Jelsi Provincia di Campobasso DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N 24 OGGETTO: RELAZIONE AL CONSUNTIVO - ANNO 2011 - PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO

Dettagli

VISTO il D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267; VISTO lo Statuto Comunale; VISTO il vigente Regolamento di contabilità;

VISTO il D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267; VISTO lo Statuto Comunale; VISTO il vigente Regolamento di contabilità; LA GIUNTA COMUNALE PREMESSO che: -la Legge 24.12.2007, n.244 (Legge Finanziaria 2008) prevede alcune rilevanti disposizioni dirette al contenimento e alla razionalizzazione delle spese di funzionamento

Dettagli

LA GIUNTA COMUNALE. ricordato che la finanziaria 2009 e relativi allegati non hanno apportato modifiche alle disposizioni sopra richiamate;

LA GIUNTA COMUNALE. ricordato che la finanziaria 2009 e relativi allegati non hanno apportato modifiche alle disposizioni sopra richiamate; OGGETTO: PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE DI ALCUNE SPESE DI FUNZIONAMENTO EX ART. 2 COMMI 594 E SEGUENTI DELLA LEGGE FINANZIARIA 2008 TRIENNIO 2009-2011 Premesso: LA GIUNTA COMUNALE che la legge n.

Dettagli

COMUNE DI CAPRAIA ISOLA Provincia di Livorno

COMUNE DI CAPRAIA ISOLA Provincia di Livorno COMUNE DI CAPRAIA ISOLA Provincia di Livorno DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ATTO N. 9 SEDUTA DEL 25/03/2011. C O P I A OGGETTO: Approvazione piano triennale 2011-2013 per razionalizzazione utilizzo

Dettagli

COMUNE DI ALTOFONTE Copia della deliberazione della Giunta Municipale

COMUNE DI ALTOFONTE Copia della deliberazione della Giunta Municipale ESECUTIVA COMUNE DI ALTOFONTE Copia della deliberazione della Giunta Municipale N. del Registro Anno 2012 OGGETTO: Approvazione del piano triennale per l'individuazione di misure finalizzate alla razìonalizzazìone

Dettagli

PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO 2011-2013 RELAZIONE CONSUNTIVA ANNO 2013

PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO 2011-2013 RELAZIONE CONSUNTIVA ANNO 2013 PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO 2011-2013 RELAZIONE CONSUNTIVA ANNO 2013 La Legge Finanziaria 2008 (L. 244/2007) prevede all'art. 2, commi 594 e successivi che, ai fini

Dettagli

COMUNE DI QUATTRO CASTELLA Provincia di Reggio Emilia

COMUNE DI QUATTRO CASTELLA Provincia di Reggio Emilia COMUNE DI QUATTRO CASTELLA Provincia di Reggio Emilia DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 114 Del 29-12-2008 ORIGINALE Oggetto: APPROVAZIONE PIANO TRIENNALE 2009/2011PER LA RAZIONALIZZAZIONE DELL'UTILIZZO

Dettagli

DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N.69 DEL 30/06/2009

DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N.69 DEL 30/06/2009 DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N.69 DEL 30/06/2009 OGGETTO: PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE DI ALCUNE SPESE DI FUNZIONAMENTO EX ART.2 COMMI DA 594 A 599 LEGGE 24/12/2007 N.244 /LEGGE FINANZIARIA

Dettagli

SERVIZIO SISTEMI INFORMATIVI

SERVIZIO SISTEMI INFORMATIVI SERVIZIO SISTEMI INFORMATIVI Prot. n. Misure finalizzate al contenimento della spesa (art. 2 Commi 594-599 della Legge 244/2007 - Legge Finanziaria 2008) Relazione sulle misure per il contenimento delle

Dettagli

COMUNE DI PRATO CARNICO Provincia di Udine

COMUNE DI PRATO CARNICO Provincia di Udine OGGETTO: COMUNE DI PRATO CARNICO Provincia di Udine Verbale di deliberazione della Giunta Comunale SEDUTA del 10/07/2014 N 76 del Reg. Del APPROVAZIONE PIANO TRIENNALE 2014-2015-2016 PER LA RAZIONALIZZAZIONE

Dettagli

CITTÀ DI AGROPOLI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. copia N 30 del 30.09.2014

CITTÀ DI AGROPOLI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. copia N 30 del 30.09.2014 CITTÀ DI AGROPOLI (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE copia N 30 del 30.09.2014 OGGETTO : PIANO TRIENNALE 201/2016 PER LE MISURE FINALIZZATE AL CONTENIMENTO DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO

Dettagli

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COPIA COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA DELIBERAZIONE N. 29 in data: 06.06.2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE DI ALCUNE SPESE

Dettagli

COMUNE DI CASSANO VALCUVIA Provincia di VARESE

COMUNE DI CASSANO VALCUVIA Provincia di VARESE INDIVIDUAZIONE DI MISURE FINALIZZATE AL CONTENIMENTO DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO (Art. 2, commi 594/598 della legge 24/12/2007 n. 244) PIANO TRIENNALE 2011 2013 Vista la Legge 244/2007 (Finanziaria 2008)

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA PROVINCIA DI BOLOGNA C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari il 30/11/2011Nr. Prot. 21828 PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE DELL'UTILIZZO

Dettagli

COMUNE DI CAPOLIVERI

COMUNE DI CAPOLIVERI COMUNE DI CAPOLIVERI PROVINCIA DI LIVORNO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari il 15/06/2011Nr. Prot. 8473 PIANO TRIENNALE 2011-2013 DI RAZIONALIZZAZIONE DELL'UTILIZZO

Dettagli

Le dotazioni strumentali anche informatiche che corredano le stazioni di lavoro degli uffici sono di seguito riportate:

Le dotazioni strumentali anche informatiche che corredano le stazioni di lavoro degli uffici sono di seguito riportate: PIANO TRIENNALE PER L INDIVIDUAZIONE DI MISURE FINALIZZATE ALLA RAZIONALIZZAZIONE DI ALCUNE SPESE DI FUNZIONAMENTO ART. 2, COMMI 594 E SEGG. LEGGE 244/2007 (Legge Finanziaria 2008). Al fine del contenimento

Dettagli

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COPIA COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA DELIBERAZIONE N. 9 in data: 27.03.2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE DI ALCUNE SPESE

Dettagli

OGGETTO: APPROVAZIONE DEL PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE DI ALCUNE SPESE DI FUNZIONAMENTO (ART. 2 COMMI DAL 594 AL 598 LEGGE 244 24.12.

OGGETTO: APPROVAZIONE DEL PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE DI ALCUNE SPESE DI FUNZIONAMENTO (ART. 2 COMMI DAL 594 AL 598 LEGGE 244 24.12. N. 17 DEL 22.02.2010 OGGETTO: APPROVAZIONE DEL PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE DI ALCUNE SPESE DI FUNZIONAMENTO (ART. 2 COMMI DAL 594 AL 598 LEGGE 244 24.12.2007) PREMESSO che LA GIUNTA COMUNALE -

Dettagli

UNIONE FRA I COMUNI DI LONATE POZZOLO E FERNO. Verbale di deliberazione della Giunta dell'unione

UNIONE FRA I COMUNI DI LONATE POZZOLO E FERNO. Verbale di deliberazione della Giunta dell'unione UNIONE FRA I COMUNI DI LONATE POZZOLO E FERNO Provincia di Varese Deliberazione n. 0028 in data 29/11/2008 Verbale di deliberazione della Giunta dell'unione OGGETTO: APPROVAZIONE PIANO TRIENNALE 2008/2010

Dettagli

Comune di Colbordolo Provincia di Pesaro Urbino

Comune di Colbordolo Provincia di Pesaro Urbino Comune di Colbordolo Provincia di Pesaro Urbino PIANO TRIENNALE PER L INDIVIDUAZIONE DI MISURE FINALIZZATE ALLA RAZIONALIZZAZIONE DELL UTILIZZO DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI ANCHE INFORMATICHE, DELLE AUTOVETTURE

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI CARPEGNA PROVINCIA DI PESARO E URBINO C O P I A

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI CARPEGNA PROVINCIA DI PESARO E URBINO C O P I A DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI CARPEGNA PROVINCIA DI PESARO E URBINO C O P I A Affissa all'albo Pretorio il 30/01/2010 al nr. 37 Comunicata ai Capigruppo Consiliari il 30/01/2010 nr. Prot.

Dettagli

COMUNE DI CASOREZZO. Provincia di Milano

COMUNE DI CASOREZZO. Provincia di Milano COMUNE DI CASOREZZO Provincia di Milano L. 244/2007 ART. 2 C. 594/598 PIANO TRIENNALE 2011 2013 PER L INDIVIDUAZIONE DI MISURE FINALIZZATE ALLA RIDUZIONE DELLE VOCI DI SPESA Approvato con deliberazione

Dettagli

RELAZIONE A CONSUNTIVO ANNO 2012

RELAZIONE A CONSUNTIVO ANNO 2012 PIANO TRIENNALE PER L INDIVIDUAZIONE DI MISURE FINALIZZATE ALLA RAZIONALIZZAZIONE DI ALCUNE SPESE DI FUNZIONAMENTO ART. 2, COMMI 594 E SEGG. LEGGE 244/2007 (Legge Finanziaria 2008) RELAZIONE A CONSUNTIVO

Dettagli

Comune di San Giustino Provincia di Perugia -Segreteria Generale - Delibere-

Comune di San Giustino Provincia di Perugia -Segreteria Generale - Delibere- Comune di San Giustino Provincia di Perugia -Segreteria Generale - Delibere- COPIA CONFORME ALL ORIGINALE Deliberazione di GIUNTA COMUNALE Oggetto: Seduta del 10-04-2012 Numero - 39-- PIANO TRIENNALE DI

Dettagli

COMUNE DI CASTEL SAN PIETRO TERME Provincia di Bologna

COMUNE DI CASTEL SAN PIETRO TERME Provincia di Bologna COMUNE DI CASTEL SAN PIETRO TERME Provincia di Bologna Deliberazione n. 75 COPIA Cat._4_ Cl. _4_ Fasc. _1_ Prot. n._0010628_ del _29/04/2009 /Cg VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO:

Dettagli

COMUNE DI MONTEBELLO JONICO Provincia di Reggio Calabria

COMUNE DI MONTEBELLO JONICO Provincia di Reggio Calabria COMUNE DI MONTEBELLO JONICO Provincia di Reggio Calabria Piazza Municipio, 89064 Montebello Jonico; tel. 0965 779005-06; fax 0965 786040 partita I.v.a. 00710360801 PIANO CONTENIMENTO DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO

Dettagli

COMUNE DI PIOBBICO Provincia di Pesaro e Urbino

COMUNE DI PIOBBICO Provincia di Pesaro e Urbino COMUNE DI PIOBBICO Provincia di Pesaro e Urbino cod. 41049 COPIA Verbale di DELIBERAZIONE di GIUNTA Comunale n. 33 del 11-04-2013 Oggetto: Piano triennale di razionalizzazione di alcune spese di funzionamento

Dettagli

COPIA Verbale di deliberazione del Giunta Comunale n. 28

COPIA Verbale di deliberazione del Giunta Comunale n. 28 CODICE ENTE COMUNE DI DELIBERAZIONE N. 28 CERVA DATA 28/04/2016 PROVINCIA DI CATANZARO COPIA Verbale di deliberazione del Giunta Comunale n. 28 OGGETTO: Adozione misure di contenimento dei costi per acquisto,

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE COSENTINO 87040 Prov. di Cosenza

COMUNE DI CASTIGLIONE COSENTINO 87040 Prov. di Cosenza COMUNE DI CASTIGLIONE COSENTINO 87040 Prov. di Cosenza Codice fiscale 00391420783 Telef. 0984-442007 fax 0984-442185 PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE SPESE DI FUNZIONAMENTO RELAZIONE CONSUNTIVO ANNO

Dettagli

PIANO TRIENNALE PER L INDIVIDUAZIONE DI MISURE FINALIZZATE ALLA RAZIONALIZZAZIONE DI ALCUNE SPESE DI FUNZIONAMENTO

PIANO TRIENNALE PER L INDIVIDUAZIONE DI MISURE FINALIZZATE ALLA RAZIONALIZZAZIONE DI ALCUNE SPESE DI FUNZIONAMENTO COMUNE DI SALZA DI PINEROLO Provincia di Torino Borgata Didiero n. 24 10060 SALZA DI PINEROLO Tel e fax 0121/808836 e-mail: comune.salza@dag.it www.comune.salzadipinerolo.to.it PIANO TRIENNALE PER L INDIVIDUAZIONE

Dettagli

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale Comune di Santo Stefano Ticino Prov. di Milano G.C. Numero: 60 data: 17-07-2013 OGGETTO: APPROVAZIONE PIANO TRIENNALE DOTAZIONI STRU- MENTALI 2013/2015 PER RAZIONALIZZAZIONE UTILIZZO DOTAZIONI STRUMENTALI

Dettagli

Comune di Colbordolo Provincia di Pesaro Urbino

Comune di Colbordolo Provincia di Pesaro Urbino Comune di Colbordolo Provincia di Pesaro Urbino PIANO TRIENNALE PER L INDIVIDUAZIONE DI MISURE FINALIZZATE ALLA RAZIONALIZZAZIONE DELL UTILIZZO DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI ANCHE INFORMATICHE, DELLE AUTOVETTURE

Dettagli

COMUNE DI CARNAGO (Provincia di Varese)

COMUNE DI CARNAGO (Provincia di Varese) COPIA COMUNE DI CARNAGO (Provincia di Varese) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Delibera N. 35 del 10/03/2011 OGGETTO: APPROVAZIONE PIANO TRIENNALE PER LA RAZIONALIZZAZIONE ED IL CONTENIMENTO

Dettagli

Comune di San Giustino Provincia di Perugia

Comune di San Giustino Provincia di Perugia Comune di San Giustino Provincia di Perugia -Segreteria Generale - Delibere- Deliberazione di GIUNTA COMUNALE Seduta del 10-04-13 Numero - 49-- Oggetto: PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE DI ALCUNE SPESE

Dettagli

COMUNE di MEZZANINO PROVINCIA di PAVIA

COMUNE di MEZZANINO PROVINCIA di PAVIA COMUNE di MEZZANINO PROVINCIA di PAVIA REGIONE LOMBARDIA Piazza Grignani n.2-27040 Mezzanino (PV) - P.IVA 00471410183 tel.0385.71.013 - fax.0385.71.525 - Email: segreteria@comune.mezzanino.pv.it Piano

Dettagli

Piano triennale 2010-2012 per l individuazione di misure finalizzate alla razionalizzazione dell utilizzo delle dotazioni strumentali, delle

Piano triennale 2010-2012 per l individuazione di misure finalizzate alla razionalizzazione dell utilizzo delle dotazioni strumentali, delle Piano triennale 2010-2012 per l individuazione di misure finalizzate alla razionalizzazione dell utilizzo delle dotazioni strumentali, delle autovetture di servizio, dei beni immobili previsto dalla legge

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE PIANO TRIENNALE 2015-2017 PER RAZIONALIZZAZIONE DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI.

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE PIANO TRIENNALE 2015-2017 PER RAZIONALIZZAZIONE DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI. COMUNE DI CASTELL ARQUATO Provincia di Piacenza N. 108 REGISTRO DELIBERAZIONI.. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE... OGGETTO: APPROVAZIONE PIANO TRIENNALE 2015-2017 PER RAZIONALIZZAZIONE DELLE

Dettagli

Vista la proposta del Responsabile del Servizio Servizi Sociali che qui di seguito integralmente si riporta:

Vista la proposta del Responsabile del Servizio Servizi Sociali che qui di seguito integralmente si riporta: Comune di Cupra Marittima Provincia di Ascoli Piceno COPIA ESTRATTO DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE NUM. 26 DEL 27-03-2013 Oggetto: PIANO TRIENNALE 2013-2015 DI RIORDINO E RISTRUTTURAZIONE AMMINISTRATIVA,

Dettagli

O G G E T T O. L'anno duemilanove addì tre del mese di novembre alle ore 18:00, nella Residenza Municipale, per riunione di Giunta Comunale.

O G G E T T O. L'anno duemilanove addì tre del mese di novembre alle ore 18:00, nella Residenza Municipale, per riunione di Giunta Comunale. C O P I A Comune di Bovolenta Provincia di Padova Deliberazione n. 126 in data 03-11-2009 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE O G G E T T O APPROVAZIONE PIANO DI RAZIONALIZZAZIONE DELL'UTILIZZO

Dettagli

COPIA DI ATTO DELLA GIUNTA COMUNALE. Seduta del 25/03/2014 n. 55

COPIA DI ATTO DELLA GIUNTA COMUNALE. Seduta del 25/03/2014 n. 55 COPIA DI ATTO DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI, DELLE AUTOVETTURE E DEGLI IMMOBILI AD USO ABITATIVO E DI SERVIZIO. APPROVAZIONE RELAZIONE

Dettagli

Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale COPIA COMUNE DI ASCIANO PROVINCIA DI SIENA Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Adunanza del 04/07/2014 Deliberazione n 63 Oggetto: Ricognizione e riorganizzazione dei veicoli comunali a servizio

Dettagli

COMUNE DI MARANO SUL PANARO PROVINCIA DI MODENA Piazza Matteotti, n.17 C.A.P. 41054 Tel. 059-705.711 Fax 059-705.158 Cod. Fisc. / P.

COMUNE DI MARANO SUL PANARO PROVINCIA DI MODENA Piazza Matteotti, n.17 C.A.P. 41054 Tel. 059-705.711 Fax 059-705.158 Cod. Fisc. / P. COMUNE DI MARANO SUL PANARO PROVINCIA DI MODENA Piazza Matteotti, n.17 C.A.P. 41054 Tel. 059-705.711 Fax 059-705.158 Cod. Fisc. / P. IVA 00675950364 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE N. generale 112 data

Dettagli

UNIONE BASSA EST PARMENSE

UNIONE BASSA EST PARMENSE UNIONE BASSA EST PARMENSE PIANO TRIENNALE DI PREVISIONE ai sensi dell art. 2 commi da 594 a 595 Legge n. 244 del 24.12.2007 PREMESSA La Legge Finanziaria per il 2008 (Legge n. 244 del 24 dicembre 2007)

Dettagli

COMUNE DI BAZZANO Città d arte Provincia di BOLOGNA C O P I A

COMUNE DI BAZZANO Città d arte Provincia di BOLOGNA C O P I A COMUNE DI BAZZANO Città d arte Provincia di BOLOGNA C O P I A DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 15 DEL 29/03/2012 OGGETTO: PRESA D'ATTO DELLA RELAZIONE CONSUNTIVA PER L'ANNO 2011, RELATIVA AL PIANO

Dettagli

COMUNE DI BUSSETO. Provincia di Parma VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI BUSSETO. Provincia di Parma VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Provincia di Parma VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. ATTO 13 ANNO 2016 SEDUTA DEL 21/01/2016 ORE 18:30 OGGETTO: APPROVAZIONE PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE DELL'UTILIZZO DELLE DOTAZIONI

Dettagli

COMUNE DI PIEVE PORTO MORONE Provincia di Pavia Viale Caduti n. 9 27017 Pieve Porto Morone (PV) Tel. 0382 718034 - Fax 0382 728046

COMUNE DI PIEVE PORTO MORONE Provincia di Pavia Viale Caduti n. 9 27017 Pieve Porto Morone (PV) Tel. 0382 718034 - Fax 0382 728046 COMUNE DI PIEVE PORTO MORONE Provincia di Pavia Viale Caduti n. 9 27017 Pieve Porto Morone (PV) Tel. 0382 718034 - Fax 0382 728046 Piano triennale di dotazioni strumentali, delle autovetture e dei beni

Dettagli

COMUNE DI MEZZANI STRADA DELLA RESISTENZA,2 43055 MEZZANI TEL. 0521/817130-817131 FAX 0521/316005

COMUNE DI MEZZANI STRADA DELLA RESISTENZA,2 43055 MEZZANI TEL. 0521/817130-817131 FAX 0521/316005 COMUNE DI MEZZANI STRADA DELLA RESISTENZA,2 43055 MEZZANI TEL. 0521/817130-817131 FAX 0521/316005 PIANO TRIENNALE. CONSUNTIVO 2012/2014 ai sensi dell art. 2 commi da 594 a 595 Legge n. 244 del 24.12.2007

Dettagli

COMUNE DI MEZZANI STRADA DELLA RESISTENZA,2 43055 MEZZANI TEL. 0521/669711 FAX 0521/316005

COMUNE DI MEZZANI STRADA DELLA RESISTENZA,2 43055 MEZZANI TEL. 0521/669711 FAX 0521/316005 COMUNE DI MEZZANI STRADA DELLA RESISTENZA,2 43055 MEZZANI TEL. 0521/669711 FAX 0521/316005 PIANO TRIENNALE ai sensi dell art. 2 commi da 594 a 595 Legge n. 244 del 24.12.2007 PREMESSA La Legge Finanziaria

Dettagli

COMUNE DI TRECASE MISURE FINALIZZATE ALLA RAZIONALIZZAZIONE DELL'UTILIZZO DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI, DELLE AUTOVETTURE DI SERVIZIO

COMUNE DI TRECASE MISURE FINALIZZATE ALLA RAZIONALIZZAZIONE DELL'UTILIZZO DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI, DELLE AUTOVETTURE DI SERVIZIO COMUNE DI TRECASE Provincia di Napoli MISURE FINALIZZATE ALLA DELL'UTILIZZO DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI, DELLE AUTOVETTURE DI SERVIZIO PIANO TRIENNALE 2014/2016 La legge 24 dicembre 2007, n. 244 avente

Dettagli

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo----------

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- ESTRATTO DELLE DELIBERAZIONI DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON POTERI DELLA GIUNTA Atto con dichiarazione di immediata eseguibilità: art. 134, comma 4, D.Lgs.267/2000

Dettagli

COMUNE DI SAN MARTINO IN RIO Provincia di Reggio Emilia

COMUNE DI SAN MARTINO IN RIO Provincia di Reggio Emilia COMUNE DI SAN MARTINO IN RIO Provincia di Reggio Emilia COPIA CONFORME ALL'ORIGINALE PER USO AMMINISTRATIVO E D'UFFICIO DELLA DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE Numero 49 del 25 Marzo 2010 San Martino in

Dettagli

Comune di Premariacco Provincia di Udine

Comune di Premariacco Provincia di Udine Comune di Premariacco Provincia di Udine VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ANNO 2014 N 00042 del Reg. Delibere Copia conforme OGGETTO: RELAZIONE SULLE MISURE DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE SPESE

Dettagli

PIANO TRIENNALE 2012-2014 DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO

PIANO TRIENNALE 2012-2014 DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO PIANO TRIENNALE 2012-2014 DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO Dotazioni strumentali, anche informatiche, che corredano le stazioni di lavoro nell automazione d ufficio La dotazione informatica

Dettagli

DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA COMUNALE Ratificata con delibera di N. del Rettificata con delibera di N. del Modificata e/o integrata con delibera di N. del Revocata con delibera di N. del Annullata con delibera di N. del COMUNE DI MELITO DI

Dettagli

C O M U N E D I S O R B O L O (Provincia di Parma)

C O M U N E D I S O R B O L O (Provincia di Parma) C O M U N E D I S O R B O L O (Provincia di Parma) PIANO TRIENNALE ai sensi dell art. 2 commi da 594 a 595 Legge n. 244 del 24.12.2007 PREMESSA La Legge Finanziaria per il 2008 (Legge n. 244 del 24 dicembre

Dettagli

DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA COMUNALE Ratificata con delibera di N. del Rettificata con delibera di N. del Modificata e/o integrata con delibera di N. del Revocata con delibera di N. del Annullata con delibera di N. del COMUNE DI MELITO DI

Dettagli

Oggetto: Piano triennale di razionalizzazione delle dotazioni strumentali, delle autovetture e dei beni immobili ad uso abitativo e di servizio.

Oggetto: Piano triennale di razionalizzazione delle dotazioni strumentali, delle autovetture e dei beni immobili ad uso abitativo e di servizio. Q:\\PIANO TRIENNALE DOTAZIONI\VERIFICA RISULTATI 2009\RELAZIONE FINALE.DOC Zola Predosa, 16 aprile 2010 Alla Sezione Regionale della Corte dei Conti Agli organi di controllo interni Oggetto: Piano triennale

Dettagli

N 22 Reg. Delib. C O M U N E D I R O G H U D I

N 22 Reg. Delib. C O M U N E D I R O G H U D I N 22 Reg. Delib. C O M U N E D I R O G H U D I Provincia di REGGIO CALABRIA Deliberazione della Giunta Municipale OGGETTO: Piano di razionalizzazione delle spese art. 2 commi 594 e seguenti della Legge

Dettagli

Comune di Vallefoglia Provincia di Pesaro Urbino

Comune di Vallefoglia Provincia di Pesaro Urbino Comune di Vallefoglia Provincia di Pesaro Urbino PIANO TRIENNALE PER L INDIVIDUAZIONE DI MISURE FINALIZZATE ALLA RAZIONALIZZAZIONE DELL UTILIZZO DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI ANCHE INFORMATICHE, DELLE AUTOVETTURE

Dettagli

C O M U N E D I S O R B O L O (Provincia di Parma)

C O M U N E D I S O R B O L O (Provincia di Parma) C O M U N E D I S O R B O L O (Provincia di Parma) PIANO TRIENNALE DI PREVISIONE 2014/2016 ai sensi dell art. 2 commi da 594 a 595 Legge n. 244 del 24.12.2007 PREMESSA La Legge Finanziaria per il 2008

Dettagli

Deliberazione della Giunta Comunale

Deliberazione della Giunta Comunale COMUNE DI GEMMANO 47855 Provincia di Rimini Sede: Piazza Roma n. 1 Tel. (0541) 854060 854080 Fax (0541) 854012 Partita I.V.A. n. 01188110405 Codice Fiscale n. 82005670409 Deliberazione della Giunta Comunale

Dettagli

Piano triennale di razionalizzazione delle dotazioni strumentali Autovetture, telefonia mobile, fotoriproduttori, fax e strumenti informatici

Piano triennale di razionalizzazione delle dotazioni strumentali Autovetture, telefonia mobile, fotoriproduttori, fax e strumenti informatici COMUNE DI MOMBELLO MONFERRATO Piano triennale di razionalizzazione delle dotazioni strumentali Autovetture, telefonia mobile, fotoriproduttori, fax e strumenti informatici PREMESSA La legge finanziaria

Dettagli

IL PRESIDENTE LA GIUNTA COMUNALE

IL PRESIDENTE LA GIUNTA COMUNALE IL PRESIDENTE Sottopone all esame ed approvazione della Giunta Comunale la seguente proposta di deliberazione a firma del Responsabile del Servizio Affari Generali. LA GIUNTA COMUNALE Visto l art. 2, comma

Dettagli

CITTA DI SAN PRISCO PROVINCIA DI CASERTA VERBALE DI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE. N. 108 del 13/06/2011

CITTA DI SAN PRISCO PROVINCIA DI CASERTA VERBALE DI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE. N. 108 del 13/06/2011 CITTA DI SAN PRISCO PROVINCIA DI CASERTA ORIGINALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 108 del 13/06/2011 Oggetto: PIANO TRIENNALE 2011 2013 DI RAZIONALIZZAZIONE DI ALCUNE SPESE DI FUNZIONAMENTO.

Dettagli

PIANO DI RAZIONALIZZAZIONE DELL UTILIZZO DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI

PIANO DI RAZIONALIZZAZIONE DELL UTILIZZO DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI COMUNE DI MAGIONE PROVINCIA DI PERUGIA Piazza Fra Giovanni da Pian di Carpine, 16 06063 Magione C.F./P.I.. 00349480541 - Tel. 075/847701 - Fax 075/8477041 AREA SEGRETERIA GENERALE PIANO DI RAZIONALIZZAZIONE

Dettagli

COMUNE DI LUGO DI VICENZA

COMUNE DI LUGO DI VICENZA COMUNE DI LUGO DI VICENZA PROVINCIA DI VICENZA PIANO TRIENNALE 2012-2014 DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI, DELLE AUTOVETTURE E DEI BENI IMMOBILI AD USO ABITATIVO E DI SERVIZIO (art. 2,

Dettagli

COMUNE DI LORETO APRUTINO

COMUNE DI LORETO APRUTINO COMUNE DI LORETO APRUTINO Provincia di Pescara OGGETTO : DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 55 Art. 2, comma 594 Legge 244 del 24.12.20 (legge finanziaria 2008) Piano triennale 2013/2014/2015 di razionalizzazione

Dettagli

COMUNE DI PENNABILLI

COMUNE DI PENNABILLI Pagina 1 COMUNE DI PENNABILLI PROVINCIA DI RIMINI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari il 29/06/2012 Nr. Prot. 4192 OGGETTO: PIANO TRIENNALE RAZIONALIZZAZIONE

Dettagli

PIANO DI RAZIONALIZZAZIONE DELL UTILIZZO DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI

PIANO DI RAZIONALIZZAZIONE DELL UTILIZZO DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI COMUNE DI MAGIONE PROVINCIA DI PERUGIA Piazza Fra Giovanni da Pian di Carpine, 16 06063 Magione C.F./P.I.. 00349480541 - Tel. 075/847701 - Fax 075/8477041 AREA SEGRETERIA GENERALE PIANO DI RAZIONALIZZAZIONE

Dettagli

COMUNE DI PRIMALUNA Provincia di Lecco C.F. 00617330139

COMUNE DI PRIMALUNA Provincia di Lecco C.F. 00617330139 COMUNE DI PRIMALUNA Provincia di Lecco C.F. 00617330139 PIANO TRIENNALE 2010/2012 PER LA RAZIONALIZZAZIONE DELL UTILIZZO DI ALCUNE SPESE DI FUNZIONAMENTO EX ART. 2, COMMI 594 E SEGUENTI DELLA LEGGE FINANZIARIA

Dettagli

AREA SERVIZI INTERNI SERVIZIO PROVVEDITORATO

AREA SERVIZI INTERNI SERVIZIO PROVVEDITORATO AREA SERVIZI INTERNI SERVIZIO PROVVEDITORATO Misure finalizzate al contenimento della spesa (art. 2 Commi 594-599 della Legge 244/2007 - Legge Finanziaria 2008) RELAZIONE Premesso che: - con delibera di

Dettagli

COMUNE DI LATERZA Provincia di Taranto

COMUNE DI LATERZA Provincia di Taranto COMUNE DI LATERZA Provincia di Taranto PIANO DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI TRIENNIO 2013 2015 Relazione a consuntivo anno 2013 (Art. 2, commi 594 597, Legge 24 dicembre 2007, n. 244)

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Casa COMUNE di FRANCOLISE Tel. 0823/881330 - Fax 0823/877049 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 36 del Reg. OGGETTO: Approvazione Piano Triennale 2013/2015 di razionalizzazione e contenimento

Dettagli

C O M U N E D I S O R B O L O (Provincia di Parma)

C O M U N E D I S O R B O L O (Provincia di Parma) C O M U N E D I S O R B O L O (Provincia di Parma) PIANO TRIENNALE DI PREVISIONE 2012/2014 ai sensi dell art. 2 commi da 594 a 595 Legge n. 244 del 24.12.2007 PREMESSA La Legge Finanziaria per il 2008

Dettagli

AGGIORNAMENTO anno 2010

AGGIORNAMENTO anno 2010 Allegato alla delibera di G.C. n. 117 del 21/12/2010 PIANO TRIENNALE 2009-2011 PER L INDIVIDUAZIONE DI MISURE FINALIZZATE ALLA RAZIONALIZZAZIONE DELL UTILIZZO DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI, DELLE AUTOVETTURE

Dettagli

COMUNE DI SCARMAGNO LE DOTAZIONI STRUMENTALI

COMUNE DI SCARMAGNO LE DOTAZIONI STRUMENTALI COMUNE DI SCARMAGNO Piano triennale di razionalizzazione dotazioni strumentali, delle autovetture e dei beni immobili ad uso abitativo e di servizio (TRIENNIO 2014/2016) (art.2, commi 594-599, Legge 24

Dettagli

DELIBERA N. 27 della seduta di GIUNTA CAMERALE N 5 del 12/04/2010

DELIBERA N. 27 della seduta di GIUNTA CAMERALE N 5 del 12/04/2010 DELIBERA N. 27 della seduta di GIUNTA CAMERALE N 5 del 12/04/2010 Oggetto: Relazione sullo stato di attuazione al 31.12.2009 del Piano Triennale sulle misure finalizzate alla razionalizzazione dei beni

Dettagli

COMUNE DI REVINE LAGO Provincia di Treviso PIANO TRIENNALE PER LA RAZIONALIZZAZIONE DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI 2012 2014

COMUNE DI REVINE LAGO Provincia di Treviso PIANO TRIENNALE PER LA RAZIONALIZZAZIONE DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI 2012 2014 Allegato A alla delibera di Giunta Comunale n. 125 del 30.11.2011 COMUNE DI REVINE LAGO Provincia di Treviso PIANO TRIENNALE PER LA RAZIONALIZZAZIONE DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI 2012 2014 (art. 2, comma

Dettagli

COMUNE DI CORREZZOLA

COMUNE DI CORREZZOLA COMUNE DI CORREZZOLA PROVINCIA DI PADOVA RELAZIONE FINALE PER L ANNO 2012 DEL PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI, DELLE AUTOVETTURE E DEI BENI IMMOBILI AD USO ABITATIVO E

Dettagli

Misure finalizzate al contenimento della spesa (Art. 2 commi 594-599 della L. 244/2007 Legge finanziaria 2008)

Misure finalizzate al contenimento della spesa (Art. 2 commi 594-599 della L. 244/2007 Legge finanziaria 2008) COMUNE DI CASTELLEONE Provincia di Cremona Allegato alla deliberazione G.C. n. 143 del 11/12/2009 Misure finalizzate al contenimento della spesa (Art. 2 commi 594-599 della L. 244/2007 Legge finanziaria

Dettagli

DELIBERAZIONE COPIA DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: PIANO PER L'INDIVIDUAZIONE DI MISURE FINALIZZATE ALLA RAZIONALIZZAZIONE DELLE SPESE

DELIBERAZIONE COPIA DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: PIANO PER L'INDIVIDUAZIONE DI MISURE FINALIZZATE ALLA RAZIONALIZZAZIONE DELLE SPESE COMUNE DI MASSAROSA PROVINCIA DI LUCCA DELIBERAZIONE COPIA DEL CONSIGLIO COMUNALE Delibera n. 127 Del 28/12/2010 OGGETTO: PIANO PER L'INDIVIDUAZIONE DI MISURE FINALIZZATE ALLA RAZIONALIZZAZIONE DELLE SPESE

Dettagli

PIANO TRIENNALE 2012/2014

PIANO TRIENNALE 2012/2014 COMUNE DI SIRONE PROVINCIA DI LECCO PIANO TRIENNALE 2012/2014 PER L'INDIVIDUAZIONE DI MISURE FINALIZZATE ALLA RAZIONALIZZAZIONE DELL'UTILIZZO DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI, DELLE AUTOVETTURE DI SERVIZIO,

Dettagli

PIANO TRIENNALE 2012/2014 DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI DELLE AUTOVETTURE DI SERVIZIO E DEI BENI IMMOBILI

PIANO TRIENNALE 2012/2014 DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI DELLE AUTOVETTURE DI SERVIZIO E DEI BENI IMMOBILI COMUNE DI SALBERTRAND Provincia di Torino P.ZZA MARTIRI DELLA LIBERTÀ, N.1 C.A.P.10050 partita IVA-C.F. 00881010011 Tel 0122/854595 Fax 0122/854733 e-mail info@comune.salbertrand.to.it PIANO TRIENNALE

Dettagli

Comune di Sassocorvaro Provincia di pesaro Urbino C O P I A

Comune di Sassocorvaro Provincia di pesaro Urbino C O P I A Comune di Sassocorvaro Provincia di pesaro Urbino C O P I A DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto: Numero 43 Del 13-06-12 PIANO TRIENNALE 2012-2014 PER IL CONTENIMENTO DEL= LE SPESE DI FUNZIONAMENTO

Dettagli

PIANO TRIENNALE 2013-2015 DI RAZIONALIZZAZIONE E CONTENIMENTO DELLE SPESE DI FINANZIAMENTO

PIANO TRIENNALE 2013-2015 DI RAZIONALIZZAZIONE E CONTENIMENTO DELLE SPESE DI FINANZIAMENTO PIANO TRIENNALE 2013-2015 DI RAZIONALIZZAZIONE E CONTENIMENTO DELLE SPESE DI FINANZIAMENTO Premessa La Legge n. 244 del 24.12.2007 (legge finanziaria 2008)all articolo 2, commi 594 e seguenti, prevede

Dettagli

COMUNE DI MASSAROSA Provincia di Lucca Delibera n 009 Del 28.1.2010

COMUNE DI MASSAROSA Provincia di Lucca Delibera n 009 Del 28.1.2010 COMUNE DI MASSAROSA Provincia di Lucca Delibera n 009 Del 28.1.2010 DELIBERAZIONE ORIGINALE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: PIANO PER L INDIVIDUAZIONE DI MISURE FINALIZZATE ALLA RAZIONALIZZAZIONE DELLE

Dettagli

COMUNE di CURINGA Provincia di Catanzaro

COMUNE di CURINGA Provincia di Catanzaro COMUNE di CURINGA Provincia di Catanzaro VERBALE di DELIBERAZIONE della GIUNTA COMUNALE N. 49 del 24/04/2014 Oggetto : Piano di razionalizzazione dei costi di funzionamento. L anno DUEMILAQUATTORDICI,

Dettagli

COMUNE DI MONTECCHIO

COMUNE DI MONTECCHIO COMUNE DI MONTECCHIO (Provincia di Terni) PIANO TRIENNALE 2008/2010 DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE DOTAZIONI STRUMENTALI, DELLE AUTOVETTURE DI SERVIZIO E DEI BENI IMMOBILI.(art. 2, commi da 594 a 599, legge

Dettagli

CITTA di GROTTAGLIE Provincia di Taranto DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. N. 425 Anno 2010

CITTA di GROTTAGLIE Provincia di Taranto DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. N. 425 Anno 2010 24/06/10 Di quanto innanzi è stato redatto il presente verbale, che, previa lettura e conferma, viene sottoscritto come segue: IL SINDACO IL SEGRETARIO GENERALE F.to Dr. Raffaele Bagnardi F.to Dr. Paola

Dettagli

COMUNE DI SACCOLONGO 35030 - PROVINCIA DI PADOVA

COMUNE DI SACCOLONGO 35030 - PROVINCIA DI PADOVA COMUNE DI SACCOLONGO 35030 - PROVINCIA DI PADOVA PIANO DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO TRIENNIO 2009/2011 APPROVATO CON DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 127 DEL 11/11/2009 A) DOTAZIONI

Dettagli

Comune di Acquarica del Capo PROVINCIA DI LECCE. COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 107 del 19/12/2014

Comune di Acquarica del Capo PROVINCIA DI LECCE. COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 107 del 19/12/2014 Comune di Acquarica del Capo PROVINCIA DI LECCE COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 107 del 19/12/2014 OGGETTO: REVISIONE SISTEMA TELEFONICO - RETE FISSA E MOBILE DEL COMUNE -E STAZIONI COLLEGATE-

Dettagli

Città di Bassano del Grappa

Città di Bassano del Grappa PIANO TRIENNALE per l individuazione di misure finalizzate alla razionalizzazione dell utilizzo delle dotazioni strumentali Art 2 comma 594 e segg. L. 244/2007 Indice del documento 1. Premessa... 3 2.

Dettagli

PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE E CONTENIMENTO DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO ART 2 COMMI 594-598 L. 244/2007

PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE E CONTENIMENTO DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO ART 2 COMMI 594-598 L. 244/2007 PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE E CONTENIMENTO DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO ART 2 COMMI 594-598 L. 244/2007 RELAZIONE CONSUNTIVA ANNI 2010 2011-2012. 1 PARTE GENERALE dotazioni strumentali informatiche

Dettagli

COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano

COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 44 DEL 12/05/2014 OGGETTO: Piano Triennale per l individuazione di misure finalizzate alla razionalizzazione

Dettagli

DELIBERAZIONE della Giunta comunale

DELIBERAZIONE della Giunta comunale Regione Autonoma Valle d Aosta Région Autonome Vallée d Aoste Giunta Comunale Junte Communale AREA-A4 Servizio: SISTEMI INFORMATIVI COMUNALI Ufficio: SIC DELIBERAZIONE della Giunta comunale Seduta N. 65

Dettagli

PIANO TRIENNALE 2014/2016. finalizzato alla RAZIONALIZZAZIONE. DELL utilizzo dei beni e. DELLE strutture comunali

PIANO TRIENNALE 2014/2016. finalizzato alla RAZIONALIZZAZIONE. DELL utilizzo dei beni e. DELLE strutture comunali C O M U N E D I S C A R N A F I G I Provincia di Cuneo Corso Carlo Alberto n. 1 12030 SCARNAFIGI (Cuneo) segreteria@comune.scarnafigi.cn.it www.comune.scarnafigi.cn.it PIANO TRIENNALE 2014/2016 finalizzato

Dettagli