Sezione I Indicazioni generali

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sezione I Indicazioni generali"

Transcript

1 REGOLAMENTO 1

2 Sommario Sezione I Indicazioni generali 3 1. Scopo del Regolamento 3 2. Privacy 3 3. Dichiarazione di Riservatezza e tutela dei diritti di proprietà intellettuale 3 4. Definizioni 3 Sezione II Accesso ai Servizi i-faber 5 1. Requisiti hardware 5 2. Requisiti software 5 3. Perfezionamento del Contratto 5 4. Abilitazione ai Servizi i-faber Modalità di abilitazione Comunicazione dell abilitazione 6 5. Codice Utente e Password Obblighi e diritti connessi Divieto di cessione di Codice Utente e Password 6 6. Amministratore di Sistema Nomina dell Amministratore di Sistema Poteri Revoca o modifica 6 7. Utilizzatori Nomina degli Utilizzatori Poteri Revoca o modifica Sospensione degli Utenti 7 Sezione III Aste 8 1. Descrizione del Servizio 8 2. Creazione e pubblicazione dell Asta 8 3. Invito degli Offerenti 8 4. Modifiche e annullamento dell Asta 8 5. Svolgimento dell Asta 8 6. Squalifica degli Offerenti 8 7. Chiusura dell Asta 8 8. Estensione Automatica dell Asta 9 9. Aggiudicazione dell Asta Obblighi e garanzie del Banditore e degli Offerenti 9 2

3 Sezione I Indicazioni generali 1. Scopo del Regolamento Il presente Regolamento per l utilizzo dei Servizi i-faber è parte integrante del Contratto sottoscritto dall Utente (sia che si tratti di Banditore che di Offerente), secondo le modalità previste dalle Condizioni Generali. Il Regolamento indica in maniera sintetica le modalità tecniche e pratiche di fruizione dei servizi i-faber relativi alle Aste, evidenziando gli aspetti più significativi dei rapporti che attraverso i suddetti Servizi ciascun Utente pone in essere. In virtù del costante miglioramento dei servizi, e dell implementazione di nuove funzionalità, i-faber si riserva la facoltà, in qualsiasi momento, di modificare la consistenza, le modalità e le condizioni dei servizi i-faber, nonché le loro specifiche tecniche, e di conseguenza il Regolamento, dandone comunicazione ove possibile all Utente ai sensi dell art delle Condizioni Generali, con un preavviso di 30 (trenta) giorni prima della data della variazione. 2. Privacy I dati e le informazioni fornite dall Utente sono gestite in conformità alle vigenti norme di legge e secondo quanto stabilito nella Privacy Policy di i-faber sottoscritta con il Contratto. 3. Dichiarazione di Riservatezza e tutela dei diritti di proprietà intellettuale Le informazioni contenute nel presente documento sono riservate a i-faber S.p.A. che ne detiene inoltre tutti i diritti di proprietà intellettuale. 4. Definizioni Amministratore di Sistema: s intende il soggetto dotato del potere di rappresentare l Utente nei rapporti nascenti dall utilizzo dei Servizi i-faber e nella nomina degli Utilizzatori. Se non diversamente indicato al momento della firma del Contratto, il soggetto che sottoscrive la Richiesta di Adesione ai servizi i-faber sarà considerato l Amministratore di Sistema di tale Utente; Asta di Vendita: s intende il Servizio i-faber per la selezione, secondo parametri indicati dal Banditore, dell Offerente (o degli Offerenti) la cui proposta risulta maggiormente conveniente; Banditore: s intende l Utente che utilizza il Marketplace per la vendita di Beni e/o Servizi; Beni e Servizi: s intende l insieme dei beni e dei servizi che ciascun Banditore intende offrire, o che ciascun Offerente intende comprare, attraverso i Servizi presenti nel Marketplace; Canone Annuale: si intende il corrispettivo previsto e corrisposto dall Utente Banditore; Codice Utente: s intende il codice personale d identificazione scelto da ciascun soggetto che intende accedere ai Servizi i-faber; Condizioni Generali: s intendono le condizioni generali del Contratto ad esso allegate e di cui formano parte integrante; Contratto: per l Utente Offerente, s intende la Richiesta di Adesione, le Condizioni Generali ed il Regolamento; mentre per l Utente Banditore s intende la Richiesta di Adesione, le Condizioni Generali, il Regolamento nonché lo specifico Contratto sottoscritto tra i-faber e l Utente Banditore, utile ed indispensabile per lo svolgimento dell asta (o delle aste) di vendita indette dal Banditore medesimo; Dati Facoltativi: s intendono tutti quei dati aggiuntivi o ulteriori che possono essere discrezionalmente inseriti dall Utente per una migliore personalizzazione delle funzionalità offerte dai Servizi i-faber; Dati Obbligatori: s intendono i dati (solitamente evidenziati con un asterisco nei relativi moduli) che ciascun Utente deve obbligatoriamente fornire per poter accedere e fruire dei servizi; Marketplace: s intende la comunità virtuale creata e gestita da i-faber all interno della quale è possibile compiere transazioni di Beni e Servizi, tra aziende, in modalità elettronica; Offerente: s intende L Utente che partecipa ad un Asta di Vendita formulando al Banditore una o più offerte di acquisto dei Beni e/o Servizi del Banditore medesimo; Offerta Definitiva: s intende l Offerta d Acquisto non più modificabile dall Offerente; Parti: s intende i-faber e l Utente collettivamente considerati; Password: s intende la sequenza di caratteri che ciascun Utente sceglie ed utilizza come elemento attraverso il quale il sistema di i-faber può in seguito verificare la sua identità al momento della connessione con il 3

4 Sistema; Regolamento: s intende il documento all interno del quale sono descritte le norme di utilizzo dei Servizi i-faber; Richiesta di Adesione: s intende la proposta di adesione ai Servizi i-faber avanzata dall Utente ad i Faber, richiamata nelle presenti Condizioni Generali; Sistema: s intende l infrastruttura tecnologica che gestisce e regola il funzionamento del Marketplace; Utente: s intende la persona giuridica, che utilizza i Servizi i-faber nel quadro della propria attività imprenditoriale, che ha sottoscritto il Contratto per beneficiare dei Servizi di i- Faber e che, a seconda dei casi, agisce come Banditore o Offerente all interno del Marketplace; Utilizzatori: s intende quei soggetti autorizzati dall Amministratore di Sistema ad utilizzare i Servizi i-faber, per conto dell Utente. 4

5 Sezione II - Accesso ai Servizi i-faber 1. Requisiti hardware La piattaforma tecnologica messa a disposizione dei clienti è un applicazione totalmente on-demand; pertanto per accedere ai servizi i-faber, l Utente dovrà preventivamente dotarsi in via autonoma dell attrezzatura hardware e software all uopo necessaria, in particolare un personal computer, una connessione a internet (consigliata una banda superiore a 28.8k) e un browser. Se non diversamente indicato al momento della sottoscrizione del contratto, non è richiesto al cliente alcun tipo d installazione particolare e attività di manutenzione, né acquisto di specifico hardware dedicato. Sarà tuttavia onere esclusivo dell Utente fare in modo che le attrezzature utilizzate siano mantenute in condizioni idonee ed affidabili, e siano costantemente aggiornate in relazione ad ogni eventuale successiva modifica alle specifiche comunicate da i- Faber all Utente. L architettura tecnologica, di proprietà i-faber, è stata progettata e configurata al fine di garantire elevati standard di security e di disponibilità continuativa della soluzione. In nessun caso i-faber potrà essere chiamata a rispondere del mal funzionamento dei Servizi i-faber e/o dei pregiudizi che dovessero derivare all Utente o a terzi per fatti e cause imputabili ad inefficienza delle attrezzature o del servizio di connessione ad Internet, e più in generale ad ogni altro elemento di cui l Utente è tenuto a dotarsi in ottemperanza al presente Contratto. L Utente è consapevole che tutte le spese di collegamento e di utilizzo del servizio di connessione ad Internet, nonché i costi delle attrezzature necessarie per l'utilizzo dei Servizi i-faber, sono interamente a proprio ed esclusivo carico. 2. Requisiti software Ai fini della corretta fruizione dei Servizi e per non per incorrere in alcuna incompatibilità con il Sistema utilizzato da i-faber, l Utente dovrà dotare il proprio hardware di una configurazione software minima come quella qui sotto riportata. I browser attualmente certificati per il sito web di i-faber sono i seguenti: Microsoft Internet Explorer versione 6.0 Firefox Il servizio di Central Procurement è raggiungibile tramite porta standard HTTPS/443. Tuttavia, in caso di restrizioni di accesso tramite rete aziendale, il cliente dovrà far verificare agli amministratori di sistema della propria azienda l apertura dei firewall / proxy per la suddetta porta. Non vi è alcun tipo di limitazione per le aziende dove non siano previsti dispositivi che limitino gli accessi (quali proxy server o firewall) e per tutti gli accessi via modem e/o chiavette UMTS. Per ulteriori dettagli contattare il Customer Support di i-faber. E' necessario che sia abilitata la funzione di accettazione dei cookie ed il livello di codifica a 128 bit. Per alcune funzioni opzionali è anche richiesto che l Utente abbia un editor per file in formato Microsoft Excel. 3. Perfezionamento del Contratto Il Contratto è composto dalla Richiesta di Adesione, dalle Condizioni Generali che disciplinano i Servizi e dal presente Regolamento. Per gli Utenti Banditori, alle predetti fonti si aggiunge anche il Contratto appositamente sottoscritto tra i-faber e ciascun Utente Banditore. La Richiesta di Adesione sottoscritta in tutte le sue parti può essere alternativamente: - consegnata personalmente ad un incaricato commerciale di i-faber, - inviata attraverso lettera A.R. ad i-faber S.p.A., Via Livio Cambi 1, Milano o infine - inviata via facsimile al numero , all attenzione di Servizio Clienti. Il Contratto si considera concluso tra l Utente Offerente ed i-faber a seguito dell abilitazione, da parte di quest ultima, dell Utente che ha compilato ed inoltrato correttamente la Richiesta di Adesione. 4. Abilitazione ai Servizi i-faber 4.1. Modalità di abilitazione La Richiesta di Adesione inoltrata dal soggetto che intende partecipare al Marketplace viene vagliata da i-faber che si riserva la possibilità di verificare la veridicità dei dati ivi indicati, i poteri di firma di colui che la ha sottoscritta e la conformità della persona giuridica richiedente a eventuali criteri di idoneità richiesti da i-faber. 5

6 L Utente al fine di accelerare tale verifica può allegare al Contratto la documentazione che reputa necessaria (es. visura camerale della Camera di Commercio presso la quale è iscritta la persona giuridica richiedente, riportante l indicazione del nominativo del sottoscrivente tra i legali rappresentanti della società richiedente). I-Faber, per l assolvimento dell attività di verifica, può raccogliere tutte le informazioni che reputa necessarie presso soggetti pubblici e/o privati; i-faber, può inoltre richiedere all Utente di integrare le informazioni inviate qualora la stessa i-faber reputi che tali informazioni siano necessarie ai fini della verifica dell idoneità dell Utente ad accedere al Marketplace Comunicazione dell abilitazione Terminata la verifica da parte di i-faber, all Utente abilitato all utilizzo dei Servizi viene inviata apposita comunicazione via Codice Utente e Password 5.1. Obblighi e diritti connessi Quale assegnatario ed unico responsabile del Codice Utente e della relativa Password, l assegnatario si impegna a conservarli con diligenza ed a mantenerli riservati. i-faber declina ogni responsabilità per qualsiasi utilizzo abusivo del Codice Utente e della relativa Password Divieto di cessione di Codice Utente e Password Il Codice Utente e la Password corrispondente sono personali e non possono essere ceduti a terzi, ivi compreso l Amministratore di Sistema, altri Utilizzatori che operino per il medesimo Utente, altri Utenti i-faber o soggetti estranei al Marketplace. 6. Amministratore di Sistema 6.1. Nomina dell Amministratore di Sistema Se non diversamente indicato al momento della firma del Contratto, l Utente, nella persona di colui che sottoscrive il Contratto ed il cui nominativo è riportato nella Richiesta di Adesione, è nominato anche Amministratore di Sistema per il Servizio i-faber Poteri L Amministratore di Sistema rappresenta con pieni poteri l Utente ed ha inoltre: pieni ed assoluti poteri di assumere legittimamente impegni in nome e per conto dell Utente, direttamente o per interposta persona (es.utilizzatori), relativamente ai rapporti che si intrattengono attraverso i Servizi i-faber; facoltà di nominare e/o revocare gli Utilizzatori, provvedendo autonomamente a definire l estensione ed i limiti delle attività ad essi consentite. Qualora intenda avvalersi del Servizio i-faber attraverso Utilizzatori, l Amministratore di Sistema, personalmente al momento dell inoltro ad i-faber della richiesta della loro abilitazione, è tenuto ad indicarne le generalità Revoca o modifica La revoca o la modifica dei poteri dell Amministratore di Sistema ovvero la rinuncia di quest ultimo devono essere comunicate ad i-faber nelle modalità previste dalle Condizioni Generali art.14. In nessun caso l Utente potrà fruire dei Servizi i-faber in assenza di un Amministratore di Sistema validamente nominato, pertanto la mancata nomina e/o sostituzione dell Amministratore di Sistema comporta l automatica sospensione dai Servizi i-faber. i-faber provvede alle modifiche richieste entro 10 (dieci) giorni lavorativi dal ricevimento della comunicazione. 7. Utilizzatori 7.1. Nomina degli Utilizzatori Ciascun Utente, attraverso il proprio Amministratore di Sistema, ha facoltà di abilitare uno o più Utilizzatori all utilizzo Servizi i-faber Poteri L Amministratore di Sistema, attraverso gli strumenti presenti tra le funzionalità del Marketplace, comunica ad i-faber i soggetti autorizzati ad operare per conto dell Utente nell ambito dei Servizi i- Faber registrandone i dati identificativi e i ruoli, l estensione ed i limiti delle rispettive attività, e li abilita sotto la propria responsabilità. In particolare nell ambito dei SAC l Amministratore di Sistema può definire l importo massimo degli Ordini di Acquisto che ciascun Utilizzatore è autorizzato ad approvare, così da definire una gerarchia nel 6

7 procedimento di approvazione dell Ordine di Acquisto. L Amministratore di Sistema garantisce il corretto utilizzo dei Servizi i-faber da parte di tutti i soggetti autorizzati, sollevando i-faber da ogni responsabilità connessa all utilizzo dei Servizi da parte degli Utilizzatori. La definizione dell estensione e dei limiti delle attività consentite agli Utilizzatori avviene direttamente on-line, attraverso le funzionalità offerte nel Marketplace Revoca o modifica La revoca o la modifica dei poteri degli Utilizzatori può essere operata direttamente dall Amministratore di Sistema ed ha effetto non appena gli automatismi del Sistema hanno riportato tali informazioni nei vari sottosistemi. Nel caso di rinuncia o di revoca di un Utilizzatore, è responsabilità del loro Amministratore di Sistema disabilitarne prontamente l accesso ai Servizi i-faber Sospensione degli Utenti Nel caso di violazione anche presunta delle procedure indicate nel presente Regolamento o delle Condizioni Generali, nonché nel caso in cui un Utente venga meno agli obblighi o ai doveri derivanti dalla propria partecipazione al Marketplace, i-faber può, a sua insindacabile discrezione, decidere di sospendere un Utente dalla fruizione, in tutto o in parte, dei Servizi senza che ciò possa far sorger in capo ad i-faber alcuna responsabilità nei confronti degli Utenti, e riservandosi in tali casi il diritto al risarcimento di ogni maggior danno. La sospensione potrà essere comunicata all Utente, direttamente od attraverso l Amministratore di Sistema da questi nominato, anche mediante comunicazione all indirizzo da quest ultimo dichiarato nella Richiesta di Adesione. La sospensione ha carattere provvisorio e può essere revocata da i-faber che potrà darne comunicazione all Utente interessato nelle medesime modalità utilizzate per l iniziale comunicazione di avvenuta sospensione dai Servizi i-faber. 7

8 Sezione III: Aste 1. Descrizione del Servizio Il riferimento al termine "Asta" è da intendersi in senso a-tecnico, con esclusione di ogni rinvio alla figura delle case d'asta e alla conseguente disciplina applicabile. I servizi di Asta disponibili attraverso il Marketplace e qui disciplinati riguardano le Aste di Vendita (o Aste Dirette). Nelle Aste di Vendita sono i Banditorii che indicono un Asta per trovare Offerenti per la merce da essi offerta, con l obiettivo di venderle al prezzo più elevato. L aggiudicazione dei Beni e Servizi offerti in Vendita può avvenire: Al migliore Offerente, in un unico lotto non frazionabile tra diversi Offerenti; Ai migliori Offerenti fino a concorrenza per la quantità richiesta, ed a seguire fino ad esaurimento del lotto in offerta. 2. Creazione e pubblicazione dell Asta La procedura d asta ha inizio con la sua pubblicazione nel Marketplace, attraverso l utilizzo delle apposite funzionalità a disposizione dell Utente. La mancata pubblicazione, da parte del Banditore, dei Dati Obbligatori impedisce lo svolgimento dell'asta stessa. 3. Invito degli Offerenti Durante la creazione dell'asta, l Utente Banditore potrà scegliere, a seconda dei casi, tra le modalità di Asta Chiusa o di Asta Libera. Nel caso dell Asta Chiusa la partecipazione all Asta sarà limitata solo agli Utenti invitati dal Banditore; a tal fine l invito potrà essere inviato solo a determinati Utenti selezionati dal Banditore, od anche ad altri soggetti non ancora registrati al Marketplace, via posta elettronica, grazie ad un apposita funzione offerta dal Sistema. Tutti i soggetti non ancora registrati al Marketplace, sebbene invitati all Asta, dovranno preventivamente concludere un Contratto di adesione con i-faber per poter partecipare all Asta segnalata nell invito ricevuto. 4. Modifiche e annullamento dell Asta L Utente Banditore che ha bandito l Asta ha la facoltà di modificare i Dati Obbligatori e i Dati Facoltativi, incluso l'elenco degli Offerenti invitati, fino al momento in cui l'asta è comunicata agli Offerenti ai sensi del precedente articolo. Successivamente alla pubblicazione dell Asta, e fino al momento della sua chiusura, il Banditore può annullarla utilizzando l apposita funzionalità prevista nel marketplace i-faber. I-Faber notificherà agli Offerenti, ed agli altri soggetti invitati dal Banditore, l annullamento dell Asta all indirizzo indicato da ciascun Offerente nel Contratto o all indirizzo già utilizzato in precedenza per l inoltro dell invito di partecipazione all Asta stessa. 5. Svolgimento dell Asta L'Asta si svolge attraverso l'emissione e l'inserimento su i-faber delle Offerte fino alla data e ora di chiusura dell'asta stabilita dal Banditore che l ha indetta. Ciascun Offerente ha facoltà di rilanciare, entro i tempi e nelle modalità previste in fase di creazione dell Asta. Gli Offerenti potranno quindi inoltrare più offerte solo se consentito dal Banditore. I rilanci dovranno avvenire nei termini e nelle modalità eventualmente specificate dal Banditore in fase di creazione dell Asta. Il Banditore può visualizzare su i-faber, in un'apposita tabella, l'elenco delle Offerte emesse nel corso dell'asta, inclusa o esclusa l'identità degli Offerenti, secondo quanto definito in fase di creazione dell Asta. Ogni Offerente può visualizzare durante lo svolgimento di un Asta su i-faber, in un'apposita tabella, l'elenco delle Offerte emesse nel corso dell'asta, esclusa l'identità degli altri Offerenti, fatto salvo il caso in cui il Banditore decida di svolgere l asta in modalità in busta chiusa. 6. Squalifica degli Offerenti L Utente che ha indetto l Asta può squalificare uno o più Offerenti per giusta causa; in tale caso, il sistema i-faber invierà all Offerente e/o agli Offerenti squalificati notifica della squalifica via Chiusura dell Asta La chiusura dell'asta avviene alla data e ora stabilita dal Banditore durante la creazione dell'asta, salvo quanto previsto al paragrafo successivo. 8

9 8. Estensione Automatica dell Asta Il Banditore in fase di creazione dell Asta ha la possibilità di fissare un periodo di estensione automatica dell Asta. La previsione di un estensione automatica ha lo scopo di consentire a ciascun Offerente un tempo minimo per effettuare un ulteriore rilancio, in presenza di un offerta potenzialmente aggiudicataria giunta in prossimità della chiusura dell Asta. Pertanto, nel caso in cui un Offerente emetta ed inserisca su i-faber, immediatamente a ridosso della scadenza dell Asta, un'offerta che, per le proprie caratteristiche di prezzo possa risultare potenzialmente idonea ad aggiudicarsi l Asta stessa, la chiusura dell'asta verrà immediatamente prolungata dal Sistema per il periodo di estensione automatica stabilito dal Banditore al momento della sua creazione. Il Banditore decide se far iniziare l estensione automatica dal momento previsto di chiusura dell Asta oppure dal momento in cui è stata inoltrata l ultima migliore offerta. Successivamente, l'asta si chiuderà solo a condizione che nessun Offerente emetta un offerta migliore in termini di prezzo nel periodo di estensione automatica dell'asta; nel caso contrario, si prolungherà di un tempo pari al periodo di estensione automatica. Il numero di proroghe legate al periodo di estensione automatica è definito dal Banditore al momento della creazione dell Asta. 9. Aggiudicazione dell Asta L'aggiudicazione dell'asta può avvenire anche secondo criteri discrezionali del Banditore, eventualmente indicati in allegato in fase di creazione dell Asta. L'aggiudicazione dell'asta è a discrezione del Banditore, indipendentemente ed autonomamente da i-faber. Nel caso in cui abbia fornito in allegato criteri di aggiudicazione, il Banditore, a sua discrezione, può impegnarsi irrevocabilmente a rispettare tali criteri in fase di aggiudicazione. L'Asta può non essere aggiudicata all Offerente che ha emesso l'offerta migliore in termini di prezzo, esistendo altri elementi di valutazione rilevanti in fase di aggiudicazione. Il Banditore ha facoltà di, alternativamente: non aggiudicare l'asta; ovvero riservarsi la facoltà di scegliere a sua discrezione il/gli Offerenti cui aggiudicare l'asta. 10. Obblighi e garanzie del Banditore e degli Offerenti Il Banditore e gli Offerenti s impegnano a comportarsi durante l'asta di Vendita nel rispetto delle procedure e degli obblighi stabiliti nel Regolamento. In particolare, gli Offerenti si impegnano in modo irrevocabile a mantenere ferme le Offerte per tutto il tempo necessario al perfezionamento del contratto con il Banditore. 9

REGOLAMENTO Servizi RIGHT HUB Matching RIGHT HUB S.r.l.

REGOLAMENTO Servizi RIGHT HUB Matching RIGHT HUB S.r.l. REGOLAMENTO Servizi RIGHT HUB Matching RIGHT HUB S.r.l. 1. Sezione I - Indicazioni generali 1.1. Scopo del Regolamento Il presente Regolamento per l utilizzo dei Servizi RIGHT HUB Matching è parte integrante

Dettagli

PROCEDURE OPERATIVE PER L UTILIZZO DELL ALBO FORNITORI E DELLE GARE ON-LINE

PROCEDURE OPERATIVE PER L UTILIZZO DELL ALBO FORNITORI E DELLE GARE ON-LINE Direzione Acquisti e Contratti Il Direttore PROCEDURE OPERATIVE PER L UTILIZZO DELL ALBO FORNITORI E DELLE GARE ON-LINE 1 PROCEDURA OPERATIVA ALBO FORNITORI 1.1 ALBO FORNITORI L Albo Fornitori contiene

Dettagli

1. Definizioni. 2. Oggetto: descrizione del Servizio Smarthabitat.

1. Definizioni. 2. Oggetto: descrizione del Servizio Smarthabitat. 1. Definizioni. a) I seguenti termini (e tutte le loro declinazioni) sono usati nel Contratto con i significati di seguito riportati: Smarthabitat è la società proprietaria dell'applicazione TheBigEye;

Dettagli

PER L'UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA INFORMATICA DOL PER LA DOMANDA DI PRESTITO

PER L'UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA INFORMATICA DOL PER LA DOMANDA DI PRESTITO REGOLAMENTO PER L'UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA INFORMATICA DOL PER LA DOMANDA DI PRESTITO REGOLAMENTO PER L'UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA INFORMATICA DOL PER LA DOMANDA DI PRESTITO Articolo 1 - AMBITO DI APPLICAZIONE

Dettagli

Saipem REGOLAMENTO GARA ELETTRONICA

Saipem REGOLAMENTO GARA ELETTRONICA Saipem REGOLAMENTO GARA ELETTRONICA Art.1 Oggetto 1.1 Il presente Regolamento disciplina la procedura di Gara elettronica (di seguito Gara ) tramite la quale i concorrenti sono invitati a presentare le

Dettagli

REGOLAMENTO ASTE TELEMATICHE BENI DI VARIA NATURA VENDITE PRIVATE

REGOLAMENTO ASTE TELEMATICHE BENI DI VARIA NATURA VENDITE PRIVATE REGOLAMENTO ASTE TELEMATICHE BENI DI VARIA NATURA VENDITE PRIVATE Il presente regolamento si applica alle vendite telematiche mobiliari relative a vendite private sulla piattaforma www.astetelematiche.it.

Dettagli

DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif.

DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif. DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif. GUUE: 2012-155687 L Azienda Servizi Gaggiano s.r.l. (di seguito Asga) con sede

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI MEDIANTE PROCEDURE TELEMATICHE

REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI MEDIANTE PROCEDURE TELEMATICHE 75 REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI MEDIANTE PROCEDURE TELEMATICHE ADOTTATO DAL CONSIGLIO COMUNALE CON DELIBERAZIONE N. 105/I0029624P.G. NELLA SEDUTA DEL 27/04/2004 TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI

Dettagli

Regolamento per l'utilizzo dei servizi di TRADE IS IT. Sezione I Indicazioni generali

Regolamento per l'utilizzo dei servizi di TRADE IS IT. Sezione I Indicazioni generali Regolamento per l'utilizzo dei servizi di TRADE IS IT Sezione I Indicazioni generali I. Scopo del Regolamento; II. Privacy; III. Dichiarazione di Riservatezza e tutela dei diritti di proprietà intellettuale;

Dettagli

Istruzioni operative per l iscrizione al portale ATAC, la presentazione dell offerta e la firma digitale

Istruzioni operative per l iscrizione al portale ATAC, la presentazione dell offerta e la firma digitale Istruzioni operative per l iscrizione al portale ATAC, la presentazione dell offerta e la firma digitale I. ISTRUZIONI PER L ISCRIZIONE AL PORTALE ATAC E L ACCESSO ALLA SEZIONE DEDICATA ALLA GARA 3 II.

Dettagli

PROCEDURA APERTA FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER L ANNO 2011 REGOLE TECNICHE PER LO SVOLGIMENTO DELL ASTA ELETTRONICA PREMESSA

PROCEDURA APERTA FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER L ANNO 2011 REGOLE TECNICHE PER LO SVOLGIMENTO DELL ASTA ELETTRONICA PREMESSA PROCEDURA APERTA FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER L ANNO 2011 REGOLE TECNICHE PER LO SVOLGIMENTO DELL ASTA ELETTRONICA PREMESSA Il presente Regolamento disciplina in via operativa lo svolgimento dell asta

Dettagli

NORME TECNICHE DI FUNZIONAMENTO DEL SISTEMA TELEMATICO ACQUISTI REGIONALE DELLA TOSCANA START

NORME TECNICHE DI FUNZIONAMENTO DEL SISTEMA TELEMATICO ACQUISTI REGIONALE DELLA TOSCANA START NORME TECNICHE DI FUNZIONAMENTO DEL SISTEMA TELEMATICO ACQUISTI REGIONALE DELLA TOSCANA START (approvate con Decreto Dirigenziale n. 3631 del 06/08/2015) Indice Sezione I -Norme disciplinanti le procedure

Dettagli

Istruzione Operativa Richiesta di Offerta on-line in busta chiusa digitale

Istruzione Operativa Richiesta di Offerta on-line in busta chiusa digitale Istruzione Operativa Richiesta di Offerta on-line in busta chiusa digitale ATAF avvierà la gara on-line secondo le modalità di seguito descritte, in particolare utilizzando lo strumento RDO on-line disponibile

Dettagli

Condizioni generali di partecipazione

Condizioni generali di partecipazione 1. PREMESSE 1.1 Mediobanca S.p.A. è titolare della Piattaforma www.in.mediobanca.it (nel seguito: la Piattaforma) 1.2 All interno della Piattaforma operano in qualità di acquirente Mediobanca S.p.A., attraverso

Dettagli

Regolamento di partecipazione

Regolamento di partecipazione PARTE I: PREMESSE, PRINCIPI GENERALI E DISPOSIZIONI COMUNI 1. PREMESSE E PRINCIPI GENERALI 1.1 La negoziazione dinamica consiste in un meccanismo di definizione per via elettronica di taluni elementi essenziali

Dettagli

BANDO DI GARA per la cessione delle azioni detenute dall AUTOMOBILE CLUB D ITALIA nella CE.P.I.M. Centro Padano Interscambio Merci S.p.A.

BANDO DI GARA per la cessione delle azioni detenute dall AUTOMOBILE CLUB D ITALIA nella CE.P.I.M. Centro Padano Interscambio Merci S.p.A. BANDO DI GARA per la cessione delle azioni detenute dall AUTOMOBILE CLUB D ITALIA nella CE.P.I.M. Centro Padano Interscambio Merci S.p.A. PREMESSA L Automobile Club d Italia (di seguito, per brevità, anche

Dettagli

REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DELLE PROCEDURE DI GARA SUL SISTEMA TELEMATICO DI ACQUISTO DELL ACQUEDOTTO PUGLIESE S.P.A.

REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DELLE PROCEDURE DI GARA SUL SISTEMA TELEMATICO DI ACQUISTO DELL ACQUEDOTTO PUGLIESE S.P.A. REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DELLE PROCEDURE DI GARA SUL SISTEMA TELEMATICO DI ACQUISTO DELL ACQUEDOTTO PUGLIESE S.P.A. INDICE Premessa...3 Sezione I -Norme disciplinanti le procedure di scelta del contraente

Dettagli

REGOLAMENTO ASTA TELEMATICA ESECUZIONI MOBILIARI DEL TRIBUNALE ORDINARIO DI ROMA

REGOLAMENTO ASTA TELEMATICA ESECUZIONI MOBILIARI DEL TRIBUNALE ORDINARIO DI ROMA REGOLAMENTO ASTA TELEMATICA ESECUZIONI MOBILIARI DEL TRIBUNALE ORDINARIO DI ROMA Il presente regolamento si applica alle vendite telematiche promosse dalla Sezione Esecuzioni Mobiliari del Tribunale Ordinario

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

OFFERTA ECONOMICA (in Busta B), in bollo, riportante, a pena di esclusione:

OFFERTA ECONOMICA (in Busta B), in bollo, riportante, a pena di esclusione: BANDO DI GARA per la cessione delle azioni detenute dall AUTOMOBILE CLUB D ITALIA nella Società di Gestione Aeroporto di Cuneo Levaldigi S.p.A. siglabile GEAC S.p.A. PREMESSA L Automobile Club d Italia

Dettagli

MODALITA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA

MODALITA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA - - MODALITA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA Premessa La presente procedura di gara è indetta nel rispetto e sulla base delle seguenti disposizioni: * D.P.R. 5 ottobre 2010 n. 207 (Regolamento); * D.Lgs. 12

Dettagli

CSI-PIEMONTE REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DI PROCEDURE DI GARA ELETTRONICHE

CSI-PIEMONTE REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DI PROCEDURE DI GARA ELETTRONICHE CSI-PIEMONTE REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DI PROCEDURE DI GARA ELETTRONICHE SOMMARIO ART. 1 OGGETTO E AMBITO DI APPLICAZIONE... 3 ART. 2 DEFINIZIONI... 3 ART. 3 RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO...

Dettagli

F G H I. PERSONAL SERVICE: Servizi telematici via Web ------- Pagina 1 di 5

F G H I. PERSONAL SERVICE: Servizi telematici via Web ------- Pagina 1 di 5 Pagina 1 di 5 Condizioni generali dei Servizi Telematici 1. DESCRIZIONE E STRUTTURA DEI SERVIZI TELEMATICI. I Servizi Telematici della Società Nital S.p.A. riguardanti il PERSONAL SERVICE si articolano

Dettagli

COMUNE DI BRESCELLO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

COMUNE DI BRESCELLO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA COMUNE DI BRESCELLO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PRE REGOLAMENTO PER L'UTILIZZO DEGLI STRUMENTI INFORMATICI E TELEMATICI MESSA ART. 1 Caratteri generali Il presente regolamento viene emanato in base al provvedimento

Dettagli

(Finalità e ambito di applicazione)

(Finalità e ambito di applicazione) 6 15.1.2003 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 3 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE 7 gennaio 2003, n. 3/R Regolamento per lo svolgimento delle procedure telematiche di acquisto

Dettagli

Condizioni Generali dei Servizi

Condizioni Generali dei Servizi ISCANET INTERNET SERVICES S.R.L. (indicata di seguito come Iscanet) metterà a disposizione i servizi indicati secondo le caratteristiche dettagliate in fase di preventivazione. 1. Le presenti del Servizio

Dettagli

REGOLE DEL SISTEMA DI E-PROCUREMENT DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. CONSIP S.p.A.

REGOLE DEL SISTEMA DI E-PROCUREMENT DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. CONSIP S.p.A. REGOLE DEL SISTEMA DI E-PROCUREMENT DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE CONSIP S.p.A. Versione 2.0 Novembre 2014-1 - 1 STORIA DEL DOCUMENTO Nel corso della vigenza, il presente documento è stato oggetto delle

Dettagli

Condizioni Generali di Contratto per la sottoscrizione dei servizi offerti da TECHELP

Condizioni Generali di Contratto per la sottoscrizione dei servizi offerti da TECHELP Condizioni Generali di Contratto per la sottoscrizione dei servizi offerti da TECHELP Il presente documento consente al firmatario (di seguito: Cliente) sottoscrittore dei servizi richiesti (di seguito:

Dettagli

Banca d Italia INFOSTAT-UIF. Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni. Versione 1.1. Pag. 1 di 26

Banca d Italia INFOSTAT-UIF. Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni. Versione 1.1. Pag. 1 di 26 INFOSTAT-UIF Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni Versione 1.1 Pag. 1 di 26 INDICE 1. Istruzioni operative per l'utilizzo dei servizi INFOSTAT-UIF...3 2. Registrazione al portale INFOSTAT-UIF...4

Dettagli

REGOLAMENTO UTILIZZO INTERNET E POSTA ELETTRONICA

REGOLAMENTO UTILIZZO INTERNET E POSTA ELETTRONICA REGOLAMENTO UTILIZZO INTERNET E POSTA ELETTRONICA (Provvedimento del Garante per la Privacy pubblicato su G.U. n. 58 del 10/3/2007 - Circolare Presidenza Consiglio dei Ministri Dipartimento Funzione Pubblica

Dettagli

Termini e condizioni di iscrizione 1. Definizioni Ai fini del presente contratto, si intende per: Fornitore dei servizi: ove non diversamente

Termini e condizioni di iscrizione 1. Definizioni Ai fini del presente contratto, si intende per: Fornitore dei servizi: ove non diversamente Termini e condizioni di iscrizione 1. Definizioni Ai fini del presente contratto, si intende per: Fornitore dei servizi: ove non diversamente previsto, Victoria College scuola di lingue, con sede a Casamassima,

Dettagli

CONTRATTO DI REGISTRAZIONE PER L ADESIONE AI SERVIZI DEL PORTALE FORNITORI POSTEL

CONTRATTO DI REGISTRAZIONE PER L ADESIONE AI SERVIZI DEL PORTALE FORNITORI POSTEL CONTRATTO DI REGISTRAZIONE PER L ADESIONE AI SERVIZI DEL PORTALE FORNITORI POSTEL 1 PREMESSE POSTEL intende perseguire, attraverso l utilizzo delle nuove tecnologie di e-procurement, l efficienza, la celerità

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE ALLE ASTE IMMOBILIARI TELEMATICHE SU PIATTAFORMA INTERCASA.IT

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE ALLE ASTE IMMOBILIARI TELEMATICHE SU PIATTAFORMA INTERCASA.IT REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE ALLE ASTE IMMOBILIARI TELEMATICHE SU PIATTAFORMA INTERCASA.IT I partecipanti telematici alle aste immobiliari sono tenuti a prendere visione dell avviso di vendita e degli

Dettagli

COMUNE DI MONTE ARGENTARIO

COMUNE DI MONTE ARGENTARIO COMUNE DI MONTE ARGENTARIO Piazzale dei Rioni, 8-58019 P.S.Stefano (GR) - ( Tel. 0564/811903) (Fax 0564/812044) Internet: www.comunemonteargentario.it e-mail: urp@comunemonteargentario.it Regolamento per

Dettagli

CORSO ORDINARIO MAGISTRATURA 2015/2016 ROMA-MILANO-ONLINE NOME E COGNOME TELEFONO CELL.. E-MAIL.. CODICE FISCALE/P.IVA..

CORSO ORDINARIO MAGISTRATURA 2015/2016 ROMA-MILANO-ONLINE NOME E COGNOME TELEFONO CELL.. E-MAIL.. CODICE FISCALE/P.IVA.. CORSO ORDINARIO MAGISTRATURA 2015/2016 ROMA-MILANO-ONLINE NOME E COGNOME INDIRIZZO.. CITTA.. TELEFONO CELL.. FAX. E-MAIL.. CODICE FISCALE/P.IVA.. SEDE DI ROMA EURO 1.220,00 IVA INCLUSA SEDE DI MILANO EURO

Dettagli

REGOLE DEL SISTEMA DI E-PROCUREMENT DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. CONSIP S.p.A.

REGOLE DEL SISTEMA DI E-PROCUREMENT DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. CONSIP S.p.A. REGOLE DEL SISTEMA DI E-PROCUREMENT DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE CONSIP S.p.A. Indice Parte I Il Sistema di e-procurement della Pubblica Amministrazione...4 Articolo 1 Definizioni...4 Articolo 2 Il Sistema

Dettagli

REGOLE DEL SISTEMA DI E-PROCUREMENT DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

REGOLE DEL SISTEMA DI E-PROCUREMENT DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE ALLEGATO 8 REGOLE DEL SISTEMA DI E-PROCUREMENT DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Pag. 1 di 49 Parte I Il Sistema di e-procurement della Pubblica Amministrazione... 4 Articolo 1 Definizioni... 4 Articolo 2

Dettagli

Ragione Sociale: Nome e Cognome (referente): Partita Iva: Indirizzo sede legale: Città: Provincia: Cap: Telefono: Email: (registrazione):

Ragione Sociale: Nome e Cognome (referente): Partita Iva: Indirizzo sede legale: Città: Provincia: Cap: Telefono: Email: (registrazione): ID AZIENDA # Da Rispedire tramite mail / FAX: commerciale@preventivami.it Fax +39 080.9692345 oppure raccomandata A/R: Spett.le Preventivami.it GIDA Srl Via Fratelli Philips, 9 70132 Bari DATI DELL'AZIENDA:

Dettagli

AVVISO D ASTA N... DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL ASTA DELL UNITÀ IMMOBILIARE A DESTINAZIONE NON RESIDENZIALE DI PROPRIETÀ DELL INPDAP

AVVISO D ASTA N... DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL ASTA DELL UNITÀ IMMOBILIARE A DESTINAZIONE NON RESIDENZIALE DI PROPRIETÀ DELL INPDAP AVVISO D ASTA N... Allegato 1 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL ASTA DELL UNITÀ IMMOBILIARE A DESTINAZIONE NON RESIDENZIALE DI PROPRIETÀ DELL INPDAP Il/la sottoscritto/a Cognome Nome Comune di nascita Provincia

Dettagli

Presentazione della domanda di Voucher in modalità telematica

Presentazione della domanda di Voucher in modalità telematica BANDO VOUCHER PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE ALL ESTERO DELLE MICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE LOMBARDE 2011 Accordo di Programma Competitività tra Regione Lombardia e le Camere di Commercio

Dettagli

S.E.A. - SOCIETÀ per Azioni ESERCIZI AEROPORTUALI

S.E.A. - SOCIETÀ per Azioni ESERCIZI AEROPORTUALI S.E.A. - SOCIETÀ per Azioni ESERCIZI AEROPORTUALI PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELEFONIA, CONNETTIVITÀ GEOGRAFICA, CONNETTIVITÀ INTERNET, SICUREZZA E GESTIONE DELLA BANDA PRESSO GLI

Dettagli

ISTRUZIONE OPERATIVA SISTEMA ACQUISTI ON LINE ACI. Premesso:

ISTRUZIONE OPERATIVA SISTEMA ACQUISTI ON LINE ACI. Premesso: ISTRUZIONE OPERATIVA SISTEMA ACQUISTI ON LINE ACI Premesso: a) che oggetto della presente Istruzione Operativa Sistema Acquisti on line ACI sono le modalità operative per l abilitazione e la partecipazione

Dettagli

BavInAzienda. Manuale di Attivazione. Edizione Maggio 2010

BavInAzienda. Manuale di Attivazione. Edizione Maggio 2010 BavInAzienda Manuale di Attivazione Edizione Maggio 2010 Manuale Attivazione BavInAzienda - Maggio 2010 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione

Dettagli

Condizioni generali della Holcim (Svizzera) SA per l acquisto di merci e servizi

Condizioni generali della Holcim (Svizzera) SA per l acquisto di merci e servizi Condizioni generali della Holcim (Svizzera) SA per l acquisto di merci e servizi I. Disposizioni generali 1. Validità Le presenti condizioni generali disciplinano la conclusione, il testo e l esecuzione

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI BELFOR ITALIA S.r.l. SERVIZIO P.I.A. SAFE WEB

CONDIZIONI GENERALI BELFOR ITALIA S.r.l. SERVIZIO P.I.A. SAFE WEB CONDIZIONI GENERALI BELFOR ITALIA S.r.l. SERVIZIO P.I.A. SAFE WEB Le presenti condizioni generali (di seguito, le Condizioni Generali ) si applicano al Servizio P.I.A. SAFE WEB (come di seguito definito)

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Potenza Centro Direzionale Zona Industriale 85050 TITO SCALO (PZ) Tel.0971/659111 Fax 0971/485881 Sito internet: www.consorzioasipz.it E-mail: asi@consorzioasipz.it

Dettagli

Fon.Coop Sistema di Gestione dei Piani di Formazione. Manuale per la Registrazione utente nel Nuovo

Fon.Coop Sistema di Gestione dei Piani di Formazione. Manuale per la Registrazione utente nel Nuovo Fon.Coop Sistema di Gestione dei Piani di Formazione Manuale per la Registrazione utente nel Nuovo sistema informativo GIFCOOP del 03/12/2014 Indice 1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE DEL DOCUMENTO... 3 2

Dettagli

Ai sensi dell art. 13 D.lgs. 30 giugno 2003, n. 196, Codice in materia di protezione dei dati personali

Ai sensi dell art. 13 D.lgs. 30 giugno 2003, n. 196, Codice in materia di protezione dei dati personali Privacy Policy Ai sensi dell art. 13 D.lgs. 30 giugno 2003, n. 196, Codice in materia di protezione dei dati personali Con la presente nota Studioforward intende informare gli utenti visitatori del dominio

Dettagli

Condizioni generali di contratto Università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza

Condizioni generali di contratto Università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza Art. 1 Condizioni generali di contratto Università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza Ai fini delle presenti condizioni generali, si intende per: Consumatore, la persona fisica che agisce per scopi

Dettagli

BiverInTesoreria. Manuale di Attivazione. Edizione Novembre 2009

BiverInTesoreria. Manuale di Attivazione. Edizione Novembre 2009 BiverInTesoreria Manuale di Attivazione Edizione Novembre 2009 Manuale Attivazione BiverInTesoreria - Novembre 2009 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per

Dettagli

Le informazioni contenute nel sito sono prodotte da WEB-X, se non diversamente indicato.

Le informazioni contenute nel sito sono prodotte da WEB-X, se non diversamente indicato. Disclaimer L accesso, la consultazione e l utilizzo delle pagine del presente sito web di WEB-X comportano l accettazione, da parte dell utente (di seguito l Utente ), del contenuto del presente Disclaimer.

Dettagli

Privacy Policy di www.lpgcostruzioni.it

Privacy Policy di www.lpgcostruzioni.it Privacy Policy di www.lpgcostruzioni.it Questo sito raccoglie alcuni Dati Personali dei propri Utenti. Titolare del Trattamento dei Dati Giovanni La Paglia Via Roma, 120 S.Agata li Battiati 95030 Tipologie

Dettagli

INFOSTAT-UIF. Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni. Banca d Italia. Pag. 1 di 26. Versione 1.0

INFOSTAT-UIF. Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni. Banca d Italia. Pag. 1 di 26. Versione 1.0 INFOSTAT-UIF Istruzioni per l accesso e le autorizzazioni Versione 1.0 Pag. 1 di 26 INDICE 1. Istruzioni operative per l'utilizzo dei servizi INFOSTAT-UIF...4 2. Prerequisiti per l accesso a INFOSTAT-UIF...5

Dettagli

ALLEGATO 3 AL CONTRATTO DI FINANZIAMENTO QUADRO REGOLAMENTO DELLA PIATTAFORMA INFORMATICA DEL PLAFOND COMPLESSIVO

ALLEGATO 3 AL CONTRATTO DI FINANZIAMENTO QUADRO REGOLAMENTO DELLA PIATTAFORMA INFORMATICA DEL PLAFOND COMPLESSIVO ALLEGATO 3 AL CONTRATTO DI FINANZIAMENTO QUADRO REGOLAMENTO DELLA PIATTAFORMA INFORMATICA DEL PLAFOND COMPLESSIVO PLAFOND RICOSTRUZIONE SISMA 2012 ONLINE Articolo 1 PREMESSA 1. I termini con iniziale maiuscola

Dettagli

Regole per l utilizzo dei servizi online disponibili sul Portale Global Procurement del Gruppo Enel TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI

Regole per l utilizzo dei servizi online disponibili sul Portale Global Procurement del Gruppo Enel TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Regole per l utilizzo dei servizi online disponibili sul Portale Global Procurement del Gruppo Enel Art.1 Oggetto TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Il presente documento si applica a tutti i servizi disponibili

Dettagli

Presentazione della domanda di Voucher in modalità telematica

Presentazione della domanda di Voucher in modalità telematica BANDO VOUCHER PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE MICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE LOMBARDE 2012 Accordo di Programma Competitività tra Regione Lombardia e le Camere di Commercio lombarde Decreto n. 705 del

Dettagli

A. OGGETTO B. PRIMA FASE DELLA PROCEDURA - MANIFESTAZIONE DI INTERESSE REGOLAMENTO PROCEDURA COMPETITIVA AD EVIDENZA PUBBLICA

A. OGGETTO B. PRIMA FASE DELLA PROCEDURA - MANIFESTAZIONE DI INTERESSE REGOLAMENTO PROCEDURA COMPETITIVA AD EVIDENZA PUBBLICA REGOLAMENTO PROCEDURA COMPETITIVA AD EVIDENZA PUBBLICA A. OGGETTO Il presente regolamento (il Regolamento ) è volto ad individuare i pincipali termini della procedura competitiva ad evidenza pubblica (la

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DEI SERVIZI DI CERTIFICAZIONE. Versione 4.0. CG43 Vers. 10/2012 2

CONDIZIONI GENERALI DEI SERVIZI DI CERTIFICAZIONE. Versione 4.0. CG43 Vers. 10/2012 2 InfoCert S.p.A., con sede legale in Roma, P.zza Sallustio n. 9, ufficio amministrativo in Roma, Via Marco e Marcelliano n. 45, Sede Operativa in Padova, Corso Stati Uniti 14, opera quale certificatore

Dettagli

1. Definizioni. 2. Oggetto: descrizione del Servizio Smarthabitat.

1. Definizioni. 2. Oggetto: descrizione del Servizio Smarthabitat. 1. Definizioni. a) I seguenti termini (e tutte le loro declinazioni) sono usati nel Contratto con i significati di seguito riportati: Smarthabitat è la società proprietaria del sito www.thebigeye.it; per

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO DEL PORTALE GTGPRIVATECARE.IT GESTIONE DEGLI APPROVVIGIONAMENTI DELLE STRUTTURE SANITARIE PRIVATE

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO DEL PORTALE GTGPRIVATECARE.IT GESTIONE DEGLI APPROVVIGIONAMENTI DELLE STRUTTURE SANITARIE PRIVATE TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO DEL PORTALE GTGPRIVATECARE.IT GESTIONE DEGLI APPROVVIGIONAMENTI DELLE STRUTTURE SANITARIE PRIVATE 1. INTRODUZIONE PREMESSE GTGsolutions S.r.l. è una società che ha quale

Dettagli

Manuale di Attivazione. Edizione Ottobre 2008

Manuale di Attivazione. Edizione Ottobre 2008 Manuale di Attivazione Edizione Ottobre 2008 Manuale attivazione PaschiInTesoreria - Ottobre 2008 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione del

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI E TERMINI DI UTILIZZO. Art.1 Oggetto dell accordo

CONDIZIONI GENERALI E TERMINI DI UTILIZZO. Art.1 Oggetto dell accordo CONDIZIONI GENERALI E TERMINI DI UTILIZZO Art.1 Oggetto dell accordo a- Le parti stipulano alle condizioni descritte un contratto della durata di un anno per i servizi espressamente scelti dal CLIENTE,

Dettagli

COMUNE DI FIAMIGNANO P.ZZA G. D Annunzion. 2, Fiamignano (RI)

COMUNE DI FIAMIGNANO P.ZZA G. D Annunzion. 2, Fiamignano (RI) COMUNE DI FIAMIGNANO P.ZZA G. D Annunzion. 2, Fiamignano (RI) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO OGGETTO: Procedura aperta per la progettazione, fornitura e installazione di impianti solari termici e fotovoltaici,

Dettagli

REGIONE BASILICATA. Accesso ai servizi online della Regione Basilicata. Condizioni Generali: DIPARTIMENTO PRESIDENZA

REGIONE BASILICATA. Accesso ai servizi online della Regione Basilicata. Condizioni Generali: DIPARTIMENTO PRESIDENZA Accesso ai servizi online della Regione Basilicata Condizioni Generali: La Regione Basilicata, al fine di rendere possibile l erogazione dei servizi on line solo a chi ne ha diritto e con un livello di

Dettagli

Comune di Imola Provincia di Bologna Via Mazzini n. 4 40026 Imola Tel. 0542-602111-Fax 602289

Comune di Imola Provincia di Bologna Via Mazzini n. 4 40026 Imola Tel. 0542-602111-Fax 602289 Comune di Imola Provincia di Bologna Via Mazzini n. 4 40026 Imola Tel. 0542-602111-Fax 602289. DISPOSIZIONI PER L ACCESSO AI SERVIZIO INTERNET - Approvato con delibera C.C. n. 294 del 25.11.1999 CO.RE.CO.

Dettagli

Indice: Portale Aste Telematiche pag. 2. Barra dei menù pag. 3. Registrazione al servizio pag. 5. Recupero Username e Password pag.

Indice: Portale Aste Telematiche pag. 2. Barra dei menù pag. 3. Registrazione al servizio pag. 5. Recupero Username e Password pag. Indice: Portale Aste Telematiche pag. 2 Barra dei menù pag. 3 Registrazione al servizio pag. 5 Recupero Username e Password pag. 11 Area Riservata pag. 16 Codici di partecipazione pag. 17 Partecipazione

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI LURATE CACCIVIO

REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI LURATE CACCIVIO REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI LURATE CACCIVIO INDICE DEI CONTENUTI: Regolamento del servizio internet della biblioteca Modulo per la richiesta di accesso alla rete internet Modulo di autorizzazione

Dettagli

BuonpescatoQuotidiano.it Guida all utilizzo del servizio

BuonpescatoQuotidiano.it Guida all utilizzo del servizio BuonpescatoQuotidiano.it Guida all utilizzo del servizio Indice 1. Generalità e terminologia... 2 2. Registrazione nuovo utente... 2 3. Inserimento annunci di vendita del pescato... 2 4. Adesione a proposte

Dettagli

Condizioni Generali di Utilizzo della piattaforma DuDag

Condizioni Generali di Utilizzo della piattaforma DuDag Condizioni Generali di Utilizzo della piattaforma DuDag Premesso che a) La piattaforma DuDag.com ( Dudag ), reperibile all indirizzo web www.dudag.com ( Sito Web ), è una piattaforma web di e-commerce

Dettagli

che pure costituiscono parte integrante ed essenziale del presente accordo.

che pure costituiscono parte integrante ed essenziale del presente accordo. Tra Giordano Lisena, con sede in Bologna, Via caduti della via fani 17, 40127 Bologna, in persona del Titolare Giordano Lisena, di seguito denominata "Fornitore", da una parte e me stesso, di seguito denominato

Dettagli

pagamento dovrà essere effettuato in via anticipata

pagamento dovrà essere effettuato in via anticipata CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVE ALL ACQUISTO DI DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DELLE IMMAGINI DELL ARCHIVIO FOTOGRAFICO ON-LINE DELLA SOCIETA FILOLOGICA FRIULANA 1. La Società Filologica Friulana ha

Dettagli

SOCIETÀ p.a. ESERCIZI AEROPORTUALI - S.E.A. INFORMAZIONI GENERALI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA TELEMATICA

SOCIETÀ p.a. ESERCIZI AEROPORTUALI - S.E.A. INFORMAZIONI GENERALI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA TELEMATICA SOCIETÀ p.a. ESERCIZI AEROPORTUALI - S.E.A. Avviso pubblicitario relativo all affidamento del servizio CUTE/CUPPS (C.I.G. nr. 6230767F92 ) INFORMAZIONI GENERALI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA TELEMATICA

Dettagli

Piattaforma Imprese - Versione 20140805

Piattaforma Imprese - Versione 20140805 Piattaforma Imprese - Versione 20140805 REGOLAMENTO PER L'UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA INFORMATICA PIATTAFORMA IMPRESE ONLINE Articolo 1 PREMESSA 1. Con il presente regolamento (il Regolamento ), Cassa depositi

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI PER LA PARTECIPAZIONE AD EVENTI INDETTI SUL PORTALE DI E SOURCING DELL ACQUIRENTE

CONDIZIONI GENERALI PER LA PARTECIPAZIONE AD EVENTI INDETTI SUL PORTALE DI E SOURCING DELL ACQUIRENTE CONDIZIONI GENERALI PER LA PARTECIPAZIONE AD EVENTI INDETTI SUL PORTALE DI E SOURCING DELL ACQUIRENTE 1 PREMESSA Helvetia Compagnia Svizzera di Assicurazioni SA Rappresentanza Generale e Direzione per

Dettagli

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO di VERONA Linee Guida per l invio telematico delle domande di contributo di cui al Regolamento Incentivi alle PMI per l innovazione tecnologica 2013 1 PREMESSA

Dettagli

Regolamento per l'utilizzo della CARTA STAROIL CARBURANTI

Regolamento per l'utilizzo della CARTA STAROIL CARBURANTI Regolamento per l'utilizzo della CARTA STAROIL CARBURANTI 1. Introduzione Il presente documento ( Regolamento ) regola l'utilizzo della carta fedeltà denominata STAROIL CARBURANTI che dà accesso ad attività

Dettagli

Privacy Policy Premesso che: Art. 1. Informazioni aziendali Art. 2. Intenti e finalità del trattamento

Privacy Policy Premesso che: Art. 1. Informazioni aziendali Art. 2. Intenti e finalità del trattamento Privacy Policy Premesso che: Il sito web www.teeser.it è di proprietà della GetApp S.r.l. avente sede in Via T. A. Edison nr. 43 a Pistoia 51100 (PT), P. IVA 01841970476, numero iscrizione al Registro

Dettagli

COMUNE DI CASTAGNETO CARDUCCI

COMUNE DI CASTAGNETO CARDUCCI COMUNE DI CASTAGNETO CARDUCCI IL RESPONSABILE AREA 5 GOVERNO DEL TERRITORIO E SVILUPPO ECONOMICO Visto il Decreto n 33 del 19/02/2013 con la quale è stata approvata la presente procedura d asta; RENDE

Dettagli

Pagina 1 di 5. Codice fiscale 04334860485 > Partita IVA 02926170230 > C.C.I.A.A. VR-1999-04334860485 > R.E.A. 296199 > Cap. Soc. 10.

Pagina 1 di 5. Codice fiscale 04334860485 > Partita IVA 02926170230 > C.C.I.A.A. VR-1999-04334860485 > R.E.A. 296199 > Cap. Soc. 10. CONTRATTO DI LICENZA D USO DI SOFTWARE ddaattaa Hyphen-Italia srl sede legale ed amministrativa: Verona > Via Marconi, 14 > 37010 Affi > Tel. +39 045.62.03.200 > Fax +39 045 62.03.250 Codice fiscale 04334860485

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER LA SOCIETA ASCOLI SERVIZI COMUNALI S.u.r.l.

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER LA SOCIETA ASCOLI SERVIZI COMUNALI S.u.r.l. CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER LA SOCIETA ASCOLI SERVIZI COMUNALI S.u.r.l. ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO 1. Il servizio, qualificabile come

Dettagli

Contratto tra Euroricambi Bus S.r.L., con sede legale in via Ugo Foscolo, 28/30, Vigonza (PD) ITALIA partita IVA e codice fiscale 04253170288

Contratto tra Euroricambi Bus S.r.L., con sede legale in via Ugo Foscolo, 28/30, Vigonza (PD) ITALIA partita IVA e codice fiscale 04253170288 Contratto tra Euroricambi Bus S.r.L., con sede legale in via Ugo Foscolo, 28/30, Vigonza (PD) ITALIA partita IVA e codice fiscale 04253170288 e il cliente che usufruisce del servizio e-commerce. Premesse

Dettagli

Tribunale di Campobasso. Concordato Preventivo n. 2/2012. ARENA AGROINDUSTRIE ALIMENTARI S.p.a.

Tribunale di Campobasso. Concordato Preventivo n. 2/2012. ARENA AGROINDUSTRIE ALIMENTARI S.p.a. Tribunale di Campobasso Concordato Preventivo n. 2/2012 ARENA AGROINDUSTRIE ALIMENTARI S.p.a. Procedura competitiva per la cessione dei marchi d impresa SURGELATI ARENA marchio (figurativo) - ARENA SURGELATI

Dettagli

PREMESSO. A) che con delibera del 6 aprile 2000 l' Autorità per l'informatica nella Pubblica

PREMESSO. A) che con delibera del 6 aprile 2000 l' Autorità per l'informatica nella Pubblica CONVENZIONE TRA INFOCAMERE SCpA E CIRCUITO DI GARANZIA NAZIONALE PROFESSIONISTI E IMPRESE SRL PER LO SVOLGIMENTO DI ATTlVITA' DI UFFICIO DI REGISTRAZIONE E RILASCIO DI CERTIFICATI DIGITALI DI SOTTOSCRIZIONE

Dettagli

SIPEM ACCESSO AL SISTEMA ED UTILIZZO DELLA CHIAVETTA DI FIRMA DIGITALE. Sistema Informativo Pratiche Edilizie e Monitoraggio municipale. Rev 1.

SIPEM ACCESSO AL SISTEMA ED UTILIZZO DELLA CHIAVETTA DI FIRMA DIGITALE. Sistema Informativo Pratiche Edilizie e Monitoraggio municipale. Rev 1. SIPEM Sistema Informativo Pratiche Edilizie e Monitoraggio municipale ACCESSO AL SISTEMA ED UTILIZZO DELLA CHIAVETTA DI FIRMA DIGITALE Rev 1.2 Il presente documento è attualmente in fase di lavorazione.

Dettagli

1. STAZIONE APPALTANTE Milanosport S.p.A. viale Tunisia n. 35-20124 Milano - tel. 02-62345110/07 - fax 02/62345191.

1. STAZIONE APPALTANTE Milanosport S.p.A. viale Tunisia n. 35-20124 Milano - tel. 02-62345110/07 - fax 02/62345191. PROCEDURA APERTA PER LA CONCESSIONE D USO DI IMPIANTI PUBBLICITARI INSISTENTI PRESSO I CENTRI SPORTIVI DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI MILANO ED IN GESTIONE A MILANOSPORT S.p.A. - APPALTO REP. 3/2014 - CIG

Dettagli

Fig.1) ESEMPIO DI CREAZIONE RDO CON IL CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE AL PREZZO PIÙ BASSO PREMESSA

Fig.1) ESEMPIO DI CREAZIONE RDO CON IL CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE AL PREZZO PIÙ BASSO PREMESSA ESEMPIO DI CREAZIONE RDO CON IL CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE AL PREZZO PIÙ BASSO PREMESSA Prima di creare un a RdO è necessario che sia stato sottoscritto, dal Direttore per le Strutture o dal Dirigente

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACCESSO AI SERVIZI ON LINE OFFERTI DAL GRUPPO POSTE ITALIANE (REGISTRAZIONE) E DEL SERVIZIO BACHECA

CONDIZIONI GENERALI DI ACCESSO AI SERVIZI ON LINE OFFERTI DAL GRUPPO POSTE ITALIANE (REGISTRAZIONE) E DEL SERVIZIO BACHECA CONDIZIONI GENERALI DI ACCESSO AI SERVIZI ON LINE OFFERTI DAL GRUPPO POSTE ITALIANE (REGISTRAZIONE) E DEL SERVIZIO BACHECA Art. 1 Oggetto 1. Le presenti condizioni generali (di seguito Condizioni ), di

Dettagli

Guida per l iscrizione della PEC di società nel Registro Imprese VERS. 1.0 DEL 10 OTTOBRE 2011. registroimprese

Guida per l iscrizione della PEC di società nel Registro Imprese VERS. 1.0 DEL 10 OTTOBRE 2011. registroimprese Guida per l iscrizione della PEC di società nel Registro Imprese registroimprese Indice IL SERVIZIO 3 PREREQUISITI 4 COMPILAZIONE IN MODALITÀ ASSISTITA 5 COMPILA 6 FIRMA 8 INVIA 9 INDICE 2 Il Servizio

Dettagli

K-Archive. Conservazione Sostitutiva

K-Archive. Conservazione Sostitutiva K-Archive per la Conservazione Sostitutiva Descrizione Prodotto Per informazioni: MKT Srl Corso Sempione 33-20145 Milano Tel: 02-33104666 FAX: 20-70039081 Sito: www.mkt.it Email: ufficio@mkt.it Copyright

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DI DOCUMENTI POSTEDOC

CONDIZIONI GENERALI PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DI DOCUMENTI POSTEDOC CONDIZIONI GENERALI PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DI DOCUMENTI POSTEDOC ART 1 DEFINIZIONI Ai fini della utilizzazione dei servizi oggetto del presente contratto, valgono ad

Dettagli

SIPEM ACCESSO AL SISTEMA ED UTILIZZO DELLA CHIAVETTA DI FIRMA. Rev 1.1. Sistema Informativo Pratiche Edilizie e Monitoraggio municipale

SIPEM ACCESSO AL SISTEMA ED UTILIZZO DELLA CHIAVETTA DI FIRMA. Rev 1.1. Sistema Informativo Pratiche Edilizie e Monitoraggio municipale SIPEM Sistema Informativo Pratiche Edilizie e Monitoraggio municipale ACCESSO AL SISTEMA ED UTILIZZO DELLA CHIAVETTA DI FIRMA Rev 1.1 Il presente documento è attualmente in fase di lavorazione. Ancitel,

Dettagli

CONTRATTO DI REGISTRAZIONE PER LE PROCEDURE TELEMATICHE

CONTRATTO DI REGISTRAZIONE PER LE PROCEDURE TELEMATICHE CONTRATTO DI REGISTRAZIONE PER LE PROCEDURE TELEMATICHE Art. 1 Premessa La A.N.M. S.p.A. (di seguito anche A.N.M. ) intende perseguire attraverso l utilizzo delle nuove tecnologie di e-procurement, la

Dettagli

Comune di Viadana (Provincia di Mantova) DISCIPLINARE SULL UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET E DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA

Comune di Viadana (Provincia di Mantova) DISCIPLINARE SULL UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET E DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA Comune di Viadana (Provincia di Mantova) DISCIPLINARE SULL UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET E DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA Approvato con deliberazione di Giunta comunale n. 170 del 07.11.2011 Indice

Dettagli

Regione Campania. Linee Guida Presentazione Offerta

Regione Campania. Linee Guida Presentazione Offerta Regione Campania Linee Guida Presentazione Offerta Sommario Sommario... 2 Introduzione... 3 Destinatari del documento...3 Scopo e struttura del documento...3 Accesso al portale...5 Invito...6 Richiesta

Dettagli

Disclaimer Privacy Portale Convegno Genova 6 Novembre 2015

Disclaimer Privacy Portale Convegno Genova 6 Novembre 2015 Disclaimer Privacy Portale Convegno Genova 6 Novembre 2015 L accesso, la consultazione e l utilizzo delle pagine del presente sito web di WEB-X comportano l accettazione, da parte dell utente (di seguito

Dettagli

CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA DI UFFICIO DI REGISTRAZIONE E RILASCIO DI SERVIZI DI CERTIFICAZIONE DIGITALE TRA

CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA DI UFFICIO DI REGISTRAZIONE E RILASCIO DI SERVIZI DI CERTIFICAZIONE DIGITALE TRA CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA DI UFFICIO DI REGISTRAZIONE E RILASCIO DI SERVIZI DI CERTIFICAZIONE DIGITALE TRA InfoCert S.p.A., con sede legale in Roma, Piazza Sallustio n. 9, in persona del

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO 1) Condizioni generali di contratto 1.1 Le presenti condizioni riguardano il servizio di hosting offerto da Visual Com Web SK Sro tramite internet. L'invio del modulo online

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO

TERMINI E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO TERMINI E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO Regole per l accesso e l utilizzo delle gare telematiche Allegato 2 A. Accettazione dei Termini e Condizioni L accettazione puntuale dei termini, delle

Dettagli

REGOLAMENTO. per l'accesso al PORTALE ACQUISTI ITALFERR

REGOLAMENTO. per l'accesso al PORTALE ACQUISTI ITALFERR REGOLAMENTO per l'accesso al PORTALE ACQUISTI ITALFERR regolamento per l'accesso al portale acquisti italferr 20130618a.docx pagina 1 di 10 INDICE Articolo 1 - Definizioni... 3 Articolo 2 - Accesso al

Dettagli

COMUNE DI SINNAI (Provincia di Cagliari)

COMUNE DI SINNAI (Provincia di Cagliari) COMUNE DI SINNAI (Provincia di Cagliari) SETTORE ECONOMICO SOCIALE, PUBBLICA ISTRUZIONE,CULTURA, BIBLIOTECA E POLITICHE DEL LAVORO Istruzioni operative per l iscrizione al Portale SardegnaCAT e l accesso

Dettagli