BRASILE: aspetti legali, contrattuali e societari dell ingresso nel mercato brasiliano. Confindustria Piacenza -10 Maggio 2012

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BRASILE: aspetti legali, contrattuali e societari dell ingresso nel mercato brasiliano. Confindustria Piacenza -10 Maggio 2012"

Transcript

1 BRASILE: aspetti legali, contrattuali e societari dell ingresso nel mercato brasiliano Confindustria Piacenza -10 Maggio 2012

2 I TEMI 1. Introduzione - le forme d ingresso nel mercato brasiliano 2. L esportazione diretta 3. L agenzia e la Distribuzione 4. Il rapporto di partnership con un azienda brasiliana 5. La costituzione di una nuova società 6. L acquisto di una società esistente o la scelta di una joint venture 7. L accordo Brasile Italia 8. La registrazione del marchio e aspetti di PI 9. Consigli all imprenditore italiano

3 1. Introduzione - le forme d ingresso nel mercato brasiliano 2. L esportazione diretta 3. L agenzia e la Distribuzione 4. Il rapporto di partnership con un azienda brasiliana 5. La costituzione di una nuova società 6. L acquisto di una società esistente o la scelta di una joint venture 7. L accordo Brasile Italia 8. La registrazione del marchio e aspetti di PI 9. Consigli all imprenditore italiano

4 MODALITA D INTERNAZIONALIZZAZIONE Accordi di Scambio (import / export) Accordi di Cooperazione (distributori, agenti, licenze, ecc) Accordi Societari (con partecipazione di capitale)

5 Vincolo delle strutture 1 SCAMBIO Eventualità 2 COLLABORAZIONE Abitudine 3 PARTNERSHIP Associazione non societaria Vincolo societario 4 Società o JV Societaria Es.: Esportazione diretta dei prodotti e servizi Es.: - Distribuzione - Rappresentazione comm. Difficoltà nell amministrazione dei rischi Es.: - Trasferimento di Tecnologia - Franchising Es.: - Costituzione società - Acquisto totale o parziale

6 1. Introduzione - le forme d ingresso nel mercato brasiliano 2. L esportazione diretta 3. L agenzia e la Distribuzione 4. Il rapporto di partnership con un azienda brasiliana 5. La costituzione di una nuova società 6. L acquisto di una società esistente o la scelta di una joint venture 7. L accordo Brasile Italia 8. La registrazione del marchio e aspetti di PI 9. Consigli all imprenditore italiano

7 ESPORTARE IN BRASILE Rischi all esportatore (commerciali, cambiali, ecc) L importanza della documentazione nella compravendita internazionale la fattura commerciale non costituisce titolo esecutivo in Brasile Richiesta di acconto rilevante e di garanzie idonee - Garanzie personali, reali o bancarie - Patto di riserva di proprietà

8 ESPORTARE IN BRASILE Le licenze previe barriere amministrative Finanziamento all importazione: tassazione degli interessi e registrazione del ROF Logistica trasporto e infra-struttura

9 I DAZI DOGANALI Tassazione sulle operazioni di importazioni Imposta sull importazione (II) Imposta sui prodotti industrializzati (IPI) Imposta sulle operazione relative alla circolazione di merci e alla prestazione di sevizi (ICMS) Contribuzioni PIS / COFINS importazione L incidenza a cascata

10 L EX TARIFARIO L Imposta di Importazione di beni di capitale, di informatica e telecomunicazioni (indicati nella tabella TEC come BK o BIT ) è ridotta al 2%, purché non ci sia una produzione nazionale. Con la riduzione dell Imposta di Importazione, le altre imposte incidenti sull importazione sono anche esse ridotte, poiché l incidenza è a cascata.

11 L EX TARIFARIO Le richieste di applicazione di ex tarifario devono essere analizzate dal Ministero dello Sviluppo e Commercio Estero Brasiliano. È necessario provare che il bene non ha similari nazionali.

12 1. Introduzione - le forme d ingresso nel mercato brasiliano 2. L esportazione diretta 3. L agenzia e la Distribuzione 4. Il rapporto di partnership con un azienda brasiliana 5. La costituzione di una nuova società 6. L acquisto di una società esistente o la scelta di una joint venture 7. L accordo Brasile Italia 8. La registrazione del marchio e aspetti di PI 9. Consigli all imprenditore italiano

13 L AGENZIA L importanza di «tropicalizzare» i contratti legge cogente e protettiva all agente Aspetti principali esclusivitá non concorrenza indennitá a fine rapporto

14 LA DISTRIBUZIONE L importanza di «tropicalizzare» i contratti Aspetti principali esclusivitá non concorrenza indennità di fine rapporto (in funzione degli investimenti effettuati dal distributore per il periodo trascorso)

15 1. Introduzione - le forme d ingresso nel mercato brasiliano 2. L esportazione diretta 3. L agenzia e la Distribuzione 4. Il rapporto di partnership con un azienda brasiliana 5. La costituzione di una nuova società 6. L acquisto di una società esistente o la scelta di una joint venture 7. L accordo Brasile Italia 8. La registrazione del marchio e aspetti di PI 9. Consigli all imprenditore italiano

16 TRASFERIMENTO DI TECNOLOGIA Principali punti da definire / negoziare: Oggetto (licenza di uso di marchio, esplorazione di brevetto, know how, ecc) Carattere temporaneo o definitivo Possibilità di trasferimento a terzi Valore delle royalties Livello di qualità dei prodotti e regole di fiscalizzazione da parte di chi trasferisce la tecnologia Esclusività e non concorrenza Le ipotesi per risoluzione del contratto Incidenza tributaria

17 TRASFERIMENTO DI TECNOLOGIA Registrazione del contratto presso l INPI Registrazione presso la Banca Centrale Tassazione dei royalties

18 1. Introduzione - le forme d ingresso nel mercato brasiliano 2. L esportazione diretta 3. L agenzia e la Distribuzione 4. Il rapporto di partnership con un azienda brasiliana 5. La costituzione di una nuova società 6. L acquisto di una società esistente o la scelta di una joint venture 7. L accordo Brasile Italia 8. La registrazione del marchio e aspetti di PI 9. Consigli all imprenditore italiano

19 COSTITUZIONE I PUNTI DA DEFINIRE Partecipazione societaria 100% straniera Di solito 2 soci (persone fisiche o giuridiche) Eccezione: EIRELI (persona fisica cap. min. 100 volte lo stipendio minimo vigente)

20 COSTITUZIONE I PUNTI DA DEFINIRE La società: SRL oppure SPA L amministratore: residente in Brasile Definizione dell indirizzo dell azienda, del capitale sociale e dei poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione

21 1. Introduzione - le forme d ingresso nel mercato brasiliano 2. L esportazione diretta 3. L agenzia e la Distribuzione 4. Il rapporto di partnership con un azienda brasiliana 5. La costituzione di una nuova società 6. L acquisto di una società esistente o la scelta di una joint venture 7. L accordo Brasile Italia 8. La registrazione del marchio e aspetti di PI 9. Consigli all imprenditore italiano

22 ACQUISIZIONE I PUNTI DA DEFINIRE Valutazione dei rischi (due diligence) Definizione del prezzo finale dell acquisto Garanzie e responsabilità reciproche Non concorrenza

23 JOINT VENTURE CON REALTÀ GIÁ ESISTENTE Valutazione dei rischi (due diligence) non dispensabile Non concorrenza Vantaggi: conoscenze commerciali, rete di distribuzione, ecc.

24 1. Introduzione - le forme d ingresso nel mercato brasiliano 2. L esportazione diretta 3. L agenzia e la Distribuzione 4. Il rapporto di partnership con un azienda brasiliana 5. La costituzione di una nuova società 6. L acquisto di una società esistente o la scelta di una joint venture 7. L accordo Brasile Italia 8. La registrazione del marchio e aspetti di PI 9. Consigli all imprenditore italiano

25 FISCALITÀ INTERNAZIONALE: L ACCORDO BRASILE - ITALIA Il Brasile ha firmato accordi per evitare la doppia imposizione con 28 paesi, tra i quali: Italia Spagna Francia Lussemburgo Paesi Bassi

26 FISCALITÀ INTERNAZIONALE: L ACCORDO BRASILE - ITALIA Premessa: la distribuzione di dividendi in Brasile è esente dall imposta sul reddito In virtù dell accordo tra i governi per evitare la doppia imposizione i dividendi di una società brasiliana sono esenti dall imposta sul reddito in Italia a condizione che il socio italiano sia una persona giuridica e detenga almeno il 25% di partecipazione nel capitale della società brasiliana

27 1. Introduzione - le forme d ingresso nel mercato brasiliano 2. L esportazione diretta 3. L agenzia e la Distribuzione 4. Il rapporto di partnership con un azienda brasiliana 5. La costituzione di una nuova società 6. L acquisto di una società esistente o la scelta di una joint venture 7. L accordo Brasile Italia 8. La registrazione del marchio e aspetti di PI 9. Consigli all imprenditore italiano

28 REGISTRAZIONE MARCHIO Importante: registrare il marchio in Brasile prima dell avvio di qualsiasi attività operativa La registrazione fatta nell UE non ha validità in Brasile (il Paese non è firmatario del Protocollo di Madrid) Principio della specialità (scegliere classe di prodotto o servizio)

29 1. Introduzione - le forme d ingresso nel mercato brasiliano 2. L esportazione diretta 3. L agenzia e la Distribuzione 4. Il rapporto di partnership con un azienda brasiliana 5. La costituzione di una nuova società 6. L acquisto di una società esistente o la scelta di una joint venture 7. L accordo Brasile Italia 8. La registrazione del marchio e aspetti di PI 9. Consigli all imprenditore italiano

30 CONSIGLI - MODALITA D INGRESSO La scelta di una tra le forme di ingresso presentate dipenderà dalle caratteristiche del mercato, dalla tempistica ideata per l operazione, dal livello di concorrenza e dalla capacità di investimento della società italiana.

31 CONSIGLI AGLI IMPRENDITORI ITALIANI Area ,599 Km2 N. Abitanti: 192 milhões N. Comuni (2007): 5.564

32 CONSIGLI AGLI IMPRENDITORI ITALIANI Analizzare il mercato in modo approfondito Conoscere le persone a cui affidarsi Pianificare bene - raccogliere informazioni sugli aspetti commercialai, fiscali, doganali e relativi alla Banca Centrale Tropicalizzare alcuni concetti e contratti Mantenere un controllo costante su tutte le attività

33 CONSIGLI AGLI IMPRENDITORI ITALIANI Percorso suggerito da Google maps: 2 giorni e 1 ora km

34 Muito obrigada! Rua Pamplona 1018 cj 14 Jardins São Paulo SP Brasil T ww w. p a s s i n i a l v a r e s. c o m. b r

SISTEMA LEGALE E TRIBUTARIO IN BRASILE

SISTEMA LEGALE E TRIBUTARIO IN BRASILE FORUM BRASILE SISTEMA LEGALE E TRIBUTARIO IN BRASILE Martedì, 15 aprile 2014 - Parma Cav. Avv. Giacomo Guarnera Panorama Giuridico Brasiliano Nuovo Codice Civile (L. 10.406/02) Unificazione del Diritto

Dettagli

JOINT VENTURE USA - ITALIA

JOINT VENTURE USA - ITALIA JOINT VENTURE USA - ITALIA AZIENDA ITALIANA Sul mercato da 50 anni Progetta e produce prodotti metalmeccanici Leader in Europa nel suo settore AZIENDA AMERICANA Distribuisce merci e fornisce servizi Progetta,

Dettagli

LOMBARDIAPOINT: I SERVIZI DI INFORMAZIONE DELLA CAMERA DI COMMERCIO A SUPPORTO DELL INTERNAZIONALIZZAZIONE

LOMBARDIAPOINT: I SERVIZI DI INFORMAZIONE DELLA CAMERA DI COMMERCIO A SUPPORTO DELL INTERNAZIONALIZZAZIONE LOMBARDIAPOINT: I SERVIZI DI INFORMAZIONE DELLA CAMERA DI COMMERCIO A SUPPORTO DELL INTERNAZIONALIZZAZIONE In un contesto di crescente competizione internazionale, il Sistema Camerale Lombardo si è organizzato

Dettagli

La Green Economy in Brasile: opportunità d investimento. Lunedì, 10 giugno 2013 Milano

La Green Economy in Brasile: opportunità d investimento. Lunedì, 10 giugno 2013 Milano La Green Economy in Brasile: opportunità d investimento Lunedì, 10 giugno 2013 Milano Cav. Avv. Giacomo Guarnera Panorama Giuridico Brasiliano Nuovo Codice Civile (L. 10.406/02); Unificazione del Diritto

Dettagli

INTERNAZIONALIZZAZIONE

INTERNAZIONALIZZAZIONE INTERNAZIONALIZZAZIONE la società di servizi di Confindustria Avellino Minimaster sull internazionalizzazione OBIETTIVI: I processi di globalizzazione oggi in atto stanno mettendo in luce la necessità

Dettagli

MASTER IN COMMERCIO, FISCALITÀ ED ARBITRATO INTERNAZIONALE IBATAX LAW. Schedule a.a. 2013-2014. Dicembre 2013. Gennaio 2014

MASTER IN COMMERCIO, FISCALITÀ ED ARBITRATO INTERNAZIONALE IBATAX LAW. Schedule a.a. 2013-2014. Dicembre 2013. Gennaio 2014 Università Cà Foscari Venezia Agenzia delle Dogane e dei Monopoli MASTER IN COMMERCIO, FISCALITÀ ED ARBITRATO INTERNAZIONALE IBATAX LAW Schedule a.a. 2013-2014 Moduli: TS1 e dell Unione europea: resp.

Dettagli

La delocalizzazione. Corso di Finanza internazionale Doriana Cucinelli 19-marzo-2013

La delocalizzazione. Corso di Finanza internazionale Doriana Cucinelli 19-marzo-2013 La delocalizzazione Corso di Finanza internazionale Doriana Cucinelli 19-marzo-2013 Agenda Cosa si intende per delocalizzazione Internazionalizzazione vs delocalizzazione Le forme di internazionalizzazione

Dettagli

Commento ai grafici: l analisi viene condotta su un totale di 215 imprenditori e manager d azienda.

Commento ai grafici: l analisi viene condotta su un totale di 215 imprenditori e manager d azienda. RISULTATI SURVEY INTERNATIONAL MANAGEMENT Luglio 2013 Premessa: l Area Executive Education della Fondazione CUOA ha lanciato un indagine per analizzare i fabbisogni formativi di imprenditori, manager e

Dettagli

Forme di presenza sul mercato Americano

Forme di presenza sul mercato Americano Forme di presenza sul mercato Americano osservazioni introduttive GC Consultants - NY 1 Doing Business negli Stati Uniti SOMMARIO Il mercato USA Accesso al mercato Vendita senza presenza propria negli

Dettagli

IL MERCATO BRASILIANO. Una visione generale, come primo approccio ad un economia in crescita.

IL MERCATO BRASILIANO. Una visione generale, come primo approccio ad un economia in crescita. IL MERCATO BRASILIANO 28/01/2011 Una visione generale, come primo approccio ad un economia in crescita. Il presente documento é destinato a organizzare informazioni per valutare al meglio le strategie

Dettagli

Panoramica sulle modalità d ingresso nel mercato cinese. Angelo Arcuri

Panoramica sulle modalità d ingresso nel mercato cinese. Angelo Arcuri Panoramica sulle modalità d ingresso nel mercato cinese Angelo Arcuri Forme di accesso ai mercati esteri 2 Forme di accesso ai mercati esteri Investimento ridotto Investimento elevato Global Sourcing Intermediazione

Dettagli

STRATEGIA D INTERNAZIONALIZZAZIONE: L ESPORTAZIONE DI ARREDO E FORNITURE CONTRACT IN BRASILE

STRATEGIA D INTERNAZIONALIZZAZIONE: L ESPORTAZIONE DI ARREDO E FORNITURE CONTRACT IN BRASILE Università Cattolica del Sacro Cuore (Sede di Piacenza) Facoltà di Economia Master in Management Internazionale (M-Mint) Anno accademico 2010-2011 STRATEGIA D INTERNAZIONALIZZAZIONE: L ESPORTAZIONE DI

Dettagli

CORSI INTERAZIENDALI GRATUITI

CORSI INTERAZIENDALI GRATUITI CORSI INTERAZIENDALI GRATUITI per DATORI DI LAVORO, DIPENDENTI DI IMPRESE CON SEDE NELLA PROVINCIA DI RIMINI e LIBERI PROFESSIONISTI Progetti approvati dalla Provincia di Rimini SCHEDA DI ADESIONE DA INVIARE

Dettagli

BREVI CENNI SUL SISTEMA LEGALE E TRIBUTARIO IN BRASILE. Lunedì, 1 dicembre 2014 San Paolo

BREVI CENNI SUL SISTEMA LEGALE E TRIBUTARIO IN BRASILE. Lunedì, 1 dicembre 2014 San Paolo BREVI CENNI SUL SISTEMA LEGALE E TRIBUTARIO IN BRASILE Lunedì, 1 dicembre 2014 San Paolo in associazione con Cav. Avv. Giacomo Guarnera Due aspetti di natura generale La vicinanza del sistema giuridico

Dettagli

Programma 2013 della Rete Estera Camerale per la promozione all estero. Fondo InterCamerale d Intervento di Unioncamere

Programma 2013 della Rete Estera Camerale per la promozione all estero. Fondo InterCamerale d Intervento di Unioncamere Programma 2013 della Rete Estera Camerale per la promozione all estero Fondo InterCamerale d Intervento di Unioncamere Linea progettuale: World Pass collaborazione con la rete degli sportelli di informazione

Dettagli

FOCUS BRASILE Gli Investimenti in Brasile: strumenti giuridici e aspetti fiscali

FOCUS BRASILE Gli Investimenti in Brasile: strumenti giuridici e aspetti fiscali FOCUS BRASILE Gli Investimenti in Brasile: strumenti giuridici e aspetti fiscali Avv. Paolo Manzato Senior Partner Roberta Miotti Advogada in San Paolo Brasile, Lisbona Portogallo e Milano Italia Manzato

Dettagli

STRATEGIE E MODALITA DELL INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PMI Relatore Nicla Picchi Azienda: Picchi, Angelini & Associati Studio Legale

STRATEGIE E MODALITA DELL INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PMI Relatore Nicla Picchi Azienda: Picchi, Angelini & Associati Studio Legale Picchi,Angelini&Associati STRATEGIE E MODALITA DELL INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PMI Relatore Nicla Picchi Azienda: Picchi, Angelini & Associati Studio Legale Internazionalizzazione (in generale) Processo

Dettagli

IL CONTRATTO DI RETE E ALTRE FATTISPECIE CONTRATTUALI NEL PROCESSO DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DELL IMPRESA

IL CONTRATTO DI RETE E ALTRE FATTISPECIE CONTRATTUALI NEL PROCESSO DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DELL IMPRESA IL CONTRATTO DI RETE E ALTRE FATTISPECIE CONTRATTUALI NEL PROCESSO DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DELL IMPRESA AVV. ALESSANDRO ALBICINI Avv. Alessandro Albicini Studio Legale Albicini Via Marconi,, 3 40122

Dettagli

STRUMENTI FINANZIARI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE A SUPPORTO DELLE IMPRESE

STRUMENTI FINANZIARI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE A SUPPORTO DELLE IMPRESE STRUMENTI FINANZIARI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE A SUPPORTO DELLE IMPRESE Dr. GIANCARLO BIANCHI Trade & Export Finance BANCA POPOLARE DI VICENZA Vicenza, 23 febbraio 2015 Un recente sondaggio ha evidenziato

Dettagli

FARE BUSINESS NEGLI USA. Casi di studio e analisi dei principali profili legali e fiscali. API TORINO Torino, 14 Maggio 2012

FARE BUSINESS NEGLI USA. Casi di studio e analisi dei principali profili legali e fiscali. API TORINO Torino, 14 Maggio 2012 FARE BUSINESS NEGLI USA Casi di studio e analisi dei principali profili legali e fiscali API TORINO Torino, 14 Maggio 2012 1 1 - Esportazione diretta di beni negli USA Impresa italiana esporta merci negli

Dettagli

SOMMARIO Parte prima CONSIDERAZIONI GENERALI. Parte seconda GLI ASPETTI LEGALI DELLE OPERAZIONI DI M&A

SOMMARIO Parte prima CONSIDERAZIONI GENERALI. Parte seconda GLI ASPETTI LEGALI DELLE OPERAZIONI DI M&A SOMMARIO Parte prima CONSIDERAZIONI GENERALI 1. Osservazioni introduttive.... 3 2. Il fenomeno, le cause e l evoluzione delle operazioni di acquisizione e di M&A su aziende e partecipazioni... 5 3. La

Dettagli

Missione Imprenditoriale in Giappone

Missione Imprenditoriale in Giappone Missione Imprenditoriale in Giappone SCHEDA DI INTERESSE SETTORI PRIORITARI Sistema Persona, Sistema casa e complemento di arredo, Contract, Moda design. PROGRAMMA 22/11 Partenza dall'italia 24/11 seminario

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y MAROCCO DISCIPLINA DEGLI INVESTIMENTI ESTERI IN MAROCCO di Avv. Francesco Misuraca Investimenti esteri in Marocco Il Governo del Marocco incoraggia attivamente gli investimenti esteri e sta ponendo in

Dettagli

GLI ASPETTI DOGANALI E FISCALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE. AREA TRANSPORT MANAGEMENT Seminario Specialistico

GLI ASPETTI DOGANALI E FISCALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE. AREA TRANSPORT MANAGEMENT Seminario Specialistico GLI ASPETTI DOGANALI E FISCALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE AREA TRANSPORT MANAGEMENT Seminario Specialistico GLI ASPETTI DOGANALI E FISCALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE L approfondimento intende presentare

Dettagli

1. RISCHIO PAESE 1.1 Situazione politica 1.1.1 Politica interna 1.1.2 Relazioni internazionali 1.1.3 Contesto geopolitico e geoeconomico 1.2 Situazione economico-finanziaria 1.3 Profilo commerciale 1.4

Dettagli

MILANO NOTAI PER UN APPROCCIO INTERNAZIONALE AL BUSINESS VIA MANZONI, 14 - MILANO

MILANO NOTAI PER UN APPROCCIO INTERNAZIONALE AL BUSINESS VIA MANZONI, 14 - MILANO MILANO NOTAI PER UN APPROCCIO INTERNAZIONALE AL BUSINESS VIA MANZONI, 14 - MILANO MILANO NOTAI Dal cuore della finanza italiana, Milano Notai propone un approccio internazionale al business. Giovannella

Dettagli

Concessionari di vendita: distributori e importatori esclusivi

Concessionari di vendita: distributori e importatori esclusivi Concessionari di vendita: distributori e importatori esclusivi Per poter competere con successo nei mercati stranieri è fondamentale la consapevolezza delle regole del gioco, dei rischi da evitare e delle

Dettagli

Brasile: sfida e opportunità Profili commerciali, fiscali, doganali e legali

Brasile: sfida e opportunità Profili commerciali, fiscali, doganali e legali Brasile: sfida e opportunità Profili commerciali, fiscali, doganali e legali Torino, 3 e 10 maggio 2012 h. 14.00-18.00 Il mercato brasiliano si configura come uno dei Paesi economicamente più interessanti

Dettagli

GECA GLOBAL CONSULTING suarl 76, Avenue Habib Bourghiba App. A1-1 2080 Ariana - TUNISIA MF: 1260762R/A/M/000

GECA GLOBAL CONSULTING suarl 76, Avenue Habib Bourghiba App. A1-1 2080 Ariana - TUNISIA MF: 1260762R/A/M/000 GECA GLOBAL CONSULTING suarl 76, Avenue Habib Bourghiba App. A1-1 2080 Ariana - TUNISIA MF: 1260762R/A/M/000 Chi siamo La GECA Global Consulting è una società di consulenza internazionale, costituita a

Dettagli

ITALAFRICA TRAIT D UNION TRA MERCATI: l economia africana presenta all Italia nuove potenzialità

ITALAFRICA TRAIT D UNION TRA MERCATI: l economia africana presenta all Italia nuove potenzialità ITALAFRICA TRAIT D UNION TRA MERCATI: l economia africana presenta all Italia nuove potenzialità Spett.le Azienda, Il seguente questionario ha lo scopo di ottenere informazioni utili per capire quali siano

Dettagli

PATENT BOX DETASSAZIONE DEI REDDITI DERIVANTI DA BENI IMMATERIALI

PATENT BOX DETASSAZIONE DEI REDDITI DERIVANTI DA BENI IMMATERIALI PATENT BOX DETASSAZIONE DEI REDDITI DERIVANTI DA BENI IMMATERIALI Art. 1, commi 37-45L. 23.12.2014 N. 190 Art. 5 co. 1, D.L. 24.01.2015 N. 1 (Investment Compact) pzanatta@uive.it Dott. Paolo Zanatta 18.02.2015

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE OCCORRE SAPERE PER RESTARE COMPETITIVI SUL MERCATO

TUTTO QUELLO CHE OCCORRE SAPERE PER RESTARE COMPETITIVI SUL MERCATO TUTTO QUELLO CHE OCCORRE SAPERE PER RESTARE COMPETITIVI SUL MERCATO Proposte Corsi OFFERTA I contenuti sono stati sviluppati per rispondere ai fabbisogni formativi specifici per poter realizzare piani

Dettagli

Contesto generale. Economia

Contesto generale. Economia BOZZA v.20120401 Contesto generale Unione del Grande Maghreb, cioè Libia, Tunisia, Algeria, Marocco e Mauritania. Le lingue ufficiali dell'unione sono il francese e l'arabo La comunanza di lingua (francese)

Dettagli

Corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali

Corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali Corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali Lezione 8 Le strategie dell internazionalizzazione: gli investimenti diretti esteri Che cosa comporta realizzare un IDE? Costituisce di norma la

Dettagli

Brokeraggio Informativo

Brokeraggio Informativo Brokeraggio Informativo Statistiche e Banche dati economiche, Indici Istat, Biblioteca, Elenchi di Imprese, Rilascio atti e bilanci, Banche dati per i mercati esteri, Nuova Imprenditoria, Marchi e Brevetti

Dettagli

Un patto per promuovere l export Accordo Sistema Moda Italia Intesa Sanpaolo

Un patto per promuovere l export Accordo Sistema Moda Italia Intesa Sanpaolo Un patto per promuovere l export Accordo Sistema Moda Italia Intesa Sanpaolo Maggio 2012 I punti chiave dell Accordo Creare valore e competitività per le imprese del settore tessile e moda attraverso un

Dettagli

G.Bertoni - P. d Agata - G. Lauria. 30 Parallelo: Mediterraneo e Medio Oriente, per crescere oltre i confini

G.Bertoni - P. d Agata - G. Lauria. 30 Parallelo: Mediterraneo e Medio Oriente, per crescere oltre i confini G.Bertoni - P. d Agata - G. Lauria 30 Parallelo: Mediterraneo e Medio Oriente, per crescere oltre i confini Milano, 8 luglio 2009 L Area MeG 30 Parallelo SIMEST - BNL Gruppo BNP Paribas - ASSAFRICA & MEDITERRANEO

Dettagli

MARCHI KNOW-HOW BREVETTI E LICENSING

MARCHI KNOW-HOW BREVETTI E LICENSING MARCHI KNOW-HOW BREVETTI E LICENSING V ed. 2011 C.Costa - M.C.Baldini - R. Plebani - 1 - Indice CAP. I IL PATRIMONIO TECNOLOGICO E COMMERCIALE DELL IMPRESA INDIRIZZI GENERALI PER LA SUA GESTIONE 1.1. Come

Dettagli

CONTRATTUALISTICA COMMERCIALE

CONTRATTUALISTICA COMMERCIALE COLLANA DI CONTRATTUALISTICA COMMERCIALE DIRETTA DA GIANNI CORRADINI RODOLFO DOLCE Frankfurt GIANNI CORRADINI Venezia FORMULARIO COMMENTATO DI CONTRATTUALISTICA COMMERCIALE GERMANIA - ITALIA F o r m u

Dettagli

Corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali

Corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali Corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali Lezione 7 Le strategie dell internazionalizzazione: integrazione con il mercato estero La strategia di integrazione con il mercato estero L impresa

Dettagli

IL BUSINESS PLAN UNO STRUMENTO PER PIANIFICARE LA PROPRIA IDEA IMPRENDITORIALE

IL BUSINESS PLAN UNO STRUMENTO PER PIANIFICARE LA PROPRIA IDEA IMPRENDITORIALE Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA IL BUSINESS PLAN UNO STRUMENTO PER PIANIFICARE LA PROPRIA IDEA IMPRENDITORIALE Autoimpiego: le misure agevolative e i territori

Dettagli

MISSIONE IMPRENDITORIALE IN INDIA 14 / 21 aprile 2012 SCHEDA PROFILO

MISSIONE IMPRENDITORIALE IN INDIA 14 / 21 aprile 2012 SCHEDA PROFILO MISSIONE IMPRENDITORIALE IN INDIA 14 / 21 aprile 2012 SCHEDA PROFILO Scheda da compilare ed inviare entro mercoledì 14 marzo p.v. per fax (n. 06 6785516) o all indirizzo e-mail (areaestero@unioncamerelazio.it)

Dettagli

Missione INDIA 19/26 febbraio 2011. MISSIONE IMPRENDITORIALE IN INDIA 19/26 febbraio 2011 SCHEDA PROFILO

Missione INDIA 19/26 febbraio 2011. MISSIONE IMPRENDITORIALE IN INDIA 19/26 febbraio 2011 SCHEDA PROFILO MISSIONE IMPRENDITORIALE IN INDIA 19/26 febbraio 2011 SCHEDA PROFILO 1. RIFERIMENTI AZIENDA RAGIONE SOCIALE P.IVA VIA CITTÀ PROV CAP TELEFONO E MAIL HOME PAGE FAX DATA DI COSTITUZIONE N DIPENDENTI FATTURATO

Dettagli

BANDO PER LA SELEZIONE DI AZIENDE DELLA PROVINCIA DI NAPOLI SERVIZIO GRATUITO DI ASSISTENZA SPECIALISTICA / FORMAZIONE SU:

BANDO PER LA SELEZIONE DI AZIENDE DELLA PROVINCIA DI NAPOLI SERVIZIO GRATUITO DI ASSISTENZA SPECIALISTICA / FORMAZIONE SU: BANDO PER LA SELEZIONE DI AZIENDE DELLA PROVINCIA DI NAPOLI SERVIZIO GRATUITO DI ASSISTENZA SPECIALISTICA / FORMAZIONE SU: "IL DRAFTING DEI CONTRATTI INTERNAZIONALI; WORKSHOP OPERATIVO SULLE PRINCIPALI

Dettagli

DOCUMENTO DEGLI INTERVENTI DI POLITICA DEL LAVORO

DOCUMENTO DEGLI INTERVENTI DI POLITICA DEL LAVORO DOCUMENTO DEGLI INTERVENTI DI POLITICA DEL LAVORO 2011 2013 II parte INTERVENTI testo approvato dalla Commissione provinciale per l impiego con deliberazione n. 373 del 26 luglio 2011 ed adottato dalla

Dettagli

Indice. Prefazione Gli autori Ringraziamenti dell Editore Guida alla lettura XVII XXIII XXV XXVI

Indice. Prefazione Gli autori Ringraziamenti dell Editore Guida alla lettura XVII XXIII XXV XXVI I Prefazione Gli autori Ringraziamenti dell Editore Guida alla lettura XVII XXIII XXV XXVI Parte I Scenari e strategie di entrata sui mercati internazionali 1 Capitolo 1 Globalizzazione, apertura dei mercati

Dettagli

LA REVOCA DELLA FIRMA DIGITALE PER LE PERSONE NON FISICHE

LA REVOCA DELLA FIRMA DIGITALE PER LE PERSONE NON FISICHE INDICE: Convegno Top Legal Milano 27 Giugno 2013 h 16,30 : LUSSEMBURGO OLTRE IL SEGRETO BANCARIO 2 Ultimi sviluppi sulla procedura del Brevetto Unitario Europeo 3 La revoca della firma digitale per le

Dettagli

Brasile: contesto operativo del mercato e il sostegno della Banca alle Imprese

Brasile: contesto operativo del mercato e il sostegno della Banca alle Imprese Brasile: contesto operativo del mercato e il sostegno della Banca alle Imprese Isidoro Guerrerio Chief Representative e Regional Manager Latin America Ufficio di Rappresentanza San Paolo - Brasile Bergamo

Dettagli

L agenzia nazionale e internazionale: due discipline a confronto Le novità introdotte dal Nuovo AEC per il settore industria Milano, 26 febbraio 2015

L agenzia nazionale e internazionale: due discipline a confronto Le novità introdotte dal Nuovo AEC per il settore industria Milano, 26 febbraio 2015 AGENZIA NAZIONALE: Il nuovo Accordo Economico Collettivo per i rapporti di agenzia e rappresentanza commerciale nei settori industriali e della cooperazione nonché il regolamento relativo agli artt. 12

Dettagli

LA FISCALITA INTERNAZIONALE

LA FISCALITA INTERNAZIONALE LA FISCALITA INTERNAZIONALE Il contesto economico attuale richiede che molti tra coloro che intraprendono una iniziativa economica debbano sapersirelazionare con Paesi diversi aventi contesti e mercati

Dettagli

VIA CITTÀ PROV CAP. DATA DI COSTITUZIONE N DIPENDENTI FATTURATO (milioni ) RUOLO: TEL: CELL: EMAIL:

VIA CITTÀ PROV CAP. DATA DI COSTITUZIONE N DIPENDENTI FATTURATO (milioni ) RUOLO: TEL: CELL: EMAIL: MISSIONE IMPRENDITORIALE IN TURCHIA - 19 / 24 MAGGIO 2013 COMPANY PROFILE (spedire via E-MAIL entro il 27 marzo 2013 a: chiara.cillerai@si.camcom.it 1. RIFERIMENTI AZIENDA RAGIONE SOCIALE P.IVA REA VIA

Dettagli

REGIME FISCALE DEI MINIBOND

REGIME FISCALE DEI MINIBOND I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 REGIME FISCALE DEI MINIBOND Dr. Angelo Ragnoni Agenzia delle Entrate Angelo Ragnoni Articolo

Dettagli

CONSORZIO IMPRESE CANAVESANE

CONSORZIO IMPRESE CANAVESANE IMPRESE CANAVESANE Sistema Qualità Certificato ISO 9001 (N. 50 100 1910) Ivrea, 18 giugno 2009 Alle Aziende aderenti a Confindustria Canavese IMPORTANTE alla c.a. del Titolare o Legale Rappresentante Oggetto:

Dettagli

L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ITALIANE SCHEMA OPERATIVO

L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ITALIANE SCHEMA OPERATIVO L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ITALIANE SCHEMA OPERATIVO Schema di strategie per l internazionalizzazione Processo di internazionalizzazione Il processo di internazionalizzazione consente di avere

Dettagli

Quadro legislativo, normativa societaria e free zones

Quadro legislativo, normativa societaria e free zones Quadro legislativo, normativa societaria e free zones SEZIONE I. Normativa Societaria Le forme societarie riconosciute negli EAU Le filiali e gli uffici di rappresentanza Le licenze necessarie SEZIONE

Dettagli

PREPARATI ALLA EMO. PROMOZIONE E BUSINESS: Progetto Focus Paesi

PREPARATI ALLA EMO. PROMOZIONE E BUSINESS: Progetto Focus Paesi PREPARATI ALLA EMO PROMOZIONE E BUSINESS: Progetto Focus Paesi Apri le porte con le chiavi della conoscenza Costruisci il tuo percorso formativo Investi per accrescere il tuo business EMO MILANO 2015 l

Dettagli

1. RIFERIMENTI AZIENDA

1. RIFERIMENTI AZIENDA MISSIONE IMPRENDITORIALE IN REPUBBLICA CECA PRAGA, 4/7 APRILE 2011 COMPANY PROFILE DA RESTITUIRE A: UNIONCAMERE LAZIO entro lunedì 21 febbraio 2011 / fax: 06 6785516 areaestero@unioncamerelazio.it 1. RIFERIMENTI

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y SLOVACCHIA CONTRATTI COMMERCIALI IN SLOVACCHIA di Avv. Francesco Misuraca Contratto di agenzia in Slovacchia La disciplina degli art. 577 e seguenti del Codice commerciale slovacco regola un contratto

Dettagli

Business Retail in Russia: overview del mercato e opportunità per i retailer italiani. Milano, 29 novembre 2013

Business Retail in Russia: overview del mercato e opportunità per i retailer italiani. Milano, 29 novembre 2013 Business Retail in Russia: overview del mercato e opportunità per i retailer italiani Milano, 29 novembre 2013 Sponsor Media partner Partner del progetto Enti patrocinatori Business Retail in Russia Apertura

Dettagli

ECONOMIA DEI GRUPPI DELLE IMPRESE TURISTICHE

ECONOMIA DEI GRUPPI DELLE IMPRESE TURISTICHE ECONOMIA DEI GRUPPI DELLE IMPRESE TURISTICHE Dott.ssa Francesca Picciaia Università di Perugia Facoltà di Economia LE FORME AGGREGATIVE NELLE IMPRESE TURISTICHE 2 IL CONTESTO DI RIFERIMENTO Globalizzazione

Dettagli

Seminario di approccio al Mercato Emiratino Taranto, 13 Gennaio 2009

Seminario di approccio al Mercato Emiratino Taranto, 13 Gennaio 2009 Seminario di approccio al Mercato Emiratino Taranto, 13 Gennaio 2009 Cittadella delle Imprese Camera di Commercio di Taranto Ore 16,30 18,30 Programma Saluto del Presidente della Camera di Commercio di

Dettagli

INTERNAZIONALIZZAZIONE DELL IMPRESA ITALIANA

INTERNAZIONALIZZAZIONE DELL IMPRESA ITALIANA INTERNAZIONALIZZAZIONE DELL IMPRESA ITALIANA Aspetti pratici, legali e tributari, dei contratti di distribuzione, di licenza di marchi e brevetti, i prezzi di trasferimento e l accertamento fiscale Bologna,

Dettagli

Enterprise Europe Network L impegno dell Europa per le piccole e medie imprese

Enterprise Europe Network L impegno dell Europa per le piccole e medie imprese Enterprise Europe Network L impegno dell Europa per le piccole e medie imprese Reti transnazionali per il trasferimento tecnologico e l innovazione 9 luglio 2012 - IUF Chi siamo www.eurosportello.eu consorzio

Dettagli

Corso accordi e reti Lezione III Ricevimento venerdì ore 12:00 via Acton michele.simoni@uniparthenope.it. Corso Accordi e Reti Prof.

Corso accordi e reti Lezione III Ricevimento venerdì ore 12:00 via Acton michele.simoni@uniparthenope.it. Corso Accordi e Reti Prof. Corso accordi e reti Lezione III Ricevimento venerdì ore 12:00 via Acton michele.simoni@uniparthenope.it Le reti burocratiche e le reti proprietarie RETI BUROCRATICHE Reti regolate da contratti di scambio

Dettagli

Incentivi fiscali olandesi

Incentivi fiscali olandesi attorneys at law Incentivi fiscali olandesi tax advisors + Il sistema fiscale olandese offre particolari agevolazioni e incentivi che lo rendono attraente per gli imprenditori italiani. Qualora siate intenzionati

Dettagli

INDIRIZZO :RELAZIONI INTERNAZIONALI A.S. 2014/2015 Prof. Moretto Giampiero

INDIRIZZO :RELAZIONI INTERNAZIONALI A.S. 2014/2015 Prof. Moretto Giampiero Programma di Economia Aziendale Classe IV /D INDIRIZZO :RELAZIONI INTERNAZIONALI A.S. 2014/2015 Prof. Moretto Giampiero Unità 1 Le società di capitali nel sistema economico mondiale Lezione 1 Società di

Dettagli

La tua impresa è pronta per espandersi all estero? UniCredit International, pronte 4 azioni concrete per il decollo.

La tua impresa è pronta per espandersi all estero? UniCredit International, pronte 4 azioni concrete per il decollo. La tua impresa è pronta per espandersi all estero? UniCredit International, pronte 4 azioni concrete per il decollo. 1 CONTROPARTI PRODOTTI CONSULENZA UniCredit International 4 azioni concrete per aiutarti

Dettagli

Gloria Targetti. Responsabile Area Mercato Nord-Ovest

Gloria Targetti. Responsabile Area Mercato Nord-Ovest Gloria Targetti Responsabile Area Mercato Nord-Ovest SIMEST E la finanziaria del Ministero dello Sviluppo Economico, partecipata dalle principali banche italiane e dal sistema Confindustria SIMEST gestisce

Dettagli

LE STRATEGIE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE

LE STRATEGIE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE LE STRATEGIE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE Prof. Fabio Musso Università degli Studi di Urbino Facoltà di Economia fabio.musso@uniurb.it pagina 1 Fasi del processo di sviluppo della strategia di internazionalizzazione

Dettagli

Contrattualistica per l internazionalizzazione d impresa

Contrattualistica per l internazionalizzazione d impresa Contrattualistica per l internazionalizzazione d impresa Il Corso attraverso una metodologia di natura strettamente operativa, si propone di far acquisire all'impresa le conoscenze necessarie a impostare

Dettagli

Progetto il Ponte srl si occupa di progettazione e sviluppo di progetti per l internazionalizzazione delle aziende

Progetto il Ponte srl si occupa di progettazione e sviluppo di progetti per l internazionalizzazione delle aziende Company Profile Progetto il Ponte srl si occupa di progettazione e sviluppo di progetti per l internazionalizzazione delle aziende Assistenza alle aziende italiane nel pianificare e attuare un percorso

Dettagli

DIRITTO E TECNICHE AMMINISTRATIVE

DIRITTO E TECNICHE AMMINISTRATIVE DIRITTO E TECNICHE AMMINISTRATIVE Classe 3 A (Ristorazione) Anno Scolastico 2014/15 STRUMENTI OPERATIVI 1. L Imposta sul Valore Aggiunto - Le aliquote IVA 2. La fattura - La base imponibile 3. Lo scorporo

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE ALL INTERVENTO FINANZIARIO A SOSTEGNO DELLA CREAZIONE DI IMPRESA

DOMANDA DI AMMISSIONE ALL INTERVENTO FINANZIARIO A SOSTEGNO DELLA CREAZIONE DI IMPRESA Il/la sottoscritto/a DOMANDA DI AMMISSIONE ALL INTERVENTO FINANZIARIO A SOSTEGNO DELLA CREAZIONE DI IMPRESA cognome nome... nato/a a.... il./ /. e residente a.. prov. c.a.p. via.... n... codice fiscale...

Dettagli

Area Marketing. Approfondimento

Area Marketing. Approfondimento Area Marketing Approfondimento STRATEGIA DI INTERNAZIONALIZZAZIONE STRATEGIA DI INTERNAZIONALIZZAZIONE CONOSCENZE La strategia di espansione internazionale rientra nelle strategie corporate di sviluppo

Dettagli

Sede/indirizzo: Sede/località: Codice fiscale: Codice fiscale:

Sede/indirizzo: Sede/località: Codice fiscale: Codice fiscale: Allegato 1 Codice del dipendente dell'autorità tributaria CALCOLO DELLE RITENUTE FISCALI AI SENSI DELL'ART. 374 DELLA LEGGE SULLA PROCEDURA TRIBUTARIA relativi alla corresponsione dei redditi di residenti

Dettagli

Marco Palazzi SIMEST - Triveneto. Treviso 2 dicembre 2010. Camera di Commercio di Treviso

Marco Palazzi SIMEST - Triveneto. Treviso 2 dicembre 2010. Camera di Commercio di Treviso Camera di Commercio di Treviso Seminario : COLLABORAZIONE COMMERCIALE E PRODUTTIVA CON LA SERBIA STRUMENTI FINANZIARI SIMEST E PROGETTI TIPICI Marco Palazzi SIMEST - Triveneto Treviso 2 dicembre 2010 SIMEST

Dettagli

RICERCA E SELEZIONE FANCHISEE E PARTNER COMMERCIALI ITALIA

RICERCA E SELEZIONE FANCHISEE E PARTNER COMMERCIALI ITALIA RICERCA E SELEZIONE FANCHISEE E PARTNER COMMERCIALI ITALIA VANTAGGI: 1. NESSUN ANTICIPO E QUINDI NESSUN RISCHIO FINANZIARIO PER LA VOSTRA AZIENDA. 2. PROCESSO DI SELEZIONE PROFESSIONALE, EFFETTUATO DA

Dettagli

SPW & ASSOCIATI. Via Antonio Bertoloni n. 27 00197 Roma Tel. +39 06 90219617 r.a. Fax +39 06 90219600

SPW & ASSOCIATI. Via Antonio Bertoloni n. 27 00197 Roma Tel. +39 06 90219617 r.a. Fax +39 06 90219600 & SPW & ASSOCIATI s t u d i o l e g a l e Via Antonio Bertoloni n. 27 00197 Roma Tel. +39 06 90219617 r.a. Fax +39 06 90219600 CONTATTI SPW & ASSOCIATI Studio Legale Via Antonio Bertoloni n. 27 00197 Roma

Dettagli

Studio Legale. www.advokatibeograd.rs

Studio Legale. www.advokatibeograd.rs Studio Legale Studio Legale Kopilovic & Kopilovic è uno studio legale con sede a Belgrado. La sua innovazione sta nell aver prestato particolare attenzione all ambiente internazionale. Lo Studio è specializzato

Dettagli

Brasile: cosa fare e cosa non fare

Brasile: cosa fare e cosa non fare Brasile: cosa fare e cosa non fare RICCARDO MEZZA Imposte e regimi fiscali Margini di utile sull investimento Filiale commerciale Installare una fabbrica CASO PRATICO: Vendita di macchinari e componenti

Dettagli

PROFILO AZIENDALE RAGIONE SOCIALE INDIRIZZO PROVINCIA REFERENTE TELEFONO FISSO CELLULARE E MAIL SITO WEB

PROFILO AZIENDALE RAGIONE SOCIALE INDIRIZZO PROVINCIA REFERENTE TELEFONO FISSO CELLULARE E MAIL SITO WEB PROFILO AZIENDALE RAGIONE SOCIALE INDIRIZZO CAP CITTÀ PROVINCIA REFERENTE TELEFONO FISSO FAX CELLULARE E MAIL SITO WEB 1. TIPOLOGIA DI IMPRESA DITTA INDIVIDUALE SOCIETÀ DI PERSONE (SNC, SAS) SOCIETÀ DI

Dettagli

lean Finance per i Professionisti d impresa

lean Finance per i Professionisti d impresa lean Finance per i Professionisti d impresa L offerta di dati e di informazioni disponibili sul mercato non è sufficiente per comprendere un Impresa e impone lunghe elaborazioni. La valutazione del rischio

Dettagli

Le strategie di internazionalizzazione

Le strategie di internazionalizzazione Le strategie di internazionalizzazione Elisabetta Marafioti Il processo di internazionalizzazione delle imprese Brescia, mercoledì 3 marzo 2010 Cos è una strategia di internazionalizzazione? Stiramento

Dettagli

Capitolo 9. di internazionalizzazione delle PMI. Alessandro Baroncelli, Luigi Serio - Economia e gestione delle imprese

Capitolo 9. di internazionalizzazione delle PMI. Alessandro Baroncelli, Luigi Serio - Economia e gestione delle imprese Capitolo 9 Reti d impresa d e processi di internazionalizzazione delle PMI Indice Le principali teorie e modelli di internazionalizzazione Le esperienze di internazionalizzazione delle pmi italiane La

Dettagli

LA FISCALITA NELL INTERNAZIONALIZZAZIONE DELL IMPRESA

LA FISCALITA NELL INTERNAZIONALIZZAZIONE DELL IMPRESA LA FISCALITA NELL INTERNAZIONALIZZAZIONE DELL IMPRESA Fabio Landuzzi 14 ottobre 2014 www.pirolapennutozei.it Fiscalità nell internazionalizzazione dell impresa LE CONVENZIONI CONTRO LE DOPPIE IMPOSIZIONI:

Dettagli

Il Progetto di Confindustria per competere in rete. Bologna 8 marzo 2014 Luca De Vita - RetImpresa

Il Progetto di Confindustria per competere in rete. Bologna 8 marzo 2014 Luca De Vita - RetImpresa Il Progetto di Confindustria per competere in rete Bologna 8 marzo 2014 Luca De Vita - RetImpresa La rete d impresa: Non ha: sovrastrutture (burocratiche e parapubbliche) Limiti territoriali Limiti settoriali

Dettagli

Missione Governo Regioni in Brasile

Missione Governo Regioni in Brasile Missione Governo Regioni in Brasile SIMEST Partner d impresa per la competizione globale Finanziaria del Ministero dello Sviluppo Economico, partecipata dalle principali banche italiane e dal sistema Confindustria

Dettagli

c ntr t o r ll l a l ta t d al l G o G ve v rn r o I t I a t li l ano

c ntr t o r ll l a l ta t d al l G o G ve v rn r o I t I a t li l ano Strumenti agevolati a supporto dello sviluppo industriale italiano in Tunisia Stefano ZOLETTO Studio Progetti d Impresa S.r.l. 1 SIMEST- L.100/90 E la finanziaria di sviluppo e promozione delle imprese

Dettagli

Seminari sulla contrattualistica commerciale:

Seminari sulla contrattualistica commerciale: Seminari sulla contrattualistica commerciale: IL CONTRATTO DI VENDITA DI IMPIANTI E MACCHINARI ALL ESTERO LA PRESENZA SUI MERCATI ESTERI: STRUMENTI CONTRATTUALI PRESENTAZIONE Le due giornate di seminario

Dettagli

Pagamenti e transazioni finanziarie con il Canada

Pagamenti e transazioni finanziarie con il Canada Pagamenti e transazioni finanziarie con il Canada Giancarlo Bianchi Responsabile Trade & Export Finance Direzione Estero Banca Popolare di Vicenza Componente del Gruppo di lavoro ABI sull Internazionalizzazione

Dettagli

La negoziazione del contratto di Franchising

La negoziazione del contratto di Franchising La negoziazione del contratto di Franchising AGAT Associazione Giovani Avvocati Torino 15 maggio 2014 La negoziazione del contratto di franchising: inquadramento giuridico e clausole contrattuali Prof.

Dettagli

Aspetti legali e contrattuali legati agli interventi di Venture Capital. Prof. Avv. Alberto Musy Musy Bianco e Associati Studio legale

Aspetti legali e contrattuali legati agli interventi di Venture Capital. Prof. Avv. Alberto Musy Musy Bianco e Associati Studio legale Aspetti legali e contrattuali legati agli interventi di Venture Capital Prof. Avv. Alberto Musy Musy Bianco e Associati Studio legale 1 Argomenti trattati La lettera di intenti Il contratto di acquisizione

Dettagli

RISOLUZIONE N. 128/E

RISOLUZIONE N. 128/E RISOLUZIONE N. 128/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 03 aprile 2008 OGGETTO:Istanza di interpello articolo 11, legge 27 luglio 2000, n. 212. Trattamento fiscale dei canoni corrisposti

Dettagli

MUSY BIANCO e ASSOCIATI S T U D I O L E G A L E

MUSY BIANCO e ASSOCIATI S T U D I O L E G A L E Via Luigi Mercantini 5 10121 Torino Via San Pietro all Orto 10 20121 Milano centralino unico T +39 011.540876 F +39 011.5174194 segreteria@musybiancoassociati.it www.musybiancoassociati.it partita IVA

Dettagli

RUSSIAN PRACTICE 01/13

RUSSIAN PRACTICE 01/13 RUSSIAN PRACTICE 01/13 5 L ATTIVITÀ NELLA FEDERAZIONE RUSSA Mosca e San Pietroburgo Il team russo di Pavia e Ansaldo è composto da circa 20 avvocati e tributaristi che operano nelle sedi di Mosca e San

Dettagli

MISSIONE IN ROMANIA SETTORE LOGISTICA

MISSIONE IN ROMANIA SETTORE LOGISTICA MISSIONE IN ROMANIA SETTORE LOGISTICA OPPORTUNITÀ: Dato che il settore logistico in senso stretto (considerando cioè gli operatori di piattaforme o snodi di traffici merci dove vengono compiute operazioni

Dettagli

San Paolo: multiple opportunità che danno un impulso ai tuoi affari

San Paolo: multiple opportunità che danno un impulso ai tuoi affari San Paolo: multiple opportunità che danno un impulso ai tuoi affari L importanza dell economia paulista trascende le frontiere brasiliane. Lo Stato è una delle regioni più sviluppate di tutta l America

Dettagli

UNIVERSITA G. D ANNUNZIO - CHIETI E PESCARA & VIENNA UNIVERSITY OF ECONOMICS AND BUSINESS

UNIVERSITA G. D ANNUNZIO - CHIETI E PESCARA & VIENNA UNIVERSITY OF ECONOMICS AND BUSINESS UNIVERSITA G. D ANNUNZIO - CHIETI E PESCARA & VIENNA UNIVERSITY OF ECONOMICS AND BUSINESS Questionario sulle strategie aziendali per entrare nei Paesi dell Europa Centro-Orientale (CEO) L Università degli

Dettagli

UN SERVIZIO A MISURA D IMPRESA

UN SERVIZIO A MISURA D IMPRESA UN SERVIZIO A MISURA D IMPRESA Nasce Trentino International, lo Sportello integrato per l internazionalizzazione. Uno strumento pensato per le aziende trentine che vogliono aprirsi ai mercati esteri con

Dettagli

VII Small and Mid Caps Conference Unicredit. Milano - 26 Novembre 2009

VII Small and Mid Caps Conference Unicredit. Milano - 26 Novembre 2009 VII Small and Mid Caps Conference Unicredit Milano - 26 Novembre 2009 Chi è Acotel Group Know How tecnologico Uno dei protagonisti italiani della società dell informazione Crescita basata su competenze

Dettagli