ililr 3 Etn,20î4 \llf coni Aero Club d'italia - Roma 'IATORE) 1Gen. Gi AERO CLUB D'ITALIA Roma,

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ililr 3 Etn,20î4 \llf coni Aero Club d'italia - Roma 'IATORE) 1Gen. Gi AERO CLUB D'ITALIA Roma,"

Transcript

1 Aero Club d'italia - Roma Registro di Protocollo Prot.: del 1-ì/01/201-l I S(;II-{ l'rtolario. TCO/SR/\'-\ I llllll llill lill il]ilil ililr ililil ililr ililt ililr ilr 201{l -00 x}0805 AERO CLUB D'ITALIA Roma, 3 Etn,20î4 Settore/Compil. : TO/DCV/ A: AERO CLUB FEDERATI LORO SEDE Inviata via mail e pubblicata sul sito CTRCOLARE N.0 Dotl OGGETTO: dati statistici - attività di volo anno Allo scopo di effettuare la raccolta dei dati statistici relativi all'attività svolta dagli Aero Club federati nel corso del 2013, si invita codesto Aero Club a voler trasmettere, completate con i dati disponibili, le allegate tabelle riferite a: - TAB "A": alla "attività di volo in generale" svolta dal 1o gennaio al 3l dicembre 2013 (con aeromobili ed apparecchin dotazione); - TAB "8": alla "consistenza della flotta" (con indicazioni su marche e tipo a/m, disciplinare scuola, proprietà o esercenza,/m. anno di costruzione, ore residue motore/cellula); - TAB "C"' alla "Sicurezza del Volo" (incidenti e mancati incidenti o eventi di pericolo eventualmente occorsi amezzi in uso all'ae.c.). La trasmissione puo essere effettuata anche via fax, al n , o via all'indirizzo ma comunque entro e non oltre il giorno l4 febbraio Si raccomanda a tutti gli Aero Club di i dati richiesti entro il termine fissato, in quanto questi sono indispensabili, sia per la stesura della relazione al bilancio da inviare ai Ministeri vigilanti. sia per la definizione delle linee guida e degli obiettivi a breve ed a medio termine dell'ente. Si precisa che i dati relativi alle licenze e alle qualifiche dovranno essere riferiti esclusivamente ai titoli rilasciati ad allievi nel corso dell'anno in esame. Distinti saluti. IL DIRE 1Gen. Gi ENERALE 'IATORE) AeCl - Via Cesare Beccaria, 35/a Roma - Tel \llf coni riqt

2 AERO CLUB D'ITALIA AERO CLUB DI TAB ''A'' ATTIWTA'ANNO 2013 (1o Gennaio + 3I Dicembre) NUMERO PILOTI SOCI PROPRIO Ae. C. VOLO A MOTORE VELIYOLI NUMERO ATTESTATI ALLIEVO PILOTA (consesuiti nel 2013) NUMERO LICENZE PILOTA PRIVATO (consesuite nel20l3) NUMERO LICENZE PILOTA COMMERCIALE (conseguite nel 2013) ABILITAZIONI IFR (conseguite nel 2013) ABILITAZIONE ISTRUTTORI lconsesuite nel 2013) ORE VOLO PER TURISMO E SPORT ORE VOLO ADDESTRAMENTO ACROBATICO ELICOTTERI NUMERO LICENZE PILOTA PRIVATO (consesuite nel2013) NUMERO LICENZE PILOTA COMMERCIALE (conseguite nel2013) ORE VOLO PER ALTRA ATTIVITA' VOLO A VELA NUMERO LICENZE PILOTA ALIANTE (conseguite nel 2013) NUMERO QUALIFICHE ISTRUTTORE (conseguite nel 2013) ORE VOLO TURISMO E SPORT ORE VOLO TRAINO AEROSCOLASTICHE ORE VOLO TURISMO E SPORT ORE VOLO TRAINO TOTALI NUMERI LANCI VERRICELLO MOTO ORE VOLO TURISMO E SPORT AeCl - Via Cesare Beccaria, 35/a Roma - Tel \llff coni OQP -2-

3 AERO CLUB D'ITALIA VOLO DA DIPORTO O SPORTIVO V.D.S. - PROYVISTI DI MOTORE IV.D.S./V.M.} NUMERO DI ATTESTATI (conseguiti nel20l3) (effettuate nel 2013 da allievi) ORE VOLO PER TURISMO O SPORT (effettuate nel 2013 da piloti con attestato V.D.S./V.M.) v.d.s. - prrvl DI MOTORE (V.D.S.A/.L.) NUMERO DI ATTESTATI (consesuiti nel2013) ORE VOLO (O N'VOLI) AEROSCOLASTICHE (effettuate nel2013 da allievi) ORE VOLO (O N" VOLI) (effettuate nel 2013 da piloti con attestato V.D.S./V.L.) (O N'VOLI TOTALI) MONGOLFIERB NUMERO LICENZE PILOTA (consesuite nel 2013) ORE VOLO PER ALTRA ATTIVITA' CONTINUA TAB ''A'' -J- AeCl - Via Cesare Beccaria, 35/a Roma - Tel Fax AeCl CF ryww.aeeu! ( l coni OQ'

4 AERO CLUB DI F.T.O./O.R./A.T.O. N. DATA ULTIMO RINNOVO AERO CLUB D'ITALIA DATA PROSSIMA SCADENZA TAB ''B'' CONSISTENZA FLOTTA AA/MM VELIVOLI TIPO AA/MM INSERITO IN DISCIP.RE SCUOLA SI/NO PROPR. o ESERC. ANNO COSTR.NE ORE RESIDUE MOT./CELL. -4 AeCl - Via Cesare Beccaria. 35/a Roma - Tel Ente di Dirifto Pubblico \ll/ coni OQII

5 MOTO AERO CLUB D'ITALIA ELICOTTERI MONGOLFIERE;i :ti!j/,l,lil :11))!iliiii ltti l, APPARECCHI V.D.S. PROVV. TIPO MOTORE APPARECCH. (NO IDENT.NE) TNSERITO IN MOD. ST SI/NO PROPR.l CESS; USO ANNO COST.NN ORE RESIDUE MOT./CELL. PRIV. MOTORS TIPO APPARECCH. INSERITO IN MOD. ST SI/NO PROPR./ CESS. USO ANNO COST.NE VITA RESIDUA -5- AeCl - Via Cesare Beccaria. 35/a Roma - Tel Membro della Federazione Aeronautrca internazionale lfal) \lj/ coni OQJ]

6 AERO CLUB D'ITALIA TOTALI: VELIVOLI A MOTORE N'. MOTO N'. N'. ELICOTTERI N'. PER LIN TOTALE COMPLESSIVO PARI A NO. APPARECCH V.D.S.: PROVVISTI DI MOTORE N'. ; PRIVI DI MOTORE N" PER LIN TOTALE DI APPARECCHI V.D.S. PARI A NO. SICUREZZA DEL VOLO (DATI STATISTICI) INCIDENTI DI VOLO (periodo 10 Genn Dic. 2013) VELIVOLI MOTOAL. ELICOT. No INCID. A/M MARCIIE U.L.M. FERITI DECEDUTI STATO A/*r (1ì TAB ''C'' STATO u.l.m.(1) MANCATI INCIDENTI DI VOLO (periodo 1o Genn Dic. 2013) VELIVOLI MOTOAL, ELICOT. NO EVENTI A/M U,L.M. DESCRIZIONA DEL MANCATO INCIVOLO (l) STATO A/M - U.L.M.: f.u.d. (fuori uso distrutto) f.u. (fuori uso riparabile) AeCl - Via Cesare Beccaria, 35/a Roma - Tel Italia (lfi coni óqp -6-

OGGETTO: SEGNALAZIONE INCIDENTI DI VOLO /INCONVENIENTI DI VOLO

OGGETTO: SEGNALAZIONE INCIDENTI DI VOLO /INCONVENIENTI DI VOLO AERO CLUB D'ITALIA Prot. nr.: TO - S.V./ 00031917-30.11.2011 Roma, 10 gennaio 2012 CIRCOLARE NR: 44 / 2011 Ai PRESIDENTI AERO CLUB FEDERATI PRESIDENTI ASSOCIAZIONI AGGREGATE DIRETTORI DELLE SCUOLE DI VOLO

Dettagli

REQUISITI per passare da Ente Aggregato ad Ente Federato (Aero Club) ADEMPIMENTI degli Aero Club VANTAGGI nell essere federati (Aero Club)

REQUISITI per passare da Ente Aggregato ad Ente Federato (Aero Club) ADEMPIMENTI degli Aero Club VANTAGGI nell essere federati (Aero Club) REQUISITI per passare da Ente Aggregato ad Ente Federato (Aero Club) ADEMPIMENTI degli Aero Club VANTAGGI nell essere federati (Aero Club) Roma, 21 Febbraio 2009 Relatore: Gen. Fabio DEL MEGLIO Direttore

Dettagli

OGGETTO: Regolamento Corsi di Radiotelefonia Aeronautica 2-edizione 2015

OGGETTO: Regolamento Corsi di Radiotelefonia Aeronautica 2-edizione 2015 AERO CLUB D'ITALIA Settore/Compil.: TO/ Roma, 18 dicembre 2015 PRESIDENTI AERO CLUB FEDERATI PRESIDENTI ENTI AGGREGATI Trasmesso via e-mail Pubblicato sul sito www.aeci.it OGGETTO: Regolamento Corsi di

Dettagli

\tljt. lllj. Pror N. J 5Hg. Circolare "J.3. Doog +++ ++ AERO CLUB D'ITALIA. Oggetto: manifestazioni aeree 2009

\tljt. lllj. Pror N. J 5Hg. Circolare J.3. Doog +++ ++ AERO CLUB D'ITALIA. Oggetto: manifestazioni aeree 2009 AERO CLUB D'ITALIA Pror N. J 5Hg Roma, h lì...$$ LUG, 2008 Oggetto: manifestazioni aeree 2009 Circolare "J.3. Doog Ai Presidenti degli Aero club federati Loro Sedi Via e-mail Ai Presidenti delle Federazioni

Dettagli

126IU.2014 ;RALE. Coni. Aero Club d'italia - Roma. Prot. SP/ Roma, CIRCOLARE N c /2014 A TUTTI GLI AERO CLUB FEDERATI

126IU.2014 ;RALE. Coni. Aero Club d'italia - Roma. Prot. SP/ Roma, CIRCOLARE N c /2014 A TUTTI GLI AERO CLUB FEDERATI Aero Club d'italia - Roma Registro di Protocollo Prot.: 00016250 del 12/06/2014 USCITA Titolano: Sl'R/SR/VA AERO CLUB D'ITALIA Prot. SP/ 2(1141-0(1016250 Roma, 126IU.2014 CIRCOLARE N c /2014 A TUTTI GLI

Dettagli

AERO CLUB D'ITALIA AGLI AERO CLUB FEDERATI. Pubblicata sul sito www.aeci.it e inviata per e-mail

AERO CLUB D'ITALIA AGLI AERO CLUB FEDERATI. Pubblicata sul sito www.aeci.it e inviata per e-mail Aero Club d'italia - Roma Registro di Protocollo Prot: 00019522 del 24/07/2012 USCITA Titolano: SPR/SR/MA 2012U-00019522 AERO CLUB D'ITALIA Prot. N SP/ Roma, lì 24LUG.2012 Oggetto: Programmazione manifestazioni

Dettagli

Gen. Carlo LANDI - Direttore Generale. Castelnuovo Don Bosco 17 nov

Gen. Carlo LANDI - Direttore Generale. Castelnuovo Don Bosco 17 nov AERO CLUB D'ITALIA Organizzato da AeCI si è tenuto a Castelnuovo Don Bosco (Asti), il 17 novembre u.s., il primo incontro di aggiornamento per istruttori e direttori di scuole di volo VDS. L'evento, a

Dettagli

CASO 1 Pilota con attestato sempre rinnovato negli anni, indipendentemente dalla data di conseguimento dell'attestato stesso

CASO 1 Pilota con attestato sempre rinnovato negli anni, indipendentemente dalla data di conseguimento dell'attestato stesso RINNOVO ATTESTATO VDS Il nuovo attestato di volo libero contiene tutte le informazioni relative alle abilitazioni ed alle qualifiche. Ogni volta che esso viene rinnovato od aggiornato, l AeCI provvederà

Dettagli

QUESTIONARIO SITUAZIONE ENTE

QUESTIONARIO SITUAZIONE ENTE QUESTIONARIO TUAZIONE ENTE MINATIVO ENTE: DATA DI COMPILAZIONE DELLA SCHEDA: INDIRIZZO ENTE Via nr. C.A.P. Località ( ) Tel. cell. Fax e-mail NR. SOCI VOLO LIBERO AEROMOBILI POSSEDUTI (Velivoli/elicotteri/Alianti/ULM

Dettagli

AERO CLUB D'ITALIA. Oggetto: Rilascio/Rinnovo Licenze Sportive FAI 2015 - Assicurazioni Infortuni obbligatoria.

AERO CLUB D'ITALIA. Oggetto: Rilascio/Rinnovo Licenze Sportive FAI 2015 - Assicurazioni Infortuni obbligatoria. Aero Club d'italia - Roma Registro di Protocollo Prot,: 00033253 del 19/12/2014 USCITA Titolano: SPR/SR/VA AERO CLUB D'ITALIA 2014U-00033253 Roma, 190IC.2014 SP/ AGLI AERO CLUB FEDERATI AI CENTRI SPORTIVI

Dettagli

Relatore: Gen. Fabio DEL MEGLIO Direttore Generale Aero Club d Italia. Roma, 23 Ottobre 2010 CONI Salone d Onore

Relatore: Gen. Fabio DEL MEGLIO Direttore Generale Aero Club d Italia. Roma, 23 Ottobre 2010 CONI Salone d Onore Convegno sulla applicazione del nuovo Regolamento di attuazione della Legge 106 del 25 Marzo 1985, concernente la disciplina del volo da diporto o sportivo Roma, 23 Ottobre 2010 CONI Salone d Onore Relatore:

Dettagli

1 CORSO INTEGRATO Vola da Diporto e Sportivo + Fonia aeronautica. Corso base di pilotaggio su apparecchi VDS-ULM. Corso di fonia aeronautica [GRATIS]

1 CORSO INTEGRATO Vola da Diporto e Sportivo + Fonia aeronautica. Corso base di pilotaggio su apparecchi VDS-ULM. Corso di fonia aeronautica [GRATIS] SCUOLA DI VOLO ARIA DELL'ELBA A.S.D. 1 CORSO INTEGRATO Vola da Diporto e Sportivo + Fonia aeronautica Corso base di pilotaggio su apparecchi VDS-ULM Corso di fonia aeronautica [GRATIS] Corso base di pilotaggio,

Dettagli

Ali Verdi a Torino 2007 30 giugno 1 luglio 2007, Campo volo Collegno

Ali Verdi a Torino 2007 30 giugno 1 luglio 2007, Campo volo Collegno Aero Club Torino - Anpas - Croce Verde Torino Protezione Civile Idea Solidale presentano Ali Verdi a Torino 2007 30 giugno 1 luglio 2007, Campo volo Collegno Una giornata in aeroporto per festeggiare il

Dettagli

Roma, 1 marzo 2012. Prot. 2012/31289

Roma, 1 marzo 2012. Prot. 2012/31289 CIRCOLARE N. 6/E Direzione Centrale Normativa Roma, 1 marzo 2012 Prot. 2012/31289 OGGETTO: Imposta erariale sugli aeromobili privati di cui all articolo 16, commi da 11 a 15-bis, del decreto legge 6 dicembre

Dettagli

Regolamento tecnico-operativo-didattico AeCI per il volo da diporto o sportivo con apparecchi provvisti di motore

Regolamento tecnico-operativo-didattico AeCI per il volo da diporto o sportivo con apparecchi provvisti di motore Regolamento tecnico-operativo-didattico AeCI per il volo da diporto o sportivo con apparecchi provvisti di motore Il VDS è disciplinato dalla seguente normativa: Legge 106 del 25 marzo 1985 Decreto Presidente

Dettagli

Questionario di esame per L'ATTESTATO DI VOLO DA DIP. O SPORT.

Questionario di esame per L'ATTESTATO DI VOLO DA DIP. O SPORT. Questionario di esame per L'ATTESTATO DI VOLO DA DIP. O SPORT. Parte 8 - ELEMENTI DI LEGISLAZIONE AERONAUTICA 1 È consentito pilotare un apparecchio VDS facendo uso, da parte del pilota, di medicinali,

Dettagli

ilililllilllllltil ilili iliil illlll il ]t

ilililllilllllltil ilili iliil illlll il ]t AERO CLUB D'ITALIA Aero Club d'ltalia - Roma Registro di Protocollo Prot,: 00006681 del l3/03/2015 USCITA Titolario: SPR/SRruA ilililllilllllltil ilili iliil illlll il ]t 2015U-00006681 SP/LM Roma,t g

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO OPERATIVO DELLA SCUOLA VOLO DA DIPORTO O SPORTIVO CON APPARECCHI MUNITI DI MOTORE.

REGOLAMENTO TECNICO OPERATIVO DELLA SCUOLA VOLO DA DIPORTO O SPORTIVO CON APPARECCHI MUNITI DI MOTORE. REGOLAMENTO TECNICO OPERATIVO DELLA SCUOLA VOLO DA DIPORTO O SPORTIVO CON APPARECCHI MUNITI DI MOTORE. 1. RIFERIMENTI RIFERIMENTI : DPR n. 133, 9 luglio 2010 - Nuovo regolamento di attuazione della legge

Dettagli

SCUOLA DI VOLO ULM SOCIETA AEROPORTO G. CAPRONI Aeroporto di Trento Matterello

SCUOLA DI VOLO ULM SOCIETA AEROPORTO G. CAPRONI Aeroporto di Trento Matterello SCUOLA DI VOLO ULM SOCIETA AEROPORTO G. CAPRONI Aeroporto di Trento Matterello 1 Corso di radiotelefonia anno 2014 CORSO RADIOTELEFONIA IN LINGUA ITALIANA SCOPO DEL CORSO Il corso, approvato dell'aec Italia,

Dettagli

i o n MAH?nnc CORPO FORESTALE DELLO STATO ISPETTORATO GENERALE Ufficio Relazioni Sindacali Al S.A.P.A.F. Via A.Valenziani, 5 00187 ROMA

i o n MAH?nnc CORPO FORESTALE DELLO STATO ISPETTORATO GENERALE Ufficio Relazioni Sindacali Al S.A.P.A.F. Via A.Valenziani, 5 00187 ROMA CORPO FORESTALE DELLO STATO ISPETTORATO GENERALE Ufficio Relazioni Sindacali Roma, i o n MAH?nnc i 3 1 1A/V i'juu Al S.A.P.A.F. Via A.Valenziani, 5 00187 ROMA Alla Federazione Nazionale U.G.L./CF.S. SEDE

Dettagli

CIRCOLARE A.F. Imposta erariale sugli aeromobili privati le novità contenute nella legge di conversione al DL 16/2012. N. 67 del 8 Maggio 2012

CIRCOLARE A.F. Imposta erariale sugli aeromobili privati le novità contenute nella legge di conversione al DL 16/2012. N. 67 del 8 Maggio 2012 CIRCOLARE A.F. N. 67 del 8 Maggio 2012 Ai gentili clienti Loro sedi Imposta erariale sugli aeromobili privati le novità contenute nella legge di conversione al DL 16/2012 Gentile cliente, con la presente

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO / OPERATIVO PER IL V.D.S. / V.M.

REGOLAMENTO TECNICO / OPERATIVO PER IL V.D.S. / V.M. REGOLAMENTO TECNICO / OPERATIVO PER IL V.D.S. / V.M. (Volo da Diporto o Sportivo) Il VDS è disciplinato dalla seguente normativa: - Legge 106 del 25 marzo 1985; - D.P.R. 404 del 4 agosto 1988; - D.P.R.

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Protocollo n. 2012/97718 Modalità e termini di attuazione dell imposta erariale sui voli dei passeggeri di aerotaxi e sugli aeromobili privati di cui all articolo 16, commi 10-bis e 11, del decreto-legge

Dettagli

1 1ilililililililililil11ililfiilil ilililililtilil ililil il ilil iliilr

1 1ilililililililililil11ililfiilil ilililililtilil ililil il ilil iliilr Aci,, Club tl'ltirlia - Roma Rcgislro rli Prrrlocolkr Prot.:{lllll3-ìfìlì8 tlcl 2.)ll2l2Lll t s('t t,\ frlcrlirri,r S)R/SRA''\ 1 1ilililililililililil11ililfiilil ilililililtilil ililil il ilil ililr zilll

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO-OPERATIVO-DIDATTICO A.E.C.I. 16.06.2013 PER IL VOLO DA DIPORTO O SPORTIVO CON APPARECCHI PROVVISTI DI MOTORE

REGOLAMENTO TECNICO-OPERATIVO-DIDATTICO A.E.C.I. 16.06.2013 PER IL VOLO DA DIPORTO O SPORTIVO CON APPARECCHI PROVVISTI DI MOTORE REGOLAMENTO TECNICO-OPERATIVO-DIDATTICO A.E.C.I. 16.06.2013 PER IL VOLO DA DIPORTO O SPORTIVO CON APPARECCHI PROVVISTI DI MOTORE Il VDS è disciplinato dalla seguente normativa: Legge 106 del 25 marzo 1985

Dettagli

AERO CLUB D'ITALIA REGOLAMENTO TECNICO/OPERATIVO PER IL VOLO DA DIPORTO O SPORTIVO PER APPARECCHI PROVVISTI DI MOTORE (V.D.S. / V.M.

AERO CLUB D'ITALIA REGOLAMENTO TECNICO/OPERATIVO PER IL VOLO DA DIPORTO O SPORTIVO PER APPARECCHI PROVVISTI DI MOTORE (V.D.S. / V.M. VERSIONE CON MODIFICHE SUGGERITE DALL E.N.A.C. E DAL MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE 7.4.2006 AERO CLUB D'ITALIA REGOLAMENTO TECNICO/OPERATIVO PER IL VOLO DA DIPORTO O SPORTIVO PER APPARECCHI PROVVISTI

Dettagli

IL SEGRETARIO GENERALE Dott. Stefano Manca

IL SEGRETARIO GENERALE Dott. Stefano Manca Roma, 18 Luglio 2012 Circolare n 23 AI CIRCOLI DI GOLF Loro sedi e, p.c. Al Consiglio Federale Ai Comitati e Delegati Regionali e Provinciali Alle Riviste Specializzate Oggetto: diffusione. 26 Corso per

Dettagli

POLIZZA R.C.T. 2012. DPR 133 del 9/7/2010 concernente la disciplina del volo da diporto o sportivo e del regolamento

POLIZZA R.C.T. 2012. DPR 133 del 9/7/2010 concernente la disciplina del volo da diporto o sportivo e del regolamento Art. 1 - OGGETTO DELL'ASSICURAZIONE POLIZZA R.C.T. Allegato n 1 Polizza n 20258499 Agenzia di Moncalieri L'assicurazione s'intende prestata per la responsabilità civile derivante all'assicurato utente

Dettagli

Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo (ANSV) Aero Club d Italia Roma, 25 giugno 2009

Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo (ANSV) Aero Club d Italia Roma, 25 giugno 2009 Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo (ANSV) Aero Club d Italia Roma, 25 giugno 2009 SISTEMA AVIAZIONE CIVILE Ministero dei trasporti Ente nazionale per l aviazione i civile il (ENAC) Aero club d

Dettagli

Atto costitutivo e Statuto Associazione Aeromodellismo Fano

Atto costitutivo e Statuto Associazione Aeromodellismo Fano STATUTO TITOLO I ART. 1 COSTITUZIONE E SCOPI E costituita una associazione sportiva corrente sotto la denominazione Aeromodellismo Fano, con sede in Fano Viale Enrico Mattei sn. L Associazione Aeromodellismo

Dettagli

Associazione Piloti Volo Libero Prospetto polizze Volo libero 2011

Associazione Piloti Volo Libero Prospetto polizze Volo libero 2011 Durata di tutte le polizze = 12 mesi a partire dalla mezzanotte del giorno di stipula (richiesta attivata dalla ricevuta del versamento) Copertura assicurativa RCT monoposto Massimale RCT Morte pilota

Dettagli

Direzione Turismo - Sport - Parchi Settore Sport L.R. 22/12/95, N. 93 - ANNO 2008

Direzione Turismo - Sport - Parchi Settore Sport L.R. 22/12/95, N. 93 - ANNO 2008 Direzione Turismo - Sport - Parchi Settore Sport L.R. 22/12/95, N. 93 - ANNO 2008 Pratica N. Categorie Ente richiedente: Comitati Provinciali/Territoriali: SCHEDA DI VALUTAZIONE DOMANDA DI CONTRIBUTO PER

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N 749 DEL 17 DICEMBRE 2015 Struttura proponente: U.O.C. Gestione Affari Generali. Oggetto: Convenzione tra l A.O.U. Federico II e ISIPSE Scuola di Psicoterapia

Dettagli

ATC nell area di Milano. Voghera 26 Gennaio 2014

ATC nell area di Milano. Voghera 26 Gennaio 2014 ATC nell area di Milano Voghera 26 Gennaio 2014 AIP Italia Struttura AIP Italia: È composta da 3 parti ognuna delle quali a sua volta è suddivisa in paragrafi che scendono nei particolari degli argomenti

Dettagli

1. GENERALITÀ DEL CANDIDATO Cognome:... Nome:. Cod. Fiscale:... Nazionalità:... Residente in: CAP... Via:... N:... Titolo di Studio:...

1. GENERALITÀ DEL CANDIDATO Cognome:... Nome:. Cod. Fiscale:... Nazionalità:... Residente in: CAP... Via:... N:... Titolo di Studio:... Certificazione Rinnovo 1. GENERALITÀ DEL CANDIDATO Cognome:... Nome:. Cod. Fiscale:.... Nazionalità:.... Nato a: il. Residente in: CAP... Via:... N:... Titolo di Studio:... 2. DATI PER FATTURAZIONE E COMUNICAZIONE

Dettagli

ALBO degli. edizione anno 2010

ALBO degli. edizione anno 2010 ALBO degli Istruttori di Guida REGOLAMENTO edizione anno 2010 Approvato dal Consiglio Federale n.10 del 24 settembre 2010 con delibera n.234 e successive integrazioni operate dal Consiglio Federale n.

Dettagli

Allegato A MODELLO DI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L AMMISSIONE AL PRIMO ANNO DELL ACCADEMIA MILITARE (ARMI E CORPI)

Allegato A MODELLO DI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L AMMISSIONE AL PRIMO ANNO DELL ACCADEMIA MILITARE (ARMI E CORPI) Allegato A MODELLO DI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L AMMISSIONE AL PRIMO ANNO DELL ACCADEMIA MILITARE (ARMI E CORPI) A CENTRO DI SELEZIONE E RECLUTAMENTO A cura della Segreteria

Dettagli

Traino Aliante Manuale Operativo I-RF-083. Ed. 2 - Rev. 0 01.01.2012. Traino Aliante. Manuale Operativo

Traino Aliante Manuale Operativo I-RF-083. Ed. 2 - Rev. 0 01.01.2012. Traino Aliante. Manuale Operativo I-RF-083 Traino Aliante Page 2 di 16 INTENTIONALLY BLANK Page 3 di 16 Sommario 1 Parte generale... 4 1.1 Tipi di traino... 4 1.2 Aeromobili trainatori... 4 1.3 Piloti trainatori... 4 1.4 Condizioni minime

Dettagli

AERO CLUB D ITALIA BILANCIO CONSUNTIVO 2013

AERO CLUB D ITALIA BILANCIO CONSUNTIVO 2013 AERO CLUB D ITALIA BILANCIO CONSUNTIVO 2013 INDICE BILANCIO CONSUNTIVO 2013 Relazione del Commissario Straordinario. Pag. Parte I Parte II Parte III Parte IV Parte V Parte VI Allegato n. 1 Allegato n.

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Ufficio XI Ambito Territoriale di Napoli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Ufficio XI Ambito Territoriale di Napoli Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Ufficio XI Ambito Territoriale di Napoli Prot. n.2859 Napoli, 31 ottobre 2012 Uffici Ruolo AI DIRIGENTI

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO/OPERATIVO PER IL VOLO DA DIPORTO O SPORTIVO PER APPARECCHI PRIVI DI MOTORE (VDS / VL)

REGOLAMENTO TECNICO/OPERATIVO PER IL VOLO DA DIPORTO O SPORTIVO PER APPARECCHI PRIVI DI MOTORE (VDS / VL) REGOLAMENTO TECNICO/OPERATIVO PER IL VOLO DA DIPORTO O SPORTIVO PER APPARECCHI PRIVI DI MOTORE (VDS / VL) Il VDS è disciplinato dalla seguente normativa: Legge 106 del 25 marzo 1985 Decreto Presidente

Dettagli

Roma, 14 gennaio 2010 Prot. n 20. 3691. Alla Commissione Nazionale Attività di Base

Roma, 14 gennaio 2010 Prot. n 20. 3691. Alla Commissione Nazionale Attività di Base Roma, 14 gennaio 2010 Prot. n 20. 3691 Alla Commissione Nazionale Attività di Base FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico Ai Coordinatori Federali Regionali per l Attività Giovanile

Dettagli

Odinanza del DATEC sulle categorie speciali di aeromobili

Odinanza del DATEC sulle categorie speciali di aeromobili Odinanza del DATEC sulle categorie speciali di aeromobili (OACS) 1 748.941 del 24 novembre 1994 (Stato 1 febbraio 2013) Il Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione

Ministero della Pubblica Istruzione Prot n. 186 Roma, lì 27 febbraio 2008 AI DIRETTORI GENERALI DEGLI UFFICI SCOLASTICI REGIONALI LORO SEDI e,p.c. AL CAPO DI GABINETTO AL CAPO DEL DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE AL CAPO DEL DIPARTIMENTO PER

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI PACE GABRIELLA. Telefono 06 6766 6193 Fax 06 67666114 E-mail g.pace@provincia.roma.it Data di nascita 30/10/1970

INFORMAZIONI PERSONALI PACE GABRIELLA. Telefono 06 6766 6193 Fax 06 67666114 E-mail g.pace@provincia.roma.it Data di nascita 30/10/1970 FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PACE GABRIELLA Telefono 06 6766 6193 Fax 06 67666114 E-mail g.pace@provincia.roma.it Data di nascita 30/10/1970 ESPERIENZA LAVORATIVA

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ATTIVITA DI ESTETISTA

REGOLAMENTO DELL ATTIVITA DI ESTETISTA REGOLAMENTO DELL ATTIVITA DI ESTETISTA approvato con D.C.C. n. 15 del 10/03/2014 INDICE Art. 1 Definizione Art. 2 Abilitazione professionale e requisiti Art. 3 Luogo di svolgimento dell attività Art. 4

Dettagli

Criteri formazione squadre nazionali di Paracadutismo partecipanti a Campionati internazionali

Criteri formazione squadre nazionali di Paracadutismo partecipanti a Campionati internazionali Criteri formazione squadre nazionali di Paracadutismo partecipanti a Campionati internazionali NORME GENERALI PER L'ATTIVITA' AGONISTICA (predisposto STS Paracadutismo 05 marzo 2015) 1 INDICE TITOLO I

Dettagli

VOLANDO IL TERRITORIO

VOLANDO IL TERRITORIO VOLANDO IL TERRITORIO I droni nella professione del Geometra e del Perito Agrario Acquisiamo le competenze e le abilità per utilizzare i droni. Brevetto da Pilota per l attività professionale PROGRAMMA

Dettagli

SOCIETÀ ITALIANA SISTEMI 118 PERUGIA, 21 32 MAGGIO 2009

SOCIETÀ ITALIANA SISTEMI 118 PERUGIA, 21 32 MAGGIO 2009 LA GESTIONE E LA FORMAZIONE DELLE RISORSE IN TEMPI DI EVOLUZIONE DEL SISTEMA COORDINAMENTO REGIONALE ELISOCCORSO PIEMONTE 118 RESPONSABILI MEDICI E COORDINATORI INFERMIERISTICI BASI ELISOCCORSO: ALESSANDRIA

Dettagli

con la partecipazione del Dipartimento di Ingegneria Industriale dell Università Federico II di Napoli presentano

con la partecipazione del Dipartimento di Ingegneria Industriale dell Università Federico II di Napoli presentano La Facoltà di Ingegneria Architettura e delle Scienze Motorie dell Università Kore Il Corso di Laurea in Ingegneria Aerospaziale e delle Infrastrutture Aeronautiche con la partecipazione del Dipartimento

Dettagli

Art. 5 (dal regolamento generale della lega attività equestri nazionale UISP)AFFILIAZIONI E CLASSIFICAZIONE CENTRI EQUESTRI UISP

Art. 5 (dal regolamento generale della lega attività equestri nazionale UISP)AFFILIAZIONI E CLASSIFICAZIONE CENTRI EQUESTRI UISP Art. 5 (dal regolamento generale della lega attività equestri nazionale UISP)AFFILIAZIONI E CLASSIFICAZIONE CENTRI EQUESTRI UISP L'affiliazione alla Uisp delle società sportive, polisportive, circoli,

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER N 28 ALLIEVI PER MECCANICO NAVALE DI SECONDA CLASSE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER N 28 ALLIEVI PER MECCANICO NAVALE DI SECONDA CLASSE DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER N 28 ALLIEVI PER MECCANICO NAVALE DI SECONDA CLASSE La Fondazione per la Mobilità Sostenibile ITS di Catania - Vista la propria programmazione; - Visto l art.271 del regolamento

Dettagli

Il Ministro delle Politiche Agricole e Forestali

Il Ministro delle Politiche Agricole e Forestali Div. XII decreto n. 1986/05 Il Ministro delle Politiche Agricole e Forestali VISTA la legge 06 febbraio 2004, n. 36 concernente il nuovo ordinamento del Corpo Forestale dello Stato; VISTI i decreti in

Dettagli

Didattica e Formazione Prot. n 10405 /PZ/al Roma, 21 dicembre 2012

Didattica e Formazione Prot. n 10405 /PZ/al Roma, 21 dicembre 2012 Didattica e Formazione Prot. n 10405 /PZ/al Roma, 21 dicembre 2012 Alle Sezioni Provinciali Conv. F.I.P.S.A.S. Ai Comitati Regionali F.I.P.S.A.S. Ai Presidenti dei Comitati di Settore FIPSAS =LORO INDIRIZZI

Dettagli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli Comune di Marigliano Provincia di Napoli DETERMINAZIONE del V SETTORE: RESPONSABILE DEL SETTORE: arch. Elisabetta Bellonato Registro Generale n. 1226 del 25/11/15 Registro Settore n. 185 del 24.11.2015

Dettagli

LICENZA PILOTA DI LINEA FROZEN MODULARE ATPL(A) REQUISITI

LICENZA PILOTA DI LINEA FROZEN MODULARE ATPL(A) REQUISITI LICENZA PILOTA DI LINEA FROZEN MODULARE ATPL(A) aver compiuto 18 anni per l iscrizione al corso licenza Pilota Privato di velivolo CORSO TEORICO I corsi hanno la durata di 27 settimane per complessive

Dettagli

COMUNICAZIONE N. 66. A tutti i docenti. All albo Al sito web. OGGETTO: Permessi studio 2014

COMUNICAZIONE N. 66. A tutti i docenti. All albo Al sito web. OGGETTO: Permessi studio 2014 COMUNICAZIONE N. 66 ISTITUTO COMPRENSIVO G.GALILEI Scuola dell infanzia, primaria, secondaria di primo grado VIA CAPPELLA ARIENZO TEL. 0823/755441 FAX 0823-805491 e-mail ceic848004@istruzione.it C.M. CEIC848004

Dettagli

Regolamento comunale per l'assegnazione di sovvenzioni, contributi e vantaggi economici a favore dello Sport

Regolamento comunale per l'assegnazione di sovvenzioni, contributi e vantaggi economici a favore dello Sport AREA SVILUPPO E CULTURA PUBBLICA ISTRUZIONE, BENI E ATTIVITÀ CULTURALI, SPORT, TURISMO, SVILUPPO LOCALE Regolamento comunale per l'assegnazione di sovvenzioni, contributi e vantaggi economici a favore

Dettagli

RADIOTELEFONIA AERONAUTICA PER PILOTI VDS PROGRAMMA DIDATTICO PER IL RILASCIO DEL CERTIFICATO DI RADIOTELEFONIA EDIZIONE 1-2014

RADIOTELEFONIA AERONAUTICA PER PILOTI VDS PROGRAMMA DIDATTICO PER IL RILASCIO DEL CERTIFICATO DI RADIOTELEFONIA EDIZIONE 1-2014 RADIOTELEFONIA AERONAUTICA PER PILOTI VDS PROGRAMMA DIDATTICO PER IL RILASCIO DEL CERTIFICATO DI RADIOTELEFONIA EDIZIONE 1-2014 Approvato il 25.06.2014 RADIOTELEFONIA AERONAUTICA PER PILOTI VDS PROGRAMMA

Dettagli

Corso di Formazione. Pilota di S.A.P.R. Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto

Corso di Formazione. Pilota di S.A.P.R. Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto Corso di Formazione Pilota di S.A.P.R. Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto Spett.le Partner, Analist Group è stata inserita da ENAC nell elenco delle sedi riconosciute per l addestramento per i piloti

Dettagli

INCONVENIENTE GRAVE aeromobile Socata TB 9, marche I-IAEP

INCONVENIENTE GRAVE aeromobile Socata TB 9, marche I-IAEP INCONVENIENTE GRAVE aeromobile Socata TB 9, marche I-IAEP Tipo dell aeromobile e marche Data e ora Località dell evento Descrizione dell evento Esercente dell aeromobile Natura del volo Persone a bordo

Dettagli

Organo Tecnico della CONFSPORT ITALIA A.S.D.

Organo Tecnico della CONFSPORT ITALIA A.S.D. Organo Tecnico della CONFSPORT ITALIA A.S.D. Organo Tecnico della CONFSPORT ITALIA A.S.D. CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORI DI NUOTO SINCRONIZZATO STAGIONE 2015/ Data Orario Materia Luogo di Lezione Sab

Dettagli

TITOLO I APPARTENENZA AGLI ORGANICI TECNICI GIOVANILI FIB E RELATIVI ELENCHI

TITOLO I APPARTENENZA AGLI ORGANICI TECNICI GIOVANILI FIB E RELATIVI ELENCHI REGOLAMENTO QUADRI TECNICI GIOVANILI 1 TITOLO I APPARTENENZA AGLI ORGANICI TECNICI GIOVANILI FIB E RELATIVI ELENCHI ARTICOLO 1 APPARTENENZA AGLI ORGANICI TECNICI DELL AREA SCUOLA FIB E DELL AREA GIOVANILE

Dettagli

DICHIARAZIONE PREVENTIVA DI PRESTAZIONE TEMPORANEA E OCCASIONALE IN CASO DI SPOSTAMENTO DEL PRESTATORE

DICHIARAZIONE PREVENTIVA DI PRESTAZIONE TEMPORANEA E OCCASIONALE IN CASO DI SPOSTAMENTO DEL PRESTATORE DICHIARAZIONE PREVENTIVA DI PRESTAZIONE TEMPORANEA E OCCASIONALE IN CASO DI SPOSTAMENTO DEL PRESTATORE (articoli 5 e seguenti della direttiva 2005/36/CE, come modificata dalla direttiva 2013/55/UE) Al

Dettagli

REGOLAMENTO OPERATIVO AVIOSUPERFICIE E. MATTEI PISTICCI (MT)

REGOLAMENTO OPERATIVO AVIOSUPERFICIE E. MATTEI PISTICCI (MT) REGOLAMENTO OPERATIVO AVIOSUPERFICIE E. MATTEI PISTICCI (MT) 1 PREFAZIONE Il presente Regolamento Operativo costituisce una piccola raccolta di disposizioni,norme e criteri operativi che devono essere

Dettagli

Oggetto: Circolare esplicativa relativa alle polizze assicurative infortuni 2012.

Oggetto: Circolare esplicativa relativa alle polizze assicurative infortuni 2012. Milano, 16 Dicembre 2011 Pagina 1 di 5 Agli Istruttori e alle Scuole di Alpinismo, Scialpinismo Sciescursionismo e Arrampicata libera del Club Alpino Italiano Ai Presidenti degli OTTO della CNSASA Alla

Dettagli

Prot. n. 208.15 Roma, 14 ottobre 2015. Loro Sedi. Oggetto: Scadenze, disposizioni e quote federali per l attività 2016.

Prot. n. 208.15 Roma, 14 ottobre 2015. Loro Sedi. Oggetto: Scadenze, disposizioni e quote federali per l attività 2016. Prot. n. 208.15 Roma, 14 ottobre 2015 Alle Società affiliate alla FIPT Agli Organismi periferici della FIPT Loro Sedi Oggetto: Scadenze, disposizioni e quote federali per l attività 2016. Si porta a conoscenza

Dettagli

8.1. Categorie di tesseramento Aero Club D Italia I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003

8.1. Categorie di tesseramento Aero Club D Italia I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003 Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione Censis Servizi I NUMERI 2001 DELLO SPORT Categorie di tesseramento Aero Club D Italia 8.1 Roma, 2003 Categoria: 1 Denominazione:

Dettagli

SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE AUTONOMA FRIULI- VENEZIA GIULIA AZIENDA PER L ASSISTENZA SANITARIA N. 3 ALTO FRIULI-COLLINARE-MEDIO FRIULI

SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE AUTONOMA FRIULI- VENEZIA GIULIA AZIENDA PER L ASSISTENZA SANITARIA N. 3 ALTO FRIULI-COLLINARE-MEDIO FRIULI SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE AUTONOMA FRIULI- VENEZIA GIULIA AZIENDA PER L ASSISTENZA SANITARIA N. 3 ALTO FRIULI-COLLINARE-MEDIO FRIULI SCADENZA 24 FEBBRAIO 2015 Prot.n. 5263 Gemona del Friuli,

Dettagli

Roma, p.d.c. 06 59084196 l8l cacp@pec.mit.gov.it; Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. All'

Roma, p.d.c. 06 59084196 l8l cacp@pec.mit.gov.it; Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. All' Roma, p.d.c. 06 59084196 l8l cacp@pec.mit.gov.it; Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto 6 Reparto - 4 Ufficio _3 Sezione All' ISTITUTO TECNOLOGICO

Dettagli

TITOLO I COSTITUZIONE E SCOPI ART. 1

TITOLO I COSTITUZIONE E SCOPI ART. 1 STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE AERO CLUB ADELE ORSI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA - ACAO ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA TITOLO I COSTITUZIONE E SCOPI ART. 1 È costituita con sede in Varese via

Dettagli

- del D.Lgs. 163/2006 Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE;

- del D.Lgs. 163/2006 Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE; [ AVVISO PROVINCIALE PER LA ISTITUZIONE DI UN ALBO DI ORGANISMI FORMATIVI DA CUI ATTINGERE AI FINI DELLA COSTITUZIONE DELLE COMMISSIONI D ESAME PER IL RILASCIO DI QUALIFICHE PROFESSIONALI E/O ABILITAZIONI

Dettagli

Contributi CCIAA di Prato per realizzazione check up energetici. Prato, 21 gennaio 2014 20/01/2014 1

Contributi CCIAA di Prato per realizzazione check up energetici. Prato, 21 gennaio 2014 20/01/2014 1 Contributi CCIAA di Prato per realizzazione check up energetici Prato, 21 gennaio 2014 20/01/2014 1 Bando per la concessione di contributi alle imprese per la realizzazione di check up energetici anno

Dettagli

AFFILIAZIONE, COPERTURA ASSICURATIVA, TESSERAMENTO, IDONEITA' SPORTIVA, COMPETIZIONI

AFFILIAZIONE, COPERTURA ASSICURATIVA, TESSERAMENTO, IDONEITA' SPORTIVA, COMPETIZIONI Alle Società Ai Tecnici e Giudici Loro indirizzi Prot. N. 230/2014/BBM OGGETTO: ANNO SPORTIVO 2015 (01/09/2014-31/08/2015) - SPECIFICHE AFFILIAZIONE, COPERTURA ASSICURATIVA, TESSERAMENTO, IDONEITA' SPORTIVA,

Dettagli

COMMISSIONE CONTRIBUTI PER L IMPIANTISTICA. Oggetto: Contributi Federali per la realizzazione di impiantistica sportiva destinata al Rugby

COMMISSIONE CONTRIBUTI PER L IMPIANTISTICA. Oggetto: Contributi Federali per la realizzazione di impiantistica sportiva destinata al Rugby Federazione Italiana Rugby COMMISSIONE CONTRIBUTI PER L IMPIANTISTICA Oggetto: Contributi Federali per la realizzazione di impiantistica sportiva destinata al Rugby Informativa alle Società La Federazione

Dettagli

Regolamento Accompagnatori Escursionistici Volontari (AEV) ed Accompagnatori semplici volontari (Acc)

Regolamento Accompagnatori Escursionistici Volontari (AEV) ed Accompagnatori semplici volontari (Acc) Atto n. 02/2010 Regolamento Accompagnatori Escursionistici Volontari (AEV) ed Accompagnatori semplici volontari (Acc) Indice 1. PREMESSA... 1 2. RAPPORTO TRA GLI ACCOMPAGNATORI E LA FEDERAZIONE... 1 3.

Dettagli

Prot. n. 4286 Venezia, 27 giugno 2005

Prot. n. 4286 Venezia, 27 giugno 2005 MINISTERO DELL ISTRUZIONE,DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO - DIREZIONE GENERALE Calle dei Miracoli - Cannaregio 6071-30131 VENEZIA Ufficio III - Politiche del

Dettagli

Al: e, p.c.,: Ditta. Allegato 1 Modulo Ordine RACCOMANDATA A.R., lì P.D.C. ARSENALE MILITARE MARITTIMO. DIREZIONE LAVORI E SERVIZI Ufficio

Al: e, p.c.,: Ditta. Allegato 1 Modulo Ordine RACCOMANDATA A.R., lì P.D.C. ARSENALE MILITARE MARITTIMO. DIREZIONE LAVORI E SERVIZI Ufficio Allegato 1 Modulo Ordine RACCOMANDATA A.R., lì P.D.C. ARSENALE MILITARE MARITTIMO Al: Ditta DIREZIONE LAVORI E SERVIZI Ufficio e, p.c.,: NAVARM 14ª Div. 00100 ROMA INDIRIZZO TELEGRAFICO: MARINARSEN Prot.

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA (Art. 47 D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) Il/la sottoscritto/a. nato a ( ) il

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA (Art. 47 D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) Il/la sottoscritto/a. nato a ( ) il DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA (Art. 47 D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) Il/la sottoscritto/a (cognome) (nome) nato a ( ) il (luogo) (prov.) residente a ( ) in Via (luogo) (prov.) (indirizzo)

Dettagli

Protocollo n. 164864/LB7/SA/PC Tit. 10 Cl. 5 Posizione n. 019648 Il n. di protocollo e il n. di posizione devono essere citati nella risposta

Protocollo n. 164864/LB7/SA/PC Tit. 10 Cl. 5 Posizione n. 019648 Il n. di protocollo e il n. di posizione devono essere citati nella risposta Protocollo n. 164864/LB7/SA/PC Tit. 10 Cl. 5 Posizione n. 019648 Il n. di protocollo e il n. di posizione devono essere citati nella risposta Torino, 18 Novembre 2015 Spett.le BALFER TRADE Srl Largo Luigi

Dettagli

BORSE DI STUDIO AI FIGLI DEI DIPENDENTI Attenzione alle scadenze!!!

BORSE DI STUDIO AI FIGLI DEI DIPENDENTI Attenzione alle scadenze!!! FABI - Intesa Sanpaolo Banco di Napoli - Area Calabro Lucana alberto.anelli@fabicosenza.it 0984-791844 0984 29549 fax 0984 791141 cell. 340-3434488 BORSE DI STUDIO AI FIGLI DEI DIPENDENTI Attenzione alle

Dettagli

PROCEDURA PER LA STIPULA DELLE CONVENZIONI PER TIROCINI

PROCEDURA PER LA STIPULA DELLE CONVENZIONI PER TIROCINI PROCEDURA PER LA STIPULA DELLE CONVENZIONI PER TIROCINI Il presente documento contiene i 2 modelli necessari per la stipula delle Convenzioni per i Tirocini Curriculari e per i Tirocini Formativi e di

Dettagli

IN VIGORE DAL: 17-11-2010

IN VIGORE DAL: 17-11-2010 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 9 luglio 2010, n. 133 Nuovo regolamento di attuazione della legge 25 marzo 1985, n. 106, concernente la DISCIPLINA DEL VOLO DA DIPORTO O SPORTIVO. (GU n. 193 del

Dettagli

Gestione della Scuola Comunale di Nuoto

Gestione della Scuola Comunale di Nuoto Comune di Salerno SETTORE TRASPORTI-VIABILITÀ-IMPIANTI-MANUTENZIONI Gestione della Scuola Comunale di Nuoto IMPIANTO NATATORIO NICODEMI Regolamento Allegato al Capitolato Speciale dei servizi di gestione

Dettagli

Gestione della Scuola Comunale di Nuoto e di Ginnastica IMPIANTO POLIVALENTE ARBOSTELLA Regolamento

Gestione della Scuola Comunale di Nuoto e di Ginnastica IMPIANTO POLIVALENTE ARBOSTELLA Regolamento Comune di Salerno SETTORE IMPIANTI-MANUTENZIONI Gestione della Scuola Comunale di Nuoto e di Ginnastica IMPIANTO POLIVALENTE ARBOSTELLA Regolamento Allegato f) al Capitolato Speciale per l affidamento

Dettagli

COMUNICATO N. 081. Treviso, 12/11/2014. A TUTTO IL PERSONALE DOCENTE E A.T.A. Sede

COMUNICATO N. 081. Treviso, 12/11/2014. A TUTTO IL PERSONALE DOCENTE E A.T.A. Sede Istituto di Istruzione Superiore Via Tronconi, 22-31100 Treviso tel. 0422.430310 fax 0422.432545 C.F. 80011740265 mail: pallad@tin.it dirigente@palladio-tv.it pec: tvis019001@pec.istruzione.it url: www.palladio-tv.gov.it

Dettagli

AFFILIAZIONE E TESSERAMENTO 2012 NORME GENERALI

AFFILIAZIONE E TESSERAMENTO 2012 NORME GENERALI AFFILIAZIONE E TESSERAMENTO 2012 NORME GENERALI Dal 1 ottobre 2011 sono aperte le affiliazioni, le riaffiliazioni ed i tesseramenti alla FIKTA per l'anno 2012. Per affiliarsi alla FIKTA, le Associazioni

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Direzione Generale - Ufficio V Ambito Territoriale Provinciale di Cosenza Corso Telesio, n. 17, 87100 - COSENZA - Tel. 0984 894111 Prot. n 8950 Cosenza, lì 20 ottobre 2015 Ai Dirigenti Scolastici di ogni

Dettagli

COMUNE DI GAGGIANO Provincia di Milano

COMUNE DI GAGGIANO Provincia di Milano COMUNE DI GAGGIANO Provincia di Milano AVVISO DI DI MOBILITA ESTERNA ai sensi dell art 30 Dlgs. 165/2001 N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO tempo pieno ed indeterminato. settore Trasporti- Viabilità- servizi

Dettagli

NORME PER L IMPIEGO DEGLI AERO MODELLI RADIOCOMANDATI MAXI

NORME PER L IMPIEGO DEGLI AERO MODELLI RADIOCOMANDATI MAXI NORME PER L IMPIEGO DEGLI AERO MODELLI RADIOCOMANDATI MAXI ( per gentile concessione della FIAM e dell AeCI ) Edizione n 1 Art. 1 Scopo Lo scopo di questo documento è regolamentare l uso di aeromodelli

Dettagli

OGGETTO: Cinque per mille. L iscrizione nell elenco dei beneficiari

OGGETTO: Cinque per mille. L iscrizione nell elenco dei beneficiari Roma, 10/04/2013 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Cinque per mille. L iscrizione nell elenco dei beneficiari Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla

Dettagli

CIRCOLARE N. 65 Roma, 02/11/2015

CIRCOLARE N. 65 Roma, 02/11/2015 MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I. C. Via D Avarna RMIC8FY006 - Distretto 24 - Via D Avarna 9/11 00151 Roma - C.F. 97714020589 Tel. /

Dettagli

Ministero Della Difesa DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE' IV REPARTO - Trattamento Economico e Bilancio 12/\ OIVISIONE

Ministero Della Difesa DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE' IV REPARTO - Trattamento Economico e Bilancio 12/\ OIVISIONE 3 Ministero Della Difesa DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE' IV REPARTO - Trattamento Economico e Bilancio 12/\ OIVISIONE Prot. N.DGPM/IV /12/\/0] Lt G 11 /30 Palazzo Marina FIlE/3 :AERONAVIGAZIONE

Dettagli

La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PROMULGA

La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PROMULGA L. 13 maggio 1983, n. 197. Ristrutturazione della Cassa depositi e prestiti. La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato; la seguente legge: IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PROMULGA

Dettagli

SPECIFICA DI POLIZZA ASSICURATIVA CUMULATIVA PER IL SERVIZIO AEREO DELLA GUARDIA DI FINANZA

SPECIFICA DI POLIZZA ASSICURATIVA CUMULATIVA PER IL SERVIZIO AEREO DELLA GUARDIA DI FINANZA Guardia di Finanza REPARTO TECNICO LOGISTICO AMMINISTRATIVO AEREO - Ufficio Logistico - Sezione Logistica Aerea/Drappello Carbolubrificanti e Servizi di base Via Pratica di IVlare, 45 - Pomezia (RM) -

Dettagli

MEDIA KIT Voloclub Italiano Ultraleggeri

MEDIA KIT Voloclub Italiano Ultraleggeri MEDIA KIT Voloclub Italiano Ultraleggeri Indice SCUOLA V.D.S. n. 21 del VOLOCLUB ITALIANO ULTRALEGGERI: LA PRIMA IN EMILIA-ROMAGNA DOVE SIAMO CORSI ATTIVI I CORSI TEORIA E PRATICA REQUISITI PER ACCEDERE

Dettagli

Come verificare l esito della trasmissione dei dati di spesa sanitaria? È possibile delegare un soggetto terzo all invio dei dati?

Come verificare l esito della trasmissione dei dati di spesa sanitaria? È possibile delegare un soggetto terzo all invio dei dati? Le risposte alle domande più frequenti sull invio dei dati di spesa sanitaria ai fini della precompilazione della dichiarazione dei redditi. Chi è tenuto all invio dei dati Le spese sanitarie relative

Dettagli

COMUNE DI PISTOIA. Settore : SERVIZIO RISORSE UMANE E TECNOLOGICHE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE. NUMERO D ORDINE Registro Generale.

COMUNE DI PISTOIA. Settore : SERVIZIO RISORSE UMANE E TECNOLOGICHE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE. NUMERO D ORDINE Registro Generale. COMUNE DI PISTOIA Settore : SERVIZIO RISORSE UMANE E TECNOLOGICHE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Identificativo Documento: 834176 NUMERO D ORDINE Registro Generale 298 del 16/02/2011 OGGETTO: ASSUNZIONE

Dettagli

Regolamento per l ottenimento degli attestati modulari 1 e 2 con verifica delle equivalenze

Regolamento per l ottenimento degli attestati modulari 1 e 2 con verifica delle equivalenze Commissione qualità Ufficio qualificazione INTERPRET c/o IDEA sagl Piazza Nosetto 3 6500 Bellinzona Tel. 091 858 02 15 Fax 091 840 11 44 qualification@inter-pret.ch Regolamento per l ottenimento degli

Dettagli