Leggere le migrazioni: analisi delle fonti statistiche

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Leggere le migrazioni: analisi delle fonti statistiche"

Transcript

1 Leggere le migrazioni: analisi delle fonti statistiche Deborah Erminio Synesis Ricerca sociale, monitoraggio e valutazione

2 I migranti: chi dovremmo contare? Come conteggiamo quanti sono gli immigrati in Italia? Per capire come misurare l oggetto di analisi (come in qualsiasi ricerca sociale) dobbiamo prima definirlo non esiste una definizione unica del concetto di migrante, l Onu raccomanda di definire come immigrati i soggetti nati all estero e soggiornanti per più di 12 mesi Un altro criterio è quello della cittadinanza: sono stranieri tutti quelli che non hanno cittadinanza italiana, indipendentemente dall essere nati all estero o in Italia

3

4 Combinazione di più criteri: paese di nascita proprio e dei propri genitori e cittadinanza nati all estero e residenti in Italia Censimenti 1991 = 360 mila stranieri mila italiani Censimenti 2001 = 1175mila stranieri + 900mila italiani 1) con criterio cittadinanza = G = 1135mila 2) con criterio paese di nascita = = 2075mila

5 I migranti: chi dovremmo contare? Straniero (cittadinanza estera) Nato all estero (cittadinanza estera+italiana) Nato da genitori stranieri (cittadinanza estera + italiana se naturalizzato) mila mila mila

6 Le fonti statistiche in Italia Detto ciò, sono due le principali fonti per misurare la presenza straniera in Italia: - dati sui soggiornanti (permessi di soggiorno rilasciati, conteggiati dal Ministero dell interno, dati sui residenti (iscritte alla anagrafi comunali), disponibili on line a

7 Stranieri residenti Fonte: Istat Permessi di soggiorno Fonti diverse, che misurano realtà differenti Fonte: Ministero dell Interno

8 Soggiornanti Entro 8 giorni dall ingresso in Italia con un visto il sogg deve fare richiesta del permesso di soggiorno Ammontare dei permessi di soggiorno in corso di validità buona misura dell immigrazione regolare (stock) e nuovi permessi di soggiorno nell anno (flussi) Tipologia dei permessi consente analisi su come evolvono i flussi nel tempo % 20% 40% 60% 80% 100% motivi di lavoro motivi famigliari altri motivi

9 Residenti Registrano tutti coloro che sono iscritti in anagrafe, minori compresi Non conteggiano coloro che non risiedono stabilmente (permesso sogg inferiore ad un anno) Da alcuni anni sono disponibili in modo puntuale, con dati anagrafici e con disaggregazione sino a livello comunale Età, genere, nazionalità, bilancio demografico della sola pop straniera Attenzione in alcune statistiche uffici comunali: immigrazione ed emigrazione non parlano di migranti, ma di spostamenti di residenza tra comuni

10 Residenti Cittadinanza italiana Cittadinanza non italiana Iscritti: dall estero da altri comuni italiani 301 altri iscritti morti Nati Morti Iscritti dall interno (altri comuni) Iscritti dall estero Altri Totale Iscrizioni Cancellati per l interno (altri comuni) Cancellati per l estero per acquis. Cittadinanza italiana Altri cancellati Totale Cancellazioni Saldo naturale Saldo migratorio Popol. residente al nati cittadini di cui stranieri 462 cittadini in meno cancellati per altri comuni 991 cancellati per l estero altri cancel.

11 Differenze e limiti Soggiornanti Sottostima della presenza straniera Non conteggiano i minorenni che arrivano in Italia al seguito dei genitori Non conteggiano comunitari perché non necessitano di visto di ingresso Residenti Sovrastima della presenza straniera per mancate cancellazioni anagrafiche Si riferiscono alla parte più stabile della pop straniera, chi ha trasferito residenza in Italia Entrambe le fonti non rilevano la componente irregolare/clandestina della popolazione

12 Altre fonti: VISTI di INGRESSO Informazioni su paesi di provenienza e motivo di ingresso informazioni sui flussi migratori prima che l evento migratorio si verifichi Circa 20% ascrivibili a movimenti migratori + Turismo: spesso escamotage Adozione ,2 Affari ,6 Cure mediche ,2 Diplomatico ,1 Gara sportiva ,7 Invito ,8 Lavoro autonomo ,3 Lavoro subordinato ,7 Missione ,4 Motivi religiosi ,5 Reingresso ,3 Residenza elettiva 896 0,1 Ricongiung. Famigl ,3 Studio ,4 Transito ,5 Trasporto ,7 Turismo ,2 Totale visti rilasciati ,0

13 Altre fonti: censimenti Vantaggio: tutta la popolazione presente, di cui si rilevano numerose variabili Sezioni apposite per stranieri (suddivisi in categorie: residenti, temporaneamente dimoranti, occasionalmente presenti) Consente di verificare le anagrafi dei comuni e di eliminare i soggetti che hanno cambiato residenza senza darne comunicazione Limite: ogni 10 anni e i risultati sono disponibili dopo molto tempo

14 Altre fonti: indagini campionarie Svolte dall Istat sulla base di un campione della popolazione anziché sull universo Indagini multiscopo sulle famiglie sono esempi di indagini campionarie : indagini su consumi, strutture famigliari, stili di vita, welfare, salute, ecc. (cittadinanza rilevata ma il sotto-campione delle famiglie stranieri non garantisce rappresentatività statistica) Ad esempio indagine sulle forze lavoro Indagini ad hoc: indagine su mobilità degli stranieri

15 STIMA presenza regolare Da alcuni anni dossier Caritas fornisce stima della presenza straniera (dati Liguria) - Residenti stranieri a gennaio - Nuovi lavoratori registrati nuovi nati da genitori entrambi stranieri - Famigliari ricongiunti - Ingressi (nel corso dell anno) per motivi di studio, motivi religiosi, residenza elettiva, lavoro autonomo, domanda di asilo, motivi di inserimento stabile Stima dossier Residenti istat

16 STIMA presenza irregolare Si possono utilizzare: - risultati dei procedimenti di regolarizzazione, - l attività di vigilanza sui luoghi di lavoro svolta da INPS, INAIL e Direzioni provinciali e regionali del Ministero del Lavoro per contrastare lavoro nero - l attività ispettiva del Nucleo Ispettivo del Comando dei Carabinieri presso il Ministero del Lavoro - i dati del Ministero dell Interno su espulsioni, respingimenti e rimpatri Stima per il 2010 = 4 milioni di residenti, 497mila regolari ma non residenti, 544mila irregolari

17 Come presentare i dati Valori assoluti per ogni territorio, ma soprattutto incidenza sulla popolazione Cittadini stranieri per comune di residenza al 1 gennaio (incidenza per residenti)

18 Struttura della popolazione Piramide dell età in valori percentuali maschi italiani femmine Non solo fine a se stessa, ma importante ad esempio anche per analisi sul lavoro stranieri

19 Le fonti statistiche sull istruzione La presenza di alunni stranieri è in crescita da alcuni anni Alunni di cittadinanza straniera nella scuola italiana Fonte statistica: ndex_new.shtml (pubblicazioni + sezione i numeri della scuola )

20 Le fonti statistiche sull istruzione Incidenza degli alunni stranieri sul complesso degli alunni Anno scolastico scuola infanzia Scuola primaria Scuola sec I grado Scuola sec II grado ,6 5,4 4,8 2, ,7 6,8 6,5 3, ,6 8,3 8,0 4, ,6 9,0 8,8 5,8 Distribuzione degli alunni per tipo di scuola sec di II grado Dati su ritardi scolastici, dati su esiti e promozioni

21 I dati sull istruzione La ripartizione percentuale è già un dato significativo Distribuzione degli alunni nelle scuole secondarie di II grado licei e magistrali istituti tecnici istituti professionali istituti d'arte stranieri 18,3 35,6 42,5 3,6 italiani 36,4 38,9 20,9 3,8 0% 20% 40% 60% 80% 100% stranieri 18,8 37,7 40,7 2,8 italiani 42,0 34,0 20,3 3,7 0% 20% 40% 60% 80% 100%

22 Dati sugli studenti universitari Sito Miur sezione Università Tipi di interrogazione: - dati su immatricolati, iscritti, laureati - studenti per cittadinanza - tipo di laurea (triennale, specialistica, ecc.) - regione, età, tipo di diploma, ecc.

23 Fonti statistiche sul lavoro Oltre ai giù citati permessi di soggiorno per motivi di lavoro, dati più completi: Dati INAIL: assicurati (assunti in regola) + infortuni Dati INPS Dati Istat indagine sulle forze lavoro Dati Excelsior su fabbisogno lavoratori Dati Unioncamere, CNA e CCIAA su imprenditori Centri per l Impiego Indagini ad hoc su retribuzione immigrati, rimesse, ecc.

24 Dati INAIL Occupati, assunti, assunzioni, cessazioni, nuovi assunti Dati disaggregati per provincia e per settore occupazionale, talvolta anche diff tra comunitari, neo-com., extracom. Ex: Dati Liguria totale stranieri Numero di assunzioni Numero di cessazioni Saldo % di saldi sulle assunzioni -11,0-4,7 Nuovi assunti Incidenza dei nuovi assunti 15,7 22,3

25 Dati INAIL Il rapporto saldo su assunzioni fornisce un idea della stabilità dei contratti (nell esempio più elevata per i lavoratori stranieri) Area geografica saldi su assunzioni - VALORI PERCENTUALI Totale Italiani + stranieri Italia Com Neo com Extra com Totale stranieri Genova -2,37-3,45 8,11 6,50 1,75 2,4 Imperia -1,68-2,97 7,92 1,72 2,63 3,3 La Spezia 2,00 0,47 4,29 21,05 8,27 8,4 Savona 0,68-0,46-2,28 11,23 5,18 4,9 Liguria -1,01-2,21 5,66 8,55 3,58 3,9 Nord Ovest -2,51-3,18-0,31 8,95-0,35-0,1 ITALIA -1,76-2,18-0,36 3,67-0,23 0,0

26 INPS Dal sito dati di alcuni osservatori: dati su lavoratori stranieri nell osservatorio del lavoro domestico e agricoltura Varibili: genere, età, provincia e regione, numero di ore lavorate, area geografica di provenienza del lavoratore Nota: a completamento dati Inail (sezione lavoratori immigrati/pubblicazioni

27 Indagine Excelsior Indagine campionaria di Unioncamere su 100mila imprese private (esclusione pubblico, imprese senza dipendenti e famiglie, imprese agricole) = previsioni di assunzioni, stima del fabbisogno di manodopera Tavole utili: lavoratori immigrati non stagionali previsti per settore lavorativo e ripartizione geografica lavoratori immigrati stagionali previsti per settore lavorativo e ripartizione geografica lavoratori immigrati non stagionali previsti per provincia

28 Imprenditoria Dati Infocamere e dati CCIAA a livello locale Forme giuridiche Natalità e mortalità imprese (per capire tenuta delle attività sul mercato) Distribuzione imprenditori per regioni italiane, distribuzione nei settori, nazionalità maggiormente dedite all imprenditoria, fenomeni di specializzazione etnica Limite: attenzione a finte nascite (cambio residenza, denoninazione sociale, ecc.)

29 Dai siti alle fonti secondarie Si trovano on line alcuni siti che orientano nell accesso alla banche dati sulla migrazione (sezione statistiche ) (dati statistici) (sezione statistiche )

GLI STRANIERI A GENOVA Diamo un po di numeri. Venerdì 3 febbraio 2012

GLI STRANIERI A GENOVA Diamo un po di numeri. Venerdì 3 febbraio 2012 GLI STRANIERI A GENOVA Diamo un po di numeri Venerdì 3 febbraio 2012 L immigrazione in Liguria: un fenomeno strutturale - Residenti al 31 dicembre 2010 = 125.320 - Stima dossier al 31 dicembre 2010= 136.000

Dettagli

Conoscere l Umbria Annuario Statistico ed. 2008

Conoscere l Umbria Annuario Statistico ed. 2008 30 luglio 2008 Conoscere l Umbria Annuario Statistico ed. 2008 L Annuario statistico dell Umbria, giunto alla sua dodicesima edizione, è il frutto della proficua collaborazione tra l Ufficio regionale

Dettagli

MATERIALI DI LAVORO PER LA

MATERIALI DI LAVORO PER LA MATERIALI DI LAVORO PER LA COSTRUZIONE DEL PROFILO DI COMUNITÀ PIANI DI ZONA 2013-2015 A CURA DELL OSSERVATORIO PROVINCIALE POLITICHE SOCIALI DELLA PROVINCIA DI TRIESTE Provincia di Trieste Area Servizi

Dettagli

GIOVANI STRANIERI IMMIGRATI A ROMA

GIOVANI STRANIERI IMMIGRATI A ROMA GIOVANI STRANIERI IMMIGRATI A ROMA Nel corso degli anni 90, il numero di permessi di soggiorno per l ingresso in Italia di minori stranieri è aumentato notevolmente. Si calcola infatti che negli ultimi

Dettagli

MATERIALI DI LAVORO PER LA

MATERIALI DI LAVORO PER LA MATERIALI DI LAVORO PER LA COSTRUZIONE DEL PROFILO DI COMUNITÀ PIANI DI ZONA 2013-2015 A CURA DELL OSSERVATORIO PROVINCIALE POLITICHE SOCIALI DELLA PROVINCIA DI TRIESTE Contesto demografico Ambito distrettuale

Dettagli

Oltre la crisi, insieme

Oltre la crisi, insieme Caritas/Migrantes Dossier Statistico Immigrazione 21 Rapporto 2011 Edizioni Idos, Roma Oltre la crisi, insieme Stranieri residenti a 150 anni dall Unità d Italia 1861 2010 incidenza 0,4% incidenza 7,5%

Dettagli

LA QUALITÀ DELLA VITA DELLE COLLETTIVITÀ STRANIERE: UNA RIFLESSIONE METODOLOGICA

LA QUALITÀ DELLA VITA DELLE COLLETTIVITÀ STRANIERE: UNA RIFLESSIONE METODOLOGICA LA QUALITÀ DELLA VITA DELLE COLLETTIVITÀ STRANIERE: UNA RIFLESSIONE METODOLOGICA Ivana Acocella Università di Firenze Definizione del termine livello di qualità della vita anche se procedimento induttivo

Dettagli

PROGETTO EXCELSIOR ANNO 2014

PROGETTO EXCELSIOR ANNO 2014 PROGETTO EXCELSIOR ANNO 2014 Le previsioni occupazionali delle cooperative e delle imprese sociali nella Provincia di Bologna. Dati di consuntivo 2013 A cura di: Alessandro De Felice Ufficio Statistica

Dettagli

Evoluzione del fenomeno migratorio in Italia Salvatore Geraci Area Sanitaria Caritas di Roma Società Italiana di Medicina delle Migrazioni

Evoluzione del fenomeno migratorio in Italia Salvatore Geraci Area Sanitaria Caritas di Roma Società Italiana di Medicina delle Migrazioni Bologna 21 settembre 2011 Evoluzione del fenomeno migratorio in Italia Salvatore Geraci Area Sanitaria Caritas di Roma Società Italiana di Medicina delle Migrazioni I migranti sono un importante risorsa

Dettagli

Migranti in Veneto, una stabilità a rischio? secondo il Dossier Immigrazione 2009

Migranti in Veneto, una stabilità a rischio? secondo il Dossier Immigrazione 2009 Migranti in Veneto, una stabilità a rischio? secondo il Dossier Immigrazione 2009 a cura di DOSSIER STATISTICO IMMIGRAZIONE CARITAS/MIGRANTES Via Aurelia 796 00165 ROMA tel. ++39/06/66514345 fax. ++39/06/66540087

Dettagli

Conoscere l Umbria Annuario statistico (edizione 2010)

Conoscere l Umbria Annuario statistico (edizione 2010) 20 ottobre 2010 Conoscere l Umbria Annuario statistico (edizione 2010) L Annuario statistico dell Umbria, giunto alla quattordicesima edizione, è il frutto della proficua collaborazione tra l Ufficio regionale

Dettagli

GLI STUDENTI TRENTINI E IL LORO FUTURO Trento, 6 marzo 2015

GLI STUDENTI TRENTINI E IL LORO FUTURO Trento, 6 marzo 2015 GLI STUDENTI TRENTINI E IL LORO FUTURO Trento, 6 marzo 2015 Nella scuola oggi e nella società domani ANTONIO SCHIZZEROTTO FBK-IRVAPP e Università di Trento Uno sguardo sull istruzione secondaria in Trentino

Dettagli

Caritas/Migrantes. Dossier Statistico Immigrazione 2009. XIX Rapporto. Immigrazione: conoscenza e solidarietà

Caritas/Migrantes. Dossier Statistico Immigrazione 2009. XIX Rapporto. Immigrazione: conoscenza e solidarietà Caritas/Migrantes Dossier Statistico Immigrazione 2009 XIX Rapporto Immigrazione: conoscenza e solidarietà In Europa, e specialmente nel nostro Paese, l immigrazione continua a crescere nonostante la crisi,

Dettagli

Lavoro, diritti e integrazione degli immigrati in Italia

Lavoro, diritti e integrazione degli immigrati in Italia Lavoro, diritti e integrazione degli immigrati in Italia Ottobre 2008 Direzione del rapporto: Fabio Piacenti Hanno collaborato: Daniela De Francesco Carlo Matta Valentina Piacentini Stefania Pilotti Luca

Dettagli

SETTIMANA DELL ORIENTAMENTO

SETTIMANA DELL ORIENTAMENTO I numeri dell istruzione SETTIMANA DELL ORIENTAMENTO, Fiera della Pesca 27-30 ottobre 2009 MARCHE DIPLOMATI PER 100 PERSONE DI 19 ANNI ANNO SCOLASTICO 2006/2007 95,0 78,8 69,0 94,2 89,4 94,6 84,0 79,9

Dettagli

La comunità egiziana nel mercato del lavoro italiano

La comunità egiziana nel mercato del lavoro italiano La comunità egiziana nel mercato del lavoro italiano Roma, 8 maggio 2014 www.lavoro.gov.it www.integrazionemigranti.gov.it www.italialavoro.it Indice: 1. Presenza e caratteristiche socio-demografiche della

Dettagli

DOSSIER STATISTICO IMMIGRAZIONE 2011 - SCHEDA SU LOMBARDIA E AREA MILANESE

DOSSIER STATISTICO IMMIGRAZIONE 2011 - SCHEDA SU LOMBARDIA E AREA MILANESE DOSSIER STATISTICO IMMIGRAZIONE 2011 - SCHEDA SU LOMBARDIA E AREA MILANESE Le presenze straniere in regione I residenti Secondo i dati Istat, a fine 2010 i residenti stranieri in Lombardia sono 1.064.447,

Dettagli

Flussi di cittadini nella UE

Flussi di cittadini nella UE Flussi di cittadini nella UE Immigrazione UE-27, 2009-2011. Fonte Eurostat. Immigrati ogni 1000 abitanti, 2011. Fonte Eurostat. Quota di immigrati per gruppo cittadinanza, UE-27, 2011. Fonte Eurostat.

Dettagli

Esperienza universitaria dei diplomati dell istruzione tecnica e professionale. Milano, 29 maggio 2013 Davide Cristofori (ALMALAUREA)

Esperienza universitaria dei diplomati dell istruzione tecnica e professionale. Milano, 29 maggio 2013 Davide Cristofori (ALMALAUREA) Esperienza universitaria dei diplomati dell istruzione tecnica e professionale Milano, 29 maggio 2013 Davide Cristofori (ALMALAUREA) Indice Laureati 2012 per tipo di diploma I gruppi disciplinari di laurea

Dettagli

Indice. Presentazione... p. 15. CAPITOLO PRIMO Fonti e principi generali di Gianluca Maria Bella

Indice. Presentazione... p. 15. CAPITOLO PRIMO Fonti e principi generali di Gianluca Maria Bella Indice Presentazione................................................. p. 15 CAPITOLO PRIMO Fonti e principi generali di Gianluca Maria Bella 1.1. Principi comuni del diritto dell immigrazione.....................»

Dettagli

LA POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE IN ITALIA AL 1/1/2006 A CONFRONTO CON QUELLA RESIDENTE A FAENZA

LA POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE IN ITALIA AL 1/1/2006 A CONFRONTO CON QUELLA RESIDENTE A FAENZA COMUNE DI FAENZA SETTORE SVILUPPO ECONOMICO Servizio Aziende e Partecipazioni comunali LA POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE IN ITALIA AL 1/1/2006 A CONFRONTO CON QUELLA RESIDENTE A FAENZA Edizione 1/ST/st/26.10.2006

Dettagli

SINTESI 8 RAPPORTO SULL IMMIGRAZIONE STRANIERA IN VENETO

SINTESI 8 RAPPORTO SULL IMMIGRAZIONE STRANIERA IN VENETO SINTESI SINTESI 8 RAPPORTO SULL IMMIGRAZIONE STRANIERA IN VENETO Il Rapporto 2011 sull immigrazione straniera in Veneto propone: un ampio aggiornamento dell analisi del fenomeno in Veneto (nella prima

Dettagli

La partecipazione al mercato del lavoro della popolazione straniera I - IV trimestre 2005

La partecipazione al mercato del lavoro della popolazione straniera I - IV trimestre 2005 27 marzo 2006 La partecipazione al mercato del lavoro della popolazione straniera I - IV trimestre 2005 Ufficio della comunicazione Tel. + 39 06 4673.2243-2244 Centro di informazione statistica Tel. +

Dettagli

Regolare / Irregolare

Regolare / Irregolare Regolare / Irregolare Ingresso regolare (rispetto delle norme sui visti) Richiesta del permesso di soggiorno entro 8 giorni dall ingresso Rinnovo del permesso entro 60 giorni dalla scadenza Ingresso clandestino

Dettagli

DISPOSIZIONI GENERALI

DISPOSIZIONI GENERALI SOMMARIO Capitolo Primo DISPOSIZIONI GENERALI 1 1.1. L ambito di applicazione della legge 1 1.2. Il quadro generale dei diritti 8 1.3. Diritti espressamente garantiti dalla Costituzione agli stranieri

Dettagli

La Comunità Peruviana in Italia

La Comunità Peruviana in Italia La Comunità Peruviana in Italia Rapporto annuale sulla presenza degli immigrati 2012 2012 - Rapporto Comunità Peruviana in Italia 2 Il Rapporto annuale sul Mercato del lavoro degli Immigrati" promosso

Dettagli

Bologna e Firenze: due città a confronto. Luglio 2005

Bologna e Firenze: due città a confronto. Luglio 2005 Luglio 2005 Il territorio, l'ambiente e il clima e : Indice Il territorio L'ambiente e la climatologia Il profilo demografico della popolazione La popolazione residente e le famiglie Il movimento naturale

Dettagli

LA COMUNITÀ FILIPPINA IN ITALIA

LA COMUNITÀ FILIPPINA IN ITALIA Direzione Generale Dell immigrazione e Delle Politiche Di integrazione LA COMUNITÀ FILIPPINA IN ITALIA Abstract del Rapporto annuale sulla presenza degli immigrati - 2014 Rapporto annuale sulla presenza

Dettagli

La comunità romena in Italia. A cura di Maria Eva Zurbakis

La comunità romena in Italia. A cura di Maria Eva Zurbakis La comunità romena in Italia A cura di Maria Eva Zurbakis Acquisizione ed elaborazione dei dati riassunti nelle schede sono ricavati dalle seguenti fonti: Barbagli (a cura di), 1 Rapporto sugli immigrati

Dettagli

QUINTO RAPPORTO ANNUALE

QUINTO RAPPORTO ANNUALE QUINTO RAPPORTO ANNUALE I migranti nel mercato del lavoro in Italia a cura della Direzione Generale dell Immigrazione e delle Politiche di Integrazione 20 15 LE NOVITA DEL QUINTO RAPPORTO ANNUALE 2015.

Dettagli

LA COMUNITÀ MAROCCHINA IN ITALIA

LA COMUNITÀ MAROCCHINA IN ITALIA Direzione Generale Dell immigrazione e Delle Politiche Di integrazione LA COMUNITÀ MAROCCHINA IN ITALIA Abstract del Rapporto annuale sulla presenza degli immigrati - 2014 Rapporto annuale sulla presenza

Dettagli

Dossier Statistico Immigrazione 2014

Dossier Statistico Immigrazione 2014 Dalle discriminazioni ai diritti Dossier Statistico Immigrazione 2014 Rapporto UNAR a cura del Centro Studi e Ricerche IDOS Obiettivi del Rapporto Superare i luoghi comuni sulle migrazioni, a partire dal

Dettagli

GLI IMMIGRATI ALBANESI NELLE MARCHE: CARATTERISTICHE DETERMINANTI E MODALITA DI IMPIEGO DELLE RIMESSE

GLI IMMIGRATI ALBANESI NELLE MARCHE: CARATTERISTICHE DETERMINANTI E MODALITA DI IMPIEGO DELLE RIMESSE GLI IMMIGRATI ALBANESI NELLE MARCHE: CARATTERISTICHE DETERMINANTI E MODALITA DI IMPIEGO DELLE RIMESSE Eralba Cela - Università Politecnica delle Marche INDAGINE SUGLI IMMIGRATI ALBANESI NELLE MARCHE: ANALISI

Dettagli

LA COMUNITA CINESE IN ITALIA. A cura di Federica Aurizi

LA COMUNITA CINESE IN ITALIA. A cura di Federica Aurizi LA COMUNITA CINESE IN ITALIA A cura di Federica Aurizi Acquisizione ed elaborazione dei dati riassunti nelle schede sono ricavati dalle seguenti fonti: Barbagli (a cura di), 1 Rapporto sugli immigrati

Dettagli

1 Rapporto sugli immigrati in Italia

1 Rapporto sugli immigrati in Italia 1 Rapporto sugli immigrati in Italia Dicembre 2007 1 Rapporto sugli immigrati in Italia Dicembre 2007 INDICE CAPITOLO I - IL QUADRO NORMATIVO E LE POLITICHE LOCALI 26 I.1. Introduzione 26 I.2. Le leggi

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

Le previsioni sull occupazione nel 2010 in provincia di BERGAMO

Le previsioni sull occupazione nel 2010 in provincia di BERGAMO Le previsioni sull occupazione nel 2010 in provincia di BERGAMO Risultati dell Indagine Excelsior realizzata dal sistema camerale sulla domanda di lavoro delle imprese per l anno 2010 Servizio Documentazione

Dettagli

ORIENTAMENTO PROFESSIONALE E POST-DIPLOMA: incontri con i laureati e i mestieri della conoscenza. Centro per l Impiego di Empoli, maggio 2012

ORIENTAMENTO PROFESSIONALE E POST-DIPLOMA: incontri con i laureati e i mestieri della conoscenza. Centro per l Impiego di Empoli, maggio 2012 ORIENTAMENTO PROFESSIONALE E POST-DIPLOMA: incontri con i laureati e i mestieri della conoscenza Centro per l Impiego di Empoli, maggio 2012 IL MERCATO DEL LAVORO IN ITALIA -1 Alcune definizioni: 2 Tasso

Dettagli

Il lavoro occasionale accessorio (o conosciuto più semplicemente voucher o buoni lavoro) come modalità di occupazione degli stranieri

Il lavoro occasionale accessorio (o conosciuto più semplicemente voucher o buoni lavoro) come modalità di occupazione degli stranieri Studi e ricerche sull economia dell immigrazione Il lavoro occasionale accessorio (o conosciuto più semplicemente o buoni lavoro) come modalità di occupazione degli Anni 2009, 2010, 2011 Cos è il lavoro

Dettagli

I VOLTI DELLA CITTADINANZA Il diritto ad avere diritti Il diritto ad avere doveri

I VOLTI DELLA CITTADINANZA Il diritto ad avere diritti Il diritto ad avere doveri I VOLTI DELLA CITTADINANZA Il diritto ad avere diritti Il diritto ad avere doveri Scuola Politica 2013 Fondazione Trentina Alcide De Gasperi Pieve Tesino, 27 settembre 2013 1 DI CHE COSA PARLIAMO OGGI

Dettagli

5DOPO IL DIPLOMA DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ I DIPLOMATI E IL LAVORO LA FAMIGLIA DI ORIGINE

5DOPO IL DIPLOMA DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ I DIPLOMATI E IL LAVORO LA FAMIGLIA DI ORIGINE 5DOPO IL DIPLOMA DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ I DIPLOMATI E IL LAVORO LA FAMIGLIA DI ORIGINE 5.1 DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ 82 Sono più spesso le donne ad intraprendere gli studi universitari A partire

Dettagli

I NUMERI DELLA SCUOLA

I NUMERI DELLA SCUOLA Ministero della Pubblica Istruzione Dipartimento per la Programmazione Ministeriale, per la Gestione del Bilancio e per le Risorse umane e dell Informazione I NUMERI DELLA SCUOLA settembre 2007 RTI : EDS

Dettagli

Rapporto 2014. Osservatorio sull istruzione e sulla formazione professionale in Piemonte. Sisform Piemonte

Rapporto 2014. Osservatorio sull istruzione e sulla formazione professionale in Piemonte. Sisform Piemonte Sisform Piemonte OSSERVATORIO SUL SISTEMA FORMATIVO PIEMONTESE Rapporto 2014 Osservatorio sull istruzione e sulla formazione professionale in Piemonte Un po di storia Sisform nasce nel 1999 quando la Regione

Dettagli

TESTO UNICO. Art 39 $FFHVVRDLFRUVLGHOO XQLYHUVLWj. REGOLAMENTO ATTUATIVO Art 45,VFUL]LRQHVFRODVWLFD Art 46 $FFHVVRGHJOLVWUDQLHULDOOH università)

TESTO UNICO. Art 39 $FFHVVRDLFRUVLGHOO XQLYHUVLWj. REGOLAMENTO ATTUATIVO Art 45,VFUL]LRQHVFRODVWLFD Art 46 $FFHVVRGHJOLVWUDQLHULDOOH università) 5LIHULPHQWLQRUPDWLYL TESTO UNICO Art 38,VFUL]LRQHGHJOLVWUDQLHUL(GXFD]LRQH LQWHUFXOWXUDOH Art 39 $FFHVVRDLFRUVLGHOO XQLYHUVLWj REGOLAMENTO ATTUATIVO Art 45,VFUL]LRQHVFRODVWLFD Art 46 $FFHVVRGHJOLVWUDQLHULDOOH

Dettagli

Minori e seconde generazioni

Minori e seconde generazioni Minori e seconde generazioni Sono 509mila le nascite in Italia nel 2014, il livello minimo dall Unità d Italia: così segnala l Istituto nazionale di Statistica nel comunicato di febbraio che diffonde le

Dettagli

Città di Bassano del Grappa Area 1^ - Area Risorse, Sviluppo Servizio Informativo Comunale Ufficio Statistica e Controllo di Gestione

Città di Bassano del Grappa Area 1^ - Area Risorse, Sviluppo Servizio Informativo Comunale Ufficio Statistica e Controllo di Gestione Città di Bassano del Grappa Area 1^ - Area Risorse, Sviluppo Servizio Informativo Comunale Annuario statistico Anno 2014 Contiene i risultati dei Censimenti Generali degli anni 2010 e 2011 15 Censimento

Dettagli

Relazione introduttiva alla proposta di legge di modifica della L. 5 febbraio 1992 n. 91 Nuove norme sulla cittadinanza.

Relazione introduttiva alla proposta di legge di modifica della L. 5 febbraio 1992 n. 91 Nuove norme sulla cittadinanza. Relazione introduttiva alla proposta di legge di modifica della L. 5 febbraio 1992 n. 91 Nuove norme sulla cittadinanza. Lo scopo di questa proposta di legge è portare al centro dell attenzione il tema

Dettagli

Il Sistema Informativo Excelsior. Andrea Galeota Responsabile Servizio Promozione CCIAA Padova

Il Sistema Informativo Excelsior. Andrea Galeota Responsabile Servizio Promozione CCIAA Padova Il Sistema Informativo Excelsior Andrea Galeota Responsabile Servizio Promozione CCIAA Padova L'indagine Excelsior L Unione Italiana delle Camere di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura, in collaborazione

Dettagli

Roma, 22 Ottobre 2015. Presentazione del Rapporto 2015 sull Economia dell Immigrazione. «Stranieri in Italia, attori dello sviluppo»

Roma, 22 Ottobre 2015. Presentazione del Rapporto 2015 sull Economia dell Immigrazione. «Stranieri in Italia, attori dello sviluppo» Roma, 22 Ottobre 2015 Presentazione del Rapporto 2015 sull Economia dell Immigrazione «Stranieri in Italia, attori dello sviluppo» Il contesto internazionale ANNO EUROPEO PER LO SVILUPPO Il 2015 è dedicato

Dettagli

RAPPORTO CONDIZIONI DI VITA IN PROVINCIA DI PORDENONE EDIZIONE 2010 ANDAMENTO DEMOGRAFICO. a cura di Osservatorio Provinciale delle Politiche Sociali

RAPPORTO CONDIZIONI DI VITA IN PROVINCIA DI PORDENONE EDIZIONE 2010 ANDAMENTO DEMOGRAFICO. a cura di Osservatorio Provinciale delle Politiche Sociali RAPPORTO CONDIZIONI DI VITA IN PROVINCIA DI PORDENONE EDIZIONE 2010 ANDAMENTO DEMOGRAFICO a cura di Osservatorio Provinciale delle Politiche Sociali 11 Novembre 2010 Andamento della popolazione residente

Dettagli

L istruzione nel Comune di Udine

L istruzione nel Comune di Udine COMUNE DI UDINE Dipartimento Affari Generali U.Org. Studi e Statistica L istruzione nel Comune di Udine COMUNE DI UDINE U.Org. Studi e Statistica Via B. Stringher, 10-33100 Udine E-mail: statistica@comune.udine.it

Dettagli

La scuola Laura Bassi: gli ultimi 50 anni

La scuola Laura Bassi: gli ultimi 50 anni La scuola Laura Bassi: gli ultimi 50 anni Il cambiamento dei nostri studenti QuickTime e un zzare quest'immagine. Bologna, novembre 2010 IL CAMBIAMENTO da ragazze maestre a giovani preparati per i bisogni

Dettagli

LA COMUNITÀ SERBA IN ITALIA

LA COMUNITÀ SERBA IN ITALIA Direzione Generale Dell immigrazione e Delle Politiche Di integrazione LA COMUNITÀ SERBA IN ITALIA Abstract del Rapporto annuale sulla presenza degli immigrati - 2014 Rapporto annuale sulla presenza degli

Dettagli

1. POPOLAZIONE ASSISTIBILE

1. POPOLAZIONE ASSISTIBILE La parte dedicata alla popolazione assistibile contiene le principali informazioni di carattere demografico sulla popolazione residente in Provincia di Bolzano: struttura della popolazione e sua distribuzione

Dettagli

Ufficio di staff del Segretario Generale

Ufficio di staff del Segretario Generale Ufficio di staff del Segretario Generale Segretario Generale: Dr. Ignazio Baglieri Redazione e progetto grafico a cura di : Dr.ssa Concetta Patrizia Toro Coordinatrice Sig.ra Laura Aquila Sig. Rosario

Dettagli

La Comunità Filippina in Italia

La Comunità Filippina in Italia La Comunità Filippina in Italia Rapporto annuale sulla presenza degli immigrati 2012 2012 -Rapporto Comunità Filippina in Italia 2 Il Rapporto annuale sul Mercato del lavoro degli Immigrati" promosso dal

Dettagli

Conosci la tua regione con la statistica: Mille modi per dire Toscana (Liceo Pascoli 2009)

Conosci la tua regione con la statistica: Mille modi per dire Toscana (Liceo Pascoli 2009) La Regione Toscana ha, dedicato l anno scolastico 2008/2009 al dialogo interculturale, all inclusione, alla lotta al razzismo,alla xenofobia, all antisemitismo e all intolleranza con la delibera della

Dettagli

PROGETTO DITER. Secondaria di I grado

PROGETTO DITER. Secondaria di I grado Scheda D.I.Ter N. 9/aggiornamento a giugno 2013 Allievi stranieri a scuola in Piemonte. Aggiornamento 2012 La crescita del numero di allievi stranieri in Piemonte è proseguita nell anno scolastico 2011/12

Dettagli

Evidenze empiriche del lavoro sommerso nell area metropolitana di Napoli

Evidenze empiriche del lavoro sommerso nell area metropolitana di Napoli Convegno Politiche di emersione del lavoro e delle imprese prospettive per la città metropolitana Napoli 30 novembre 2015 Palazzo San Giacomo, Piazza Municipio Sala Giunta Evidenze empiriche del lavoro

Dettagli

Povertà e mercato del lavoro Prof.ssa Enrica Morlicchio

Povertà e mercato del lavoro Prof.ssa Enrica Morlicchio Povertà e mercato del lavoro Prof.ssa Enrica Morlicchio Dipartimento di Scienze Sociali Università degli Studi di Napoli Federico II enrica.morlicchio@unina.it La riduzione dell occupazione nella crisi

Dettagli

La Comunità Ucraina in Italia

La Comunità Ucraina in Italia La Comunità Ucraina in Italia Rapporto annuale sulla presenza degli immigrati 2012 2012 - Rapporto Comunità Ucraina in Italia 2 Il Rapporto annuale sul Mercato del lavoro degli Immigrati" promosso dal

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA

LA POVERTÀ IN ITALIA 15 luglio 2011 Anno 2010 LA POVERTÀ IN ITALIA La povertà risulta sostanzialmente stabile rispetto al 2009: l 11,0% delle famiglie è relativamente povero e il 4,6% lo è in termini assoluti. La soglia di

Dettagli

Comuni: 115 Superficie: 1770,57 Kmq Popolazione residente (1.1.2006): 348.367. Fonte: Comuni (dati aggiornati all 1.1.2006)

Comuni: 115 Superficie: 1770,57 Kmq Popolazione residente (1.1.2006): 348.367. Fonte: Comuni (dati aggiornati all 1.1.2006) Territorio La provincia di Cremona si estende a sud della Lombardia al confine con l Emilia Romagna. E completamente pianeggiante, appena digradante verso il Po, con un altitudine che oscilla mediamente

Dettagli

SPORTELLO DISTRETTUALE INFORMATIVO E DI ACCOGLIENZA. PER GLI IMMIGRATI (Informazione e accesso ai diritti per immigrati)

SPORTELLO DISTRETTUALE INFORMATIVO E DI ACCOGLIENZA. PER GLI IMMIGRATI (Informazione e accesso ai diritti per immigrati) PROVINCIA DI LATINA SPORTELLO DISTRETTUALE INFORMATIVO E DI ACCOGLIENZA PER GLI IMMIGRATI (Informazione e accesso ai diritti per immigrati) Ai sensi della Deliberazione di Giunta Regionale n. 792 del 31

Dettagli

L immigrazione in Italia e in Veneto, dieci anni di trasformazioni

L immigrazione in Italia e in Veneto, dieci anni di trasformazioni Padova, 15 marzo 2015 L immigrazione in Italia e in Veneto, dieci anni di trasformazioni Bruno Baratto DIECI INDICATORI + 1, MA LE TRASFORMAZIONI SONO MOLTE DI PIU : Verso una stabilità maggiore o una

Dettagli

EXCELSIOR INFORMA I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE RILEVATI DA UNIONCAMERE

EXCELSIOR INFORMA I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE RILEVATI DA UNIONCAMERE EXCELSIOR INFORMA I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE RILEVATI DA UNIONCAMERE Provincia di Cremona 1 2015 Nel primo 2015, le imprese italiane prevedono di stipulare quasi 210.000 nuovi contratti di

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Segretariato Generale I GIOVANI IN ITALIA

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Segretariato Generale I GIOVANI IN ITALIA Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Segretariato Generale I GIOVANI IN ITALIA Luglio 2010 1 Rapporto curato da: G. Coccia gcoccia@lavoro.gov.it B. Rossi brossi@lavoro.gov.it Sul sito http://www.lavoro.gov.it

Dettagli

Le famiglie Migranti risorsa per la Chiesa e la Società

Le famiglie Migranti risorsa per la Chiesa e la Società Cristina Molfetta Ufficio Pastorale Migranti di Torino Firenze 16 Gennaio 2015 1 Le famiglie Migranti risorsa per la Chiesa e la Società Le Famiglie Cioè l importanza dei legami affettivi e relazionali

Dettagli

La popolazione ucraina in Italia. Caratteristiche demografiche, occupazionali ed economiche.

La popolazione ucraina in Italia. Caratteristiche demografiche, occupazionali ed economiche. La popolazione ucraina in Italia. Caratteristiche demografiche, occupazionali ed economiche. L Italia è il primo Paese europeo per presenza di cittadini e negli ultimi anni ha visto un aumento del 62%.

Dettagli

Belluno 6.571 7.214 8.022 8.772 9.230 9.409 9.989 12.028 12.080. Rovigo 2.412 2.792 4.270 4.807 5.002 5.473 5.940 8.051 9.384

Belluno 6.571 7.214 8.022 8.772 9.230 9.409 9.989 12.028 12.080. Rovigo 2.412 2.792 4.270 4.807 5.002 5.473 5.940 8.051 9.384 Dossier Statistico ti ti Immigrazione 2009 Focus: i lavoratori stranieri in Veneto 28 ottobre 2009 Assicurati nati all'estero 2008 per provincia INAIL serie storica occupati netti PROVINCIA 2000 2001 2002

Dettagli

INDICATORI SOCIO-ECONOMICI SU FIRENZE

INDICATORI SOCIO-ECONOMICI SU FIRENZE L istruzione a Firenze La diffusione dell istruzione tra le varie classi della popolazione non soltanto misura l efficacia del sistema scolastico di un dato sistema sociale, ma fornisce anche una misura

Dettagli

Reggio Calabria. I numeri del comune. Abitanti* 184.937 559.759 Superficie (km 2 ) 239,04 3.210,37 Densità (ab. per km 2 ) 773,66 174,36

Reggio Calabria. I numeri del comune. Abitanti* 184.937 559.759 Superficie (km 2 ) 239,04 3.210,37 Densità (ab. per km 2 ) 773,66 174,36 Rapporto Urbes Il benessere equo e sostenibile nelle città Reggio Calabria I numeri del comune Capoluogo Abitanti*.97 9.79 Superficie (km ) 9,.,7 Densità (ab. per km ) 77, 7, * al.. Numero Addetti unità

Dettagli

Analisi dei flussi d ingresso dei Migranti dal Marocco in Italia e Migrazioni di Ritorno

Analisi dei flussi d ingresso dei Migranti dal Marocco in Italia e Migrazioni di Ritorno Analisi dei flussi d ingresso dei Migranti dal Marocco in Italia e Migrazioni di Ritorno A cura del Patronato Acli e dell Associazione Maan Maroc-Italie Il quadro generale in Europa La Francia rappresenta

Dettagli

Dossier Statistico Immigrazione 2014

Dossier Statistico Immigrazione 2014 Dalle discriminazioni ai diritti Dossier Statistico Immigrazione 2014 Rapporto UNAR a cura del Centro Studi e Ricerche IDOS Obiettivi del Rapporto Superare i luoghi comuni sulle migrazioni, a partire dal

Dettagli

Ufficio Statistica. NELLA PROVINCIA DI RIMINI Anno Accademico 2008 / 2009

Ufficio Statistica. NELLA PROVINCIA DI RIMINI Anno Accademico 2008 / 2009 Ufficio Statistica 8 OSSERVATORIO ISTRUZIONE UNIVERSITARIA NELLA PROVINCIA DI RIMINI Anno Accademico 2008 / 2009 Coordinamento: Dott.ssa Rossella Salvi Rilevazione ed elaborazione dati: Nicola Loda Fonte:

Dettagli

Scegliere la chimica. ITIS Basilio Focaccia Orientamento all indirizzo Chimica e Materiali Anno scolastico 2011-2012

Scegliere la chimica. ITIS Basilio Focaccia Orientamento all indirizzo Chimica e Materiali Anno scolastico 2011-2012 Scegliere la chimica ITIS Basilio Focaccia Orientamento all indirizzo Chimica e Materiali Anno scolastico 2011-2012 COSA SAREBBE LA NOSTRA VITA SENZA LA CHIMICA E.. SENZA I CHIMICI E I LORO PRODOTTI? Effetti

Dettagli

ANNUARIO STATISTICO REGIONALE

ANNUARIO STATISTICO REGIONALE REGIONE LIGURIA ANNUARIO STATISTICO REGIONALE LIGURIA 2005 Presentazione L appuntamento, ormai consueto, con l Annuario Statistico Regionale è occasione per aggiornare il quadro della realtà ligure e per

Dettagli

Dossier Statistico Immigrazione 2007 XVII Rapporto Caritas - Migrantes

Dossier Statistico Immigrazione 2007 XVII Rapporto Caritas - Migrantes Migranti nel mondo, in Sardegna,nel Medio Campidano ASSESSORATO AL LAVORO - IMMIGRAZIONE ED EMIGRAZIONE Osservatorio provinciale sui flussi migratori Presentazione del Dossier Statistico Immigrazione 2007

Dettagli

Indice dei temi e delle tavole della giornata dell economia 2005

Indice dei temi e delle tavole della giornata dell economia 2005 Indice dei temi e delle tavole della giornata dell economia 2005 1) Consuntivo strutturale 2004 1.1 Demografia 9 maggio 2005 Andamento serie storica demografia delle imprese (5 anni) a livello provinciale

Dettagli

Diplomati tecnici e professionali a Prato

Diplomati tecnici e professionali a Prato Provincia di Prato Diplomati tecnici e professionali a Prato Esiti occupazionali e propensione a proseguire gli studi dei giovani pratesi con diploma tecnico e professionale Paolo Sambo (F.I.L. srl) Prato,

Dettagli

Esame dei documenti di bilancio per il triennio 2015-2017. Dossier 2 Le madri e le difficoltà di conciliazione tra lavoro e famiglia

Esame dei documenti di bilancio per il triennio 2015-2017. Dossier 2 Le madri e le difficoltà di conciliazione tra lavoro e famiglia Esame dei documenti di bilancio per il triennio 2015-2017 Dossier 2 Le madri e le difficoltà di conciliazione tra lavoro e famiglia Audizione del Presidente dell Istituto nazionale di statistica, Giorgio

Dettagli

NOTA STUDIO CONFESERCENTI

NOTA STUDIO CONFESERCENTI Ufficio Stampa NOTA STUDIO CONFESERCENTI IMPRESE, STUDIO CONFESERCENTI: GLI IMMIGRATI RESISTONO MEGLIO ALLA CRISI: NEI PRIMI NOVE MESI DEL 2012 LE IMPRESE INDIVIDUALI CON TITOLARI EXTRA UE CRESCONO DI

Dettagli

NOTA METODOLOGICA. Premessa

NOTA METODOLOGICA. Premessa NOTA METODOLOGICA Premessa Il Sistema Informativo Excelsior, promosso e realizzato da Unioncamere in accordo con il Ministero del Lavoro e l Unione Europea, si colloca stabilmente, a partire dal 1997,

Dettagli

Flussi di cittadini in Italia

Flussi di cittadini in Italia Flussi di cittadini in Italia Il fenomeno dell immigrazione in Italia secondo gli ultimi dati del Ministero del lavoro riguarda più di 4 milioni di stranieri con un incidenza sulla popolazione

Dettagli

INDICATORI DEMOGRAFICI

INDICATORI DEMOGRAFICI 27 gennaio 2012 INDICATORI DEMOGRAFICI Stime per l anno 2011 Sono 556 mila i bambini nati nel 2011, seimila in meno rispetto al 2010. Il numero di persone morte nell anno è pari a 592 mila, quattromila

Dettagli

Tavola 5.1 Alunni iscritti nelle scuole statali, anno 2007/08 e 2006/07 Infanzia Primaria Sec. I grado Sec. II grado Totale PROVINCIA

Tavola 5.1 Alunni iscritti nelle scuole statali, anno 2007/08 e 2006/07 Infanzia Primaria Sec. I grado Sec. II grado Totale PROVINCIA 5 ISTRUZIONE In questo capitolo sono presentati i dati sull istruzione scolastica ed universitaria, i dati provengono dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca, che ora accorpa il

Dettagli

Il data warehouse dell Osservatorio Socio-demografico

Il data warehouse dell Osservatorio Socio-demografico Il data warehouse dell Osservatorio Socio-demografico Il Censimento continuo nel Comune di Modena CONVEGNO NAZIONALE Persone, popolazioni, numeri statistiche per le comunità locali Cagliari 16 e 17 settembre

Dettagli

Tavola 1 Istituti per ripartizione geografica Anno 2005. Nord Est. Tipologia Istituto. 1 1 Accademia Nazionale di Danza

Tavola 1 Istituti per ripartizione geografica Anno 2005. Nord Est. Tipologia Istituto. 1 1 Accademia Nazionale di Danza Numero 1 Si riporta di seguito una sintesi dei dati sul sistema dell Alta Formazione Artistica e Musicale in riferimento all anno accademico 2005/2006. Essa è il risultato dell ultima delle rilevazioni

Dettagli

ANNUARIO STATISTICO REGIONALE

ANNUARIO STATISTICO REGIONALE REGIONE LIGURIA ANNUARIO STATISTICO REGIONALE LIGURIA 2005 Presentazione L appuntamento, ormai consueto, con l Annuario Statistico Regionale è occasione per aggiornare il quadro della realtà ligure e

Dettagli

Le caratteristiche dei laureati al loro ingresso all università

Le caratteristiche dei laureati al loro ingresso all università 2. Le caratteristiche dei laureati al loro ingresso all università Nella popolazione indagata si manifesta una sovrarappresentazione dei laureati provenienti da contesti familiari avvantaggiati dal punto

Dettagli

L indagine 2009 sui diplomandi e sugli istituti secondari di secondo grado

L indagine 2009 sui diplomandi e sugli istituti secondari di secondo grado Venerdì 27 Febbraio 2009 / Aula Caldora / Qualità dell Istruzione Superiore e anagrafe degli studenti L indagine 2009 sui diplomandi e sugli istituti secondari di secondo grado Sara Laurita Quadro di riferimento

Dettagli

Caritas Diocesana di Oria. venerdì 13 dicembre 13

Caritas Diocesana di Oria. venerdì 13 dicembre 13 Caritas Diocesana di Oria Sintesi del Progetto L Osservatorio delle Povertà e delle Risorse diocesano nasce con l intento di osservare sistematicamente le povertà ed i servizi presenti sul territorio.

Dettagli

Focus Il passaggio dalla scuola secondaria di secondo grado all Università (febbraio 2012)

Focus Il passaggio dalla scuola secondaria di secondo grado all Università (febbraio 2012) Focus Il passaggio dalla scuola secondaria di secondo grado all Università Diplomati Anno Scolastico 2010/2011 Immatricolati Anno Accademico 2011/2012 (febbraio 2012) La presente pubblicazione fa riferimento

Dettagli

Indagine conoscitiva sulla immigrazione e l'integrazione. Audizione dell Istituto Nazionale di Statistica

Indagine conoscitiva sulla immigrazione e l'integrazione. Audizione dell Istituto Nazionale di Statistica Indagine conoscitiva sulla immigrazione e l'integrazione Audizione dell Istituto Nazionale di Statistica Roma, 21 febbraio 2007 Camera dei Deputati Senato della Repubblica Comitato Parlamentare di Controllo

Dettagli

OSSERVATORIO SUI FABBISOGNI PROFESSIONALI IN LIGURIA: Enti Bilaterali Commercio. Enti Bilaterali Turismo

OSSERVATORIO SUI FABBISOGNI PROFESSIONALI IN LIGURIA: Enti Bilaterali Commercio. Enti Bilaterali Turismo OSSERVATORIO SUI FABBISOGNI PROFESSIONALI IN LIGURIA: TERZIARIO COMMERCIO - TURISMO In collaborazione con Enti Bilaterali Commercio Enti Bilaterali Turismo Genova, 2 ottobre 2002 Osservatorio sui fabbisogni

Dettagli

Giovani, scuola e crisi in Piemonte. Progetto giovani carla nanni

Giovani, scuola e crisi in Piemonte. Progetto giovani carla nanni Giovani, scuola e crisi in Piemonte Progetto giovani carla nanni I giovani in obbligo di istruzione/formativo Descrizione della partecipazione dei giovani in obbligo di istruzione e formazione prima e

Dettagli

Indice delle tavole della 3^ Giornata dell Economia

Indice delle tavole della 3^ Giornata dell Economia Indice delle tavole della 3^ Giornata dell Economia 1) Consuntivo strutturale 2004 1.1 Demografia Andamento serie storica demografia delle imprese (5 anni) a livello provinciale 1.1.1 Imprese registrate

Dettagli

1. POPOLAZIONE ASSISTIBILE

1. POPOLAZIONE ASSISTIBILE La parte dedicata alla popolazione assistibile contiene le principali informazioni di carattere demografico sulla popolazione residente in Provincia di Bolzano: struttura della popolazione e sua distribuzione

Dettagli

Rapporto Economia Provinciale 2013 ISTRUZIONE

Rapporto Economia Provinciale 2013 ISTRUZIONE Rapporto Economia Provinciale 2013 1 ISTRUZIONE 2 Rapporto Economia Provinciale 2013 Popolazione scolastica nella provincia della Spezia Le analisi nel presente capitolo si focalizzeranno sugli istituti

Dettagli

Il welfare a sostegno della previdenza dei professionisti

Il welfare a sostegno della previdenza dei professionisti Il welfare a sostegno della previdenza dei professionisti Tavola rotonda CNPR Roma, Hotel Nazionale - Piazza Montecitorio - 18 giugno 2015, ore 10,00 Antonietta Mundo Attuario, ex coordinatore generale

Dettagli