UNIVERSITA DI PALERMO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNIVERSITA DI PALERMO"

Transcript

1 PILLAR OBIETTIVO SPECIFICO MASTER CALL CALL SOCIETAL CHALLENGES NEW FORMS OF INNOVATION H2020-INSO H2020-INSO-2014 SCADENZA CALL 29 aprile 2014 TOPICS INSO : ICTenabled open government INSO : ICT-enabled open government INSO : The economic impact of the Innovation Union INSO : Towards joint programming under Horizon 2020 INSO : Understanding and supporting business model innovation INSO : Platform for ICT for Learning and Inclusion INSO : Synchronised Call initiatives Le pubbliche amministrazioni devono affrontare le nuove sfide imposte dall evoluzione della società. I vincoli finanziari stanno rendendo questo difficile compito e allo stesso tempo le aspettative in termini di riduzione degli oneri e di efficienza dei servizi pubblici -sono in crescita. L'adozione di nuove tecnologie, come i social media e le tecnologie mobili, porta ad un aumento della connettività. La creazione di servizi pubblici personalizzati potrebbe consentire ai cittadini e alle imprese di partecipare direttamente alla progettazione, alla selezione e alla fornitura di alcuni servizi pubblici. La collaborazione con gli utenti, infatti, svolge un ruolo importante nella trasformazione dei servizi pubblici. Grazie alla disponibilità dei dati, agli utenti possono essere forniti servizi più pro-attivi, di maggiore qualità e valore. La trasparenza è un elemento importante in un approccio di governo aperto. Gli strumenti tecnologici possono anche consentire il monitoraggio del settore pubblico e delle sue prestazioni. La trasparenza, inoltre, aiuta ad aumentare la responsabilità e la fiducia nelle amministrazioni pubbliche. a) Azioni innovative APPLIC Le soluzioni proposte dovranno riguardare uno dei seguenti argomenti: Pilot sui servizi pubblici personalizzati e mobili che avranno lo scopo di beneficiare dell uso intelligente e innovativo di grandi volumi di dati pubblicamente disponibili e dell utilizzo di servizi aperti. Pilot sulla trasparenza, che avranno lo scopo di aumentare l'impatto delle piattaforme tecnologiche basate su ICT nel settore pubblico, di migliorare la responsabilità e la lotta alla corruzione. La Commissione ritiene che le proposte richiederanno un contributo N.B. Il presente contenuto ha carattere puramente della UE informativo tra 1 e 3 milioni di euro. Pagina 1 di 7 Queste azioni innovative dovrebbero includere una valutazione dell'efficacia e dell'impatto sociale ed economico derivante dall utilizzo

2 INSO : The economic impact of the Innovation Union INSO : Towards joint programming under Horizon 2020 APPLIC b) Azioni di coordinamento e supporto Le attività devono puntare ad incentivare la rete degli operatori e dei gruppi di lavoro in questi settori. La rete multidisciplinare includerà competenze sociali ed economiche, oltre a esperti di ICT. A seguito di una valutazione dei bisogni, la rete effettuerà un'analisi dei gap e delle potenziali applicazioni per il settore pubblico. Le attività comprenderanno la mobilitazione di sviluppatori e funzionari pubblici e la sensibilizzazione degli utenti finali, al fine di incentivare la l adozione di applicazioni di egovernment di nuova concezione. Stimolare la creazione, la distribuzione e l'uso di nuovi servizi su una varietà di dispositivi, utilizzando le nuove tecnologie web e i dati pubblici aperti. Fornire servizi pubblici personalizzati che si adattino meglio alle esigenze degli utenti. Ridurre gli oneri amministrativi dei cittadini e delle imprese. Garantire una maggiore trasparenza e fiducia nelle amministrazioni pubbliche. a) Azioni innovative b) Azioni di coordinamento e supporto La sfida è quella di raccogliere dati relativi all impatto della politica di innovazione dell'ue sulla crescita e sull'occupazione nell'unione europea e nei suoi Stati membri. Deve essere analizzato l'impatto dei 34 impegni IU, individualmente e nel loro complesso. L'analisi dovrebbe esaminare l'ecosistema di innovazione e individuare i percorsi attraverso cui i 34 impegni influenzano la performance economica. Per identificare l'impatto economico delle IU, le proposte devono tener conto delle interdipendenze del sistema, nonché delle sue caratteristiche di adattamento. Il campo di applicazione non consiste soltanto nell analizzare la capacità delle politiche di limitare i fallimenti del mercato e dovrebbe considerare anche gli effetti diretti e dinamici delle politiche. La performance economica dovrebbe essere misurata in termini di PIL, valore, produttività, benessere e creazione di occupazione. La Commissione ritiene che le proposte richiederanno un contributo da parte dell'ue di 3 milioni di euro. Tuttavia, questo non preclude la Capire come la politica di innovazione e l'impatto della politica di innovazione dell'ue in materia di prestazioni economiche possano influenzare la progettazione delle future politiche di innovazione e di adeguamento delle misure esistenti. Fornire una comprensione più completa dell impatto delle politiche di innovazione sull'economia. Rafforzare la base concreta delle IU consentendo una progettazione della politica più efficace in termini di impatto sulla performance economica. Azioni di ricerca e innovazione E necessario fornire un framework comune al fine di rafforzare i partenariati pubblico-pubblico e sostenere gli Stati membri e i finanziatori della ricerca nella preparazione, nell attuazione e nel monitoraggio delle azioni attuate congiuntamente. Lo schema ERA- NET N.B. Il presente contenuto ha carattere puramente informativo Pagina 2 di 7

3 INSO : Understanding and supporting business model innovation APPLIC ha supportato la collaborazione tra gli Stati membri e i loro programmi di ricerca dall'inizio del FP6 e ha coinvolto un volume totale di 2 miliardi di e una vasta gamma di attività aggiuntive. Sin dal 2008, il processo di programmazione congiunta e le iniziative di programmazione congiunta hanno acquisito notevole slancio e hanno portato allo sviluppo di programmi strategici di ricerca e delle prime attività congiunte. Oggi è necessario progredire nella realizzazione di programmi comuni di ricerca. La sfida, quindi, consiste nel realizzare un approccio comune per la preparazione e la realizzazione di attività congiunte, la loro valutazione e il monitoraggio dell'impatto. Le soluzioni proposte dovranno riguardare i seguenti argomenti: Sviluppo e implementazione di una piattaforma di supporto userled per i partenariati pubblico- pubblico. L'azione supporterà l'informazione, il monitoraggio e le esigenze di valutazione di tutti gli utenti, fornirà materiale didattico e garantirà il mantenimento di un portale web con servizi informatici diretti e indiretti. Ottimizzazione delle modalità di attuazione dei partenariati pubblico-pubblico. Le azioni devono essere user-led e sostenere una migliore attuazione di P2Ps. Nuove modalità per allineare le attività nazionali/regionali nell'ambito di programmi comuni di ricerca. L'azione dovrà valutare gli attuali approcci e supportare le parti interessate per introdurre nuovi approcci che consentano agli Stati membri e agli organismi di finanziamento per aumentare la concorrenza, l'eccellenza e l'impatto nelle loro attività nazionali. La Commissione ritiene che le proposte richiederanno un contributo dell0ue tra 1 e 3 milioni di euro. Tuttavia, questo non preclude la presentazione di proposte che richiedano altri importi. Aumentare l'efficienza delle pubbliche amministrazioni. Sostenere l'attuazione di concetti innovativi da parte degli Stati membri e degli organismi di finanziamento Contribuire a standard più elevati in una programmazione congiunta tra gli Stati membri. Approfondire la comprensione del funzionamento del P2P e dell impatto a livello europeo, nazionale e regionale. Offrire ulteriori opportunità per condividere esperienze e sviluppare approcci comuni. Consentire un migliore utilizzo dei risultati della ricerca mediante l utilizzo della piattaforma on-line. Azioni di coordinamento e supporto Le tecnologie in quanto tali non hanno un valore specifico. Il loro valore è determinato dai modelli di business utilizzati per portarli sul mercato. Il rendimento degli investimenti europei nella tecnologia e nello sviluppo di processo dipende quindi non solo dalle condizioni generali per l'innovazione e l'imprenditorialità, ma anche dall efficacia dei modelli di business. Tuttavia molte imprese europee, di dimensioni grandi, piccole e medie, sono prive della consapevolezza e degli strumenti per innovare i propri modelli di business. In questo contesto, la sfida posta da questo topic è quella di facilitare l'innovazione nei modelli di business e consentire a un numero elevato di aziende di innovare i propri modelli di business. N.B. Il presente contenuto ha carattere puramente informativo Pagina 3 di 7

4 APPLIC Un modello di business descrive come una società comunica, crea, fornisce e acquisisce una proposta di valore. L'innovazione nei modelli di business proviene principalmente dalle nuove attività (contenuto), dai nuovi collegamenti tra le attività (struttura), dai nuovi mercati (contesto) e dai nuovi partner (governance). L'ispirazione per l innovazione nei modelli di business può derivare anche dai modelli di business sviluppati in altri settori. Sono necessarie ulteriori ricerche sull innovazione dei modelli di business e sull'efficace attuazione dei modelli stessi. Le proposte dovranno quindi riguardare le seguenti dimensioni: Far progredire le conoscenze esistenti sull'innovazione dei modelli di business, ad esempio identificando nuovi modelli, esplorando le strutture di gestione e analizzando il potenziale di trasferimento di tutti i settori e Stati membri dell'ue; Rendere questa conoscenza facilmente accessibile; Sviluppare meccanismi che regolino la conoscenza delle singole imprese; Raggiungere, possibilmente attraverso canali esistenti, il numero massimo di aziende. La Commissione ritiene che le proposte richiederanno un contributo da parte dell'ue di 3 milioni di euro. Tuttavia, ciò non preclude la Promuovere la comprensione e la consapevolezza dell'innovazione dei modelli di business. Produrre nuove conoscenze sull'innovazione dei modelli di business, che rafforzeranno la competitività delle imprese europee. Raggiungere almeno il 10% dei 20 milioni di PMI in Europa, comprese le microimprese con un massimo di 10 dipendenti, e raggiungere un'ampia copertura geografica in tutta l'unione europea. Aumentare l'attrattività dell'europa per gli innovatori e contributo agli obiettivi generali di innovazione dell'unione europea. Aiutare le aziende a sviluppare nuovi modelli di business o a rafforzare i modelli esistenti e quindi crescere in termini di occupazione e fatturato. Azioni di ricerca e innovazione INSO : Platform for ICT for Learning and Inclusion L'obiettivo di questa sfida è coinvolgere un elevato numero di stakeholders in un dialogo sul ruolo delle ICT nell'ambito dell'apprendimento e dell'inclusione. L'ICT è fondamentale per dare impulso alla modernizzazione dell'istruzione e della formazione. La sfida è quella di reinventare l'ecosistema della formazione e potenziare gli insegnanti nell'era digitale. Partnership e collaborazioni tra soggetti pubblici e privati e pratiche più aperte e innovative per consentire esperienze di apprendimento più coinvolgenti saranno la chiave per agevolare la N.B. Il presente contenuto ha carattere puramente trasformazione informativo del sistema di istruzione e formazione e abbracciare Pagina 4 di le 7 sfide del 21 secolo. Più di 100 milioni di cittadini europei sono a rischio di esclusione digitale

5 che vivono in zone remote o più povere, persone con disabilità, ecc. APPLIC L'obiettivo è quello di sviluppare e mantenere una piattaforma sostenibile che coinvolga un gran numero di attori chiave nel miglioramento della fornitura di strumenti digitali, soluzioni e servizi per la modernizzazione dell'istruzione e della formazione e per l'occupabilità dei giovani, nonché per affrontare il rischio di esclusione digitale, e quindi di esclusione socio-economica. La piattaforma dovrebbe coinvolgere gli operatori e le parti interessate che desiderano contribuire ai processi decisionali, concordare obiettivi e priorità, condividere esperienze, politiche e pratiche sul ruolo delle ICT per il raggiungimento di migliori istruzione e formazione, e-inclusion ed e-accessibility. La Commissione ritiene che le proposte richiederanno un contributo da parte dell'ue di 1 milione di euro. Tuttavia, ciò non preclude la Generare consapevolezza e consentire una più ampia partecipazione ai processi decisionali relativi alla diffusione delle tecnologie nel campo dell'istruzione, della formazione e dell'inclusione. Azioni di coordinamento e supporto INSO : Synchronised Call L'obiettivo è quello di promuovere la cooperazione tra gli organismi di initiatives finanziamento nazionali/regionali e contribuire ad aumentare la qualità della ricerca in Europa. A tal fine, gli organismi di finanziamento nazionali/regionali costituiranno dei consorzi per lanciare call sincrone a livello europeo. Una valutazione inter pares congiunta dovrà idealmente sostituire la procedura di valutazione nazionale/regionale dei progetti di ricerca nazionali La decisione di finanziamento sarà infine effettuata da ciascun ente finanziatore della ricerca nazionale/regionale. Le call sono destinate a: Rafforzare l'eccellenza della ricerca, aiutando gli Stati membri a migliorare i loro sistemi di valutazione; Migliorare la trasparenza e la parità di trattamento, fornendo un punteggio pan-europeo paragonabile; Migliorare l'efficacia dei sistemi nazionali di ricerca, aiutando gli Stati membri a incentrare le strategie di ricerca e innovazione nazionali sui rispettivi punti di forza; Aumentare l'efficienza del finanziamento della ricerca in N.B. Il presente contenuto ha carattere puramente informativo Europa; Pagina 5 di 7 Aumentare la visibilità dei ricercatori altamente performanti nei paesi con un livello di ricerca meno elevato.

6 APPLIC finanziamento partecipanti riceveranno le relazioni di sintesi di valutazione solo per le loro proposte di ricerca nazionali. Gli abstract e i metadati delle proposte con un punteggio al di sopra della soglia prestabilita saranno messi a disposizione di tutti gli organismi di finanziamento partecipanti per facilitare il benchmarking. Le call sincrone saranno aperte a qualsiasi area tematica e ciascun consorzio lancerà una call per ogni campo scientifico pre-determinato dal consorzio. Il consorzio di organismi di finanziamento nazionali/regionali dovranno: Organizzare la call (progettazione, documentazione, processo di valutazione, selezione dei valutatori, pubblicazione, sistemi informativi per la presentazione e valutazione delle proposte, attività promozionali, ecc.). Attuare la peer review internazionale congiunta del bando sincronizzato. Fornire un rapporto dettagliato sui risultati del bando sincronizzato e le relative statistiche. Saranno sostenute fino a 5 call sincrone nell'ambito della presente azione. La durata prevista del progetto è di due anni. La Commissione ritiene che le proposte richiederanno un contributo dell'ue tra 0,2 milioni e 0,5 milioni di euro. Tuttavia, ciò non preclude la Aiutare gli Stati membri a migliorare i propri sistemi di valutazione. Identificare i migliori ricercatori in Europa, anche nei paesi in cui la ricerca è poco incentivata. Aprire la strada a nuove opportunità di collaborazione di ricerca in Europa. Facilitare l'ingresso di nuovi gruppi di ricerca ai programmi quadro e all'erc. Azioni di coordinamento e supporto BUDGET COMPLESSIVO CRITERI DI FINANZIAMENTO/ CO-FINANZIAMENTO CRITERI DI ELEGIBILITA E AMMISSIBILITA EUR Azioni innovative: La percentuale di finanziamento è del 70% (tranne che per le persone giuridiche senza scopo di lucro, a cui si applica una percentuale di finanziamento del 100%). Azioni di ricerca e innovazione/azioni di coordinamento e supporto: La percentuale di finanziamento è del 100%. Criteri di ammissibilità ( 20-wp1415-annex-b-adm_en.pdf): inserimento della proposal nel sistema elettronico implementato. documentazione completa, leggibile, accessibile e stampabile. un piano di progetto per la valorizzazione e la diffusione dei risultati. Criteri di elegibilità ( 20-wp1415-annex-c-elig_en.pdf) Azioni di ricerca e innovazione/azioni innovative: Si richiede la partecipazione di N.B. Il presente contenuto ha carattere puramente informativo Pagina 6 di 7

7 almeno 3 persone giuridiche, ognuno dei quali deve essere stabilita in un altro Stato membro o Paese associato. Tutti e tre gli enti devono essere indipendenti l'uno dall'altro. Azioni di coordinamento e supporto: Si richiede la partecipazione di un'entità giuridica, che deve essere stabilita in uno Stato membro o in un Paese associato. CRITERI DI VALUT GENERAL ANNEX LINK DELLA CALL 20-wp1415-annex-h-esacrit_en.pdf /h2020-inso-2014.html N.B. Il presente contenuto ha carattere puramente informativo Pagina 7 di 7

Corso di formazione Finanziamenti per lo sviluppo della produzione nel settore pesca

Corso di formazione Finanziamenti per lo sviluppo della produzione nel settore pesca 2FISH: Inclusione delle professioni di servizio alla Pesca nel sistema dell Istruzione e Formazione Grant Contract 517846-LLP-1-2011-1-DK- LEONARDO-LMP Corso di formazione Finanziamenti per lo sviluppo

Dettagli

UNIVERSITA DI PALERMO

UNIVERSITA DI PALERMO PILLAR OBIETTIVO SPECIFICO MASTER CALL CALL SCADENZA CALL TOPICS SOCIETAL CHALLENGES WASTE: A RESOURCE TO RECYCLE, REUSE AND RECOVER RAW MATERIALS H2020-WASTE-2014-2015 H2020-WASTE-2015-two-stage STAGE

Dettagli

Europa 2020, salute e sociale

Europa 2020, salute e sociale Europa 2020, salute e sociale Breve introduzione L Europa 2020 presenta tre priorità che si rafforzano a vicenda: Crescita intelligente: sviluppare un'economia basata sulla conoscenza e sull'innovazione.

Dettagli

ICT 2015 - Information and Communications Technologies

ICT 2015 - Information and Communications Technologies Avviso: ICT-10-2015 Programma Horizon 2020 ICT 2015 - Information and Communications Technologies H2020-ICT-2015 Data di apertura 15-10-2014 Data di pubblicazione 23-07-2014 Data di scadenza Date 14-04-2015

Dettagli

UNIVERSITA DI PALERMO

UNIVERSITA DI PALERMO PILLAR OBIETTIVO SPECIFICO MASTER CALL CALL INDUSTRIAL LEADERSHIP LEADERSHIP IN ENABLING AND INDUSTRIAL TECHNOLOGIES (LEIT) H2020-SPIRE-2014-2015 - CALL FOR SPIRE - SUSTAINABLE PROCESS INDUSTRIES H2020-SPIRE-2014

Dettagli

STRUMENTI DI FINANZIAMENTO PER LA RICERCA E L INNOVAZIONE DELLE PMI

STRUMENTI DI FINANZIAMENTO PER LA RICERCA E L INNOVAZIONE DELLE PMI STRUMENTI DI FINANZIAMENTO PER LA RICERCA E L INNOVAZIONE DELLE PMI A cura di Leopoldo Noventa 1 Il nuovo programma europeo per la ricerca e l innovazionei 2 Horizon 2020: di che cosa si occupa? Horizon

Dettagli

EaSI Employment and Social Innovation. Assi PROGRESS e EURES

EaSI Employment and Social Innovation. Assi PROGRESS e EURES Provincia di Pistoia EaSI Employment and Social Innovation Assi PROGRESS e EURES Potenzialità per il lavoro e l integrazione sociale su scala europea Carla Gassani Servizio Politiche attive del Lavoro,

Dettagli

2014-2020. Horizon. Decisione n.1313/2013/eu - Union Civil Protection Mechanism

2014-2020. Horizon. Decisione n.1313/2013/eu - Union Civil Protection Mechanism 2014-2020 Horizon Decisione n.1313/2013/eu - Union Civil Protection Mechanism Regolamento (UE) n. 1291/2013 che istituisce Horizon 2020 - il programma quadro di ricerca e innovazione (2014-2020) Base giuridica

Dettagli

SMART CITIES: Innovative Public Procurement

SMART CITIES: Innovative Public Procurement SCUOLA NAZIONALE DELL AMMINISTRAZIONE e FONDAZIONE COLLEGIO EUROPEO DI PARMA SEMINARIO SMART CITIES: Innovative Public Procurement PARMA, 23-24 novembre 2015 COLLEGIO EUROPEO VIA UNIVERSITÀ, 12 1. Premessa

Dettagli

LIFELONG LEARNING PROGRAMME. Il Programma d'azione comunitaria nel campo dell'apprendimento

LIFELONG LEARNING PROGRAMME. Il Programma d'azione comunitaria nel campo dell'apprendimento LIFELONG LEARNING PROGRAMME Il Programma d'azione comunitaria nel campo dell'apprendimento permanente, o Lifelong Learning Programme (LLP), è stato istituito con decisione del Parlamento europeo e del

Dettagli

Programma volto a migliorare la competitività delle imprese e in particolare delle PMI (2014-2020) (COSME)

Programma volto a migliorare la competitività delle imprese e in particolare delle PMI (2014-2020) (COSME) Programma volto a migliorare la competitività delle imprese e in particolare delle PMI (2014-2020) (COSME) Obiettivo Il passaggio dalla programmazione 2007-13 a quella 2014-2020 porterà molti cambiamenti

Dettagli

Il programma Europa Creativa. Perché Europa Creativa? Obiettivi generali. Obiettivi specifici

Il programma Europa Creativa. Perché Europa Creativa? Obiettivi generali. Obiettivi specifici EUROPA CREATIVA (2014-2020) Sottoprogramma Cultura Invito a presentare proposte EAC/S16/2013 Progetti di cooperazione europea Scadenza: 5 marzo 2014 Scadenza presentazione all URI 21 febbraio 2014 Il programma

Dettagli

PERCORSI DI INTERNAZIONALIZZAZIONE 2013-2014

PERCORSI DI INTERNAZIONALIZZAZIONE 2013-2014 PERCORSI DI INTERNAZIONALIZZAZIONE 2013-2014 Archivio Antico 21 Gennaio 2014 Erasmus+ (2014-2020): Azioni di supporto alla collaborazione internazionale (Key Action 2); progetti di sostegno alla riforma

Dettagli

UNIVERSITA DI PALERMO

UNIVERSITA DI PALERMO PILLAR OBIETTIVO SPECIFICO MASTER CALL CALL Societal Challenges WASTE: A RESOURCE TO RECYCLE, REUSE AND RECOVER RAW MATERIALS H2020-WASTE-2014-2015 H2020-WASTE-2014-one-stage SCADENZA CALL 08 aprile 2014

Dettagli

POLITICA DI COESIONE 2014-2020

POLITICA DI COESIONE 2014-2020 SVILUPPO LOCALE DI TIPO PARTECIPATIVO POLITICA DI COESIONE 2014-2020 A dicembre 2013, il Consiglio dell Unione europea ha formalmente adottato le nuove normative e le leggi che regolano il ciclo successivo

Dettagli

La programmazione Europea 2014-2020

La programmazione Europea 2014-2020 La programmazione Europea 2014-2020 Mariachiara Esposito Funzionario Servizi Direzionali - Ufficio di collegamento Regione Toscana con le istituzioni comunitarie a Bruxelles I programmi europei 2014-2020

Dettagli

Anche noi, con l Europa, investiamo nel vostro futuro.

Anche noi, con l Europa, investiamo nel vostro futuro. Anche noi, con l Europa, investiamo nel vostro futuro. Il nuovo programma dell'ue per l'istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport. 2014-2020 Obiettivi Azione chiave 1 dell'apprendimento: - mobilità

Dettagli

Approfondimento sui Programmi ENPI CBC MED ENPI Italia Tunisia

Approfondimento sui Programmi ENPI CBC MED ENPI Italia Tunisia DIPARTIMENTO PER LO SVILUPPO E LA COESIONE ECONOMICADIREZIONE GENERALE PER LA POLITICA REGIONALE UNITARIA COMUNITARIA Dipartimento della Qualità Direzione Generale della Programmazione Sanitaria, dei Livelli

Dettagli

Il Programma MED 2014-2020

Il Programma MED 2014-2020 Il Programma MED 2014-2020 Obiettivo generale Promuovere una crescita sostenibile nel bacino mediterraneo favorendo pratiche innovative e un utilizzo ragionevole delle risorse (energia, acqua, risorse

Dettagli

POLITICA DI COESIONE 2014-2020

POLITICA DI COESIONE 2014-2020 SVILUPPO URBANO SOSTENIBILE INTEGRATO POLITICA DI COESIONE 2014-2020 A dicembre 2013, il Consiglio dell Unione europea ha formalmente adottato le nuove normative e le leggi che regolano il ciclo successivo

Dettagli

POR FESR 2014-2020 Regione Emilia-Romagna. Decisione C(2015) 928 del 13 febbraio 2015

POR FESR 2014-2020 Regione Emilia-Romagna. Decisione C(2015) 928 del 13 febbraio 2015 POR FESR 2014-2020 Regione Emilia-Romagna Decisione C(2015) 928 del 13 febbraio 2015 Piano di comunicazione 2015 Indice Premessa 3 Azioni di comunicazione 3 Azione propedeutica: definizione dell immagine

Dettagli

ORIZZONTE 2020. Il programma quadro di ricerca e innovazione dell'ue 2014-2020. Renzo Tomellini

ORIZZONTE 2020. Il programma quadro di ricerca e innovazione dell'ue 2014-2020. Renzo Tomellini ORIZZONTE 2020 Il programma quadro di ricerca e innovazione dell'ue 2014-2020 Renzo Tomellini Il quadro politico La strategia 'Europa 2020': indirizzata ad una crescita intelligente, sostenibile ed inclusiva

Dettagli

POLITICA DI COESIONE 2014-2020

POLITICA DI COESIONE 2014-2020 SVILUPPO LOCALE DI TIPO PARTECIPATIVO POLITICA DI COESIONE 2014-2020 A ottobre 2011, la Commissione europea ha adottato alcune proposte legislative per la politica di coesione 2014-2020 La presente scheda

Dettagli

Al servizio di gente unica. Direzione Centrale Cultura, sport e solidarietà

Al servizio di gente unica. Direzione Centrale Cultura, sport e solidarietà Al servizio di gente unica Le opportunità comunitarie nella futura Programmazione 2014-2020: 2020: i fondi a gestione diretta per la cultura EUROPA CREATIVA La cultura come elemento di competitività del

Dettagli

Europa per i cittadini 2007-2013

Europa per i cittadini 2007-2013 Europa per i cittadini 2007-2013 Il Programma ha come scopo primario la promozione della cittadinanza europea attiva, ovvero il coinvolgimento diretto dei cittadini e delle organizzazioni della società

Dettagli

CreArt RETE DI CITTÀ PER LA CREATIVITÀ ARTISTICA DESCRIZIONE DEL PROGETTO

CreArt RETE DI CITTÀ PER LA CREATIVITÀ ARTISTICA DESCRIZIONE DEL PROGETTO CreArt RETE DI CITTÀ PER LA CREATIVITÀ ARTISTICA DESCRIZIONE DEL PROGETTO MOTIVAZIONE... 3 OBIETTIVI DEL PROGETTO... 5 METODOLOGIA... 6 PIANO DI LAVORO... 8 GRUPPI DI RIFERIMENTO.IMPATTO... 9 2 MOTIVAZIONE

Dettagli

Investire nell azione per il clima, investire in LIFE

Investire nell azione per il clima, investire in LIFE Investire nell azione per il clima, investire in LIFE UNA PANORAMICA DEL NUOVO SOTTOPROGRAMMA LIFE AZIONE PER IL CLIMA 2014-2020 istock Azione per il clima Cos è il nuovo sottoprogramma LIFE Azione per

Dettagli

Le Materie Prime nel programma "Orizzonte 2020"

Le Materie Prime nel programma Orizzonte 2020 Le Materie Prime nel programma "Orizzonte 2020" Info Day 2 Ottobre 2015, Roma Mattia Pellegrini, Commissione Europea Direzione generale del Mercato interno, dell industria, dell imprenditoria e delle PMI

Dettagli

CARTA DI INTENTI DELLA RETE ITALIANA DEI SISTEMI TERRITORIALI PER LO SVILUPPO UMANO ~ LA COOPERAZIONE

CARTA DI INTENTI DELLA RETE ITALIANA DEI SISTEMI TERRITORIALI PER LO SVILUPPO UMANO ~ LA COOPERAZIONE CARTA DI INTENTI DELLA RETE ITALIANA DEI SISTEMI TERRITORIALI PER LO SVILUPPO UMANO ~ LA COOPERAZIONE Nell'ambito dei lavori del 3 Forum "Territori in rete per lo sviluppo umano", che si è svolto a Sassari

Dettagli

Roma 18 19 settembre 2014 Open Day Lab: avvio Laboratori di Co-progettazione

Roma 18 19 settembre 2014 Open Day Lab: avvio Laboratori di Co-progettazione Roma 18 19 settembre 2014 Open Day Lab: avvio Laboratori di Co-progettazione 2 ERASMUS + Programma dell UE per l istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport (2014-2020) Come nasce? Erasmus+ è il

Dettagli

RICERCA, ISTRUZIONE E FORMAZIONE:

RICERCA, ISTRUZIONE E FORMAZIONE: RICERCA, ISTRUZIONE E FORMAZIONE: VALORI PER SOCIETÀ SICURE ED INTERCULTURALI di Giovanna Spagnuolo Ci manca la comunità perché ci manca la sicurezza Z. Bauman (Voglia di comunità, Laterza, Bari-Roma,

Dettagli

Obiettivi a medio e lungo termine nel settore dei Dispositivi Medici

Obiettivi a medio e lungo termine nel settore dei Dispositivi Medici Sostenibilitàdel Sistema Sanitario e Dispositivi Medici: obiettivi e strategie Obiettivi a medio e lungo termine nel settore dei Dispositivi Medici Dott.ssa Marcella Marletta Direttore Direzione Generale

Dettagli

CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA.

CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA. CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA 18 Novembre, 2014 In occasione della Presidenza di turno del Consiglio dell Unione Europea,

Dettagli

3.6 La mobilità transnazionale e la cooperazione a supporto dell istruzione, della formazione e dell'occupabilità

3.6 La mobilità transnazionale e la cooperazione a supporto dell istruzione, della formazione e dell'occupabilità 3.6 La mobilità transnazionale e la cooperazione a supporto dell istruzione, della formazione e dell'occupabilità Obiettivo globale 6 - Promuovere politiche di mobilità transnazionale e di cooperazione

Dettagli

ERASMUS+ Un Programma unico per l'istruzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport (2014-2020) Focus sulla Formazione tecnica-professionale

ERASMUS+ Un Programma unico per l'istruzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport (2014-2020) Focus sulla Formazione tecnica-professionale ERASMUS+ Un Programma unico per l'istruzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport (2014-2020) Focus sulla Formazione tecnica-professionale Anna Barbieri B2 Luglio 2014 1 Le nuove sfide Europa 2020 investire

Dettagli

PROGRAMMA ERASMUS + INFORMAZIONI GENERALI SUL PROGRAMMA ERASMUS + Key Action 1 - Mobilità del personale scolastico

PROGRAMMA ERASMUS + INFORMAZIONI GENERALI SUL PROGRAMMA ERASMUS + Key Action 1 - Mobilità del personale scolastico PROGRAMMA ERASMUS + INFORMAZIONI GENERALI SUL PROGRAMMA ERASMUS + Key Action 1 - Mobilità del personale scolastico Erasmus plus è il nuovo programma varato dall'unione europea per il periodo 2014-2020

Dettagli

THE ISSUE/NEREUS Pubblicazione congiunta

THE ISSUE/NEREUS Pubblicazione congiunta THE ISSUE/NEREUS Pubblicazione congiunta Richiesta contributi Le regioni partner di THE ISSUE Progetto FP7 e Nereus - Rete delle regioni europee utilizzatrici di Tecnologie Spaziali - richiedono contributi

Dettagli

Pagina 1 di 7. Protocollo d intesa

Pagina 1 di 7. Protocollo d intesa Protocollo d intesa La Regione Puglia, di seguito denominata Regione, con sede in Bari, Lungomare Nazario Sauro n. 33, (C.F. 80017210727), qui rappresentata dal Presidente della Giunta regionale, on.le

Dettagli

Il sostegno europeo alle PMI Horizon 2020 e COSME

Il sostegno europeo alle PMI Horizon 2020 e COSME Il sostegno europeo alle PMI Horizon 2020 e COSME ReACT4FUNDS 14 Febbraio 2014 Andrea Golfieri Support Programmes DG Enterprise and Industry Il contesto: Europa 2020 CRESCITA INTELLIGENTE CRESCITA SOSTENIBILE

Dettagli

Fondo Sociale Europeo: Asse E una linea di finanziamento per le Pari Opportunità nel mondo del lavoro

Fondo Sociale Europeo: Asse E una linea di finanziamento per le Pari Opportunità nel mondo del lavoro Fondo Sociale Europeo: Asse E una linea di finanziamento per le Pari Opportunità nel mondo del lavoro Linea 3 - possibilità alle aziende che vogliano sperimentare formule di conciliazione dei tempi La

Dettagli

I NUOVI PROGRAMMI EUROPEI NELLE POLITICHE DI WELFARE. Milano, 11 Febbraio 2014

I NUOVI PROGRAMMI EUROPEI NELLE POLITICHE DI WELFARE. Milano, 11 Febbraio 2014 I NUOVI EUROPEI NELLE POLITICHE DI WELFARE Milano, 11 Febbraio 2014 CONTESTO DI RIFERIMENTO Nel marzo 2010 la Commissione Europea (CE) lancia la strategia EUROPA 2020 per una crescita intelligente, sostenibile

Dettagli

PROGETTO DI RELAZIONE

PROGETTO DI RELAZIONE ACP-EU JOINT PARLIAMENTARY ASSEMBLY ASSEMBLEE PARLEMENTAIRE PARAIRE ACP-UE Commissione per lo sviluppo economico, le finanze e il commercio ACP-UE/101.868/B 19.3.2015 PROGETTO DI RELAZIONE sul finanziamento

Dettagli

Bando: Horizon 2020 dedicated SME Instrument Phase 1, 2014-2015- H2020-SMEINST-1-2015 Strumento dedicato alle PMI

Bando: Horizon 2020 dedicated SME Instrument Phase 1, 2014-2015- H2020-SMEINST-1-2015 Strumento dedicato alle PMI Bandi Pilastro Sfide della società I bandi del pilastro Sfide della società riguardano le sfide sociali identificate nella strategia Europa 2020 e concentrano i finanziamenti su tematiche come: la salute,

Dettagli

Il sostegno europeo alle PMI:

Il sostegno europeo alle PMI: Il sostegno europeo alle PMI: COSME e Horizon 2020 1. La strategia Europa 2020 Il contesto: Europa 2020 CRESCITA INTELLIGENTE CRESCITA SOSTENIBILE CRESCITA SOLIDALE La programmazione finanziaria 2014-20202020

Dettagli

EUROPA CREATIVA (2014-2020) Sottoprogramma Cultura. Invito a presentare proposte

EUROPA CREATIVA (2014-2020) Sottoprogramma Cultura. Invito a presentare proposte EUROPA CREATIVA (2014-2020) Sottoprogramma Cultura Invito a presentare proposte EACEA 29/2015 : Sostegno a favore di progetti di cooperazione europei Attuazione del regime del sottoprogramma Cultura Europa

Dettagli

Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Service Assurance

Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Service Assurance CUSTOMER SUCCESS STORY Febbraio 2014 Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Service Assurance PROFILO DEL CLIENTE Settore: servizi IT Società: Lexmark Dipendenti: 12.000 Fatturato:

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 14.3.2014 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 74/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. 240/2014 DELLA COMMISSIONE del 7 gennaio 2014 recante un codice europeo di condotta

Dettagli

Sintesi dell Accordo di Partenariato con la Croazia 2014-2020

Sintesi dell Accordo di Partenariato con la Croazia 2014-2020 ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Sezione per la promozione degli scambi dell Ambasciata d Italia Sintesi dell Accordo di Partenariato con la

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

Settore: Giovani Nome bando: Programma gioventù in azione Destinatari:

Settore: Giovani Nome bando: Programma gioventù in azione Destinatari: Settore: Giovani Nome bando: Programma gioventù in azione Destinatari: organizzazioni senza scopo di lucro o non governative. organismi pubblici locali e/o regionali. gruppi giovanili informali. enti attivi

Dettagli

P.A. in tema di rinnovabili. Franco Colombo Presidente CONFAPI Varese

P.A. in tema di rinnovabili. Franco Colombo Presidente CONFAPI Varese Sinergie i tra aziende private e P.A. in tema di rinnovabili Franco Colombo Presidente CONFAPI Varese La sfida industriale dell energia rinnovabile Tecnologie a basso impatto ambientale ancora poco competitive

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE COMUNITARIA 2014-2020

LA PROGRAMMAZIONE COMUNITARIA 2014-2020 LA PROGRAMMAZIONE COMUNITARIA 2014-2020 Il 26 marzo 2010 il Consiglio Europeo ha approvato la proposta della Commissione Europea di lanciare Europa 2020, una nuova strategia per la crescita e l occupazione

Dettagli

Seoul Agenda: Goals for Development of Arts Education. Agenda Seoul: obiettivi per lo sviluppo dell educazione all arte

Seoul Agenda: Goals for Development of Arts Education. Agenda Seoul: obiettivi per lo sviluppo dell educazione all arte Seoul Agenda: Goals for Development of Arts Education Agenda Seoul: obiettivi per lo sviluppo dell educazione all arte La Agenda Seoul, obiettivi per lo sviluppo dell educazione all arte è uno dei maggiori

Dettagli

Studio Professionale AM Consulting

Studio Professionale AM Consulting La seguente scheda fornisce solo alcune informazioni di carattere generale e non è da considerarsi esaustiva, si rimandano gli approfondimenti a un momento successivo con le parti interessate. SALUTE 2008-2013

Dettagli

LA POLITICA DELL UNIONE EUROPEA PER LA CULTURA

LA POLITICA DELL UNIONE EUROPEA PER LA CULTURA LA POLITICA DELL UNIONE EUROPEA PER LA CULTURA Quale è la competenze dell Unione europea nell ambito della cultura? Il trattato di Maastricht (1993) ha consentito all'unione europea, storicamente orientata

Dettagli

Liberare il potenziale dell Economia Sociale per la crescita in Europa: la Strategia di Roma

Liberare il potenziale dell Economia Sociale per la crescita in Europa: la Strategia di Roma Liberare il potenziale dell Economia Sociale per la crescita in Europa: la Strategia di Roma Documento basato sui risultati della Conferenza di Roma, 17 e 18 novembre 2014 In occasione della Presidenza

Dettagli

7 a edizione. Bando di concorso. Bando Premio Impresa Ambiente 7 edizione 1 di 6

7 a edizione. Bando di concorso. Bando Premio Impresa Ambiente 7 edizione 1 di 6 7 a edizione Bando di concorso Bando Premio Impresa Ambiente 7 edizione 1 di 6 Art.1 Finalità, soggetti promotori e obiettivi Il Premio Impresa Ambiente è promosso dalla Camera di Commercio di Roma - Asset

Dettagli

Tavola rotonda. 3. Governance e strumenti del Piano innovazione e ricerca. Dr. Francesco Bongiovanni. Roma 10 luglio 2014

Tavola rotonda. 3. Governance e strumenti del Piano innovazione e ricerca. Dr. Francesco Bongiovanni. Roma 10 luglio 2014 Tavola rotonda 3. Governance e strumenti del Piano innovazione e ricerca Roma 10 luglio 2014 Dr. Francesco Bongiovanni Cosa intendiamo con il termine governance? L insieme di azioni che consentono la realizzazione

Dettagli

Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI?

Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI? Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI? Il piano di investimenti per l Europa consisterà in un pacchetto di misure volte a sbloccare almeno 315 miliardi di euro di investimenti pubblici e privati

Dettagli

Health4Growth: Piano di implementazione territoriale e Raccomandazioni di politiche a livello europeo e territoriale

Health4Growth: Piano di implementazione territoriale e Raccomandazioni di politiche a livello europeo e territoriale Health4Growth: Piano di implementazione territoriale e Raccomandazioni di politiche a livello europeo e territoriale 1 Dati Tecnici TITOLO: Health4Growth: Piano di implementazione territoriale e Raccomandazioni

Dettagli

Infrastrutture di ricerca di interesse regionale Manifestazione di interesse

Infrastrutture di ricerca di interesse regionale Manifestazione di interesse Infrastrutture di ricerca di interesse regionale Manifestazione di interesse Il Quadro di riferimento La Commissione europea nella comunicazione Il contributo della politica regionale alla crescita intelligente

Dettagli

Descrizione della misura Titolo della misura Misura 1 - Trasferimento di conoscenze e azioni di informazione

Descrizione della misura Titolo della misura Misura 1 - Trasferimento di conoscenze e azioni di informazione Descrizione della misura Titolo della misura Misura 1 - Trasferimento di conoscenze e azioni di informazione Base giuridica Regolamento (UE) n. 1305/2013, Articolo 14 Regolamento (UE) n. 1303/2013 Descrizione

Dettagli

Il Programma per la formazione permanente.

Il Programma per la formazione permanente. Anno VII 15 dicembre 2008 Numero speciale a cura di Giuseppe Anzaldi NUMERO SPECIALE: IL PROGRAMMA PER LA FORMAZIONE PERMANENTE Introduzione Obiettivi e struttura I quattro pilastri Comenius Erasmus Leonardo

Dettagli

Elementi di progettazione europea Le diverse tipologie di finanziamento europeo e le loro caratteristiche

Elementi di progettazione europea Le diverse tipologie di finanziamento europeo e le loro caratteristiche Elementi di progettazione europea Le diverse tipologie di finanziamento europeo e le loro caratteristiche Antonella Buja Coordinatrice Progetto Europa - Europe Direct - Comune di Modena Le diverse tipologie

Dettagli

CLUSTER ALISEI, SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE E INTEGRAZIONE DELLE RISORSE

CLUSTER ALISEI, SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE E INTEGRAZIONE DELLE RISORSE CLUSTER ALISEI, SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE E INTEGRAZIONE DELLE RISORSE Anna Allodi Rappresentante pro tempore del Cluster Alisei e Direttore Generale CIRM Le Scienze della vita (1/2) Il settore "Scienze

Dettagli

Programma Nazionale per la Ricerca 2015-2020: Guida alla lettura

Programma Nazionale per la Ricerca 2015-2020: Guida alla lettura @bollettinoadapt, 2 maggio 2016 Programma Nazionale per la Ricerca 2015-2020: Guida alla lettura di Chiara Mancini Tag: #ricerca #PNR #PianoNazionaleRicerca #innovazione #Horizon2020 #MIUR Lo scorso Primo

Dettagli

IL TEMA SALUTE NELLA NUOVA PROGRAMMAZIONE EUROPEA 2014-2020

IL TEMA SALUTE NELLA NUOVA PROGRAMMAZIONE EUROPEA 2014-2020 Workshop Politiche di Integrazione Socio- Sanitaria: modelli a confronto e sfide per un futuro sostenibile IL TEMA SALUTE NELLA NUOVA PROGRAMMAZIONE EUROPEA 2014-2020 Cittadella, 23-24 settembre 2014 IL

Dettagli

LLP-LDV/TOI/2007/PT/12

LLP-LDV/TOI/2007/PT/12 Project Number LLP-LDV/TOI/2007/PT/12 WP3 Curriculum formatori Partner responsabile: Business and Development Center, ul. Wieniawskiego 56b/5 35-603 Rzeszow - PL Contatto: Magdalena Malinowska tel +48

Dettagli

Programmazione FSE 2014-2020: definizione dei contenuti e confronto con il partenariato ed i territori. Rieti, 5 novembre 2013

Programmazione FSE 2014-2020: definizione dei contenuti e confronto con il partenariato ed i territori. Rieti, 5 novembre 2013 Programmazione FSE 2014-2020: definizione dei contenuti e confronto con il partenariato ed i territori Rieti, 5 novembre 2013 Presentazione degli incontri territoriali Finalità degli incontri Dare continuità

Dettagli

LA POLITICA DELL UNIONE EUROPEA IN FAVORE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE (PMI): SMALL BUSINESS ACT

LA POLITICA DELL UNIONE EUROPEA IN FAVORE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE (PMI): SMALL BUSINESS ACT LA POLITICA DELL UNIONE EUROPEA IN FAVORE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE (PMI): SMALL BUSINESS ACT Che cosa è lo Small Business Act? Tenuto conto del contesto globale, caratterizzato da continui mutamenti

Dettagli

Newsletter della rete EEN Centro Italia

Newsletter della rete EEN Centro Italia N 6 - anno 2014 Newsletter della rete EEN Centro Italia Enterprise Europe Network La rete al servizio delle imprese http://www.enterprise-europe-network-italia.eu/ http://een.ec.europa.eu/ Questo è il

Dettagli

Come nella cultura, anche nel settore della ricerca l Unione Europea ha riversato non poche attenzioni.

Come nella cultura, anche nel settore della ricerca l Unione Europea ha riversato non poche attenzioni. DOSSIER RICERCA & INNOVAZIONE Come nella cultura, anche nel settore della ricerca l Unione Europea ha riversato non poche attenzioni. Nel 2007 è stato creato in Europa il Consiglio Europeo della Ricerca

Dettagli

EUROPEAID: Europa e USA: conoscere l Europa 2015-2017. Horizon 2020: Europa in un mondo che cambia: società inclusive, innovative e riflessive

EUROPEAID: Europa e USA: conoscere l Europa 2015-2017. Horizon 2020: Europa in un mondo che cambia: società inclusive, innovative e riflessive EUROPEAID: Europa e USA: conoscere l Europa 2015-2017 EuropeAid/136813/DD/ACT/US Descrizione: La Commissione europea Delegazione USA ha lanciato un bando che ha l obiettivo di promuovere, all interno delle

Dettagli

PROGRESS 2007-2013 PROGRAMMA COMUNITARIO PER L OCCUPAZIONE E LA SOLIDARIETA SOCIALE

PROGRESS 2007-2013 PROGRAMMA COMUNITARIO PER L OCCUPAZIONE E LA SOLIDARIETA SOCIALE PROGRESS 2007-2013 PROGRAMMA COMUNITARIO PER L OCCUPAZIONE E LA SOLIDARIETA SOCIALE Davide Bonagurio DG Occupazione, Affari Sociali e Pari Opportunità Unità Italia, Malta e Romania IL CONTESTO POLITICO

Dettagli

L agenda digitale europea

L agenda digitale europea Agenda digitale, alfabetizzazione e competenze digitali: verso un Piano nazionale per la cultura, la formazione e le competenze digitali Rosamaria Barrese * L agenda digitale europea L Agenda Digitale

Dettagli

8.2.2 Codice e titolo della misura Mis. 2 - Servizi di consulenza, di sostituzione e di assistenza alla gestione delle aziende agricole (art 15)

8.2.2 Codice e titolo della misura Mis. 2 - Servizi di consulenza, di sostituzione e di assistenza alla gestione delle aziende agricole (art 15) 8.2 DESCRIZIONE DELLA MISURA 8.2.2 Codice e titolo della misura Mis. 2 - Servizi di consulenza, di sostituzione e di assistenza alla gestione delle aziende agricole (art 15) 8.2.2.1 Base Giuridica Art.

Dettagli

Come accedere ai. finanziamenti dell UE. in via diretta? M. Adele Camerani Cerizza Esperta finanziamenti europei e consulente Sunesys

Come accedere ai. finanziamenti dell UE. in via diretta? M. Adele Camerani Cerizza Esperta finanziamenti europei e consulente Sunesys M. Adele Camerani Cerizza Esperta finanziamenti europei e consulente Sunesys Come accedere ai finanziamenti dell UE in via diretta? Le risorse finanziarie del bilancio comunitario messe a disposizione

Dettagli

L UE PER LE PMI Notizie da Bruxelles

L UE PER LE PMI Notizie da Bruxelles L UE PER LE PMI Notizie da Bruxelles n 4 Marzo/Aprile 2014 in collaborazione con S O M M A R I O A C C E S S O A I F I N A N Z I A M E N T I Horizon 2020 Operativo lo strumento PMI N E W S D A L L E I

Dettagli

IL PIANO DI VALUTAZIONE DEL POR FESR MARCHE 2014-2020. (Giugno 2015)

IL PIANO DI VALUTAZIONE DEL POR FESR MARCHE 2014-2020. (Giugno 2015) IL PIANO DI VALUTAZIONE DEL POR FESR MARCHE 2014-2020 (Giugno 2015) Premessa Il nuovo ciclo di programmazione dei Fondi strutturali per il periodo 2014-2020 rappresenta un importante occasione per le Amministrazioni

Dettagli

La cooperazione tra PMI e Centri di Ricerca per l innovazione.

La cooperazione tra PMI e Centri di Ricerca per l innovazione. La cooperazione tra PMI e Centri di Ricerca per l innovazione. Treviso, 24 febbraio 2015 Smart Specialisation Strategy Rappresenta il rafforzamento delle specializzazioni del territorio e la promozione

Dettagli

FOCUS ON: I finanziamenti per lo sport nel programma

FOCUS ON: I finanziamenti per lo sport nel programma Questo mese parliamo di: L Unione europea e lo sport FOCUS ON: I finanziamenti per lo sport nel programma Erasmus + I partenariati di collaborazione Gli eventi europei senza scopo di lucro I criteri di

Dettagli

Le Priorità del Programma Spazio Alpino 2014-2020 e le nuove opportunità per i portatori di interesse italiani

Le Priorità del Programma Spazio Alpino 2014-2020 e le nuove opportunità per i portatori di interesse italiani Le Priorità del Programma Spazio Alpino 2014-2020 e le nuove opportunità per i portatori di interesse italiani Udine Italy 15 Settembre 2015 Wania Moschetta Regione Friuli Venezia Giulia This programme

Dettagli

Indice 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3

Indice 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 Carta dei servizi Indice 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 2. PRINCIPI FONDAMENTALI... 4 2.1. L AZIENDA... 4 2.2. I PRINCIPI... 4 2.2.1. Eguaglianza e imparzialità di trattamento... 4 2.2.2. Continuità di servizio...

Dettagli

Ricerca e Innovazione: le sinergie tra la Smart Specialisation Strategy e Horizon 2020

Ricerca e Innovazione: le sinergie tra la Smart Specialisation Strategy e Horizon 2020 Ricerca e Innovazione: le sinergie tra la Smart Specialisation Strategy e Horizon 2020 Logiche di intervento nella programmazione regionale e nazionale dei Fondi Strutturali e d'investimento Europei 2014-2020

Dettagli

FORUM PA 2015 LA PA DIGITALE ROMA 26 MAGGIO 14.30.15.30

FORUM PA 2015 LA PA DIGITALE ROMA 26 MAGGIO 14.30.15.30 PROGRAMMAZIONE 2014-2020 DEI FONDI SIE PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE GOVERNANCE E CAPACITA ISTITUZIONALE FORUM PA 2015 LA PA DIGITALE ROMA 26 MAGGIO 14.30.15.30 Il PON Governance e capacità istituzionale

Dettagli

"Pure Performance" per i Partner. Una direzione chiara per una crescita comune

Pure Performance per i Partner. Una direzione chiara per una crescita comune "Pure Performance" per i Partner Una direzione chiara per una crescita comune 2 "Pure Performance" per i Partner "Pure Performance" per i Partner 3 Alfa Laval + Partner Valore per il Cliente Partner per

Dettagli

Newsletter della rete EEN Centro Italia

Newsletter della rete EEN Centro Italia N 9 anno 2014 Newsletter della rete EEN Centro Italia Enterprise Europe Network La rete al servizio delle imprese http://www.enterprise-europe-network-italia.eu/ http://een.ec.europa.eu/ Questo è il XXX

Dettagli

METODI E OBIETTIVI PER UN USO EFFICACE DEI FONDI COMUNITARI 2014/2020 Il bilancio europeo 2014/2020, approvato ad inizio 2013, assegnerà all Italia

METODI E OBIETTIVI PER UN USO EFFICACE DEI FONDI COMUNITARI 2014/2020 Il bilancio europeo 2014/2020, approvato ad inizio 2013, assegnerà all Italia METODI E OBIETTIVI PER UN USO EFFICACE DEI FONDI COMUNITARI 2014/2020 Il bilancio europeo 2014/2020, approvato ad inizio 2013, assegnerà all Italia cospicui finanziamenti per la coesione economica, sociale

Dettagli

Ottobre 2010. Progetto per un programma internazionale di formazione a distanza per l innovazione nel settore pubblico

Ottobre 2010. Progetto per un programma internazionale di formazione a distanza per l innovazione nel settore pubblico Ottobre 2010 Progetto per un programma internazionale di formazione a distanza per l innovazione nel settore pubblico Indice Slide 1 Il contesto Slide 2 Gli obiettivi Slide 3 Formazione orientata alla

Dettagli

Ridurre i divari tra il Nord e il Sud del mondo

Ridurre i divari tra il Nord e il Sud del mondo Ridurre i divari Il problema Fino alla fine degli anni sessanta, la cooperazione allo sviluppo si identificava esclusivamente con la cooperazione economica o con l aiuto umanitario di emergenza. Questa

Dettagli

(22,3 mld) (15,5 mld) (27 mld)

(22,3 mld) (15,5 mld) (27 mld) 4 dicembre 2014 (22,3 mld) (15,5 mld) (27 mld) Scienza d eccellen za Leadership industriale Mantenere la ricerca europea ai massimi livelli mondiali Rafforzare la cooperazione internazionale nella ricerca

Dettagli

Vuole rappresentare un punto di riferimento affidabile in quei delicati momenti di cambiamento e di sviluppo del nuovo.

Vuole rappresentare un punto di riferimento affidabile in quei delicati momenti di cambiamento e di sviluppo del nuovo. MASTER si propone come facilitatore nella costruzione e pianificazione di strategie di medio e lungo termine necessarie ad interagire con gli scenari economici e sociali ad elevato dinamismo. Vuole rappresentare

Dettagli

I finanziamenti europei. Fabrizio Spada Direttore della Rappresentanza a Milano della Commissione europea

I finanziamenti europei. Fabrizio Spada Direttore della Rappresentanza a Milano della Commissione europea I finanziamenti europei Fabrizio Spada Direttore della Rappresentanza a Milano della Commissione europea Quali fondi? Chi gestisce i fondi europei? COMMISSIONE; 22% PAESI TERZI E ORG INTERNAZ; 2% STATI

Dettagli

L EUROPA SI MUOVE, E TU? Cambiare per premiare chi merita: la nostra scommessa in Europa

L EUROPA SI MUOVE, E TU? Cambiare per premiare chi merita: la nostra scommessa in Europa L EUROPA SI MUOVE, E TU? Cambiare per premiare chi merita: la nostra scommessa in Europa In una realtà economica complessa ed in rapida evoluzione la responsabilità per i giovani di cercare un cambio di

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

L OSSERVATORIO NAZIONALE

L OSSERVATORIO NAZIONALE L OSSERVATORIO NAZIONALE DELL AGRITURISMO Formulare proposte per la determinazione dei criteri di classificazione delle aziende agrituristiche secondo criteri omogenei per l intero territorio nazionale

Dettagli

Scheda di partecipazione Quarta edizione

Scheda di partecipazione Quarta edizione Scheda di partecipazione Quarta edizione Per ogni progetto candidato occorre compilare la scheda di partecipazione, composta da tre sezioni: - sezione 1: descrizione sintetica del programma - sezione 2:

Dettagli

Finanziamenti dell Unione europea: fonti di informazione on-line

Finanziamenti dell Unione europea: fonti di informazione on-line Finanziamenti dell Unione europea: fonti di informazione on-line Principali Fonti UE di aggiornamento Eur-Lex Legislazione in vigore e in preparazione a cura dell Ufficio delle pubblicazioni ufficiali

Dettagli

TeamSystem rinnova la propria strategia per il canale

TeamSystem rinnova la propria strategia per il canale TeamSystem rinnova la propria strategia per il canale Si è tenuta nella cornice del Palacongressi di Rimini la 36esima edizione della convention annuale dedicata ai partner di TeamSystem, principale software

Dettagli