Esercizio Finanziario Relazione al Conto Consuntivo

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Esercizio Finanziario 2013. Relazione al Conto Consuntivo"

Transcript

1 Consorzio Interuniversitario RELUIS P.I Sede: Via Claudio 21, 80125, Napoli Il Presidente prof. Gaetano Manfredi Esercizio Finanziario 2013 Relazione al Conto Consuntivo Le attività che il Consorzio ha realizzato nell esercizio 2013, sono state finalizzate essenzialmente alla prosecuzione degli obiettivi posti dalla convenzione attuativa del progetto esecutivo ReLUIS/DPC disciplinato dalla Accordo Quadro tra ReLUIS ed il Dipartimento della Protezione Civile n Il Consorzio, conformemente agli obiettivi dello Statuto, ha perseguito le attività di coordinamento dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica, ovvero delle Unità di ricerca partecipanti al progetto fornendo i supporti necessari al conseguimento degli obiettivi posti dalla succitata convenzione attuativa. Tra le attività dell esercizio 2013, si evidenziano altresì quelle atte all esecuzione della formazione on the Job previste dall art. 7 dell Atto Aggiuntivo della convenzione stipulata con il Commissario Delegato per la ricostruzione post sisma in Abruzzo, con la quale al Consorzio ReLUIS sono state affidate attività di affiancamento dei tecnici dei Comuni del Cratere nella fase di formazione per la valutazione delle istruttorie pagina 1 di 7

2 tecniche per l approvazione dei finanziamenti connessi alla ricostruzione delle zone colpite dal sisma del 6 aprile 2009; Trovano evidenza inoltre le attività poste dalla convenzione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali per la Verifica della sicurezza sismica dei Musei Statali. Di significativa importanza è la conferma del Consorzio come Centro di Competenza del Dipartimento della Protezione Civile che, con Decreto del capo Dipartimento n del 24 luglio 2013, ha individuato per ReLUIS gli ambiti disciplinati nel Servizio Nazionale di Protezione Civile. Alla termine dell esercizio 2013 sono stati sottoscritti con il DPC, un Accordo Quadro che disciplina la programmazione per il prossimo quinquennio e la relativa Convenzione attuativa per l anno 2014 determinando così un nuovo piano di collaborazione e di attività future connesse agli obiettivi dello statuto del Consorzio. Nel corso dell esercizio 2013, è continuato l impegno di ReLUIS alla realizzazione di importanti progetti di campagne di sensibilizzazione della popolazione nei confronti del rischio sismico promosse dal Dipartimento della Protezione Civile e dall ANPAS- Associazione Nazionale delle Pubbliche Assistenze, quali Terremoto - Io non rischio che si è svolta in 217 piazze di comuni italiani e la campagna informativa "Maremoto Io Non Rischio" per la riduzione del rischio maremoto. Tutte le attività, hanno dato origine ad iniziative di carattere scientifico, di interesse nazionale confermando il Consorzio ReLUIS, come uno dei centri di ricerca nell Ingegneria sismica in Italia di maggior rilievo. Passando ad esaminare in dettaglio il rendiconto dell esercizio 2013, si rileva che nel corso dell anno, sono stati autorizzati diciotto provvedimenti di variazione, che hanno Pag. 2/7

3 consentito di adeguare gli stati previsionali alle reali manifestazioni economiche assestando il bilancio, al termine dell esercizio, a ,47. La sezione Entrata presenta in particolare la variazione per l assestamento dell avanzo a seguito dell approvazione del conto consuntivo dell esercizio precedente. Si evidenziano le variazioni positive al titolo II Entrate Diverse : - alla cat/cap 4/1 di ,80 determinate dalle entrate scaturenti dalle maggiori attività di formazione on the job affidate dalla convenzione con il Commissario Delegato per la ricostruzione descritte nelle premesse; - alla cat.7 cap.1 e cap.2 variazioni positive rispettivamente per gli introiti IVA derivanti dalle variazioni di cui al precedente cat/cap 4/1 e per le quote di spese generali derivanti da progetti di ricerca. Al titolo IV Entrate in conto Capitale si evidenzia la variazione alla cat.9 cap.3 di ,00 determinata dalla convenzione firmata con il Dipartimento della Protezione Civile, per le attività post terremoto del Pollino di studio della vulnerabilità sismica/agibilità dell Ospedale Minervini di Mormanno. Per il titolo V Partite di giro varie si è provveduto alla registrazione di variazioni relativamente ai capitoli delle ritenute necessarie alla gestione dei compensi, che il Consorzio ha liquidato in favore dei propri collaboratori. Alla sezione Uscita il titolo I riporta le variazioni positive corrispondenti alle somme impegnate per le spese necessarie allo svolgimento delle attività oggetto delle convenzioni di cui alla corrispondente sezione di entrata tra le quali si evidenziano: - alla cat 5 cap ,00 per le maggiori spese relative ai servizi informatici; - alla cat 6 cap ,52 per versamenti dell IVA delle fatture emesse; - alla cat 6 cap 3 variazioni positive per ,47 per i versamenti delle imposte; pagina 3 di 7

4 - alla cat.9 cap ,80 per le attività di cui al rispettivo capitolo dell entrata. Il titolo 2 riporta le variazioni positive corrispondenti alle somme impegnate per le spese necessarie allo svolgimento delle attività oggetto delle convenzioni di cui alla corrispondente sezione di entrata Per il titolo III Partite di giro valgono le considerazioni esposte alla sezione Entrata. Esaminando la gestione di competenza della sezione Entrata, si rileva che il titolo II riporta gli accertamenti determinati dalle variazioni sopra menzionate. Il titolo IV riporta gli accertamenti relativi agli importi di competenza delle convenzioni per le attività di studio per le attività di studio sull Ospedale Minervini di Mormanno per l incasso delle competenze del progetto TERN 2. Il titolo V riporta la situazione degli incassi verificatisi per effetto del pagamento dei compensi, e due accertamenti di 57,66 di 1.361,93 rispettivamente relativi ad un credito ERARIALE ed un credito INAIL da incassare. Infine al cap.5 Anticipazione fondo economale è esposto l accertamento di 1.000,00 che si riferisce al reintegro delle spese effettuate per cassa. Per quanto riguarda la Sezione Uscita, la cat.1 del Titolo I Spese correnti riporta la spesa sostenuta per il Collegio dei revisori. La cat.3 espone, in conto competenza, l importo pagato per i consulenti e per il personale assunto a tempo determinato. La cat.4 riporta alcune spese di gestione ordinaria sostenute dal Consorzio; La cat.5 riporta le spese per i servizi informatici tra i quali la gestione e l espansione del sito La cat.6 riporta al cap.1 gli oneri per la convenzione con il Banco di Napoli per il servizio di sportello relativo al conto di tesoreria acceso presso la Banca d Italia; al Pag. 4/7

5 cap.2 i versamenti IVA relativi alle fatture emesse; al cap 3 i versamenti delle imposte e tasse. Alla cat.9 cap.1 sono riportate le spese sostenute per le attività connesse alla convenzione stipulata con il Commissario Delegato per la ricostruzione post sisma in Abruzzo, Il Titolo II alla cat.11 cap 3 espone le spese sostenute nell ambito della convenzione post terremoto del Pollino per le attività di studio della vulnerabilità sismica/agibilità dell Ospedale Minervini di Mormanno Il Titolo III Partite di giro varie è correlato ai corrispondenti capitoli del Titolo V dell Entrata. Il residuo riportato si riferisce ai versamenti da effettuare relativamente alle ritenute erariali e previdenziali operate nel corso dell ultimo mese dell anno. Al capitolo 5 sono registrate le spese sostenute per cassa di cui al corrispondente capitolo dell entrata. Passando all esame della gestione dei residui, dettagliati nelle tabelle residui attivi e residui passivi allegate al conto consuntivo, si riscontrano nella sezione entrata: - al Titolo II gli accertamenti relativi all imponibile, esposto alla cat. 4, e all IVA, esposto alla cat.7, relativi alle convenzioni in essere ovvero: - cat/cap 4/1 Convenzione Comm. del Regione Abruzzo ,80; Convenzione con la Provincia dell Aquila ,00; - cat/cap 7/1 Introiti I.V.A ,50. Alla cat/cap 7/2 sono riportati i residui attivi relativi alle spese generali non ancora riscosse derivanti da convenzioni di ricerca ed un riaccertamento negativo dei residui attivi per ,69 pagina 5 di 7

6 Il titolo IV espone gli accertamenti relativi al saldo del terzo anno del progetto esecutivo finanziato dal Dipartimento per la Protezione Civile, per ,08; gli accertamenti relativi alla Contratto di Ricerca TERN 2 per ,80; e gli accertamenti relativi alle somme da incassare per la convenzione per le attività di studio della vulnerabilità sismica/agibilità dell Ospedale Minervini di Mormanno ed un riaccertamento negativo dei residui attivi ,64. Il totale dei residui attivi al termine dell esercizio è di di ,01 come riportato nella relativa tabella allegata al documento. Nella sezione uscita, la cat 1 e la cat.3 riportano rispettivamente l impegno ed il pagamento delle spese per il collegio dei revisori e per il consulente del lavoro nonché le somme per la liquidazione dei compensi al personale non ancora erogati. Alla cat.5 sono riportati gli impegni residui relativi ad un pagamento da effettuare per servizi informatici; Alla cat.6 cap 2 sono riportati i versamenti iva effettuati in conto residui; allo stesso capitolo si registra un riaccertamento di ,56 derivante dal credito IVA maturato per l esercizio 2012.ed un riaccertamento di ,00 derivante dal credito IVA maturato per l esercizio Alle cat.9 sono riportati gli impegni e le spese sostenute per le attività previste dalla convenzioni in essere mentre la variazione negativa di ,90 rappresenta un riaccertamento in conto residui a seguito di minori esigenze manifestatesi. Al titolo II cat.11 cap 1 alla voce rimaste da pagare sono rappresentati gli impegni assunti con le Unità Operative convenzionate per il progetto triennale DPC/ReLUIS per il progetto triennale DPC/ReLUIS 2010/2013. Pag. 6/7

7 Ai cap 2 e 5 sono esposte le variazioni negative per un totale di ,56 che rappresentano riaccertamenti in conto residui. Il totale dei residui passivi al termine dell esercizio è di di ,81 come riportato nella relativa tabella allegata al documento. La situazione patrimoniale espone le variazioni avvenute nel patrimonio del Consorzio per effetto della gestione. Per quanto riguarda il patrimonio dei beni mobili e del materiale bibliografico, dal documento, emerge una variazione netta positiva di 1.313,04, derivante dalla sezione UNINA. Sommando la predetta variazione alla differenza algebrica, che emerge dalle variazioni dipendenti da movimenti finanziari, ne deriva una variazione netta del patrimonio pari a ,64 che assesta il patrimonio dell Ente a ,11. La situazione amministrativa riporta un saldo finale di cassa pari a ,63 coincidente con le risultanze del modello trasmesso dall Istituto cassiere al , a cui risulta dedotta la differenza algebrica dell ammontare dei residui attivi e passivi rilevati nell esercizio di riferimento, assestando l avanzo di amministrazione a ,83. il Presidente prof. ing. Gaetano Manfredi pagina 7 di 7

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI. Circoscrizione del Tribunale di Locri. Relazione del Tesoriere

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI. Circoscrizione del Tribunale di Locri. Relazione del Tesoriere ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI Circoscrizione del Tribunale di Locri Relazione del Tesoriere CONSUNTIVO ANNO 2009 ORDINE DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI Circoscrizione

Dettagli

COMUNE DI VERGIATE (Provincia di Varese)

COMUNE DI VERGIATE (Provincia di Varese) COMUNE DI VERGIATE (Provincia di Varese) RELAZIONE SUL RENDICONTO PER L ESERCIZIO 2012 L ORGANO DI REVISIONE Pasquale rag. Pizzi L ORGANO DI REVISIONE nella Sede Comunale, nel giorno 9 aprile 2013 ESAMINATI

Dettagli

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI CATANIA BILANCIO CONSUNTIVO ANNO 2010

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI CATANIA BILANCIO CONSUNTIVO ANNO 2010 BILANCIO CONSUNTIVO ANNO 2010 Sede Legale Via Vincenzo Giuffrida, 202 - Catania CT cod.fiscale 80000750879 p.iva 04808830873 2010 ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI CATANIA RELAZIONE ILLUSTRATIVA

Dettagli

AUTORITA PORTUALE DI RAVENNA. Delibera n. 33 del Comitato Portuale del 22 novembre 2007

AUTORITA PORTUALE DI RAVENNA. Delibera n. 33 del Comitato Portuale del 22 novembre 2007 AUTORITA PORTUALE DI RAVENNA Delibera n. 33 del Comitato Portuale del 22 novembre 2007 Riesame e riaccertamento dei residui e proposta di variazione al bilancio previsionale per l esercizio finanziario

Dettagli

Ai Prefetti delle Province di L Aquila Chieti Pescara Teramo

Ai Prefetti delle Province di L Aquila Chieti Pescara Teramo Eventi sismici della provincia dell Aquila Vice Commissario delegato alle operazioni di soccorso e assistenza alle popolazioni sfollate e per l accelerazione e la chiusura della prima fase dell emergenza

Dettagli

Economia delle aziende e delle amministrazioni pubbliche. Indice

Economia delle aziende e delle amministrazioni pubbliche. Indice INSEGNAMENTO DI ECONOMIA DELLE AZIENDE E DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE LEZIONE VI I RISULTATI DELLA GESTIONE: IL RENDICONTO PROF. GAVINO NUZZO Indice 1 I risultati della gestione: il rendiconto -----------------------------------------------------------------

Dettagli

COMUNE DI VERGIATE (Provincia di Varese)

COMUNE DI VERGIATE (Provincia di Varese) COMUNE DI VERGIATE (Provincia di Varese) RELAZIONE SUL RENDICONTO PER L ESERCIZIO 2010 L ORGANO DI REVISIONE Pasquale rag. Pizzi L ORGANO DI REVISIONE nella Sede Comunale, nel giorno 09/03/2011 ESAMINATI

Dettagli

CONFRONTO CON LE REGIONI SPERIMENTATRICI SULL ARMONIZZAZIONE CONTABILE DELLE REGIONI

CONFRONTO CON LE REGIONI SPERIMENTATRICI SULL ARMONIZZAZIONE CONTABILE DELLE REGIONI CONFRONTO CON LE REGIONI SPERIMENTATRICI SULL ARMONIZZAZIONE CONTABILE DELLE REGIONI IL RISULTATO DI AMMINISTRAZIONE (SECONDO L ATTUALE PRINCIPIO APPLICATO) E costituito dal fondo di cassa esistente al

Dettagli

RELAZIONE AL RENDICONTO GENERALE PER L ANNO 2010

RELAZIONE AL RENDICONTO GENERALE PER L ANNO 2010 Consorzio Interuniversitario per L Alta Formazione in Matematica Polo Scientifico - CNR Edificio F Via Madonna del Piano 50019 Sesto Fiorentino (FI) email: ciafm@fi.iac.cnr.it Codice Fiscale: 94114230488

Dettagli

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI NOLA

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI NOLA CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI NOLA RELAZIONE DEL RENDICONTO FINANZIARIO AL 31/12/2014 Per l esame del conto finanziario è opportuno precisare, al fine di agevolare la lettura e l interpretazione

Dettagli

Bbilancio. Relazione al Bilancio Consuntivo 2006

Bbilancio. Relazione al Bilancio Consuntivo 2006 Relazione al Bilancio Consuntivo 2006 Il Bilancio Consuntivo 2006 ha come risultato un disavanzo di gestione pari a complessivi. 17240,51 I criteri seguiti nella redazione del Bilancio sono quelli riportati

Dettagli

SEMINARIO INFORMATIVO SUL MANUALE DI. Donatella Rossi

SEMINARIO INFORMATIVO SUL MANUALE DI. Donatella Rossi SEMINARIO INFORMATIVO SUL MANUALE DI AMMINISTRAZIONE Donatella Rossi Art. 23 Annotazione dell obbligazione Di norma ad ogni ordine di spesa corrisponde un annotazione dell obbligazione e un mandato di

Dettagli

I.Ri.Fo.R. - ONLUS. Regolamento per la Gestione Finanziaria vers. 1

I.Ri.Fo.R. - ONLUS. Regolamento per la Gestione Finanziaria vers. 1 I.Ri.Fo.R. - ONLUS Regolamento per la Gestione Finanziaria vers. 1 CAPO I - BILANCIO DI PREVISIONE Articolo 1 - Principi generali 1. La gestione finanziaria della struttura nazionale e delle strutture

Dettagli

(importi in euro) 31.12.2012 31.12.2011

(importi in euro) 31.12.2012 31.12.2011 Tirreno Acque S.c.r.l. - Bilancio finale di liquidazione Codice Fiscale 01500410509 Tirreno Acque - Società consortile a responsabilità limitata in liquidazione Capitale sociale 70.232,00 i.v. Sede in

Dettagli

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI LATINA RELAZIONE SUL CONTO CONSUNTIVO ESERCIZIO 2013

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI LATINA RELAZIONE SUL CONTO CONSUNTIVO ESERCIZIO 2013 ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI LATINA RELAZIONE SUL CONTO CONSUNTIVO ESERCIZIO 2013 Il Conto Consuntivo, costituito dal Rendiconto finanziario, dalla Situazione patrimoniale e dal Conto economico,

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 17 DEL 24.02.2016

DETERMINAZIONE N. 17 DEL 24.02.2016 DETERMINAZIONE N. 17 DEL 24.02.2016 OGGETTO: Servizio di economato Fondo economale per l anno 2016 Spesa a mezzo Economo per l anno 2016. IL DIRETTORE RICHIAMATI i seguenti articoli del Regolamento di

Dettagli

VERBALE 2/2011 VOCI ENTRATE SPESE

VERBALE 2/2011 VOCI ENTRATE SPESE VERBALE 2/2011 L anno 2010, il giorno martedì 19 aprile, alle ore 14:30, presso l Ufficio del dott. Giuseppe Sinibaldi, Via Flavia n. 6 (la sede dell Ufficio Centrale del Bilancio - Ragioneria Generale

Dettagli

LA GESTIONE DEI RESIDUI

LA GESTIONE DEI RESIDUI LA GESTIONE DEI RESIDUI I residui passivi sono somme impegnate ma non ancora pagate entro il termine dell esercizio: costituiscono un debito del Dipartimento. I residui attivi sono somme accertate ma non

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI 1 ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI FOGGIA 71121 Via Romolo Caggese, 2 Collegio dei Revisori Oggetto: Relazione sul Conto Consuntivo dell esercizio 2012. L anno duemilatredici,

Dettagli

XX COMUNITA MONTANA DEI MONTI SABINI - 02037 POGGIO MOIANO RELAZIONE AL CONTO CONSUNTIVO DELL ESERCIZIO FINANZIARIO

XX COMUNITA MONTANA DEI MONTI SABINI - 02037 POGGIO MOIANO RELAZIONE AL CONTO CONSUNTIVO DELL ESERCIZIO FINANZIARIO XX COMUNITA MONTANA DEI MONTI SABINI - 02037 POGGIO MOIANO RELAZIONE AL CONTO CONSUNTIVO DELL ESERCIZIO FINANZIARIO ANNO 2014 RELAZIONE DELL ORGANO ESECUTIVO AL RENDICONTO DI GESTIONE 2014 Articolo 231

Dettagli

ORDINE ASSISTENTI SOCIALI Consiglio Regionale del Lazio Roma, 31 marzo 2009 NOTA INTEGRATIVA E RELAZIONE SULLA GESTIONE ESERCIZIO FINANZIARIO 2008

ORDINE ASSISTENTI SOCIALI Consiglio Regionale del Lazio Roma, 31 marzo 2009 NOTA INTEGRATIVA E RELAZIONE SULLA GESTIONE ESERCIZIO FINANZIARIO 2008 Roma, 31 marzo 2009 NOTA INTEGRATIVA E RELAZIONE SULLA GESTIONE ESERCIZIO FINANZIARIO 2008 PREMESSA Il Rendiconto Generale che viene presentato al dell Ordine degli Assistenti Sociali per l esercizio finanziario

Dettagli

Glossario 21. FINANZA LOCALE. Accertamento

Glossario 21. FINANZA LOCALE. Accertamento 21. FINANZA LOCALE Glossario Accertamento L operazione giuridico-contabile con cui l Amministrazione appura la ragione del credito, il soggetto debitore ed il relativo ammontare da iscrivere come competenza

Dettagli

RELAZIONE. Al bilancio consuntivo 2014 dell Associazione sulla strada Onlus

RELAZIONE. Al bilancio consuntivo 2014 dell Associazione sulla strada Onlus RELAZIONE Al bilancio consuntivo 2014 dell Associazione sulla strada Onlus Il sottoscritto Dott. Mario Guida dirigente del Ministero dell Economia e delle finanze, Revisore contabile iscritto nell apposito

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI 1 ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI FOGGIA 71121 Via Romolo Caggese, 2 Collegio dei Revisori Oggetto: Relazione sul Conto Consuntivo dell esercizio 2010. L anno duemilaundici, nel

Dettagli

CARATTERISTICHE DEL BILANCIO Torino, 20 maggio 2014

CARATTERISTICHE DEL BILANCIO Torino, 20 maggio 2014 CORSO DI FORMAZIONE REVISORI ENTI LOCALI Armonizzazione dei sistemi contabili D.Lgs.118/2011 CARATTERISTICHE DEL BILANCIO Torino, 20 maggio 2014 Cristina CHIANTIA dottori commercialisti Massimo STRIGLIA

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione, Lavoro, Sviluppo Economico e Servizi.

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione, Lavoro, Sviluppo Economico e Servizi. Registro generale n. 3314 del 25/11/2015 Determina di liquidazione di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione, Lavoro, Sviluppo Economico e Servizi Servizio Cultura

Dettagli

VERBALE DEL REVISORE DEI CONTI DELL UNIONE DEI COMUNI LOMBARDA DI LONATE POZZOLO E DI FERNO

VERBALE DEL REVISORE DEI CONTI DELL UNIONE DEI COMUNI LOMBARDA DI LONATE POZZOLO E DI FERNO Verbale n. 2/2014 VERBALE DEL REVISORE DEI CONTI DELL UNIONE DEI COMUNI LOMBARDA DI LONATE POZZOLO E DI FERNO Il giorno 18 del mese di aprile dell anno 2014 alle ore 10,15 il sottoscritto Dott. Damiano

Dettagli

CITTA di SARZANA Provincia della Spezia REGOLAMENTO

CITTA di SARZANA Provincia della Spezia REGOLAMENTO REGOLAMENTO ISTITUTIVO E DI GESTIONE DEL FONDO DI ASSISTENZA, PREVIDENZA ED INCENTIVAZIONE DEI SERVIZI SVOLTI PER IL MIGLIORAMENTO DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA MUNICIPALE

Dettagli

LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE)

LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE) Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Locale LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE) ELEMENTI DI CONTABILITA RIFERITI ALLA FASE DELLA SPESA

Dettagli

Agenzia regionale per le adozioni internazionali Decreti dal n. 101 del 1 dicembre 2015 al n. 116 del 29 dicembre 2015.

Agenzia regionale per le adozioni internazionali Decreti dal n. 101 del 1 dicembre 2015 al n. 116 del 29 dicembre 2015. REGIONE PIEMONTE BU9 03/03/2016 Agenzia regionale per le adozioni internazionali Decreti dal n. 101 del 1 dicembre 2015 al n. 116 del 29 dicembre 2015. Allegato Decreto 01 dicembre 2015, n. 101 Fondo economale

Dettagli

Regolamento per lo svolgimento delle attività di consulenza e di ricerca

Regolamento per lo svolgimento delle attività di consulenza e di ricerca Regolamento per lo svolgimento delle attività di consulenza e di ricerca Indice Art. 1 Norme generali... 2 Art. 2 Strutture e personale coinvolti... 2 Art. 3 Sottomissione delle proposte di progetto e

Dettagli

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Catania RELAZIONE DEL COLLEGIO DEI REVISORI

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Catania RELAZIONE DEL COLLEGIO DEI REVISORI RELAZIONE DEL COLLEGIO DEI REVISORI RELAZIONE del COLLEGIO DEI REVISORI al rendiconto consuntivo ed alla situazione patrimoniale dell esercizio chiuso al 31/12/2011 dell Ordine dei Dottori Commercialisti

Dettagli

COMUNE DI TOIRANO. Provincia di Savona REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO

COMUNE DI TOIRANO. Provincia di Savona REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO COMUNE DI TOIRANO Provincia di Savona REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO TITOLO I Disposizioni generali Art. 1 Oggetto e scopo del regolamento 1. Il presente regolamento disciplina le procedure di acquisto,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE (integrato con modifiche apportate dal Senato Accademico con delibera n 994

Dettagli

LIBERA ASSOCIAZIONI NOMI E NUMERI CONTRO LE MAFIE

LIBERA ASSOCIAZIONI NOMI E NUMERI CONTRO LE MAFIE LIBERA ASSOCIAZIONI NOMI E NUMERI CONTRO LE MAFIE ----------------------- NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO D'ESERCIZIO 2013 PREMESSA Il Bilancio che viene sottoposto alla vostra approvazione è costituito dallo

Dettagli

PREVENTIVO FINANZIARIO GESTIONALE - ENTRATE

PREVENTIVO FINANZIARIO GESTIONALE - ENTRATE ANNO 2015 PREVENTIVO FINANZIARIO GESTIONALE - ENTRATE Residui presunti finali dell'anno Previsioni iniziali dell'anno Variazioni Previsioni di competenza per l'anno 2015 Previsioni di cassa per l'anno

Dettagli

Università degli Studi del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro Facoltà di Medicina, Chirurgia e Scienze della Salute Via Solaroli, 17 28100 Novara

Università degli Studi del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro Facoltà di Medicina, Chirurgia e Scienze della Salute Via Solaroli, 17 28100 Novara RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE ANNO 2010 La Facoltà di Medicina adotta un bilancio annuale di previsione per l anno finanziario 2010 redatto in conformità a quanto previsto dal Regolamento di Ateneo

Dettagli

COMUNE DI FORMIGNANA. (Provincia di Ferrara)

COMUNE DI FORMIGNANA. (Provincia di Ferrara) COMUNE DI FORMIGNANA (Provincia di Ferrara) VERBALE N. 4 DEL 3 APRILE 2014 Il giorno tre del mese di aprile dell anno duemilaquattordici, alle ore 15,00 il Revisore dei Conti: Dott.ssa Angela Caselli,

Dettagli

il rendiconto di gestione 2014, sottoposto alla Vostra visione per l approvazione, evidenzia un

il rendiconto di gestione 2014, sottoposto alla Vostra visione per l approvazione, evidenzia un ORDINE DEI FARMACISTI DELLE PROVINCE DI MILANO, LODI, MONZA E BRIANZA Milano 20129 Viale Piceno 18 NOTA INTEGRATIVA AL RENDICONTO GESTIONALE DELL ESERCIZIO 2014 Gentili Colleghe, Egregi Colleghe, il rendiconto

Dettagli

Assunta il giorno VENTI del mese di MARZO dell'anno DUEMILAQUATTORDICI dal Sindaco

Assunta il giorno VENTI del mese di MARZO dell'anno DUEMILAQUATTORDICI dal Sindaco COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA O R I G I N A L E ORDINANZA N. 108 Data: 20/03/2014 Ufficio del Sindaco ORDINANZA DEL SINDACO Assunta il giorno VENTI del mese di MARZO dell'anno DUEMILAQUATTORDICI

Dettagli

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI CALTAGIRONE

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI CALTAGIRONE ORDINE DEGLI AVVOCATI DI CALTAGIRONE BILANCIO CONSUNTIVO 2014 Relazione illustrativa Viale Mario Milazzo n. 216 Palazzo di Giustizia Caltagirone (CT) Cod. Fisc. 82004340871 pag. 1 RELAZIONE ILLUSTRATIVA

Dettagli

ORDINE DEI DOTTORI AGRONOMI E FORESTALI DI CAGLIARI

ORDINE DEI DOTTORI AGRONOMI E FORESTALI DI CAGLIARI RENDICONTO FINANZIARIO GESTIONALE PARTE I - ENTRATE GESTIONE DI COMPETENZA GESTIONE DEI RESIDUI GESTIONE CASSA Somme accertate iniziali variazioni definitive accertato incassato da iniziali variazioni

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO COMPRENSIVO "E. TOTI" Via Marconi, 3 ~ 30024 Musile di Piave (VE) 0421/54122 ~ Fax 0421/596993 Cod. Scuola VEIC82600X ~ Cod. Fiscale 84003920273 veic82600x@istruzione.it http://www.ictoti.it RELAZIONE

Dettagli

ELENCO DECRETI DEL 27 DICEMBRE 2012 DIRETTORE F.F.

ELENCO DECRETI DEL 27 DICEMBRE 2012 DIRETTORE F.F. ELENCO DECRETI DEL 27 DICEMBRE 2012 DIRETTORE F.F. Numero Data 163. 27.12.12 164. 27.12.12 165. 27.12.12 166. 27.12.12 167. 27.12.12 MANUTENZIONE FOSSE STRADALI ANNO 2012 COMUNE DI CHIESINA UZZANESE (PT)

Dettagli

Università degli Studi del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale Via Solaroli, 17 28100 Novara

Università degli Studi del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale Via Solaroli, 17 28100 Novara RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE ANNO 2010 Il Dipartimento di Medicina Clinica adotta un bilancio annuale di previsione per l anno finanziario 2010 redatto in conformità a quanto previsto dal Regolamento

Dettagli

COMUNE DI BORGOSATOLLO Provincia di Brescia Il Ragioniere comunale

COMUNE DI BORGOSATOLLO Provincia di Brescia Il Ragioniere comunale 1- Risultato di esercizio. COMUNE DI BORGOSATOLLO Provincia di Brescia Il Ragioniere comunale Relazione al Rendiconto di gestione Esercizio 2012 La gestione economico-finanziaria dell anno 2012 si è conclusa

Dettagli

CONTO CONSUNTIVO ESERCIZIO 2014. Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - Onlus Sezione Provinciale di Monza e Brianza

CONTO CONSUNTIVO ESERCIZIO 2014. Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - Onlus Sezione Provinciale di Monza e Brianza CONTO CONSUNTIVO ESERCIZIO 204 Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - Onlus Sezione Provinciale di Monza e Brianza NOTE SUL CONTO CONSUNTIVO ANNO 204 SITUAZIONE FINANZIARIA Il risultato conclusivo

Dettagli

RELAZIONE AL BILANCIO PREVENTIVO 2015

RELAZIONE AL BILANCIO PREVENTIVO 2015 Consorzio Interuniversitario per L Alta Formazione in Matematica Polo Scientifico - CNR Edificio F Via Madonna del Piano 50019 Sesto Fiorentino (FI) email: ciafm@fi.iac.cnr.it Codice Fiscale: 94114230488

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

CITTA METROPOLITANA DI NAPOLI AREA ECOLOGIA TUTELA E VALORIZZAZIONE DELL AMBIENTE DIPARTIMENTO TECNICO DELL AMBIENTE

CITTA METROPOLITANA DI NAPOLI AREA ECOLOGIA TUTELA E VALORIZZAZIONE DELL AMBIENTE DIPARTIMENTO TECNICO DELL AMBIENTE CITTA METROPOLITANA DI NAPOLI AREA ECOLOGIA TUTELA E VALORIZZAZIONE DELL AMBIENTE DIPARTIMENTO TECNICO DELL AMBIENTE Prot. Det 102 del 16/10/2015 DETERMINAZIONE N. DEL OGGETTO: Liquidazione di 27.877,00

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA SENATO DELLA REPUBBLICA X LEGISLATURA DISEGNO DI LEGGE presentato dal Ministro del Tesoro (AMATO) N. 1443/21 ANNESSO 13 di concerto col Ministro del Bilancio e della Programmazione Economica (FANFANI)

Dettagli

Copyright Esselibri S.p.A.

Copyright Esselibri S.p.A. CAPITOLO QUARTO PRINCIPI GENERALI SULL AMMINISTRAZIONE E LA CONTABILITÀ 1. L AMMINISTRAZIONE E LA CONTABILITÀ In quanto ente pubblico istituzionale l INPS è regolato dai principi della L. 70/1975 che ha

Dettagli

ALLEGATO D. Procedure operative

ALLEGATO D. Procedure operative Commissario Delegato per il superamento dell emergenza che ha colpito i territori delle province di Varese, Como, Lecco e Bergamo nei giorni dal 15 al 18 luglio 2009 O.P.C.M. 20 aprile 2010 n. 3867 e O.P.C.M.

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE IN DATA 14 LUGLIO 2015. L anno duemilaquindici, in data 14 LUGLIO, ad ore 15.00, in Somma Lombardo via Visconti

VERBALE DELLA RIUNIONE IN DATA 14 LUGLIO 2015. L anno duemilaquindici, in data 14 LUGLIO, ad ore 15.00, in Somma Lombardo via Visconti VERBALE DELLA RIUNIONE IN DATA 14 LUGLIO 2015 L anno duemilaquindici, in data 14 LUGLIO, ad ore 15.00, in Somma Lombardo via Visconti 12, presso la sede del Centro di Formazione Professionale Ticino-Malpensa

Dettagli

RENDICONTO DELLA GESTIONE

RENDICONTO DELLA GESTIONE Allegato A) alla delibera consiliare n. 18 del 28.4.2014 COMUNE DI BOMPORTO (Modena) RELAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE AL RENDICONTO DELLA GESTIONE DELL ESERCIZIO 2013 Approvata dalla Giunta Comunale con

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FONDO ECONOMALE DELLA SCUOLA NORMALE SUPERIORE

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FONDO ECONOMALE DELLA SCUOLA NORMALE SUPERIORE Art.1 Oggetto REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FONDO ECONOMALE DELLA SCUOLA NORMALE SUPERIORE (emanato con Decreto del Direttore n. 237 del 05.06.2014, pubblicato in pari data all Albo Ufficiale on-line

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA STATALE DI I GRADO Gen. E. BALDASSARRE. Piazza Dante - 76125 TRANI tel.0883/582627 fax 0883/508433

SCUOLA SECONDARIA STATALE DI I GRADO Gen. E. BALDASSARRE. Piazza Dante - 76125 TRANI tel.0883/582627 fax 0883/508433 SCUOLA SECONDARIA STATALE DI I GRADO Gen. E. BALDASSARRE Piazza Dante - 76125 TRANI tel.0883/582627 fax 0883/508433 Codice meccanografico: BAMM209001 - Cod. Fisc.:83002390728 Prot. n. 1749/D2c del 28/05/2015

Dettagli

Bilancio al 31 dicembre 2012

Bilancio al 31 dicembre 2012 Associazione Nazionale dei Musei Scientifici Sede legale, Presidenza e Segreteria esecutiva in Firenze Via La Pira, 4 Bilancio al 31 dicembre 2012 Starola Cantino Battaglia Sandri DOTTORI COMMERCIALISTI

Dettagli

RELAZIONE DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI - CONTO CONSUNTIVO 2007

RELAZIONE DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI - CONTO CONSUNTIVO 2007 RELAZIONE DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI - CONTO CONSUNTIVO 2007 - BILANCIO PREVENTIVO 2008 1 Relazione del Collegio dei Revisori dei Conti sul Conto Consuntivo 2007 I sottoscritti Pizzi Simona (Presidente),

Dettagli

viste le Istruzioni per l applicazione della L.R. n. 11/2001, approvate da ultimo con la DGR n. 34 4091 del 2 Luglio 2012;

viste le Istruzioni per l applicazione della L.R. n. 11/2001, approvate da ultimo con la DGR n. 34 4091 del 2 Luglio 2012; REGIONE PIEMONTE BU4S2 29/01/2015 Codice DB1117 D.D. 27 novembre 2014, n. 1036 L.R. n. 11 del 25/5/2001. CO.SM.AN. - Autorizzazione ad ARPEA ad erogare al CO.SM.AN. un contributo di euro 745.000,00 quale

Dettagli

CONSORZIO INTERUNIVERSITARIO ALMALAUREA Relazione contabile al Rendiconto Finanziario Conto Consuntivo 2014

CONSORZIO INTERUNIVERSITARIO ALMALAUREA Relazione contabile al Rendiconto Finanziario Conto Consuntivo 2014 CONSORZIO INTERUNIVERSITARIO ALMALAUREA Relazione contabile al Rendiconto Finanziario Conto Consuntivo 2014 I saldi per titoli del Conto Consuntivo 2014, risultano essere i seguenti. ENTRATE Descrizione

Dettagli

Legge Regionale 30 dicembre 2010 n.34

Legge Regionale 30 dicembre 2010 n.34 CONSIGLIO REGIONALE DELLA BASILICATA Legge Regionale 30 dicembre 2010 n.34 Bilancio di Previsione per l Esercizio Finanziario 2011 e Bilancio Pluriennale per il Triennio 2011 2013. * * * * * * * * * *

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE (emanato con decreto rettorale 7 luglio 2015, n. 289) INDICE

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE (emanato con decreto rettorale 7 luglio 2015, n. 289) INDICE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE (emanato con decreto rettorale 7 luglio 2015, n. 289) INDICE Articolo 1 (Oggetto del regolamento) Articolo 2 (Responsabilità del Cassiere) Articolo 3 (Spese

Dettagli

MESSO IN APPROVAZIONE NELLA SEDUTA DEL 24/11/2011. Art. 1 Oggetto

MESSO IN APPROVAZIONE NELLA SEDUTA DEL 24/11/2011. Art. 1 Oggetto REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ ALLINEATO AL NUOVO STATUTO MESSO IN APPROVAZIONE NELLA SEDUTA DEL 24/11/2011 DEL COMITATO DIRETTIVO Art. 1 Oggetto 1. L ordinamento contabile dell'associazione regionale dei

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope

Università degli Studi di Napoli Parthenope Pos. AG IL RETTORE Decreto n. 425 VISTO VISTO il DM 270/04 ed in particolare l art.3 comma 9 che recita Restano ferme le disposizioni di cui all'articolo 6 della legge 19 novembre 1990, n. 341, in materia

Dettagli

LA GESTIONE DEL BILANCIO

LA GESTIONE DEL BILANCIO LA GESTIONE DEL BILANCIO L equilibrio finanziario La gestione finanziaria Le fasi dell entrata Le fasi della spesa La Tesoreria (cenni) I residui I debiti fuori bilancio dott. Paolo Longoni L EQUILIBRIO

Dettagli

Gestione amministrativa, della rendicontazione, della contabilità e del controllo economico (dei progetti finanziati)

Gestione amministrativa, della rendicontazione, della contabilità e del controllo economico (dei progetti finanziati) Doc.: PQ13 Rev.: 1 Data: 05/05/09 Pag.: 1 di 6 Gestione amministrativa, della rendicontazione, della contabilità e del controllo economico (dei progetti finanziati) EMESSA DA: VERIFICATA DA: APPROVATA

Dettagli

alla Vs.cortese attenzione il rendiconto della gestione a Consuntivo per il 2014, formulato in termini di competenza (somme accertate e somme

alla Vs.cortese attenzione il rendiconto della gestione a Consuntivo per il 2014, formulato in termini di competenza (somme accertate e somme RELAZIONE DEL TESORIERE DELL ORDINE DEI FARMACISTI DELLA PROVINCIA DI BERGAMO ** ** ** ** ** Gentili colleghe ed egregi colleghi, come ogni anno a chiusura dell esercizio sottopongo alla Vs.cortese attenzione

Dettagli

RELAZIONE CONTO CONSUNTIVO 2013

RELAZIONE CONTO CONSUNTIVO 2013 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, UNIVERSITA E RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VIA ARISTIDE LEONORI 74 Via Aristide Leonori,74-00142 Roma C.M. RMIC8FF00E - C.F.

Dettagli

COMUNE DI ASSEMINI RELAZIONE D INIZIO MANDATO

COMUNE DI ASSEMINI RELAZIONE D INIZIO MANDATO COMUNE DI ASSEMINI (Provincia di Cagliari) RELAZIONE D INIZIO MANDATO Sindaco Mario Puddu Proclamazione 11 giugno 2013 (Art. 4-bis, D. Lgs. 06/09/2011 n. 149 e s.m.) Deliberazione della Giunta Comunale

Dettagli

Sommario. Principi redazione del bilancio. I tre momenti. L ordinamento finanziario e contabile dell Ateneo di Cagliari

Sommario. Principi redazione del bilancio. I tre momenti. L ordinamento finanziario e contabile dell Ateneo di Cagliari Sommario L ordinamento finanziario e contabile dell Ateneo di Cagliari 1 da 9.00 10.30 11.00 a 10.30 11.00 13.00 n ore 1h+30' 30' 2h ARGOMENTO I tre momenti della previsione, della gestione e della rendicontazione.

Dettagli

RENDICONTO FINANZIARIO - ENTRATE Differenze INIZIALI VARIAZIONI DEFINITIVE RISCOSSE DA RISCUOTERE TOTALE sulle previsioni

RENDICONTO FINANZIARIO - ENTRATE Differenze INIZIALI VARIAZIONI DEFINITIVE RISCOSSE DA RISCUOTERE TOTALE sulle previsioni RENDICONTO FINANZIARIO - ENTRATE SOMME ACCERTATE INIZIALI VARIAZIONI DEFINITIVE RISCOSSE DA RISCUOTERE TOTALE sulle previsioni 01 001 0010 Contributi iscritti all'albo 482.600,00 482.600,00 410.960,00

Dettagli

Relazione allegata al Bilancio di previsione

Relazione allegata al Bilancio di previsione PATTO DI STABILITÀ 2015 Relazione allegata al Bilancio di previsione Aspetti introduttivi La legge di stabilità 2015 (L. n. 190/2014) torna a modificare le disposizioni riguardanti il patto di stabilità

Dettagli

AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE

AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE servizi per la gestione delle risorse economico-finanziarie servizi di provveditorato ed economato servizi tributari servizio del personale servizi istituzionali

Dettagli

RELAZIONE DEL COLLEGIO DEI REVISORI AL BILANCIO CONSUNTIVO 2014

RELAZIONE DEL COLLEGIO DEI REVISORI AL BILANCIO CONSUNTIVO 2014 RELAZIONE DEL COLLEGIO DEI REVISORI AL BILANCIO CONSUNTIVO 2014 Signori Soci, con riferimento all esercizio chiuso al 31 dicembre 2014 abbiamo svolto sia l'attività di vigilanza sia le funzioni di controllo

Dettagli

L INDEBITAMENTO REGIONALE NELLE MODIFICHE AL D.LGS. 118/2011

L INDEBITAMENTO REGIONALE NELLE MODIFICHE AL D.LGS. 118/2011 SEMINARIO Regione Emilia-Romagna Armonizzazione della contabilità regionale Antonio Strusi L INDEBITAMENTO REGIONALE NELLE MODIFICHE AL D.LGS. 118/2011 21/6/2013 1 L INDEBITAMENTO NEL DECRETO CORRETTIVO

Dettagli

REGOLAMENTO DI CONTABILITA FONDAZIONE FERRARA ARTE

REGOLAMENTO DI CONTABILITA FONDAZIONE FERRARA ARTE REGOLAMENTO DI CONTABILITA FONDAZIONE FERRARA ARTE FONDAZIONE FERRARA ARTE REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ INDICE ART. 1 SCOPO ED AMBITO DI APPLICAZIONE ART. 2 PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DELL ATTIVITA ART.

Dettagli

Fondazione Ivo de Carneri Onlus

Fondazione Ivo de Carneri Onlus Fondazione Ivo de Carneri Onlus STATO PATRIMONIALE AL 31/12/2010 ATTIVO 31/12/2010 31/12/2009 Differenze a) Immobilizzazioni immateriali Oneri poliennali 1.452 1.452 0 Software 901 901 0 Diritti d'autore

Dettagli

Società... Capitale sociale sottoscritto L... versato L... Sede in... Tribunale...

Società... Capitale sociale sottoscritto L... versato L... Sede in... Tribunale... Modello A Società...... Capitale sociale sottoscritto L.... versato L.... Sede in... Tribunale... PROSPETTO DELLE VOCI PATRIMONIALI RELATIVE AL PORTAFOGLIO ITALIANO DELLE ASSICURAZIONI DELLA RESPONSABILITA

Dettagli

MULTIFOND Cassa Interaziendale di Previdenza per Prestatori di Lavoro Subordinato - Fondo Pensione RELAZIONE SULLA GESTIONE E BILANCIO

MULTIFOND Cassa Interaziendale di Previdenza per Prestatori di Lavoro Subordinato - Fondo Pensione RELAZIONE SULLA GESTIONE E BILANCIO MULTIFOND Cassa Interaziendale di Previdenza per Prestatori di Lavoro Subordinato - Fondo Pensione RELAZIONE SULLA GESTIONE E BILANCIO chiuso alla data del 31 dicembre 2012 COMPOSIZIONE DEGLI ORGANI STATUTARI

Dettagli

C O M U N E D I O R B E T E L L O (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEL PATROCINIO COMUNALE E DI BENEFICI ECONOMICI

C O M U N E D I O R B E T E L L O (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEL PATROCINIO COMUNALE E DI BENEFICI ECONOMICI C O M U N E D I O R B E T E L L O (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEL PATROCINIO COMUNALE E DI BENEFICI ECONOMICI Art. 1 AMBITO DI APPLICAZIONE Il presente regolamento disciplina

Dettagli

Comune della Spezia Ufficio dei Revisori dei Conti Verbale n. 48/2010

Comune della Spezia Ufficio dei Revisori dei Conti Verbale n. 48/2010 Comune della Spezia Ufficio dei Revisori dei Conti Verbale n. 48/2010 La Spezia 17 novembre 2010 Si è riunito in data odierna il Collegio dei Revisori del Comune della Spezia. Il Collegio è formato da:

Dettagli

Trasferimenti interni. Modalità di esecuzione

Trasferimenti interni. Modalità di esecuzione Trasferimenti interni Modalità di esecuzione 1 Trasferimenti interni Sono trasferimenti interni tutti i movimenti tra unità amministrative dell Ateneo per i quali non si deve registrare il costo o il ricavo.

Dettagli

BILANCIO CONSUNTIVO ANNO 2012

BILANCIO CONSUNTIVO ANNO 2012 BILANCIO CONSUNTIVO ANNO 2012 Il Commissario straordinario BILANCIO CONSUNTIVO PRESUNTO PER L'ESERCIZIO 2012 ENTRATE Aggr, Voce a b c d=b-c 01 01 Contributi Associativi - Quote Residenti A.T.C. RC 1 102.072,00

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FONDO ECONOMALE E PER L UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO E DEBITO

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FONDO ECONOMALE E PER L UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO E DEBITO 2014 REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FONDO ECONOMALE E PER L UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO E DEBITO PARTE I - DISPOSIZIONI GENERALI ART. 1 OGGETTO 1. Il presente regolamento disciplina la gestione del

Dettagli

RELAZIONE AL CONTO CONSUNTIVO 2013. premessa

RELAZIONE AL CONTO CONSUNTIVO 2013. premessa Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'ABRUZZO ISTITUTO COMPRENSIVO ISTITUTO COMPRENSIVO PESCARA 2 VIA VINCENZO CERULLI,15 65126 PESCARA (PE) Codice

Dettagli

f e r d i n a n d o b o c c i a

f e r d i n a n d o b o c c i a Circ. n. 10 del 22 gennaio 2013 A TUTTI I CLIENTI L O R O S E D I Oggetto: COMPENSAZIONE E CESSIONE DEI CREDITI NEI CONFRONTI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. Procedura di certificazione degli stessi 1.

Dettagli

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 1024 Data: 24-12-2012

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 1024 Data: 24-12-2012 Comune di Lecco Piazza Diaz, 1-23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111 - Fax 286874 - C.F. 00623530136 N. 1024-2012 Reg. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 1024 Data: 24-12-2012 SETTORE : LAVORI PUBBLICI

Dettagli

DETERMINAZIONE N. DEL i IL DIRETTORE

DETERMINAZIONE N. DEL i IL DIRETTORE Area Pianificazione e Gestione del Territorio Servizio Opere Pubbliche Via Giovanni Pisano, 12-59100 Prato Tel. 0574 5341 Fax 0574 534329 DETERMINAZIONE N. DEL i OGGETTO: SERVIZIO OPERE PUBBLICHE Determinazione

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA ORDINANZA DEL SINDACO PROVINCIA DI MODENA ORDINANZA N. 100 18/03/2014. Data:

COMUNE DI FINALE EMILIA ORDINANZA DEL SINDACO PROVINCIA DI MODENA ORDINANZA N. 100 18/03/2014. Data: COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA O R I G I N A L E ORDINANZA N. 100 Data: 18/03/2014 Ufficio del Sindaco ORDINANZA DEL SINDACO Assunta il giorno DICIOTTO del mese di MARZO dell'anno DUEMILAQUATTORDICI

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Sarli Emilia Clelia Via dei cedri, 1 85100 Potenza Italia Telefono 0971/54063, 0971/668288 Fax

Dettagli

CONTO CONSUNTIVO PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2013

CONTO CONSUNTIVO PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2013 RIUNIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO DEL 14 APRILE 2014 CONTO CONSUNTIVO PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2013 RENDICONTO FINANZIARIO 2013 CONTO PATRIMONIALE 2013 CONTO ECONOMICO 2013 ATTI DI BILANCIO 2013 CONTO

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI CALTANISSETTA Ora Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta Codice fiscale e partita IVA - 00115070856

PROVINCIA REGIONALE DI CALTANISSETTA Ora Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta Codice fiscale e partita IVA - 00115070856 N.P. 38 DEL 25 marzo 2015 PROVINCIA REGIONALE DI CALTANISSETTA Ora Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta Codice fiscale e partita IVA - 00115070856 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 312 DEL 27 Marzo

Dettagli

RELAZIONE AL CONTO CONSUNTIVO 2009

RELAZIONE AL CONTO CONSUNTIVO 2009 Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA ISTITUTO COMPRENSIVO V.LE EUROPA V.LE EUROPA 6 20060 GESSATE (MI) Codice Fiscale: 91546530154 Codice

Dettagli

- RELAZIONE DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI - SITUAZIONE AMMINISTRATIVA - RELAZIONE SULLA GESTIONE - STATO PATRIMONIALE - NOTA INTEGRATIVA

- RELAZIONE DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI - SITUAZIONE AMMINISTRATIVA - RELAZIONE SULLA GESTIONE - STATO PATRIMONIALE - NOTA INTEGRATIVA - RELAZIONE DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI - CONTO DEL BILANCIO (Rendiconto finanziario decisionale e gestionale) - CONTO ECONOMICO - STATO PATRIMONIALE - SITUAZIONE AMMINISTRATIVA - NOTA INTEGRATIVA

Dettagli

RELAZIONE AL CONTO CONSUNTIVO ANNO 2015

RELAZIONE AL CONTO CONSUNTIVO ANNO 2015 RELAZIONE AL CONTO CONSUNTIVO ANNO 2015 ANDAMENTO DELLA GESTIONE Attività costruttiva e gestione del patrimonio immobiliare. Nel corso dell esercizio sono continuati i lavori relativi alla costruzione

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 88 DEL 26-06-1980 REGIONE LAZIO. Norme in materia di opere e lavori pubblici.

LEGGE REGIONALE N. 88 DEL 26-06-1980 REGIONE LAZIO. Norme in materia di opere e lavori pubblici. LEGGE REGIONALE N. 88 DEL 26-06-1980 REGIONE LAZIO Norme in materia di opere e lavori pubblici. Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO N. 21 del 30 luglio 1980 Il Consiglio regionale ha approvato.

Dettagli

Amministrazione e Contabilità

Amministrazione e Contabilità Amministrazione e Contabilità Elementi del regolamento di Amministrazione e Contabilità per la gestione nei dipartimenti universitari 2 febbraio 2007 a cura di Noemi Rossi 1 Ambito di applicazione e finalità

Dettagli

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI BOLOGNA

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI BOLOGNA ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI BOLOGNA RENDICONTO GENERALE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31/12/2008 - Rendiconto Finanziario al 31/12/2008 - Conto Economico Consuntivo al 31/12/2008

Dettagli

VISTI i piani di erogazione e degli interventi predisposti dalle singole regioni allegati al presente decreto;

VISTI i piani di erogazione e degli interventi predisposti dalle singole regioni allegati al presente decreto; VISTO il decreto-legge 12 settembre 2013, n. 104, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 novembre 2013, n. 128, recante misure urgenti in materia di istruzione, università e ricerca (di seguito,

Dettagli