Sintesi statistiche sul turismo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sintesi statistiche sul turismo"

Transcript

1 Sintesi statistiche sul turismo Estratto di Sardegna in cifre 2014

2

3 Sommario Le fonti dei dati e degli indicatori... 3 Capacità degli esercizi ricettivi... 3 Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi... 3 Tavola Capacità degli esercizi alberghieri e complementari... 5 Tavola Capacità degli esercizi alberghieri e complementari per provincia... 6 Tavola Arrivi, presenze e permanenza media negli esercizi alberghieri per origine dei clienti Tavola Arrivi, presenze e permanenza media negli esercizi complementari per origine dei clienti Tavola Arrivi e presenze negli esercizi alberghieri per categoria di esercizio Tavola Arrivi e presenze negli esercizi complementari per categoria di esercizio Tavola Arrivi dei clienti negli esercizi alberghieri e complementari per mese Tavola Presenze dei clienti negli esercizi alberghieri e complementari per mese Tavola Arrivi, presenze e permanenza media negli esercizi alberghieri per origine dei clienti e provincia Tavola Arrivi, presenze e permanenza media negli esercizi complementari per origine dei clienti e provincia Tavola Arrivi, presenze e permanenza media negli esercizi ricettivi per origine dei clienti e provincia Tavola Arrivi e presenze negli esercizi ricettivi per Paese di provenienza dei clienti Tavola Arrivi e presenze negli esercizi ricettivi per Paese di provenienza dei clienti e provincia Glossario... 38

4

5 SINTESI STATISTICHE SUL TURISMO 3 Le fonti dei dati e degli indicatori I dati sul turismo fanno riferimento alle indagini Istat sulla Capacità degli esercizi ricettivi e sul Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi inserite nel Programma Statistico Nazionale in qualità di rilevazioni statistiche di interesse pubblico. Le informazioni sono raccolte secondo le modalità fissate dalla Direttiva comunitaria 95/57/CE del 23 novembre 1995, recepita nell ordinamento interno con Decreto ministeriale del 25 settembre I dati relativi alle due indagini, una volta controllati e corretti dall Ufficio di Statistica secondo le procedure previste dall Istat, alimentano una banca dati interna all Amministrazione regionale. Il sistema è realizzato tramite un Data Warehouse dal quale possono essere esportati i dati di interesse in formato tabellare e grafico per finalità di studio e ricerca. I dati pubblicati rispettano la normativa in materia di tutela del segreto statistico (Decreto legislativo 6 settembre 1989, n. 322, articolo 9) e in materia di protezione dei dati personali (Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 e Codice di deontologia e di buona condotta per i trattamenti di dati personali a scopi statistici e di ricerca scientifica effettuati nell ambito del Sistema statistico nazionale ). Capacità degli esercizi ricettivi L indagine Istat sulla Capacità degli esercizi ricettivi (codice IST-00138) fornisce i dati sulla consistenza delle strutture ricettive rilevati attraverso un censimento condotto annualmente con l obiettivo di misurare la consistenza degli esercizi alberghieri (alberghi in senso stretto, classificati in cinque categorie distinte per numero di stelle, e residenze turistico-alberghiere), degli esercizi complementari (campeggi, villaggi turistici, alloggi in affitto gestiti in forma imprenditoriale, alloggi agro-turistici, ostelli per la gioventù, case per ferie, rifugi alpini, altri esercizi ricettivi) e dei Bed and Breakfast. Per ogni Comune viene registrato, con riferimento alle strutture alberghiere, il numero degli esercizi, dei letti, delle camere e dei bagni e, per le altre strutture, solo il numero degli esercizi e dei posti letto. La rilevazione viene effettuata in compartecipazione con le Regioni e le Province che curano il coordinamento dell indagine sul campo, la raccolta e il controllo dei dati. La raccolta dei dati è affidata agli Uffici di Statistica costituiti, ai sensi del Decreto legislativo 6 settembre 1989, n. 322, presso le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano. Essi, in qualità di organi intermedi di rilevazione, acquisiscono le informazioni presso gli enti territoriali e gli organismi operanti nel territorio di rispettiva competenza. Le attuali modalità di rilevazione sono definite nella Circolare Istat n. 6 del 22 gennaio In Sardegna il modello di rilevazione (Istat CTT/4) viene compilato annualmente dalle Amministrazioni provinciali che lo inviano all Ufficio di Statistica della Regione ruolo esercitato dal Servizio della Statistica Regionale della Direzione Generale della Programmazione unitaria e della Statistica regionale il quale trasmette all Istat i dati raccolti dopo aver realizzato le procedure di controllo. Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi La rilevazione Istat sul Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi (codice IST-00139) è un indagine censuaria mensile che produce dati sui flussi degli italiani e degli stranieri sul territorio nazionale. Si basa sulle dichiarazioni che i titolari degli esercizi trasmettono agli enti locali competenti in materia di turismo. La raccolta delle informazioni statistiche avviene mediante la compilazione di appositi modelli di rilevazione, in cui vengono comunicati il numero dei clienti arrivati e partiti, distinti per Paese estero e per Regione italiana di residenza e le relative giornate di presenza. Le statistiche del movimento dei clienti mirano a quantificare gli arrivi, le presenze e la permanenza media negli esercizi ricettivi. Per l organizzazione della rilevazione sul territorio, l Istat si avvale di organi intermedi, quali gli Uffici di Statistica inseriti nel Sistema Statistico Nazionale (SISTAN), degli enti territoriali o di altri enti e organismi territoriali competenti in materia di turismo non facenti parte del SISTAN. La rilevazione viene condotta secondo le regole contenute nelle circolari che l'istat invia annualmente agli organi intermedi. Le attuali modalità di rilevazione sono definite nella Circolare Istat n. 5 del 27 febbraio In Sardegna i dati sul movimento giornaliero dei clienti sono raccolti dalle Amministrazioni provinciali e riepilogati mensilmente, con dettaglio comunale, secondo il tracciato record corrispondente al modello previsto dall Istat (MOV/C). Le province inviano mensilmente i dati raccolti all'ufficio Regionale di Statistica che provvede a verificare la qualità dei dati applicando procedure automatiche di controllo e correzione. Fonte: Servizio della Statistica regionale

6 4 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

7 SINTESI STATISTICHE SUL TURISMO 5 Tavola Capacità degli esercizi alberghieri e complementari - Sardegna e Italia SARDEGNA Esercizi alberghieri - Numero Esercizi alberghieri - Letti Esercizi alberghieri - Camere Esercizi alberghieri - Bagni Esercizi complementari - Numero Esercizi complementari - Letti Campeggi e Villaggi turistici - Numero (a) Campeggi e Villaggi turistici - Letti (a) Alloggi in affitto - Numero (b) Alloggi in affitto - Letti Alloggi agri-turistici - Numero Alloggi agri-turistici - Letti Altri esercizi - Numero (c) Altri esercizi - Letti Esercizi alberghieri e complementari - Numero Esercizi alberghieri e complementari - Letti ITALIA Esercizi alberghieri - Numero Esercizi alberghieri - Letti Esercizi alberghieri - Camere Esercizi alberghieri - Bagni Esercizi complementari - Numero Esercizi complementari - Letti Campeggi e Villaggi turistici - Numero (a) Campeggi e Villaggi turistici - Letti (a) Alloggi in affitto - Numero (b) Alloggi in affitto - Letti Alloggi agri-turistici - Numero Alloggi agri-turistici - Letti Altri esercizi - Numero (c) Altri esercizi - Letti Esercizi alberghieri e complementari - Numero Esercizi alberghieri e complementari - Letti Fonte: Istat - Rilevazione sulla Capacità degli esercizi ricettivi (a) L'indicazione dei posti letto è dovuta alla necessità di specificare che i clienti dei campeggi sono generalmente dotati di mezzi autonomi di pernottamento. (b) La voce "alloggi in affitto iscritti al REC" dall'anno 2001 viene denominata "alloggi in affitto" e include tutte le tipologie di alloggio in affitto gestite in forma imprenditoriale. Le principali tipologie sono pertanto: le case e gli appartamenti per vacanze, gli esercizi affittacamere, le attività ricettive in esercizi di ristorazione, le unità abitative ammobiliate per uso turistico, i residence, le locande. (c) Ostelli per la gioventù, case per ferie, rifugi alpini e simili, Bed and Breakfast.

8 6 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Tavola Capacità degli esercizi alberghieri e complementari per provincia SASSARI Esercizi alberghieri - Numero Esercizi alberghieri - Letti Esercizi alberghieri - Camere Esercizi alberghieri - Bagni Esercizi complementari - Numero Esercizi complementari - Letti Campeggi e Villaggi turistici - Numero (a) Campeggi e Villaggi turistici - Letti (a) Alloggi in affitto - Numero (b) Alloggi in affitto - Letti Alloggi agri-turistici - Numero Alloggi agri-turistici - Letti Altri esercizi - Numero (c) Altri esercizi - Letti Esercizi alberghieri e complementari - Numero Esercizi alberghieri e complementari - Letti NUORO Esercizi alberghieri - Numero Esercizi alberghieri - Letti Esercizi alberghieri - Camere Esercizi alberghieri - Bagni Esercizi complementari - Numero Esercizi complementari - Letti Campeggi e Villaggi turistici - Numero (a) Campeggi e Villaggi turistici - Letti (a) Alloggi in affitto - Numero (b) Alloggi in affitto - Letti Alloggi agri-turistici - Numero Alloggi agri-turistici - Letti Altri esercizi - Numero (c) Altri esercizi - Letti Esercizi alberghieri e complementari - Numero Esercizi alberghieri e complementari - Letti Fonte: Istat - Rilevazione sulla Capacità degli esercizi ricettivi (a) L'indicazione dei posti letto è dovuta alla necessità di specificare che i clienti dei campeggi sono generalmente dotati di mezzi autonomi di pernottamento. (b) La voce "alloggi in affitto iscritti al REC" dall'anno 2001 viene denominata "alloggi in affitto" e include tutte le tipologie di alloggio in affitto gestite in forma imprenditoriale. Le principali tipologie sono pertanto: le case e gli appartamenti per vacanze, gli esercizi affittacamere, le attività ricettive in esercizi di ristorazione, le unità abitative ammobiliate per uso turistico, i residence, le locande. (c) Ostelli per la gioventù, case per ferie, rifugi alpini e simili, Bed and Breakfast.

9 SINTESI STATISTICHE SUL TURISMO 7 segue Tavola Capacità degli esercizi alberghieri e complementari per provincia CAGLIARI Esercizi alberghieri - Numero Esercizi alberghieri - Letti Esercizi alberghieri - Camere Esercizi alberghieri - Bagni Esercizi complementari - Numero Esercizi complementari - Letti Campeggi e Villaggi turistici - Numero (a) Campeggi e Villaggi turistici - Letti (a) Alloggi in affitto - Numero (b) Alloggi in affitto - Letti Alloggi agri-turistici - Numero Alloggi agri-turistici - Letti Altri esercizi - Numero (c) Altri esercizi - Letti Esercizi alberghieri e complementari - Numero Esercizi alberghieri e complementari - Letti ORISTANO Esercizi alberghieri - Numero Esercizi alberghieri - Letti Esercizi alberghieri - Camere Esercizi alberghieri - Bagni Esercizi complementari - Numero Esercizi complementari - Letti Campeggi e Villaggi turistici - Numero (a) Campeggi e Villaggi turistici - Letti (a) Alloggi in affitto - Numero (b) Alloggi in affitto - Letti Alloggi agri-turistici - Numero Alloggi agri-turistici - Letti Altri esercizi - Numero (c) Altri esercizi - Letti Esercizi alberghieri e complementari - Numero Esercizi alberghieri e complementari - Letti Fonte: Istat - Rilevazione sulla Capacità degli esercizi ricettivi (a) L'indicazione dei posti letto è dovuta alla necessità di specificare che i clienti dei campeggi sono generalmente dotati di mezzi autonomi di pernottamento. (b) La voce "alloggi in affitto iscritti al REC" dall'anno 2001 viene denominata "alloggi in affitto" e include tutte le tipologie di alloggio in affitto gestite in forma imprenditoriale. Le principali tipologie sono pertanto: le case e gli appartamenti per vacanze, gli esercizi affittacamere, le attività ricettive in esercizi di ristorazione, le unità abitative ammobiliate per uso turistico, i residence, le locande. (c) Ostelli per la gioventù, case per ferie, rifugi alpini e simili, Bed and Breakfast.

10 8 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA segue Tavola Capacità degli esercizi alberghieri e complementari per provincia OLBIA-TEMPIO Esercizi alberghieri - Numero Esercizi alberghieri - Letti Esercizi alberghieri - Camere Esercizi alberghieri - Bagni Esercizi complementari - Numero Esercizi complementari - Letti Campeggi e Villaggi turistici - Numero (a) Campeggi e Villaggi turistici - Letti (a) Alloggi in affitto - Numero (b) Alloggi in affitto - Letti Alloggi agri-turistici - Numero Alloggi agri-turistici - Letti Altri esercizi - Numero (c) Altri esercizi - Letti Esercizi alberghieri e complementari - Numero Esercizi alberghieri e complementari - Letti OGLIASTRA Esercizi alberghieri - Numero Esercizi alberghieri - Letti Esercizi alberghieri - Camere Esercizi alberghieri - Bagni Esercizi complementari - Numero Esercizi complementari - Letti Campeggi e Villaggi turistici - Numero (a) Campeggi e Villaggi turistici - Letti (a) Alloggi in affitto - Numero (b) Alloggi in affitto - Letti Alloggi agri-turistici - Numero Alloggi agri-turistici - Letti Altri esercizi - Numero (c) Altri esercizi - Letti Esercizi alberghieri e complementari - Numero Esercizi alberghieri e complementari - Letti Fonte: Istat - Rilevazione sulla Capacità degli esercizi ricettivi (a) L'indicazione dei posti letto è dovuta alla necessità di specificare che i clienti dei campeggi sono generalmente dotati di mezzi autonomi di pernottamento. (b) La voce "alloggi in affitto iscritti al REC" dall'anno 2001 viene denominata "alloggi in affitto" e include tutte le tipologie di alloggio in affitto gestite in forma imprenditoriale. Le principali tipologie sono pertanto: le case e gli appartamenti per vacanze, gli esercizi affittacamere, le attività ricettive in esercizi di ristorazione, le unità abitative ammobiliate per uso turistico, i residence, le locande. (c) Ostelli per la gioventù, case per ferie, rifugi alpini e simili, Bed and Breakfast.

11 SINTESI STATISTICHE SUL TURISMO 9 segue Tavola Capacità degli esercizi alberghieri e complementari per provincia MEDIO CAMPIDANO Esercizi alberghieri - Numero Esercizi alberghieri - Letti Esercizi alberghieri - Camere Esercizi alberghieri - Bagni Esercizi complementari - Numero Esercizi complementari - Letti Campeggi e Villaggi turistici - Numero (a) Campeggi e Villaggi turistici - Letti (a) Alloggi in affitto - Numero (b) Alloggi in affitto - Letti Alloggi agri-turistici - Numero Alloggi agri-turistici - Letti Altri esercizi - Numero (c) Altri esercizi - Letti Esercizi alberghieri e complementari - Numero Esercizi alberghieri e complementari - Letti CARBONIA-IGLESIAS Esercizi alberghieri - Numero Esercizi alberghieri - Letti Esercizi alberghieri - Camere Esercizi alberghieri - Bagni Esercizi complementari - Numero Esercizi complementari - Letti Campeggi e Villaggi turistici - Numero (a) Campeggi e Villaggi turistici - Letti (a) Alloggi in affitto - Numero (b) Alloggi in affitto - Letti Alloggi agri-turistici - Numero Alloggi agri-turistici - Letti Altri esercizi - Numero (c) Altri esercizi - Letti Esercizi alberghieri e complementari - Numero Esercizi alberghieri e complementari - Letti Fonte: Istat - Rilevazione sulla Capacità degli esercizi ricettivi (a) L'indicazione dei posti letto è dovuta alla necessità di specificare che i clienti dei campeggi sono generalmente dotati di mezzi autonomi di pernottamento. (b) La voce "alloggi in affitto iscritti al REC" dall'anno 2001 viene denominata "alloggi in affitto" e include tutte le tipologie di alloggio in affitto gestite in forma imprenditoriale. Le principali tipologie sono pertanto: le case e gli appartamenti per vacanze, gli esercizi affittacamere, le attività ricettive in esercizi di ristorazione, le unità abitative ammobiliate per uso turistico, i residence, le locande. (c) Ostelli per la gioventù, case per ferie, rifugi alpini e simili, Bed and Breakfast.

12 10 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Tavola Arrivi, presenze e permanenza media (a) negli esercizi alberghieri per origine dei clienti - Sardegna e Italia ITALIANI Sardegna Arrivi Presenze Permanenza media 4,64 4,59 4,63 4,61 4,57 Italia Arrivi Presenze Permanenza media 3,25 3,20 3,15 3,10 3,04 STRANIERI Sardegna Arrivi Presenze Permanenza media 4,65 4,39 4,61 4,92 4,95 Italia Arrivi Presenze Permanenza media 3,28 3,27 3,19 3,16 3,16 TOTALE Sardegna Arrivi Presenze Permanenza media 4,64 4,52 4,62 4,73 4,72 Italia Arrivi Presenze Permanenza media 3,26 3,23 3,16 3,13 3,09 (a) Il valore della permanenza media è determinato dal rapporto tra le presenze e gli arrivi.

13 SINTESI STATISTICHE SUL TURISMO 11 Tavola Arrivi, presenze e permanenza media (a) negli esercizi complementari per origine dei clienti - Sardegna e Italia ITALIANI Sardegna Arrivi Presenze Permanenza media 7,80 7,49 7,44 7,35 7,34 Italia Arrivi Presenze Permanenza media 6,90 6,69 6,64 6,30 5,99 STRANIERI Sardegna Arrivi Presenze Permanenza media 5,47 5,11 5,25 5,42 5,33 Italia Arrivi Presenze Permanenza media 6,31 6,20 6,11 5,96 5,87 TOTALE Sardegna Arrivi Presenze Permanenza media 6,99 6,50 6,58 6,47 6,43 Italia Arrivi Presenze Permanenza media 6,64 6,48 6,40 6,14 5,93 (a) Il valore della permanenza media è determinato dal rapporto tra le presenze e gli arrivi.

14 12 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Tavola Arrivi e presenze negli esercizi alberghieri per categoria di esercizio - Sardegna e Italia ALBERGHI DI 5 STELLE LUSSO, 5 STELLE E 4 STELLE Sardegna Arrivi Presenze Italia Arrivi Presenze ALBERGHI DI 3 STELLE E RESIDENZE TURISTICO-ALBERGHIERE Sardegna Arrivi Presenze Italia Arrivi Presenze ALBERGHI DI 2 E 1 STELLA Sardegna Arrivi Presenze Italia Arrivi Presenze TOTALE Sardegna Arrivi Presenze Italia Arrivi Presenze

15 SINTESI STATISTICHE SUL TURISMO 13 Tavola Arrivi e presenze negli esercizi complementari per categoria di esercizio - Sardegna e Italia CAMPEGGI E VILLAGGI TURISTICI Sardegna Arrivi Presenze Italia Arrivi Presenze ALLOGGI IN AFFITTO Sardegna Arrivi Presenze Italia Arrivi Presenze ALLOGGI AGRI-TURISTICI Sardegna Arrivi Presenze Italia Arrivi Presenze ALTRI ESERCIZI (a) Sardegna Arrivi Presenze Italia Arrivi Presenze (a) Ostelli per la gioventù, case per ferie, rifugi alpini e simili, Bed and Breakfast.

16 14 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Tavola Arrivi dei clienti negli esercizi alberghieri e complementari per mese - Sardegna ESERCIZI ALBERGHIERI Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre ESERCIZI COMPLEMENTARI Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

17 SINTESI STATISTICHE SUL TURISMO 15 Tavola Presenze dei clienti negli esercizi alberghieri e complementari per mese - Sardegna ESERCIZI ALBERGHIERI Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre ESERCIZI COMPLEMENTARI Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

18 16 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Tavola Arrivi, presenze e permanenza media (a) negli esercizi alberghieri per origine dei clienti e provincia SASSARI Arrivi Presenze Permanenza media 3,80 3,79 3,89 3,74 3,51 Arrivi Presenze Permanenza media 4,13 3,59 3,81 3,67 3,89 Arrivi Presenze Permanenza media 3,93 3,71 3,86 3,71 3,67 NUORO Arrivi Presenze Permanenza media 6,75 6,10 6,14 6,56 6,57 Arrivi Presenze Permanenza media 5,30 5,30 5,57 5,45 5,44 Arrivi Presenze Permanenza media 6,26 5,85 5,93 6,18 6,10 (a) Il valore della permanenza media è determinato dal rapporto tra le presenze e gli arrivi.

19 SINTESI STATISTICHE SUL TURISMO 17 segue Tavola Arrivi, presenze e permanenza media (a) negli esercizi alberghieri per origine dei clienti e provincia CAGLIARI Arrivi Presenze Permanenza media 4,14 4,18 4,10 3,98 3,92 Arrivi Presenze Permanenza media 4,82 4,47 4,46 5,04 4,90 Arrivi Presenze Permanenza media 4,32 4,27 4,20 4,30 4,23 ORISTANO Arrivi Presenze Permanenza media 2,87 2,65 2,51 2,71 2,74 Arrivi Presenze Permanenza media 2,71 2,71 2,76 2,81 2,88 Arrivi Presenze Permanenza media 2,82 2,67 2,58 2,74 2,78 (a) Il valore della permanenza media è determinato dal rapporto tra le presenze e gli arrivi.

20 18 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA segue Tavola Arrivi, presenze e permanenza media (a) negli esercizi alberghieri per origine dei clienti e provincia (b) OLBIA-TEMPIO Arrivi Presenze Permanenza media 5,63 5,52 5,69 5,84 5,84 Arrivi Presenze Permanenza media 5,18 4,96 5,22 5,53 5,53 Arrivi Presenze Permanenza media 5,46 5,31 5,51 5,69 5,69 OGLIASTRA Arrivi Presenze Permanenza media 3,48 4,55 4,55 4,90 4,90 Arrivi Presenze Permanenza media 3,33 4,07 4,70 5,73 5,73 Arrivi Presenze Permanenza media 3,41 4,36 4,61 5,26 5,26 (a) Il valore della permanenza media è determinato dal rapporto tra le presenze e gli arrivi. (b) I dati del 2012 sono stati replicati con quelli del 2011 a causa del basso tasso di copertura della rilevazione.

21 SINTESI STATISTICHE SUL TURISMO 19 segue Tavola Arrivi, presenze e permanenza media (a) negli esercizi alberghieri per origine dei clienti e provincia (b) MEDIO CAMPIDANO Arrivi Presenze Permanenza media 3,51 2,96 3,45 4,25 4,25 Arrivi Presenze Permanenza media 3,33 3,12 2,52 2,65 2,65 Arrivi Presenze Permanenza media 3,48 2,99 3,28 3,94 3,94 CARBONIA-IGLESIAS Arrivi Presenze Permanenza media 3,38 3,78 4,44 3,82 3,82 Arrivi Presenze Permanenza media 2,50 2,79 4,02 4,33 4,33 Arrivi Presenze Permanenza media 3,18 3,50 4,34 3,96 3,96 (a) Il valore della permanenza media è determinato dal rapporto tra le presenze e gli arrivi. (b) I dati del 2012 sono stati replicati con quelli del 2011 a causa del basso tasso di copertura della rilevazione.

22 20 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Tavola Arrivi, presenze e permanenza media (a) negli esercizi complementari per origine dei clienti e provincia SASSARI Arrivi Presenze Permanenza media 6,50 6,69 7,01 6,25 6,49 Arrivi Presenze Permanenza media 4,85 5,10 5,76 5,13 5,01 Arrivi Presenze Permanenza media 5,59 5,68 6,26 5,55 5,58 NUORO Arrivi Presenze Permanenza media 8,16 7,80 6,67 7,23 7,40 Arrivi Presenze Permanenza media 4,51 4,99 4,35 5,09 4,60 Arrivi Presenze Permanenza media 6,61 6,49 5,70 6,17 6,18 (a) Il valore della permanenza media è determinato dal rapporto tra le presenze e gli arrivi.

23 SINTESI STATISTICHE SUL TURISMO 21 segue Tavola Arrivi, presenze e permanenza media (a) negli esercizi complementari per origine dei clienti e provincia CAGLIARI Arrivi Presenze Permanenza media 7,12 6,97 6,70 7,01 7,06 Arrivi Presenze Permanenza media 5,26 4,58 4,66 4,88 4,74 Arrivi Presenze Permanenza media 6,54 5,97 5,92 6,15 6,07 ORISTANO Arrivi Presenze Permanenza media 6,11 5,16 5,45 4,70 4,37 Arrivi Presenze Permanenza media 3,24 3,17 3,62 4,33 4,34 Arrivi Presenze Permanenza media 4,99 4,22 4,62 4,53 4,36 (a) Il valore della permanenza media è determinato dal rapporto tra le presenze e gli arrivi.

24 22 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA segue Tavola Arrivi, presenze e permanenza media (a) negli esercizi complementari per origine dei clienti e provincia (b) OLBIA-TEMPIO Arrivi Presenze Permanenza media 8,51 8,19 8,42 8,73 8,73 Arrivi Presenze Permanenza media 6,21 5,79 5,76 5,78 5,78 Arrivi Presenze Permanenza media 7,76 7,34 7,49 7,51 7,51 OGLIASTRA Arrivi Presenze Permanenza media 8,36 8,15 7,67 7,38 7,38 Arrivi Presenze Permanenza media 6,56 6,03 6,03 6,53 6,53 Arrivi Presenze Permanenza media 7,87 7,47 7,16 7,00 7,00 (a) Il valore della permanenza media è determinato dal rapporto tra le presenze e gli arrivi. (b) I dati del 2012 sono stati replicati con quelli del 2011 a causa del basso tasso di copertura della rilevazione.

25 SINTESI STATISTICHE SUL TURISMO 23 segue Tavola Arrivi, presenze e permanenza media (a) negli esercizi complementari per origine dei clienti e provincia (b) MEDIO CAMPIDANO Arrivi Presenze Permanenza media 4,21 4,26 4,13 2,46 2,46 Arrivi Presenze Permanenza media 3,84 3,86 3,94 2,84 2,84 Arrivi Presenze Permanenza media 4,04 4,07 4,05 2,66 2,66 CARBONIA-IGLESIAS Arrivi Presenze Permanenza media 5,54 5,69 5,85 4,84 4,84 Arrivi Presenze Permanenza media 3,47 3,69 4,31 4,82 4,82 Arrivi Presenze Permanenza media 5,05 5,05 5,35 4,84 4,84 (a) Il valore della permanenza media è determinato dal rapporto tra le presenze e gli arrivi. (b) I dati del 2012 sono stati replicati con quelli del 2011 a causa del basso tasso di copertura della rilevazione.

26 24 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Tavola Arrivi, presenze e permanenza media (a) negli esercizi ricettivi per origine dei clienti e provincia SASSARI Arrivi Presenze Permanenza media 4,10 4,17 4,28 4,00 3,92 Arrivi Presenze Permanenza media 4,27 4,02 4,30 4,04 4,19 Arrivi Presenze Permanenza media 4,17 4,10 4,29 4,02 4,05 NUORO Arrivi Presenze Permanenza media 6,98 6,41 6,25 6,68 6,80 Arrivi Presenze Permanenza media 5,12 5,20 5,27 5,34 5,20 Arrivi Presenze Permanenza media 6,33 5,99 5,88 6,18 6,12 (a) Il valore della permanenza media è determinato dal rapporto tra le presenze e gli arrivi.

27 SINTESI STATISTICHE SUL TURISMO 25 segue Tavola Arrivi, presenze e permanenza media (a) negli esercizi ricettivi per origine dei clienti e provincia CAGLIARI Arrivi Presenze Permanenza media 4,60 4,63 4,51 4,35 4,32 Arrivi Presenze Permanenza media 4,90 4,49 4,51 5,01 4,87 Arrivi Presenze Permanenza media 4,68 4,59 4,51 4,56 4,50 ORISTANO Arrivi Presenze Permanenza media 3,67 3,20 3,16 3,17 3,20 Arrivi Presenze Permanenza media 2,89 2,89 3,08 3,37 3,48 Arrivi Presenze Permanenza media 3,42 3,10 3,13 3,24 3,30 (a) Il valore della permanenza media è determinato dal rapporto tra le presenze e gli arrivi.

28 26 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA segue Tavola Arrivi, presenze e permanenza media (a) negli esercizi ricettivi per origine dei clienti e provincia (b) OLBIA-TEMPIO Arrivi Presenze Permanenza media 6,52 6,31 6,48 6,54 6,54 Arrivi Presenze Permanenza media 5,45 5,19 5,36 5,58 5,58 Arrivi Presenze Permanenza media 6,13 5,90 6,07 6,09 6,09 OGLIASTRA Arrivi Presenze Permanenza media 6,60 6,81 6,51 6,25 6,25 Arrivi Presenze Permanenza media 4,78 5,14 5,43 6,18 6,18 Arrivi Presenze Permanenza media 5,97 6,23 6,14 6,22 6,22 (a) Il valore della permanenza media è determinato dal rapporto tra le presenze e gli arrivi. (b) I dati del 2012 sono stati replicati con quelli del 2011 a causa del basso tasso di copertura della rilevazione.

29 SINTESI STATISTICHE SUL TURISMO 27 segue Tavola Arrivi, presenze e permanenza media (a) negli esercizi ricettivi per origine dei clienti e provincia (b) MEDIO CAMPIDANO Arrivi Presenze Permanenza media 3,60 3,30 3,59 3,95 3,95 Arrivi Presenze Permanenza media 3,55 3,56 3,22 2,74 2,74 Arrivi Presenze Permanenza media 3,59 3,37 3,49 3,61 3,61 CARBONIA-IGLESIAS Arrivi Presenze Permanenza media 3,82 4,15 4,70 4,01 4,01 Arrivi Presenze Permanenza media 2,71 2,99 4,09 4,44 4,44 Arrivi Presenze Permanenza media 3,57 3,82 4,54 4,13 4,13 (a) Il valore della permanenza media è determinato dal rapporto tra le presenze e gli arrivi. (b) I dati del 2012 sono stati replicati con quelli del 2011 a causa del basso tasso di copertura della rilevazione.

30 28 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Tavola Arrivi e presenze negli esercizi ricettivi per Paese di provenienza dei clienti - Sardegna ANNO (VALORI ASSOLUTI) Esercizi alberghieri Esercizi Complementari Esercizi ricettivi Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Austria Belgio Bulgaria Cipro Repubblica Ceca Germania Danimarca Estonia Spagna Finlandia Francia Grecia Ungheria Italia Irlanda Lituania Lussemburgo Lettonia Malta Paesi Bassi Polonia Portogallo Romania Svezia Slovenia Slovacchia Regno Unito Tot Unione Europea Islanda Norvegia Svizzera Croazia Turchia Russia Altri paesi europei Tot Paesi europei non UE Tot Paesi extraeuropei mondo

31 SINTESI STATISTICHE SUL TURISMO 29 Tavola Arrivi e presenze negli esercizi ricettivi per Paese di provenienza dei clienti e provincia ANNO (VALORI ASSOLUTI) SASSARI Esercizi alberghieri Esercizi Esercizi ricettivi Complementari Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Austria Belgio Bulgaria Cipro Repubblica Ceca Germania Danimarca Estonia Spagna Finlandia Francia Grecia Ungheria Italia Irlanda Lituania Lussemburgo Lettonia Malta Paesi Bassi Polonia Portogallo Romania Svezia Slovenia Slovacchia Regno Unito Tot Unione Europea Islanda Norvegia Svizzera Croazia Turchia Russia Altri paesi europei Tot Paesi europei non UE Tot Paesi extraeuropei mondo

32 30 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA segue Tavola Arrivi e presenze negli esercizi ricettivi per Paese di provenienza dei clienti ANNO (VALORI ASSOLUTI) NUORO Esercizi Esercizi alberghieri Esercizi ricettivi Complementari Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Austria Belgio Bulgaria Cipro Repubblica Ceca Germania Danimarca Estonia Spagna Finlandia Francia Grecia Ungheria Italia Irlanda Lituania Lussemburgo Lettonia Malta Paesi Bassi Polonia Portogallo Romania Svezia Slovenia Slovacchia Regno Unito Tot Unione Europea Islanda Norvegia Svizzera Croazia Turchia Russia Altri paesi europei Tot Paesi europei non UE Tot Paesi extraeuropei mondo

33 SINTESI STATISTICHE SUL TURISMO 31 segue Tavola Arrivi e presenze negli esercizi ricettivi per Paese di provenienza dei clienti ANNO (VALORI ASSOLUTI) CAGLIARI Esercizi Esercizi alberghieri Esercizi ricettivi Complementari Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Austria Belgio Bulgaria Cipro Repubblica Ceca Germania Danimarca Estonia Spagna Finlandia Francia Grecia Ungheria Italia Irlanda Lituania Lussemburgo Lettonia Malta Paesi Bassi Polonia Portogallo Romania Svezia Slovenia Slovacchia Regno Unito Tot Unione Europea Islanda Norvegia Svizzera Croazia Turchia Russia Altri paesi europei Tot Paesi europei non UE Tot Paesi extraeuropei mondo

34 32 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA segue Tavola Arrivi e presenze negli esercizi ricettivi per Paese di provenienza dei clienti ANNO (VALORI ASSOLUTI) ORISTANO Esercizi Esercizi alberghieri Esercizi ricettivi Complementari Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Austria Belgio Bulgaria Cipro Repubblica Ceca Germania Danimarca Estonia Spagna Finlandia Francia Grecia Ungheria Italia Irlanda Lituania Lussemburgo Lettonia Malta Paesi Bassi Polonia Portogallo Romania Svezia Slovenia Slovacchia Regno Unito Tot Unione Europea Islanda Norvegia Svizzera Croazia Turchia Russia Altri paesi europei Tot Paesi europei non UE Tot Paesi extraeuropei mondo

Sintesi statistiche sul turismo. Estratto di Sardegna in cifre

Sintesi statistiche sul turismo. Estratto di Sardegna in cifre Sintesi statistiche sul turismo Estratto di Sardegna in cifre 2015 1. Sommario Le fonti dei dati e degli indicatori..... 3 1.1 - Capacità degli esercizi alberghieri e extra-alberghieri - Sardegna e Italia...

Dettagli

Tavola 8.1 - Capacità degli esercizi ricettivi per tipo di alloggio - Comune di Lecce - Anno 2009

Tavola 8.1 - Capacità degli esercizi ricettivi per tipo di alloggio - Comune di Lecce - Anno 2009 8. Turismo Nel 2009 nella categoria esercizi alberghieri gli alberghi a 4 stelle costituiscono il 40,0% degli esercizi con una dotazione di posti letto pari al 59,4% del totale. La permanenza media del

Dettagli

Annuario Statistico della Sardegna

Annuario Statistico della Sardegna Annuario Statistico della Sardegna TURISMO Turismo L Indagine sulla capacità degli esercizi ricettivi è una rilevazione censuaria condotta annualmente con l obiettivo di fotografare, al 31 dicembre di

Dettagli

Il turismo a Bologna nel 2013. Aprile 2013

Il turismo a Bologna nel 2013. Aprile 2013 Il turismo a Bologna nel 213 Aprile 213 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione: Paola Ventura Le elaborazioni sono state effettuate sui

Dettagli

MOVIMENTO TURISTICO NELLA PROVINCIA DI CATANIA ANNO 2010

MOVIMENTO TURISTICO NELLA PROVINCIA DI CATANIA ANNO 2010 PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA MOVIMENTO TURISTICO NELLA PROVINCIA DI CATANIA ANNO 2010 RELAZIONE E ANALISI 1 Progetto e redazione della pubblicazione a cura dell Ufficio Studi e Programmazione per lo

Dettagli

Note metodologiche Per maggiori informazioni:

Note metodologiche Per maggiori informazioni: Note metodologiche La rilevazione Istat sul Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi (codice IST-00139) è un indagine censuaria mensile che produce dati sui flussi degli italiani e degli stranieri

Dettagli

Note metodologiche Per maggiori informazioni:

Note metodologiche Per maggiori informazioni: Note metodologiche La rilevazione Istat sul Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi (codice IST-00139) è un indagine censuaria mensile che produce dati sui flussi degli italiani e degli stranieri

Dettagli

Note metodologiche Avvertenze Per maggiori informazioni:

Note metodologiche Avvertenze Per maggiori informazioni: Note metodologiche La rilevazione Istat sul Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi (codice IST-00139) è un indagine censuaria mensile che produce dati sui flussi degli italiani e degli stranieri

Dettagli

Il turismo a Bologna nel 2012

Il turismo a Bologna nel 2012 Il turismo a Bologna nel 212 Aprile 213 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione: Paola Ventura Le elaborazioni sono state effettuate sui

Dettagli

Capitolo 18. Turismo

Capitolo 18. Turismo Capitolo 18 Turismo 18. Turismo Il sistema delle statistiche ufficiali sul turismo si avvale di diverse fonti informative, la maggior parte delle quali rappresentate da rilevazioni ed elaborazioni Istat.

Dettagli

Capitolo 18. Turismo

Capitolo 18. Turismo Capitolo 18 Turismo 18. Turismo Il sistema delle statistiche ufficiali sul turismo si avvale di diverse fonti informative, la maggior parte delle quali rappresentate da rilevazioni e elaborazioni Istat.

Dettagli

Le imprese ricettive nel Comune di Livorno. Le caratteristiche dell offerta ricettiva L andamento dei flussi turistici

Le imprese ricettive nel Comune di Livorno. Le caratteristiche dell offerta ricettiva L andamento dei flussi turistici Le imprese ricettive nel Comune di Livorno Le caratteristiche dell offerta ricettiva L andamento dei flussi turistici Origine dei dati di rilevazione Rilevazione censuaria movimentazione clienti strutture

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA PROVINCIA DI BERGAMO

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA PROVINCIA DI BERGAMO Provincia di Bergamo OSSERVATORIO TURISTICO DELLA PROVINCIA DI BERGAMO DATI STATISTICI ANNO 2005 Introduzione...pag. 3 1. MOVIMENTI DEI CLIENTI NELLE STRUTTURE RICETTIVE DELLA PROVINCIA DI BERGAMO, COMPRESO

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica RELAZIONE flussi turistici /2012 STL JESOLO ED ERACLEA 1. ARRIVI / PRESENZE 2. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero 3. PROVENIENZE 4. RICETTIVO 5. FOCUS: SETTEMBRE 2013 1. ARRIVI / PRESENZE Nel periodo

Dettagli

Primo rapporto sul Turismo a Messina

Primo rapporto sul Turismo a Messina 2013 Primo rapporto sul Turismo a Messina A cura dell Ufficio Statistica Dipartimento servizi al cittadino Comune di Messina UFFICIO STATISTICA COMUNE DI MESSINA Palazzo Weigert Via Consolato del Mare

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Capacità ricettiva - da gennaio 2013 a dicembre 2013 - LAGO CERESIO Alberghi 5 stelle e 5 stelle lusso Alberghi 4 stelle Alberghi 3 stelle Alberghi 2 stelle

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Capacità ricettiva - da gennaio 2013 a dicembre 2013 - LAGO DI VARESE con Varese cittã Alberghi 5 stelle e 5 stelle lusso Alberghi 4 stelle Alberghi 3 stelle

Dettagli

tab.2.1.1consistenza delle strutture ricettive della provincia di Brindisi. Periodo 2006/2012

tab.2.1.1consistenza delle strutture ricettive della provincia di Brindisi. Periodo 2006/2012 Il Turismo 1 Nel 2012 la provincia di Brindisi ha migliorato la propria offerta ricettiva ed ha registrato un incremento degli indicatori quali-quantitativi della ricettività locale (densità degli esercizi

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2011 al dicembre 2011 - PARCO TICINO LOMBARDO (13 comuni della prov di Varese) La consistenza è riferita

Dettagli

1 551 020 1 531 598-19 422-1,3 TICINO Totale 17 400 091 17 769 842 369 751 2,1

1 551 020 1 531 598-19 422-1,3 TICINO Totale 17 400 091 17 769 842 369 751 2,1 Industria alberghiera e altre infrastrutture. Pernottamenti Fonte TS 2013 2014 Differenza Assoluta Differenza % ET Lago Maggiore 6 593 021 6 1 7 2 6 4,5 Gambarogno Turismo 1 357 144 1 366 558 9 414 0,7

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 6 al dicembre 6 - La consistenza è riferita al mese di dicembre 6 Alberghi 5 stelle e 5 stelle lusso Alberghi

Dettagli

ATTENZIONE: LA PRESENTE SCHEDA RIGUARDA LA SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO

ATTENZIONE: LA PRESENTE SCHEDA RIGUARDA LA SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO ATTENZIONE: LA PRESENTE SCHEDA RIGUARDA LA SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO SI PREGA DI LEGGERE LE SEGUENTI ISTRUZIONI CON LA MASSIMA ATTENZIONE Anche per il 2016 è prevista la raccolta di informazioni

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 014 al dicembre 014 - LAGO CERESIO La consistenza è riferita al mese di dicembre 014 Alberghi 5 stelle e

Dettagli

SIRED Movimento turistico e consistenza Sardegna Gennaio Dicembre 2015 su 2014

SIRED Movimento turistico e consistenza Sardegna Gennaio Dicembre 2015 su 2014 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORADU DE SU TURISMU, ARTESANIA E CUMMÈRTZIU ASSESSORATO DEL TURISMO, ARTIGIANATO E COMMERCIO SIRED

Dettagli

Studio Carlin e Laurenti & associati STUDIO COMMERCIALISTI

Studio Carlin e Laurenti & associati STUDIO COMMERCIALISTI Studio Carlin e Laurenti & associati STUDIO COMMERCIALISTI 45014 PORTO VIRO (RO) Via Mantovana n. 86 tel 0426.321062 fax 0426.323497 olga.circolari@studiocla.it Circolare nr. 16 del 24 marzo 2012 I nuovi

Dettagli

Movimento turistico periodo gennaio agosto 2011

Movimento turistico periodo gennaio agosto 2011 Movimento turistico periodo gennaio agosto 2011 MOVIMENTI TURISTICI Dati per province Periodo di riferimento Gennaio Agosto 2011 Arrivi: 522.704 Presenze: 3.364.619 Arrivi: 598.394 Presenze: 3.049.349

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2013 al dicembre 2013 - PROVINCIA DI VARESE La consistenza è riferita al mese di dicembre 2013 Alberghi

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2016 al dicembre 2016 - LAGO DI VARESE E DINTORNI La consistenza è riferita al mese di dicembre 2016 Alberghi

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2016 al dicembre 2016 - AREA MALPENSA (comuni vicino all'aeroporto) La consistenza è riferita al mese di

Dettagli

AZIONE KA1 MOBILITA PER L APPRENDIMENTO INDIVIDUALE. Formazione oltre i confini per crescere insieme

AZIONE KA1 MOBILITA PER L APPRENDIMENTO INDIVIDUALE. Formazione oltre i confini per crescere insieme AZIONE KA1 MOBILITA PER L APPRENDIMENTO INDIVIDUALE Formazione oltre i confini per crescere insieme SELEZIONE CANDIDATURE PAESE SELEZIONE CANDIDATURE FORMAZIONE FRANCIA 12 3 Formazione Esabac 3 Formazione

Dettagli

Il turismo in Veneto nel 2015

Il turismo in Veneto nel 2015 Federico Caner Assessore all'attuazione del programma, rapporti con Consiglio regionale, programmazione fondi UE, turismo, commercio estero Palazzo Balbi Venezia, 18 febbraio 216 I numeri del turismo Veneto

Dettagli

SIRED Movimento turistico e consistenza Sardegna Gennaio-Dicembre 2016 su 2015

SIRED Movimento turistico e consistenza Sardegna Gennaio-Dicembre 2016 su 2015 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORADU DE SU TURISMU, ARTESANIA E CUMMÈRTZIU ASSESSORATO DEL TURISMO, ARTIGIANATO E COMMERCIO SIRED

Dettagli

Cosa è il Volontariato?

Cosa è il Volontariato? VOLONTARIATO Cosa è il Volontariato? Attività all'interno di una organizzazione strutturata Aree di intervento: ambiente, arte, cultura, conservazione del patrimonio culturale, disabilità, disagio sociale,

Dettagli

AUMENTO ALIQUOTA IVA DAL 1 OTTOBRE 2013

AUMENTO ALIQUOTA IVA DAL 1 OTTOBRE 2013 AUMENTO ALIQUOTA IVA DAL 1 OTTOBRE 2013 pagina 1 di 14 Aliquota IVA dal 21 al 22 % Aumento solo per aliquota ordinaria Decorrenza: martedì 1 ottobre 2013 Invariate aliquote ridotte (4 e 10%) e di compensazione

Dettagli

Obiettivi. Priorità permanenti. Priorità annuali 2011

Obiettivi. Priorità permanenti. Priorità annuali 2011 Gioventù in Azione 2007-20132013 INIZIATIVE GIOVANI Agenzia Nazionale per i Giovani Priorità ed obiettivi del programma Obiettivi Cittadinanza attiva Solidarietà e tolleranza tra i giovani Comprensione

Dettagli

aa Strutture ricettive

aa Strutture ricettive 6 TURISMO aaa aa Strutture ricettive Tav. 6.01 Strutture ricettive alberghiere per categoria. Serie storica dal 2000 Categorie degli alberghi Anno Attrezzature Totale 5 stelle 4 stelle 3 stelle 2 stelle

Dettagli

Regole di controllo per i modelli Istat MOV e Istat MOV/C

Regole di controllo per i modelli Istat MOV e Istat MOV/C Regole di controllo per i modelli Istat MOV e Istat MOV/C Il modello è suddiviso in: A:Capacità ricettiva, B1:Movimento clienti italiani, B2:Movimento clienti stranieri Riferendosi ai campi del modello

Dettagli

3. L industria alimentare italiana a confronto con l Ue

3. L industria alimentare italiana a confronto con l Ue Rapporto annuale 2012 3. L industria alimentare italiana a confronto con l Ue IN SINTESI Nel 2011, la contrazione della domanda interna nonostante la tenuta di quella estera ha determinato un calo dell

Dettagli

6 TURISMO Strutture ricettive

6 TURISMO Strutture ricettive 6 TURISMO aaa 6 TURISMO aa Strutture ricettive aaa Tav. 6.01 Strutture ricettive alberghiere per categoria. Serie storica dal 2002 Categorie degli alberghi Anno Attrezzature 5 stelle 4 stelle 3 stelle

Dettagli

Creditreform Italia Gruppo Creditreform 2011 Company_2011 1

Creditreform Italia Gruppo Creditreform 2011 Company_2011 1 Creditreform Italia 1 Creditreform in Europa Creditreform nata in Germania nel 1879 Servizi di Informazioni Commerciali, Recupero Crediti e Marketing 543.000.000 fatturato totale 170.000 clienti 200 sedi

Dettagli

Capitolo 8. Turismo Comune di Lecce - Ufficio Statistica di Lecce - Ufficio Statistica 127

Capitolo 8. Turismo Comune di Lecce - Ufficio Statistica di Lecce - Ufficio Statistica 127 Capitolo 8. Turismo Comune di Lecce - Ufficio Statistica 127 8. Turismo L'analisi delle strutture ricettive e del loro utilizzo evidenzia che nel 2008 nella categoria esercizi alberghieri gli alberghi

Dettagli

Il turismo nei comuni di prima fascia di Milano

Il turismo nei comuni di prima fascia di Milano 1 Metodi quantitativi per l analisi economica a.a. 1/13 Prof.ssa Silvia Figini Il turismo nei comuni di prima fascia di Milano Anastasia Panenko Serena Caldarera Il turismo nei comuni di prima fascia di

Dettagli

Statistiche matrimonio e divorzio Da Eurostat - Statistics Explained http://ec.europa.eu/eurostat/statistics-explained/index.php. Dati di maggio 2014.

Statistiche matrimonio e divorzio Da Eurostat - Statistics Explained http://ec.europa.eu/eurostat/statistics-explained/index.php. Dati di maggio 2014. Statistiche matrimonio e divorzio Da Eurostat - Statistics Explained http://ec.europa.eu/eurostat/statistics-explained/index.php Dati di maggio 2014. Questo articolo presenta gli sviluppi che hanno avuto

Dettagli

Dall'1 gennaio 2006 ricevere cure sanitarie mentre ci si trova in un paese europeo diverso dal proprio,

Dall'1 gennaio 2006 ricevere cure sanitarie mentre ci si trova in un paese europeo diverso dal proprio, Dall'1 gennaio 2006 ricevere cure sanitarie mentre ci si trova in un paese europeo diverso dal proprio per motivi di lavoro studio o vacanza è diventato più semplice grazie alla tessera sanitaria europea

Dettagli

Luciano Camagni. Condirettore Generale Credito Valtellinese

Luciano Camagni. Condirettore Generale Credito Valtellinese Luciano Camagni Condirettore Generale Credito Valtellinese LA S PA S PA: area in cui i cittadini, le imprese e gli altri operatori economici sono in grado di eseguire e ricevere, indipendentemente dalla

Dettagli

Cosa è il servizio volontario europeo (SVE)? WHAT IS EVS?

Cosa è il servizio volontario europeo (SVE)? WHAT IS EVS? Cosa è il servizio volontario europeo (SVE)? WHAT IS EVS? Cosa è il servizio volontario europeo (SVE)? Il SVE è un percorso alternativo di formazione, un'esperienza unica per conoscere la lingua e la cultura

Dettagli

Risultati definitivi stagione invernale 2006-2007

Risultati definitivi stagione invernale 2006-2007 Statistiche in breve 29 giugno 2007 Turismo a cura di Roberta Savorelli e Manuela Genetti Risultati definitivi stagione invernale 2006-2007 Il Servizio Statistica presenta i dati definitivi relativi agli

Dettagli

Tabella 1.1 Evoluzione arrivi e presenze degli stranieri in Puglia. Anni 2009-2010-2011. Arrivi Presenze Arrivi Presenze 2009 417.063 1.626.

Tabella 1.1 Evoluzione arrivi e presenze degli stranieri in Puglia. Anni 2009-2010-2011. Arrivi Presenze Arrivi Presenze 2009 417.063 1.626. Il turismo internazionale in Puglia Nel 2011 la Puglia ha registrato più di 540mila arrivi dall estero e 2,1milioni di presenze. Dal 2009 al 2011 l incoming dall estero è cresciuto di 2,8 punti percentuali

Dettagli

Bando Erasmus+ Mobilità per Studio 2015/2016

Bando Erasmus+ Mobilità per Studio 2015/2016 Bando Erasmus+ Mobilità per Studio 2015/2016 Il Programma Erasmus+ permette di vivere esperienze culturali all'estero, di conoscere nuovi sistemi di istruzione superiore e di incontrare giovani di altri

Dettagli

Una simulazione degli effetti della riforma previdenziale C l o e D ll Aringa Presidente REF Ricerche www.refricerche.it

Una simulazione degli effetti della riforma previdenziale C l o e D ll Aringa Presidente REF Ricerche www.refricerche.it Una simulazione degli effetti della riforma previdenziale Presidente REF Ricerche www.refricerche.it Un analisi fondata su coorti e tempo Età nell anno t: Anno Nascita 2004 2011 2020 1950 54 61 70 1955

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute Dipartimento della Prevenzione e della Comunicazione Direzione Generale Rapporti con l Unione Europea e per i Rapporti Internazionali - Ufficio II - Protocollo DG RUERI/ 3998 /I.3.b

Dettagli

(L.R. n. 13/2007, artt. 28 e 31, come modificati dalla L.R. n. 17/2011).

(L.R. n. 13/2007, artt. 28 e 31, come modificati dalla L.R. n. 17/2011). ALLEGATO A (costituito da n. 8 pagine complessive) Linee guida concernenti modalità e termini di comunicazione, per via telematica - tramite il Portale del Turismo e del Made in Lazio www.ilmiolazio.it

Dettagli

aderente a I dati sono suddivisi tra Città di Milano e Comuni appartenenti alla Città Metropolitana (provincia).

aderente a I dati sono suddivisi tra Città di Milano e Comuni appartenenti alla Città Metropolitana (provincia). aderente a Albergatori Città Metropolitana di Milano CITTA METROPOLITANA MILANO LORO INDIRIZZI Milano, 13/09/16 Dati ufficiali - movimenti e flussi anno 2015 Milano e Città Metropolitana Caro Albergatore,

Dettagli

TAV. B.1 - ARRIVI, PRESENZE E PERMANENZA MEDIA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI PER PAESE DI RESIDENZA DEI CLIENTI (a) VALORI ASSOLUTI

TAV. B.1 - ARRIVI, PRESENZE E PERMANENZA MEDIA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI PER PAESE DI RESIDENZA DEI CLIENTI (a) VALORI ASSOLUTI TAV. B.1 - ARRIVI, PRESENZE E PERMANENZA MEDIA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI PER PAESE DI RESIDENZA DEI CLIENTI (a) ITALIANI STRANIERI TOTALE ARRIVI PRESENZE PERMANENZA ARRIVI PRESENZE PERMANENZA ARRIVI PRESENZE

Dettagli

L impatto dell attuale crisi economica sulle imprese del settore TURISMO

L impatto dell attuale crisi economica sulle imprese del settore TURISMO Consultazione della Commissione Europea L impatto dell attuale crisi economica sulle imprese del settore TURISMO Lanciata dalla Commissione Europea lo scorso 17 febbraio, la consultazione ha lo scopo di

Dettagli

La stagione turistica estiva 2013*

La stagione turistica estiva 2013* Novembre 2013 La stagione turistica estiva 2013* Il Servizio Statistica presenta i dati definitivi relativi agli arrivi e alle turistiche della stagione estiva (1) 2013 sulla base delle informazioni trasmesse

Dettagli

IAT DARFO BOARIO TERME FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

IAT DARFO BOARIO TERME FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 29.668 112.816 4.581 27.373

Dettagli

IAT EDOLO FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

IAT EDOLO FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 3.75 8.669 1.111 1.597 4.186

Dettagli

IL CONCETTO DI SCAMBIO INTERCULTURALE: UNA GRANDE RISORSA.

IL CONCETTO DI SCAMBIO INTERCULTURALE: UNA GRANDE RISORSA. IL CONCETTO DI SCAMBIO INTERCULTURALE: UNA GRANDE RISORSA. COME STUDIARE ALL ESTERO Per studiare all estero, le università italiane, in accordo con i progetti europei e con i trattati internazionali, rendono

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE PER IL TURISMO VALLE SABBIA E LAGO D'IDRO FLUSSO TURISTICO ANNO 2005 DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

AGENZIA TERRITORIALE PER IL TURISMO VALLE SABBIA E LAGO D'IDRO FLUSSO TURISTICO ANNO 2005 DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE AGENZIA TERRITORIALE PER IL TURISMO VALLE SABBIA E LAGO D'IDRO FLUSSO TURISTICO ANNO 25 DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi

Dettagli

IAT GARDONE RIVIERA FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

IAT GARDONE RIVIERA FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 12.315 28.567 37.352 16.61

Dettagli

IAT SIRMIONE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

IAT SIRMIONE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 9.993 226.892 136.283 465.751

Dettagli

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità COMMISSIONE AMMINISTRATIVA PER LA SICUREZZA SOCIALE DEI LAVORATORI MIGRANTI E 104 CH (1) CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA Malattia maternità

Dettagli

Settore cultura, turismo, moda, eccellenze

Settore cultura, turismo, moda, eccellenze Settore cultura, turismo, moda, eccellenze Flussi Turistici di Milano e Provincia 2013 in attesa di validazione da parte di ISTAT, i dati sono da ritenersi provvisori e soggetti a modifica Indice 1. Capacità

Dettagli

Polizza Annullamento e Interruzione del Soggiorno in Hotel. formula partner STORNOHOTEL

Polizza Annullamento e Interruzione del Soggiorno in Hotel. formula partner STORNOHOTEL Polizza Annullamento e Interruzione del Soggiorno in Hotel formula partner STORNOHOTEL Descrizione Prodotto: Polizza STORNOHOTEL formula partner Dedicato a prenotazioni e soggiorno su strutture ricettive

Dettagli

- i costi di viaggio; - i costi di soggiorno (vitto, alloggio, trasporti urbani, comunicazione, assicurazione del viaggio).

- i costi di viaggio; - i costi di soggiorno (vitto, alloggio, trasporti urbani, comunicazione, assicurazione del viaggio). ESTRATTO DELL ALLEGATO VI HANDBOOK ERASMUS A.A. 2008/2009 Estratto della Guida per le Agenzie Nazionali per l implementazione del Programma LLP, dell Invito a presentare proposte 2008 e della Guida del

Dettagli

Erasmus per giovani imprenditori

Erasmus per giovani imprenditori Erasmus per giovani imprenditori Il nuovo Programma di scambio Europeo É un programma di scambio che offre agli aspiranti imprenditori la possibilità di lavorare a fianco di un imprenditore esperto nel

Dettagli

Approfondimento su Schengen

Approfondimento su Schengen Approfondimento su Schengen INFORMAZIONI SUL DIRITTO COMUNITARIO INTRODUZIONE Le disposizioni dell accordo di Schengen prevedono l abolizione dei controlli alle frontiere interne degli Stati membri facenti

Dettagli

NOI E L UNIONE EUROPEA

NOI E L UNIONE EUROPEA VOLUME 1 PAGG. IX-XV MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE NOI E L UNIONE EUROPEA 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: paese... stato... governo...

Dettagli

IL NOSTRO MERCATO DEL LAVORO È IL MENO EFFICIENTE D EUROPA L

IL NOSTRO MERCATO DEL LAVORO È IL MENO EFFICIENTE D EUROPA L IL NOSTRO MERCATO DEL LAVORO È IL MENO EFFICIENTE D EUROPA L Italia è 136esima a livello mondiale e ultima in Europa: dal 2011 siamo retrocessi di 13 posizioni. Continuano a pesare la conflittualità tra

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2012 al dicembre 2012 - LAGO MAGGIORE La consistenza è riferita al mese di dicembre 2012 Bed & Breakfast

Dettagli

LAVORARE IN EUROPA: la rete EURES, il servizio europeo per l impiego. Laura Robustini EURES Adviser. 04 Marzo 2015

LAVORARE IN EUROPA: la rete EURES, il servizio europeo per l impiego. Laura Robustini EURES Adviser. 04 Marzo 2015 LAVORARE IN EUROPA: la rete EURES, il servizio europeo per l impiego Laura Robustini EURES Adviser 04 Marzo 2015 IL LAVORO IN EUROPA EURES promuove la mobilità geografica ed occupazionale sostenendo i

Dettagli

Il Sistema di allerta rapido per alimenti e mangimi

Il Sistema di allerta rapido per alimenti e mangimi Il Sistema di allerta rapido per alimenti e mangimi CHE COS È Il RASFF, Rapid Alert System for Food and Feed (Sistema di allerta rapido per alimenti e mangimi) è stato istituito per fornire un efficace

Dettagli

Residenza, ospitalità e permesso di soggiorno: questioni e casistiche sull'iscrizione anagrafica dei cittadini stranieri

Residenza, ospitalità e permesso di soggiorno: questioni e casistiche sull'iscrizione anagrafica dei cittadini stranieri LucaTavani Residenza, ospitalità e permesso di soggiorno: questioni e casistiche sull'iscrizione anagrafica dei cittadini stranieri Associazione Nazionale Ufficiali di Stato Civile e d Anagrafe SOGGETTI

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ATTENZIONE: LA PRESENTE SCHEDA RIGUARDA LA SCUOLA PRIMARIA E LA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO SI PREGA DI LEGGERE LE SEGUENTI ISTRUZIONI CON LA MASSIMA ATTENZIONE Anche per il 2015 è prevista la raccolta

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2012 al dicembre 2012 - PROVINCIA DI VARESE (tutti i 141 Comuni) La consistenza è riferita al mese di dicembre

Dettagli

Via Coazze n.18 10138 Torino Tel. n. 011 4404311 Fax n. 4477070 Ufficio Diplomi ed Equipollenze

Via Coazze n.18 10138 Torino Tel. n. 011 4404311 Fax n. 4477070 Ufficio Diplomi ed Equipollenze Via Coazze n.18 10138 Torino Tel. n. 011 4404311 Fax n. 4477070 Ufficio Diplomi ed Equipollenze NOTIZIE UTILI PER IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO CONSEGUITI ALL ESTERO E RELATIVA EQUIPOLLENZA. I

Dettagli

Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino GIUGNO 2012

Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino GIUGNO 2012 Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino GIUGNO 2012 LUGANO, 06.08.2012 Ticino, forte calo nella domanda alberghiera in giugno Le statistiche provvisorie fornite dall Ufficio federale

Dettagli

UNISCITI ORA AI MIGLIORI PARRUCCHIERI D EUROPA

UNISCITI ORA AI MIGLIORI PARRUCCHIERI D EUROPA UNISCITIORAAIMIGLIORIPARRUCCHIERID EUROPA 10dicembre2012 Gentile, Tuttiipaesieuropeidispongonodiproprisisteminazionaliperlaformazioneelaqualificadiparrucchieri

Dettagli

REGIONE MARCHE SERVIZIO LAVORO. www.europa.eu./eures/

REGIONE MARCHE SERVIZIO LAVORO. www.europa.eu./eures/ REGIONE MARCHE SERVIZIO LAVORO www.europa.eu./eures/ EURES (European Employment Services Servizi europei per l impiego) nasce nel 1993: è una rete di cooperazione internazionale per promuovere e facilitare

Dettagli

INDICE. - Sintesi - Grafici

INDICE. - Sintesi - Grafici Statistica INDICE - Sintesi - Grafici Tav. 1 - Strutture ricettive e posti letto al 31.12.2013. Comune di Pordenone Tav. 2 - Arrivi e presenze negli esercizi alberghieri e complementari. 2008-2013 Tav.

Dettagli

PROGRAMMA Lifelong Learning - ERASMUS

PROGRAMMA Lifelong Learning - ERASMUS . p.1/10 Università della Calabria PROGRAMMA Lifelong Learning - ERASMUS Dr. Antonio Fuduli (Corso di Laurea in Informatica) Dr. Gennaro Infante (Corso di Laurea in Matematica) . p.2/10 Lifelong Learning

Dettagli

BONIFICO E RID LASCIANO IL POSTO AI NUOVI STRUMENTI DI PAGAMENTO SEPA. Sai cosa cambia? Informati, ti riguarda! Bancaria Editrice 2013 - Bozza.

BONIFICO E RID LASCIANO IL POSTO AI NUOVI STRUMENTI DI PAGAMENTO SEPA. Sai cosa cambia? Informati, ti riguarda! Bancaria Editrice 2013 - Bozza. BONIFICO E RID LASCIANO IL POSTO AI NUOVI STRUMENTI DI PAGAMENTO SEPA Sai cosa cambia? Informati, ti riguarda! logo 2 QUALI PAESI FANNO PARTE DELLA SEPA 3 La SEPA include 33 Paesi: 17 Paesi della UE che

Dettagli

Direzione generale Direzione centrale rischi Direzione centrale prestazioni economiche. Circolare n. 28. Roma, 6 febbraio 2015.

Direzione generale Direzione centrale rischi Direzione centrale prestazioni economiche. Circolare n. 28. Roma, 6 febbraio 2015. Direzione generale Direzione centrale rischi Direzione centrale prestazioni economiche Circolare n. 28 Roma, 6 febbraio 2015 Al Ai Direttore generale vicario Responsabili di tutte le Strutture centrali

Dettagli

L azione della Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale

L azione della Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale L azione della Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale Presentazione del rapporto annuale L'ASSICURAZIONE ITALIANA 2011-2012 Umberto Guidoni Segretario Generale Fondazione ANIA per la sicurezza stradale

Dettagli

ANAGRAFICA FORNITORI SENZA RITENUTE

ANAGRAFICA FORNITORI SENZA RITENUTE ANAGRAFICA FORNITORI SENZA RITENUTE parte riservata: CODICE data Alla Direzione Patrimonio Immobiliare Appalti Ufficio Acquisti richiedente struttura RITENUTE l inserimento Si chiede cortesemente di provvedere

Dettagli

FINANZIAMENTO TEMPI E AMMONTARE DEL PAGAMENTO ERASMUS+

FINANZIAMENTO TEMPI E AMMONTARE DEL PAGAMENTO ERASMUS+ FINANZIAMENTO TEMPI E AMMONTARE DEL PAGAMENTO ERASMUS+ Il pagamento del contributo avviene in un unica soluzione per tutte le mensilità previste dalla durata dello scambio ed è costituito da: - Contributo

Dettagli

Provincia e nel Comune

Provincia e nel Comune Il turismo nella Provincia e nel Comune di Siena Anno 2015 (Elaborazioni Centro Studi Turistici di Firenze su dati Amministrazione Provinciale di Siena) STIMA DEI FLUSSI TURISTICI- METODOLOGIA Elaborazioni

Dettagli

Migrazioni e statistiche demografiche dei migranti

Migrazioni e statistiche demografiche dei migranti Migrazioni e statistiche demografiche dei migranti Questo articolo presenta le statistiche dell'unione europea (UE) in materia di migrazioni internazionali, la popolazione di cittadini autoctoni e stranieri

Dettagli

PROGRAMMA Lifelong Learning - ERASMUS

PROGRAMMA Lifelong Learning - ERASMUS p. 1/10 Università della Calabria PROGRAMMA Lifelong Learning - ERASMUS Dr. Antonio Fuduli (Corso di Laurea in Informatica) Dr. Gennaro Infante (Corso di Laurea in Matematica) p. 2/10 Lifelong Learning

Dettagli

Conservatorio di Musica G. Verdi di Como BANDO DI CONCORSO PER BORSE DI MOBILITA DEL PERSONALE DOCENTE E AMMINISTRATIVO

Conservatorio di Musica G. Verdi di Como BANDO DI CONCORSO PER BORSE DI MOBILITA DEL PERSONALE DOCENTE E AMMINISTRATIVO Prot. n. 291c23b del 27.01.2015 Conservatorio di Musica G. Verdi di Como ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE BANDO DI CONCORSO PER BORSE DI MOBILITA DEL PERSONALE DOCENTE E AMMINISTRATIVO premessa PROGRAMMA

Dettagli

Fondi strutturali: leva per uscire dalla crisi

Fondi strutturali: leva per uscire dalla crisi Fondi strutturali: leva per uscire dalla crisi 26 giugno 2014 Alessandro Laterza Vice Presidente per il Mezzogiorno e le Politiche regionali Con la crisi, in calo gli investimenti pubblici in Europa 4,5

Dettagli

Il turismo nella Provincia di Forlì-Cesena - Anno 2014

Il turismo nella Provincia di Forlì-Cesena - Anno 2014 Il turismo nella Provincia di Forlì-Cesena - Anno 2014 Assessorato al Turismo della Provincia di Forlì-Cesena CAPACITÀ RICETTIVA 2014 Complessivamente 2.807 strutture ricettive con un offerta di 70.458

Dettagli

Programma di mobilità ERASMUS + PER STUDIO. Rocco S., University of Reading, Inghilterra, a.a. 2014/2015

Programma di mobilità ERASMUS + PER STUDIO. Rocco S., University of Reading, Inghilterra, a.a. 2014/2015 Programma di mobilità ERASMUS + PER STUDIO Rocco S., University of Reading, Inghilterra, a.a. 2014/2015 Quali opportunità con Erasmus+ per studio? Francesca P., Universität zu Köln, Colonia, Germania,

Dettagli

CARTA GIOVANI EUROPEA

CARTA GIOVANI EUROPEA CARTA GIOVANI EUROPEA 2011 CHE COS E? una tessera personale e nominativa rilasciata dall Associazione di promozione sociale Carta Giovani, fondata nel 1991 - unico membro italiano della EYCA - European

Dettagli

IL PROFILO DEL TURISTA

IL PROFILO DEL TURISTA IL PROFILO DEL TURISTA ARRIVI E PRESENZE IN PIEMONTE I dati sui flussi turistici sono elaborati annualmente turistici sono annualmente dall'osservatorio Turistico Regionale mediante quanto dichiarato da

Dettagli

Modernised EU Social Security Coordination

Modernised EU Social Security Coordination Modernised EU Social Security Coordination La nuova regolamentazione comunitaria PARTE GENERALE DISPOSIZIONI COMUNI 1 Campo di applicazione soggettivo o ratione personae I nuovi regolamenti si applicano

Dettagli

FLUSSI TURISTICI approfondimento 2009

FLUSSI TURISTICI approfondimento 2009 FLUSSI TURISTICI approfondimento 2009 Flussi Turistici 2009: confronto Milano e Rilevazione movimento clienti per tipologia di struttura ricettiva di Milano città e Milano città 2009 ARRIVI PRESENZE ARRIVI

Dettagli

Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere

Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere Occupazione & Fondo Sociale Europeo Occupazione affari sociali Commissione europea 1 EURES Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le

Dettagli