SCHEDA INFORMATIVA TECNICA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCHEDA INFORMATIVA TECNICA"

Transcript

1 SCHEDA INFORMATIVA TECNICA 1. DESCRIZIONE DEL SISTEMA Al fine di procedere all ammodernamento della strumentazione impiegata nelle stazioni della rete A.M. per le osservazioni meteorologiche al suolo e di conseguire un appropriato grado di automatizzazione della rete stessa, il Servizio Meteorologico A.M. ha sviluppato il sistema di nuova generazione Standard Weather Station (SWS). 1.1 Architettura della Standard Weather Station Da un punto di vista macro-funzionale l architettura della Standard Weather Station è costituita da tre elementi fondamentali: il blocco area campo di misura, un dispositivo di interfaccia, il blocco di acquisizione ed elaborazione dati, connessi tra loro attraverso come indicato nello schema in Fig. 1. Il blocco area campo di misura comprende l insieme dei sensori presenti nell area di rilevazione delle grandezze meteorologiche, connessi attraverso uno o più sistemi di comunicazione di campo al dispositivo di interfaccia ed al blocco area server. Il dispositivo di interfaccia è un apparato di tipo Serial-Over-IP Terminal Server che consente di collegare ad una o più reti LAN un insieme di dispositivi con interfaccia seriale di tipo RS-232, RS-422 o RS-485 costituiti nel caso specifico dai sensori e strumenti meteorologici installati all interno del campo di misura. Il blocco acquisizione ed elaborazione dati è costituito da un unità di acquisizione ed elaborazione dati costituita da un server fisico o virtuale su cui è implementata la suite applicativa SWS-SW Package relativa ed il suo ambiente operativo. La suite SWS-SW Package è in grado di acquisire, per il tramite del dispositivo di interfaccia, i dati provenienti dall area campo di misura, elaborarli, presentarli, codificarli sotto forma di osservazioni meteorologiche e trasmetterli successivamente, attraverso specifico collegamento al Centro di Raccolta delle Osservazioni della rete osservativa (CRO). La SWS è in grado di operare in modalità manuale, semiautomatica, automatica a seconda delle necessità: manuale: l operatore effettua tutte le operazioni, che vanno dalla fase iniziale dell'osservazione meteo fino alla trasmissione dei messaggi alle banche dati; semiatomatica (o assistita): la suite riceve le rilevazioni dei parametri dai sensori attraverso il Serial-Over-IP Terminal Server e li inserisce automaticamente nella procedura automatica di compilazione del bollettino contenuta nella suite applicativa SWS-SW Package. Esso viene completato manualmente dall operatore con i valori dei parametri delle osservazioni a vista. In tale modalità è l operatore che procede all invio del bollettino. automatica: effettuazione di tutte le operazioni, che vanno dalla fase iniziale dell'osservazione meteo fino alla trasmissione dei messaggi alle banche dati, senza alcun intervento dell'operatore; Il passaggio tra le diverse modalità avviene mediante un semplice intervento dell operatore, in locale o da remoto, sui comandi software di gestione della stazione SWS

2 Figura 1. Blocchi macro-funzionali che compongono l architettura della Standard Weather Station.

3 1.2 Architettura e funzionalità della versione attuale della suite applicativa SWS-SW Package Gli elementi essenziali dell architettura software asservita alla Standard Weather Station sono costituiti dall ambiente operativo e dalla suite applicativa SWS-SW Package. L ambiente operativo si compone del sistema operativo (LINUX/WINDOWS), del webserver Apache, dell interprete PHP e del Database Server MySQL. La suite SWS-SW Package è costituita da un insieme di applicazioni software sviluppate in architettura server-side che presiedono alla ricezione, attraverso il Serial-Over-IP Terminal Server, dei dati misurati da sensori e sistemi all interno del campo di misura, all elaborazione e archiviazione dei dati (sia in forma grezza che post-elaborata), alla loro presentazione nei diversi contesti operativi in cui i dati sono fruiti, alla predisposizione dei dati in forma di osservazioni combinando sia quelli raccolti per via strumentale, che quelli ancora rilevati a vista attraverso procedure assistite, alla codifica nei formati previsti dalle la WMO (World Meteorological Organization), e del loro inoltro per via telematica al CRO. La suite SWS-SW Package è composta rispettivamente da: un applicazione denominata Standard Weather Station Manager per l utilizzo nell ambito operativo della raccolta dei dati meteorologici sia nella stazione meteorologica non-aeroportuale, che in quella stazione aeroportuale; un applicazione denominata Standard Weather Station Expeditionary version costituita da una versione light della Standard Weather Station Manager con funzionalità ridotte rispetto all applicazione da cui deriva ed utilizzata da utenti che operano nell ambito della raccolta dei dati meteorologici all interno dei teatri operativi in cui sono impegnate le FF.AA. in modalità Expeditionary ; un applicazione denominata Standard Weather Station - Met Data Visualization for Aviation Navigation Services sviluppata specificamente per la fruizione dei dati meteorologici da parte degli operatori dei Servizi per la Navigazione Aerea in ambito aeroportuale; un applicazione denominata Standard Weather Station Network Performance Monitor, concepita per rispondere alle esigenze di monitoraggio del Centro di Controllo Funzionale di tutta la rete osservativa. Ciascuna applicazione della suite, per le prerogative architetturali adottate, viene fruita dagli utenti per mezzo di un browser convenzionale presso l istanza del server reale o virtuale che ospita l ambiente operativo e la suite associata alla specifica stazione meteorologica. 1.3 Organizzazione interna delle applicazioni della suite SWS-SW Package. Tutte le applicazioni della suite SWS-SW Package condividono la medesima architettura software. In particolare attraverso la caratteristica server-side, ciascuna applicazione, sviluppata principalmente in linguaggio PHP, diventa fruibile all utente attraverso il web server e l interprete del linguaggio presente su di esso e si appoggia, per quanto concerne l archiviazione dei dati ad un database server MySQL, su cui sono implementate una serie di basi di dati con cui le diverse applicazioni della suite interagiscono in maniera concorrente. Le basi di dati presentano quindi la caratteristica di non essere embedded all interno delle singole applicazioni, ma di essere centralizzate all interno della suite. La modularità del codice di ciascuna applicazione della suite viene ottenuta attraverso una suddivisione in sottosistemi (moduli) sulla base di affinità funzionali. Tra essi i principali sono costituiti rispettivamente da:

4 sottosistema di supervisione, detto modulo SUPERVISORE che presiede all orchestrazione ed all esecuzione di tutte le funzionalità dell applicazione. Esso è presente in tutte le applicazioni della suite; sottosistema di acquisizione dati dai sensori e dai sistemi meteorologici complessi presenti nell area campo di misura per il tramite del Serial-Over-IP Terminal Server (modulo INGEST). Il sottosistema è presente nelle applicazioni della suite utilizzate per la raccolta dei dati meteorologici; sottosistema di interfaccia utente, detto modulo GUI (Graphic User Interface), grazie al quale le diverse figure professionali interagiscono con l applicazione e le funzionalità in essa implementate. Esso è presente in tutte le applicazioni della suite; sottosistema per l inoltro del bollettino meteorologico compilato preso il CRO (modulo SENDER). Esso è presente unicamente nell applicazione Standard Weather Station Manager ; sottosistema per l esecuzione dei servizi ancillari (modulo SERV_ANC) che presiede tra l altro al servizio di aggiornamento del codice delle applicazioni della suite da un repository centralizzato posizionato all interno del CRO ed ai servizi di backup e/o replica dei database presso un infrastruttura centralizzata anch essa collocata all interno del CRO. Il sottosistema è presente in tutte le applicazioni della suite ad eccezione della Standard Weather Station Expeditionary version per la quale i dati rimangono generalmente confinati all interno del teatro operativo. Figura 2 - Rappresentazione schematica del flusso dati in acquisizione all interno dell applicazione Standard Weather Station Manager

5 2. DESCRIZIONE DELL INTRVENTO RICHIESTO IN FASE DI FORNITURA PER L INTEGRAZIONE, INGEGNERIZZAZIONE E CERTIFICAZIONE DEL SOFT- WARE SWS-SW PACKAGE Lo sviluppo del software SWS-SW Package dovrà essere effettuato su tre aree principali di intervento costituite da: 1. dalla re-ingegnerizzazione del codice sin qui sviluppato; 2. dal consolidamento, sviluppo ed implementazione all interno dell SWS-SW Package di nuove funzionalità; 3. dal conseguimento delle certificazioni relative sia al processo di sviluppo del software in sé, sia all utilizzo operativo nelle stazioni collocate in ambito aeroportuale e non. Area di intervento 1: re-ingegnerizzazione del codice sin qui sviluppato La revisione dell architettura e delle modalità di sviluppo del software comprende: una ricollocazione del processo di management del software all interno delle metodologie del paradigma dell Agile Development lungo tutto il ciclo di sviluppo: dalla raccolta dei requisiti richiesti dall utente, all analisi del codice per il riutilizzo di parti già sviluppate o per lo sviluppo di nuovo codice, alla gestione del versioning, alla produzione della documentazione ed alla manutenzione del codice. Tutto ciò dovrà essere abbinato con l utilizzo di una suite di strumenti software che supporti tutte le attività enunciate e la cui scelta dovrà essere opportunamente concordata con l utente finale prima dell inizio degli interventi di sviluppo. una revisione nella strutturazione del codice delle applicazioni della suite, che allo stato attuale risulta già essere strutturata in sottosistemi funzionali, secondo i canoni dell architettura orientata ai servizi (SOA) suddividendo le funzioni inserite in ciascun sottosistema di cui il SWS-SW Package sarà composto, in servizi elementari che interagiscono tra loro attraverso uno specifico protocollo. Area di intervento 2: consolidamento, sviluppo ed implementazione nella suite SWS-SW Package di nuove funzionalità. Gli interventi di sviluppo, di consolidamento ed ottimizzazione per il passaggio dalla release attuale 2.1 alla major release 3.x, raggruppati per settore di intervento sono costituiti da: 2.1 Interventi legati allo sviluppo, al consolidamento, al miglioramento nell acquisizione dei dati dal blocco area campo di misura Possono essere logicamente suddivisi in: a) interventi legati all introduzione di nuove funzionalità nel processo generale di acquisizione di dati dall area campo di misura; L acquisizione dei dati dal blocco area campo di misura allo stato attuale è in grado di ricevere da ciascun sensore o strumento meteorologico complesso, stringhe di struttura analitica monotipo di dati in formato ASCII di lunghezza fissa, la cui struttura viene fornita una tantum al software all atto dell installazione e configurazione del dispositivo. Il meccanismo di acquisizione implementato in particolare preleva attualmente dalla porta del Serial-Over-IP Terminal Server associata allo specifico dispositivo di misura, le stringhe in formato ASCII, ma manca di alcune capacità fondamentali di cui si richiede l implementazione nella presente richiesta di intervento costituite da:

6 introduzione di meccanismi di gestione di coda" dei dati provenienti da ciascun sensore. Tali meccanismi in particolare dovranno essere in grado anche di recuperare i dati immagazzinati all interno dei port buffer delle singole porte seriali inviati dagli strumenti che supportano l invio automatico delle rilevazioni; gestione di stringhe di diversa tipologia provenienti dal singolo sensore che possono essere associate sia a misure di differente tipologia legate ad uno o più parametri, sia a dati di housekeeping ; integrazione in ciascuna trasmissione dei dati dai dispositivi di misura del timestamp ovvero dell informazione dell istante a cui il dato trasmesso è riferito. Ciò è fondamentalmente rilevante per la corretta collocazione temporale dei dati ricevuti dal sistema di acquisizione. In particolare ciò può essere ottenuto o direttamente dai dispositivi di misura, qualora tale funzione sia da essi supportata, od attraverso le funzionalità del Serial-Over-IP Terminal Server che per mezzo di un collegamento ad un server Network Time Protocol integri i dati provenienti dai dispositivi con il relativo time-stamp ; realizzazione di una modalità assistita da interfaccia grafica per la configurazione una tantum delle stringhe ASCII provenienti da ciascun sensore comprensiva del trattamento dei caratteri utilizzati in guisa di separatore tra i diversi valori. La procedura assistita deve ricalcare quella presente all interno delle applicazioni per la gestione di fogli elettronici di calcolo per l importazione di file ASCII; realizzazione, in abbinamento al meccanismo di configurazione una tantum di cui al precedente alinea, di un meccanismo di configurazione delle stringhe di housekeeping in base al quale all atto della configurazione del dispositivo di misura sia possibile fornire un dizionario in linguaggio XML che relazioni i diversi valori assunti nella stringa di housekeeping con il significato in chiaro sotto forma di stringa ASCII. b) interventi legati all integrazione di nuovi sensori e strumenti nell architettura SWS ed implementazione di nuovi algoritmi e metodologie di trattamento dei dati per i dispositivi già integrati. Essi comprendono gli interventi di integrazione completa di sensori, integrazioni deboli in integrazioni forti per strumenti meteorologici complessi (ad esempio sistemi per la misura del Runway Visual Range) e l integrazione di nuovi algoritmi e procedure di trattamento dati per alcuni sensori già integrati. 2.2 Interventi inerenti la fruibilità delle applicazioni della suite; Miglioramento in termini di fruibilità ed efficacia della diverse applicazioni che costituisco la Graphic User Interface. a) ambito aeroportuale - Standard Weather Station - Met Data Visualization for Aviation Navigation Services e Standard Weather Station Expeditionary version. Si richiede una completa riorganizzazione nella presentazione dei dati e delle informazioni alla luce: delle normative che regolamentano il settore per quanto attiene la visualizzazione dei dati operativi tra cui la conformità al Regolamento 1032 della Commissione Europea

7 inerente il software utilizzato nell erogazione dei servizi per ATM Air Traffic Management); della valutazione tecnica da parte di coloro che operano nel settore; della quantità di dati ed informazioni associati alla configurazione strumentale aeroportuale che comprende, nel caso dell A.M., per ciascun aeroporto: fino a 3 punti di rilevazione della direzione e dell intensità vento; fino a 3 punti di rilevazione del Runway Visual Range ; fino a 2 punti di rilevazione dell altezza della base delle nubi; un punto di rilevazione della temperatura percepita; un punto di rilevazione della temperatura dell asfalto della pista; fino a 2 punti per la rilevazione della temperatura e dell umidità dell aria. Inoltre alla parte di visualizzazione dovrà essere abbinata, per ciascun parametro meteorologico visualizzato, la possibilità di associare un avviso sonoro al superamento di uno o più valori di soglia attraverso un apposita interfaccia grafica. Per quanto attiene la Expeditionary Version, essendo concepita per la raccolta di osservazioni meteorologiche all interno di un teatro operativo, essa necessita di un interfaccia che semplifichi il più possibile l interazione con l applicazione sfruttando al massimo le caratteristiche del dispositivo su cui è implementata e per questo l interfaccia potrà essere dotata di menù e comandi attivabili attraverso gesture ed interazioni di tipo touch. b) controllo dell operatività della rete osservativa - Standard Weather Station Network Performance Monitoring Risulta necessario in particolare che per questa applicazione venga sviluppata un interfaccia costituita da un riferimento geografico interattivo sul quale vengano rappresentate tutte le stazioni meteorologiche di cui la rete si compone e che per ciascuna di esse sia disponibile la visualizzazione: dei codici separati contenuti nella stringa di housekeeping; della loro traduzione in chiaro secondo il dizionario XML inserito all atto dell installazione del dispositivo; dello stato di ciascun dispositivo presente sul campo di misura. Per ciascun sensore dovrà essere inoltre disponibile una funzionalità di elaborazione statistica con relativa rappresentazione grafica, in un intervallo di tempo definito dall utente, di elaborazione di indici performance in merito: alla disponibilità operativa del singolo sensore; ai valori della/delle grandezza/e misurata/e e dei parametri meteorologici relativi qualora essi non coincidano; alle percentuali di messaggi prodotti, inviati e ricevuti dal Centro di Raccolta delle Osservazioni (CRO) della rete rispetto a quelli attesi. 2.3 Interventi inerenti la sicurezza e la tracciabilità delle operazioni; In previsione della realizzazione della sinergia del programma di ammodernamento della rete osservativa con il programma di telediagnosi, telecontrollo e telegestione di F.A. risulta di fondamentale importanza l implementazione di meccanismi più raffinati dedicati al

8 conferimento di permessi e per la tracciatura delle attività e delle operazioni eseguite da ciascuna figura professionale avente facoltà di operare in questo ambito. Per questo risulta necessaria l implementazione di: un meccanismo di autenticazione relativamente più forte rispetto a quello più debole, basato solo sulla digitazione di nome utente e password, in cui la procedura è rinforzata attraverso la lettura della Carta Multiservizi della Difesa di cui ciascun dipendente è dotato. Il passaggio dalla modalità di sicurezza debole a quella forte e viceversa deve essere attivabile/disattivabile attraverso specifico comando all interno di un apposita interfaccia grafica di configurazione; un sistema assistito da interfaccia per il conferimento delle autorizzazioni all utilizzo dei diversi servizi individuati nella nuova architettura della suite, con i quali gli operatori sono destinati ad interagire; un meccanismo di registrazione di tutte le operazioni effettuate dagli utenti in apposito log-file. Tale meccanismo di registrazione deve poter essere attivabile/disattivabile attraverso specifico comando all interno di un apposita interfaccia grafica di configurazione; un meccanismo di Intrusion Detection System al fine di prevenire possibili manomissioni del log-file. Esso potrà essere basato o su un controllo md5 od in alternativa su un servizio centralizzato con controllo di integrità ed analisi mediante algoritmo SecureLog. 2.4 Interventi inerenti la codifica dei dati raccolti; L integrazione forte di dispositivi meteorologici comporta la necessità di sviluppare il codice per l inserimento dei dati da essi rilevati nelle interfacce-utente per la compilazione dei bollettini meteorologici e nella codifica della messaggistica (aeronautica e non). Nella progettazione dell applicazione Standard Weather Station Manager la codifica deve poter essere attivata sia automaticamente, per i siti di osservazione non presidiati, sia con lo specifico consenso dell operatore per quelli presidiati. L una o l altra modalità operativa devono essere attivabili attraverso uno specifico comando di selezione nell interfaccia di configurazione dell applicazione. Per quanto attiene la codifica in formato BUFR dei bollettini meteorologici, si richiede l inglobamento attraverso il wrapping del codice sorgente della procedura FORTRAN di codifica all interno del codice PHP. Ciò può essere ottenuto utilizzando specifici strumenti software open source, quali ad esempio SWIG già utilizzati per problematiche analoghe presso lo stesso CNMCA. 2.5 Interventi inerenti la gestione della stazione meteorologica. Per riprodurre in versione digitale ciò che accade attualmente con il registro di stazione, utilizzato per la raccolta degli elementi relativi alla continuità operativa del sito di osservazione, all interno dell applicazione Standard Weather Station Manager dovrà essere sviluppata una sezione che consenta, previo supporto di interfaccia grafica, l inserimento dei metadati inerenti i dispositivi presenti all interno del campo di misura in formato testo. Essi comprendono oltre alle caratteristiche dei sensori e degli strumenti anche informazioni inerenti gli interventi di manutenzione effettuati su ciascuno di essi nel corso del tempo.

9 Area di intervento 3: conseguimento delle certificazioni della suite SWS-SW Package. La suite SWS-SW Package, per un suo immediato utilizzo in ambito aeroportuale e nonaeroportuale, dovrà: - essere conforme alle procedure e metodologie seguite nello sviluppo del software in aderenza alla direttive contenute nella direttiva (Norme ISO/IEC 9126) - essere conforme a tutte le normative e direttive vigenti nell ambito dell erogazione dei Servizi per la Navigazione Aerea in ambito militare e civile tra i quali particolare menzione meritano la direttiva SMA-USAM 207 Servizio di Meteorologia Aeronautica e le normative comunitarie per la disciplina della navigazione aerea all interno del Cielo Unico Europeo tra le quali particolare rilevanza riveste il Regolamento 1032 della Commissione Europea in merito al software utilizzato nei servizi ATM; - essere conforme alla regolamentazione vigente dell ICAO e dell OMM; - essere certificato ai sensi della direttiva NATO AQAP ORGANIZZAZIONE 3.1 Condizioni di fornitura L intervento tecnico di sviluppo software richiesto in fornitura riguarderà la versione elettiva della suite SWS-SW Package ovvero quella associata alla piattaforma operativa LAMP su sistema operativo LINUX. Un intervento tecnico perfettamente analogo a quello richiesto su piattaforma LAMP dovrà essere inserito come esplicita opzione contrattuale su piattaforma WAMP declinata su sistemi operativi Microsoft Windows XP, Windows 7 e Windows 8 ed ottimizzazione su browser Explorer. L intervento richiesto in fornitura dovrà essere effettuato e completato nel tempo di mesi dodici al termine dei quali esso sarà sottoposto a test operativo per un periodo di mesi sei presso una stazione meteorologica collocata in ambito aeroportuale ed una stazione in ambito nonaeroportuale. La stazione meteorologica aeroportuale sarà selezionata, in funzione delle esigenze operative del momento, tra quella di Gioia del Colle e quella di Pisa, mentre per quanto attiene la stazione meteorologica non aeroportuale essa è identificata nel sito di osservazione meteorologica di Monte Cimone. Per quanto attiene la modalità di conduzione del test esso dovrà essere eseguito senza compromettere l attività operativa duplicando i flussi di dati provenienti dai dispositivi presenti nell area campo di misura ed alimentando contemporaneamente la piattaforma di elaborazione dati dell architettura Standard Weather Station e le piattaforme di elaborazione proprietarie attualmente presenti presso i citati siti di osservazione attraverso le quali l attività operativa viene condotta. Le opere di duplicazione ed eventuali materiali si rendessero necessari per la sua esecuzione sono da considerarsi parte della fornitura. Al fine di comprimere al massimo i tempi la fase di test presso le due stazioni sarà condotta in parallelo e l accesso alla fase di collaudo sarà subordinato all esito favorevole della fase di test stessa. Il codice prodotto nella presente richiesta di intervento dovrà essere fornito su supporto ottico (CD o DVD) corredato di procedura di installazione e completo della documentazione tecnica, del Manuale dell Operatore e del Manuale di Sistema. Esso dovrà inoltre essere inserito nell organizzazione operativo-produttiva del CNMCA ovvero dovrà essere implementato e reso operativo all interno del repository istituito per l aggiornamento

10 3.2 Proprietà intellettuale del software All A.D., al pari della versione 2.1, competerà la piena, esclusiva ed assoluta proprietà di tutti i diritti oltre che dei prodotti connessi con lo sviluppo della suite SWS-SW Package con particolare riferimento al codice sorgente ed a tutta la documentazione tecnica fornita a corredo. La Ditta si impegna inoltre ad utilizzare il codice della suite SWS-SW Package fornito solo ai fini e nei termini previsti dalla presente specifica tecnica, a non divulgarlo a terzi, a non trattenerlo o cederlo. 3.3 Certificazione di qualità Per quanto indicato all interno del documento la Ditta erogante i servizi ed i materiali indicati nella presente richiesta di intervento dovrà essere in possesso di un Sistema di Gestione della Qualità certificato a fronte della norma UNI EN ISO 9001:2008 e ai sensi delle norme NA- TO AQAP 2110 ed AQAP 2210 per quanto attiene gli sviluppi del software e la certificato a fronte delle norma ISO/IEC 27001:2005 per la gestione della sicurezza delle informazioni. 4. MODALITA DELLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI INTERESSE La dichiarazione di interesse deve essere indirizzata a: MINISTERO DELLA DIFESA - SEGREDIFESA - TELEDIFE 1 Reparto - 2 a Divisione VIALE DELL UNIVERSITA, ROMA; pervenire, a mano o per posta, entro 30 gg. solari dalla data di pubblicazione dell avviso. L Amministrazione si riserva la facoltà di valutare l ammissibilità delle Ditte che hanno manifestato interesse in merito alle capacità tecniche e, se ritenuto necessario, di disporre indagini sulle potenzialità economiche delle stesse.

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO Francesco Marchione e Dario Richichi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Palermo Indice Introduzione...

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE UFFICIO SISTEMA INFORMATIVO REGIONALE E STATISTICA Via V. Verrastro, n. 4 85100 Potenza tel

Dettagli

MIB PER IL CONTROLLO DELLO STATO DI UN SERVER FTP

MIB PER IL CONTROLLO DELLO STATO DI UN SERVER FTP Università degli Studi di Pisa Facoltà di Scienze Matematiche,Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica Michela Chiucini MIB PER IL CONTROLLO DELLO STATO DI UN SERVER

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014 Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE Versione 1.0 24 Giugno 2014 1 Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 Indice delle tabelle... 4 Obiettivi del documento...

Dettagli

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO CONSIP S.p.A. APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO Manuale d uso del programma Base Informativa di Gestione (BIG), utilizzato per la raccolta delle segnalazioni ed il monitoraggio delle attività di gestione

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Zabbix 4 Dummies. Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it

Zabbix 4 Dummies. Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it Zabbix 4 Dummies Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it Relatore Nome: Biografia: Dimitri Bellini Decennale esperienza su sistemi operativi UX based, Storage Area Network, Array Management e tutto

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Applicazione gestionale progettata per gestire tutti gli aspetti di palestre, centri sportivi e centri benessere Sicuro Personalizzabile

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web Attenzione!! Rif. Rev. 2.2 www.cws32.it Questa presentazione non sostituisce il manuale operativo del prodotto, in quanto

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II. 1.Modalità pagamento pasti

CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II. 1.Modalità pagamento pasti CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II 1.Modalità pagamento pasti Pagina Introduzione 2 Pre-pagato con tessera scalare 3 1.1 Componenti del sistema 4 1.2 Come funziona 5 1.3 Fasi del servizio 6 - L iscrizione

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA COMMUNE DE GRESSAN REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA Approvazione deliberazione del Consiglio comunale n. 10 del 13/01/2012 del Consiglio comunale n. del Art.

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO Abbiamo predisposto il programma di studio Web per la ricezione automatica dei certificati di malattia direttamente

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO nota tecnica ACCREDITAMENTO DELLE INIZIATIVE DI FORMAZIONE A DISTANZA Sommario 1. Iniziative

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici ALLEGATO TECNICO ALLA CIRCOLARE N. 23/05 Ai sensi del presente allegato tecnico si intende: a) per "S.S.C.E. il sistema di sicurezza del circuito di emissione dei documenti di identità elettronica; b)

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

CMN4i (Vers. 1.1.0 del 27/02/2014)

CMN4i (Vers. 1.1.0 del 27/02/2014) CMN4i (Vers. 1.1.0 del 27/02/2014) Il monitoring che permette di avere la segnalazione in tempo reale dei problemi sul vostro sistema IBM System i Sommario Caratterisitche... Errore. Il segnalibro non

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI s.d.i. automazione industriale ha fornito e messo in servizio nell anno 2003 il sistema di controllo

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica.

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. Studio FORM FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. We believe in what we create This is FORM power La soluzione FORM permette di realizzare qualsiasi documento in formato

Dettagli

Architettura SPC e porta di dominio per le PA

Architettura SPC e porta di dominio per le PA Libro bianco sulla SOA v.1.0 Allegato 2_1 Architettura SPC e porta di dominio per le PA vs 02 marzo 2008 Gruppo di Lavoro SOA del ClubTI di Milano Premessa L architettura SPC e la relativa porta di dominio

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

RedDot Content Management Server Content Management Server Non sottovalutate il potenziale della comunicazione online: usatela! RedDot CMS vi permette di... Implementare, gestire ed estendere progetti

Dettagli

SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo

SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo SIASFI: IL SISTEMA ED IL SUO SVILUPPO 187 SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo Antonio Ronca Il progetto SIASFi nasce dall esperienza maturata da parte dell Archivio di Stato di Firenze nella gestione

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

AVCP Generatore di XML

AVCP Generatore di XML AVCP Generatore di XML Perché è necessario... 2 Come Funziona... 3 Appalto... 3 Indice... 5 Anagrafiche... 6 Lotto... 7 Partecipanti... 9 Partecipante in Solitario (Partecipante)... 9 Partecipante in Raggruppamento...

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA Pag. 1 di 14 PROCEDURA DI AUDIT REVISIONI 1 19/12/2002 Prima revisione 2 07/01/2004 Seconda revisione 3 11/01/2005 Terza revisione 4 12/01/2006 Quarta revisione 5 09/12/2013 Quinta revisione Adeguamenti

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Invio della domanda on line ai sensi dell art. 12 dell avviso pubblico quadro 2013. Regole tecniche e modalità di svolgimento

Invio della domanda on line ai sensi dell art. 12 dell avviso pubblico quadro 2013. Regole tecniche e modalità di svolgimento INCENTIVI ALLE IMPRESE PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO art. 11, comma 1 lett. a) e comma 5 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. Invio della domanda on line ai sensi

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3 FAQ 2015 Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi

Dettagli

Processi (di sviluppo del) software. Fase di Analisi dei Requisiti. Esempi di Feature e Requisiti. Progettazione ed implementazione

Processi (di sviluppo del) software. Fase di Analisi dei Requisiti. Esempi di Feature e Requisiti. Progettazione ed implementazione Processi (di sviluppo del) software Fase di Analisi dei Requisiti Un processo software descrive le attività (o task) necessarie allo sviluppo di un prodotto software e come queste attività sono collegate

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI dalla G.U. n. 59 del 12 marzo 2014 (s.o. n. 20) DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2013 Regole tecniche in materia di sistema di conservazione ai sensi degli articoli 20, commi

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Profilo Commerciale Collabor@

Profilo Commerciale Collabor@ Profilo Commerciale Collabor@ 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E REQUISITI Collabor@ è un servizio di web conferenza basato sulla piattaforma Cisco WebEx, che consente di organizzare e svolgere riunioni web,

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana

Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana 1. Definizioni 1.1 I termini con la lettera iniziale maiuscola impiegati nelle presenti Condizioni Generali Parte II si intendono usati salvo diversa

Dettagli

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS Introduzione La nostra soluzione sms2biz.it, Vi mette a disposizione un ambiente web per una gestione professionale dell invio di

Dettagli

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni client

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni client Versione 25.4.05 Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori): appunti delle lezioni Architetture client/server: applicazioni client 1 Architetture client/server: un esempio World wide web è un

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Prof. Like you. Prof. Like you. Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01. Email info@zerounoinformatica.it / Web www.hottimo.

Prof. Like you. Prof. Like you. Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01. Email info@zerounoinformatica.it / Web www.hottimo. Pag. 1/7 Prof. Like you Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01 Email / Web / Social Pag. 2/7 hottimo.crm Con CRM (Customer Relationship Management) si indicano tutti gli aspetti di interazione

Dettagli

UML Component and Deployment diagram

UML Component and Deployment diagram UML Component and Deployment diagram Ing. Orazio Tomarchio Orazio.Tomarchio@diit.unict.it Dipartimento di Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni Università di Catania I diagrammi UML Classificazione

Dettagli

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA Ottimizzazione dei processi aziendali Con il modulo E-mail Integrata, NTS Informatica ha realizzato uno strumento di posta elettronica

Dettagli

Il sistema di rilevazione dati per il controllo globale delle macchine di produzione

Il sistema di rilevazione dati per il controllo globale delle macchine di produzione 1 Il sistema di rilevazione dati per il controllo globale delle macchine di produzione Per automatizzare Ia raccolta dati di produzione e monitorare in tempo reale il funzionamento delle macchine, Meta

Dettagli

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014 Servizio di Infomobilità e Telediagnosi Indice 3 Leasys I Care: i Vantaggi dell Infomobilità I Servizi Report di Crash Recupero del veicolo rubato Blocco di avviamento del motore Crash management Piattaforma

Dettagli

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE Versione 1.0 Via della Fisica 18/C Tel. 0971 476311 Fax 0971 476333 85100 POTENZA Via Castiglione,4 Tel. 051 7459619 Fax 051 7459619

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

Reti di Telecomunicazione Lezione 7

Reti di Telecomunicazione Lezione 7 Reti di Telecomunicazione Lezione 7 Marco Benini Corso di Laurea in Informatica marco.benini@uninsubria.it Il protocollo Programma della lezione file transfer protocol descrizione architetturale descrizione

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli