U N I V E R S I T À D I M E S S I N A FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "U N I V E R S I T À D I M E S S I N A FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA"

Transcript

1 D E C R E T O n U N I V E R S I T À D I M E S S I N A FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA D i ss cc i p l i n ee dd ee l l ee aa rr tt i ff i gg uu rr aa tt i vv ee, dd ee l l aa m u ss i cc aa ee dd ee l l oo ss pp ee tt tt aa cc oo l oo (CLASSE 23: SCIENZE E TECNOLOGIE DELLE ARTI FIGURATIVE. DELLA MUSICA, DELLO SPETTACOLO E DELLA MODA) BANDO DI CONCORSO PER L A.A. L Il Corso, a numero programmato e frequenza obbligatoria, ha durata triennale e ad esso possono accedere coloro che sono in possesso di un titolo di studio rilasciato da un Istituto d'istruzione secondaria di II grado di durata quinquennale o di durata quadriennale unito all'attestato del corso integrativo, oppure di durata quadriennale (salvo recupero crediti ai sensi della Ministeriale n. 1266/2003). Gli studenti che intendono iscriversi al corso di laurea devono possedere discrete conoscenze in ambito storico, letterario e storico-artistico. Per l anno accademico l accesso al corso è riservato ad un numero massimo di iscritti pari a 60 secondo la seguente ripartizione: curriculum spettacolo 30 posti, curriculum fotografia 30 posti. Nel caso in cui il numero degli aspiranti ad un singolo curriculum dovesse essere superiore a quello dei posti disponibili, l ammissione al corso (curricula) è subordinata all esito di una selezione nelle quali si terrà conto per il 40 % del voto riportato nel diploma di scuola superiore, secondo parametri che saranno determinati, e per il restante 60 % dell esito di un unica prova selettiva valutata da 1 a 60 mediante domande a risposta multipla di cultura generale, sulla base dell indicazione del curriculum o dei curricula prescelti dai candidati, secondo uno stretto ordine di preferenza, nella domanda di preiscrizione. Anche coloro che sono già iscritti presso altro corso di laurea o di diploma, per essere ammessi al corso dovranno superare la prova di ammissione al pari degli altri candidati; una volta ammessi, potranno avanzare istanza al Consiglio del Corso di Laurea intesa ad ottenere il riconoscimento degli esami sostenuti, così come disciplinato dal Regolamento didattico del Corso. Tutti gli aspiranti al corso possono concorrere a più curricula; una volta iscritti ad un curriculum per il quale siano stati utilmente graduati non è possibile il passaggio ad altro curriculum, tranne nel caso in cui, in seguito ad eventuale slittamento delle graduatorie si rendessero disponibili dei posti in curricula scelti nella domanda di prescrizione, secondo uno stretto ordine di preferenza. Gli eventuali passaggi non potranno essere effettuati in data successiva a quella di inizio delle lezioni L accesso al corso di laurea è aperto agli studenti stranieri forniti di un titolo di studio equivalente a quello di cui devono essere dotati gli studenti italiani, gli studenti extracomunitari devono, così come richiesto dalle vigenti disposizioni, avere superato la prova nazionale di conoscenza della lingua italiana e che hanno superato la prova di conoscenza della lingua italiana, così come richiesto dalle vigenti disposizioni. L equivalenza, in caso di mancanza di norme ufficiali, sarà dichiarata, a suo insindacabile giudizio, dalla Commissione nominata dal Consiglio di Facoltà per la selezione, tenendo presente la durata degli studi compiuti.

2 AA RRTTIICCOLLAA ZZIIONNEE DD EELL LL AATTTTIIVVIITTÀÀ DDIIDDAATTTTIICCAA Obiettivi formativi specifici I laureati nel Corso di laurea in Scienze e tecnologie delle arti figurative, della musica e dello spettacolo devono: Possedere una buona formazione di base relativamente ai settori della musica, del teatro e del cinema, degli audiovisivi e della multimedialità. nonché le conoscenze nel campo delle arti visive e del costume necessarie a supportare le prime. Possedere strumenti metodologici e critici e conoscenza del funzionamento della strumentazione tecnologica adeguati all'acquisizione di competenze dei linguaggi espressivi, delle tecniche e dei contesti delle manifestazioni specifiche nei vari campi dell'animazione(compreso l'insegnamento nelle scuole medie e la formazione degli insegnanti per quanto riguarda gli ambiti specifici) e dell'industria culturale. Possedere una sicura capacità nell'uso degli strumenti informatici e della comunicazione telematica negli ambiti specifici di competenza. Essere in grado di utilizzare almeno una lingua dell'unione Europea, oltre all'italiano, nell'ambito specifico di competenza e per lo scambio di informazioni generali. Possedere adeguate competenze e strumenti per la comunicazione e la gestione dell'informazione. Essere capaci di lavorare in gruppo, di operare con definiti gradi di autonomia e di inserirsi prontamente negli ambienti di lavoro. A tale scopo, parte dell'attività formativa dovrà svolgersi nella forma dei laboratori, degli stages e dei tirocini. Per la ripartizione del valore del credito fra attività formative svolte in comune (lezioni e altro) e attività di studio individuale è adottato il criterio "1 su 4": il 75% è riservato allo studio individuale,con la possibilità di percentuali minori per singole attività formative ad elevato contenuto sperimentale o pratico. II corso sarà articolato in un gruppo comune di attività formative obbligatorie (o comunque precisamente definite per ambiti disciplinari e settori scientifico disciplinari), e in curricula ifferenziati. La parte comune avrà come obiettivo quello di proporre un'offerta formativa che risponda alla necessità di dare al laureato una formazione di carattere umanistico di base, con le connesse capacità di utilizzazione critica e flessibile delle conoscenze; il possesso degli strumenti linguistici e informatici e dei processi culturali e comunicativi, oggi necessari; l'informazione sugli aspetti fondamentali della gestione delle imprese e della progettazione, nonché della gestione degli eventi culturali; la conoscenza degli elementi fondamentali -sul piano storico-critico, metodologico e tecnico- della storia del cinema e degli audiovisivi, della musica e del testo come drammaturgia e come spettacolo, del teatro, della fotografia e delle relative tecniche. In questo modo si intende formare una figura professionale capace di adeguarsi in modo non passivo, ma critico, dinamico e flessibile, all'evoluzione dei processi culturali e tecnologici e alle richieste specifiche del lavoro. Caratteristiche della prova finale Relazione scritta e discussione su un argomento a scelta del candidato tra le discipline caratterizzanti Ambiti occupazionali previsti per i laureati La parte specialistica dei diversi curricula avrà il compito di formare competenze e profili culturali e professionali più caratterizzati e mirati, ma non definiti in modo tanto rigido da provocare l'impossibilità di passare da un curriculum all'altro o di combinare liberamente le attività formative svolte nell'ambito degli specifici curricula, se non per l'accesso a eventuali corsi di laurea specialistica. I curricula previsti sono i seguenti: Spettacolo e musica Tecniche dei media e fotografie Figure professionali: operatore teatro musicale (es. segreteria di produzione, promozione e comunicazione, gestione della documentazione di materiale fotografico, archivistico e biblioteconomico teatrale/musicale, gestione e aggiornamento di siti web);

3 operatore uffici cultura enti locali, uffici turismo, ecc. (es. animazione di attività musicali, ufficio stampa, promozione e comunicazione, attività espositive, gestione e aggiornamento siti web); conduttore di programmi musicali radiofonici e televisivi; collaboratore in fondazioni e istituzioni musicali e delle arti visive; collaboratore ad esperienze scolastiche e attività delle formazione continua; collaboratore/consulente per la produzione cinematografica, televisiva e radiofonica, teatrale e fotografica; collaboratore/consulente per il designer di applicazioni multimediali; critico teatrale, cinematografico e delle immagini,di redazioni di giornali e riviste, di case editrici; assistente bibliotecario presso biblioteche pubbliche con fondi musicali, teatrali, cinematografici e fotografici; gestore di eventi cinematografici, teatrali,musicali e fotografici; ideatore, organizzatore e docente per corsi di formazione e di perfezionamento nella e per la scuola media (insegnanti e studenti). Conoscenze richieste per l'accesso (art.6 D.M. 509/99) Gli studenti che intendono iscriversi devono possedere discrete conoscenze in ambito storico, artistico e letterario. Discipline delle Arti Figurative, della Musica e dello Spettacolo CURRICULUM SPETTACOLO E MUSICA CURRICULUM TECNICHE DEI MEDIA E FOTOGRAFIA I Anno comune ai due curricula L-FIL-LET/10 Letteratura Italiana 12 L-FIL-LET/11 M-STO/02, 04 Forme e Strutture della Letteratura Italiana del Novecento (la prosa, la poesia, il teatro) Una disciplina storica a scelta (tra Storia moderna e Storia contemporanea) L-ART/02 Storia dell arte moderna 12 A scelta dello studente 6 Curriculum Spettacolo e Musica II anno M-PED/01 Pedagogia 6 M-DEA/01 Antropologia Estetica 12 M-FIL/04 Estetica 12 L.ART/05 Storia dello Spettacolo 9 L.ART/06 Storia del Cinema Italiano 6 L.ART/05 Storia e Tecniche della Scenografia (teoria e storia della scenografia, architetture della scena) 9 A scelta dello studente 6

4 III anno L-LIN/04, 07, 12 Lingua e Traduzione Una disciplina a scelta (tra Lingua Francese, Lingua Spagnola, Lingua Inglese) 6 SPS/08 Sociologia dei processi culturali e comunicativi 6 L-ART/05 Metodologia e Critica dello Spettacolo 9 L-ART/05 Storia della Musica 6 INF/01 Informatica 9 L-FIL-LET/02, 04, 05 Letteratura Teatrale Antica (il teatro greco, il teatro latino, la drammaturgia classica) Tirocinio 6 Prova Finale 9 Curriculum Tecniche dei Media e Fotografia II Anno M-PED/01 Pedagogia 6 M-DEA/01 Antropologia Visiva 12 M-FIL/04 Estetica 12 L-ART/05 Storia dello Spettacolo 9 INF/01 Elaborazione dell Immagine Digitale 6 M-FIL/05, L-ART/06 Storia della Civiltà dei Media (semiotica cinematografica e televisiva, storia e tecnica del linguaggio dei media) 5+4 A scelta dello studente 6 III Anno L-LIN/04, 07, 12 L-FIL-LET/02, 04, 05 Lingua e traduzione Una disciplina a scelta tra Lingua Francese Lingua Spagnola Lingua Inglese Letteratura Teatrale Antica (il teatro greco, il teatro latino, la drammaturgia classica) L-ART/05 Storia della Musica 6 L-ART/06 Storia del Cinema Italiano 6

5 L-ART/06 Storia delle Tecniche Fotografiche 9 INF/01 Informatica 9 Tirocinio 6 Prova Finale 9 FREQUENZA L'INIZIO DEI CORSI PER L'A.A. 2008/2009 AVVERRÀ IL 21 SETTEMBRE. La frequenza alle attività del corso è obbligatoria. Le assenze possono essere eccezionalmente tollerate fino ad un massimo del 33% e non oltre, per ciascuna attività formativa. PREIISSCRIIZIIONE La domanda di ammissione al Corso di Laurea in Discipline delle arti figurative, della musica e dello spettacolo deve essere presentata, in carta libera, nel periodo dal 24 luglio 2009 e fino alle ore del 28 agosto 2009, pena l esclusione, presso la Segreteria Studenti della Facoltà di Lettere e Filosofia sita in c.da Annunziata - Messina. Nella domanda il candidato indicherà il curriculum principale prescelto ed eventualmente, in ordine di preferenza, gli altri curricula. Per l ammissione alla prova il candidato deve effettuare un versamento di. 40,00, quale contributo per l organizzazione della procedura concorsuale, esclusivamente sul c/c postale n Gli interessati dovranno presentare alla Segreteria Studenti della Facoltà di Lettere e Filosofia dell Università degli Studi di Messina entro le ore del 28 agosto 2009 la domanda di preiscrizione al Corso, allegando ad essa fotocopia autenticata in carta libera del diploma di maturità (o certificato di maturità) e la ricevuta del versamento di Euro 40,00 (tassa di ammissione, effettuata entro il 28 agosto 2009, pena l esclusione). Il predetto termine ha carattere perentorio, pertanto, la mancata presentazione della domanda entro le ore del 28 agosto 2009 comporterà l esclusione dalle prove di ammissione. PROVE DII SSELEZIIONE Le prove di selezione, nel caso in cui il numero dei candidati dovesse essere superiore a quello programmato, avverranno il giorno 8 settembre 2009 alle ore 15,30, presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell Università degli Studi di Messina (Campus Universitario dell'annunziata). I candidati, a pena di esclusione, dovranno presentarsi muniti di valido documento di riconoscimento. I risultati delle prove saranno notificati mediante pubblica affissione delle graduatorie all Albo della Facoltà. Saranno ammessi al Corso di laurea coloro che, in relazione al numero dei posti disponibili, si saranno collocati, sulla base del punteggio complessivo riportato, in posizione utile nelle graduatorie compilate dalla Commissione nominata dal Consiglio di Facoltà. Nel caso di candidati classificati ex aequo avrà la preferenza il candidato più giovane di età. IISCRIIZIIONE I candidati ammessi dovranno completare le modalità di iscrizione producendo entro il termine di 7 giorni dalla data di affissione delle graduatorie i documenti richiesti dalla Segreteria. Coloro che entro il termine stabilito non completeranno le modalità di iscrizione saranno considerati decaduti; in tal caso subentreranno i candidati che seguono nelle graduatorie, fino alla copertura del numero programmato di posti e, comunque, non oltre l inizio dei corsi di lezione.

6 L ammontare delle tasse ed i termini entro cui devono essere effettuati i relativi versamenti sono quelli già determinati dai competenti Organi Accademici. Messina, 23 luglio 2009 F.to Il Rettore Prof. Francesco Tomasello

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN TEORIA, TECNICHE E GESTIONE DELLE ARTI E DELLO SPETTACOLO

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN TEORIA, TECNICHE E GESTIONE DELLE ARTI E DELLO SPETTACOLO REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN TEORIA, TECNICHE E GESTIONE DELLE ARTI E DELLO SPETTACOLO TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI Art. 1 Denominazione - Classe di appartenenza

Dettagli

73/S - Classe delle lauree specialistiche in scienze dello spettacolo e della produzione multimediale

73/S - Classe delle lauree specialistiche in scienze dello spettacolo e della produzione multimediale Scheda informativa Università Classe Nome del corso Universita' degli Studi di BERGAMO 73/S - Classe delle lauree specialistiche in scienze dello spettacolo e della produzione Data del DM di approvazione

Dettagli

SAPERI E TECNICHE DELLO SPETTACOLO TEATRALE, CINEMATOGRAFICO, DIGITALE

SAPERI E TECNICHE DELLO SPETTACOLO TEATRALE, CINEMATOGRAFICO, DIGITALE Ateneo Federato dell Università di Roma "La Sapienza" Facoltà di Scienze Umanistiche Manifesto della Laurea Specialistica in SAPERI E TECNICHE DELLO SPETTACOLO TEATRALE, CINEMATOGRAFICO, DIGITALE Appartenente

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN STORIA, SCIENZE E TECNICHE DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO

CORSO DI LAUREA IN STORIA, SCIENZE E TECNICHE DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO . ORGANIZZAZIONE DELLA DIDATTICA Indicazioni per i piani di studio Gli studenti iscritti al primo anno devono consegnare il piano di studio entro e non oltre la data del 31 gennaio 200. Entro la stessa

Dettagli

produzione, dei servizi e delle professioni (art. 11 comma 4 DM509 del 3/11/99) sono state consultate in data 15/01/2001

produzione, dei servizi e delle professioni (art. 11 comma 4 DM509 del 3/11/99) sono state consultate in data 15/01/2001 Allegato 9) Università degli Studi di BERGAMO Scheda informativa Università Classe Nome del corso Università degli Studi di BERGAMO Data del DM di approvazione del ordinamento 13/02/2004 didattico Data

Dettagli

ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MUSICOLOGIA Musicology. Art. 1

ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MUSICOLOGIA Musicology. Art. 1 1 ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MUSICOLOGIA Musicology Art. 1 È istituito il corso di laurea magistrale in Musicologia appartenente alla classe delle lauree magistrali in Musicologia

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze dei Beni Culturali a.a. 2007/2008

Corso di Laurea in Scienze dei Beni Culturali a.a. 2007/2008 Corso di Laurea in Scienze dei Beni Culturali a.a. 2007/2008 Il Corso di laurea di primo livello (Laurea triennale) in Scienze dei Beni culturali (che si inserisce nella classe delle lauree in Scienze

Dettagli

ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN LETTERE Classe delle lauree in Lettere n. 5

ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN LETTERE Classe delle lauree in Lettere n. 5 Allegato b) ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN LETTERE Classe delle lauree in Lettere n. 5 Art. 1 - Denominazione e classe di appartenenza E' istituito presso l'università degli studi di Bergamo,

Dettagli

Corso di Laurea in Musica e Spettacolo

Corso di Laurea in Musica e Spettacolo 1 Corso di Laurea in Musica e Spettacolo (Classe delle Lauree in Scienze e tecnologie delle Arti figurative, della Musica, dello Spettacolo e della Moda, classe 23) Regolamento didattico Art. 1. Denominazione

Dettagli

produzione, dei servizi e delle professioni (art. 11 comma 4 DM509 del 3/11/99) sono state consultate in data 15/01/2001

produzione, dei servizi e delle professioni (art. 11 comma 4 DM509 del 3/11/99) sono state consultate in data 15/01/2001 Allegato 8) Università degli Studi di BERGAMO Scheda informativa Università Classe Nome del corso Università degli Studi di BERGAMO Data del DM di approvazione del ordinamento 27/05/2004 didattico Data

Dettagli

I.S.I.A. - ISTITUTO SUPERIORE PER LE INDUSTRIE ARTISTICHE (DISEGNO INDUSTRIALE)

I.S.I.A. - ISTITUTO SUPERIORE PER LE INDUSTRIE ARTISTICHE (DISEGNO INDUSTRIALE) I.S.I.A. - ISTITUTO SUPERIORE PER LE INDUSTRIE ARTISTICHE (DISEGNO INDUSTRIALE) MINISTERO ISTRUZIONE, UNIVERSITA E RICERCA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE piazza della Maddalena, 53 00186 Roma tel.

Dettagli

Corso della Laurea Specialistica in Scienze della Traduzione (Classe 104S)

Corso della Laurea Specialistica in Scienze della Traduzione (Classe 104S) Corso della Laurea Specialistica in Scienze della Traduzione (Classe S) I laureati del corso di studi della laurea specialistica in Scienza della traduzione devono possedere da un lato, elevate competenze

Dettagli

Corso Laurea Linguaggi dello spettacolo, del cinema, del video

Corso Laurea Linguaggi dello spettacolo, del cinema, del video Corso Laurea Linguaggi dello spettacolo, del cinema, del video Presidente: f.f. Prof. Massimo Privitera Segretario: Enrico De Luca Eugenio Parisano Ubicazione: cubo 28a Telefono: 0984/494547 Fax: 0984/494548

Dettagli

13/S - Classe delle lauree specialistiche in editoria, comunicazione multimediale e giornalismo

13/S - Classe delle lauree specialistiche in editoria, comunicazione multimediale e giornalismo Allegato 19) Università degli Studi di BERGAMO Scheda informativa Università Classe Nome del corso Università degli Studi di BERGAMO 13/S - Classe delle lauree specialistiche in editoria, comunicazione

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere e Filosofia

Università di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere e Filosofia Università di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere e Filosofia Corso di Laurea Specialistica in Editoria, Comunicazione multimediale e Giornalismo Modulo unico di Piano di studio A.A. 2009-2010 Nome: Cognome:

Dettagli

All. A. Regolamento della Classe Unificata L 1 Classe delle lauree in Beni culturali e LM 89 Classe delle lauree magistrali in Storia dell arte

All. A. Regolamento della Classe Unificata L 1 Classe delle lauree in Beni culturali e LM 89 Classe delle lauree magistrali in Storia dell arte All. A Regolamento della Classe Unificata L 1 Classe delle lauree in Beni culturali e LM 89 Classe delle lauree magistrali in Storia dell arte CLASSE L 1 BENI CULTURALI Corso di laurea triennale in: Conservazione

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE Classe delle lauree n. 14

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE Classe delle lauree n. 14 1 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE Classe delle lauree n. 14 ART. 1 - DENOMINAZIONE 1 - È istituito presso l Università degli Studi di Siena il Corso di Laurea in

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà europee (classe LM-84) a.a. 2010/2011

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà europee (classe LM-84) a.a. 2010/2011 Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà europee (classe LM-84) a.a. 2010/2011 ART. 1 Finalità 1. Il presente Regolamento disciplina il Corso di Laurea Magistrale in Storia

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in Linguaggi dello Spettacolo, del cinema e dei media

Corso di Laurea Magistrale in Linguaggi dello Spettacolo, del cinema e dei media Dipartimento di Studi Umanistici Corso di Laurea Magistrale in Linguaggi dello Spettacolo, del cinema e dei media (LM-65 Scienze dello spettacolo e produzione multimediale) Manifesto degli Studi A.A. 2014/2015

Dettagli

Facoltà di Musicologia

Facoltà di Musicologia Facoltà di Musicologia La nuova riforma universitaria Con l'anno accademico 2009-2010 l Università di Pavia attua il regolamento in materia di autonomia didattica degli atenei stabilito dal decreto n.

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO Università degli Studi di Cagliari - Facoltà di Lettere e Filosofia CLASSE DELLE LAUREE IN BENI CULTURALI (L-1) CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN BENI CULTURALI REGOLAMENTO DIDATTICO È attivato presso la Facoltà

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Regolamento didattico del Corso di Studi per il conseguimento della laurea in Discipline e Arti della Musica e dello Spettacolo Art.1 - Norme generali...1 Art.2 - Obiettivi formativi...2 1. Obiettivi specifici

Dettagli

I.S.I.A. - ISTITUTO SUPERIORE PER LE INDUSTRIE ARTISTICHE (DISEGNO INDUSTRIALE)

I.S.I.A. - ISTITUTO SUPERIORE PER LE INDUSTRIE ARTISTICHE (DISEGNO INDUSTRIALE) I.S.I.A. - ISTITUTO SUPERIORE PER LE INDUSTRIE ARTISTICHE (DISEGNO INDUSTRIALE) MINISTERO ISTRUZIONE, UNIVERSITA E RICERCA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE piazza della Maddalena, 53 00186 Roma tel.

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN SCENOGRAFIA

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN SCENOGRAFIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN SCENOGRAFIA INDICE Art. 1 - Denominazione del Corso di studio... 1 Art. 2 - Scuola di appartenenza... 1 Art. 3 - Dipartimento afferente...

Dettagli

REQUISITI DI ACCESSO ALLE LAUREE MAGISTRALI

REQUISITI DI ACCESSO ALLE LAUREE MAGISTRALI REQUISITI DI ACCESSO ALLE LAUREE MAGISTRALI 1) LAUREA MAGISTRALE INTERCLASSE LETTERATURA ITALIANA, FILOLOGIA MODERNA E LINGUISTICA (LM14- LM39) 1. Prerequisito per l'accesso al corso di laurea magistrale

Dettagli

I.S.I.A. - ISTITUTO SUPERIORE PER LE INDUSTRIE ARTISTICHE (DISEGNO INDUSTRIALE)

I.S.I.A. - ISTITUTO SUPERIORE PER LE INDUSTRIE ARTISTICHE (DISEGNO INDUSTRIALE) I.S.I.A. - ISTITUTO SUPERIORE PER LE INDUSTRIE ARTISTICHE (DISEGNO INDUSTRIALE) MINISTERO ISTRUZIONE, UNIVERSITA E RICERCA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE piazza della Maddalena, 53 00186 Roma tel.

Dettagli

Curriculum: ARTI MUSICA SPETTACOLO

Curriculum: ARTI MUSICA SPETTACOLO LINGUA E CULTURA ITALIANA PER STRANIERI Università degli Studi di Pisa in convenzione con l'università degli Studi di Torino Corso online Curriculum: ARTI MUSICA SPETTACOLO Attività di base Letteratura

Dettagli

Art. 4 Ordinamento didattico Art. 5 Quadro degli insegnamenti e delle attività formative Art. 6 Piano degli studi annuale

Art. 4 Ordinamento didattico Art. 5 Quadro degli insegnamenti e delle attività formative Art. 6 Piano degli studi annuale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRIESTE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE PUBBLICA, D IMPRESA E PUBBLICITÀ LM 59 Art. 1 Finalità 1. Il presente regolamento didattico

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Segreteria Studenti Area di Scienze Umane. Piani di studio corsi di laurea triennali a.a.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Segreteria Studenti Area di Scienze Umane. Piani di studio corsi di laurea triennali a.a. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA Segreteria Studenti Area di Scienze Umane Piani di studio corsi di laurea triennali a.a. 2015/2016 Il presente file contiene i piani di studio relativi ai seguenti corsi

Dettagli

Articolo 1 Riferimento normativo e obiettivi formativi

Articolo 1 Riferimento normativo e obiettivi formativi Prot. n. 1002 /D1 Bando per l ammissione al corso biennale di Diploma Accademico di secondo livello in DESIGN DEI SISTEMI Anno Accademico 2011/2012 (Delibera n. 217 del Consiglio Accademico del 30.06.11)

Dettagli

Facoltà di Musicologia

Facoltà di Musicologia Facoltà di Musicologia La nuova riforma universitaria Con l'anno accademico 2009-2010 l Università di Pavia attua il regolamento in materia di autonomia didattica degli atenei stabilito dal decreto n.

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO Università degli Studi di Cagliari - Facoltà di Lettere e Filosofia CLASSE DELLE LAUREE IN ARCHEOLOGIA (LM-2) CLASSE DELLE LAUREE IN STORIA DELL ARTE (LM-89) CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERCLASSE IN ARCHEOLOGIA

Dettagli

Telefono: e-mail: Matricola: Anno di corso: Primo Secondo Terzo Fuori Corso Prima modifica Seconda modifica

Telefono: e-mail: Matricola: Anno di corso: Primo Secondo Terzo Fuori Corso Prima modifica Seconda modifica Piano di studi A.A. 200-2006 Università di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere e Filosofia Corso di Laurea triennale Scienze della Comunicazione Piano di studio A.A. 200-2006 Nome: Cognome: Luogo e data

Dettagli

NORME PER L AMMISSIONE

NORME PER L AMMISSIONE Interfacoltà di Lettere e Filosofia Economia Scienze politiche e sociali NORME PER L AMMISSIONE Corso di Laurea Magistrale: Comunicazione per l impresa, i media e le organizzazioni complesse Curricula:

Dettagli

LM65-Classe delle lauree magistrali in Scienze dello spettacolo e produzione multimediale SCIENZE DELLO SPETTACOLO

LM65-Classe delle lauree magistrali in Scienze dello spettacolo e produzione multimediale SCIENZE DELLO SPETTACOLO LM65-Classe delle lauree magistrali in Scienze dello spettacolo e produzione multimediale SCIENZE DELLO SPETTACOLO A.A. 2015/16 Presidente: Prof. ssa Paola Valentini Delegato Erasmus-Socrates: Prof. Alessandro

Dettagli

Regolamenti ISIA Firenze

Regolamenti ISIA Firenze Regolamenti ISIA Firenze Regolamento di transizione dei corsi accademici di secondo livello di indirizzo specialistico Il Consiglio Accademico dell ISIA di Firenze VISTA la legge 21 dicembre 1999, n. 508,

Dettagli

8841 - FASHION CULTURE AND MANAGEMENT / CULTURA E Corso: MANAGEMENT DELLA MODA (LM) Ordinamento: DM270

8841 - FASHION CULTURE AND MANAGEMENT / CULTURA E Corso: MANAGEMENT DELLA MODA (LM) Ordinamento: DM270 Pagina 1 di 6 Facoltà: LETTERE E FILOSOFIA 8841 - FASHION CULTURE AND MANAGEMENT / CULTURA E Corso: MANAGEMENT DELLA MODA (LM) Ordinamento: DM270 Titolo: FASHION CULTURE AND MANAGEMENT / CULTURA E MANAGEMENT

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN GRAPHIC DESIGN E COMUNICAZIONE VISIVA

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN GRAPHIC DESIGN E COMUNICAZIONE VISIVA REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN GRAPHIC DESIGN E COMUNICAZIONE VISIVA ACCADEMIA DELLA MODA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA MAGISTRALE IN EDITORIA, CULTURE DELLA COMUNICAZIONE E DELLA MODA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA MAGISTRALE IN EDITORIA, CULTURE DELLA COMUNICAZIONE E DELLA MODA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA MAGISTRALE IN EDITORIA, CULTURE DELLA COMUNICAZIONE E DELLA MODA (Classe LM-92) Immatricolati dall'a.a. 2014/2015 GENERALITA'

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO del Corso di Laurea in Scienze dell educazione e della formazione (Classe di Laurea XVIII )

REGOLAMENTO DIDATTICO del Corso di Laurea in Scienze dell educazione e della formazione (Classe di Laurea XVIII ) 1 REGOLAMENTO DIDATTICO del Corso di Laurea in Scienze dell educazione e della formazione (Classe di Laurea XVIII ) Articolo 1 - Denominazione del Corso di Studio e classe di appartenenza 1. E istituito

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI STUDIO PARTE NORMATIVA -

REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI STUDIO PARTE NORMATIVA - Scuola di Lettere e Beni culturali LAUREA MAGISTRALE IN CINEMA, TELEVISIONE E PRODUZIONE MULTIMEDIALE CLASSE LM-65 REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI STUDIO PARTE NORMATIVA - Art. 1 Requisiti per l'accesso

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN LETTERE (classe L-10/D.M. 270)

CORSO DI LAUREA IN LETTERE (classe L-10/D.M. 270) CORSO DI LAUREA IN LETTERE (classe L-10/D.M. 270) DESCRIZIONE DEL PERCORSO FORMATIVO Il percorso formativo è organizzato in due curricula: Lettere antiche e Lettere moderne Il corso di studio, per gli

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN CONSULENZA PEDAGOGICA E RICERCA EDUCATIVA TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN CONSULENZA PEDAGOGICA E RICERCA EDUCATIVA TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN CONSULENZA PEDAGOGICA E RICERCA EDUCATIVA TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI Art. 1 Denominazione - Classe di appartenenza Titolo 1.

Dettagli

CORSO DI LAUREA AD ACCESSO PROGRAMMATO

CORSO DI LAUREA AD ACCESSO PROGRAMMATO CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA MODA E DEL COSTUME (Classe delle Lauree in Discipline delle arti figurative, della musica, dello spettacolo e della moda L-3) CORSO DI LAUREA AD ACCESSO PROGRAMMATO 85

Dettagli

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN EDITORIA, COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE E GIORNALISMO (Classe 13/S Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo)

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN EDITORIA, COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE E GIORNALISMO (Classe 13/S Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo) CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN EDITORIA, COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE E GIORNALISMO (Classe 13/S Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo) 1. INFORMAZIONI GENERALI Presidente: Prof. Raul Mordenti

Dettagli

Ordinamento didattico del Biennio Specialistico della Classe 15/S. CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN FILOLOGIA E LETTERATURE DELL ANTICHITÀ (15/S)

Ordinamento didattico del Biennio Specialistico della Classe 15/S. CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN FILOLOGIA E LETTERATURE DELL ANTICHITÀ (15/S) 1 Ordinamento didattico del Biennio Specialistico della Classe 15/S. CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN FILOLOGIA E LETTERATURE DELL ANTICHITÀ (15/S) OBIETTIVI FORMATIVI QUALIFICANTI CARATTERISTICHE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Prospetto di acquisizione cfu per l insegnamento

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Prospetto di acquisizione cfu per l insegnamento UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO FACOLTÀ DI SCIENZE UMANISTICHE Prospetto di acquisizione cfu per l insegnamento 1. Introduzione I settori scientifico-disciplinari identificano gruppi di discipline affini

Dettagli

FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE

FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Classe 11 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN LINGUE E LETTERATURE EUROMEDITERRANEE La laurea triennale in LINGUE E LETTERATURE EUROMEDITERRANEE

Dettagli

Università degli Studi di Siena

Università degli Studi di Siena Università degli Studi di Siena Corsi di Laurea Magistrale per l insegnamento nella scuola secondaria di primo grado istituiti in base al D.M. 249 del 10 settembre 2010 Estratti dagli Ordinamenti Didattici

Dettagli

LINGUE MODERNE E STUDI INTERCULTURALI

LINGUE MODERNE E STUDI INTERCULTURALI 1 Approvato dal Consiglio di Facoltà del 24 Marzo 2004 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN LINGUE MODERNE E STUDI INTERCULTURALI ART. 1 - DENOMINAZIONE 1 - È attivato presso la Facoltà

Dettagli

Università per Stranieri di Siena I L R E T T O R E

Università per Stranieri di Siena I L R E T T O R E Università per Stranieri di Siena Decreto n.454.12 Prot. 11753 I L R E T T O R E - Viste Leggi sull Istruzione Superiore; - Vista la Legge n. 204 del 17/02/1992; - Visto il D.M. n. 509 del 03/11/1999;

Dettagli

LM 65-Classe delle lauree magistrali in Scienze dello spettacolo e produzione multimediale SCIENZE DELLO SPETTACOLO

LM 65-Classe delle lauree magistrali in Scienze dello spettacolo e produzione multimediale SCIENZE DELLO SPETTACOLO LM 65-Classe delle lauree magistrali in Scienze dello spettacolo e produzione multimediale SCIENZE DELLO SPETTACOLO Presidente: Prof. ssa Paola Valentini Delegato Erasmus-Socrates: Prof. Alessandro Nigro

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA A.A. 2010/2011

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA A.A. 2010/2011 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA A.A. 2010/2011 GUIDA ALL'ACCESSO ALLE CLASSI DI ABILITAZIONE ALL'INSEGNAMENTO NELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO E SECONDO GRADO SECONDO LA

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Scienze della Formazione Primaria. (LM-85 bis - Scienze della Formazione Primaria)

Corso di Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Scienze della Formazione Primaria. (LM-85 bis - Scienze della Formazione Primaria) Dipartimento di Studi Umanistici Corso di Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Scienze della Formazione Primaria (LM-85 bis - Scienze della Formazione Primaria) Manifesto degli Studi A.A. 2014/2015 Presentazione

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN SCENOGRAFIA

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN SCENOGRAFIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN SCENOGRAFIA Art. 1 - Denominazione del Corso di studio È istituito presso la Rome University of Fine Arts - Accademia di Belle

Dettagli

Università degli Studi di ROMA "Tor Vergata" LM-19 - Informazione e sistemi editoriali. italiano. http://www.editoriaecomunicazione.uniroma2.

Università degli Studi di ROMA Tor Vergata LM-19 - Informazione e sistemi editoriali. italiano. http://www.editoriaecomunicazione.uniroma2. Informazioni generali sul Corso di Studi Università Nome del corso Classe Università degli Studi di ROMA "Tor Vergata" Scienze dell'informazione, della Comunicazione e dell'editoria (IdSua:1520232) LM-19

Dettagli

FACOLTÀ DI PSICOLOGIA ART. 1

FACOLTÀ DI PSICOLOGIA ART. 1 SEZIONE DODICESIMA FACOLTÀ DI PSICOLOGIA ART. 1 Alla Facoltà di Psicologia afferiscono i seguenti corsi di laurea triennali: a) corso di laurea in Scienze e tecniche psicologiche Laurea in Scienze e tecniche

Dettagli

FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE

FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE sede via San Giorgio, 094 Cagliari sito web: www.unica.it/lingue e-mail: presling@unica.it Segreteria di Presidenza tel. 070 75204 fax 070 848510 segreteria studenti

Dettagli

Art. 5 - Prospettive occupazionali Art. 6 - Criteri di ammissione Art. 7 - Articolazione dei curricula

Art. 5 - Prospettive occupazionali Art. 6 - Criteri di ammissione Art. 7 - Articolazione dei curricula REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN CINEMA INDICE Art. 1 - Denominazione del Corso di studio... 1 Art. 2 - Scuola di appartenenza... 1 Art. 3 - Dipartimento afferente...

Dettagli

Corso di Laurea in FILOSOFIA Facoltà di Lettere e Filosofia

Corso di Laurea in FILOSOFIA Facoltà di Lettere e Filosofia Corso di Laurea in FILOSOFIA Facoltà di Lettere e Filosofia 1. Denominazione del corso di studio: FILOSOFIA. Classe di appartenenza: FILOSOFIA (9) 3. Obiettivi formativi Il profilo culturale e professionale

Dettagli

Facoltà: LETTERE E FILOSOFIA Corso: 0966 - CINEMA, TELEVISIONE E PRODUZIONE MULTIMEDIALE (LM) Ordinamento: DM270

Facoltà: LETTERE E FILOSOFIA Corso: 0966 - CINEMA, TELEVISIONE E PRODUZIONE MULTIMEDIALE (LM) Ordinamento: DM270 Page 1 of 5 Facoltà: LETTERE E FILOSOFIA Corso: 0966 - CINEMA, TELEVISIONE E PRODUZIONE MULTIMEDIALE (LM) Ordinamento: DM270 Titolo: CINEMA, TELEVISIONE E PRODUZIONE MULTIMEDIALE Testo: LAUREA MAGISTRALE

Dettagli

T A B E L L A T I T O L I D I A C C E S S O

T A B E L L A T I T O L I D I A C C E S S O T A B E L L A T I T O L I D I A C C E S S O (recupero - tabella titoli accesso) CLASSE DI CONCORSO CODICE DESCRIZIONE MATERIE DI INSEGNAMENTO TITOLO STUDIO NOTE A025 Disegno e Storia dell Arte Disegno

Dettagli

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA ANTROPOLOGIA CULTURALE ED ETNOLOGIA. 274 Università degli Studi di Napoli Federico II. Facoltà di Sociologia 273

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA ANTROPOLOGIA CULTURALE ED ETNOLOGIA. 274 Università degli Studi di Napoli Federico II. Facoltà di Sociologia 273 Facoltà di Sociologia 273 274 Università degli Studi di Napoli Federico II CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN 10.1 Ordinamento Didattico e Articolazione del corso di laurea Il Corso di Laurea Specialistica

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in Studi storici dal Medioevo all età contemporanea

Corso di Laurea Magistrale in Studi storici dal Medioevo all età contemporanea Corso di Laurea Magistrale in Studi storici dal Medioevo all età contemporanea Dal 2009-10 è aperto presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell Università di Trieste il Corso di Laurea Magistrale in

Dettagli

Obiettivi formativi qualificanti della classe: L-3 Discipline delle arti figurative, della musica, dello spettacolo e della moda

Obiettivi formativi qualificanti della classe: L-3 Discipline delle arti figurative, della musica, dello spettacolo e della moda Università Classe Nome del corso Nome inglese Lingua in cui si tiene il corso Università degli Studi ROMA TRE L-3 - Discipline delle arti figurative, della musica, dello spettacolo e della moda DAMS (Discipline

Dettagli

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN MUSICOLOGIA ORDINAMENTO 509/99 (2 e 3 anno) PIANI DI STUDIO CONSIGLIATI

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN MUSICOLOGIA ORDINAMENTO 509/99 (2 e 3 anno) PIANI DI STUDIO CONSIGLIATI CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN MUSICOLOGIA ORDINAMENTO 509/99 (2 e 3 anno) PIANI DI STUDIO CONSIGLIATI N. B.: Per l anno accademico 2009-20 gli insegnamenti del corso di laurea triennale in Musicologia ordinamento

Dettagli

UNIVERSITÀ DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO

UNIVERSITÀ DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO UNIVERSITÀ DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO di LAUREA MAGISTRALE in COMUNICAZIONE DELLA CULTURA E DELLO SPETTACOLO approvato dal Senato Accademico nella seduta del 22 ottobre 2013 1. DATI GENERALI

Dettagli

Corso di laurea in Letterature d Italia e d Europa

Corso di laurea in Letterature d Italia e d Europa Corso di laurea in Letterature d Italia e d Europa (Classe delle Lauree in Lettere) Articolo 1. Denominazione del Corso di laurea 1. È istituito presso l Università degli Studi di Siena, Facoltà di Lettere

Dettagli

Corso di Laurea in. Classe di laurea 55/S Progettazione e gestione dei sistemi turistici. Manifesto degli studi Anno Accademico 2007/2008

Corso di Laurea in. Classe di laurea 55/S Progettazione e gestione dei sistemi turistici. Manifesto degli studi Anno Accademico 2007/2008 Corso di Laurea in VALORIZZAZIONE DEI SISTEMI TURISTICO-CULTURALI Classe di laurea 55/S Progettazione e gestione dei sistemi turistici Manifesto degli studi Anno Accademico 2007/2008 OBIETTIVI FORMATIVI

Dettagli

Allegato al D.R. n.13653 del 3 agosto 2006

Allegato al D.R. n.13653 del 3 agosto 2006 Allegato al D.R. n.13653 del 3 agosto 2006 Procedura di valutazione della preparazione di base finalizzata all iscrizione ai corsi speciali di cui all art. 2, comma 1-c bis e comma 1 ter della Legge 143/2004,

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE REGOLAMENTO DIDATTICO Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione D. R. 87 2 Maggio 200 Classe delle lauree n. 1 TITOLO I STRUTTURA DIDATTICA DEL CORSO DI LAUREA Art. 1 - DENOMINAZIONE 1 - È istituito

Dettagli

BENI CULTURALI & SPETTACOLO

BENI CULTURALI & SPETTACOLO BENI CULTURALI & SPETTACOLO L1-Beni Culturali & L3-Spettacolo Il corso di studio interclasse unisce il CdS in Beni Culturali (L-1) e il CdS in Spettacolo (L-3). L'intersezione tra Beni Culturali e Spettacolo

Dettagli

Piani Di Studio. Corsi di Diploma Accademico di I Livello

Piani Di Studio. Corsi di Diploma Accademico di I Livello Piani Di Studio. Corsi di Diploma Accademico di I Livello Dipartimento di Arti Visive Scuola di Pittura Scuola di Scultura Scuola di Decorazione Scuola di Grafica Dipartimento di Progettazione ed Arti

Dettagli

III ANNO Attività Formative Settori Scientifico-disciplinari CFU I lingua straniera III 5 II lingua straniera III 5 Di base

III ANNO Attività Formative Settori Scientifico-disciplinari CFU I lingua straniera III 5 II lingua straniera III 5 Di base Laurea in Lingue per la Mediazione Linguistica] Classe n. 3 - Classe delle lauree in scienze della mediazione linguistica Accesso: 0 posti Titolo per l ammissione: diploma di istruzione di secondo grado

Dettagli

Obiettivi formativi qualificanti della Classe delle lauree XIV (Scienze della Comunicazione) sono:

Obiettivi formativi qualificanti della Classe delle lauree XIV (Scienze della Comunicazione) sono: CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE (Classe XIV - Scienze della Comunicazione) 1. INFORMAZIONI GENERALI Presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell Università di Roma Tor Vergata è attivato,

Dettagli

Classe delle lauree magistrali in Teorie e metodologie dell'e-learning e della media education

Classe delle lauree magistrali in Teorie e metodologie dell'e-learning e della media education Classe delle lauree magistrali in Teorie e metodologie dell'e-learning e della media education Versione approvata dal CUN OBIETTIVI FORMATIVI QUALIFICANTI I laureati nei corsi di laurea magistrali devono:

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN STORIA, SCIENZE E TECNICHE DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO

CORSO DI LAUREA IN STORIA, SCIENZE E TECNICHE DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO CORSO DI LAUREA IN STORIA, SCIENZE E TECNICHE DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO (Classe XXIII - Scienze e tecnologie delle arti figurative, della musica, dello e della moda) 1. INFORMAZIONI GENERALI Presidente:

Dettagli

Obiettivi formativi qualificanti della classe: LM-65 Scienze dello spettacolo e produzione multimediale

Obiettivi formativi qualificanti della classe: LM-65 Scienze dello spettacolo e produzione multimediale Università Classe Nome del corso Nome inglese Lingua in cui si tiene il corso Università degli Studi ROMA TRE LM-65 - Scienze dello spettacolo e produzione multimediale DAMS Teatro, musica, danza modifica

Dettagli

Università del Salento

Università del Salento Università del Salento REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN LETTERE MODERNE Classe LM 14 AI SENSI DEL D.M. 270/2004 ARTICOLO 1 Il presente regolamento disciplina gli aspetti organizzativi

Dettagli

MODULO UNICO PRESENTAZIONE PIANO DI STUDI RICONOSCIMENTO CREDITI CARRIERA PREGRESSA

MODULO UNICO PRESENTAZIONE PIANO DI STUDI RICONOSCIMENTO CREDITI CARRIERA PREGRESSA Nome Cognome, matricola, e-mail: Corso di Studio e Università di provenienza: Università degli Studi di PADOVA Corso di laurea specialistica in Letteratura e filologia medievale e moderna Classe di appartenenza

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN STORIA DELL ARTE (Classe LM-89)

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN STORIA DELL ARTE (Classe LM-89) REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN STORIA DELL ARTE (Classe LM-89) ART. 1 OGGETTO Il presente regolamento didattico disciplina il di laurea, la programmazione, gestione e valutazione

Dettagli

GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA PER IL RICONOSCIMENTO DI ESAMI E LABORATORI a.a. 2014/15

GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA PER IL RICONOSCIMENTO DI ESAMI E LABORATORI a.a. 2014/15 GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA PER IL RICONOSCIMENTO DI ESAMI E LABORATORI a.a. 2014/15 1. Cos è la domanda di riconoscimento dei crediti didattici? La domanda permette di chiedere il riconoscimento

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

TITOLO II TER - SEZIONE DECIMA - FACOLTÀ DI SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE 1

TITOLO II TER - SEZIONE DECIMA - FACOLTÀ DI SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE 1 SEZIONE DECIMA FACOLTÀ DI SCIENZE LINGUISTICHE E LETTERATURE STRANIERE ART. 1 Alla Facoltà di Scienze linguistiche e letterature straniere afferiscono i seguenti corsi di laurea specialistica: a) corso

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2015/16 LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2015/16 LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2015/16 LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO (Classe LM- 45) Immatricolati dall'a.a. 2014/2015 GENERALITA' Classe di

Dettagli

Corso di Laurea magistrale in Scienze dello spettacolo (LM-65 Scienze dello spettacolo e produzione multimediale)

Corso di Laurea magistrale in Scienze dello spettacolo (LM-65 Scienze dello spettacolo e produzione multimediale) 1 Corso di Laurea magistrale in Scienze dello spettacolo (LM-5 Scienze dello spettacolo e produzione multimediale) Regolamento didattico Il presente regolamento è consultabile sul sito web della Facoltà.

Dettagli

LA FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE

LA FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE LA FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE STRUTTURA GENERALE DEI CORSI DI LAUREA E SISTEMA DEI "CREDITI" In base alla riforma universitaria (D.M. 3.11.99 n. 509) l impegno dello studente (frequenza

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN GRAPHIC DESIGN

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN GRAPHIC DESIGN REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN GRAPHIC DESIGN INDICE Art. 1 - Denominazione del Corso di studio... 1 Art. 2 - Scuola di appartenenza... 1 Art. 3 - Dipartimento

Dettagli

ISTITUTO DI CULTURA PANTHEON srl VIA DI RIPETTA, 226 00186 ROMA Accreditato Regione Lazio

ISTITUTO DI CULTURA PANTHEON srl VIA DI RIPETTA, 226 00186 ROMA Accreditato Regione Lazio PANTHEON ACCADEMIA di BELLE ARTI ALL. B) DIPARTIMENTO DI ARTI VISIVE SCUOLA DI GRAFICA CORSO DI APPLICAZIONI DIGITALI PER LE ARTI VISIVE DAPL04 - DIPLOMA ACCADEMICO DI I LIVELLO REGOLAMENTO DIDATTICO INDICE

Dettagli

ORDINAMENTO AI SENSI DEL D.M. 509/99

ORDINAMENTO AI SENSI DEL D.M. 509/99 CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN CULTURE DIGITALI E DELLA COMUNICAZIONE CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN CULTURE DIGITALI E DELLA COMUNICAZIONE ORDINAMENTO AI SENSI DEL D.M. 509/99 Il corso di laurea (CdL) in

Dettagli

CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN LINGUE STRANIERE PER LA COMUNICAZIONE INTERNAZIONALE

CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN LINGUE STRANIERE PER LA COMUNICAZIONE INTERNAZIONALE CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN LINGUE STRANIERE PER LA COMUNICAZIONE INTERNAZIONALE OIETTIVI FORMATIVI QUALIFICANTI I laureati nei corsi di laurea specialistica della classe devono: essere esperti

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN DESIGN E ARCHITETTURA DEGLI INTERNI

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN DESIGN E ARCHITETTURA DEGLI INTERNI REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN DESIGN E ARCHITETTURA DEGLI INTERNI ACCADEMIA DELLA MODA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN

Dettagli

SEZIONE DI SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE: EDITORIA E GIORNALISMO Presidente del Consiglio di Corso di laurea: prof. Erasmo Leso

SEZIONE DI SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE: EDITORIA E GIORNALISMO Presidente del Consiglio di Corso di laurea: prof. Erasmo Leso SEZINE DI SCIENZE DELLA CMUNICAZINE: EDITRIA E GIRNALISM Presidente del Consiglio di Corso di laurea: prof. Erasmo Leso LAUREA TRIENNALE IN SCIENZE DELLA CMUNICAZINE: EDITRIA E GIRNALISM (SC) Dall anno

Dettagli

CONCORSO PER L AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN MEDICINA ESTETICA A.A. 2015/ 2016

CONCORSO PER L AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN MEDICINA ESTETICA A.A. 2015/ 2016 CONCORSO PER L AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN MEDICINA ESTETICA A.A. 2015/ 2016 Istituito ai sensi del D.M. 22/10/2004 n. 270, realizzato ai sensi dell art. 7 del Regolamento Didattico

Dettagli

Piani di Studio consigliati per il Corso di Laurea in Studi letterari, linguistici e storico-filosofici (L-10) A. A. 2011/2012

Piani di Studio consigliati per il Corso di Laurea in Studi letterari, linguistici e storico-filosofici (L-10) A. A. 2011/2012 UNIVERSITA' DEGLI STUDI DELLA BASILICATA CORSO DI LAUREA IN STUDI LETTERARI, LINGUISTICI E STORICO FILOSOFICI Classe L- 10 delle Lauree in Lettere (DM 270/04) Piani di Studio consigliati per il Corso di

Dettagli

TFA - una guida per orientarsi le domande più frequenti e la normativa di riferimento

TFA - una guida per orientarsi le domande più frequenti e la normativa di riferimento TFA - una guida per orientarsi le domande più frequenti e la normativa di riferimento Questa breve guida è stata realizzata dalla redazione Edises, casa editrice specializzata in formazione universitaria

Dettagli

Corso di laurea magistrale in LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Classe LM 37 [Lingue e letterature moderne europee e americane] (DM 270/04)

Corso di laurea magistrale in LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Classe LM 37 [Lingue e letterature moderne europee e americane] (DM 270/04) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA Corso di laurea magistrale in LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Classe LM 37 [Lingue e letterature moderne europee e americane] (DM 70/04)

Dettagli

NORME PER L AMMISSIONE

NORME PER L AMMISSIONE Facoltà di Scienze linguistiche e Letterature straniere NORME PER L AMMISSIONE Corso di Laurea Magistrale: Lingue, letterature e culture straniere (Classe LM-37) Profili in: - Letteratura e comunicazione

Dettagli

Scuola in Conservazione e Produzione dei Beni Culturali Anno accademico 2015/2016

Scuola in Conservazione e Produzione dei Beni Culturali Anno accademico 2015/2016 Scuola in Conservazione e Produzione dei Beni Culturali Anno accademico 2015/2016 Voto minimo richiesto: 95/110 Studente: Diplomato in: Presso L Accademia di Belle Arti di: Voto di laurea: Dichiara di

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI STUDIO PARTE NORMATIVA -

REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI STUDIO PARTE NORMATIVA - Scuola di Lettere e Beni culturali LAUREA MAGISTRALE IN FILOLOGIA, LETTERATURA E TRADIZIONE CLASSICA CLASSE LM-15 REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI STUDIO PARTE NORMATIVA - Art. 1 Requisiti per l'accesso

Dettagli