QUICK START GUIDE F640

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "QUICK START GUIDE F640"

Transcript

1 QUICK START GUIDE F640 Rev 1.0 PARAGRAFO ARGOMENTO PAGINA 1.1 Connessione dell apparato Primo accesso all apparato Configurazione parametri di rete 4 2 Gestioni condivisioni Windows Impostazioni generali Modalità di accesso Creare una nuova condivisione Windows Gestione accessi alla condivisione Windows Opzioni avanzate sulla condivisione Windows Eliminare una condivisione Windows 11 3 Gestioni condivisioni Apple Creare e gestire una condivisione Apple Cancellare una condivisione Apple 13 4 Gestioni condivisioni Unix Creare una condivisione Unix Cancellare una condivisione Unix 13 1

2 PARAGRAFO ARGOMENTO PAGINA 5 Gestioni condivisioni RSYNC Creare una condivisione RSYNC Cancellare una condivisione RSYNC 14 6 Backup Manager Archivio rimovibile Backup Job Backup Agent 20 7 File monitor Monitor accessi Windows Gestione Quote 21 8 Server di posta Gestione Utenti Connettore Pop3/ImaP IMAP ACL Domini Locali Smart Host Controllo Relay Domain routing Mail Aliases Virtual User Mappa domini uscenti e rimappatura indirizzi 25 9 Parametri di sistema Avvio e spegnimento Configurazione Rete Nome macchina e DNS Configurazione DHCP Server Configurazione DNS Server Credenziali di accesso Indirizzi Amministrativi Salva carica configurazione 28 2

3 1.1 Connessione dell apparato Per interconnettere l appliance alla propria LAN seguire i seguenti passaggi: - Collegare l appliance alla rete LAN aziendale tramite la porta ethernet usando un cavo UTP Classe 5 o superiore. - Collegare il cavo di alimentazione fornito alla presa elettrica a muro e al dispositivo nell apposito connettore. - Dopo tre minuti circa l appliance sarà disponibile in rete. 1.2 Primo accesso all apparato Impostazioni di fabbrica dell appliance: - Indirizzo IP: Nome Utente: Admin - Password: file - Gateway DNS DNS Time Server time.nist.gov 3

4 1.3 Configurazione parametri di rete Una volta collegato l apparato alla propria rete seguendo i passi al punto 1.1, impostare sul proprio PC un indirizzo IP statico della rete x (es ) in modo da poter raggiungere l appliance via WEB. Lanciare il proprio browser e inserire nella barra degli indirizzi l IP dell appliance Per configurare le impostazioni di rete dell appliance entriamo nella sezione Setup raggiungibile dal menù laterale. Inseriamo nome utente e password (rispettivamente Admin e file ) negli appositi campi e selezioniamo Login. Nel successivo menù selezioniamo Configurazione Rete. Selezionare l interfaccia che si desidera configurare. Nel campo indirizzo ip inserire un indirizzo IP libero della propria classe di rete LAN. Nel Netmask inserire la Subnetmask della rete LAN. Nel campo TIme Server inserire il Server NTP dal quale l apparato ricava l orario di sistema. Nel campo Gateway inserire il Gateway della rete LAN. Una volta inserite le impostazioni di rete selezionare salva. Per rendere effettive le modifiche è necessario riavviare l apparato. Selezionando Indice torniamo alla pagina precedente, quindi selezioniamo Riavvia il sistema per riavviare l appliance. Dopo il riavvio l appliance sarà disponibile in rete e raggiungibile tramite browser all indirizzo impostato. 4

5 2 Gestioni condivisioni Windows 2.1 Impostazioni generali Nell apposita sezione impostazioni generali possiamo definire il nome del Server, un eventuale alias e una descrizione. Possiamo far diventare il server un server WINS, farlo appoggiare a un server WINS esistente o disabilitare questo servizio. 2.2 Modalità di accesso Nell apposita sezione raggiungibile selezionando Modalità di accesso è possibile configurare la modalità con il quale il file server eroga il servizio di condivisione windows. Livello Utente: Questa modalità si basa sull autenticazione alle condivisioni tramite nome utente e password. Gli utenti e i gruppi possono essere creati direttamente sul file server dall apposita interfaccia. Livello condivisione: Questa modalità permette il controllo di accesso per indirizzo ip. 5

6 Domain controller autonomo: Permette di creare un dominio direttamente dal file server. Specificare il nome del dominio nell apposita sezione Nome Dominio/Gruppo di Lavoro, la Password di accesso dell'utente Admin e la lettera dell'unità di rete. Prima di integrare un host a dominio è necessario creare una account macchina tramite l'apposita interfaccia. Delega ad altro server: In questa modalità viene utilizzato un altro server per la gestione degli utenti e password. Active Directory: Permette di fare il join ad un dominio Active Directory esistente ereditando gruppi, nomi utenti e password dal PDC. Inserire negli appositi campi il nome completo del dominio, l ip del server delle password, lo username del server PDC e la password del server PDC. Una volta ultimata la configurazione selezionare Salva. L esito di un eventuale join a dominio verrà visualizzato e gli utenti verranno caricati automaticamente. 6

7 2.3 Creare una nuova condivisione Windows: Selezioniamo Nuova Condivisione per procedere alla creazione di una nuova condivisione. Inseriamo il nome che vogliamo dare alla condivisione e con il quale sarà visibile in rete. - Se si vuole specificare un percorso un percorso diverso dal default (/home/nomeshare) inserirlo nel campo Percorso della Condivisione. Selezioniamo il tasto salva per creare la nuova condivisione. Dopo aver salvato la vedremo apparire in Lista condivisioni. Per modificarne le opzioni selezioniamo il relativo tasto 7

8 2.4 Gestione accessi alla condivisione Windows: Nella sezione Permessi d accesso possiamo definire i permessi di accesso alla condivisione. In caso di modalità di accesso Livello utente, Active Directory, Domain controller autonomo : Queste modalità si basano sull autenticazione tramite nome utente e password. Gli utenti e i gruppi possono essere creati direttamente sul file server dall apposita interfaccia, altrimenti possono essere ereditati da un dominio Active Directory esistente a seconda della modalità utilizzata. Utenti/Gruppi validi: Elenco di utenti autorizzati ad accedere a questo servizio. Utenti/Gruppi senza accesso: Elenco di utenti non autorizzati ad accedere a questo servizio. Utenti/Gruppi di sola lettura: Elenco di utenti con accesso in sola lettura a questo servizio. Agli utenti presenti in questo elenco non sarà dato l'accesso in scrittura. Utenti/Gruppi di lettura e scrittura: Elenco di utenti con accesso in lettura e scrittura a questo servizio. 8

9 In caso di Modalità di accesso Livello condivisione : Questa modalità permette il controllo di accesso per indirizzo ip. Inserire gli indirizzi IP separati da virgole nel campo IP autorizzati per concedere l accesso a uno o più indirizzi. Per inserire più indirizzi IP separarli da virgole, per consentire l'accesso a tutta la LAN inserire /24. Per inibire l accesso a determinati indirizzi inserire l indirizzo nel campo IP senza accesso. La modalità di accesso è configurabile in Impostazioni generali (paragrafo 2.2). Al termine di ogni modifica selezionare Salva e poi Applica configurazione nel menù successivo. 9

10 2.5 Opzioni avanzate sulla condivisione Windows: Accediamo alla sezione sezione Opzioni avanzate per configurare le seguenti opzioni: Cestino di rete: Permette di definire in quale directory devono essere destinati i file una volta rimossi dalla condivisione corrente. Se non impostato i file vengono eliminati in modo definitivo. La directory cestino può essere una sotto cartella della condivisione che la utilizza o una condivisione a sé stante. Per definire il percorso del cestino specificarlo nel campo Directory cestino. Se si desidera utilizzare una sotto cartella della share inserire solo il nome della sotto cartella altrimenti specificare il percorso assoluto della cartella che si intende usare. Log di accesso: Abilitando i log di accesso ad una condivisione viene fornito nell apposita sezione file monitor il log dettagliato di tutte le operazioni svolte dagli utenti sulla share, come l apertura, la creazione, la cancellazione, lo spostamento di file e cartelle. 10

11 File negati: Permette di definire quali estensioni bandire dalla condivisione. Ad esempio per evitare file con estensione.mp3 e.avi inseriamo nell apposito campo la stringa /*.mp3/ /*.avi/ Filtraggio antivirus: Permette di abilitare il filtraggio antivirus sulla condivisione. Se un file viene ritenuto infetto dal motore antivirus non viene scritto all interno della condivisione. Al termine di ogni modifica selezionare Salva e poi Applica configurazione nel menù successivo. 2.6 Eliminare una condivisione Windows: Per eliminare una condivisione selezionare Elimina dal pannello delle opzioni. Se oltre alla condivisione si intende eliminare anche tutti i dati in essa contenuti, alla voce Eliminare Directory: spuntare Sì e selezionare Elimina. 11

12 3 Gestioni condivisioni Apple 3.1 Creare e gestire una condivisione Apple Selezioniamo Nuova Condivisione per procedere alla creazione di una nuova condivisione di tipo Apple (AFP). Inseriamo il nome che vogliamo dare alla condivisione e con il quale sarà visibile in rete. Dalla creazione di una nuova condivisione Apple o dalla modifica di una già esistente possiamo definire: Utenti/Gruppi autorizzati: Elenco di utenti autorizzati ad accedere a questo servizio. Per inserire più utenti separare da virgole. Utenti/Gruppi di lettura e scrittura: Elenco di utenti con accesso in lettura e scrittura a questo servizio. Per inserire più utenti separare da virgole. Utenti/Gruppi di sola lettura: Elenco di utenti con accesso in sola lettura a questo servizio. Gli utenti in questo elenco non sarà dato l'accesso in scrittura. Utenti/Gruppi senza accesso: Elenco di utenti senza accesso in lettura e scrittura a questo servizio. Una volta ultimata la configurazione selezioniamo Salva, successivamente selezionare Applica configurazione per rendere effettive le modifiche. 12

13 3.2 Cancellare una condivisione Apple Accedere al pannello di configurazione relativo alla configurazione che si intende eliminare e selezionare Elimina. Se oltre alla condivisione si intende eliminare anche tutti i dati in essa contenuti, alla voce Eliminare Directory: spuntare Sì e selezionare Elimina. 4 Gestioni condivisioni Unix 4.1 Creare una condivisione Unix Selezioniamo Nuova Condivisione per procedere alla creazione di una nuova condivisione di tipo Unix (NFS). Inseriamo il nome che vogliamo dare alla condivisione e con il quale sarà visibile in rete. Per permettere l accesso a tutta la LAN inserire l ip di network con relativa subnet nell apposito campo Ip a cui permettere l'accesso, esempio /24. Se si vuole limitare l accesso ad un solo indirizzo inserirlo nel suddetto campo. Per rendere la condivisione accessibile da più IP creare una nuova condivisione con lo stesso nome per ogni IP che deve accedere. Una volta ultimata la configurazione selezioniamo Salva, successivamente selezionare Applica configurazione per rendere effettive le modifiche. 4.2 Cancellare una condivisione Unix Accedere al pannello di configurazione relativo alla configurazione che si intende eliminare e selezionare Elimina. Se oltre alla condivisione si intende eliminare anche tutti i dati in essa contenuti, alla voce Eliminare Directory: spuntare Sì e selezionare Elimina. 13

14 5 Gestioni condivisioni RSYNC 5.1 Creare una condivisione RSYNC Selezioniamo Nuova Condivisione per procedere alla creazione di una nuova condivisione di tipo RSYNC. Inseriamo il nome che vogliamo dare alla condivisione e con il quale sarà visibile in rete. Inserire gli indirizzi IP separati da virgole nel campo Ip a cui permettere l'accesso: per concedere l accesso a uno o più indirizzi. Per inserire più indirizzi IP separarli da virgole, per consentire l'accesso a tutta la LAN inserire /24. Una volta ultimata la configurazione selezioniamo Salva, la configurazione sarà subito attiva. 5.2 Cancellare una condivisione RSYNC Accedere al pannello di configurazione relativo alla configurazione che si intende eliminare e selezionare Elimina. Se oltre alla condivisione si intende eliminare anche tutti i dati in essa contenuti alla voce Elimina Files: spuntare Sì e selezionare Elimina. L archivio rimovibile al primo inserimento deve essere inserito a macchina accesa e autorizzato dall interfaccia. 14

15 6 Backup Manager 6.1 Archivio rimovibile L archivio rimovibile è un disco SATA da 3,5 che può essere inserito e rimosso dopo essere stato montato nell apposita baia a macchina accesa grazie alla tecnologia Hot Swap. In base alle impostazioni che seguono contiene il backup di tutti i dati presenti nello storage interno del file server. E possibile configurare le opzioni di copia sull archivio rimovibile nell apposita sezione MODIFICA PARAMETRI : Utilizza Filesystem: Nativo Linux: filesystem di tipo Reiserfs leggibile nativamente da macchine unix. Nativo Windows: filesystem di tipo NTFS leggibile da qualsiasi macchina windows. Criptato: filesystem leggibile solo dal file server che l ha creato. Nessun Backup usa il disco come disco iscsi hot Swap: Abilitando questa funzione il disco può essere utilizzato come archivio iscsi dalle macchine che lo supportano. Può essere utile ad esempio per eseguire un backup di un server SBS tramite l utility nativa di Microsoft. L archivio rimovibile configurato in questa modalità funzionerà solo come disco iscsi e NON eseguirà alcun backup dei dati presenti sul file server. 15

16 Formatta il disco ad ogni backup: Prima dell esecuzione della copia formatta l'archivio rimovibile con il filesystem specificato. Copia i dati anche all inserimento del disco: La copia viene eseguita, oltre che nei giorni e negli orari impostati, anche nel momento in cui l archivio viene inserito nell apparato. Crea archivio per ogni giorno della settimana: Sì: Abilitando questa opzione verrà creata nella root dell'archivio rimovibile una cartella per ogni giorno della settimana nel quale il backup viene eseguito (1 per lunedì, 2 per martedì ecc ecc) e che conterranno ciascuna i dati completi. Ad esempio se eseguo un backup di 10GB per la prima settimana, ogni giorno verranno copiati tutti i 10GB nella cartella relativa. La settimana successiva verrà fatto un backup incrementale sui dati dello stesso giorno della settimana prima. Con questa modalità se eseguo un backup di 10GB per 5 giorni, lo spazio occupato sarà di 50GB. No: Se le opzioni di backup per giorno della settimana sono disattivate viene creata una sola copia dei dati presenti nello storage nella root dell archivio. Alla successiva esecuzione della copia viene eseguito un backup incrementale che trasferisce solo le modifiche. Differenziale: Se viene attivata l opzione differenziale verrà creata una directory full backup contente tutti i dati presenti nello storage. Tale directory verrà aggiornata una volta alla settimana, troveremo poi delle cartelle per ogni giorno di esecuzione che conterranno solo i file modificati rispetto a quelli contenuti nella directory fullbackup. Copia SOLO i dati del backup giornalieri del giorno corrente: Se il file server esegue il backup di altri sistemi tramite backup job, adottando una strategia di backup con archiviazione per ogni giorno della settimana viene copiata sull archivio rimovibile solo la cartella di backup del giorno corrente. Rimuovi i file presenti sul disco rimovibile non presenti sull'appliance: Se abilitato i file rimossi dalla sorgente dati vengono eliminati, altriementi vengono mantenuti. Indirizzo per i log: Indirizzo che riceverà i log ad ogni esecuzione del backup. Ultima Esecuzione: Permette di visualizzare i log dell ultima esecuzione del backup. Schedulazione: Permette di impostare i giorni e gli orari nei quali eseguire il backup. Una volta ultimate le modifiche selezionare Applica. Per accedere ai dati presenti nell archivio rimovibile abilitare l apposita condivisione Windows. 16

17 NB: Il backup viene eseguito solo su supporti autorizzati dall amministratore. Per autorizzare un nuovo supporto selezionare l apposita voce NON AUTORIZZATO che compare in home page all inserimento di un disco non riconosciuto e inserire un nome per il nuovo archivio rimovibile. 17

18 6.2 Backup Job Il backup job è un backup schedulato che porta i dati di altri sistemi sul file server. Le sorgenti dati supportate sono la condivisione windows, la condivisione Unix (NFS), la condivisione RSYNC e il server FTP. Selezioniamo Nuovo backup per procedere alla creazione di un nuovo backup job. Nome Backup: Diamo un nome univoco ad ogni backup job. Indirizzo per i log: Indirizzo che riceverà i log ad ogni esecuzione del backup. Crea un unico file compresso? Abilitando questa opzione viene creato un archivio compresso di tutti i dati dei quali si esegue il backup. Con questa opzione attiva non viene eseguito il backup incrementale. Crea archivio per ogni giorno della settimana: Sì: Abilitando questa opzione verrà creata nella root dell'archivio rimovibile una cartella per ogni giorno della settimana nel quale il backup viene eseguito (1 per lunedì, 2 per martedì ecc ecc) e che conterranno ciascuna i dati completi. Ad esempio se eseguo un backup di 10GB per la prima settimana verranno copiati ogni giorno tutti i 10GB nella cartella relativa. La settimana successiva verrà fatto un backup incrementale sui dati dello stesso giorno della settimana prima. Con questa modalità se eseguo un backup di 10GB per 5 giorni lo spazio occupato sarà di 50GB. No: Se le opzioni di backup per giorno della settimana sono disattivate, viene creata una sola copia dei dati presenti nello storage nella root dell archivio. Alla successiva esecuzione della copia viene eseguito un backup incrementale che trasferisce solo le modifiche. Differenziale: Se viene attivata l opzione differenziale verrà creata una directory full backup. Tale directory verrà aggiornata una volta alla settimana, troveremo poi delle cartelle per ogni giorno di esecuzione che conterranno solo i file modificati rispetto a quelli contenuti nella directory fullbackup. Rimuovi i file presenti sul disco rimovibile non presenti sull'appliance: Se abilitato i file rimossi dalla sorgente dati vengono eliminati, altrimenti vengono mantenuti. Ultima Esecuzione: Permette di visualizzare i log dell ultima esecuzione del backup. Prendi i dati da un sistema con: Permette di selezionare il tipo di sorgente dati. In base alla sorgente selezionata si inseriranno le credenziali di accesso. 18

19 Schedulazione: Permette di impostare i giorni e gli orari nei quali eseguire il backup. Per accedere ai dati presenti all interno di un backup job creare una condivisione Windows con lo stesso nome del backup job e automaticamente verranno condivisi i dati del backup. 19

20 6.3 Backup Agent Il backup Agent è un software che porta tutte le opzioni di backup sulle macchine Windows. In questo caso non è il file server che va a collegarsi alla sorgente dati ma è il client che esegue il backup dei suoi dati tramite il backup agent. Dall interfaccia del file server vanno create le credenziali di accesso per ogni host che utilizza l agent. 7 File monitor 7.1 Monitor accessi Windows Permette di avere un report completo di tutte le operazioni svolte dagli utenti sulla share, come l apertura, la creazione, la cancellazione, lo spostamento di file e cartelle. Tale funzionalità va abilitata per le condivisioni che si intendono monitorare (vedere punto 2.5). 20

21 7.2 Gestione Quote Se supportato dal file system in uso, è possibile definire delle quote a livello di file system. Ad esempio è possibile determinare che un utente o un gruppo non può utilizzare più di 10GB all interno del file server. 8 Server di posta Il file server può funzionare come server di posta reale o come connettore pop3 o imap. In entrambi i casi vengono applicati filtri antivirus e antispam. 8.1 Gestione Utenti Tramite la gestione utenti è possibile creare nuovi utenti di sistema che possono essere utilizzati sia come utenti di accesso alle condivisioni, sia come utenti FTP e come caselle di posta. Selezioniamo Aggiungi utente per creare un nuovo utente o selezioniamone uno esistente per modificarne i parametri. Nome utente: Nome dell account che verrà utilizzato per il log in, non può contenere. Password: Password necessaria per l accesso ai servizi. Home directory: Se lasciato in bianco è uguale al nome utente. Tipo utente: Permette di abilitare l FTP per l utente corrente, necessario per utilizzare la mail di auto risposta. Indirizzi associati: Permette di creare dei virtual user in modo rapido; se l'utente deve ricevere posta anche per un altro indirizzo inserirlo completo di dominio in questo campo. Una volta ultimata la configurazione selezionare Salva. Se si intende eliminare un utente entrare in modifica e selezionare Elimina. 21

22 8.2 Connettore Pop3/Imap Permette di portare la posta elettronica di server esterni ad uno o più utenti di questo server in modo automatico, applicando di conseguenza i filtri di SPAM e Antivirus. Selezionare Aggiungi pooling per creare un nuovo connettore. Protocollo: Selezionare il protocollo con il quale il file server si deve collegare al server di posta esterno per scaricare le mail. Server del provider: Nome host o indirizzo IP del server dal quale scaricare le mail. Utente sul provider: Utente sul server remoto dal quale scaricare le mail. Password sul provider: Password dell utente suddetto sul server del provider. Porta la posta a: Selezionare l utente locale al quale destinare la posta. 22

23 8.3 IMAP ACL Permette di gestire le cartelle IMAP dei vari utenti, oltre alla possibilità di creare cartelle pubbliche ed impostare la quota di spazio per cartella e utente. Utilizzabile solo in modalità IMAP. 8.4 Domini Locali Permette di definire quali domini devono essere considerati locali in modo che il file server non inoltri all esterno la posta ad essi destinata. Possono essere gestiti un numero illimitato di domini, automaticamente tutti gli utenti e gli alias del sistema saranno disponibili per tutti i domini. Inserirne uno per riga. 8.5 Smart Host Permette al file server di appoggiarsi su un SMTP remoto per il recapito delle mail. Se non configurato il file server consegna direttamente la posta al mail server destinatario. 23

24 8.6 Controllo Relay E possibile definire per un indirizzo IP, un dominio o un singolo indirizzo Permetti invio: le mail che arrivano dalla sorgente specificata vengo accettate e re-inoltrate al destinatario. Accetta: le mail che arrivano dalla sorgente specificata vengo accettate Rispedisci indietro: le mail che arrivano dalla sorgente specificata vengo scartate notificando il mittente. Scarta senza notifica: le mail che arrivano dalla sorgente specificata vengo scartate senza notifica. 8.7 Domain routing Permette di ruotare la mail destinate a un determinato dominio ad un altro mail server. Il dominio va anche inserito in Controllo Relay con permetti invio. 8.8 Mail Aliases Tramite gli alias è possibile definire liste di distribuzione locali e indirizzi fittizi la cui posta sarà inoltrata ad uno o più utenti. L alias è valido per tutti i domini gestiti dal file server. 24

25 8.9 Virtual User Simile ad un alias, il vitual user è però valido solo per il dominio specificato Mappa domini uscenti e rimappatura indirizzi Permettono di sovrascrivere il mittente specificato con un valore desiderato. Tutte le mail con quel mittente verranno modificate. 9 Parametri di sitema 9.1 Avvio e spegnimento Tramite questa sezione è possibile fermare, avviare o riavviare i servizi del file server. Inoltre è possibile definire quali servizi devono essere avviati all avvio del sistema. 25

26 9.2 Configurazione Rete Permette di configurare le interfacce di rete del file server. Vedi punto Nome macchina e DNS Permette di modificare il nome Host e di definire qual è il DNS sul quale si appoggia il fileserver. Di default per la risoluzione DNS si appoggia sul servizio DNS interno. 9.4 Configurazione DHCP Server Il servizio DHCP è disattivo di default. Per utilizzarlo va attivato dall apposita sezione Avvio e spegnimento. E possibile definire il range per l assegnazione di IP dinamici e eventuali reservation per MAC adress. 26

27 9.5 Configurazione DNS Server Il servizio dns utilizza una cache locale e ha la possibilità di creare zone di forward locali. 9.6 Credenziali di accesso Permette di modificare la password dell utente Admin per l accesso all interfaccia di amministrazione del file server e in ssh. Permette anche di creare utenze aggiuntive per l amministrazione via web del file server. 27

28 9.7 indirizzi Amministrativi amministratore: indirizzo dell amministratore della rete locale che riceverà i log giornalieri dell apparato. assistenza: indirizzo rivenditore che riceverà mensilmente eventuali errori hardware e la configurazione dell apparato. 9.8 Salva carica configurazione Permette di inviare via mail la configurazione del sistema o di caricare una configurazione generata da un altro file server. 28

BACKUP APPLIANCE. User guide Rev 1.0

BACKUP APPLIANCE. User guide Rev 1.0 BACKUP APPLIANCE User guide Rev 1.0 1.1 Connessione dell apparato... 2 1.2 Primo accesso all appliance... 2 1.3 Configurazione parametri di rete... 4 1.4 Configurazione Server di posta in uscita... 5 1.5

Dettagli

Log Manager. 1 Connessione dell apparato 2. 2 Prima configurazione 2. 2.1 Impostazioni di fabbrica 2. 2.2 Configurazione indirizzo IP e gateway 3

Log Manager. 1 Connessione dell apparato 2. 2 Prima configurazione 2. 2.1 Impostazioni di fabbrica 2. 2.2 Configurazione indirizzo IP e gateway 3 ver 2.0 Log Manager Quick Start Guide 1 Connessione dell apparato 2 2 Prima configurazione 2 2.1 Impostazioni di fabbrica 2 2.2 Configurazione indirizzo IP e gateway 3 2.3 Configurazione DNS e Nome Host

Dettagli

1. Panoramica Prodotto... 2 1.1 Sezione Anteriore... 2 1.2 Sezione Posteriore... 2

1. Panoramica Prodotto... 2 1.1 Sezione Anteriore... 2 1.2 Sezione Posteriore... 2 APPLIANCE FAX F90 Quick start guide Rev 1.2 1. Panoramica Prodotto... 2 1.1 Sezione Anteriore... 2 1.2 Sezione Posteriore... 2 2. Messa in opera... 3 2.1 Connessione dell apparato... 3 2.2 Primo accesso

Dettagli

QUICK START GUIDE SERIE S Rev 1.0

QUICK START GUIDE SERIE S Rev 1.0 QUICK START GUIDE SERIE S Rev 1.0 PARAGRAFO ARGOMENTO PAGINA 1.1 Connessione dell apparato 3 1.2 Primo accesso all apparato 3 1.3 Wizard 4 2 Gestioni credenziali di acceso 6 2.1 Credenziali di accesso

Dettagli

Manuale. di configurazione. Interfaccia di gestione. Configurazioni. Storage. Stampanti SOMMARIO

Manuale. di configurazione. Interfaccia di gestione. Configurazioni. Storage. Stampanti SOMMARIO Manuale di configurazione 2 Configurazioni 8 Storage 30 Stampanti 41 Manuale Interfaccia di gestione di configurazione SOMMARIO Interfaccia di gestione INTRODUZIONE La configurazione del modem può essere

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Guida pratica all utilizzo di Zeroshell

Guida pratica all utilizzo di Zeroshell Guida pratica all utilizzo di Zeroshell Il sistema operativo multifunzionale creato da Fulvio.Ricciardi@zeroshell.net www.zeroshell.net Proteggere una piccola rete con stile ( Autore: cristiancolombini@libero.it

Dettagli

LaCie Ethernet Disk mini Domande frequenti (FAQ)

LaCie Ethernet Disk mini Domande frequenti (FAQ) LaCie Ethernet Disk mini Domande frequenti (FAQ) Installazione Che cosa occorre fare per installare l unità LaCie Ethernet Disk mini? A. Collegare il cavo Ethernet alla porta LAN sul retro dell unità LaCie

Dettagli

NextFAX Manuale Installatore - V1.2

NextFAX Manuale Installatore - V1.2 NextFAX Manuale Installatore - V1.2 INDICE NEXTFAX - MANUALE - V1.0... 1 1 INTRODUZIONE A NEXTFAX... 3 2 FUNZIONAMENTO DI NEXTFAX... 4 3 CARATTERISTICHE TECNICHE... 5 4 FUNZIONALITÀ DI NEXTFAX... 6 5 INSTALLAZIONE

Dettagli

Configurazione router VoIP TeleTu P.RG A4101N

Configurazione router VoIP TeleTu P.RG A4101N Questo documento ti guiderà nella configurazione e nei collegamenti da effettuare, per iniziare da subito a navigare, telefonare e risparmiare con il nuovo router VoIP TeleTu! Contenuto della confezione

Dettagli

GLOBAL IP G300 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE

GLOBAL IP G300 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.1 GLOBAL IP G300 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.2 INDICE SERVIZIO VOIP SKYPHO...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL G300...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...4 ACCESSO ALL'APPARATO...7 Accesso

Dettagli

NAS Hard Drive. Guida per l utente

NAS Hard Drive. Guida per l utente NAS Hard Drive Guida per l utente Italiano Sommario INTRODUZIONE 3 CONTROLLI, CONNETTORI E INDICATORI 3 Pannello anteriore 3 Pannello posteriore 4 INFORMAZIONI SUL DISCO RIGIDO 5 POSIZIONAMENTO DELL UNITÀ

Dettagli

Manuale utente. ver 1.0 del 31/10/2011

Manuale utente. ver 1.0 del 31/10/2011 Manuale utente ver 1.0 del 31/10/2011 Sommario 1. Il Servizio... 2 2. Requisiti minimi... 2 3. L architettura... 2 4. Creazione del profilo... 3 5. Aggiunta di un nuovo dispositivo... 3 5.1. Installazione

Dettagli

CD-ROM (contiene Manual y garantía) Cavo Ethernet (CAT5 UTP/diritto) Cavo Console (RS-232)

CD-ROM (contiene Manual y garantía) Cavo Ethernet (CAT5 UTP/diritto) Cavo Console (RS-232) Il presente prodotto può essere configurato con un qualunque browser, come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6 o versioni superiori. DFL-700 NETDEFEND Network Security Firewall Prima di cominciare

Dettagli

Guida a Gmail UNITO v 02 2

Guida a Gmail UNITO v 02 2 MANUALE D USO GOOGLE APPS EDU versione 1.0 10/12/2014 Guida a Gmail UNITO v 02 2 1. COME ACCEDERE AL SERVIZIO DI POSTA SU GOOGLE APPS EDU... 3 1.1. 1.2. 1.3. Operazioni preliminari all utilizzo della casella

Dettagli

Manuale configurazione rete, accesso internet a tempo e posta elettronica

Manuale configurazione rete, accesso internet a tempo e posta elettronica accesso internet a tempo e posta elettronica Indice 1. REQUISITI NECESSARI -------------------------------------------------------------------------- 4 1.1. PREDISPORRE I COLLEGAMENTI --------------------------------------------------------------------

Dettagli

Win/Mac/NFS. Microsoft Networking. http://docs.qnap.com/nas/4.0/it/win_mac_nfs.htm. Manuale dell utente del software QNAP Turbo NAS

Win/Mac/NFS. Microsoft Networking. http://docs.qnap.com/nas/4.0/it/win_mac_nfs.htm. Manuale dell utente del software QNAP Turbo NAS Page 1 of 8 Manuale dell utente del software QNAP Turbo NAS Win/Mac/NFS Microsoft Networking Per consentire l accesso al NAS sulla rete di Microsoft Windows, abilitare il servizio file per Microsoft Networking.

Dettagli

Prima di iniziare la procedura d installazione, verificare che siano disponibili tutte le informazioni e le attrezzature necessarie

Prima di iniziare la procedura d installazione, verificare che siano disponibili tutte le informazioni e le attrezzature necessarie Il presente prodotto può essere configurato con un browser web aggiornato come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-502T ADSL Router Prima di cominciare Prima di iniziare la procedura d

Dettagli

FlashStart 2010. Manuale di Utilizzo. Release del 14/01/10. 2009 Collini Consulting www.colliniconsulting.it

FlashStart 2010. Manuale di Utilizzo. Release del 14/01/10. 2009 Collini Consulting www.colliniconsulting.it FlashStart 2010 Manuale di Utilizzo Release del 14/01/10 2009 Collini Consulting www.colliniconsulting.it Indice categorie LE SPECIFICHE DI FLASHSTART 2010 1 NOTE SULLE FUNZIONALITÀ 3 STANDARD DI FLASHSTART

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

www.aylook.com MANUALE UTENTE VMS (versione 1.0) pag. 1 di 25

www.aylook.com MANUALE UTENTE VMS (versione 1.0) pag. 1 di 25 MANUALE UTENTE VMS (versione 1.0) pag. 1 di 25 INDICE 1. PRESENTAZIONE SOFTWARE VMS... 3 2. PRIMO COLLEGAMENTO AL VMS... 3 3. LAYOUT DEL PROGRAMMA... 5 3.1 Tabs... 5 3.2 Toolbar... 6 3.3 Status bar...

Dettagli

Tecnologie Informatiche. service. Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware

Tecnologie Informatiche. service. Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware Tecnologie Informatiche service Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware Neth Service è un sistema veloce, affidabile e potente per risolvere ogni necessità di comunicazione. Collega la rete Aziendale

Dettagli

DSL-G604T Wireless ADSL Router

DSL-G604T Wireless ADSL Router Il presente prodotto può essere configurato con un browser web aggiornato come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-G604T Wireless ADSL Router Prima di cominciare 1. Se si intende utilizzare

Dettagli

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore)

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) 1. L hardware del PC (3 Lezioni - 9 ore) 2. Troubleshooting (1 Lezione - 3 ore) 3. Ambiente Operativo (5 Lezioni - 15 ore) 4.

Dettagli

Connessioni e indirizzo IP

Connessioni e indirizzo IP Connessioni e indirizzo IP Questo argomento include le seguenti sezioni: "Installazione della stampante" a pagina 3-2 "Impostazione della connessione" a pagina 3-6 Installazione della stampante Le informazioni

Dettagli

Indice dei contenuti

Indice dei contenuti Condivisione FTP Indice dei contenuti Introduzione... 1 Configurazione... 2 Account utente... 2 Condivisione... 4 Autorizzazioni... 6 Accesso... 8 Accesso dalla rete locale LAN... 8 Accesso da Internet...

Dettagli

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente Programma Introduzione a Windows XP Professional Esplorazione delle nuove funzionalità e dei miglioramenti Risoluzione dei problemi mediante Guida in linea e supporto tecnico Gruppi di lavoro e domini

Dettagli

Modem Fibra (ONT) ALU I-240W-Q. Manuale Utente

Modem Fibra (ONT) ALU I-240W-Q. Manuale Utente Modem Fibra (ONT) ALU I-240W-Q Manuale Utente I Sommario 1 Accesso all interfaccia web di gestione... 1 2 Configurazioni... 1 2.1 LAN... 1 2.2 Rete Wireless (WLAN)... 2 2.3 Sicurezza... 4 2.3.1 Filtro

Dettagli

LINKSYS SPA922 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

LINKSYS SPA922 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP LINKSYS SPA922 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Linksys SPA922 - Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...3 ACCESSO ALL ADMINISTRATOR WEB

Dettagli

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA V2.2

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA V2.2 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA V2.2 PROCEDURA DI ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO INTERNET Sono di seguito riportate le istruzioni necessarie per l attivazione del servizio.

Dettagli

Impostazione di Scansione su e-mail

Impostazione di Scansione su e-mail Guida rapida all'impostazione delle funzioni di scansione XE3024IT0-2 Questa guida contiene istruzioni per: Impostazione di Scansione su e-mail a pagina 1 Impostazione di Scansione su mailbox a pagina

Dettagli

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore)

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) 1. L hardware del PC (3 Lezioni - 9 ore) 2. Troubleshooting (1 Lezione - 3 ore) 3. Ambiente Operativo (5 Lezioni - 15 ore) 4.

Dettagli

MC-link Spa. Pannello frontale del Vigor2700e. Installazione hardware del Vigor2700e

MC-link Spa. Pannello frontale del Vigor2700e. Installazione hardware del Vigor2700e MC-link Spa Pannello frontale del Vigor2700e Installazione hardware del Vigor2700e Questa sezione illustrerà come installare il router attraverso i vari collegamenti hardware e come configurarlo attraverso

Dettagli

IP 500 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

IP 500 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP 500 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP Phone - Perfectone IP 500 - Guida alla configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DELL IP500...3

Dettagli

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server 1 Prerequisiti Pagine statiche e dinamiche Pagine HTML Server e client Cenni ai database e all SQL 2 1 Introduzione In questa Unità si illustra il concetto

Dettagli

rapida Guida d installazione IP Camera senza fili/cablata Modello: FI8910W Modello: FI8910W Colore: Nera Colore: Bianco

rapida Guida d installazione IP Camera senza fili/cablata Modello: FI8910W Modello: FI8910W Colore: Nera Colore: Bianco IP Camera senza fili/cablata Guida d installazione rapida Modello: FI8910W Colore: Nera Modello: FI8910W Colore: Bianco Per Windows OS ------1 Per MAC OS ------15 ShenZhen Foscam Tecnologia Intelligente

Dettagli

ROUTER WIRELESS A BANDA LARGA 11N 300MBPS

ROUTER WIRELESS A BANDA LARGA 11N 300MBPS ROUTER WIRELESS A BANDA LARGA 11N 300MBPS Guida all'installazione rapida DN-70591 INTRODUZIONE DN-70591 è un dispositivo combinato wireless/cablato progettato in modo specifico per i requisiti di rete

Dettagli

DI-604 Express EtherNetwork Broadband Router

DI-604 Express EtherNetwork Broadband Router Il presente prodotto può essere configurato con un qualunque browser, per esempio, Internet Explorer 5x, Netscape Navigator 4x.` DI-604 Express EtherNetwork Broadband Router Prima di cominciare 1. Se si

Dettagli

Smart Guide ITALIANO. Versione: 3.2.5. netrd. etstart srl via Austria, 23/D - 35127 Padova (PD), Italy - info@etstart.it - www.etstart.

Smart Guide ITALIANO. Versione: 3.2.5. netrd. etstart srl via Austria, 23/D - 35127 Padova (PD), Italy - info@etstart.it - www.etstart. Smart Guide netrd ITALIANO Versione: 3.2.5 netrd è commercializzato da etstart srl via Austria, 23/D - 35127 Padova (PD), Italy - info@etstart.it - www.etstart.it 1 1 Descrizione Prodotto INDICE 1.1 Informazioni

Dettagli

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE PREMESSA La presente guida è da considerarsi come aiuto per l utente per l installazione e configurazione di Atollo Backup. La guida non vuole approfondire

Dettagli

Guida rapida - rete casalinga (con router) Configurazione schede di rete con PC

Guida rapida - rete casalinga (con router) Configurazione schede di rete con PC Guida rapida - rete casalinga (con router) Questa breve guida, si pone come obiettivo la creazione di una piccola rete ad uso domestico per la navigazione in internet e la condivisione di files e cartelle.

Dettagli

WebFax- manuale utente

WebFax- manuale utente WebFax- manuale utente Release 1.3 1 INTRODUZIONE... 2 1.1 Funzionamento del WebFax... 2 1.2 Caratteristiche del WebFax... 2 2 INSTALLAZIONE DEL WEBFAX... 3 2.1 Configurazione parametri di rete... 3 2.2

Dettagli

BiPAC 7402R2. Router Firewall ADSL2+ VPN. Guida rapida all avvio

BiPAC 7402R2. Router Firewall ADSL2+ VPN. Guida rapida all avvio BiPAC 7402R2 Router Firewall ADSL2+ VPN Guida rapida all avvio Billion BiPAC 7402R2 Router Firewall ADSL2+ VPN Per istruzioni più dettagliate sul come configurare e usare il Router Firewall ADSL2+ VPN,

Dettagli

MANUALE ISTRUZIONI CASELLE MAIL

MANUALE ISTRUZIONI CASELLE MAIL MANUALE ISTRUZIONI CASELLE MAIL Sommario: COME LEGGERE LE MAIL... 2 REGOLE ANTISPAM Su Outlook... 4 COME IMPOSTARE L OPZIONE LASCIA I MESSAGGI SUL SERVER (Outlook)... 11 IPhone problemi con la ricezione

Dettagli

Mini sistema di controllo per reti LAN. versione 1.0

Mini sistema di controllo per reti LAN. versione 1.0 uwatched Mini sistema di controllo per reti LAN versione 1.0 Manuale Utente Revisione 1.00 Area SX s.r.l. - Via Stefano Longanesi 25, 00146 ROMA - Tel: +39.06.99.33.02.57 - Fax: +39.06.62.20.27.85 Manuale

Dettagli

Istruzioni per l uso. (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems. Installazione. Sommario.

Istruzioni per l uso. (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems. Installazione. Sommario. Istruzioni per l uso (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems N. modello DP-800E / 800P / 806P Installazione Sommario Installazione Installazione del driver di

Dettagli

Informazioni più recenti: versione del firmware 5.10

Informazioni più recenti: versione del firmware 5.10 Server di CD/DVD-ROM HP SureStore Informazioni più recenti: versione del firmware 5.10 Nota per gli aggiornamenti Per le versioni del firmware 5.10 e quelle successive, queste Informazioni più recenti

Dettagli

Easy2Check Manuale Utente

Easy2Check Manuale Utente Easy2Check Manuale Utente 1 Sommario 1. Easy2Check... 3 1.1 Caratteristiche... 3 1.1.1 Contenuto della confezione... 3 1.1.2 Requisiti... 3 1.1.3 Dimensioni ed ingombri... 4 1.1.4 Scheda tecnica... 5 1.1.5

Dettagli

Guida rapida - rete casalinga (con router)

Guida rapida - rete casalinga (con router) Guida rapida - rete casalinga (con router) Questa breve guida, si pone come obiettivo la creazione di una piccola rete ad uso domestico per la navigazione in internet e la condivisione di files e cartelle.

Dettagli

Petra Firewall 2.8. Guida Utente

Petra Firewall 2.8. Guida Utente Petra Firewall 2.8 Guida Utente Petra Firewall 2.8: Guida Utente Copyright 1996, 2002 Link SRL (http://www.link.it) Questo documento contiene informazioni di proprietà riservata, protette da copyright.

Dettagli

Manuale LiveBox WEB UTENTE. http://www.liveboxcloud.com

Manuale LiveBox WEB UTENTE. http://www.liveboxcloud.com 2014 Manuale LiveBox WEB UTENTE http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa

Dettagli

Gestione del database Gidas

Gestione del database Gidas Gestione del database Gidas Manuale utente Aggiornamento 20/06/2013 Cod. SWUM_00535_it Sommario 1. Introduzione... 3 2. Requisiti e creazione del Database Gidas... 3 2.1.1. SQL Server... 3 2.1.2. Requisiti

Dettagli

Start > Pannello di controllo > Prestazioni e manutenzione > Sistema Oppure clic destro / Proprietà sull icona Risorse del computer su Desktop

Start > Pannello di controllo > Prestazioni e manutenzione > Sistema Oppure clic destro / Proprietà sull icona Risorse del computer su Desktop Installare e configurare una piccola rete locale (LAN) Usando i Protocolli TCP / IP (INTRANET) 1 Dopo aver installato la scheda di rete (seguendo le normali procedure di Aggiunta nuovo hardware), bisogna

Dettagli

Progettare una Rete Locale "Client/Server

Progettare una Rete Locale Client/Server Progettare una Rete Locale "Client/Server Premessa - Cos'è una rete Locale o LAN (Local Area Network)? Le reti locali si estendono su di un'area geografica piuttosto limitata; si tratta per lo più di reti

Dettagli

Installazione software e configurazione serie IEC-line

Installazione software e configurazione serie IEC-line Installazione software e configurazione serie IEC-line aggiornamento: 04-10-2014 IEC-line by OVERDIGIT overdigit.com Tabella dei contenuti 1. Installazione del software... 3 1.1. Installazione di CoDeSys...

Dettagli

SIP PHONE Perfectone IP301 Manuale Operativo PHONE IP301 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

SIP PHONE Perfectone IP301 Manuale Operativo PHONE IP301 GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.1 PHONE IP301 GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.2 INDICE SERVIZIO VOIP SKYPHO...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DELL IP301...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...4 ACCESSO ALL APPARATO...8 Accesso all IP

Dettagli

Manuale Utente Archivierete Novembre 2008 Pagina 2 di 17

Manuale Utente Archivierete Novembre 2008 Pagina 2 di 17 Manuale utente 1. Introduzione ad Archivierete... 3 1.1. Il salvataggio dei dati... 3 1.2. Come funziona Archivierete... 3 1.3. Primo salvataggio e salvataggi successivi... 5 1.4. Versioni dei salvataggi...

Dettagli

MC-link Spa Collegamento e configurazione del router Vigor2800i per l accesso ad MC-link

MC-link Spa Collegamento e configurazione del router Vigor2800i per l accesso ad MC-link MC-link Spa Collegamento e configurazione del router Vigor2800i per l accesso ad MC-link Pannello frontale del Vigor2800i Installazione hardware del Vigor2800i Questa sezione illustrerà come installare

Dettagli

Guida d installazione rapida

Guida d installazione rapida V38.01 IP Camera senza fili/cablata Guida d installazione rapida (Per MAC OS) FI8909/FI8909W ShenZhen Foscam Tecnologia Intelligente Co., Ltd Guida d installazione rapida Lista d imballaggio 1) IP CAMERA

Dettagli

Capitolo 1 Connessione del Router a Internet

Capitolo 1 Connessione del Router a Internet Capitolo 1 Connessione del Router a Internet Questo capitolo descrive come installare il router nella rete LAN (Local Area Network) e connettersi a Internet. Inoltre illustra la procedura di allestimento

Dettagli

NetComp quick reference. 1. NETCOMP...2 2. Supporto Windows CE...3 3. UPDATE SISTEMA...8. 3.1 Update Bootloader/Image...8

NetComp quick reference. 1. NETCOMP...2 2. Supporto Windows CE...3 3. UPDATE SISTEMA...8. 3.1 Update Bootloader/Image...8 MNL139A000 NetComp quick reference ELSIST S.r.l. Sistemi in elettronica Via G. Brodolini, 15 (Z.I.) 15033 CASALE M.TO ITALY Internet: http://www.elsist.it Email: elsist@elsist.it TEL. (39)-0142-451987

Dettagli

VIDEOCAMERA DI RETE SFERICA AVANZATA GUIDA ALL'INSTALLAZIONE

VIDEOCAMERA DI RETE SFERICA AVANZATA GUIDA ALL'INSTALLAZIONE VIDEOCAMERA DI RETE SFERICA AVANZATA GUIDA ALL'INSTALLAZIONE Vi preghiamo di leggere queste istruzioni attentamente prima di del funzionamento e conservatele come riferimento futuro. 1. PANORAMICA 1.1

Dettagli

ALLNET ALL7950 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ALLNET ALL7950 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE ALLNET ALL7950 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE SIP PHONE ALLNET ALL7950 Guida all installazione Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL TELEFONO ALL7950...3

Dettagli

Progettazione di reti AirPort

Progettazione di reti AirPort apple Progettazione di reti AirPort Indice 1 Per iniziare con AirPort 5 Utilizzo di questo documento 5 Impostazione Assistita AirPort 6 Caratteristiche di AirPort Admin Utility 6 2 Creazione di reti AirPort

Dettagli

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto)

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto) PROGETTO DI UNA SEMPLICE RETE Testo In una scuola media si vuole realizzare un laboratorio informatico con 12 stazioni di lavoro. Per tale scopo si decide di creare un unica rete locale che colleghi fra

Dettagli

SIP-Phone 302 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

SIP-Phone 302 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIP-Phone 302 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIP-Phone 302 Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 COME ACCEDERE ALLA CONFIGURAZIONE...3 Accesso all IP Phone quando il

Dettagli

Splash RPX-iii Xerox 700 Digital Color Press. Guida alla soluzione dei problemi

Splash RPX-iii Xerox 700 Digital Color Press. Guida alla soluzione dei problemi Splash RPX-iii Xerox 700 Digital Color Press Guida alla soluzione dei problemi 2008 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione

Dettagli

IP 301 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

IP 301 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP 301 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP PHONE Perfectone IP301 Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-1 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DELL IP301...3

Dettagli

IP 300 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

IP 300 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP 300 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP PHONE Perfectone IP300 Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DELL IP300...3

Dettagli

Domini Virtual Server

Domini Virtual Server Domini Virtual Server Pannello di controllo Manuale Utente Pannello di controllo domini e virtual server - Manuale utente ver. 2.0 Pag. 1 di 18 Sommario INFORMAZIONI GENERALI... 3 Virtual Server... 3 ACCESSO

Dettagli

Introduzione...xv. I cambiamenti e le novità della quinta edizione...xix. Ringraziamenti...xxi. Condivisione delle risorse con Samba...

Introduzione...xv. I cambiamenti e le novità della quinta edizione...xix. Ringraziamenti...xxi. Condivisione delle risorse con Samba... Indice generale Introduzione...xv I cambiamenti e le novità della quinta edizione...xix Ringraziamenti...xxi Capitolo 1 Capitolo 2 Condivisione delle risorse con Samba...1 Reti Windows... 2 Struttura base

Dettagli

Prima di iniziare la procedura d installazione, verificare che siano disponibili tutte le informazioni e le attrezzature necessarie

Prima di iniziare la procedura d installazione, verificare che siano disponibili tutte le informazioni e le attrezzature necessarie Il presente prodotto può essere configurato con un browser web aggiornato come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-504T ADSL Router Prima di cominciare Prima di iniziare la procedura d

Dettagli

IP Camera senza fili/cablata Guida d installazione rapida (Per Windows OS)

IP Camera senza fili/cablata Guida d installazione rapida (Per Windows OS) IP Camera senza fili/cablata Guida d installazione rapida (Per Windows OS) ShenZhen Foscam Tecnologia Intelligente Co., Ltd Lista d imballaggio Guida d installazione rapida FI8904W FI8905WGuida d installazione

Dettagli

Remote Service Solution. Descrizione del Servizio

Remote Service Solution. Descrizione del Servizio Remote Service Solution Descrizione del Servizio Redattore: Alberto Redi Luogo e Data Lugano, 25 Novembre 2008 Status: Finale All attenzione di: Protocollo: Security Lab Sagl ViaGreina 2 - CH 6900 Lugano

Dettagli

Splash RPX-ii Color Server. Guida alla soluzione dei problemi

Splash RPX-ii Color Server. Guida alla soluzione dei problemi Splash RPX-ii Color Server Guida alla soluzione dei problemi 2007 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato

Dettagli

Sistema di monitoraggio Aurora Easy Control Guida di installazione passo passo

Sistema di monitoraggio Aurora Easy Control Guida di installazione passo passo Sistema di monitoraggio Aurora Easy Control Guida di installazione passo passo 1. Configurazione della connessione da PC Il primo passo consiste nello stabilire una connessione da PC all interfaccia html

Dettagli

Appliance software Sophos UTM

Appliance software Sophos UTM Appliance software Sophos UTM Guida introduttiva Versione del prodotto: 9.300 Data documento: martedì 2 dicembre 2014 Soluzioni Sophos UTM Requisiti Minimi Hardware : CPU Intel compatibile 1.5 GHz + 1

Dettagli

Backup Exec 2012. Guida rapida all'installazione

Backup Exec 2012. Guida rapida all'installazione Backup Exec 2012 Guida rapida all'installazione Installazione Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Elenco di controllo pre-installazione di Backup Exec Esecuzione di un'installazione

Dettagli

VIDEOCAMERA DI RETE PER SORVEGLIANZA AVANZATA GUIDA ALL'INSTALLAZIONE

VIDEOCAMERA DI RETE PER SORVEGLIANZA AVANZATA GUIDA ALL'INSTALLAZIONE VIDEOCAMERA DI RETE PER SORVEGLIANZA AVANZATA GUIDA ALL'INSTALLAZIONE Vi preghiamo di leggere queste istruzioni attentamente prima di del funzionamento e conservatele come riferimento futuro. 1. 1. PANORAMICA

Dettagli

INDICE Introduzione: tipologie di backup 1.Accesso al software 2.Selezione files e cartelle 3.Specificare unità di memoria 4.

INDICE Introduzione: tipologie di backup 1.Accesso al software 2.Selezione files e cartelle 3.Specificare unità di memoria 4. INDICE Introduzione: tipologie di backup 1.Accesso al software 2.Selezione files e cartelle 3.Specificare unità di memoria 4.Gestire le opzioni 5.Avvio del backup 6.Pianificazione del backup 7.Ripristino

Dettagli

IP Camera senza fili/cablata. Guida d installazione rapida (Per MAC OS) ShenZhen Foscam Tecnologia Intelligente Co., Ltd

IP Camera senza fili/cablata. Guida d installazione rapida (Per MAC OS) ShenZhen Foscam Tecnologia Intelligente Co., Ltd IP Camera senza fili/cablata Guida d installazione rapida (Per MAC OS) Modello: FI8910W Colore: Nera Modello: FI8910W Colore: Bianco ShenZhen Foscam Tecnologia Intelligente Co., Ltd Guida d installazione

Dettagli

IP Camera senza fili/cablata. Guida d installazione rapida (Per MAC OS) ShenZhen Foscam Tecnologia Intelligente Co., Ltd

IP Camera senza fili/cablata. Guida d installazione rapida (Per MAC OS) ShenZhen Foscam Tecnologia Intelligente Co., Ltd IP Camera senza fili/cablata Guida d installazione rapida (Per MAC OS) Modello: FI8916W Colore: Nera Modello: FI8916W Colore: Bianco ShenZhen Foscam Tecnologia Intelligente Co., Ltd Guida d installazione

Dettagli

ETI/Domo. Italiano. www.bpt.it. ETI-Domo Config 24810070 IT 29-07-14

ETI/Domo. Italiano. www.bpt.it. ETI-Domo Config 24810070 IT 29-07-14 ETI/Domo 24810070 www.bpt.it IT Italiano ETI-Domo Config 24810070 IT 29-07-14 Configurazione del PC Prima di procedere con la configurazione di tutto il sistema è necessario configurare il PC in modo che

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

IP Camera senza fili/cablata. Guida d installazione rapida (Per Windows OS) ShenZhen Foscam Tecnologia Intelligente Co., Ltd

IP Camera senza fili/cablata. Guida d installazione rapida (Per Windows OS) ShenZhen Foscam Tecnologia Intelligente Co., Ltd IP Camera senza fili/cablata Guida d installazione rapida (Per Windows OS) Modello: FI8916W Colore: Nera Modello: FI8916W Colore: Bianco ShenZhen Foscam Tecnologia Intelligente Co., Ltd Guida d installazione

Dettagli

ATA-172 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

ATA-172 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP ATA-172 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP ATA-172 Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 SCHEMA DI COLLEGAMENTO...3 ACCESSO ALL APPARATO...4 CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP...7

Dettagli

1. BENVENUTI CARATTERISTICHE

1. BENVENUTI CARATTERISTICHE 1. BENVENUTI NB CARATTERISTICHE FUNZIONI AVANZATE 1.2 CONTENUTO CONFEZIONE 1.3 VISTE PRODOTTO VISTA FRONTALE PANNELLO POSTERIORE (vedi 2.5.5) PULSANTE RESET: 1.4 REQUISITI DI SISTEMA PC NB 1.5 ISTRUZIONI

Dettagli

RX3041. Guida all installazione rapida

RX3041. Guida all installazione rapida RX3041 Guida all installazione rapida 1 Introduzione Congratulazioni per l acquisto del Router ASUS RX3041. Questo router è un prodotto di routing Internet d alta qualità ed affidabile, che consente a

Dettagli

Capitolo 1 Connessione del router a Internet

Capitolo 1 Connessione del router a Internet Capitolo 1 Connessione del router a Internet Questo capitolo descrive come collegare il router e accedere a Internet. Contenuto della confezione La confezione del prodotto deve contenere i seguenti elementi:

Dettagli

Installazione SQL Server 2005 Express Edition

Installazione SQL Server 2005 Express Edition Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-6S4ALG7637 Data ultima modifica 25/08/2010 Prodotto Tutti Modulo Tutti Oggetto Installazione SQL Server 2005 Express Edition In giallo sono evidenziate le modifiche/integrazioni

Dettagli

Prima di cominciare verificare la disponibilità di tutti i componenti e le informazioni necessarie. Modem ADSL DSL-300T. CD-ROM (contenente manuale )

Prima di cominciare verificare la disponibilità di tutti i componenti e le informazioni necessarie. Modem ADSL DSL-300T. CD-ROM (contenente manuale ) Il presente prodotto può essere configurato con un qualunque browser web aggiornato, per esempio Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-300T Modem ADSL Prima di cominciare Prima di cominciare

Dettagli

Condivisione file. Rev: 2.0.0 1910010856

Condivisione file. Rev: 2.0.0 1910010856 Condivisione file Rev: 2.0.0 1910010856 Indice dei contenuti Introduzione... 1 Configurazione... 2 Account utente... 2 Condivisione... 4 Autorizzazioni... 6 Accesso anonimo... 8 Accesso... 9 Risoluzione

Dettagli

Manuale imagic. Manuale Utente imagic

Manuale imagic. Manuale Utente imagic Manuale Utente imagic 0 INDICE Introduzione... 2 Contenuto della scatola... 3 Capitolo 1 Procedura di accensione... 4 Capitolo 2 Procedura di configurazione... 5 2.1 Individuazione IP... 5 3.2 Wizard...

Dettagli

DEPLOY DI ZEROSHELL IN AMBIENTE VIRTUALE. Lorenzo Comi

DEPLOY DI ZEROSHELL IN AMBIENTE VIRTUALE. Lorenzo Comi DEPLOY DI ZEROSHELL IN AMBIENTE VIRTUALE Lorenzo Comi Introduzione: software ed hardware 2 Software per la virtualizzazione: VMware Fusion. 3 macchine virtuali Zeroshell 3.0.0 con profilo attivo. Macchina

Dettagli

Manuale LiveBox WEB UTENTE. http://www.liveboxcloud.com

Manuale LiveBox WEB UTENTE. http://www.liveboxcloud.com 2015 Manuale LiveBox WEB UTENTE http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Introduzione ad Active Directory. Orazio Battaglia

Introduzione ad Active Directory. Orazio Battaglia Introduzione ad Active Directory Orazio Battaglia Introduzione al DNS Il DNS (Domain Name System) è un sistema utilizzato per la risoluzione dei nomi dei nodi della rete (host) in indirizzi IP e viceversa.

Dettagli

Guida all uso di periferiche di archiviazione remota (NAS)

Guida all uso di periferiche di archiviazione remota (NAS) Guida all uso di periferiche di archiviazione remota (NAS) Dalla versione 4.0, MailStore supporta l'archiviazione su sistemi NAS (Network Attached Storage). Per garantire che tutto funzioni correttamente,

Dettagli