Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "http://www.gerdavax.it/corsojavame"

Transcript

1 Corso Java ME Sviluppo di applicazioni per telefoni cellulari e computer palmari Stefano Sanna Versione Giugno 2006 Corso Java ME 1

2 Licenza Copyright e marchi citati Corso Java ME 2

3 Licenza Il materiale prodotto per questo corso (slide, codice sorgente, immagini originali) è stato rilasciata sotto la licenza Creative Commons Attribuzione-NonCommerciale-StessaLicenza2.5 Per leggere una copia della licenza visita il sito web: o spedisci una lettera a Creative Commons, 559 Nathan Abbott Way, Stanford, California 94305, USA Corso Java ME 3

4 Licenza... in pratica :-) E' consentito: utilizzare le slide per autoistruzione utilizzare le slide per corsi all'interno di scuole pubbliche o università stampare le slide per uso personale ridistribuire copia delle slide senza modifiche Non è consentito: utilizzare le slide per tenere un corso a pagamento utilizzare le slide per un qualsiasi scopo nascondendo le informazioni sull'autore modificare il contenuto delle slide Corso Java ME 4

5 Limitazione di responsabilità Malgrado l'impegno e la buona volontà a fornire contenuti tecnicamente corretti, è possibile che ci siano errori. Per questo motivo e data la gratuità della licenza, il materiale è fornito COSI' COM'E', AS IS, e non si fornisce alcuna garanzia sulle informazioni contenute in questa presentazione né ci si assume alcuna responsabilità da eventuali danni causati dall'uso proprio o improprio delle suddette. Corso Java ME 5

6 Marchi citati I marchi dei prodotti citati in questa presentazione sono di proprietà dei rispettivi titolari Java e tutti i marchi e simboli ad esso correlati sono di proprietà di Sun Microsystems L'autore non ha alcun legame con Sun Microsystems e con i produttori dei dispositivi e dei software citati in questa presentazione. Le considerazioni esposte hanno carattere di disquisizione tecnica e non esprimono giudizi positivi o negativi su nessun prodotto Corso Java ME 6

7 Java ME La piattaforma per dispositivi mobili Corso Java ME 7

8 Java ME Java Platform, Micro Edition, Java ME, JME sono i nomi che identificano la specializzazione delle tecnologie legate al linguaggio Java per il mercato dei dispositivi mobili ed embedded Java ME è un insieme di specifiche (Java Specification Request, JSR) rilasciate dal Java Community Process, JCP E' una tecnologia matura, supportata dai maggiori player del mercato della telefonia mobile e coinvolge milioni di sviluppatori Il mercato delle applicazioni per dispositivi mobili è in continua crescita: prima giochi, oggi musica, video, instant messaging, Location-Based Services Corso Java ME 8

9 Dove è disponibile Java ME Prima di affrontare lo sviluppo su Java ME è importante capire su quali sistemi è attualmente disponibile: Piattaforme stabili e ben supportate: Sistemi operativi proprietari Symbian OS Windows Mobile Savaje (in crescita) PalmOS Piattaforme... da tenere d'occhio: Maemo (in attesa che ci sia un buon runtime) Nuovo PalmOS (in attesa che ci sia chiarezza sul sistema operativo e sugli ambienti di sviluppo supportati) Corso Java ME 9

10 Java ME qualche anno fa... Fonte: Sun Microsystems Corso Java ME 10

11 Java ME da oggi in poi... Fonte: Sun Microsystems Corso Java ME 11

12 Virtual Machine, Configurazioni, Profili Virtual Machine Configurazione E' il motore Java che fornisce la prima astrazione rispetto all'hardware del dispositivo: è parte integrante della distribuzione del sistema operativo, lo sviluppatore non interagisce con essa E' il set funzionalità e di classi comune ad una famiglia di dispositivi caratterizzati da potenza hardware simile. E' l'interfaccia verso la virtual machine. Non definisce una GUI! Profilo E' la specializzazione della Configurazione su una tipologia di prodotto. Definisce il modello delle applicazioni, la GUI (se esiste...), la persistenza... Corso Java ME 12

13 Configurazioni e Profili Con buona approssimazione, lo sviluppatore può considerare Virtual Machine e Configurazione come un tutt'uno: rappresentano il livello più basso di astrazione dell'hardware, del quale rispecchiano le caratteristiche La Configurazione non rappresenta un dispositivo preciso ma l'hardware di base con cui si costruiscono famiglie di dispositivi Il Profilo rappresenta la differenziazione di una base hardware su prodotti specifici: esso decide se una board (opportunamente completata) diventerà un cellulare, oppure un navigatore per auto o un totem informativo dell'aeroporto Corso Java ME 13

14 Configurazioni CDC: Connected Device Configuration Equipaggia: palmari, set-top box, navigatori Profili: Foundation Profile Personal Basis Profile Personal Profile CLDC: Connected, Limited Device Configuration Equipaggia cellulari, pager, palmari Profili: Mobile Information Device Profile (MIDP) Information Module Profile (IMP) Corso Java ME 14

15 CDC, FP, PBP, PP: la squadra! Rispetto al mondo CLDC (una configurazione, un profilo), CDC e i relativi profili costituiscono un ecosistema complesso e modulare: CDC: FP: Foundation Profile PBP: Connected Device Configuration Personal Basis Profile PP: Personal Profile Personal Basis Profile Foundation Profile Personal Profile Corso Java ME CDC 15

16 Chi fa cosa: CDC e FP CDC (JSR 36): Fornisce una VM compatibile J2SE, con un subset della libreria standard (1.3 per CDC 1.0, 1.4 per CDC 1.1): java.lang, java.lang.ref, java.lang.reflect, java.math java.io, java.net, javax.microedition.io java.security, java.security.cert java.text, java.util, java.util.jar, java.util.zip Foundation Profile (JSR 46): Completa i package forniti da CDC, per avere piena copertura della libreria standard Corso Java ME 16

17 Chi fa cosa: PBP e PP Personal Basis Profile (JSR 129): Aggiunge il supporto base AWT per componenti lightweight e introduce il modello di applicazioni basato su Xlet: java.awt, java.awt.event, java.awt.color, java.awt.image java.beans, java.rmi, java.rmi.registry (per Xlet) javax.microedition.xlet, javax.microedition.xlet.ixc Personal Profile (JSR 62): Completa il supporto AWT con i componenti nativi: java.applet, java.awt.datatransfer Corso Java ME 17

18 CDC e PP: vantaggi in breve Standard library molto più ricca rispetto a CLDC/MIDP, sottoinsieme della Standard Edition 1.4 (CDC 1.1) Sfruttano le prestazioni dei palmari e degli smartphone di fascia alta Supporto JNI: ciò che il runtime Java non offre può essere sviluppato ad hoc se necessario (ad esempio, interazione con la taskbar) Possibilità di usare componenti nativi e di utilizzare altre librerie grafiche (HAVi, DVB...) Rivisitazione in chiave JME dell'esperienza maturata su Personal Java Corso Java ME 18

19 Tre modelli applicativi Il top della gamma Java ME lascia ampia libertà allo sviluppatore, che può scegliere il modello applicativo più opportuno: Stand-alone: l'applicazione è indipendente dal ambiente di esecuzione: il metodo main() costituisce l'entry point, non vi è altra interazione con il sistema operativo Managed: l'applicazione (Xlet) è gestita da un XletManager, che le assegna un Context con il quale interagisce. Attivazione, sospensione e disattivazione passano per il Manager Embedded: Applet eseguite all'interno dell'appletviewer o di un browser web Corso Java ME 19

20 CDC: API opzionali Sono attualmente definite alcune API per CDC: J2ME RMI Optional Package, (RMI OP); JSR 66 JDBC Optional Package for CDC/Foundation Profile API; JSR 169 Java TV API; JSR 927 Java Secure Socket Extension for CDC (JSSE) Advanced Graphics and UI (fornirà supporto a Swing, Java 2D, Image I/O, Input Method Framework APIs for more capable mobile devices); JSR 209 Per maggiori informazioni: Corso Java ME 20

21 CLDC E' configurazione low-end della piattaforma Java ME progettata per il mercato consumer Hardware di riferimento: CPU a 16 e 32 bit memoria minima 192KByte componentistica a basso consumo; alimentazione a batterie connettività discontinua a banda stretta Rientrano in questa categoria PDA, cellulari, pager, POS, vending-machine, tv-box portatili CLDC non definisce un modello applicativo, non fornisce componenti per l'interfaccia grafica, né specifica le funzionalità di networking Corso Java ME 21

22 CLDC: principali caratteristiche CLDC impone notevoli limitazioni rispetto alla piattaforma standard: class library limitata nessuna reflection, niente serializzazione nessun supporto JNI, niente classloader multipli modello di threading semplificato utility set ridotto (manca la Collection API) I/O elementare clamorose assenze: BufferedReader, StringTokenizer... Mancano tutti gli enhancement di Java 5.0 :-( Corso Java ME 22

23 CLDC 1.0 e CLDC 1.1 La versione 1.1 introduce alcune importanti migliorie, che tengono conto dell'incremento di prestazioni dell'hardware entry-level e delle richieste provenienti dai produttori dei dispositivi e degli sviluppatori: supporto aritmetica floating point (float, double e relative classi wrapper più tutte le modifiche necessarie alla standard library) piccoli aggiustamenti sulla libreria standard (String, Thread...) per avere qualche funzionalità in più e una maggiore aderenza alla piattaforma standard Corso Java ME 23

24 Mobile Information Device Profile E' la specializzazione di CLDC per telefoni cellulari, pager, palmari low-end E' il profilo telefonico per eccellenza: Definisce un set minimo ma funzionale per la creazione di interfacce grafiche per display mouse-less & pen- less Offre connettività wireless e un servizio base di persistenza locale E' sufficientemente leggero e astratto da poter essere portato su una grande varietà di dispositivi e di piattaforme E' continuamente aggiornato e arricchito da librerie opzionali Corso Java ME 24

25 MIDP 1.0 Specifica rilasciata a settembre 2001 Funzionalità: Interfacce grafiche elementari Connessioni HTTP Persistenza dei dati sul dispositivo Principali limiti: Nessuna funzione multimediale Nessun supporto a connessioni sicure Mancanza di componenti personalizzabili Corso Java ME Nokia 7650, uno dei cellulari MIDP sul mercato italiano 25

26 MIDP 2.0 Rilasciata a fine 2002 Miglioramenti: Possibilità di definire componenti grafici personalizzati Maggior numero di protocolli di rete supportati (compreso https) Funzionalità di base per gestione file audio API avanzate per lo sviluppo di videogiochi Push Registry Nuovo modello di sicurezza Nokia 6600, uno dei primi cellulari MIDP 2.0, con estensioni multimediali e supporto Bluetooth Corso Java ME 26

27 MIDP 3.0 Il Java Community Process ha iniziato a lavorare al JSR 271, nella cui agenda figurano: Multitasking e background MIDlets Potenziamento GUI e uso del secondo display Internazionalizzazione più potente Supporto per diversi tipi di reti (Wi-Fi, telefonica...) Standardizzazione delle interfacce per l'installazione delle applicazioni Early Draft Specification attesa per metà giugno ! :-) Corso Java ME 27

28 Information Module Profile E' il profilo basato su CLDC e specializzato per il M2M (Machine-To-Machine) Eredita la maggior parte dei concetti di MIDP, ad esclusione della interfaccia grafica (in alcuni moduli aggiunge il supporto a ingressi e uscite analogiche e digitali Siemens TC65 Le applicazioni per questo profilo (JSR 195) sono dette IMlet e sono pensate per l'esecuzione in moduli embedded per sistemi di telecontrollo Nokia MP12 Corso Java ME 28

29 API opzionali CLDC e MIDP permettono di costruire applicazioni elementari. La vera ricchezza è nelle API opzionali: Wireless Messaging API (JSR 120 & 205) Mobile Media API (JSR 135) Mobile 3D Graphics (JSR 184) Bluetooth API (JSR 82) FileConnection & PIM API (JSR 75) Web Services API (JSR 172) Location API (JSR 179) Queste sono le API più comuni... Corso Java ME 29

30 Nuove API opzionali Sono in fase di imminente rilascio dispositivi con runtime che supportano le ultime API: Security and Trust Services API (JSR 177) Advanced Graphics and User Interface Optional Package (JSR 209, per CDC) Content Handler API (JSR 211) SIP API (JSR 180) Scalable 2D Vector Graphics API (JSR 226) Advanced Multimedia Supplements (JSR 234) Mobile Telephony API (JSR 23) Mobile Sensor API (JSR 256) Unified Message Box Access API (JSR 266)... Corso Java ME 30

31 Device fragmentation L'offerta dei dispositivi mobili è estremamente variegata, in termini funzionalità e prezzo Prodotti apparentemente simili (ad esempio, due telefoni cellulari...) possono avere caratteristiche hardware e software assolutamente incomparabili tra loro: si può passare da pochi MB di memoria e display 96x96 a centinaia di MB e risoluzioni VGA L'architettura fortemente modulare di Java ME lascia ampia libertà ai produttori di dispositivi di diversificare al massimo l'offerta di prodotti Corso Java ME 31

32 Device fragmentation Il numero delle possibili combinazioni di funzionalità su un terminale aumenta per il fatto che ciascuna specifica definisce, a sua volta, caratteristiche opzionali Problemi: data una qualsiasi applicazione non banale, è estremamente difficile riuscire a scrivere codice che funzioni perfettamente su ogni terminale sfruttare le caratteristiche di un dispositivo penalizza fortemente la portabilità dato il dispositivo X è difficile, senza documentazione opportuna, stabilirne le caratteristiche Corso Java ME 32

33 Java Technology for Wireless Industry Al fine di offrire una maggiore standardizzazione dei dispositivi e armonizzare la scelta delle funzionalità opzionali, il JCP ha rilasciato la JSR 185, denominata Java Technology for Wireless Industry La specifica ha come obiettivi: chiarire le ambiguità e le incomprensioni derivanti dalle specifiche CLDC e MIDP definire un set minimo di funzionalità che tutti i dispositivi JTWI-compliant devono avere definisce alcune feature opzionali dei componenti (si veda il comportamento dei TextField) Corso Java ME 33

34 Mobile Service Architecture JTWI non è più sufficiente per dominare la complessità di Java ME: nasce la Mobile Service Architecture, una iniziativa che mira ad offrire maggiore portabilità cross-vendor: Fonte: Sun Microsystems Corso Java ME 34

35 MSA per CLDC Questi i device CLDC MSA-compliant del prossimo futuro: Fonte: Sun Microsystems Corso Java ME 35

36 I riferimenti principali Sun Microsystems: Java Community Process: orm Community italiane: Java Mobile Developers Forum, JMDF: JUG Sardegna: JIA, Java Italian Association: Corso Java ME 36

37 Java ME Strumenti di sviluppo Corso Java ME 37

38 Strumenti di sviluppo Java ME è una tecnologia matura, per la quale esiste una grande varietà di strumenti gratuiti (open source e proprietari), tool commerciali, utility, librerie e una ricca documentazione In questo corso saranno presentati, fintanto che sarà possibile, solo strumenti gratuiti e open source. Saranno opportunamente segnalate alternative commerciali Corso Java ME 38

39 Strumenti di sviluppo Ambienti di sviluppo Sun Wireless Toolkit Netbeans + Mobility Pack Eclipse + EclipseME Strumenti dei vendor di dispositivi Nokia Carbide.j + Java ME SDKs Sony-Ericsson SDK Motorola SDK Strumenti di testing J2MEUnit Gatling (Motorola) Corso Java ME 39

40 Riferimenti Strumenti di sviluppo gratuiti (per alcuni è necessaria la registrazione sul sito): Netbeans: EclipseME: Nokia: Sony-Ericsson: Motorola: BenQ: Samsung: Corso Java ME 40

41 Java Wireless Toolkit E' lo strumento fondamentale per il processo di sviluppo per CLDC/MIDP Fornisce funzionalità elementari per la gestione dei progetti e un piccolo set di emulatori astratti E' estendibile, personalizzabile, integrato con la maggior parte degli IDE Corso Java ME 41

42 Java Wireless Toolkit 2.2 La stable version attuale è la 2.2 e supporta: CLDC 1.1 (JSR 139) MIDP 2.0 (JSR 118) JTWI 1.0 (JSR 185) Wireless Messaging API 2.0 (JSR 205) Mobile Media API 1.1 (JSR 135) PDA & PIM API (JSR 75) Java APIs for Bluetooth (JSR 82) Web Services API (JSR 172) Mobile 3D Graphics API (JSR 184) Corso Java ME 42

43 Java Wireless Toolkit: preferenze Il Java Wireless Toolkit dispone di una ricco set di funzionalità e configurazioni che permettono di impostare i parametri più importanti di emulazione: Environment: velocità di esecuzione virtual machine, latenza del sottosistema grafico, dimensione heap e storage area, security Networking: proxy, limitazione sulla banda disponibile Monitor: network monitor, memory monitor, profiler Strumenti di emulazione per messaggistica SMS e connessioni Bluetooth Corso Java ME 43

44 Java Wireless Toolkit: network Corso Java ME 44

45 Java Wireless Toolkit: performance Corso Java ME 45

46 Java Wireless Toolkit: monitor Corso Java ME 46

47 Java Wireless Toolkit: storage Corso Java ME 47

48 Java Wireless Toolkit: WMA Corso Java ME 48

49 Java Wireless Toolkit: security Corso Java ME 49

50 Java Wireless Toolkit: Bluetooth Corso Java ME 50

51 Profiler e Memory Monitor Il Garbage Collector è entrato in azione!!! Corso Java ME 51

52 Java Wireless Toolkit 2.3 (beta) La nuova versione del Wireless Toolkit, attualmente in beta, è totalmente aderente alla specifica JTWI e aggiunge supporto per: Security and Trust Services API (JSR 177) Location API (JSR 179) Content Handler API (JSR 211) Per adesso esiste solo la versione Windows... Corso Java ME 52

53 Netbeans + Mobility Pack Netbeans 5.0, insieme al Mobility Pack (per MIDP) e al CDC Mobility Pack è lo strumento più completo e efficace per lo sviluppo di applicazioni per device mobili Offre supporto a: Controllo completo su tutto il processo di sviluppo Configurazioni multiple per diversi dispositivi Localizzazione delle applicazioni Integrazione con web services e web applications E' stato recentemente rilasciato il CDC Mobility Pack, che permette di sfruttare appieno le caratteristiche della configurazione superiore Corso Java ME 53

54 Non solo Windows... Microsoft Windows è l'ambiente di sviluppo d'eccellenza per JME Tutti i tool di sviluppo e gli SDK dei produttori di dispositivi sono rilasciati per Windows! Le utility per la connettività e per l'odd (OnDevice-Debugging) sono Per Linux e Mac OS X esistono soluzioni robuste e di salvataggio, talvolta prodotte dalle community. Forte (e incomprensibile!) la totale assenza dei produttori dei dispositivi, che sembrano del tutto indifferenti ai due sistemi operativi: non esistono nemmeno le suite per la sincronizzazione dei dati utente!!! Corso Java ME 54

55 Sviluppo in ambiente Linux Java Wireless Toolkit, Netbeans e Mobility Pack sono disponibili per Linux!!! :-) Purtroppo mancano gli emulatori e altre utility dei produttori dei dispositivi... La Nokia J2ME Devloper's Suite era supportata sino alla versione 2.2 La comunità degli sviluppatori IBM distribuisce la versione per Linux del WebSphere Device Developer e relativi runtime Corso Java ME 55

56 Sviluppo in ambiente Mac OS X Mac OS X è l'ambiente più penalizzato: manca il Mobility Pack, non esiste alcun supporto dai produttori dei dispositivi. Inizialmente ci sono stati tentativi di porting del wireless toolkit e dei workaround per mpowerplayer è un emulatore e SDK che permette lo sviluppo e il test di applicazioni Java ME. Supporta: MIDP 2.0 Bluetooth API Mobile 3D Graphics Info: Corso Java ME 56

57 mpowerplayer Corso Java ME 57

58 Utility e accessori Lo sviluppo Java ME può essere semplificato utilizzando alcune utility e accessori: Symbian: ScreenShot: per catturare ciò che appare nel display del telefono File Explorer: per rimuovere eventuali file danneggiati GNUBox: per avere connettività IP sfruttando il PC (via Bluetooth) anziché la rete telefonica Windows Mobile: Remote Display: esporta in tempo reale il display del PDA sul PC ssmagic: per catturare l'immagine sullo schermo Corso Java ME 58

59 Uso di Netbeans DEMO Corso Java ME 59

60 Nuovo progetto (1) Corso Java ME 60

61 Nuovo progetto (2) Corso Java ME 61

62 Nuovo progetto (3) Corso Java ME 62

63 Nuovo progetto (4) Corso Java ME 63

64 Nuovo progetto (5) Corso Java ME 64

65 Nuovo progetto (6) Corso Java ME 65

66 Nuovo progetto (7) Corso Java ME 66

67 Corso Java ME Corso Java ME 67

JUG Sardegna Java Summer Meeting 16 Luglio 2005 1

JUG Sardegna Java Summer Meeting 16 Luglio 2005 1 JUG Sardegna Java Summer Meeting 16 Luglio 2005 1 J2ME Introduzione allo sviluppo di applicazioni per dispositivi mobili Stefano Sanna gerdavax@tiscali.it gerda@crs4.it JUG Sardegna Java Summer Meeting

Dettagli

La piattaforma Java ME

La piattaforma Java ME 1 La piattaforma Java ME Introduzione Java Micro Edition (di seguito Java ME o JME) è la specializzazione di Java (linguaggio, virtual machine e librerie) per lo sviluppo di applicazioni per telefoni cellulari,

Dettagli

European Master on Critical Networked Systems Modulo su Mobile Systems

European Master on Critical Networked Systems Modulo su Mobile Systems Modulo su Parte III: Lezione 1: Sviluppo di applicazioni J2ME Introduzione alla piattaforma Java 2 Micro Edition Docente: Ing. Salvatore Orlando Dipartimento di Informatica e Sistemistica Via Claudio 21,

Dettagli

European Master on Critical Networked Systems Modulo su Mobile Systems

European Master on Critical Networked Systems Modulo su Mobile Systems Modulo su Parte III: Lezione 3: Sviluppo di applicazioni J2ME IDE ed emulatori Docente: Ing. Salvatore Orlando Dipartimento di Informatica e Sistemistica Via Claudio 21, 80125 Napoli ::. Contenuti della

Dettagli

J2ME Platform. Symbian OS. Nokia property platform: Series 60. Microsoft Windows CE.NET Microsoft Windows Mobile Mobile client-server communication

J2ME Platform. Symbian OS. Nokia property platform: Series 60. Microsoft Windows CE.NET Microsoft Windows Mobile Mobile client-server communication Dott. Giovanni Perbellini giovanni.perbellini@univr.it J2ME Platform J2ME Wireless Toolkit (WTK 2.2) Symbian OS Symbian SDK Nokia property platform: Series 60 Nokia Developer s Suite SDK Microsoft Windows

Dettagli

Programmazione J2ME. Lezione 1. Le MIDlet. Di Blasi Gianpiero - D.M.I. - Università di Catania

Programmazione J2ME. Lezione 1. Le MIDlet. Di Blasi Gianpiero - D.M.I. - Università di Catania Di Blasi Gianpiero - D.M.I. - Università di Catania Programmazione J2ME Lezione 1 Le MIDlet Cosa impareremo oggi? Cosa è J2ME I profili MIDP ed i livelli di configurazione Il sistema di sicurezza di J2ME

Dettagli

Programmazione ad Oggetti. Java Parte I

Programmazione ad Oggetti. Java Parte I Programmazione ad Oggetti Java Parte I Overview Caratteristiche generali 1 Caratteristiche generali Un moderno linguaggio orientato agli oggetti Pensato per lo sviluppo di applicazioni che devono essere

Dettagli

Sistemi Mobili e Wireless Android Introduzione alla piattaforma

Sistemi Mobili e Wireless Android Introduzione alla piattaforma Sistemi Mobili e Wireless Android Introduzione alla piattaforma Stefano Burigat Dipartimento di Matematica e Informatica Università di Udine www.dimi.uniud.it/burigat stefano.burigat@uniud.it Cos'è Android?

Dettagli

Java per Sistemi Mobili e Ubiqui

Java per Sistemi Mobili e Ubiqui Griglie e Sistemi di Elaborazione Ubiqui Java per Sistemi Mobili e Ubiqui Griglie e Sistemi Ubiqui - D. Talia - UNICAL 1 Java per Ubiquitous Computing Java Micro Edition Real-time Java KVM Waba J9 JavaPhone

Dettagli

Java & Linux. Stefano Sanna Gruppo Utenti Linux Cagliari

Java & Linux. Stefano Sanna Gruppo Utenti Linux Cagliari Java & Linux Perché Java e Linux? Linux è un ottimo sistema operativo, disponibile per piattaforme desktop, server e su sistemi embedded. Java è un ottimo linguaggio di programmazione, con una libreria

Dettagli

Sistemi Operativi per Sistemi di Elaborazione Ubiqui

Sistemi Operativi per Sistemi di Elaborazione Ubiqui Griglie e Sistemi di Elaborazione Ubiqui Sistemi Operativi per Sistemi di Elaborazione Ubiqui Griglie e Sistemi Ubiqui - D. Talia - UNICAL 1 Sistemi Operativi per Ubiquitous Computing Palm OS Symbian OS

Dettagli

Informatica. Prof. A. Longheu. Introduzione a Java

Informatica. Prof. A. Longheu. Introduzione a Java Informatica Prof. A. Longheu Introduzione a Java 1 Code-Name Green Nome del progetto Sun con l obiettivo di fornire intelligent consumer-electronic devices. Il risultato fu Oak Un linguaggio basato su

Dettagli

Lezione 19 Blackberry. Dr. Paolo Casoto, Ph.D - 2012

Lezione 19 Blackberry. Dr. Paolo Casoto, Ph.D - 2012 + Lezione 19 Blackberry + Credits I lucidi di questa lezione sono stati redatti dal Dr. Paolo Casoto nel 2012. Sono rilasciati con licenza Creative Commons Attribuzione, non commerciale e non opere derivate.

Dettagli

CDC e Personal Profile: la piattaforma Java ME per dispositivi hi-end

CDC e Personal Profile: la piattaforma Java ME per dispositivi hi-end CDC e Personal Profile: la piattaforma Java ME per dispositivi hi-end Stefano Sanna JUG Sardegna CDC e Personal Profile: la piattaforma Java ME per dispositivi hi-end Abstract: Java ME non è solo CLDC

Dettagli

ANDROID. Domenico Talia. Università della Calabria. talia@dimes.unical.it

ANDROID. Domenico Talia. Università della Calabria. talia@dimes.unical.it ANDROID Domenico Talia Università della Calabria talia@dimes.unical.it Sistemi Operativi per Mobile! I sistemi operativi per sistemi mobili seguono i principi dei SO classici ma devono gestire risorse

Dettagli

Programmazione Client-Server

Programmazione Client-Server Programmazione Client-Server Davide Taibi davide.taibi@uninsubria.it The Java Platform Java Technology Enabled Devices Java Technology Enabled Desktop Workgroup Server High-End Server The Java Platform

Dettagli

una Applet in una Xlet per applicazioni in ambito Televisione Digitale Terrestre Lorenzo Tani

una Applet in una Xlet per applicazioni in ambito Televisione Digitale Terrestre Lorenzo Tani Università degli Studi di Firenze Laboratorio di Comunicazioni e Immagini Media Integration and Communication Center Analisi dei metodi di trasformazione di Relatori: una Applet in una Xlet per applicazioni

Dettagli

Come valutare e scegliere un Sistema Operativo Embedded

Come valutare e scegliere un Sistema Operativo Embedded Come valutare e scegliere un Sistema Operativo Embedded Valter Minute Adeneo Embedded vminute@adeneo-embedded.com ARM e sistemi operativi Milioni di dispositivi contengono processori ARM Per sfruttare

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI L AQUILAL FACOLTA DI INGEGNERIA Applicazioni per dispositivi mobili: gli strumenti di sviluppo di Flash Lite. Diego Vasarelli Indice degli argomenti trattati. Introduzione agli

Dettagli

Conosci il calcio-manuale-copyright 2009 Lallo,Rendinella. Conosci il Calcio. Guida all'uso

Conosci il calcio-manuale-copyright 2009 Lallo,Rendinella. Conosci il Calcio. Guida all'uso Conosci il Calcio Guida all'uso 1 dedicato a tutte le vittime del calcio 2 INDICE 1.Introduzione Motivazioni & Scopo Requisiti 2.Funzionamento Le domande Esempio di esecuzione 3.Conclusioni Sviluppi Futuri

Dettagli

Mono per sistemi embedded

Mono per sistemi embedded MonoDay 2010 Mono per sistemi embedded Ing. Torello Querci Resp. Architetture SW - Negens S.r.l. querci@negens.com 29 Aprile 2010, Salerno Agenda Cosa si intende per sistemi embedded Come si programmano

Dettagli

WEB SERVER EMBEDDED PER APPLICAZIONI DI DOMOTICA. Fig. 1 - Architettura di un web server embedded

WEB SERVER EMBEDDED PER APPLICAZIONI DI DOMOTICA. Fig. 1 - Architettura di un web server embedded WEB SERVER EMBEDDED PER APPLICAZIONI DI Cristian Randieri Per far fronte alle esigenze di sviluppatori che intendono gestire applicazioni professionali per la domotica e la home building automation sfruttando

Dettagli

Sistemi Operativi per Sistemi di Elaborazione Ubiqui

Sistemi Operativi per Sistemi di Elaborazione Ubiqui Griglie e Sistemi di Elaborazione Ubiqui Sistemi Operativi per Sistemi di Elaborazione Ubiqui Griglie e Sistemi Ubiqui - D. Talia - UNICAL 1 Sistemi Operativi per Ubiquitous Computing Palm OS SymbianOS

Dettagli

FileMaker Pro 13. Utilizzo di una Connessione Desktop Remota con FileMaker Pro13

FileMaker Pro 13. Utilizzo di una Connessione Desktop Remota con FileMaker Pro13 FileMaker Pro 13 Utilizzo di una Connessione Desktop Remota con FileMaker Pro13 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054

Dettagli

Didit Interactive Solution

Didit Interactive Solution Didit Interactive Solution Didit Interactive Solution Moonway.it Versione Italiana Data: Settembre 2008 Contenuti Introduzione... 3 Componenti Windows Richiesti... 3 Guidelines Generali di Configurazione...

Dettagli

Un applicazione client per la localizzazione via Bluetooth e Wi-Fi di dispositivi Smartphone Anno Accademico 2005/2006

Un applicazione client per la localizzazione via Bluetooth e Wi-Fi di dispositivi Smartphone Anno Accademico 2005/2006 tesi di laurea Un applicazione client per la localizzazione via Bluetooth e Wi-Fi di dispositivi Anno Accademico 2005/2006 relatore Ch.mo prof. Stefano Russo correlatore Ing. Massimo Ficco candidato Giorgio

Dettagli

WebRatio. L altra strada per il BPM. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8

WebRatio. L altra strada per il BPM. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8 WebRatio L altra strada per il BPM Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8 Il BPM Il BPM (Business Process Management) non è solo una tecnologia, ma più a grandi linee una disciplina

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Tesi di Laurea ANALISI E VALUTAZIONE DI MACCHINE VIRTUALI JAVA PER DISPOSITIVI MOBILI RELATORE

Dettagli

De Gaetano Andrea JAVA 4 EMBEDDED

De Gaetano Andrea JAVA 4 EMBEDDED De Gaetano Andrea JAVA 4 EMBEDDED Cosa e' J2ME? J2me e' la versione per dispositivi portatili di java. Permette di poter programmare midlet, piccoli programmi nell'ordine delle decine di kb, in grado di

Dettagli

Definizione Parte del software che gestisce I programmi applicativi L interfaccia tra il calcolatore e i programmi applicativi Le funzionalità di base

Definizione Parte del software che gestisce I programmi applicativi L interfaccia tra il calcolatore e i programmi applicativi Le funzionalità di base Sistema operativo Definizione Parte del software che gestisce I programmi applicativi L interfaccia tra il calcolatore e i programmi applicativi Le funzionalità di base Architettura a strati di un calcolatore

Dettagli

Scuola Professionale e Filologica Geom. F.Borgogna Vercelli

Scuola Professionale e Filologica Geom. F.Borgogna Vercelli Scuola Professionale e Filologica Geom. F.Borgogna Vercelli Corsi ANDROID 2013/2014 Benvenuti nel mondo dinamico dello sviluppo di applicazioni per smartphone e tablet Android Corsi ANDROID 2013/2014 L

Dettagli

Centralino telefonico OfficeServ 7100

Centralino telefonico OfficeServ 7100 Centralino telefonico OfficeServ 7100 Samsung OfficeServ 7100 estende le gamma di soluzioni All-in-One anche alle piccole e medie imprese. Modularità Il design del sistema OfficeServ 7100 è basato su unico

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BOLOGNA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BOLOGNA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BOLOGNA FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Reti di Calcolatori SERVIZI MULTIMEDIALI PER SISTEMI WIRELESS Tesi di laurea di: Vittoria Caranna Relatore:

Dettagli

Panoramica: che cosa è necessario

Panoramica: che cosa è necessario Scheda 02 L installazione dell SDK G IOVANNI PULITI Panoramica: che cosa è necessario Per poter lavorare con applicazioni Java o crearne di nuove, il programmatore deve disporre di un ambiente di sviluppo

Dettagli

Android. Elenco dei package

Android. Elenco dei package Android Elenco dei package Introduzione In questa lezione vedremo l'elenco completo dei package Android che raggruppano le classi che è possibile utilizzare per sviluppare una applicazione utilizzando

Dettagli

SISTEMI E DISPOSITIVI EMBEDDED

SISTEMI E DISPOSITIVI EMBEDDED SISTEMI E DISPOSITIVI EMBEDDED SISTEMI E DISPOSITIVI EMBEDDED Fasar Elettronica propone un innovativa e performante famiglia di prodotti per l'ambiente embedded, che comprende sistemi completi e singoli

Dettagli

Applicazione Context-Aware per comprensori sciistici

Applicazione Context-Aware per comprensori sciistici Tesi di Laurea in Informatica Applicazione Context-Aware per comprensori sciistici Paladin Massimo massimo.paladin@gmail.com Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Università degli Studi di

Dettagli

Programmazione Android

Programmazione Android Programmazione Android Giovanni Perbellini, Stefano Cordibella Università di Verona EDALab S.r.l. Agenda Introduzione Android Overview Ambiente di sviluppo Esempi Helloworld Weather 2 1 Cos è Android?

Dettagli

Linux & Mobile Computing Stefano Sanna Linux Day 2006, Roma 28 Ottobre

Linux & Mobile Computing Stefano Sanna Linux Day 2006, Roma 28 Ottobre Linux & Mobile Computing Stefano Sanna Linux Day 2006, Roma 28 Ottobre Linux & Mobile Computing Stefano Sanna http://www.gerdavax.it Linux & Mobile Computing Stefano Sanna Linux Day 2006, Roma 28 Ottobre

Dettagli

«Ability, la meta-distribuzione Abinsula per il mondo Embedded»

«Ability, la meta-distribuzione Abinsula per il mondo Embedded» INUXDAY «Ability, la meta-distribuzione Abinsula per il mondo Embedded» About Abinsula Azienda che propone soluzioni nel campo dei sistemi Embedded, nel campo della Sicurezza Informatica e delle applicazioni

Dettagli

GUIDA RAPIDA NOKIA PC SUITE 4.81 PER NOKIA 6310i

GUIDA RAPIDA NOKIA PC SUITE 4.81 PER NOKIA 6310i GUIDA RAPIDA NOKIA PC SUITE 4.81 PER NOKIA 6310i Copyright Nokia Corporation 2002. Tutti i diritti sono riservati Issue 2 Sommario 1. INTRODUZIONE...1 2. REQUISITI DEL SISTEMA...1 3. INSTALLAZIONE DI PC

Dettagli

Integrazione di uno smartphone con una stazione multimediale attraverso una rete Bluetooth

Integrazione di uno smartphone con una stazione multimediale attraverso una rete Bluetooth POLITECNICO DI TORINO III Facoltà di Ingegneria dell informazione Laurea Specialistica in Ingegneria Telematica Tesi di Laurea Specialistica Integrazione di uno smartphone con una stazione multimediale

Dettagli

Istruzioni di installazione di Intel Utilities

Istruzioni di installazione di Intel Utilities Istruzioni di installazione di Intel Utilities Queste istruzioni spiegano come installare Intel Utilities dal CD n. 1 di Intel System Management Software (per i due CD della versione solo in inglese) o

Dettagli

Indice generale. Introduzione...xiii. Nota del revisore...xvii. Introduzione alle reti...1. Introduzione alle reti wireless...11

Indice generale. Introduzione...xiii. Nota del revisore...xvii. Introduzione alle reti...1. Introduzione alle reti wireless...11 Introduzione...xiii Nota del revisore...xvii Capitolo 1 Capitolo 2 Introduzione alle reti...1 Trasferimento di dati... 2 Bit e byte... 2 Controllo di errore... 3 Handshaking... 3 Trovare la destinazione...

Dettagli

Piattaforme di sviluppo per dispositivi Wireless. Sicurezza. Gui. Networking. Multimedia. Java 2 Micro Edition

Piattaforme di sviluppo per dispositivi Wireless. Sicurezza. Gui. Networking. Multimedia. Java 2 Micro Edition Introduzione Piattaforme di sviluppo per dispositivi Wireless Cellulari e Palmari Un telefono cellulare è solo un dispositivo per telefonare? Un PDA è solo un agenda elettronica? Seguendo le richieste

Dettagli

Fondamenti di Informatica 1. Prof. B.Buttarazzi A.A. 2010/2011

Fondamenti di Informatica 1. Prof. B.Buttarazzi A.A. 2010/2011 Fondamenti di Informatica 1 Prof. B.Buttarazzi A.A. 2010/2011 Sommario Installazione SOFTWARE JDK ECLIPSE 03/03/2011 2 ALGORITMI E PROGRAMMI PROBLEMA ALGORITMO PROGRAMMA metodo risolutivo linguaggio di

Dettagli

Sviluppo di applicazioni mobili su piattaforma Maemo

Sviluppo di applicazioni mobili su piattaforma Maemo tesi di laurea Anno Accademico 2009/2010 relatore Ch.mo prof. Marcello Cinque candidato Giovanni Fortini Matr. 534/2169 Contesto e contributo Sistemi operativi per dispositivi mobili Sviluppo di un applicazione

Dettagli

Endian Hotspot. Technology Solutions

Endian Hotspot. Technology Solutions Technology Solutions Endian Hotspot: garantisci ai tuoi clienti un accesso semplice e sicuro a Internet Endian Hotspot è la soluzione perfetta per offrire ai tuoi clienti, ospiti o visitatori una connessione

Dettagli

Programmazione in ambiente

Programmazione in ambiente Università Politecnica delle Marche Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Programmazione in ambiente Android Laura Montanini - laura.montanini@univpm.it Corso di Tecnologie per le TLC 2013-2014

Dettagli

Nuove tecnologie: scenari e opportunità per gli studi professionali

Nuove tecnologie: scenari e opportunità per gli studi professionali S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE Nuove tecnologie: scenari e opportunità per gli studi professionali DAVIDE GRASSANO Membro della Commissione Informatica 1 Dicembre 2010 - Milano Agenda 1 Il software come

Dettagli

EKIGA 2.1.0 GUIDA ALL INSTALLAZIONE EUTELIAVOIP

EKIGA 2.1.0 GUIDA ALL INSTALLAZIONE EUTELIAVOIP EKIGA 2.1.0 GUIDA ALL INSTALLAZIONE EUTELIAVOIP (Versione per sistemi Windows) Ekiga 2.1.0 Guida all Installazione e Configurazione EUTELIAVOIP pag.2 INDICE SCOPO...3 COSA E EKIGA...3 PRINCIPALI CARATTERISTICHE

Dettagli

Android: mobile integration

Android: mobile integration Android: mobile integration Emanuele Palazzetti (www.emanuelepalazzetti.eu) This work is distributed under Creative Commons license 1 Agenda Piattaforme mobile Android Funzionalità e cloud Integrazione

Dettagli

NOKIA 3650 COLLEGAMENTO TRAMITE IRDA. +cgdcont=1, ip, ibox.tim.it. Sul telefono: Sul PC: CONFIGURAZIONE INTERNET WINDOWS 2000 XP

NOKIA 3650 COLLEGAMENTO TRAMITE IRDA. +cgdcont=1, ip, ibox.tim.it. Sul telefono: Sul PC: CONFIGURAZIONE INTERNET WINDOWS 2000 XP NOKIA 3650 Peso: 130 g Autonomia (in conversazione): fino a 240 min Autonomia (Stand by): fino a 200 ore Dimensioni: 129.5x57.2X25.6 mm Dotazione: Batteria (Li-lon 850 mah) Caricabatteria CD-ROM per PC

Dettagli

Linguaggi 2 e laboratorio

Linguaggi 2 e laboratorio Linguaggi 2 e laboratorio Docente: Leonardo Badia Contatti: leonardo.badia@gmail.com Pagina web del corso: www.unife.it/scienze/informatica/ insegnamenti/linguaggi-2-laboratorio Argomenti del corso: Java

Dettagli

Configuratore di Prodotto Diapason

Configuratore di Prodotto Diapason Configuratore di Prodotto Diapason Indice Scopo di questo documento...1 Perché il nuovo Configuratore di Prodotto...2 Il configuratore di prodotto...3 Architettura e impostazione tecnica...5 Piano dei

Dettagli

MarketingDept. mar-13

MarketingDept. mar-13 mar-13 L Azienda Fondata nel 1988 Sede principale a Helsinki, Finlandia; uffici commerciali in oltre 100 paesi Attiva su tutti i segmenti di mercato, da Consumer a Corporate, specializzata nell erogazione

Dettagli

Le applet Java. Esempio minimo

Le applet Java. Esempio minimo Le applet Java Un applet è un applicazione Java che gira su web. L'applet presenta qualche differenza con le normali applicazioni, infatti essi non hanno nessun metodo main Anche le Applet sono delle classi

Dettagli

Milano, 20 Ottobre 2006

Milano, 20 Ottobre 2006 Milano, 20 Ottobre 2006 Un nuovo modello di collaborazione Messaggio / Documento Persona Reti private Connessioni discontinue Sistemi e tecnologie proprietarie Web globale "Always on" Sistemi Open Le opzioni

Dettagli

Software. Definizione, tipologie, progettazione

Software. Definizione, tipologie, progettazione Software Definizione, tipologie, progettazione Definizione di software Dopo l hardware analizziamo l altra componente fondamentale di un sistema di elaborazione. La macchina come insieme di componenti

Dettagli

Universal Gateway for ALL

Universal Gateway for ALL Laboratorio: Costruiamolo insieme. Design for all, artigiani digitali e disabilità: esperienze di progettazione partecipata UGA Universal Gateway for ALL Usare piattaforme embeddedper accedere a dispositivi

Dettagli

GUIDA RAPIDA NOKIA PC SUITE 4.06. per Nokia 6210. Copyright Nokia Mobile Phones 2001. Tutti i diritti sono riservati Issue 4

GUIDA RAPIDA NOKIA PC SUITE 4.06. per Nokia 6210. Copyright Nokia Mobile Phones 2001. Tutti i diritti sono riservati Issue 4 GUIDA RAPIDA NOKIA PC SUITE 4.06 per Nokia 6210 Copyright Nokia Mobile Phones 2001. Tutti i diritti sono riservati Issue 4 Sommario 1. INTRODUZIONE... 1 2. REQUISITI DEL SISTEMA... 1 3. INSTALLAZIONE DI

Dettagli

Team LINUX. Linux in italiano per il gestionale

Team LINUX. Linux in italiano per il gestionale Team LINUX Linux in italiano per il gestionale ARCHITETTURE DI RETE AMBIENTE TEAMLINUX ThinClient ASCII Terminale Unix (3 Sessioni) Supporto stampante locale PC Windows Remoto - Terminale Windows (RDP)

Dettagli

Altre due categorie non rientrano né nel software di sistema, né in quello applicativo pur contenendo elementi tipici di entrambi sono:

Altre due categorie non rientrano né nel software di sistema, né in quello applicativo pur contenendo elementi tipici di entrambi sono: 3. Il Software TIPI DI SOFTWARE La macchina come insieme di componenti hardware di per sé non è in grado di funzionare. Sono necessari dei programmi progettati dall uomo che indicano la sequenza di istruzioni

Dettagli

Corso App modulo Android. Antonio Gallo info@laboratoriolibero.com

Corso App modulo Android. Antonio Gallo info@laboratoriolibero.com Corso App modulo Android Antonio Gallo info@laboratoriolibero.com Strumentazione: PC + smartphone Android + cavo micro USB per connessione Framework Phonegap SDK di Android JDK (Java) Eclipse (opzionale)

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica Modulo T2 1 Sistema software 1 Prerequisiti Utilizzo elementare di un computer Significato elementare di programma e dati Sistema operativo 2 1 Introduzione In questa Unità studiamo

Dettagli

VPN RETI PRIVATE VIRTUALI: ACCESSO REMOTO

VPN RETI PRIVATE VIRTUALI: ACCESSO REMOTO TERMINAL SERVER E XSERVER VPN RETI PRIVATE VIRTUALI: ACCESSO REMOTO Fondazione dell'ordine degli Ingegneri della Provincia di Milano Commissione per l'ingegneria dell'informazione ing. Gianluca Sironi

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

Classificazione del software

Classificazione del software Classificazione del software Classificazione dei software Sulla base del loro utilizzo, i programmi si distinguono in: SOFTWARE Sistema operativo Software applicativo Sistema operativo: una definizione

Dettagli

Calcolo numerico e programmazione. Sistemi operativi

Calcolo numerico e programmazione. Sistemi operativi Calcolo numerico e programmazione Sistemi operativi Tullio Facchinetti 25 maggio 2012 13:47 http://robot.unipv.it/toolleeo Sistemi operativi insieme di programmi che rendono

Dettagli

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (licenza di rete)

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (licenza di rete) Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (licenza di rete) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Modeler Client versione 14.2 con licenza di rete. Questo documento è stato

Dettagli

Corso di Sistemi Operativi DEE - Politecnico di Bari. Windows vs LINUX. G. Piscitelli - M. Ruta. 1 di 20 Windows vs LINUX

Corso di Sistemi Operativi DEE - Politecnico di Bari. Windows vs LINUX. G. Piscitelli - M. Ruta. 1 di 20 Windows vs LINUX Windows vs LINUX 1 di 20 Windows vs LINUX In che termini ha senso un confronto? Un O.S. è condizionato dall architettura su cui gira Un O.S. è condizionato dalle applicazioni Difficile effettuare un rapporto

Dettagli

Introduzione al linguaggio Java. Applicazioni ed Applets: come scriverli e farli girare. Caratteristiche originali e differenze con C / C++.

Introduzione al linguaggio Java. Applicazioni ed Applets: come scriverli e farli girare. Caratteristiche originali e differenze con C / C++. Introduzione al linguaggio Java Cosa c è di nuovo in Java? Java ed Internet. Applicazioni ed Applets: come scriverli e farli girare. Caratteristiche originali e differenze con C / C++. Dove trovare informazioni?

Dettagli

GUIDA AI PRODOTTI SLINGBOX SOLO SLINGBOX PRO-HD SLINGLINK TURBO ... ...

GUIDA AI PRODOTTI SLINGBOX SOLO SLINGBOX PRO-HD SLINGLINK TURBO ... ... GUIDA AI PRODOTTI Non perdere mai più i tuoi programmi televisivi preferiti quando sei fuori casa. Guarda e controlla la tua TV di casa praticamente sempre e ovunque su PC Windows, su Mac o sul tuo dispositivo

Dettagli

PROGRAMMA COMPLETO DI INFORMATIZZAZIONE. Partire da Zero. Usare il PC

PROGRAMMA COMPLETO DI INFORMATIZZAZIONE. Partire da Zero. Usare il PC PROGRAMMA COMPLETO DI INFORMATIZZAZIONE Hardware e Software Partire da Zero Conoscere l'hardware (i componenti interni, le porte,[ ]) Tipi di computer e dispositivi digitali in commercio (PC Desktop e

Dettagli

Symantec Mobile Security

Symantec Mobile Security Protezione avanzata dalle minacce per i dispositivi mobili Data-sheet: Gestione degli endpoint e mobiltà Panoramica La combinazione di app store improvvisati, la piattaforma aperta e la consistente quota

Dettagli

Cisco Configuration Assistant

Cisco Configuration Assistant Cisco Configuration Assistant Panoramica Q. Cos'è Cisco Configuration Assistant? A. Cisco Configuration Assistant è uno strumento intuitivo basato su PC per la configurazione della GUI, progettato per

Dettagli

Soluzione per la VIDEOCONFERENZA EW2

Soluzione per la VIDEOCONFERENZA EW2 Soluzione per la VIDEOCONFERENZA EW2 1.Descrizione della Soluzione La soluzione per la audio/videoconferenza EW2 proposta da Gruppo SIGLA consente di comunicare e collaborare a distanza, senza muoversi

Dettagli

Il.NET Framework. By Dario Maggiari. L architettura del.net Framework è riassunta, nel complesso, nella figura seguente:

Il.NET Framework. By Dario Maggiari. L architettura del.net Framework è riassunta, nel complesso, nella figura seguente: Il.NET Framework By Dario Maggiari L architettura del.net Framework è riassunta, nel complesso, nella figura seguente: Il cuore del.net Framework è costituito dal CLR (Common Language Runtime) che, secondo

Dettagli

In genere i portatili possono essere differenziati, per tipologia e uso, in due grandi categorie:

In genere i portatili possono essere differenziati, per tipologia e uso, in due grandi categorie: Pagina 1 di 8 Piattaforme hardware Personal Computer In questa parte verranno elencate le più diffuse tipologie di piattaforme hardware, descrivendo per ciascuna esempi di utilizzo e modelli e suggerendo

Dettagli

Sistemi Operativi. Conclusioni e nuove frontiere

Sistemi Operativi. Conclusioni e nuove frontiere Sistemi Operativi (modulo di Informatica II) Conclusioni e nuove frontiere Patrizia Scandurra Università degli Studi di Bergamo a.a. 2008-09 Sommario Definizione di sistema operativo Evoluzione futura

Dettagli

Applicazioni web. Sommario. Parte 6 Servlet Java. Applicazioni web - Servlet. Alberto Ferrari 1. Servlet Introduzione alle API ed esempi

Applicazioni web. Sommario. Parte 6 Servlet Java. Applicazioni web - Servlet. Alberto Ferrari 1. Servlet Introduzione alle API ed esempi Applicazioni web Parte 6 Java Alberto Ferrari 1 Sommario Introduzione alle API ed esempi Tomcat Server per applicazioni web Alberto Ferrari 2 Alberto Ferrari 1 Java: da applet a servlet In origine Java

Dettagli

Java è sempre più embedded

Java è sempre più embedded Java è sempre più embedded La tecnologia di programmazione inventata da Sun si è molto evoluta. Oggi sono diverse le applicazioni, industriali, aziendali e consumer, in cui è integrata in versione embedded

Dettagli

Supporto alla guida per l AUTISTA. Miglioramento dell efficienza per il GESTORE FLOTTE

Supporto alla guida per l AUTISTA. Miglioramento dell efficienza per il GESTORE FLOTTE H I - T E C H N O L O G Y A N D T E L E M A T I C S L I N N O V A Z I O N E A L S E R V I Z I O D E L L E F F I C I E N Z A, D E L L A S I C U R E Z Z A E D E L C O M F O R T Dalla collaborazione tra IVECO

Dettagli

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (utente singolo)

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (utente singolo) Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (utente singolo) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Modeler Client versione 14.2 con licenza per utente singolo. Una licenza

Dettagli

corrispondente server Web (l applicazione server) viene inviata una richiesta, alla quale il server normalmente risponde inviando la pagina HTML che

corrispondente server Web (l applicazione server) viene inviata una richiesta, alla quale il server normalmente risponde inviando la pagina HTML che Prefazione In questo volume completiamo l esplorazione del linguaggio Java che abbiamo iniziato in Java Fondamenti di programmazione. I due testi fanno parte di un percorso didattico unitario, come testimoniano

Dettagli

RENDI SMART IL TUO UFFICIO.

RENDI SMART IL TUO UFFICIO. RENDI SMART IL TUO UFFICIO. L Information Technology nel mondo aziendale è fondamentale per aumentare la collaborazione, snellire i processi e comunicare al meglio. Mobile, lo Smart Signage e le Soluzioni

Dettagli

Struttura di un sistema operativo. Struttura dei Sistemi Operativi. Servizi per l utente generico. Servizi per l utente generico

Struttura di un sistema operativo. Struttura dei Sistemi Operativi. Servizi per l utente generico. Servizi per l utente generico Impossibile visualizzare l'immagine. Struttura di un sistema operativo Struttura dei Sistemi Operativi Servizi di un sistema operativo Interfaccia Utente Capitolo 2 -- Silberschatz Chiamate di sistema

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

LibreOffice. Corsi Linux 2011

LibreOffice. Corsi Linux 2011 LibreOffice Corsi Linux 2011 Nota bene Queste slide non riguardano come far funzionare LibreOffice, ma in particolarità le funzionalità del programma, la storia e l'installazione del programma LibreOffice

Dettagli

VIDEOSORVEGLIANZA APPLICATION NOTE. Nozioni base sugli NVR Qnap VIDEOSORVEGLIANZA UNIFIED COMMUNICATIONS WEB SERVICES SOFTWARE GESTIONALI

VIDEOSORVEGLIANZA APPLICATION NOTE. Nozioni base sugli NVR Qnap VIDEOSORVEGLIANZA UNIFIED COMMUNICATIONS WEB SERVICES SOFTWARE GESTIONALI VIDEOSORVEGLIANZA APPLICATION NOTE Nozioni base sugli NVR Qnap Il presente documento ha lo scopo di fornire alcune nozioni di base sulle funzionalità degli NVR. Si consiglia di riferirsi al manuale utente

Dettagli

CAPITOLO 5 - Sistemi Operativi Moderni

CAPITOLO 5 - Sistemi Operativi Moderni CAPITOLO 5 - Sistemi Operativi Moderni PRESENTAZIONE DI INSIEME Vedremo ora come si è evoluta nel tempo la struttura di un sistema operativo, per passare dalle vecchie strutture di tipo normalmente modulari,

Dettagli

Comunichiamo?.. anzi.. Gennaro Panagia - IBM Italia Infrastructure Access Services Leader, IBM Italia...Collaboriamo!

Comunichiamo?.. anzi.. Gennaro Panagia - IBM Italia Infrastructure Access Services Leader, IBM Italia...Collaboriamo! Comunichiamo?.. anzi.. Gennaro Panagia - IBM Italia Infrastructure Access Services Leader, IBM Italia..Collaboriamo! IBM Global Technology Services I processi decisionali delle organizzazioni sono fatti

Dettagli

INDICE. Indice. Introduzione

INDICE. Indice. Introduzione V Indice Introduzione XIII Capitolo 1 La programmazione multithread 1 1.1 Cosa sono i thread 2 Utilizzare i thread per dare una possibilità ad altri task 9 Avvio ed esecuzione dei thread 10 Esecuzione

Dettagli

Macchine Virtuali. Docente: Fabio Tordini Email: tordini@di.unito.it

Macchine Virtuali. Docente: Fabio Tordini Email: tordini@di.unito.it Macchine Virtuali Docente: Fabio Tordini Email: tordini@di.unito.it Macchine Virtuali macchine virtuali e virtualizzazione introduzione architettura utilizzi VirtualBox installazione e panoramica (interattivo)

Dettagli

Servizi di Messaging & Collaboration in Mobilità: il panorama Open Source

Servizi di Messaging & Collaboration in Mobilità: il panorama Open Source Servizi di Messaging & Collaboration in Mobilità: il panorama Open Source Michelangelo Uberti - Sales Engineer, Babel S.r.l. Roberto Polli - Technical Advisor Project Manager, Babel S.r.l. 14 Giugno 2011

Dettagli

DD 1050i. Terminale di pesatura Serie Diade. Touch screen, mille dati con un dito.

DD 1050i. Terminale di pesatura Serie Diade. Touch screen, mille dati con un dito. DD 1050i Terminale di pesatura Serie Diade Touch screen, mille dati con un dito. Terminale di pesatura Serie Diade DD 1050i DIADE in matematica indica la combinazione di due elementi per raggiungere l

Dettagli

onlinesecurity sicurezza la piattaforma della sicurezza www.onlinesecurity.it Per i privati, le aziende ed i Provider Sicurezza

onlinesecurity sicurezza la piattaforma della sicurezza www.onlinesecurity.it Per i privati, le aziende ed i Provider Sicurezza onlinesecurity la piattaforma della sicurezza 2010 Release 2.0 Designed for Security Per i privati, le aziende ed i Provider Sicurezza le migliori tecnologie per la massima sicurezza www.onlinesecurity.it

Dettagli

2. Strutture dei Sistemi Operativi

2. Strutture dei Sistemi Operativi 1 2. Strutture dei Sistemi Operativi Quali servizi un generico sistema operativo mette a disposizione degli utenti, e dei programmi che gli utenti vogliono eseguire? interfaccia col sistema operativo stesso

Dettagli

SPSS Inc. Data Access Pack - Istruzioni di installazione per Windows

SPSS Inc. Data Access Pack - Istruzioni di installazione per Windows i SPSS Inc. Data Access Pack - Istruzioni di installazione per Windows Per ulteriori informazioni sui prodotti software SPSS Inc., visitare il sito Web all indirizzo http://www.spss.it o contattare: SPSS

Dettagli

I-Droid01 Mobile Control

I-Droid01 Mobile Control I-Droid01 Mobile Control I-Droid01 Mobile Control è il software Java TM per telefono cellulare che ti permette di collegarti al tuo robot e di gestirlo a distanza via Bluetooth. Questo software funziona

Dettagli