2 Controllo e. 1.6 Punti dati decentralizzati Saia Smart PCD3.T66x RIO Pagina Profibus RIO Saia PCD3.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "2 Controllo e. 1.6 Punti dati decentralizzati. 1.6.1 Saia Smart PCD3.T66x RIO Pagina 70. 1.6.2 Profibus RIO Saia PCD3."

Transcript

1 69.6 Punti dati decentralizzati thernet Profibus RS-485 PCD3.T 665 PCD3.T 76 Regolatori di 2 Controllo e camera dedicati monitoraggio e Rilevamento dei dati di consumo 3 5 Componenti Stazioni di automazione.6. Saia Smart PCD3.T66x RIO Pagina 7 Smart thernet RIO programmabili e modulari con moduli I/O PCD3, per montaggio su guida DIN Da utilizzare per: L acquisizione veloce, la regolazione e la gestione degli I/O remoti Tempi di ciclo < s.6.2 Profibus RIO Saia PCD3.T76 Pagina 73 Robusti Profibus-DP RIO modulari con moduli I/O PCD3 per montaggio su guida DIN Da usare per: L acquisizione veloce e la regolazione degli I/O remoti Tempi di ciclo < s.6.3 S-Bus RIO Saia PCD7.Lxx Pagina 74 S-Bus (RS-485) Modulo RIO con comando manuale per montaggio nei quadri elettrici Da usare per: Il semplice riconoscimento degli I/O remoti Tempi di ciclo > s dei quadri elettrici 4

2 A2 Slot #28 A22 Slot # Stazioni di I/O remoti Saia PCD3.T66x Gli Smart RIO sono molto più di un qualsiasi sistema I/O thernet remoto. Sono programmabili come un PLC e quindi rappresentano la soluzione ideale per l automazione distribuita (Distributed Automation), secondo i principi della filosofia Lean. Gli Smart RIO si possono dotare di moduli I/O PCD3 e si possono ampliare con contenitori di espansione per moduli I/O PCD3, fino ad un massimo di 256 I/O per stazione RIO. Struttura dei dispositivi Saia PCD3.T66x: Accoppiatore di rete Smart RIO con 4 slot per moduli I/O Dimensioni 4 slot per moduli I/O e moduli di comunicazione Bus seriale veloce (SPI) per il funzionamento di un massimo di 4 moduli intelligenti (solo con PCD3.T666) Bus I/O per moduli semplici Collegamento di terra per moduli I/O thernet Porta USB LD indicatore RUN/STOP Messa a terra Alimentazione 24 VCC Slot per contenitori di Interfaccia RS-485 espansione dei moduli I/O Proprietà di sistema Può essere utilizzato come una semplice stazione I/O remoti o una stazione I/O programmabile in modo intelligente Si può programmare direttamente con PG5. I task importanti o critici in termini di tempo si possono elaborare direttamente nel RIO I programmi utente dei RIO vengono gestiti centralmente nello Smart RIO Manager (PCD) e vengono automaticamente distribuiti ai RIO Lo scambio dei dati avviene in modo efficiente con il protocollo ther-s-io. Facile configurazione con il configuratore di rete RIO La comunicazione trasversale con altri sistemi PCD è resa possibile grazie a ther- S-Bus (FBox) I moduli di comunicazione intelligenti (M- Bus, DALI) sono supportati dal PCD3.T666 Altri protocolli di comunicazione (ad esempio Modbus) sono supportati via thernet TCP/IP, con il PCD3. T666 e tramite l interfaccia RS-485 integrata Automation Server integrato Moduli I/O È possibile utilizzare i moduli I/O standard della serie PCD3. Per maggiori informazioni e per i tipi ordinabili si veda il capitolo «Moduli di ingresso/uscita PCD3. spansioni I/O fino a 256 I/O, per ogni stazione RIO PCD3.T66x CPU inclusi 4 slot I/O PCD3.C contenitore di espansione con 4 slot I/O W 3 4 W 3 4 W 6 6 PCD3.C contenitore di espansione con 2 slot I/O O448 O449 O45 A 2 O45 O464 O465 O466 O467 O468 O Saia PCD3.T Saia PCD3.C Saia PCD3.C C Specifiche per l ordinazione Connettore di espansione PCD3.K Smart RIO PCD3.T665 PCD3.T666 Smart RIO, scambio dati via ther-s-io, programmabile, memoria di programma da 32 kb Smart RIO, scambio dati via ther-s-io, programmabile, memoria di programma da 28 kb, interfaccia seriale Contenitori di espansione per moduli I/O PCD3.C Contenitore di espansione con 4 slot I/O PCD3.C Contenitore di espansione con 2 slot I/O PCD3.C2 Contenitore di espansione con 4 slot I/O e morsetti di collegamento per alimentazione 24 VCC

3 7 Struttura del sistema di automazione distribuita con Smart RIO Smart Automation Manager Le CPU PCD.M2x, PCD2.M5, PCD3.M2/3/5 nonché i pannelli Micro-Browser programmabili PCD7.D4xxxT5F si possono utilizzare come Smart Automation Manager Smart RIO PCD3.T66x Per la realizzazione della rete thernet è possibile utilizzare componenti di rete standard (ad es., Q.NT-5TX / 8TX) Il numero massimo di RIO per Manager dipende dal tipo di Manager utilizzato di automazione Stazioni Gli Smart RIO si possono utilizzare sia come semplici stazioni I/O decentralizzate che come stazioni RIO intelligenti e programmabili. Gestione centralizzata dei programmi nel Manager Smart Automation Manager Configuration & user program M + S, S2, S3, S4 thernet S S2 S3 S4 M Saia PCD3.M 556 Smart Automation Stations Program & Configuration M + S, S2, S3, S4 I programmi applicativi sono gestiti centralmente dallo Smart Automation Manager e distribuiti agli Smart RIO. Nel caso si dovesse sostituire l hardware, i programmi e la configurazione vengono automaticamente ricaricati. Per memorizzare i programmi RIO, il Manager dispone di sufficienti risorse di memoria. A tale proposito, è possibile utilizzare la memoria di programma integrata e i moduli di memoria flash innestabili PCD3.Rxxx e PCD7.Rxxx. 5 Componenti Regolatori di 2 Controllo e camera dedicati monitoraggio e Trasferimento dati con il protocollo ther-s-io Facile configurazione del trasferimento dati nel configuratore di rete RIO Trasferimento dati - tempi di ciclo Numero di RIO Trasferimento dati - tempi di ciclo 5 ms 2 ms 4 2 ms 8 4 ms 28 8 ms Per ciascuna stazione RIO si possono impostare 2 diversi tempi di ciclo di trasferimento: Tempo di ciclo breve per dati ad alta priorità Tempo di ciclo normale per dati lenti o a bassa priorità La configurazione dello scambio dati avviene semplicemente in PG5 con il configuratore di rete RIO. Lo scambio dati configurato tra RIO e Manager sarà elaborato automaticamente dal sistema operativo. Per fare ciò, non è necessario alcun programma applicativo. Il Manager invia i dati ciclicamente tramite telegrammi di broadcast o unicast agli Smart RIO. I RIO inviano i loro dati o gli stati dei loro ingressi in modo ciclico al Manager dei RIO. Rilevamento dei dati di consumo 3 dei quadri elettrici 4

4 72 Specifiche tecniche Proprietà PCD3.T665 PCD3.T666 Numero di ingressi/uscite 64 nell unità di base, espandibili a 256 Slot per moduli I/O 4 nell unità base, espandibili a 6 Moduli I/O supportati PCD3.xxx, PCD3.Axxx, PCD3.Bxxx, PCD3.Wxxx Numero massimo di stazioni RIO 28 Protocollo per lo scambio dati ther-s-io Collegamento thernet / Mbit/s, fullduplex, autosensing, autocrossing Configurazione IP di default Indirizzo IP: Subnet Mask: Gateway di default:... Interfaccia USB per la configurazione e la diagnostica sì Memoria di programma 32 kbyte 28 kbyte Web server per la configurazione e la diagnostica sì Web server per pagine utente sì File system integrato per pagine web e dati 52 kbyte Ingressi di interrupt integrati 2 Interfaccia RS-485 integrata no sì Moduli speciali solo per slot I/O --- PCD3.Fxx Watchdog Real Time Clock Orologio software (senza batteria) Batteria per slot I/O...3 (fino a 4 moduli) PCD3.Hxx no no sì, è sincronizzato dal Manager no PCD3.Hxx contatore PCD3.F26x DALI PCD3.F27x M-Bus Smart Automation Manager (Master Station) max. 6 stazioni RIO PCD3.M23, PCD3.M233 max. 32 stazioni RIO PCD.M22x, PCD3.M333, max. 64 stazioni RIO PCD.M26, PCD3.M534, PCD3.M554, PCD3.M6x4, PCD7.D457VT5F, PCD7.D4VT5F, PCD7.D42DT5F max. 28 stazioni RIO PCD3.M556, PCD3.M656, PCD3.M686 Dati generali Tensione di alimentazione Carico bus da 5 V/bus da 24 V Temperatura ambiente Temperatura di stoccaggio Umidità relativa Resistenza meccanica 24 VCC ± 2% livellata o 9 VCA ± 5% raddrizzata max. 65 ma/ ma C o...+4 C (a seconda della posizione di montaggio) C % U-R., senza condensa secondo la norma N/IC63-2 Proprietà/limiti di sistema e raccomandazioni per la Lean Automation Secondo i principi della Lean Automation, non ha senso sfruttare completamente i limiti previsti per quanto riguarda il numero massimo di stazioni per il Manager e il numero massimo di I/O per ogni RIO. I seguenti punti si dovranno prendere in considerazione: Il carico del Manager RIO aumenta con l aumentare del numero di stazioni RIO. Questo ha implicazioni sull intera applicazione nel Manager RIO. Con un gran numero di RIO, nel Manager si devono riservare molte risorse PCD per il trasferimento dati. Con un numero crescente di stazioni RIO, il processo di build e download nel PG5 si allunga di conseguenza. Lo stesso avviene per il comportamento di avvio del Manager o dell intera rete RIO. Consiglio: 2 Smart RIO per Manager è una configurazione ragionevole per un funzionamento efficiente e senza problemi nonché per una facile messa in servizio. Gli Smart RIO non hanno alcuna batteria. In caso di un interruzione di tensione, tutti i dati della memoria RAM (registri, flag, DB/Text) andranno persi. I dati e i parametri che dovrebbero essere permanenti, si dovranno trasferire dal Manager o memorizzare nel file system flash del RIO. Se ciò non fosse possibile, si consiglia di utilizzare un normale controllore al posto di una stazione Smart RIO. I programmi applicativi sono memorizzati nella memoria flash dei RIO e in caso di un interruzione di tensione restano conservati.

5 Profibus RIO Saia PCD3.T76 L accoppiatore di rete PCD3.T76 agisce come nodo periferico remoto. Questi PCD3 RIO compatti sono montati su una guida DIN da 35 mm e sono dotati di moduli I/O PCD3. Si possono collegare al PCD3.T76 fino a 3 contenitori di espansione PCD3.Cxxx. In questo modo, l utente può collegare fino a 6 moduli I/O o 256 ingressi/uscite per nodo RIO. di automazione PCD2.M554 PCD3.M554 Stazioni spansione con PCD3.T76 RIO via Profibus o Profi-S-Net Web server per la messa in servizio, la diagnostica e la manutenzione Il Web server integrato nel PCD3.T76 offre all utente il massimo beneficio nelle operazioni di messa in servizio, diagnostica e manutenzione. L accesso avviene tramite web browser standard ben conosciuti e semplici da utilizzare. Attraverso le interfacce RS232 o Profi-S-Net, l utente ha accesso ad una dotazione predefinita di pagine HTML specifiche del sistema, oltre che a tutti i dati del RIO. Gli stati di tutti i segnali I/O (digitali/analogici/di conteggio) sono quindi facilmente verificabili ed è possibile modificarli con un semplice clic del mouse. Specifiche tecniche PCD3.T76 Numero di ingressi/uscite o di slot per moduli I/O 256 ) Slot di espansione Profibus-DP <,5 Mbit/s Web server memoria utente Numero di stazioni RIO Dati generali Tensione di alimentazione Carico bus da 5 V/bus da 24 V Profi-S-Net ) Utilizzando moduli I/O digitali con 6 I/O. 2) Con contenitori di espansione PCD3.Cxxx. PCD3.T76 6 2) PCD3.C fino a 256 I/O digitali decentralizzati per nodo RIO 5 Componenti Dimensioni: identico al PCD3.T66x, si veda.6. Stazioni di I/O remoti Saia PCD3.T66x sì DPV 28 kb di Flash max. 28 per stazione master 24 VCC ± 2% livellata o 9 VCA ± 5% raddrizzata max. 65 ma/ ma fino a 256 I/O digitali decentralizzati per nodo RIO Specifiche per l ordinazione degli accessori del PCD3.T76x Tipo Descrizione PCD3.K225 Accessori per la configurazione dei PCD3 RIO. Cavo di interfaccia tra web server PCD3.T76 e PC (2,5 m); cavo di configurazione RIO Profi-S-Net PCD3.T76 PCD3.C Regolatori di 2 Controllo e camera dedicati monitoraggio e Rilevamento dei dati di consumo 3 dei quadri elettrici 4

6 Moduli S-Bus RIO Il modulo RAIL è estremamente espandibile. Con la dotazione di appositi ponticelli, viene semplificata e velocizzata la connessione del bus e della tensione di alimentazione fra i vari moduli. Grazie al suo design compatto, si possono accoppiare in loco piccole unità singole ad un sistema ottimale. In tal modo, questi dispositivi consentono un risparmio di tempo e di spazio offrendo una maggior utilizzabilità e prestazioni superiori. Questi piccoli moduli per bus di campo sono particolarmente indicati per l integrazione in quadri elettrici, sistemi di sottodistribuzione e scatole da parete. Modulo RAIL Modulo SAF Proprietà di sistema Connessione S-Bus tramite semplice linea bus a due fili Riconoscimento automatico della modalità operativa/della velocità di trasferimento Moduli RAIL: modello da quadro elettrico per montaggio su guida DIN da 35 mm Moduli SAF: modello protetto per montaggio a parete e classe di protezione IP 65 Comandi manuali con feedback di stato tramite il bus Indicazione di stato tramite LD Impostazione semplice degli indirizzi S-Bus tramite selettore rotativo Dimensioni RAIL (montaggio su guida) Tipo Descrizione L H P [mm] PCD7.L Modulo di ingresso con 4 ingressi digitali, 24 VCC/VCA, con controllo locale PCD7.L Modulo di ingresso con 4 ingressi digitali, 24 VCC/VCA, senza controllo locale PCD7.L2 Modulo di ingresso/uscita con 2 relè 25 VCA e 4 ingressi digitali 24 VCC/VCA, con controllo locale e funzionalità integrate per l illuminazione e ombreggiatura PCD7.L3 Modulo di ingresso con ingressi digitali, 24 VCC/VCA PCD7.L2 Modulo di uscita con 4 relè 25 VCA, 6A, con controllo locale PCD7.L2 Modulo di uscita con 4 Triac VCA,.8 A, con controllo locale PCD7.L3 Modulo analogico con 4 ingressi ciascuno Pt e VCC PCD7.L3 Modulo analogico con 4 ingressi ciascuno Ni e VCC PCD7.L32* Modulo di ingresso analogico con 8 ingressi universali configurabili PCD7.L4 Modulo di uscita analogico con 4 uscite VCC, con controllo locale * In fase di preparazione, si veda il capitolo C2 Stato del prodotto RAIL (montaggio su guida) SAF (montaggio a parete) Tipo Descrizione L H P [mm] PCD7.L2 Modulo di ingresso/uscita con 2 relè 25 VCA e 4 ingressi digitali 24 VCC/VCA 59 4,5 2 Campi di applicazione: applicazioni per sistemi di illuminazione e oscuramento. Alimentatore 23 VCA/24 VCC Tipo Descrizione L H P [mm] PCD7.L5 Per l alimentazione di tutti i moduli RAIL e SAF, 24 VCA 24 VCC/7 ma, max. 5 moduli SAF (montaggio a parete) Terminazione del bus Tipo Descrizione L H P [mm] PCD7.T6 Scatola di terminazione RS-485 (resistenza terminale), con isolamento galvanico, 23 VCA 7,5 89,2 63,4 PCD7.T62 Scatola di terminazione RS-485 (resistenza terminale), con isolamento galvanico, 24 VCA/CC 7,5 89,2 63,4 Alimentatore 23 VCA/24 VCC Terminazione del bus

7 75 sempio di configurazione del sistema Moduli RAIL con connessione, alimentatore PCD7.L5 e resistenza di terminazione PCD7.T62 Tensione di uscita 24 VCC PCD7.T62 di automazione PCS/PCD attivabile Stazioni Alimentatore PCD7.L5 (tensione di funzionamento 24 VCA) Dopo 5 moduli o che raggiungono il massimo consumo di energia devono essere affrontati con un nuovo alimentatore esterno Moduli RAIL con connessione, alimentazione modulo separata e resistenza di terminazione PCD7.T62 PCS/PCD attivabile Moduli SAF con connessione, alimentazione modulo separata e resistenza di terminazione PCD7.T62 PCS/PCD Resistenza di terminazione attivabile I moduli RAIL si possono anche installare in una custodia IP 66, per l assemblaggio remoto sul campo. Potrete trovare ulteriori informazioni presso il produttore Spelsberg. 24 VCC/CA Alimentazione 24 VCC/VCA Dopo 5 moduli devono essere affrontati con un nuovo alimentatore esterno 5 Componenti Utilizzo degli slave in Si possono utilizzare come slave dei moduli di ingresso/uscita remoti (RIO = Remote Input e Output), dei dispositivi estranei, come ad es. contatori di energia elettronici o delle stazioni PCD. In questo caso bisogna tenere conto del carico elettrico sulla rete. I moduli remoti di ingresso/uscita RAIL e SAF hanno un alta impedenza e quindi un ridotto carico sulla rete. Pertanto, si possono utilizzare fino a di questi slave in un segmento. Se il tempo di ciclo del bus è critico, si dovrebbero gestire meno di 3 slave per segmento. Limitazione di carico elettrico sulla Serial S-Net: Numero di sistemi PCD (incl. PCD-Master) e RIO su un ramo Numero Numero PCD RIO Numero Numero PCD RIO PCD7.T62 PCD7.T62 Numero Numero PCD RIO Numero Numero PCD RIO Regolatori di 2 Controllo e camera dedicati monitoraggio e Rilevamento dei dati di consumo 3 dei quadri elettrici 4

8 76

Manuale Smart RIO PCD3.T66x

Manuale Smart RIO PCD3.T66x Manuale Smart RIO PCD3.T66x Documento 26-892 Versione ITA6 25-6- Contenuto Contenuto Contenuto. Cronologia documenti... -2.2 Marchi commerciali... -2 Introduzione. Panoramica sul sistema... -.2 Requisiti

Dettagli

Saia PCD1. Room per applicazioni nel campo dell automazione di camera e HEAVAC.

Saia PCD1. Room per applicazioni nel campo dell automazione di camera e HEAVAC. 1.4 Saia 53 Grazie al design piatto, i sistemi Saia sono i più piccoli controllori Saia PCD liberamente programmabili. Tutti i controllori includono, oltre alle interfacce di comunicazione standard, una

Dettagli

Accessori per i controllori programmabili Saia PCD Integrazione dei moduli di I/O nel quadro elettrico omazione Stazioni di aut aggio ollo e

Accessori per i controllori programmabili Saia PCD Integrazione dei moduli di I/O nel quadro elettrico omazione Stazioni di aut aggio ollo e 77 1.7 Accessori per i controllori programmabili Saia PCD 1.7.1 Integrazione dei moduli di I/O nel quadro elettrico I cavi di sistema preconfezionati e i moduli per le morsettiere di conversione rendono

Dettagli

2 Controllo e. Stazioni di automazione. 1.1 Caratteristiche di base del sistema Pagina 8. 1.2 PCD3 struttura modulare dal design a cassetto Pagina 19

2 Controllo e. Stazioni di automazione. 1.1 Caratteristiche di base del sistema Pagina 8. 1.2 PCD3 struttura modulare dal design a cassetto Pagina 19 A Stazioni di Dispositivi di misura, regolazione e controllo liberamente programmabili. Serie modulare costituita da moduli di comunicazione, CPU e I/O di qualità industriale con cicli di vita decennali.

Dettagli

1.3 Saia PCD2 controllori liberamente programmabili. Contenitori di espansione Saia PCD2 per l'espansione degli I/O Pagina 43

1.3 Saia PCD2 controllori liberamente programmabili. Contenitori di espansione Saia PCD2 per l'espansione degli I/O Pagina 43 1.3 Saia controllori liberamente programmabili Panoramica della serie di dispositivi Saia 41 5 Componenti Stazioni di automazione Controllori Saia.M5xxx Pagina 42 Unità base con 8 slot per moduli I/O.M5440

Dettagli

La combinazione fra apertura, standard riconosciuti a livello mondiale e universalità. Ethernet

La combinazione fra apertura, standard riconosciuti a livello mondiale e universalità. Ethernet . Saia PCD Web Panel MB Tecnologia web La combinazione fra apertura, standard riconosciuti a livello mondiale e universalità 95 Un sistema di controllo/monitoraggio con tecnologia web, consiste essenzialmente

Dettagli

Centralina di acquisizione dati e telecontrollo ECO2

Centralina di acquisizione dati e telecontrollo ECO2 Centralina di acquisizione dati e telecontrollo ECO2 Fascicolo centralina Eco2 Revisione: GG.01.05-04 Autore: Giorgio Gentili Centralina elettronica ECO2 La centralina ECO2 offre una ampia flessibilità

Dettagli

3 Automazione Web-based con Saia S-Web

3 Automazione Web-based con Saia S-Web 8 0 based con Saia S-Web Capitolo Pagina. based. Esempi tipici 8 CE MB MB exp Web server integrato PC con Micro- PDA con Micro- . web-based con Saia S-Web La tecnologia.web, direttamente integrata ed applicata,

Dettagli

AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO 31

AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO 31 AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO 31 Z-RTU Unità remota di telecontrollo serie Z-PC UNITÀ DI CONTROLLO MODULI I/O DIGITALI MODULI I/O ANALOGICI MODULI SPECIALI MODULI DI COMUNICAZIONE SOFTWARE E ACCESSORI I/O

Dettagli

Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET

Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET ValveConnectionSystem Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET P20.IT.R0a IL SISTEMA V.C.S Il VCS è un sistema che assicura

Dettagli

Unità base con 4 slot per moduli I/O. Nodi periferici remoti. Contenitori per moduli Saia PCD3.Cxxx per l'espansione degli I/O

Unità base con 4 slot per moduli I/O. Nodi periferici remoti. Contenitori per moduli Saia PCD3.Cxxx per l'espansione degli I/O .2 struttura modulare dal design a cassette.2. Controllori Saia 9 Struttura dei dispositivi della serie Saia Controllori Saia.Mxxxx Unità base con 4 slot per moduli I/O.Mxx.Mxxx.M3xxx Stazioni di I/O remote

Dettagli

Componenti per i quadri elettrici

Componenti per i quadri elettrici A5 Componenti per i quadri elettrici L ampia gamma di accessori per la tecnologia di automazione Saia Burgess Controls (SBC) consente un funzionamento sicuro degli impianti. Oltre ad alimentatori e switch

Dettagli

Scheda tecnica. Enercom Srl Via Monti Urali, 1 42122 Reggio Emilia 0522 558791 www.enercomit.com

Scheda tecnica. Enercom Srl Via Monti Urali, 1 42122 Reggio Emilia 0522 558791 www.enercomit.com BAS920 fa parte di una famiglia di controller liberamente programmabili progettati per essere scalabili, dalle piccole installazioni a quelle di grandi dimensioni. BAS920 è perfettamente idoneo al controllo

Dettagli

Unità intelligenti serie DAT9000

Unità intelligenti serie DAT9000 COMPONENTI PER L ELETTRONICA INDUSTRIALE E IL CONTROLLO DI PROCESSO Unità intelligenti serie DAT9000 NUOVA LINEA 2010 www.datexel.it serie DAT9000 Le principali funzioni da esse supportate, sono le seguenti:

Dettagli

1.1 Descrizione del sistema Saia PCD PLC + (Web + IT ) = Saia PCD

1.1 Descrizione del sistema Saia PCD PLC + (Web + IT ) = Saia PCD 8 1.1 Descrizione del sistema Saia PCD PLC + (Web + IT ) = Saia PCD I Saia PCD combinano le funzionalità PLC con le innovative tecnologie Web e IT, in un sistema di qualità industriale. L'equazione di

Dettagli

Gateway da PROFIBUS DP, DeviceNet, CANopen, Modbus TCP a Modbus RTU serie deltadue

Gateway da PROFIBUS DP, DeviceNet, CANopen, Modbus TCP a Modbus RTU serie deltadue BT. 02.30 DXDY/I Gateway da PROFIBUS DP, DeviceNet, CANopen, TCP a serie deltadue Integra le linee di strumentazione ASCON nel tuo sistema DX 5000 Convertitore di linea RS232/ Ripetitore / Adattatore di

Dettagli

SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST

SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST La regolazione è il cuore efficiente del sistema NEST di riscaldamento e di raffrescamento degli ambienti. Il sistema permette in primo luogo di tenere sotto controllo continuamente

Dettagli

IL PLC 1/9. permanente, la memoria volatile e i pin di I/O, oltre ad eventuali altri blocchi specializzati.

IL PLC 1/9. permanente, la memoria volatile e i pin di I/O, oltre ad eventuali altri blocchi specializzati. IL PLC 1/9 Storia Il motivo per il quale nacque il PLC fu la necessità di eliminare i costi elevati per rimpiazzare i sistemi complicatissimi basati su relè. Nel anni 70 la società Beadford Associates

Dettagli

CS141 SNMP / WEB / MODBUS MANAGER

CS141 SNMP / WEB / MODBUS MANAGER CS141 SNMP / WEB / MODBUS MANAGER Versione Slot Versione Esterna 8 1 4 7 3 2 6 7 5 3 2 6 7 5 3 6 2 CS141SC CS141L CS141MINI Descrizione Funzione 1 Interfaccia COM1 Interfaccia seriale per connettere un

Dettagli

Remote Terminal Unit B-200 Pag. 1 Descrizione

Remote Terminal Unit B-200 Pag. 1 Descrizione Remote Terminal Unit B-200 Pag. 1 Descrizione Introduzione La RTU B200, ultima nata del sistema TMC-2000, si propone come valida risposta alle esigenze di chi progetta e implementa sistemi di automazione

Dettagli

CPU 32 bits. Specifiche Tecniche. Rif : MS-CPU32. Generale. Alimentazione. Batteria Interna al Litio. Memory

CPU 32 bits. Specifiche Tecniche. Rif : MS-CPU32. Generale. Alimentazione. Batteria Interna al Litio. Memory CPU 32 bits Rif : MS-CPU32 Scheda industriale con processore a 32bits IT Embedded (Web Server, email, FTP, IP forwarding, ) Supporto PLC completo (IEC1131-3, Basic, Linguaggio C, ) Hardware modulare rimovibile

Dettagli

Network Controller TCP/IP

Network Controller TCP/IP Serrature elettroniche intelligenti e soluzioni di controllo accessi SCHEDA DATI Network Controller TCP/IP Essa serve da interfaccia tra la rete Metra NET (CAN) e rete del computer LAN. Consente la comunicazione

Dettagli

EI16DI-ETH: Modulo di Acquisizione 16 ingressi digitali PNP comunicante su ethernet con protocollo ModBUS-TCP

EI16DI-ETH: Modulo di Acquisizione 16 ingressi digitali PNP comunicante su ethernet con protocollo ModBUS-TCP EI16DI-ETH: Modulo di Acquisizione 16 ingressi digitali PNP comunicante su ethernet con protocollo ModBUS-TCP DESCRIZIONE GENERALE Il dispositivo EI16DI-ETH consente ad un terminale remoto, tramite la

Dettagli

Moduli per linee seriali e connessioni a linee ETHERNET

Moduli per linee seriali e connessioni a linee ETHERNET Moduli per linee seriali e connessioni a linee ETHERNET Moduli per linee seriali Moduli ETHERNET DESCRIZIONE La serie comprende moduli per linee seriali con sistema "Autopro" e moduli con porta ETHERNET

Dettagli

Moduli contenitori Saia PCD3.Cxxx per l espansione dei moduli I/O Pagina 21

Moduli contenitori Saia PCD3.Cxxx per l espansione dei moduli I/O Pagina 21 .2 Serie Saia.2. Controllori Saia 9 Struttura dei dispositivi della serie Saia Pagina 2 Descrizione della struttura di base e caratteristiche generali della serie modulare Saia Controllori Saia.Mxxxx Pagina

Dettagli

16 bit, 20 Mhz. 512Kbyte di RAM statica tamponata 512Kbyte di FLASH

16 bit, 20 Mhz. 512Kbyte di RAM statica tamponata 512Kbyte di FLASH ESB scheda RTU SINGLE BOARD RTU ESB è una scheda a microprocessore che supporta la realizzazione di apparati di acquisizione e controllo remoti (RTU). La scheda ospita un vasto set di circuitazioni di

Dettagli

Scheda di controllo 1,5 assi

Scheda di controllo 1,5 assi CHARGE POWER RUN RD 5 000000 STS SD R88A-MCW5-@ Scheda di controllo,5 assi Schede controllo assi Controllo avanzato del movimento remoto. Collegabile direttamente a un servoazionamento della serie Sigma-II

Dettagli

SLIO. Semplifica la vita. OCTOBER 13

SLIO. Semplifica la vita. OCTOBER 13 SLIO Semplifica la vita. 1 IL SISTEMA SLIO È VERSATILE Può essere comandato direttamente da pannelli o moduli di teleassistenza. Utilizzo tradizionale: comandato da un PLC, all interno di una rete di comunicazione.

Dettagli

EXD 10 Controllore multiprotocollo Scheda madre 6UI+6AO+COM

EXD 10 Controllore multiprotocollo Scheda madre 6UI+6AO+COM EXD 10 Controllore multiprotocollo Scheda madre 6UI+6AO+COM DESCRIZIONE SINTETICA Controllore multiprotocollo operante in multitasking su cinque porte di comunicazione ed una base di ingressi ed uscite,

Dettagli

Xenta 511. dati tecnici. identificativo prodotto. Web server per LonWorks network

Xenta 511. dati tecnici. identificativo prodotto. Web server per LonWorks network Xenta 511 Web server per LonWorks network Xenta 511 è insieme ad un web browser standard (che viene utilizzato come interfaccia grafica) un sistema di presentazione dei network LonWorks. L operatore può

Dettagli

Parallelamente, il REWIND può essere utilizzato per comunicare con il software di supervisione SICES SUPERVISOR

Parallelamente, il REWIND può essere utilizzato per comunicare con il software di supervisione SICES SUPERVISOR REWIND: Dispositivo elettronico che, sfruttando la tecnologia GSM/GPRS e abbinato ad gruppo elettrogeno, una torre faro, cisterna/serbatoio, ecc..., consente l invio automatico di pacchetti di dati al

Dettagli

MTWEB Sistema di controllo e regolazione per cabine gas

MTWEB Sistema di controllo e regolazione per cabine gas Sistema di controllo e regolazione per cabine gas Sistema di controllo e regolazione per impianti tecnologici Sistema intelligente e versatile, grazie alle sue caratteristiche funzionali, risponde in modo

Dettagli

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Indice Dispositivi di telecontrollo SRCS 2.0 - telecontrollo per centraline «Controlli serie 500».. pag. 3 SRCS-EMU-2T

Dettagli

Catalogo di sistema 2015 2016

Catalogo di sistema 2015 2016 SBC Catalogo di sistema 205 206 Tecnica della misura, controllo e regolazione elettronica per macchine, impianti e infrastrutture www. Indice Dispositivi A Stazioni di automazione: Saia PCD3, Saia PCD2,

Dettagli

Tecnologia ed Evoluzione

Tecnologia ed Evoluzione Tecnologia ed Evoluzione WebGate è un prodotto innovativo che permette il collegamento di tutti i controlli Carel ad una qualsiasi rete Ethernet -TCP/IP. Questi protocolli hanno avuto un enorme sviluppo

Dettagli

Micromoduli. Tipologia di Micromoduli. Tipologia di Espansioni SCHEDA 3.0.0

Micromoduli. Tipologia di Micromoduli. Tipologia di Espansioni SCHEDA 3.0.0 Micromoduli Un notevole punto di forza delle centrali ESSER è dettato dall estrema modularità di queste centrali. L architettura prevede l utilizzo di micromoduli, schede elettroniche inseribili all interno

Dettagli

LOGO! 0BA6 & 0BA7. For internal use only / Siemens AG 2010. All Rights Reserved.

LOGO! 0BA6 & 0BA7. For internal use only / Siemens AG 2010. All Rights Reserved. LOGO! 0BA6 & 0BA7 LOGO! 0BA6 & 0BA7 LOGO! la famiglia si allarga Page 2/15 2010-06-01 LOGO! Ha due nuovi moduli base LOGO! 0BA7 si aggiunge alla gamma già esistente di LOGO! 0BA6 Page 3/15 2010-06-01 Tutte

Dettagli

Systeme Helmholz. TELESERVICE con REX300 PANORAMICA AZIENDA. Febbraio 2011. Buongiorno,

Systeme Helmholz. TELESERVICE con REX300 PANORAMICA AZIENDA. Febbraio 2011. Buongiorno, Febbraio 2011 Buongiorno, siamo lieti di inviarle la presente Newsletter per aggiornarla sulle novità introdotte da Helmholz che riteniamo possano essere di Suo interesse. Nel ricordarle che Sitec è a

Dettagli

Manuale WAGO DALI e morsetti V 0.2

Manuale WAGO DALI e morsetti V 0.2 & Manuale WAGO DALI e morsetti V 0.2 Aprile 2013 Tutti le descrizioni legati al software si riferiscono al software V2021. Si consiglia di aggiornare le vecchie versioni del sistema. Piccole deviazioni

Dettagli

1.. Presentazione Sistema con regolatori DDC..3. 2.. Regolatori liberamente programmabili 11. 3.. Regolatori preprogrammati..21

1.. Presentazione Sistema con regolatori DDC..3. 2.. Regolatori liberamente programmabili 11. 3.. Regolatori preprogrammati..21 INDICE 1.. Presentazione Sistema con regolatori DDC..3 2.. Regolatori liberamente programmabili 11 3.. Regolatori preprogrammati..21 4.. Elementi in campo e Personalizzazioni.41 5.. Sistemi di Supervisione

Dettagli

ABB i-bus EIB / KNX Terminali di ingresso binari BE/S

ABB i-bus EIB / KNX Terminali di ingresso binari BE/S Manuale di prodotto ABB i-bus EIB / KNX Terminali di ingresso binari BE/S Sistemi di installazione intelligente Questo manuale descrive il funzionamento dei terminali di ingresso binari BE/S. Questo manuale

Dettagli

Smart Dupline Gateway SBWEB BACnet Modello SB2WEB24

Smart Dupline Gateway SBWEB BACnet Modello SB2WEB24 Smart Dupline ateway SWE Cnet Modello S2WE24 Controller Cnet per sistemi HVC e sistemi d illuminazione Porta per comunicazioni Cnet/IP e Modbus/ TCP Porta Modbus-RTU master RS485 per il collegamento dei

Dettagli

Specifiche. commerciali. kronotech ERMINALE COLONNINA PER CONTROLLO VARCHI. Settembre 2003

Specifiche. commerciali. kronotech ERMINALE COLONNINA PER CONTROLLO VARCHI. Settembre 2003 Specifiche commerciali TERMINALE COLONNINA PER CONTROLLO VARCHI ERMINALE COLONNINA PER CONTROLLO VARCHI Settembre 2003 kronotech Il terminale Colonnina é stato sviluppato per Controllo Accessi. Viene costruito

Dettagli

Datalogger web contaimpulsi

Datalogger web contaimpulsi Datalogger web contaimpulsi Versione 6 ingressi con Ethernet (GW-IMP-WEB-1) 1 Datalogger web conta impulsi Il datalogger web conta impulsi è in grado di conteggiare gli impulsi sugli ingressi digitali

Dettagli

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Catalogo dispositivi di telecontrollo e telelettura Rev. 4.0 Pag. 1/16 SITEC Srl Elettronica Industriale Via A. Tomba,15-36078

Dettagli

Building Management System

Building Management System Building Management System Sistema Building Automation in tecnologia LonWorks I nodi di Apice basati sulla tecnologia LonWorks per l'automazione globale delle camere (come uffici, Hotel Camere e Altre

Dettagli

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Catalogo dispositivi di telecontrollo e telelettura Rev. 3.2 Pag. 1/17 Indice Dispositivi di telecontrollo SRCS 2.0

Dettagli

SolarMax Serie S. Massimizzare il rendimento degli impianti fotovoltaici è semplicissimo.

SolarMax Serie S. Massimizzare il rendimento degli impianti fotovoltaici è semplicissimo. SolarMax Serie S Massimizzare il rendimento degli impianti fotovoltaici è semplicissimo. La soluzione convincente. Da oltre 20 anni sviluppiamo inverter senza trasformatore. I nostri ricercatori e ingegneri

Dettagli

Compatto, espandibile e potente. Il controller che cresce con l applicazione. www.kse.it

Compatto, espandibile e potente. Il controller che cresce con l applicazione. www.kse.it Compatto, espandibile e potente. Il controller che cresce con l applicazione. www.kse.it Know-how per le industrie 1 KSE Touch Controller CNC con touch screen 7 + schede assi e IO Compatto, Veloce ed Produttivo.

Dettagli

Z-TWS4 CONTROLLORE MULTIFUNZIONE PER ENERGY MANAGEMENT. www.seneca.it OPC

Z-TWS4 CONTROLLORE MULTIFUNZIONE PER ENERGY MANAGEMENT. www.seneca.it OPC CONTROLLORE MULTIFUNZIONE PER ENERGY MANAGEMENT 100% Made & Designed in Italy Linux OPC Protocolli Energy Management IEC 60870-5-101 IEC 60870-5-104 IEC 61400-25 www.seneca.it ENERGY MANAGEMENT Grazie

Dettagli

PQM3000R Analizzatore di rete Classe A secondo EN 50160 per la qualità dell energia

PQM3000R Analizzatore di rete Classe A secondo EN 50160 per la qualità dell energia Analizzatore di rete Classe A secondo EN 50160 per la qualità dell energia Possibilità di registrazione delle grandezze caratteristiche definite nella norma EN 50160 Web server integrato per una gestione

Dettagli

DD 1050i. Terminale di pesatura Serie Diade. Touch screen, mille dati con un dito.

DD 1050i. Terminale di pesatura Serie Diade. Touch screen, mille dati con un dito. DD 1050i Terminale di pesatura Serie Diade Touch screen, mille dati con un dito. Terminale di pesatura Serie Diade DD 1050i DIADE in matematica indica la combinazione di due elementi per raggiungere l

Dettagli

sigmapac - micropac - M81 Soluzioni potenti e flessibili

sigmapac - micropac - M81 Soluzioni potenti e flessibili sigmapac - micropac - M81 Soluzioni potenti e flessibili PC SUPERVISIONE internet PANNELLO OPERATORE WEB SCADA modem router MODEM micropac MODEM sigmapac I CONTROLLORI ARChITETTURA APERTA Per gestire la

Dettagli

-V- Novità. Unità operative FED, Front End Display 7.1. Interfaccia Ethernet (opzionale) Semplice progettazione con l editor designer 6.

-V- Novità. Unità operative FED, Front End Display 7.1. Interfaccia Ethernet (opzionale) Semplice progettazione con l editor designer 6. D07_01_010_F-FED D07_01_009_E-FED Unità operative FED, Interfaccia Ethernet (opzionale) Semplice progettazione con l editor designer 6.02 Interfaccia PC/stampante (FED-90) Clock interno 2003/10 Con riserva

Dettagli

MANUALE D USO serie TP1057

MANUALE D USO serie TP1057 MANUALE D USO serie TP1057 ME7026_03 09/15 INDICE 1. Introduzione... 1 1.1. Qualificazione del personale... 1 1.2. Simboli... 1 1.3. Nomenclatura... 1 1.4. Sicurezza... 1 1.5. MANUALI DI RIFERIMENTO...

Dettagli

Serie MT Nuovi analizzatori di rete

Serie MT Nuovi analizzatori di rete GE Energy Industrial Solutions Serie MT Nuovi analizzatori di rete GE imagination at work Nuovi analizzatori di rete Analizzatori di rete Il continuo aumento dei costi di produzione di energia rende sempre

Dettagli

Diagnostica Impianti Fotovoltaici

Diagnostica Impianti Fotovoltaici Diagnostica Impianti Fotovoltaici Tecnologia fotovoltaica Presente e futuro Trend di mercato Integrazione architettonica Integrazione nelle Smart Grid Raggiungimento della grid parity Sfide tecnologiche

Dettagli

INNOVAZIONE FIOCCHETTI NUOVA GAMMA DI FRIGORIFERI FIOCCHETTI

INNOVAZIONE FIOCCHETTI NUOVA GAMMA DI FRIGORIFERI FIOCCHETTI INNOVAZIONE FIOCCHETTI NUOVA GAMMA DI FRIGORIFERI FIOCCHETTI Le ultime novità dell elettronica entrano nel campo del freddo medicale per garantire massime prestazioni e sicurezza ai vostri prodotti. TOUCH

Dettagli

TOUCH SEMPLICE AFFIDABILE COMPLETO

TOUCH SEMPLICE AFFIDABILE COMPLETO TOUCH SEMPLICE AFFIDABILE COMPLETO CHECK LIST Risoluzione 0.1 C - Accuratezza 0.1 C (*) Display 7 Touch screen Registrazione continua delle temperature Illuminazione a LED Porta USB - SD - SIM con accesso

Dettagli

Touch screen, mille dati con un dito

Touch screen, mille dati con un dito DD 1050 Terminale di pesatura Serie Diade Touch screen, mille dati con un dito Strumenti e Tecnologie per Pesare Terminale di pesatura Serie Diade DD 1050 DIADE in matematica indica la combinazione di

Dettagli

LOGO! 0BA6 & 0BA7. For internal use only / Siemens AG 2010. All Rights Reserved.

LOGO! 0BA6 & 0BA7. For internal use only / Siemens AG 2010. All Rights Reserved. LOGO! 0BA6 & 0BA7 LOGO! 0BA6 & 0BA7 LOGO! la famiglia si allarga Page 2/15 2010-06-01 LOGO! Ha due nuovi moduli base LOGO! 0BA7 si aggiunge alla gamma già esistente di LOGO! 0BA6 Page 3/15 2010-06-01 Tutte

Dettagli

La soluzione innovativa CONSUMI IN TEMPO REALE SU CLOUD SEMPLICE E VELOCE DA INSTALLARE PER TUTTI I TIPI DI CONTATORE BASSO COSTO

La soluzione innovativa CONSUMI IN TEMPO REALE SU CLOUD SEMPLICE E VELOCE DA INSTALLARE PER TUTTI I TIPI DI CONTATORE BASSO COSTO NEW Gestione illuminazione pubblica da remoto e La soluzione innovativa CONSUMI IN TEMPO REALE SU CLOUD SEMPLICE E VELOCE DA INSTALLARE PER TUTTI I TIPI DI CONTATORE BASSO COSTO per controllare i consumi

Dettagli

TERMINALE PER IL CONTROLLO ACCESSI LBR 2746/48

TERMINALE PER IL CONTROLLO ACCESSI LBR 2746/48 TERMINALE PER IL CONTROLLO ACCESSI LBR 2746/48 Il controllo accessi rappresenta un metodo importante per la risoluzione dei problemi legati al controllo e alla verifica della presenza e del passaggio delle

Dettagli

Regolatore Modulare Bus BMR Quello girevole

Regolatore Modulare Bus BMR Quello girevole Regolatore Modulare Bus BMR Quello girevole Regolatore Modulare Bus BMR utilizzabile universalmente semplice da usare Il Regolatore Modulare Bus BMR è una centralina di automazione di dimensioni compatte

Dettagli

SISTEMA ANTINTRUSIONE 1067

SISTEMA ANTINTRUSIONE 1067 SISTEMA ANTINTRUSIONE 1067 Centrali Il nuovo sistema antintrusione è idoneo per ogni tipo di applicazione ed è destinato in particolare ad impianti di medie dimensioni: il suo campo di applicazione spazia

Dettagli

PLC Simatic. Serie S7-200

PLC Simatic. Serie S7-200 PLC Simatic I sistemi Simatic prodotti dalla Siemens mettono a disposizione dell utente una vasta gamma di PLC con caratteristiche differenti e adatti per le più svariate applicazioni come quelli appartenenti

Dettagli

Automazione Direzione Progetto Progettazione HSRIO

Automazione Direzione Progetto Progettazione HSRIO HSRIO_BROCHURE.DOC HSRIO HIGH SPEED REMOTE INPUT OUTPUT Nome documento: Hsrio_Brochure.doc Responsabile: Bassignana Luigi Data: 01/04/2008 1 DESCRIZIONE Sistema modulare di IO remoto ad alta velocità,

Dettagli

1. INTRODUZIONE ETH-BOX

1. INTRODUZIONE ETH-BOX Software ETH-LINK 10/100 Manuale d uso ver. 1.0 1. INTRODUZIONE Il Convertitore Ethernet/seriale ETH-BOX, dedicato alla connessione Ethernet tra PC (TCP/IP e UDP) e dispositivi di campo (RS-232, RS-485),

Dettagli

OROLOGIO PILOTA MCK 2245

OROLOGIO PILOTA MCK 2245 OROLOGIO PILOTA MCK 2245 Pilota e segnala Per pilotare impianti di orologeria centralizzata e controllare a programma dispositivi di segnalazione acustica e di illuminazione Solari ha progettato e realizzato

Dettagli

INTEGRATORE DI SISTEMA NELLA REGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE WIRELESS

INTEGRATORE DI SISTEMA NELLA REGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE WIRELESS INTEGRATORE DI SISTEMA NELLA REGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE WIRELESS 2 RISPARMIA ENERGIA IN COMPLETA AUTONOMIA CATALOGO PRODOTTI Risparmia energia in completa autonomia è il motto della nostra azienda.

Dettagli

Regolatori. Regolatori. DMC10 Controllo Multicanale Distribuito. Minimo Spazio Minimo Cablaggio Minimo Costo Massime Prestazioni

Regolatori. Regolatori. DMC10 Controllo Multicanale Distribuito. Minimo Spazio Minimo Cablaggio Minimo Costo Massime Prestazioni Regolatori Controllo Multicanale Distribuito Minimo Spazio Minimo Cablaggio Minimo Costo Massime Prestazioni Regolatori Il continuo sviluppo del prodotto può comportare la variazione di alcuni dei dati

Dettagli

24 V DC Non-Stop: Alimentatori di continuità SITOP DC UPS e SIMATIC IPC

24 V DC Non-Stop: Alimentatori di continuità SITOP DC UPS e SIMATIC IPC 24 V DC Non-Stop: Alimentatori di continuità SITOP DC UPS e SIMATIC IPC Guida alla configurazione e all utilizzo dei moduli SITOP per proteggere da cadute di tensione i SIMATIC IPC ed i nostri dati 1 2

Dettagli

PANELVIEW COMPONENT PANNELLI OPERATORE SERIE COMPONENT

PANELVIEW COMPONENT PANNELLI OPERATORE SERIE COMPONENT PANELVIEW COMPONENT PANNELLI OPERATORE SERIE COMPONENT PANELVIEW COMPONENT Se cercate un componente essenziale dal valore aggiunto, ma a costi ridotti, la famiglia di pannelli operatore PanelView Component

Dettagli

SolarMax Serie MT. Massima potenza per rendimenti elevati.

SolarMax Serie MT. Massima potenza per rendimenti elevati. SolarMax Serie MT Massima potenza per rendimenti elevati. Tre fasi sono il numero perfetto. Da oltre 20 anni Sputnik Engineering produce inverter senza trasformatore. I nostri ricercatori e ingegneri hanno

Dettagli

Da RS232/RS485 a LAN 10/100BaseT Ethernet. (Foto) Manuale d installazione e d uso V1.00

Da RS232/RS485 a LAN 10/100BaseT Ethernet. (Foto) Manuale d installazione e d uso V1.00 Da RS232/RS485 a LAN 10/100BaseT Ethernet (Foto) Manuale d installazione e d uso V1.00 Le informazioni incluse in questo manuale sono di proprietà APICE s.r.l. e possono essere cambiate senza preavviso.

Dettagli

PLC51 AUTOMAZIONE. di G.Filella e C. Befera filella@tin.it

PLC51 AUTOMAZIONE. di G.Filella e C. Befera filella@tin.it PLC51 di G.Filella e C. Befera filella@tin.it Ecco il piccolo Davide, un ottimo esempio di come l elettronica si integra con l informatica: un potente PLC controllabile tramite la porta seriale di un personal

Dettagli

ARCHITETTURA TRADIZIONALE DI UN SISTEMA DI CONTROLLO AUTOMATICO/1

ARCHITETTURA TRADIZIONALE DI UN SISTEMA DI CONTROLLO AUTOMATICO/1 ARCHITETTURA TRADIZIONALE DI UN SISTEMA DI CONTROLLO AUTOMATICO/1 Ogni sensore/attuatore è collegato direttamente al PLC Cablaggi relativamente semplici da eseguire Difficoltà a espandere l impianto Informazioni

Dettagli

Da RS232/RS485 a LAN 10/100BaseT Ethernet

Da RS232/RS485 a LAN 10/100BaseT Ethernet Da RS232/RS485 a LAN 10/100BaseT Ethernet APICE S.r.l. Via G.B. Vico, 45/b - 50053 Empoli (FI) Italy www.apice.org support@apice.org BUILDING AUTOMATION CONTROLLO ACCESSI RILEVAZIONE PRESENZE - SISTEMI

Dettagli

TERMINALE PER IL CONTROLLO ACCESSI 2745

TERMINALE PER IL CONTROLLO ACCESSI 2745 TERMINALE PER IL CONTROLLO ACCESSI 2745 Il controllo accessi rappresenta un metodo importante per la risoluzione dei problemi legati al controllo e alla verifica della presenza e del passaggio delle persone

Dettagli

BARRIERE FOTOELETTRICHE PER MISURA AUTOMAZIONE CONTROLLO

BARRIERE FOTOELETTRICHE PER MISURA AUTOMAZIONE CONTROLLO BARRIERE FOTOELETTRICHE PER MISURA AUTOMAZIONE CONTROLLO Documentazione Marketing Febb. 2015 Rev.0 Micron la nuova barriera compatta per le applicazioni industriali e civili dove è necessario rilevare,

Dettagli

Fenix.Lab Tecnology Consulting SIC CATALOGO PRODOTTI AUTOMAZIONE SICUREZZA. Terminali kimugo. Terminali kifahari HUB. Tornelli.

Fenix.Lab Tecnology Consulting SIC CATALOGO PRODOTTI AUTOMAZIONE SICUREZZA. Terminali kimugo. Terminali kifahari HUB. Tornelli. Terminali kimugo Terminali kifahari HUB Tornelli Software CATALOGO PRODOTTI AUTOMAZIONE SICUREZZA Esempi di Applicazione Fenix.Lab Tecnology Consulting SIC Terminali serie KIMUGO FL22C100 Lettore RFID

Dettagli

Alimentazione V CC 12 30 ripple incluso - fusibile esterno 1,0 A. Assorbimento di corrente : ma 100 + potenza consumata dal sensore. V ma. V ma.

Alimentazione V CC 12 30 ripple incluso - fusibile esterno 1,0 A. Assorbimento di corrente : ma 100 + potenza consumata dal sensore. V ma. V ma. 89 550/110 ID EWM-PQ-AA SCHEDA DIGITALE PER IL CONTROLLO DELLA PRESSIONE / PORTATA IN SISTEMI AD ANELLO CHIUSO MONTAGGIO SU GUIDA TIPO: DIN EN 50022 PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO La scheda EWM-PQ-AA è stata

Dettagli

GAMMA SOFREL S5OO. Stazioni remote di telegestione modulari

GAMMA SOFREL S5OO. Stazioni remote di telegestione modulari GAMMA SOFREL S5OO Stazioni remote di telegestione modulari Grazie ad una esperienza di oltre 30 anni nel campo della telegestione e dell uso delle tecnologie più avanzate, la gamma di Stazioni remote SOFREL

Dettagli

1 Vademecum per lettore ACR-1001 (Rosslare AC-215): installazione hardware

1 Vademecum per lettore ACR-1001 (Rosslare AC-215): installazione hardware 1 Vademecum per lettore ACR-1001 (Rosslare AC-215): installazione hardware Il seguente diagramma è un esempio di sistema di controllo accessi con il software Veritrax AS-215 e i controllori AC- 215. 1.1

Dettagli

Dott. Davide Tamellini Ing. Vittorio Agostinelli. Automazione. AssoAutomazione

Dott. Davide Tamellini Ing. Vittorio Agostinelli. Automazione. AssoAutomazione La gestione dell IP dinamico in rete GPRS con utilizzo del protocollo IEC60870: il concetto di Plc Gprs Manager, nella comunicazione wireless con standard IEC, applicato alle reti idriche geograficamente

Dettagli

Concentratore RoomBus EasyCall con display a 7 segmenti per visualizzazione allarmi

Concentratore RoomBus EasyCall con display a 7 segmenti per visualizzazione allarmi ARTICOLO DESCRIZIONE 1049/062A Dispositivo di reset allarmi Il dispositivo è utilizzato per il reset degli allarmi provenienti dalla camera. Caratteristiche e prestazioni: Micro contatto in scambio da

Dettagli

Unità di telelettura per contatori

Unità di telelettura per contatori Unità di telelettura per contatori Funzionalità : 5 Ingressi digitali, per segnali GME (ingresso S0) 1 Uscita digitale, per segnalazione di allarme seriale RS232 o RS485, protocolli ModBus o DLMS per comunicazione

Dettagli

Moduli di misura per resistenze o termosonde in platino (DIN IEC 751) o nichel (DIN 43 760)

Moduli di misura per resistenze o termosonde in platino (DIN IEC 751) o nichel (DIN 43 760) s Agosto 1996 8 123 UNIGYR Moduli di misura per resistenze o termosonde in platino (DIN IEC 751) o nichel (DIN 43 760) Scala 1 : 2 Moduli di misura per due ingressi indipendenti di: - resistenze variabili

Dettagli

Sistema di monitoraggio delle correnti in ingresso in impianti fotovoltaici

Sistema di monitoraggio delle correnti in ingresso in impianti fotovoltaici Sistema di monitoraggio delle correnti in ingresso in impianti fotovoltaici "L uso della piattaforma CompactRIO ha consentito l implementazione di un sistema di monitoraggio adatto ad essere utilizzato

Dettagli

E-Box Quadri di campo fotovoltaico

E-Box Quadri di campo fotovoltaico Cabur Solar Pagina 3 Quadri di campo fotovoltaico Quadri di stringa con elettronica integrata per monitoraggio e misura potenza/energia CABUR, sempre attenta alle nuove esigenze del mercato, ha sviluppato

Dettagli

Caratteristiche V2-S4 V2-S8 V2-S10 V2-S14. Ingressi. Sezione di ciascun cavo DC [mm² ] Da 4 a 10 Da 4 a 10 Da 4 a 10 Da 4 a 10

Caratteristiche V2-S4 V2-S8 V2-S10 V2-S14. Ingressi. Sezione di ciascun cavo DC [mm² ] Da 4 a 10 Da 4 a 10 Da 4 a 10 Da 4 a 10 Descrizione tecnica Caratteristiche V2-S4 V2-S8 V2-S10 V2-S14 Ingressi Max. tensione di ingresso 1000 1000 1000 1000 Canali di misura 4 8 10 14 Max corrente Idc per ciascun canale [A] 20 (*) 20 (*) 20

Dettagli

Agente di rete NetMan 101/102 Plus SENSORI AMBIENTALI. Caratteristiche. Software e Accessori

Agente di rete NetMan 101/102 Plus SENSORI AMBIENTALI. Caratteristiche. Software e Accessori Agente di rete NetMan 101/102 Plus L agente di rete NetMan plus consente la gestione dell UPS collegato direttamente su LAN 10/100 Mb utilizzando i principali protocolli di comunicazione di rete (TCP/IP,

Dettagli

the easy solution for Smart Metering

the easy solution for Smart Metering PRESENTAZIONE SOLUZIONE SMART WIRELESS M-Bus sinapsitech REV.1.1 the easy solution for Smart Metering 1 EQUOBOX COSA E EQUOBOX è un sistema per la contabilizzazione dell'energia e delle risorse di un edificio

Dettagli

Schede di gestione di ingressi e uscite digitali e/o analogiche mediante interfaccia USB, Ethernet, WiFi, CAN o RS232

Schede di gestione di ingressi e uscite digitali e/o analogiche mediante interfaccia USB, Ethernet, WiFi, CAN o RS232 IPSES S.r.l. Scientific Electronics IPSES SCHEDE DI I/O Schede di gestione di ingressi e uscite digitali e/o analogiche mediante interfaccia USB, Ethernet, WiFi, CAN o RS232 Le schede di gestione I/O IPSES

Dettagli

TERMINALE DI RILEVAZIONE PRESENZE E CONTROLLO ACCESSI MOD. KP-02

TERMINALE DI RILEVAZIONE PRESENZE E CONTROLLO ACCESSI MOD. KP-02 1 TERMINALE DI RILEVAZIONE PRESENZE E CONTROLLO ACCESSI MOD. KP-02 Il Terminale KP-02 é stato sviluppato per consentire le modalità operative di Rilevazione Presenze e Controllo Accessi. Viene costruito

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

Data loggers SOFREL LS/LT Soluzioni per reti d acqua potabile

Data loggers SOFREL LS/LT Soluzioni per reti d acqua potabile Data loggers SOFREL LS/LT Soluzioni per reti d acqua potabile I data logger SOFREL LS e LT sono progettati per il monitoraggio delle reti idriche (camere di conteggio, camere delle valvole ). Perfettamente

Dettagli

SCHEDA TECNICA ST.017.15 TOUCH SCREEN C/DISPLAY ETOP 500

SCHEDA TECNICA ST.017.15 TOUCH SCREEN C/DISPLAY ETOP 500 Gamma produzione codice prodotto 0 06/15 1 di 7 La serie etop500 combina caratteristiche all'avanguardia con un design eccezionale. Sono la scelta ideale per tutte le applicazioni HMI grazie alle diverse

Dettagli

SUPREMATouch. Sistema modulare di monitoraggio Fire & Gas

SUPREMATouch. Sistema modulare di monitoraggio Fire & Gas SUPREMATouch Sistema modulare di monitoraggio Fire & Gas Soluzioni di monitoraggio Fire & Gas I sistemi permanenti di monitoraggio gas di MSA sono utilizzati in tutto il mondo per proteggere le persone

Dettagli

Contatore d impulsi S0

Contatore d impulsi S0 Informazioni tecniche www.sbc-support.com Contatore d impulsi S con Modbus Il modulo S-Modbus è un apparecchio per la raccolta di impulsi S. Con questo modulo i dati di consumo di qualsiasi contatore con

Dettagli