Assicurazione Responsabilità Civile Auto (RC Auto) Le nuove regole, le opportunità, le liberalizzazioni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Assicurazione Responsabilità Civile Auto (RC Auto) Le nuove regole, le opportunità, le liberalizzazioni"

Transcript

1 Test noi consumatori - Periodico settimanale di informazione e studi su consumi, servizi, ambiente - TEST noi consumatori - anno XIX - numero 72 del 28 novembre Spedizione in abb. post. D.L. 353/2003 (conv. in L. 46/2004) art. 1, comma 2, DCB Roma Assicurazione Responsabilità Civile Auto (RC Auto) Le nuove regole, le opportunità, le liberalizzazioni

2

3 La Guida del Consumatore Assicurazione Responsabilità Civile Auto (RC Auto) Le nuove regole, le opportunità, le liberalizzazioni Testi a cura di: Fabrizio Premuti, Pieraldo Isolani TEST noi consumatori - anno XIX - numero 72 del 28 novembre 2007 Direttore: Paolo Landi Direttore responsabile: Francesco Guzzardi Comitato di redazione: Paolo Landi, Angelo Motta, Fabio Picciolini Amministrazione: Adiconsum, Via Lancisi Roma Registrazione Tribunale di Roma n. 350 del Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. in L. 46/2004) art. 1, comma 2, DCB Roma Progetto grafico, impaginazione e stampa: Editall srl - Via R. Gabrielli di Montevecchio Roma Finito di stampare nel mese di dicembre 2007

4

5 INTRODUZIONE... 5 LE NUOVE REGOLE DEL DECRETO BERSANI... 7 Eliminato il vincolo di durata pluriennale per le polizze... 8 Mantenimento della classe di merito acquisita... 9 Classe di ingresso... 9 Applicazione del malus Comparabilità delle polizze Agenti plurimandatari RISARCIMENTO DIRETTO Come si attiva Che cosa viene risarcito Quando non si applica il risarcimento diretto Il modulo blu della constatazione amichevole di incidente La richiesta di risarcimento alla propria compagnia Al momento dell offerta di risarcimento Come conservare la classe di merito L ASSICURAZIONE RC AUTO L assicurazione RC Auto è obbligatoria Il massimale assicurato Stipulare la polizza RC Auto Il Fondo di Garanzia Sommario PRIMA DI SOTTOSCRIVERE UNA POLIZZA RC AUTO Le forme tariffarie Come funziona il bonus/malus Richiedere un preventivo trasparente Le polizze personalizzate I CONTENUTI DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE RC AUTO.. 29 I rischi coperti Le clausole di esclusione e rivalsa Durata del contratto Sospensione del contratto Come conservare la propria classe di merito in caso di sinistro.. 32 Rinnovo del contratto Come disdire il contratto di assicurazione L attestato di rischio La Carta Verde Coperture assicurative non obbligatorie (incendio, furto, ecc.).. 34

6 COSA BISOGNA FARE Quando si cambia l auto o la moto Quando si cambia provincia di residenza Se si smarriscono i documenti assicurativi In caso di furto del veicolo CHE COSA FARE IN CASO DI INCIDENTE Come comportarsi quando non c è accordo sulla responsabilità di un incidente Come ottenere il rimborso dalla Compagnia di Assicurazione del responsabile dell incidente Obblighi della Compagnia di Assicurazione che riceve una richiesta di risarcimento LA PROCEDURA DI CONCILIAZIONE Come fare un reclamo alla propria Compagnia di Assicurazione La procedura di conciliazione Come si attiva la procedura di conciliazione CONSIGLI UTILI PER GLI ASSICURATI LINK UTILI... 48

7 Il mondo delle assicurazioni, e di conseguenza quello della RC Auto, ha avuto una autentica rivoluzione a partire dal settembre 2005, quando è stato adottato il Codice delle Assicurazioni Private (D.L.vo 7 settembre 2005, n. 209). Attraverso il Codice, e prima con l emanazione di circolari ISVAP, i diritti degli assicurati sono stati rafforzati ed anche talune barriere che ostacolavano la concorrenza sono state rimosse. In sintesi sono state introdotte le seguenti norme a maggior tutela dei diritti dei consumatori. All ISVAP vengono dati più poteri e maggiore autonomia, mentre l attività di vigilanza si consolida comprendendo anche la trasparenza dei comportamenti delle Assicurazioni. I ratei del premio non goduto in caso di vendita, rottamazione o furto del veicolo assicurato saranno recuperati dal cliente. In questi casi anche la classe di merito posseduta, viene conservata. In caso di scontro tra due veicoli, i danni saranno risarciti dalla propria Assicurazione, anziché dalla Compagnia del veicolo responsabile del sinistro (risarcimento diretto). Vengono previste agevolazioni tariffarie per i giovani assicurati e per i nuclei familiari. Saranno introdotte nuove formule tariffarie diverse dal semplice bonus/malus. Classi di merito di riferimento universale per i motocicli. Contenimento delle tariffe. Sono state attribuite maggiori responsabilità agli intermediari di polizze assicurative. Alcune delle novità inserite nel Codice delle Assicurazioni sono subito operative, altre, come il risarcimento diretto e le norme relative agli intermediari, hanno avuto bisogno di un regolamento attuativo promulgato dall ISVAP, altre devono essere regolamentate e quindi non hanno ancora effetto. Questa guida si compone di due parti: nella prima sono inserite, all interno di un semplice prospetto di facile e veloce consultazione, le nuove norme introdotte con i c.d. Decreti Bersani; nella seconda parte sono riportate le norme, gli adempimenti e tutte le informazioni che un cittadino deve conoscere per navigare con più serenità nel mare complesso e ancora troppo caro dell assicurazione e per acquistare con consapevolezza la propria polizza RC Auto, sfruttando tutte le opportunità offerte dalle nuove regole per risparmiare. Introduzione

8

9 Le nuove regole del Decreto Bersani 7

10 8 Eliminato il vincolo di durata pluriennale per le polizze P er consentire maggiore libertà ai consumatori, il Decreto Bersani ha abolito la clausola che permetteva di poter stipulare contratti di assicurazione per periodi di tempo più lunghi di un anno. Da aprile 2007 ogni polizza dura un solo anno anche se vi sono indicate scadenze più lunghe. Contrariamente al passato, l assicurato potrà disdire la polizza anche prima della scadenza pluriennale. In pratica se il consumatore trova sul mercato condizioni più vantaggiose da parte di altre assicurazioni o semplicemente ritiene di non aver più bisogno della copertura assicurativa pluriennale, sarà libero di chiudere il contratto prima della scadenza prevista originariamente, con l unico vincolo di inviare una disdetta alla Compagnia Assicuratrice almeno tre mesi prima della scadenza del contratto. Il decreto non ha valenza retroattiva, tuttavia, considerando che si tratta di contratti a volte vincolati anche per dieci anni, la legge permette la rescindibilità anche ai contratti già stipulati. Quindi coloro che hanno firmato un contratto pluriennale prima dell entrata in vigore di questa legge, possono disdire il contratto alla prossima scadenza annuale, purché siano trascorsi almeno tre anni dalla stipula. Questo dovrebbe portare ad una maggiore concorrenza fra le varie assicurazioni che dovranno attrarre i consumatori con offerte più accattivanti, con un effetto benefico per i consumatori che probabilmente usufruiranno di una diminuzione dei prezzi o di un miglioramento delle garanzie.

11 Mantenimento della classe di merito acquisita di rischio è il documento che consente di L attestato verificare se un assicurato sia stato o no responsabile di sinistri e che permette all assicurato di mantenere la classe di merito acquisita quando stipula una nuova polizza RC Auto. Sinora in caso di sospensione della polizza, l attestato di rischio acquisito aveva valore solo per dodici o al massimo diciotto mesi. In virtù della nuova normativa sarà possibile conservare la classe di merito riportata nell attestato per cinque anni dalla scadenza del contratto a cui era riferita, prescindendo dalla vettura a cui si applicherà la classe già maturata. Ciò per permettere all assicurato di conservare la sua classe di merito, anche se temporaneamente non possiede una autovettura o se guida un veicolo già assicurato. Quando si stipula una polizza con una Compagnia Assicuratrice è importante farsi rilasciare l attestato di rischio e conservare questo documento per eventuali successive utilizzazioni. Classe di ingresso S inora, se un cittadino acquistava una seconda vettura, questa veniva assicurata nella classe di merito di ingresso anche se, per la sua correttezza di guida, sul veicolo in suo possesso l assicurato aveva acquisito una classe inferiore. La legge ha risolto questa grande ingiustizia: chiunque, dopo il 2 aprile 2007, acquisti un veicolo aggiuntivo ha diritto ad essere inserito nella classe di merito risultante dall attestato di rischio del veicolo già assicurato.

12 La stessa classe di merito comprovata dall ultima attestazione dello stato di rischio è estesa anche alle autovetture di proprietà di un altro familiare, purché stabilmente convivente nello stesso nucleo familiare dell assicurato titolare dell attestato di rischio. L unica condizione richiesta al familiare è quella di assicurare un veicolo dello stessa categoria di quello per cui si produce l attestato di rischio. 10 Applicazione del malus I n caso di incidente con colpa la Compagnia Assicuratrice ci assegnerà una nuova classe maggiorata di due scatti rispetto a quella precedentemente posseduta. Il Decreto Bersani ha stabilito che, poiché non sempre la responsabilità è univoca, nei casi di corresponsabilità l aumento della classe dovrà essere proporzionale alla colpa rilevata. Inoltre, la legge prevede che la classe non potrà essere peggiorata fino a quando non sia stato pagato il sinistro che lo determina e quindi accertata definitivamente la responsabilità principale dell assicurato. Invece, fino ad oggi le assicurazioni variavano in aumento il malus ancor prima di aver pagato il risarcimento dei danni e si fosse accertata la responsabilità. La legge ha stabilito infine che le assicurazioni non possono variare in malus la classe del proprio assicurato senza prima averne dato comunicazione all interessato. Questa è una norma particolarmente rispettosa dei diritti del consumatore, perché permette all assicurato che si ritenesse ingiustamente penalizzato di ricorrere contro la decisione della compagnia prima che se ne verifichino gli effetti negativi sulla propria polizza. Il ricorso può essere presentato tramite le Associazioni Consumatori utilizzando la procedura di conciliazione tra ANIA e Consumatori.

13 Comparabilità delle polizze L a difficoltà maggiore degli assicurati in cerca di condizioni e tariffe migliori è stata fino ad oggi l impossibilità di comparare le diverse offerte assicurative, rispetto al proprio profilo di assicurato. La legge 40/07 ha previsto che il Ministero dello Sviluppo Economico attivi un nuovo strumento per facilitare la confrontabilità delle polizze proposte dalle diverse compagnie. Si tratta di un Motore di ricerca comparativo (preventivatore) nel quale il consumatore possa inserire i propri dati di assicurato, confrontare le offerte delle diverse Compagnie Assicuratrici e scegliere la migliore polizza sul mercato. Il preventivatore, in via di definizione da parte dell ISVAP, sarà disponibile sui siti web del Ministero dello Sviluppo Economico e delle Associazioni Consumatori. Questo nuovo strumento, che sarà un grande stimolo alla concorrenza, faciliterà gli assicurati a scegliere l offerta più conveniente, anche se sarà sempre utile rivolgersi direttamente alle varie agenzie per contrattare direttamente con l agente un eventuale sconto sulle tariffe della compagnia. Infatti non è raro che la tariffa annunciata da una assicurazione sia poi scontabile presso l agenzia. Un arma in più per contrastare il caro tariffe: finalmente sarà possibile comparare i prezzi delle polizze attraverso un servizio terzo e indipendente dagli interessi di parte. Agenti plurimandatari C ade il vincolo del monomandato per le agenzie di assicurazione: in Italia la vendita delle polizze di assicurazione, soprattutto quelle RC Auto, è concentrata sugli agenti di assicurazione, che erano contrattualmente legati ad una sola compagnia (agenti monomandatari). Questo fatto rappresenta uno degli ostacoli maggiori alla concorrenza tra le assicurazioni ed è molto limitativo dell offerta specialmente nelle aree del paese in cui è presente uno solo o pochi agenti: i cittadini di quel territorio possono acquistare solo le polizze di quella Compagnia. Per permettere ai consumatori di avere una più ampia possibilità di scelta la legge 40/07, da gennaio 2008 ha reso nulla quella norma, permettendo agli agenti di vendere le polizze di diverse Compagnie Assicuratrici (agenti plurimandatari). Ciò significherà avere una maggiore scelta nella stessa agenzia, ma indurrà anche gli agenti ad acquisire una maggiore profes-

14 12 sionalità, per diventare veri e propri consulenti del cittadino per guidarlo a scegliere la polizza a lui più utile. Questa possibilità non riguarda solo le polizze RC Auto ma è estesa anche a tutti i rami danni: furto, incendio, polizze per la casa, infortuni, ecc. L unica esclusione è per l assicurazione Vita.

15 Risarcimento diretto 13

16 I l risarcimento diretto è la nuova procedura di rimborso dei danni subiti in caso di incidente stradale. Dal 1 febbraio 2007 consente ai danneggiati non responsabili, o responsabili solo in parte, di essere risarciti direttamente dal proprio assicuratore. Esso si applica agli incidenti tra due veicoli a motore con targa italiana, identificati e regolarmente assicurati. Come si attiva 14 non responsabile o responsabile solo in parte L assicurato, dell incidente, deve presentare la denuncia e la richiesta di risarcimento alla propria compagnia, preferibilmente utilizzando il Modulo Blu. La compagnia, una volta accertata la totale o parziale ragione del proprio assicurato, gli risarcirà tutti i danni subiti. Inoltre, la compagnia è obbligata a fornire tutte le informazioni necessarie sulle formalità da seguire e ad assistere il proprio assicurato nel riconoscimento dei propri diritti. Che cosa viene risarcito I danni al veicolo e gli eventuali danni connessi (es. fermo tecnico, traino, rottamazione, ricerca veicolo sostitutivo, ecc.). Le eventuali lesioni di lieve entità subite dal conducente, fino al 9% di invalidità. Gli eventuali danni alle cose trasportate appartenenti al proprietario o al conducente.

17 Attenzione!! In caso di danno alla persona ci si può far assistere da un medico legale che valuterà il danno subito. La spesa sostenuta sarà risarcita dalla compagnia di assicurazioni. Non saranno risarcite le spese di perizia o legali sostenute entro i termini di tempo previsti dalla procedura del risarcimento diretto. Quando non si applica il risarcimento diretto N on è possibile avvalersi del rimborso diretto, ma si deve seguire la procedura normale, cioè rivolgersi alla compagnia dell assicurato responsabile dell incidente, nei seguenti casi: - incidente accaduto all estero o fra un veicolo italiano e uno straniero; - incidente che coinvolge più di due veicoli;. - incidente in cui è coinvolto un ciclomotore non munito della nuova targa (v. D.P.R. 6 marzo 2006, n. 153); - incidente con un veicolo non assicurato o non identificato; - incidente che ha provocato danni gravi alla persona del conducente (oltre il 9% di invalidità).

18 Attenzione!! In caso di incidente in cui siano derivate lesioni al conducente superiori a nove punti di invalidità (lesioni gravi), la richiesta dei danni alla persona va indirizzata alla compagnia del veicolo responsabile. Invece si può seguire la procedura del risarcimento diretto per richiedere il rimborso per i danni al veicolo e alle cose trasportate. In caso di sinistro con veicolo non assicurato o non identificato la richiesta dei danni dovrà essere rivolta alla Compagnia Assicuratrice designata dal Fondo di garanzia per le vittime della strada presso il Consap - Via Ysder n. 14, ROMA. Se il responsabile dell incidente è un veicolo estero, la richiesta dei danni dovrà essere presentata all Ufficio Centrale Italiano - Corso Sempione n MILANO. 16 Il modulo blu della constatazione amichevole di incidente L a denuncia dell incidente deve essere effettuata sempre, utilizzando preferibilmente il Modulo Blu. La mancata presentazione della denuncia, qualora per questo motivo derivi un danno al-

19 l assicurazione, può comportare il diritto della stessa di rivalersi in tutto o in parte nei confronti dell assicurato per il danno che ha dovuto risarcire. Il Modulo Blu va compilato in tutte le sue parti, ma soprattutto occorre riportare: - le targhe dei due veicoli coinvolti; - i nomi dei due assicurati; - i nomi delle due compagnie assicuratrici; - la descrizione delle modalità dell incidente; - la data dell incidente Il Modulo Blu va firmato dai due conducenti. In caso di disaccordo sulle modalità dell incidente, è sufficiente la firma di uno dei conducenti. Se il Modulo Blu è firmato da entrambi i conducenti si accorciano i tempi del risarcimento! Per i danni al veicolo ed alle cose la risposta della compagnia dovrà arrivare entro 30 giorni dall invio del Modulo Blu. La richiesta di risarcimento alla propria compagnia S e si ritiene di aver ragione, anche solo parzialmente, è bene aggiungere al Modulo Blu anche la richiesta formale di risarcimento alla propria compagnia. La richiesta può essere effettuata con raccomandata A/R, con telegramma o fax, via (se non esclusa dal contratto), consegnata a mano, anche al proprio agente assicurativo. Nel caso di consegna a mano è sempre bene farsi timbrare e firmare una copia della richiesta di risarcimento, completa della data di ricevimento, da parte dell agenzia in cui è stata consegnata. Al momento dell offerta di risarcimento S e si accetta dalla propria assicurazione la somma offerta a risarcimento del danno subito, questa è tenuta ad effettuare il pagamento entro 15 giorni. Anche in caso di disaccordo con l offerta di risarcimento proposta, sempre entro15 giorni, la compagnia assicuratrice deve inviare al danneggiato la stessa somma indicata a titolo di offerta. Per far valere i propri diritti, in caso di mancato accordo ovvero se la compagnia non presenta nessuna offerta, si può esercitare l azione legale nei confronti della compagnia stessa, oppure ci si può rivolgere alle Associazioni dei Consumatori per avere gratuitamente consulenza ed assistenza e per usufruire della procedura di Conciliazione prevista dall accordo ANIA-Consumatori. Il diritto al risarcimento del danno si prescrive entro due anni dalla data del sinistro.

20 Come conservare la classe di merito S e si è responsabili di un incidente che ha provocato danni di lieve entità, si può evitare la classe di merito inferiore (malus) e la conseguente maggiorazione del premio, rimborsando alla compagnia gli importi liquidati a titolo definitivo. Ciò è possibile anche se i danni sono stati pagati dalla propria compagnia nell ambito della procedura del risarcimento diretto. Questa facoltà può essere esercitata anche se si decide di disdire la polizza e passare ad un altra compagnia. Per utilizzare questa opportunità occorre che le condizioni del contratto di polizza prevedano la possibilità per l assicurato di rimborsare alla compagnia i danni liquidati con il risarcimento diretto. 18 Il risarcimento diretto rappresenta una vera rivoluzione del sistema di liquidazione dei danni. Anzitutto permette agli assicurati di valutare l effettivo grado di efficienza del servizio che l assicurazione a cui paghiamo il premio è in grado di fornire. In secondo luogo viene escluso, almeno nella prima fase, l intervento di intermediari per la liquidazione del sinistro: cosa che dovrebbe portare ad una progressiva diminuzione dei costi e una riduzione dei premi.

21 L assicurazione RC Auto 19

22 L assicurazione RC Auto è obbligatoria R C Auto significa Responsabilità Civile Auto. Si tratta di una polizza assicurativa che copre il rischio derivante dai danni provocati a persone o cose in conseguenza di un incidente collegato alla circolazione di un veicolo, salvaguardando così il patrimonio personale degli assicurati responsabili di un sinistro. L assicurazione RC Auto è obbligatoria per tutti i veicoli a motore (auto, camion, moto, ciclomotori, ecc.) al fine di assicurare a quanti hanno subito danni a seguito di un incidente stradale la certezza di ricevere in tempi ragionevoli un risarcimento equo dei danni subiti. In caso d incidente sarà dunque una Compagnia di Assicurazione a risarcire chi è stato danneggiato e non direttamente il proprietario del veicolo o il conducente responsabile del sinistro. Chi non assicura il proprio veicolo commette un illecito sanzionato con una multa molto pesante e con il sequestro del veicolo. 20 Il massimale assicurato L a Compagnia di Assicurazione è tenuta a risarcire i danni entro i limiti del massimale previsto dalla polizza assicurativa: quindi il massimale è la somma massima che l assicurazione è obbligata a pagare. Attualmente le Compagnie di Assicurazione sono obbligate a garantire un massimale minimo di ,35 (pari a 1 miliardo e mezzo di vecchie lire). Quindi se in un incidente i danni provocati superano il massimale, il proprietario e il conducente del veicolo responsabile sono tenuti a pagare di tasca propria la parte eccedente, con intuibili rischi di insolvenza patrimoniale e la probabile rovina economica del responsabile. Per questo motivo, tra non molto tempo, il massimale verrà elevato a 5 mln di euro con il limite di 1 mln per ogni persona, sia per effetto del recepimento di una direttiva dell Unione Europea, sia perché

23 l attuale massimale è effettivamente insufficiente a garantire un risarcimento equo negli incidenti che coinvolgano gravemente una o più persone. Già oggi, comunque, al momento della sottoscrizione della polizza RC Auto, con una modesta maggiorazione del premio è possibile stabilire massimali più alti di quelli minimi previsti per legge. Per non correre inutili rischi si consiglia di stipulare polizze RC Auto con massimali analoghi a quelli previsti dalla direttiva europea. Stipulare la polizza RC Auto L a polizza RC Auto può essere stipulata con qualunque Compagnia di Assicurazione, italiana o straniera, autorizzata ad operare nel nostro Paese. Alla sottoscrizione di una polizza assicurativa RC Auto, all assicurato devono essere consegnati, insieme al contratto ed alle condizioni di assicurazione, il contrassegno e il certificato di assicurazione: questi provano che un veicolo è regolarmente assicurato. Il contrassegno deve essere esposto in modo visibile sul parabrezza dell auto, mentre per moto e ciclomotori va tenuto a bordo. Il certificato va invece conservato fra i documenti del veicolo e deve essere esibito su richiesta delle Autorità di polizia. Ogni Compagnia ha l obbligo legale a contrarre, cioè non può rifiutare di assicurare chiunque ne faccia richiesta, alla tariffa da lei stessa prevista e pubblicizzata per quel caso specifico. È vietato alle Compagnie di Assicurazione subordinare la stipula di una polizza RC Auto all inserimento nel contratto di polizza di altre garanzie aggiuntive quali la copertura per il rischio di incendio e furto o la sottoscrizione di altre polizze (vita, infortuni, sanitarie, ecc.). Se una Compagnia di Assicurazione dovesse rifiutare di assicurare un veicolo alle condizioni di polizza da lei stessa previste per il caso specifico, il fatto deve essere segnalato all ISVAP - Istituto di Vigilanza sulle assicurazioni - Via del Quirinale 21, Roma. Accertata l inadempienza, la Compagnia sarà sanzionata con una multa o, in caso di rifiuto ripetuto, con la revoca dell autorizzazione ad operare nell assicurazione RC Auto sul territorio nazionale. Il Fondo di Garanzia C on lo scopo di garantire comunque a tutti i danneggiati il risarcimento dei danni subiti, la legge ha costituito uno speciale Fondo di Garanzia, alimentato da una quota di tutte le polizze RC Auto. Il Fondo di Garanzia è gestito dal

24 CONSAP, una società pubblica per azioni, e interviene per liquidare i danni alle persone coinvolte in un incidente stradale del quale è responsabile il conducente di un veicolo non assicurato, nei casi in cui il responsabile non fosse stato identificato ed in quelli in cui la Compagnia di Assicurazione del responsabile fosse fallita o posta in liquidazione coatta amministrativa. 22

25 Prima di sottoscrivere una polizza RC Auto 23

26 24 Le forme tariffarie L e polizze di assicurazione RC Auto possono avere diverse forme tariffarie. Per le auto le forme più note e utilizzate sono: il bonus/malus, la forma con franchigia e quella bonus/malus con franchigia. In sintesi: - il bonus/malus prevede ad ogni scadenza annuale una variazione in aumento o in diminuzione del premio in relazione al verificarsi o meno di sinistri; - con la forma con franchigia, in caso di sinistro con responsabilità, l assicurato avrà a proprio carico una parte del risarcimento (franchigia) pagato dalla Compagnia. L ammontare di tale franchigia deve essere prevista e specificata nel contratto; - la forma bonus/malus con franchigia si caratterizza per un evoluzione della classe di merito abbinata all applicazione della franchigia. A seguito di un accordo sottoscritto da Adiconsum ed altre Associazioni Consumatori con ANIA e Governo, recepito in una circolare ISVAP, da maggio 2005, anche moto e ciclomotori possono essere assicurati con un sistema simile al bonus malus delle auto, che valorizza per tutte le compagnie i precedenti dell assicurato. Prima di decidere con quale Compagnia accordarsi e che tipo di polizza sottoscrivere, è bene conoscere il significato esatto di alcune parole chiave e di alcune espressioni tipiche dei contratti assicurativi: Tariffa. È l insieme di norme e regole che costituiscono le garanzie prestate e le corrispondenti condizioni di premio alle quali può essere acquistata la polizza. Premio. È l importo che in base alla tariffa l assicurato deve pagare per essere coperto da una polizza assicurativa RC Auto. Bonus/malus. È il meccanismo che prevede la variazione in aumento o in diminuzione del premio da pagare a seconda che nell anno precedente si siano verificati o meno incidenti stradali dei quali l assicurato sia responsabile. Le classi di merito. In base ad un provvedimento CIP, per le auto è in vigore un sistema bonus malus con 18 classi di merito. Le Compagnie di Assicurazione sono comunque libere di adottare un sistema bonus malus diverso, purché evidenzino nelle condizioni di polizza le equivalenze rispetto a quello ufficiale CIP che rappresenta il parametro di riferimento per tutte le Compagnie. Questo permette all assicurato di valutare in modo omogeneo le condizioni offerte dalle imprese e eventualmente cambiare Compagnia. Classe d ingresso. Ai veicoli nuovi assicurati per la prima volta, oppure ai veicoli usati che cambiano proprietario, di solito viene attribuita la classe di ingresso 14. Franchigia. È l importo indicato nel contratto di polizza che l assicurato responsabile del sinistro deve pagare di tasca propria. Se l ammontare dei danni risarciti dalla Compagnia è superiore alla fran-

27 chigia, la parte eccedente sarà pagata dall assicurazione, mentre se è inferiore il danno sarà interamente a carico dell assicurato. In realtà, sarà la Compagnia che pagherà l intero importo del danno: soltanto dopo richiederà all assicurato la somma (franchigia) che questi si era impegnato a sostenere in caso di sinistro con responsabilità. Come funziona il bonus/malus I l bonus malus è regolato dalla normativa CIP e prevede 18 classi di merito: la classe 1a è quella più bassa e più conveniente, destinata agli assicurati più virtuosi, mentre la classe 18ma è la più alta e la più costosa. Normalmente la classe di ingresso per un nuovo veicolo assicurato è la classe 14ma. Se non si sono verificati incidenti con responsabilità, l assicurazione ogni anno scende di una classe (bonus) fino ad arrivare alla classe 1a; se invece l assicurato si è reso responsabile di un incidente, l assicurazione sale di due classi di merito (malus), con velocità doppia rispetto al bonus. Pertanto, mentre dalla classe di ingresso occorrono 14 anni per raggiungere la prima classe di merito, per arrivare alla classe di massima penalizzazione, la 18ma, basta aver avuto la responsabilità di un incidente all anno per due anni. Mediamente, le Compagnie di Assicurazione attribuiscono alla prima classe di merito un importo del premio ridotto di oltre il 50% rispetto alla classe di ingresso (14ma), mentre in caso di massimo malus (18ma classe) l assicurato viene penalizzato con il pagamento di un premio più alto di oltre il doppio di quello della classe di ingresso. Come si vede si tratta di un meccanismo fortemente penalizzante per gli assicurati. La liberalizzazione del settore consente alle Compagnie di Assicurazione di variare al proprio interno il sistema delle classi e le proprie tariffe richieste per ciascuna classe. Alcune Compagnie hanno ridotto a 7 le proprie classi di merito, mentre altre ne propongono oltre 30. Prima di firmare un contratto di assicurazione bisogna chiedere espliciti chiarimenti su questo punto perché le classi di merito delle diverse Compagnie si riflettono direttamente sul premio da pagare ed ogni sistema può avere vantaggi, ma anche svantaggi, in relazione ai diversi profili dell assicurato.

28 26 Richiedere un preventivo trasparente L a legge impone alle Compagnie di Assicurazione di rendere trasparenti le condizioni delle polizze assicurative, sia attraverso la pubblicità che mediante una corretta costante informazione, per consentire ai consumatori di mettere a confronto le varie condizioni ed i vari prezzi delle polizze RC Auto prima di decidere. Questa trasparenza deve essere osservata dalle Compagnie sia presso le loro Agenzie che sui siti Internet. L assicurato ha diritto di ottenere un preventivo personalizzato gratuito e vincolante per la Compagnia per 60 giorni dall emissione e di prendere visione della documentazione necessaria per effettuare una valutazione complessiva e confrontarla con quella delle altre assicurazioni presenti sul mercato. Il preventivo deve indicare chiaramente le condizioni contrattuali, l ammontare esatto del premio da pagare e deve essere accompagnato da una nota informativa contenente una serie di indicazioni essenziali (es. le clausole esclusione e rivalsa, come fare reclamo, ecc.). Le Compagnie di Assicurazione non possono rifiutare di stipulare la polizza alle condizioni previste dal preventivo da loro fornito. Presso il sito Internet dell ISVAP (www.isvap.it) si può consultare l elenco delle Compagnie che operano sul territorio nazionale. Le polizze personalizzate O ltre alla forma classica di polizza RC Auto bonus/malus descritta nel paragrafo precedente, la liberalizzazione del settore consente alle Compagnie di Assicurazione di proporre agli automobilisti polizze personalizzate, cioè più aderenti al profilo di rischio di ciascun assicurato, attraverso le quali in certe circostanze è possibile pagare di meno la polizza. Una forma di polizza abbastanza economica per un guidatore prudente, è quella del Bonus/malus con franchigia: utilizzando contemporaneamente le due forme contrattuali per stabilire le variazioni del premio annuale da pagare, questo viene proporzionalmente ridotto in funzione dell importo di franchigia che l assicurato accetta di pagare in caso di incidente da lui provocato. Purtroppo questo tipo di polizza è offerta da un numero di imprese molto limitato. Sul mercato italiano vi sono altre polizze personalizzate. Per stabilire la tariffa di queste polizze, oltre ai criteri del bonus/malus (residenza, sesso ed età del proprietario, potenza e alimentazione dell auto, massimale, classe di provenienza)

Guida pratica alle Assicurazioni

Guida pratica alle Assicurazioni Guida pratica alle Assicurazioni Le regole delle Assicurazioni R.C. Auto, Vita, Previdenziali e Malattia spiegate dall Autorità di vigilanza del settore Sommario Che cosa è l ISVAP 5 Assicurazioni R.C.

Dettagli

SERVIZIO TUTELA DEL CONSUMATORE DIVISIONE PRODOTTI E PRATICHE DI VENDITA

SERVIZIO TUTELA DEL CONSUMATORE DIVISIONE PRODOTTI E PRATICHE DI VENDITA SERVIZIO TUTELA DEL CONSUMATORE DIVISIONE PRODOTTI E PRATICHE DI VENDITA Roma 9 marzo 2015 Prot. n. 45-15 001407 All.ti n. Alle Imprese di assicurazione con sede legale in Italia che esercitano la r.c.

Dettagli

Condizioni contrattuali polizza motocicli, ciclomotori e altri veicoli

Condizioni contrattuali polizza motocicli, ciclomotori e altri veicoli Condizioni contrattuali polizza motocicli, ciclomotori e altri veicoli La Compagnia di assicurazione diretta del INDICE Servizio Assistenza Clienti Servizio Sinistri +390306762100 Per chiamate dall estero

Dettagli

Fascicolo informativo

Fascicolo informativo Polizza Auto Fascicolo informativo Contratto di Assicurazione per Autovetture Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa comprensiva del Glossario e le Condizioni di Assicurazione,

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

Contratto di assicurazione per autovetture

Contratto di assicurazione per autovetture Contratto di assicurazione per autovetture Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa comprensiva del Glossario, le Condizioni di Assicurazione e, dove prevista, la Proposta, deve

Dettagli

protezione al volante

protezione al volante auto e moto protezione al volante IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: NOTA INFORMATIVA COMPRENSIVA DEL GLOSSARIO CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE COMPRENSIVE DELL INFORMATIVA SULLA PRIVACY

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

AUTOSYSTEM PIÙ. Contratto di Assicurazione di Responsabilità Civile Auto e dei Rami Danni

AUTOSYSTEM PIÙ. Contratto di Assicurazione di Responsabilità Civile Auto e dei Rami Danni AUTOSYSTEM PIÙ Contratto di Assicurazione di Responsabilità Civile Auto e dei Rami Danni Contratto di assicurazione di Tutela Legale per la copertura dei rischi di assistenza stragiudiziale e giudiziale

Dettagli

IN AUTO PIÙ NEW Autocarri e altri veicoli da lavoro

IN AUTO PIÙ NEW Autocarri e altri veicoli da lavoro Arca Assicurazioni S.p.A. Contratto di assicurazione di responsabilità civile per la circolazione di veicoli a motore (R.C.A.) e per i danni al veicolo IN AUTO PIÙ NEW Autocarri e altri veicoli da lavoro

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ALTRI VEICOLI

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ALTRI VEICOLI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ALTRI VEICOLI Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa, comprensiva del Glossario e le Condizioni di assicurazione deve essere consegnato

Dettagli

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI Mod. 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI La preghiamo di leggere con attenzione il

Dettagli

REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015

REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015 REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015 REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELLA BANCA DATI ATTESTATI DI RISCHIO E DELL ATTESTAZIONE SULLO STATO DEL RISCHIO DI CUI ALL ART. 134 DEL DECRETO LEGISLATIVO 7 SETTEMBRE

Dettagli

GENERALI SEI IN AUTO

GENERALI SEI IN AUTO GENERALI SEI IN AUTO AUTOVETTURE Il presente Fascicolo informativo, contenente Nota informativa, comprensiva del Glossario Condizioni di Assicurazione deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione

Dettagli

AUTO CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTOVETTURE. Genertel S.p.A.

AUTO CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTOVETTURE. Genertel S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTOVETTURE Genertel S.p.A. AUTO Il presente Fascicolo informativo, contenente la Nota Informativa e le Condizioni di Assicurazione, deve essere consegnato

Dettagli

AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ. Le polizze più complete per i tuoi veicoli. Condizioni di assicurazione. www.toroassicurazioni.

AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ. Le polizze più complete per i tuoi veicoli. Condizioni di assicurazione. www.toroassicurazioni. AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ Le polizze più complete per i tuoi veicoli Condizioni di assicurazione www.toroassicurazioni.it Indice Pagina AUTOSYSTEM PIÙ - DRIVERSYSTEM PIÙ - MOTOSYSTEM

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI TERMINI E CONDIZIONI GENERALI Leggere attentamente Termini e Condizioni prima di noleggiare una vettura con Atlaschoice. I Termini si applicano a qualsiasi prenotazione effettuata con Atlaschoice tramite

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

Nobis Compagnia di Assicurazioni INFORMATIVA, COMPRENSIVA DEL GLOSSARIO NOBISTRUCK A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE LA CIRCOLAZIONE

Nobis Compagnia di Assicurazioni INFORMATIVA, COMPRENSIVA DEL GLOSSARIO NOBISTRUCK A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE LA CIRCOLAZIONE Indice Nobis Compagnia di Assicurazioni I. NOTA NOBISTRUCK INFORMATIVA, COMPRENSIVA DEL GLOSSARIO Pagina della Nota informativa A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE... 1.... 2. DI RESPONSABILITÀ... CIVILE PER

Dettagli

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende)

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende) RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing (Enti e Aziende) Richiesta di abbonamento del Il/La sottoscritta Nome Cognome Legale Rappresentante dell Azienda Attività Sede Legale

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

Fascicolo Informativo edizione 01.04.2015. Modello: AZ FI000 VEIC RCAARD AFOARD 01042015 0019. Il presente Fascicolo Informativo, contenente:

Fascicolo Informativo edizione 01.04.2015. Modello: AZ FI000 VEIC RCAARD AFOARD 01042015 0019. Il presente Fascicolo Informativo, contenente: CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA RESPONSABILITA CIVILE AUTO E CORPI VEICOLI TERRESTRI Autocarri Camper - Autocase - Motocarri - Targhe Prova Autobus Filobus Macchine Operatrici e carrelli Macchine Agricole

Dettagli

AUTOVETTURE FASCICOLO INFORMATIVO. Helvetia Italia Assicurazioni S.p.A. una Società del Gruppo Helvetia.

AUTOVETTURE FASCICOLO INFORMATIVO. Helvetia Italia Assicurazioni S.p.A. una Società del Gruppo Helvetia. FASCICOLO INFORMATIVO Contratto di assicurazione di responsabilità civile per la circolazione di veicoli a motore di tipo: AUTOVETTURE Mod. FI-VAUTO1 - Ed. 04/2014 Il presente fascicolo informativo, riservato

Dettagli

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto Mini Guida Lotta alle frodi nella RC Auto Guida realizzata da Con il patrocinio ed il contributo finanziario del LOTTA ALLE FRODI NELLA RC AUTO Le frodi rappresentano un problema grave per il settore della

Dettagli

Genertel S.p.A. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa.

Genertel S.p.A. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA CIRCOLAZIONE DI ALTRI VEICOLI Genertel S.p.A. G l S A ALTRI ALTRI VEICOLI Il presente Fascicolo informativo, contenente la Nota Informativa e le Condizioni di Assicurazione,

Dettagli

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro Disciplina fiscale delle auto assegnate ai dipendenti Stefano Liali - Consulente del lavoro In quale misura è prevista la deducibilità dei costi auto per i veicoli concessi in uso promiscuo ai dipendenti?

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER NATANTI

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER NATANTI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER NATANTI Il presente fascicolo informativo contenente: a) Nota Informativa, comprensiva del glossario; b) Condizioni di assicurazione Deve essere consegnato al contraente

Dettagli

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 1 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO Termini e Condizioni di Prenotazione I servizi di noleggio di veicoli Europcar in Italia sono erogati da Europcar

Dettagli

Contratto di Assicurazione per la Responsabilità Civile Autoveicoli terrestri ed altre garanzie. Modello S09052A/KS Ed. 01.05.2015

Contratto di Assicurazione per la Responsabilità Civile Autoveicoli terrestri ed altre garanzie. Modello S09052A/KS Ed. 01.05.2015 Contratto di Assicurazione per la Responsabilità Civile Autoveicoli terrestri ed altre garanzie. Modello S09052A/KS Ed. 01.05.2015 IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE a) Nota Informativa comprensiva

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ Tra le modifiche introdotte nell agosto 2010 all art. 186, C.d.S., vi è anche l inserimento del nuovo comma 9 bis, che prevede l applicazione del lavoro

Dettagli

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI COS E A CHI E RIVOLTA COSA OFFRE RC PROFESSIONALE È un programma assicurativo studiato per offrire una copertura completa e personalizzabile in base alle specifiche esigenze. Sono previste garanzie in

Dettagli

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2010 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione

Dettagli

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE La Santa Sede ed il Governo della Repubblica Italiana, qui di seguito denominati anche Parti contraenti; tenuto conto

Dettagli

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Accertamento Roma, 11 marzo 2011 OGGETTO : Attività di controllo in relazione al divieto di compensazione, in presenza di ruoli scaduti, di cui all articolo 31, comma

Dettagli

Guaranteed Asset Protection INSURANCE

Guaranteed Asset Protection INSURANCE CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZA COLLETTIVA N. 5253/02 Guaranteed Asset Protection INSURANCE (data dell ultimo aggiornamento: 31.01.2012) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE LA NOTA

Dettagli

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ).

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). 1 ADESIONE A IOSI 1.1 Possono aderire al Club IoSi (qui di seguito IoSi ) tutti i

Dettagli

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Nozione Finalità Ambito soggettivo di applicazione Legenda Contenuto Precisazioni Riferimenti normativi Ambito oggettivo di applicazione Forma Durata Trattamento economico

Dettagli

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali ED. LUGLIO 2013 Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 SEZIONE I 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI LEGGE REGIONALE 3 aprile 2006, n. 12 Norme in materia di polizia comunale. IL CONSIGLIO REGIONALE

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

Contratto di Assicurazione Autovetture

Contratto di Assicurazione Autovetture Fascicolo Informativo Modello 35000 - Edizione Aprile 2015 Contratto di Assicurazione Autovetture Responsabilità Civile verso Terzi, Incendio e Furto, Cristalli e Perdite Pecuniarie, Kasko, Eventi Naturali

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA L Amministrazione Città metropolitana di Roma Capitale, con sede in Roma,

Dettagli

DUAL RC professionale

DUAL RC professionale P.I. LINE - tailor made DUAL RC professionale Proposta di assicurazione per la Responsabilità Civile Professionale di Commercialisti, Tributaristi, Avvocati Consulenti del Lavoro, Società di Servizi (EDP)

Dettagli

TESTATA DA UTILIZZARSI PER GLI STAMPATI DI GRUPPO

TESTATA DA UTILIZZARSI PER GLI STAMPATI DI GRUPPO ZuriGò Contratto di Assicurazione di Responsabilità Civile Auto e Altri Rischi Diversi Autobus, rimorchi di autobus, autocarri, rimorchi di autocarri, motocarri, ciclomotori per trasporto cose, macchine

Dettagli

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Ufficio federale di giustizia UFG Ambito direzionale Diritto pubblico Settore di competenza Progetti e metodologia legislativi 1 gennaio 2015 Aiuto alle

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. R CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO Convenzione assicurativa n. FI/12/791 Proxilia Credit Standard stipulata da Fiditalia S.p.A. per l assicurazione dei rischi: vita caso morte, invalidità permanente

Dettagli

Corte Europea dei Diritti dell Uomo. Domande e Risposte

Corte Europea dei Diritti dell Uomo. Domande e Risposte Corte Europea dei Diritti dell Uomo Domande e Risposte Domande e Risposte COS È LA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL UOMO? Queste domande e le relative risposte sono state preparate dalla cancelleria e non

Dettagli

La polizza Capital 5 con Bonus

La polizza Capital 5 con Bonus Risparmio & Sicurezza La polizza Capital 5 con Bonus Codice F001001 - Edizione dicembre 2014 Contratto di assicurazione sulla vita a capitale differito, con premio annuo costante e capitale rivalutabile

Dettagli

DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53, d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18, comma 1, lettera r, d.lgs. 09/04/2008 n. 81)

DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53, d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18, comma 1, lettera r, d.lgs. 09/04/2008 n. 81) Mod. 4 bis - Prest. DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53 d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18 comma 1 lettera r d.lgs. 09/04/2008 n. 81) Alla Sede INAIL INAIL TIMBRO DI ARRIVO Data di spedizione

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

Arkema France Condizioni generali di vendita

Arkema France Condizioni generali di vendita Arkema France Condizioni generali di vendita Ai fini delle presenti Condizioni Generali di Vendita (di seguito CGV ), il termine Venditore indica Arkema France, Acquirente indica la persona a cui il Venditore

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO

CONTRATTO DI SERVIZIO Il presente contratto si basa su un accordo quadro stipulato fra l Associazione provinciale delle organizzazioni turistiche dell'alto Adige (LTS), le Associazioni e i Consorzi turistici dell Alto Adige

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni DOMANDA DI CARTA DELL AZIENDA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di DATI DELL AZIENDA Denominazione

Dettagli

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano REGOLAMENTO PER IL DIRITTO ALL INFORMAZIONE E ALL ACCESSO AGLI ATTI E DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Approvato dal Consiglio Comunale con atto n. 8 in data 9/2/1995 Annullato

Dettagli

INFORTUNIO SUL LAVORO E MALATTIA PROFESSIONALE

INFORTUNIO SUL LAVORO E MALATTIA PROFESSIONALE AREA LAVORO E PREVIDENZA INFORTUNIO SUL LAVORO E MALATTIA PROFESSIONALE (a cura di Ernesto Murolo) Indice QUANDO SI MANIFESTA UN INFORTUNIO SUL LAVORO...5 1. Se l infortunio ha prognosi fino a 3 giorni...5

Dettagli

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato VALORE 2.0 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni di

Dettagli

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori?

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Le proposte emerse dai gruppi di RLS 1 Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Il RLS consulta il documento di valutazione dei rischi e verifica se il rischio

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

CIO S.p.A. Ottici optometristi selezionati REGOLAMENTO DEL CLUB

CIO S.p.A. Ottici optometristi selezionati REGOLAMENTO DEL CLUB TITOLO I: IL CLUB DEI MIGLIORI NEGOZI DI OTTICA IN ITALIA. Il Club dei migliori negozi di ottica in Italia è costituito dall insieme delle imprese operanti nel campo del commercio dell ottica selezionate

Dettagli

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Il regolamento (CE) n. 181/2011 (in appresso il regolamento ) entra in vigore il 1 marzo 2013. Esso prevede una serie minima di diritti dei

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297)

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) 1) Beneficiari Hanno titolo a richiedere l anticipazione i lavoratori che abbiano maturato almeno

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

Consiglio Nazionale del Notariato

Consiglio Nazionale del Notariato Consiglio Nazionale del Notariato REGOLAMENTO DEL FONDO DI GARANZIA DI CUI AGLI ARTT. 21 E 22 DELLA LEGGE 16 FEBBRAIO 1913, N. 89 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI Capo I Istituzione e finalità del Fondo di garanzia

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA IN FORMA MISTA, A PREMIO UNICO CON RIVALUTAZIONE ANNUALE DEL CAPITALE (TARIFFA N. 560) Orizzonte Sicuro Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Scheda Sintetica;

Dettagli

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione 1)- PER UN VEICOLO ESPORTATO ALL'ESTERO E SUCCESSIVAMENTE REISCRITTO IN ITALIA DALLO STESSO INTESTATARIO QUALE IPT PAGA?: A - L'IPT si paga in misura proporzionale B - Non si paga IPT C - L'IPT si paga

Dettagli

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Circolare N. 21 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 18 marzo 2011 LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DM 10 febbraio 2011, trovano piena attuazione

Dettagli

Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Scheda Sintetica e la Nota Informativa

Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Scheda Sintetica e la Nota Informativa Certezza 10 Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CNA) Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

Il lavoro subordinato

Il lavoro subordinato Il lavoro subordinato Aggiornato a luglio 2012 1 CHE COS È? Il contratto di lavoro subordinato è un contratto con il quale un lavoratore si impegna a svolgere una determinata attività lavorativa alle dipendenze

Dettagli

1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi:

1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi: 8. RIMBORSI E INDENNITA 1. Rimborso 1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi: Per mancata effettuazione del viaggio

Dettagli

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002)

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) Legge federale sul credito al consumo (LCC) 221.214.1 del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 97 e 122 della Costituzione federale

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO

ISTRUZIONI PER L USO ASSOCIAZIONE DI BOLOGNA Servizi alla Comunità Settore Autoriparazione AUTO SOSTITUTIVA ISTRUZIONI PER L USO Premessa pag. 3 Tipologie con le quali è possibile gestire il servizio pag. 4 Aspetti gestionali

Dettagli

NOTA INFORMATIVA PER AUTOVETTURE PRODOTTO NUOVA 1a GLOBAL

NOTA INFORMATIVA PER AUTOVETTURE PRODOTTO NUOVA 1a GLOBAL headerl_headerr_footerr[jpiepag_con1]_footerl[jpiepag_con1] $c1$ c:\form\logo\unipol_div_sai.jpg c:\form\logo\ c:\form\logo\piedino_solo_datisoc.bmp 70 50 c:\form\logo\unipol_bollino.bmp 100 Ellena_unipolsai.png

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

Nuova disciplina sanzionatoria degli assegni bancari

Nuova disciplina sanzionatoria degli assegni bancari Legge 15 dicembre 1990, n. 386, come modificata dal Decreto Legislativo 30 dicembre 1999, n. 507. Nuova disciplina sanzionatoria degli assegni bancari Art. 1. Emissione di assegno senza autorizzazione

Dettagli

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi terzi il cui soggiorno è irregolare Adozione con delibera

Dettagli

CARD CONVENZIONE tra ASSICURATORI

CARD CONVENZIONE tra ASSICURATORI CARD CONVENZIONE tra ASSICURATORI per il RISARCIMENTO DIRETTO in attuazione dell art.13 del Decreto del Presidente della Repubblica del 18 luglio 2006, n. 254 Ed. 240107 1 Definizioni Agli effetti della

Dettagli

I permessi brevi (art. 20 del CCNL del 6.7.1995 del personale del comparto Regioni e Autonomie locali) Luglio 2013

I permessi brevi (art. 20 del CCNL del 6.7.1995 del personale del comparto Regioni e Autonomie locali) Luglio 2013 I permessi brevi (art. 20 del CCNL del 6.7.1995 del personale del comparto Regioni e Autonomie locali) Luglio 2013 INDICE Presupposti... 2 Modalità di fruizione... 4 Particolari tipologie di rapporto di

Dettagli

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Il presente modulo, sottoscritto e corredato della documentazione necessaria, può essere: consegnato in un qualunque Ufficio Postale

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

Contratto di Assicurazione Protezione Rischi (CVT ed Assistenza stradale) Nuova 1 Global Linea Veicoli

Contratto di Assicurazione Protezione Rischi (CVT ed Assistenza stradale) Nuova 1 Global Linea Veicoli La polizza auto cucita su misura per te. Contratto di Assicurazione Protezione Rischi (CVT ed Assistenza stradale) Nuova 1 Global Linea Veicoli Modello 14-000000094 - Ed. 01.05.2015 IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM)

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Certezza Più Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI 28 luglio 2014 Sommario 1 Cos è la certificazione dei crediti... 3 1.1 Quali crediti possono essere certificati... 3 1.2 A quali amministrazioni o

Dettagli

PIÙ VALORE PRIVATE EDITION

PIÙ VALORE PRIVATE EDITION Linea Investimento Garantito PIÙ VALORE PRIVATE EDITION Assicurazione in caso di morte a vita intera a premio unico Il presente Fascicolo Informativo contenente: Scheda Sintetica, Nota Informativa, Condizioni

Dettagli

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Scheda Sintetica; Nota Informativa; Condizioni di Assicurazione

Dettagli