Posti interni. Videocitofonia 2 FILI. CLASSE 100 X12B Videocitofono vivavoce con Teleloop e visualizzatore consumi energetici.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Posti interni. Videocitofonia 2 FILI. CLASSE 100 X12B Videocitofono vivavoce con Teleloop e visualizzatore consumi energetici."

Transcript

1 Posti interni CLSSE 100 X12B Videocitofonia 2 FILI Descrizione Videocitofono 2 FILI vivavoce a colori con teleloop predisposto per diverse tipologie di installazione secondo gli accessori utilizzati: da parete, da incasso, da tavolo, con cornetta affiancata, basculante sia nell installazione da parete che da incasso. Il dispositivo, opportunamente integrato in un impianto di monitoraggio energia (Energy Management), consente la visualizzazione dei consumi in modalità grafica. Il dispositivo è dotato di funzione per la memorizzazione dei messaggi da centralino di portineria 2 FILI. LEDs di segnalazione per: esclusione chiamata, stato porta, connessione con il posto esterno e presenza nuovi messaggi. Possibilità di regolazione per volume fonica e volume suoneria (con esclusione chiamata), colore, luminosità e contrasto del display, tramite i tasti basculanti previo accesso al menù con i tasti dedicati. 16 differenti toni suoneria selezionabili. L installazione da parete avviene tramite apposita staffa (fornita a corredo). Per tutte le altre tipologie di installazione è necessario acquistare separatamente gli appositi accessori. Il dispositivo deve essere configurato. Vista frontale Il Videocitofono è compatibile con l interfaccia contaimpulsi 3522 Vista posteriore rticoli Correlati ccessorio per installazione da incasso ccessorio per l installazione da incasso con bascula ccessorio per l installazione da parete con bascula ccessorio per l installazione con cornetta da parete Supporto per l installazione da tavolo Cavo 8 vie con connettore per installazione su base da tavolo Dati tecnici Impianto solo videocitofonia: limentazione da SCS: Vdc ssorbimento in stand by: 14,5 m ssorbimento massimo in funzionamento: 260 m Impianto videocitofonia + visualizzazione consumi: limentazione videocitofonia da SCS: Vdc ssorbimento videocitofonia in stand by: 3 m ssorbimento videocitofonia massimo in funzionamento: 18 m limentazione sez. energy da SCS: Vdc ssorbimento sez. energy in stand by: 27 m ssorbimento sez. energy massimo in funzionamento: 275 m Temperatura di funzionamento: 5-40 C Dati dimensionali B C 171 mm 171 mm 27 mm B C Legenda Microfono 2. LED rosso di segnalazione esclusione chiamata 3. LED rosso di segnalazione presenza messaggi da centralino di portineria 4. Tasti di accesso e navigazione menù per la selezione delle schermate visualizzazione consumi ed impostazioni 5. Tasti basculanti (< >) e (+ -) per la navigazione/selezione menù 6. LED rosso di segnalazione per attivazione serratura e/o stato porta 7. Tasto comando serratura 8. Tasto attivazione / disattivazione comunicazione vivavoce 9. LED bicolore rosso / verde di segnalazione dello stato di funzionamento 10. Tasto attivazione posto esterno / ciclamento 11. Tasto comando accensione luci scale 12. ltoparlante 13. Display a colori LCD da 4,3 (16 : 9) 14. Morsetti ( ) per il collegamento di un pulsante esterno di chiamata al piano 15. Morsetti (1-5M) per il collegamento di una suoneria supplementare. Il collegamento deve essere effettuato punto - punto sui morsetti delle suonerie supplementari 16. Morsetti per il collegamento al SCS 2 FILI 17. Sede configuratore () per funzione MSTER / SLVE (estrarre per abilitare SLVE) 18. Sede dei configuratori 19. Microinterruttore / di terminazione tratta 20. Connettore per il collegamento accessorio cornetta Morsetti ( EERGY) per il collegamento al sistema gestione energia (vedi sezione specifica) 22. Presa mini USB per aggiornamento Firmware dispositivo 1

2 CLSSE 100 X12B Configurazione Il dispositivo deve essere configurato solo fisicamente. - numero del posto interno I configuratori inseriti nelle sedi del dispositivo assegnano ad ogni videocitofono un numero di riconoscimento all interno dell impianto. I posti interni devono essere configurati in modo progressivo. el caso di posti interni collegati in parallelo (in appartamenti senza , max 3), questi dovranno essere configurati con il medesimo configuratore. In parallelo al videocitofono di base è possibile installare citofoni, videocitofoni e/o suonerie supplementari. P - associazione del posto esterno I configuratori inseriti nelle sedi P del dispositivo identificano il PE associato, cioè il primo posto esterno da autoaccendere con la prima pressione del tasto e quale serratura con videocitofono a riposo viene attivata premendo il tasto serratura. M - modalità di funzionamento I configuratori inseriti nelle sedi M del dispositivo assegnano la modalità di funzionamento dei 4 tasti ( ) per il comando delle funzioni videocitofoniche e stabiliscono la modalità di visualizzazione, per gli impianti opportunamente integrati con sistema MyHome GESTIE EERGI - vedi specifica sezione. J1 - funzione MSTER/SLVE Il configuratore in J1 stabilisce l attivazione o meno della funzione MSTER / SLVE secondo la seguente modalità: J2 ISERITO = MSTER J2 DISISERITO = SLVE J1 P M Sede (M - unità) per configurazione modalità VIDEOCITOFI Sede (M - decine) per configurazione modalità integrazione con MyHome GESTIE EERGI Di seguito vengono indicate le diverse modalità di funzionamento (VIDEOCITOFI) attribuibili ai 4 tasti programmabili: MODLITà TSTO FUZIE M = ttivazione del PE (configurato con il medesimo P) in modo diretto senza chiamata. Ciclamento PE e telecamere presenti nell impianto. Chiamata diretta al centralino di portineria se presente nell impianto. ttivazione / disattivazione della fonica a seguito di una chiamata. ttivazione diretta serratura del PE (configurato con il medesimo P) o attivazione serratura del PE in connessione. ccensione luci scale. M ttivazione del PE (configurato con il medesimo P) in modo diretto senza chiamata. Ciclamento PE e telecamere presenti nell impianto. Chiamata diretta al centralino di portineria se presente nell impianto. ttivazione / disattivazione della fonica a seguito di una chiamata. ttivazione diretta serratura del PE (configurato con il medesimo P) o attivazione serratura del PE in connessione. ttivazione serratura del PE (configurato con P+1) in modo diretto senza la chiamata oppure attivazione di un attuatore (configurato con P + 1 e MOD = 5) oppure attivazione di un attuatore serratura (configurato con P+1 ). 2

3 CLSSE 100 X12B Configurazione MODLITÀ TSTO FUZIE M Intercom su se stesso. Invia la chiamata a tutti gli apparecchi con uguale indirizzo. ttivazione / disattivazione della fonica a seguito di una chiamata. ttivazione diretta serratura del PE (configurato con il medesimo P) o attivazione serratura del PE in connessione. ccensione luci scale. M ttivazione del PE (configurato con il medesimo P) in modo diretto senza chiamata. Ciclamento PE e telecamere presenti nell impianto. Chiamata diretta al centralino di portineria se presente nell impianto. ttivazione / disattivazione della fonica a seguito di una chiamata. ttivazione diretta serratura del PE (configurato con il medesimo P) o attivazione serratura del PE in connessione. Intercom su se stesso. Invia la chiamata a tutti gli apparecchi con uguale indirizzo. M = 4 ttivazione del posto esterno (configurato con il medesimo P) in modo diretto senza chiamata. Ciclamento posti esterni e telecamere presenti nell impianto. Chiamata diretta al centralino di portineria se presente nell impianto. ttivazione / disattivazione della fonica a seguito di una chiamata. ttivazione diretta serratura del posto esterno (configurato con il medesimo P) o attivazione serratura del posto esterno in connessione. Intercom generale, invia una chiamata a tutti gli apparecchi dell impianto. 3

4 PRI CEBEC CLSSE 100 X12B VIDEOCITOFI - SCHEMI DI COLLEGMETO Di seguito vengono riportati alcuni esempi di collegamento del videocitofono CLSSE 100X12B () all interno di impianti videocitofonici 2 FILI monofamiliari e plurifamiliari. SCHEM 1 - ESEMPIO IMPITO PLURIFMILIRE C 1 PI CLSSE 100X12B PER PPRTMETO In impianti con più PI collegati in parallelo, per effettuare l accensione contemporanea dei videocitofoni, è necessario prevedere un alimentatore supplementare per ogni PI aggiuntivo (se predisposto con morsetti 1-2). Fare riferimento alla documentazione tecnica di sistema. massimo di dispositivi installabili per singola tratta: misuratori di energia (F520) - 60 posti interni CLSSE 100X12B () Per l installazione di un numero maggiore di dispositivi, è necessario sezionare l impianto tramite interfaccia di espansione configurata con MOD = 0. Configurare le sedi M facendo riferimento alle specifiche tabelle di configurazione. = 6 P PPRTMETO SISTEM EERGY P PPRTMETO SISTEM EERGY P PPRTMETO SISTEM EERGY PE VIDEOCITOFI TK PI PS PRI 230 V~ Hz 260 m } V 1,2 F IP TTEZIE: i consumi visualizzati potrebbero non corrispondere a quelli effettivamente fatturati dai gestori energia. 4

5 PRI CEBEC CLSSE 100 X12B VIDEOCITOFI - SCHEMI DI COLLEGMETO SCHEM 2 - ESEMPIO IMPITO PLURIFMILIRE C PIÙ PI PER PPRTMETO DI CUI UO DEL TIPO CLSSE 100X12B In impianti con più PI collegati in parallelo, per effettuare l accensione contemporanea dei PPRTMETO 3 videocitofoni, è necessario prevedere un alimentatore supplementare per ogni PI aggiuntivo (se predisposto con morsetti 1-2). Fare riferimento alla documentazione tecnica di sistema. massimo di dispositivi installabili per singola tratta: misuratori di energia (F520) - 60 posti interni CLSSE 100X12B () Per l installazione di un numero maggiore di dispositivi, è necessario sezionare l impianto tramite interfaccia di espansione configurata con MOD = 0. Configurare le sedi M facendo riferimento alle specifiche tabelle di configurazione. J1 P M J1 P M P SISTEM EERGY P M PPRTMETO 2 P PPRTMETO SISTEM EERGY PE VIDEOCITOFI TK PI PS PRI 230 V~ Hz 260 m } V 1,2 F IP TTEZIE: i consumi visualizzati potrebbero non corrispondere a quelli effettivamente fatturati dai gestori energia. 5

6 PRI PRI 230 V~ Hz 260 m 27V 1,2 CEBEC CLSSE 100 X12B VIDEOCITOFI - SCHEMI DI COLLEGMETO SCHEM 3 - IMPITO PLURIFMILIRE SOTTO ITERFCCI DI PPRTMETO C 1 PI CLSSE 100X12B In impianti con più PI collegati in parallelo, per effettuare l accensione contemporanea dei videocitofoni, è necessario prevedere un alimentatore supplementare per ogni PI aggiuntivo (se predisposto con morsetti 1-2). Fare riferimento alla documentazione tecnica di sistema. Configurare le sedi M facendo riferimento alle specifiche tabelle di configurazione. CMER 2 CMER 1 TVER = 5 P M = 4 P M P M CUCI SOGGIORO P M P SISTEM EERGY F441 F } 2-1 IP = 5 M OUT I P Z M PL P Z M PL montante condominiale TTEZIE: i consumi visualizzati potrebbero non corrispondere a quelli effettivamente fatturati dai gestori energia. 6

7 PRI PRI 230 V~ Hz 260 m 27V 1,2 CEBEC F422 CLSSE 100 X12B VIDEOCITOFI - SCHEMI DI COLLEGMETO SCHEM 4 - ESEMPIO IMPITO PLURIFMILIRE SOTTO ITERFCCI DI PPRTMETO C PIÙ PI CLSSE 100X12B In questa specifica configurazione impiantistica, per effettuare l accensione contemporanea dei PI, l alimentatore supplementare deve essere collegato al morsetto EERGY. Questa tipologia impiantistica, richiede la sincronizzazione orologio sui posti interni CLSSE 100X12B: all interno del menù ISTLLTORE, abilitare la voce OROLOGIO SU PRICIPLE. Configurare le sedi M facendo riferimento alle specifiche tabelle di configurazione. CMER 2 CMER 1 TVER = 5 P = 4 P P CUCI SOGGIORO P P OUT C I F422 I1 I2 I3 I4 MOD SISTEM EERGY F441 F } 2-1 IP = 5 M OUT I P Z M PL P Z M PL montante condominiale TTEZIE: i consumi visualizzati potrebbero non corrispondere a quelli effettivamente fatturati dai gestori energia. BT00858-a- IT 7

8 PRI PRI 230 V~ Hz 260 m 27V 1,2 CEBEC CLSSE 100 X12B VIDEOCITOFI - SCHEMI DI COLLEGMETO SCHEM 5 - ESEMPIO IMPITO MOFMILIRE C PIÙ PI DI CUI SOLO 1 DI TIPO CLSSE 100X12B In impianti con più PI collegati in parallelo, per effettuare l accensione contemporanea dei videocitofoni, è necessario prevedere un alimentatore supplementare per ogni PI aggiuntivo (se predisposto con morsetti 1-2). Fare riferimento alla documentazione tecnica di sistema. Configurare le sedi M facendo riferimento alle specifiche tabelle di configurazione. = 5 P M = 4 P M P M PPRTMETO 1 P M P SISTEM EERGY F441 F } 2-1 IP PL S+ S P Z M PL Serratura PS P T S = P Z M PL TTEZIE: i consumi visualizzati potrebbero non corrispondere a quelli effettivamente fatturati dai gestori energia. 8

9 PRI PRI 230 V~ Hz 260 m 27V 1,2 CEBEC F422 CLSSE 100 X12B VIDEOCITOFI - SCHEMI DI COLLEGMETO SCHEM 6 - ESEMPIO IMPITO MOFMILIRE C PIÙ PI CLSSE 100X12B In questa specifica configurazione impiantistica, per effettuare l accensione contemporanea dei PI, l alimentatore supplementare deve essere collegato al morsetto EERGY. Questa tipologia impiantistica, richiede la sincronizzazione orologio sui posti interni CLSSE 100X12B: all interno del menù ISTLLTORE, abilitare la voce OROLOGIO SU PRICIPLE. Configurare le sedi M facendo riferimento alle specifiche tabelle di configurazione. = 5 P = 4 P P P P OUT C I F422 I1 I2 I3 I4 MOD SISTEM EERGY F441 F } 2-1 IP PL S+ S P Z M PL Serratura PS P T S = P Z M PL TTEZIE: i consumi visualizzati potrebbero non corrispondere a quelli effettivamente fatturati dai gestori energia. 9

10 CLSSE 100 X12B Funzione STUDIO PROFESSILE La funzione STUDIO PROFESSILE, consente in presenza di una chiamata proveniente dal posto esterno, l apertura automatica della serratura associata al videocitofono senza dover agire sul tasto comando serratura del dispositivo stesso. Può essere attivata / disattivata all interno del menù. Funzione STTO PORT Questa funzione segnala lo stato della serratura, se è aperta il LED serratura del videocitofono lampeggia, se è chiusa rimane spento. TTEZIE: funzione attivabile solo se l impianto lo prevede - sono necessari dispositivi accessori. TTIVBILE contemporaneamente alla funzione STUDIO PROFESSILE. Funzione PUSH to TLK Se il posto esterno si trova in un ambiente particolarmente rumoroso è possibile, durante la conversazione, attivare la funzione PUSH to TLK al fine di ottenere una comunicazione meno disturbata. Durante la conversazione è possibile attivare la funzione nel seguente modo: - Premere il tasto connessione per almeno 2 secondi per parlare con il posto esterno. Il LED rimane verde. - Rilasciare il tasto per poter ascoltare dal posto esterno. Il LED diventa rosso. - Per terminare la connessione premere brevemente il tasto Connessione. Il LED si spegne. Programmazione SUERIE Il videocitofono offre la possibilità di selezionare tramite menù 16 tipi di suonerie con melodie già programmate che possono essere associate alle diverse chiamate: - selezione suoneria chiamata da posto esterno principale (S=0) - selezione suoneria chiamata al piano - selezione suoneria chiamata Intercom Segnalazioni tramite LEDs Segnalazioni tramite LED rosso per stato serratura e/o stato porta: LED fisso= pulsante serratura premuto; LED lampeggiante= porta aperta; LED = porta chiusa. OT: la funzione stato porta, segnala lo stato della serratura, se è aperta il LED serratura lampeggia, se è chiusa rimane spento. Questa funzione è disponibile solo per impianti predisposti. Segnalazioni tramite LED bicolore (rosso/verde) per stato di funzionamento: LED fisso (verde)= conversazione in corso; LED lampeggiante (verde)= chiamata in corso o chiamata intercom inoltrata; Segnalazione tramite LED rosso presenza messaggi da centralino di portineria: LED lampeggiante (rosso) = presenza messaggio/i non letti da centralino di portineria LED = nessun messaggio da ascoltare Segnalazione tramite LED rosso per esclusione suoneria di chiamata: LED fisso (rosso) = suoneria di chiamata esclusa LED = suoneria di chiamata attiva Tasti accesso menù e visualizzazione consumi TSTO DI CCESSO L MEU VISULIZZZIE CSUMI EERGETICI Utilizzo TELELOOP La funzione TELELOOP consente l utilizzo del dispositivo ai portatori di protesi acustiche dotate di selettore (T). Commutare l apparecchio acustico in posizione T e per garantire un corretto accoppiamento magnetico tra videocitofono ed apparecchio acustico si consiglia di posizionarsi frontalmente al dispositivo ad una distanza di cm. OT: la presenza di metallo ed il rumore di fondo generato da apparecchiature elettriche/elettroniche (es. computer), possono compromettere la qualità e le performance del dispositivo di accoppiamento. TSTO DI CCESSO L MEU VIDEOCITOFI TSTO BCK - RITOR LL SCHERMT PRECEDETE TSTO DI CFERM LL ITERO DEL MEU TSTI DI SETTGGIO LL ITERO DEL MEU TSTI DI VIGZIE LL ITERO DEL MEU QR Code per accesso ai video di installazione 40 cm cm Tramite Smartphone con specifica applicazione, fotografando il QR Code serigrafato sul retro del videocitofono, si accede ad una playlist video dove è possibile selezionare e visualizzare le modalità e gli accessori di installazione del dispositivo: - installazione da parete - installazione da incasso - installazione da parete e da incasso basculante - installazione da parete con cornetta affiancata - installazione da tavolo con e senza cornetta affiancata. 10

11 CLSSE 100 X12B PREMESS - VISULIZZZIE CSUMI EERGETICI Di seguito vengono riportate le modalità di configurazione del dispositivo per consentirne la visualizzazione dei. M = G E - VISULIZZZIE DI 7 CSUMI ELETTRICI GEERICI, CSUMI EERGETICI DI CQU (D CTTORE DI VOLUME) E RISCLDMETO (D CTTORE DI CLORE). M = 8 - VISULIZZZIE CSUMI C DISPOSITIVO EERGY DT LOGGER. Le informazioni visualizzabili sono le seguenti: - valore di consumo istantaneo e consumo cumulato del giorno / mese / anno; - identificazione della linea monitorata; - tipo di energia misurata (elettricità, riscaldamento, raffrescamento, acqua). La complessità di tali impianti, richiede da parte dei professionisti, specifiche conoscenze in ambito idraulico e termotecnico non trattate all interno del presente documento che devono essere approfondite nelle sedi più opportune. TTEZIE : i consumi visualizzati potrebbero corrispondere a quelli effettivamente fatturati dai gestori energia. 11

12 PRI: V~ m 50/60 Hz SCS: 27 Vdc 600 m CLSSE 100 X12B VISULIZZZIE DI 7 CSUMI ELETTRICI GEERICI, CSUMI EERGETICI DI CQU (D CTTORE DI VOLUME) E RISCLDMETO (D CTTORE DI CLORE) Di seguito vengono riportati alcuni esempi di configurazione e di collegamento del videocitofono CLSSE 100 X12B () in impianti integrati con MyHOME Gestione Energia per la visualizzazione dei. CFIGURZIE VIDEOCITOFO C M = G E : - Misura consumi elettrici (7 linee elettriche) - Consumo acqua calda sanitaria con misura impulso da contatore di volume - Consumo riscaldamento con misura impulso da contatore di calore Consumi elettrici ltri consumi elettrici L L IG MGT1 MGT2 MGT3 MGT4 MGT5 MGT Raffrescamento 003 cqua calda sanitaria 002 Prese 1 MGT6 F881/4 PRI E49 SCS E49 F520 F520 F520 1 = 0 2 = 0 3 T 3 TB = 0 3 TC = 0 1 = 0 2 = 0 3 T 3 TB 3 TC = 4 1 = 0 2 = 0 3 T = 5 3 TB = 6 3 TC = 7 Prese 2 12

13 CLSSE 100 X12B Pagina display Consumo Icona Dispositivo di misura Unità di misura Indirizzo dispositivo di misura Misura 1 Consumi elettrici Toroide Wh 001 Misura 2 Consumi elettrici Toroide Wh 002 Misura 3 Consumi elettrici Toroide Wh 003 Misura 4 Consumi elettrici Toroide Wh 004 Misura 5 Consumi elettrici Toroide Wh 005 Misura 6 Consumi elettrici Toroide Wh 006 Misura 7 Consumi elettrici Toroide Wh 007 Misura 8 cqua Contaimpulsi Misura 9 Riscaldamento Contaimpulsi l (OT 1) Wh (OT 2) Il rispetto dell indirizzamento riportato in tabella (colonna indirizzo dispositivo di misura) è vincolante per il corretto funzionamento del dispositivo. - el caso di mancata presenza di uno o più dispositivi di misura, viene visualizzata sul display la schermata (Misura) corrispondente. OT 1: se il contatore di volume fornisce 1 impulso ogni litro,è possibile configurare l interfaccia contaimpulsi per moltiplicare/dividere il valore misurato (Es. il contatore emette 1 impulso ogni 10 litri sull interfaccia conta impulsi tale valore dovrà essere moltiplicato per 10 per fornire il dato in litri) - vedi scheda tecnica interfaccia OT 2: se il contatore di calore fornisce 1 impulso ogni watt,è possibile configurare l interfaccia contaimpulsi per moltiplicare/dividere il valore misurato (Es. il contatore emette 1 impulso ogni 100 watt sull interfaccia conta impulsi tale valore dovrà essere moltiplicato per 100 per fornire il dato in watt) - vedi scheda tecnica interfaccia Consumi non elettrici Illuminazione Servizi vari (cancello, pompa piscina) P M = GE RTICOLO E49 F520 IG MGT DESCRIZIE limentatore compatto Misuratore di energia a tre ingressi Toroide Interruttore generale MGT + DIFF Interruttore di protezione linee Interfaccia contaimpulsi Videocitofono Classe 100 X12B 1 = 0 2 = 0 3 = 8 MUL DIV 3522 cqua calda sanitaria 1 = 0 Riscaldamento Impulso da contatore di volume 2 = 0 Impulso da contatore di calore 3 = 9 MUL DIV L interruttore generale IG (MGT + DIFF) deve essere scelto in funzione dell assorbimento generale. Per una maggiore sicurezza e comfort è consigliabile installare anche il dispositivo aggiuntivo STOP&GO B Gli interruttori MGT devono essere scelti in funzione dell assorbimento dei carichi 13

14 PRI: V~ m 50/60 Hz SCS: 27 Vdc 600 m CLSSE 100 X12B VISULIZZZIE CSUMI C DISPOSITIVO EERGY DT LOGGER CFIGURZIE VIDEOCITOFO C M = 8 : Il dispositivo energy data logger (F524) funge da concentratore dati. E possibile configurare linee virtuali per soddisfare tutte le esigenze (operazioni tra linee, conversione tra grandezze energetiche ecc.). E vincolante il rispetto degli indirizzi SCS (virtuali/fisici) proposti in TBELL 1. ESEMPIO: si propone schema di installazione con relativa tabella (TBELL 2) delle linee virtuali da configurare nelle pagine Web del dispositivo. La tabella citata propone: la somma dei consumi di 3 linee prese, la trasformazione di consumo volume acqua calda in energia (tramite applicazione fattore di conversione K) e la differenza tra consumo totale e consumi elettrici misurati. Consumi elettrici ltri consumi elettrici L L IG MGT1 MGT2 MGT3 MGT4 MGT Prese Prese 2 Prese 3 Raffrescamento MGT6 F881/4 PRI E49 SCS E49 F520 1 = 0 2 = 0 3 T 3 TB = 5 3 TC = 0 F520 1 = T 3 TB 3 TC 14

15 CLSSE 100 X12B TBELL 1 Visualizzazione su display Consumo Icona Unità di misura Indirizzo fisico del dispositivo di misura o virtuale nel logger ote Misura 1 Consumo totale elettrico Wh 001 Può essere l indirizzo fisico 001 di un toroide Misura 2 Prese Wh 002 Misura 3 Misura 4 Riscaldamento cqua calda sanitaria Wh (OT 2) Wh (OT 2) Misura 5 Raffrescamento Wh Può essere l indirizzo fisico 002 di un toroide prese oppure in alternativa e previa configurazione, l indirizzo virtuale 002 dell Energy Data Logger Può essere l indirizzo fisico 003 di un toroide/interfaccia conta impulsi riscaldamento oppure in alternativa e previa configurazione, l indirizzo virtuale 003 dell Energy Data Logger Può essere l indirizzo fisico 004 di un toroide/interfaccia conta impulsi acqua calda uso domestico oppure in alternativa e previa configurazione, l indirizzo virtuale 004 dell Energy Data Logger Può essere l indirizzo fisico 005 di un toroide raffrescamento oppure in alternativa e previa configurazione, l indirizzo virtuale 005 dell Energy Data Logger Misura 6 ltro (Elettrico) Wh 006 Indica l indirizzo virtuale 006 dell energy data logger in cui vengono configurate le differenze Misura 7 cqua calda sanitaria l (OT 1) 007 Può essere l indirizzo fisico 007 di una interfaccia contaimpulsi collegata ad un contatore di volume aggiuntivo oppure in alternativa e previa configurazione, l indirizzo virtuale 007 dell Energy Data Logger Misura 8 cqua fredda l (OT 2) 008 Può essere l indirizzo fisico 008 di una interfaccia contaimpulsi collegata ad un contatore di volume aggiuntivo oppure in alternativa e previa configurazione, l indirizzo virtuale 008 dell Energy Data Logger - Il rispetto dell indirizzamento riportato in tabella (colonna indirizzo dispositivo di misura) è vincolante per il corretto funzionamento del dispositivo. - el caso di mancata presenza di uno o più dispositivi di misura, viene visualizzata sul display la schermata (Misura) corrispondente. OT 1: se il contatore di volume fornisce 1 impulso ogni litro,è possibile configurare l interfaccia contaimpulsi per moltiplicare/dividere il valore misurato (Es. il contatore emette 1 impulso ogni 10 litri sull interfaccia conta impulsi tale valore dovrà essere moltiplicato per 10 per fornire il dato in litri) - vedi scheda tecnica interfaccia OT 2: se il contatore di calore fornisce 1 impulso ogni watt,è possibile configurare l interfaccia contaimpulsi per moltiplicare/dividere il valore misurato (Es. il contatore emette 1 impulso ogni 100 watt sull interfaccia conta impulsi tale valore dovrà essere moltiplicato per 100 per fornire il dato in watt) - vedi scheda tecnica interfaccia TBELL 2 Illuminazione Linee virtuali del logger Indirizzo virtuale logger Operazione Linea virtuale prese 002 [ ] Linea virtuale acqua calda uso domestico 004 [007 * K] Linea altro 006 [001 ( )] Consumi non elettrici = 0 2 = 0 3 MUL DIV Riscaldamento Impulso da contatore di calore RTICOLO E49 F520 IG MGT F524 F524 DESCRIZIE limentatore compatto Misuratore di energia a tre ingressi Toroide Interruttore generale MGT + DIFF Interruttore di protezione linee Interfaccia contaimpulsi Energy data logger Videocitofono Classe 100 X12B P = 8 M = 0 2 = 0 3 = 7 MUL DIV 1 = 0 2 = 0 3 = 8 MUL DIV cqua calda sanitaria Impulso da contatore di volume cqua totale Impulso da contatore di volume L interruttore generale IG (MGT + DIFF) deve essere scelto in funzione dell assorbimento generale. Per una maggiore sicurezza e comfort è consigliabile installare anche il dispositivo aggiuntivo STOP&GO B Gli interruttori MGT devono essere scelti in funzione dell assorbimento dei carichi 15

SWING Videocitofoni a colori

SWING Videocitofoni a colori SWING Videocitofoni a colori 8-8-8 Descrizione Videocitofono SWING FILI con monitor a colori installabile da parete. E dotato di pulsanti: apertura serratura e quattro pulsanti programmabili (---) la cui

Dettagli

SWING Videocitofono a colori

SWING Videocitofono a colori SWING Videocitofono a colori 8 Descrizione Videocitofono SWING FILI con monitor a colori installabile da parete. E dotato di pulsanti: apertura serratura e quattro pulsanti programmabili (---) la cui modalità

Dettagli

Videocitofoni SWING bianco e nero

Videocitofoni SWING bianco e nero Videocitofoni SWIG bianco e nero scheda tecnica ART. 80 - ART. 80 - ART. 80 Descrizione Videocitofono SWIG con monitor in bianco e nero da installabile in impianti FILI. E dotato di pulsanti: apertura

Dettagli

Classe 300. Manuale Utente. www.bticino.com

Classe 300. Manuale Utente. www.bticino.com Classe 300 www.bticino.com Classe 300 Classe 300 Indice Il tuo Videocitofono Classe 300 usalo subito! 4 Rispondi ad una chiamata 4 Consulta la segreteria telefonica (solo modello 344622) 6 Effettua un

Dettagli

349340 Video Display Eteris. Manuale installatore 01GF-28W10

349340 Video Display Eteris. Manuale installatore 01GF-28W10 349340 Video Display Eteris Manuale installatore 01GF-28W10 2 Video Display Eteris Indice 1 Introduzione 4 1.1 Avvertenze e consigli 4 1.2 Contenuto della confezione 4 Manuale installatore 2 Descrizione

Dettagli

Manuale per il collegamento e l uso

Manuale per il collegamento e l uso RESET Manuale per il collegamento e l uso Citofoni e videocitofoni per sistemi Due Fili Elvox INDICE VideocitofonI serie T Pag 4 rt7529, 7529/D Citofono serie T Pag 10 rt7509, 7509/D Citofono serie PETRRC

Dettagli

Video Display. Manuale Installatore 11/09-01 PC

Video Display. Manuale Installatore 11/09-01 PC Video Display Manuale Installatore 349311 349312 11/09-01 PC INDICE 1 INTRODUZIONE 4 1.1 AVVERTENZE E CONSIGLI 4 1.2 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE 4 2 DESCRIZIONE 5 2.1 FUNZIONI PRINCIPALI 5 2.2 VISTA FRONTALE

Dettagli

INDICE. MY HOME Visualizzazione consumi Caratteristiche generali... 292. Gestione energia MY HOME 291

INDICE. MY HOME Visualizzazione consumi Caratteristiche generali... 292. Gestione energia MY HOME 291 INDICE MY HOME Visualizzazione consumi Caratteristiche generali................. 292 Gestione energia MY HOME 291 CARATTERISTICHE GENERALI Dati istantanei sui consumi di elettricità, acqua e gas Attraverso

Dettagli

SISTEMA. SEZIONE 1 (Rev. B) INDICE DI SEZIONE. Scaricabile dal sito www.urmet.com nell area Manuali Tecnici. sez.1. Glossario...2

SISTEMA. SEZIONE 1 (Rev. B) INDICE DI SEZIONE. Scaricabile dal sito www.urmet.com nell area Manuali Tecnici. sez.1. Glossario...2 SEZIONE 1 (Rev. B) SISTEMA Scaricabile dal sito www.urmet.com nell area Manuali Tecnici. caratteristiche generali 2 Glossario...2 TIPOLOGIE DI IMPIANTO 3 Esempi di impianti per varie capacità...4 FUNZIONAMENTO

Dettagli

H/LN4710-0 672 05-64171. Energy display. Manuale Installatore. www.homesystems-legrandgroup.com

H/LN4710-0 672 05-64171. Energy display. Manuale Installatore. www.homesystems-legrandgroup.com H/LN4710-0 672 05-64171 Energy display www.homesystems-legrandgroup.com Indice Descrizione generale 4 Icone e tasti 4 Configurazione 5 Messa in funzione 6 Indicazioni del display 6 Segnalazioni di errore

Dettagli

Manuale istruzioni. 01957 Monitor a colori LCD 3,5" per sistema di TVCC

Manuale istruzioni. 01957 Monitor a colori LCD 3,5 per sistema di TVCC Manuale istruzioni 01957 Monitor a colori LCD 3,5" per sistema di TVCC Indice Caratteristiche tecniche Tipologia impianto 3 Il sistema TVCC 3 Principali caratteristiche tecniche del sistema TVCC 5 Descrizione

Dettagli

F524 Energy IP data logger. Istruzioni d uso. www.legrand.com

F524 Energy IP data logger. Istruzioni d uso. www.legrand.com F524 Energy IP data logger www.legrand.com Indice Energy IP data logger Introduzione e funzioni base 5. Concetti fondamentali 5.2 Utilizzo dell Energy IP data logger con pagine Web 6.2. Procedura per

Dettagli

DS 1722-002B LBT 8520 KIT VIDEO MONOFAMILIARE VIVAVOCE A COLORI CON SEGRETERIA VIDEOCITOFONICA. Sch. 1722/71 LIBRETTO DI INSTALLAZIONE

DS 1722-002B LBT 8520 KIT VIDEO MONOFAMILIARE VIVAVOCE A COLORI CON SEGRETERIA VIDEOCITOFONICA. Sch. 1722/71 LIBRETTO DI INSTALLAZIONE Mod. 17 DS 17-00B LBT 850 KIT VIDEO MONOFAMILIARE VIVAVOCE A COLORI CON SEGRETERIA VIDEOCITOFONICA Sch. 17/71 LIBRETTO DI INSTALLAZIONE Sul CD fornito a corredo è disponibile la versione completa del libretto

Dettagli

INDICE. MY HOME Visualizzazione consumi Caratteristiche generali... 292. Gestione energia MY HOME 291

INDICE. MY HOME Visualizzazione consumi Caratteristiche generali... 292. Gestione energia MY HOME 291 290 MY HOME Gestione energia IDICE MY HOME Visualizzazione consumi Caratteristiche generali.................. 292 Gestione energia MY HOME 291 CaratteristiCHE generali Dati istantanei sui consumi di elettricità,

Dettagli

Interfaccia radio ricevente

Interfaccia radio ricevente Interfaccia radio ricevente HD575SB - HC575SB - HS575SB Descrizione L interfaccia ricevente è indispensabile per consentire al comando radio senza batteria HA/HB/L572SB di pilotare l impianto My Home.

Dettagli

Video Display Eteris Istruzioni d'uso 01GF-28W10

Video Display Eteris Istruzioni d'uso 01GF-28W10 349340 Video Display Eteris Istruzioni d'uso 01GF-28W10 2 Indice 1 Introduzione e Funzioni Base 5 1.1 Informazioni generali 6 1.2 Il tuo Axolute Video Display: usalo subito! 6 1.2.1 Tasti funzioni videocitofoniche

Dettagli

Centralino telefonico PABX

Centralino telefonico PABX 345829 Centralino telefonico PABX Istruzioni d'uso 08/13-01 PC 2 1 Introduzione 6 1.1 Il Centralino telefonico 6 Descrizione generale 6 2 Utilizzo 8 2.1 Funzioni telefoniche 8 Tasti dedicati presenti sui

Dettagli

INDICE. Gestione energia MY HOME 301

INDICE. Gestione energia MY HOME 301 IDICE MY HOME Gestione e controllo carichi Caratteristiche generali................. 301 orme generali di installazione............ 308 Configurazione...................... 311 Schemi di collegamento.................

Dettagli

Kit QUADRA a 2 fili ALTE PRESTAZIONI E FACILITÀ D INSTALLAZIONE. Passion.Technology.Design.

Kit QUADRA a 2 fili ALTE PRESTAZIONI E FACILITÀ D INSTALLAZIONE. Passion.Technology.Design. Kit QUADRA a 2 fili ALTE PRESTAZIONI E FACILITÀ D INSTALLAZIONE. Passion.Technology.Design. Kit Quadra: il design e il fascino dell essenziale. Architecture begins where engineering ends. Walter Gropius,

Dettagli

CATALOGO 2010 MY HOME. Visualizzazione consumi e gestione carichi energetici

CATALOGO 2010 MY HOME. Visualizzazione consumi e gestione carichi energetici CATALOGO 2010 MY HOME Visualizzazione consumi e gestione carichi energetici 2 MY HOME INDICE INDICE GESTIONE ENERGIA 4 Risparmiare energia non è mai stato così facile VISUALIZZAZIONE DEI CONSUMI 8 Dati

Dettagli

Guida rapida Cisco SPA 303

Guida rapida Cisco SPA 303 Giugno 2011 Guida rapida Cisco SPA 303 www.vodafone.it numero breve 42323, gratuito da cellulare Vodafone numero verde 800-227755, dalle 8.00 alle 24.00 Questo materiale è stato realizzato con carta riciclata

Dettagli

CAPITOLATO. Sistema di automazione domestica. Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione base. Divisione My Home Progettazione Applicazioni Domotiche

CAPITOLATO. Sistema di automazione domestica. Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione base. Divisione My Home Progettazione Applicazioni Domotiche CAPITOLATO Sistema di automazione domestica Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione base Pagina 1 di 11 25/09/06 Introduzione Divisione My Home Da alcuni anni si sta assistendo ad una radicale trasformazione

Dettagli

Programmatore scenari

Programmatore scenari Programmatore scenari scheda tecnica ART. MH00 Descrizione Questo dispositivo permette la gestione di scenari semplici e evoluti fino ad un numero massimo di 300. Grazie al programmatore scenari il sistema

Dettagli

Icona Manager UN SIMBOLO DI STILE E TECNOLOGIA. Passion.Technology.Design.

Icona Manager UN SIMBOLO DI STILE E TECNOLOGIA. Passion.Technology.Design. Icona Manager Icona Manager UN SIMBOLO DI STILE E TECNOLOGIA Passion.Technology.Design. Icona di stile e tecnologia. Domotica semplice dal design esclusivo. Tavolo Le Corbusier, 929. Nasce il nuovo supervisore

Dettagli

ITALIANO TVK510. Sistema TVCC b/n 10 con ciclico a 4 canali MANUALE PER L'UTENTE

ITALIANO TVK510. Sistema TVCC b/n 10 con ciclico a 4 canali MANUALE PER L'UTENTE ITALIANO TVK510 Sistema TVCC b/n 10 con ciclico a 4 canali MANUALE PER L'UTENTE TVK510 - Manuale per l'utente 1 Introduzione Gentile cliente, desideriamo ringraziarla per aver acquistato un prodotto CIA.

Dettagli

POLYCOM VVX500. Guida rapida

POLYCOM VVX500. Guida rapida POLYCOM VVX500 Guida rapida Indice Indice Introduzione 3 Panoramica del telefono 4 Gestione delle chiamate 6 Effettuare una chiamata 6 Rispondere a una chiamata 6 Concludere una chiamata 7 Mettere una

Dettagli

Manuale Utente 09/08-01 PC

Manuale Utente 09/08-01 PC Manuale Utente 349320 349321 09/08-01 PC Indice 1 Introduzione e Funzioni Base 5 Informazioni generali 6 La tua Video Station: usala subito! 6 Tasti funzioni videocitofoniche Tasti di navigazione Funzioni

Dettagli

Guida rapida Cisco SPA 504G

Guida rapida Cisco SPA 504G Guida rapida Cisco SPA 504G Indice Indice Introduzione 3 Panoramica del telefono 4 Gestione delle chiamate 6 Effettuare una chiamata 6 Rispondere a una chiamata 6 Concludere una chiamata 7 Mettere una

Dettagli

Part. T6068A. portineria. Centralino di. Terraneo. Istruzioni d uso per l installatore 01/02 - PC. Art. 344002

Part. T6068A. portineria. Centralino di. Terraneo. Istruzioni d uso per l installatore 01/02 - PC. Art. 344002 Part. T6068A Terraneo Centralino di portineria Istruzioni d uso per l installatore 01/02 - PC Art. 344002 INDICE GENERALE 1 INTRODUZIONE 5 AVVERTENZE E CONSIGLI 5 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE 5 VISTA GENERALE

Dettagli

PIÙ POTERE ALLA COMUNICAZIONE, PIÙ SCELTA NELL ESTETICA

PIÙ POTERE ALLA COMUNICAZIONE, PIÙ SCELTA NELL ESTETICA PIÙ POTERE ALLA COMUNICAZIONE, PIÙ SCELTA NELL ESTETICA Elekta è la linea di moduli di chiamata videocitofonici dedicata ad IPervoice. Completamente digitalizzata e con una struttura monoblocco, Elekta

Dettagli

Comando/attuatore 067556 AM5851M2 H4671M2 LN4671M2

Comando/attuatore 067556 AM5851M2 H4671M2 LN4671M2 Descrizione Questo dispositivo, dotato frontalmente di 4 pulsanti e 4 led bicolore è equipaggiato con 2 relè indipendenti per gestire: - 2 carichi o 2 gruppi di carichi indipendenti; - 1 carico singolo

Dettagli

catalogo 2010 MY HOME Visualizzazione consumi e gestione carichi energetici

catalogo 2010 MY HOME Visualizzazione consumi e gestione carichi energetici catalogo 2010 MY HOME Visualizzazione consumi e gestione carichi energetici 2 MY HOME INDICE INDICE GESTIONE ENERGIA 4 Risparmiare energia non è mai stato così facile VISUALIZZAZIONE DEI CONSUMI 8 Dati

Dettagli

Tester di impianto HOTEL ROOM MANAGEMENT RMAS1380 A B C D

Tester di impianto HOTEL ROOM MANAGEMENT RMAS1380 A B C D Tester di impianto Descrizione Il tester di impianto è un dispositivo portatile indipendente, dotato di un pratico display LCD retroilluminato e di tasti facili da individuare. Consente di configurare

Dettagli

A. Descrizione del prodotto. B. Presentazione del prodotto

A. Descrizione del prodotto. B. Presentazione del prodotto 52 A. Descrizione del prodotto SUPERTOOTH VOICE è un kit vivavoce Bluetooth che supporta telefoni con profilo headset o handsfree. Tra le caratteristiche figurano la soppressione dell effetto eco e la

Dettagli

MULTIPLEXER 4 CANALI CON FUNZIONAMENTO DUPLEX E VIDEO A COLORI AXECD4X

MULTIPLEXER 4 CANALI CON FUNZIONAMENTO DUPLEX E VIDEO A COLORI AXECD4X MULTIPLEXER 4 CANALI CON FUNZIONAMENTO DUPLEX E VIDEO A COLORI AXECD4X MANUALE D INSTALLAZIONE LEGGERE ATTENTAMENTE IL PRESENTE MANUALE PRIMA DI METTERE IN FUNZIONE L'APPARECCHIATURA. INDICE Caratteristiche

Dettagli

Manuale istruzioni. 01964 Modulo per sistema di TVCC per monitor 20550

Manuale istruzioni. 01964 Modulo per sistema di TVCC per monitor 20550 Manuale istruzioni 01964 Modulo per sistema di TVCC per monitor 0550 Indice Caratteristiche tecniche Tipologia impianto 3 Il sistema TVCC 3 Principali caratteristiche tecniche del sistema TVCC 5 Descrizione

Dettagli

F524 Energy Data Logger. Manuale installatore. www.legrand.com

F524 Energy Data Logger. Manuale installatore. www.legrand.com F524 Energy Data Logger www.legrand.com Indice Energy Data Logger 1 Descrizione 4 1.1 Avvertenze e consigli 4 1.2 Funzioni principali 4 1.3 Legenda 5 2 Collegamento 6 2.1 Schemi di collegamento 6 3 Configurazione

Dettagli

Citofono serie PETRARCA

Citofono serie PETRARCA Citofono serie PETRARCA Colore standard bianco Colore grigio titanio I citofoni serie Petrarca si caratterizzano per la loro elevata modularità, versatilità e flessibilità nelle applicazioni. I citofoni

Dettagli

MY HOME CONTROLLO LE NOVITÀ. F444 Modem Router ADSL per guida DIN

MY HOME CONTROLLO LE NOVITÀ. F444 Modem Router ADSL per guida DIN MY HOME CONTROLLO LE NOVITÀ F444 Modem Router ADSL per guida DIN MHSERVER2 WEB Server 2 fili di controllo e supervisione audio/video e di sistemi SCS MY HOME MH300 Modem Router ADSL WiFi 298 MY HOME INDICE

Dettagli

Ma n u a l. istruzioni

Ma n u a l. istruzioni Ma n u a l istruzioni Ricettore radio 1 canale on /off So m m a r i o Presentazione 1 Installazione 1 Collegamento elettrico 4 Apprendimento 5 Cosa fare se 9 Caratteristiche tecniche 10 Pr e s e n t a

Dettagli

Aastra 6753i. Guida rapida. Telefono IP

Aastra 6753i. Guida rapida. Telefono IP Aastra 6753i Guida rapida Telefono IP Aastra 6753i - Guida rapida SOMMARIO Tasti del telefono Tasti funzione Personalizzazione del telefono Chiamata base Servizi Modulo di Espansione M670i Codici Servizi

Dettagli

8209AW Cod. 559590574

8209AW Cod. 559590574 8209AW Cod. 559590574 Kit telecamera wireless con 9 Ied infrarosso microfono integrato e ricevitore 4 canali da 2.4 GHz con funzione motion detection MANUALE D USO 16/07/2008 I prodotti le cui immagini

Dettagli

Guida rapida. Cisco 7960 / 7940

Guida rapida. Cisco 7960 / 7940 Guida rapida Cisco 7960 / 7940 Indice Introduzione 3 Panoramica del telefono 4 Gestione chiamate 7 Effettuare una chiamata 7 Rispondere ad una chiamata 8 Concludere una chiamata 8 Mettere una chiamata

Dettagli

SoftSwitchboard. Manuale utente 12/10-01 PC

SoftSwitchboard. Manuale utente 12/10-01 PC SoftSwitchboard Manuale utente 12/10-01 PC 2 SoftSwitchboard Manuale utente Indice 1. Introduzione 4 2. Descrizione dell interfaccia 4 2.1 Area Chiamate in entrata 5 2.2 Area Chiamate in uscita 5 2.3 Area

Dettagli

CATALOGO AXOLUTE COMUNICAZIONE

CATALOGO AXOLUTE COMUNICAZIONE CATALOGO AXOLUTE COMUNICAZIONE 60 61 INDICE DI SEZIONE 62 Caratteristiche generali 68 Terminali video per il controllo domestico AXOLUTE COMUNICAZIONE Caratteristiche generali SFERA Monoblocco finiture

Dettagli

Guida rapida Polycom SoundStation IP6000

Guida rapida Polycom SoundStation IP6000 Guida rapida Polycom SoundStation IP6000 Indice Indice Introduzione 4 Panoramica del telefono 5 Gestione delle chiamate 8 Effettuare una chiamata 8 Rispondere a una chiamata 8 Concludere una chiamata 8

Dettagli

CAPITOLATO. Sistema di automazione domestica. Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione lusso. Divisione My Home Progettazione Applicazioni Domotiche

CAPITOLATO. Sistema di automazione domestica. Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione lusso. Divisione My Home Progettazione Applicazioni Domotiche CAPITOLATO Sistema di automazione domestica Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione lusso Pagina 1 di 17 25/09/06 Introduzione Divisione My Home Da alcuni anni si sta assistendo ad una radicale trasformazione

Dettagli

Vox. Manuale di Installazione ed Uso. - Versione 1.0 - www.amcelettronica.com. Vox

Vox. Manuale di Installazione ed Uso. - Versione 1.0 - www.amcelettronica.com. Vox Manuale di Installazione ed Uso - Versione 1.0 - Indice INTRODUZIONE 3 SCHEDA E COLLEGAMENTI 3 LED DI SEGNALAZIONE DELLO STATO OPERATIVO 4 DEFAULT RESET 4 PROGRAMMAZIONE 4 wizard tecnico 5 FUNZIONE INGRESSI

Dettagli

Manuale Controllo Accesso V 0.2

Manuale Controllo Accesso V 0.2 & Manuale Controllo Accesso V 0.2 Luglio 2012 Tutti le descrizioni legati al software si riferiscono al software mygekko living V1279. Si consiglia di aggiornare le vecchie versioni del sistema. Piccole

Dettagli

La telegestione del nuovo contatore gas

La telegestione del nuovo contatore gas Gelsia Reti, prima società di distribuzione gas in Italia ad attivare il sistema di telegestione dei contatori, previsto dalla delibera Autorità per l Energia Elettrica ed il Gas n. ARG/gas 155/08, adegua

Dettagli

Calisto P240-M. Cornetta USB GUIDA DELL UTENTE

Calisto P240-M. Cornetta USB GUIDA DELL UTENTE TM Calisto P240-M Cornetta USB GUIDA DELL UTENTE Introduzione Congratulazioni per l acquisto di questo prodotto Plantronics. La presente guida contiene istruzioni per l impostazione e l utilizzo della

Dettagli

Centralino Telefonico

Centralino Telefonico PART. T5853C - 11/05 - PC Manuale d installazione Centralino Telefonico 335828 3 INDICE 1. INTRODUZIONE Pag. 7 Avvertenze per l installatore Pag. 7 Contenuto della confezione Pag. 7 2. IL CENTRALINO Pag.

Dettagli

Monitor a 14 con selettore a 4 canali modello LEE-128M4 codice 559591005. Manuale d uso

Monitor a 14 con selettore a 4 canali modello LEE-128M4 codice 559591005. Manuale d uso Monitor a 14 con selettore a 4 canali modello LEE-128M4 codice 559591005 Manuale d uso Sicurezza Questo simbolo indica la presenza di tensione pericolosa non isolata all interno dell'apparecchio che può

Dettagli

Calisto P240. Cornetta USB GUIDA DELL UTENTE

Calisto P240. Cornetta USB GUIDA DELL UTENTE Calisto P240 Cornetta USB GUIDA DELL UTENTE Introduzione Congratulazioni per l acquisto di questo prodotto Plantronics. La presente guida contiene istruzioni per l impostazione e l utilizzo della cornetta

Dettagli

Calisto P240-M. Cornetta USB GUIDA DELL UTENTE

Calisto P240-M. Cornetta USB GUIDA DELL UTENTE TM Calisto P240-M Cornetta USB GUIDA DELL UTENTE Introduzione Congratulazioni per l acquisto di questo prodotto Plantronics. La presente guida contiene istruzioni per l impostazione e l utilizzo della

Dettagli

TRBOPLUS CRI Radio digitali Mototrbo TM con funzioni avanzate per la Croce Rossa Italiana. Manuale d uso

TRBOPLUS CRI Radio digitali Mototrbo TM con funzioni avanzate per la Croce Rossa Italiana. Manuale d uso TRBOPLUS CRI Radio digitali Mototrbo TM con funzioni avanzate per la Croce Rossa Italiana Manuale d uso INDICE IMPORTANTE...5 INFORMAZIONI GENERALI...6 FUNZIONALITA SUPPORTATE...6 SCHEDA OPZIONI...6 COMANDI

Dettagli

Switch Sensor da incasso con tecnologia PIR

Switch Sensor da incasso con tecnologia PIR Switch Sensor da incasso con tecnologia PIR BMSA101 Descrizione Dispositivo di controllo e comando dotato di differenti sensori che grazie alla combinazione dei quali è in grado di gestire l illuminazione

Dettagli

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Indice Sistemi di citofonia e videocitofonia - Tecnologia e qualità... - Installazione più facile e rapida... 4 - I sistemi

Dettagli

Manuale Controllo Accesso V 0.3

Manuale Controllo Accesso V 0.3 & Manuale Controllo Accesso V 0.3 Ottobre 2013 Tutti le descrizioni legati al software si riferiscono al software mygekko living V1279. Si consiglia di aggiornare le vecchie versioni del sistema. Piccole

Dettagli

DUE FILI PLUS. Con Due Fili Plus la videocitofonia può arrivare molto lontano.

DUE FILI PLUS. Con Due Fili Plus la videocitofonia può arrivare molto lontano. DUE FILI PLUS Con Due Fili Plus la videocitofonia può arrivare molto lontano. Abbiamo aumentato le performance, le distanze, le possibilità di dialogo. Da oggi con la nuova tecnologia Due Fili Plus si

Dettagli

Catalogo Citofonia e Videocitofonia. Nuove tecnologie di comunicazione

Catalogo Citofonia e Videocitofonia. Nuove tecnologie di comunicazione Catalogo Citofonia e Videocitofonia 10 Nuove tecnologie di comunicazione Sicurezza, affidabilità, comfort, facilità di installazione sono le qualità principali dei sistemi citofonici e videocitofonici

Dettagli

Manuale Utilizzo App Intercall Remote ViP

Manuale Utilizzo App Intercall Remote ViP IT MANUALE UTILIZZO Manuale Utilizzo App Intercall Remote ViP PER DISPOSITIVI: www.comelitgroup.com Indice Installazione App Intercall Remote ViP... 3 Configurazione Applicazione... 4 CONFIGURAZIONE INDIRIZZO

Dettagli

MANUALE DI PROGRAMMAZIONE

MANUALE DI PROGRAMMAZIONE w w w.pr otexital i a. it Combinatore Telefonico GSM MANUALE DI PROGRAMMAZIONE 8 numeri di telefono per canale 2 canali vocali o sms programmabili 2 teleattivazioni 2 risposte a teleattivazioni Display

Dettagli

BL-IS Programmatore Per Irrigazzione GUIDA ALL INSTALLAZIONE

BL-IS Programmatore Per Irrigazzione GUIDA ALL INSTALLAZIONE BL-IS Programmatore Per Irrigazzione GUIDA ALL INSTALLAZIONE 2/4/6 Stationi 9 / 12 Stationi FR P01 ES P22 EN P11 IT P33 SOLEM P-33 customersupport@solem.fr +33 467 592 425 www.solem.fr INTRODUZIONE l programmatori

Dettagli

SERIE 6600. Videocitofono vivavoce da incasso parete, esterno parete e da tavolo con display a colori TFT, LCD 4 e 3,5

SERIE 6600. Videocitofono vivavoce da incasso parete, esterno parete e da tavolo con display a colori TFT, LCD 4 e 3,5 SERIE 6600 Videocitofono vivavoce da incasso parete, esterno parete e da tavolo con display a colori TFT, LCD 4 e 3,5 SERIE 6600 Videocitofono vivavoce da incasso parete, esterno parete e da tavolo con

Dettagli

fin dall ingresso il gusto e il carattere della casa. IMODO MODO FOLIO AIKO

fin dall ingresso il gusto e il carattere della casa. IMODO MODO FOLIO AIKO Una gamma completa, dedicata a chi ama scegliere e abbinare monitor o citofono al proprio stile di arredo. Urmet propone un offerta completa per forme e funzionalità: nuove linee, 7 prodotti curati nei

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO (ACP) Serie GBW

QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO (ACP) Serie GBW QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO () Generalità Quadro di comando e controllo manuale/automatico () fornito a bordo macchina, integrato e connesso al gruppo elettrogeno. Il quadro utilizza un compatto

Dettagli

ALLARGA I TUOI ORIZZONTI Display 7 e funzioni avanzate

ALLARGA I TUOI ORIZZONTI Display 7 e funzioni avanzate Chiamata Disattiva Lista Aux Chiudi 01:06 Ingresso Ovest ALLARGA I TUOI ORIZZONTI Display 7 e funzioni avanzate www.bpt.it X1 Il videocitofono per tutti, facile da usare Caratteristiche funzionali Apriporta

Dettagli

OPERA Specifiche tecniche per moduli telegestione Hardware, Quadri di campo e di rete FV

OPERA Specifiche tecniche per moduli telegestione Hardware, Quadri di campo e di rete FV SPECIFICHE TECNICHE OPERA Specifiche tecniche per moduli telegestione Hardware, Quadri di campo e di rete FV RSST04I00 rev. 0 0113 SPECIFICA SIGLA TIPO DI PRODOTTO A DIM/F TELEGESTIONE QUADRI DI CAMPO

Dettagli

CTF-20/B COMMUTATORE AUTOMATICO FAX - TELEFONO

CTF-20/B COMMUTATORE AUTOMATICO FAX - TELEFONO CTF-20/B COMMUTATORE AUTOMATICO FAX - TELEFONO Installazione ed Uso 7IS-80037 V 2.0 09.12.96 INTRODUZIONE.2 MODALITÀ DI INSTALLAZIONE 2 MODALITÀ DI FUNZIONAMENTO.3 MODALITÀ AUTOMATICA:....3 MODALITÀ TELEFONO:.

Dettagli

MY HOME CONTROLLO REMOTO INDICE DI SEZIONE. 392 Caratteristiche generali. Catalogo. 398 Dispositivi di controllo remoto MY HOME

MY HOME CONTROLLO REMOTO INDICE DI SEZIONE. 392 Caratteristiche generali. Catalogo. 398 Dispositivi di controllo remoto MY HOME CONTROLLO REMOTO INDICE DI SEZIONE 392 Caratteristiche generali Catalogo 398 Dispositivi di controllo remoto 391 Controllo remoto offre la possibilità di comandare e controllare tutte le funzioni integrate

Dettagli

Manuale Utilizzo App Intercall ViP

Manuale Utilizzo App Intercall ViP IT MANUALE UTILIZZO Manuale Utilizzo App Intercall ViP PER DISPOSITIVI: www.comelitgroup.com Indice Installazione App Intercall ViP... Configurazione indirizzo Vip... 4 Rispondere a una chiamata... 5 Gestione

Dettagli

INVERTER FOTOVOLTAICI SERIE INGECON SUN

INVERTER FOTOVOLTAICI SERIE INGECON SUN INVERTER FOTOVOLTAICI SERIE INGECON SUN Procedura di aggiornamento firmware inverter Ingeteam serie Ingecon Sun Lite Tel. + 39 0546 651490 Fax: +39 0546 655391 e-mail: italia.energy@ingeteam.com Pagina

Dettagli

16 Controllo locale e remoto di 5 telecamere e Posto Esterno

16 Controllo locale e remoto di 5 telecamere e Posto Esterno 16 Controllo locale e remoto di 5 telecamere e Posto Esterno Controllo locale da posto interno e a distanza, mediante Personal Computer, Internet e Portale My Home, delle telecamere dell impianto videocitofonico.

Dettagli

InterCom GSM. Manuale di Installazione

InterCom GSM. Manuale di Installazione Manuale di Installazione Sommario Descrizione delle funzioni del dispositivo... Pagina 3 Descrizione dei terminali della morsettiera... Pagina 3 Vantaggi... Pagina 4 Installazione e configurazione... Pagina

Dettagli

KIT LE NOVITÀ KIT VIDEO 2 FILI COLORE MONOFAMILIARE

KIT LE NOVITÀ KIT VIDEO 2 FILI COLORE MONOFAMILIARE KIT LE NOVITÀ KIT VIDEO 2 FILI COLORE MONOFAMILIARE CON TELECAMERA AGGIUNTIVA con posto esterno LINEA 2000 METAL e videocitofono POLYX VIDEO DISPLAY. Include una telecamera da esterno 2 FILI a colori per

Dettagli

D 2 CC Versione con segnale contagiri da cavo candela 3 v D 2 EFI Versione con segnale contagiri da centralina 3 v

D 2 CC Versione con segnale contagiri da cavo candela 3 v D 2 EFI Versione con segnale contagiri da centralina 3 v D 2 CC Versione con segnale contagiri da cavo candela 3 v D 2 EFI Versione con segnale contagiri da centralina 3 v Montaggio: Installate lo strumento utilizzando i due prigionieri presenti sul retro dello

Dettagli

IT MANUALE TECNICO. Manuale tecnico software ViP Manager Art. 1449. www.comelitgroup.com

IT MANUALE TECNICO. Manuale tecnico software ViP Manager Art. 1449. www.comelitgroup.com IT MANUALE TECNICO Manuale tecnico software ViP Manager Art. 1449 www.comelitgroup.com SOMMARIO 1 Installazione software ViP Manager Art. 1449... 5 1.1 Requisiti sistema....5 1.2 Procedura di installazione...5

Dettagli

Centralina di regolazione con gestione a distanza

Centralina di regolazione con gestione a distanza Centralina di regolazione con gestione a distanza L apparecchio regola la temperatura dell acqua di mandata dell impianto di riscaldamento. Adatte per tutti i tipi di impianti di riscaldamento di condomini,

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali 28111.03 www.caleffi.com Regolatore digitale SOLCAL 1 Copyright 2012 Caleffi Serie 257 MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE Funzione 1 Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici 3 Caratteristiche

Dettagli

345020-345021. TiIrydeTouchPhone. Istruzioni d uso 10/11-01 PC

345020-345021. TiIrydeTouchPhone. Istruzioni d uso 10/11-01 PC 345020-345021 TiIrydeTouchPhone Istruzioni d uso 10/11-01 PC 2 TiIrydeTouchPhone Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti minimi Hardware 4 1.2 Requisiti minimi Software

Dettagli

GPS Personal Tracker Localizzatore Personale GPS GPS-TK90. Guida Rapida

GPS Personal Tracker Localizzatore Personale GPS GPS-TK90. Guida Rapida GPS Personal Tracker Localizzatore Personale GPS GPS-TK90 Guida Rapida 1. Pulsanti e Segnalazioni 1 LED GPS (blu) acceso batteria in carica 1 lampeggio ogni 5 sec dispositivo in sleep 1 sec on - 1 sec

Dettagli

CONTROLLO ELETTRONICO CLIMATIZZAZIONE

CONTROLLO ELETTRONICO CLIMATIZZAZIONE CONTROLLO ELETTRONICO CLIMATIZZAZIONE TH500 Pannello autista semplice TH505 Pannello autista completo TH510 Control box THERMOBUS MANUALE D ISTRUZIONI PER L OPERATORE Dicembre 2005 / Rev.C Versione software

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E USO

MANUALE DI INSTALLAZIONE E USO MANUALE DI INSTALLAZIONE E USO DESCRIZIONE Il GSM-CB33 è un combinatore telefonico GSM a 3 ingressi di allarme per la trasmissione di 3 messaggi vocali + 3 messaggi SMS (prioritari) relativi agli ingressi

Dettagli

INFORMAZIONI TECNICHE per C.A.T. e R.T.A.

INFORMAZIONI TECNICHE per C.A.T. e R.T.A. INFORMAZIONI TECNICHE per C.A.T. e R.T.A. CORNELIA PELLET ECO PELLET Autoapprendimento Radiocomando L autoapprendimento è quella funzione che permette al ricevitore del Pannello Emergenza di autoapprendere

Dettagli

MODEM ADSL Wi-Fi GUIDA RAPIDA. Navigazione senza fili ad alta velocità Modalità ECO Collega in modo semplice PC, tablet e smartphone

MODEM ADSL Wi-Fi GUIDA RAPIDA. Navigazione senza fili ad alta velocità Modalità ECO Collega in modo semplice PC, tablet e smartphone MODEM ADSL Wi-Fi GUIDA RAPIDA Navigazione senza fili ad alta velocità Modalità ECO Collega in modo semplice PC, tablet e smartphone Per la Dichiarazione Ambientale vai su www.telecomitalia.com/sostenibilita

Dettagli

INSTALLAZIONI ELETTRICHE CIVILI

INSTALLAZIONI ELETTRICHE CIVILI indice ALIMENTATORE MONOFASE ALIMENTATORE MONOFASE ALIMENTATORI DL 2101ALA DL 2101ALF MODULI INTERRUTTORI E COMMUTATORI DL 2101T02RM INVERTITORE DL 2101T04 INVERTITORE E DEVIATORI A DUE VIE DL 2101T04RM

Dettagli

Centrale Radio S64R Manuale utente. Edizione 1.0

Centrale Radio S64R Manuale utente. Edizione 1.0 Centrale Radio S64R Manuale utente Edizione 1.0 ª2002 Tutti i diritti riservati Prodotto distribuito da: Securforce Srl - Milano Centralino: +39 02 48926456 Fax: +39 02 48919252 Internet: e-mail: Edizione

Dettagli

IT MANUALE UTENTE. Manuale utente Applicazione ComelitViP Remote 3.0 per dispositivi. Passion.Technology.Design.

IT MANUALE UTENTE. Manuale utente Applicazione ComelitViP Remote 3.0 per dispositivi. Passion.Technology.Design. IT MANUALE UTENTE Manuale utente Applicazione ComelitViP Remote.0 per dispositivi Passion.Technology.Design. Indice Installazione... Autoconfigurazione gestore di appartamento... 4 Autoconfigurazione utente...

Dettagli

12 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SISTEMA

12 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SISTEMA 12 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SISTEMA 12.1 CENTRALE A MICROPROCESSORE CON DISPLAY E TASTIERA DI COMANDO ABS bianco 2 pile al litio (in dotazione) Autonomia delle pile in condizioni normali di impiego

Dettagli

Guida rapida Cisco SPA 500S

Guida rapida Cisco SPA 500S Guida rapida Cisco SPA 500S Indice Indice Introduzione 3 Panoramica del modulo pulsantiera 4 Funzionalità 6 Effettuare chiamate utilizzando i tasti di composizione rapida 7 Trasferire una chiamata utilizzando

Dettagli

Manuale d uso e funzionamento

Manuale d uso e funzionamento Manuale d uso e funzionamento Comando Remoto per Caldaria 55.1 e 100.1 Condensing A B C Selezione stato funzionamento Impostazione orologio e temperature Programma settimanale D E F G Modifica valore visualizzato

Dettagli

Videocitofonia e videocontrollo

Videocitofonia e videocontrollo Videocitofonia e videocontrollo SISTEMA 2 FILI KIT AUDIO E VIDEO P. 260 Caratteristiche Generali P. 296 Kit 2 FILI Audio SISTEMA TELEFONICO P.302 Caratteristiche generali ALTRI SISTEMI P. 310 Sistema Digitale

Dettagli

W-AIR telefono cordless. Manuale d uso

W-AIR telefono cordless. Manuale d uso W-AIR telefono cordless Manuale d uso Versione: 01.06.2012 Il manuale fornisce tutte le informazioni necessarie sull installazione e l utilizzo del Wildix cordless telefono. Unboxing 4 Prima di aprire

Dettagli

Addendum AvMap Geosat 5 BLU / Geosat 5 GT

Addendum AvMap Geosat 5 BLU / Geosat 5 GT IT Addendum AvMap Geosat 5 BLU / Geosat 5 GT Indice I. Addendum Specifiche tecniche Geosat 5 BLU I.I Specifiche tecniche I.II Contenuto della scatola I.III Accessori disponibili I.IV Descrizione Hardware

Dettagli

Guida rapida Yealink T26P

Guida rapida Yealink T26P Guida rapida Yealink T26P Icona Significato Descrizione Lampeggia quando il telefono è disconnesso dalla rete Il telefono non è registrato correttamente Il telefono è in fase di registrazione Il telefono

Dettagli

Apparecchi. Cronotermostato elettronico GSM - CARATTERISTICHE TECNICHE

Apparecchi. Cronotermostato elettronico GSM - CARATTERISTICHE TECNICHE Apparecchi elettronico GSM - CARATTERISTICHE TECNICHE 01913 - elettronico GSM Alimentazione: 120-230 V~, 50-60 Hz. 2 batterie AAA NiMH 1,2 V ricaricabili (fornite) in grado di garantire, per alcune ore,

Dettagli

F454. Manuale Software. www.homesystems-legrandgroup.com

F454. Manuale Software. www.homesystems-legrandgroup.com www.homesystems-legrandgroup.com Indice Per iniziare 4 Interazioni con dispositivo 4 Configurazione del dispositivo 5 Home page 7 Configurazioni comuni 8 Configurazione progetto 9 Connessioni di rete

Dettagli