Malnatesi alla ribalta

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Malnatesi alla ribalta"

Transcript

1

2

3 Malnatesi alla ribalta Vi raggiungo con il piacere di condividere con tutti voi due importanti riconoscimenti conferiti recentemente ad un nostro concittadino e ad una Associazione Culturale Malnatese. Giovanni Renzo Ghirardini, per tutti Gianni, il 30 novembre scorso, ha ricevuto dalle mani del Prefetto di Varese, Giorgio Zanzi, l onorificenza dell Ordine Al Merito della Repubblica Italiana per l impegno profuso nella testimonianza della sua esperienza personale nei lager nazisti tra i giovani delle scuole. Il teatro dei Tra-Ballanti è stato invece premiato a Firenze. Il testo della commedia Processo in Paradiso, scritta da Giosuè Romano, in scena in questo periodo, ha ottenuto la Segnalazione d Onore dalla Giuria Letteraria del premio Firenze-Europa con questa motivazione: «Per una gustosa commedia ambientata in un Paradiso divertente e irriverente, con improbabili beati e un Principale che consente a un malvissuto di redimersi dopo averlo rispedito in terra per 40 giorni». La cerimonia di premiazione si è svolta sabato 7 dicembre a Palazzo Vecchio, nel Salone dei Cinquecento. Ricordo a tutte le associazioni e ai singoli cittadini che il prossimo numero del Malnate Ponte uscirà indicativamente entro la prima decade di marzo. Pertanto la raccolta degli articoli si concluderà il 15 febbraio, secondo le consuete modalità di recapito (a mano c/o URP o via all indirizzo Si precisa che negli spazi autogestiti dai partiti ed associazioni, la redazione non assume nessuna responsabilità circa eventuali imprecisioni nelle affermazioni fatte negli articoli. Malnate Ponte Un caloroso augurio di buon anno a tutti voi! Maria Croci e tutto il Comitato di Redazione (Giorgio Achini, Andrea Bottelli, Claudio Carrara, Paolo Falchi, Grazia Matera, Francesco Mazzoleni Ferracini, Eleonora Ricusi, Chiara Speranzoso) 3

4 Riflessioni Editoriale 4 Cari concittadini, utilizzo questo spazio per esprimere alcune mie riflessioni su un tema che esula, ma solo apparentemente, dalle vicende amministrative sulle quali si concentra in genere l attenzione di noi tutti. L argomento che vorrei proporre alla vostra attenzione e che formulo sotto forma di domanda è questo: ha ancora senso impegnarsi in politica? Certamente sì! Oggi più che mai occorre affrontare con urgenza questo quesito perché la ricerca di soluzioni ai problemi che colpiscono il nostro Paese si intreccia, inevitabilmente, con il senso più profondo del fare politica, la buona politica. La politica, nel senso nobile della parola, è stata spesso umiliata e calpestata, negli ultimi decenni, da professionisti della politica che hanno utilizzato l arte di governare lo Stato per fini personali travisandone il significato autentico. La parola politica, infatti, deriva dal termine greco polis che indicava la città-stato: nell antica Grecia fare politica significava prendere parte alla vita pubblica per risolvere insieme i problemi della collettività. Ritengo che sia necessario impegnarsi a recuperare questo valore perché è indispensabile per dare forza ad una società democratica che ne ha bisogno per affrontare i temi che riguardano la collettività, tra cui la formazione, la salute, la giustizia, il lavoro. Già, proprio il lavoro: nei giorni scorsi è stato reso pubblico l ulteriore dato allarmante riguardante la disoccupazione giovanile, che ha raggiunto in Italia il 41,2%. Ed è proprio a voi giovani che mi rivolgo: riprendetevi il vostro futuro! Sicuramente vi trovate di fronte ad una situazione estremamente difficile. Ma è proprio guardando in avanti che bisogna ripartire. Qualcuno di voi, scoraggiato, potrebbe obiettare: In che modo? A che serve?. E io vi rispondo incoraggiandovi ad essere cittadini attivi, partecipando, discutendo, prendendo parte alla vita democratica, a cominciare dalla comunità locale in cui vivete, fino ad arrivare a quella nazionale e internazionale. Potrete così influire sulle scelte e i provvedimenti che vi riguardano in prima persona perché, come ho avuto modo di dire altre volte, voi giovani non siete solamente il nostro futuro - come spesso vi si dice - ma siete soprattutto il presente, un presente per cui chiedo, in particolare a voi, un impegno fattivo e concreto. Io so che posso fare affidamento su di voi. Me ne avete dato prova ogni qualvolta vi ho incontrati per parlare della difficile condizione di tanti giovani, ogni qualvolta mi avete aiutato con i vostri suggerimenti a prendere coscienza dei bisogni della nostra collettività. Ciò dimostra che il vostro contributo e la vostra partecipazione sono indispensabili per il rilancio del nostro Paese. Per questo, ridare voce ai giovani oggi non è solo un auspicio, è una necessità resa ancora più urgente dalla drammatica situazione in cui vive l Italia. Per quanto mi riguarda, posso solo dire che cercherò di favorire questo processo, in ogni sede, facendo mie le parole di Aldo Moro, uno dei più grandi statisti del nostro Paese. In un discorso rivolto ai giovani del suo partito disse: L immissione della linfa vitale dell entusiasmo, dell impegno, del rifiuto dell esistente, proprio dei giovani, nella società, nei partiti, nello Stato, è una necessità vitale. Infine desidero dedicare a tutti i giovani un pensiero del cardinale Martini: Ai giovani decisi dico: voi siete una minoranza, ma una minoranza qualificata, capace di guidare e trascinare altri. L avvenire è sempre stato di minoranze forti, non di masse passive attratte solo dal gusto di ciò che piace. Questi giovani vanno aiutati, sostenuti, incoraggiati. Con loro si può guardare avanti, ma a condizione che si lasci loro il giusto spazio, sia di azione che di parola, e che siano riconosciuti come veri protagonisti del nostro vivere sociale. Il Sindaco Samuele Astuti

5 Impossibile? No, grazie a tutti voi ce l abbiamo fatta! La cultura non è un lusso, è una necessità, Gao Xingjian, La montagna dell anima, 1989 Di solito la fine dell anno è il momento per fare un bilancio su quanto uno ha fatto, sia esso un Ente Pubblico, un Associazione o una singola persona. Non mi sottraggo a quest obbligo anzi, lo faccio volentieri, ma per prima cosa voglio dire un GRAZIE sincero a tutti voi cittadini (e siete stati davvero tanti) che avete partecipato con calore a tutte le iniziative proposte nel corso dell anno. E un GRAZIE speciale va anche a tutti gli artisti, alle Associazioni Culturali, Sociali e Sportive, ai proprietari dei locali pubblici e ai volontari e sostenitori che ci hanno aiutato. Sì perché se siamo riusciti a fare tutto quanto andrò qui sotto ad elencare contenendo al massimo le spese, è perché tutti costoro si sono impegnati in prima persona, spesso mettendo gratuitamente a disposizione le loro capacità. Davanti alla grave crisi economica che colpisce cittadini ed Enti Locali non ci siamo arresi e non ci arrenderemo. Perché la cultura non è un fiore all occhiello da mostrare, ma è una vera necessità per vivere meglio, per costruire una comunità. Cosa abbiamo fatto dunque? Sono state proposte 13 giornate di mostre con 23 pittori e scultori. Il sabato di Carnevale sono sfilati numerosi carri scherzosi, trovando un grande consenso da parte della cittadinanza. La prima edizione del Caffè Letterario itinerante ha coinvolto 16 poeti in 9 locali pubblici, che hanno aperto, per la prima volta, i loro spazi alla cultura. E ancora: - Quattro incontri intergenerazionali a tema L albero è vita in primavera, a cui è seguito, a fine autunno, l avvio del secondo ciclo, intitolato Di goccia in goccia - L esordio del concorso di poesie Poeti in erba, rivolto ai ragazzi dell Istituto Comprensivo di Malnate -3 Cene Letterarie in collaborazione con ristoranti malnatesi -L installazione dell opera d arte La Rete del silenzio, contro il fenomeno del femminicidio - La prima edizione della 24 ore di sport che, con il sostegno di 7 società sportive e della Polisportiva, ha visto coinvolte 15 classi di terza e quarta elementare, oltre che tanti cittadini che con entusiasmo hanno partecipato alla camminata sotto le stelle di aprile - La celebrazione del 1 Maggio è stata valorizzata con musica, letture e writer all omonimo parco - In via Pastore è stato dato spazio a due serate per i giovani e per la Protezione Civile - Le iniziative estive hanno raggiunto anche le frazioni Folla - Parco Albostar - S. Salvatore - Gurone - Piazza delle Tessitrici, oltre a Villa Braghenti -Da settembre a novembre il Festival Frontiere Letterarie ci ha coinvolti con ben 4 eventi culturali, tutti suggestivi ed emozionanti. A novembre, in occasione delle celebrazioni dell Anniversario della Vittoria, è stato inaugurato il busto di Arnaldo De Mohr all angolo dell omonima via cittadina, alla presenza dell emozionatissima nipote giunta da Bruxelles per l occasione, a cui è seguita la presentazione del volume a lui dedicato e l inaugurazione della mostra di documenti storici appartenuti allo stesso De Mohr, donati al Comune dai nipoti. Non sono mancate mostre, conferenze e proiezioni contro la violenza sulle donne per un totale di 6 eventi. Ed in chiusura d anno non potevano mancare le iniziative natalizie, con la raccolta delle letterine dei bambini per Babbo Natale ed i consueti concerti. Per tutto questo, ancora GRAZIE a tutti, buone feste e arrivederci agli eventi del prossimo anno! Maria Croci Assessore alle Culture Da parte dell Amministrazione e della collettività un caloroso benvenuto al nuovo presidente della Consulta Sportiva, signora Donatella Ripamonti, alla quale auguriamo buon lavoro! Assessorato Culture Sport - Pari Opportunità Amministrazione 5

6

7 Il bilancio partecipato È sempre più difficile capire (e far capire) il mondo in cui ci muoviamo, i continui balzelli imposti dallo Stato che vanificano la progettualità delle Amministrazioni Comunali che, come a Malnate, continuano a pensare e a provare a realizzare progetti. Ha detto bene il Sindaco durante il consiglio comunale che ha approvato il bilancio 2013: mantenere le posizioni e non retrocedere, oggi, è un grande successo. In un momento in cui le difficoltà economiche e il clima sociale stanno alzando la temperatura e avvelenando i rapporti fra la gente e le istituzioni mi piacerebbe condividere di più con i cittadini il percorso del preventivo 2014 che vorremmo iniziare al più presto. Forse al cittadino poco importa capire perché, nonostante la diminuzione del 2% decisa dal Comune, la TARES sia aumentata per decisione dello Stato. Eppure, per raggiungere quel 2% in meno, ci sono voluti tanto lavoro e idee, diverse commissioni e un incontro pubblico. Capisco che il cittadino forse non percepisce che NON abbiamo aumentato l addizionale IRPEF, NON abbiamo aumentato l IMU sulla prima casa, NON abbiamo ridotto i servizi sociali ed educativi, i contributi alle Parrocchie e alle scuole dell infanzia, nonostante la grande diminuzione delle entrate. Che abbiamo con forza e ripetutamente chiesto ai funzionari di utilizzare al meglio le risorse disponibili, senza retrocedere sui servizi, nonostante la riduzione delle risorse. Facendo leva sulla loro professionalità, creatività, flessibilità. Ora stiamo aspettando di capire se dovremo o meno chiedere ai nostri cittadini la mini IMU sulla prima casa che lo Stato ci impone e che, forse, poi restituirà, noncurante dei fastidiosi e costosi adempimenti che questo comporta: tempo e denaro di cittadini e Comuni che meglio avrebbero potuto essere utilizzati. Recentemente i Giovani Imprenditori Confindustria di Monza hanno organizzato, nei locali del centro tecnologico di un azienda un convegno intitolato Ridestati Italia!. Nell invito citavano una delle famose frasi di Antonio Gramsci rivolte ai giovani: Agitatevi, perché avremo bisogno di tutto il vostro entusiasmo. Organizzatevi, perché avremo bisogno di tutta la vostra forza. Studiate, perché avremo bisogno di tutta la vostra intelligenza. L Italia avrà bisogno dei vostri talenti (da: A. Gramsci - L ordine nuovo ) Lavoriamo anche noi insieme con questo spirito per progettare il 2014 per il nostro Comune, condividendo ostacoli e difficoltà, ma anche idee, entusiasmo, talenti! Gabriella Croci Assessore al Bilancio Amministrazione VENDITA e RIPARAZIONI MACCHINE da GIARDINO BINAGO (Co) - Viale Como, 12 - Tel Fax

8 Amministrazione Capitan Eco naviga tra i mari del riciclo! Il 13 novembre scorso, gli 800 alunni delle tre scuole primarie di Malnate hanno incontrato di persona il famoso pirata che solca i mari italiani della sostenibilità, per iniziare l avvincente gioco a premi che fa della raccolta differenziata un divertente modo per tutelare le risorse del proprio territorio. L iniziativa, inserita nel piano di offerta formativa delle scuole primarie, promuove comportamenti eco-sostenibili fra gli alunni e le loro famiglie, diffondendo una mentalità favorevole alla raccolta differenziata. Capitan Eco è un personaggio di fantasia ideato per coinvolgere i bambini in una divertente storia di educazione ambientale, ma è anche una persona in carne e ossa, un attore professionista in divisa da pirata, che racconta agli alunni le sue coinvolgenti avventure per spiegare quanto sia importante fare la raccolta differenziata. Durante le animazioni presso le scuole Cesare Battisti, Bartolomeo Bai e Tito Galbani, oltre a spiegare il regolamento del gioco, ha distribuito opuscoli a fumetti per i ragazzi, pieghevoli informativi per i genitori e il salvadanaio per custodire in classe le preziose ecomonete raccolte alla Piattaforma Ecologica. Il regolamento del concorso è stato studiato per coinvolgere le famiglie riservando un attenzione particolare ai rifiuti elettronici (R.A.E.E.) sia piccoli che grandi e ad altri rifiuti come pile, farmaci scaduti, bombolette spray e oli esausti. L obiettivo è sviluppare la conoscenza e il maggior utilizzo della Piattaforma Ecologica, che garantisce l avvio a recupero o smaltimento in sicurezza di alcuni tra i rifiuti più impattanti per l ambiente e il decoro urbano. I premi, scelti con il personale docente con la logica di unire l utile al dilettevole, saranno di due tipi: un primo premio di ingresso a metà gara, consistente in uno scatolone con materiale di cancelleria, per ogni classe che raggiungerà il traguardo delle 200 ecomonete, ed un grosso premio finale, per ciascuno dei 3 plessi partecipanti, scelto in base alle richieste di ognuno di questi. La speranza è dunque che, durante il periodo di attivazione della campagna dal 18 novembre al 5 maggio, la sana competizione ambientale innescata dell eco-pirata sia in grado di far aumentare la raccolta differenziata, con effetti qualitativi ed educativi del progetto che si riscontreranno certo nel medio-lungo periodo. Giuseppe Riggi Assessore Urbanistica ed Ecologia 8

9 Un anno di solidarietà Ogni giorno nella nostra Malnate decine e decine di associazioni, comitati e gruppi lavorano per fare cultura, fare sport, fare solidarietà, costruire incontro fra le persone. E il verbo fare è quello che più si addice alle nostre associazioni, un verbo semplice, ma non banale, che esprime tutta la loro laboriosità e il loro disinteressato impegno per la comunità malnatese e non solo. Sarà forse banale dirlo, ma le nostre numerosissime associazioni (per elencarle tutte non basterebbe forse lo spazio di un intero Malnate Ponte!) sono una fondamentale ricchezza, una ricchezza che va custodita e sostenuta, una ricchezza fatta di persone che quotidianamente donano un po (spesso molto) del proprio tempo libero per fare qualcosa per gli altri e per il bene comune. Senza dimenticare che anche all interno dell Amministrazione operano alcuni volontari, i nonni vigili e alcuni dei membri del laboratorio della Città dei Bambini, volontari che spesso sottraggono tempo prezioso alle loro attività professionali e che, con il bello e il cattivo tempo, stanno sul territorio per costruire una Malnate città dei bambini e delle bambine. Ad ognuno di loro va il mio ringraziamento personale e di tutta l Amministrazione insieme con gli auguri di buone feste e di un felicissimo Ovviamente, auguri a tutti i malnatesi, con la speranza che il 2014 porti ancor più solidarietà e volontari alla nostra comunità! Filippo Cardaci Assessore ai Servizi Sociali Amministrazione AVVISO Apertura bando per assegnazione alloggi di edilizia residenziale pubblica Dal 18 novembre 2013 al 14 febbraio 2014 è aperto il bando per la formazione della graduatoria per l assegnazione degli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica Le domande devono essere presentate all ALER presso l Area Rapporti Esterni e Utenza a Varese in via Como n. 13, previo appuntamento telefonico al numero , correlate di tutta la documentazione richiesta e della ricevuta di versamento di euro 42,70 entro il 14 febbraio 2014 Per informazioni e modulistica: Comune di Malnate Ufficio Servizi Sociali - via Matteotti Telefono: Orari di apertura: - lunedì - mercoledì - venerdì dalle ore 9.00 alle ore giovedì dalle ore alle ore Sito Comune di Malnate: Sito Regione Lombardia: - Leggi e regolamenti - Normativa casa - Regolamento assegnazione alloggi a canone sociale e moderato - Schema di bando e di domanda alloggio. 9

10 La cortesia istituzionale Politica All indomani delle Elezioni Amministrative, nel primo Consiglio Comunale, la maggioranza illustra il proprio Programma di Governo. Generalmente i Sindaci e la loro Maggioranza affermano di essere i rappresentanti dell intera Comunità mentre le Minoranze assicurano un opposizione ferma, leale e costruttiva. Questa è la prassi. A Malnate durante il primo Consiglio Comunale si andò oltre: in un vero fervore costruttivo la Lega Nord e l allora PDL votarono a favore del Programma di governo dell Amministrazione Astuti. Una giornata memorabile! Con il passare del tempo la Maggioranza ha continuato a lavorare nell interesse di tutti operando tra le mille difficoltà di una crisi economica che ha impoverito, oltre che i cittadini, le case comunali. Le scelte fatte per governare il Comune non sempre sono state facili ma, in ogni caso, l Amministrazione si è prodigata per salvaguardare i bisogni delle fasce più deboli della popolazione. Che fine hanno fatto gli intenti costruttivi delle minoranze? Invece di partecipare alle decisioni nelle opportune Sedi istituzionali preferiscono sterili e gratuiti litigi da cortile figli di una visione politica con orizzonti limitati. Il Sindaco e la maggioranza si vedono investire da attacchi personali, assistiamo di volta in volta a capricci e ripicche: alcuni si rifiutano di partecipare alle riunioni in Municipio perché nel prato antistante sventola la bandiera della Pace, altri sono spesso assenti alle Commissioni senza giustifica e minacciano di non sedersi ai Consigli Comunali lamentando torti mai subiti. Il risultato è che parte dei cittadini malnatesi si trova senza rappresentanti. L amministrazione intende continuare a governare per portare avanti e completare il Programma. Nella dialettica Politica occorre la presenza di un opposizione seria in grado di portare proposte costruttive per meglio amministrare Malnate. Noi non crediamo che le Opposizioni si rifugino negli ostruzionismi per mancanza di argomenti validi. Aspettiamo, se non proprio una collaborazione, perlomeno cortesia Istituzionale. Partito Democratico Malnate Contro lo spreco di cibo: Malnate c'è 10 Lo spreco di cibo è un offesa all uomo e all ambiente. Non è più sostenibile sprecare ciò che è necessario a sempre più persone e tante risorse come acqua, suolo, energia e denaro. Cosa fare dunque? Contro lo sperpero alimentare il Ministro dell Ambiente lancia il Piano nazionale per la prevenzione degli sprechi di cibo. Oltre all impegno della Comunità europea con un vademecum di regole d oro, ad oggi, di iniziative e manifestazioni contro gli sprechi a tavola se ne contano numerose come l accordo quadro stipulato da Finmeccanica e Banco Alimentare o il festival estivo realizzato a Ferrara da Altroconsumo. A Malnate l Amministrazione Comunale sta portando avanti un progetto, insieme al Banco Alimentare della Lombardia (Siticibo), per recuperare dalle mense scolastiche il cibo non distribuito grazie alla legge n. 155/2003 che considera le associazioni ONLUS alla pari di un qualsiasi consumatore e quindi permette loro di gestire gli avanzi come farebbe ognuno di noi, conservandoli in frigo e distribuendoli a chi ne ha bisogno entro le 24 ore. Si tratta di raccogliere pane e frutta non distribuiti a mensa e donarli alle associazioni che svolgono attività caritative. Per i cibi cotti e non distribuiti, bisogna abbattere la temperatura fino ai 4 C in poco tempo per evitare il proliferare dei batteri. Una volta raffreddati, i cibi possono poi essere trasportati in furgoni refrigerati e ridistribuiti nelle 24 ore. Un primo passo, dunque, per migliorare le condizioni dei più bisognosi ma anche per ridurre rifiuti. Anche il singolo malnatese, con poche e semplici regole (http://ec.europa.eu/food/food/sustainability/d ocs/tips_stop_food_waste_en.pdf), può risparmiare soldi per la spesa e fare qualcosa di molto importante per portare Malnate avanti nella lotta allo spreco di cibo. Malnate Sostenibile

11 Un anno di AttivaMente Donne Il 2013 è stato indubbiamente un anno che, dal punto di vista economico, non è stato prospero: la crisi economica e, quindi, la recessione che hanno attanagliato l Italia hanno causato gravi disagi specialmente nelle fasce sociali più deboli. Contratti di lavoro bloccati, pensioni immobili, aumento della disoccupazione, giovani in cerca di prima occupazione, sono stati e sono indicatori della crisi economica e sociale più grave dal secondo dopoguerra ad oggi. Inutile adesso rivangarne le ragioni e le sottovalutazioni fatte qualche anno fa; il Paese è stato a rischio di default e ci auguriamo sinceramente che il pericolo si sia allontanato. Intanto auspichiamo che la politica economica del Governo miri di meno a salvaguardare la solidità delle banche bensì, in primo luogo, il portafoglio dei cittadini. In questo contesto i Comuni d Italia hanno avuto poco da scialare: divieto di spendere per rispettare il Patto di Stabilità e incertezza delle rimesse provenienti dallo Stato. Anche a Malnate le scelte politiche non sono state facili e alcuni sacrifici, anche dolorosi, sono stati richiesti ai cittadini. Quando la coperta è corta, si cerca di operare per salvaguardare e tutelare la fasce più a rischio e questo intento è stato voluto ed applicato dall Amministrazione comunale di Malnate dove AttivaMente Donne ha contribuito, con senso di responsabilità e pragmatismo, alle scelte fatte. Ci siamo confrontate spessissimo e abbiamo discusso molto per essere attive e propositive all interno dei gruppi di lavoro e per portare le nostre idee nelle Commissioni comunali. Con una crisi aggressiva che, giorno dopo giorno, minacciava la nostra comunità, l Amministrazione è riuscita, e di questo siamo orgogliose, a mantenere i servizi alla cittadinanza: dall Asilo Nido, all Assistenza Domiciliare, fino ai Servizi comunali integrativi all attività scolastica: trasporto, mensa e doposcuola ecc., anche se, per mantenere alcuni di questi servizi, siamo stai costretti a rivedere le rette di compartecipazione. Altro punto di orgoglio è il nostro contributo alle attività culturali di Malnate: incontro con i poeti e scrittori del territorio, Cineforum, conferenze e dibattiti, mostre di pittura ecc. Istituti di ricerca economica in questi giorni ci stanno raccontando che s intravede uno spiraglio nella crisi; noi attendiamo fiduciose convinte che se arriveranno tempi migliori, i proventi saranno investiti esclusivamente per il bene della Comunità. Intanto, auguriamo a tutte/i Buone Feste. AttivaMente Donne Politica 11

12

13 Quali massaggi? La Città dei bambini da qualche settimana ha visto aprire, tra l altro proprio nelle vicinanze di un plesso scolastico, un centro massaggi-benessere cinese. La cultura cinese vanta una secolare tradizione di massaggi sia terapeutici sia di benessere e relax. Detto questo la Questura di Varese, da tempo, ha condotto delle operazioni che hanno smascherato tutt altre terapie che sedicenti massaggiatrici in minigonna e tacchi a spillo praticavano. Si parla di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione, irregolarità fiscali, lavoro nero, ragazze senza permesso di soggiorno, svolgimento professionale senza averne i requisiti e le idoneità. Pensare che tutto ciò possa trovare terreno fertile anche a Malnate sinceramente ci mette in allarme. Sarebbe interessante capire se sono stati fatti i controlli del caso. A tutti questi quesiti sarebbe importante avere risposte esaustive e rassicurazioni da parte dell amministrazione comunale. I nostri cittadini hanno diritto di sapere se la legalità viene rispettata o disattesa, hanno diritto di capire cosa accade nel cuore della città a pochi passi dal palazzo del Comune, dalla Sala Consiliare, dal polmone della vita di tutti i giorni dei malnatesi. Attendiamo con fiducia, ma avendo quasi esaurito la pazienza. Gruppo Lega Nord Malnate Politica 13

14 Politica 14 Malnate: la Città delle Tasse e dei Tassati Abbiamo scelto una lista di impegni contenuti nei primi dieci punti del Programma Astuti. 1. Biblioteca dei bimbi: vogliamo favorire incontri dedicati alla lettura e alla musica per bambini anche molto piccoli. 2. Percorsi ciclopedonali: cureremo la qualità e la pulizia dei marciapiedi in modo da garantirne la piena accessibilità. 3. Daremo il via a percorsi di redazione del bilancio partecipato. 4. Culture: daremo spazio ad eventi specifici nelle frazioni. 5. Servizi alla Persona: rivedere le fasce ISEE. 6. Sicurezza: progetti, studiati con le scuole, educare i ragazzi e i giovani con brevi corsi sulla legalità e senso civico. 7. Lavoro: di cosa stiamo parlando. 8. Servizi educativi: servizio di mensa, di trasporto, sorveglianza, prevenzione disagio giovanile. 9. Pari opportunità: progetto Conciliazione tempi. 10. Attenzione alle frazioni: di cosa stiamo parlando. Solo da questi pochi punti, noi semplici cittadini Malnatesi possiamo concludere con profonda delusione e amarezza che la produttività dell amministrazione Astuti è quasi nulla. Fasce ISEE. Ci ha pensato il Governo ad alleggerirgli il lavoro. Biblioteca: accessibile a tutti? Il passeggino dove lo metto? Il montascale per disabili c è ma non funziona, idem dicasi per gli ambulatori delle vaccinazioni e visite. Servizi educativi: il numero massimo di bambini accoglibili al Nido scende da 65 a 35. Inoltre la Giunta decide, senza preavviso, di aumentare il costo del pranzo. Con quei soldi paga alcune insegnanti extrascolastiche per l assistenza dei bambini nella mensa delle elementari. Come mai? Forse che i bambini delle elementari sono dei ribelli irrecuperabili? Bilancio trasparente e partecipato, lo pretendiamo, l hanno proposto loro! Certo non ci aspettiamo che il Sindaco possa risolvere i problemi di bilancio coi miracoli. Ma il bilancio partecipato non lo faranno mai. Persino noi della minoranza abbiamo dovuto ricorrere agli appelli su carta stampata per avere qualche straccio di numero su cui ragionare. Figuriamoci i cittadini che si aspettano di essere coinvolti nelle scelte di un Bilancio condiviso: quanto è giusto spendere in consulenze? Vorreste l addizionale Irpef fissa o a scaglioni? Da notare che, quando la precedente amministrazione la introdusse, non era data la possibilità degli scaglioni cioè paga di più chi guadagna di più. Mantenerla ancora oggi ad aliquota fissa suona un po anticostituzionale: art. 53 Il sistema tributario è informato a criteri di progressività. Aliquote IMU: non vogliamo infierire, sappiate però che i Comuni Italiani sono circa e che solo Malnate e poche altre centinaia di Comuni avevano deliberato già dal 2012 l aumento della aliquota base IMU sulla prima casa. In conclusione che dire? Sindaco, ci vuoi davvero bene? Approfittiamo, in chiusura, per fare gli auguri a tutti i Malnatesi per un Natale che sia foriero di maggiore serenità e di giustizia sociale. Gruppo PdL Malnate

15 Rovera e Rogoredo Il Natale sta arrivando, l atmosfera è quella tipica delle feste natalizie che rende i preparativi frenetici e ci fa sentire buoni ed impazienti di condividere con amici e parenti i momenti di serenità. È anche il momento di verificare quali priorità richieste dai cittadini di Rovera e di Rogoredo sono state ascoltate dall Amministrazione e poste in essere e quali attendono ancora, con la speranza che il 2014 sia l anno della loro realizzazione. Parliamo delle strade: via Monte Grappa è diventata un senso unico che all inizio ha creato un po di confusione. La rotonda grande di via Nenni è stata realizzata ed è apprezzata da chi transita, la rotonda piccola via Nenni angolo via Ferrari, sarà realizzata quanto prima... I lavori eseguiti in via Bernasconi a Rogoredo vanno completati con la segnaletica stradale. I marciapiedi di Rovera e di Rogoredo purtroppo aspettano ancora di essere messi in sicurezza ed i residenti sollecitano NUOVAMENTE l Amministrazione affinché i pedoni possano camminare sicuri senza il pericolo di cadere. Dopo le numerose segnalazioni pervenute al comando dei vigili a causa dell alta velocità delle auto che transitano sul viale delle Vittorie, da questa primavera in via Montello c è un attraversamento pedonale rialzato che aiuta a far rallentare i mezzi che transitano e facilita l ingresso a chi deve recarsi dal veterinario. I residenti della zona segnalano la necessità di posti auto sulla via Bernasconi angolo via Montello e chiedono all Amministrazione di valutarne la fattibilità. L attraversamento pedonale rialzato di via Don Maesani invita gli automobilisti a rallentare per rispettare il divieto dei 30 km orari, alcuni però non lo rispettano e arrivano troppo velocemente all incrocio. I pedoni che arrivano da via Settembrini, bambini che vanno a scuola, mamme con la carrozzina, anziani, rischiano di essere investiti perché non c è un attraversamento pedonale protetto che li aiuti a non finire sotto le auto che arrivano all incrocio da via Don Maesani. Per questo motivo si chiede all Amministrazione la massima attenzione e possibilmente fare un attraversamento pedonale rialzato come quello di via Montello. Le piante che sono state collocate dai ragazzi delle scuole nell aiuola in via Gasparotto vicino al parcheggio della scuola media, hanno lo scopo di creare uno spazio verde fiorito e piantumato. Purtroppo con la bella stagione non si sono visti sviluppi e l area giace triste e poco invitante sotto gli occhi dei passanti. Solo i cani ne hanno approfittato per i loro bisogni... Un altra cosa importante da segnalare di quest anno è che Giosuè Regazzoni ha lasciato la consulta per diventare consigliere comunale e per questo siamo rimasti in tre. La priorità della consulta è organizzare gli incontri pubblici, aggiornarvi sui vari argomenti con gli articoli sul Malnate Ponte, massima attenzione nell ascoltare le richieste dei residenti e nel rispondere alle vostre domande. Tutto questo continuerà con l impegno di sempre. Per concludere cogliamo l occasione per fare a tutti voi e alle vostre famiglie gli auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo con la speranza che il 2014 sia un anno più sereno sotto tutti i punti di vista. Rosemary Montalbetti Presidente della consulta di Rovera e di Rogoredo Consulte di zona 15

16 Consulta di zona Gurone Finalmente ce l abbiamo fatta e siamo entusiasti di comunicare che finalmente la Consulta di Gurone ha una sede!!!!!! Ci troverete, ad aspettarvi a raccogliere le vostre proposte, in piazza Rosselli ogni primo mercoledì del mese partendo da dicembre, dalle ore alle ore Poiché siamo ormai giunti alla fine di questo 2013, volevamo rendervi partecipi dei nostri risultati: per quello che riguarda la manutenzione del manto stradale, della segnaletica, dell illuminazione, siamo lieti di dirvi, come avrete notato, che qualche cosa è stata fatta per migliorare le pessime condizioni in cui erano le nostre strade, anche se ancora molto è da fare, soprattutto la manutenzione dei marciapiedi è pressoché assente e versando gli stessi in uno stato pietoso (sconnessi e rotti) si corre il rischio di cadute rovinose; per la sicurezza dei pedoni nei pressi degli asili e delle scuole nonché per il parcheggio selvaggio da parte dei genitori nelle vicinanze dei plessi negli orari di uscita, ci è stato assicurato dalla Polizia Locale che faranno il possibile, visto, la scarsità di mezzi e uomini; sempre la Polizia Locale ci ha assicurato di aver ammonito, e continuerà severi controlli, quei proprietari di case private, per il taglio siepi che inibivano la visuale su certi tratti di strada pericolosi. Finendo, vi assicuriamo che saremo sempre attenti e che seguiremo con perseveranza e tenacia tutto quello che riguarda il nostro territorio e i lavori già richiesti ma non ancora eseguiti, afferma il Comune, per mancanza di fondi. Cogliamo l occasione, inoltre, per porgere i nostri più profondi e sinceri auguri per un sereno Natale e un felice 2014 più ricco e abbondante. P.S. ricorda che tutti i nostri verbali sono visibili nel sito del comune sotto la voce consulte. La Consulta di Gurone La consulta di San Salvatore augura a tutti Buon Anno nuovo! 16

17 Il PLIS e le GEV La mattina di sabato 23 novembre ha avuto luogo nella bella cornice di Villa Braghenti la cerimonia di investitura ufficiale delle nuove Guardie Ecologiche Volontarie (GEV) del Parco Locale Valle del Lanza. Come rappresentante del Comune di Malnate con delega al Plis, ho aperto i lavori ringraziando i volontari, evidenziando il valore di persone che hanno scelto di mettere a disposizione le proprie competenze, le proprie energie ed il proprio tempo non solo al territorio o al Plis, ma all intera collettività in un momento faticoso per tutti, cittadini e amministrazione pubblica. Il Sindaco di Malnate ha poi posto l accento sulla importante attività svolta dai volontari, e sull importanza di concepire e gestire il territorio in maniera unitaria. Solo considerando l area urbana e il parco come due parti di un tutto, potremo valorizzare e proteggere al meglio il nostro territorio. Diciannove Guardie Ecologiche Volontarie delle quali 4 già con esperienza e 15 che hanno frequentato, fra dicembre 2011 e marzo 2012, un corso di 50 ore, che hanno superato l esame finale e che hanno ottenuto il riconoscimento di GEV da parte della Regione Lombardia (ente competente che fornisce anche parte delle risorse finanziarie necessarie per l acquisto di materiali, divise, attrezzature). Riconoscibili grazie alla divisa ed al distintivo regionale, le GEV operano secondo quanto previsto dal Regolamento del Servizio di Vigilanza Ecologica Volontaria, vigente ed approvato al Consiglio Comunale. Hanno un coordinatore: una GEV che oltre alla normale attività di vigilanza si preoccupa, sempre volontariamente ed a titolo completamente gratuito, di coordinare le squadre e le attività secondo il mandato ricevuto dalle amministrazioni dei comuni del parco. Operative per almeno 14 ore mensili pro capite le Guardie ecologiche si occupano a seconda delle proprie inclinazioni e competenze, di diversi ambiti di intervento: educazione ambientale con interventi nelle scuole e uscite didattiche nel territorio, presidio del territorio con attività di vigilanza e controllo (sempre con finalità più educative che repressive), collaborazione con i comuni e con altri gruppi (ad esempio la protezione civile) per far fronte a necessità specifiche come la manutenzione della sentieristica, o della cartellonistica, il censimento scarichi. Un lavoro articolato, prezioso e gratuito dunque per il quale ringraziamo ancora le Guardie Ecologiche Volontarie, il loro coordinatore ed i tecnici dell ufficio operativo. Gemma Camilla Concia Ambiente Garage MANZATO s.n.c. di Manzato Alessandro e Aldo Officina autorizzata - SERVIZIO VENDITA CENTRO REVISIONI M.C.T.C. Via Settembrini, 1 - MALNATE (VA) - tel. e fax

18 CORRETTEZZA E PROFESSIONALITÀ DAL 1972 Risparmio fino al 20% su farmaci da banco e senza prescrizione medica Prenotazione visite specialistiche (CUP) Autoanalisi glicemia - colesterolo - HDL - LDL - TRIGLICERIDI Misurazione gratuita pressione arteriosa Noleggio gratuito stampelle e bombole ossigeno Vasto assortimento cosmetici anallergici e farmaci omeopatici Tariffe agevolate su noleggi aerosol e bilance pesa bimbi Campagne di promozione e divulgazione sanitaria Farmacia Comunale: non clienti ma persone da ascoltare e consigliare Nuovi orari, dal 6 gennaio 2014: aperto tutto l anno dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle e dalle alle Malnate - Via Kennedy, 1 - Tel Fax

19 Alle radici dell accoglienza - 20 e 21 novembre Anche quest anno il 20 (Giornata Internazionale dell Infanzia e dell Adolescenza) e il 21 novembre (Giornata Nazionale degli Alberi) Legambiente, in collaborazione con l Amministrazione Comunale, ha proposto alle sette classi terze delle scuole primarie malnatesi la Festa interculturale dell Albero. Quest anno, infatti, la parola d ordine è stata accoglienza e coesione sociale! Purtroppo il maltempo ha dirottato le iniziative all interno delle scuole; la piantumazione effettiva dei prunus nel parcheggio di via Verdi e del noce, dell olmo e dell abete nell area verde di via Caprera è avvenuta ad opera dei volontari di Legambiente la settimana successiva. Gli alunni, comunque, si sono dimostrati veri attori e cantanti in erba nonché preparatissimi sull importanza dei boschi e delle foreste, sul loro fondamentale ruolo di polmone verde per la Terra, e sulla necessità della messa a dimora di nuovi alberi: un gesto concreto per la biodiversità contro mutamenti climatici e dissesto idrogeologico. Alla Festa hanno partecipato anche una rappresentanza di bimbi nati a Malnate nel secondo semestre del 2012 e nel primo semestre del 2013, applauditissimi dai grandi delle terze. La legge 10/2013 che istituisce la Giornata Nazionale degli Alberi, infatti, non solo vuole disciplinare il verde urbano ma rende anche effettivo l obbligo per i Comuni di piantare un albero per ogni nuovo nato. Mettere a dimora un nuovo albero è un gesto di vita e di speranza. L albero per primo ci parla di radicamento, vita e appartenenza a un territorio. Abbiamo voluto dedicare la piantumazione degli alberi ai diritti dei migranti, affinché possano essere rimossi tutti gli ostacoli legislativi e culturali che impediscono ancora il dialogo tra culture diverse. In particolare i nuovi alberi sono stati dedicati alle bambine e ai bambini nati in Italia da genitori stranieri perché purtroppo nascere figli di genitori stranieri nel nostro Paese non significa ancora esserne cittadini. Per queste ragioni abbiamo proposto all Amministrazione Comunale la creazione di un Giardino dell accoglienza nell area verde di via Caprera. Circolo Legambiente Mulini dell Olona di Malnate info: Legambiente - Ambiente SINDACATO PENSIONATI ITALIANI PROVINCIA DI VARESE SEDE DI MALNATE Via G. Brusa 19 - tel./fax GLI ORARI DELLA SEDE SPI-CGIL SONO I SEGUENTI: dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle Venerdì dalle 9 alle 12 PATRONATO INCA: lunedì SERVIZIO SPI/INCA: mercoledì 9-12 e venerdì 9-12 PRATICHE DI NATURA PREVIDENZIALE (domande di pensione, reversibilità, assegni famigliari, indagini contributive, invalidità, controllo pensioni, etc.) CAAF: martedì 9-12 e PRATICHE DI ASSISTENZA FISCALE (mod 730, Unico, Isee, Red, ass. nucleo famigliare, assegno di maternità, contenzioso con amministrazione finanziaria, contributo regionale affitti, etc.). Tutte queste pratiche verranno elaborate previo appuntamento anche telefonico SPORTELLO SOCIALE: lunedì e giovedì 9-12 Informazioni su servizi socio-assistenziali e sanitari del territorio e tutela dei diritti degli anziani e dei non autosufficienti VI ASPETTIAMO, TROVERETE ACCOGLIENZA E COMPETENZA 19

20 La città dei bambini 20 La città dei bambini riparte di slancio! Il Progetto della Città dei Bambini prosegue anche nel a ritmi serrati, mettendo in cantiere molte novità, consolidando iniziative avviate, creando movimento in città e riscuotendo interesse e consenso fra i bambini. Lunedì 28 ottobre presso la Sala Consiliare si è svolta la cerimonia di investitura del Consiglio dei Bambini: erano presenti Consiglieri anziani (che stanno iniziando il loro secondo anno di mandato) e i nuovi Consiglieri, designati tramite estrazione a sorte nelle tre scuole primarie. Sono stati consegnati l attestato di Consigliere e la Chiave della Città che, come avvenuto lo scorso anno, sarà conservata presso la sede del Consiglio al Castello del Parco I Maggio. In novembre sono iniziati gli incontri del Consiglio che quest anno saranno quattordici, come sempre guidati dalla referente Renata Parise che in occasione della cerimonia di ottobre ha ricordato che lavorare con i più giovani offre uno stimolo agli adulti per riflettere su come costruirvi intorno una Città Nuova: accogliente, sicura, ricca di relazioni e di incontri. È compito degli adulti renderla operativa, efficiente e vivibile. È necessario avvantaggiarsi delle riflessioni e dell aiuto dei bambini perché gli adulti da soli non ce la farebbero mai. C è bisogno di un Mondo-bambino e se gli adulti riusciranno a ritrovare e riconoscere il bambino che è in loro sarà tutto più facile. Non bisogna dare un posto ai giovani, bisogna fare loro posto. Dopo il positivo avvio dell altra parte di progetto (A scuola ci andiamo da soli) al termine dello scorso anno scolastico presso la scuola B. Bai di Gurone, anche quest anno è ripreso il movimento di bambini che autonomamente si spostano da casa a scuola a piedi la mattina e in molti casi tornano anche a casa da soli. Non solo questo è stato gradito ed apprezzato dai bambini, ma genitori ed insegnanti hanno già iniziato a constatarne i benefici effetti, come da numerose testimonianze raccolte dal Laboratorio (l organo che coordina i lavori dell'intero progetto). D altra parte non poteva che essere così: l interesse ed il fermento sono stati evidenti, tanto da far partire spontaneamente nel corso dei mesi di giugno e luglio l esperienza All oratorio ci andiamo da soli! La stessa sperimentazione parte quest anno anche alla scuola C. Battisti di Malnate centro, che ha avviato il lavoro preliminare per poter permettere lo spostamento autonomo dei bambini dalla prossima primavera. La scuola è uno degli elementi importanti se non fondamentali di tutto il progetto creato dal prof. Tonucci del CNR di Roma e non solo aumenta la presenza di suoi rappresentanti all interno del Laboratorio, ma il Dirigente Dott. Valli e gli Insegnanti sono sempre più coinvolti e attivi. Si stanno trovando modalità operative per integrare le iniziative nella già complessa programmazione quotidiana ed annuale. Infine, quest anno parte anche la terza fase del progetto con la Progettazione Partecipata, cioè il coinvolgimento attivo dei bambini in un progetto concreto sul quale potranno dare una propria opinione e fornire idee e indicazioni pratiche ai tecnici che le dovranno realizzare. Questo primo tentativo riguarda la ristrutturazione del cortile della scuola C. Battisti per il quale sono coinvolti l Ufficio Tecnico del Comune, vari specialisti esterni ed un gruppetto di bambini che frequentano e vivono quotidianamente. Sarà cura del Laboratorio continuare nei prossimi mesi ad informare la Cittadinanza. Il Laboratorio

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno..

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Comune di Modena ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI SANITARIE E ABITATIVE non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Cerchi casa e stai vivendo un momento

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI INDICE CAPO I - NORME GENERALI ART: 1 - FINALITA ART.

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE Art. 1 - ISTITUZIONE E istituito presso il Comune di Golfo Aranci, un Centro di Aggregazione

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

www.integration.zh.ch

www.integration.zh.ch Cantone di Zurigo Dipartimento della giustizia e degli interni Ufficio cantonale per l integrazione Informazioni per i nuovi arrivati dall estero www.integration.zh.ch Indice 03 Immigrazione e diritto

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO TRIBUTO AL Fai sfilare la tua passione tra le strade di Torino. Iscrivi la tua vettura al DOMENICA, 14 GIUGNO 2015 la parata celebrativa delle automobili più importanti di sempre PARCO VALENTINO - SALONE

Dettagli

Senato della Repubblica. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Senato della Repubblica. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Vorrei una legge che... Anno scolastico 2014-2015 1. Oggetto e finalità Il Senato della Repubblica,

Dettagli

CONCILIAZIONE VITA/LAVORO: È TEMPO DI SCEGLIERE

CONCILIAZIONE VITA/LAVORO: È TEMPO DI SCEGLIERE Formiche.net 9 settembre 2013 CONCILIAZIONE VITA/LAVORO: È TEMPO DI SCEGLIERE di Alessandra Servidori Il Ministro del lavoro e delle politiche sociali Enrico Giovannini e il Vice ministro Cecilia Guerra

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

L ufficio dell Anagrafe è aperto: lunedì-venerdì dalle 8.30 alle 15.30, sabato dalle 8.30 alle 12.

L ufficio dell Anagrafe è aperto: lunedì-venerdì dalle 8.30 alle 15.30, sabato dalle 8.30 alle 12. Compila oralmente la carta d identità con i tuoi dati: nome..., cognome..., nato il..., a..., cittadinanza..., residenza..., via..., stato civile..., professione..., statura..., capelli..., occhi... Qual

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente Cari Associati, abbiamo da poco celebrato a Napoli il ventennale del Congresso Fismad, appuntamento scientifico riconosciuto

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI Prot. Nr 11636 Vicenza, 25 settembre 2013 Cat.E8 Ai Sigg. Dirigenti Scolastici degli Istituti Superiori di II grado Statali e Paritari della Provincia di Vicenza e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO TEMA Il concorso Un mondo tutto mio è dedicato all ambiente in cui vivono i bambini, come è e come lo vorrebbero. L idea è far descrivere agli alunni il posto ideale

Dettagli

Prot. N. 3156/B33 Crema, 24 Novembre 2014

Prot. N. 3156/B33 Crema, 24 Novembre 2014 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Istituto Comprensivo Crema Uno Via Borgo S.Pietro 8-26013 Crema (CR) Tel. 0373-256238 Fax 0373-250556 E-mail ufficio: segreteriacircolo1@libero.it

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

Guida alle prestazioni ambulatoriali

Guida alle prestazioni ambulatoriali Az i e n d a O s p e d a l i e r a O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte M e s s i n a P r e s i d i o O s p e d a l i e r o P AP AR D O Guida alle prestazioni ambulatoriali Gentile Signore/a, l Azienda,

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI COMUNE DI ALA REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd. 19.06.2003 Modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd.

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: ANNO RICCO MI CI FICCO SETTORE e Area di Intervento: Settore A: Assistenza Aree: A02 Minori voce 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO OBIETTIVI GENERALI

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli