QUICK START GUIDE F640

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "QUICK START GUIDE F640"

Transcript

1 QUICK START GUIDE F640 Rev 1.0 PARAGRAFO ARGOMENTO PAGINA 1.1 Connessione dell apparato Primo accesso all apparato Configurazione parametri di rete 4 2 Gestioni condivisioni Windows Impostazioni generali Modalità di accesso Creare una nuova condivisione Windows Gestione accessi alla condivisione Windows Opzioni avanzate sulla condivisione Windows Eliminare una condivisione Windows 11 3 Gestioni condivisioni Apple Creare e gestire una condivisione Apple Cancellare una condivisione Apple 13 4 Gestioni condivisioni Unix Creare una condivisione Unix Cancellare una condivisione Unix 13 1

2 PARAGRAFO ARGOMENTO PAGINA 5 Gestioni condivisioni RSYNC Creare una condivisione RSYNC Cancellare una condivisione RSYNC 14 6 Backup Manager Archivio rimovibile Backup Job Backup Agent 20 7 File monitor Monitor accessi Windows Gestione Quote 21 8 Server di posta Gestione Utenti Connettore Pop3/ImaP IMAP ACL Domini Locali Smart Host Controllo Relay Domain routing Mail Aliases Virtual User Mappa domini uscenti e rimappatura indirizzi 25 9 Parametri di sistema Avvio e spegnimento Configurazione Rete Nome macchina e DNS Configurazione DHCP Server Configurazione DNS Server Credenziali di accesso Indirizzi Amministrativi Salva carica configurazione 28 2

3 1.1 Connessione dell apparato Per interconnettere l appliance alla propria LAN seguire i seguenti passaggi: - Collegare l appliance alla rete LAN aziendale tramite la porta ethernet usando un cavo UTP Classe 5 o superiore. - Collegare il cavo di alimentazione fornito alla presa elettrica a muro e al dispositivo nell apposito connettore. - Dopo tre minuti circa l appliance sarà disponibile in rete. 1.2 Primo accesso all apparato Impostazioni di fabbrica dell appliance: - Indirizzo IP: Nome Utente: Admin - Password: file - Gateway DNS DNS Time Server time.nist.gov 3

4 1.3 Configurazione parametri di rete Una volta collegato l apparato alla propria rete seguendo i passi al punto 1.1, impostare sul proprio PC un indirizzo IP statico della rete x (es ) in modo da poter raggiungere l appliance via WEB. Lanciare il proprio browser e inserire nella barra degli indirizzi l IP dell appliance Per configurare le impostazioni di rete dell appliance entriamo nella sezione Setup raggiungibile dal menù laterale. Inseriamo nome utente e password (rispettivamente Admin e file ) negli appositi campi e selezioniamo Login. Nel successivo menù selezioniamo Configurazione Rete. Selezionare l interfaccia che si desidera configurare. Nel campo indirizzo ip inserire un indirizzo IP libero della propria classe di rete LAN. Nel Netmask inserire la Subnetmask della rete LAN. Nel campo TIme Server inserire il Server NTP dal quale l apparato ricava l orario di sistema. Nel campo Gateway inserire il Gateway della rete LAN. Una volta inserite le impostazioni di rete selezionare salva. Per rendere effettive le modifiche è necessario riavviare l apparato. Selezionando Indice torniamo alla pagina precedente, quindi selezioniamo Riavvia il sistema per riavviare l appliance. Dopo il riavvio l appliance sarà disponibile in rete e raggiungibile tramite browser all indirizzo impostato. 4

5 2 Gestioni condivisioni Windows 2.1 Impostazioni generali Nell apposita sezione impostazioni generali possiamo definire il nome del Server, un eventuale alias e una descrizione. Possiamo far diventare il server un server WINS, farlo appoggiare a un server WINS esistente o disabilitare questo servizio. 2.2 Modalità di accesso Nell apposita sezione raggiungibile selezionando Modalità di accesso è possibile configurare la modalità con il quale il file server eroga il servizio di condivisione windows. Livello Utente: Questa modalità si basa sull autenticazione alle condivisioni tramite nome utente e password. Gli utenti e i gruppi possono essere creati direttamente sul file server dall apposita interfaccia. Livello condivisione: Questa modalità permette il controllo di accesso per indirizzo ip. 5

6 Domain controller autonomo: Permette di creare un dominio direttamente dal file server. Specificare il nome del dominio nell apposita sezione Nome Dominio/Gruppo di Lavoro, la Password di accesso dell'utente Admin e la lettera dell'unità di rete. Prima di integrare un host a dominio è necessario creare una account macchina tramite l'apposita interfaccia. Delega ad altro server: In questa modalità viene utilizzato un altro server per la gestione degli utenti e password. Active Directory: Permette di fare il join ad un dominio Active Directory esistente ereditando gruppi, nomi utenti e password dal PDC. Inserire negli appositi campi il nome completo del dominio, l ip del server delle password, lo username del server PDC e la password del server PDC. Una volta ultimata la configurazione selezionare Salva. L esito di un eventuale join a dominio verrà visualizzato e gli utenti verranno caricati automaticamente. 6

7 2.3 Creare una nuova condivisione Windows: Selezioniamo Nuova Condivisione per procedere alla creazione di una nuova condivisione. Inseriamo il nome che vogliamo dare alla condivisione e con il quale sarà visibile in rete. - Se si vuole specificare un percorso un percorso diverso dal default (/home/nomeshare) inserirlo nel campo Percorso della Condivisione. Selezioniamo il tasto salva per creare la nuova condivisione. Dopo aver salvato la vedremo apparire in Lista condivisioni. Per modificarne le opzioni selezioniamo il relativo tasto 7

8 2.4 Gestione accessi alla condivisione Windows: Nella sezione Permessi d accesso possiamo definire i permessi di accesso alla condivisione. In caso di modalità di accesso Livello utente, Active Directory, Domain controller autonomo : Queste modalità si basano sull autenticazione tramite nome utente e password. Gli utenti e i gruppi possono essere creati direttamente sul file server dall apposita interfaccia, altrimenti possono essere ereditati da un dominio Active Directory esistente a seconda della modalità utilizzata. Utenti/Gruppi validi: Elenco di utenti autorizzati ad accedere a questo servizio. Utenti/Gruppi senza accesso: Elenco di utenti non autorizzati ad accedere a questo servizio. Utenti/Gruppi di sola lettura: Elenco di utenti con accesso in sola lettura a questo servizio. Agli utenti presenti in questo elenco non sarà dato l'accesso in scrittura. Utenti/Gruppi di lettura e scrittura: Elenco di utenti con accesso in lettura e scrittura a questo servizio. 8

9 In caso di Modalità di accesso Livello condivisione : Questa modalità permette il controllo di accesso per indirizzo ip. Inserire gli indirizzi IP separati da virgole nel campo IP autorizzati per concedere l accesso a uno o più indirizzi. Per inserire più indirizzi IP separarli da virgole, per consentire l'accesso a tutta la LAN inserire /24. Per inibire l accesso a determinati indirizzi inserire l indirizzo nel campo IP senza accesso. La modalità di accesso è configurabile in Impostazioni generali (paragrafo 2.2). Al termine di ogni modifica selezionare Salva e poi Applica configurazione nel menù successivo. 9

10 2.5 Opzioni avanzate sulla condivisione Windows: Accediamo alla sezione sezione Opzioni avanzate per configurare le seguenti opzioni: Cestino di rete: Permette di definire in quale directory devono essere destinati i file una volta rimossi dalla condivisione corrente. Se non impostato i file vengono eliminati in modo definitivo. La directory cestino può essere una sotto cartella della condivisione che la utilizza o una condivisione a sé stante. Per definire il percorso del cestino specificarlo nel campo Directory cestino. Se si desidera utilizzare una sotto cartella della share inserire solo il nome della sotto cartella altrimenti specificare il percorso assoluto della cartella che si intende usare. Log di accesso: Abilitando i log di accesso ad una condivisione viene fornito nell apposita sezione file monitor il log dettagliato di tutte le operazioni svolte dagli utenti sulla share, come l apertura, la creazione, la cancellazione, lo spostamento di file e cartelle. 10

11 File negati: Permette di definire quali estensioni bandire dalla condivisione. Ad esempio per evitare file con estensione.mp3 e.avi inseriamo nell apposito campo la stringa /*.mp3/ /*.avi/ Filtraggio antivirus: Permette di abilitare il filtraggio antivirus sulla condivisione. Se un file viene ritenuto infetto dal motore antivirus non viene scritto all interno della condivisione. Al termine di ogni modifica selezionare Salva e poi Applica configurazione nel menù successivo. 2.6 Eliminare una condivisione Windows: Per eliminare una condivisione selezionare Elimina dal pannello delle opzioni. Se oltre alla condivisione si intende eliminare anche tutti i dati in essa contenuti, alla voce Eliminare Directory: spuntare Sì e selezionare Elimina. 11

12 3 Gestioni condivisioni Apple 3.1 Creare e gestire una condivisione Apple Selezioniamo Nuova Condivisione per procedere alla creazione di una nuova condivisione di tipo Apple (AFP). Inseriamo il nome che vogliamo dare alla condivisione e con il quale sarà visibile in rete. Dalla creazione di una nuova condivisione Apple o dalla modifica di una già esistente possiamo definire: Utenti/Gruppi autorizzati: Elenco di utenti autorizzati ad accedere a questo servizio. Per inserire più utenti separare da virgole. Utenti/Gruppi di lettura e scrittura: Elenco di utenti con accesso in lettura e scrittura a questo servizio. Per inserire più utenti separare da virgole. Utenti/Gruppi di sola lettura: Elenco di utenti con accesso in sola lettura a questo servizio. Gli utenti in questo elenco non sarà dato l'accesso in scrittura. Utenti/Gruppi senza accesso: Elenco di utenti senza accesso in lettura e scrittura a questo servizio. Una volta ultimata la configurazione selezioniamo Salva, successivamente selezionare Applica configurazione per rendere effettive le modifiche. 12

13 3.2 Cancellare una condivisione Apple Accedere al pannello di configurazione relativo alla configurazione che si intende eliminare e selezionare Elimina. Se oltre alla condivisione si intende eliminare anche tutti i dati in essa contenuti, alla voce Eliminare Directory: spuntare Sì e selezionare Elimina. 4 Gestioni condivisioni Unix 4.1 Creare una condivisione Unix Selezioniamo Nuova Condivisione per procedere alla creazione di una nuova condivisione di tipo Unix (NFS). Inseriamo il nome che vogliamo dare alla condivisione e con il quale sarà visibile in rete. Per permettere l accesso a tutta la LAN inserire l ip di network con relativa subnet nell apposito campo Ip a cui permettere l'accesso, esempio /24. Se si vuole limitare l accesso ad un solo indirizzo inserirlo nel suddetto campo. Per rendere la condivisione accessibile da più IP creare una nuova condivisione con lo stesso nome per ogni IP che deve accedere. Una volta ultimata la configurazione selezioniamo Salva, successivamente selezionare Applica configurazione per rendere effettive le modifiche. 4.2 Cancellare una condivisione Unix Accedere al pannello di configurazione relativo alla configurazione che si intende eliminare e selezionare Elimina. Se oltre alla condivisione si intende eliminare anche tutti i dati in essa contenuti, alla voce Eliminare Directory: spuntare Sì e selezionare Elimina. 13

14 5 Gestioni condivisioni RSYNC 5.1 Creare una condivisione RSYNC Selezioniamo Nuova Condivisione per procedere alla creazione di una nuova condivisione di tipo RSYNC. Inseriamo il nome che vogliamo dare alla condivisione e con il quale sarà visibile in rete. Inserire gli indirizzi IP separati da virgole nel campo Ip a cui permettere l'accesso: per concedere l accesso a uno o più indirizzi. Per inserire più indirizzi IP separarli da virgole, per consentire l'accesso a tutta la LAN inserire /24. Una volta ultimata la configurazione selezioniamo Salva, la configurazione sarà subito attiva. 5.2 Cancellare una condivisione RSYNC Accedere al pannello di configurazione relativo alla configurazione che si intende eliminare e selezionare Elimina. Se oltre alla condivisione si intende eliminare anche tutti i dati in essa contenuti alla voce Elimina Files: spuntare Sì e selezionare Elimina. L archivio rimovibile al primo inserimento deve essere inserito a macchina accesa e autorizzato dall interfaccia. 14

15 6 Backup Manager 6.1 Archivio rimovibile L archivio rimovibile è un disco SATA da 3,5 che può essere inserito e rimosso dopo essere stato montato nell apposita baia a macchina accesa grazie alla tecnologia Hot Swap. In base alle impostazioni che seguono contiene il backup di tutti i dati presenti nello storage interno del file server. E possibile configurare le opzioni di copia sull archivio rimovibile nell apposita sezione MODIFICA PARAMETRI : Utilizza Filesystem: Nativo Linux: filesystem di tipo Reiserfs leggibile nativamente da macchine unix. Nativo Windows: filesystem di tipo NTFS leggibile da qualsiasi macchina windows. Criptato: filesystem leggibile solo dal file server che l ha creato. Nessun Backup usa il disco come disco iscsi hot Swap: Abilitando questa funzione il disco può essere utilizzato come archivio iscsi dalle macchine che lo supportano. Può essere utile ad esempio per eseguire un backup di un server SBS tramite l utility nativa di Microsoft. L archivio rimovibile configurato in questa modalità funzionerà solo come disco iscsi e NON eseguirà alcun backup dei dati presenti sul file server. 15

16 Formatta il disco ad ogni backup: Prima dell esecuzione della copia formatta l'archivio rimovibile con il filesystem specificato. Copia i dati anche all inserimento del disco: La copia viene eseguita, oltre che nei giorni e negli orari impostati, anche nel momento in cui l archivio viene inserito nell apparato. Crea archivio per ogni giorno della settimana: Sì: Abilitando questa opzione verrà creata nella root dell'archivio rimovibile una cartella per ogni giorno della settimana nel quale il backup viene eseguito (1 per lunedì, 2 per martedì ecc ecc) e che conterranno ciascuna i dati completi. Ad esempio se eseguo un backup di 10GB per la prima settimana, ogni giorno verranno copiati tutti i 10GB nella cartella relativa. La settimana successiva verrà fatto un backup incrementale sui dati dello stesso giorno della settimana prima. Con questa modalità se eseguo un backup di 10GB per 5 giorni, lo spazio occupato sarà di 50GB. No: Se le opzioni di backup per giorno della settimana sono disattivate viene creata una sola copia dei dati presenti nello storage nella root dell archivio. Alla successiva esecuzione della copia viene eseguito un backup incrementale che trasferisce solo le modifiche. Differenziale: Se viene attivata l opzione differenziale verrà creata una directory full backup contente tutti i dati presenti nello storage. Tale directory verrà aggiornata una volta alla settimana, troveremo poi delle cartelle per ogni giorno di esecuzione che conterranno solo i file modificati rispetto a quelli contenuti nella directory fullbackup. Copia SOLO i dati del backup giornalieri del giorno corrente: Se il file server esegue il backup di altri sistemi tramite backup job, adottando una strategia di backup con archiviazione per ogni giorno della settimana viene copiata sull archivio rimovibile solo la cartella di backup del giorno corrente. Rimuovi i file presenti sul disco rimovibile non presenti sull'appliance: Se abilitato i file rimossi dalla sorgente dati vengono eliminati, altriementi vengono mantenuti. Indirizzo per i log: Indirizzo che riceverà i log ad ogni esecuzione del backup. Ultima Esecuzione: Permette di visualizzare i log dell ultima esecuzione del backup. Schedulazione: Permette di impostare i giorni e gli orari nei quali eseguire il backup. Una volta ultimate le modifiche selezionare Applica. Per accedere ai dati presenti nell archivio rimovibile abilitare l apposita condivisione Windows. 16

17 NB: Il backup viene eseguito solo su supporti autorizzati dall amministratore. Per autorizzare un nuovo supporto selezionare l apposita voce NON AUTORIZZATO che compare in home page all inserimento di un disco non riconosciuto e inserire un nome per il nuovo archivio rimovibile. 17

18 6.2 Backup Job Il backup job è un backup schedulato che porta i dati di altri sistemi sul file server. Le sorgenti dati supportate sono la condivisione windows, la condivisione Unix (NFS), la condivisione RSYNC e il server FTP. Selezioniamo Nuovo backup per procedere alla creazione di un nuovo backup job. Nome Backup: Diamo un nome univoco ad ogni backup job. Indirizzo per i log: Indirizzo che riceverà i log ad ogni esecuzione del backup. Crea un unico file compresso? Abilitando questa opzione viene creato un archivio compresso di tutti i dati dei quali si esegue il backup. Con questa opzione attiva non viene eseguito il backup incrementale. Crea archivio per ogni giorno della settimana: Sì: Abilitando questa opzione verrà creata nella root dell'archivio rimovibile una cartella per ogni giorno della settimana nel quale il backup viene eseguito (1 per lunedì, 2 per martedì ecc ecc) e che conterranno ciascuna i dati completi. Ad esempio se eseguo un backup di 10GB per la prima settimana verranno copiati ogni giorno tutti i 10GB nella cartella relativa. La settimana successiva verrà fatto un backup incrementale sui dati dello stesso giorno della settimana prima. Con questa modalità se eseguo un backup di 10GB per 5 giorni lo spazio occupato sarà di 50GB. No: Se le opzioni di backup per giorno della settimana sono disattivate, viene creata una sola copia dei dati presenti nello storage nella root dell archivio. Alla successiva esecuzione della copia viene eseguito un backup incrementale che trasferisce solo le modifiche. Differenziale: Se viene attivata l opzione differenziale verrà creata una directory full backup. Tale directory verrà aggiornata una volta alla settimana, troveremo poi delle cartelle per ogni giorno di esecuzione che conterranno solo i file modificati rispetto a quelli contenuti nella directory fullbackup. Rimuovi i file presenti sul disco rimovibile non presenti sull'appliance: Se abilitato i file rimossi dalla sorgente dati vengono eliminati, altrimenti vengono mantenuti. Ultima Esecuzione: Permette di visualizzare i log dell ultima esecuzione del backup. Prendi i dati da un sistema con: Permette di selezionare il tipo di sorgente dati. In base alla sorgente selezionata si inseriranno le credenziali di accesso. 18

19 Schedulazione: Permette di impostare i giorni e gli orari nei quali eseguire il backup. Per accedere ai dati presenti all interno di un backup job creare una condivisione Windows con lo stesso nome del backup job e automaticamente verranno condivisi i dati del backup. 19

20 6.3 Backup Agent Il backup Agent è un software che porta tutte le opzioni di backup sulle macchine Windows. In questo caso non è il file server che va a collegarsi alla sorgente dati ma è il client che esegue il backup dei suoi dati tramite il backup agent. Dall interfaccia del file server vanno create le credenziali di accesso per ogni host che utilizza l agent. 7 File monitor 7.1 Monitor accessi Windows Permette di avere un report completo di tutte le operazioni svolte dagli utenti sulla share, come l apertura, la creazione, la cancellazione, lo spostamento di file e cartelle. Tale funzionalità va abilitata per le condivisioni che si intendono monitorare (vedere punto 2.5). 20

21 7.2 Gestione Quote Se supportato dal file system in uso, è possibile definire delle quote a livello di file system. Ad esempio è possibile determinare che un utente o un gruppo non può utilizzare più di 10GB all interno del file server. 8 Server di posta Il file server può funzionare come server di posta reale o come connettore pop3 o imap. In entrambi i casi vengono applicati filtri antivirus e antispam. 8.1 Gestione Utenti Tramite la gestione utenti è possibile creare nuovi utenti di sistema che possono essere utilizzati sia come utenti di accesso alle condivisioni, sia come utenti FTP e come caselle di posta. Selezioniamo Aggiungi utente per creare un nuovo utente o selezioniamone uno esistente per modificarne i parametri. Nome utente: Nome dell account che verrà utilizzato per il log in, non può contenere. Password: Password necessaria per l accesso ai servizi. Home directory: Se lasciato in bianco è uguale al nome utente. Tipo utente: Permette di abilitare l FTP per l utente corrente, necessario per utilizzare la mail di auto risposta. Indirizzi associati: Permette di creare dei virtual user in modo rapido; se l'utente deve ricevere posta anche per un altro indirizzo inserirlo completo di dominio in questo campo. Una volta ultimata la configurazione selezionare Salva. Se si intende eliminare un utente entrare in modifica e selezionare Elimina. 21

22 8.2 Connettore Pop3/Imap Permette di portare la posta elettronica di server esterni ad uno o più utenti di questo server in modo automatico, applicando di conseguenza i filtri di SPAM e Antivirus. Selezionare Aggiungi pooling per creare un nuovo connettore. Protocollo: Selezionare il protocollo con il quale il file server si deve collegare al server di posta esterno per scaricare le mail. Server del provider: Nome host o indirizzo IP del server dal quale scaricare le mail. Utente sul provider: Utente sul server remoto dal quale scaricare le mail. Password sul provider: Password dell utente suddetto sul server del provider. Porta la posta a: Selezionare l utente locale al quale destinare la posta. 22

23 8.3 IMAP ACL Permette di gestire le cartelle IMAP dei vari utenti, oltre alla possibilità di creare cartelle pubbliche ed impostare la quota di spazio per cartella e utente. Utilizzabile solo in modalità IMAP. 8.4 Domini Locali Permette di definire quali domini devono essere considerati locali in modo che il file server non inoltri all esterno la posta ad essi destinata. Possono essere gestiti un numero illimitato di domini, automaticamente tutti gli utenti e gli alias del sistema saranno disponibili per tutti i domini. Inserirne uno per riga. 8.5 Smart Host Permette al file server di appoggiarsi su un SMTP remoto per il recapito delle mail. Se non configurato il file server consegna direttamente la posta al mail server destinatario. 23

24 8.6 Controllo Relay E possibile definire per un indirizzo IP, un dominio o un singolo indirizzo Permetti invio: le mail che arrivano dalla sorgente specificata vengo accettate e re-inoltrate al destinatario. Accetta: le mail che arrivano dalla sorgente specificata vengo accettate Rispedisci indietro: le mail che arrivano dalla sorgente specificata vengo scartate notificando il mittente. Scarta senza notifica: le mail che arrivano dalla sorgente specificata vengo scartate senza notifica. 8.7 Domain routing Permette di ruotare la mail destinate a un determinato dominio ad un altro mail server. Il dominio va anche inserito in Controllo Relay con permetti invio. 8.8 Mail Aliases Tramite gli alias è possibile definire liste di distribuzione locali e indirizzi fittizi la cui posta sarà inoltrata ad uno o più utenti. L alias è valido per tutti i domini gestiti dal file server. 24

25 8.9 Virtual User Simile ad un alias, il vitual user è però valido solo per il dominio specificato Mappa domini uscenti e rimappatura indirizzi Permettono di sovrascrivere il mittente specificato con un valore desiderato. Tutte le mail con quel mittente verranno modificate. 9 Parametri di sitema 9.1 Avvio e spegnimento Tramite questa sezione è possibile fermare, avviare o riavviare i servizi del file server. Inoltre è possibile definire quali servizi devono essere avviati all avvio del sistema. 25

26 9.2 Configurazione Rete Permette di configurare le interfacce di rete del file server. Vedi punto Nome macchina e DNS Permette di modificare il nome Host e di definire qual è il DNS sul quale si appoggia il fileserver. Di default per la risoluzione DNS si appoggia sul servizio DNS interno. 9.4 Configurazione DHCP Server Il servizio DHCP è disattivo di default. Per utilizzarlo va attivato dall apposita sezione Avvio e spegnimento. E possibile definire il range per l assegnazione di IP dinamici e eventuali reservation per MAC adress. 26

27 9.5 Configurazione DNS Server Il servizio dns utilizza una cache locale e ha la possibilità di creare zone di forward locali. 9.6 Credenziali di accesso Permette di modificare la password dell utente Admin per l accesso all interfaccia di amministrazione del file server e in ssh. Permette anche di creare utenze aggiuntive per l amministrazione via web del file server. 27

28 9.7 indirizzi Amministrativi amministratore: indirizzo dell amministratore della rete locale che riceverà i log giornalieri dell apparato. assistenza: indirizzo rivenditore che riceverà mensilmente eventuali errori hardware e la configurazione dell apparato. 9.8 Salva carica configurazione Permette di inviare via mail la configurazione del sistema o di caricare una configurazione generata da un altro file server. 28

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Programma Servizi Centralizzati s.r.l.

Programma Servizi Centralizzati s.r.l. Via Privata Maria Teresa, 11-20123 Milano Partita IVA 09986990159 Casella di Posta Certificata pecplus.it N.B. si consiglia di cambiare la password iniziale assegnata dal sistema alla creazione della casella

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica: WebMail Una Webmail è un'applicazione web che permette di gestire uno o più account di posta elettronica attraverso un Browser.

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Installazione LINUX 10.0

Installazione LINUX 10.0 Installazione LINUX 10.0 1 Principali passi Prima di iniziare con l'installazione è necessario entrare nel menu di configurazione del PC (F2 durante lo start-up) e selezionare nel menu di set-up il boot

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET Programmi Outlook Express Internet Explorer 72 DNS Poiché riferirsi a una risorsa (sia essa un host oppure l'indirizzo di posta elettronica di un utente) utilizzando un

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP Eseguire il collegamento al NAS tramite WebDAV A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe

Dettagli

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless La configurazione degli indirizzi IP Configurazione statica, con DHCP, e stateless 1 Parametri essenziali per una stazione IP Parametri obbligatori Indirizzo IP Netmask Parametri formalmente non obbligatori,

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Le informazioni e il contenuto del presente documento vengono forniti esclusivamente a scopi informativi e come sono, senza garanzie di alcun tipo, sia espresse che implicite,

Dettagli

NAS 321 Hosting di più siti web in un host virtuale

NAS 321 Hosting di più siti web in un host virtuale NAS 321 Hosting di più siti web in un host virtuale Hosting di più siti web e abilitazione del servizio DDNS A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe essere

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

La presente guida illustra i passaggi fondamentali per gestire l account posta elettronica certificata (PEC) sui dispositivi Apple ipad.

La presente guida illustra i passaggi fondamentali per gestire l account posta elettronica certificata (PEC) sui dispositivi Apple ipad. La presente guida illustra i passaggi fondamentali per gestire l account posta elettronica certificata (PEC) sui dispositivi Apple ipad. OPERAZIONI PRELIMINARI Dal menu impostazioni andate su E-mail, Contatti,

Dettagli

Leg@lCom EasyM@IL. Manuale Utente. 1 Leg@lcom 2.0.0

Leg@lCom EasyM@IL. Manuale Utente. 1 Leg@lcom 2.0.0 Leg@lCom EasyM@IL Manuale Utente 1 Sommario Login... 5 Schermata Principale... 6 Posta Elettronica... 8 Componi... 8 Rispondi, Rispondi tutti, Inoltra, Cancella, Stampa... 15 Cerca... 15 Filtri... 18 Cartelle...

Dettagli

Web Hosting. Introduzione

Web Hosting. Introduzione Introduzione Perchè accontentarsi di un web hosting qualsiasi? Tra i fattori principali da prendere in considerazione quando si acquista spazio web ci sono la velocità di accesso al sito, la affidabilità

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

ReadyNAS per reti domestiche

ReadyNAS per reti domestiche ReadyNAS per reti domestiche Manuale del software Modelli: Serie Ultra (2, 4, 6) Serie Ultra Plus (2, 4, 6) Pro Pioneer NVX Pioneer 350 East Plumeria Drive San Jose, CA 95134 USA Dicembre 2010 202-10764-01

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa A cura del Centro Elaborazione Dati Amministrativi 1 INDICE 1. Accesso ed utilizzo della Webmail

Dettagli

Indice. Pannello Gestione Email pag. 3. Accesso da Web pag. 4. Configurazione Client: Mozilla Thunderbird pagg. 5-6. Microsoft Outlook pagg.

Indice. Pannello Gestione Email pag. 3. Accesso da Web pag. 4. Configurazione Client: Mozilla Thunderbird pagg. 5-6. Microsoft Outlook pagg. POSTA ELETTRONICA INDICE 2 Indice Pannello Gestione Email pag. 3 Accesso da Web pag. 4 Configurazione Client: Mozilla Thunderbird pagg. 5-6 Microsoft Outlook pagg. 7-8-9 Mail pagg. 10-11 PANNELLO GESTIONE

Dettagli

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete FS-1118MFP Guida all'installazione dello scanner di rete Introduzione Informazioni sulla guida Informazioni sul marchio Restrizioni legali sulla scansione Questa guida contiene le istruzioni sull'impostazione

Dettagli

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account

Dettagli

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Listino Gennaio 2001 pag. 1 Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Profilo aziendale Chi è il Gruppo Queen.it Pag. 2 Listino connettività Listino Connettività RTC Pag. 3 Listino Connettività

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

ARP (Address Resolution Protocol)

ARP (Address Resolution Protocol) ARP (Address Resolution Protocol) Il routing Indirizzo IP della stazione mittente conosce: - il proprio indirizzo (IP e MAC) - la netmask (cioè la subnet) - l indirizzo IP del default gateway, il router

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Lezione n 1! Introduzione"

Lezione n 1! Introduzione Lezione n 1! Introduzione" Corso sui linguaggi del web" Fondamentali del web" Fondamentali di una gestione FTP" Nomenclatura di base del linguaggio del web" Come funziona la rete internet?" Connessione"

Dettagli

Figura 1 - Schermata principale di Login

Figura 1 - Schermata principale di Login MONITOR ON LINE Infracom Italia ha realizzato uno strumento a disposizione dei Clienti che permette a questi di avere sotto controllo in maniera semplice e veloce tutti i dati relativi alla spesa del traffico

Dettagli

Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Formazione VPN

Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Formazione VPN Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Sommario Premessa Definizione di VPN Rete Privata Virtuale VPN nel progetto Sa.Sol Desk Configurazione Esempi guidati Scenari futuri Premessa Tante Associazioni

Dettagli

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email.

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email. Mail da Web Caratteristiche generali di Virgilio Mail Funzionalità di Virgilio Mail Leggere la posta Come scrivere un email Giga Allegati Contatti Opzioni Caratteristiche generali di Virgilio Mail Virgilio

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

Gestione di un server web

Gestione di un server web Gestione di un server web A cura del prof. Gennaro Cavazza Come funziona un server web Un server web è un servizio (e quindi un applicazione) in esecuzione su un computer host (server) in attesa di connessioni

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

[HOSTING] Shared (S) Entry (S) Professional (S) VPS (S) [CF] Cold Fusion9 9,00 39,00 79,00

[HOSTING] Shared (S) Entry (S) Professional (S) VPS (S) [CF] Cold Fusion9 9,00 39,00 79,00 [HOSTING] Shared (S) Entry (S) Professional (S) VPS (S) [CF] Cold Fusion9 9,00 39,00 79,00 [CF] Domain & Space - Dominio di 2 Liv. (.IT,.COM) 1 1 1 - Dominio di 3 Liv. (mapping IIS/Apache) 1 10 100 - Disk

Dettagli

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser.

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Se vogliamo accedere alla nostra casella di posta elettronica unipg.it senza usare un client di posta (eudora,

Dettagli

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati.

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. gestione documentale I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. In qualsiasi momento e da qualsiasi parte del mondo accedendo al portale Arxidoc avete la possibilità di ricercare, condividere

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta Web Conferencing and Collaboration tools Passo 1: registrazione presso il sito Accedere al sito www.meetecho.com e registrarsi tramite l apposito form presente nella sezione Reserved Area. In fase di registrazione

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it izticket Il programma izticket permette la gestione delle chiamate di intervento tecnico. E un applicazione web, basata su un potente application server java, testata con i più diffusi browser (quali Firefox,

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Sommario Per iniziare............................................ 3 Il WiFi Booster......................................... 4 Pannello

Dettagli

Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk. by Gassi Vito info@gassielettronica.com

Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk. by Gassi Vito info@gassielettronica.com Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk by Gassi Vito info@gassielettronica.com Questa breve guida pratica ci consentirà installare Zeroshell su pen drive o schede

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Iphone e Zimbra 7 FOSS Edition: Mail, Contatti ed Agenda

Iphone e Zimbra 7 FOSS Edition: Mail, Contatti ed Agenda Iphone e Zimbra 7 FOSS Edition: Mail, Contatti ed Agenda mailto:beable@beable.it http://www.beable.it 1 / 33 Questo tutorial è rilasciato con la licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-non

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S.

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. All accensione del Tab e dopo l eventuale inserimento del codice PIN sarà visibile la schermata iniziale. Per configurare

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 INDICE Indice File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2...4 Requisiti di sistema: QLA Server...5 Requisiti di sistema:

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli