COMUNE DI COMACCHIO deliberazione n. 106 del

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI COMACCHIO deliberazione n. 106 del 11.09.2014"

Transcript

1 Gli Assessori signori: Denis Fantinuoli, Alice Carli, Sara Bellotti, Stefano Parmiani, Sergio Provasi, presenti in aula, partecipano all'odierna seduta consiliare senza il diritto di voto e senza essere conteggiati ai fini della validità della riunione. Chi vuol prendere la parola? Consigliere Di Munno, mi dia un attimo. ANTONIO DI MUNNO Capogruppo P.D.L. IL FARO: Buonasera a tutti. Credo che mi hanno girato questa incombenza, e non è un bel segnale, forse per anzianità. Dunque, abbiamo più volte richiesto questo Consiglio Straordinario monotematico sulla questione del trasferimento degli uffici sindacali a Palazzo Bellini. È per convinzione anche politica che quando la minoranza chiede un Consiglio Straordinario su un determinato tema e ne chiede anche la modalità di esecuzione di questo Consiglio, riteniamo che al di là dei regolamenti, delle norme, esiste una norma di civile convivenza democratica che vada rispettata. Non è avvenuto in occasione del Consiglio Straordinario richiesto per le Valli. Già in quella sede effettuammo le nostre rimostranze perché il tema era estremamente complesso e importante e non si poteva inserire come punto di O.d.G. di un Consiglio, diciamo, normale. Abbiamo assistito questa volta ancora ai soprusi di questa Amministrazione, che, facendo valere la maggioranza ponderata, non solo in sede di Conferenza dei Capigruppo ma anche in sede di tante altre circostanze, non ha ritenuto soddisfare questa richiesta specifica e ben precisa di un Consiglio Straordinario monotematico sull oggetto di discussione. E, pertanto, a questi soprusi politici non ci stiamo, non siamo disponibili ad ascoltare e tanto meno a discutere sulle modalità da voi impartite, non siamo in dittatura e, pertanto, abbiamo deciso di non partecipare a discussione di questo punto abbandonando l aula. Grazie. [Tutta l'opposizione abbandona l'aula.] Bene. Questo è comunque un punto che può essere una comunicazione in quanto non c è nulla da deliberare. Quindi ora cedo la parola al Sindaco che comunque parlerà alla popolazione. Prego. MARCO FABBRI Sindaco: Sì, grazie Presidente. Riteniamo opportuno intervenire perché comunque questa richiesta era già partita dal sottoscritto durante una Commissione Consiliare, in cui per l appunto avevo chiesto di parlare di questo argomento - visto che c erano le prime voci, le - 1 -

2 prime dicerie che stavano prendendo piede - e soprattutto questo tema in un territorio che ha estremamente bisogno di iniziare a parlare di occupazione, di sviluppo, di turismo, di museo. Un grande museo che inaugureremo il prossimo 27 settembre - perlomeno per quanto riguarda la ristrutturazione dell edificio - ma anche con un grande omaggio a un mio illustre predecessore. Quindi, di fronte a questa campagna mediatica che poi andremo anche a spiegare nel dettaglio abbiamo l occasione per intervenire e quindi è opportuno farlo, visto che questa campagna, del tutto strumentale, al pari di questa uscita dei Consiglieri comunali di opposizione, che mi auguro possano tornare in aula perché mi pare che il buon senso, insomma, vada in questa direzione. Spiego subito il metodo: Consiglio Comunale Straordinario. Innanzitutto che cos è un Consiglio Comunale Straordinario. I Consigli Comunali sono tutti straordinari, fatta eccezione per quelli previsti per legge in cui si approvano degli atti fondamentali, quali quelli del Bilancio. Quindi tutti i Consigli sono straordinari. Consigli Straordinari monotematici. Noi non ci siamo mai opposti ai Consigli Comunali monotematici. È vero, in occasione del punto sulle Valli è stato accorpato ad altri punti proprio perché non è prevista dallo Statuto, dal Regolamento che chiaramente coi Consiglieri di opposizione possiamo anche decidere di rivedere, di modificare ed inserire la previsione di Consigli Comunali monotematici che a oggi non esistono. Cosa vuol dire un Consiglio Comunale. Beh, innanzitutto un Consiglio Comunale vuol dire anche sostenere delle spese, perché, al di là del fatto che i Consiglieri di maggioranza devolvano il loro gettone di presenza da due anni e mezzo a questa parte ad associazioni del territorio, quello comunque per l Amministrazione è un costo perché è un qualcosa di irrinunciabile. Quindi un Consiglio Comunale ha un costo che può variare dai 500,00 fino ai 700,00 800, ,00 euro, quindi ha anche un costo. Questo Consiglio Comunale Straordinario, richiesto dall opposizione successivamente alla proposta dell Amministrazione e anche alla discussione in Commissione Consiliare, prevede delle scadenze da Statuto, cioè entro 20 giorni deve essere realizzato. Quindi questo Consiglio Comunale Straordinario si è andato ad accavallare con la richiesta sempre dall opposizione che tra l altro è stata accolta da tutto il Consiglio di rinviare le tre delibere di cui successivamente andremo a discutere. Quindi questa sera di fatto sono state iscritte dal Presidente del Consiglio, sentita la Capigruppo, il punto sul Consiglio Comunale legato allo spostamento di Palazzo Bellini e le tre delibere rinviate nella precedente seduta. Ora, questi termini sarebbero andati di fatto a coincidere nel senso che oggi, se non ricordo male, era l ultimo giorno per fare questo Consiglio Comunale sul tema degli spostamenti. Tra due - 2 -

3 giorni sarebbe scaduto l ulteriore termine del rinvio delle ulteriori delibere. Quindi qualsiasi padre di buona famiglia o comunque qualsiasi persona che ha un po di coscienza avrebbe, seppur poco, perché 600,00 700,00 euro saranno poche, però avrebbe deciso di accorpare questi punti. Ricordo per esempio che per le Valli poi questo Consiglio Comunale ha discusso quel punto in poco più di un ora forse? Niente di più. Quindi dopo quel punto ne sono stati discussi diversi altri, quindi non c è stato bisogno di rinviare nessun punto, segno che un Consiglio monotematico, come diceva il Consigliere Di Munno, non era necessario. Ma veniamo al vero cuore della discussione che ha animato anche una raccolta firme da parte dei cittadini, che però è stata avviata sulla base di presupposti non del tutto veritieri. Partiamo dal momento fondamentale, che tutti qui continuano a dimenticare o voler rinviare. I lavori relativi all apertura del nuovo museo o dell ex ospedale degli infermi, in un percorso ultradecennale, stanno, per fortuna, evolvendosi in maniera positiva. Quindi abbiamo tutti assistito ad un Consiglio Comunale in cui si è parlato solo di quel tema, in cui era invitato il Comitato Scientifico, in cui era invitata la Sovrintendenza, e a cui purtroppo diversi Consiglieri soprattutto di opposizione erano assenti. In quel Consiglio Comunale si è presentato il progetto complessivo che il Comitato Scientifico, su impulso della Giunta, è andato a definire e che a dicembre è stato approvato dalla stessa Giunta. Un progetto molto ambizioso che a seguito dei restauri dell ex ospedale degli infermi si è concluso, rispetto al restauro, coi lavori di qualche mese fa adesso stiamo davvero facendo alcuni ritocchi, se così li vogliamo definire, anche in vista dell omaggio a Giglio Zarattini, che inaugurerà il 27 settembre ma soprattutto si è concluso definitivamente il percorso del Comitato Scientifico. Dopo quella data sono stati avviati i lavori relativi alla progettazione degli allestimenti e naturalmente anche il rapporto con la Sovrintendenza al fine di trasferire i reperti, che attualmente sono depositati a Ferrara, a Comacchio. Perché tutto questo preambolo iniziale? È fondamentale perché uno dei punti di partenza è stato quello di additare l Amministrazione di spendere ,00 euro per gli spostamenti dell ufficio del Sindaco. Allora, se vogliamo ragionare con dicerie bene, ma quello che fa testo all interno di questa Amministrazione è il Bilancio comunale, che naturalmente è visionabile a tutti e quei ,00 euro serviranno, purtroppo non tutti, per una parte degli allestimenti e dei traslochi. All interno di quei traslochi, per una serie di decisioni prese ancor prima dell insediamento di questa Amministrazione, che però ha voluto fortemente questa scelta, è prevista la ricollocazione del museo del carico della nave romana all interno dell ex ospedale degli infermi e in particolar modo al piano terra

4 Questo perché? Innanzitutto perché ci sono delle ragioni anche di economicità, cioè, non dimentichiamoci che questo sarà un museo civico, che quindi dovrà vivere e campare su fondi comunali, quindi non è un museo statale su cui può contare il foraggiamento da parte dello Stato. In secondo luogo perché già dal 2001 poi eventualmente l Assessore può integrare quel museo era stato visto e vissuto come un episodio di quello che doveva essere un racconto molto più grande previsto all interno dell ex ospedale degli infermi. Le modifiche ci sono state anche nel progetto originario dell ex ospedale, una di quelle principali è stata quella di chiedere in particolare alla Sovrintendenza di spostare e, diciamo, dedicare una parte un po più ampia rispetto alla sessione di Spina e dare attenzione a quello che deve essere anche l abitato. Quindi questa introduzione per dirvi cosa? Che da qui è nato il tema degli spostamenti, nel senso che l apertura del nuovo museo, che non sarà domani mattina come ho detto nell ultimo Consiglio Comunale, non metto neanche una data perché potrebbero esserci mille ostacoli, quello che posso dire è che ci stiamo lavorando giorno e notte ma sicuramente prevederà e questo è già stato deliberato, ed è l unica cosa che è nero su bianco lo spostamento del carico della nave romana. Da questa considerazione si sono aperte una serie di discussioni, di confronti interni all Ente, fatti anche in maniera abbastanza trasparente perché ne abbiamo discusso anche in Commissione Consiliare, rispetto a quello che doveva essere il futuro del comparto Bellini. Comparto Bellini che comprende, come è noto, un archivio storico, una biblioteca, attualmente il museo del carico della Nave Romana, che dovrà essere spostato, e le sale espositive del piano terra. Da queste analisi sono partite innanzitutto due considerazioni fondamentali: cioè quello che è un luogo fondamentale, molto prestigioso per questa comunità ha due deficit di partenza. In primo luogo l accessibilità. Come evidenziato anche da un cittadino qualche settimana fa sui giornali, il tema dell accessibilità su Comacchio è quanto mai attuale, non soltanto per la conformazione che ha Comacchio, che è fatta di ponti, che è fatta di acqua, ma anche per uno scarso interesse nei confronti per l appunto dell accessibilità. Abbiamo parlato più volte di edifici pubblici, ad oggi, ad eccezione della sede comunale, nessun edificio pubblico comunale è accessibile. Stiamo lavorando sull Ufficio Ragioneria e Tributi perché è stato reso accessibile soltanto all interno, ma poi lo faremo e lo completeremo, mi auguro, nel breve. E stiamo naturalmente ragionando su tutti gli altri edifici in primis Palazzo Bellini. Palazzo Bellini che ad oggi la biblioteca, che dovrebbe essere un luogo per tutti, non è accessibile. Da qui abbiamo visto come anche le precedenti Amministrazioni abbiano provato ad affrontare il problema ma di fatto nessuno è arrivato a realizzare quello che dovrebbe permettere a tutti di poter entrare in maniera indipendente in quello stabile

5 Ci sono in particolare due progetti, i due progetti sono stati vagliati e, sentita la Sovrintendenza, abbiamo deciso di affidare poi la progettazione definitiva ed esecutiva per realizzare il famoso ascensore. Ascensore che è già prevista la quota a Bilancio, che il progetto è tuttora in corsa ma che ha già avuto il parere favorevole della Sovrintendenza cosa fondamentale perché è un edificio vincolato, se non c è quel parere non possiamo andare avanti e quindi auspichiamo, tra la fine di quest anno e l inizio del 2015 di realizzare quella struttura. Da qui si è aperto il tema, la discussione sulla possibilità, una volta realizzata, finalmente, sia la biblioteca che l archivio, possano veramente diventare accessibili per tutti. Il secondo tema, che forse un cittadino comune non vede ma che questa Amministrazione fin dal suo insediamento ha posto tra le sue priorità è quello della sicurezza. Sicurezza che ha tanti profili, tra questi, naturalmente, quello della prevenzione incendi. Anche su questo tema le precedenti amministrazioni, ma in Italia in generale, non stiam parlando di chi ci ha già preceduto, in generale in Italia su questi temi c è stata poca sensibilità. Ad oggi è cambiata anche perché ci sono una serie di normative che prevedono delle sanzioni, che prevedono dei divieti, che prevedono dei controlli molto pesanti. Il comparto di Palazzo Bellini ha delle attività soggette a prevenzione incendi che ad oggi sono ricomprese all interno di un elenco ministeriale, quindi sono come attività soggetta. Il comparto, seppure abbia tutta una serie di dotazioni, non ha il certificato di prevenzione incendi e quindi uno degli interventi che dovrà essere fatto, al pari della accessibilità è proprio questo. Una certificazione che per essere ottenuta richiede poi dei lavori. Dei lavori che sono anche importanti, sia dal punto di vista economico, sia dal punto di vista dell impatto sull edificio. Ecco perché da qui è nata una discussione rispetto a quelli che saranno gli spazi che verranno svuotati per il trasferimento del carico della Nave Romana e il futuro utilizzo. In primo luogo abbiamo cercato di capire che cosa ci fosse come bagaglio di partenza. Abbiamo visto che ci sono già degli studi rispetto alla prevenzione incendi, studi, anche qui, che sono stati realizzati ma che non sono mai stati concretizzati. I costi sono abbastanza importanti, perlomeno in un periodo in cui il Patto di Stabilità è molto stringente e in cui le finanze sono sempre meno. Questo naturalmente accompagnato anche da considerazioni legate all impatto che questi interventi per la prevenzione incendi, che prevedono naturalmente idranti, passaggi di tubazione all interno dell edificio, potessero avere. Ecco perché ci siamo fermati e abbiamo detto: valutiamo se l eventuale spostamento della biblioteca, piuttosto che di altri ambienti all interno del museo del carico della Nave Romana fosse più conveniente

6 E da qui cosa è stato fatto? È stato richiesto innanzitutto un istruttoria agli uffici che, anche avvalendosi di incarichi esterni, stanno procedendo e, da qui penso nel breve, avremo le quantificazioni esatte con una previsione. Una previsione vuol dire che un Amministrazione seria non deve vivere pensando al domani, ma deve vivere con una prospettiva a medio lungo termine. Quindi da questo studio poi sapremo quali sono i costi per mantenere l attuale archivio biblioteca all interno del Palazzo Bellini ovvero, eventualmente, di spostarli all interno del museo del carico. Tendenzialmente chiaro che un trasloco non è mai qualcosa di piacevole, dipende sempre da quali sono i costi. Tra le varie ipotesi per riempire gli spazi ne sono state fatte diverse adesso, qui è più comodo per esempio parlare soltanto delle ipotesi uffici. Cioè, io non mi sono mai nascosto e l ho sempre detto anche in Commissione Consiliare, siccome l attività degli uffici non è soggetta prevenzione incendi, a differenza della biblioteca, quindi di fatto non bisognerebbe mettere mano all edificio spostando le attività che sono soggette a prevenzione incendi, si è chiesto di fare questa valutazione. Si è parlato anche di quelli che hanno definito direzione generale, è vero, se n è parlato, però fra il parlare e fare le cose passa del tempo e soprattutto cambia. Su questo tema, per esempio, è stato più comodo, perché con gli uffici chiaramente ci siamo interfacciati per avere quest istruttoria tecnica. È stato più comodo parlare soltanto di realizzare uffici pubblici piuttosto che altre ipotesi che sono in corso di analisi, perché, per esempio, una delle questioni che avevo chiesto già da tempo agli uffici di valutare è la possibilità per esempio di ricavare una scuola di musica all interno di alcuni di quegli spazi. Della scuola di musica, chissà perché, non se n è parlato, degli uffici del Sindaco invece sì. Quindi io mi chiedo se questi tre quarti d ora e questi tre mesi occupandovi di raccolte firme, di petizioni, di discussioni varie siano la priorità per Comacchio. Io mi sono permesso soltanto in questi mesi di rispondere ai vari illustri illuminati che hanno avuto dei rapporti molto importanti con Comacchio, soprattutto rispetto a incarichi di progettazione, perché sembra che in passato insomma la cerchia di chi si aggiudicava progetti e incarichi si contassero davvero sulle dita di una mano, forse una non due. Quindi la cosa che è nata è stata molto strumentale. Come ho già detto più volte ai cittadini, lo faccio in piazza a tutti quelli che incontro, penso che il tema vero della discussione è qui che perdo tempo invece, che perdo tempo che però ci è servito perché sono state fatte delle discussioni, è stato fatto un confronto anche con le opposizioni che hanno dato migliorativi alle delibere, sia aver rinviato per esempio quei tre punti che andremo successivamente a discutere e che potrebbero cambiare in positivo il territorio sia dal punto di vista occupazionale sia dal punto - 6 -

7 di vista turistico, accompagnato a uno sviluppo culturale, parallelo che passa da quel museo. Quindi, ad oggi, è più facile concentrarsi su cose futili, su ipotesi l Amministrazione deve fare ipotesi, che non parlare delle cose serie, cioè che cosa vogliamo per questo territorio, di quale sarà lo sviluppo, di come lo vogliamo fare. Quindi mi rammarico che si sia persa un altra occasione per discutere di un tema che l opposizione evidentemente riteneva caro sviluppare ma che probabilmente solo sui giornali, perché sui giornali è più facile contattare, scrivere articoli quando invece le discussioni, anche storicamente, anche molto accese sono sempre avvenute all interno di questo consesso. Quindi io mi auguro insomma che, con anche grande senso di responsabilità, tutti i comacchiesi, maggioranza, opposizione, cittadini, tutti si concentrino sui veri obiettivi, il primo è l apertura di questo grande museo. Un apertura che prevederà lo spostamento questo è deciso, è agli atti, è deliberato. Per quanto riguarda gli uffici del Sindaco non ci sono delibere, nulla è stato deciso. Ci sono ipotesi, chiaro, ci sono ipotesi ma nulla è stato deciso, né tanto meno io, la mia Giunta, ma anzi il Gruppo Consiliare con cui ci siamo confrontati, la riteniamo una priorità per questo territorio che sempre più presenta, al pari di questo paese, dei segnali non buoni. Grazie. Grazie, Sindaco. Ci sono altri interventi? Consigliere Righetti, prego. ALBERTO RIGHETTI Consigliere Movimento 5 Stelle: Sì, buonasera. A me spiace che sia stata montata tutta questa storia, così, in modo un po assurdo. Emblematica è stata una frase che il Sindaco ha detto in Commissione alla minoranza: Ti scoccia lo spostamento del Sindaco? Ok, cancellalo. Discutiamo del resto. Invece oggi voi siete qua, montati probabilmente anche dagli stessi membri dell opposizione che sono usciti, a parlare ancora dell ufficio del Sindaco, mi dispiace. Grazie, Consigliere. Ci sono altri interventi? Prego Consigliere Bellini. ROBERTO BELLINI Consigliere Movimento 5 Stelle: Grazie, Presidente. Volevo solamente dire una cosa riguardo a questa uscita dal Consiglio, cioè penso che non venga sminuita una discussione se adesso parliamo di questo e dopo ci sono altri tre punti. Non capisco il perché andarsene, sembra quasi il non voler parlare di qualcosa, non aver niente da dire. Cioè, io non riesco veramente a capire, eravam qui per discuterne insieme, era stato chiesto, eravam tutti d accordo per parlarne. Purtroppo si sono accavallate delle scadenze per delle richieste accettate da tutti, fatte dall opposizione. Siamo arrivati così coi tempi però non - 7 -

8 capisco il perché non se ne sia voluto parlare stasera, è un occasione persa. Grazie, Consigliere. Ci sono altri interventi? Bene, passiamo al prossimo punto. Si dà atto che durante la trattazione dell argomento si assentano i Consiglieri Davide Michetti, Andrea Malano, Maria Francesca Felletti, Moh d Kubbajeh, Antonio Di Munno, Fabio Cavallari ed il Consigliere Cristian Ferracioli. DO/as - 8 -

Pratica Sportello Unico n. 293/2009 - TECNO CAR. s.n.c. di Ronconi Gianni - Ampliamento officina. ROBERT BELLOTTI Presidente del Consiglio:

Pratica Sportello Unico n. 293/2009 - TECNO CAR. s.n.c. di Ronconi Gianni - Ampliamento officina. ROBERT BELLOTTI Presidente del Consiglio: allegato 1) PUNTO N. 3 all O.d.G.: Pratica Sportello Unico n. 293/2009 - TECNO CAR s.n.c. di Ronconi Gianni - Ampliamento officina meccanica. Cedo la parola al Sindaco. MARCO FABBRI Sindaco: Sì, grazie

Dettagli

progetto di riqualificazione urbana dei Lidi di Comacchio sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli

progetto di riqualificazione urbana dei Lidi di Comacchio sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli Allegato 1 PUNTO N. 6 all'o.d.g.: Progetto di Riqualificazione urbana Lidi di Comacchio in sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli Scacchi Prestito obbligazionario "Comune di Comacchio

Dettagli

(Durante la discussione entra in aula l assessore Tentorio ed esce il consigliere Personeni; sono presenti n. 34 consiglieri).

(Durante la discussione entra in aula l assessore Tentorio ed esce il consigliere Personeni; sono presenti n. 34 consiglieri). Il Presidente propone la trattazione dell ordine del giorno urgente presentato dal gruppo consiliare Lega Nord Lega Lombarda avente per oggetto: Accesso al contributo regionale per l installazione di pannelli

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 44 Seduta del 28 settembre 2006 IL CONSIGLIO COMUNALE VISTI i verbali delle sedute del 12.06.06 (deliberazioni n. 23, 24, 25, 26, 27), del 4.07.2006 (deliberazioni

Dettagli

Modifiche al Regolamento per l individuazione delle. modalità di assegnazione degli alloggi E.R.P. e per la

Modifiche al Regolamento per l individuazione delle. modalità di assegnazione degli alloggi E.R.P. e per la Allegato 1) PUNTO N. 2 all O.d.G.: Modifiche al Regolamento per l individuazione delle modalità di assegnazione degli alloggi E.R.P. e per la gestione della mobilità dell utenza. Legge regionale n. 24/2001

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per

PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per finanziamento lavori realizzazione sezione asilo nido rione Borgo, chi illustra? Romani, assessore Romani per

Dettagli

GAMBA: Oggi noi ci troviamo ad approvare come stanno facendo in. moltissimi Comuni, visto che c è la scadenza prevista dalla

GAMBA: Oggi noi ci troviamo ad approvare come stanno facendo in. moltissimi Comuni, visto che c è la scadenza prevista dalla GAMBA: Oggi noi ci troviamo ad approvare come stanno facendo in moltissimi Comuni, visto che c è la scadenza prevista dalla legge al 30 di novembre, questi assestamenti al bilancio previsionale che abbiamo

Dettagli

So quello che voglio! Compro quello che voglio!

So quello che voglio! Compro quello che voglio! So quello che voglio! Compro quello che voglio! Le persone con disturbi dell apprendimento hanno la capacità di scegliere i loro servizi di assistenza. Questo libricino è scritto in modo che sia facile

Dettagli

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Benvenuto/a o bentornato/a Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Non pensare di trovare 250 pagine da leggere,

Dettagli

VERBALE N. 94 del 22.12.2014

VERBALE N. 94 del 22.12.2014 VERBALE N. 94 del 22.12.2014 . Prego Assessore Mauro Scroccaro. Ancora grazie. Anche questo

Dettagli

Presidente Ringrazio il consigliere Beretta. Ha chiesto la parola la consigliera Cercelletta, ne ha facoltà.

Presidente Ringrazio il consigliere Beretta. Ha chiesto la parola la consigliera Cercelletta, ne ha facoltà. CONSIGLIO COMUNALE DEL 16.12.2013 Interventi dei Sigg.ri Consiglieri Sistema Bibliotecario dell Area Metropolitana di Torino, Area Ovest (SBAM Ovest) Approvazione della bozza di convenzione e della bozza

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e Parlamento della Padania Sarego, 4 febbraio 2012 On. Maurizio Fugatti Grazie, buongiorno a tutti. Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e medie imprese

Dettagli

Presidente Ringrazio il Sindaco. Chiedo chi vuole fare l intervento?. Ha chiesto la parola la consigliera Bosso, ne ha facoltà:

Presidente Ringrazio il Sindaco. Chiedo chi vuole fare l intervento?. Ha chiesto la parola la consigliera Bosso, ne ha facoltà: CONSIGLIO COMUNALE DEL 18.12.2015 Interventi dei sigg. consiglieri Armonizzazione dei sistemi e degli schemi contabili di cui al D.Lgs. n.118/2011, rinvio al 2016 dell adozione del principio della contabilità

Dettagli

Buongiorno vi ringrazio nuovamente per avermi invitato sono molto lieto di assistervi nella vendita della vostra casa

Buongiorno vi ringrazio nuovamente per avermi invitato sono molto lieto di assistervi nella vendita della vostra casa A ACQUISIZIONE INCARICO PRESENTAZIONE DA 1 MINUTO Buongiorno vi ringrazio nuovamente per avermi invitato sono molto lieto di assistervi nella vendita della vostra casa Posso dare un occhiata veloce alla

Dettagli

7 punto all ordine del giorno: Cessione volontaria strada privata Giovanni. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Consigliere De Lucia.

7 punto all ordine del giorno: Cessione volontaria strada privata Giovanni. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Consigliere De Lucia. 7 punto all ordine del giorno: Cessione volontaria strada privata Giovanni Giolitti. Atto di indirizzo. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Consigliere De Lucia. CONSIGLIERE DE LUCIA C. - Nulla, è giunto

Dettagli

CONSIGLIO COMUNALE DEL 09.03.2012. Interventi dei Sigg. consiglieri

CONSIGLIO COMUNALE DEL 09.03.2012. Interventi dei Sigg. consiglieri CONSIGLIO COMUNALE DEL 09.03.2012 Interventi dei Sigg. consiglieri Gestione del servizio di segreteria comunale in forma associata tra i comuni di Orbassano e Villar Dora. Costituzione ed approvazione

Dettagli

E Penelope si arrabbiò

E Penelope si arrabbiò Carla Signoris E Penelope si arrabbiò Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07262-5 Prima edizione: maggio 2014 Seconda edizione: maggio 2014 E Penelope si

Dettagli

COMUNE DI COMACCHIO deliberazione n. 48 del 17.04.2014

COMUNE DI COMACCHIO deliberazione n. 48 del 17.04.2014 Gli Assessori signori: Denis Fantinuoli, Alice Carli, Sara Bellotti, Stefano Parmiani, Sergio Provasi, presenti in aula, partecipano all'odierna seduta consiliare senza il diritto di voto e senza essere

Dettagli

l emendamento, l art.21 del Regolamento di Polizia mortuaria: il Comune fornisce gratuitamente la cassa di cui l art.20.1.1 e 1.5.1.

l emendamento, l art.21 del Regolamento di Polizia mortuaria: il Comune fornisce gratuitamente la cassa di cui l art.20.1.1 e 1.5.1. CONSIGLIO COMUNALE DEL 29.11.2012 Interventi dei Sigg. consiglieri Regolamento di polizia mortuaria. Modifiche ed integrazioni. Approvazione nuovo testo coordinato con le modifiche. Passiamo al sesto punto:

Dettagli

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

pubblicitario on-line sul sito del Comune di Santa Lucia del

pubblicitario on-line sul sito del Comune di Santa Lucia del PRESIDENTE: Passiamo adesso al terzo punto all'ordine del Giorno, avente ad oggetto: " Approvazione Regolamento sponsorizzazione per la disciplina e la gestione dello spazio pubblicitario on-line sul sito

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

GAMBA: Io, invece, sarò molto più breve e mi atterrò strettamente. alla variante che ci è stata sottoposta. Devo dire che la

GAMBA: Io, invece, sarò molto più breve e mi atterrò strettamente. alla variante che ci è stata sottoposta. Devo dire che la C.C. 24.7.2014 GAMBA: Io, invece, sarò molto più breve e mi atterrò strettamente alla variante che ci è stata sottoposta. Devo dire che la presentazione della variante è avvenuta in più occasioni, c è

Dettagli

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione?

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? Nasce nel 1997 per volontà di cittadini stranieri e italiani, come associazione

Dettagli

COMUNE DI NUORO CONSIGLIO COMUNALE DEL 17 NOVEMBRE

COMUNE DI NUORO CONSIGLIO COMUNALE DEL 17 NOVEMBRE COMUNE DI NUORO CONSIGLIO COMUNALE DEL 17 NOVEMBRE 2011 I. D. N. S.n.c. Istituto Dattilografico Nuorese di Uscidda Agostina & Co. Sede legale: Via Mannironi, 125 /FAX 0784/203726 Sede operativa: Via Nonnis,

Dettagli

PAOLO VA A VIVERE AL MARE

PAOLO VA A VIVERE AL MARE PAOLO VA A VIVERE AL MARE Paolo è nato a Torino. Un giorno i genitori decisero di trasferirsi al mare: a Laigueglia dove andavano tutte le estati e ormai conoscevano tutti. Paolo disse porto tutti i miei

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli VOLUME 3 1 GIANLUIGI BALLARANI Autore di Esami No Problem Esami No Problem Tecniche per

Dettagli

Dai, domanda! 6. Vita romana

Dai, domanda! 6. Vita romana Italiano per Sek I e Sek II Dai, domanda! 6. Vita romana 9:46 minuti Olivia: Edward: Margherita Un vecchio proverbio dice che tutte le strade portano a Roma. E finalmente sono venuto qua, giusto in tempo

Dettagli

Ordine del Giorno. Comune di Agrigento. Seduta del Consiglio Comunale del 27 Dicembre 2013

Ordine del Giorno. Comune di Agrigento. Seduta del Consiglio Comunale del 27 Dicembre 2013 Comune di Agrigento Seduta del Consiglio Comunale del 27 Dicembre 2013 Ordine del Giorno 1. Designazione scrutatori; 2. Relazione previsionale e programmatica 2013 2015. Bilancio di Previsione 2013. Bilancio

Dettagli

COMUNE DI COMACCHIO Provincia di Ferrara

COMUNE DI COMACCHIO Provincia di Ferrara COMUNE DI COMACCHIO Provincia di Ferrara Reg. delib. N. 48 Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale Adunanza straordinaria Seduta di prima convocazione In data 11/06/2015 alle ore 19:00 Ai sensi

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

55 del 10 GIUGNO 2003 PROT. N. 13419 1

55 del 10 GIUGNO 2003 PROT. N. 13419 1 55 del 10 GIUGNO 2003 PROT. N. 13419 1 OGGETTO: MOZIONE PRESENTATA DAI CONSIGLIERI MENGHI E MUNAFO DEL COMITATO ANNA MENGHI IN MERITO AL PROGETTO DEL PERCORSO PEDONALE MECCANIZZATO NELLA GALLERIA DEL COMMERCIO.

Dettagli

Regione Molise -25- Resoconti Consiliari

Regione Molise -25- Resoconti Consiliari Regione Molise -25- Resoconti Consiliari RISPOSTA ALL INTERPELLANZA, A FIRMA DEI CONSIGLIERI FUSCO PERRELLA, LATTANZIO, CAVALIERE,IORIO, AD OGGETTO: "CONVENZIONE TRA LE FORZE DI POLIZIA E TRENITALIA -

Dettagli

La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri

La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri Alberto Majocchi La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri Dato che sono del tutto incompetente sul tema oggetto dell incontro odierno, sono

Dettagli

COMUNE DI CARMIANO CONSIGLIO COMUNALE DEL 30 GENNAIO 2012 PUNTO 6 O.D.G.

COMUNE DI CARMIANO CONSIGLIO COMUNALE DEL 30 GENNAIO 2012 PUNTO 6 O.D.G. COMUNE DI CARMIANO CONSIGLIO COMUNALE DEL 30 GENNAIO 2012 PUNTO 6 O.D.G. Realizzazione di una bretella stradale di collegamento tra la SP 13 Carmiano- Novoli e la SP 121 Carmiano-Villa Convento. Approvazione

Dettagli

LA FATTURA ELETTRONICA di Giuliano Marrucci

LA FATTURA ELETTRONICA di Giuliano Marrucci LA FATTURA ELETTRONICA di Giuliano Marrucci FUORI CAMPO Luca Richelli insegna informatica musicale al conservatorio di Verona. E siccome di informatica ci capisce, quando a fine corso ha dovuto fare la

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

PUNTO 2 ALL ORDINE DEL GIORNO: Gianfranco Bartoloni per l esposizione del punto. tantissimi anni quali sono catastalmente i confini

PUNTO 2 ALL ORDINE DEL GIORNO: Gianfranco Bartoloni per l esposizione del punto. tantissimi anni quali sono catastalmente i confini Prego Assessore. Gianfranco Bartoloni per l esposizione del punto. PRESIDENTE: Passo la parola all Assessore DI CIAMPINO - APPARTENENZA TRA IL COMUNE DI MARINO E IL COMUNE - PIANO DI VARIAZIONE AMBITO

Dettagli

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 Zeta 1 1 2 NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 2010 by Bonfirraro Editore Viale Ritrovato, 5-94012 Barrafranca - Enna Tel. 0934.464646-0934.519716

Dettagli

GIULIO VALESINI FUORI CAMPO Il codice della strada parla chiaro, se si gira con la targa che si legge male, si rischia fino a 169 euro di multa.

GIULIO VALESINI FUORI CAMPO Il codice della strada parla chiaro, se si gira con la targa che si legge male, si rischia fino a 169 euro di multa. TARGA, MIA CARA di Giulio Valesini MILENA GABANELLI IN STUDIO Bene rimaniamo sulla Zecca, o meglio sul Poligrafico dello Stato, che stampa invece anche le targhe, qui la storia con i gettoni d oro non

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 5 IL PERMESSO DI SOGGIORNO A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 2 Il PERMESSO DI SOGGIORNO DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno,

Dettagli

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA GENNAIO 1 17 2 3 18 19 4 20 5 6 21 22 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 23 24 25 26 27 28 29 30 31 Vedo davanti a me tante facce, vedo dei neri,...dei bianchi, dei gialli, dei mezzi neri come me, ma tutti insieme,

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013

VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013 VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013 Oggetto: Quarto Punto all OdG: Modifica Elenco Annuale LL.PP. Anno 2013 e Piano Triennale OO.PP. 2013-2015. PRESIDENTE: Quarto Punto all OdG: Modifica

Dettagli

quindi la Federazione dei trasporti Astra, Federambiente e FederUtility.

quindi la Federazione dei trasporti Astra, Federambiente e FederUtility. Giancarlo CREMONESI (Presidente nazionale di Confservizi) Buonasera. Confservizi Industria rappresenta le tre federazioni di Servizi Pubblici Locali industriali, quindi la Federazione dei trasporti Astra,

Dettagli

BENVENUTO/A ALLA GUIDA CHE CAMBIERA' IL TUO STATUS ECONOMICO CON SFI SEI MESI PER...

BENVENUTO/A ALLA GUIDA CHE CAMBIERA' IL TUO STATUS ECONOMICO CON SFI SEI MESI PER... BENVENUTO/A ALLA GUIDA CHE CAMBIERA' IL TUO STATUS ECONOMICO CON SFI SEI MESI PER... SE STAI LEGGENDO QUESTA GUIDA VUOL DIRE CHE SEI VERAMENTE INTERESSATO/A A GUADAGNARE MOLTI SOLDI CON QUESTO NETWORK.

Dettagli

Intanto buon giorno a tutti. Cercherò di essere breve perché mi hanno chiesto di concludere entro le 13:30.

Intanto buon giorno a tutti. Cercherò di essere breve perché mi hanno chiesto di concludere entro le 13:30. Proto Tilocca Intanto buon giorno a tutti. Cercherò di essere breve perché mi hanno chiesto di concludere entro le 13:30. Intanto permettetemi di ringraziare, a nome del CTM, la Regione non solo per averci

Dettagli

COMUNE DI COMACCHIO Provincia di Ferrara

COMUNE DI COMACCHIO Provincia di Ferrara COMUNE DI COMACCHIO Provincia di Ferrara Reg. delib. N. 3 Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale Adunanza straordinaria Seduta di prima convocazione In data 26/03/2015 alle ore 19:00 Ai sensi

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una modifica dell ordine del giorno? (Voci confuse). Io direi che per logica

Dettagli

C O M U N E D I M O N T E V A G O PROVINCIA DI AGRIGENTO

C O M U N E D I M O N T E V A G O PROVINCIA DI AGRIGENTO Città Termale C O M U N E D I M O N T E V A G O PROVINCIA DI AGRIGENTO Originale di Deliberazione del Consiglio Comunale N 79 del Registro Delibere Data 06.11.2009 OGGETTO: Parco Eolico ed energie alternative.

Dettagli

Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore

Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore Traccia: Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore Per la preghiera: vedi in allegato. Sviluppo dell

Dettagli

Grido di Vittoria.it

Grido di Vittoria.it COME ENTRARE A FAR PARTE DELLA FAMIGLIA DI DIO La famiglia di Dio del Pastore Mario Basile Il mio intento è quello di spiegare in parole semplici cosa dice la Bibbia sull argomento, la stessa Bibbia che

Dettagli

Prima che la storia cominci

Prima che la storia cominci 1 Prima che la storia cominci Non so da dove sia scaturita questa mia voglia di scrivere storie. So che mi piace ascoltare le narrazioni degli altri e poi ripensare quelle storie fra me e me, agitarle,

Dettagli

INTRODUZIONE I CICLI DI BORSA

INTRODUZIONE I CICLI DI BORSA www.previsioniborsa.net 1 lezione METODO CICLICO INTRODUZIONE Questo metodo e praticamente un riassunto in breve di anni di esperienza e di studi sull Analisi Tecnica di borsa con specializzazione in particolare

Dettagli

Giornata di studio su alcuni temi di interesse per i Comuni

Giornata di studio su alcuni temi di interesse per i Comuni LUIGI PEDRAZZINI Dipartimento delle istituzioni Giornata di studio su alcuni temi di interesse per i Comuni Rivera, 27. ottobre 2005 Attenzione: fa stato l intervento pronunciato in sala. A dipendenza

Dettagli

IL RITMO ROVINOSO CHE PORTA ALLA FOLLIA

IL RITMO ROVINOSO CHE PORTA ALLA FOLLIA Associazione culturale per la promozione del Teatro Musicale contemporaneo P.Iva 04677120265 via Aldo Moro 6, 31055 Quinto di Treviso - Tv IL RITMO ROVINOSO CHE PORTA ALLA FOLLIA TERZA VERSIONE autore:

Dettagli

Intervento Raffaella Crinelli Liberare la fantasia e dare accesso al futuro

Intervento Raffaella Crinelli Liberare la fantasia e dare accesso al futuro Intervento Raffaella Crinelli Liberare la fantasia e dare accesso al futuro Grazie mille. sono io la violenza, scusatemi tanto, spero che sia una bella violenza in realtà. Mi piaceva molto il titolo della

Dettagli

Il venditore di successo deve essere un professionista competente,

Il venditore di successo deve essere un professionista competente, Ariel SIGNORELLI A vete mai ascoltato affermazioni del tipo: sono nato per fare il venditore ; ho una parlantina così sciolta che quasi quasi mi metto a vendere qualcosa ; qualcosa ; è nato per vendere,

Dettagli

Esercito della salvezza, filiale di Zurigo

Esercito della salvezza, filiale di Zurigo Esercito della salvezza, filiale di Zurigo Karin Wüthrich, pedagoga sociale, Esercito della salvezza Quando, nell autunno 2008, il signor K. è stato messo in malattia, il responsabile dell Esercito della

Dettagli

Dagli Appennini alle Ande

Dagli Appennini alle Ande Dagli Appennini alle Ande Bollettino N 34 Settembre 2010 Leggiamo insieme!... Sulla vita fuori dall hogar L importanza dell impiego La prevalenza del cuore Sulla vita fuori dall hogar Nell ambito del progetto

Dettagli

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla!

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Quarta Primaria - Istituto Santa Teresa di Gesù - Roma a.s. 2010/2011 Con tanto affetto... un grande grazie anche da me! :-) Serena Grazie Maestra

Dettagli

Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni

Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni In una riunione del Comitato di direzione, la nostra direzione

Dettagli

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione -

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - PROVA DI ITALIANO DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - Molti anni fa vivevo con la mia famiglia in un paese di montagna. Mio padre faceva il medico, ma guadagnava poco perché i suoi malati erano poveri

Dettagli

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 Indice Introduzione pag. 9 Ringraziamenti» 13 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 1. I contenuti curati, interessanti e utili aiutano il business» 15 2. Le aziende

Dettagli

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente LISTA DIALOGHI Non ti aspettavo di barbara rossi prudente - EST. GIORNO Oggi è 28 maggio? 28 maggio? Sì, forse sì PAOLO: 29 al massimo Come 29? No, 30 PAOLO: Secondo me è 29. Comunque, quanti giorni fa

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Punto n. 6 all O.d.G.: Interpellanza, a. firma dei Consiglieri comunali di minoranza, su seggi elettorali a

Sindaco BERGAGNA Stefano Punto n. 6 all O.d.G.: Interpellanza, a. firma dei Consiglieri comunali di minoranza, su seggi elettorali a 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Punto n. 6 all O.d.G.: Interpellanza, a firma dei Consiglieri comunali di minoranza, su seggi elettorali a Buja. Prego. Cons. FASIOLO Rudi (senza microfono) Un altra interrogazione

Dettagli

LABORATORIO GIOCHI MATEMATICI ANNO SCOLASTICO 2010/2011 PRIMO QUADRIMESTRE

LABORATORIO GIOCHI MATEMATICI ANNO SCOLASTICO 2010/2011 PRIMO QUADRIMESTRE LABORATORIO GIOCHI MATEMATICI ANNO SCOLASTICO 2010/2011 PRIMO QUADRIMESTRE Le immagini contenute in questa presentazione sono estratte da pagine web, se qualcuno dovesse trovare immagini coperte da copyright,

Dettagli

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la PARTE A PROVA DI COMPRENSIONE DELLA LETTURA A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la lettera A, B o C corrispondente alla risposta scelta. Esempio

Dettagli

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Un incontro dai toni piuttosto accesi è quello che si è svolto presso la sala consiliare del comune di Santa Croce. Da una parte genitori

Dettagli

Progetto vita indipendente

Progetto vita indipendente Buon giorno io sono Leda mamma di Giulia, una ragazza disabile che ha usufruito del Progetto vita indipendente fornito dalla Cooperativa Primavera 85. Mia figlia ha 24 anni e da sempre mi sono impegnata

Dettagli

IL POLO DELLA DISCORDIA

IL POLO DELLA DISCORDIA IL POLO DELLA DISCORDIA Illustrazione di Matteo Pericoli 2001 Cliente. Buongiorno. Sono venuto a ritirare i biglietti per il «Viaggio Avventura» al Polo Nord. Agente di viaggio. (Silenzio imbarazzato.)

Dettagli

TRAPIANTI DI PERSONA

TRAPIANTI DI PERSONA TRAPIANTI DI PERSONA Illustrazione di Matteo Pericoli 2003 Lui. [Si ferma davanti a un portone.] Che mal di testa. [Concitato, legge la targa.] Clinica Zoom. Trapianti Ogni Organo. Ogni organo? È quello

Dettagli

Sabato vengono due ragazzi che abitano nella Svizzera italiana a prendere il nostro cucciolo esotico.

Sabato vengono due ragazzi che abitano nella Svizzera italiana a prendere il nostro cucciolo esotico. Info entrata in Svizzera cucciolo Postato da Ale - 2008/01/09 10:45 Buongiorno a tutti. Mi servirebbe cortesemente un'informazione. Sabato vengono due ragazzi che abitano nella Svizzera italiana a prendere

Dettagli

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de Nome: Telefono: Data: Kurs- und Zeitwunsch: 1. Ugo è a. italiano b. da Italia c. di Italia d. della Italia 3. Finiamo esercizio. a. il b. lo c. gli d. l 5. Ugo e Pia molto. a. non parlano b. non parlare

Dettagli

Comune di Barlassina

Comune di Barlassina Comune di Barlassina Provincia di Monza e Brianza VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ORIGINALE N 39 del 13/09/2010 OGGETTO: MOZIONE PRESENTATA DAL GRUPPO CONSILIARE "IL POPOLO DELLA LIBERTA'

Dettagli

1. Scrivere ad amici e parenti

1. Scrivere ad amici e parenti 1. Scrivere ad amici e parenti In questo capitolo ci concentreremo sulle lettere per le persone che conosciamo. Normalmente si tratta di lettere i cui argomenti sono piuttosto vari, in quanto i nostri

Dettagli

Un maestro giapponese ricevette la visita di un professore universitario (filosofo, ndr) che era andato da lui per interrogarlo.

Un maestro giapponese ricevette la visita di un professore universitario (filosofo, ndr) che era andato da lui per interrogarlo. Il vuoto Una tazza di tè Un maestro giapponese ricevette la visita di un professore universitario (filosofo, ndr) che era andato da lui per interrogarlo. Il maestro servì il tè. Colmò la tazza del suo

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

COMUNE DI COMACCHIO deliberazione n. 121 del 15.10.2014

COMUNE DI COMACCHIO deliberazione n. 121 del 15.10.2014 Gli Assessori signori: Denis Fantinuoli, Alice Carli, Stefano Parmiani, Sergio Provasi, presenti in aula, partecipano all'odierna seduta consiliare senza il diritto di voto e senza essere conteggiati ai

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio L incontro con padre Fabrizio è stato molto importante per capire che noi siamo fortunatissimi rispetto a tante altre persone e l anno prossimo

Dettagli

I.S.P. Istituto Stenodattilo Professional, società a responsabilità limitata Via G. Galilei, 206 - Giulianova Teramo

I.S.P. Istituto Stenodattilo Professional, società a responsabilità limitata Via G. Galilei, 206 - Giulianova Teramo CONSIGLIO COMUNALE DEL 01 OTTOBRE 2015 APERTURA LAVORI APERTURA LAVORI QUINDI COSI PROSEGUE: Buona sera a tutti. Signor Segretario, Iniziamo facendo l appello nominale, per favore. Sono presenti n 11 Consiglieri:

Dettagli

Claudio Bencivenga IL PINGUINO

Claudio Bencivenga IL PINGUINO Claudio Bencivenga IL PINGUINO 1 by Claudio Bencivenga tutti i diritti riservati 2 a mia Madre che mi raccontò la storia del pignuino Nino a Barbara che mi aiuta sempre in tutto 3 4 1. IL PINGUINO C era

Dettagli

SO Office Solutions SOLUZIONI E MACCHINE PER UFFICIO

SO Office Solutions SOLUZIONI E MACCHINE PER UFFICIO SO Office Solutions Con la Office Solutions da oggi. La realizzazione di qualsiasi progetto parte da un attenta analisi svolta con il Cliente per studiare insieme le esigenze al fine di individuare le

Dettagli

GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi:

GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi: GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi: Sono certo che Carlo è in ufficio perché mi ha appena telefonato. So che Maria ha superato brillantemente l esame. L ho appena incontrata nel

Dettagli

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER Idea Una ragazza è innamorata della sua istruttrice, ma è spaventata da questo sentimento, non avendo mai provato nulla per una

Dettagli

Esercizi pronomi accoppiati

Esercizi pronomi accoppiati Esercizi pronomi accoppiati 1. Rispondete secondo il modello: È vero che regali una casa a Marina?! (il suo compleanno) Sì, gliela regalo per il suo compleanno. 1. È vero che regali un orologio a Ruggero?

Dettagli

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE.

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PUNTO N. 6 DEL 27/06/2011 OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PRESIDENTE: Prima di passare al punto successivo, volevo dire che probabilmente per quanto

Dettagli

Da dove nasce l idea dei video

Da dove nasce l idea dei video Da dove nasce l idea dei video Per anni abbiamo incontrato i potenziali clienti presso le loro sedi, come la tradizione commerciale vuole. L incontro nasce con una telefonata che il consulente fa a chi

Dettagli

IL MIO CARO AMICO ROBERTO

IL MIO CARO AMICO ROBERTO IL MIO CARO AMICO ROBERTO Roberto è un mio caro amico, lo conosco da circa 16 anni, è un ragazzo sempre allegro, vive la vita alla giornata e anche ora che ha 25 anni il suo carattere non tende a cambiare,

Dettagli

In questa lezione abbiamo ricevuto in studio il Dott. Augusto Bellon, Dirigente Scolastico presso il Consolato Generale d Italia a São Paulo.

In questa lezione abbiamo ricevuto in studio il Dott. Augusto Bellon, Dirigente Scolastico presso il Consolato Generale d Italia a São Paulo. In questa lezione abbiamo ricevuto in studio il Dott. Augusto Bellon, Dirigente Scolastico presso il Consolato Generale d Italia a São Paulo. Vi consiglio di seguire l intervista senza le didascalie 1

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 4 GLI UFFICI COMUNALI A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa - 2011 GLI UFFICI COMUNALI DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Scusi

Dettagli

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi In mare aperto: intervista a CasAcmos Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi Nel mese di aprile la Newsletter ha potuto incontrare presso Casa Acmos un gruppo di ragazzi

Dettagli

GRUPPO TELECOM ITALIA. Tel@com srl. La gioia di vendere. Colloquio di vendita

GRUPPO TELECOM ITALIA. Tel@com srl. La gioia di vendere. Colloquio di vendita Tel@com srl GRUPPO TELECOM ITALIA La gioia di vendere Colloquio di vendita Il nostro processo comunicativo 1 Presentazione personale 2 Feeling 3Motivo dell'incontro 4 Presentazione Aziendale 5 Conferma

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript 2015 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners ( Section I Listening) Transcript Familiarisation Text Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai? Ehh Francesco! Sono stata

Dettagli

La dura realtà del guadagno online.

La dura realtà del guadagno online. La dura realtà del guadagno online. www.come-fare-soldi-online.info guadagnare con Internet Introduzione base sul guadagno Online 1 Distribuito da: da: Alessandro Cuoghi come-fare-soldi-online.info.info

Dettagli

Consigli utili per migliorare la tua vita

Consigli utili per migliorare la tua vita Consigli utili per migliorare la tua vita Le cose non cambiano, siamo noi che cambiamo A volte si ha la sensazione che qualcosa nella nostra vita non stia che, diciamo la verità, qualche piccola difficoltà

Dettagli